Presentazione delle associazioni aderenti al progetto

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Presentazione delle associazioni aderenti al progetto"

Transcript

1 Presentazione delle associazioni aderenti al progetto 1. Associazioni che possono essere destinatarie della raccolta Caritas Tarvisina La Caritas ha come obiettivo primario la promozione della persona e del suo valore, che è e resterà sempre sacro. Al centro di ogni progetto c è sempre la persona con la sua storia, con le sue risorse e le sue debolezze. I progetti Caritas hanno l'obiettivo di accompagnare chi è in difficoltà in un cammino di riscoperta della propria dignità e del proprio valore, spesso finito sotto la polvere dell'indifferenza e del pregiudizio. I servizi e progetti attivi in questo momento sono: Centro d'ascolto, Osservatorio povertà e risorse, Promozione mondialità, Cinque pani e due pesci, Il granello di senape, Effatà, Carcere, Pampas, Adozioni a vicinanza. Via Venier, 50 - Treviso (ingresso davanti al Park Dal Negro) La segreteria è aperta dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle Tel , fax ; Caritas Vittorio Veneto Gli articoli 1 e 2 dello Statuto della Caritas Diocesana permettono di coglierne le finalità: "La Caritas Diocesana è l'organismo pastorale istituito dal Vescovo al fine di sensibilizzare le comunità ecclesiali a testimoniare la carità, promuovendo stili di vita consoni al Vangelo, con attenzione particolare alle situazioni sociali, ai bisogni della persona umana e al suo sviluppo integrale, con un opzione preferenziale per i poveri e con intento prevalentemente pedagogico". In collaborazione con altri organismi di ispirazione cristiana e laica, Caritas: - realizza studi e ricerche per scoprire i bisogni presenti sul territorio diocesano, individuarne le cause e stimolare l'intervento sia legislativo che operativo delle istituzioni civili; - promuove con adeguati programmi educativi il servizio civile, il volontariato e le iniziative per la pace e la giustizia; - contribuisce allo sviluppo umano e sociale dei Paesi del Terzo Mondo attraverso la sensibilizzazione dell'opinione pubblica e aiuti economici, coordinando le iniziative dei vari gruppi e movimenti di ispirazione cristiana; - stimola la realizzazione di opere-segno come testimonianza concreta di carità. Servizi e progetti: accoglienza donne, ambulatorio di solidarietà, consulenza legale, distribuzione alimenti, fondo di solidarietà, microcredito, centro di ascolto, distribuzione mobili. Piazza San Francesco, 6 - Vittorio Veneto (TV) Tel , fax ; Centro di aiuto alla vita di Treviso È un associazione apartitica, non persegue fini di lucro e, ispirandosi ai valori cristiani e ai principi democratici, ha lo scopo di prevenire l aborto volontario, gestire e promuovere iniziative a favore della vita e in difesa della maternità. Il Centro di aiuto alla vita si propone di

2 prestare gratuitamente sostegno alle donne, senza distinzione di razza, di religione né di status sociale, sulla base di un rapporto di ascolto, di dialogo personale, di apertura e di disponibilità. Si rivolge a: donne sole e a genitori che abbiano difficoltà di vario genere ad accettare una nuova vita; famiglie con neonati portatori di disabilità; famiglie numerose; madri e famiglie bisognose con figli nei primi anni di vita; donne che hanno vissuto il dramma dell interruzione volontaria di gravidanza. Servizi e progetti in corso: accoglienza e ascolto; consulenze psicologiche, familiari, educative, legali e mediche; aiuto ordinario e straordinario; scuola per neo mamme con percorsi preparto, postparto e svezzamento; progetto scuola. Via Sebastiano Venier, 46 - Treviso Tel , Centro di aiuto alla vita e Movimento per la vita di Vittorio Veneto Il Movimento per la Vita si propone la diffusione di una cultura consapevole e rispettosa del valore della vita umana, dal concepimento alla morte naturale. Il Centro di Aiuto alla Vita è al servizio della madre che si trova in particolare difficoltà a causa della sua gravidanza, o in situazioni di disagio economico, e offre gratuitamente e con riservatezza colloquio, assistenza e aiuto concreto. Incontriamo le mamme una o due volte la settimana o a seconda delle richieste. Integriamo le loro conoscenze sull alimentazione e la salute del bambino piccolo; offriamo vestiario che ci è donato, attrezzatura per bambini (passeggini, girelli, giochi ) fornita da altre famiglie, prodotti alimentari (la spesa per grandi e piccini) e tanto latte. Il nostro sostegno alle famiglie dura da 5 a 8 mesi, a seconda delle necessità e disponibilità. Piazza Flaminio, 23 - Vittorio Veneto Cell Granello di senapa L'associazione Granello di Senapa è una rete di persone che sorregge e si fa sorreggere, sono delle famiglie che sognano e progettano, è una casa, è un giorno della settimana Come il granello di senapa, che da piccolo seme diventa un grande albero, così anche noi con le nostre famiglie e le persone singole vogliamo diventare un grande albero. Per questo cerchiamo di praticare i valori della solidarietà, della condivisione, dell'apertura, dell' impegno sociale, della fiducia nella forza della famiglia, e offriamo rifugio e ristoro tra i nostri rami a bambini in situazioni di disagio, con la formula dell'affido familiare, e a famiglie in difficoltà. Il Granello di Senapa vuole essere uno strumento per promuovere e sostenere reti di solidarietà tra famiglie. Tra i suoi servizi e progetti: Comunità di tipo familiare "Le Giare", Lunedì comunitario, Promozione della famiglia Via Volta 7 Ponzano Veneto Maurizio e Betty, cell ; Associazione di carità e volontariato don Aldo Cagnin Opera attraverso l attività di volontari di tutte le età, che offrono una parte del proprio tempo libero e sostegno economico per far fronte ai bisogni del territorio, delle missioni e dei paesi

3 più poveri, anche attraverso le adozioni a distanza. In collaborazione con altre organizzazioni della città, svolge anche attività di raccolta e distribuzione di generi alimentari, vestiario, mobilio e quanto possa essere utilizzato per venire incontro alle persone bisognose, e offre servizi di assistenza e sostegno alle persone anziane. Via Carpani, 40 Castelfranco Veneto Tel fax San Vincenzo De Paoli (Consiglio Centrale di Vittorio Veneto) La Società di San Vincenzo De Paoli è un organizzazione internazionale di laici cattolici. È presente nella Diocesi di Vittorio Veneto da più di 80 anni. I soci sono raggruppati in 18 Conferenze, che si trovano a Vittorio Veneto (3), Conegliano (6), Tarzo, Pieve di Soligo, Soligo, San Polo di Piave, Oderzo (2), Motta di Livenza, Sacile e San Vendemiano. I vincenziani sono uomini e donne, giovani e meno giovani, impegnati ad aiutare, con rispetto e amicizia, le persone che si trovano in difficoltà morale e materiale, con un impegno personale e diretto, in collaborazione con l Ufficio assistenza dei Comuni, con i Centri di ascolto Caritas e con i parroci. Accanto alle tradizionali attività, la San Vincenzo ne ha attivate altre più specifiche: trasporto anziani per visite mediche, animazione e assistenza negli ospedali e nelle Case di riposo, doposcuola, raccolta e distribuzione (settimanale o mensile) di generi alimentari, laboratorio di cucito. Via Jacopo Stella, 8 - Vittorio Veneto Tel. e fax San Vincenzo De Paoli di Treviso L'espressione "Famiglia Vincenziana" non ha alcun significato giuridico-canonico, ma piuttosto pastorale. Con questa espressione ci si riferisce infatti a quell'insieme di Congregazioni, Movimenti, Associazioni, Gruppi, che in modo diretto o indiretto prolungano nel tempo il carisma vincenziano. E ciò sia che risultino fondati direttamente da San Vincenzo De Paoli, sia che riconoscano in lui la comune fonte di ispirazione e consacrazione al servizio dei poveri. Lo sguardo incessante alla vita, alle opere e alle parole di Gesù, il contatto diretto con le persone e gli ambienti di vita, il senso di Chiesa, l'atteggiamento missionario, la consapevolezza di aver fatto sempre troppo poco di fronte alle necessità dei poveri, sono uno stimolo permanente alla ricerca di sempre nuovi traguardi, di sempre nuove mete, di sempre nuovi ideali da raggiungere. Tutto ciò comporta momenti di comunione, d'intesa e di collaborazione reciproca che possono realizzarsi in programmi coordinati ai vari livelli. Attività e progetti: centro di ascolto; raccolta e distribuzione di generi alimentari, vestiario, mobilio. Via Barberia, 30 Treviso Tel

4 Cittadini volontari - Coordinamento delle associazioni di volontariato di Montebelluna Il Coordinamento è nato per coordinare e collegare i gruppi e le organizzazioni di volontariato di Montebelluna e dei comuni limitrofi che insieme vogliono promuovere e sostenere, in ogni ambito, iniziative di solidarietà e di impegno ambientale e culturale. In particolare il progetto Nessuno escluso offre una risposta alle situazioni di disagio economico presenti sempre più spesso nella nostra comunità, e lo fa attraverso una distribuzione di generi alimentari porta a porta, che garantisce discrezione e relazione. Assieme al cibo si porta anche vicinanza, amicizia e opportunità di relazione, costruendo una rete di solidarietà sempre più diffusa nella nostra comunità. Attualmente 28 volontari seguono 274 persone (114 dei quali minori) in 60 nuclei familiari. Via Dante, 14 - Montebelluna Tel. e fax Croce rossa italiana (Comitato provinciale di Treviso) La Croce rossa italiana, oltre al servizio sanitario in ambulanza, svolge molte altre attività, soprattutto in ambito sociale e socio-assistenziale. In particolare il Comitato Femminile, una delle sue sei componenti, si dedica all'ascolto e al sostegno delle fasce più deboli della società; è formato da un centinaio di socie e si fa carico di seguire mediamente 20/25 famiglie ogni settimana, in alcuni casi attraverso la distribuzione di viveri e vestiario, in altri offrendo un aiuto economico per affrontare spese urgenti, come il pagamento di bollette, le spese sanitarie e per l'acquisto di medicinali. L'attività è svolta in collaborazione con i Servizi sociali dei comuni della provincia. Nel 2010 sono state aiutate circa 250 famiglie, alle quali sono stati distribuiti oltre 100 litri di latte, 1 quintale di pasta, 1 quintale di zucchero, olio, scatolame, biscotti e prodotti per l'igiene personale. Via Lancenigo 2/C - Treviso Tel Fax Croce rossa italiana (Comitato locale di Conegliano) La Croce rossa italiana, oltre al servizio sanitario in ambulanza, svolge molte altre attività soprattutto in ambito sociale e socio-assistenziale. Il Comitato Femminile, una delle sue sei componenti, si dedica all'ascolto e al sostegno delle fasce più deboli della società; le socie sono circa 60 e si fanno carico di seguire ogni settimana numerose famiglie e persone sole, attraverso la distribuzione di viveri e vestiario o con un aiuto economico per affrontare spese urgenti come il pagamento di bollette, spese sanitarie e per l'acquisto di medicinali. L'attività è svolta in collaborazione con i Servizi sociali dei comuni della zona di competenza. Nel 2010 il Comitato locale di Conegliano ha seguito circa 6000 persone attraverso la consegna di generi di prima necessità. Via Maggiore Piovesana, 134 Conegliano Tel ; Fax

5 I Care onlus L associazione I Care non ha fini di lucro e persegue esclusivamente finalità di solidarietà sociale. Offre assistenza alle persone e alle famiglie, nei momenti di necessità e disagio, sia fisico che psicologico, e promuove attività di educazione e prevenzione orientate al reinserimento sociale. Più specificatamente I Care opera al servizio delle categorie e delle persone socialmente più deboli, degli indigenti, degli immigrati e dei bambini e dei giovani attraverso le seguenti attività, svolte prevalentemente nel territorio della provincia di Treviso: raccolta e distribuzione di indumenti, mobili, prodotti alimentari, materiale didattico gestione di un Banco Alimentare promozione di percorsi di alfabetizzazione rivolti prevalentemente a donne immigrate che vivono in condizioni di marginalità sociale e culturale, con l obiettivo di fornire loro strumenti di inserimento o reinserimento sociale assistenza a persone che hanno perso casa e lavoro, anche con la consulenza e l organizzazione di rientro volontariato assistito nei Paesi di origine attività di animazione con il Ludobus, pulmino attrezzato con giochi e materiali per favorire i percorsi di socializzazione dei bambini e dei ragazzi, con particolare attenzione alle realtà ad alta intensità migratoria. L associazione sostiene anche progetti di cooperazione decentrata allo sviluppo in Africa e iniziative a livello provinciale e territoriale per la promozione dell associazionismo tra i cittadini immigrati. Viale Francia, 24 Treviso Tel Associazione La Porta L associazione ha come finalità la prevenzione e presa in carico del disagio minorile tramite l'affido. Gestisce due comunità alloggio per minori, una a Vittorio Veneto (denominata La Piccola Resi ) e una a Sarmede (denominata Piccola comunità educante ). Sono strutture organizzate in modo tale da ricreare al loro interno un ambiente e dei ritmi simili a quelli di una normale famiglia. L obiettivo è di garantire le relazioni affettive, il mantenimento, l'educazione e l'istruzione dei minori ospiti, temporaneamente privi di un ambiente familiare idoneo alla loro crescita psicofisica. L'associazione coordina anche due gruppi di famiglie affidatarie, tramite incontri di auto mutuo aiuto; organizza percorsi rivolti alle famiglie che si dimostrano disponibili all'affido, offrendo loro sostegno e formazione, e incontri con la popolazione, per promuovere e diffondere il concetto dell'affido minorile. Sede di Vittorio Veneto: tel Sede di Sarmede: tel Rete famiglie affidatarie Vittorio Veneto: cell Coordinamento volontariato Treviso Sud-Mogliano Il Coordinamento nasce nell'anno 2007 con la finalità di promuovere le aggregazioni tra le varie associazioni di volontariato appartenenti agli otto Comuni del Distretto socio-sanitario n 3 di Mogliano per la loro messa in rete e favorire la loro partecipazione all elaborazione dei Piani di zona delle Ulss.

6 Il Coordinamento promuove e sostiene iniziative a favore delle associazioni e degli enti del territorio (Istituto GRIS, Comitato Moglianese, Fondazione Il nostro Domani, ), partecipa alla promozione culturale della cittadinanza attraverso la realizzazione di un cineforum presso il Cinema Busan, aderisce ai progetti del Coordinamento provinciale. Piazzale Mons. Luigi Fedalto, 1 Tel ; cell Caritas di Montebelluna La Caritas di Montebelluna si articola in un Centro d'ascolto e cinque Centri di distribuzione. Serve un'area territoriale che comprende i comuni di Montebelluna, Caerano e Trevignano, al suo interno conta 11 parrocchie. Il Centro d'ascolto offre accoglienza e dà orientamento e sostegno a chi si trova in stato di sofferenza e/o disagio. Nel corso di questi anni è diventato punto di riferimento importante per persone messe in difficoltà dalla crisi economica e dalla crescita della disoccupazione. Nei Centri Distribuzione vengono assegnati cibo, vestiario e mobilio a persone e famiglie bisognose. Fra le sue attività si segnala anche un servizio di microcredito. Tel. e fax cda.montebelluna.tiscali.it Associazione Uomo Mondo Si occupa di promozione della persona umana e dei suoi valori fondamentali, con azioni di solidarietà, interventi di assistenza e di cooperazione internazionale, iniziative culturali e di formazione. Le azioni di solidarietà rispondono alle situazioni di bisogno riscontrate sul territorio, favorendo se possibile lo sviluppo di progetti in collaborazione con altre associazioni e istituzioni. Tutti gli interventi sono finalizzati a promuovere la solidarietà, il dialogo e l amicizia anche fra persone di etnie, religioni e culture diverse, e si basano sull impegno gratuito dei volontari nelle varie azioni concrete. Le attività, infatti, vengono realizzate grazie alla disponibilità di molte persone che, in vario modo e secondo le proprie possibilità, operano liberamente e gratuitamente nella prospettiva di contribuire a realizzare un mondo più solidale ed unito. Via S.Angelo 37/b - Treviso Associazione Donne Senegalesi Nata nel 2003, l associazione delle donne senegalesi vuole facilitare l integrazione delle famiglie e dei bambini, aiutare chi si trova in difficoltà economica e sociale, rivendicare i diritti della donna e far conoscere la cultura senegalese. Oggi l associazione ha più di 100 socie, provenienti da un bacino territoriale ampio, che da Conegliano si è esteso fino a Sacile e Ponte di Piave. Alle socie si affiancano sei volontari italiani, a supporto delle varie attività. Ogni mese, le donne dell associazione si incontrano a Conegliano, per trovare soluzioni ai problemi di cui vengono a conoscenza; con altre associazioni partecipano attivamente alla distribuzione di borse de spesa a famiglie bisognose, non solo senegalesi o immigrate, ma anche italiane (circa 120 al mese). Ogni anno, a settembre, promuove una distribuzione di materiale scolastico ai figli di famiglie bisognose e, a dicembre, organizza una festa di Natale.

7 Ligguet Dieum Kanam c/o sig.ra Die Tall Presidente Die Tall Caritas Castelfranco Nell aprile 2011 i Consigli pastorali delle parrocchie della Pieve, del Duomo e di Salvarosa, hanno costituito la Caritas cittadina, per coordinare e migliorare le iniziative di carità, coinvolgere sempre di più le comunità e formare operatori preparati e capaci di un dialogo consapevole e costruttivo con le istituzioni. Attività: Centro di ascolto e sportello microcredito, centro di solidarietà, distribuzione borse della spesa, vestiario, mobilio, mensa, servizio docce. Tel e fax Associazioni che sostengono il progetto (senza essere destinatarie della raccolta) Apio (Associazione di prevenzione e informazione oncologica) Si occupa di sensibilizzazione e organizzazione di iniziative e conferenze mediche sul tema della prevenzione e gestisce un ambulatorio che settimanalmente, in convenzione con i medici oncologici del CRO di Aviano, svolge visite gratuite. Collabora da tempo con associazioni riconosciute a livello nazionale, come la Lilt, per le campagne nazionali di prevenzione, lotta e ricerca contro i tumori e con le ASL del distretto sanitario di Mogliano Veneto e del territorio per l informazione e la diffusione delle campagne di prevenzione tramite screening. via 28 Aprile, 2 Mogliano Veneto Tel Coordinamento del volontariato della Castellana È nato nel 1985 per coordinare e collegare i gruppi, le associazioni e le organizzazioni di volontariato del territorio di Castelfranco Veneto e dei comuni limitrofi. Ha come finalità statutarie promuovere e sostenere, in ogni ambito, iniziative di solidarietà e di impegno ambientale e culturale. In questi ultimi anni, attraverso il progetto Diamoci una mano, ha rivolto la sua attenzione al fenomeno dell impoverimento, letto sia in chiave economica che sotto il profilo culturale e sociale. Via Verdi, 3 Castelfranco Veneto Tel , fax Unicef-Comitato di Treviso L Unicef, il Fondo delle Nazioni Unite per l Infanzia, è stato creato dall Onu nel 1946 per far fronte alle difficoltà dell immediato dopoguerra e per sostenere tutti i bambini, sia dei paesi vinti sia di quelli vincitori, senza alcuna considerazione di carattere politico. Dal 1953 l Unicef divenne un organizzazione permanente delle Nazioni Unite; da allora è presente in tutto il mondo con due finalità istituzionali:

8 - l attività di raccolta fondi per sostenere i progetti a favore dei bambini nei Paesi in via di sviluppo; - l attività di advocacy e la sensibilizzazione su temi fondamentali come la conoscenza dell altro, il rispetto di se stessi e dell ambiente, l importanza dell istruzione, la divulgazione della Convenzione sui Diritti dell Infanzia. Il Comitato Provinciale Unicef di Treviso è presente nel nostro territorio da oltre 30 anni e collabora con gli Enti e le Istituzioni locali per divulgare la Convenzione sui Diritti dell Infanzia, per promuovere la Città Amica dei bambini e per fare in modo che i diritti dei bambini e degli adolescenti, scritti nel testo della Convenzione, vengano concretamente applicati nelle nostre scuole e nelle nostre città. Il Comitato Provinciale Unicef di Treviso collabora con i Sindaci e le Amministrazioni comunali per promuovere il diritto alla partecipazione dei ragazzi anche attraverso i Consigli comunali dei Ragazzi per far sperimentare loro la partecipazione e la vita attiva nella comunità. Via Delle Absidi, 12 Treviso Tel

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA Ente proponente il progetto: CONGREGAZIONE SUORE ORSOLINE DEL SACRO CUORE DI MARIA Codice di accreditamento: NZ00039 Albo e classe

Dettagli

Caritas diocesana di Forlì Bertinoro. III Tappa Equipe Caritas diocesane. 14-16 Aprile 2008. Presentazione Caritas

Caritas diocesana di Forlì Bertinoro. III Tappa Equipe Caritas diocesane. 14-16 Aprile 2008. Presentazione Caritas Caritas diocesana di Forlì Bertinoro III Tappa Equipe Caritas diocesane 14-16 Aprile 2008 Presentazione Caritas 1. brevi cenni storici - il Sinodo diocesano - la Casa Buon Pastore 2. Organizzazione ed

Dettagli

Rete donna. rete donna rete donna rete. carta dei servizi

Rete donna. rete donna rete donna rete. carta dei servizi Rete donna rete donna rete donna rete carta dei servizi 2016 Carta dei servizi 2016 Indice Indice INTRODUZIONE P. 04 CARITAS DIOCESANA VERONESE ASSOCIAZIONE ONLUS SAN BENEDETTO P. 06 CENTRO DIOCESANO AIUTO

Dettagli

A.I.D.O. gruppo Carpenedolo-Acquafredda

A.I.D.O. gruppo Carpenedolo-Acquafredda A.I.D.O. gruppo Carpenedolo-Acquafredda c/o Ritrovo Giovanile Via Marconi, 5 Carpenedolo tel. 030/969292 Giovanni Roncadori tutti i cittadini. promuovere il rafforzamento della solidarietà umana e diffondere

Dettagli

La povertà letta dalla Caritas a Livorno

La povertà letta dalla Caritas a Livorno La povertà letta dalla Caritas a Livorno I semestre 2015 Dati raccolti dalla rete di Centri di Ascolto Caritas A cura di Osservatorio Diocesano delle Povertà e delle Risorse POVERTA' ALIMENTARE Area/centro

Dettagli

1 Associazione Internazionale delle Carità fondate da San Vincenzo dè Paoli.

1 Associazione Internazionale delle Carità fondate da San Vincenzo dè Paoli. STATUTO GRUPPI DI VOLONTARIATO VINCENZIANO AIC ITALIA Approvato dal Comitato di Presidenza nazionale il 10 maggio 2007 Approvato dal Consiglio nazionale il 10 maggio 2007 Art. 1 - Costituzione I Gruppi

Dettagli

CURRICULUM FORMATIVO

CURRICULUM FORMATIVO CURRICULUM FORMATIVO Chi siamo La cooperativa Una casa per l uomo, nasce nel 1992 con lo scopo principale di perseguire l interesse generale della comunità alla promozione umana e all integrazione sociale

Dettagli

indigenti: lo straordinario

indigenti: lo straordinario Bambini, famiglie e indigenti: lo straordinario lavoro della Caritas di S.Croce Santa Croce è un paese ad alto tasso di immigrazione (25%), per cui la crisi economica che ha investito il nostro paese rende

Dettagli

Il laboratorio Caritas parrocchiali. A cura della Caritas Porto Santa Rufina

Il laboratorio Caritas parrocchiali. A cura della Caritas Porto Santa Rufina Il laboratorio Caritas parrocchiali A cura della Caritas Porto Santa Rufina 55 parrocchie distribuite su 6 comuni 5 municipi di Roma, 3 frazioni popolazione 385.000 al 2008 da Santa Marinella a Fiumicino

Dettagli

L ORGANISMO PASTORALE CARITAS

L ORGANISMO PASTORALE CARITAS L ORGANISMO PASTORALE CARITAS Roma, novembre 2006 INDICE 1. Natura 2. Compiti 3. Destinatari 4. Progettualità 5. Ambiti di azione 1. NATURA della Caritas diocesana Roma, novembre 2006 UNA CARTA DI RIFERIMENTO

Dettagli

Progetto Manufacto Piacenza, maggio 2015

Progetto Manufacto Piacenza, maggio 2015 Progetto Manufacto Piacenza, maggio 2015 INDICE CHI SIAMO E COSA FACCIAMO 3 CONTESTO E SITUAZIONE PROBLEMATICA 5 IL NOSTRO PROGETTO 5 2 CHI SIAMO E COSA FACCIAMO Siamo una rete di organizzazioni per l

Dettagli

SEZIONE 2 Diocesi di Rimini in cifre Struttura e servizi Caritas

SEZIONE 2 Diocesi di Rimini in cifre Struttura e servizi Caritas 15 SEZIONE 2 Diocesi di Rimini in cifre Struttura e servizi Caritas LA DIOCESI DI RIMINI IN CIFRE (Fonte: Diocesi di Rimini: Annuario Diocesano ed. 2006) Superficie: 781 Kmq Regioni: Emilia Romagna e Marche

Dettagli

CARTA DELLA SOLIDARIETA

CARTA DELLA SOLIDARIETA CARTA DELLA SOLIDARIETA REDATTO DA ROBERTA BUTERA SERVIZI DEL COMUNE Le grandi macro-aree in cui vengono ricondotte le domande dei servizi sociali del sono le seguenti: Area Minori e Famiglia Area Anziani

Dettagli

PROGRAMMARE l attività della Caritas diocesana. Alcuni suggerimenti

PROGRAMMARE l attività della Caritas diocesana. Alcuni suggerimenti PROGRAMMARE l attività della Caritas diocesana Alcuni suggerimenti Percorso Equipe Caritas diocesana IV tappa 2007/2008 INDICE COSA SIGNIFICA COME CON CHI CHE COSA CON CHE TEMPI PERCHE CONCLUSIONI 2 E

Dettagli

SCHEDA PROGETTO QdF 2014/

SCHEDA PROGETTO QdF 2014/ SCHEDA PROGETTO PROMOTORE Persona Comunità Ente/Istituto Associazione cognome, nome denominazione (ente / associazione) posta elettronica sito web SEMI ONLUS info@semionlus.com www.semionlus.com Breve

Dettagli

Centri di ascolto luogo privilegiato in cui si intessono relazioni con i poveri, maestri e pulpito Funzioni e compiti

Centri di ascolto luogo privilegiato in cui si intessono relazioni con i poveri, maestri e pulpito Funzioni e compiti Il Centro di ascolto della Caritas diocesana è il luogo privilegiato (perché consegnato dalla tradizione e confermato dall esperienza) in cui si intessono relazioni con i poveri, maestri e pulpito del

Dettagli

VOLONTARIATO, FILANTROPIA E BENEFICENZA

VOLONTARIATO, FILANTROPIA E BENEFICENZA VOLONTARIATO, FILANTROPIA E BENEFICENZA ORGANIZZAZIONE OPERA DI PADRE MARELLA Fondo straordinario di solidarietà da destinare al servizio mensa ANTONIANO DEI FRATI MINORI Fondo straordinario di solidarietà

Dettagli

Linee guida per la Commissione Missionaria Parrocchiale

Linee guida per la Commissione Missionaria Parrocchiale Anno 2006/2007 Linee guida per la Commissione Missionaria Parrocchiale 1 di 5 Premessa Queste linee guida presentano l identità della Commissione Missionaria Parrocchiale e le attività che è chiamata a

Dettagli

DIOCESI DI ROMA XVI^ PREFETTURA ARTICOLO - 4 - FINALITÀ * ORGANISMO PASTORALE PER LA CARITA' * - * -

DIOCESI DI ROMA XVI^ PREFETTURA ARTICOLO - 4 - FINALITÀ * ORGANISMO PASTORALE PER LA CARITA' * - * - DIOCESI DI ROMA XVI^ PREFETTURA * ORGANISMO PASTORALE PER LA CARITA' * - * - CARITAS PARROCCHIALE S. MARIA REGINA MUNDI ARTICOLO - 1 - ISTITUZIONE 1. E istituita nella Parrocchia di S. Maria Regina Mundi,

Dettagli

PIANO CONTRO LA POVERTÀ

PIANO CONTRO LA POVERTÀ PIANO CONTRO LA POVERTÀ LE AZIONI DELLA REGIONE LAZIO PER CONTRASTARE ARE VECCHIE E NUOVE FORME DI VULNERABILITÀ ASSESSORATO POLITICHE SOCIALI E FAMIGLIA EMPORIO DELLA SOLIDARIETÀ Finanziamento del progetto

Dettagli

ASILO NIDO SANTA FAUSTINA KOWALSKA

ASILO NIDO SANTA FAUSTINA KOWALSKA Associazione Dives in Misericordia ASILO NIDO SANTA FAUSTINA KOWALSKA CARTA DEI SERVIZI La seguente CARTA DEI SERVIZI è stata redatta facendo riferimento alla delibera della Giunta Regionale della Campania

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA SOSTEGNO, PROMOZIONE E VALORIZZAZIONE DELLA RETE DI SOLIDARIETA SOCIALE A SUPPORTO DELLE SITUAZIONI DI DISAGIO SOCIALE

PROTOCOLLO D INTESA SOSTEGNO, PROMOZIONE E VALORIZZAZIONE DELLA RETE DI SOLIDARIETA SOCIALE A SUPPORTO DELLE SITUAZIONI DI DISAGIO SOCIALE Zero Sprechi 100% Solidarietà e Ambiente PROTOCOLLO D INTESA SOSTEGNO, PROMOZIONE E VALORIZZAZIONE DELLA RETE DI SOLIDARIETA SOCIALE A SUPPORTO DELLE SITUAZIONI DI DISAGIO SOCIALE PROTOCOLLO D INTESA

Dettagli

VOLONTARI LATINA SISTEMA SISTEMA SANITARIO REGIONALE. Centri di Servizio per il Volontariato del Lazio

VOLONTARI LATINA SISTEMA SISTEMA SANITARIO REGIONALE. Centri di Servizio per il Volontariato del Lazio VOLONTARI NEL IN DISTRETTO RETE 1 - ASL DI APRILIA ASL ASL LATINA SISTEMA SISTEMA SANITARIO REGIONALE Centri di Servizio per il Volontariato del Lazio VOLONTARI NEL IN DISTRETTO RETE 1 - ASL DI APRILIA

Dettagli

Servizi ed interventi per i senza fissa dimora nel Comune di Cagliari

Servizi ed interventi per i senza fissa dimora nel Comune di Cagliari Relatore Simonetta Piras Comune di Cagliari[Soft Break]Assessorato alle Politiche Sociali Servizi ed interventi per i senza fissa dimora nel Comune di Cagliari La complessità della società attuale, le

Dettagli

Formulario Allegato 2. 1. Dati sul soggetto richiedente

Formulario Allegato 2. 1. Dati sul soggetto richiedente Formulario Allegato 2 1. Dati sul soggetto richiedente - Denominazione Associazione Rimettere le ali Onlus - Data costituzione 14 Aprile 2011 - Codice Fiscale 97650020585 - P.IVA _12112461004 (se in possesso)

Dettagli

Comunità della Paganella

Comunità della Paganella COMUNITÀ della PAGANELLA PROGETTO Sportello Donna Comunità della Paganella Gennaio 2013 PREMESSE Nel 2011 la Comunità della Paganella ha elaborato il progetto intitolato La conoscenza delle donne, nell

Dettagli

CARTA D IDENTITA V.I.D.E.S.

CARTA D IDENTITA V.I.D.E.S. Volontariato Internazionale Donna Educazione Sviluppo Volontariat International Femme Education Développement International Volunteerism Organization for Women, Education, Development ONG con Statuto Consultivo

Dettagli

STATUTO Art. 1 Natura Art. 2 Personalità giuridica Art. 3 Compiti

STATUTO Art. 1 Natura Art. 2 Personalità giuridica Art. 3 Compiti STATUTO Art. 1 Natura La Caritas diocesana di Locri-Gerace è l organismo pastorale istituito dal Vescovo al fine dì promuovere latestimonianza della carità della comunità diocesana e delle comunità parrocchiali,

Dettagli

PROGETTO: SPORTELLO DONNA CENTRO DI ORIENTAMENTO FORMAZIONE ED INTEGRAZIONE SOCIALE PER DONNE IMMIGRATE

PROGETTO: SPORTELLO DONNA CENTRO DI ORIENTAMENTO FORMAZIONE ED INTEGRAZIONE SOCIALE PER DONNE IMMIGRATE PROGETTO: SPORTELLO DONNA CENTRO DI ORIENTAMENTO FORMAZIONE ED INTEGRAZIONE SOCIALE PER DONNE IMMIGRATE SOGGETTI PROPONENTI IL PROGETTO 1) Denominazione Cooperativa Servizi & Formazione Indirizzo Viale

Dettagli

I disabili (di età superiore a 18 anni)

I disabili (di età superiore a 18 anni) 3.9 3.8 I disabili (di età superiore a 18 anni) ambiti bisogni SERVIZI C.I.S.S. DOMICILIARITà POVERTà LAVORO RESIDENZIALITà Continuare a vivere nel proprio ambiente di vita Avere un sostegno quando la

Dettagli

I servizi offerti. Famiglia. Casa

I servizi offerti. Famiglia. Casa Il progetto Dalla crisi che l Italia sta attraversando negli ultimi anni e che colpisce in maniera particolare le familie, si esce insieme. Facendo rete. Solidarietà e corresponsabilità nell esserci. È

Dettagli

Centro per la Famiglia

Centro per la Famiglia Il Piano Locale Unitario dei Servizi alla Persona PLUS 21, in esecuzione del Contratto di Servizio sottoscritto con le Cooperative Koinos e Anteros in ATS, promuove e gestisce il Centro per la Famiglia

Dettagli

ATTIVARE LA SOLIDARIETÀ Percorsi formativi per studenti. www.trevisovolontariato.org

ATTIVARE LA SOLIDARIETÀ Percorsi formativi per studenti. www.trevisovolontariato.org ATTIVARE LA SOLIDARIETÀ Percorsi formativi per studenti www.trevisovolontariato.org Il Laboratorio Scuola & Volontariato è un iniziativa del Coordinamento delle associazioni di volontariato della Provincia

Dettagli

Parrocchia Madonna di Fatima Introduzione al Volontariato

Parrocchia Madonna di Fatima Introduzione al Volontariato Parrocchia Madonna di Fatima Introduzione al Volontariato 1. Il Volontario all'inizio del cristianesimo e nell'ultimo cinquantennio. Chi è il Volontario. Un tentativo di definizione del Volontario cristiano.

Dettagli

CREDITO AL FUTURO. Osservare, ascoltare e animare per un credito a misura di persona. Incontri formativi per operatori dei Centri di Ascolto

CREDITO AL FUTURO. Osservare, ascoltare e animare per un credito a misura di persona. Incontri formativi per operatori dei Centri di Ascolto CREDITO AL FUTURO Osservare, ascoltare e animare per un credito a misura di persona 1 Incontri formativi per operatori dei Centri di Ascolto Andria, 26 e 27 Aprile, 3 Maggio 2012 Clara Marrone clara.marrone@gmail.com

Dettagli

Le strutture socio-assistenziali e socio-sanitarie nella provincia di Piacenza

Le strutture socio-assistenziali e socio-sanitarie nella provincia di Piacenza Provincia di Piacenza Osservatorio del sistema sociosanitario Le socio-assistenziali e socio-sanitarie nella provincia di Piacenza I dati riassuntivi di seguito esposti sono elaborati dal Settore Sistema

Dettagli

Guida per accedere al Servizio Civile Regionale

Guida per accedere al Servizio Civile Regionale Guida per accedere al Servizio Civile Regionale Per partecipare ai progetti di Servizio Civile Regionale di questo Comune, è necessario accedere al programma Garanzia Giovani. L accesso al programma è

Dettagli

Famiglie in salita Rapporto 2009 su povertà ed esclusione sociale in Italia a cura di Caritas Italiana - Fondazione Zancan

Famiglie in salita Rapporto 2009 su povertà ed esclusione sociale in Italia a cura di Caritas Italiana - Fondazione Zancan Famiglie in salita Rapporto 2009 su povertà ed esclusione sociale in Italia a cura di Caritas Italiana - Fondazione Zancan VENETO: sintesi di alcuni dati 1. IL PUNTO DI PARTENZA: UNO SGUARDO STORICO ALLA

Dettagli

SCHEDA PROGETTO QdF 2015/_55

SCHEDA PROGETTO QdF 2015/_55 SCHEDA PROGETTO _55 PROMOTORE Persona Comunità Ente/Istituto X Associazione cognome, nome denominazione (ente / associazione) posta elettronica sito web Breve presentazione (mission, identità, attività,

Dettagli

STATUTO CAV DI TREVISO

STATUTO CAV DI TREVISO STATUTO CAV DI TREVISO Art. 1 (Denominazione e sede) 1. E costituita in Treviso l associazione di volontariato denominata CENTRO DI AIUTO ALLA VITA ONLUS. 2. L Associazione è iscritta all albo regionale

Dettagli

Comune di Novellara. Istituzione Servizi Sociali ed Educativi

Comune di Novellara. Istituzione Servizi Sociali ed Educativi Comune di Novellara Istituzione Servizi Sociali ed Educativi Istituzione I MILLEFIORI è lo strumento del Comune di Novellara per la gestione dei Servizi Sociali ed Educativi. Persegue l obiettivo di salvaguardare

Dettagli

Città di Enna AREA 5 G.R.I.T.

Città di Enna AREA 5 G.R.I.T. Città di Enna AREA 5 G.R.I.T. SEZIONE 1. DATI ANAGRAFICI DELL ORGANIZZAZIONE Denominazione dell Organizzazione Acronimo (Sigla) Indirizzo della sede Presso¹ CAP Telefono Comune Fax E-mail PEC Sito web

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI Consultorio Familiare LA CASA di Erba CARTA DEI SERVIZI E lo strumento del quale il Consultorio si è dotato per rendere più facilmente visibili i servizi offerti a coloro che intendono

Dettagli

ASSOCIAZIONE ONLUS CERCHI D ONDA

ASSOCIAZIONE ONLUS CERCHI D ONDA ASSOCIAZIONE ONLUS CERCHI D ONDA PROGETTO FAMIGLIE SOLIDALI 2012 S ommario Premessa 1. Il contesto 2. Finalità 3. Obiettivi specifici 4. Attività 5. Destinatari 6. Durata del progetto 7. Cronogramma 8.

Dettagli

Consultorio Familiare COS È:

Consultorio Familiare COS È: COS È: Il Consultorio Familiare è un servizio socio-sanitario che svolge attività di prevenzione, educazione e promozione della salute, offrendo sostegno, consulenza e assistenza al singolo, alla coppia,

Dettagli

PROGETTO EDUCATIVO DELLA SCUOLA DELL'INFANZIA ANGELO TOSO CASIER (TV)

PROGETTO EDUCATIVO DELLA SCUOLA DELL'INFANZIA ANGELO TOSO CASIER (TV) PROGETTO EDUCATIVO DELLA SCUOLA DELL'INFANZIA ANGELO TOSO CASIER (TV) 1 1. LA NASCITA DELLA SCUOLA Durante la 1^ guerra mondiale Gino Toso figlio di Angelo Toso, aveva un cuore grande e generoso, per questo

Dettagli

QUANTO È UTILE AVERE DELLE MANI DI SCORTA

QUANTO È UTILE AVERE DELLE MANI DI SCORTA QUANTO È UTILE AVERE DELLE MANI DI SCORTA Azioni a sostegno di persone, famiglie, comunità locali e promozione della domiciliarità degli anziani Biennio 2012-2013 PREMESSA Mani di Scorta è un Consultorio

Dettagli

CITTA-DIAMOCI. Descrizione progetti 1. La Casa dell accoglienza per senza dimora Archè a Merano

CITTA-DIAMOCI. Descrizione progetti 1. La Casa dell accoglienza per senza dimora Archè a Merano CITTA-DIAMOCI La Caritas di Bolzano-Bressanone offre ai giovani interessati al Servizio Civile Nazionale tre posti all interno di strutture che lavorano con persone senza dimora. Descrizione progetti 1.

Dettagli

1A - Attività dell Associazione Differenza Maternità. Associazione Differenza Maternità. Ampliamento del servizio "Informanascita"- linea telefonica

1A - Attività dell Associazione Differenza Maternità. Associazione Differenza Maternità. Ampliamento del servizio Informanascita- linea telefonica 1A - Attività Differenza Maternità 1 Associazione responsabile e collaborazioni. Rete/Partners coinvolti Associazione Differenza Maternità Descrizione intervento / prodotto 2 Denominazione Informamamma:

Dettagli

Proposta del Coordinamento Donne di Trento

Proposta del Coordinamento Donne di Trento Proposta del Coordinamento Donne di Trento Disposizioni per la promozione ed il sostegno di Centri per donne in situazioni di violenza Art. 1 Principi 1. La Provincia Autonoma di Trento coerentemente con

Dettagli

La Bussola. 1. Titolo del progetto. 2. Nuovo progetto - No. 3. Progetto già avviato - Si

La Bussola. 1. Titolo del progetto. 2. Nuovo progetto - No. 3. Progetto già avviato - Si 1. Titolo del progetto La Bussola 2. Nuovo progetto - No 3. Progetto già avviato - Si 4. Se il progetto dà continuità a servizi/strutture già attivati, indicare se amplia l ambito territoriale e/o l utenza

Dettagli

2) FORMAZIONE E SENSIBILIZZAZIONE

2) FORMAZIONE E SENSIBILIZZAZIONE 2) FORMAZIONE E SENSIBILIZZAZIONE Alcuni aspetti della crisi economica, in particolare quelli che ricadono sulle famiglie e le persone, possono trovare terreno fertile nella mancanza di conoscenza su temi

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA PROMOZIONE DELLA SOLIDARIETA INTERNAZIONALE E DEI DIRITTI UMANI. Art. 1 Finalità

REGOLAMENTO PER LA PROMOZIONE DELLA SOLIDARIETA INTERNAZIONALE E DEI DIRITTI UMANI. Art. 1 Finalità REGOLAMENTO PER LA PROMOZIONE DELLA SOLIDARIETA INTERNAZIONALE E DEI DIRITTI UMANI Art. 1 Finalità La Provincia di Genova, in attuazione di quanto previsto dal proprio Statuto, promuove la cultura della

Dettagli

ASSOCIAZIONE DE MAOS DADAS Onlus RELAZIONE MORALE ANNO 2013. ASSOCIAZIONE DE MAOS DADAS Onlus Via Veneto 11 24035 CURNO (BG) - Cod.fisc.

ASSOCIAZIONE DE MAOS DADAS Onlus RELAZIONE MORALE ANNO 2013. ASSOCIAZIONE DE MAOS DADAS Onlus Via Veneto 11 24035 CURNO (BG) - Cod.fisc. ASSOCIAZIONE DE MAOS DADAS Onlus RELAZIONE MORALE ANNO 2013 La presente relazione, predisposta ai sensi dell art. 8 dello Statuto ha lo scopo di informare gli aderenti delle attività poste in essere dall

Dettagli

Progetto di Credito Solidale

Progetto di Credito Solidale Progetto di Credito Solidale Fondo Fiducia e Solidarietà Prestiti a persone e famiglie in difficoltà economica temporanea e straordinaria Promosso da Caritas diocesana di Andria Ufficio diocesano per la

Dettagli

il nuovo Schema di regolamento per i Centri Missionari Diocesani,

il nuovo Schema di regolamento per i Centri Missionari Diocesani, Nuovo Schema di regolamento per i Centri Missionari Diocesani La Presidenza della CEI, nella riunione del 13 giugno 2012, ha approvato il nuovo Schema di regolamento per i Centri Missionari Diocesani,

Dettagli

Laboratorio Nazionale Giovani e Cultura: l immigrazione Roma, 17 19 aprile 2009

Laboratorio Nazionale Giovani e Cultura: l immigrazione Roma, 17 19 aprile 2009 Laboratorio Nazionale Giovani e Cultura: l immigrazione Roma, 17 19 aprile 2009 I lavori svolti in questo laboratorio hanno messo in luce tre aspetti che definiremmo di carattere generale: In primo luogo

Dettagli

Scuola dell Infanzia

Scuola dell Infanzia MILANO La Scuola di tutti... la Scuola per ciascuno Scuola dell Infanzia SCUOLA COME SECONDA CASA Scuola Primaria DAL FARE AL SAPER FARE INSIEME Scuola Secondaria di Primo Grado SCUOLA PONTE VERSO NUOVE

Dettagli

L ACCOGLIENZA E L INTEGRAZIONE NEI CENTRI AGGREGATIVI

L ACCOGLIENZA E L INTEGRAZIONE NEI CENTRI AGGREGATIVI ASSOCIAZIONE INTERCULTURALE NARRAMONDI onlus Sede Legale: Via L. Settembrini, n 14 90145 Palermo Via Mario Rapisardi n 68/A 90144 Palermo Codice Fiscale: 97148690825 Partita IVA: 05187110829 telefono e

Dettagli

Protocollo di Intesa per la realizzazione di una casa per la semiautonomia per donne e minori

Protocollo di Intesa per la realizzazione di una casa per la semiautonomia per donne e minori In data 26 Settembre 2008 è stato firmato il seguente protocollo: Protocollo di Intesa per la realizzazione di una casa per la semiautonomia per donne e minori Tra Solidea, Istituzione di genere femminile

Dettagli

Progetto V.A.I. Valorizzazione Accoglienza Integrata. Guida ai servizi degli Enti aderenti alla Rete. Centro di Orientamento dell Alto Friuli

Progetto V.A.I. Valorizzazione Accoglienza Integrata. Guida ai servizi degli Enti aderenti alla Rete. Centro di Orientamento dell Alto Friuli Centro di Orientamento dell Alto Friuli Azienda per i Servizi Sanitari n. 3 Alto Friuli Distretto Socio-sanitario n. 1 Distretto Socio-sanitario n. 2 C.I.C. Centro Informazione e Consulenza Dipartimento

Dettagli

Calendario. Vorrei salire sul trenino dei colori nel mondo dove siamo tutti migliori, e molti diritti hanno i bambini, sia i grandi che i piccini.

Calendario. Vorrei salire sul trenino dei colori nel mondo dove siamo tutti migliori, e molti diritti hanno i bambini, sia i grandi che i piccini. Vorrei salire sul trenino dei colori nel mondo dove siamo tutti migliori, e molti diritti hanno i bambini, sia i grandi che i piccini. Un mondo per giocare, correre e cantare, dove ho il sorriso di chi

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ITALIANA. Partecipazione e responsabilità dei laici nella Chiesa locale

AZIONE CATTOLICA ITALIANA. Partecipazione e responsabilità dei laici nella Chiesa locale AZIONE CATTOLICA ITALIANA ASSOCIAZIONE DIOCESANA DI TORINO Corso Matteotti, 11 10121 TORINO Tel. 011.562.32.85 Fax 011.562.48.95 E-mail: presidenza.ac@diocesi.to.it Partecipazione e responsabilità dei

Dettagli

Verso le periferie esistenziali proposta di caritativa per gruppi parrocchiali gv, adulti, msac, acr (14enni)

Verso le periferie esistenziali proposta di caritativa per gruppi parrocchiali gv, adulti, msac, acr (14enni) Verso le periferie esistenziali proposta di caritativa per gruppi parrocchiali gv, adulti, msac, acr (14enni) La Chiesa deve uscire da se stessa. Dove? Verso le periferie esistenziali, qualsiasi esse siano,

Dettagli

pastorale della salute diocesi di brescia

pastorale della salute diocesi di brescia pastorale della salute diocesi di brescia PROGRAMMAZIONE 2009/2010 Un solo pane, un unico corpo FORMAZIONE E SPIRITUALITÀ Formazione pastorale nelle comunità parrocchiali, gruppi, associazioni Se un membro

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Centro di Assistenza La Famiglia Ambrosiana Onlus. Consultorio Familiare. Tel. 02.58.39.13.61 Fax. 02.58.39.14.

CARTA DEI SERVIZI. Centro di Assistenza La Famiglia Ambrosiana Onlus. Consultorio Familiare. Tel. 02.58.39.13.61 Fax. 02.58.39.14. 12 SIAMO APERTI Dal Lunedì al Venerdì 9.00-12.30 e 14.00-18.00 Milano - Via S. Antonio, 5 Tel. 02.58.39.13.61 Fax. 02.58.39.14.43 COME RAGGIUNGERCI La pace e l avvenire dell umanità passano attraverso

Dettagli

EMPORIO DELLA SOLIDARIETÁ - La solidarietà spesa bene -

EMPORIO DELLA SOLIDARIETÁ - La solidarietà spesa bene - EMPORIO DELLA SOLIDARIETÁ - La solidarietà spesa bene - Proposta Progettuale Della Associazione Rumena UNIREA per Comune di Viggiano. 1 1. PREMESSA L aumento delle disuguaglianze sociali e della povertà,

Dettagli

PROGETTO IL SOGNO DI UNA CASA MISSIONI ESTIVE IN MESSICO

PROGETTO IL SOGNO DI UNA CASA MISSIONI ESTIVE IN MESSICO PROGETTO IL SOGNO DI UNA CASA MISSIONI ESTIVE IN MESSICO LE NOSTRE MISSIONI Le missioni sono progetti di sostegno integrale realizzate all estero in paesi che presentano situazioni di grande disagio e

Dettagli

Che cos è e a cosa serve l educazione allo sviluppo? giordano golinelli

Che cos è e a cosa serve l educazione allo sviluppo? giordano golinelli Che cos è e a cosa serve l educazione allo sviluppo? EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO alla pace, alla mondialità, all intercultura, all ambiente, allo sviluppo sostenibile, ai diritti umani Un po di storia...

Dettagli

SCHEDA DI RILEVAZIONE (allegato alla domanda di iscrizione all Albo Comunale delle Associazioni)

SCHEDA DI RILEVAZIONE (allegato alla domanda di iscrizione all Albo Comunale delle Associazioni) - COMUNE DI MIRANO - SCHEDA DI RILEVAZIONE (allegato alla domanda di iscrizione all Albo Comunale delle Associazioni) Nel compilare la scheda, Vi preghiamo di dare una sola risposta ad ogni domanda, salvo

Dettagli

PROGETTO EDUCATIVO. 1. I riferimenti pedagogici a cui la Scuola dell Infanzia Stella Mattutina fa riferimento

PROGETTO EDUCATIVO. 1. I riferimenti pedagogici a cui la Scuola dell Infanzia Stella Mattutina fa riferimento PROGETTO EDUCATIVO 1. I riferimenti pedagogici a cui la Scuola dell Infanzia Stella Mattutina fa riferimento Nella Scuola dell Infanzia Stella Mattutina l azione educativa mira al raggiungimento delle

Dettagli

Disegno di Legge Regionale. Norme per contrastare e prevenire la violenza di genere. Art.1 Principi

Disegno di Legge Regionale. Norme per contrastare e prevenire la violenza di genere. Art.1 Principi Disegno di Legge Regionale Norme per contrastare e prevenire la violenza di genere Art.1 Principi La Regione Sicilia, in attuazione dei principi della Costituzione e delle leggi vigenti, delle risoluzioni

Dettagli

Centro affidi e Centro adozioni: esperienze e prospettive

Centro affidi e Centro adozioni: esperienze e prospettive Nuove forme per l accoglienza familiare Firenze, 6 marzo 2013 Centro affidi e Centro adozioni: esperienze e prospettive Dott.ssa Sandra Di Rocco Responsabile P.O. Interventi per Minori e Famiglia del Comune

Dettagli

P.E.I. Progetto Educativo dell Istituto

P.E.I. Progetto Educativo dell Istituto P.E.I. Progetto Educativo dell Istituto 1.Premessa La Scuola cattolica privilegia la promozione integrale della persona, adempie ad una funzione educativa e didattica ed è chiamata ad assolvere un compito

Dettagli

Centro Polifunzionale di Gavirate. Centro di Accoglienza di Cittiglio. Fondazione FELICITA MORANDI. Associazione IL PASSO onlus

Centro Polifunzionale di Gavirate. Centro di Accoglienza di Cittiglio. Fondazione FELICITA MORANDI. Associazione IL PASSO onlus Centro di Accoglienza di Cittiglio Centro Polifunzionale di Gavirate Fondazione FELICITA MORANDI Associazione IL PASSO onlus Luglio 2012 FONDAZIONE FELICITA MORANDI Servizi e interventi a favore dei minori

Dettagli

INTRODUZIONE I. CRITERI E PROMOZIONE VOCAZIONALE

INTRODUZIONE I. CRITERI E PROMOZIONE VOCAZIONALE INTRODUZIONE In una visione di Chiesa come comunione, il carisma di san Daniele Comboni è un dono dello Spirito alle Chiese particolari dove sorgono laici missionari comboniani (LMC). Il movimento laicale

Dettagli

VALORIZZAZIONE DEL VOLONTARIATO

VALORIZZAZIONE DEL VOLONTARIATO SEMINARIO PROGETTAZIONE SOCIO - PASTORALE 16-17 giugno 2011 c/o Domus Pacis Torre Rossa Park Hotel VALORIZZAZIONE DEL VOLONTARIATO 1. Presentazione della diocesi 2. Quali progetti e perché?? 3. Quale il

Dettagli

C O M U N E DI C A I V A N O. Provincia di Napoli SETTORE POLITICHE SOCIALI CORSO UMBERTO N. 413 80023 CAIVANO (NA) TEL. 0818800812/13 FAX 0818305224

C O M U N E DI C A I V A N O. Provincia di Napoli SETTORE POLITICHE SOCIALI CORSO UMBERTO N. 413 80023 CAIVANO (NA) TEL. 0818800812/13 FAX 0818305224 C O M U N E DI C A I V A N O Provincia di Napoli SETTORE POLITICHE SOCIALI CORSO UMBERTO N. 413 80023 CAIVANO (NA) TEL. 0818800812/13 FAX 0818305224 GUIDA AI SERVIZI 2011 Comune di Caivano - Guida ai Servizi

Dettagli

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO PRINCIPI FONDANTI 1. Volontario è la persona che, adempiuti i doveri di ogni cittadino, mette a disposizione il proprio tempo e le proprie capacità per gli altri, per

Dettagli

LA CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO

LA CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO LA CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO C A R TA D E I VA L O R I 2 0 0 9 LA CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO C A R TA D E I VA L O R I 2 0 0 9 LA CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO La Carta dei valori è

Dettagli

EXPO VILLAGE EXPO 2015. Progetto di coinvolgimento degli studenti degli Istituti della Provincia di Milano Fondazione PIME Onlus

EXPO VILLAGE EXPO 2015. Progetto di coinvolgimento degli studenti degli Istituti della Provincia di Milano Fondazione PIME Onlus EXPO VILLAGE EXPO 2015 Progetto di coinvolgimento degli studenti degli Istituti della Provincia di Milano Fondazione PIME Onlus Ente proponente Fondazione PIME Onlus è un ente senza scopo di lucro, legato

Dettagli

AREA MINORI. Gli interventi espletati comprendono attività come:

AREA MINORI. Gli interventi espletati comprendono attività come: AREA MINORI PREMESSA Nel Piano Regionale Socio Assistenziale l area dei minori viene definita anche Area dell età evolutiva e del disadattamento, dove l obiettivo primario è quello di fornire elementi

Dettagli

OSSERVATORIO NINNA HO. Dati sul fenomeno dei bambini non riconosciuti alla nascita

OSSERVATORIO NINNA HO. Dati sul fenomeno dei bambini non riconosciuti alla nascita OSSERVATORIO NINNA HO Dati sul fenomeno dei bambini non riconosciuti alla nascita Dati sul fenomeno dei bambini non riconosciuti alla nascita - OSSERVATORIO NINNA HO Il Progetto ninna ho, voluto dalla

Dettagli

Curriculum sintetico. Associazione Rimettere le Ali Onlus. Dati di riferimento. Natura dell organizzazione. Attività ed esperienze

Curriculum sintetico. Associazione Rimettere le Ali Onlus. Dati di riferimento. Natura dell organizzazione. Attività ed esperienze Dati di riferimento Denominazione: Associazione rimettere le ali onlus Tipologia: Associazione non Profit Onlus Riconoscimenti: Iscritta all anagrafe delle Onlus regionale del Lazio al protocollo 0036191

Dettagli

I COLORI della CARITÀ

I COLORI della CARITÀ CARITAS DIOCESANA DI PALESTRINA I COLORI della CARITÀ Storia della Caritas Sostegno e Formazione Servizi alla persona Promozione Sociale Caritas Parrocchiali Caritas Diocesana STORIA DELLA CARITAS CARITAS

Dettagli

PRESENTAZIONE DEL PRIMO REPORT DEI DATI OSPOWEB

PRESENTAZIONE DEL PRIMO REPORT DEI DATI OSPOWEB PRESENTAZIONE DEL PRIMO REPORT DEI DATI OSPOWEB Povertà rilevate dai centri di ascolto parrocchiali aderenti al progetto "Centri di ascolto in rete" nell anno 2013 In ascolto per costruire comunità La

Dettagli

ALLEGATO A) al capitolato speciale d appalto. Indirizzi generali per la predisposizione del Progetto di gestione

ALLEGATO A) al capitolato speciale d appalto. Indirizzi generali per la predisposizione del Progetto di gestione ALLEGATO A) al capitolato speciale d appalto Indirizzi generali per la predisposizione del Progetto di gestione 1 PROGETTO ASILO NIDO GESTIONE DEL SERVIZIO ASILO NIDO E DEL POST-NIDO Premessa: La traccia

Dettagli

Ente: CARITAS DIOCESANA DI CARPI Titolo del Progetto 1 : PERCORSI D'INCLUSIONE. Obiettivi del progetto

Ente: CARITAS DIOCESANA DI CARPI Titolo del Progetto 1 : PERCORSI D'INCLUSIONE. Obiettivi del progetto Ente: CARITAS DIOCESANA DI CARPI Titolo del Progetto 1 : PERCORSI D'INCLUSIONE Obiettivi del Produrre un miglioramento nella condizione di vita delle famiglie in situazione di difficoltà che abitano il

Dettagli

Bilancio. delle attività 2011

Bilancio. delle attività 2011 Bilancio delle attività 2011 Lettera del Presidente Carissimi, Il terzo bilancio altro non è che una breve sintesi dell'attività svolta, nel corso dl 2011. E il racconto di un viaggio fatto nel 2011 da

Dettagli

Presentazione UILDM VERONA ONLUS Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare. Sede di Verona Sede staccata di Cerea

Presentazione UILDM VERONA ONLUS Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare. Sede di Verona Sede staccata di Cerea Presentazione Sede di Verona Sede staccata di Cerea Presentazione Presentazione Missione Presentazione UILDM Verona é un'organizzazione di Volontariato iscritta al Registro Regionale del Volontariato VR0059.

Dettagli

Programma di sviluppo della partecipazione comunitaria alla definizione del PlUS 2016/2018

Programma di sviluppo della partecipazione comunitaria alla definizione del PlUS 2016/2018 Tavoli TemaTiCi 2015 Programma di sviluppo della partecipazione comunitaria alla definizione del PlUS 2016/2018 Comunità solidale, welfare di tutti: costruiamo insieme il piano dei servizi alla persona

Dettagli

1) MOTIVAZIONE SCOLASTICA: promuovere le risorse personali degli studenti per aiutarli a stare e andare bene a scuola.

1) MOTIVAZIONE SCOLASTICA: promuovere le risorse personali degli studenti per aiutarli a stare e andare bene a scuola. Passo dopo Passo Insieme supporta la motivazione scolastica dei preadolescenti, promuovendo percorsi che mettano al centro le risorse personali dei ragazzi e offrendo progetti di formazione e sensibilizzazione

Dettagli

ASSOCIAZIONE PROGETTO ACCOGLIENZA Onlus. www.progettoaccoglienza.org

ASSOCIAZIONE PROGETTO ACCOGLIENZA Onlus. www.progettoaccoglienza.org Onlus www.progettoaccoglienza.org La Associazione Progetto Accoglienza opera a Borgo San Lorenzo (FI) dal 1992 e offre risposte alle problematiche legate al fenomeno migratorio attraverso l accompagnamento

Dettagli

ASSOCIAZIONE C.I.A.O. un ponte tra carcere, famiglia e territorio. Iniziativa NATALE INSIEME All interno del progetto Mamma, sempre e ovunque

ASSOCIAZIONE C.I.A.O. un ponte tra carcere, famiglia e territorio. Iniziativa NATALE INSIEME All interno del progetto Mamma, sempre e ovunque Unità d offerta accreditata dal Comune di Milano Assessorato Politiche Sociali e Cultura della Salute ASSOCIAZIONE C.I.A.O. un ponte tra carcere, famiglia e territorio Iniziativa NATALE INSIEME All interno

Dettagli

Siamo qui per raccontarvi la storia di un progetto e la costruzione di un Opera. Il Punto di Partenza Società Cooperativa Sociale a.r.l.

Siamo qui per raccontarvi la storia di un progetto e la costruzione di un Opera. Il Punto di Partenza Società Cooperativa Sociale a.r.l. Siamo qui per raccontarvi la storia di un progetto e la costruzione di un Opera Il Punto di Partenza Società Cooperativa Sociale a.r.l. onlus IL PUNTO DI PARTENZA Società Cooperativa sociale a.r.l. ONLUS

Dettagli

BILANCIO SOCIALE 2002 CENTRO DI SOLIDARIETÀ DI FAENZA DELLA C.d.O.

BILANCIO SOCIALE 2002 CENTRO DI SOLIDARIETÀ DI FAENZA DELLA C.d.O. BILANCIO SOCIALE 2002 CENTRO DI SOLIDARIETÀ DI FAENZA DELLA C.d.O. 02 Perché un bilancio sociale La funzione del bilancio sociale è quella di rappresentare, come è noto, la realtà complessiva di un opera

Dettagli

Mani Unite Onlus. Sintesi attività 2014

Mani Unite Onlus. Sintesi attività 2014 Mani Unite Onlus Nel 2014 le attività svolte in Mozambico, oltre ad essere state realizzate come negli anni precedenti nell ambito degli obiettivi istituzionali (sostegno scolastico e nutrizionale), si

Dettagli

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO 1. Il bambino sviluppa il senso dell identità personale, è consapevole delle proprie esigenze e dei propri sentimenti, sa controllarli ed esprimerli in modo adeguato

Dettagli

Assessorato alle Politiche Sociali. partner. dei cittadini. Vademecum 2007/2008

Assessorato alle Politiche Sociali. partner. dei cittadini. Vademecum 2007/2008 Assessorato alle Politiche Sociali partner dei cittadini Vademecum 2007/2008 Cari concittadini, questa guida ai servizi sociali del Comune di Cagliari è una prima risposta concreta, all esigenza e al diritto

Dettagli

BREVE CURRICULUM DELL ASSOCIAZIONE DACCI UNA ZAMPA

BREVE CURRICULUM DELL ASSOCIAZIONE DACCI UNA ZAMPA BREVE CURRICULUM DELL ASSOCIAZIONE DACCI UNA ZAMPA INFORMAZIONI SOCIETARIE Denominazione Dacci una Zampa Onlus Forma giuridica - Organizzazione non lucrativa di utilità sociale Presidente Candida Naccarato

Dettagli