CARTA DEI SERVIZI I NOSTRI PRINCIPI INTRODUZIONE

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CARTA DEI SERVIZI I NOSTRI PRINCIPI INTRODUZIONE"

Transcript

1 CARTA DEI SERVIZI INTRODUZIONE La Carta dei Servizi è il punto ideale di incontro tra ESA e il Cliente/Utente, una sorta di contratto in cui l'azienda, dichiarando le proprie attività ed obiettivi, si impegna a soddisfare le esigenze dei Clienti/Utenti chiedendo loro collaborazione. Rappresenta quindi uno strumento di tutela del Cliente/Utente che consente di conoscere, controllare e valutare le modalità di erogazione dei servizi. Al fine di rendere chiari i ruoli di ogni soggetto interessato, affinché sia i Clienti/Utenti sia ESA abbiano parametri oggettivi di riferimento, l'azienda adotta standard di quantità e qualità per le prestazioni dei servizi gestiti. Tali standard, opportunamente divulgati alla cittadinanza, costituiscono strumento di verifica dell'efficienza e dell'efficacia dei servizi resi e della soddisfazione dei Clienti/Utenti. I NOSTRI PRINCIPI ESA gestisce i propri servizi nel pieno rispetto dei principi previsti dalla direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri del 27/01/94 concernente i "Principi sull'erogazione dei servizi pubblici". DIRITTI DEL CLIENTE ESA in sintesi riconosce i seguenti diritti al Cliente/Utente: Diritto di partecipare alla vita dell'azienda con suggerimenti, osservazioni, reclami e valutazioni sulla qualità dei servizi; Diritto di avere un rapporto con i dipendenti dell'azienda basato su cortesia e rispetto; Diritto ad avere risposte in tempi certi e definiti; Diritto alla continuità del servizio e ad un'informazione preventiva su eventuali variazioni del servizio, ad eccezione di quelle imprevedibili dovute a cause di forza maggiore; Diritto a ricevere informazioni analitiche e dettagliate sulle bollette ricevute; Diritto di conoscere le modalità ed i tempi di esecuzione dei servizi che lo riguardano. I criteri di riferimento di ESA per l'attuazione di questa politica verso i Clienti/Utenti sono: EFFICACIA, EFFICIENZA ED ECONOMICITA ESA si impegna a fornire i propri servizi in modo da garantire il raggiungimento degli obiettivi di efficienza, efficacia e qualità attesi dal Cliente/Utente, adottando tempestive misure correttive nel caso in cui si accertino anomalie nel servizio. Inoltre l'azienda si impegna a perseguire il migliore rapporto economico in relazione ai servizi offerti e nel rispetto delle normative e ai regolamenti relativi al sistema tariffario in vigore. CONTINUITA ESA si impegna ad assicurare e garantire l'erogazione dei servizi pubblici in modo continuativo e regolare. Qualora ciò non fosse possibile per cause non dipendenti dalla volontà aziendale, si impegna comunque a limitare al massimo gli eventuali disagi arrecati. Tali precauzioni saranno adottate anche in caso di sciopero del personale, evidenziando altresì le modalità di astensione dal lavoro dei servizi

2 assicurati, nel rispetto della normativa nazionale in materia di regolamentazione del diritto di sciopero nei servizi pubblici essenziali. PARTECIPAZIONE E TRASPARENZA ESA si impegna a recepire suggerimenti e reclami dai propri Clienti/Utenti, tesi a migliorare la qualità dei servizi resi; per questo si impegna a mettere a disposizione procedure semplici e chiare per facilitare il rapporto con i propri Clienti/Utenti, ed a dare risposta entro 30 giorni. CORTESIA ESA si impegna a garantire nelle relazioni con il pubblico un rapporto basato sulla cortesia e sul rispetto a cui tutti i dipendenti sono tenuti. INFORMAZIONE ESA assicura una continua e completa informazione ai Cittadini ed alle Associazioni Economiche e Sociali più rappresentative circa le modalità di prestazione dei servizi ed il loro migliore utilizzo. Allo scopo predispone: - il sito internet tramite il quale si possono acquisire informazioni sui servizi aziendali; - spazi informativi in bolletta; - campagne promozionali ed informative per l'avvio o l'estensione di servizi e per la sensibilizzazione dei Cittadini alla corretta fruizione degli stessi; - educazione ambientale nelle scuole; - materiale informativo in occasione di eventi di particolare interesse; - costanti rapporti con tv, radio e quotidiani locali assicurando tramite essi informazione sulle modalità di erogazione del servizio. ESA, d'intesa con i soggetti competenti in materia di decisioni tariffarie, assicura una continua e completa informazione agli Utenti sulle scelte tariffarie e sulle modalità di agevolazione e di pagamento. QUALITA E TUTELA AMBIENTALE ESA garantisce l'attuazione di un sistema di gestione della qualità tendente al miglioramento continuo delle prestazioni che assicuri la soddisfazione delle esigenze ed aspettative degli Utenti/Clienti. Nell'attuazione dei propri compiti ESA ha come obiettivo primario la salvaguardia dell'ambiente e la tutela della salute umana. Inoltre assume il principio della tutela delle risorse primarie per attuare strategie ambientali volte a valorizzare e risparmiare le stesse, sia in termini economici che strutturali. L'efficienza dei mezzi e degli impianti quotidianamente usati, nonché il costante controllo delle emissioni e dispersioni sul suolo, nell'aria e nell'acqua sono azioni che l'azienda assume come regola inderogabile nel proprio agire. Il sistema di gestione della raccolta di RU è certificata in conformità alle normative ISO 9001:2000. Sono iniziate le procedure per l'acquisizione della Certificazione ISO 14001:2004 e della Registrazione EMAS in relazione alla qualità ambientale per quanto concerne la discarica di Literno e l'impianto di selezione e trattamento del Buraccio. CHIAREZZA E COMPRENSIBILITÀ DEI MESSAGGI E SEMPLIFICAZIONE DELLE PROCEDURE ESA pone la massima attenzione alla semplificazione del linguaggio nei rapporti con il Cliente/Utente, utilizzando procedure moderne, semplici e chiare. I messaggi rivolti agli stessi sono riconoscibili e ben distinti dal resto della comunicazione aziendale. L'Azienda provvede alla razionalizzazione, riduzione, semplificazione ed informatizzazione delle procedure, impegnandosi a ridurre, per quanto possibile, gli adempimenti richiesti agli Utenti ed a fornire gli opportuni chiarimenti su di essi, adottando gli strumenti necessari a tale scopo (numero verde, sito internet, ecc.). PRIVACY ESA si impegna a garantire che il trattamento dei dati personali dei Clienti/Utenti avvenga nel rispetto delle disposizioni di cui alla Dlgs. 196/2003, in particolare ESA consente ad ogni soggetto interessato l'espletamento dei diritti previsti dall'art. 13

3 della medesima legge. COME CONTATTARCI ESA ha sede nella città di Portoferraio (LI), in viale Elba 149. È attivo il sito internet aziendale e l'indirizzo di posta elettronica: Per effettuare una prenotazione per il ritiro di rifiuti ingombranti è possibile telefonare al numero verde in funzione 7 giorni su 7 con orario continuato dalle ore 8:00 alle ore 21:00. Per qualsiasi tipo di informazione o segnalazione riguardante i servizi di igiene ambientale è possibile contattare ESA al seguente numero in funzione dal lunedì al venerdì con orario dalle ore 9:00 alle ore 13:00 e dalle ore 14:30 alle ore 17:00. Il numero verde di ESA ed il numero aziendale , come già menzionato, consentono ai Cittadini di avere informazioni sui servizi svolti dalla società, di concordare gli appuntamenti per i servizi a domicilio, di avanzare proposte, suggerimenti e di inoltrare reclami che possono essere altresì inviati per lettera all'indirizzo della società, in formato elettronico all'indirizzo di posta elettronica sopra indicato o via fax al numero ESA attiva annualmente un'indagine di soddisfazione del cliente rivolta ai Cittadini con l'obiettivo di adeguare costantemente i propri servizi alle esigenze dell'utenza. A fronte di ogni disservizio segnalato, si innesca una procedura che attiva le strutture operative, le quali verificano la segnalazione e si adoperano per risolvere immediatamente il problema. I NOSTRI SERVIZI ESA gestisce i servizi attraverso modalità contrattuali pattuite con gli Enti Locali e con soggetti privati di seguito descritti. PORTOFERRAIO Spazzamento manuale e meccanizzato potenziato con la stagione estiva ed è calibrato secondo variabili specifiche sia geografiche che demografiche. Rientrano nelle attività dello spazzamento manuale,il diserbo, il lavaggio marciapiedi della calata, la gestione dei cestini stradali,la pulizia dell area del mercato settimanale, la pulizia caditoie e pozzetti stradali e nel periodo estivo la pulizia e livellamento spiagge.

4 questo rifiuto come ristoranti, mense, Hotel, secondo il calendario passaggi. stato approntato un servizio di ritiro domiciliare a chiamata (a titolo oneroso) oppure l opportunità di conferirli gratuitamente direttamente dall utenza al centro di raccolta. Il centro di raccolta è aperto dal Lunedì al Sabato dalle alle e dalle alle CAMPO NELL ELBA Spazzamento manuale e meccanizzato potenziato con la stagione estiva ed è calibrato secondo variabili specifiche sia geografiche che demografiche. Rientrano nelle attività dello spazzamento manuale,il diserbo, la gestione dei cestini stradali,la pulizia dell area del mercato settimanale, la pulizia caditoie e pozzetti stradali. Si tratta di materiale costituito da contenitori in plastica e metallo, destinati al riciclo.

5 Raccolta dei contenitori in vetro Consiste nella raccolta dei contenitori in vetro (bottiglie, vasetti, barattoli ecc) destinati al riciclo. La raccolta avviene attraverso contenitori di colore verde dislocati sul territorio e attraverso la raccolta porta a porta alle utenze non domestiche maggiormente produttrici di questo rifiuto (ristoranti, bar, Hotel ecc) e secondo il calendario passaggi. stato approntato un servizio di ritiro domiciliare a chiamata oppure l opportunità di conferirli gratuitamente direttamente dall utenza al centro di raccolta. RIO NELL ELBA Spazzamento manuale potenziato con la stagione estiva ed è calibrato secondo variabili specifiche sia geografiche che demografiche. Rientrano nelle attività dello spazzamento manuale,il diserbo, il lavaggio marciapiedi della calata, la gestione dei cestini stradali,la pulizia dell area del mercato settimanale, la pulizia caditoie e pozzetti stradali.

6 stato approntato un servizio di ritiro domiciliare a chiamata oppure l opportunità di conferirli gratuitamente direttamente dall utenza al centro di raccolta. RIO MARINA svuotati secondo frequenze opportunamente calibrate secondo la stagione. La raccolta avviene attraverso contenitori di colore giallo dislocati sul territorio secondo frequenze di opportunamente calibrate secondo la stagione. Sono rifiuti di vario genere e natura, spesso costituiti da mobili o arredamento per i quali vi è l opportunità di conferirli gratuitamente direttamente dall utenza al centro di raccolta.

7 CAPOLIVERI I servizi svolti da ESA si limitano alle aree esterne al centro storico di Capoliveri. Sono rifiuti di vario genere e natura, spesso costituiti da mobili o arredamento per i quali vi è l opportunità di conferirli gratuitamente direttamente dall utenza al centro di raccolta. MARCIANA MARINA Spazzamento manuale e meccanizzato potenziato con la stagione estiva ed è calibrato secondo variabili specifiche sia geografiche che demografiche.

8 Rientrano nelle attività dello spazzamento manuale,il diserbo, il lavaggio marciapiedi della calata, la gestione dei cestini stradali,la pulizia dell area del mercato settimanale, la pulizia caditoie e pozzetti stradali e nel periodo estivo la raccolta dei rifiuti dalle spiaggie. stato approntato un servizio di ritiro domiciliare a chiamata oppure l opportunità di conferirli gratuitamente direttamente dall utenza al centro di raccolta. MARCIANA Spazzamento manuale e meccanizzato potenziato con la stagione estiva ed è calibrato secondo variabili specifiche sia geografiche che demografiche. Rientrano nelle attività dello spazzamento manuale,il diserbo, la gestione dei cestini stradali,la pulizia dell area del mercato settimanale, la pulizia caditoie e pozzetti stradali.

9 Si tratta di materiale costituito da contenitori in plastica e metallo, destinati al riciclo. stato approntato un servizio di ritiro domiciliare a chiamata. VIGILANZA E CONTROLLO ESA, allo scopo di reprimere comportamenti non conformi a quanto previsto dai regolamenti comunali per la gestione dei rifiuti urbani e dalla vigente normativa in materia, ha attivato un servizio di vigilanza e controllo. Guardie Ambientali autorizzate ad irrogare specifiche sanzioni presidiano il territorio servito da ESA verificando e segnalando conferimenti porta a porta fuori dagli orari stabiliti, abbandono di rifiuti ingombranti accanto ai cassonetti etc. AGGIORNAMENTO DELLA CARTA Il documento sarà soggetto a revisione periodica per adeguarlo ai cambiamenti, rispetto alla gestione dei servizi, che si verificheranno nel tempo.

CARTA DEI SERVIZI A N N O 2 0 1 2. V i a F r a t e l l i C e r v i, 6 2 / 6 4-2 7 0 1 0 S I Z I A N O ( P V )

CARTA DEI SERVIZI A N N O 2 0 1 2. V i a F r a t e l l i C e r v i, 6 2 / 6 4-2 7 0 1 0 S I Z I A N O ( P V ) CARTA DEI SERVIZI A N N O 2 0 1 2 V i a F r a t e l l i C e r v i, 6 2 / 6 4-2 7 0 1 0 S I Z I A N O ( P V ) SOMMARIO PREMESSA. 3 PRESENTAZIONE DELL AZIENDA.. 4 PRINCIPI FONDAMENTALI.. 4 LIVELLI DELLA

Dettagli

Raccolta rifiuti solidi urbani

Raccolta rifiuti solidi urbani COMUNE DI BERNALDA PROVINCIA DI MATERA Servizi di Igiene Urbana, di Manutenzione del Verde Pubblico e gestione Canile Comunale - Soc. mista ALESIA S.r.l. - CARTA DEI SERVIZI La Carta dei servizi è uno

Dettagli

WT SRLS. www.icarointernet.it CARTA DEI SERVIZI

WT SRLS. www.icarointernet.it CARTA DEI SERVIZI WT SRLS www.icarointernet.it CARTA DEI SERVIZI Sommario PREMESSA... 3 PRINCIPI FONDAMENTALI... 3 Eguaglianza... 3 Continuità... 3 Diritto di Informazione... 3 Partecipazione... 3 Efficienza ed Efficacia...

Dettagli

LA CARTA DEI SERVIZI DI 2BITE - 2011

LA CARTA DEI SERVIZI DI 2BITE - 2011 LA CARTA DEI SERVIZI DI 2BITE - 2011 PREMESSA 2bite adotta questa Carta dei Servizi in osservanza dei principi stabiliti dalla direttiva sulla qualità e carta dei servizi di telecomunicazione stabiliti

Dettagli

SERVIZIO DI IGIENE URBANA PER I COMUNI SOCI

SERVIZIO DI IGIENE URBANA PER I COMUNI SOCI GE.S.IDR.A. S.p.A. Gestione Servizi Idrici Ambientali Via Lazio sn 24055 Cologno al Serio (Bg) Tel. 035 4872331 - Fax 035 4819691 e-mail: protocollo@gesidra.it SERVIZIO DI IGIENE URBANA PER I COMUNI SOCI

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI DI IGIENE URBANA

CARTA DEI SERVIZI DI IGIENE URBANA CARTA DEI SERVIZI DI IGIENE URBANA S SAPI SRL via tobruk n. 24, 66054 Vasto (Ch) CARTA DEI SERVIZI REV. 0 DEL 09.10.2015 SAPI SRL 1 SOMMARIO PREMESSA 3 PRESENTAZIONE DELL AZIENDA 4 PRINCIPI FONDAMENTALI

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA ALLEGATO A alla Delibera del Consiglio Comunale n. 37 del 28/12/2015 COMUNE DI SCORRANO. (Provincia di Lecce) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA INDICE Art. 1 Oggetto Art. 2 Eguaglianza

Dettagli

ALLEGATO 4 SCHEMA TIPO CARTA DELLA QUALITA DEI SERVIZI DI IGIENE URBANA

ALLEGATO 4 SCHEMA TIPO CARTA DELLA QUALITA DEI SERVIZI DI IGIENE URBANA Regione dell'umbria Piano d Ambito per la gestione integrata dei Rifiuti Urbani dell A.T.O. N.2 ALLEGATO 4 SCHEMA TIPO CARTA DELLA QUALITA DEI SERVIZI DI IGIENE URBANA Perugia, Dicembre 2007 (approvata

Dettagli

FirstHand. Carta dei Servizi.

FirstHand. Carta dei Servizi. FirstHand. Carta dei Servizi. Indice. Premessa 2. Contenuti di FirstHand 3. Principi fondamentali 4. Assistenza Clienti 2 - Copertura assicurativa e trasparenza - Tempi e metodi di assistenza e gestione

Dettagli

La Carta dei Servizi è un documento

La Carta dei Servizi è un documento I PRINCIPI FONDAMENTALI Nell erogazione propri servizi AMA rispetta i seguenti principi conformi alla direttiva Ciampi del 27 gennaio 994: EGUAGLIANZA E IMPARZIALITÀ Garantire la parità di trattamento

Dettagli

Carta dei Servizi di Igiene Urbana

Carta dei Servizi di Igiene Urbana Carta dei Servizi di Igiene Urbana LATINA AMBIENTE S.p.A. Carta dei Servizi di Igiene Urbana INDICE Premessa...2 Articolo 1 Riferimenti normativi...3 Articolo 2 Profilo Aziendale...4 Articolo 3 Principi

Dettagli

ALLEGATO 2 PG 05.01 Gestione del servizio pubblico di raccolta

ALLEGATO 2 PG 05.01 Gestione del servizio pubblico di raccolta ALLEGATO 2 PG 05.01 SCOPO La presente procedura ha lo scopo di definire le modalità operative per la gestione dei servizi di raccolta pubblica pianificati da Fiemme Servizi SpA con riferimento alle singole

Dettagli

Allegato C2 da copiare su carta intestata

Allegato C2 da copiare su carta intestata Spett. Comuni Associati di Bogliasco, Pieve Ligure e Sori Via Mazzini, 122 16031 Bogliasco GE Oggetto: procedura aperta per l affidamento dell appalto dei servizi di raccolta e trasporto dei rifiuti urbani,

Dettagli

ALLEGATO ALLA BELIBERAZINE DEL CONSIGLIO COMUANLE N. 31 DEL 28/09/2014 PIANO FINANZIARIO PER L APPLICAZIONE DELLA TASSA SUI RIFIUTI

ALLEGATO ALLA BELIBERAZINE DEL CONSIGLIO COMUANLE N. 31 DEL 28/09/2014 PIANO FINANZIARIO PER L APPLICAZIONE DELLA TASSA SUI RIFIUTI ALLEGATO ALLA BELIBERAZINE DEL CONSIGLIO COMUANLE N. 31 DEL 28/09/2014 PIANO FINANZIARIO PER L APPLICAZIONE DELLA TASSA SUI RIFIUTI A) Premessa Il presente piano finanziario, redatto in conformità a quanto

Dettagli

Comune di Agrigento. Carta dei servizi

Comune di Agrigento. Carta dei servizi sede legale: piazza Pirandello,1 92100 Agrigento uffici: piazza Trinacria zona industriale 92021 Aragona tel. 0922 441956 - fax 0922 591705 email gesaag2@virgilio.it Comune di Agrigento Carta dei servizi

Dettagli

COMUNE DI PERUGIA. Settore Governo e Sviluppo del Territorio e dell Economia U.O. EDILIZIA PRIVATA COMUNE DI PERUGIA

COMUNE DI PERUGIA. Settore Governo e Sviluppo del Territorio e dell Economia U.O. EDILIZIA PRIVATA COMUNE DI PERUGIA Settore Governo e Sviluppo del Territorio e dell Economia U.O. EDILIZIA PRIVATA Carta dei servizi U.O. EDILIZIA PRIVATA Pagina 2 di 13 INDICE PREMESSA INTRODUZIONE Cos è la carta dei servizi A cosa serve

Dettagli

LA CARTA DEI SERVIZI DI 2BITE S.R.L

LA CARTA DEI SERVIZI DI 2BITE S.R.L LA CARTA DEI SERVIZI DI 2BITE S.R.L (anno di riferimento 2014) PREMESSA 2bite srl adotta la Carta dei Servizi in osservanza dei principi e delle disposizioni fissati dalla delibera dell Autorità per le

Dettagli

LA CARTA DEI DIRITTI DEL CITTADINO - UTENTE

LA CARTA DEI DIRITTI DEL CITTADINO - UTENTE S.p.a (All. C alla deliberazione C.C. n. 17/2005) LA CARTA DEI DIRITTI DEL CITTADINO - UTENTE PREMESSA C I S s.p.a. è la società che gestisce i servizi di igiene urbana per conto dei Comuni soci, attuando

Dettagli

La Carta dei Servizi

La Carta dei Servizi La Carta dei Servizi - Allegato B - DETTAGLIO SULLE STRUTTURE E I SERVIZI FORNITI Le principali attività garantite da ACEA sono: la raccolta stradale per eco-punti; le raccolte domiciliari; il lavaggio

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Ambito Servizi al Lavoro. ISO 9001 cert. N. 5673/1

CARTA DEI SERVIZI. Ambito Servizi al Lavoro. ISO 9001 cert. N. 5673/1 CARTA DEI SERVIZI Ambito Servizi al Lavoro ISO 9001 cert. N. 5673/1 INDICE CERTIFICATO ISO 9001:2008..... 3 1. COS E LA CARTA DEI SERVIZI... 4 1.1 Caratteristiche di questa carta... 4 2. NORME E PRINCIPI...

Dettagli

Servizio di Raccolta differenziata Porta a Porta al CENTRO STORICO

Servizio di Raccolta differenziata Porta a Porta al CENTRO STORICO Comune di Perugia Ass. Ambiente Servizio di Raccolta differenziata Porta a Porta al CENTRO STORICO Venerdì 25 marzo 2011 ore 21,00 Sala San Tommaso (ex circoscrizione) ZONE DI ATTIVAZIONE 2 1. ATTIVITA

Dettagli

SERVIZI DI CREMAZIONE NEL COMUNE DI TREVISO

SERVIZI DI CREMAZIONE NEL COMUNE DI TREVISO SERVIZI DI CREMAZIONE NEL COMUNE DI TREVISO Carta della qualità CON_DOCQ72002_rev0_CDS_cremazioni - Pagina 1 di 14 INDICE 1. PRESENTAZIONE DELL AZIENDA... 3 2. LA CARTA DELLA QUALITÀ DEI SERVIZI... 4 2.1.

Dettagli

Erogasmet S.p.A. Carta del Servizio di distribuzione dell acqua tramite rete EROGASMET S.P.A.

Erogasmet S.p.A. Carta del Servizio di distribuzione dell acqua tramite rete EROGASMET S.P.A. EROGASMET S.P.A. CARTA DEL SERVIZIO DI DISTRIBUZIONE DELL ACQUA TRAMITE RETE 1 Indice Indice... 2 PRESENTAZIONE... 3 1 PREMESSA... 3 2 PRINCIPI FONDAMENTALI... 3 2.1 Eguaglianza ed imparzialità di trattamento...

Dettagli

Servizio IGIENE AMBIENTALE CARTA DELLA QUALITA DI SERVIZI AMBIENTALI

Servizio IGIENE AMBIENTALE CARTA DELLA QUALITA DI SERVIZI AMBIENTALI Servizio IGIENE AMBIENTALE CARTA DELLA QUALITA DI SERVIZI AMBIENTALI Edizione N.3 Luglio 2008 INDICE PREMESSA pag. 3 PRESENTAZIONE DELL AZIENDA pag. 3 MINI DIZIONARIO DEI TERMINI AZIENDALI pag. 3 PRINCIPI

Dettagli

SPAI di Puclini Carlo

SPAI di Puclini Carlo CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA INDICE 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI IGIENE URBANA

CARTA DEI SERVIZI IGIENE URBANA . 1 di 11 CARTA DEI SERVIZI IGIENE URBANA Revisione Descrizione modifica Data 4 Revisione completa 01/09/2013 5 Modifica societaria 01/02/2014 Redatto (RTA) Verificato (QSA) Approvato (DGE) Giovanbattista

Dettagli

Carta dei diritti. del cittadino utente

Carta dei diritti. del cittadino utente Carta dei diritti del cittadino utente La presente Carta dei Diritti è stata redatta a Novembre dell anno 2009 1^ Revisione: Dicembre 2010 Publiambiente S.p.A. società unipersonale soggetta all attività

Dettagli

IMPIANTI ELETTRICI COMUNALI

IMPIANTI ELETTRICI COMUNALI Aprile 2006 CARTA DEL SERVIZIO IMPIANTI ELETTRICI COMUNALI Tutto quello che c è da sapere per utilizzare al meglio il servizio. AEM TORINO Via Bertola, 48 10122 Torino PREMESSA Indice 1 Premessa 2 Principi

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI RACCOLTA A DOMICILIO DEI RIFIUTI INGOMBRANTI E DEI BENI DUREVOLI DI CONSUMO AD USO DOMESTICO

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI RACCOLTA A DOMICILIO DEI RIFIUTI INGOMBRANTI E DEI BENI DUREVOLI DI CONSUMO AD USO DOMESTICO COMUNE DI CERVESINA Provincia di Pavia REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI RACCOLTA A DOMICILIO DEI RIFIUTI INGOMBRANTI E DEI BENI DUREVOLI DI CONSUMO AD USO DOMESTICO Approvato con deliberazione C.C. n.7 del

Dettagli

Carta dei Servizi di accesso ad Internet e via S.p.A. Sommario

Carta dei Servizi di accesso ad Internet e via S.p.A. Sommario Carta dei Servizi di accesso ad Internet e via S.p.A. Sommario 1. Premessa 2. Parte Prima Principi Fondamentali 2.1 Eguaglianza 2.2 Imparzialità, obiettività e giustizia 2.3 Continuità del servizio 2.4

Dettagli

Allegato di Piano 5 - Standard di qualità del servizio (lett. g bis dell articolo 9 comma 1 della l.r. 25/1998)

Allegato di Piano 5 - Standard di qualità del servizio (lett. g bis dell articolo 9 comma 1 della l.r. 25/1998) Allegato di Piano 5 - Standard di qualità del servizio (lett. g bis dell articolo 9 comma 1 della l.r. 25/1998) Sommario PREMESSA...3 1 STANDARD TECNICI...4 1.1 STANDARD AZIENDALI 4 1.2 STANDARD DEI SERVIZI

Dettagli

SEGEN S.p.A. CARTA DEI SERVIZI DI GESTIONE DEI RIFIUTI

SEGEN S.p.A. CARTA DEI SERVIZI DI GESTIONE DEI RIFIUTI SEGEN S.p.A. CARTA DEI SERVIZI DI GESTIONE DEI RIFIUTI 1 SOMMARIO PREMESSA Sezione I - Carta dei Servizi. Sezione II - I principi fondamentali. Sezione III - Presentazione dell azienda e dei servizi. Sezione

Dettagli

IL SERVIZIO INFORMAHANDICAP

IL SERVIZIO INFORMAHANDICAP CARTA DEI SERVIZI DEL COMUNE DI ROVIGO IL SERVIZIO INFORMAHANDICAP 1. OBIETTIVO DEL SERVIZIO L obiettivo primario del Servizio è quello di migliorare l intervento nelle politiche sociali promuovendo, anche

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI PER LA MANUTENZIONE DELLE STRADE DEL TERRITORIO

CARTA DEI SERVIZI PER LA MANUTENZIONE DELLE STRADE DEL TERRITORIO CARTA DEI SERVIZI PER LA MANUTENZIONE DELLE STRADE DEL TERRITORIO Stesura del 02/05/2008 LA CARTA DEI SERVIZI La carta dei servizi è un patto tra la Società Crespellano Patrimonio Srl Socio Unico e i suoi

Dettagli

ECOISOLA SPA Via Carso n. 73 24040 Madone (BG)

ECOISOLA SPA Via Carso n. 73 24040 Madone (BG) ECOISOLA SPA Via Carso n. 73 24040 Madone (BG) CARTA DEL SERVIZIO DI IGIENE URBANA NEL COMUNE DI BREMBATE SOPRA Provincia di Bergamo EDIZIONE N. 02 DEL 27 GENNAIO 2014 1. PREMESSA La presente "Carta del

Dettagli

Relazione sullo Stato dell Ambiente Comuni di Capurso (capofila), Cellamare e Triggiano Bozza Aprile 2006

Relazione sullo Stato dell Ambiente Comuni di Capurso (capofila), Cellamare e Triggiano Bozza Aprile 2006 7. RIFIUTI 7.1. Inquadramento Il rapido sviluppo industriale ed il miglioramento delle condizioni economiche hanno comportato negli ultimi decenni un aumento sempre maggiore dei consumi e della conseguente

Dettagli

SEGEN S.p.A. CARTA DEI SERVIZI DI GESTIONE DEI RIFIUTI. Modifiche ed integrazioni del 23/10/2015 delibera del CdA n. 37

SEGEN S.p.A. CARTA DEI SERVIZI DI GESTIONE DEI RIFIUTI. Modifiche ed integrazioni del 23/10/2015 delibera del CdA n. 37 SEGEN S.p.A. CARTA DEI SERVIZI DI GESTIONE DEI RIFIUTI Modifiche ed integrazioni del 23/10/2015 delibera del CdA n. 37 1 SOMMARIO PREMESSA Sezione I - Carta dei Servizi. Sezione II - I principi fondamentali.

Dettagli

La Nuova Immagine snc Partita IVA 04297941009

La Nuova Immagine snc Partita IVA 04297941009 CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA INDICE pag 1. LIVELLO STRATEGICO 3 1.1 Politica della Qualità 3 1.2 Responsabilità della Direzione 4 1.3 Organizzazione orientata al Cliente 4 1.4 Coinvolgimento

Dettagli

Anche a Cave arriva la raccolta differenziata PORTA a PORTA

Anche a Cave arriva la raccolta differenziata PORTA a PORTA www.provincia.roma.it Anche a Cave arriva la raccolta differenziata PORTA a PORTA Comune di Cave Ufficio Informazioni RD, Tel. 06 950 008 28 - www.comune.cave.rm.it La raccolta differenziata Necessità

Dettagli

Carta della qualità dei servizi

Carta della qualità dei servizi MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITA CULTURALI Direzione Generale per i Beni Librari, gli Istituti Culturali ed il Diritto d'autore Carta della qualità dei servizi Biblioteca 2008 I. PRESENTAZIONE CHE COS

Dettagli

CARTA TIPO DEI SERVIZI DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI

CARTA TIPO DEI SERVIZI DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI CARTA TIPO DEI SERVIZI DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI 1 Indice Introduzione 4 Art.1 Oggetto e ambito di applicazione 4 Art.2 Presentazione del Gestore 4 Art.3 Validità della Carta del Servizio 5 Principi

Dettagli

SERVIZIO EDILIZIA PRIVATA E AMBIENTE

SERVIZIO EDILIZIA PRIVATA E AMBIENTE Ordinanza n. 755 del 12 novembre 2013 Oggetto: DIVIETO DI ABBANDONO RIFIUTI E MATERIALI IL SINDACO VISTO D.Lgs 03/04/06 n. 152 e s.m.i. Norme in materia ambientale ed in particolare: - l articolo 178 ove

Dettagli

COMUNE DI RAVELLO PROVINCIA DI SALERNO REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

COMUNE DI RAVELLO PROVINCIA DI SALERNO REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA COMUNE DI RAVELLO PROVINCIA DI SALERNO REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Allegato A alla delibera di C. C. n. 14 del 30.08.2012 INDICE Art. 1 Art. 2 Art. 3 Art. 4 Art. 5 Art.

Dettagli

Città di Benevento. Ordinanza Sindacale n 97 del 13 luglio 2010 IL SINDACO

Città di Benevento. Ordinanza Sindacale n 97 del 13 luglio 2010 IL SINDACO Ordinanza Sindacale n 97 del 13 luglio 2010 IL SINDACO VISTE e RICHIAMATE integralmente le proprie Ordinanza Sindacali n 213 del 13 novembre 2009 disciplinante il servizio di raccolta dei rifiuti urbani

Dettagli

La gestione dei rifiuti urbani nel comune di Milano Sonia Cantoni Presidente AMSA

La gestione dei rifiuti urbani nel comune di Milano Sonia Cantoni Presidente AMSA La gestione dei rifiuti urbani nel comune di Milano Sonia Cantoni Presidente AMSA Convegno «La raccolta differenziata della frazione organica dei rifiuti a Milano» Gruppo RICICLA Dip Scienze Agrarie e

Dettagli

SERVIZI COMUNALI INTEGRATI R.S.U. SpA - ATO PA1 PREMESSA

SERVIZI COMUNALI INTEGRATI R.S.U. SpA - ATO PA1 PREMESSA CARTA dei SERVIZI SERVIZI COMUNALI INTEGRATI R.S.U. SpA - ATO PA1 CARTA dei SERVIZI PREMESSA La Carta del Servizio Igiene Ambientale è un documento di garanzia della qualità del servizio fornito al Cittadino,

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Rev.: 6 Data ultimo aggiornamento: 22 settembre 2014 N.B. le modifiche effettuate sono evidenziate in corsivo

CARTA DEI SERVIZI. Rev.: 6 Data ultimo aggiornamento: 22 settembre 2014 N.B. le modifiche effettuate sono evidenziate in corsivo CARTA DEI SERVIZI Premessa La procedura di appalto pubblico, ai sensi del D.Lgs. n. 163/2006 Codice dei contratti pubblici di lavori, servizi e forniture, deve rispettare i principi di libera concorrenza,

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI DEL CPIA NAPOLI CITTA 1 (Riferita al Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 07/06/1995)

CARTA DEI SERVIZI DEL CPIA NAPOLI CITTA 1 (Riferita al Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 07/06/1995) CARTA DEI SERVIZI DEL CPIA NAPOLI CITTA 1 (Riferita al Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 07/06/1995) La Carta dei servizi del CPIA Napoli città 1 ha quali principi ispiratori gli articoli

Dettagli

MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO ex D.Lgs. 231/2001 CODICE ETICO. Revisione 11.12.2014 Pag. 1/8 Codice Etico

MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO ex D.Lgs. 231/2001 CODICE ETICO. Revisione 11.12.2014 Pag. 1/8 Codice Etico CODICE ETICO Revisione 11.12.2014 Pag. 1/8 Codice Etico Revisionato e approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 11.12.2014 INDICE PREMESSA pag. 04 1. Ambito di applicazione pag. 05 2. Valore contrattuale

Dettagli

La raccolta del SECCO NON RICICLABILE

La raccolta del SECCO NON RICICLABILE Comune di Teolo Cittadella, 1 febbraio 2015 Oggetto: Secco, vetro, carta e cartone, umido e verde negli appositi contenitori Gentile Cittadino, dal 1 giugno 2015 i rifiuti secco non riciclabile, vetro,

Dettagli

.S.A. SRL. www.sogesasrl.biz. Società Gestione Servizi Ambientali. Via Campania, 33 74100 Taranto 099.7303538

.S.A. SRL. www.sogesasrl.biz. Società Gestione Servizi Ambientali. Via Campania, 33 74100 Taranto 099.7303538 SR.G.GE.S.A..S.A. SRL Società Gestione Servizi Ambientali www.sogesa.biz Via Campania, 33 74100 Taranto 099.7303538 Il contenuto di questo documento è di proprietà della So.. La riproduzione, la comunicazione

Dettagli

Carta dei Servizi Servizi ambientali nel Comune di Laives

Carta dei Servizi Servizi ambientali nel Comune di Laives Carta dei Servizi Servizi ambientali nel Comune di Laives 1 / 14 1. INTRODUZIONE La presente Carta dei Servizi predisposta da SEAB Servizi Energia Ambiente Bolzano S.p.A. sui Servizi ambientali nel Comune

Dettagli

Carta dei diritti. del cittadino utente

Carta dei diritti. del cittadino utente Carta dei diritti del cittadino utente Emissione Carta Novembre 2009 Validità 1^ Revisione: Dicembre 2010 Da Gennaio 2010 2^ Revisione: Dicembre 2014 Da Gennaio 2015 Publiambiente S.p.A. società unipersonale

Dettagli

PROPOSTA DI ORDINANZA N. 35 DEL 18/07/2007

PROPOSTA DI ORDINANZA N. 35 DEL 18/07/2007 PROPOSTA DI ORDINANZA N. 35 DEL 18/07/2007 UFFICIO PROPONENTE: U.T.C. SERVIZI AMBIENTALI Servizi Ambientali Oggetto: MODALITA' DI RACCOLTA DEI RIFIUTI INGOMBRANTI E BENI DUREVOLI DI ORIGINE DOMESTICA IL

Dettagli

MANUTENZIONE ORDINARIA DEL SUOLO PUBBLICO

MANUTENZIONE ORDINARIA DEL SUOLO PUBBLICO DIREZIONE INFRASTRUTTURE E MOBILITÀ CARTA DELLA QUALITÀ DEI SERVIZI MANUTENZIONE ORDINARIA DEL SUOLO PUBBLICO www.comune.torino.it/trasporti 2014 www.comune.torino.it/cartaqualita FINALITÀ DEL SERVIZIO

Dettagli

CITTÀ DI FOLIGNO. Regolamento di gestione della stazione ecologica

CITTÀ DI FOLIGNO. Regolamento di gestione della stazione ecologica CITTÀ DI FOLIGNO Regolamento di gestione della stazione ecologica Approvato con D.C.C. n. 119 del 19/09/2003 Modificato con D.C.C. n. 97 del 28/11/2007 Art. 1 - Modalità di utilizzo Le modalità per la

Dettagli

COMUNICATO STAMPA CONFSERVIZI ER: AVANTI TUTTA PER LA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO RAEE

COMUNICATO STAMPA CONFSERVIZI ER: AVANTI TUTTA PER LA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO RAEE Rimini, 27/10/05 Agli organi di informazione COMUNICATO STAMPA CONFSERVIZI ER: AVANTI TUTTA PER LA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO RAEE Dopo la prima presentazione in aprile, sono proseguiti in questi mesi

Dettagli

PIANO FINANZIARIO DEL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI ANNO 2015

PIANO FINANZIARIO DEL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI ANNO 2015 COMUNE DI PATERNO CALABRO Provincia di Cosenza Regione Calabria Piazza Municipio 87040 - Tel. 0984/6476031 Fax 0984/476030 - P.IVA 00399900786 PIANO FINANZIARIO DEL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E IL TRATTAMENTO DEI RECLAMI, DELLE SEGNALAZIONE E DEI SUGGERIMENTI

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E IL TRATTAMENTO DEI RECLAMI, DELLE SEGNALAZIONE E DEI SUGGERIMENTI REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E IL TRATTAMENTO DEI RECLAMI, DELLE SEGNALAZIONE E DEI SUGGERIMENTI (approvato con Delibera del Consiglio Direttivo n. 31 del 23 Dicembre 2014) Principi generali L Automobile

Dettagli

COMUNE di CICAGNA. Registro Generale n. 1 ORDINANZA DEL SINDACO N. 1 DEL 22-01-2016

COMUNE di CICAGNA. Registro Generale n. 1 ORDINANZA DEL SINDACO N. 1 DEL 22-01-2016 COMUNE di CICAGNA PROVINCIA di GENOVA Viale Italia, 25 16044 CICAGNA C.F. 00945110104 P.I. 00174060996 Tel. 0185 92103/92130/971154 Telefax 0185 929954 e-mail SINDACO: sindaco@comune.cicagna.ge.it PEC

Dettagli

Comune di Morrovalle

Comune di Morrovalle Comune di Morrovalle È stato attivato il servizio di raccolta differenziata porta a porta. Dopo le prime comprensibili problematiche riscontrate e dovute alla fase di avvio di questa nuova metodologia

Dettagli

BIBLIOTECA NAZIONALE CENTRALE FIRENZE CARTA DEI SERVIZI

BIBLIOTECA NAZIONALE CENTRALE FIRENZE CARTA DEI SERVIZI BIBLIOTECA NAZIONALE CENTRALE FIRENZE CARTA DEI SERVIZI SECONDA EDIZIONE LA CARTA DEI SERVIZI E l impegno scritto che prendiamo con i nostri utenti e riguarda i servizi ed i progetti di miglioramento L

Dettagli

LA CARTA DEI SERVIZI DEL C.D.R. MOBILITA

LA CARTA DEI SERVIZI DEL C.D.R. MOBILITA LA CARTA DEI SERVIZI DEL C.D.R. MOBILITA La Carta dei Servizi trova fondamento dalla direttiva emanata dal Presidente del Consiglio dei Ministri nel gennaio 1994. Essa costituisce uno dei principali supporti

Dettagli

CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA. 1.1 Politica della Qualità 3. 1.2 Responsabilità della Direzione 4

CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA. 1.1 Politica della Qualità 3. 1.2 Responsabilità della Direzione 4 CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA INDICE pag 1. LIVELLO STRATEGICO 3 1.1 Politica della Qualità 3 1.2 Responsabilità della Direzione 4 1.3 Organizzazione orientata al Cliente 4 1.4 Coinvolgimento

Dettagli

PRINCIPI FONDAMENTALI

PRINCIPI FONDAMENTALI INTRODUZIONE La carta dei servizi è un documento che le aziende operanti nel settore dei servizi di trasporto pubblico sono tenute ad adottare in attuazione dell art. 2, comma 2 della Legge 11/07/1995

Dettagli

Non più rifiuti ma risorse.

Non più rifiuti ma risorse. Non più rifiuti ma risorse. La raccolta differenziata porta a porta nel Comune di Bibbiano. GUIDA PER LE ATTIVITÀ COMMERCIALI, PRODUTTIVE E PER GLI UFFICI. Comune di Bibbiano Opuscolo PAP UND Bibbiano.indd

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI DELLA SCUOLA (art.2 D.P.C.M. 7 giugno 1995)

CARTA DEI SERVIZI DELLA SCUOLA (art.2 D.P.C.M. 7 giugno 1995) CARTA DEI SERVIZI DELLA SCUOLA (art.2 D.P.C.M. 7 giugno 1995) La Carta dei servizi è il documento, espressione dell autonomia progettuale della scuola, che definisce e rende noti all utenza le finalità,

Dettagli

FORMAPI S.r.l. CARTA DI QUALITA DELL OFFERTA FORMATIVA. Rev 0 del 21/10/2011 Firma

FORMAPI S.r.l. CARTA DI QUALITA DELL OFFERTA FORMATIVA. Rev 0 del 21/10/2011 Firma FORMAPI S.r.l. CARTA DI QUALITA DELL OFFERTA FORMATIVA Rev 0 del 21/10/2011 Firma PREMESSA FORMAPI S.r.l. è l Ente di formazione della Confimi Impresa Abruzzo (Confederazione dell Industria Manifatturiera

Dettagli

CARTA DI QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA

CARTA DI QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA CARTA DI QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA Livello strategico Politica della qualità GENESIS LICEO DEL PARRUCCHIERE si pone come obiettivo quello di raccordare le finalità formative con i bisogni e la realtà

Dettagli

Carta dei Servizi Pubblici

Carta dei Servizi Pubblici AMNU S.p.A. Viale dell Industria 4/L 38057 PERGINE VALSUGANA (TN) Carta dei Servizi Pubblici Pubblici in vigore dal 1 gennaio 2003 revisione 10 del 15 maggio 2013 1 PREMESSA... 1 2 PRINCIPI FONDAMENTALI...

Dettagli

D.Lgs. 231/01 Normativa e Modello di organizzazione Sispi Codice Etico

D.Lgs. 231/01 Normativa e Modello di organizzazione Sispi Codice Etico 1. Principi generali La Sispi S.p.A., persegue la sua missione aziendale attraverso lo svolgimento di attività che hanno impatto sulla vita della collettività oltreché dei singoli. In tale percorso l esigenza

Dettagli

PROVINCIA DI MATERA. Regolamento per il funzionamento. dell Ufficio Relazioni con il Pubblico della Provincia di Matera

PROVINCIA DI MATERA. Regolamento per il funzionamento. dell Ufficio Relazioni con il Pubblico della Provincia di Matera PROVINCIA DI MATERA Regolamento per il funzionamento dell Ufficio Relazioni con il Pubblico della Provincia di Matera SOMMARIO Art. 1 Principi generali Art. 2 Finalità e funzioni dell Ufficio Relazioni

Dettagli

REGOLAMENTO SERVIZIO RISTORAZIONE SCOLASTICA

REGOLAMENTO SERVIZIO RISTORAZIONE SCOLASTICA COMUNE DI LONATE POZZOLO PROVINCIA DI VARESE REGOLAMENTO SERVIZIO RISTORAZIONE SCOLASTICA Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 15 del 30/03/2016, divenuta esecutiva in data 29/04/2016

Dettagli

MANUALE DELLA QUALITA Revisione: Sezione 4 SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITA

MANUALE DELLA QUALITA Revisione: Sezione 4 SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITA Pagina: 1 di 5 SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITA 4.0 SCOPO DELLA SEZIONE Illustrare la struttura del Sistema di Gestione Qualità SGQ dell Istituto. Per gli aspetti di dettaglio, la Procedura di riferimento

Dettagli

1. Presentazione della società. 2. Perché una carta dei servizi 3. PRINCIPI FONDAMENTALI. Validità della carta

1. Presentazione della società. 2. Perché una carta dei servizi 3. PRINCIPI FONDAMENTALI. Validità della carta ! "! 1. Presentazione della società Cisterna Ambiente è l azienda partecipata dal Comune di Cisterna di Latina che gestisce nel territorio comunale i servizi ambientali e cioè la pulizia della città, la

Dettagli

Sintesi dei risultati

Sintesi dei risultati Sintesi dei risultati La ricerca commissionata dal Dipartimento della Funzione pubblica e realizzata da Datamedia si compone di due sezioni: a una prima parte indirizzata, tramite questionario postale,

Dettagli

CARTA DELLA QUALITA. dei servizi postali. Rapidità Professionalità Assistenza alla clientela

CARTA DELLA QUALITA. dei servizi postali. Rapidità Professionalità Assistenza alla clientela Carta della qualità dei servizi postali Art. 12.1 D. Lgs 261/99 CARTA DELLA QUALITA dei servizi postali Rapidità Professionalità Assistenza alla clientela Il presente documento è compilato nel rispetto

Dettagli

La gestione dei rifiuti nell isola d Elba - criticità tecniche ed economiche. Andrea Sbandati Direttore Cispel Toscana Confservizi

La gestione dei rifiuti nell isola d Elba - criticità tecniche ed economiche. Andrea Sbandati Direttore Cispel Toscana Confservizi La gestione dei rifiuti nell isola d Elba - criticità tecniche ed economiche Andrea Sbandati Direttore Cispel Toscana Confservizi La gestione dei rifiuti in un isola turistica La gestione dei rifiuti urbani

Dettagli

CURRICULUM DELLA SOCIETÀ

CURRICULUM DELLA SOCIETÀ CURRICULUM DELLA SOCIETÀ SOMMARIO SOMMARIO... 1 LA SOCIETÀ... 2 I DATI AMMINISTRATIVI... 3 L'ORGANIGRAMMA... 4 I NOSTRI SERVIZI... 5 ACCADIMENTI SOCIETARI... 11 LA SOCIETÀ Framinia S.r.l. è una società

Dettagli

EVOLUZIONE DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA NEL CENTRO DI PADOVA

EVOLUZIONE DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA NEL CENTRO DI PADOVA ZONA ARANCIO ZONA VERDE EVOLUZIONE DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA NEL CENTRO DI PADOVA I cambiamenti di orari e modalità di conferimento per un servizio ancora più puntuale ed efficiente. Per un centro cittadino

Dettagli

CODICE ETICO. Onlus SOMMARIO. 1 Premessa 2 Principi generali. 3 Organo di vigilanza 4 Sanzioni disciplinari 5 Disposizioni finali

CODICE ETICO. Onlus SOMMARIO. 1 Premessa 2 Principi generali. 3 Organo di vigilanza 4 Sanzioni disciplinari 5 Disposizioni finali CODICE ETICO SOMMARIO 1 Premessa 2 Principi generali 2.1 Principio di legittimità morale 2.2 Principio di equità e uguaglianza 2.3 Principio di diligenza 2.4 Principio di trasparenza 2.5 Principio di onestà

Dettagli

COMUNE DI ILBONO PROVINCIA DELL OGLIASTRA Allegato alla Delibera di C.C. n.20 del 25/06/2013

COMUNE DI ILBONO PROVINCIA DELL OGLIASTRA Allegato alla Delibera di C.C. n.20 del 25/06/2013 1 Premessa COMUNE DI ILBONO PROVINCIA DELL OGLIASTRA Allegato alla Delibera di C.C. n.20 del 25/06/2013 PIANO FINANZIARIO - TARES 2013 Il presente documento riporta gli elementi caratteristici del Piano

Dettagli

COMUNE DI REZZO (IM)

COMUNE DI REZZO (IM) COMUNE DI REZZO (IM) Via Roma 11 18020 REZZO IM Tel 0183 34015 fax 0183 34152 email info@comune.rezzo.im.it PIANO FINANZIARIO PER L APPLICAZIONE DEI TRIBUTO COMUNALE SUI RIFIUTI E SUI SERVIZI (TARES) A)

Dettagli

ALLEGATO C 2 da produrre su carta intestata del concorrente

ALLEGATO C 2 da produrre su carta intestata del concorrente Spett. Regione Liguria Stazione Unica Appaltante Regionale (S.U.A.R.) Compilare per ciascun anno di durata del contratto e per ciascun Comune Oggetto: procedura aperta per Appalto dei servizi di differenziata

Dettagli

customer satisfaction 2014

customer satisfaction 2014 customer satisfaction 2014 indagine campionaria sui servizi di igiene urbana nei comuni di Camaiore e di Viareggio Roma, 30 settembre 2014 (14164el02) agenda 1. considerazioni generali di sintesi 2. raccolta

Dettagli

Disposizioni in materia di trattamento dei dati personali.

Disposizioni in materia di trattamento dei dati personali. Privacy - Ordinamento degli uffici e dei servizi comunali: indirizzi in materia di trattamento dei dati personali esistenti nelle banche dati del Comune. (Delibera G.C. n. 919 del 28.12.2006) Disposizioni

Dettagli

INDICATORI DEGLI OBIETTIVI DI SERVIZIO: GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI Approfondimento sulla rilevazione di riferimento ISPRA

INDICATORI DEGLI OBIETTIVI DI SERVIZIO: GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI Approfondimento sulla rilevazione di riferimento ISPRA Denominazione indicatori Definizione tecnica indicatori Fonte dei dati Responsabilità produzione dato Inclusione nel PSN Principali elementi sulla rilevazione S.07 - Rifiuti urbani smaltiti in discarica

Dettagli

MONTERONI DI LECCE REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELL UFFICIO DI PIANO AMBITO TERRITORIALE DI LECCE ART.1 ISTITUZIONE DELL UFFICIO DI PIANO

MONTERONI DI LECCE REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELL UFFICIO DI PIANO AMBITO TERRITORIALE DI LECCE ART.1 ISTITUZIONE DELL UFFICIO DI PIANO LECCE (capofila) ARNESANO CAVALLINO LEQUILE LIZZANELLO MONTERONI DI LECCE SAN CESARIO DI LECCE SAN DONATO DI LECCE SAN PIETRO IN LAMA SURBO REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELL UFFICIO DI PIANO AMBITO TERRITORIALE

Dettagli

Indice 1. SCOPO DEL DOCUMENTO... 3

Indice 1. SCOPO DEL DOCUMENTO... 3 Carta dei servizi Indice 1. SCOPO DEL DOCUMENTO... 3 2. PRINCIPI FONDAMENTALI... 4 2.1. L AZIENDA... 4 2.2. I PRINCIPI... 4 2.2.1. Eguaglianza e imparzialità di trattamento... 4 2.2.2. Continuità di servizio...

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI DI IGIENE URBANA

CARTA DEI SERVIZI DI IGIENE URBANA CARTA DEI SERVIZI DI IGIENE URBANA Che cos è La S.I.A. Società Igiene Ambientale Consorzio Bacino FG/4 a r.l., nell ottica del miglioramento continuo dei servizi offerti, ha adottato la presente Carta

Dettagli

COMUNE DI TORTOLI Provincia dell Ogliastra Ufficio del Sindaco

COMUNE DI TORTOLI Provincia dell Ogliastra Ufficio del Sindaco COMUNE DI TORTOLI Provincia dell Ogliastra Ufficio del Sindaco Ordinanza n. 46 del 27 Maggio 2013 Oggetto: Modalità di gestione e conferimento Rifiuti Solidi Urbani.- IL SINDACO (In qualità di Autorità

Dettagli

Carta dei Servizi 1. PREMESSA COS È LA CARTA DEI SERVIZI DELL IGIENE URBANA

Carta dei Servizi 1. PREMESSA COS È LA CARTA DEI SERVIZI DELL IGIENE URBANA Carta dei Servizi 1. PREMESSA COS È LA CARTA DEI SERVIZI DELL IGIENE URBANA La Ecolan Spa e il gestore affidatario del servizio di igiene urbana, RIECO SpA, al fine di soddisfare le aspettative degli utenti,

Dettagli

PUBBLICA ASSISTENZA CROCE VERDE PIOLTELLO CARTA DEI SERVIZI

PUBBLICA ASSISTENZA CROCE VERDE PIOLTELLO CARTA DEI SERVIZI COS È LA CARTA DEI SERVIZI? CARTA DEI SERVIZI La Carta dei Servizi è un documento che la legge italiana, precisamente la Legge n. 328/2000, ha voluto si realizzasse nel processo di innovazione fra istituzioni

Dettagli

Servizi di Raccolta Rifiuti Comuni Imprese: aziende, bar, ristoranti Medici, dentisti, veterinari, farmacisti, estetiste, tatuatori

Servizi di Raccolta Rifiuti Comuni Imprese: aziende, bar, ristoranti Medici, dentisti, veterinari, farmacisti, estetiste, tatuatori Servizi di Raccolta Rifiuti Comuni Imprese: aziende, bar, ristoranti Medici, dentisti, veterinari, farmacisti, estetiste, tatuatori www.greta-altovicentino.it LA NOSTRA STORIA 125 dipendenti 104 automezzi

Dettagli

ELABORATO 2 - UTILIZZO DI BENI, STRUTTURE E SERVIZI DI TERZI

ELABORATO 2 - UTILIZZO DI BENI, STRUTTURE E SERVIZI DI TERZI 2 ELABORATO 2 - UTILIZZO DI BENI, STRUTTURE E SERVIZI DI TERZI 2.1 PREMESSA... 3 2.2 SMALTIMENTO RIFIUTI URBANI NON DIFFERENZIATI... 3 2.3 RACCOLTA, SELEZIONE E RECUPERO MULTIMATERIALE... 4 2.4 RACCOLTA,

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI DI COMUNICAZIONE E RELAZIONE CON I CITTADINI

CARTA DEI SERVIZI DI COMUNICAZIONE E RELAZIONE CON I CITTADINI CARTA DEI SERVIZI DI COMUNICAZIONE E RELAZIONE CON I CITTADINI Comune di Modena Settore Sistemi Informativi Comunicazione e Servizi Demografici Servizio Comunicazione e Relazione con i Cittadini Allegato

Dettagli

Servizi di raccolta rifiuti in contesto metropolitano. Edoardo Barzotti HOST - 26 Ottobre 2015

Servizi di raccolta rifiuti in contesto metropolitano. Edoardo Barzotti HOST - 26 Ottobre 2015 Servizi di raccolta rifiuti in contesto metropolitano Edoardo Barzotti HOST - 26 Ottobre 2015 Indice degli argomenti Criteri generali Raccolta indifferenziato Raccolta carta vetro Raccolta cartone Raccolta

Dettagli

Unione dei Comuni del Parteolla e basso Campidano. Servizio Ambiente

Unione dei Comuni del Parteolla e basso Campidano. Servizio Ambiente Unione dei Comuni del Parteolla e basso Campidano Presentazione risultati Questionario 2006 Servizio raccolta rifiuti Nell ambito della campagna di rafforzamento del messaggio diretto all utenza sulla

Dettagli

COMUNE DI. (Provincia di.)

COMUNE DI. (Provincia di.) COMUNE DI (Provincia di.) Deliberazione della Giunta Comunale N... del Oggetto : Adozione della politica di Green Public Procurement (Acquisti Verdi GPP) L' anno duemilaedodici, il giorno del mese, nella

Dettagli

1. PERCHE SI E SCELTO DI INTRODURRE IL NUOVO SERVIZIO DI RACCOLTA PORTA A PORTA?

1. PERCHE SI E SCELTO DI INTRODURRE IL NUOVO SERVIZIO DI RACCOLTA PORTA A PORTA? 1. PERCHE SI E SCELTO DI INTRODURRE IL NUOVO SERVIZIO DI RACCOLTA PORTA A PORTA? Il servizio di raccolta porta a porta si propone di responsabilizzare gli utenti rispetto ai problemi di smaltimento dei

Dettagli