ANCHE A PINEROLO CHI CERCA TROVA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ANCHE A PINEROLO CHI CERCA TROVA"

Transcript

1 STATISTICHE DI INIZIO MILLENNIO COMUNE DI PINEROLO ASSESSORATO ALLA CULTURA Se si potesse ridurre la popolazione del mondo intero in un villaggio di 100 persone, mantenendo le popolazioni di tutti i popoli esistenti al mondo, tale villaggio sarebbe composto in questo modo: ANCHE A PINEROLO CHI CERCA TROVA INDIRIZZI UTILI PER SPENDERE BENE LE ULTIME LIRE 57 Asiatici 21 Europei 14 Americani ( Nord, Centro e Sud America ) 8 Africani 52 Donne 48 Uomini 70 non bianchi 30 bianchi 70 non cristiani 30 cristiani 89 eterosessuali 11 omosessuali 6 persone possiederebbero il 59% della ricchezza del mondo intero e tutti e sei sarebbero statunitensi 80 vivrebbero in case senza abitabilità 70 sarebbero analfabeti 50 soffrirebbero di malnutrizione 1 possiederebbe un computer 1 avrebbe la laurea Prendete in considerazione anche questo: se avete cibo nel frigorifero, vestiti addosso, un tetto e un posto per dormire siete più ricchi del 75% degli abitanti del mondo. se potete leggere questo messaggio è perché non siete i due miliardi di persone che non sanno leggere. Nel programma politico amministrativo di Pinerolo particolare importanza ha l'impegno per la costruzione di una città in cui ci siano rapporti di accoglienza e reti solidali tra le persone, al di là delle frontiere di ogni tipo. Sviluppare nella città la cultura della pace vuol dire formare alla cittadinanza globale e gettare ponti di solidarietà fra paesi e culture diverse, vuol dire cooperare e inter_ venire con progetti concreti di aiuto, vuol dire infine non essere indifferenti alle emergenze umanitarie che segnano il nostro mondo: dalla fame alle malattie, dal sottosviluppo ai diritti umani violati, dalle vittime innocenti di terrorismi e di guerre ai profughi. Anche a Pinerolo è presente e solidamente ramificato un tessuto di asso_ ciazioni, di gruppi di volontariato, di comunità religiose che operano, senza grandi clamori, a favore di iniziative che meritano di essere conosciute e sostenute. E' per questa ragione che vogliamo fornire gli indirizzi utili che ci sono sono pervenuti : è un indirizzario in crescita, può servire per spendere bene le ultime lire prima dell'euro.un progetto vale l'altro e tutti insieme valgono molto in termini di speranza e di città solidale. L'opuscolo è stato realizzato a cura degli uffici dell'assessorato alla Cultura e degli obiettori di coscenza. ASSESSORE ALLA CULTURA MAURO UGHETTO CONSIGLIERE DELEGATO GIORGIO CANAL

2 GRUPPO di APPOGGIO " DON PIUMATTI " c/o via Agnelli 22, 0121/71342, REFERENTE: Mariella Grivet e Chiri Marina L'associazione si occupa del sostegno del progetto Waibrahimu, villaggio di Muhanga ( Nordkivu - CONGO ). Il progetto è iniziato nel 1996 per permettere alla popolazione in crescita demografica di evitare i conflitti sorti per la mancanza di campi coltivabili. Assieme a Don Piumatti proponiamo tre progetti: 1) una casa di accoglienza nel villaggio per chi desidera conoscere e incontrare questa realtà africana ; 2) il gemellaggio tra le nostre scuole e quelle del villaggio per aiutare chi vuole continuare gli studi ; AMNESTY INTERNATIONAL 3) il gemellaggio tra le nostre famiglie e quelle di Muhanga. c/o TEMPIO VALDESE c/o Fuori Scaffale, Il progetto per l'anno 2001 /2002 consiste nel costruire un dispensa_ REFERENTE : Marco Melano- ROLETTO (TO) via Michelangelo 8 rio, una scuola e installare delle turbine e dei mulini. 0121/542556, DONDONA Paola c/o Fuori Scaffale Per chi volesse appoggiare queste iniziative: c/c bancario è : in via della Repubblica 7, 0121/377457, Pinerolo BANCA REGIONALE EUROPEA di Pinerolo L'associazione svolge un'opera di conoscenza, di tutela, di difesa dei ABI CAB C.C intestato a Giovanni Piumatti. diritti umani in sedi istituzionali e internazionali, una lotta alle violazioni dei diritti umani, contro la pena di morte e contro la tortura, un'attività pratica di raccolta firme per appelli a casi specifici di violazioni rientranti nel mandato A.I. e una raccolta fondi per autofinanziamento dell'associazione. Il progetto per l'anno 2001/2002 consiste : nel mese di dicembre ( sabato 22 ) si terranno 2 o 3 tavolini di raccolta firme e vendita di oggettistica A.I. sotto i portici di c.so Torino. Nell'anno successivo i vari progetti si decideranno in base alle riunioni ( 2 volte al mese ) che si terranno al tempio valdese.

3 20 1 GRUPPO CISV DI PINEROLO c/o C.so Chieri 121/ Torino, Tel. 011/ REFERENTE :Fantino Luciano tel. 0121/353990, Pinerolo Chiabrando Eliana tel. 0121/76680 ASSEFA ITALIA ONLUS via Roma 104, SANREMO ( IM ) tel.0184/ http//www. assefaitalia.org REFERENTE : Beccari Marisa, 0121/ L'associazione opera esclusivamente in India, ispirandosi ai principi di Gandhi e di un suo seguace Vinova Bhave per promuovere il benessere di tutti aiutando le zone agricole più povere, costruendo scuole, pozzi, Il Cisv è un organismo di volontariato internazionale, la cui attività è iniziata nel 1961 a Torino. Il gruppo è presente in Africa e in America Latina e sostiene progetti di sviluppo rurale, di difesa dei diritti dell'uomo e di promozione della condizione femminile. In italia organizza mostre e promuove iniziative di educazione allo sviluppo e all'intercultura per contribuire alla costruzione di una nuova cultura di pace, giustizia, e solidarietà. I progetti 2001/2002 sono: - allestimento di mostre a carattere interculturale e didattico; - seguire progetti CISV in Burundi che affrontano problemi in ambito agricolo, zootecnico, ristrutturazione di locali adibiti a finanziando progetti come una centrale del latte, cooperative di lavoro scuole e la costruzione di case per l'alloggio degli insegnanti. tra donne, ecc. Si raccolgono fondi con donazioni ed "adozioni a distanza" per prendersi cura di un bambino ben individuato con il quale si corrisponde. Inoltre si fanno gemellaggi tra scuole e si orga_ nizzano incontri. Per coloro che volessero sostenere il gruppo si può usare il c/c postale n Il progetto per l'anno 2001/2002 è l'ampliamento di un orfanotrofio femminile (dove vivono bambine orfane, abbandonate e alcune cieche) con la costruzione di un refettorio con annessa cucina. Eventuali contributi possono essere versati presso: c/c postale n intestato a : ASSEFA ITALIA ONLUS, via Roma 104, Sanremo

4 8 13 ASSOCIAZIONE FORMICHE E CICALE REFERENTE : Tribaudino Michelina, via Demo 24,Pinerolo 0121/71787 Bianco Carlo, via Einaudi 73,Pinerolo 0121/ L'attività prevalente è l'apertura di una "bottega del mondo" con i "LAS QUETZALITAS " GUATEMALA c/o RETE DI AMICIZIA CON LE RAGAZZE/I DI STRADA ONLUS SEDE DI ROMA - P.zza Certaldo 3 int Roma e- mail : prodotti del commercio equo e solidale ed anche una attivtà di REFERENTE: Di Giacomo Angelina, via Einaudi 23 formazione ed informazione sui problemi del terzo mondo. San Secondo di Pinerolo ( TO ) Il progetto 2001/2002 si articola nel seguente modo: OBIETTIVI DELL'ASSOCIAZIONE: - lavorare per l'apertura e la gestione della Bottega del Commercio difesa dei diritti delle bambine/i e giovani in particolare di equo e solidale; quelle/i maggiormente esclusi e sfruttati: giovani di strada, - iniziative aventi lo scopo di conoscere ed approfondire le tematiche bambine/i costretti a prostituirsi, lavoratori indigeni, classi sociali relative ai rapporti internazionali, al sottosviluppo, alle ingiustizie emarginate e una particolare attenzione alle ragazze madri ed economiche e sociali a livello mondiale, alla salvaguardia dell'am_ ai loro figli. biente; L'associazione promuove in particolare il protagonismo dei giovani - iniziative di solidarietà verso Paesi, popolazioni, comunità e verso nella convinzione che essi sono capaci di organizzarsi per difendere i gruppi di persone e realtà che si trovino in posizione di svantaggio propri diritti, trovare una soluzione ai loro problemi, migliorare la sociale; qualità della loro vita e partecipare alla costruzione di una società - iniziative per la finanza etica e il debito internazionale. più giusta e aperta. I progetti per l'anno 2001/2002 sono : - laboratori : la "pasteleria" cioè creare dei corsi dove si apprende a fare un tipo di dolci da vendere in strada, - fabbricazione di prodotti artigianali : borse in stoffa multicolori, attività produttiva che permetterà ad alcune ragazze di vivere o di migliorare le loro condizioni di vita. Tutti coloro che volessero inviare un contributo possono usare il c/c postale n intestato a : RETE DI AMICIZIA CON LE RAGAZZE E RAGAZZI DI STRADA ONLUS, P.zza Certaldo 3 int.31

5 00146 ROMA GRUPPO DI APPOGGIO A CICERO DANTAS c/o Napolitano Daniela, via Goito 29, Pinerolo, tel. 0121/76027 REFERENTE : Tribaudino Michelina, via Demo 24, Pinerolo, tel. 0121/71787 L'attività prevalente dell'associazione è di sostenere le iniziative in America Latina particolarmente in località vicine a Cicero Dantas situate nel NordEst del Brasile e a Cuzco in Perù. FAT ONLUS ( Famigliari ed Amici dei Tossicodipendenti ) Il progetto 2001/2002 consiste nelle seguenti iniziative: c/o vicolo Carceri 1, Pinerolo, tel. 0121/ a Cicero Dantas il sostegno alla maternità che funziona anche da ospedale per i poveri; REFERENTE : Manzi Caterina ( segretaria) - a Ribeira do Pombal un aiuto alla cooperativa dei piccoli Di Giacomo Angelina ( economo - cassiera ) agricoltori per l'escavazione e il funzionamento di un pozzo. L'associazione persegue esclusivamente finalità di solidarietà: a) accompagnare in un cammino umano per la riconquista della propria libertà interiore ed esteriore quelle persone che vivono una situa_ zione di tossicodipendenza da eroina o alcool, cocaina, cannabinoidi, droghe di sintesi, nicotina ed altre sostanze o esperienze che instaurino una dipendenza lesiva del soggetto; b) promuovere tra i soci, amici e utenti uno stile di vita fondato sui valori e sulle pratiche di amicizia, amore, solidarietà e gratuità tra individui, popoli e razze; c) promuovere con i suoi interventi una cultura ed una prassi di pre_ venzione da ogni forma di dipendenza lesiva della integrità e della dignità della persona. Per il sostentamento l'associazione ha deciso di autofinanziarsi

6 accettando piccole donazioni da singole persone GIOVANI PER UN MONDO UNITO (MOVIMENTO FOCOLARI) c/o presso Parrocchia Madonna di Fatima Pinerolo tel. 0121/78229; REFERENTE: Barbagiovanni Davide, Camusso Silvia Biblioteca Interculturale ADLIS - Scuola Elementare "F.Parri " IV circolo Didattico di Pinerolo L'attività si svolge in ambito sociale ( collaborazione con "casa c/o via Rocchietta 1, Pinerolo famiglia", con l'asl 10 per l'animazione nei reparti dell'ospedale tel. 0121/76457, fax 0121/72291 E. Agnelli) e civile ( sensibilizzazione della cittadinanza alla moratoria - contro la pena di morte ). REFERENTE : ins. Bruna Ricca Il progetto 2001/2002 consiste in iniziative varie finalizzate a so_ stenere il "progetto Africa " ( Fontem, Camerun) e in un impegno in ambito sociale a favore delle fasce sociali più deboli. Eventuali contributi possono essere versati sul c/c bancario n S.Paolo IMI - filiale di Torino 18 La Biblioteca Interculturale ADLIS si offre come uno spazio di incontro tra culture con la possibilità di fruire di servizi tra i quali: scelta e prestito di libri in diverse lingue sia per i bambini sia per gli adulti, momenti d'animazione alla lettura per scuole d'ogni ordine e grado, incontri e dibattiti aperti al pubblico, esposizione di mostre, organizzazione di corsi d'aggiornamento per insegnanti ed educatori. Si possono inoltre trovare materiali specifici per l'appren_ dimento dell'italiano come seconda lingua. La Biblioteca Intercultu_ rale ADLIS è aperta al pubblico il martedì e giovedì dalle ore 17,00 alle ore 19,00. Per informazioni o prenotazione di visite guidate è possibile telefonare ai numeri sopra indicati. Nel corrente anno scolastico si propone ai gruppi interessati un'attività d'animazione alla lettura e in particolare un progetto didattico dal titolo "Un mondo di alfabeti". Si può contribuire alla Biblioteca Interculturale ADLIS attraverso la proposta "UN VIAGGIO, UN LIBRO ". Chiediamo, infatti, alle per_

7 sone che viaggiano di acquistare un libro in lingua originale per la biblio_ teca. Un libro non ha un costo eccessivo e occupa poco spazio in valigia ma, nei nostri scaffali, diventa patrimonio per molti GRUPPO ARCOBALENO O.n.l.u.s. Sede Legale: via Buriasco 31, Macello (TO) Sede dell'associazione: via Rubeo 21, Riva di Pinerolo (TO) REFERENTE: Silvano Fera tel. 0121/ / ISCOS PIEMONTE c/o via Volturno 11, Torino Tel. 011/ fax 011/ L'attività prevalente consiste in aiuti umanitari rivolti alle Il comitato è nato per sostenere, con iniziative concrete, i sindacati e popolazioni della ex- Jugoslavia, martoriate da anni di guerre, in i movimenti popolari che nei paesi più poveri del mondo si occupano particolar modo diretti in Bosnia, nella cittadina di Derventa. di promuovere i diritti umani e quelli del lavoro. L'ISCOS Piemonte si propone come risorsa formativa per dirigenti, quadri e delegati Il progetto 2001/2002 consiste : della CISL che vogliono approfondire l'analisi dei fenomeni legati - nella costruzione di una sede distaccata della scuola Nikoia Tesia alla globalizzazione, per poter agire più incisivamente sul loro ( Derventa - Bosnia ), un progetto per il quale occorre una cifra pari contesto locale, oggi sempre più interdipendente da realtà anche a ; lontane. - nella creazione di un parco giochi nella città di Derventa con la costruzione di giochi per i bimbi; Il progetto 2001/2002 si articola nei seguenti punti: - in iniziative varie per aiutare famiglie della popolazione locale che - Tibet: adozioni a distanza e progetto giovani; versano in gravi condizioni econimiche. - Pakistan: lotta al lavoro minorile; - Burkina Faso: sicurezza alimentare; Eventuali contributi possono essere versati sul c/c bancario - Colombia: formazione sindacale; n della CRT ag. Pinerolo - ABI 6320, CAB Progetto giuridico "Teofilo Otoni"; oppure sul c/c postale n Mozambico: un sostegno in un momento difficile. Eventuali contributi possono essere versati presso: -c/c bancario n ABI CAB 0100 San Paolo di Torino,

8 P.za San Carlo 156, a favore del Comitato ISCOS Piemonte; -c/c Postale n intestato al Comitato ISCOS Piemonte ASSOCIAZIONE VOLONTARI ORATORIO SAN DOMENICO c/o viale Savorgnan d'osoppo 1, Pinerolo, tel. 0121/ REFERENTE: Don Bruno Marabotto L'associazione si occupa dell'intervento nell'area del disagio : sostegno di progetti di solidarietà internazionale, sensibilizzazione sui problemi dei minori e degli anziani, iniziative di carattere educativo, Tel. 0121/ / culturale e sociale. Il progetto 2001/2002 riguarda la solidarietà con la popolazione di Cicero Dantas ( Bahia - Brasile ). Si intende costruire un pozzo nella scuola famiglia agricola, il preventivo di spesa è di Per conoscere il progetto in maniera più dettagliata rivolgersi all'associazione. Eventuali contributi possono essere versati : ASSOCIAZIONE VIOTTOLI - COMUNITA' CRISTIANA DI BASE c/o C.so Torino 288, Pinerolo - REFERENTE: Paolo Sales, don Franco Barbero L'Associazione, presente nel nostro territorio da circa 30 anni, è un'esperienza cristiana ecumenica alla quale partecipano uomini e donne di diverse confessioni cristiane. Il suo fine primario è religioso, di costruzione di un collegamento fra comunità, gruppi e singole persone interessate ad un'esperienza di liberazione umana e di ricerca di fede. La comunità articola la sua presenza specialmente sul c/c n ABI CAB presso la CRT di Pinerolo in alcuni settori: - Corso Porporato - intestato all'associazione. a) attraverso l'associazione Viottoli svolge attività culturale (serate di studio, di confronto, incontri e dibattiti pubblici) ed editoriale (pubblicazione del semestrale "Viottoli" e supplementi), formativa, di promozione sociale rivolta a soci, sostenitori, amici, gruppi; b) assieme al FAT ONLUS svolge attività di prevenzione, recupero, risocializzazione di soggetti tossicodipendenti e di accompagnamento delle famiglie; c) presso la comunità si svolge in modo costante l'attività di ascolto di persone in situazioni di disagio o di ricerca personale;

9 d) alla comunità fa riferimento per tutte le sue attività il gruppo "La scala di Giacobbe", luogo di incontro, di amicizia, di studio e di confronto sulle tematiche omo e eterosessuali. L'Associazione si autofinanzia attraverso le quote associative e contributi volontari (ccp ) GIUSTOMONDO via del Duomo 35, Pinerolo REFERENTE: Caterina Manzi, tel. 347/ /374659; Maurizio Fedel, tel. 333/ ; Paolo Sales, tel. 340/ L'associazione nasce come gruppo di acquisto di prodotti del commercio equo e solidale e ha lo scopo di promuovere nel territorio il commercio equo, sviluppando un'economia solidale che abbia come centro l'uomo. L' associazione intende in tal modo contribuire alla costruzione di un'economia di liberazione e non di oppressione. A sostegno di questo progetto vengono tenuti incontri di formazione e informazione sui temi della economia solidale. Un'altra attività dell'associazione è quella denominata "Amici della nonviolenza", intesa come progetto di giustizia sociale tendente alla crescita individuale e alla scelta della nonviolenza come metodo di SOSTEGNO ALLA PALESTINA. PROGETTO ASILI c/o Arci Nuova Associazione - via San Giuseppe 1, Pinerolo REFERENTE: Valter Passet; Ada Lonni Il progetto asili, ormai consolidato da anni di esperienza e di rela- zioni con il mondo della prima infanzia, continua la sua attività a favore dei bambini palestinesi lavorando con gli asili di Shawareh Al Sharqia, non lontano da Gerusalemme, e di Shu'fat nell'omonimo campo profughi. L'impegno italiano riguarda principalmente le attività formative per il corpo insegnante, il rinnovo delle strutture e l'acquisto di materiali didattici. azione politica. Il progetto 2001/2002 si esprime essenzialmente nella proposta di percorrere un cammino insieme con impegno, ma anche con serenità e gioia.

10 Eventuali contributi possono essere versati presso: Banca Nazionale del Lavoro, sede di Roma, via Bissolati 2 c/c n Progetto Asili - ABI 01005, CAB 03200, Cin: N 2 19 SOCIETA' IL RIPARO - Gruppo di Pinerolo c/o l'oasi di S.Agostino, via Ortensia di Piossasco 16, Pinerolo REFERENTE: don Gabriele Mercol L'attività prevalente consiste nell'acquisire in proprietà alloggi da assegnare in affitto a famiglie, italiane o di provenienza estera, che ne abbiano particolarmente bisogno e che non siano in grado di affit_ tare un alloggio ai prezzi correnti. L'ASSOCIAZIONE CULTURALE DOLEY BOLO' Le quote di affitto degli alloggi del RIPARO sono notevolmente infe_ c/o via Cavoretto 16, Cavour, tel. 333/ riori alle quote di mercato, coprono le spese di manutenzione e gestio_ ne degli alloggi e, se possibile, sono reinvestite per gli scopi della società. L'associazione culturale DOLEY BOLO' (che in senegalese Il progetto 2001/2002 consiste nel continuare a gestire i 4 alloggi vuol dire forza dell'unione) è libera associazione di fatto, con durata acquisiti negli scorsi anni nel comune di S.Germano ed attualmente dati illimitata nel tempo e senza scopo di lucro. Ha come fine il promuovere, in affitto a 4 famiglie. sviluppare, diffondere e valorizzare la cultura musicale in tutte le sue Eventuali contributi possono essere versati sul c.c. bancario manifestazioni e senza discriminazioni di tempo, di tendenze e di stili. n /85 intestato a "IL RIPARO s.r.l." presso la CRT di Pinerolo L'associazione, che si riconosce pienamente nella carta dei diritti per l'uomo delle Nazioni Unite e nei valori della pace, della democrazia e della libertà dei popoli, ha altresì lo scopo di promuovere e favorire scambi culturali, scientifici e sociali. Per il conseguimento degli scopi anzidetti l'associazione intende promuovere varie attività, ed in particolare: - attivare iniziative musicali e culturali nella sfera dell'aggregazione sociale e del tempo libero, per la promozione della persona e della qualità

11 della vita; - attivare manifestazioni musicali per le scuole, per gli anziani e per le associazioni di volontariato operanti nella sfera dell'emarginazione del disadattamento e dell'handicap GRUPPO UOMINI c/o Beppe Pavan,C.so Torino Pinerolo, tel.0121/ RIFERIMENTI : ASSOCIAZIONE SENZA CONFINI Pinerolo 0121/ Val Noce 0121/ Villar Perosa 0121/51239 L'attività prevalente del gruppo si basa sulla consapevolezza che il ge_ Val Pellice 0121/ Vinovo 011/ nere maschile sia collettivamente responsabile della violenza- oppres_ Perosa Argentina 0121/81974 sione verso le donne,direttamente o per complicità oggettiva: la cultura San Secondo 0121/ Piossasco 011/ patriarcale si impone non solo con le botte e gli stupri, ma anche con il Cumiana 011/ silenzio e l'omertà, con la pretesa centralità dell'uomo nell'universo e con un linguaggio tutto al maschile, che esclude e rende invisibili le donne. Per collaborare efficacemente con loro alla graduale afferma_ zione dei valori positivi legati alla vita, all'amore e alla relazione, rite_ niamo indispensabile uscire dal patriarcato attraverso un cammino di autocoscienza personale e collettiva che coinvolga un numero sempre maggiore di uomini. Ciò avviene nel gruppo attraverso l'esplorazione e conoscenza dell'universo maschile con il metodo del partire da sè, dalla propria personale parziale esperienza. Il gruppo uomini si riunisce quindicinalmente, nella sede del FAT in vicolo delle Carceri n.1 a Pinerolo, ed è sempre aperto a chiunque voglia partecipare. Dal dicembre 1996 il gruppo stampa un foglio mensile "Uomini in Cammino", con lo scopo dichiarato di dare visibilità all'esistenza e alle riflessioni di uomini che vanno nella stessa direzione del gruppo e che i membri del gruppo incontrano su libri,rivi_ L'associazione ha come finalità la promozione sociale. Opera nel Pinerolese e dal 1996 organizza l'ospitalità ( per 5 settimane ogni anno) di bambini bielorussi provenienti dalle zone fortemente contami_ nate dalle radiazioni nucleari del disastro di Cernobyl. L'obiettivo di questi soggiorni terapeutici è quello di migliorare il loro stato di salute ricostruendo, almeno in parte, le difese immunitarie per accrescerne le prospettive di vita. L'Associazione nata dall'iniziativa spontanea di alcune famiglie,in questi anni è continuamen_ te cresciuta ed oggi può contare su 9 sezioni operative che garantiscono l'ospitalità a circa 300 bambini ogni anno. Se volete diventare anche Voi " Genitori " dei bambini di Cernobyl e vivere una nuova straordinaria esperienza, contattate la sezione più vicina. Solo con il vostro impegno e sostegno si potrà continuare a crescere e a realizzare il progetto dell'associazione.

12 ste, giornali o negli incontri e dibattiti a cui partecipano. Il foglio mensile viene inviato a chiunque lo chieda, sia in forma cartacea che elettronica. Eventuali contributi possono essere versati presso: c/c postale n intestato a " Associazione Viottoli", C.so Torino 288, Pinerolo, specificando nella causale "Per uomini in Cam_ mino" LA COOPERATIVA IL PONTE Per informazioni Cooperativa "Il Ponte" tel. 011/ La cooperativa Il Ponte nasce nel dicembre 1989, dalla volontà di nove soci molto convinti. Dall'esperienza europea di Commercio Equo e Solidale, diffusasi in Olanda almeno una decina di anni prima, nasce nei primi anni novanta, in Veneto, questa esperienza di Commercio di_ retto con i paesi produttori del Terzo Mondo. La cooperativa "Il Ponte" commercializza questi prodotti tramite al_ cuni punti di vendita che sono, oltre a Giaveno ( via Pacchiotti 35) anche ad Avigliana, Rivoli e la nuova sede di Pinerolo in via Diaz. Oltre all'attività principale, si mantengono attività di informazione per la diffusione e conoscenza del C.E.S., tra cui incontri con Direzioni Scolastiche, Comunità Montane e Comuni. Esiste, in forma parallela, un progetto della Cooperativa di importazione di prodotti del Centro America, dove viene finanziata una scuola popolare. Sono stati programmati alcuni incontri con scuole di ogni ordine e grado. Si allestiscono mostre ( strumenti musicali, ecologia, Salvador). Finanza Etica: viene gestito uno sportello per la raccolta di risparmio. CHIESA VALDESE Via dei Mille 1, Pinerolo Esiste un'attività legata al "turismo responsabile". Tel. 0121/ / REFERENTE: Dina Rostagno, Remo Long, Adriano Richiardone

13 La Chiesa Valdese di Pinerolo promuove ed aderisce ad iniziative per costruire una collaborazione internazionale in vista di una pace vera, basata sulla giustizia e sulla sicurezza di tutti i popoli. Propone, soprattutto tra i giovanissimi, conoscenze e scambi con realtà lontane, attraverso le attività della CEVAA ( Comunità Evangelica di Azione Apostolica) per diffondere la cultura della pace, della condivisione e della convivenza. 12 9

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Aiuta un bambino a crescere. Farà bene anche al bambino che c è in te.

Aiuta un bambino a crescere. Farà bene anche al bambino che c è in te. Aiuta un bambino a crescere. Farà bene anche al bambino che c è in te. Nel Sud del mondo in una situazione di povertá e di emarginazione a molti bambini sono negati i diritti fondamentali alla vita, alla

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Preambolo. (La Sotto-Commissione*,)

Preambolo. (La Sotto-Commissione*,) Norme sulle Responsabilità delle Compagnie Transnazionali ed Altre Imprese Riguardo ai Diritti Umani, Doc. Nazioni Unite E/CN.4/Sub.2/2003/12/Rev. 2 (2003).* Preambolo (La Sotto-Commissione*,) Tenendo

Dettagli

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Preambolo La Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale è il documento che definisce i valori e i princìpi condivisi da tutte le organizzazioni

Dettagli

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO PRINCIPI FONDANTI 1. Volontario è la persona che, adempiuti i doveri di ogni cittadino, mette a disposizione il proprio tempo e le proprie capacità per gli altri, per

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

dall introduzione dell Assessore Luppi

dall introduzione dell Assessore Luppi Presenti: Giulia Luppi Assessore alla scuola Alessandra Caprari pedagogista Maurizia Cocconi insegnante Scuola Primaria De Amicis Giuliana Bizzarri insegnante Scuola d infanzia A.D Este Tondelli Rita insegnante

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri Commissione per le Adozioni Internazionali

Presidenza del Consiglio dei Ministri Commissione per le Adozioni Internazionali Allegato A Legenda Elenco degli enti autorizzati per paese straniero: L asterisco (*) sta ad indicare l obbligo di accreditamento nel Paese straniero secondo una specifica procedura. In questo caso e stato

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it)

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) Oggetto:Richiesta di ammissione alla Consulta delle Organizzazioni che operano nel settore delle

Dettagli

NOI CON GLI ALTRI CAMERUN

NOI CON GLI ALTRI CAMERUN NOI CON GLI ALTRI CAMERUN Solidarietà e cooperazione come valori fondanti per le nuove generazioni Promosso da: Fondazione Un cuore si scioglie onlus, in collaborazione con la Regione Toscana e Mèta cooperativa

Dettagli

LA DECOLONIZZAZIONE. Nel 1947 l India diventa indipendente

LA DECOLONIZZAZIONE. Nel 1947 l India diventa indipendente LA DECOLONIZZAZIONE Nel 1939 quasi 4.000.000 km quadrati di terre e 710 milioni di persone (meno di un terzo del totale) erano sottoposti al dominio coloniale di una potenza europea. Nel 1941, in piena

Dettagli

Lo scopo dell IFAD. Dove lavoriamo 1. Come lavoriamo

Lo scopo dell IFAD. Dove lavoriamo 1. Come lavoriamo L IFAD in breve Lo scopo dell IFAD La finalità del Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo (IFAD) è mettere le popolazioni rurali povere in condizione di raggiungere una maggiore sicurezza alimentare,

Dettagli

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL'UOMO DEL 1948

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL'UOMO DEL 1948 DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL'UOMO DEL 1948 PREAMBOLO Considerato che il riconoscimento della dignità inerente a tutti i membri della famiglia umana, e dei loro diritti, uguali ed inalienabili,

Dettagli

Facciamo scuola consapevolmente

Facciamo scuola consapevolmente SCHEDA PRESENTAZIONE PROGETTO Progettazione e realizzazione di laboratori sull educazione al Consumo consapevole - Anno scolastico 2011/2012 BANDO 2011 ATTENZIONE La scheda progettuale, divisa in una parte

Dettagli

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Un po di storia Il seme dell affido è germogliato in casa Tagliapietra nel lontano 1984 su un esigenza di affido consensuale in ambito parrocchiale. Questo seme ha cominciato

Dettagli

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI L argomento che tratterò è molto discusso in tutto il mondo. Per introdurlo meglio inizio a darvi alcune informazioni sul matrimonio omosessuale, il quale ha sempre

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

Per chi ha bisogno: in ogni momento e in qualsiasi luogo. Catalogo 2013

Per chi ha bisogno: in ogni momento e in qualsiasi luogo. Catalogo 2013 Per chi ha bisogno: in ogni momento e in qualsiasi luogo. Catalogo 2013 Per i tuoi regali di Natale scegli di essere al fianco del WFP: in ogni momento e in qualsiasi luogo. Scegli i tuoi regali aziendali

Dettagli

LA CARTA ITALIANA DEI CRITERI DEL COMMERCIO EQUO E SOLIDALE

LA CARTA ITALIANA DEI CRITERI DEL COMMERCIO EQUO E SOLIDALE LA CARTA ITALIANA DEI CRITERI DEL COMMERCIO EQUO E SOLIDALE 1. Definizione del Commercio Equo e Solidale Il Commercio Equo e Solidale e' un approccio alternativo al commercio convenzionale; esso promuove

Dettagli

ESAMI DEL SANGUE GIORNI DEI PRELIEVI DISTRETTO SEDE MODALITÀ

ESAMI DEL SANGUE GIORNI DEI PRELIEVI DISTRETTO SEDE MODALITÀ ESAMI DEL SANGUE Per sottoporsi agli esami del sangue non è in genere necessaria la prenotazione (salvo dove diversamente indicato). Per eseguire gli esami è possibile recarsi, con la ricetta del medico

Dettagli

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO 1. Il bambino sviluppa il senso dell identità personale, è consapevole delle proprie esigenze e dei propri sentimenti, sa controllarli ed esprimerli in modo adeguato

Dettagli

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI UMANI. Preambolo

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI UMANI. Preambolo Il 10 dicembre 1948, l'assemblea Generale delle Nazioni Unite approvò e proclamò la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, il cui testo completo è stampato nelle pagine seguenti. Dopo questa solenne

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit.

Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit. Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit. NID Non profit Innovation Day Università Bocconi Milano, 12 novembre 2014 18/11/2014 1 Mi presento, da dove vengo? E perché

Dettagli

(adottata dal Comitato dei Ministri l 11 maggio 2010 alla sua 120 Sessione)

(adottata dal Comitato dei Ministri l 11 maggio 2010 alla sua 120 Sessione) Raccomandazione CM/Rec(2010)7 del Comitato dei Ministri agli stati membri sulla Carta del Consiglio d Europa sull educazione per la cittadinanza democratica e l educazione ai diritti umani * (adottata

Dettagli

Per ulteriori informazioni visita il nostro Sito Web: www.a-light-against-human-trafficking.info

Per ulteriori informazioni visita il nostro Sito Web: www.a-light-against-human-trafficking.info Per ulteriori informazioni visita il nostro Sito Web: www.a-light-against-human-trafficking.info Ogni essere umano uomo, donna, bambino, bambina è immagine di Dio; quindi ogni essere umano è una persona

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Informazioni sulle modalità di collaborazione al Progetto Avvocato di Strada

Informazioni sulle modalità di collaborazione al Progetto Avvocato di Strada Informazioni sulle modalità di collaborazione al Progetto Avvocato di Strada Uno degli obiettivi istituzionali del Progetto Avvocato di Strada è quello di esportare il proprio modello nelle città dove

Dettagli

VERSIONE CONSOLIDATA DEL TRATTATO SULL UNIONE EUROPEA E DEL TRATTATO SUL FUNZIONAMENTO DELL UNIONE EUROPEA

VERSIONE CONSOLIDATA DEL TRATTATO SULL UNIONE EUROPEA E DEL TRATTATO SUL FUNZIONAMENTO DELL UNIONE EUROPEA VERSIONE CONSOLIDATA DEL TRATTATO SULL UNIONE EUROPEA E DEL TRATTATO SUL FUNZIONAMENTO DELL UNIONE EUROPEA TITOLO VII NORME COMUNI SULLA CONCORRENZA, SULLA FISCALITÀ E SUL RAVVICINAMENTO DELLE LEGISLAZIONI

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

La Fame: una sfida da affrontare

La Fame: una sfida da affrontare La Fame: una sfida da affrontare La fame nascosta La fame è tra le minacce più grandi dell'umanità. Colpisce oltre 850 milioni di persone in tutto il mondo. Ciononostante, quante volte i giornali pubblicano

Dettagli

TERZO SETTORE TERZO SETTORE O SETTORE NON PROFIT

TERZO SETTORE TERZO SETTORE O SETTORE NON PROFIT TERZO SETTORE TERZO SETTORE O SETTORE NON PROFIT E quell insieme di organizzazioni che producono beni/servizi e gestiscono attività fuori dal mercato o, se operano nel mercato, agiscono con finalità non

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

PARMA PER GLI ALTRI ONG

PARMA PER GLI ALTRI ONG PARMA PER GLI ALTRI ONG «Il bisogno degli Altri, del prossimo che non può attendere il futuro per concretizzarsi. Quando? Ora, ma a piccoli passi : la goccia che riempie i mari, che cade in continuazione,

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

COSTRUIRE CITTÀ AMICHE DELLE BAMBINE E DEI BAMBINI Nove passi per l azione

COSTRUIRE CITTÀ AMICHE DELLE BAMBINE E DEI BAMBINI Nove passi per l azione UNICEF Centro di Ricerca Innocenti COSTRUIRE CITTÀ AMICHE DELLE BAMBINE E DEI BAMBINI Nove passi per l azione Per ogni bambino Salute, Scuola, Uguaglianza, Protezione Firenze, 15 marzo 2004 UNICEF Centro

Dettagli

AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO

AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO LA NOSTRA VISIONE COMUNE Noi, governi locali europei, sostenitori della Campagna delle Città Europee Sostenibili, riuniti alla conferenza di Aalborg+10, confermiamo la nostra

Dettagli

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus Carta dei Servizi Famiglie Anziani Infanzia Indice di revisione n. 1 del 1/3/2014 3 INDICE CHI SIAMO IDENTITA E VALORI 4 5 COSA FACCIAMO

Dettagli

Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto

Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto Ci sono momenti nella storia in cui i popoli sono chiamati a compiere scelte decisive. Per noi europei, l inizio del XXI secolo rappresenta uno di

Dettagli

Presentazione ai Dirigenti Scolastici

Presentazione ai Dirigenti Scolastici Il Progetto Adolescenza del Lions Quest International Presentazione ai Dirigenti Scolastici La scuola sta vivendo, da alcuni anni, un periodo molto complesso Potersi dotare di strumenti che facilitino

Dettagli

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Attivita` culturali e Comunicazione Via Palestro, 68-00185 Roma tel. 06478091 - fax 0647809270 scuola@unicef.it pubblicazioni@unicef.it

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA

SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA Dear Mr. Secretary General, I m pleased to confirm that ALKEDO ngo supports the ten principles of the UN Global Compact, with the respect to the human

Dettagli

Patto europeo. per la salute mentale e il benessere. Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008

Patto europeo. per la salute mentale e il benessere. Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008 Patto europeo per la salute mentale e il benessere CONFERENZA DI ALTO LIVELLO DELL UE INSIEME PER LA SALUTE MENTALE E IL BENESSERE Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008 Slovensko predsedstvo EU 2008 Slovenian Presidency

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

ORGANIZZA Corsa podistica non competitiva su strada di km. 6.

ORGANIZZA Corsa podistica non competitiva su strada di km. 6. ASSOCIAZIONE MEZZAMARATONA DEL GIUDICATO DI ORISTANO REGOLAMENTO CORSA PODISTICA NON COMPETITIVA SU STRADA L Associazione MEZZAMARATONA DEL GIUDICATO DI ORISTANO, con il patrocinio del Comune e della Provincia

Dettagli

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE Art. 1 - ISTITUZIONE E istituito presso il Comune di Golfo Aranci, un Centro di Aggregazione

Dettagli

Adult Literacy and Life skills (ALL) - Competenze della popolazione adulta e abilità per la vita

Adult Literacy and Life skills (ALL) - Competenze della popolazione adulta e abilità per la vita Adult Literacy and Life skills (ALL) - Competenze della popolazione adulta e abilità per la vita 1 di Vittoria Gallina - INVALSI A conclusione dell ultimo round della indagine IALS (International Adult

Dettagli

INDICAZIONI PER L ATTIVITÀ DEI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALI

INDICAZIONI PER L ATTIVITÀ DEI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALI Rete Nazionale Gruppi di Acquisto Solidali www.retegas.org INDICAZIONI PER L ATTIVITÀ DEI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALI Febbraio 2007 INTRODUZIONE I Gruppi di Acquisto Solidali (GAS) sono gruppi di persone

Dettagli

Quando a scuola ci si esercita nel far del gruppo il soggetto che apprende

Quando a scuola ci si esercita nel far del gruppo il soggetto che apprende Workshop n. 3 Quando a scuola ci si esercita nel far del gruppo il soggetto che apprende Introducono il tema e coordinano i lavori - Irene Camolese, Confcooperative - Franca Marchesi, Istituto Comprensivo

Dettagli

INSIEME SI PUÒ. per una solidarietà più viva

INSIEME SI PUÒ. per una solidarietà più viva INSIEME SI PUÒ per una solidarietà più viva 1 9 9 3-2 0 1 3 Insieme Si Può 1993/2013 Insieme Si Può L Associazione ha lo scopo di sviluppare, favorire ed incentivare l adozione a distanza di bambini bisognosi,

Dettagli

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011 GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE Anno 2011 La rilevazione riguarda gli operatori della cooperazione internazionale che hanno usufruito dell assistenza assicurativa della Siscos. Definizione

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Carcere & Scuola: ne vale la Pena

Carcere & Scuola: ne vale la Pena PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA LEGALITA E CIVILTA Carcere & Scuola: ne vale la Pena Scuola di Alta Formazione in Scienze Criminologiche, Istituto FDE, Mantova Associazione LIBRA Rete per lo Studio e lo Sviluppo

Dettagli

Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio.

Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio. Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio. Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio, recita un noto proverbio africano. Perché la famiglia

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Prof. Luigi d Alonzo

Prof. Luigi d Alonzo La complessità in classe Prof. Luigi d Alonzo Università Cattolica Ordinario di Pedagogia Speciale Centro Studi e Ricerche sulla Disabilità e Marginalità Presidente della Società Italiana di Pedagogia

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

IN CITTÀ UNITÁ 6. Paula non è molto contenta perché ha poche amiche e questa città le piace poco; invece le altre città italiane le piacciono molto.

IN CITTÀ UNITÁ 6. Paula non è molto contenta perché ha poche amiche e questa città le piace poco; invece le altre città italiane le piacciono molto. IN CITTÀ Paula è brasiliana ed è in Italia da poco tempo. Vive in una città del Nord. La città non è molto grande ma è molto tranquilla, perché ci sono pochi abitanti. In centro ci sono molti negozi, molti

Dettagli

CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO

CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO GRUPPOPRIMAMEDIA Scheda 03 CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO Nella chiesa generosita e condivisione Leggiamo negli Atti degli Apostoli come è nata la comunità cristiana di Antiochia. Ad Antiochia svolgono

Dettagli

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con:

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: V E NIDO DIPARTIMENTO MATERNO INFANTILE R ENTI LOCALI T QUARTIERE I C SCUOLA DELL INFANZIA FAMIGLIA

Dettagli

NORME GENERALI PRINCIPI ETICI REGOLAMENTO INTERNO 2013 1

NORME GENERALI PRINCIPI ETICI REGOLAMENTO INTERNO 2013 1 REGOLAMENTO INTERNO 2013 1 NORME GENERALI Art. 1 Validità del regolamento interno Il presente regolamento, derivante dai principi espressi dallo Statuto da cui discende, rappresenta le regole e le concrete

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

Uno sguardo sull ILO. Organizzazione Internazionale del Lavoro

Uno sguardo sull ILO. Organizzazione Internazionale del Lavoro Uno sguardo sull ILO Organizzazione Internazionale del Lavoro La pace universale e duratura può essere fondata soltanto sulla giustizia sociale Costituzione dell OIL, 1919 Uno sguardo su ll I LO L Organizzazione

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE Amici della Pedagogia Waldorf Emil Molt. Art. 1 (Costituzione, denominazione e sede)

STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE Amici della Pedagogia Waldorf Emil Molt. Art. 1 (Costituzione, denominazione e sede) STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE Amici della Pedagogia Waldorf Emil Molt Art. 1 (Costituzione, denominazione e sede) 1) E costituita, nel rispetto del Codice Civile, della Legge 383/2000 e della normativa in

Dettagli

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO 1 2. Economia e società nel mondo romano-germanico. ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO mondo romano germanico mondo bizantino mondo arabo Cartina 1 UN MONDO CON MOLTI BOSCHI, POCHI UOMINI E

Dettagli

INFORMAZIONI SUL CONTRAENTE PER LA VALUTAZIONE

INFORMAZIONI SUL CONTRAENTE PER LA VALUTAZIONE INFORMAZIONI SUL CONTRAENTE PER LA VALUTAZIONE DEL RISCHIO RCT/RCO Parma, ottobre 2013 2 INFORMAZIONI DI CARATTERE GENERALE Ragione sociale Pedemontana Sociale - Azienda Territoriale per i Servizi alla

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO PROGETTO DI INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI Classi Prime - Seconde - Terze Anno scolastico 2012-2013 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO

Dettagli

Dichiarazione dei diritti dell uomo

Dichiarazione dei diritti dell uomo Dichiarazione dei diritti dell uomo Politica dei diritti sul posto di lavoro Per noi è importante il rapporto che abbiamo con i nostri dipendenti. Il successo della nostra azienda dipende da ogni singolo

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

2) Assenza di discriminazione e parità di trattamento nell ambito professionale

2) Assenza di discriminazione e parità di trattamento nell ambito professionale 2) Assenza di discriminazione e parità di trattamento nell ambito professionale a. Direttiva 2011/98/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 13 dicembre 2011, relativa a una procedura unica di domanda

Dettagli

Allegato A COMUNE DI ALANO DI PIAVE Provincia di Belluno PIANO TRIENNALE DI AZIONI POSITIVE PER LE PARI OPPORTUNITÀ 2015-2017 (ART. 48, COMMA 1, D.LGS. 11/04/2006 N. 198) Il Decreto Legislativo 11 aprile

Dettagli

Sostegno alla scuola St. Augustine

Sostegno alla scuola St. Augustine Con il ricavato della vendita del calendario del 2014 (2.500 euro), il Fermi ha potuto fare una donazione alla Scuola Secondaria St.Augustin di Isohe (Sud Sudan) per l acquisto di un computer, una stampante,

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

Agricoltura Bio nel mondo: la superficie

Agricoltura Bio nel mondo: la superficie Agricoltura Bio nel mondo: la superficie L agricoltura biologica occupa una superficie di circa 37,04 milioni di ettari nel 2010. Le dimensioni a livello globale sono rimaste pressoché stabili rispetto

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 TITOLO DEL PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 Settore e Area di Intervento: Settore: ASSISTENZA

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: ANNO RICCO MI CI FICCO SETTORE e Area di Intervento: Settore A: Assistenza Aree: A02 Minori voce 5 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO OBIETTIVI DEL PROGETTO OBIETTIVI GENERALI

Dettagli

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE un indagine demoscopica svolta da Astra Ricerche per Telefono Amico Italia con il contributo di Nokia Qui di seguito vengono presentati i principali risultati

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO Settore di intervento: Assistenza agli anziani Sede di attuazione del Benevento 1- VIA DEI LONGOBARDI 9 progetto: Numero di volontari richiesti: 4 Attività di

Dettagli

Concorso per gli studenti delle scuole dell infanzia e della primaria LE COSE CAMBIANO SE

Concorso per gli studenti delle scuole dell infanzia e della primaria LE COSE CAMBIANO SE Concorso per gli studenti delle scuole dell infanzia e della primaria LE COSE CAMBIANO SE Art. 1 Finalità Il Ministero dell Istruzione, e il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del

Dettagli

DIRETTIVA DEL MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA SULLE MISURE FINALIZZATE AL MIGLIORAMENTO DEL BENESSERE ORGANIZZATIVO NELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI

DIRETTIVA DEL MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA SULLE MISURE FINALIZZATE AL MIGLIORAMENTO DEL BENESSERE ORGANIZZATIVO NELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI DIRETTIVA DEL MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA SULLE MISURE FINALIZZATE AL MIGLIORAMENTO DEL BENESSERE ORGANIZZATIVO NELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI A tutti i Ministeri - Uffici di Gabinetto -Uffici del

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di:

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di: Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014 Sede di Torino RUGGIERI Nicoletta Maria Mobility Manager Elaborazione e Cura di: CAGGIANIELLO Giorgio SAPIO Michele VENTURA Lorella Amministrazione

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

La Carta dei diritti fondamentali : un testo essenziale per i diritti sociali e sindacali

La Carta dei diritti fondamentali : un testo essenziale per i diritti sociali e sindacali La Carta dei diritti fondamentali : un testo essenziale per i diritti sociali e sindacali I. Introduzione : una Carta essenziale per tutti i lavoratori europei II. Contesto storico : come è stata elaborata

Dettagli

La nostra offerta Anno scolastico 2014-2015

La nostra offerta Anno scolastico 2014-2015 La nostra offerta Anno scolastico 2014-2015 Gentile Famiglia, nel presente opuscolo trovate il Contratto di corresponsabilità educativa e formativa ed il Contratto di prestazione educativa e formativa.

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA TRA

PROTOCOLLO DI INTESA TRA PROTOCOLLO DI INTESA TRA L Associazione Fare Ambiente, Movimento Ecologista Europeo, già riconosciuta con Decreto del Ministro dell Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare del 27 febbraio 2009,

Dettagli