Sistemi Mobili e Wireless Introduction

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Sistemi Mobili e Wireless Introduction"

Transcript

1 Sistemi Mobili e Wireless Introduction Stefano Burigat Dipartimento di Matematica e Informatica Università di Udine

2 Sistemi mobili e wireless: definizione Mobili: sistemi portatili che possono essere utilizzati on the move Wireless: sistemi che non richiedono cavi per il loro funzionamento e la comunicazione con altri sistemi Nella società odierna, i sistemi mobili e wireless giocano un ruolo significativo nella vita delle persone Le persone svolgono sempre più attività in mobilità Sempre più dispositivi stanno acquisendo funzionalità wireless (telefoni, computer, macchine fotografiche, elettrodomestici, ) Molti servizi sono disponibili in modalità mobile ( , web, TV, ) 2

3 Sistemi mobili e wireless: tipi (Telecomandi & co.) Pager Media devices Cellulari Feature phone Smartphone

4 Sistemi mobili e wireless: tipi Tablet Console Work-oriented devices Navigatori Smart watch (...)

5 Focus del corso Il corso si focalizzerà principalmente su smartphone/tablet e le relative tecnologie, applicazioni e servizi 5

6 Finalità del corso Il corso vuole fornire le competenze necessarie alla progettazione ed alla realizzazione di applicazioni e servizi per dispositivi mobili quali smartphone e tablet Verranno esplorati gli aspetti peculiari che caratterizzano e distinguono l'ambito mobile rispetto a quello desktop Verranno analizzate le piattaforme esistenti per lo sviluppo di applicazioni e servizi mobili Verranno studiate le tecniche utilizzate per progettare ed implementare applicazioni e servizi all'utente su dispositivi mobili, con particolare riferimento alle soluzioni web-based ed alla piattaforma Android 6

7 Prerequisiti Al fine di poter seguire proficuamente la parte del corso relativa allo sviluppo di applicazioni mobili, è preferibile avere conoscenza delle nozioni di base relative alle tecnologie web (parte web-based) e di programmazione ad oggetti (parte Android) Le lezioni sullo sviluppo di applicazioni saranno comunque molto pratiche (è opportuno portarsi un portatile in aula) e tratteranno i vari concetti in modalità passo-passo 7

8 Materiale per il corso Slide fornite a lezione (vedere anche slide del corso di tecnologie Web) Libri: Tecnologie web (generale): Jennifer Niederst Robbins, Learning Web Design, 4th Edition, O'Reilly, 2012 Android: Reto Meier, Professional Android 4 Application Development, John Wiley & Sons, 2012 Progettazione applicazioni mobili: Jakob Nielsen, Raluca Budu, Mobile Usability, New Riders, 2013 Risorse web: Android Developer's Documentation: 8

9 Esame Progetto: ideazione/sviluppo di un'applicazione per dispositivi mobili (qualsiasi piattaforma va bene) che abbia qualche relazione con il concetto di mobilità e sfrutti possibilmente una o più tecnologie wireless (e.g., GPS, Web service, NFC, Bluetooth) Il voto finale dell'esame dipende esclusivamente dal progetto 9

10 Progetto (PN) Per gli studenti del corso di Pordenone ci sono le seguenti possibilità per svolgere il progetto: Implementare un'applicazione scrivendone il codice. Non è necessario che l'applicazione giri su un dispositivo mobile fisico, è sufficiente che funzioni su un emulatore (tipicamente fornito con gli strumenti di sviluppo per una data piattaforma, come Android). Implementare un'applicazione Android utilizzando strumenti di più alto livello come App Inventor o PhoneGap. Creare un prototipo di applicazione sfruttando strumenti di prototipazione rapida (non bastano le singole schermate, mi aspetto un prototipo dinamico con cui si possa interagire, anche se le funzionalità dell'applicazione sono solo simulate). 10

11 Progetto criteri di valutazione Attinenza al contenuto del corso: il progetto è relativo ad un'applicazione per dispositivi mobili? utilizza tecnologie wireless? Originalità: l'idea alla base dell'applicazione è interessante/originale? l'applicazione offre funzionalità non comuni? l'applicazione sfrutta tecnologie esistenti in modo diverso dal solito? Complessità: l'applicazione è ricca di funzionalità? le funzionalità sono coerenti ed integrate tra loro? quante e quali tecnologie wireless vengono utilizzate? è stato necessario implementare algoritmi/soluzioni specifiche per risolvere particolari problematiche? Usabilità: l'applicazione funziona in modo corretto? l'interfaccia è strutturata in modo da facilitare l'interazione con l'utente? il design dell'interfaccia è curato e coerente? Documentazione: il codice è adeguatamente commentato? la relazione spiega chiaramente e in dettaglio l'idea, le funzionalità del prototipo, le soluzioni tecniche adottate? 11

12 Progetto suggerimenti Potete sviluppare applicazioni di qualsiasi tipo (giochi, produttività personale, messaggistica, servizi informativi, guide turistiche, sistemi di pagamento, lavoro collaborativo,...) ma... non siate troppo banali (evitate la solita app che mostra i punti di interesse di una città) Potete sviluppare il progetto in gruppo (max 2 persone) L'originalità non è essenziale ai fini del progetto... ma aiuta Potete chiedermi se l'idea che volete implementare va bene (cioè non è fuori tema ) ma non vi darò una valutazione preventiva della qualità dei progetti Dopo aver esaminato il progetto vi darò una valutazione. Se la valutazione è negativa o il voto non vi va bene, avete la possibilità di effettuare una sola iterazione per correggere eventuali problemi emersi in fase di analisi del progetto o aggiungere funzionalità mancanti 12

Sistemi Mobili e Wireless Android Primi passi

Sistemi Mobili e Wireless Android Primi passi Sistemi Mobili e Wireless Android Primi passi Stefano Burigat Dipartimento di Matematica e Informatica Università di Udine www.dimi.uniud.it/burigat stefano.burigat@uniud.it Ambiente di sviluppo L'ambiente

Dettagli

Sistemi Mobili e Wireless Android Introduzione alla piattaforma

Sistemi Mobili e Wireless Android Introduzione alla piattaforma Sistemi Mobili e Wireless Android Introduzione alla piattaforma Stefano Burigat Dipartimento di Matematica e Informatica Università di Udine www.dimi.uniud.it/burigat stefano.burigat@uniud.it Cos'è Android?

Dettagli

Universal Gateway for ALL

Universal Gateway for ALL Laboratorio: Costruiamolo insieme. Design for all, artigiani digitali e disabilità: esperienze di progettazione partecipata UGA Universal Gateway for ALL Usare piattaforme embeddedper accedere a dispositivi

Dettagli

Commercio elettronico mobile e pervasive computing

Commercio elettronico mobile e pervasive computing Commercio elettronico mobile e pervasive computing Dr. Stefano Burigat Dipartimento di Matematica e Informatica Università di Udine www.dimi.uniud.it/burigat stefano.burigat@uniud.it Mobile commerce mobile

Dettagli

Sistemi Mobili e Wireless Android Activity

Sistemi Mobili e Wireless Android Activity Sistemi Mobili e Wireless Android Activity Stefano Burigat Dipartimento di Matematica e Informatica Università di Udine www.dimi.uniud.it/burigat stefano.burigat@uniud.it Activity Tipicamente, un'activity

Dettagli

INSEGNAMENTO ANNO ACCADEMICO CORSO DI LAUREA IN DOCENTE

INSEGNAMENTO ANNO ACCADEMICO CORSO DI LAUREA IN DOCENTE Invia modulo INSEGNAMENTO Sviluppo di mobile software ANNO ACCADEMICO 215-216 CORSO DI LAUREA IN Informatica e Tecnologie per la Produzione del Software DOCENTE Paolo Buono ANNO DI CORSO 3 SEMESTRE 2 N

Dettagli

Sistemi Mobili e Wireless Android - Servizi

Sistemi Mobili e Wireless Android - Servizi Sistemi Mobili e Wireless Android - Servizi Stefano Burigat Dipartimento di Matematica e Informatica Università di Udine www.dimi.uniud.it/burigat stefano.burigat@uniud.it Servizi Un servizio è un componente

Dettagli

Sistemi Mobili e Wireless Android Localizzazione utente

Sistemi Mobili e Wireless Android Localizzazione utente Sistemi Mobili e Wireless Android Localizzazione utente Stefano Burigat Dipartimento di Matematica e Informatica Università di Udine www.dimi.uniud.it/burigat stefano.burigat@uniud.it Localizzazione utente

Dettagli

Turismo 2.0 - Scoprire la Grecia Dynamic Packaging / Mobile App / Digital Signage

Turismo 2.0 - Scoprire la Grecia Dynamic Packaging / Mobile App / Digital Signage Turismo 2.0 - Scoprire la Grecia Dynamic Packaging / Mobile App / Digital Signage IDEA :-) La Grecia non è solo Mare e Cultura, la Grecia è anche Natura, Welness, Enogastronomia, Turismo Religioso, Turismo

Dettagli

Proposta di progetto IUM: FantaCappuccio

Proposta di progetto IUM: FantaCappuccio Proposta di progetto IUM: FantaCappuccio Gruppo I Delta Cappuccio : Atzori Riccardo, Collu Alberto, Giustino Matteo, Meloni Fabrizio. Descrizione dell applicazione Uno dei principali problemi per i possessori

Dettagli

Silence Please! Gestore di profili audio per smartphone Android utilizzante geolocalizzazione GPS. Carmine Benedetto Luca Laudadio

Silence Please! Gestore di profili audio per smartphone Android utilizzante geolocalizzazione GPS. Carmine Benedetto Luca Laudadio Silence Please! Gestore di profili audio per smartphone Android utilizzante geolocalizzazione GPS Carmine Benedetto Luca Laudadio Silence Please! - Descrizione Generale Silence Please! è un'applicazione

Dettagli

LA VALUTAZIONE DELLA QUALITÀ DA PARTE DELL UTENTE

LA VALUTAZIONE DELLA QUALITÀ DA PARTE DELL UTENTE LA VALUTAZIONE DELLA QUALITÀ DA PARTE DELL UTENTE COME SUPPORTO ALLE DECISIONI RIGUARDANTI LA PROGETTAZIONE DEI PORTALI WEB AZIENDALI A.Vituzzi CeRSI Centro di Ricerca sui Sistemi Informativi Aziendali

Dettagli

La soluzione intelligente per gestire la vostra flotta taxi

La soluzione intelligente per gestire la vostra flotta taxi La soluzione intelligente per gestire la vostra flotta taxi Dite addio ai vostri vecchi terminali di bordo, ai loro elevati costi di gestione e manutenzione, con SMART TAXI potrete disporre di tutte le

Dettagli

Piano Nazionale di Formazione degli Insegnanti sulle Tecnologie dell'informazione e della Comunicazione. Percorso Formativo C1.

Piano Nazionale di Formazione degli Insegnanti sulle Tecnologie dell'informazione e della Comunicazione. Percorso Formativo C1. Piano Nazionale di Formazione degli Insegnanti sulle Tecnologie dell'informazione e della Comunicazione Percorso Formativo C1 Modulo 2 Computer hardware 1 OBIETTIVI Identificare, descrivere, installare

Dettagli

Summer Camp d Informatica 2014 RAGAZZE DIGITALI

Summer Camp d Informatica 2014 RAGAZZE DIGITALI Summer Camp d Informatica 2014 RAGAZZE DIGITALI LISBETH2014: rendiamo sicuri i nostri dispositivi La sicurezza informatica mediante software libero: 15 giornate di lavoro, 6 ore al giorno, 90 ore di creatività

Dettagli

RIFERIMENTI ATTORI GLOSSARIO. ERRORI COMUNI REV. REQUISITI INGEGNERIA DEL SOFTWARE Università degli Studi di Padova

RIFERIMENTI ATTORI GLOSSARIO. ERRORI COMUNI REV. REQUISITI INGEGNERIA DEL SOFTWARE Università degli Studi di Padova RIFERIMENTI ERRORI COMUNI REV. REQUISITI INGEGNERIA DEL SOFTWARE Università degli Studi di Padova Dipartimento di Matematica Corso di Laurea in Informatica, A.A. 2014 2015 I riferimenti devono essere precisi

Dettagli

Manuale di istuzioni per L applicazione Kestrel Connect.

Manuale di istuzioni per L applicazione Kestrel Connect. Manuale di istuzioni per L applicazione Kestrel Connect. Qui a lato la prima schermata che visualizzerete brevemente dopo aver lanciato sul vostro dispositivo l applicazione Kestrel Connect. Pagina Bluetooth

Dettagli

UD13. Elettroutensili per imparare

UD13. Elettroutensili per imparare CORSO DI INFORMATICA UD13. Elettroutensili per imparare Vanessa Metus Che cosa vuol dire e-learning? Che cos è un Learning Object o LO? Quali strumenti si usano solitamente per erogare dei corsi e-learning?

Dettagli

Il turismo e la rivoluzione mobile

Il turismo e la rivoluzione mobile 15 Forum di Agenda 21 Laghi Turismo sostenibile in Agenda 21 Laghi Brebbia, 9 maggio 2014 Il turismo e la rivoluzione mobile Prepared by: Posteri Piero Delta Marketing srl Indice pagina pagina pagina pagina

Dettagli

Analisi e progettazione del software

Analisi e progettazione del software Luca Cabibbo Analisi e Progettazione del Software Analisi e progettazione del software Introduzione al corso marzo 2015 Qualcuno me l ha mostrato, e io l ho trovato da solo. Detto Zen 1 Analisi e progettazione

Dettagli

LA TUA PRIMA APP CON CORDOVA

LA TUA PRIMA APP CON CORDOVA LA TUA PRIMA APP CON CORDOVA Dedicato a. Gianluca ed Enza, due persone speciali Autore: Gianpiero Fasulo www.gfasulo.it - Pag. 2 COPYRIGHT La tua prima APP con CORDOVA Tutti i diritti riservati. Nessuna

Dettagli

ACADEMY MICROSOFT DYNAMICS CRM ONLINE

ACADEMY MICROSOFT DYNAMICS CRM ONLINE SKILL4YOU ACADEMY MICROSOFT DYNAMICS CRM ONLINE 2015 PERCORSO ACADEMY MICROSOFT DYNAMICS CRM ONLINE 2015 A CHI E RIVOLTO IL CORSO Questo piano formativo si rivolge a tutte le persone che desiderano acquisire

Dettagli

ARES soc. La soluzionie per te

ARES soc. La soluzionie per te ARES soc soc. coop.. arl La soluzionie per te In principio era il telefono. O meglio, per dirla tutta, una volta era il cellulare. Semplice, chiaro e che veniva usato per telefonare. Oggi, il cellulare,

Dettagli

Grafica ed interfacce per la comunicazione Scienze della Comunicazione

Grafica ed interfacce per la comunicazione Scienze della Comunicazione Grafica ed interfacce per la comunicazione Scienze della Comunicazione Paola Vocca Lezione 20- Considerazioni sulle Graphic User Interface per sistemi mobile Lucidi tradotti e adattati da materiale presente

Dettagli

Corso di formazione CerTICTablet

Corso di formazione CerTICTablet Redattore prof. Corso di formazione CerTICTablet Sesta Dispensa Comitato Tecnico Scientifico: Gruppo Operativo di Progetto CerticAcademy Learning Center, patrocinato dall assessorato al lavoro e alla formazione

Dettagli

Nuova ECDL ONLINE COLLABORATION

Nuova ECDL ONLINE COLLABORATION PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER Nuova ECDL ONLINE COLLABORATION CONCETTI FONDAMENTALI USO DI DISPOSITIVI MOBILI APPLICAZIONI SINCRONIZZAZIONE 4. COLLABORAZIONE MOBILE 4.1. Concetti fondamentali 4.1.1 Identificare

Dettagli

Careggi Smart Hospital nuovo servizio #Prelievo Amico

Careggi Smart Hospital nuovo servizio #Prelievo Amico Careggi Smart Hospital nuovo servizio #Prelievo Amico Careggi Smart Hospital è un progetto dell Azienda Ospedaliero Universitaria Careggi di Firenze che ha l obiettivo di facilitare il rapporto con l utenza,

Dettagli

ICT TRAINING Giornata Formativa di Alfabetizzazione Digitale SVILUPPO DI UNA APP

ICT TRAINING Giornata Formativa di Alfabetizzazione Digitale SVILUPPO DI UNA APP ICT TRAINING Giornata Formativa di Alfabetizzazione Digitale SVILUPPO DI UNA APP SVILUPPO DI UNA APP Premessa Breve guida per lo sviluppo di App che segue le varie fasi di realizzazione. Nelle quattro

Dettagli

Guida rapida. GPS Tracker Android App. Dipartimento di Ingegneria Civile, Università della Calabria http://its.unical.

Guida rapida. GPS Tracker Android App. Dipartimento di Ingegneria Civile, Università della Calabria http://its.unical. Guida rapida GPS Tracker Android App 2015 Dipartimento di Ingegneria Civile, Università della Calabria http://its.unical.it/mototracker SOMMARIO Prefazione... 3 Avvio dell applicazione... 4 Funzioni principali...

Dettagli

UNIVERSITA' CA' FOSCARI

UNIVERSITA' CA' FOSCARI UNIVERSITA' CA' FOSCARI -VENEZIA- Facoltà di Scienze Informatiche e Tecnologiche (A.A. 2013-2014) Documento di Progettazione (FinallyMan) (versione 1.0) 15 Marzo 2 014 Try2Deploy : Tommaso Furlan (Mat.

Dettagli

Mobile Academy. Corsi 2015

Mobile Academy. Corsi 2015 Mobile Academy Corsi 2015 La Mobile Academy presenta i corsi di formazione tecnica per l anno 2015 La Mobile Academy è una formazione permanente del Politecnico di Milano su tematiche tecniche avanzate

Dettagli

Rassegna stampa I2S IDEA TO SAPIENZA

Rassegna stampa I2S IDEA TO SAPIENZA Rassegna stampa I2S IDEA TO SAPIENZA Corriere della Sera.it Roma/Cronaca La Sapienza: sui cellulari notizie su aule, esami e download di corsi Sperimentazione all'università, gli studenti potranno accedere

Dettagli

LINGUAGGI E AMBIENTI MULTIMEDIALI B

LINGUAGGI E AMBIENTI MULTIMEDIALI B LINGUAGGI E AMBIENTI MULTIMEDIALI B Laurea Specialistica in Ingegneria del Cinema e dei Mezzi di Comunicazione docente: Gabriella Taddeo mail: gabriella.taddeo@polito.it 1 SOCIAL NETWORK Lezione 10: test

Dettagli

Identificare come i vari elementi dei Microsoft Dynamics CRM possono essere utilizzati per le relazioni con i clienti

Identificare come i vari elementi dei Microsoft Dynamics CRM possono essere utilizzati per le relazioni con i clienti PERIODO : Dal 11 novembre 2015 AL 4 dicembre 2015 Sede del corso: Presso GI Formazione in Piazza IV novembre 5, Milano Orari dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00 A CHI E RIVOLTO IL CORSO Questo

Dettagli

WEBBOOK MONDO DEL WEB TUTTO QUELLO CHE UN BUON IMPRENDITORE DEVE SAPERE SUL

WEBBOOK MONDO DEL WEB TUTTO QUELLO CHE UN BUON IMPRENDITORE DEVE SAPERE SUL WEBBOOK TUTTO QUELLO CHE UN BUON IMPRENDITORE DEVE SAPERE SUL MONDO DEL WEB Uno Smart Book per imprenditori che non hanno tempo da perdere e vogliono arrivare al sodo! PREMESSA Tutto sta cambiando nel

Dettagli

Il «Virtual tour operator»

Il «Virtual tour operator» Copertina Il «Virtual tour operator» L evoluzione 2.0 del viaggio Lazzeri Marco. Laurea magistrale in Specialistica di psicologia clinica Aosta Slide n.1 Team Ideatore: Dott. Lazzeri Marco Laurea magistrale

Dettagli

Siti di commercio elettronico: caratteristiche ed esempi

Siti di commercio elettronico: caratteristiche ed esempi Siti di commercio elettronico: caratteristiche ed esempi Dr. Stefano Burigat Dipartimento di Matematica e Informatica Università di Udine www.dimi.uniud.it/burigat stefano.burigat@uniud.it Facilità di

Dettagli

Grafica ed interfacce per la comunicazione Scienze della Comunicazione

Grafica ed interfacce per la comunicazione Scienze della Comunicazione Grafica ed interfacce per la comunicazione Scienze della Comunicazione Paola Vocca Lezione 9: Progetto di esame Lucidi tradotti e adattati da materiale presente su http://www.hcibook.com/e3/resources/

Dettagli

Piano di Lavoro. di STA (Scienze e Tecnologie Applicate) Primo Biennio

Piano di Lavoro. di STA (Scienze e Tecnologie Applicate) Primo Biennio Liceo Scientifico Istituto Tecnico Industriale ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE ALDO MORO Via Gallo Pecca n.4/6 10086 RIVAROLO CANAVESE Tel. 0124/45.45.11 - Fax 0124/45.45.45 Cod. Fisc. 85502120018 E-mail:

Dettagli

Il lavoro condotto ha portato alla realizzazione di tre sistemi: - Ingranditore e Lettore di testi - Controller digitale - Comunicatore

Il lavoro condotto ha portato alla realizzazione di tre sistemi: - Ingranditore e Lettore di testi - Controller digitale - Comunicatore Il progetto Freedom è nato dalla volontà di applicare alcune moderne ed innovative tecnologie alle semplici attività giornaliere. L obiettivo del progetto è stato quello di fornire nuovi e semplici strumenti

Dettagli

F-Secure Software Updater Uno strumento unico per proteggere la vostra azienda dalla minacce conosciute. Proteggi l'insostituibile f-secure.

F-Secure Software Updater Uno strumento unico per proteggere la vostra azienda dalla minacce conosciute. Proteggi l'insostituibile f-secure. F-Secure Software Updater Uno strumento unico per proteggere la vostra azienda dalla minacce conosciute Proteggi l'insostituibile f-secure.it Panoramica Questo documento illustra le funzionalità di Software

Dettagli

MICROTEK SRL. TaxiMobile è un sito unico nazionale sviluppato con l obiettivo di semplificare al massimo la procedura di richiesta taxi.

MICROTEK SRL. TaxiMobile è un sito unico nazionale sviluppato con l obiettivo di semplificare al massimo la procedura di richiesta taxi. MICROTEK SRL 7 febbraio 2011 TaxiMobile TaxiMobile è un estensione dell'applicativo WEBI, studiato appositamente per l`uri (Unione Radiotaxi d Italia), che permette di gestire le richieste taxi provenienti

Dettagli

Il Learning Management System o LMS è appunto la una piattaforma applicativa che permette l'erogazione dei corsi in modalità e-learning.

Il Learning Management System o LMS è appunto la una piattaforma applicativa che permette l'erogazione dei corsi in modalità e-learning. La sezione del modulo dedicata ai Learning Management System elenca diverse funzioni di gestione, comunicazione e valutazione che possono essere utilizzate per l erogazione di formazione online. Sulla

Dettagli

Potete gestire centralmente tutti i dispositivi mobili aziendali?

Potete gestire centralmente tutti i dispositivi mobili aziendali? Potete gestire centralmente tutti i dispositivi mobili aziendali? Gestite tutti i vostri smartphone, tablet e computer portatili da una singola console con Panda Cloud Systems Management La sfida: l odierna

Dettagli

Programmazione a Oggetti e JAVA. Prof. B.Buttarazzi A.A. 2012/2013

Programmazione a Oggetti e JAVA. Prof. B.Buttarazzi A.A. 2012/2013 Programmazione a Oggetti e JAVA Prof. B.Buttarazzi A.A. 2012/2013 Sommario Contenuti del Corso Riferimenti Regole del Corso Materiale Didattico Scheduling Esami Strumenti Software 16/01/2013 2 Contenuti

Dettagli

Liceo Scientifico " C. CATTANEO " PIANO DI LAVORO DI INFORMATICA. CLASSE 4 LSA SEZ. C e E

Liceo Scientifico  C. CATTANEO  PIANO DI LAVORO DI INFORMATICA. CLASSE 4 LSA SEZ. C e E Liceo Scientifico " C. CATTANEO " PIANO DI LAVORO DI INFORMATICA CLASSE 4 LSA SEZ. C e E Sommario PIANO DI LAVORO DI INFORMATICA... 1 INDICAZIONI GENERALI... 2 PREREQUISITI... 2 CONOSCENZE, COMPETENZE

Dettagli

Lezione con la LIM. Stefania Pinnelli unisalento. Stefania Pinnelli

Lezione con la LIM. Stefania Pinnelli unisalento. Stefania Pinnelli Lezione con la LIM. unisalento Perché piace agli insegnanti - rinnova la lezione frontale consente salvataggio di attività didattiche e il recupero rapido - facilita la spiegazione di processi, la descrizione

Dettagli

Metodologie Informatiche Applicate al Turismo

Metodologie Informatiche Applicate al Turismo Metodologie Informatiche Applicate al Turismo 1. Introduzione Paolo Milazzo Dipartimento di Informatica, Università di Pisa http://www.di.unipi.it/ milazzo milazzo di.unipi.it Corso di Laurea in Scienze

Dettagli

Guida pratica. Leggere attentamente la parte teorica. Scegliere, approfondire e conoscere il tema

Guida pratica. Leggere attentamente la parte teorica. Scegliere, approfondire e conoscere il tema ITALIA E SVIZZERA VERSO L EXPO 2015 IMPARARE SVILUPPARE DIFFONDERE Guida pratica per lo sviluppo di un concept di un APP: i passi fondamentali 1 Leggere attentamente la parte teorica Sapete cos è un APP,

Dettagli

Introduzione e modello EAS

Introduzione e modello EAS Nr. modulo Titolo modulo formativo Descrizione argomenti trattati Competenze professionali in uscita 1 CORSO BASE PER 20 PERSONE DI 10 Lavorare con gli Episodi di Apprendimento Situato in classe. Progettazione,

Dettagli

PICCOLA? MEDIA? GRANDE!

PICCOLA? MEDIA? GRANDE! PICCOLA? MEDIA? GRANDE! UNA NUOVA REALTÀ PER LE IMPRESE Il mondo odierno è sempre più guidato dall innovazione, dall importanza delle nuove idee e dallo spirito di iniziativa richiesti dalla moltitudine

Dettagli

GPS NAVIGATION SYSTEM QUICK START USER MANUAL

GPS NAVIGATION SYSTEM QUICK START USER MANUAL GPS NAVIGATION SYSTEM QUICK START USER MANUAL ITALIAN Guida introduttiva La prima volta che si utilizza il software di navigazione, si avvia automaticamente un processo di impostazione iniziale. Procedere

Dettagli

Progetto Educational APP

Progetto Educational APP Progetto Educational APP Progettazione Corso di grafica digitale orientamento web 4 semestre Ciclo formativo 2013/2014 Scuola specializzata superiore d arte applicata, Lugano Indice Introduzione! 1 Descrizione

Dettagli

Riferimento rapido di Novell Vibe Mobile

Riferimento rapido di Novell Vibe Mobile Riferimento rapido di Novell Vibe Mobile Marzo 2015 Introduzione L'accesso mobile al sito di Novell Vibe può essere disattivato dall'amministratore di Vibe. Se non si riesce ad accedere all'interfaccia

Dettagli

Che cos e'? 11/05/2015 Pionero Digital Innovation

Che cos e'? 11/05/2015 Pionero Digital Innovation NUOVI PORTALI DI SMART GOVERNMENT DEL COMUNE DI MILANO: L ECOSISTEMA DEI SERVIZI DIGITALI PER COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE, SERVIZI ONLINE, TURISMO E SERVIZI DI INFOMOBILITA 11 maggio, 2015 E il primo cantiere

Dettagli

molte volte ci si distrae;

molte volte ci si distrae; FIRST LEGO LEAGUE ITALIA MILANO 6-7 marzo 2015 Squadra FLL4: LICEO ROSMINI RELAZIONE SCIENTIFICA TITOLO DEL PROGETTO: FLIP the SCHOOL ARGOMENTO STUDIATO L argomento che abbiamo deciso di affrontare si

Dettagli

I nuovi strumenti di produzione dagli smartphone, ai tablet ai thin client

I nuovi strumenti di produzione dagli smartphone, ai tablet ai thin client 2012 I nuovi strumenti di produzione dagli smartphone, ai tablet ai thin client Progetto finanziato da Genova 15-05-2012 1 Argomenti Strumenti di produzione aziendale Smartphone, tablet, thin client Mercato

Dettagli

CLIL (ECONOMIA AZIENDALE) / CLIL (DISCIPLINE TURISTICHE) 3

CLIL (ECONOMIA AZIENDALE) / CLIL (DISCIPLINE TURISTICHE) 3 CLIL (ECONOMIA AZIENDALE) / CLIL (DISCIPLINE TURISTICHE) 3 7.50 9.30 CLIL 3 (AULA 116) 9.30 11.20 CLIL 3 (AULA 116) 11.20 13.00 CLIL 3 (AULA 116) DIRITTO / DIRITTO E LEGISLAZIONE TURISTICA 3 7.50 9.30

Dettagli

10 INDICAZIONI PER REALIZZARE MATERIALI INTERATTIVI E MULTIMEDIALI ALLA LIM FACILITANTI PER L'APPRENDIMENTO DI TUTTI (ANCHE DI ALUNNI CON DSA)

10 INDICAZIONI PER REALIZZARE MATERIALI INTERATTIVI E MULTIMEDIALI ALLA LIM FACILITANTI PER L'APPRENDIMENTO DI TUTTI (ANCHE DI ALUNNI CON DSA) 10 INDICAZIONI PER REALIZZARE MATERIALI INTERATTIVI E MULTIMEDIALI ALLA LIM FACILITANTI PER L'APPRENDIMENTO DI TUTTI (ANCHE DI ALUNNI CON DSA) FRANCESCO ZAMBOTTI LIBERA UNIVERSITÀ DI BOLZANO, GRIIS www.integrazioneinclusione.wordpress.com

Dettagli

La seamless integration dei canali: si può fare!

La seamless integration dei canali: si può fare! Milano, 25 settembre 2012 Gruppo Comdata: il business partner per la gestione delle Customer Operations La seamless integration dei canali: si può fare! Luigi Arrighini Direttore Market Unit Financial

Dettagli

MOBILE iphone. Prerequisiti : conoscenza di base Windows e Internet. Durata : 15 Lezioni ; 1.5 ore ciascuna. RENI dott. Eugenio

MOBILE iphone. Prerequisiti : conoscenza di base Windows e Internet. Durata : 15 Lezioni ; 1.5 ore ciascuna. RENI dott. Eugenio MOBILE iphone - Panoramica codice HTML - Utilizzo dei principali TAG - HTML 5 e CSS 3 - JavaScript - iphone styling di base - iphone styling avanzato - Memorizzazione lato client - Creare applicazioni

Dettagli

Applicazione Context-Aware per comprensori sciistici

Applicazione Context-Aware per comprensori sciistici Tesi di Laurea in Informatica Applicazione Context-Aware per comprensori sciistici Paladin Massimo massimo.paladin@gmail.com Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Università degli Studi di

Dettagli

L essenziale da sapere per rendere usabile un sito web

L essenziale da sapere per rendere usabile un sito web L essenziale da sapere per rendere usabile un sito web I principi base dell usabilità 5 8 linee guida per scrivere per il web 7 10 linee guida per l e-commerce 10 Pagina 2 I PRINCIPI BASE DELL USABILITÀ

Dettagli

Esempi di valutazione dell usabilità

Esempi di valutazione dell usabilità INTERAZIONE UOMO-MACCHINA Esempi di valutazione dell usabilità Barbara Rita Barricelli (barricelli@dico.unimi.it) Dipartimento di Informatica e Comunicazione Università degli studi di Milano Metodi considerati

Dettagli

SICUREZZA INFORMATICA SICUREZZA DEI DISPOSITIVI MOBILI

SICUREZZA INFORMATICA SICUREZZA DEI DISPOSITIVI MOBILI SICUREZZA INFORMATICA SICUREZZA DEI DISPOSITIVI MOBILI Consigli per la protezione dei dati personali Ver.1.0, 21 aprile 2015 2 Pagina lasciata intenzionalmente bianca I rischi per la sicurezza e la privacy

Dettagli

Mi chiamo Stefania Moretti e rappresento l Azienda AUDIO VIDEO ITALIANA, fondata nel 1972 da Vittorio Moretti.

Mi chiamo Stefania Moretti e rappresento l Azienda AUDIO VIDEO ITALIANA, fondata nel 1972 da Vittorio Moretti. Mi chiamo Stefania Moretti e rappresento l Azienda AUDIO VIDEO ITALIANA, fondata nel 1972 da Vittorio Moretti. La mia Azienda si occupa, sin dall anno di fondazione, di Produzione Cinematografica e Video,

Dettagli

01KPS BF Progettazione di applicazioni web

01KPS BF Progettazione di applicazioni web 01KPS BF Progettazione di applicazioni web Presentazione del corso http://elite.polito.it/ Fulvio Corno, Emiliano Castellina Dipartimento di Automatica e Informatica Politecnico di Torino PAW - Presentazione

Dettagli

Stefano Andreetta. Curriculum Vitae. Aggiornato 20/05/2014

Stefano Andreetta. Curriculum Vitae. Aggiornato 20/05/2014 Stefano Andreetta Curriculum Vitae Aggiornato 20/05/2014 1 1 Dati personali: Nome e cognome: Stefano Andreetta Data di nascita: 06 Novembre 1991 Luogo di residenza: Eraclea (VE) Nazionalità: Italiana Tel

Dettagli

Introduzione. xiii. Introduzione

Introduzione. xiii. Introduzione Il tema di questo libro è semplice: come progettare al meglio siti web e app per dispositivi mobili (smartphone e tablet). Cosa c è di diverso dagli altri testi sull argomento? Questo in particolare si

Dettagli

Liceo Scientifico " C. CATTANEO " PIANO DI LAVORO DI INFORMATICA CLASSE 3 LSA SEZ. H

Liceo Scientifico  C. CATTANEO  PIANO DI LAVORO DI INFORMATICA CLASSE 3 LSA SEZ. H Liceo Scientifico " C. CATTANEO " PIANO DI LAVORO DI INFORMATICA CLASSE 3 LSA SEZ. H Sommario PIANO DI LAVORO DI INFORMATICA... 1 INDICAZIONI GENERALI... 2 PREREQUISITI... 2 CONOSCENZE, COMPETENZE E CAPACITA...

Dettagli

proposte di progetto interpretare le proposte

proposte di progetto interpretare le proposte proposte di progetto a.a. 2003-2004 interpretare le proposte vengono date delle tracce su cui discutere è compito dei gruppi raffinare la proposta o modificarla durante la fase di inception un buon progetto

Dettagli

Sistemi e tecnologie: un primo sguardo

Sistemi e tecnologie: un primo sguardo Sistemi e tecnologie: un primo sguardo Ernesto Damiani Dipartimento di Tecnologie dell Informazione Universita di Milano Polo di Crema damiani@dti.unimi.it http://olaf.crema.unimi.it 1 Sommario Sistemi

Dettagli

Algoritmi e Strutture Dati

Algoritmi e Strutture Dati Algoritmi e Strutture Dati Introduzione al corso Alberto Montresor Università di Trento This work is licensed under the Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike License. To view a copy of

Dettagli

Quanto Udiamo In Esterni Silenziosi

Quanto Udiamo In Esterni Silenziosi 3 giugno 2015 L inquinamento acustico a Torino: analisi, soluzioni e problematiche aperte CONVEGNO ARPA PIEMONTE/CITTA DI TORINO Relatori: Dott. Alessandro Falcone (WPWEB SRL) Ing. Franco Bertellino (MICROBEL

Dettagli

Xerox. Print Advisor Domande frequenti

Xerox. Print Advisor Domande frequenti Print Advisor Generali D. Che cos'è Print Advisor? R. Print Advisor è uno strumento software che tutti i clienti ColorQube 9200 possono scaricare e installare. I vantaggi principali di Print Advisor sono:

Dettagli

Descrizione dell unità. Titolo Frazioni con la LIM. Autore Barbara Bianconi

Descrizione dell unità. Titolo Frazioni con la LIM. Autore Barbara Bianconi Descrizione dell unità Titolo Frazioni con la LIM Autore Barbara Bianconi Tematica Come si traducono nel linguaggio della matematica un quarto in musica, una fetta di pizza, un terzo di un percorso prestabilito?

Dettagli

Progetto Cl@sse 2.0. - Strumenti e Metodologie -

Progetto Cl@sse 2.0. - Strumenti e Metodologie - M I N I S T E R O D E L L I S T R U Z I O N E, D E L L U N I V E R S I T A E D E L L A R I C E R C A ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE JEAN MONNET Istruzione Tecnica e Liceale Via S. Caterina 3 22066 MARIANO

Dettagli

U f f i c i o O f f e r t a F o r m a t i v a. S e t t o r e D i d a t t i c a O n l i n e. [ A p r i l e 2 0 1 4 ]

U f f i c i o O f f e r t a F o r m a t i v a. S e t t o r e D i d a t t i c a O n l i n e. [ A p r i l e 2 0 1 4 ] U f f i c i o O f f e r t a F o r m a t i v a S e t t o r e D i d a t t i c a O n l i n e [ A p r i l e 2 0 1 4 ] Moodle a Ca Foscari Autori: Matteo Ferrini Nicola Sanavio Roberta Scuttari Sommario 1.

Dettagli

Tecniche di progettazione e sviluppo di applicazioni mobile

Tecniche di progettazione e sviluppo di applicazioni mobile Slide del corso FSE Tecniche di progettazione e sviluppo di applicazioni mobile svolto presso AREA Science Park Padriciano - Trieste - Italy diegozabot@yahoo.it Android Introduzione diegozabot@yahoo.it

Dettagli

DataFix. La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale

DataFix. La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale DataFix D A T A N O S T O P La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale L a necessità di fornire un adeguato supporto agli utenti di sistemi informatici

Dettagli

La piattaforma per preparare e valutare i tuoi studenti con pochi clic e per affrontare la Prova INVALSI con successo

La piattaforma per preparare e valutare i tuoi studenti con pochi clic e per affrontare la Prova INVALSI con successo La piattaforma per preparare e valutare i tuoi studenti con pochi clic e per affrontare la Prova INVALSI con successo È una piattaforma online per la creazione, la personalizzazione e la somministrazione

Dettagli

Programmazione in ambiente

Programmazione in ambiente Università Politecnica delle Marche Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Programmazione in ambiente Android Laura Montanini - laura.montanini@univpm.it Corso di Tecnologie per le TLC 2013-2014

Dettagli

Università di Napoli Federico II Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Corso di Protocolli per Reti Mobili

Università di Napoli Federico II Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Corso di Protocolli per Reti Mobili Università di Napoli Federico II Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Corso di Protocolli per Reti Mobili Introduzione al Corso Obiettivi Scopo del corso è impartire una conoscenza

Dettagli

Corso di formazione CerTIC Tablet

Corso di formazione CerTIC Tablet Redattore prof. Corso di formazione CerTIC Tablet Dodicesima Dispensa Comitato Tecnico Scientifico: Gruppo Operativo di Progetto CerticAcademy Learning Center, patrocinato dall assessorato al lavoro e

Dettagli

ARGO DIDUP ARGO DIDUP

ARGO DIDUP ARGO DIDUP Manuale d uso Rev. 05/06/2015 Pagina 1 di 41 Pagina 1 di 41 Premessa ARGO-didUP è la nuova applicazione Argo dedicata ai docenti, che consente di svolgere tutte le attività attinenti la gestione del registro

Dettagli

L apprendimento della Chimica attraverso le Simulazioni

L apprendimento della Chimica attraverso le Simulazioni L apprendimento della Chimica attraverso le Simulazioni Massimo Angeloni IISS Carlo Alberto Dalla Chiesa, Montefiascone (VT) mas.angeloni@gmail.com Introduzione L insegnamento delle Scienze e in particolare

Dettagli

La prima piattaforma per chi insegna e per chi impara l italiano

La prima piattaforma per chi insegna e per chi impara l italiano La prima piattaforma per chi insegna e per chi impara l italiano Semplice Efficace Gratuita Molto più di una piattaforma! i-d-e-e.it è in realtà una multipiattaforma didattica, la prima appositamente dedicata

Dettagli

Innov@school. Progetto di Scuola Digitale 2.0. Registro Elettronico Innovativo. Distributore ufficiale per l Italia

Innov@school. Progetto di Scuola Digitale 2.0. Registro Elettronico Innovativo. Distributore ufficiale per l Italia Innov@school Progetto di Scuola Digitale 2.0 Registro Elettronico Innovativo Distributore ufficiale per l Italia Introduzione al REGISTRO ELETTRONICO Innov@school è un progetto che nasce per ampliare il

Dettagli

Soggiornare a Roma Capitale

Soggiornare a Roma Capitale Apps4Roma 8 23 Ottobre 2012 App Mobile Soggiornare a Roma Capitale Roma, 23 ottobre 2012 L idea Creare un applicazione turistica, basata su tecnologia open source per apparati mobili (App Android) che

Dettagli

JULIUS GUIDE Guida turistica digitale

JULIUS GUIDE Guida turistica digitale Software JULIUS GUIDE Guida turistica digitale PRO IKT s.p. Giugno 2014, ver. 1.07 Contenuto 1. APPLICAZIONE JULIUS GUIDE... 3 1.1. CONFIGURAZIONE RACCOMANDATA... 3 1.2. INSTALLAZIONE... 3 1.3. INIZIO

Dettagli

TERRY l interruttore intelligente SISTEMA NON INVASIVO E READY TO USE PER IL CONTROLLO DI LUCI, APERTURE PORTE/CANCELLI/GARAGE A DISTANZA

TERRY l interruttore intelligente SISTEMA NON INVASIVO E READY TO USE PER IL CONTROLLO DI LUCI, APERTURE PORTE/CANCELLI/GARAGE A DISTANZA TERRY l interruttore intelligente SISTEMA NON INVASIVO E READY TO USE PER IL CONTROLLO DI LUCI, APERTURE PORTE/CANCELLI/GARAGE A DISTANZA DOMOTICA: NEL 2020 LA CASA SARÁ SUPER INTELLIGENTE La corsa a device

Dettagli

G. - 7-64100 - 0861. 248584 31 66013 0871.3556544 E-

G. - 7-64100 - 0861. 248584 31 66013 0871.3556544 E- E- mail: segreteria@smartsociety.it - Web Site: www.smartsociety.it Info Tile QR code E- mail: segreteria@smartsociety.it - Web Site: www.smartsociety.it Nell ambito della comunicazione internet, le imprese,

Dettagli

Descrizione. - Legno e metallo. - Ingranaggi meccanici. - Dimostrazione scientifica di fenomeni fisici. - XVIII XX secolo

Descrizione. - Legno e metallo. - Ingranaggi meccanici. - Dimostrazione scientifica di fenomeni fisici. - XVIII XX secolo Descrizione - XVIII XX secolo - Legno e metallo - Ingranaggi meccanici - Dimostrazione scientifica di fenomeni fisici Problematiche Intrinseche - Fragilità - Parti mancanti - Meccanismi non funzionanti

Dettagli

LA FABBRICA DEL CITTADINO

LA FABBRICA DEL CITTADINO COMUNE DI CHIAVERANO COMUNICATO STAMPA LA FABBRICA DEL CITTADINO Chiaverano, 29 agosto 2015 Dal 10 Settembre anche nel Comune di Chiaverano, primo Comune nel Canavese e tra i primi in Italia, apre La Fabbrica

Dettagli

Manuale Fai da te. 1. Giochi quando e dove vuoi

Manuale Fai da te. 1. Giochi quando e dove vuoi Manuale Fai da te La formula fai da te ti permette di giocare The Target: Off Radar dove e quando vuoi e a basso costo! Un attività di gruppo non era mai stata così divertente... e così accessibile! Il

Dettagli

Indice: Introduzione 1 Strumenti di lavoro 2 Istallare Eclipse e SDK 3 Istallare l ADT in eclipse 4. Powered by: Vincenzo Acinapura

Indice: Introduzione 1 Strumenti di lavoro 2 Istallare Eclipse e SDK 3 Istallare l ADT in eclipse 4. Powered by: Vincenzo Acinapura Indice: Introduzione 1 Strumenti di lavoro 2 Istallare Eclipse e SDK 3 Istallare l ADT in eclipse 4 Introduzione Salve a tuttiù Mi presento mi chiamo Vincenzo Acinapura e studio ingegneria informatica,

Dettagli

Gamma Accessori Wireless Phonak

Gamma Accessori Wireless Phonak Gamma Accessori Wireless Phonak Informazioni sul prodotto Per apparecchi acustici Phonak Venture La Gamma Accessori Wireless Phonak offre innumerevoli vantaggi in situazioni d'ascolto difficili e un'eccezionale

Dettagli

Formazione regionale per bibliotecari Anno 2014-2015

Formazione regionale per bibliotecari Anno 2014-2015 Formazione regionale per bibliotecari Anno 2014-2015 Seminario L uso del tablet Descrizione del corso unità di competenza: 4. Servizi al pubblico codice di classificazione OF: 4.1.3. Media literacy qualificazione

Dettagli

Università degli Studi di Roma La Sapienza, Facoltà di Ingegneria

Università degli Studi di Roma La Sapienza, Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Roma La Sapienza, Facoltà di Ingegneria Corso di PROGETTAZIONE DEL SOFTWARE I (Ing. Informatica, Nuovo Ordinamento) Prof. Marco Cadoli, Canale A-L, A.A. 2005-06 INFORMAZIONI AMMINISTRATIVE

Dettagli

INTRODUZIONE ALLE PIATTAFORME

INTRODUZIONE ALLE PIATTAFORME INTRODUZIONE ALLE PIATTAFORME Android ios Windows Phone 8 Android 2 Cos è Android? Un moderno open-source sistema operativo Componenti: Linux kernel Java Core applications 3 Perché è stato un successo

Dettagli