V E R B A L E dell Assemblea ordinaria 2013 dell Associazione DEDOME Amici di don Franck

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "V E R B A L E dell Assemblea ordinaria 2013 dell Associazione DEDOME Amici di don Franck"

Transcript

1 V E R B A L E dell Assemblea ordinaria 2013 dell Associazione DEDOME Amici di don Franck Assemblea tenuta il: 22 marzo 2013 Presso: Centro parrocchiale - Via Chiesa Caslano Orario: Presenti: 42 persone (elenco presso il segretariato) Scusati 9 membri Ordine del giorno 1. Saluto del Presidente 2. Nomina del presidente del giorno e degli scrutatori 3. Relazione presidenziale e presentazione dei progetti in corso La promozione della salute La scolarizzazione e la formazione professionale La mensa scolastica La promozione agricola 4. Presentazione dei conti Rapporto dell Ufficio di revisione dei conti 6. Approvazione dei conti 2012 e del rapporto dell Ufficio di revisione 7. Presentazione dei progetti futuri e del preventivo Approvazione dei progetti futuri e del preventivo Eventuali 1. Saluto del Presidente Don Franck Essih saluta i presenti e propone la signora Nadia Grandi quale presidente del giorno. 2. Nomina del presidente del giorno e degli scrutatori; approvazione ordine del giorno La signora Nadia Grandi è nominata presidente del giorno. I signori Otmar Benz e Manfredo Bassi sono nominati scrutatori L ordine del giorno è approvato. 3. Relazione presidenziale Dédomé che significa sotto la piccola palma è un piccolo villaggio agricolo di circa abitanti, situato nella regione togolese degli Altopiani, Prefettura dell Amou, 200 Km a nord della capitale Lomé. L ONU ha elaborato nel 2000 gli Obiettivi del millennio per lo sviluppo 1 e tutti gli Stati membri si sono impegnati, entro il 2015, a combattere la povertà, la fame, la malattia, l analfabetismo, il degrado dell ambiente e la discriminazione nei confronti delle donne. In particolare si tratta di 2 garantire l accesso all acqua potabile e ai servizi igienici, combattere la malaria e l AIDS, migliorare la salute materna e ridurre la mortalità infantile, promuovere l uguaglianza dei sessi e

2 l autonomia delle donne, assicurare la scolarizzazione primaria a tutti i bambini, ridurre il più possibile la povertà e la fame. Il 13 gennaio 2013 a Lomé si è tenuta sotto l egida dell ONU, una conferenza ministeriale che ha fatto il punto della situazione nel paese. I dati presentati evidenziano che le misure intraprese per sostenere la produzione agricola hanno portato a un incremento del 5.1% negli anni La soppressione delle tasse scolastiche nelle scuole pubbliche ha permesso di raggiungere, nel 2011, un tasso di fine formazione primaria del 75.5%. Il Governo, oltre a impegnarsi per migliorare l acceso all acqua potabile, ha intensificato le campagne di vaccinazioni, di distribuzione di zanzariere e di sensibilizzazione contro l AIDS, ha garantito ai malati la possibilità di ottenere gratuitamente i medicinali antiretrovirali e di beneficiare di un regolare accompagnamento sanitario. Nel corso della conferenza si è però riconosciuto che solo due degli obiettivi del millennio: la riduzione dell AIDS e un tasso di scolarizzazione primaria del 100%, potranno probabilmente essere raggiunti. Per gli altri, la strada da percorrere è ancora lunga. I diversi progetti, che la nostra associazione porta avanti dal 2003, rappresentano un piccolo ma significativo contributo al conseguimento di questi obiettivi. Per citarne alcuni: nel 2012 tutti i bambini del villaggio hanno frequentato la scuola elementare e nessuna donna è deceduta durante il parto. Nel 2012, grazie al sostegno di 920 soci e simpatizzanti, siamo riusciti a dare continuità ai progetti in corso, portando a termine la costruzione dell asilo infantile, dotato di WC e di lavandini che permettono ai bambini di apprendere e applicare le basilari norme d igiene. 1. Attività del comitato Il comitato si è riunito sei volte per la gestione corrente dell associazione. Al suo interno, ogni membro assume una responsabilità particolare: il presidente, don Franck si occupa prevalentemente dei contatti esterni e della ricerca di fondi. La signora Annamaria Prati è la persona di riferimento per il progetto della scolarizzazione e della formazione professionale dei bambini e dei giovani che viene finanziato attraverso le adozioni a distanza. Insieme alla signora Marisa Rathey si occupa pure della raccolta, della classificazione e della preparazione del materiale che è inviato in Togo. La Signora Marina Santini assolve tutti i compiti di segretariato, mantiene i contatti con la SUPSI per lo stage di mobilità degli studenti del bachelor in cure infermieristiche, e, coadiuvata dal signor Giuseppe Gallucci, assume la responsabilità della gestione contabile dell associazione. Il dottor Alberto Chiesa dà il suo validissimo contributo nella ricerca e valutazione di materiale sanitario, mantenendo i contatti con il dr. Giacomo Martinoni che si è stabilito a Dédomé. L avv. Immacolata Iglio- Rezzonico mette a disposizione del comitato le sue competenze giuridiche. I membri di comitato si sono pure riuniti per una riunione straordinaria nel corso della quale la segretaria della FOSIT, signora Dorothy Prezza, ha presentato le sue osservazioni in merito al viaggio che ha effettuato in Togo. La sua valutazione positiva è uno stimolo a continuare, come pure sono stati molto utili al comitato, alfine di continuare a migliorare la gestione dei progetti, gli interessanti spunti emersi dalla discussione. 2. Viaggio in Togo delle delegazioni ticinesi nei mesi di agosto e dicembre Dal 24 luglio al 7 agosto, don Franck è stato accompagnato in Togo dalla signora Annamaria Prati e dal signor Luc Gerber. Il 16 agosto è giunta in Togo la segretaria Marina Santini per un soggiorno di tre settimane. La prima parte del soggiorno è stata consacrata, oltre che alle visite alle diverse autorità nazionali e della Prefettura per valutare l integrazione dei progetti negli obiettivi nazionali di sviluppo, ai lavori per terminare la costruzione e l equipaggiamento dell asilo. Annamaria Prati e Luc Gerber, insieme a don Franck, hanno seguito la fine dei lavori, hanno comandato e supervisionato la posa dei giochi esterni (scivolo, altalene), hanno abbellito le aule con manifesti rappresentanti foto di animali, frutta,. 2

3 Molto apprezzata dai bambini e dalle loro famiglie è stata la colonia organizzata con competenza da Annamaria che di colonie ne ha animate tante in Ticino. I bambini si sono divertiti con i vari giochi proposti il mattino e il pomeriggio hanno approfittato della sala multiuso per visionare dei film. Le maestre del villaggio, con i pochi mezzi a disposizione, riescono ad intrattenere senza problemi i loro piccoli allievi con i quali hanno pure preparato un teatro che spiegava l importanza di far vaccinare i bambini. Un mezzo didattico, questo, molto usato in terra africana: preparando la rappresentazione i bambini colgono il messaggio relativo alla promozione della salute e lo trasmettono agli adulti che assistono interessati all esibizione dei loro figli. Il breve soggiorno di Annamaria e Luc (due settimane), non ha permesso loro di recarsi ad Aledjo. Questo viaggio lo hanno compiuto don Franck, la segretaria Marina Santini e le tre studentesse in cure infermieristiche della SUPSI: Virna Dotti, Ewa Kessel e Giovanna Rudel che hanno effettuato uno stage di tre mesi all ospedale di Dédomé. Anche quest anno, la visita ad Aledjo ha consentito di portare alle suore 50 scatole di latte Al110 che viene utilizzato per i bambini gravemente denutriti, oltre a vestiti e generi di prima necessità per le famiglie e i malati che sono accolti nel centro nutrizionale e nel dispensario. Père Marcel, che l anno scorso aveva beneficiato della posa di un nuovo pace-maker, ha espresso tutta la sua riconoscenza a chi ha permesso questo miracolo che lui considera una resurrezione. In questo anno, ritrovate le forze che lo stavano abbandonando, all età di 94 anni ha scritto un nuovo libro. La seconda parte del soggiorno è stata dedicata anche alla valutazione del lavoro svolto all ospedale con diversi incontri con la direzione e con il personale, in presenza del dr. Giacomo Martinoni che dal mese di novembre 2011 vive e opera a Dédomé. È con lui che ha collaborato per sei settimane Marina Bullo una giovane che, terminati gli studi di medicina, prima di iniziare quale assistente in un reparto di pediatria in Ticino, ha voluto fare un esperienza in Africa. Dal 27 dicembre al 10 gennaio, si sono recati in Togo: Severino Bronner che per la sesta volta compie il viaggio e i neofiti Leopoldo Dazio, Pietro, Angela e Chiara Donati, Livio e Marina Ferrari, Nadia e Lisa Grandi. Il signor Bronner aveva come sempre un programma preciso da eseguire. Quest anno si è trattato dei lavori di miglioria dell acquedotto oltre a quelli per la manutenzione dei vari apparecchi e generatori presenti all ospedale. I lavori all acquedotto hanno permesso di posare le saracinesche e di effettuare una deviazione dei tubi che limita i disagi al villaggio quando bisogna eseguire le attività di pulizia del serbatoio. Il resto della delegazione composta da un infermiera (Angela Donati) e dalle rappresentanti del Gruppo Jeans di Locarno che già in precedenza avevano sostenuto la nostra associazione (Nadia Grandi e sua figlia Lisa), oltre che da Marina Ferrari, hanno svolto diverse attività al villaggio e all ospedale. Partite con aspettative piuttosto elevate, non è sempre stato facile per loro vivere al ritmo africano, ma l esperienza a Dédomé è anche questa: confrontarsi con una popolazione e con una cultura che mette l accento su valori diversi dai nostri, che richiede di esercitare la pazienza e di privilegiare l essere con le persone piuttosto che il fare a tutti i costi. 3. Attività e progetti in Togo La promozione della salute della popolazione della regione è uno degli obiettivi prioritari dell Associazione che può essere raggiunto attraverso il contributo alla gestione dell ospedale di Dédomé e il sostegno a dispensari dei villaggi vicini, situati in zona rurale. L apertura di nuove strutture sanitarie nella regione ha ridotto a 2'952 abitanti la popolazione di riferimento, rispetto ai 4'500 degli scorsi anni. L ospedale, che ha il mandato per le vaccinazioni e per il depistaggio e la cura dei malati di AIDS, riceve comunque pazienti da tutta la regione, malgrado il cattivo stato delle strade che spesso rende molto difficoltoso il viaggio. Gli avvenimenti significativi dell attività 2012 sono i seguenti: Proseguimento della collaborazione con il servizio di chirurgia dell ospedale di Atakpamé: trasferimento di malati non operabili a Dédomé, sostituzione del personale assente a Dédomé, 3

4 Associazione «Dédomé» Amici di don Franck Vezia /Svizzera Atakpamé/ Togo Reciproche visite e scambio di materiale tra le direzioni dell ospedale di Dédomé e di Atakpamé; Campagna di depistaggio dell ipertensione arteriosa, del diabete e delle ernie ombelicali con possibilità di eseguire gli interventi necessari; Consultazione settimanale di oftalmologia; Assunzione di un direttore aggiunto, il signor Marcel Kpodjro, di un infermiere (potenziamento del personale) e di un elettricista a seguito del decesso della persona in carica; Partenza del direttore signor Joseph Ayitsewou che ha deciso di effettuare un esperienza negli Stati Uniti; Visita e valutazione della struttura da parte delle autorità sanitarie di supervisione del distretto d Amou; Autorizzazione della messa in funzione della camera mortuaria e inizio dell attività; Giornate ospedale pulito per promuovere l igiene nei diversi servizi; Partecipazione a vari corsi di formazione per le diverse categorie professionali e per il direttore; Stage di sette settimane delle allieve della scuola nazionale di levatrici; Fine dei lavori dell edificio amministrativo e trasloco della farmacia e dei diversi servizi; Attività dal punto di vista quantitativo Come appare dalla tabella che segue, nel 2012 l attività dell ospedale ha registrato un incremento per quanto riguarda la medicina e la chirurgia rispetto al Anche le analisi di laboratorio e la radiologia hanno registrato un aumento. La diminuzione del numero di ecografie è dovuta alla parziale assenza del medico. Il minor numero di consultazioni in maternità e di vaccinazioni è da imputare alla presenza di nuove strutture sanitarie nella regione e al cattivo stato delle strade Categorie Attività TOTALE TOTALE CONSULTAZIONI Medicina Chirurgia Prenatali OSPEDALIZZAZIONE Ricoveri MORTALITÀ Bambini < 5 anni 1 0 Partorienti 0 0 Aborti clandestini 0 0 Malaria 0 0 Cause diverse 6 2 HIV / AIDS 0 0 PARTI Assistiti A domicilio 0 0 NASCITE Bambini nati vivi a termine Bambini prematuri 0 0 Bambini nati morti 0 1 Neonati morti <28 g 0 0 Neonati peso<2500 g CONTR: CRESCITA Bambini < 3anni VACCINAZIONI Donne incinte (N.ro vaccinazioni) Bambini (N.ro vaccinazioni) PIANIF. FAMILIARE Consultaz. Pianificazione

5 GRUPPI DISCUS. Prevenzione VISITE A DOMIC. Non pervenuto 29 TRASPORTI AMB. Non pervenuto 40 INTERV: CHIR ESAMI Laboratorio Ecografia Radiologia DIAGNOSI HIV/MALARIA Serologia HIV HIV positivo Casi HIV seguiti Casi di Malaria depistati Il sostegno ai dispensari di Aledjo Niyèle e Adjassiwewe Come citato in precedenza, il sostegno al dispensario di Aledjo continua con la fornitura di scatole di latte, di medicamenti generici e di vestiti per i bambini e le mamme. Al dispensario di Adjassiwaewae sono stati consegnati dei medicamenti generici che permettono di garantire le cure di base alla popolazione che per raggiungere un centro medico sociale deve percorrere diversi chilometri. Il personale dell ospedale di Dédomé organizza regolarmente delle consultazioni nei dispensari di Niyélé e Adjassiwewe che non beneficiano della presenza regolare di un medico, ciò che contribuisce a migliorare la salute della popolazione locale che vive in zone molto discoste. La promozione della scolarizzazione attraverso le adozioni a distanza A fine dicembre 2012 il totale delle adozioni è di 292 così suddivise: 55 bimbi piccoli e dell asilo, 138 bambini della scuola elementare, 45 della scuola media, 25 apprendisti, 20 studenti al liceo, 9 all università. Nel corso dell anno 6 giovani hanno terminato con successo il loro apprendistato. Il progetto della scolarizzazione sta portando i suoi frutti, i bambini di Dédomé seguono regolarmente le lezioni e la loro riuscita agli esami è significativa: quasi il 90% ha terminato con successo la scuola elementare e più dell 80% ha superato gli esami al termine della scuola media. La scolarizzazione e la formazione professionale dei giovani sono un tassello fondamentale nella promozione dello sviluppo di una regione a medio/lungo termine. Il comitato, su suggerimento della segretaria della FOSIT, signora Dorothy Prezza, ha iniziato una riflessione per valutare come portare avanti questo importante progetto garantendone la continuità e l equità in loco. La mensa scolastica e l asilo Nel 2012 i bambini dell asilo e della scuola elementare hanno potuto beneficiare di pasti regolari presso la mensa per 4 giorni alla settimana; il mercoledì pomeriggio essendo libero, i bambini rientrano in famiglia a mezzogiorno. Le famiglie sono state coinvolte e hanno partecipato con contributi in denaro o in prodotti alimentari: cereali, legumi, Dietro la scuola, i docenti e i bambini coltivano un orto con diverse verdure. Maestri e famiglie concordano sul fatto che un pasto regolare e variato permette ai bambini di essere più attenti e di avere maggiori energie per le attività scolastiche. Un risultato importante che motiva le famiglie ad essere sempre più partecipi alla gestione di questo progetto che, entro la fine del 2013, dovrebbe autofinanziarsi. Grazie al sostegno del Progettoamore, di una famiglia di Pregassona e della ONG Bonfonden, che ha sede a Ezymé (Togo), l asilo è ora una realtà per i bambini di Dédomé. I locali spaziosi, il materiale didattico, le brandine colorate, la presenza di giochi esterni e di uno spiazzo asfaltato fanno la gioia dei piccoli e facilitano il lavoro delle maestre. In pochi anni il quartiere delle scuole ha cambiato volto e i numerosi bambini con i loro genitori, sono molto fieri delle nuove costruzioni. 5

6 I progetti agricoli L agricoltura costituisce l 80% dell attività economica della regione. I contadini si sono autonomamente organizzati in cooperative che hanno permesso di unire le forze nella coltivazione dei campi. L evoluzione delle tecnologie e l esigenza di aumentare la produttività per garantire maggiori entrate alle famiglie, confrontate con l aumento del prezzo di parecchi beni di prima necessità, richiede una ristrutturazione organizzativa delle cooperative. Il progetto di riorganizzazione, iniziato nel 2012, si prefigge di favorire: - l accesso facilitato degli agricoltori ai mezzi di produzione, alle conoscenze tecniche, ai crediti finanziari e ai diversi mercati; - la crescita rapida e costante della produzione agricola. Per raggiungere questi obiettivi si è reso necessario l acquisto di un campo di sperimentazione dove i contadini possono cominciare a testare nuove tecnologie. L impegno del Comité Villageois de Développement e la presenza nel comitato locale della nostra ONG del nuovo membro signor Barthélémy Agouma già funzionario della Banca Mondiale ed esperto nel settore, sono due punti forti del progetto che è stato accolto molto favorevolmente dalla popolazione locale. 4. Attività informative in Ticino e in Togo Attività di raccolta fondi Nel 2012 le signore Simone Dubois e Monica Pozzi hanno continuato a coordinare e promuovere le attività di raccolta fondi, sostenute da un gruppo di fedeli collaboratrici sempre disponibili. Da segnalare i concerti del Gruppo Jeans di Locarno e del Coro San Cristoforo di Caslano, i vari mercatini di Natale tra i quali quello dei bambini della Scuola elementare di Agno, i banchi del dolce e l ormai consueta e attesa Festa dell amicizia che si è svolta in giugno. Trasmissioni televisive e articoli sui giornali La televisione nazionale togolese ha presentato un servizio sulla nostra associazione nell ambito del programma informativo serale (telegiornale). In Ticino sono apparsi alcuni articoli sui quotidiani La Regione, Corriere del Ticino, Giornale del Popolo e sulle Riviste di Locarno e Lugano. Ai numerosi soci, amici e sostenitori, va il sentito ringraziamento del comitato che spera di poter contare anche in futuro sulla fiducia e i contributi di molte persone. La generosità porta sempre i suoi frutti che sono ben visibili nel villaggio e nella regione di Dédomé dove tutti sono i benvenuti! 6

7 4. Presentazione dei conti 2012 Bilancio ATTIVI Cassa Conto corrente postale Conto magazzino: materiale associazione TOTALE ATTIVI PASSIVI Transitori passivi 5301 Transitorio passivo quota sociale anno seguente Transitorio passivo adozioni anno seguente Accantonamento gestione ospedale Dédomé Accantonamento gestione farmacia osp. Dédomé 3' Accantonamento dispensari altri villaggi 2' Accantonamento dispensario Aledjo 3' Accantonamento progetti agricoli 3' Accantonamento progetto mensa scolastica Accantonamento progetto asilo 1' Accantonamento apparecchiature ospedale 10' Accantonam.interv. chir. per malati senza risorse Accantonamento progetto WC pubblici 4' Accantonamento progetto form. professionale Riserva fondo fine apprendistato Riserva manutenzione acquedotto Riserva progetto specifico: Riserva libera 10' Maggiore entrata TOTALE PASSIVI 362'

8 COSTI PER PROGETTI ALL'ESTERO COSTI Padrinati CHF Totale costi padrinati CHF Promozione della salute Salari personale ospedale CHF Gestione ospedale Dédomé e CMS altri villaggi CHF 13' Totale costi promozione della salute CHF 47' Mensa scolastica e asilo Gestione corrente mensa CHF Spese nuovi investimenti asilo CHF 10' Totale costi mensa scolastica CHF 17' Centro formazione professionale Gestione centro formazione professionale CHF 0.00 Spese nuovi investimenti centro form. prof. CHF 0.00 Totale costi centro form. profess. CHF 0.00 Progetti agricoli Spese nuovi investimenti cooperative agr. CHF 5' Totale costi progetti agricoli CHF 5' Acquedotto Spese manutenzione e migliorie CHF 1' Totale spese acquedotto CHF 1' Progetto specifico: sost. Scuola Haïti CHF 2' TOTALE COSTI PROGETTI ESTERO CHF 202' COSTI IN SVIZZERA Spese amministrative. e segretariato Spese Conto Corrente CHF 1' Spese segretariato: materiale e invii postali CHF 2' Spese segretariato: Giornalino e stapati CHF 4' Spese quota sociale CHF 3' Totale spese amministrative e segretariato CHF 12' Spese varie Spese oggetti mercatini e manifestazioni CHF 2' Spese varie CHF Spese acquisto autocarri CHF 8' Spese spedizioni materiale CHF 27' Spese progetti specifici Totale spese varie CHF 39' TOTALE COSTI IN SVIZZERA CHF 51' TOTALE COSTI CHF 254'

9 RICAVI 2012 CONTRIBUTI Quote sociali e sostenitori CHF 82' Padrinati CHF 130' Contributi enti pubblici CHF 11' Contributi enti privati CHF Contributi anniversari e in memoria CHF Contributi estero CHF 8' Altri ricavi CHF 0.00 TOTALE CONTRIBUTI CHF 236' ATTIVITÀ PROPRIE Ricavi mercatini e manifestazioni CHF 18' Interessi attivi CHF TOTALE RICAVI ATTIVITÀ PROPRIE CHF 19' TOTALE RICAVI CHF 255' MAGGIORE ENTRATA CHF

10 5. Rapporto dell Ufficio di revisione dei conti In qualità di Ufficio di revisione ho verificato il bilancio e il conto economico dell Associazione DEDOME amici di don Franck per l esercizio chiuso al 31 dicembre Il comitato è responsabile dell allestimento del bilancio e del conto economico, mentre il mio compito consiste nella sua verifica. Confermo di adempiere i requisiti legali relativi all abilitazione professionale ed all indipendenza. La mia revisione è stata effettuata conformemente allo Standard svizzero sulla revisione limitata, il quale richiede che la stessa deve essere pianificata ed effettuata in maniera tale che anomalie significative nel bilancio e nel conto economico possano essere identificate. Una revisione limitata consiste essenzialmente nell effettuare interrogazioni e procedure analitiche, come pure, a seconda delle circostanze, adeguate verifiche di dettaglio della documentazione disponibile presso l associazione sottoposta a revisione. Per contro, la verifica di processi dell associazione, del sistema di controllo interno, come pure interrogazioni e altre procedure miranti all identificazione di atti illeciti o altre violazioni di disposizioni legali, sono escluse da questa revisione. Nello spirito della promozione dello sviluppo nel quale opera l Associazione, il Comitato locale in Togo gestisce in modo autonomo la contabilità, secondo la legislazione vigente, tenendo conto dei vincoli concordati con il Comitato ticinese (presentazione regolare della contabilità intermedia) e con la supervisione dello stesso durante le visite annuali. Il Comitato in Ticino ha accesso tramite internet al conto bancario in Togo. I conti presentano al la seguente situazione: Entrate: CHF 255' Uscite: CHF 254' maggior entrata di CHF Il totale del bilancio ammonta a CHF 362' Sulla base della mia revisione non ho rilevato fatti che mi possano far ritenere che il bilancio e il conto economico non siano conformi alle disposizioni legali e statutarie. Paradiso, 18 marzo 2013 Studio fiduciario e di consulenza Rezio Pelloni 6. Approvazione dei conti e del rapporto dell Ufficio di revisione I conti e il rapporto di revisione sono approvati all unanimità. 7. Presentazione dei progetti futuri e del preventivo 2013 Il preventivo elaborato dal comitato per il 2013, prevede il consolidamento dei progetti in corso. Gli investimenti maggiori sono destinati alla gestione dell ospedale e del progetto relativo alla scolarizzazione e alla formazione professionale dei giovani. In particolare è previsto l inizio dei lavori per la costruzione della scuola professionale. Da evidenziare la diminuzione dei contributi per la gestione della mensa scolastica, in quanto il comitato locale ha elaborato un piano di autofinanziamento entro il

11 PASSIVI CHF 5401 Accantonamento gestione ospedale Dédomé 70' Accantonamento gestione farmacia osp. Dédomé 3' Accantonamento dispensari altri villaggi 2' Accantonamento dispensario Aledjo 3' Accantonamento progetti agricoli 3' Accantonamento progetto mensa scolastica 9' Accantonamento progetto asilo 1' Accantonamento apparecchiature ospedale 10' Accantonam.interv. chir. per malati senza risorse Accantonamento progetto WC pubblici 4' Accantonamento progetto form. professionale Riserva fondo fine apprendistato Riserva manutenzione acquedotto 7' Riserva libera 1' TOTALE PASSIVI 305' PROGETTI E ATTIVITÀ CORRENTI COSTI CHF RICAVI CHF Padrinati 127' ' Promozione della salute Salari personale ospedale 40' ' Gestione ospedale e dispensari 21' Totale promozione salute 61' ' Promozione agricola Sostegno cooperative Nuovi investimenti Progetto vincolato: Totale promozio. agricola 10' ' Progetto mensa scolastica e asilo Nuovi investimenti asilo Gestione mensa 3' ' Salari personale Totale progetto mensa scolastica '

12 Progetto form. professionale Nuovi investimenti 150' ' Gestione Salari personale Totale progetto form. prof. 150' ' Acquedotto Manutenzione e migliorie 2' ' Totale progetto acquedotto 2' ' Amministrazione e segretariato Varie Mercatini e manifestazioni Varie / contr. non vincolati ' ' Acquisto autocarri 20' Spese spedizioni materiale 25' ' Progetto specifico: Totale varie TOTALE MAGGIORE USCITA Approvazione dei progetti futuri e del preventivo 2013 Il preventivo è approvato all unanimità. 9.Eventuali La signora Prati presenta il progetto della scolarizzazione attraverso le adozioni a distanza: l adozione a distanza è un gesto di solidarietà che permette di dare una risposta concreta ai bisogni primari dei bambini che vivono nelle parti più povere del mondo. Grazie a questa forma di aiuto il bambino continua a vivere nel suo paese con la propria famiglia e potrà, crescendo, aiutare se stesso, i suoi familiari e il proprio paese. Inoltre stimola il sostenitore a rendersi sensibile alle necessità di tanti popoli meno fortunati e aprire il cuore ai bisogni del mondo. Il termine adozione è in questo senso usato impropriamente in quanto l'adozione vera e propria, secondo la legge di molti Paesi, consiste nel dare una famiglia ad un bambino orfano, abbandonato o maltrattato. Ha valore giuridico, sociale ed affettivo; nel nostro caso invece l'adozione a distanza non ha alcuna valenza giuridica o sociale, ma ha lo scopo di aiutare economicamente la famiglia o la comunità in questo particolare progetto (non abbiamo praticamente nessun diritto su questi bambini), perciò sarebbe più corretto parlare di sostegno a distanza per non fare confusione. Il sostegno a distanza può cambiare la vita di una persona, dandole la sicurezza di avere cibo sufficiente ogni giorno, un miglioramento delle condizioni igieniche e la possibilità di studiare, ed è anche un aiuto vero e duraturo per tutta la sua comunità, una concreta speranza di un futuro migliore per tutti. Ringraziamo con riconoscenza tutte le famiglie e le persone che anche quest anno, hanno dimostrato fiducia al nostro operato, continuando il sostegno dei bambini o ragazzi a loro affidati e pure coloro che, aderendo ai progetti, hanno fatto richiesta di un adozione a distanza. Se crediamo fermamente che solo con l istruzione si possono gettare le fondamenta del progresso umano, riusciremo a capire l importanza di questo nostro gesto di carità e amore verso i fratelli dei paesi poveri, il quale non può che lasciarci una grande gioia interiore. 12

13 Alla richiesta di un adozione a distanza, ricevete il formulario dove trovate le condizioni riguardanti questo progetto e un modulo da riempire secondo le vostre scelte. A questo punto vi viene assegnato, nel limite del possibile il bambino che desiderate con le sue generalità e la sua fotografia. È importante specificare che il vostro contributo andrà sì a favore di questo bambino, ma non solo! Dovete sapere che nei paesi poveri è molto facile scatenare gelosie, tutti hanno bisogno, ma non tutti hanno la fortuna di avere un padrino, perciò dobbiamo agire in modo che l aiuto che vogliamo portare serva a costruire e non a distruggere. Abbiamo voluto che tutti i bambini di Dédomé potessero frequentare la scuola e siamo riusciti utilizzando i vostri 30.- CHF mensili in questo modo: - una parte serve per dare tutto il necessario al vostro bambino: materiale scolastico, medicinali, vestiti. - una seconda parte viene data alla famiglia per l alimentazione - una piccola parte serve a dare uno stipendio ai docenti, perché non ricevono un salario dal governo, in quanto la scuola non è statale e i maestri ricevono solo un piccolo stipendio dalla diocesi e questo qualcosa in più che noi aggiungiamo, per un salario totale pari a 30.- CHF mensili - un ultima parte viene messa in una cassa comune e serve per aiutare ad andare a scuola e ad essere curati quando sono ammalati tutti quei bambini che non hanno la gioia di avere un padrino Con solo 1.- CHF al giorno, nemmeno il costo di un caffè, riuscite a donare speranza a tutta la comunità e vi assicuriamo che, grazie alla vostra generosità di padrini, in poco più di dieci anni la situazione è veramente cambiata. I bambini e i ragazzi affidati in adozione a distanza vengono scelti dal comitato in Togo con dei criteri precisi. Le famiglie devono presentarsi con la domanda di adozione, spiegando i motivi della richiesta e qual è la situazione familiare. Il comitato discuterà sul caso e deciderà se necessita di un sostegno. Generalmente hanno precedenza bambini orfani o figli di papà senza lavoro o di famiglie numerose. È stato elaborato un regolamento che richiede impegno e collaborazione anche da parte delle famiglie e dei bambini stessi. Per esempio: coloro che ripetono la stessa classe per la terza volta, solo perché non si impegnano, vengono sospesi dall adozione per lasciare il posto a qualcuno che lo merita di più. Ci sono parecchi padrini che desiderano sottolineare la ricorrenza del compleanno e del Natale con l invio di un regalo o dando del denaro ai loro bambini adottati. Questo è un gesto di affetto che fa piacere, ma, a questo proposito vogliamo ricordare di NON inviare soldi in una busta per posta, vi assicuriamo che non arrivano a destinazione, ma fateci avere l importo, tramite una cedola nella quale specificate il motivo e noi lo trasmetteremo con la quota delle adozioni. Per quanto riguarda i pacchi, potete farceli avere quando facciamo i container o qualche altro invio, informateci e vi faremo sapere, grazie 1000! È sempre una grande gioia ricevere telefonate che ci dicono di aver sentito parlare, da un amica o da un familiare che ha delle adozioni con noi, dell efficienza e della serietà della nostra associazione, per cui decidono di chiedere anche loro un adozione a distanza. Questo ci dice che vi date da fare per allargare la nostra grande famiglia; ci fa veramente piacere e vi domandiamo di continuare, perché la lista di chi ha bisogno del nostro aiuto è ancora lunga. Ora ci hanno chiesto aiuto alcuni villaggi discosti, dove sono ancora pochi i bambini che possono andare a scuola e sarebbe proprio bello portare un po di speranza per il futuro anche a questi fratellini bisognosi. Coraggio! Lasciamoci tentare, basta 1 CHF al giorno! La presidente del giorno, signora Nadia Grandi, chiude l assemblea alle ore La serata si conclude con un rinfresco Vezia, 23 marzo 2013 La segretaria Marina Santini 13

V E R B A L E dell Assemblea ordinaria 2014 dell Associazione DEDOME Amici di don Franck

V E R B A L E dell Assemblea ordinaria 2014 dell Associazione DEDOME Amici di don Franck V E R B A L E dell Assemblea ordinaria 2014 dell Associazione DEDOME Amici di don Franck Assemblea tenuta il: 04 aprile 2014 Presso: Centro parrocchiale - Via Chiesa 1 6987 Caslano Orario: 20.30 22.30

Dettagli

AMICI DI DON FRANCK Vezia - Atakpamé

AMICI DI DON FRANCK Vezia - Atakpamé Associazione Dédomé amici di don Franck AMICI DI DON FRANCK Vezia - Atakpamé Le citazioni pp. 22, 24, 33, 39, 43, sono tratte da: Föllmi Danielle et Olivier. Origini, 365 pensieri di saggi dell Africa.

Dettagli

Mani Unite Onlus. Sintesi attività 2014

Mani Unite Onlus. Sintesi attività 2014 Mani Unite Onlus Nel 2014 le attività svolte in Mozambico, oltre ad essere state realizzate come negli anni precedenti nell ambito degli obiettivi istituzionali (sostegno scolastico e nutrizionale), si

Dettagli

Manifesto TIDE per un Educazione allo Sviluppo accessibile

Manifesto TIDE per un Educazione allo Sviluppo accessibile Manifesto TIDE per un Educazione allo Sviluppo accessibile Pagina 2 Contenuto Il progetto TIDE...4 Il manifesto TIDE...6 La nostra Dichiarazione...8 Conclusioni...12 Pagina 3 Il progetto TIDE Verso un

Dettagli

CENTRO PER BAMBINI HANDICAPPATI DI ANDEMAKA

CENTRO PER BAMBINI HANDICAPPATI DI ANDEMAKA CENTRO PER BAMBINI HANDICAPPATI DI ANDEMAKA Il Centro sorge a poche centinaia di metri dal centro del villaggio di Andemaka, la sua costruzione è iniziata nel 1987 per volere di Padre Karme, Padre Cento

Dettagli

PROGETTO DI REALIZZAZIONE SCUOLA PRIMARIA BEATO GIOVANNI PAOLO II

PROGETTO DI REALIZZAZIONE SCUOLA PRIMARIA BEATO GIOVANNI PAOLO II DIOCESI DI ATAKPAME Comunità cristiana Beato Giovanni Paolo II PROGETTO DI REALIZZAZIONE SCUOLA PRIMARIA BEATO GIOVANNI PAOLO II Il Togo è uno dei paesi più suggestivi dell'africa Occidentale. Largo mediamente

Dettagli

Ogni bambino merita un opportunità!

Ogni bambino merita un opportunità! Ogni bambino merita un opportunità! Un piccolo contributo, un grande aiuto! Grazie al suo padrinato lei offre l opportunità di un futuro migliore anche ai bambini più poveri. Croce Rossa Togolese, Koadjo

Dettagli

MISSIONE MONITORAGGIO, ACQUISTO MULINO E SCAVO POZZO A TABLIGBO, TOGO JOSEPH KOUTO KOMI

MISSIONE MONITORAGGIO, ACQUISTO MULINO E SCAVO POZZO A TABLIGBO, TOGO JOSEPH KOUTO KOMI MISSIONE MONITORAGGIO, ACQUISTO MULINO E SCAVO POZZO A TABLIGBO, TOGO JOSEPH KOUTO KOMI 1 Arrivato a Lomé dopo un viaggio che ha superato le 24 ore, con scalo a Casablanca, Marocco, il 05.07.07, atterro

Dettagli

INSIEME PER LA PACE 6951 Signôra www.insiemeperlapace.ch

INSIEME PER LA PACE 6951 Signôra www.insiemeperlapace.ch Insieme per la pace é un'associazione fondata a Signôra, nell'agosto del 1994, a seguito degli avvenimenti che sconvolsero il Ruanda. Come risulta dagli statuti, scopo dell'associazione é la promozione

Dettagli

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA?

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? La scuola è obbligatoria dai 6 ai 16 anni e comprende: 5 anni di scuola primaria (chiamata anche elementare), che accoglie i bambini da 6 a 10 anni 3 anni di scuola secondaria

Dettagli

Una casa di accoglienza. per le studentesse. di Koupéla AFRICA

Una casa di accoglienza. per le studentesse. di Koupéla AFRICA Una casa di accoglienza per le studentesse di Koupéla AFRICA 1 2 Il PUNTO DI PARTENZA Ha il nome di un fiore, di quelli colorati e profumati che adornano i nostri giardini, la ragazza di 16 anni che bussa

Dettagli

IN COLLABORAZIONE CON LA MISSIONE DEI PADRI DELLA CONSOLATA DI MUJWA

IN COLLABORAZIONE CON LA MISSIONE DEI PADRI DELLA CONSOLATA DI MUJWA IN COLLABORAZIONE CON LA MISSIONE DEI PADRI DELLA CONSOLATA DI MUJWA Con il contributo di Regione Marche Coordinamento: dott.ssa Clara Santin (c.santin@provincia.ps.it ) Progetto tecnico e direzione lavori:

Dettagli

Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012

Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012 Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012 Intervento di Franco Gervasoni, direttore SUPSI SALUTO - Consigliere di Stato, Manuele Bertoli - Capodicastero Educazione, culto e partecipazioni comunali del Municipio

Dettagli

Sostegno a distanza Gambia

Sostegno a distanza Gambia Sostegno a distanza Gambia 8ª Relazione sullo stato di avanzamento Data: 16 febbraio 2015 Periodo: settembre 2013 settembre 2014 INTRODUZIONE Il Sostegno a distanza in Gambia ha completato il suo ottavo

Dettagli

Se io fossi nei vostri panni quale sarebbe la cosa che più mi urgerebbe? Che cosa resta di tutti i vostri tentativi, di tutti i vostri

Se io fossi nei vostri panni quale sarebbe la cosa che più mi urgerebbe? Che cosa resta di tutti i vostri tentativi, di tutti i vostri Se io fossi nei vostri panni quale sarebbe la cosa che più mi urgerebbe? Che cosa resta di tutti i vostri tentativi, di tutti i vostri sforzi?...abbiamo il coraggio di verificare quello che stiamo facendo

Dettagli

La nuova adozione a distanza della Scuola. Secondaria di Primo Grado di Merone.

La nuova adozione a distanza della Scuola. Secondaria di Primo Grado di Merone. La nuova adozione a distanza della Scuola Secondaria di Primo Grado di Merone. Riflessione sull Associazione S.O.S. INDIA CHIAMA L' India è un' enorme nazione, suddivisa in tante regioni (circa 22) ed

Dettagli

RELAZIONE ALLEGATA AL BILANCIO 2010

RELAZIONE ALLEGATA AL BILANCIO 2010 RELAZIONE ALLEGATA AL BILANCIO 2010 L Associazione Cuore d Africa nasce nel settembre 2008. Si occupa di fornire sostegno ed istruzione a bambini e ragazzi con gravi problemi economici e familiari, attraverso

Dettagli

Sostegno a Distanza. Scuola San José Honduras

Sostegno a Distanza. Scuola San José Honduras Sostegno a Distanza Scuola San José Honduras COMUNICAZIONE GENERALE 2010 222 I.- INTRODUZIONE- Cari amici, con la presente comunicazione desideriamo raccontarvi le attività realizzate grazie al sostegno

Dettagli

Come Lavorare in Rugbystories.it

Come Lavorare in Rugbystories.it Come Lavorare in Rugbystories.it Una guida per i nuovi arrivati IL PUNTO DI PARTENZA PER I NUOVI ARRIVATI E UN PUNTO DI RITORNO PER CHI NON RICORDA DA DOVE E ARRIVATO. 1 Come Lavorare in Rugbystories.it

Dettagli

Buona estate!! Newsletter alisolidali onlus N. 7/2015 del 14 Luglio 2015 INDICE AIUTIAMO I BAMBINI COLPITI DAL TORNADO

Buona estate!! Newsletter alisolidali onlus N. 7/2015 del 14 Luglio 2015 INDICE AIUTIAMO I BAMBINI COLPITI DAL TORNADO Newsletter alisolidali onlus N. 7/2015 del 14 Luglio 2015 Buona estate!! INDICE AIUTIAMO I BAMBINI COLPITI DAL TORNADO UN RIGRAZIAMENTO PER LE DONAZIONI RICEVUTE ALISOLIDALI AUGURA A TUTTI UNA BUONA ESTATE

Dettagli

PROGETTO IL SOGNO DI UNA CASA MISSIONI ESTIVE IN MESSICO

PROGETTO IL SOGNO DI UNA CASA MISSIONI ESTIVE IN MESSICO PROGETTO IL SOGNO DI UNA CASA MISSIONI ESTIVE IN MESSICO LE NOSTRE MISSIONI Le missioni sono progetti di sostegno integrale realizzate all estero in paesi che presentano situazioni di grande disagio e

Dettagli

Fondazione AVSI. Sostegno a distanza Adozioni a distanza Cooperazione allo sviluppo

Fondazione AVSI. Sostegno a distanza Adozioni a distanza Cooperazione allo sviluppo 1 Fondazione AVSI Sostegno a distanza Adozioni a distanza Cooperazione allo sviluppo Domande frequenti (FAQ) Domande frequenti (FAQ) 1. Chi può fare un sostegno a distanza? Tutti: persone singole, famiglie,

Dettagli

Esame lingua d interpretariato

Esame lingua d interpretariato Certificato INTERPRET d interprete interculturale: Test modello Gennaio 2014 Esame lingua d interpretariato Contenuto Introduzione pagina 2 Composizione dell esame pagina 3 Parte 1 dell esame: colloquio

Dettagli

L ESERCITO DEI BISCOTTI

L ESERCITO DEI BISCOTTI L ESERCITO DEI BISCOTTI Siamo gli alunni del Convitto Nazionale Paolo Diacono, un Istituzione Educativa dello Stato, presente a Cividale del Friuli dal 1876. L offerta formativa del Convitto comprende:

Dettagli

Approccio alla professione di insegnante nel Cantone dei Grigioni. Un contributo dell Ufficio per la Scuola Popolare e lo Sport dei Grigioni

Approccio alla professione di insegnante nel Cantone dei Grigioni. Un contributo dell Ufficio per la Scuola Popolare e lo Sport dei Grigioni Approccio alla professione di insegnante nel Cantone dei Grigioni Un contributo dell Ufficio per la Scuola Popolare e lo Sport dei Grigioni Care colleghe e cari colleghi Accedendo all insegnamento Lei

Dettagli

Roberto Denti. La mia resistenza. con la postfazione di Antonio Faeti

Roberto Denti. La mia resistenza. con la postfazione di Antonio Faeti Roberto Denti La mia resistenza con la postfazione di Antonio Faeti 2010 RCS Libri S.p.A., Milano Prima edizione Rizzoli Narrativa novembre 2010 Prima edizione BestBUR marzo 2014 ISBN 978-88-17-07369-1

Dettagli

BAMBINI E ADOLESCENTI IN MOZAMBICO

BAMBINI E ADOLESCENTI IN MOZAMBICO BAMBINI E ADOLESCENTI IN MOZAMBICO I dati che seguono intendono dare un indicazione di massima della situazione minorile esistente oggi in Mozambico e provengono dall Istituto Nazionale di Statistica del

Dettagli

Aiutataci a sostenere il progetto PAOLO RAFIKI CENTER Casa di accoglienza per bambini disabili e sala fisioterapia

Aiutataci a sostenere il progetto PAOLO RAFIKI CENTER Casa di accoglienza per bambini disabili e sala fisioterapia Aiutataci a sostenere il progetto PAOLO RAFIKI CENTER Casa di accoglienza per bambini disabili e sala fisioterapia La missione Ndithini è un villaggio situato in Kenya, nel distretto di Machakos. Fa parte

Dettagli

Progetto dell UNICEF Svizzera. «Il mio quarto bimbo è sopravvissuto: è venuto al mondo senza HIV» Marafelie Khechane, Lesotho

Progetto dell UNICEF Svizzera. «Il mio quarto bimbo è sopravvissuto: è venuto al mondo senza HIV» Marafelie Khechane, Lesotho Progetto dell UNICEF Svizzera «Il mio quarto bimbo è sopravvissuto: è venuto al mondo senza HIV» Marafelie Khechane, Lesotho Quasi ogni minuto nasce un bebè sieropositivo. Senza un oppo la metà di loro

Dettagli

YHFG Newsletter Dicembre 2008

YHFG Newsletter Dicembre 2008 Jugend Partnerschaft Ghana e.v. Glotterpfad 14 D-79194 Freiburg-Gundelfingen Cari soci e amici della Youth Harvest Foundation Ghana (YHFG) e della sua organizzazione partner tedesca JugendPartnerschaft

Dettagli

Mani Unite. Unite Onlus. Sintesi attività 2011

Mani Unite. Unite Onlus. Sintesi attività 2011 Mani Unite Unite Onlus Presentiamo anche quest anno, come doverosa consuetudine, la sintesi delle attività realizzate nel corso del 2011 a favore dei bambini che soffrono ingiustizie, fame e carenze non

Dettagli

o.n.l.u.s. LA COMUNITÀ, L AMBIENTE, PER GLI ORFANI DI AIDS DELLO SWAZILAND Campagna di adozione a distanza di una comunità africana

o.n.l.u.s. LA COMUNITÀ, L AMBIENTE, PER GLI ORFANI DI AIDS DELLO SWAZILAND Campagna di adozione a distanza di una comunità africana o.n.l.u.s. UNA SCUOLA PER AMICA LA COMUNITÀ, L AMBIENTE, PER GLI ORFANI DI AIDS DELLO SWAZILAND Campagna di adozione a distanza di una comunità africana I Rapporto Semestrale di avanzamento del progetto

Dettagli

Il sostegno a distanza: il porticciolo cui attraccare

Il sostegno a distanza: il porticciolo cui attraccare Il sostegno a distanza: il porticciolo cui attraccare I bambini che sosteniamo a distanza hanno un punto comune: sono creature con un valore infinito che per qualche ragione contingente si trovano in balia

Dettagli

E NATALE FATE UN REGALO AL PIANETA!!

E NATALE FATE UN REGALO AL PIANETA!! LEZIONE 3 Rivolta a tutti i ragazzi delle scuole dell infanzia, primaria e secondaria di primo grado. Per i docenti: sviluppate la traccia della tematica sotto presentata, adattandola con parole e iniziative,

Dettagli

FONDAZIONE PANGEA ONLUS

FONDAZIONE PANGEA ONLUS FONDAZIONE PANGEA ONLUS Le donne rappresentano il più vasto numero di persone soggette a discriminazioni, violenze, povertà e processi di impoverimento nel mondo, semplicemente perché appartenenti al genere

Dettagli

1) MOTIVAZIONE SCOLASTICA: promuovere le risorse personali degli studenti per aiutarli a stare e andare bene a scuola.

1) MOTIVAZIONE SCOLASTICA: promuovere le risorse personali degli studenti per aiutarli a stare e andare bene a scuola. Passo dopo Passo Insieme supporta la motivazione scolastica dei preadolescenti, promuovendo percorsi che mettano al centro le risorse personali dei ragazzi e offrendo progetti di formazione e sensibilizzazione

Dettagli

Montfort Projects - Balaka (Malawi) 9 Febbraio 2010

Montfort Projects - Balaka (Malawi) 9 Febbraio 2010 Montfort Projects - Balaka (Malawi) 9 Febbraio 2010 Carissimi della comunità di San Luigi da Monfort in Monte Mario, un saluto riconoscente vi giunga dalla missione di Mpiri, la missione così vicina alla

Dettagli

ISTITUTO MAGISTRALE T.GULLI

ISTITUTO MAGISTRALE T.GULLI PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE IT051PO003FSE ISTITUTO MAGISTRALE T.GULLI Anno scolastico 2012/2013 Pon Imprenditore DONNA Codice Progetto- C5 120h di Tirocinio e stage Simulazione aziendale, alternanza

Dettagli

ci eravamo lasciati con la lettera di comunicazione dell ultimo direttivo della Why.

ci eravamo lasciati con la lettera di comunicazione dell ultimo direttivo della Why. Napoli 21 giugno 2011 Cari amici, ci eravamo lasciati con la lettera di comunicazione dell ultimo direttivo della Why. Sono trascorsi tre mesi circa, e da allora, sono state regolarmente effettuate le

Dettagli

Congregazione Suore Ministre degli Infermi. Progetto INDIA

Congregazione Suore Ministre degli Infermi. Progetto INDIA Congregazione Suore Ministre degli Infermi Progetto INDIA INTRODUZIONE GENERALE Noi siamo le Suore Ministre degli Infermi di San Camillo; la nostra è una congregazione missionaria che vive la missione

Dettagli

Cari saluti a tutti. Carlo Salsa

Cari saluti a tutti. Carlo Salsa Ormai nel lontano 2004, l allora parroco di Trissino Don Giuseppe Nicolin mi chiese di entrare nel CDA del nuovo Ente, Fondazione Casa della Gioventù. Successivamente, i componenti dello stesso organo

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA SCUOLA DELL INFANZIA COMUNALE

REGOLAMENTO DELLA SCUOLA DELL INFANZIA COMUNALE REGOLAMENTO DELLA SCUOLA DELL INFANZIA COMUNALE Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 6 del 13.01.1998 Revisioni: NOTE: 1 TITOLO I FINALITA DELLE SCUOLE DELL INFANZIA COMUNALI ART. 1 - FINALITA

Dettagli

Anno 16, n. 3 - MARZO/APRILE 2008 - Edizioni OCD Roma - Sped. in abb. post. D. L. 353/2003 (conv in L. 27/02/2004 n 46, Comma 2) DCB - Filiale di

Anno 16, n. 3 - MARZO/APRILE 2008 - Edizioni OCD Roma - Sped. in abb. post. D. L. 353/2003 (conv in L. 27/02/2004 n 46, Comma 2) DCB - Filiale di Anno 16, n. 3 - MARZO/APRILE 2008 - Edizioni OCD Roma - Sped. in abb. post. D. L. 353/2003 (conv in L. 27/02/2004 n 46, Comma 2) DCB - Filiale di Roma - Italia - Mensile Testimoni Persone e comunità Suor

Dettagli

Sistema Sanitario e la Pediatria in Grecia

Sistema Sanitario e la Pediatria in Grecia Sistema Sanitario e la Pediatria in Grecia Dr. Atanasio Kiriazopulos 20/06/2010 1 Argomenti della discussione Generalità Finanziamento Ospedali Medicina di Base Personale Medico Personale Infermieristico

Dettagli

Programma di adozioni a distanza

Programma di adozioni a distanza Programma di adozioni a distanza Tutti noi siamo stati bambini, certamente più fortunati di molti altri perchè abbiamo avuto chi ci ha seguito e ci ha consentito di diventare adulti. Ma in tutto il mondo

Dettagli

ANALISI DEI SERVIZI DI ASSISTENZA DOMICILIARE FORNITI AI PAZIENTI CON MALATTIA DI HUNTINGTON (ASADMDH)

ANALISI DEI SERVIZI DI ASSISTENZA DOMICILIARE FORNITI AI PAZIENTI CON MALATTIA DI HUNTINGTON (ASADMDH) 1 ANALISI DEI SERVIZI DI ASSISTENZA DOMICILIARE FORNITI AI PAZIENTI CON MALATTIA DI HUNTINGTON (ASADMDH) Gentile Signora/e, Gioia Jacopini*, Paola Zinzi**, Antonio Frustaci*, Dario Salmaso* *Istituto di

Dettagli

Parlamento dei giovani per l acqua Torino, 10 dicembre 2007

Parlamento dei giovani per l acqua Torino, 10 dicembre 2007 Parlamento dei giovani per l acqua Torino, 10 dicembre 2007 Classe III A Istituto Professionale per l agricoltura e l ambiente sede associata dell IIS B.Vittone di Chieri Siamo la classe III A dell Istituto

Dettagli

INSIEME PER IL VOLONTARIATO

INSIEME PER IL VOLONTARIATO INSIEME PER IL VOLONTARIATO FARE SISTEMA AL SERVIZIO DELLA COMUNITÀ BERGAMASCA Bergamo, 24 gennaio 2013 Intervento di Carlo Vimercati Presidente Comitato di Gestione Fondi Speciali Lombardia Il convegno

Dettagli

REGOLAMENTO SOSTEGNO A DISTANZA

REGOLAMENTO SOSTEGNO A DISTANZA REGOLAMENTO SOSTEGNO A DISTANZA Principi, obiettivi e istruzioni IL SOSTEGNO A DISTANZA che cos è Con il termine Sostegno a Distanza si vuole convenzionalmente indicare una forma di solidarietà, oggi molto

Dettagli

Questionario Informativo

Questionario Informativo Medicina del Dolore e Cure Palliative Questionario Informativo Gentile Signore, Gentile Signora, Le chiediamo solo pochi minuti del Suo tempo per compilare il presente questionario: poche domande che hanno

Dettagli

Sostegno a distanza SOSTEGNO A DISTANZA: IN COSA CONSISTE

Sostegno a distanza SOSTEGNO A DISTANZA: IN COSA CONSISTE SOSTEGNO A DISTANZA: IN COSA CONSISTE Sostegno a distanza Si é consolidata ed è in continua espansione una forma di solidarietà che è definita in diversi modi: adozione a distanza, sostegno a distanza,

Dettagli

Beira, Università Cattolica del Mozambico. Con noi per formare nuovi medici.

Beira, Università Cattolica del Mozambico. Con noi per formare nuovi medici. Beira, Università Cattolica del Mozambico. Con noi per formare nuovi medici. Beira/ Università Cattolica del Mozambico Con il tuo sostegno puoi aiutarci a realizzare il sogno di tanti giovani mozambicani

Dettagli

CINQUE PASSI: per organizzare Compassion Sunday 1. Prega. 5. Aiuta a compilare le schede di sostegno

CINQUE PASSI: per organizzare Compassion Sunday 1. Prega. 5. Aiuta a compilare le schede di sostegno CINQUE PASSI: per organizzare Compassion Sunday 1. Prega Chiedi a Dio di guidarti in ogni aspetto della preparazione di Compassion Sunday. 2. Condividi il tuo cuore Raccontare la tua esperienza di sostenitore

Dettagli

RECENSIONE DEL DOCUMENTARIO HOME

RECENSIONE DEL DOCUMENTARIO HOME RECENSIONE DEL DOCUMENTARIO HOME Il giorno 12 dicembre 2013, insieme alla mia classe, mi sono recato nell aula della 3 E per la visione del documentario Home. Inizialmente credevo che fosse uno di quei

Dettagli

La convenzione dell ONU sui diritti del fanciullo riscritta dai bambini con Mario Lodi

La convenzione dell ONU sui diritti del fanciullo riscritta dai bambini con Mario Lodi La convenzione dell ONU sui diritti del fanciullo riscritta dai bambini con Mario Lodi Articolo 1: Il bambino (o bambina) è ogni essere umano fino a 18 anni. Articolo 2: Gli Stati devono rispettare, nel

Dettagli

prefazione Per un organizzazione si tratta di un compito difficile, ma allo stesso tempo importante e gratificante.

prefazione Per un organizzazione si tratta di un compito difficile, ma allo stesso tempo importante e gratificante. chi siamo prefazione L età adulta è lo specchio della nostra infanzia. Infanzia che può diventare un aiuto o un ostacolo, nella vita futura. Quali possono essere le basi per il nostro sviluppo futuro,

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute Ministero della Salute Direzione generale della comunicazione e dei rapporti europei ed internazionali INFORMATIVA OMS: OBIETTIVI DI SVILUPPO DEL MILLENNIO Traduzione non ufficiale a cura di Katia Demofonti

Dettagli

Riflessioni della classe IV^A dopo l'incontro con Padre Fabrizio

Riflessioni della classe IV^A dopo l'incontro con Padre Fabrizio Riflessioni della classe IV^A dopo l'incontro con Padre Fabrizio L incontro con padre Fabrizio è stato molto importante per capire che noi siamo fortunatissimi rispetto a tante altre persone e l anno prossimo

Dettagli

VADEMECUM 2012-2013. Pagina 1 di 19

VADEMECUM 2012-2013. Pagina 1 di 19 VADEMECUM 2012-2013 Pagina 1 di 19 Da compilare e inviare alla Federazione BDS (Annuali) Iscrizione federazione BDS nuovo / rinnovo ( validità anno solare); Modulo adesione Donacibo (Convenzione) Modulo

Dettagli

Condividere i bisogni per condividere il senso della vita

Condividere i bisogni per condividere il senso della vita Condividere i bisogni per condividere il senso della vita L Associazione ONLUS La Luna Banco di Solidarietà di Busto Arsizio è stata costituita all inizio dell anno 2010, è iscritta al registro delle ONLUS

Dettagli

WICHTIGER HINWEIS: Bitte fertigen Sie keine Kopien dieses Fragebogens an!

WICHTIGER HINWEIS: Bitte fertigen Sie keine Kopien dieses Fragebogens an! Test-Umfrage Cari allievi, il vostro parere è per noi molto importante! Desideriamo migliorare costantemente la qualità del nostro lavoro nella scuola. Al fine di individuare i punti di forza e quelli

Dettagli

Il sostegno a distanza: il porticciolo cui attraccare

Il sostegno a distanza: il porticciolo cui attraccare Il sostegno a distanza: il porticciolo cui attraccare I bambini che sosteniamo a distanza hanno un punto comune: sono creature con un valore infinito che per qualche ragione contingente si trovano in balia

Dettagli

L Associazione MWENDO Cammino insieme presenta il DOCUMENTO DI PROGETTO PROGRAMMA DI SOSTEGNO A DISTANZA NEL DISTRETTO DI WASA IRINGA, TANZANIA

L Associazione MWENDO Cammino insieme presenta il DOCUMENTO DI PROGETTO PROGRAMMA DI SOSTEGNO A DISTANZA NEL DISTRETTO DI WASA IRINGA, TANZANIA L Associazione MWENDO Cammino insieme presenta il DOCUMENTO DI PROGETTO PROGRAMMA DI SOSTEGNO A DISTANZA NEL DISTRETTO DI WASA IRINGA, TANZANIA Definizione del contesto paese Tanzania Popolazione: 42.746.620

Dettagli

CONVEGNO NAZIONALE Infanzia - Diritti - Istruzione

CONVEGNO NAZIONALE Infanzia - Diritti - Istruzione CONVEGNO NAZIONALE Infanzia - Diritti - Istruzione Le nostre proposte per un percorso educativo di qualità Roma, 10 Aprile 2015 sala Da Feltre Intervento Claudia Lichene, insegnante di scuola dell infanzia

Dettagli

PROGETTO EDUCATIVO. Ente Morale

PROGETTO EDUCATIVO. Ente Morale PROGETTO EDUCATIVO Scuola per l infanzia ASILO INFANTILE Suor Tarcisia PONCHIA Religiosa educatrice direttrice Presente nella scuola per 65 anni Scuola paritaria depubblicizzata Ente Morale con amministrazione

Dettagli

Progetto La casa di Pollicino

Progetto La casa di Pollicino Progetto La casa di Pollicino Un servizio completo per rispondere alle necessità di bambini autistici e delle loro famiglie Mai più soli insieme si può! www.solidarietaeservizi.it 1 L ORIGINE Il progetto

Dettagli

PROGETTO PER LA LOTTA ALLA MALNUTRIZIONE INFANTILE E PER LE CURE PRIMARIE DI BAMBINI MALATI DI HIV NELLA ZONA DI KIGALI (RWANDA) RELAZIONE TECNICA

PROGETTO PER LA LOTTA ALLA MALNUTRIZIONE INFANTILE E PER LE CURE PRIMARIE DI BAMBINI MALATI DI HIV NELLA ZONA DI KIGALI (RWANDA) RELAZIONE TECNICA PROGETTO PER LA LOTTA ALLA MALNUTRIZIONE INFANTILE E PER LE CURE PRIMARIE DI BAMBINI MALATI DI HIV NELLA ZONA DI KIGALI (RWANDA) RELAZIONE TECNICA 1. Premessa. L Associazione FONDO SOLIDALE PER ADOZIONI

Dettagli

GINETTA COLOMBO CENTRO POLIFUNZIONALE PER ANZIANI. Accoglienza temporanea di sollievo Alloggi protetti per anziani Centro Diurno Integrato

GINETTA COLOMBO CENTRO POLIFUNZIONALE PER ANZIANI. Accoglienza temporanea di sollievo Alloggi protetti per anziani Centro Diurno Integrato GINETTA COLOMBO CENTRO POLIFUNZIONALE PER ANZIANI Comune di Cerro Maggiore Accoglienza temporanea di sollievo Alloggi protetti per anziani Centro Diurno Integrato Piazza Concordia 1 - Cerro Maggiore Un

Dettagli

RELAZIONE CONTRIBUTO 5 PER MILLE 2009 (REDDITI 2008)

RELAZIONE CONTRIBUTO 5 PER MILLE 2009 (REDDITI 2008) Gruppo Missione e Sviluppo Onlus Via Frutteri, 3-12038 Savigliano (Cn) tel. 0172 21291 - C.F. 95017360041 RELAZIONE CONTRIBUTO 5 PER MILLE 2009 (REDDITI 2008) Il Gruppo Missione e Sviluppo onlus è attivo

Dettagli

Comitato Genitori Istituto Comprensivo di Stezzano

Comitato Genitori Istituto Comprensivo di Stezzano Comitato Genitori Istituto Comprensivo di Stezzano In data di giovedì 4 giugno dalle ore 20.45 presso Auditorium Moscheni c/o la scuola secondaria F. Nullo si è tenuto il Comitato Genitori n. 4 per l anno

Dettagli

1. Come è nata l esperienza

1. Come è nata l esperienza Storia di una collaborazione di Maurizio Cattaneo, docente di sostegno pedagogico e Antonella Frezza, docente di matematica Rivista del Servizio di sostegno pedagogico della Scuola media, no. 12, marzo

Dettagli

Bilancio al 31.12.2006

Bilancio al 31.12.2006 TI DO UNA MANO ONLUS Via Manzoni 11 20052 MONZA Bilancio al 31.12.2006 Premessa generale Non essendoci precise disposizioni in materia di rendicontazione per ONLUS come la nostra, si ritiene di dare un

Dettagli

ASSEMBLEA GENERALE ORDINARIA 3 SETTEMBRE 2005 c/o PARCO DEL CASTELLO

ASSEMBLEA GENERALE ORDINARIA 3 SETTEMBRE 2005 c/o PARCO DEL CASTELLO ASSEMBLEA GENERALE ORDINARIA 3 SETTEMBRE 2005 c/o PARCO DEL CASTELLO Ordine del giorno 1. Saluto del presidente 2. Nomina del presidente del giorno 3. Presentazione dei conti d esercizio 2003 4. Lettura

Dettagli

GOIANIA Brasile Finanziato con Adozioni a Distanza, Singole e Collettive, e con le quote del Progetto Goiania

GOIANIA Brasile Finanziato con Adozioni a Distanza, Singole e Collettive, e con le quote del Progetto Goiania Centro di formazione integrale CENFI Spazio di speranza Elda e Bruno Lunelli. Indirizzo: Rua H 125 - Quadra 257 Bairro Cidade Vera Cruz I CEP: 74.937-240 Aparecida de Goiânia Goiás - Brasile GOIANIA Brasile

Dettagli

ISTITUTO TECNICO STATALE ECONOMICO E TECNOLOGICO ENRICO FERMI LANCIANO A.S. 2014-2015

ISTITUTO TECNICO STATALE ECONOMICO E TECNOLOGICO ENRICO FERMI LANCIANO A.S. 2014-2015 ISTITUTO TECNICO STATALE ECONOMICO E TECNOLOGICO ENRICO FERMI LANCIANO A.S. 2014-2015 RELAZIONE FINALE FUNZIONE STRUMENTALE INTEGRAZIONE ED INCLUSIONE SCOLASTICA Prof.ssa Mariagrazia Mastrangelo Durante

Dettagli

UNICEF. organizzazione. Paola Bianchi Presidente UNICEF Cosenza. 23 marzo 2010

UNICEF. organizzazione. Paola Bianchi Presidente UNICEF Cosenza. 23 marzo 2010 UNICEF Missione e organizzazione Paola Bianchi Presidente UNICEF Cosenza 23 marzo 2010 I momenti principali della storia dell UNICEF (1) 11 Dic. 1946: l Assemblea Generale dell ONU istituisce l UNICEF

Dettagli

I tribali delle Palani Hills. Tamil Nadu India del Sud

I tribali delle Palani Hills. Tamil Nadu India del Sud I tribali delle Palani Hills Tamil Nadu India del Sud Tamil Nadu Il Tamil Nadu è uno stato federato situato sulla costa orientale della penisola indiana, è l undicesimo stato più grande dell India; presenta

Dettagli

è con piacere che vogliamo condividere con Voi i progetti realizzati da Sidare durante il 2012, allegandovi alcune foto:

è con piacere che vogliamo condividere con Voi i progetti realizzati da Sidare durante il 2012, allegandovi alcune foto: Pianezze 04/03/2013 Carissimi Amici, è con piacere che vogliamo condividere con Voi i progetti realizzati da Sidare durante il 2012, allegandovi alcune foto: AMPLIAMENTO SCUOLA-MONASTERO NEL PAESE DI BIR

Dettagli

frutto della collaborazione fra Volontari della Caritas Parrocchiale, Alunni e Alunne, Insegnanti e Comitato dei Genitori

frutto della collaborazione fra Volontari della Caritas Parrocchiale, Alunni e Alunne, Insegnanti e Comitato dei Genitori La Scuola Primaria PAOLO NEGLIA di Vanzago, nell ambito delle manifestazioni organizzate per la Festa di fine anno scolastico, ha promosso la seguente iniziativa frutto della collaborazione fra Volontari

Dettagli

diocesi di il giorno in cui è iniziato il viaggio data luogo persone significative emozioni pensieri

diocesi di il giorno in cui è iniziato il viaggio data luogo persone significative emozioni pensieri LA VITA SI RACCONTA Primo momento della mattinata: in gruppo il coordinatore spiega brevemente il lavoro da svolgere personalmente, cosa si farà dopo e dà i tempi. Ogni partecipante si allontana, cercando

Dettagli

ASSOCIAZIONE DE MAOS DADAS Onlus RELAZIONE MORALE ANNO 2013. ASSOCIAZIONE DE MAOS DADAS Onlus Via Veneto 11 24035 CURNO (BG) - Cod.fisc.

ASSOCIAZIONE DE MAOS DADAS Onlus RELAZIONE MORALE ANNO 2013. ASSOCIAZIONE DE MAOS DADAS Onlus Via Veneto 11 24035 CURNO (BG) - Cod.fisc. ASSOCIAZIONE DE MAOS DADAS Onlus RELAZIONE MORALE ANNO 2013 La presente relazione, predisposta ai sensi dell art. 8 dello Statuto ha lo scopo di informare gli aderenti delle attività poste in essere dall

Dettagli

ANNO SCOLASTICO FRANCIA 2016 2017

ANNO SCOLASTICO FRANCIA 2016 2017 FRANCIA 2016 2017 ID CORSO: 629 DESCRIZIONE DEL PROGRAMMA NORMATIVA Questo programma prevede l inserimento di studenti di età compresa tra i 14 e i 18 anni, presso alcune scuole superiori francesi per

Dettagli

3 Auto rikshaws: 3x1,29,00= 3,87,000 Vestiti per Natale 52x2000= 1,04,000 l educazione dei bambini = 1,49,550

3 Auto rikshaws: 3x1,29,00= 3,87,000 Vestiti per Natale 52x2000= 1,04,000 l educazione dei bambini = 1,49,550 Cari, saluti dalla Missione dei Carmelitani Scalzi di Andhra Pradesh, India! É mio piacere grande scrivere questa lettera di ringraziamento. Abbiamo ricevuto attraverso nostro amico, gent. Signor Guido

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Anno scolastico 2013-2014. la carta dei servizi è uno strumento che vi permette di conoscere il nostro servizio educativo.

CARTA DEI SERVIZI. Anno scolastico 2013-2014. la carta dei servizi è uno strumento che vi permette di conoscere il nostro servizio educativo. CARTA DEI SERVIZI Anno scolastico 2013-2014 > Che cos'è la carta dei servizi la carta dei servizi è uno strumento che vi permette di conoscere il nostro servizio educativo. E' un impegno concreto da parte

Dettagli

DUE ANNI DI UMUDUFU..GRAZIE DI CUORE

DUE ANNI DI UMUDUFU..GRAZIE DI CUORE DUE ANNI DI UMUDUFU..GRAZIE DI CUORE Ciao a tutti! A settembre Umudufu ha formalmente compiuto due anni. Due anni di emozioni, impegno, fatica, sorrisi, incontri, abbracci, progetti, problemi, risate,

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS. Maria Luisa Cosso. Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007. Via G.

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS. Maria Luisa Cosso. Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007. Via G. UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS Maria Luisa Cosso Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007 Via G. Verdi, 8 - Torino Magnifico Rettore, Signor Preside, Professor Conti, Signore e Signori,

Dettagli

Statuto di World Vision Italia Onlus (4 marzo 2008 e successive modifiche)

Statuto di World Vision Italia Onlus (4 marzo 2008 e successive modifiche) Statuto di World Vision Italia Onlus (4 marzo 2008 e successive modifiche) 1. Denominazione 1.1 L associazione è denominata: World Vision Italia ONLUS 1.2 Il nome e il logo di World Vision Italia ONLUS

Dettagli

ENGLISH FRANCAIS ITALIANO

ENGLISH FRANCAIS ITALIANO ENGLISH FRANCAIS ITALIANO 1 ITALIAN L idea L idea nasce in seno al segretariato del Consiglio delle Conferenze Episcopali d Europa (CCEE). All indomani dell elezione di Papa Francesco, del Papa venuto

Dettagli

Verbale dell Assemblea Ordinaria anno 2011

Verbale dell Assemblea Ordinaria anno 2011 Verbale dell Assemblea Ordinaria anno 2011 Il giorno Lunedì 14 Marzo 2011 alle ore 10,30 si sono riuniti in Assemblea ordinaria, regolarmente convocata, e valida perché realizzata in seconda convocazione,

Dettagli

Linee guida sul sostegno a distanza

Linee guida sul sostegno a distanza Linee guida sul sostegno a distanza in collaborazione con Sostegno o adozione a distanza? Un po' di chiarezza a livello di termini In genere, sono molti i termini utilizzati per indicare questa forma di

Dettagli

A tutti gli amici e colleghi AMCI di Aversa.

A tutti gli amici e colleghi AMCI di Aversa. A tutti gli amici e colleghi AMCI di Aversa. Mi è stato chiesto da Gennaro Golia di fare partecipe tutti voi della mia esperienza di medico in terra d africa e molto volentieri lo faccio. Negli anni 70

Dettagli

SUORE MAESTRE di S. DOROTEA di DON LUCA PASSI Suç Burrel diocesi di Rreshen Albania

SUORE MAESTRE di S. DOROTEA di DON LUCA PASSI Suç Burrel diocesi di Rreshen Albania Progetto Aiuto Donna SUORE MAESTRE di S. DOROTEA di DON LUCA PASSI Suç Burrel diocesi di Rreshen Albania In collaborazione con Centro Missionario Diocesi di Bergamo PRESENTAZIONE Siamo una comunità di

Dettagli

Salva una vita Un progetto dei Missionari Cappuccini per salvare la vita ai bambini cardiopatici in Africa

Salva una vita Un progetto dei Missionari Cappuccini per salvare la vita ai bambini cardiopatici in Africa Salva una vita Un progetto dei Missionari Cappuccini per salvare la vita ai bambini cardiopatici in Africa Un progetto di sostenuto da Chi siamo I Cappuccini Per la strada, i Cappuccini sono quelle persone

Dettagli

Sono stato mandato da loro per ringraziarvi per il vostro cuore generoso verso di loro.

Sono stato mandato da loro per ringraziarvi per il vostro cuore generoso verso di loro. ASENABU de Buyengero et Burambi B. P. : 500 B U J U M B U R A Tel.: (257) 750694-758481-744260 GRAZIE! Carissimi amici e benefatori dei bambini orfani di Buyengero, pace e bene. la nostra cultura cristiana

Dettagli

NEMO (NEuroMuscular Omnicentre)

NEMO (NEuroMuscular Omnicentre) NEMO (NEuroMuscular Omnicentre) A MULTI-SPECIALTY CLINICAL CENTRE FOR NEUROMUSCULAR DISEASES Dott.ssa Gabriella Rossi Psicologa Milano, 28/10/2011 Fortemente voluto da UILDM e AISLA, per contrastare il

Dettagli

A CHI HA VISTO IL PEGGIO DEGLI ADULTI OCCORRE DONARE IL MEGLIO. www.sositalia.it

A CHI HA VISTO IL PEGGIO DEGLI ADULTI OCCORRE DONARE IL MEGLIO. www.sositalia.it A CHI HA VISTO IL PEGGIO DEGLI ADULTI OCCORRE DONARE IL MEGLIO www.sositalia.it DIVENTA UN AMICO SOS. MOSTRA A QUESTI BAMBINI IL LATO MIGLIORE DEGLI ADULTI. In Italia circa 32.300 bambini sono allontanati

Dettagli

RISULTATI del questionario d inchiesta sulla soddisfazione degli espositori ESPOPROFESSIONI 2012. agosto 2012. www.espoprofessioni.

RISULTATI del questionario d inchiesta sulla soddisfazione degli espositori ESPOPROFESSIONI 2012. agosto 2012. www.espoprofessioni. Comitato d organizzazione Espoprofessioni 2012 c/o Divisione della formazione professionale cp 367, 6932 Breganzona (Lugano) ESPOPROFESSIONI 2012 RISULTATI del questionario d inchiesta sulla soddisfazione

Dettagli

Progetto Scuole Catalogo proposte 2012/2013

Progetto Scuole Catalogo proposte 2012/2013 Progetto Scuole Catalogo proposte 2012/2013 DC.DP.00.42 Fondazione aiutare i bambini Onlus Via Ronchi, 17-20134 Milano - Tel. 02 70.60.35.30 Email: info@aiutareibambini.it - www.aiutareibambini.it Fondazione

Dettagli

Elettrificazione di scuole di villaggi rurali in Mauritania Relazione sulla missione ENEA in collaborazione con IFAD e Progetto PASK

Elettrificazione di scuole di villaggi rurali in Mauritania Relazione sulla missione ENEA in collaborazione con IFAD e Progetto PASK Elettrificazione di scuole di villaggi rurali in Mauritania Relazione sulla missione ENEA in collaborazione con IFAD e Progetto PASK La missione ENEA si è svolta dal 30 marzo al 4 aprile 2009 in collaborazione

Dettagli

Fraternità Francescana Missionaria. Scuola Regina della Pace. Progetto «Madame A» Vilaj Italyen Waf Jeremie Port au Prince

Fraternità Francescana Missionaria. Scuola Regina della Pace. Progetto «Madame A» Vilaj Italyen Waf Jeremie Port au Prince Fraternità Francescana Missionaria Scuola Regina della Pace Progetto «Madame A» Vilaj Italyen Waf Jeremie Port au Prince Haïti, maggio 2011 WAF JEREMIE 70.000 abitanti, centinaia e centinaia di baracche

Dettagli