Segretaria Emilia Romagna

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Segretaria Emilia Romagna"

Transcript

1 1-4 Cosa ti hanno chiesto di fare per loro 5-8 Finalità da raggiungere Obiettivi da percorrere: a) b) c) Tappe 1. E ORA GIOCHIAMO A... PROGETTIAMO UN PROGETTO! Compila la scheda giocando insieme a noi La Solidarietà Internazionale In questo libretto potete trovare una sintesi dei piccoli e grandi progetti in cui si sono impegnati gli Adulti Scout della regione Emilia Romagna; una traccia di imprese effettuate, un tratto del cammino verso la Solidarietà Internazionale a cui potranno aggiungersi tante altre iniziative... così come potranno unirsi anche tante altre persone. Il termine solidarietà sta ad indicare un atteggiamento di benevolenza e comprensione, ma soprattutto uno sforzo attivo e gratuito, atto a venire incontro alle esigenze e ai disagi di qualcuno che ha bisogno di un aiuto: popoli oppressi dalla miseria, dalla malattia e dall'ignoranza, persone costrette ai margini della società a causa di problemi economici (disoccupati, sottostipendiati, pensionati, etc.) o di altro genere (malati, invalidi, stranieri, etc.). La Solidarietà Internazionale, in particolare, opera nel tentativo di superare le contraddizioni violente che la vita di oggi ci getta contro, che possiamo sintetizzare col divario Nord-Sud, frontiera intollerabile tra la ricchezza sempre più opulenta del Nord e la miseria sempre più senza speranza del Sud del mondo. Lo scautismo, e nello specifico quello adulto, deve tendere ad essere il naturale operatore di solidarietà, in grado di riconvertire il mondo alla speranza, tappa essenziale di ogni vero progresso. Attraverso il servizio, tutti gli scout sia giovani sia adulti possono realizzare imprese di solidarietà, dando ad esse sostanza e concretezza, affinché l'attenzione all'altro non rimanga nella genericità. Vanda Sansovini Segretaria Emilia Romagna Essere solidali per non essere mai soli! La solidarietà non va mai fatta per essere vantata e sbandierata, ma deve essere comunicata e condivisa, perché si sappia che non siamo soli e che non siamo i soli a vivere la responsabilità verso gli altri. P. Giovanni Bertuzzi O.P. Assistente Ecclesiastico Emilia Romagna 1

2 ADOZIONE A DISTANZA Zona Piacenza VIA FRANCIGENA Aiutare un bambino bisognoso in terre lontane. Contributo economico delle varie comunità. Sostegno ai bisogni giornalieri e di studio del piccolo Mosè, in memoria di Mosè Raggi, scout r/s AGESCI prematuramente tornato alla casa del Padre. Referente Zona Piacenza Rosita Galli ADOZIONE A DISTANZA Piacenza IV CARITAS diocesana Adozione di due bambini inserito in un progetto sostenuto da Padre Vitella in Burundi che si occupa di bambini orfani di guerra o particolarmente disagiati. Organizzazione di un evento, solitamente una polentata, destinata alla raccolta di fondi a sostegno del progetto, stand alla fiera del quartiere per pubblicizzare il progetto con dono ai bambini di oggetti realizzati a mano dagli adulti scout durante l anno. Lusinghieri, al momento riusciamo sempre a prestare fede al nostro impegno grazie anche allo solidarietà di tutti i parrocchiani. Piacenza IV San Lazzaro Zona di Piacenza Comunità di San Dalmazio, San Lazzaro e Pontenure Accoglienza pellegrini MASCI Via Francigena nel tratto emiliano dal Guado del Po sino al Passo della Cisa anni Accoglienza, alloggio e ristoro pellegrini; apporto logistico, allestimento alloggi, preparazione pasti e itinerari, guida lungo i sentieri. Visto il buon servizio, nel 2010 il numero dei pellegrini e raddoppiato, al punto da rendere necessario un doppio turno di passaggio. Masci Referente Zona Piacenza Paolo Gorra 2 27

3 UNICEF Piacenza Giovanni Girardi (PresidenteProv.le UNICEF) Comunità MASCI Mario Cavazzuti Organizzazione Maratona di Piacenza Sostenere con contributi economici il Fondo delle Nazioni Unite per l'infanzia. L Unicef è un organo sussidiario dell'onu che ha il mandato di tutelare e promuovere i diritti di bambine, bambini e adolescenti (0-18 anni) in tutto il mondo, nonché di contribuire al miglioramento delle loro condizioni di vita. E stato naturale quindi per la nostra Comunità, di cui fa parte anche Giovanni (presidente provinciale UNICEF), adoperarsi per sostenere questo comitato di solidarietà internazionale. e Un nostro A.S. gestisce un punto di incontro, un negozio del centro per la raccolta delle offerte grazie alla vendita di oggetti. In occasione della Maratona ci occupiamo della gestione del deposito borse dei maratoneti (oltre 2000!). Inoltre promoviamo la raccolta dei fondi anche con altre manifestazioni (ad esempio Le Strade del Cuore ) ed attività con le scuole. Oltre alla gestione del punto di incontro, e la Maratona con la gestione del deposito borse dei maratoneti (oltre 2000!) promoviamo la raccolta dei fondi con altre manifestazioni quale Le Strade del Cuore ed attività con le scuole. Masci Mario Cavazzuti Piacenza Referente Giovanni Girardi ADOZIONE A DISTANZA BOLIVIA Fin dalla sua costituzione la Comunità Masci Sammartini aderisce al Progetto di Adozione a Distanza attivato dalla Fondazione M. Ventre dell Antoniano di Bologna a favore di alcune aree della Bolivia. La proposta ci fu fatta da due AS. Si trattava di stabilire il rapporto con un bambino boliviano e la sua famiglia: un rapporto affettivo innanzitutto e poi anche un sostegno economico annuale fino all età di 18 anni. Carlos Daniel G. C. vive con la famiglia nel villaggio di Hardeman, 180 Km a est di Santa Cruz de la Sierra. Il villaggio è situato in una zona deforestata per lasciar posto all'agricoltura. Il lavoro agricolo è sottopagato. Il nostro compito consiste nel versamento della quota annuale di 300. Sul posto segue il percorso educativo di Carlos Daniel Suor Maria Grazia Lepore dell Istituto Missionario della Dottrina Cristiana dell Aquila. A motivo della privacy non ci vengono comunicate notizie più specifiche se non quelle del sito sulla missione di Hardeman. A Suor Maria Grazia e ad altre tre suore sue collaboratrici dal 1986 sono stati affidati gli istituti d istruzione elementare, media e superiore, e la scuola materna di Hardeman. L istituto, attualmente, è ubicato in aule costruite in legno senza pavimento e senza attrezzature didattiche, all infuori di lavagna, gesso e banchi. Qui C.D. prosegue gli studi con risultati alterni. Sammartini (Crevalcore BO) 26 3

4 ADOZIONE A DISTANZA Piacenza La Comunità si adopera per finanziare le adozioni a distanza di 3 bambini, in Burundi e in Brasile. Consistono nel raccogliere i diversi proventi quali le offerte di una bussola che ci è stata concessa dalla Confraternita dello Spirito Santo nell Oratorio di S.Dalmazio e nella tradizionale Tombolata che si tiene nel giorno dell Epifania presso la sede della Comunità. La bussola delle offerte viene svuotata nel giorno della Epifania. In parecchie occasioni, al termine delle celebrazioni eucaristiche vengono invitati i fedeli a lasciare qualche offerta. Altra attività è quella della Tombolata che consiste nel raccogliere nel mese di dicembre oggetti in ottimo stato ritenuti inutili che vengono confezionati come premi per le varie puntate. La larga partecipazione dei fedeli che frequentano, ci permette di far fronte all impegno di adozione a distanza. Referente Mario Cavazzuti Giovanni Girardi Via Mandelli, Piacenza AIUTO ALBANIA Le comunità dell Emilia Romagna Coordinare aiuti ed interventi a supporto delle comunità in Albania e per sostenere iniziative della rinascita dello scoutismo in Albania. e Cena presso la parrocchia per raccolta fondi. San Francesco San Lazzaro (BO) 4 UN AIUTO PER GAZA La parrocchia in cui si muove la nostra Comunità Masci è arricchita dalla presenza di Fratelli e Sorelle della Famiglia della Visitazione fondata da d.giuseppe Dossetti. Lorenzo Maria e Andrea, due Fratelli nostri amici, abitano già da molti anni a Gerusalemme e fra le numerose iniziative, frequentano un asilo parrocchiale di Gaza, nei territori occupati. Muniti di permesso, perché collegati alle Suore di S. Vincenzo dé Paoli, forniscono aiuti alimentari a un centinaio di bimbi di varie religioni. Una cena di beneficenza organizzata dal Masci Sammartini ha raccolto circa 200 persone. L incasso (una discreta somma di denaro) è stato consegnato ai nostri due amici. Ma ciò che va maggiormente segnalato è stata la partecipazione di persone di ogni orientamento politico e religioso. Sammartini Crevalcore BO) VOLONTARIATO LOURDES Singoli adulti scout della comunità MASCI Pontenure Offrire il proprio servizio all Hospitalité Ndl. Servizio attivo ove richiesto (piscine, esplanade, grotta). Arricchimento morale e spirituale dei partecipanti. Masci Referenti Pontenure 1 Carmine Acconcia Federico Ferrante 25

5 TESFANESH Associazione COSMO HELP di Faenza Sostegno ad una ragazza Etiope affetta da una grave forma oncologica e assistenza / servizio di supporto alla madre. (anni ) Accompagnamento quotidiano all Ospedale Bellaria di Bologna per effettuare la radioterapia. Sostegno economico per il rientro in Etiopia di Tesfanesh e la madre. Mantenimento dei contatti e ulteriore sostegno economico in Etiopia. Tesfanesh ha potuto seguire regolarmente il suo programma terapeutico, e continuare le sue cure in patria. Masci Referente MASCI BOXII Giovanna Benfenati Nerino Romagnoli ADOZIONI A DISTANZA Forlì 6 Centro Missionario Daniele Comboni di Riccione C.E.D. Children s Education for Development Addis Ababa Ethiopia Permettere la frequenza a scuola di bambini e bambine dalla scuola materna alla terza media. Organizziamo ogni anno per la festa parrocchiale una pesca: i premi sono costituiti da manufatti prodotti da noi, da oggetti donati dai negozianti e le banche del quartiere. Siamo soddisfatti di poter contribuire da parecchi anni all istruzione di ragazzi che non ne avrebbero la possibilità. Riceviamo due volte l anno le notizie sull andamento scolastico e la pagella, che leggiamo in comunità,in questo modo ci sentiamo più partecipi e motivati. Masci Referente FO 6 Zona Forlì-Meldola A turno il Magister della comunità UNICEF Pontenure MASCI Pontenure Associazioni Volontariato Pontenuresi. Raccolta fondi per progetti UNICEF. Mercatino di Natale e tombolata. Partecipazione alla somma elargita all UNICEF. Masci Referenti Pontenure 1 Carlo Massari Roberto Morlacchini 24 AFRICA Sostenere l attività della Dottoressa Lipeti in Kenya. Autofinanziamento Contributo economico Masci Pontenure 1 Referente Ornella Bernardi 5

6 AGAPE DI MAMMA NINA Una missione che prosegue e si rinnova Mamma Nina dedicò la sua vita a vivere ed esprimere totalmente la maternità: tramite l'istituzione della Casa della Divina Provvidenza. Il 3 dicembre 2003 e il 3 giugno 2006 nascono rispettivamente le case di accoglienza "Agape" di Mamma Nina di Carpi e di Modena. La motivazione principale che spinge all'apertura della Casa "Agape" (in greco amore gratuito ) è il desiderio di continuare ad esprimere il carisma dell'accoglienza proprio della vocazione di Mamma Nina, la quale espresse chiaramente la volontà che ci si adoperasse anche per aiutare giovani madri e donne in difficoltà. Le case "Agape" ospitano donne sole e madri (in gravidanza e/o con figli piccoli) provenienti da contesti sociali e familiari con diverse problematicità. Con il sostegno degli operatori, e dei volontari e della vita comunitaria, la donna viene aiutata a rileggere in modo equilibrato la propria situazione, ad osservare criticamente i fatti e/o gli errori che l'hanno determinata, per scoprire i propri bisogni e quelli dei figli e le risorse per intraprendere un nuovo progetto di vita. Si tratta, quindi, di proporre alle ospiti un percorso di riscoperta della dimensione interiore, a partire dal valore che scaturisce dall'essere persona e che si esprime con un'adeguata percezione della propria dignità, un recupero dell'autostima, della capacità di decidere autonomamente della propria vita, di vivere pienamente il ruolo genitoriale con le annesse responsabilità. e Nell'ambito del progetto dell'agape di Mamma Nina, alcuni A.S. della comunità di Carpi si sono resi disponibili per un servizio. Ogni martedì sera, uno di noi, a turno, si reca alla casa dell'agape per vigilare ed essere a disposizione per ogni evenienza. Prima di andare a letto si possono fare quattro chiacchiere con le mamme, spesso molto giovani, e coccole ai bambini. Non sempre si riesce a dormire. A volte viene richiesta qualche prestazione extra come nonni-baby-sitter per bimbi che o sono malati o non possono andare a scuola o in orari post scolastici o le cui mamme lavorano o studiano. Durante alcune vacanze siamo andati a dare una mano in cucina sia per insegnare a fare da mangiare sia per lasciare le mamme più libere di fare le mamme, Alberto ha fatto il nonno. Per Natale e Pasqua una mamma coi bambini viene a trascorrere la festa a casa di uno di noi, per sentirsi più in famiglia. Un altro di noi continua a seguire una mamma con tre bambini uscita dall'agape per fare la sua strada. Referente San Francesco Carpi Laura Arletti 6 PROGETTO SANITARIO IN TOGO Eccomi Associazione di volontariato-onlus Raccogliere una somma di denaro corrispondente allo stipendio di 1 anno per un medico toghiano che opererà nel Centro sanitario La comunità ha assoldato la compagnia teatrale giovanile Lukimera, ha provveduto alla vendita dei biglietti e a diffondere con cartelloni e interventi rivolti al pubblico l obiettivo per cui si è stato organizzato l evento. Si può sensibilizzare e informare offrendo la possibilità di assistere a una spettacolo. Masci FO 6 - Zona Forlì-Meldola Referente Rosella Neri UFM - Un Futuro nel Mor Suor Riccarda missionaria di Gangù in Salvador (Brasile) Aiutare i bambini che hanno bisogno di un sostentamento per vivere e crescere serenamente. e Vendita di pacchetti con alimenti portati dalla Coop di San Lazzaro. San Francesco - San Lazzaro di S. (BO) 23

7 LA CASA DELLE BAMBINE Casa Lar Paola Diocesi Missionaria di Ivrea Accoglienza di bambine in grave rischio sociale; droga e prostituzione, nella Bahia Organizziamo ogni anno per la festa parrocchiale una pesca: i premi sono costituiti da manufatti prodotti da noi, da oggetti donati dai negozianti e dalle banche del quartiere. Siamo soddisfatti di poter contribuire allo sviluppo di questo progetto nel quale è coinvolta una giovane ragazza di Forlì che per due volte ha condiviso e trascorso, come volontaria, alcuni mesi nella Casa Lar Paola in Brasile. Masci Referente FO 6 - Zona Forlì-Meldola Augusta Sedioli MOZAMBICO 2011 Ass.ne Lavoratori Credenti del Lodigiano. Raid For Aid Team Progetto di microcredito agrario ed artigianale per cercare di rendere autonomi dal punto di vista economico famiglie di agricoltori e piccoli artigiani, insegnando loro l utilità della programmazione delle spese e l uso responsabile del denaro e del risparmio per i momenti di carestia. Collaborazione nell organizzare eventi per la raccolta di fondi destinati all erogazione del microcredito. Diremmo soddisfacenti, infatti alcune famiglie stanno già restituendo il prestito in anticipo rispetto alle tabelle programmate. Masci Piacenza IV San Lazzaro 22 ALBANIA Pontenure Aiutare suor Rosa Cassinari nella gestione di una scuola materna in Albania. Raccolta fondi, raccolta banchi, sedie e cattedre. Invio in Albania con container. Attrezzaggio di diverse aule della scuola. Referente Pontenure 1 Tina Martone ALBANIA S.Marino Comunità MASCI di Cesena con la collaborazione della Comunità MASCI di San Marino e il coinvolgimento di tutta la regione ER. Realizzazione di un CENTRO DI AGGREGAZIONE GIOVANILE in un quartiere nelle vicinanze di Tirana, condotto da Padre Bertrand (anno 2004) Reperimento, acquisto e invio in loco di materiale per i lavori di rifinitura del fabbricato, quali porte interne, infissi esterni, pavimenti e rivestimenti. Completamento di una delle due ali di fabbricato costituente l intero progetto, resa quindi fruibile per le attività rivolte ai giovani dell intera zona, che altrimenti sarebbero stati facile preda della malavita locale. Masci Comunità MASCI San Marino I / Zona di Rimini 7

8 AMICA Associazione Amici delle Case Protette AMICA è un'associazione di volontariato, senza fini di lucro, che s'ispira ai principi della solidarietà umana e si prefigge lo scopo di contribuire a migliorare le condizioni di vita degli anziani delle Case Protette del Comune di Carpi. molti i volontari a livello personale associazioni e movimenti come: MASCI (che cura i momenti religiosi e fa parte con un suo rappresentante del Consiglio Direttivo), UNITALSI, San Vincenzo. vivacizzare la vita degli anziani delle case protette promuovere il collegamento con le realtà presenti nel territorio favorire il contenimento dei costi di gestione con piccole opere di giardinaggio, manutenzione, etc raccogliere fondi per far fronte a qualche necessità realizzare momenti di vita religiosa sia quotidiani che in occasione di particolari festività e feste all'interno della Case, ricorrenze varie mercantino in piazza degli oggetti realizzati dagli anziani; iniziative per il finanziamento di attività volte alla socializzazione e al benessere psicofisico: musico-terapia, pep therapy, teatro, fotografia, etc aiuti agli operatori per l'accompagnamento degli anziani nelle passeggiate, assistenza al pasto, etc compagnia individuale agli anziani momenti di animazione religiosa: rosario quotidiano, sante Messe, allestimento presepi, veglia di Natale, partecipazione alla processione diocesana della Madonna Assunta. Referente San Francesco Claudio Bertani Carpi importante riguarda la cura e l attenzione prestata nell accogliere le d iverse etnie: i cibi, infatti, vengono preparati in considerazione e nel rispetto delle diverse realtà religiose secondo un profondo spirito di ecumenicità. Il nostro compito oltre all aiuto in cucina e alla distribuzione dei pasti è soprattutto quello di donare un sorriso e una parola gentile ai nostri fratelli meno fortunati. Comunità Zona Rimini: Rimini 1 - Rimini 2 - Rimini 3 - Rimini 4 - Rimini 5 - Repubblica di San Marino - San Mauro Pascoli - Savignano sul Rubicone - Gabicce L AMORE NON HA CONFINI (3) Sostegno ai paesi in via di sviluppo. e : Abbiamo aderito all'iniziativa nazionale di solidarietà FOCSIV "Abbiamo riso per una cosa seria". FOCSIV, la più grande Federazione di Organismi di Volontariato Internazionale di ispirazione cristiana presente in Italia impegnata dal 1972 nella promozione di una cultura della mondialità e nella cooperazione con le popolazioni dei Sud del mondo, promuove l 'iniziativa di sensibilizzazione e raccolta fondi Abbiamo RISO per una cosa seria a sostegno dei progetti di diritto al cibo in paesi di Africa, Asia, America Latina. I progetti finanziati dalla raccolta fondi sono 24 e parlano di educazione e sicurezza alimentare, agricoltura sostenibile, recupero delle tradizioni e affermazione della sovranità alimentare delle popolazioni locali, intesa quale diritto di tutti di scegliere come e cosa produrre nel rispetto della terra, dell'acqua, di tutte le risorse naturali e dei modelli produttivi tradizionali. Comunità Zona Rimini: Rimini 1 - Rimini 2 - Rimini 3 - Rimini 4 - Rimini 5 - Repubblica di San Marino - San Mauro Pascoli - Savignano sul Rubicone - Gabicce 8 21

9 e : L AMORE NON HA CONFINI (1) «Amerai il tuo prossimo come te stesso» Sostegno ai paesi in via di sviluppo. Progetto ETIOPIA: aiuti alla nascita dello scoutismo cattolico in Etiopia Progetto ALBANIA: creazione di un laboratorio di falegnameria per icone a favore di giovani donne deportate in Italia per avviare alla prostituzione Progetto ZANZIBAR: raccolta e invio di farmaci alla Missione di padre Anselmo Progetto AFRICA: aiuti alla missione per la costruzione di una scuola. Per sostenere i suddetti progetti abbiamo organizzato pesche di beneficenza, cene a scopo benefico, tombole,vendita di oggetti. Comunità Zona Rimini: Rimini 1 - Rimini 2 - Rimini 3 - Rimini 4 - Rimini 5 - Repubblica di San Marino - San Mauro Pascoli - Savignano sul Rubicone - Gabicce L AMORE NON HA CONFINI (2) BETLEMME 2010 Ass.ne Lavoratori Credenti del Lodigiano. Raid for Aid Team Raccolta fondi per il pagamento del mutuo acceso dall Associazione Lavoratori Credenti del Lodigiano per la ricostruzione il completamento dell asilo di Betlemme (gestito da suore Francescane locali) distrutto durante uno scontro a fuoco tra Palestinesi e Israeliani. Organizzazione di eventi e propaganda per portare alla conoscenza del progetto in ambito parrocchiale e non. Ottimi. Abbiamo ottenuto riscontro da parte di molte famiglie. Abbiamo avuto un buon successo nella raccolta fondi che sono stati portati e dai motociclisti e successivamente da alcuni di noi durante il Pellegrinaggio in Terra Santa. Piacenza IV San Lazzaro Sostegno ai paesi in via di sviluppo. e : Servizio presso la Mensa di S. Antonio per i Poveri Via della Fiera Rimini. La mensa di S. Antonio è situata in Via Della Fiera N 5 a Rimini, ed è stata aperta il 13 Gennaio 2001, per forte volontà di un frate Cappuccino: Padre Lazzaro. Questa mensa, viene considerata come un fiore all'occhiello della solidarietà riminese, fornisce un pasto caldo (in media 150/170 pasti completi al giorno, 7 giorni su 7, festività comprese) alle persone senza fissa dimora o in situazione di emarginazione grave. Vengono accolte persone provenienti da diversi paesi : Romania, Somalia,Costa d avorio, Afganistan, Eritrea, Lituania, Macedonia, etc. Una considerazione 20 AMICI DEL MONDO Africa Giovanni Mazzoli (Jonny) Contribuire nella realizzazione di un pozzo in Burkina Faso. e Raccolta fondi con vendita di oggetti creati dal gruppo MASCI. San Francesco - San Lazzaro di S. (BO) 9

10 BILIJIANA INSIEME PER IL BENIN Servizi Sociali Comune di Bologna Integrazione di una famiglia rom in grave disagio sociale ed economico; contribuire all educazione dei figli perché diventino cittadini responsabili e autonomi. (anni ) Inserimento lavorativo della madre vedova; aiuto e supporto ai 5 figli nei rispettivi percorsi scolastici (doposcuola, lezioni private, accompagnamento, ecc.); partecipazione ad un gruppo scout. I percorsi scolastici procedono in maniera soddisfacente, soprattutto per la ragazza più grande che frequenta il liceo scientifico. Positiva anche la progressione Scout nel Branco e nel Reparto. La strada è lunga e piena di ostacoli; ma almeno un pezzo lo abbiamo fatto insieme. Masci Referente Comunità MASCI BOXII Nerino Romagnoli Luigi Stagni CARITAS Fare servizio. Adulti scout disponibili per far servizio nella mensa e presso il dormitorio maschile della Caritas di Piacenza, addetti alla distribuzione di generi alimentari presso la Caritas parrocchiale di Pontenure. Aiutare chi si trova in stato di necessità. Referenti Masci Domenico Gavardi (Luciano) Pontenure 1 Carlo Massari Marco Maglione 10 Rotary Club Lugo e MASCI Lugo 1 Aiutare la popolazione del Benin, diffondendo il Cristianesimo, in accordo e raccordo con il Vescovo della Diocesi di Djougou, S.E. Mons. Paul Viejra. Nel 2008 viene costituita l Associazione Insieme per il Benin quale strumento operativo per portare avanti il progetto. Dalla costituzione son stati organizzati e inviati 33 container colmi di attrezzature, prodotti di vario genere e alimentari; sono stati realizzati impianti di irrigazione, un dispensario sanitario, diversi pozzi per l acqua, costruite scuole e asili, due orfanotrofi, una scuola di formazione e lavoro per le ragazze già in età adulta così da permettere loro di inserirsi nel mercato della sartoria, costituite 18 nuove parrocchie nella Diocesi, installati due forni industriali per la produzione del pane, forniti diversi automezzi nonché uno scuolabus. Formato personale in loco per poter utilizzare attrezzature e strumenti vari. Inoltre, come comunità MASCI abbiamo effettuato un adozione a distanza della piccola Noelie Moussa, orfana di mamma. Masci Lugo 1 19

11 Raccolta fondi con autofinanziamento. Contributo per l edificazione della scuola. GOCCE D ACQUA Don Alphonse Lukoki Fulumpinga, Curato di Pontenure. Costruzione di una scuola in Congo, paese di Don Alphonse. Masci Referenti Pontenure 1 Carmine Acconcia Cristina Romano HAITI Raccolta fondi per la popolazione di Haiti colpita dal sisma. Autofinanziamento con mercatino e torta fritta e salume. Contributi al MASCI regionale, alla Caritas e al Comune per gli aiuti. Masci Referente Pontenure 1 Tina Martone 18 BURKINA FASO Amici del mondo ONLUS Sostegno alla realizzazione di pozzi artesiani e a un progetto di supporto scolastico in Burkina Faso: Raccolta di libri usati, Romanzi, Testi scolastici in lingua francese. (anni ) Sostegno economico a più fasi e supporto alla raccolta di testi usati in lingua francese. Con il nostro contributo sono stati realizzati numerosi pozzi nelle zone più povere di acqua del Nord del Paese; i pozzi sono semplici, non richiedono fonti di energia né macchinari, e possono essere manutenuti e gestiti dai locali senza interventi esterni; anche il programma scolastico procede regolarmente. La Comunità viene periodicamente informata dei risultati dai volontari che vanno in loco e attraverso l organizzazione di incontri e presentazioni delle attività. Masci Referente MASCI BOXII Nerino Romagnoli Paolo Sensi CASA PER RAGAZZI e ADOZIONE A DISTANZA Associazione NAMASTE - Amici di Padre James, Padre James (India), Valeria Palmieri (San Lazzaro di S. - BO) Adozione a distanza di un bimbo indiano di nome Muthappan. Costruzione di una casa in mattoni perché Muthappan viveva con i fratelli ed il padre anziano in una capanna. Raccolta fondi tramite pranzo in parrocchia e mercatino con oggetti artigianali. Intento riuscito. San Francesco San Lazzaro di Savena (BO) 11

12 CATAVENTO C.D.C.A. Centro Difesa Bambini Adolescenti Diocesi Missionaria di Ivrea Togliere dalla strada i ragazzi dei quartieri poveri di Barreas nelle ore in cui non frequentano la scuola (doppi turni) e sono abbandonati a sé stessi e offrire loro doposcuola, laboratori manuali e formativi. Alcuni componenti della Comunità offrono il proprio servizio per cambuse per eventi a livello diocesano e devolvono il ricavato eccedente alla spesa al suddetto progetto. Al termine di ogni servizio siamo contenti di comunicare a chi devolviamo i soldi, di fornire spiegazioni sul progetto e di sensibilizzare altre persone al di fuori della nostra comunità. Masci Referente FO 6 - Zona Forlì-Meldola Augusta Sedioli DIRITTO ALL ISTRUZIONE Parrocchia di padre Edoardo (sacerdote che abbiamo ospitato nella nostra parrocchia) in Uganda in collaborazione con il Gruppo Missionario Permettere a una giovane suora Harriet di completare gli studi superiori La cassettina è un piccolo salvadanaio che viene posto al centro del tavolo ad ogni riunione e/o incontro della comunità. Sul coperchio c è scritto Diritto allo studio. Chi vuole può mettere del denaro frutto di piccole rinunce. Mantenere i rapporti di amicizia e di aiuto con don Edoardo, interessarsi ai suoi progetti, condividere le speranze e le difficoltà. Masci Referente FO 6 - Zona Forlì-Meldola Rosella Neri 12 ETIOPIA Maria Grazia Caporali (segreteria internazionale MASCI) Sostenere la rinascita dello scoutismo giovanile in Etiopia. e Raccolta fondi tramite un mercatino dell usato Masci San Francesco San Lazzaro di Savena (BO) FONDAZIONE BETLEMME Raccogliere fondi a favore della Fondazione Betlemme Mouda-Camerun, dove opera la missionaria laica Manganiello Rosa dei Silenziosi Operai Della Croce, per inviare aiuti concreti ai bambini (da zero mesi ai 17 anni, fra cui 50 bambini sordomuti) ospiti nella Fondazione ed in forte situazione di bisogno. Molte persone ci aiutano donandoci materiale usato (libri, accessori per la casa, etc.); tutta la comunità si occupa di selezionare e di preparare il materiale, per poi venderlo partecipando annualmente a un mercatino dell usato. Durante il periodo natalizio abbiamo realizzato e venduto anche un ricettario intitolato La Rumagna in cusena. Quest anno il nostro aiuto avrà come finalità l allestimento di un laboratorio odontoiatrico. E un risultato anche personale: il nostro servizio vuole essere espressione di un animo vigilante e corresponsabile; la solidarietà considerata come valore fondante della fraternità universale ci invita a modificare i nostri stili di vita per una maggiore giustizia sociale, mettendo al primo posto i diritti inalienabili della persona. Masci Referente Meldola 1 Antonia Mazzoni 17

13 Contenuti Strumenti Insegnamento della lingua e della cultura italiana Conoscenza del territorio comunale, del suo assetto normativo e dei servizi offerti Servizio di socializzazione per quei figli delle corsiste che non frequentano alcun tipo di scuola Comunicazione ed informazione Testi di alfabetizzazione e di italiano Materiale didattico Aule Materiale autentico (volantini, locandine, materiale informativo ) Materiale ludico Aule di parrocchie e centri sociali Sito Web Corsi con lezioni settimanali e/o bisettimanali Incontri di socializzazione e conoscenza del territorio Partecipazione agli eventi e alle iniziative organizzate sul territorio Incontri di socializzazione durante le lezioni di italiano dei genitori dei bambini Aggiornamento del sito web Prosecuzione dei servizi attivi attraverso il sito web Organizzazione di eventi a contenuto sociale e culturale Complessivamente sono state erogate 770 ore di alfabetizzazione per circa 200 persone, di cui 137 donne (68%) e 63 uomini (32%); ventotto sono le nazionalità rappresentate dagli studenti e fra queste il Pakistan è quello maggiormente presente con 71 persone ovvero il 36% degli iscritti e a seguire Marocco (20 persone), Ghana (16), Cina (15), Moldavia (11), Ucraina (9). Tutti i docenti coinvolti hanno prestato il loro servizio in maniera volontaria: 32 sono state le persone coinvolte nell insegnamento, ma oltre a loro altre 18 persone hanno contribuito alla realizzazione di Ero Straniero con mansioni diverse: baby-sitter, attività di segreteria, aggiornamento del sito web mantenimento dei contatti con i docenti, incontri organizzativi e di sviluppo del progetto. Masci Referente San Francesco Paolo Pignatti Carpi CON POCO POSSIAMO FARE MOLTO PER CHI HA BISOGNO DI TUTTO Sostegno ai paesi in via di sviluppo. Da circa sette anni abbiamo adottato bambini in Colombia presso la Fondazione Jiampi, gestita dalla parrocchia e dalla Diocesi della città di La Tebaida. Questa adozione ha garantito e garantisce un pasto al giorno di adeguato valore nutritivo a bambini (sono moltissimi i bambini con problemi di sottonutrizione), l iscrizione a scuola (non è obbligatoria), la divisa scolastica, il materiale didattico; assicura l assistenza sanitaria in quanto molti genitori non dispongono dell indispensabile copertura assicurativa. Chi salva una generazione salva una nazione è il motto con cui l equipe della fondazione opera per arginare le difficoltà ed in molti casi la drammaticità di una situazione che ogni anno rischia di trovare sfoghi propri nell infanzia. Essere jiampitos significa essere protetti dalle violenze familiari e di strada, significa essere al riparo dalle lusinghe del guadagno facile esercitate dalla prostituzione, dal narcotraffico, dagli arruolatori della guerriglia che cercano di irrobustire le loro file anche con ragazzi di otto, nove e dieci anni. Masci Comunità Zona Rimini: Rimini 1 - Rimini 2 - Rimini 3 - Rimini 4 - Rimini 5 - Repubblica di San Marino - San Mauro Pascoli - Savignano sul Rubicone - Gabicce 16 13

14 DIVERTIRE OFFRENDO SOLIDARIETA Compagnia teatrale APELLE CARITAS Sofia Bulgaria MASCI Nazionale Missioni OMI Senegal Associazione Nyumba Ali e Cooperazione Internazionale America Latina Onlus Contribuire economicamente a progetti di servizio e solidarietà verso situazioni di povertà e di disagio in altri paesi attraverso la realizzazione di spettacoli teatrali e (anni ) Attraverso la realizzazione di spettacoli scritti da Roberto Bertacchini e messi in scena dalla Compagnia Teatrale Apelle, nata dalla Comunità Masci BOXII si è contribuito a sostenere: Il progetto educativo Caritas di Sofia Visitazione per orfani e disabili in Bulgaria; Il rilancio di organizzazioni educative in Albania (MASCI) Lo sviluppo di progetti educativi realizzati dai missionari OMI in Senegal; Il progetto di realizzazione di una Casa Famiglia per ragazzi disabili a Iringa Tanzania; I progetti di servizio educativo realizzati in Brasile dall Associazione Cooperazione Internazionale America Latina ONLUS L intero introito degli spettacoli è stato consegnato ad ogni rappresentazione direttamente nelle mani degli enti promotori. Masci Comunità MASCI BOXII Nerino Romagnoli Referente Roberto Bertacchini 14 EROSTRANIERO Il progetto che viene presentato è frutto di un percorso di condivisione di obbiettivi e metodologie che quattro realtà associative di Carpi hanno intrapreso ormai dal 2010: il MASCI, l'azione Cattolica, l'unione Donne in Italia e la Cooperativa Sociale Il Mantello. La scelta di intraprendere insieme lo stesso cammino e di spendersi per lo stesso scopo seppur con storie ed esperienze diverse si rivela anno dopo anno decisamente molto produttiva ed efficace. Oltre alle quattro associazioni sopraccitate, nella rete degli attori protagonisti di questa esperienza si sono aggiunti, nel corso degli anni, anche altri soggetti, con i quali si intende continuare a collaborare: il Centro Sportivo Italiano la Croce Rossa Italiana (sezione di Carpi) l'agape il Centro Sociale T. Righi la Consulta C e La consulta per l integrazione dei cittadini stranieri il corpo di Polizia Municipale dell Unione delle Terre d Argine il Distretto Sanitario di Carpi e alcune farmacie del territorio. La principale finalità del progetto Ero Straniero è quella di creare occasioni di socializzazione e di vera integrazione tra i cittadini stranieri e i cittadini italiani del territorio di Carpi. Gli obiettivi sono riportati di seguito. Insegnare la lingua italiana ad adulti stranieri Sostenere i cittadini stranieri attraverso azioni di orientamento ai servizi e di conoscenza del territorio Creare occasioni di reciproca conoscenza, aggregazione e scambio culturale tra persone di lingua, cultura, provenienza e religione diversa. Valorizzare la partecipazione degli stranieri ad eventi organizzati dalla comunità locale Promuovere la diffusione di un informazione multiculturale e sensibilizzare sul tema dell immigrazione. 15

Presidenza del Consiglio dei Ministri Commissione per le Adozioni Internazionali

Presidenza del Consiglio dei Ministri Commissione per le Adozioni Internazionali Allegato A Legenda Elenco degli enti autorizzati per paese straniero: L asterisco (*) sta ad indicare l obbligo di accreditamento nel Paese straniero secondo una specifica procedura. In questo caso e stato

Dettagli

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011 GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE Anno 2011 La rilevazione riguarda gli operatori della cooperazione internazionale che hanno usufruito dell assistenza assicurativa della Siscos. Definizione

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

Sostegno alla scuola St. Augustine

Sostegno alla scuola St. Augustine Con il ricavato della vendita del calendario del 2014 (2.500 euro), il Fermi ha potuto fare una donazione alla Scuola Secondaria St.Augustin di Isohe (Sud Sudan) per l acquisto di un computer, una stampante,

Dettagli

INSIEME SI PUÒ. per una solidarietà più viva

INSIEME SI PUÒ. per una solidarietà più viva INSIEME SI PUÒ per una solidarietà più viva 1 9 9 3-2 0 1 3 Insieme Si Può 1993/2013 Insieme Si Può L Associazione ha lo scopo di sviluppare, favorire ed incentivare l adozione a distanza di bambini bisognosi,

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo:

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo: SCHEDA 1/B SCHEDA PROGETTO PER L IMPEGNO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE IN EMILIA-ROMAGNA ENTE 1)Ente proponente il progetto: CARITAS DIOCESANA DI REGGIO EMILIA GUASTALLA (legata da vincoli associativi

Dettagli

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Un po di storia Il seme dell affido è germogliato in casa Tagliapietra nel lontano 1984 su un esigenza di affido consensuale in ambito parrocchiale. Questo seme ha cominciato

Dettagli

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO PRINCIPI FONDANTI 1. Volontario è la persona che, adempiuti i doveri di ogni cittadino, mette a disposizione il proprio tempo e le proprie capacità per gli altri, per

Dettagli

dall introduzione dell Assessore Luppi

dall introduzione dell Assessore Luppi Presenti: Giulia Luppi Assessore alla scuola Alessandra Caprari pedagogista Maurizia Cocconi insegnante Scuola Primaria De Amicis Giuliana Bizzarri insegnante Scuola d infanzia A.D Este Tondelli Rita insegnante

Dettagli

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO PROGETTO DI INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI Classi Prime - Seconde - Terze Anno scolastico 2012-2013 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO

Dettagli

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO Premessa L estate per i bambini è il tempo delle vacanze, il momento in cui è possibile esprimersi liberamente, lontano dalle scadenze, dagli impegni, dai compiti, dalle

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 TITOLO DEL PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 Settore e Area di Intervento: Settore: ASSISTENZA

Dettagli

PARMA PER GLI ALTRI ONG

PARMA PER GLI ALTRI ONG PARMA PER GLI ALTRI ONG «Il bisogno degli Altri, del prossimo che non può attendere il futuro per concretizzarsi. Quando? Ora, ma a piccoli passi : la goccia che riempie i mari, che cade in continuazione,

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO Il presente testo di statuto è stato approvato dal Consiglio Episcopale Permanente nella sessione del 22-25 gennaio 2007. Si consegna ufficialmente

Dettagli

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA?

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? La scuola è obbligatoria dai 6 ai 16 anni e comprende: 5 anni di scuola primaria (chiamata anche elementare), che accoglie i bambini da 6 a 10 anni 3 anni di scuola secondaria

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: ANNO RICCO MI CI FICCO SETTORE e Area di Intervento: Settore A: Assistenza Aree: A02 Minori voce 5 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO OBIETTIVI DEL PROGETTO OBIETTIVI GENERALI

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO 1. Il bambino sviluppa il senso dell identità personale, è consapevole delle proprie esigenze e dei propri sentimenti, sa controllarli ed esprimerli in modo adeguato

Dettagli

Aiuta un bambino a crescere. Farà bene anche al bambino che c è in te.

Aiuta un bambino a crescere. Farà bene anche al bambino che c è in te. Aiuta un bambino a crescere. Farà bene anche al bambino che c è in te. Nel Sud del mondo in una situazione di povertá e di emarginazione a molti bambini sono negati i diritti fondamentali alla vita, alla

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R.

Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R. Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R. /2007 Sommario PREMESSA COMUNE ALLE SEZIONI A E B...3 SEZIONE A - SERVIZI

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI L argomento che tratterò è molto discusso in tutto il mondo. Per introdurlo meglio inizio a darvi alcune informazioni sul matrimonio omosessuale, il quale ha sempre

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

La nostra offerta Anno scolastico 2014-2015

La nostra offerta Anno scolastico 2014-2015 La nostra offerta Anno scolastico 2014-2015 Gentile Famiglia, nel presente opuscolo trovate il Contratto di corresponsabilità educativa e formativa ed il Contratto di prestazione educativa e formativa.

Dettagli

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili TITOLO I - PRINCIPI GENERALI Art. 1 Oggetto e ambito di applicazione Art. 2 Principi normativi Art. 3 Finalità Art. 4 Destinatari degli interventi

Dettagli

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Preambolo La Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale è il documento che definisce i valori e i princìpi condivisi da tutte le organizzazioni

Dettagli

Guai a me se non predicassi il Vangelo

Guai a me se non predicassi il Vangelo Guai a me se non predicassi il Vangelo (1 Cor 9,16) Io dunque corro 1 Cor 9,26 La missione del catechista come passione per il Vangelo Viaggio Esperienza L esperienza di Paolo è stata accompagnata da un

Dettagli

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it)

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) Oggetto:Richiesta di ammissione alla Consulta delle Organizzazioni che operano nel settore delle

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Diocesi di Nicosia Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Largo Duomo,10 94014 Nicosia (EN) cod. fisc.: 90000980863 tel./fax 0935/646040 e-mail: cancelleria@diocesinicosia.it Ai

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

Organigramma. Assetto organizzativo-funzionale. (maggio 2011)

Organigramma. Assetto organizzativo-funzionale. (maggio 2011) Assetto organizzativo-funzionale Organigramma (maggio 2011) Caritas Diocesana Veronese Lungadige Matteotti n. 8 37126 Verona, Tel. 0458300677 Fax 045.8302787 www.caritas.vr.it Presentazione L idea di predisporre

Dettagli

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO Settore di intervento: Assistenza agli anziani Sede di attuazione del Benevento 1- VIA DEI LONGOBARDI 9 progetto: Numero di volontari richiesti: 4 Attività di

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Protocollo d intesa. tra. Ministero della Giustizia. Autorità garante per l'infanzia e l adolescenza. Bambinisenzasbarre ONLUS

Protocollo d intesa. tra. Ministero della Giustizia. Autorità garante per l'infanzia e l adolescenza. Bambinisenzasbarre ONLUS Protocollo d intesa tra Ministero della Giustizia Autorità garante per l'infanzia e l adolescenza e Bambinisenzasbarre ONLUS IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA L'AUTORITÀ GARANTE PER L'INFANZIA E L ADOLESCENZA

Dettagli

CHE COS È L INDULGENZA?

CHE COS È L INDULGENZA? CHE COS È L INDULGENZA? La dottrina dell'indulgenza è un aspetto della fede cristiana, affermato dalla Chiesa cattolica, che si riferisce alla possibilità di cancellare una parte ben precisa delle conseguenze

Dettagli

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti L UNIONE EUROPEA Prima di iniziare è importante capire la differenza tra Europa e Unione europea. L Europa è uno dei cinque continenti, insieme all Africa, all America, all Asia e all Oceania. Esso si

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Anche quest anno il tema di E state insieme si pone in continuità con gli anni precedenti! Vi ricordate come si chiamavano e qual era il tema? Velocemente li

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12. Un Mondo Di Feste

INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12. Un Mondo Di Feste INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12 Un Mondo Di Feste Proposta di progetto e preventivo economico a cura dell Area Intercultura della Cooperativa Sociale Apriti Sesamo. 1

Dettagli

La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO

La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO Che cos è la Convenzione Onu sui diritti dei bambini? La Convenzione sui diritti dei bambini è un accordo delle

Dettagli

Project Work. La campagna di sensibilizzazione sull affido familiare

Project Work. La campagna di sensibilizzazione sull affido familiare Project Work La campagna di sensibilizzazione sull affido familiare Autori Barbara Gastaldin, Elisabetta Niccolai, Federica Lodolini Servizi ASP Seneca Distretto Pianura Ovest, Servizio Sociale Minori

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA!

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! Buona, pulita e giusta Linee guida per una mensa scolastica di qualità 1 A cura di: Valeria Cometti, Annalisa D Onorio, Livia Ferrara, Paolo Gramigni In collaborazione con:

Dettagli

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit.

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit. OTTOBRE: Giornata del Carisma Introduzione TEMA: Fede e missione La mia intenzione è solamente questa: che [le suore] mi aiutino a salvare anime. (Corrispondenza, p. 7) Questa lapidaria intenzione, che

Dettagli

Facciamo scuola consapevolmente

Facciamo scuola consapevolmente SCHEDA PRESENTAZIONE PROGETTO Progettazione e realizzazione di laboratori sull educazione al Consumo consapevole - Anno scolastico 2011/2012 BANDO 2011 ATTENZIONE La scheda progettuale, divisa in una parte

Dettagli

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con:

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: V E NIDO DIPARTIMENTO MATERNO INFANTILE R ENTI LOCALI T QUARTIERE I C SCUOLA DELL INFANZIA FAMIGLIA

Dettagli

Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit.

Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit. Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit. NID Non profit Innovation Day Università Bocconi Milano, 12 novembre 2014 18/11/2014 1 Mi presento, da dove vengo? E perché

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

in collaborazione con BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO

in collaborazione con BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO in collaborazione con Il contesto di riferimento BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO L obiettivo fissato dall Unione Europea che si prefiggeva di raggiungere una ricettività del 33% dei nidi e in generale

Dettagli

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Nella prima parte dell anno scolastico 2014-2015 alcune classi del

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Attivita` culturali e Comunicazione Via Palestro, 68-00185 Roma tel. 06478091 - fax 0647809270 scuola@unicef.it pubblicazioni@unicef.it

Dettagli

CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO

CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO GRUPPOPRIMAMEDIA Scheda 03 CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO Nella chiesa generosita e condivisione Leggiamo negli Atti degli Apostoli come è nata la comunità cristiana di Antiochia. Ad Antiochia svolgono

Dettagli

UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto

UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto Provincia di Ravenna Album fotografico UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto CONSIGLI/CONSULTE DEI COMUNI PARTECIPANTI SCUOLA Consulta ragazzi di Alfonsine Michelacci Andrea Scuola Primaria "Matteotti

Dettagli

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA GATTO SAIC83800T Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori per la ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T Progetto VALES a.s. 2012/13 Rapporto Questionari Studenti Insegnanti Genitori

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI pag. 7 DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MA 28 Rev. 1 del 22/10/2011 Pagina 1 di 6 MISSIONE E VALORI L U.O.C. di Oncologia Medica si prende

Dettagli

INFORM-AC FESTA DELLA PACE 2015

INFORM-AC FESTA DELLA PACE 2015 INFORM-AC FESTA DELLA PACE 2015 Il mese di gennaio da sempre rappresenta il cuore dell Iniziativa di Carità nel percorso formativo dell Acr, una traduzione concreta - a misura dei bambini e ragazzi attraverso

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

La Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano

La Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano La Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano VISTO gli articoli 2, comma 2, lett. b) e 4, comma 1 del decreto legislativo 28 agosto 1997,

Dettagli

VIAGGIANDO CON LA NATURA

VIAGGIANDO CON LA NATURA VIAGGIANDO CON LA NATURA Il progetto intende, attraverso l esplorazione del mondo naturale (terra, acqua, aria e fuoco) sistematizzare le conoscenze per comprendere l organizzazione dell ecosistema naturale.

Dettagli

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente.

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. 2 e3 anno narrativa CONTEMPORAN scuola second. di I grado EA I GIORNI DELLA TARTARUGA ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. AUTORE: C. Elliott

Dettagli

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica SCUOLA MEDIA ANNA FRANK di GRAFFIGNANA Via del Comune 26813 Graffignana (LO) tel. 037188966 Sezione staccata dell ISTITUTO COMPRENSIVO DI BORGHETTO LODIGIANO Via Garibaldi,90 26812 Borghetto Lodigiano

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI Art. 1 Oggetto. Il Comune di Varedo, nell ottica di garantire una sempre maggiore attenzione alle politiche sportive e ricordando i principi ispiratori del

Dettagli

Presentazione ai Dirigenti Scolastici

Presentazione ai Dirigenti Scolastici Il Progetto Adolescenza del Lions Quest International Presentazione ai Dirigenti Scolastici La scuola sta vivendo, da alcuni anni, un periodo molto complesso Potersi dotare di strumenti che facilitino

Dettagli

L'ORDINE SECOLARE DEI SERVI DI MARIA (OSSM)

L'ORDINE SECOLARE DEI SERVI DI MARIA (OSSM) L'ORDINE SECOLARE DEI SERVI DI MARIA (OSSM) Un Ordine Secolare, fin dall inizio, è un gruppo di fedeli cristiani che, inseriti e lavorando nella società, vivono la spiritualità di un Ordine religioso e

Dettagli

GIUSEPPE PELLEGRINI VESCOVO DI CONCORDIA-PORDENONE PACE E SALUTE NEL SIGNORE GESÙ

GIUSEPPE PELLEGRINI VESCOVO DI CONCORDIA-PORDENONE PACE E SALUTE NEL SIGNORE GESÙ GIUSEPPE PELLEGRINI VESCOVO DI CONCORDIA-PORDENONE AI PRESBITERI E AI DIACONI AI FRATELLI E ALLE SORELLE DI VITA CONSACRATA AI FEDELI LAICI E A TUTTI GLI UOMINI E LE DONNE DI BUONA VOLONTÀ DI QUESTA NOSTRA

Dettagli

LA DECOLONIZZAZIONE. Nel 1947 l India diventa indipendente

LA DECOLONIZZAZIONE. Nel 1947 l India diventa indipendente LA DECOLONIZZAZIONE Nel 1939 quasi 4.000.000 km quadrati di terre e 710 milioni di persone (meno di un terzo del totale) erano sottoposti al dominio coloniale di una potenza europea. Nel 1941, in piena

Dettagli

IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI

IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI 0 IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI progetto Immaginari - Esodo con il contributo di di Vicenza e Verona quamproject Caritas Diocesana Bellunese, Veronese, Vicentina IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI progetto Immaginari

Dettagli

ATTIVITA' DIDATTICA PER LE SCUOLE DELL'INFANZIA

ATTIVITA' DIDATTICA PER LE SCUOLE DELL'INFANZIA P9.07.1 attività didattica scuoleinfanzia.doc P9.07.1 Comune di Rimini p.za Cavour, 27 47921 Rimini http://qualità.comune.rimini.it Direzione e di Protezione Sociale via Ducale, 7 47900 Rimini tel. 0541/

Dettagli

A ROMA DA PAPA FRANCESCO. Roma 31 Ottobre 2015

A ROMA DA PAPA FRANCESCO. Roma 31 Ottobre 2015 A ROMA DA PAPA FRANCESCO Roma 31 Ottobre 2015 Il Programma definitivo della giornata sarà disponibile sul sito www.ucid.it A ROMA DA PAPA FRANCESCO - Roma, 31 Ottobre 2015 PROPOSTE DI ACCOGLIENZA OPZ.

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

Cos'è e come si recita la Liturgia delle Ore

Cos'è e come si recita la Liturgia delle Ore Cos'è e come si recita la Liturgia delle Ore Tante volte mi è stato chiesto come si recita l Ufficio delle Ore (Lodi, Vespri, ecc.). Quindi credo di fare cosa gradita a tutti, nel pubblicare questa spiegazione

Dettagli

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AL VIA LA CAMPAGNA AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO 1. ESSERE UN AGRONOMO E FORESTALE WAA for EXPO2015 Il grande appuntamento dell EXPO MILANO 2015 dal

Dettagli

Progetto di prevenzione e contrasto del bullismo nella provincia di Ferrara

Progetto di prevenzione e contrasto del bullismo nella provincia di Ferrara PROMECO Progettazione e intervento per la prevenzione Progetto di prevenzione e contrasto del bullismo nella provincia di Ferrara Aprile 2006 Premessa Punti di forza, obiettivi raggiunti Elementi su cui

Dettagli

approfondimento e informazione CHI È LA PERSONA SENZA DIMORA OGGI i clochard esistono ancora? Fondazione Comunità Solidale

approfondimento e informazione CHI È LA PERSONA SENZA DIMORA OGGI i clochard esistono ancora? Fondazione Comunità Solidale Fondazione Comunità Solidale approfondimento e informazione CHI È LA PERSONA SENZA DIMORA OGGI i clochard esistono ancora? chi è la persona senza dimora povertà assoluta e povertà relativa Di cosa parleremo:

Dettagli

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo DIREZIONE DIDATTICA 3 Circolo di Carpi Progetto Educazione al Benessere Per star bene con sé e con gli altri Progetto di Circolo Anno scolastico 2004/2005 Per star bene con sé e con gli altri Premessa

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

"UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE

UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE GREST 2015 L estate ormai si avvicina e l Unità Pastorale Madre Teresa di Calcutta, organizza e propone il GrEst (Oratorio estivo), rivolto ai ragazzi delle classi elementari e medie delle nostre parrocchie.

Dettagli

Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE

Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE FAMIGLIA IN COMPAGNIA (allegato n. 2) PREMESSA Il Progetto FAMIGLIA IN COMPAGNIA mette al

Dettagli

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE Art. 1 - ISTITUZIONE E istituito presso il Comune di Golfo Aranci, un Centro di Aggregazione

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

IN CITTÀ UNITÁ 6. Paula non è molto contenta perché ha poche amiche e questa città le piace poco; invece le altre città italiane le piacciono molto.

IN CITTÀ UNITÁ 6. Paula non è molto contenta perché ha poche amiche e questa città le piace poco; invece le altre città italiane le piacciono molto. IN CITTÀ Paula è brasiliana ed è in Italia da poco tempo. Vive in una città del Nord. La città non è molto grande ma è molto tranquilla, perché ci sono pochi abitanti. In centro ci sono molti negozi, molti

Dettagli