Esame Practitioner FX03

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Esame Practitioner FX03"

Transcript

1 Esame Practitioner FX03 Fascicolo Scenario La presente prova oggettiva avrà la durata di 2.5 ore. Il presente fascicolo illustra lo scenario di un progetto su cui si basano tutte le domande contenute all interno del Fascicolo omande. ll interno del Fascicolo Scenario sono disponibili informazioni aggiuntive relative ad alcune domande. Qualora ci sia un riferimento ad informazioni aggiuntive, ne verrà fatta chiara menzione nella domanda pertinente. Tutte le informazioni fornite nell ambito di una domanda devono essere applicate esclusivamente alla domanda stessa. iascuna delle 8 domande vale 10 punti, con un totale di 80 punti disponibili per l'intero esame. Il punteggio necessario per superare la prova è pari al 55% (44 punti). In ciascuna domanda si indica chiaramente l'area del programma di studio a cui ci si riferisce. L unico materiale di sostegno ammesso durante l'esame è il Manuale PRINE2. Non è consentito l uso di qualsiasi altro materiale in aggiunta al Fascicolo omande, Fascicolo Scenario, Fascicolo Risposte ed al Manuale PRINE2. Numero andidato:...

2 Questa pagina è stata lasciata in bianco intenzionalmente

3 Scenario del progetto Progetto Ristrutturazione (Nota: Riferimenti ad aziende o persone reali sono puramente casuali) Un dipartimento del governo, il Ministero dell'igiene limentare (MI), sta incontrando pressioni crescenti perché siano tagliati i costi, e sta fronteggiando dei problemi causati da controlli interni inadeguati e da tecnologie superate. Sono stati ingaggiati dei consulenti esterni di Teamtech, un'agenzia di collocamento che fornisce risorse specializzate ai dipartimenti del governo. I consulenti hanno condotto uno studio di fattibilità per identificare soluzioni per risolvere i problemi. Sono state considerate le seguenti opzioni: Non fare nulla; Ristrutturare alcune funzioni aziendali selezionate; Eliminare alcune funzioni aziendali selezionate ed appaltare a fornitori esterni l'erogazione dei relativi servizi. Lo studio di fattibilità è giunto alla conclusione che ci sono i presupposti per ristrutturare i servizi attualmente erogati da due funzioni aziendali: Infrastrutture (responsabile della manutenzione degli edifici e dei terreni) e Information Technology (IT). Le raccomandazioni dello studio sono state: Ristrutturare i servizi delle Infrastrutture e ridurre il numero di personale impiegato del 20%; Ristrutturare i servizi IT e sostituire l'attuale sistema IT con una nuova soluzione hardware e software. Lo studio di fattibilità contiene una sintesi di alto livello dell'attuale organizzazione del personale della funzione Infrastrutture, e del sistema IT esistente, oltre a un usiness ase preliminare per il progetto richiesto. I consulenti esterni di Teamtech hanno anche indicato le seguenti raccomandazioni per la gestione del progetto: Utilizzare PRINE2; Impostare il progetto con 4 fasi di gestione: o Fase 1: attività standard di inizio PRINE2; o Fase 2: creazione di un progetto dettagliato per la futura organizzazione del personale della funzione Infrastrutture, e una specifica della nuova soluzione hardware e software. Predisporre un contratto per la fornitura e l'installazione della nuova soluzione hardware e software; o Fase 3: creazione di una richiesta di offerta e valutazione delle proposte ricevute. Scelta del fornitore e stipula del contratto; o Fase 4: attuazione della nuova organizzazione del personale della funzione Infrastrutture, installazione della nuova soluzione hardware e software e avvio di un periodo di prova. Le stime iniziali hanno indicato un costo per il progetto pari a , e una previsione di 2 anni per il suo completamento. Si prevede una riduzione dei costi pari a in 10 anni. La direzione del MI ha accettato le raccomandazioni come base del progetto. In ogni caso ogni evento che possa causare la perdita dei dati del MI deve essere riferito immediatamente alla direzione. Il progetto di Ristrutturazione ha completato il processo di vvio di un Progetto, e si trova adesso nella fase di Inizio. ata l'importanza strategica del progetto, sarà il irettore Generale del MI a ricoprire il ruolo di Executive. Un Project Manager con esperienza PRINE2 è stato nominato tra il personale del MI. lcune persone delle funzioni aziendali in corso di ristrutturazione lavoreranno con i consulenti esterni che hanno preparato lo studio di fattibilità al fine di realizzare il progetto e le specifiche di dettaglio.

4 omanda 2: Tematica Organizzazione - Informazioni aggiuntive Risorse che potrebbero essere coinvolte nel progetto: ccount Manager Teamtech: E il rappresentante di Teamtech, un agenzia di collocamento che fornisce risorse specializzate ai dipartimenti del governo. Teamtech ha fornito i consulenti che hanno portato avanti lo studio di fattibilità; questi non realizzeranno nessuno dei prodotti del progetto. Tuttavia gli stessi consulenti saranno resi disponibili per supportare e per guidare i gruppi di lavoro delle Infrastrutture e dell Information Technology durante il progetto di Ristrutturazione. irettore Finanziario: E stata trasferita dalla funzione Information Technology 12 mesi fa, ed è responsabile di assicurare l adozione di un approccio economicamente conveniente in tutte le attività operative e di progetto all interno del Ministero dell Igiene limentare. Responsabile dell Hardware: Riporta al irettore dell Information Technology ed è responsabile della manutenzione dell hardware e del software per computer di tutte le funzioni aziendali. Responsabile delle Paghe: Riporta al irettore Finanziario. E un contabile efficiente e di grande esperienza, ed è responsabile della gestione di parte della ivisione Finanze per conto del irettore Finanziario. E stato coinvolto nella preparazione della strategia aziendale del Ministero e ha partecipato a una valutazione completa del rischio aziendale. Ha anche predisposto la bozza degli standard aziendali per i usiness ase. irettore della Ricerca e Sviluppo: Gestisce un team numeroso che è sempre incredibilmente indaffarato. Gran parte dei processi della ricerca e sviluppo richiedono quotidianamente degli input da parte dei gruppi di Infrastruttura e Information Technology. omprende molto bene di cosa abbia bisogno ciascun team per poter operare in modo efficace.

5 omanda 3: Tematica Qualità - Informazioni aggiuntive escrizione del Prodotto per il contratto Titolo ontratto. Obiettivo Questo accordo specifica i requisiti del MI per la fornitura e l installazione di una soluzione hardware e software e fornisce criteri misurabili nei confronti dei quali le prestazioni del fornitore esterno selezionato saranno valutate. omposizione Responsabilità del MI e del fornitore esterno selezionato. Meccanismi per il monitoraggio e per riferire sui livelli di prestazione. Processo di risoluzione delle controversie adottato dal MI. isposizioni di riservatezza. ondizioni per la rescissione del contratto. Glossario di tutti i termini tecnici contenuti nel contratto. Formato e presentazione ocumento Word in formato 4 stampato fronte-retro in bianco e nero. arattere: rial, 12 punti riteri di qualità ontiene tutti gli elementi della composizione indicata sopra. Non contiene più di 60 pagine. È conforme agli standard aziendali sull'immagine di MI. Non contiene errori tipografici. ompetenze di sviluppo richieste Responsabilità in materia di qualità apacità di correggere le bozze. Produttore/Presentatore: irettore dell Information Technology. Presidente: Project Manager. Revisore: Responsabile dell'hardware. Responsabile dell'approvazione: irettore Generale. Le informazioni aggiuntive continuano alla pagina seguente

6 ontinua Note relative alla qualità nel Promemoria Giornaliero Il contratto tra il MI e il fornitore esterno selezionato specificherà il tipo e la qualità del servizio richiesto. Il fornitore esterno selezionato dovrà seguire gli standard qualitativi del settore durante il rilascio delle soluzioni hardware e software. Il sistema di gestione per la qualità (SGQ) del MI è stato certificato conforme agli standard ISO (International Organization for Standardization). Il SGQ contiene politiche e procedure per l 80% dei processi aziendali del MI. Uno di questi processi riguarda la realizzazione dei contratti di impiego. Il SGQ contiene anche standard per i documenti che devono essere applicati a tutta la documentazione prodotta. Non è presente una procedura documentata per il controllo delle modifiche. Tutti i documenti di progetto saranno assoggettati ad una verifica di qualità. Per alcuni prodotti è richiesta una registrazione formale della qualità che deve essere firmata dal presidente del team di verifica della qualità. Estratto dalla bozza di Strategia di Gestione della Qualità (può contenere errori) Introduzione 1. Questo documento definisce l approccio che deve essere adottato nel corso del progetto per raggiungere i livelli di qualità richiesti. 2. Il omitato di Progetto avrà la responsabilità complessiva per la Strategia di Gestione della Qualità. 3. La Garanzia di Progetto è responsabile di assicurare l attuazione della Strategia di Gestione della Qualità. Procedura di gestione della qualità Standard di qualità 4. Standard qualitativi di settore per la consegna delle soluzioni hardware e software 5. Standard per i documenti del MI. Registrazioni 6. Sarà mantenuto un Registro della Qualità al fine di registrare le attività pianificate relativamente alla qualità e i risultati effettivi di tali attività. 7. Saranno mantenute delle Schede di onfigurazione per ciascun prodotto, al fine di descriverne lo stato, la versione e la variante. 8. Le registrazioni della qualità per quei prodotti che le richiedono saranno archiviate nella base dati della Qualità. Ruoli e responsabilità 9. I Team Manager forniranno informazioni sui controlli per la qualità che sono stati eseguiti. 10. I Team Manager assicureranno che il Registro della Qualità sia aggiornato con i nomi dei membri del team che hanno partecipato al processo di verifica. 11. L Utente Senior riesaminerà le escrizioni dei Prodotti per i prodotti che devono essere realizzati dal fornitore esterno selezionato per assicurarsi che questi siano realizzabili.

7 omanda 6: Tematica ambiamento - Informazioni aggiuntive Il progetto si trova nella terza settimana della fase 3. Restano ancora 41 settimane nella fase. Il contenuto della richiesta di preventivo per la gara d'appalto è stato approvato, ma la richiesta stessa non è ancora stata distribuita ai fornitori esterni. Il irettore Generale (G) del Ministero dell'igiene limentare (MI) ha convocato una riunione di emergenza a causa di una nuova iniziativa del governo per centralizzare tutti i servizi di infrastruttura. Tutti i progetti che coinvolgono servizi di infrastruttura dovranno essere interrotti immediatamente. Il Project Manager ha creato un Rapporto sulla Questione, in quanto l'ambito del progetto di Ristrutturazione dovrà essere ridotto in modo da eliminare la ristrutturazione dei servizi di infrastruttura. i sono nel budget per i cambiamenti del progetto; restano inoltre +6 settimane / -6 settimane nella tolleranza di tempo a livello di progetto e / nella tolleranza di costo a livello di progetto. Sono stati previsti per la riduzione del numero delle persone nel team delle Infrastrutture e l'aggiornamento della soluzione hardware e software. fronte di tali costi, si prevede un risparmio sui costi operativi annuali pari a o a in 10 anni. Il lavoro richiesto per ridurre l'ambito del progetto, e consegnare al MI solamente la soluzione hardware e software, è pari a fronte di tali costi si prevede un risparmio sui costi operativi annuali pari a o in 10 anni. La tempistica prevista di due anni rimane invariata. d ogni modo, il Project Manager è preoccupato in quanto le specifiche tecniche della nuova soluzione software prendono in considerazione i requisiti dei processi operativi del dipartimento Infrastrutture ristrutturato e non quelli attuali. Per rimuovere i servizi Infrastrutture dal progetto di Ristrutturazione sarà necessario riesaminare tutti i prodotti relativi all'implementazione della nuova struttura del personale della funzione Infrastrutture. È stata svolta un'analisi completa. Si prevede che implementare tali cambiamenti causerà un ritardo di tre settimane sulla fase 3 ed aumenterà i costi di tale fase di Restano nella tolleranza di costo a livello di fase della fase 3. Si prevede che l'iniziativa del governo di centralizzare i servizi infrastrutture apporterà un risparmio sui costi operativi pari a in 10 anni. Il progetto di entralizzazione ha un costo stimato pari a

8 omanda 7: Tematica Stato di vanzamento - Informazioni aggiuntive Le informazioni che seguono sono state estratte dal Pacchetto di Lavoro che è stato consegnato al Team Manager dell IT per l installazione di una nuova soluzione hardware e software realizzata dal fornitore esterno selezionato. Il Pacchetto di Lavoro è stato preparato dal Project Manager. Il trasferimento dei dati dai sistemi attuali al nuovo software dovrà avvenire con un impatto minimo sui servizi esistenti. Nello stesso periodo i servizi di Infrastrutture saranno ristrutturati. Il Team Manager dell IT dovrà lavorare con il Team Manager dell Infrastrutture per assicurare che il lavoro dei team sia sincronizzato e i relativi prodotti risultino compatibili. Il completamento di questa attività è pianificato per la fine della settimana 24 nella fase 4. Le informazioni sul progetto contenute nell estratto del documento riportato qui di seguito sono vere, ma potrebbero non essere state riportate nel documento corretto o nel paragrafo corretto. ozza del pacchetto di lavoro Tecniche, processi e procedure 1. Ogni minaccia che possa causare una perdita di dati del MI deve essere riferita immediatamente. ccordi congiunti 2. Il lavoro deve partire all inizio della settimana 2 (Fase 4). 3. Il progetto richiederà due anni per essere completato, ad un costo stimato di Tolleranze 4. Nessuna. Vincoli 5. Il personale del MI non deve essere coinvolto in attività che richiedano il sollevamento di carichi pesanti durante la rimozione degli attuali apparati IT. 6. Il lavoro di installazione deve aver luogo durante il normale orario lavorativo del MI / isposizioni relative al reporting 8. Highlight Report ogni lunedì alle Il report deve contenere una sintesi di tutti i prodotti su cui si è lavorato nel corso della settimana precedente. 10. Il Project Manager deve essere informato immediatamente e per telefono di ogni questione. Gestione dei problemi e presentazione delle eccezioni 11. L analisi dell impatto di ciascuna questione deve essere completata entro 24 ore. Estratti o riferimenti 12. Il Piano di Fase per la fase 4 è disponibile presso il Supporto al Progetto. Metodo di approvazione 13. La Garanzia del Progetto riesaminerà il Pacchetto di Lavoro finito e ne confermerà il completamento.

9 Esame Practitioner FX03 Fascicolo omande Numero andidato:...

10 Questa pagina è stata lasciata in bianco intenzionalmente

11 rea del programma di studio omanda 1 - Processi di vvio di un Progetto + Inizio di un Progetto omanda 2 - Tematica Organizzazione omanda 3 - Tematica Qualità omanda 4 - Tematica Piani omanda 5 - Tematica Rischio omanda 6 - Tematica ambiamento omanda 7 - Tematica Stato di vanzamento omanda 8 - Processi di ontrollo di Fase + Gestione della onsegna dei Prodotti

12 omanda numero 1 rea del programma di studio Processi di vvio di un Progetto + Inizio di un Progetto rea del programma di studio omanda numero Parte Punti Processi di vvio di un Progetto + Inizio di un Progetto 1 4 La olonna 1 riporta un elenco di voci registrate nel Promemoria Giornaliero durante il processo di vvio di un Progetto. Per ogni voce della olonna 1 selezionate l attività in cui questa informazione avrebbe dovuto essere individuata se fosse stata applicata correttamente. Ogni selezione della olonna 2 può essere utilizzata una sola volta, più di una volta o non essere utilizzata affatto. olonna 1 olonna 2 1 ue aziende di outsourcing hanno dimostrato nel corso di altri progetti di essere inaffidabili e non dovrebbero essere incluse come fornitori potenziali di servizi. 2 Il MI sta incontrando pressioni crescenti perché siano tagliati i costi, e sta fronteggiando dei problemi causati da controlli interni inadeguati e da tecnologie superate. 3 Il nuovo hardware sarà selezionato da un elenco di soluzioni commerciali standard. La soluzione software sarà progettata e realizzata specificatamente per il MI. 4 Si suppone che i consulenti esterni Teamtech siano disponibili alla partenza della fase di inizio. Nominare l Executive e il Project Manager Reperire lezioni precedenti Strutturare e nominare il team di gestione del progetto Preparare il usiness ase preliminare E Selezionare l approccio al progetto e preparare il Project rief F Pianificare la fase di inizio

13 rea del programma di studio omanda numero Parte Punti Processi di vvio di un Progetto + Inizio di un Progetto 1 3 Rispondete alle seguenti domande utilizzando lo Scenario del Progetto. ecidete se le azioni intraprese durante il processo di vvio di un Progetto rappresentano un applicazione appropriata di PRINE2 per questo progetto e selezionate la risposta che supporta la vostra decisione. 1 Il Project Manager ha realizzato una descrizione del ruolo per l Executive al momento di strutturare e nominare il team di gestione del progetto. Si tratta di un applicazione appropriata di PRINE2 a questo progetto? No, perché le responsabilità dell Executive avrebbero dovuto essere stabilite prima di questa attività. No, perché la creazione delle descrizioni del ruolo NON è una responsabilità del Project Manager. Sì, perché le descrizioni del ruolo dovrebbero essere predisposte per tutti i ruoli del omitato di Progetto. Sì, perché il Project Manager è responsabile di questa attività. 2 urante la preparazione del usiness ase preliminare l Executive ha richiesto al irettore Finanziario del MI per finanziare il progetto. Si tratta di un applicazione appropriata di PRINE2 a questo progetto? No, perché il costo totale del progetto non è ancora noto. No, perché questa attività è di responsabilità del Project Manager. Sì, perché l Executive è responsabile di assicurare i fondi necessari per il progetto. Sì, perché tutti i fondi necessari per il progetto devono essere disponibili prima che il progetto possa essere autorizzato. 3 urante la preparazione del Piano della Fase di Inizio il Project Manager ha definito le modalità di monitoraggio e controllo da applicare durante tutta la durata del progetto. Si tratta di un applicazione appropriata di PRINE2 a questo progetto? No, perché questo è il ruolo dell Executive. No, perché le modalità di monitoraggio e controllo descritte nel Piano della Fase di Inizio devono essere quelle della fase di inizio. Sì, perché due dei principi di PRINE2 sono gestione per fasi e continua giustificazione di business Sì, perché il monitoraggio e controllo del progetto consente la valutazione della continua fattibilità del progetto stesso.

14 rea del programma di studio omanda numero Parte Punti Processi di vvio di un Progetto + Inizio di un Progetto 1 3 Rispondete alle seguenti domande utilizzando lo Scenario del Progetto. ecidete se le azioni intraprese dal Project Manager rappresentano un applicazione appropriata di PRINE2 a questo progetto e scegliete la risposta che supporta la vostra decisione. 1 Il Project Manager ha deciso di ritardare la creazione della Strategia di Gestione del Rischio fino alla fase 4, quando potranno essere utilizzate le procedure di gestione del rischio del fornitore esterno selezionato. Si tratta di un applicazione appropriata di PRINE2 a questo progetto? No, perché una gestione efficace del rischio dovrebbe essere eseguita durante tutta la vita del progetto. No, perché il fornitore è esterno all organizzazione dell azienda. Sì, perché tutte le strategie dovrebbero essere sviluppate utilizzando lezioni provenienti da organizzazioni esterne. Sì, perché il fornitore esterno selezionato sarà il proprietario di tutti i rischi di progetto associati con i prodotti specialistici. 2 urante la realizzazione della Strategia di Gestione della onfigurazione il Project Manager ha deciso di raccomandare che il fornitore esterno selezionato sia autorizzato ad approvare ed attuare tutte le modifiche. Si tratta di un applicazione appropriata di PRINE2 a questo progetto? No, perché il fornitore esterno selezionato NON rappresenta gli utenti. No, perché l utorità per i ambiamenti dovrebbe essere indipendente dal progetto. Sì, perché il fornitore esterno selezionato consegnerà dei prodotti di questo progetto. Sì, perché la salvaguardia dell integrità della soluzione completa fa parte del ruolo del Fornitore Senior / dei Fornitori Senior. 3 urante la realizzazione della Strategia di Gestione della Qualità il Project Management ha notato che il sistema per la gestione della qualità aziendale non copre in modo specifico le attività di project management. Il Project Manager si è rivolto alla Garanzia di Progetto per un parere. Si tratta di un applicazione appropriata di PRINE2 a questo progetto? No, perché il Project Manager dovrebbe modificare il sistema per la gestione della qualità aziendale con i processi mancanti relativi al project management. No, perché la Garanzia di Progetto riporta direttamente al omitato di Progetto. Sì, perché la Garanzia di Progetto è responsabile di verificare che la Strategia di Gestione della Qualità soddisfi i fabbisogni del omitato di Progetto. Sì, perché la Garanzia di Progetto è responsabile di specificare le aspettative di qualità e i criteri di accettazione del cliente per il progetto.

15 omanda numero 2 rea del programma di studio Tematica Organizzazione rea del programma di studio omanda numero Parte Punti Tematica Organizzazione 2 6 Rispondete alle seguenti domande utilizzando lo Scenario del Progetto. Ogni domanda propone dei candidati in alternativa per un ruolo, supportando la candidatura con un affermazione veritiera per ciascuno di loro. Scegliete i 2 suggerimenti che, nel contesto dei ruoli e delle responsabilità raccomandati da PRINE2, forniscono una valutazione appropriata del candidato originariamente proposto per quel ruolo, o una candidatura alternativa. Ricordatevi di selezionare due risposte per ogni domanda. 1 Il irettore Generale è stato nominato per il ruolo di Executive in questo progetto. Quali sono i 2 suggerimenti appropriati per questa nomina? E Mantenere, perché il irettore Generale accetta che la ristrutturazione è la soluzione migliore. Sostituire con il irettore Finanziario, perché può garantire un approccio economicamente conveniente. Mantenere, perché ha il giusto livello di autorità che gli consente di controllare la natura strategica del progetto di Ristrutturazione. ggiungere il irettore Finanziario perché comprende l ambiente operativo. Rimpiazzare con il Responsabile delle Paghe perché è un contabile efficiente e di grande esperienza. 2 L ccount Manager di Teamtech è stato nominato per il ruolo di Utente Senior in questo progetto. Quali sono i 2 suggerimenti appropriati per questa nomina? E Mantenere, perché fornisce le risorse specializzate necessarie a supporto del progetto. Sostituire con il irettore della Ricerca e Sviluppo, perché ha rapporti con le Funzioni Infrastruttura e Information Technology e può garantire che le necessità dell utente siano specificate. Sostituire con i consulenti Teamtech perché questi si relazionano direttamente con gli utenti. ggiungere il Responsabile dell Hardware, perché si occupa della manutenzione dell hardware per computer di tutte le funzioni aziendali. Mantenere perché fornirà supporto al gruppo delle Infrastrutture durante il progetto. La domanda continua alla pagina seguente

16 continua 3 Il irettore dell Information Technology è stato nominato per il ruolo di Fornitore Senior in questo progetto. Quali sono i 2 suggerimenti appropriati per questa nomina? E Mantenere perché è responsabile della progettazione delle prassi di lavoro future della funzione Information Technology. ggiungere il irettore delle Infrastrutture perché è responsabile della progettazione della futura organizzazione del personale della funzione Infrastrutture. ggiungere il Responsabile dell Hardware perché il risultato finale del progetto avrà un impatto su di lui. Eliminare perché rappresenta soltanto la funzione Information Technology. Sostituire con il irettore delle Infrastrutture perché lui sostiene l iniziativa. 4 Il Responsabile delle Paghe è stato nominato per il ruolo di Garanzia ziendale di Progetto in questo progetto. Quali sono i 2 suggerimenti appropriati per questa nomina? E Eliminare perché il progetto avrà un impatto su di lui, e di conseguenza il Responsabile delle Paghe è da considerare un utente. Sostituire con Project Manager perché si tratta di un progetto semplice che non richiede ulteriori garanzie. ggiungere i onsulenti Teamtech perché hanno realizzato lo studio di fattibilità. ggiungere il irettore Finanziario perché è responsabile di verificare che tutti i pagamenti ai fornitori e ai subappaltatori siano autorizzati. Mantenere perché conosce bene la strategia aziendale del Ministero dell Igiene limentare, il livello di valutazione del rischio aziendale e gli standard per il usiness ase. 5 Il irettore delle Infrastrutture è stato nominato per il ruolo di Garanzia di Progetto del Fornitore in questo progetto. Quali sono i 2 suggerimenti appropriati per questa nomina? E Mantenere perché è in possesso di una qualificazione professionale riguardante la gestione delle infrastrutture e quindi è in una posizione adeguata per specificare le necessità del personale delle Infrastrutture. Mantenere perché sarà in grado di fornire informazioni su molti dei prodotti che consentiranno la ristrutturazione, come ad esempio la futura organizzazione del personale delle Infrastrutture. Mantenere perché è ben visto all interno del Ministero per il livello di efficienza, l ottimo livello di servizio e i risparmi che ha ottenuto nel servizio Infrastrutture. ggiungere l 'ccount Manager Teamtech' perché fornirà informazioni sulle modifiche potenziali e il relativo impatto sull integrità dei prodotti del progetto. Rimuovere perché è coinvolto nel progetto e quindi NON è indipendente. La domanda continua alla pagina seguente

17 continua 6 Il irettore della Ricerca e Sviluppo e il Responsabile Hardware sono stati nominati per il ruolo di Garanzia di Progetto dell Utente in questo progetto. Quali sono i 2 suggerimenti appropriati per questa nomina? E Mantenere perché sono entrambi molto favorevoli alla ristrutturazione delle funzioni aziendali individuate. Mantenere perché possono garantire che la relazione con gli utenti si svolga correttamente. Rimuovere perché nessuno dei due proviene dalle funzioni aziendali che devono essere ristrutturate. Mantenere perché scegliere uno solo dei due potrebbe generare conflitti non necessari. Mantenere perché possono fornire informazioni sull impatto di potenziali cambiamenti.

18 rea del programma di studio omanda numero Parte Punti Tematica Organizzazione 2 4 Rispondete alla domanda seguente riguardante i ruoli nel progetto Ristrutturazione utilizzando lo Scenario del Progetto e le informazioni aggiuntive fornite nel Fascicolo Scenario per questa domanda. Le righe da 1 a 4 della tabella che segue comprendono un affermazione e la relativa motivazione. Per ciascuna riga individuate l opzione appropriata tra le cinque (da a E). Ogni opzione può essere utilizzata una volta, più di una volta o non essere utilizzata affatto. Opzione ffermazione Motivazione Vera Vera E la motivazione spiega l affermazione Vera Vera M la motivazione non spiega l affermazione Vera Falsa Falsa Vera E Falsa Falsa ffermazione Motivazione 1 Sarebbe appropriato che il fornitore esterno prescelto, che era stato selezionato nella fase 3, fosse rappresentato durante la fase 4 con un Fornitore Senior nel omitato di Progetto. 2 Sarebbe appropriato nominare più di una persona nel ruolo di Supporto al Progetto. 3 Sarebbe appropriato scegliere il Responsabile dell Hardware per il ruolo di Fornitore Senior. 4 Sarebbe appropriato scegliere il Responsabile delle Paghe per il ruolo di Garanzia ziendale. PERHÉ Il Fornitore Senior è responsabile di valutare la fattibilità dell approccio al progetto. PERHÉ Il Fornitore Senior è responsabile di garantire che sia stato specificato il risultato finale desiderato del progetto. PERHÉ Il Fornitore Senior è il responsabile ultimo della qualità dei prodotti consegnati dai fornitori. PERHÉ Il ruolo di Garanzia ziendale dovrebbe essere assegnato a qualcuno in possesso della qualifica di contabile.

19 omanda numero 3 rea del programma di studio Tematica Qualità rea del programma di studio omanda numero Parte Punti Tematica Qualità 3 3 Le domande seguenti contengono soltanto affermazioni veritiere riguardanti il progetto di Ristrutturazione, ma soltanto una frase è appropriata per il paragrafo della escrizione del Prodotto del Progetto specificato nella domanda. 1 Quale affermazione dovrebbe essere riportata nel paragrafo riteri di accettazione? La nuova soluzione hardware e software dovrebbe consentire l elaborazione del 500% di dati in più rispetto al sistema esistente. Ogni modifica ai prodotti del progetto deve essere gestita tramite il controllo formale delle modifiche. I consulenti esterni devono fornire indicazioni su come realizzare una soluzione di dettaglio per la futura organizzazione del personale delle Infrastrutture. Il fornitore esterno selezionato dovrà essere nominato nella fase 3. 2 Quale affermazione dovrebbe essere riportata nel paragrafo Tolleranze sulla qualità a livello del progetto? Il numero dei membri del personale delle Infrastrutture deve essere ridotto del 20% e tutti i servizi delle Infrastrutture devono essere ristrutturati. Il personale delle Infrastrutture deve essere ristrutturato per evitare la possibilità di scioperi. L'aumento dei costi di manutenzione deve essere minimo. Per mantenere una funzionalità efficiente, almeno il 15% del personale delle Infrastrutture deve essere messo in mobilità, ma non più del 25%. 3 Quale affermazione dovrebbe essere riportata nel paragrafo Tolleranza di qualità per il progetto? Il numero del personale delle Infrastrutture deve essere ridotto del 20% e tutti i servizi delle Infrastrutture devono essere ristrutturati, Il personale delle Infrastrutture deve essere sottoposto a ristrutturazione il più presto possibile per evitare la possibilità di scioperi. L aumento dei costi di manutenzione deve essere ridotto al minimo. Per garantire un funzionamento efficace delle infrastrutture si deve ridurre almeno del 15% il personale delle Infrastrutture, ma non lo si deve ridurre più del 25%.

20 rea del programma di studio omanda numero Parte Punti Tematica Qualità 3 3 Utilizzando lo Scenario del Progetto e la escrizione del Prodotto fornita come informazione supplementare per questa domanda nel Fascicolo Scenario, rispondete alla seguente domanda. Il irettore dell Information Technology è responsabile della realizzazione del contratto di fornitura e dell installazione della soluzione hardware e software. Il Pacchetto di Lavoro non contiene altri prodotti e ha una tolleranza di +2 giorni / -2 giorni. Il contratto è stato prodotto nei termini stabiliti ed è in corso la riunione di verifica della qualità. Le 3 voci seguenti sono state incluse in un elenco consolidato delle domande o sono state sollevate durante la riunione. Selezionate l azione che il gruppo di verifica dovrebbe concordare allo scopo di gestire appropriatamente ciascuna voce. 1 Il logo aziendale del MI dovrebbe essere riportato sulla prima pagina del contratto, anche se questo non è specificato negli standard aziendali attuali per l uso del marchio. Modificare il contratto nei rimanenti +2 giorni di tolleranza. Presentare una questione (fuori specifica). Presentare una questione (richiesta di cambiamento). ccettare il contratto con una concessione. 2 Il contratto non è stampato a colori. Ridisegnare il contratto nei rimanenti +2 giorni di tolleranza. Presentare una questione (fuori specifica). ccettare il contratto con una concessione. Non è necessaria alcuna azione. 3 Il contratto non contiene il processo di risoluzione delle controversie del MI. ggiungere questo processo richiederà un giorno di lavoro ma farà sì che il contratto superi le 60 pagine. Presentare una questione (fuori specifica). Presentare una questione (richiesta di cambiamento). ggiungere il processo di risoluzione delle controversie del MI nei rimanenti +2 giorni di tolleranza. Non è necessaria alcuna azione.

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Configuration Management

Configuration Management Configuration Management Obiettivi Obiettivo del Configuration Management è di fornire un modello logico dell infrastruttura informatica identificando, controllando, mantenendo e verificando le versioni

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E CONSIGLIO NAZIONALE DEI RAGIONIERI

CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E CONSIGLIO NAZIONALE DEI RAGIONIERI CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E CONSIGLIO NAZIONALE DEI RAGIONIERI COMMISSIONE PARITETICA PER I PRINCIPI DI REVISIONE LA COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI

Dettagli

Gli Standard hanno lo scopo di:

Gli Standard hanno lo scopo di: STANDARD INTERNAZIONALI PER LA PRATICA PROFESSIONALE DELL INTERNAL AUDITING (STANDARD) Introduzione agli Standard L attività di Internal audit è svolta in contesti giuridici e culturali diversi, all interno

Dettagli

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA (Operazione 2011-796/PR - approvata con Delibera di Giunta Provinciale n. 608 del 01/12/2011) BANDO DI SELEZIONE DOCENTI E CONSULENTI La Provincia di Parma ha

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELL ORGANISMO DI VIGILANZA D.LGS 231/01 DI GALA S.P.A. DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE 2013 INDICE ARTICOLO 1 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE..3

Dettagli

PRINCIPIO DI REVISIONE INTERNAZIONALE (ISA) N. 210 ACCORDI RELATIVI AI TERMINI DEGLI INCARICHI DI REVISIONE

PRINCIPIO DI REVISIONE INTERNAZIONALE (ISA) N. 210 ACCORDI RELATIVI AI TERMINI DEGLI INCARICHI DI REVISIONE PRINCIPIO DI REVISIONE INTERNAZIONALE (ISA) N. 210 ACCORDI RELATIVI AI TERMINI DEGLI INCARICHI DI REVISIONE (In vigore per le revisioni contabili dei bilanci relativi ai periodi amministrativi che iniziano

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

PROCEDURE DEL MODELLO ORGANIZZATIVO 231 PROCEDURE DI CONTROLLO INTERNO (PCI)

PROCEDURE DEL MODELLO ORGANIZZATIVO 231 PROCEDURE DI CONTROLLO INTERNO (PCI) Pag. 1 di 16 PROCEDURE DEL MODELLO Pag. 2 di 16 Indice PROCEDURE DEL MODELLO... 1 PCI 01 - VENDITA DI SERVIZI... 3 PCI 02 PROCEDIMENTI GIUDIZIALI ED ARBITRALI... 5 PCI 03 AUTORIZZAZIONI E RAPPORTI CON

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Forniamo in questo articolo le risposte ai 53 quesiti ricevuti

Dettagli

- - - - - - - - - - - - 1 - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AFM S.p.A. Sede Legale in Bologna, Via del Commercio Associato n. 22/28 MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 - Roma CIG 03506093B2

Dettagli

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras 2 Introduzione Le architetture basate sui servizi (SOA) stanno rapidamente diventando lo standard de facto per lo sviluppo delle applicazioni aziendali.

Dettagli

Release Management. Obiettivi. Definizioni. Responsabilità. Attività. Input

Release Management. Obiettivi. Definizioni. Responsabilità. Attività. Input Release Management Obiettivi Obiettivo del Release Management è di raggiungere una visione d insieme del cambiamento nei servizi IT e accertarsi che tutti gli aspetti di una release (tecnici e non) siano

Dettagli

Criteri di valutazione e certificazione della sicurezza delle informazioni. Cesare Gallotti Milano, 14 maggio 2004 1

Criteri di valutazione e certificazione della sicurezza delle informazioni. Cesare Gallotti Milano, 14 maggio 2004 1 Criteri di valutazione e certificazione della sicurezza delle informazioni Cesare Gallotti Milano, 14 maggio 2004 1 AGENDA Introduzione Valutazione dei prodotti Valutazione dell organizzazione per la sicurezza

Dettagli

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello STATO DELLE REVISIONI rev. n SINTESI DELLA MODIFICA DATA 0 05-05-2015 VERIFICA Direttore Qualità & Industrializzazione Maria Anzilotta APPROVAZIONE Direttore Generale Giampiero Belcredi rev. 0 del 2015-05-05

Dettagli

Servizi di consulenza e soluzioni ICT

Servizi di consulenza e soluzioni ICT Servizi di consulenza e soluzioni ICT Juniortek S.r.l. Fondata nell'anno 2004, Juniortek offre consulenza e servizi nell ambito dell informatica ad imprese e professionisti. L'organizzazione dell'azienda

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A.

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A. Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica Laboratorio di Informatica Applicata Introduzione all IT Governance Lezione 5 Marco Fusaro KPMG S.p.A. 1 CobiT: strumento per la comprensione di una

Dettagli

Rational Unified Process Introduzione

Rational Unified Process Introduzione Rational Unified Process Introduzione G.Raiss - A.Apolloni - 4 maggio 2001 1 Cosa è E un processo di sviluppo definito da Booch, Rumbaugh, Jacobson (autori dell Unified Modeling Language). Il RUP è un

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Il Comitato dei Ministri, ai sensi dell'articolo 15.b dello Statuto del Consiglio d'europa,

Il Comitato dei Ministri, ai sensi dell'articolo 15.b dello Statuto del Consiglio d'europa, CONSIGLIO D EUROPA Raccomandazione CM/REC(2014) 3 del Comitato dei Ministri agli Stati Membri relativa ai delinquenti pericolosi (adottata dal Comitato dei Ministri il 19 febbraio 2014 nel corso della

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO 1. CAMPO DI APPLICAZIONE 1.1 Le presenti Condizioni Generali di Acquisto ("GPC") si applicano all acquisto di materiali, articoli, prodotti, componenti, software ed i relativi

Dettagli

Relazione sul data warehouse e sul data mining

Relazione sul data warehouse e sul data mining Relazione sul data warehouse e sul data mining INTRODUZIONE Inquadrando il sistema informativo aziendale automatizzato come costituito dall insieme delle risorse messe a disposizione della tecnologia,

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC)

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Information Day Ministero dello sviluppo economico Salone Uval, Via Nerva, 1 Roma, 2

Dettagli

Aggiunte e modifiche al Regolamento per le prestazioni e gli onorari per l architettura SIA 102 (2003)

Aggiunte e modifiche al Regolamento per le prestazioni e gli onorari per l architettura SIA 102 (2003) Sezione della logistica Repubblica e Cantone Ticino Via del Carmagnola 7 Dipartimento delle finanze e dell'economia 6501 Bellinzona Divisione delle risorse Aggiunte e modifiche al Regolamento per le prestazioni

Dettagli

Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde

Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde Articolo 1 Oggetto 1. Il presente disciplinare regolamenta la concessione e l utilizzo del Marchio La Sardegna Compra Verde.

Dettagli

I Valori del Manifesto Agile sono direttamente applicabili a Scrum:!

I Valori del Manifesto Agile sono direttamente applicabili a Scrum:! Scrum descrizione I Principi di Scrum I Valori dal Manifesto Agile Scrum è il framework Agile più noto. E la sorgente di molte delle idee che si trovano oggi nei Principi e nei Valori del Manifesto Agile,

Dettagli

Il CIO del futuro Report sulla ricerca

Il CIO del futuro Report sulla ricerca Il CIO del futuro Report sulla ricerca Diventare un promotore di cambiamento Condividi questo report Il CIO del futuro: Diventare un promotore di cambiamento Secondo un nuovo studio realizzato da Emerson

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque L'attuale ambiente di business è senz'altro maturo e ricco di opportunità, ma anche pieno di rischi. Questa dicotomia si sta facendo sempre più evidente nel mondo dell'it, oltre che in tutte le sale riunioni

Dettagli

OLTRE IL MONITORAGGIO LE ESIGENZE DI ANALISI DEI DATI DEGLI ASSET MANAGER

OLTRE IL MONITORAGGIO LE ESIGENZE DI ANALISI DEI DATI DEGLI ASSET MANAGER Asset Management Day Milano, 3 Aprile 2014 Politecnico di Milano OLTRE IL MONITORAGGIO LE ESIGENZE DI ANALISI DEI DATI DEGLI ASSET MANAGER Massimiliano D Angelo, 3E Sales Manager Italy 3E Milano, 3 Aprile

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management ITIL: I concetti chiave ed il livello di adozione nelle aziende italiane Matteo De Angelis, itsmf Italia (I) 1 Chi è itsmf italia 12 th May 2011 - Bolzano itsmf (IT Service Management

Dettagli

Rischio impresa. Rischio di revisione

Rischio impresa. Rischio di revisione Guida alla revisione legale PIANIFICAZIONE del LAVORO di REVISIONE LEGALE dei CONTI Formalizzazione delle attività da svolgere nelle carte di lavoro: determinazione del rischio di revisione, calcolo della

Dettagli

PROCEDURA DI AUDIT AI TEST CENTER AICA

PROCEDURA DI AUDIT AI TEST CENTER AICA Pag. 1 di 14 PROCEDURA DI AUDIT REVISIONI 1 19/12/2002 Prima revisione 2 07/01/2004 Seconda revisione 3 11/01/2005 Terza revisione 4 12/01/2006 Quarta revisione 5 09/12/2013 Quinta revisione Adeguamenti

Dettagli

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni Pagamenti basati su azioni International Financial Reporting Standard 2 Pagamenti basati su azioni FINALITÀ 1 Il presente IRFS ha lo scopo di definire la rappresentazione in bilancio di una entità che

Dettagli

ELENA. European Local Energy Assistance

ELENA. European Local Energy Assistance ELENA European Local Energy Assistance SOMMARIO 1. Obiettivo 2. Budget 3. Beneficiari 4. Azioni finanziabili 5. Come partecipare 6. Criteri di selezione 7. Contatti OBIETTIVI La Commissione europea e la

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 30/7 DEL 29.7.2014

DELIBERAZIONE N. 30/7 DEL 29.7.2014 Oggetto: Assegnazione all Azienda ASL n. 8 di Cagliari dell espletamento della procedura per l affidamento del servizio di realizzazione del sistema informatico per la gestione dell accreditamento dei

Dettagli

ATTUAZIONE DEL PROGETTO E IL MANAGEMENT: alcune definizioni e indicazioni generali

ATTUAZIONE DEL PROGETTO E IL MANAGEMENT: alcune definizioni e indicazioni generali ATTUAZIONE DEL PROGETTO E IL MANAGEMENT: alcune definizioni e indicazioni generali Cos è un progetto? Un iniziativa temporanea intrapresa per creare un prodotto o un servizio univoco (PMI - Project Management

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE

MINISTERO DELLA SALUTE b) unica prova orale su due materie, il cui svolgimento è subordinato al superamento della prova scritta: una prova su deontologia e ordinamento professionale; una prova su una tra le seguenti materie

Dettagli

La gestione dei servizi non core: il Facility Management

La gestione dei servizi non core: il Facility Management La gestione dei servizi non core: il Facility Management ing. Fabio Nonino Università degli studi di Udine Laboratorio di Ingegneria Gestionale Dipartimento di Ingegneria Elettrica, Gestionale e Meccanica

Dettagli

2006 02 09 Sottocomitato per lo schema SCR 2006 02 28 Comitato di Accreditamento COMITATO DI ACCREDITAMENTO. Accreditamento RT-12

2006 02 09 Sottocomitato per lo schema SCR 2006 02 28 Comitato di Accreditamento COMITATO DI ACCREDITAMENTO. Accreditamento RT-12 Via Saccardo, 9 I-20134 MILANO Tel.: + 39 022100961 Fax: + 39 0221009637 Sito Internet: www.sincert.it E-mail: sincert@sincert.it C.F./P.IVA 10540660155 Titolo Sigla RT-12 Revisione 01 Data approvazioni

Dettagli

Problem Management. Obiettivi. Definizioni. Responsabilità. Attività. Input

Problem Management. Obiettivi. Definizioni. Responsabilità. Attività. Input Problem Management Obiettivi Obiettivo del Problem Management e di minimizzare l effetto negativo sull organizzazione degli Incidenti e dei Problemi causati da errori nell infrastruttura e prevenire gli

Dettagli

Una Guida ai PPP. Manuale di buone prassi

Una Guida ai PPP. Manuale di buone prassi European PPP Expertise Centre European PPP Expertise Centre European PPP Expertise Centre European PPP Expertise Centre Manuale di buone prassi rifi Unità Tecnica Finanza di Progetto Manuale di buone

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012 STUDIARE SVILUPPO SRL Sede legale: Via Vitorchiano, 123-00189 - Roma Capitale sociale 750.000 interamente versato Registro delle Imprese di Roma e Codice fiscale 07444831007 Partita IVA 07444831007 - R.E.A.

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente:

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente: IDENTITY AND ACCESS MANAGEMENT: LA DEFINIZIONE DI UN MODELLO PROCEDURALE ED ORGANIZZATIVO CHE, SUPPORTATO DALLE INFRASTRUTTURE, SIA IN GRADO DI CREARE, GESTIRE ED UTILIZZARE LE IDENTITÀ DIGITALI SECONDO

Dettagli

AREA STRATEGICA 2 - ORGANIZZAZIONE DELLE ATTIVITA' AMMINISTRATIVE E DI GESTIONE

AREA STRATEGICA 2 - ORGANIZZAZIONE DELLE ATTIVITA' AMMINISTRATIVE E DI GESTIONE OBIETTIVO OPERATIVO DESCRIZIONE ATTIVITA' SOGGETTI RESPONSABILI INDICATORI TARGET 2.1.1 2.1.2 Ottimizzazione della Struttura Organizzativa Adozione di un nuovo Organigramma e Funzionigramma della Direzione

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

Programma di Compliance Antitrust. Allegato B al Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ex D. LGS. 231/2001

Programma di Compliance Antitrust. Allegato B al Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ex D. LGS. 231/2001 Programma di Compliance Antitrust Allegato B al Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ex D. LGS. 231/2001 Approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 19 febbraio 2015 Rev 0 del 19 febbraio

Dettagli

PRINCIPIO DI REVISIONE (SA Italia) 250B LE VERIFICHE DELLA REGOLARE TENUTA DELLA CONTABILITÀ SOCIALE

PRINCIPIO DI REVISIONE (SA Italia) 250B LE VERIFICHE DELLA REGOLARE TENUTA DELLA CONTABILITÀ SOCIALE PRINCIPIO DI REVISIONE (SA Italia) 250B LE VERIFICHE DELLA REGOLARE TENUTA DELLA CONTABILITÀ SOCIALE (In vigore per le verifiche della regolare tenuta della contabilità sociale svolte dal 1 gennaio 2015)

Dettagli

Bando regionale per il sostegno di:

Bando regionale per il sostegno di: Bando regionale per il sostegno di: Programma Operativo Regionale Competitività regionale e occupazione F.E.S.R. 2007/2013 Asse 1 Innovazione e transizione produttiva Attività I.3.2 Adozione delle tecnologie

Dettagli

Principi di stewardship degli investitori istituzionali

Principi di stewardship degli investitori istituzionali Corso di diritto commerciale avanzato a/ a/a2014 20152015 Fabio Bonomo (fabio.bonomo@enel.com fabio.bonomo@enel.com) 1 Indice Principi di stewardship degli investitori istituzionali La disciplina dei proxy

Dettagli

Il vostro Consiglio dei Governatori

Il vostro Consiglio dei Governatori Il vostro Consiglio dei Governatori Il Consiglio dei governatori è l'organo preposto alla guida del distretto e, come di seguito indicato, fornisce supporto di carattere amministrativo al multidistretto,

Dettagli

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE SOMMARIO 1 POLITICHE DELLA SICUREZZA INFORMATICA...3 2 ORGANIZZAZIONE PER LA SICUREZZA...3 3 SICUREZZA DEL PERSONALE...3 4 SICUREZZA MATERIALE E AMBIENTALE...4 5 GESTIONE

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile INVITO A PRESENTARE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE 1. COSA SONO I LABORATORI DAL BASSO I Laboratori dal

Dettagli

Ambiente di lavoro improntato al rispetto

Ambiente di lavoro improntato al rispetto Principio: Tutti hanno diritto a un trattamento rispettoso nell ambiente di lavoro 3M. Essere rispettati significa essere trattati in maniera onesta e professionale, valorizzando il talento unico, le esperienze

Dettagli

Circolare della Funzione Pubblica n. 5 del 21 novembre 2013 sul DL 101/2013

Circolare della Funzione Pubblica n. 5 del 21 novembre 2013 sul DL 101/2013 Circolare della Funzione Pubblica n. 5 del 21 novembre 2013 sul DL 101/2013 La circolare del dipartimento funzione pubblica esplicativa dell articolo 4 del Decreto Legge n. 101 del 31 agosto 2013, convertito

Dettagli

Comune di Grado Provincia di Gorizia

Comune di Grado Provincia di Gorizia Comune di Grado Provincia di Gorizia REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI INCENTIVI PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI LAVORI PUBBLICI, AI SENSI DELL ART.11 DELLA LEGGE REGIONALE 31 MAGGIO 2002,

Dettagli

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto Gentile Cliente, il momento storico della fine del Conto Energia in Italia è arrivato lo scorso 6 luglio ed ha rappresentato un punto di svolta per tutti gli operatori del solare. La tanto discussa grid

Dettagli

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi.

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. LIBERI DI NON PENSARCI Basta preoccupazioni per il back-up e la sicurezza dei tuoi dati. Con la tecnologia Cloud Computing l archiviazione e la protezione dei

Dettagli

Questionario di valutazione: la preparazione di un istituzione

Questionario di valutazione: la preparazione di un istituzione Questionario di valutazione: la preparazione di un istituzione Abbiamo creato questo questionario per aiutarti a prepararti per il workshop e per farti pensare ai diversi aspetti delle collezioni digitali

Dettagli

Dall Idea al Progetto

Dall Idea al Progetto CORSO DI EUROPROGETTAZIONE MODULO 2 Dall Idea al Progetto DOTT. GIANLUCA COPPOLA Direttore generale - Responsabile Progetti Europei 1 CAPITOLO 1 STRUTTURARE UN PROGETTO Modulo 2 Dall Idea al Progetto 2

Dettagli

Le nostre parole d ordine: competenza, rapidità, flessibilità, convenienza.

Le nostre parole d ordine: competenza, rapidità, flessibilità, convenienza. Le nostre parole d ordine: competenza, rapidità, flessibilità, convenienza. Il punto di forza di Integra è uno staff qualificato e competente che ne fa un punto di riferimento credibile ed affidabile per

Dettagli

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del febbraio 17, 2012 nella sua interezza.

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del febbraio 17, 2012 nella sua interezza. Termini d uso aggiuntivi di Business Catalyst Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del febbraio 17, 2012 nella sua interezza. L uso dei Servizi Business Catalyst è soggetto

Dettagli

Gara LOCO- Richiesta di chiarimenti

Gara LOCO- Richiesta di chiarimenti Domanda 1 Si chiede di specificare il numero orientativo dei partecipanti ai corsi di formazione diviso per tipologia (dirigenti, utenti e personale informatico) (cfr. Capitolato capitolo 10). Risposta

Dettagli

Indice della presentazione. 1. Obiettivo del progetto. 2. Identificazione degli attori coinvolti. 3. Fasi del progetto. Tecnologie e Strumenti

Indice della presentazione. 1. Obiettivo del progetto. 2. Identificazione degli attori coinvolti. 3. Fasi del progetto. Tecnologie e Strumenti OGGETTO: PROGETTO TECO A ATTIVITÀ CINECA AUTORE: MAURO MOTTA Indice della presentazione 1. Obiettivo del progetto 2. Identificazione degli attori coinvolti 3. Fasi del progetto Tecnologie e Strumenti Il

Dettagli

COME FRODE. la possibilità propri dati. brevissimo. Reply www.reply.eu

COME FRODE. la possibilità propri dati. brevissimo. Reply www.reply.eu FRAUD MANAGEMENT. COME IDENTIFICARE E COMB BATTERE FRODI PRIMA CHE ACCADANO LE Con una visione sia sui processi di business, sia sui sistemi, Reply è pronta ad offrire soluzioni innovative di Fraud Management,

Dettagli

Caratteristiche e modalità di erogazione dell assistenza tecnica

Caratteristiche e modalità di erogazione dell assistenza tecnica Caratteristiche e modalità di erogazione dell assistenza tecnica Termini del servizio La funzione dell Help Desk è quella di assicurare il mantenimento delle caratteristiche ottimali di funzionamento della

Dettagli

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software Siemens PLM Software Monitoraggio e reporting delle prestazioni di prodotti e programmi Sfruttare le funzionalità di reporting e analisi delle soluzioni PLM per gestire in modo più efficace i complessi

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

Costi della Qualità. La Qualità costa! Ma quanto costa la non Qualità? La Qualità fa risparmiare denaro. La non Qualità fa perdere denaro.

Costi della Qualità. La Qualità costa! Ma quanto costa la non Qualità? La Qualità fa risparmiare denaro. La non Qualità fa perdere denaro. Costi della Qualità La Qualità costa! Ma quanto costa la non Qualità? La Qualità fa risparmiare denaro. La non Qualità fa perdere denaro. Per anni le aziende, in particolare quelle di produzione, hanno

Dettagli

Curriculum Vitae Paolo Degl Innocenti

Curriculum Vitae Paolo Degl Innocenti INFORMAZIONI PERSONALI Paolo Degl Innocenti POSIZIONE RICOPERTA Responsabile di U.O. Agenzia del Demanio ESPERIENZA PROFESSIONALE Dal 1/7/2012 7/2006-6/2012 11/2005-7/2006 4/2004-10/2005 Responsabile Servizi

Dettagli

May Informatica S.r.l.

May Informatica S.r.l. May Informatica S.r.l. Brochure Aziendale Copyright 2010 May Informatica S.r.l. nasce con il preciso scopo di dare soluzioni avanzate alle problematiche legate all'information Technology. LA NOSTRA MISSIONE

Dettagli

L acquisizione di candidature riguarderà i seguenti ambiti di interesse, costituenti Sezioni dell Albo:

L acquisizione di candidature riguarderà i seguenti ambiti di interesse, costituenti Sezioni dell Albo: Avviso pubblico per l istituzione di un Albo di esperti da impegnare nelle attività di realizzazione di programmi e progetti di studio, ricerca e consulenza. Art. 1 Premessa E indetto Avviso Pubblico per

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea straordinaria, recante: Attribuzione al Consiglio di Amministrazione

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

L'EVOLUZIONE DEL PART-TIME NEL CONTRATTO DEL COMPARTO NAZIONALE DELLA SANITA' PUBBLICA

L'EVOLUZIONE DEL PART-TIME NEL CONTRATTO DEL COMPARTO NAZIONALE DELLA SANITA' PUBBLICA L'EVOLUZIONE DEL PART-TIME NEL CONTRATTO DEL COMPARTO NAZIONALE DELLA SANITA' PUBBLICA a cura del Nucleo Promozione e Sviluppo Responsabile: Cesare Hoffer Il presente documento non ha la pretesa di essere

Dettagli

Ottimizzare la gestione ferie ed assenze del personale. Come la tecnologia aiuta a raggiungere questo obiettivo

Ottimizzare la gestione ferie ed assenze del personale. Come la tecnologia aiuta a raggiungere questo obiettivo Ottimizzare la gestione ferie ed assenze del personale Come la tecnologia aiuta a raggiungere questo obiettivo Introduzione Gestire le assenze in modo efficiente è probabilmente uno dei processi amministrativi

Dettagli