Dir. Responsabile Ermanno Giudici - Spedizione in Abbonamento Postale Art. 1 c.2 DL.353/03 - DCB Milano - Anno IX num Novembre 2010

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Dir. Responsabile Ermanno Giudici - Spedizione in Abbonamento Postale Art. 1 c.2 DL.353/03 - DCB Milano - Anno IX num. 1-2 - Novembre 2010"

Transcript

1 DI INFORMAZIONE SU ANIMALI E AMBIENTE DELLA SEZIONE DI MILANO DELL ENTE NAZIONALE PROTEZIONE ANIMALI FAUNAPERIODICO ONLUS Dir. Responsabile Ermanno Giudici - Spedizione in Abbonamento Postale Art. 1 c.2 DL.353/03 - DCB Milano - Anno IX num Novembre 2010 Caro Babbo Natale... Nella primavera del 2011 a Milano si terranno le elezioni amministrative e questo sarà, per ENPA, un evento non da poco. Se il candidato del centro destra fosse ancora la Moratti, e qualora dovesse vincere, saremmo costretti per altri 4 anni a sopportare la peggior amministrazione degli ultimi decenni nei confronti degli animali. Mi sembra di poter dire senza remore che in questi anni abbiamo visto tanto fumo e niente arrosto : molte operazioni di facciata rivestite di parole e poca concretezza. Il nostro attuale sindaco, tramite il suo garante dei diritti degli animali, ha creduto fosse buona cosa elargire fondi soltanto a chi non era critico nei confronti del Comune, infischiandosene bellamente se a ciò corrispondesse anche un attività sul campo significativa. Vi risparmio le amenità di questi anni, le pochezze e le bassezze, ma vi posso dire che abbiamo collaborato nel corso del tempo con sindaci di sinistra, della Lega e della destra, ma mai abbiamo trovato un tale muro di gomma nè assistito ad una gestione così fallimentare delle problematiche legate agli animali come in questo quadriennio Moratti. ENPA Milano è sempre stata apartitica, non ha mai sostenuto alcun candidato, non ha mai scritto lettere di consenso e men che mai ha dato a politici l archivio dei nominativi di soci e simpatizzanti: forse sarà per questo che siamo stati puniti dal governo della città, dopo decenni di collaborazione per la risoluzione delle problematiche legate agli animali, e da anni non riceviamo un euro di Indice Editoriale pag. 1 Adozioni a distanza pag. 2/3 Ricerca di volontari pag. 4/5 AdottAMIci pag. 6/7 Le iniziative dell ENPA pag. 8/9/10 Report 2009 pag. 11 Avete Rinnovato? pag. 12 contributo, come se non esistessimo. Siamo arrivati al punto di non avere ENPA neppure menzionata sul sito internet del Comune di Milano, un contenitore di servizio ai cittadini che dovrebbe fornire informazioni utili ai milanesi aldilà dei rapporti più o meno amichevoli che un ente ha con la giunta. Peccato però che ENPA Milano sia l associazione che conta la maggior operatività e le migliori strutture per il ricovero e la cura degli animali. Ma noi siamo pazienti, speriamo sempre che la politica recuperi un minimo di attenzione per i bisogni delle persone, degli animali, dell ambiente e si renda conto che il consenso non si ottiene con quello che si promette ma con quello che si fa. Mi sembra che questo assunto sia dimostrato dal gradimento che il sindaco di Milano registra oggi nei sondaggi, che è in costante caduta. Ci auguriamo quindi non solo un cambio di guida ma soprattutto un cambio di logiche e l avvento di un amministrazione, di qualsiasi colore sia, che smetta di promettere e che inizi a fare, che smetta di premiare il consenso ma valuti solo le attività delle associazioni, che smetta di mettere all ultimo punto dell agenda i problemi degli animali e della natura a Milano. Insomma, auspichiamo un amministrazione completamente diversa da questa e lo diciamo con chiarezza, ben consci che in caso di riconferma del sindaco Moratti saremmo proscritti per altri 4 anni: ma questo dissenso è un dovere per un associazione seria e diventa nel contempo un valore, quello di non piegarsi, per dar voce a chi non ne ha. Al prossimo sindaco chiediamo quindi pochi ma qualificanti punti: 1. Istituzione di un servizio di pronto soccorso per animali operante 24 ore su Messa a disposizione di fondi per una concreta azione di sterilizzazione delle colonie feline, in sinergia con ASL e con le associazioni. 3. Totale rispetto dell obbligo di sterilizzazione per tutti gli animali ceduti dal canile/gattile del Comune. 4. Realizzazione di campagne educative, che parta- no dalle scuole, sulla tutela degli animali, tradotte nelle lingue delle principali comunità straniere della città, con il coinvolgimento di tutti gli uffici pubblici. 5. Costante campagna informativa mirata all incremento delle adozioni dei cani e dei gatti dal canile e gattile cittadini. 6. Erogazione di sovvenzioni per persone non abbienti per il mantenimento e le cure del proprio animale, con particolare riferimento agli anziani e alle fasce deboli. 7. Creazione di una commissione di esperti che indichino le direttive più consone per la gestione del verde pubblico, sia per assicurare una miglior fruibilità ai cittadini che per sviluppare ulteriormente condizioni ottimali della vita della fauna selvatica presente. 8. Istituzione di un servizio della Polizia Locale destinato alla repressione dei reati a danno di animali. Questi sono punti realizzabili con costi contenuti, sicuramente condivisi dalla cittadinanza e utili per migliorare le condizioni di vita di persone ed animali. Provvedimenti che sarebbero degni e su misura per una città che dovrebbe essere all avanguardia in tutto come Milano. Su questi punti, se viene dimostrata la volontà concreta di attuarli, chiunque avrà il nostro appoggio e la nostra collaborazione; però vogliamo fatti, non parole, e vigileremo che siano effettivamente vincolanti per il nuovo Sindaco e vengano portati avanti con costanza. In fondo non si deve mai dimenticare che gli amministratori pubblici sono i dipendenti dei cittadini e non, come qualcuno pensa, i cittadini ad essere i sudditi degli amministratori. Sotto qualsiasi bandiera. O dobbiamo scrivere a Babbo Natale? Ermanno Giudici 1

2 Adozioni a distanza. Per essere vicini ai più soli Alla struttura dell ENPA, attraverso l attività di pronto soccorso, arrivano quotidianamente moltissimi animali di ogni genere: nella maggior parte dei casi, una volta curati vengono rimessi in libertà oppure, nel caso siano gatti e previa sterilizzazione, reinseriti nelle colonie di appartenenza. I più fortunati saranno invece restituiti al loro proprietario perchè si tratta, in questo caso, di animali che sono sfuggiti alla custodia del loro compagno di vita. Vi sono però anche gli sfortunati, quelli che purtroppo non rientrano in questa casistica: sono gli animali che per condizioni di salute, per menomazioni o problematiche comportamentali non possono essere liberati, non hanno un padrone e difficilmente potranno trovare un adozione. Questi animali sono destinati a periodi di permanenza presso le nostre strutture che possono durare da molti mesi ad alcuni anni, fino a quando anche per loro, una stellina si accende e un nuovo proprietario decide di adottarli, anche con tutti i loro problemi di salute. Questo è il momento più bello perchè se è sempre emozionante liberare un animale selvatico, ridare il volo a un rondone o affidare un cucciolino, non è nulla al confronto di essere riusciti a trovare un adozione per un animale che è stato con noi per tanto tempo, in una struttura che, per quanto sia accogliente e piena di attenzioni dei volontari, è sicuramente peggio di una casa. Questi animali sfortunati costano molto alla nostra sede, in termini di impegno economico, di tempo da dedicargli per garantire loro il benessere necessario, che è sempre poco rispetto a quello che avrebbero in una casa, e purtroppo occupano un posto Adozioni a distanza che, nel nostro ospedale per animali, viene sottratto magari a chi ha un urgenza d ingresso. Per aiutare questi animali, che possono essere gatti ma anche piccoli uccelli, iguane, serpenti esotici, nasce il progetto adozione a distanza, destinato a trovare il sostegno di tutte le persone sensibili alla sorte dei nostri ospiti che, non potendo farsene carico in altro modo, decidono di aiutarci, supportando una parte dei costi che ENPA sostiene. In questo periodo in cui la crisi morde, molto più di quanto non facciano gli animali e certo con maggior cattiveria, la nostra sede è in costante affanno nel reperire i fondi e questo contributo, oltre a farci sentire la vicinanza dei nostri soci e sostenitori, rappresenta un grande aiuto. Adozione a distanza significa riconoscere e garantire il diritto all esistenza di questi animali, compiere un gesto di solidarietà ma anche di grande civiltà. Un modo concreto per aiutare i più sfortunati fra gli animali sfortunati, un modo per esserci vicino e anche un piccolo vantaggio fiscale, visto che tutte le offerte sono fiscalmente deducibili. Per ogni mese di degenza è richiesta una offerta minima di 15 euro per un periodo preferibilmente non inferiore a 3 mesi. 2

3 Adozioni a distanza Adottare a distanza è molto semplice: 1. Scegli dall elenco sul sito il gatto che desideri adottare 2. Leggi la sua storia 3. Clicca sul link Paypal relativo al gatto che hai scelto 4. Indica nella causale: adozione a distanza di" specificando il nome del gatto che hai scelto e per quanti mesi 5. Manda una mail a: con oggetto: Adozione a distanza di:" nome del gatto. Puoi adottare a distanza anche con la formula del bonifico bancario permanente di 15 Euro a favore dell'enpa di Milano utilizzando i seguenti dati: Conto Corrente N 1000 Credito Artigiano Agenzia 17 di Milano IBAN IT 34 P Per il prossimo Natale l adozione a distanza può essere un idea per un regalo con un valore in più: quello della solidarietà e dell amicizia! L iniziativa può essere creata anche da piccoli gruppi, come ad esempio le classi delle scuole, un ufficio, una piccola azienda, un circolo: tutti potranno così condividere la gioia di avere un amico peloso o volante oppure strisciante in comune. Riceverai periodicamente via mail notizie dell animale, nuove foto e informazioni (comportamento, progressi, stato di salute, notizie o aneddoti, ecc.). Naturalmente avvertiamo tutti nel fortunato caso l animale adottato abbia trovato una nuova collocazione in famiglia o nel caso la sua avventura, nonostante tutti i nostri sforzi, sia purtroppo giunta al termine. Un nostro responsabile vi contatterà per chiedervi se volete contribuire ad aiutare un nuovo amico. 3

4 L ENPA di Milano cerca nuovi volontari Ricerca di volontari L ENPA di Milano si sta preparando alla prossima primavera 2011, quando in città e in provincia i casi di animali da soccorrere perchè malati o feriti, come ogni anno, inizieranno ad aumentare in maniera esponenziale. La formazione di chi vuole avvicinarsi all associazione prevede un inserimento iniziale di prova di circa tre mesi durante i quali si riescono ad apprendere le basi per poter essere successivamente e concretamente d aiuto agli animali facendo volontariato attivo. Per questo motivo parte ora la campagna di sensibilizzazione per la promozione delle attività di volontariato presso la sede ENPA di via Gassendi 11 a Milano. Per essere chiamati al colloquio preliminare conoscitivo con il personale dell ENPA basta compilare il form presente nella sezione volontariato del sito REQUISITI E FORME DI COLLABORAZIONE IN SEZIONE: Esistono tre forme distinte di collaborazione volontaria da svolgere direttamente presso la sezione: gli operatori, i collaboratori e gli assistenti alla clinica veterinaria. GLI OPERATORI: si occupano del servizio di centralino e di consulenza telefonica, del recupero degli animali malati o feriti e dell assistenza a tutti gli animali che sono ricoverati nei reparti di degenza clinica della Sede. I COLLABORATORI: si occupano esclusivamente dell assistenza a tutti gli animali che sono ricoverati nei reparti di degenza clinica della Sede. GLI ASSISTENTI DELLA CLINICA VETERINARIA: aiutano i veterinari in turno e si occupano della gestione di altre attività interne alla Clinica Veterinaria. Tutti i volontari appartenenti a queste categorie, oltre a essere maggiorenni e non avere condanne penali devono poter garantire le seguenti disponibilità: 1. mezza giornata fissa alla settimana per lo svolgimento del servizio (minima) 2. un turno extra ogni mese festivo 3. partecipazione alle riunioni serali mensili 4. partecipazione ai corsi di formazione. ATTIVITÀ DI SENSIBILIZZAZIONE E RACCOLTA FONDI: E possibile prestare volontariato anche in veste di promotori in occasione degli eventi organizzati sul territorio a fini propagandistici e/o indirizzati alla raccolta fondi e risorse, quali ad esempio manifestazioni, eventi, stand in fiere o banchetti. I turni e gli orari sono variabili in funzione della tipologia dell evento. Il promotore determina la propria disponibilità concordando con la Sezione un calendario bimestrale. 4

5 Ricerca di volontari Ricordatevi di segnalarci se conoscete attività commerciali che siano disponibili ad accogliere un nostro tavolo di raccolta fondi: naturalmente sono escluse tutte le strutture dove vi sia commercio di animali. NOVITÀ Stiamo cercando un volontario un po speciale: qualcuno che ne sappia di partita doppia e di amministrazione e sia disponibile a fare da supporto nella nostra amministrazione, vero punto nevralgico della sezione perchè quando si amministrano soldi degli altri con la precisione e la serietà non si scherza. Siamo sicuri che fra i nostri soci ce ne sia qualcuno, magari in pensione, che sia felice di aiutarci. Sono richiesti i seguenti requisiti: -diploma di Ragioneria o titolo di studio equivalente -esperienza nel settore -conoscenze di partita doppia e del pacchetto Office -massima serietà -forte motivazione a prestare volontariato nel mondo delle associazioni animaliste. Disponibilità minima richiesta: almeno mezza giornata a settimana, con la costanza di un periodo non inferiore all anno. ATTENZIONE: Si ricorda che il 1 marzo 2011 scade il termine concesso a una parte dei dipendenti pubblici ai sensi dell'art. 72 del D.L. 112/2008 (convertito in L. 133/ c.d. decreto Brunetta) per chiedere di essere esonerati dal servizio (al massimo per gli ultimi 5 anni di lavoro) e di avere comunque garantito il 70% dello stipendio a condizione che l'interessato presti attività di volontariato esclusiva e continuativa presso un'associazione di volontariato. Infatti, il comma 3 della disposizione prevede che: Ove durante tale periodo il dipendente svolga in modo continuativo ed esclusivo attività di volontariato, opportunamente documentata e certificata, presso organizzazioni non lucrative di utilità sociale, associazioni di promozione sociale, organizzazioni non governative che operano nel campo della cooperazione con i Paesi in via di sviluppo, ed altri soggetti da individuare con decreto del Ministro dell'economia e delle finanze da emanarsi entro novanta giorni dalla data di entrata in vigore del presente decreto, la misura del predetto trattamento economico temporaneo è elevata dal cinquanta al settanta per cento. Commento con richiami alle Circolari ministeriali è reperibile sul sito: Per chi fosse interessato, inviare CV a: con oggetto: Volontario Contabile. Per maggiori informazioni telefonate allo:

6 dicembre 2010 Adu Canarino Bien Ce Gugu Lascia o raddoppia Leccalecca Pilli GLI ANIMALI POSSONO ESSERE AFFIDATI SOLO A MAGGIORENNI MUNITI DI DOCUMENTO DI IDENTITA' E RESIDENTI IN MILANO E PROVINCIA. PER L'ADOZIONE DI UN ANIMALE E' INDISPENSABILE CONCORDARE UN APPUNTAMENTO PRESSO LA SEZIONE. PER INFORMAZIONI Tim - One Teddy ENTE NAZIONALE PROTEZIONE ANIMALI onlus SEZIONE PROVINCIALE DI MILANO Via Gassendi Milano (Zona Viale Certosa) Tel Fax

7 AdottaAMIci Giampiero rto Enormous Golia Patik Pern Pettami Tino Toc - Toc org Tombinetta Pop Whirlpool

8 L IMPORTANZA DELLE PARTNERSHIP CON AZIENDE E FONDAZIONI: CREDITO ARTIGIANO, DENICAR E PEOPLEWARESOLUTIONS. Nel corso del 2010 tre importanti realtà aziendali hanno deciso di affiancare al proprio marchio il nome di una associazione importante come la nostra: Credito Artigiano, del Gruppo bancario Credito Valtellinese, banca con la quale ENPA collabora professionalmente da anni, DENICAR, nota concessionaria di auto milanese, sempre attenta al mondo delle associazioni di volontariato e Peoplewaresolutions, società di informatica che ha conosciuto l ENPA grazie all adozione di un gatto della nostra sede. Grazie anche alle partnership con Credito Valtellinese e Denicar, oltre che ai proventi della lotteria del 2009, la nuova ambulanza dell ENPA di Milano diventa realtà. Il mezzo, in corso di allestimento, per il soccorso ad animali randagi, selvatici o esotici feriti, malati o in situazione di reale pericolo sul territorio di Milano e Provincia sarà a breve operativo e, trattandosi di un Fiat Fiorino a metano, sarà anche un modo per ridurre le emissioni delle nostre ambulanze. Un progetto grazie al quale gli operatori in servizio potranno rispondere alle oltre 300 richieste di intervento dei cittadini che annualmente arrivano all associazione, alle quali si aggiungono quelle delle Forze dell'ordine che molto spesso richiedono la collaborazione di ENPA per il soccorso di animali in pericolo. L ambulanza sarà dotata di una scala estensibile, di retini e reti di varie fogge: per i casi di recupero e cattura più difficili saranno utilizzate specifiche gabbie trappola a scatto che consentono la cattura incruenta degli animali di piccola taglia, come ad esempio i gatti, ma anche piccoli selvatici in difficoltà. Radio ricetrasmittente, lampade, fari, corde, guanti, caschi e altre protezioni individuali completeranno l allestimento del mezzo per il soccorso. Peoplewaresolutions, un team di giovani imprenditori, affianca invece l ENPA di Milano mettendo a disposizione la propria esperienza, competenza e professionalità nel campo dell informatica, supportando la sede di Milano nella gestione ordinaria della rete pc e realizzando il nuovo sito a breve on line. Le storie di collaborazioni come queste, tra realtà profit e non profit, sono un sostentamento essenziale per le associazioni e rappresentano un fondamentale su cui Le iniziative dell ENPA basare nel futuro la costruzione di quella solidarietà d impresa che sarà sempre più necessaria per fornire un supporto al mondo del volontariato, che significa solidarietà e sussidiarietà verso tutte le realtà deboli che hanno un bisogno assoluto del supporto, grande, fornito dall associazionismo e dal volontariato. Sposare un progetto ENPA significa collaborare a migliorare concretamente la nostra attività e anche aiutare a rendere più visibili gli sforzi e l impegno che viene profuso in tantissimo lavoro. Questa è dunque l occasione giusta per promuovere e presentare a tutti i potenziali sponsor uno dei tanti progetti, rimasti nel cassetto per mancanza di fondi, della nostra sezione: PROGETTO DEAMBULAZIONE 3 Tra le nostre attività istituzionali che viene svolta da personale qualificato, formato e preparato per questo tipo di interventi, c è quella importantissima del soccorso agli animali feriti o in pericolo. Tra questi animali, come si potrà evincere anche dal report del 2009 pubblicato su questo numero di Fauna, circa 350 sono gatti che una volta curati, riabilitati e sterilizzati vengono reinseriti nella propria colonia di appartenenza o restano presso la struttura di ENPA Milano in attesa di adozione. Scopo di questo progetto è poter garantire una qualità di vita migliore a quei gatti (tra i 10 e i 15 soggetti in media all anno) che risultano essere di difficile adozione: trattasi di soggetti con pato- 8

9 Le iniziative dell ENPA Il progetto prevede l allestimento di questa area per la deambulazione con strutture idonee che consentano agli animali di beneficiare di tutte quegli stimoli e quelle situazioni che si possono godere soltanto potendo vivere in uno spazio all aperto. Per meglio chiarire come vengono gestiti questi reparti riteniamo opportuno sottolineare che prima d inserire un gatto viene fatta una specifica valutazione per definire la sua idoneità caratteriale, per non creare problemi al nucleo di gatti preesistenti. Il saper socializzare in modo adeguato con un altro gatto non è un comportamento specie / specifico dei gatti, ma è un comportamento che ogni singolo gatto può sviluppare o meno, in base alle esperienze avute da cucciolo e al suo buon carattere. Pertanto viene inserito in questi locali solo chi interagisce in maniera adeguata con un suo cospecifico. Qualora si sottovalutassero queste considerazioni si correrebbe il rischio di creare un serio problema di convivenza e, come diretta conseguenza, l insorgenza di diversi problemi comportamentali. logie croniche, con handicap fisici o adulti rinvenuti in luoghi dove non esistono colonie feline e quindi probabilmente abbandonati. A volte questa tipologia di gatti rischia di dover permanere più tempo (variabile da 1 a 2 anni) presso la struttura dotata già al suo interno di tre piccoli reparti di deambulazione (D1, D2, D3). Questi tre locali vengono utilizzati per detenere soggetti in libertà che rientrano nella classe dei gatti di difficile adozione che quindi una volta guariti, vaccinati, sterilizzati e risultati negativi alle patologie infettive (FIV e FELV) attendono soltanto un valido affido. Nel rispetto dei bisogni etologici di questi animali, i tre locali sono stati appositamente arredati al fine di consentire ai gatti di muoversi liberamente, di nascondersi, di saltare o arrampicarsi. Si sottolinea che lo scopo del progetto non è il voler creare una struttura gattile, ma solo garantire benessere al di fuori di una gabbia a chi, di fatto, tra i gatti da noi soccorsi non viene scelto in tempi brevi per essere adottato. Chi volesse sostenere economicamente il progetto deambulazione 3 è pregato di telefonare allo e, come sempre, ricordiamo che non possiamo accettare donazioni da chi commercia animali o svolge attività contrarie all etica e alla missione di ENPA. In particolare, uno di questi locali (D3) si trova al piano rialzato della palazzina sede dell associazione ed è confinante attraverso un muro al cortile interno di proprietà dell Ente. Durante la fase di realizzazione dell intera struttura erano state predisposte proprio nel muro confinante, due gattaiole di passaggio tra il locale interno e l esterno che consentissero di estendere l area di deambulazione per gatti anche all aperto. 9

10 NATALE 2010: PENSA AGLI AMICI PELOSI, DIVENTA PROMOTORE ENPA GRAZIE A UN NATALE CON I TUOI AMICI! Le iniziative dell ENPA Quest anno con il numero di Fauna troverete i simpatici chiudi pacco dell ENPA di Milano, per i vostri regali o biglietti di Auguri di Natale. Con un piccolo ma significativo gesto ricorderete l ENPA ai vostri parenti e ai vostri amici, un momento importante per non lasciare soli gli amici pelosi, pennuti o squamati della nostra sede neanche nel periodo natalizio, periodo in cui i nostri volontari forniranno la propria opera anche nei giorni di festa, rinunciando a cene e banchetti per assolvere al loro compito. Ricordatevi inoltre che quest anno prima dell arrivo delle vacanze di Natale, nei mesi di novembre e dicembre si ripeterà l operazione: UN NATALE CON I TUOI AMICI! Diventa anche tu Promotore dell iniziativa: 80 decorazioni da appendere all albero e da proporre in azienda, nei tuoi negozi di fiducia, tra amici e conoscenti per un offerta di almeno 1 euro a decorazione: fai conoscere a tutti l opportunità di sostenere l'enpa di Milano. Come riceverli: E possibile ordinare i kit telefonando allo , via fax allo o via mail a specificando dati della spedizione (nome, cognome, ragione sociale, indirizzo, cap, città e telefono) e il numero di kit desiderati. CALENDARIO ENPA MILANO 2011! Per finire vi ricordiamo che grazie al Credito Valtellinese presso la nostra sede troverete per la prima volta il calendario del 2011 dell ENPA di Milano, con le foto di Alessio Mesiano, che ha documentato con attenzione e sensibilità le nostre attività e i nostri animali! Un grazie anche a Lorenzo Galimberti che ne ha curato la parte grafica. 10

11 REPORT 2009 L ARCA DELL ENPA DI MILANO La Sezione Provinciale di Milano dell ENPA - Ente Nazionale Protezione Animali - anche per il 2009 ha riconfermato la propria affidabilità, professionalità e qualità attraverso i propri volontari e il proprio staff nell espletamento dei servizi al fianco di tutti gli animali feriti o abbandonati. La sintesi di questi numeri fornisce un immediata testimonianza: 1656 animali soccorsi tra cui 334 gatti randagi, 32 cani, 1227 animali selvatici e 63 esotici. Tra gli esotici non sono mancate specie tenute in cattività e poi abbandonate come iguane, pitoni reali oltre ad amazzoni e falchi sacri, mentre tra i selvatici hanno ricevuto le cure dei nostri veterinari cigni reali, aironi, martin pescatori, germani reali, ma anche ballerine bianche e codibugnoli: insomma una varietà di specie degna dell arca di Noè! Fortunatamente, fra tanti animali entrati nella nostra struttura molti hanno ritrovato grazie a noi i loro proprietari e molti altri sono stati affidati a persone, valutate una per una, che avevano desiderio di adottare un randagio, fedeli al concetto per il quale ci battiamo da sempre: un animale non si compra ma si adotta. Così 26 animali sono stati riconsegnati al legittimo proprietario, mentre ben 109 sono stati dati in affido ad altrettante famiglie che hanno trovato presso la sede ENPA non solo un nuovo compagno di vita ma anche il coinvolgimento di tutte le componenti che si occupano dell affidamento: dal nostro ufficio adozioni alla clinica veterinaria. Gli oltre 60 volontari hanno prestato quasi ore di servizio, oltre che svolgendo i vari servizi necessari presso i reparti per animali della sede, nel servizio di consulenza telefonica e accoglimento del pubblico anche nei servizi di soccorso ad animali senza padrone feriti o in pericolo (229 sono stati gli interventi dell ambulanza), in controlli di casi di maltrattamento ad animali e nelle attività di sensibilizzazione e promozione. Le nostre Guardie Zoofile hanno avuto un 2009 veramente impegnativo, svolgendo con grande impiego di tempo e risorse un indagine contro il commercio illegale dei cuccioli provenienti dai Paesi dell Est Europa, spesso allevati, trasportati e detenuti in condizioni di reale maltrattamento, costituendo anche un pericolo per la salute umana. L operazione, non ancora giunta all epilogo, ha visto operare il nucleo provinciale di Milano, in collaborazione con la Polizia Provinciale di Milano e di Monza Brianza e con il nucleo provinciale delle Guardie Zoofile di Torino dell ENPA: sono state operate diverse perquisizioni in 2 regioni e sono state segnalate all Autorità Giudiziaria di Milano oltre 10 persone, anche per reati molto gravi. Questa nuova operazione fa seguito ad un altra, analoga, iniziata nel 2005, anche in collaborazione con la Guardia di Finanza di Bologna che ha portato al rinvio a giudizio di numerosi trafficanti (www.fieredelcucciolo.it ). Report Numerosi poi sono stati i controlli operati presso negozi e privati per la verifica di varie segnalazioni giunte presso la sede. Da segnalare anche il corso per Guardie Zoofile ENPA, tenutosi negli ultimi 4 mesi del 2009 presso la sede di Milano, che ha consentito di ampliare l organico a livello regionale. Grazie a uno staff di 10 veterinari che a rotazione operano presso la clinica veterinaria tutti gli animali sono stati seguiti e sottoposti alle migliori terapie. La struttura della clinica si estende su 250 metri quadrati, contando 4 sale visita, un area di radiologia, un blocco chirurgico composto da due sale chirurgiche ed un locale di preparazione e sterilizzazione, un laboratorio di analisi per lo svolgimento immediato del controllo dei principali parametri, oltre allo spazio destinato alle degenze cliniche per cani e gatti. La nostra sede ha inoltre collaborato con continuità con varie amministrazioni pubbliche del territorio provinciale, in ausilio ai Vigili del Fuoco nel recupero di animali in pericolo e con varie forze di polizia, sia per il recupero di animali che per il supporto tecnico, anche medico veterinario. Ci piace ricordare in particolare la collaborazione avuta con il Corpo Forestale dello Stato per affidare oltre 120 cuccioli di cane che erano stati posti sotto sequestro vicino a Milano e che grazie al nostro impegno sono stati sottratti a condizioni di detenzioni inaccettabili e curati, pur non riuscendo ad impedire che alcuni morissero nonostante le cure ricevute. Questi dati, che vogliono essere solo un riassunto delle molteplici attività che la nostra sede svolge 365 giorni all anno per non meno di 15 ore giornaliere, senza nessun contributo pubblico, riteniamo siano il miglior biglietto da visita per una delle sezioni dell ENPA con la maggior operatività a livello nazionale. ANIMALI SELVATICI: * Airone 4 * Allocco 1 * Anatroccoli 7 * Balestruccio 8 * Balia nera 3 * Ballerina Bianca 1 * Beccaccia 2 * Biacco 2 * Cardellino 1 * Cavia 6 * Cinciallegra 19 * Civetta 3 * Codibugnolo 1 * Codirosso spazzacamino 1 * Colombaccio 7 * Colombo 333 * Coniglio selvatico 6 * Cornacchia 99 * Fagiano 3 *Falco Pecchiaiolo 1 * Fringuello 4 * Gabbiano reale 1 * Gallinella d acqua 3 * Gazza 5 * Geco 1 * Germano Reale 13 * Gheppio 4 * Ghiandaia 1 * Ghiro 2 * Lepre 18 * Luì piccolo 1 * Martin Pescatore 2 * Merlo 153 * Nutria 3 * Oca Selvatica 1 * Passero 95 * Pettirosso 14 * Picchio Verde 1 * Pigliamosche 10 * Pipistrelli 19 * Quaglia 4 * Riccio 43 * Rondine 7 * Rondone 122 * Scoiattolo 1 * Scorpione 1 * Storno 16 * Testuggine Palustre Emys Orbicularis 3 * Tordo 2 * Tortora 10 * Tortora dal Collare 6 * Tuffetto 1 * Verdone 1 * Verzellino 1 * Volpe 1 ANIMALI RECUPERATI PROVENIENTI DAL COMMERCIO: * Amazzone 2 * Anatre 3 * Calopsite 1 * Canarino 3 * Cenerino 1 * Cocorita 8 * Colombo ornamentale 4 * Coniglio 7 * Criceto 1 * Falco Sacro 2 * Furetto 1 * Galline 1 * Iguana 3 * Inseparabile 2 * Ondulato 1 * Pavone 1 * Pitone Reale 3 * Tacchino 1 * Trachemys 15 11

12 Come puoi aiutarci Adottando un animale: un gesto di grande umanità e di grande solidarietà per adozioni scrivere a o contattare la sezione allo Diventando un volontario: il modo migliore per aiutarci ad aiutare gli animali compilando il form che trovi alla sezione volontariato del sito: Ricordando l ENPA di Milano nel testamento: un modo intelligente di sostenere le attività istituzionali. Per qualsiasi informazione e per conoscere le modalità telefonare allo /52 Scegliendo le bomboniere solidali dell ENPA: con un gesto speciale in un occasione speciale, battesimo, cresima, comunione o matrimonio. Per informazioni scrivere a: Avete rinnovato? Le quote associative sono specificate nel box sottostante. QUOTE ASSOCIATIVE 2011 Socio giovanile (meno di 18 anni) 3 Socio ordinario 25 Socio sostenitore 50 Se non lo avete ancora fatto, Vi invitiamo a rinnovare la vostra quota associativa utilizzando il bollettino allegato ricordando di barrare le caselle nello spazio della causale. Se preferite non utilizzare il bollettino, potete rinnovare la vostra quota con uno qualsiasi di questi sistemi: On line direttamente dal sito: con un assegno in busta chiusa intestato a ENPA Sezione di Milano; direttamente presso la nostra Sede da lunedì a venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18; con un bonifico bancario sul Conto Corrente Bancario 1000 c/o Credito Artigiano Ag. 17 di Milano CAB ABI CIN P. - IBAN IT 34P Ai sensi delle leggi vigenti, ogni erogazione liberale in denaro a favore delle Onlus è alternativamente: 1) detraibile dall'imposta lorda ai fini IRPEF per un importo pari al 19% della dell'erogazione liberale effettuata, sino ad un valore massimo di Euro 2'065,83, ai sensi dell art.15, lettera I- ter del D.P.R. 917/1986 (per donazioni di importo maggiore, la detrazione sarà comunque calcolata sulla cifra massima di euro 2065,83 e potrà quindi raggiungere un massimo di euro 392,51). 2) deducibile dal reddito dichiarato fino al 10% del reddito dichiarato stesso e comunque fino a 70' euro, ai sensi dell art.14, Legge 80/2005 L'agevolazione è consentita a patto che il versamento di tali contributi sia eseguito tramite: 1) bonifico bancario su conto corrente bancario o postale 2) carte di debito (bancomat) 3) carte di credito e prepagate 4) assegni bancari e circolari 5) bollettino postale. ATTENZIONE: ai sensi del Dlgs 460/97 le agevolazioni fiscali previste si applicano solo in caso di versamenti di contributi e non nel caso di quote associative. ATTENZIONE: È IMPORTANTE COMPILARE LA CAUSALE DEL BOLLETTINO POSTALE FAUNA Periodico della Sezione Provinciale di Milano dell Ente Nazionale Protezione Animali - Onlus con DPR n del 19/1/62 Spedizione in Abbonamento Postale Art. 1 c.2 DL.353/03 (conv. in L. 27/02/04 n. 46) DCB Milano Iscrizione Tribunale di Milano n. 491 del 14/8/97 Anno IX - n Novembre 2010 Direttore Responsabile: Ermanno Giudici Redazione: Via Gassendi, Milano Tel Fax Tipografia: Tipolitografia Crespi - Corbetta (MI) 12

La Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano

La Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano La Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano VISTO gli articoli 2, comma 2, lett. b) e 4, comma 1 del decreto legislativo 28 agosto 1997,

Dettagli

Per chi ha bisogno: in ogni momento e in qualsiasi luogo. Catalogo 2013

Per chi ha bisogno: in ogni momento e in qualsiasi luogo. Catalogo 2013 Per chi ha bisogno: in ogni momento e in qualsiasi luogo. Catalogo 2013 Per i tuoi regali di Natale scegli di essere al fianco del WFP: in ogni momento e in qualsiasi luogo. Scegli i tuoi regali aziendali

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 Bonus IRPEF 80 euro Nel nuovo modello 730/2015 trova spazio il bonus IRPEF 80 euro ricevuto nel 2014, essendo previsto l obbligo di

Dettagli

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO Settore di intervento: Assistenza agli anziani Sede di attuazione del Benevento 1- VIA DEI LONGOBARDI 9 progetto: Numero di volontari richiesti: 4 Attività di

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015 CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Roma, 26 marzo 2015 OGGETTO: Articolo 1, comma 154, legge 23 dicembre 2014, n. 190 (Legge stabilità 2015) Contributo del cinque per mille dell

Dettagli

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE VISTO l art. 1, comma 639 della Legge 27 dicembre 2013, n. 147, che ha istituito, a decorrere dal 1 gennaio 2014, l imposta

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA?

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? La scuola è obbligatoria dai 6 ai 16 anni e comprende: 5 anni di scuola primaria (chiamata anche elementare), che accoglie i bambini da 6 a 10 anni 3 anni di scuola secondaria

Dettagli

DOMANDA DI NUOVO CONTRIBUTO PER L AUTONOMA SISTEMAZIONE C H I E D E DICHIARA QUANTO SEGUE

DOMANDA DI NUOVO CONTRIBUTO PER L AUTONOMA SISTEMAZIONE C H I E D E DICHIARA QUANTO SEGUE MODULO DOMANDA / NUOVO CAS-SISMA MAGGIO 2012 DOMANDA DI NUOVO CONTRIBUTO PER L AUTONOMA SISTEMAZIONE (Dichiarazione sostitutiva di certificazione e di atto di notorietà resa ai sensi degli artt. 46 e 47

Dettagli

REL. 5/2015 Italiano GUIDA ALLE DETRAZIONI E AI CONTRIBUTI

REL. 5/2015 Italiano GUIDA ALLE DETRAZIONI E AI CONTRIBUTI REL. 5/2015 Italiano GUIDA ALLE DETRAZIONI E AI CONTRIBUTI Agevolazioni all acquisto L acquisto di un montascale a poltroncina, a piattaforma e di una piattaforma elevatrice per l utilizzo in abitazioni

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA Modena, il _ 11.01.2012 Prot. N 9 Pos. N /_ (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA VISTO il DPR 22 dicembre

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE CONTRO I MALTRATTAMENTI, SULLA DETENZIONE E LA TENUTA DEGLI ANIMALI

REGOLAMENTO COMUNALE CONTRO I MALTRATTAMENTI, SULLA DETENZIONE E LA TENUTA DEGLI ANIMALI 78 REGOLAMENTO COMUNALE CONTRO I MALTRATTAMENTI, SULLA DETENZIONE E LA TENUTA DEGLI ANIMALI ADOTTATO DAL CONSIGLIO COMUNALE CON DELIBERAZIONE N. 208/I0087623 P.G. NELLA SEDUTA DEL 28/11/2005 Capitolo I

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

PARMA PER GLI ALTRI ONG

PARMA PER GLI ALTRI ONG PARMA PER GLI ALTRI ONG «Il bisogno degli Altri, del prossimo che non può attendere il futuro per concretizzarsi. Quando? Ora, ma a piccoli passi : la goccia che riempie i mari, che cade in continuazione,

Dettagli

CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO

CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO 1. Il presente Codice di Comportamento integrativo definisce, in applicazione dell'art. 54 del DLgs. n. 165/2001 come riformulato dall'art.1, comma

Dettagli

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI PARTE VI > IL RIMBORSO DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI Rimborsi risultanti dal modello Unico Rimborsi eseguiti su richiesta 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI Accredito su conto corrente

Dettagli

Pochi e semplici consigli per essere e sentirsi più sicuri

Pochi e semplici consigli per essere e sentirsi più sicuri Pochi e semplici consigli per essere e sentirsi più sicuri In caso di rapina in un pubblico esercizio Mantieni la massima calma ed esegui prontamente ciò che viene chiesto dai rapinatori. Non prendere

Dettagli

Le associazioni di volontariato iscritte nei registri regionali: le imposte sul reddito

Le associazioni di volontariato iscritte nei registri regionali: le imposte sul reddito OdV Le associazioni di volontariato iscritte nei registri regionali: le imposte sul reddito di Sebastiano Di Diego* Nell articolo viene descritto il variegato regime fiscale, ai fini IRES, delle associazioni

Dettagli

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO Il nucleo familiare è composto da : - Il richiedente l esenzione - il coniuge (non legalmente ed effettivamente separato) indipendentemente dalla sua situazione reddituale - dai familiari a carico fiscalmente

Dettagli

donare&ricevere Guida rapida alle norme sulla donazione + dai - versi!

donare&ricevere Guida rapida alle norme sulla donazione + dai - versi! Guida rapida alle norme sulla donazione + dai - versi! DONARE AL VOLONTARIATO Vantaggi e opportunità per imprese e persone!l attuale normativa, dopo l approvazione anche della legge Le Organizzazioni di

Dettagli

BUONI DI SERVIZIO Procedura di richiesta di inserimento nell Elenco dei Soggetti Erogatori di Servizi attraverso lo Strumento Buoni di Servizio

BUONI DI SERVIZIO Procedura di richiesta di inserimento nell Elenco dei Soggetti Erogatori di Servizi attraverso lo Strumento Buoni di Servizio BUONI DI SERVIZIO Procedura di richiesta di inserimento nell Elenco dei Soggetti di Servizi attraverso lo Strumento Buoni di Servizio Aprile 2011 INDICE 1. ACCESSO ALLA PROCEDURA... 1 2. INSERIMENTO DATI...

Dettagli

non posso permettermi la casa che vorrei... se solo quell appartamento costasse un pò meno..

non posso permettermi la casa che vorrei... se solo quell appartamento costasse un pò meno.. Comune di Modena ASSESSORATO ALLE POLITICHE SOCIALI SANITARIE E ABITATIVE non posso permettermi la casa che vorrei... se solo quell appartamento costasse un pò meno.. Cerchi casa e stai vivendo un momento

Dettagli

Informazioni sulle modalità di collaborazione al Progetto Avvocato di Strada

Informazioni sulle modalità di collaborazione al Progetto Avvocato di Strada Informazioni sulle modalità di collaborazione al Progetto Avvocato di Strada Uno degli obiettivi istituzionali del Progetto Avvocato di Strada è quello di esportare il proprio modello nelle città dove

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

(invio telematico accessibile a partire dal 15 giugno 2015) NOVITA

(invio telematico accessibile a partire dal 15 giugno 2015) NOVITA NOTE ILLUSTRATIVE PER LA DETERMINAZIONE DEI CONTRIBUTI DOVUTI IN AUTOLIQUIDAZIONE - MOD. 5/2015 (Comunicazione obbligatoria ex artt. 17 e 18 della Legge n. 576/1980, artt. 9 e 10 della legge n. 141/1992

Dettagli

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA ISTITUTO «LEONARDA VACCARI» PER LA RIEDUCAZIONE DEI FANCIULLI MINORATI PSICO - FISICI CORSO ECM Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento Sede corso:

Dettagli

Bando speciale BORSE LAVORO 2015

Bando speciale BORSE LAVORO 2015 Bando speciale BORSE LAVORO 2015 PREMESSA La Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia considera la mancanza di occasioni di lavoro per i giovani, in misura non più conosciuta da decenni, come

Dettagli

DICHIARAZIONE AI FINI DELLA LIQUIDAZIONE DEL TFR

DICHIARAZIONE AI FINI DELLA LIQUIDAZIONE DEL TFR Al Dirigente Scolastico DICHIARAZIONE AI FINI DELLA LIQUIDAZIONE DEL TFR Il/La sottoscritto/a Cognome: Nome: -C.F. Luogo di nascita: (Prov. )- data di nascita: Luogo di residenza -Prov. - C.A.P. Indirizzo:

Dettagli

News per i Clienti dello studio

News per i Clienti dello studio N. 165 del 6 Novembre 2013 News per i Clienti dello studio Ai gentili clienti Loro sedi POS obbligatorio per esercenti di attività di vendita di prodotti e servizi, anche professionali (Articolo 15 commi

Dettagli

Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali

Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali ORDINANZA 3 marzo 2009 Ordinanza contingibile ed urgente concernente la tutela dell'incolumita' pubblica dall'aggressione dei cani. (G.U. Serie

Dettagli

PASSEPARTOUT PLAN PLANNING E AGENDA I PLANNING LA MAPPA INTERATTIVA LA GESTIONE DEI SERVIZI LA PRENOTAZIONE

PASSEPARTOUT PLAN PLANNING E AGENDA I PLANNING LA MAPPA INTERATTIVA LA GESTIONE DEI SERVIZI LA PRENOTAZIONE PASSEPARTOUT PLAN Passepartout Plan è l innovativo software Passepartout per la gestione dei servizi. Strumento indispensabile per una conduzione organizzata e precisa dell attività, Passepartout Plan

Dettagli

EROGAZIONI LIBERALI: le agevolazioni fiscali

EROGAZIONI LIBERALI: le agevolazioni fiscali le agevolazioni fiscali aggiornata con la normativa in vigore al 30 novembre 2007 INDICE 1. PREMESSA 2 2. LE LIBERALITÀ ALLE ONLUS 4 La deducibilità dal reddito delle erogazioni liberali alle ONLUS 4 La

Dettagli

INCONTR-AIOSS 2015 COMPETENZE E ETICA BEST PRACTICE VS. 15-17 Ottobre 2015 AIOSS. Hotel Serena Majestic Montesilvano Lido (PE)

INCONTR-AIOSS 2015 COMPETENZE E ETICA BEST PRACTICE VS. 15-17 Ottobre 2015 AIOSS. Hotel Serena Majestic Montesilvano Lido (PE) Brochure Montesilvano 2015 30/07/15 12: Pagina 1 Associazione Italiana Operatori Sanitari di Stomaterapia INCONTR- 2015 Certificazione EN ISO 9001:2008 IQ-0905-12 per formazione ed aggiornamento COMPETENZE

Dettagli

Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici

Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici SOMMARIO SERVIZI ALLE AZIENDE E AGLI ENTI PUBBLICI - accoglienza; - consulenza relativa alle comunicazioni obbligatorie; - servizio

Dettagli

Tessera del Tifoso. Linee guida per gli addetti ai lavori approvate dal Gruppo di Lavoro tecnico. Programma Tessera del Tifoso VERSIONE DEFINITIVA 1

Tessera del Tifoso. Linee guida per gli addetti ai lavori approvate dal Gruppo di Lavoro tecnico. Programma Tessera del Tifoso VERSIONE DEFINITIVA 1 Tessera del Tifoso Linee guida per gli addetti ai lavori approvate dal Gruppo di Lavoro tecnico Programma Tessera del Tifoso VERSIONE DEFINITIVA 1 Indice degli argomenti Cos è la tessera del tifoso I punti

Dettagli

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE Premessa Impresa in azione è il programma didattico dedicato agli studenti degli ultimi anni della Scuola Superiore e pensato per valorizzare la creatività e lo spirito imprenditoriale

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014

Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014 Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014 Ordinativo informatico locale - Revisione e normalizzazione del protocollo sulle regole tecniche ed obbligatorietà dell utilizzo nei servizi di tesoreria PREMESSA L

Dettagli

Linee guida per la predisposizione del rendiconto circa la destinazione delle quote del 5 per mille dell Irpef

Linee guida per la predisposizione del rendiconto circa la destinazione delle quote del 5 per mille dell Irpef Direzione Generale per il terzo settore e le formazioni sociali Linee guida per la predisposizione del rendiconto circa la destinazione delle quote del 5 per mille dell Irpef PREMESSA Fonti normative dell

Dettagli

La Guida di. La banca multicanale. In collaborazione con: ADICONSUM

La Guida di. La banca multicanale. In collaborazione con: ADICONSUM La Guida di & La banca multicanale ADICONSUM In collaborazione con: 33% Diffusione internet 84% Paesi Bassi Grecia Italia 38% Spagna Svezia Francia 80% Germania Gran Bretagna 52% 72% 72% 63% 77% Diffusione

Dettagli

Resellers Kit 2003/01

Resellers Kit 2003/01 Resellers Kit 2003/01 Copyright 2002 2003 Mother Technologies Mother Technologies Via Manzoni, 18 95123 Catania 095 25000.24 p. 1 Perché SMS Kit? Sebbene la maggior parte degli utenti siano convinti che

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO Atti 184/10 all. 45/8 Riapertura termini riferimento 122 INGECLI AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

Dettagli

BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ

BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ Tra le modifiche introdotte nell agosto 2010 all art. 186, C.d.S., vi è anche l inserimento del nuovo comma 9 bis, che prevede l applicazione del lavoro

Dettagli

Produzioni dal Basso. Manuale di utilizzo della piattaforma

Produzioni dal Basso. Manuale di utilizzo della piattaforma Produzioni dal Basso Manuale di utilizzo della piattaforma FolkFunding 2015 Indice degli argomenti: 1 - CROWDFUNDING CON PRODUZIONI DAL BASSO pag.3 2 - MODALITÁ DI CROWDFUNDING pag.4 3- CARICARE UN PROGETTO

Dettagli

Congedo parentale Domanda per i lavoratori dipendenti

Congedo parentale Domanda per i lavoratori dipendenti Domanda per i lavoratori dipendenti Per ottenere il congedo parentale, oltre a possedere i requisiti di legge, è necessario compilare il modulo in tutte le sue parti e consegnarlo sia al datore di lavoro

Dettagli

CODICE FISCALE: DNG LDA 65R17 F205S PARTITA IVA: 12131140159 Corso Matteotti, 56 20081 ABBIATEGRASSO (MI) Tel/Fax: 02.94.60.85.56

CODICE FISCALE: DNG LDA 65R17 F205S PARTITA IVA: 12131140159 Corso Matteotti, 56 20081 ABBIATEGRASSO (MI) Tel/Fax: 02.94.60.85.56 Cosa devo fare per quanto riguarda la sicurezza sul lavoro se assumo il primo dipendente/collaboratore? Come datore di lavoro devo: 1. valutare i rischi a cui andrà incontro questa persona compiendo il

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it)

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) Oggetto:Richiesta di ammissione alla Consulta delle Organizzazioni che operano nel settore delle

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

Chi può prendere decisioni riguardo alla salute di un altra persona?

Chi può prendere decisioni riguardo alla salute di un altra persona? Chi può prendere decisioni riguardo alla salute di un altra persona? Nel Western Australia, la legge permette di redigere una dichiarazione anticipata di trattamento per stabilire quali cure si vogliono

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE

IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE SELEZIONE PUBBLICA PER ESAMI, PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER ASSUNZIONI A TEMPO DETERMINATO DI ASSISTENTE AI SERVIZI AMMINISTRATIVI E CONTABILI CAT. C1. IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE,

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

REGOLAMENTO Autorizzazione al funzionamento e Accreditamento delle strutture, Accreditamento Soggetti erogatori Servizi Sociali

REGOLAMENTO Autorizzazione al funzionamento e Accreditamento delle strutture, Accreditamento Soggetti erogatori Servizi Sociali AMBITO TERRITORIALE DI AGNONE AGNONE BELMONTE DEL SANNIO CAPRACOTTA CAROVILLI CASTEL DEL GIUDICE CASTELVERRINO PESCOPENNATARO PIETRABBONDANTE POGGIO SANNITA SAN PIETRO AVELLANA SANT ANGELO DEL PESCO VASTOGIRARDI

Dettagli

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO La riorganizzazione dell ospedale dev essere affrontata in Consiglio In Consiglio comunale si parlerà ancora di riorganizzazione ospedaliera.

Dettagli

Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week

Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week Maggio 2015 Scusi presidente, ma il commercio equo e solidale è profit o non profit? La

Dettagli

Se la Banca non ci fosse... 12 disegni per sorridere e riflettere su come sarebbe il mondo senza le banche

Se la Banca non ci fosse... 12 disegni per sorridere e riflettere su come sarebbe il mondo senza le banche Se la Banca non ci fosse... 12 disegni per sorridere e riflettere su come sarebbe il mondo senza le banche Se la Banca non ci fosse... Come accade per tutte quelle aziende che servono in ogni momento

Dettagli

VERBALE DELLE OPERAZIONI

VERBALE DELLE OPERAZIONI MODELLO N. 15 (PARL. EUR.) Verbale delle operazioni dell ufficio elettorale di sezione per l elezione dei membri del Parlamento europeo spettanti all Italia ELEZIONE DEI MEMBRI DEL PARLAMENTO EUROPEO SPETTANTI

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo

Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo ALL. 1) Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo 1. Sono eleggibili a sindaco, presidente della provincia, consigliere comunale, provinciale e circoscrizionale gli elettori di un qualsiasi

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA

REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA PREMESSA Le attività dell Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Ravenna sono regolate dal DLCPS 233/1946, dal DPR 221/1950 e dalla legge 409/1985

Dettagli

ENGLISH FOR NURSES 25 CREDITI ECM - ID: 1585-20939 IN PARTNERSHIP CON DE AGOSTINI

ENGLISH FOR NURSES 25 CREDITI ECM - ID: 1585-20939 IN PARTNERSHIP CON DE AGOSTINI ENGLISH FOR NURSES 25 CREDITI ECM - ID: 1585-20939 IN PARTNERSHIP CON DE AGOSTINI DESTINATARI: INFERMIERE, INFERMIERE PEDIATRICO INIZIO: 01/01/2012 FINE: 31/12/2012 COSTO: 84,70 (IVA INCLUSA) OBIETTIVI

Dettagli

I VERSAMENTI VOLONTARI

I VERSAMENTI VOLONTARI I VERSAMENTI VOLONTARI Le Guide Inps Direttore Annalisa Guidotti Capo Redattore Iride di Palma Testi Daniela Cerrocchi Fulvio Maiella Antonio Silvestri Progetto grafico Peliti Associati Impaginazione Aldo

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

Scegli il Totem. La forza di Tòco sta nella continuità.

Scegli il Totem. La forza di Tòco sta nella continuità. Studio Le tue aspettative, il nostro Totem. Nella tradizione indigena il tucano rappresenta la guida per la comunicazione tra la realtà ed il mondo dei sogni. Per Tòco è il simbolo della comunicazione

Dettagli

BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO

BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO La banca è un istituto che compie operazioni monetarie e finanziarie utilizzando il denaro proprio e quello dei clienti. In particolare la Banca effettua

Dettagli

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M.Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CONCERNENTI

Dettagli

STRESS DA LAVORO CORRELATO

STRESS DA LAVORO CORRELATO STRESS DA LAVORO CORRELATO Il presente documento costituisce uno strumento utile per l adempimento dell obbligo di valutazione dei rischi da stress da lavoro correlato sancito dal Testo Unico in materia

Dettagli

Il comune non può costituire una fondazione per ricerca di finanziamenti

Il comune non può costituire una fondazione per ricerca di finanziamenti ........ Reperimento risorse per interventi in ambito culturale e sociale Il comune non può costituire una fondazione per ricerca di finanziamenti di Federica Caponi Consulente di enti locali... Non è

Dettagli

ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE.

ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE. ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE. Casi pratici sulla corretta registrazione delle operazioni attinenti la gestione collettiva del risparmio

Dettagli

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA Comune di Lecco Prot. n. 50286 AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI PER LA EVENTUALE COPERTURA RA A TEMPO INDETERMINATO DI UN POSTO DI FUNZIONARIO DA INQUADRARE NEL PROFILO AMMINISTRATIVO, O

Dettagli

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La sezione relativa all esposizione sintetica e analitica dei dati relativi al Tfr, alle indennità equipollenti e alle altre indennità e somme,

Dettagli

DIREZIONE PROVINCIALE INPS DI TERAMO PRESTAZIONI CREDITIZIE INPS GESTIONE DIPENDENTI PUBBLICI

DIREZIONE PROVINCIALE INPS DI TERAMO PRESTAZIONI CREDITIZIE INPS GESTIONE DIPENDENTI PUBBLICI DIREZIONE PROVINCIALE INPS DI TERAMO PRESTAZIONI CREDITIZIE INPS GESTIONE DIPENDENTI PUBBLICI Marzo 2014 Con il presente riepilogo si forniscono indicazioni di dettaglio sulle prestazioni creditizie erogate

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI Indice 1 Introduzione 2 2 Come ERA collabora con i fornitori 3 Se siete il fornitore attualmente utilizzato dal cliente Se siete dei fornitori potenziali Se vi aggiudicate

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

CIRCOLARE N. 15/E. Roma, 10 maggio 2013. Direzione Centrale Normativa

CIRCOLARE N. 15/E. Roma, 10 maggio 2013. Direzione Centrale Normativa CIRCOLARE N. 15/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 maggio 2013 OGGETTO: Imposta di bollo applicabile agli estratti di conto corrente, ai rendiconti dei libretti di risparmio ed alle comunicazioni

Dettagli

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO CONVENZIONE POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO FOR INSURANCE BROKER SRL, Società di Brokeraggio con sede principale a Castelfranco V.to, Ha stipulato con i

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

La guida del pensionato

La guida del pensionato La guida del pensionato Vuole sapere in che giorno del mese le viene pagata la pensione? Se ci sono aumenti periodici? Se le viene inviato un avviso di pagamento mensile? Cosa deve fare se ha persone a

Dettagli

In collaborazione con:

In collaborazione con: In collaborazione con: DAY CAMP Peschiera del Garda dal 15 al 20 giugno / dal 22 al 27 giugno / dal 29 giugno al 4 luglio Centro Sportivo Parc Hotel Paradiso Borgo Roma dal 15 al 20 giugno Centro Sportivo

Dettagli

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità Hand 6 - COD.SR64 coniuge disabile in situazione di gravità (art. 42 comma 5 T.U. sulla maternità e paternità - decreto legislativo n. 151/2001, come modificato dalla legge n. 350/2003) Per ottenere i

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA CORRETTA REGISTRAZIONE AL SITO PER POTER ACCEDERE ALL'AREA PRIVATA E PER L INSERIMENTO DELLE ISCRIZIONI.

ISTRUZIONI PER LA CORRETTA REGISTRAZIONE AL SITO PER POTER ACCEDERE ALL'AREA PRIVATA E PER L INSERIMENTO DELLE ISCRIZIONI. ISTRUZIONI PER LA CORRETTA REGISTRAZIONE AL SITO PER POTER ACCEDERE ALL'AREA PRIVATA E PER L INSERIMENTO DELLE ISCRIZIONI. REGISTRAZIONE: Cliccare su Registrati La procedura di registrazione prevede tre

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica Cassa di

Dettagli

INSIEME SI PUÒ. per una solidarietà più viva

INSIEME SI PUÒ. per una solidarietà più viva INSIEME SI PUÒ per una solidarietà più viva 1 9 9 3-2 0 1 3 Insieme Si Può 1993/2013 Insieme Si Può L Associazione ha lo scopo di sviluppare, favorire ed incentivare l adozione a distanza di bambini bisognosi,

Dettagli

Una Scelta in Comune Linee-Guida Operative per l attivazione del servizio di registrazione della dichiarazione di volontà sulla donazione di organi

Una Scelta in Comune Linee-Guida Operative per l attivazione del servizio di registrazione della dichiarazione di volontà sulla donazione di organi Una Scelta in Comune Linee-Guida Operative per l attivazione del servizio di registrazione della dichiarazione di volontà sulla donazione di organi Le Linee-Guida Operative per l attivazione del servizio

Dettagli

Adempimenti fiscali nel fallimento

Adempimenti fiscali nel fallimento ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI DI LECCO Adempimenti fiscali nel fallimento A cura della Commissione di studio in materia fallimentare e concorsuale Febbraio 2011 INDICE 1. Apertura

Dettagli

3- Dove e come posso richiederla ed attivarla?

3- Dove e come posso richiederla ed attivarla? FAQ ITALO PIU 1- Cos è la Carta Italo Più? 2- Cosa puoi fare con Italo Più? 3- Dove e come posso acquistarla? 4- Quanto costa? 5- Come posso ricaricare la carta? 6- Dove posso controllare il saldo ed i

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

SEZIONE I LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11

SEZIONE I LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11 SEZIONE I 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11 LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI LEGGE REGIONALE 3 aprile 2006, n. 12 Norme in materia di polizia comunale. IL CONSIGLIO REGIONALE

Dettagli

Allegato 3 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO

Allegato 3 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO Allegato 3 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO La Dichiarazione Sostitutiva di Atto Notorio, da compilarsi in caso di Offerta Segreta o Offerta

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI #WHYILOVEVENICE

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI #WHYILOVEVENICE MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI Soggetto delegato #WHYILOVEVENICE PROMOSSO DALLA SOCIETA BAGLIONI HOTELS SPA BAGLIONI HOTELS S.P.A. CON

Dettagli

L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA

L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA L INAIL, IL DATORE DI LAVORO, IL LAVORATORE, COSA DEVONO FARE COSA DEVE SAPERE IL LAVORATORE QUANDO SUBISCE UN INFORTUNIO O

Dettagli

GUIDA OPERATIVA. Comparto Sanità (aree dirigenziali e personale dei livelli) Permessi retribuiti e non retribuiti

GUIDA OPERATIVA. Comparto Sanità (aree dirigenziali e personale dei livelli) Permessi retribuiti e non retribuiti GUIDA OPERATIVA Comparto Sanità (aree dirigenziali e personale dei livelli) Permessi retribuiti e non retribuiti Dicembre 2014 INDICE INTRODUZIONE... 2 PERMESSI PER CONCORSI, ESAMI, AGGIORNAMENTO... 3

Dettagli

TUTTO QUELLO CHE SI DEVE SAPERE SULL IMU. Guida a cura della UIL Servizio Politiche Territoriali LE ALIQUOTE

TUTTO QUELLO CHE SI DEVE SAPERE SULL IMU. Guida a cura della UIL Servizio Politiche Territoriali LE ALIQUOTE TUTTO QUELLO CHE SI DEVE SAPERE SULL IMU Guida a cura della UIL Servizio Politiche Territoriali Aliquota ordinaria rurali LE ALIQUOTE Aliquota ordinaria I casa Aliquota ordinaria altri 2 per mille 4 per

Dettagli