Milano maggio Centro Congressi Palazzo delle Stelline

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Milano 18-19-20 maggio 2005. www.mfconference.it. Centro Congressi Palazzo delle Stelline"

Transcript

1 Il Salone del Risparmio e della Previdenza Supplemento al numero odierno di MF/Milano Finanza-sped.abb.post 45%-art. 2, comma 20/b-legge 662/96-filiale Milano Milano maggio 2005 Centro Congressi Palazzo delle Stelline MF/Milano Finanza ringrazia i Partner e gli Sponsor che partecipano a Il Salone del Risparmio Sicuro: ADICONSUM, AIAF, AICI, AIGET, AITI, A.I.Re., ANASF, ANDAF, APRE, ASSOPREVIDENZA, IRSA, MF SERVICE, PROGETICA, SIAT, THE ADAM SMITH SOCIETY.

2

3 20 convegni Il Salone del Risparmio e della Previdenza Calendario convegni 2005 La registrazione dei partecipanti ai convegni avverrà mezz'ora prima dell'orario d'inizio indicato sul catalogo. Si prega il pubblico che interverrà di presentarsi per tempo alla Reception. Mercoledì 18 maggio 1. Nuove pensioni, sarà vera rivoluzione? Quanto inciderà la riforma della previdenza pubblica e privata e come reagiranno i cittadini 2. Come costruirsi la pensione 3. Il presente ed il futuro dell'informazione finanziaria 4. Cambia il trend: più real estate nei Fondi Pensione? 5. Hedge funds e prodotti flessibili. Primi bilanci e prospettive della gestione total return Giovedì 19 maggio 6. Il ruolo dei professionisti del risparmio e la nuova riforma previdenziale. Formazione, informazione e responsabilità nei confronti dei risparmiatori 7. I prodotti strutturati. Profili tecnici, legali e di vigilanza 8. Offrire previdenza complementare alle PMI 9. Cosa mettere nel portafoglio previdenziale? Le occasioni da prendere e le trappole da evitare nella nuova previdenza 10. L'energy risk management in Italia tra mercati dell'energia e mercati finanziari 11. Analisi di borsa. Strategie di investimento e indicazioni operative 12. Dal risparmio gestito ai flussi di capitali. Un confronto con l'economia europea tra etica, competitività e flussi di capitali stranieri Venerdì 19 maggio 13. L'impatto della previdenza integrativa e gli effetti sulla gestione della liquidità in azienda 14. Le previsioni sui mercati dei gestori vincenti 15. Volatilità e portfolio management nell'intraday 16. Investimento, indebitamento e previdenza. Apparenza, opacità e trasparenza dei servizi 17. Il ruolo del CFO nel mutato mercato dei capitali. La riforma del risparmio, la trasparenza informativa ed i nuovi sistemi pensionistici previdenziali 18. La funzione strategica dei prodotti a capitale protetto 19. Lo sviluppo del risparmio previdenziale in Italia. La spinta derivante dall'utilizzo del TFR 20. Risparmio previdenza integrativa. Investimento per una vecchiaia più sicura. Quali criteri per una scelta? pag

4 Programmi 2005 Il Salone del Risparmio e della Previdenza Presentazione Il Salone del Risparmio e della Previdenza, giunto alla sua 13ª edizione, conferma il suo ruolo di autorevole e istituzionale occasione di incontro e dibattito con il mondo economico e finanziario nazionale ed internazionale. La manifestazione si propone all'investitore-risparmiatore e ai professionisti della finanza e della previdenza, quale unica opportunità di informazione e aggiornamento. L'evento del 2005 coincide con l'avvio delle prime grandi decisioni riguardanti la previdenza individuale degli italiani, ovvero la destinazione del TFR e la scelta del gestore previdenziale. Nel corso dei tre giorni saranno approfonditi mezzi, strumenti, soluzioni e strategie per cogliere le opportunità aperte dalla Riforma Maroni. Come affrontare la scelta? Come affrontare un mercato e una domanda diverse? I risparmiatori e le Fabbriche di Previdenza (Compagnie di Assicurazione, Banche, SGR), le Istituzioni, gli intermediari, le società di consulenza sono chiamati a rispondere agli interrogativi di un nuovo modo di vendere e investire in previdenza. 4

5 1. NUOVE PENSIONI, SARÀ VERA RIVOLUZIONE? Quanto inciderà la riforma della previdenza pubblica e privata e come reagiranno i cittadini 2. COME COSTRUIRSI LA PENSIONE Mercoledì, 18 maggio / Mercoledì, 18 maggio / Moderatore: Paolo Panerai Direttore ed Editore MF-Milano Finanza Programma: Gli auspici del governo alla vigilia della destinazione del TFR La sostenibilità del sistema pensionistico per i conti pubblici L'INPS e la riforma della previdenza integrativa Ma la riforma con la crescita zero, quanto regge? Chi venderà previdenza? E come? Come arrivano i fondi pensione all'appuntamento? Sono stati invitati a partecipare: Mario Baldassarri, Viceministro Ministero dell'economia e delle Finanze Pierpaolo Baretta, Membro Consiglio Direttivo Assofondipensione Tito Boeri, Professore, Università Bocconi Alberto Brambilla, Sottosegretario Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Sergio Corbello, Presidente, Assoprevidenza Elsa Fornero, Professore, Università di Torino Gianpaolo Galli, Direttore Generale, ANIA Mauro Marè, Presidente, MEFOP Roberto Maroni, Ministro Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Gian Paolo Sassi, Presidente, INPS Luigi Scimia, Presidente, COVIP Maurizio Sella, Presidente, ABI A cura di: n percorso concreto, insieme a un quadro di aggiorna- sulla normativa fiscale, che fornirà ai partecipan- Umento ti delle indicazioni pratiche su come calcolare le singole esigenze di previdenza integrativa e regolarsi sulle scelte da fare. Moderatore: Giornalista MF/Milano Finanza Il nuovo rapporto reddito-pensione Domenico Comegna* Responsabile Struttura tecnica del Presidente INPS Sergio Corbello, Presidenza ASSOPREVIDENZA Il comportamento dei risparmiatori e le loro aspettative Gabriella Calvi-Parisetti Responsabile Relazioni Istituzionali - Eurisko Finanza EURISKO NOP World La fiscalità personale nel ricorso alla previdenza complementare: dinamiche attuali e prospettive di riforma Andrea Quattrocchi Fiscalista Studio Uckmar Pianificare il proprio futuro pensionistico attraverso scelte consapevoli: linee guida concrete Davide Agiman Amministratore Unico IAMA Consulting *È stato invitato a partecipare 5

6 Programmi 2005 Il Salone del Risparmio e della Previdenza 3. IL PRESENTE ED IL FUTURO DELL INFORMAZIONE FINANZIARIA 4. CAMBIA IL TREND: PIÙ REAL ESTATE NEI FONDI PENSIONE? Mercoledì, 18 maggio / Mercoledì, 18 maggio / APRE - Associazione Professionisti della Revisione al 1 gennaio 2004 sono entrate in vigore la riforma del Ddiritto societario e la riforma dell'imposta sulle società e dal 1 gennaio 2005 sono applicabili i principi contabili internazionali mentre il recepimento delle modifiche alla Quarta e Settima Direttiva sta per investire tutta la generale disciplina del bilancio. L'incontro si propone di fornire una lettura pratica ed operativa delle novità sopra citate, per redigere i bilanci in modo sempre più corretto e consapevole, anche in considerazione degli effetti prodotti dagli accordi di Basilea 2, con la conseguente necessità di trasparenza in ogni livello dell'informazione finanziaria. Moderatore: Oscar Bazzotti, Presidente, APRE Programma: Panoramica delle riforme in materia di bilancio L'eliminazione dell'interferenza fiscale La contabilizzazione delle imposte differite Operazioni in valuta e leasing L'adozione degli IAS Definizione ed applicazioni del fair value L'impairment test Le modifiche alla Quarta e Settima direttiva La prevalenza della sostanza sulla forma Informazioni ambientali e sociali nella relazione sulla gestione Relatori: Giovanni Angelisanti, Dottore Commercialista Studio Buttaro-Angelisanti Dario Colombo Amministratore, GDA Revisori Indipendenti Rosalba Nigro Consulente in strumenti derivati AICI - Associazione Italiana Consulenti e Gestori Immobiliari opo anni di riflessione e timore, i Fondi Pensione stan- alzando, in tutto il mondo, le quote di investimento Dno nell'immobiliare. Perchè, dove, e in quali tipologie? E in Italia? Torna una tradizione, oppure si tratta di un atteggiamento diverso dal passato? C'è una nuova domanda di real estate? Come sta rispondendo e risponderà il mercato? Che fare, per garantire non solo stabilità ma risultati in target? Saluto e apertura dei lavori: Bruna Belloni Bressan, Presidente, AICI Moderatore: Alberto M. Lunghini, Ammministratore, Reddy's Group, Past President, AICI Il panorama italiano Mario Breglia Presidente, Scenari Immobiliari Tavola Rotonda: un confronto tra i Player Luigi Scimìa Presidente, COVIP, Docente di Economia Guido Laudini, Advisor previdenza complementare Fabrizio Montelatici Responsabile Fondo pensione per il personale delle aziende, Gruppo UniCredito Italiano Paolo Pedrazzoli Coordinatore Ufficio Studi, ADEPP Associazione degli Enti Previdenza Privati Luigi Ballanti Direttore Generale, MEFOP Maurizio Dal Santo Segretario Generale, FASC Flavio Casetti Responsabile Fondo, Cooperlavoro La testimonianza dall estero Raymond Satumalaij Blue Sky Group (Paesi Bassi) 6

7 5. HEDGE FUNDS E PRODOTTI FLESSIBILI Primi bilanci e prospettive della gestione total return Mercoledì, 18 maggio / IL RUOLO DEI PROFESSIONISTI DEL RISPARMIO E LA NUOVA RIFORMA PREVIDENZIALE Formazione, informazione e responsabilità nei confronti dei risparmiatori Giovedì, 19 maggio / AIAF - Associazione Italiana Analisti Finanziari industria del risparmio gestito ha risposto alla crisi di L fiducia nei mercati azionari avallando da un lato lo spostamento sui prodotti obbligazionari e monetari e dall'altro proponendo sia prodotti a protezione o garanzia del capitale, sia prodotti flessibili. Per il target alto della clientela si e' osservato un forte sviluppo degli hedge fund. Dinanzi a prospettive di tassi in crescita e ad una limitata performance attesa dai prodotti obbligazionari, la diffusione delle gestioni "total return" appare insufficiente anche se in una fase espansiva. L'obiettivo dell'incontro e' quello di valutare le performance, evidenziare l'efficienza dei prodotti offerti ad obiettivo di rendimento e di valutare gli spazi di mercato e la direzione per il loro ulteriore sviluppo. Normalizzazione dei mercati finanziari e strategia nell'asset management: quale contributo dai prodotti total return? Paolo Balice, AIAF Direttore, Investitori SGR (gruppo Ras-Allianz) Il mercato dei fondi hedge in Italia: l'esperienza di UBS Antonio Manzini, CIO Ubs Alternative Investments (Italia) Sgr Fondi flessibili e prodotti total return: quadro evolutivo Dario Brandolini, Head of Asset Allocation & Risk Management, RAM - Ras Asset Management Tavola Rotonda: Hedge fund: evoluzione della domanda e nuovi strumenti Stefano Bestetti, Analista Area Istituzionale, Hedge Invest Francesca Pilato Head of Institutional Business, INVESCO Livio Dalle Responsabile Gruppo di Lavoro Prodotti Hedge, AIAF Giuseppe Ciliberto C.I.O., Pioneer Alternative Investements ANASF - Associazione Nazionale Promotori Finanziari ull'onda lunga dell'ultima riforma previdenziale e delle Simportanti conseguenze che ne potranno scaturire, il convegno intende soffermarsi sul ruolo che rivestono i protagonisti del mercato previdenziale, in termini di offerta qualificata e responsabile ai risparmiatori. In questo ambito, un ruolo fondamentale può essere svolto dai promotori finanziari, che si candidano come gli interlocutori privilegiati per le scelte di previdenza individuale, informate e consapevoli, che i risparmiatori prenderanno in un prossimo futuro, contribuendo così ad una sano e corretto sviluppo del mercato finanziario ed assicurativo in Italia. Moderatore: Gabriele Capolino Direttore ed Editore Associato MF/Milano Finanza I fondi pensione e i bisogni previdenziali dei risparmiatori Sergio Paci Direttore Pension Forum, Università Bocconi Le scelte in materia previdenziale: i nuovi gradi di libertà, e di responsabilità, dei risparmiatori Elsa Fornero Director, Cerp Center for Research on Pensions and Welfare Policies La consulenza previdenziale integrata per l'individuo: passi e cure Sergio Sorgi Vice Presidente, Progetica Il ruolo del promotore finanziario: riflessioni sugli standard della consulenza previdenziale per i risparmiatori Maurizio Bufi Responsabile Area Formazione Comitato Esecutivo ANASF 7

8 Programmi 2005 Il Salone del Risparmio e della Previdenza 7. I PRODOTTI STRUTTURATI Profili tecnici, legali e di vigilanza 8. OFFRIRE PREVIDENZA COMPLEMENTARE ALLE PMI Giovedì, 19 maggio / Giovedì, 19 maggio / THE ADAM SMITH SOCIETY a conferenza è orientata ad un'analisi, sotto il profilo Llegale e regolamentare, degli strumenti finanziari derivati e dei prodotti strutturati. Si illustreranno l'utilizzo e la funzione degli strumenti derivati con particolare riferimento agli operatori bancari. Saranno inoltre approfondite le tematiche relative all'utilizzo degli strumenti finanziari strutturati nell'ambito di operazioni di cartolarizzazione. Moderatore: Pierluigi De Biasi Vice Presidente, The Adam Smith Society I prodotti strutturati: definizione, classificazione e metodologie di costruzione Valerio Paolucci Responsabile enti e istituzioni finanziarie, Capitalia Le tecniche negoziali dei contratti derivati over the counter - I contratti modello dell'international Swap and Derivatives Association (ISDA) - Brevi cenni sulle novità introdotte dal 2002 ISDA Master Agreement Marco Bartolomei Responsabile Consulenza legale e contenzioso, Banca OPI Contratti derivati di credito: struttura e funzioni Stefania Allegra, Institutional Sales, HSBC Le emissioni bancarie di prodotti strutturati: i titoli strutturati come strumento di diversificazione (credit linked notes e titoli indicizzati) Andrea Carniti Head of Institutional Sales Italy, Exane BNP Le operazioni strutturate in derivati: - La cartolarizzazione sintetica funded ed unfunded - La cartolarizzazione sintetica ai sensi della legge 130/99; - La normativa di vigilanza: l'obbligo di comunicazione alla Banca d'italia ex art. 129 del TUB Patrizio Messina, Partner, Orrick Herrington & Sutcliffe IRSA - Istituto per la Ricerca e lo Sviluppo delle Assicurazioni e PMI costituiscono il mercato con maggiori potenziali- per l'offerta di previdenza complementare nella fase Ltà immediatamente successiva ai decreti attuativi della riforma. Banche e assicurazioni possono cogliere l'opportunità sviluppando un approccio alle PMI che sappia integrare la valutazione delle scelte previdenziali per l'imprenditore e per i lavoratori e le soluzioni per la gestione della liquidità in un modello di gestione del rischio dell'impresa. Le attese e le criticità del mercato, i fattori di successo dell'offerta Enea Dallaglio Direttore Generale, IRSA TFR e scelte previdenziali nella gestione del rischio della piccola e media impresa Antonio Meleleo Presidente, A20 Consulenza di management per le PMI Un modello di Pension Planning per le PMI Alessandro Nigri Consulente, IRSA Viviana Dabusti Attuario, IRSA Tavola Rotonda Alberto Chiericati Vice Direttore Generale Montepaschi Asset Management Piero Massimo Andreoni Direttore Generale Risparmio & Previdenza Carlo Barbera Vice Direttore Generale ARCA Vita 8

9 9. COSA METTERE NEL PORTAFOGLIO PREVIDENZIALE? Le occasioni da prendere e le trappole da evitare nella nuova previdenza 10. L ENERGY RISK MANAGEMENT IN ITALIA TRA MERCATI DELL ENERGIA E MERCATI FINANZIARI Giovedì, 19 maggio / Giovedì, 19 maggio / A cura di: ome si realizza il portafoglio previdenziale? Dalla secon- metà dell'anno i Risparmiatori italiani dovranno sce- Cda gliere tra Assicurazione e Finanza, Fondi Pensione Chiusi ed Aperti, ed ancor prima tra Previdenza o TFR. Il convegno offre al Risparmiatore un osservatorio che comprende i punti di forza e di debolezza delle varie alternative, messe a confronto e rappresentate dai costruttori e dai distributori. Moderatore: Giornalista MF/Milano Finanza La gestione professionale degli asset previdenziali in Italia: il punto di vista del gestore Alessandro Gandolfi, Responsabile Previdenza Sanpaolo Institutional Asset Management SGR Offerta integrata e servizio al risparmiatore Armando Escalona, Direttore Commerciale Finanza & Futuro Banca L'esperienza e le opportunità dei fondi chiusi negoziali Nicola Messina, Presidente, Fonchim I plus delle polizze previdenziali Daniele Pesce, Direttore Marketing, Alleanza Assicurazioni Il valore aggiunto del canale bancario nelle soluzioni previdenziali e nella gestione degli asset/liabilities del cliente Flavio Miglioli, Direttore Generale UniCredit Assicura - Gruppo UniCredito Italiano Il rischio di non decidere: la scelta di previdenza tra falsi problemi e soluzioni concrete Claudio Raimondi, Responsabile Direzione Previdenza POSTE Vita Oltre il prodotto: costruire una pensione su misura e valutarne l'efficacia Sergio Sorgi, Vice Presidente, Progetica AIGET - Associazione Italiana di Grossisti di Energia e Trader l rapido sviluppo dei mercati energetici italiani e la pro- affermazione delle borse dell'energia stanno Igressiva sempre più ponendo all'attenzione degli operatori i temi dell'energy risk management e delle relative necessità di copertura, anche facendo ricorso ai sempre più diffusi prodotti energetici derivati e strutturati. Programma: L'Italian Energy Risk Management Survey AIGET/Key Partners: quadro generale, problemi aperti, trend evolutivi Energy derivatives, prodotti strutturati e gestione dei rischi energetici nell'esperienza italiana ed europea Profili giuridici e regolamentari del trading di derivati energetici sul mercato italiano Relatori: Giovanni Apa, Amministratore Delegato, Italtrading Cosimo Aragonese, Direttore Tecnico Energia, Energ.it Luca Baccarini, Managing Director, Gaselys Matteo Ballarin, Direttore, MetaEnergy Ester Benigni, Responsabile Portfolio Management AEM Trading Luca Valerio Camerano, Direttore Generale, Enel Gas Paolo Colombini Responsabile Energy & Utilities Practice, Key Partners Fernando Codonesu, Direttore Generale, Energ.it Paolo Esposito, Segretario, The Adam Smith Society Paolo Luca Ghislandi, Segretario Generale, AIGET Paolo Grossi, AIGET Carlo Lega, Amministratore Delegato, Energia & Territorio Luigi Napolano, Direzione Investment Banking e Capital Market, Banca Intesa Lorenzo Parola, Senior Associate, Studio Legale Allen & Overy Grace Sizey, Senior Marketer, Gaselys Davide Tornatore, Responsabile Energy Risk Management, AEM Mario Trombetti Responsabile Finanza Strutturata, Sanpaolo IMI 9

10 11. ANALISI DI BORSA Strategie di investimento e indicazioni operative. Programmi 2005 Il Salone del Risparmio e della Previdenza 12. DAL RISPARMIO GESTITO AI FLUSSI DI CAPITALI Un confronto con l economia europea tra etica, competitività e flussi di capitali stranieri A cura di: Giovedì, 19 maggio / mercati finanziari si muovono sulla base delle aspettative Ima anche secondo regole quantitative. Dall'analisi dei dati di borsa è possibile perciò trarre indicazioni indipendenti di investimento. L'evento si pone perciò l'obiettivo di individuare i principi di analisi tecnica e fondamentale con cui è possibile costruire strategie di investimento e controllare la tendenza dei mercati e il loro punto di inversione. Programma: Strategia di portafoglio Rischio e rendimento di azioni (blue chip, mid-small cap), obbligazioni e fondi Valori fondamentali di bilancio, indici di reddito e di convenienza Analisi tecnica e segnali operativi Analisi del trend, come si costruisce un canale di tendenza Medie mobili, indicatori di momento, volumi Come individuare i livelli di supporto e di resistenza MF Borsa anche real time Profittare del trading system di MF Guida Relatori: Andrea Leotta Analista, Ibs Salvatore Licciardello Vice Caporedattore, Milano Finanza Giovedì, 19 maggio / A.I.Re - Associazione Italiana delle Società di Revisione l convegno é ispirato ad un esame critico delle novità Iche stanno entrando in applicazione a proposito del risparmio gestito, attraverso alcune esperienze internazionali e un esame etico delle abitudini o prassi seguite nel rapporto con il denaro, i flussi di capitali e le ricchezze di famiglia. Moderatore: Fausto Vittucci Dottore Commercialista, Presidente, A.I.Re. Programma e Relatori: Previdenza alternativa e risparmio gestito - una valutazione critica Daniela Carosio Corporate Governance and Financial Analyst Socio, AIAF Trust, ricchezza familiare e passaggio generazionale nelle imprese Maurizio Bastianelli, Dottore Commercialista Globalizzazione e flussi di capitali Enzo Bacciardi Avvocato esperto di diritto del Commercio Internazionale Patologia della complessità finanziaria nel risparmio gestito Paolo Sassetti, Analista Finanziario, Socio, AIAF Finanza internazionale e legittimazione politica Vincenzo Marasco, Dottore Commercialista Il metodo scientifico e calcolo del rating: impatti sui flussi di capitali Alfonso Scarano Analista Finanziario, Socio, AIAF Capitale di rischio e mezzi di terzi, risparmio gestito Pmi e Basilea 2 Antonio Geronzi Consulente Finanziario, Presidente, Marche Finanza 10

11 Una rivista di ClassEditori......una lettura di Classe PER INFORMAZIONI E ABBONAMENTI NUMERO VERDE CLASS. Il primo mensile al servizio dell'uomo CASE&COUNTRY. Per vivere e viaggiare la campagna LUNA. Per donne che non si accontentano della Terra GENTLEMAN. Il primo mensile per gli uomini che amano la vita PATRIMONI. Il primo mensile per crearli, gestirli, accrescerli CAMPUS. Il primo mensile degli studenti

12 Programmi L IMPATTO DELLA PREVIDENZA INTEGRATIVA E GLI EFFETTI SULLA GESTIONE DELLA LIQUIDITÀ IN AZIENDA Il Salone del Risparmio e della Previdenza 14. LE PREVISIONI SUI MERCATI DEI GESTORI VINCENTI Venerdì, 20 maggio / AITI - Associazione Italiana Tesorieri d'impresa o sviluppo della previdenza integrativa propone nuovi Linterrogativi sulla gestione delle risorse finanziarie delle imprese. Gli addetti ai lavori ne discutono evidenziando gli aspetti economici, culturali ed organizzativi con i quali confrontarsi, a seguito sia delle novità degli ultimi mesi che delle prospettive future. Moderatore: Pasquale Tarallo, Consigliere, AITI Opportunità e problemi nello sviluppo dei fondi pensione Pasquale Tarallo, Consigliere, AITI Lo sviluppo dei fondi pensione in Italia: il ruolo del MEFOP Mauro Marè, Presidente, MEFOP La pianificazione finanziaria: ottimizzazione del sistema di previsione di cassa - La Generazione di Cassa come obiettivo della Tesoreria - La pianificazione finanziaria come sistema di governo della generazione di cassa - Il "Cash Model" e le fasi del progetto: realizzazione, training e implementazione: un caso pratico-teksid Aluminum - Considerazioni conclusive Massimiliano Chiara, Presidente, AITI Finance Manager, TEKSID ALUMINUM L'impatto della nuova normativa del TFR sul Cash Flow - Il Cash Flow come fondamentale strumento di lettura dell'andamento aziendale - Il Principio Contabile Internazionale (IAS) n.7 - L'impatto della nuova normativa sul TFR in un'azienda capitalizzata come Bracco Fabio Montelattici, Consigliere, AITI Corporate Treasurer, Bracco Il mercato dei fondi pensione: una chiave di lettura Alessandro Ranieri Giornalista economico A cura di: N Venerdì, 20 maggio / on si assicura eguali risultati nel futuro. La formula, in corpo 4, è scritta su tutti i prospetti informativi dei fondi. Su quali parametri è necessario basarsi, allora, prima di investire? Commissioni, blasone della casa di gestione, ma soprattutto track record del gestore, ossia i risultati che quest'ultimo ha saputo ottenere nel tempo. Ecco chi sono, tra outsider e nomi noti, i money manager che neppure nel 2004 hanno tradito le attese dei piccoli risparmiatori e quali sono le loro previsioni per i prossimi mesi sui mercati Moderatore: Giornalista, MF/Milano Finanza Alla ricerca del valore tra i titoli sottili Carlo De Vanna Gestore, Nextra Investment Management SGR Gestori alla prova con gli investitori: il valore aggiunto del multimanager e l'evoluzione del mercato dell'asset Management Andrea Viganò Amministratore Delegato Merrill Lynch Investment Managers Italia Rischio e Rendimento: una filosofia di gestione Guido Crivellaro Responsabile Sala Gestioni, Symphonia SGR Cogliere le opportunità sui mercati locali Marco Nascimbene Responsabile Azionario Europa Ersel Asset Management SGR I plus della gestione indipendente Paolo Bosani Responsabile Fondi Comuni, Kairos Partners SGR 12

13 15. VOLATILITÀ E PORTFOLIO MANAGEMENT NELL INTRADAY 16. INVESTIMENTO, INDEBITAMENTO E PREVIDENZA Apparenza, opacità e trasparenza dei servizi Venerdì, 20 maggio / Venerdì, 20 maggio / SIAT - Società Italiana di Analisi Tecnica l Trading On-Line ha portato un'esplosione dell'operati- intraday, ovvero delle operazioni che si svolgono e Ività si concludono nell'ambito della giornata. Questo modo di operare è sempre stato considerato come il più difficile, regno delle sale operative dei grandi brokers. Tuttavia le tecniche sono facilemnte replicabili da chi vi si voglia dedicare con impegno e costanza. Il convegno si propone di illustrare gli aspetti analitici ed operativi di questa metodologia. Si inizia dallo studio delle probabilità di successo dell'operatività intraday rispetto all'operatività end of day. Si trattano poi le Candele Giapponesi, strumento principe di analisi tecnica nelle operatività molto veloci. In base all'assetto probabilistico ed ai segnali operativi va ottimizzata la money management, ovvero la gestione delle posizioni e degli ordini, nonché il controllo del numero di operazioni che si eseguono, il tutto per ottimizzare le probabilità di guadagno complessivo. Programma: Differenza tra operatività intraday ed end-of-day Probabilità di guadagno e perdita nell'intraday: la volatilità L'analisi tecnica per l'intraday: le candele giapponesi L'analisi tecnica per l'intraday: il Three Line Break Portfolio management nell'intraday: il calcolo del capitale da allocare Relatori: Roberto Camerlingo Senior Technical Analyst, Banca Akros Massimo Intropido Responsabile, Ricerca Finanza PROGETICA a trasparenza dei servizi e dei prodotti finanziari e pre- non si risolve aumentando le cose da dire: le Lvidenziali centinaia di pagine dei libretti di istruzione contrattuali non aiutano infatti la comprensione. La proposta è un modello comunicativo che descrive l'offerta finanziaria e previdenziale in una prospettiva funzionale: "cosa fa per il Risparmiatore" e non "ciò che è" o, peggio ancora, "dice di essere". Il risparmiatore: una guida alle domande utili Ciro Andrea Napoletano Marketing e Sviluppo Progetica Le risposte da dare per vendere (e comprare) con soddisfazione: una proposta I servizi di investimento Gaetano Megale Area Investimenti Progetica I servizi di indebitamento Egidio Vacchini Area Indebitamento Progetica I servizi di previdenza Sergio Sorgi Area Previdenza Progetica Testimonianze e dibattito 13

14 Programmi 2005 Il Salone del Risparmio e della Previdenza 17. IL RUOLO DEL CFO NEL MUTATO MERCATO DEI CAPITALI La riforma del risparmio, la trasparenza informativa ed i nuovi sistemi pensionistici previdenziali Venerdì, 20 maggio / ANDAF - Associazione Nazionale Direttori Amministrativi e Finanziari l 2005 è un anno di grandi novità per la professione del I CFO, dal DDL Risparmio alle importanti decisioni riguardanti la previdenza individuale degli italiani, in particolare la destinazione del TFR, istituto peculiare del nostro Paese e fonte importante di finanziamento delle imprese. Moderatore: Pasquale Tarallo, Consigliere, AITI Evoluzione della normativa e delle responsabilità del CFO di società soggette al TUF: il DDL Risparmio La proposta ANDAF: costituzione di un registro dei CFO Paolo Bertoli Presidente, ANDAF Sistemi di controllo interni e procedure nella nuova Corporate Governance Alberto Tron CFO, Gruppo CITEC La trasparenza informativa anche nell'ottica del nuovo rapporto Banca-Impresa: gli impatti di Basilea 2 Romano Guelmani Presidente Avisory Council, ANDAF Lo sviluppo della previdenza complementare: vincitori e vinti nella partita del TFR Paola Leone Professore Ordinario di Analisi e Gestione dei Rischi degli Intermediari Finanziari Università La Sapienza, Roma 18. LA FUNZIONE STRATEGICA DEI PRODOTTI A CAPITALE PROTETTO A cura di: Venerdì, 20 maggio / idurre o annullare le perdite senza perdere l'opportuni- di partecipare ai rialzi del mercato: i prodotti a capi- Rtà tale protetto promettono questa opportunità. Ma è sempre così? Con quali costi? E quali sono le esigenze del ciclo di vita del risparmiatore che necessitano di protezione? Ed in ogni caso, il risparmiatore è in grado di comprendere cosa può aspettarsi dal prodotto sottoscritto? Moderatore: Giornalista, MF/Milano Finanza Necessità di protezione ed esigenze di investimento - Cosa proteggere, da cosa e come proteggersi, con quali costi - Delega o fai da te? Analisi e valutazione dei fondi comuni a capitale protetto - Criteri di trasparenza, personalizzazione e comunicazione nella valutazione Gaetano Megale, Presidente, Progetica L'approccio della fabbrica prodotti - La costruzione dei prodotti garantiti o protetti - La definizione degli orizzonti temporali - L'analisi del costo-beneficio Maurizio de Martino Financial Markets Division, Head of Business Development, Abaxbank - Banca d Investimento La distribuzione dei prodotti - Mercato e prospettive evolutive dei prodotti a capitale protetto - Problemi e opportunità nella distribuzione - La comunicazione con il risparmiatore Francesca Nieddu, Responsabile Funzione Personal Area Retail, Banca di Roma Proteggersi: a che prezzo? Maurizio Pellicano, Direttore Generale, BNL Vita 14

15 19. LO SVILUPPO DEL RISPARMIO PREVIDENZIALE IN ITALIA La spinta derivante dall utilizzo del TFR 20. RISPARMIO PREVIDENZA INTEGRATIVA Investimento per una vecchiaia più sicura. Quali criteri per una scelta? Venerdì, 20 maggio / Venerdì, 20 maggio / ASSOPREVIDENZA el corso dell'incontro la tematica della destinazione del NTFR verso il risparmio previdenziale sarà analizzata sotto vari profili: le possibilità offerte dalla legge di riforma delle pensioni, le convenienze per i lavoratori, le problematiche connesse con la necessità/opportunità di offrire adeguate garanzie per contrastare il rischio di mercato. Il conferimento del TFR: potenzialità e criticità di una normativa in corso di formazione Sergio Corbello Presidente Assoprevidenza Il conferimento del TFR a previdenza complementare: nuova domanda di servizi e di prodotti per il mondo finanziario e assicurativo Mauro Maré Presidente MEFOP Il conferimento del TFR a previdenza complementare: nuovi profili e responsabilità nella partecipazione delle parti sociali alla gestione della previdenza complementare Pasquale Sandulli Professore Ordinario di Diritto del Lavoro Università La Sapienza, Roma ADICONSUM provvedimenti sul risparmio all'esame del Senato rispon- alle attese e alle proteste dei risparmiatori? Sulla Idono previdenza integrativa tutti saranno chiamati a fare una scelta: fondi chiusi, aperti, TFR. Quali criteri utilizzare per operare questa scelta in modo oggettivo e non indotti dalla informazione pubblicitaria svolta dalla banche e compagnie di assicurazione? I controlli previsti per questo investimento sulla vecchiaia, sono adeguati, sono affidabili o c'è il rischio di trovare brutte sorprese anche in questo campo? Il sindacato, che negozia i fondi chiusi, quale ruolo può svolgere sulle condizioni e sul controllo della gestione? Moderatore: Paolo Landi Segretario Generale, Adiconsum Il risparmio: le mancate risposte di una pseudo-riforma Fabio Picciolini, Segretario Nazionale Responsabile Settore Credito e Risparmio, Adiconsum Negoziazione e fondi integrativi: ruolo del sindacato Pierpaolo Baretta Segretario Confederale, Cisl La vigilanza sugli strumenti previdenziali Luigi Scimia Presidente, COVIP Il ramo vita e nuove regole dell ISVAP: l opinione di una compagnia di assicurazione Rappresentante Assicurazioni L opinione dei consumatori Fabrizio Premuti Responsabile Settore Assicurativo, Adiconsum 15

16 Le notizie, prima che arrivino sui mercati. Sapere ciò che avviene nel mercato non basta. È necessario avere l esperienza e la capacità di prevedere che cosa accadrà. Ogni giorno MF/Milano Finanza raggiungono questo risultato con un unico obiettivo: essere lo strumento per affrontare il mercato, i suoi cambiamenti e le sue turbolenze. E trarne profitto. Anticipa il mercato: abbonati chiamando il numero verde MF/Milano Finanza, per investire senza sbagliare.

17 INFORMAZIONI GENERALI Milano, maggio 2005 Il Salone del Risparmio e della Previdenza MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE La partecipazione ai convegni è libera e gratuita. Si prega di confermare la partecipazione compilando e inviando la scheda di adesione via fax al n /568. Verrà data precedenza alle adesioni in base all ordine di arrivo. SEDE DELLA MANIFESTAZIONE Centro Congressi - Palazzo delle Stelline Corso Magenta, 61 - Milano ORARIO La registrazione ai convegni avverrà mezz'ora prima dell'orario d'inizio indicato sul catalogo. Si prega il pubblico che interverrà di presentarsi per tempo alla Reception. SEGRETERIA ORGANIZZATIVA MF Conference - via Burigozzo, 5 - Milano Tel. NUMERO VERDE Fax /568 DIRETTORE RESPONSABILE Paolo Panerai Registrazione al Tribunale di Milano n. 266 del 14/4/89

18 NOTE

19 SCHEDA DI ISCRIZIONE Si prega di confermare la partecipazione barrando la casella corrispondente ai convegni prescelti: Milano maggio 2005 Il Salone del Risparmio e della Previdenza Mercoledì 18 maggio 1. Nuove pensioni, sarà vera rivoluzione? Quanto inciderà la riforma della previdenza pubblica e privata e come reagiranno i cittadini 2. Come costruirsi la pensione 3. Il presente ed il futuro dell'informazione finanziaria 4. Cambia il trend: più real estate nei Fondi Pensione? 5. Hedge funds e prodotti flessibili. Primi bilanci e prospettive della gestione total return Giovedì 19 maggio 6. Il ruolo dei professionisti del risparmio e la nuova riforma previdenziale. Formazione, informazione e responsabilità nei confronti dei risparmiatori 7. I prodotti strutturati. Profili tecnici, legali e di vigilanza 8. Offrire previdenza complementare alle PMI 9. Cosa mettere nel portafoglio previdenziale? Le occasioni da prendere e le trappole da evitare nella nuova previdenza 10. L'energy risk management in Italia tra mercati dell'energia e mercati finanziari Nome 11. Analisi di borsa. Strategie di investimento e indicazioni operative. 12. Dal risparmio gestito ai flussi di capitali. Un confronto con l'economia europea tra etica, competitività e flussi di capitali stranieri Venerdì 19 maggio 13. L'impatto della previdenza integrativa e gli effetti sulla gestione della liquidità in azienda 14. Le previsioni sui mercati dei gestori vincenti 15. Volatilità e portfolio management nell'intraday 16. Investimento, indebitamento e previdenza. Apparenza, opacità e trasparenza dei servizi 17. Il ruolo del CFO nel mutato mercato dei capitali. La riforma del risparmio, la trasparenza informativa ed i nuovi sistemi pensionistici previdenziali 18. La funzione strategica dei prodotti a capitale protetto 19. Lo sviluppo del risparmio previdenziale in Italia. La spinta derivante dall'utilizzo del TFR 20. Risparmio previdenza integrativa. Investimento per una vecchiaia più sicura. Quali criteri per una scelta? Compilare e inviare via fax al n /568 Cognome Funzione Società Settore Indirizzo Città Cap Prov. Tel. Fax Data Firma Il trattamento dei dati personali che La riguardano viene svolto nell ambito della banca dati elettronica di MF CONFERENCE s.r.l. e società controllanti e collegate nel rispetto di quanto stabilito dal d. lgs.196/03 sulla tutela dei dati personali. Il trattamento dei dati, di cui Le garantiamo la massima riservatezza, è effettuato al fine di aggiornarla su iniziative e offerte del Gruppo Class e al fine di trasferirli agli sponsor dell Evento. Lei potrà esercitare in qualunque momento i diritti a Lei attribuiti ai sensi dell articolo 7 d.lgs.196/03 tra i quali la modifica o la cancellazione. Segnali con una X se autorizza il trattamento dei Suoi dati per finalità di marketing da parte di MF CONFERENCE s.r.l. e delle società controllanti e collegate e per il trasferimento degli stessi agli Sponsor. Il Titolare del trattamento è MF CONFERENCE s.r.l., Via Marco Burigozzo Milano. Autorizzo Non autorizzo Firma sito

20 LE OFFRONO UNA POSSIBILITÀ UNICA SCONTO MF + Milano Finanza + Patrimoni + Gentleman a 253,00 42%anziché 436,20 SCONTO Milano Finanza + Patrimoni a 111,00 171,60 35%anziché Ogni sabato Milano Finanza informa e aggiorna l investitore sulla situazione e le tendenze dei mercati e sulla migliore gestione del portafoglio. Dal martedì al venerdì MF, il quotidiano dei mercati finanziari, è la guida alla grande informazione finanziaria in presa diretta con la borsa, le banche, le assicurazioni e i fondi italiani ed esteri. Insomma, le notizie prima che arrivino sui mercati. In più ogni mese c è Patrimoni, il primo mensile dedicato interamente alla gestione del patrimonio e Gentleman, il magazine che propone il bello della vita. In più, gli abbonati a MF/Milano Finanza, possono usufruire gratuitamente di un servizio esclusivo sul sito MF/Milano Finanza in versione elettronica. Milano Finanza dalle 5,00 di ogni sabato mattina, MF dalle 5,00 del mattino dal martedì al venerdì. ABBONARSI È FACILE BARRARE L OFFERTA CHE PREFERISCE 12 mesi a MF + Milano Finanza + Patrimoni + Gentleman* (sconto 42%) 253,00 12 mesi a Milano Finanza + 12 mesi di Patrimoni (sconto 35%) 111,00 TRAMITE POSTA Spedisca il coupon a Milano Finanza Editori, via Marco Burigozzo, Milano I I TRAMITE FAX Ritagli e invii il coupon al numero di fax verde 800/ TRAMITE Spedisca una con la richiesta di abbonamento a: Scelgo di pagare con: Bollettino di conto corrente postale che mi invierete Bonifico Bancario intestato a Milano Finanza Editori: Banca Popolare di Bergamo/Credito Varesino Corso Italia, 22 - Milano - Conto Corrente N ABI CAB CIN Z Carta di Credito: CartaSi-Visa CartaSi-Eurocard/Master Card American Express Diners Bankamericard N Scad. Data... Firma... Nome... Cognome... Indirizzo... N... Cap... Tel... Città......Prov... Professione Informativa ex art. 13 d.lgs 196/03. I dati personali che la riguardano verranno trattati per dare esecuzione all abbonamento a Milano Finanza da Lei richiesto e, in caso di suo consenso, per finalità di marketing di prodotti/servizi di Milano Finanza Editore Spa e/o di società collegate e/o controllate e/o controllanti e/o di terzi. Ciascuna società, in caso di Suo consenso, acquisterà la veste di autonomo Titolare del Trattamento. Il conferimento dei dati è necessario per dare seguito all abbonamento. Lei potrà esercitare in ogni momento i diritti di cui all art. 7 d.lgs 196/03 rivolgendosi a Milano Finanza Editore Spa. I dati non verranno diffusi e verranno trattati nell ambito dell organizzazione del Titolare da soggetti qualificati come incaricati. Titolare del trattamento è Milano Finanza Editore Spa, Via Burigozzo, 5 Milano. Un elenco completo degli eventuali soggetti terzi che collaborano con il Titolare in qualità di responsabili è a disposizione su richiesta presso la sede del Titolare. Consento all attività di marketing inerente i prodotti/servizi del Titolare e/o di società collegate e/o controllanti e/o controllate Si NO Consento all attività di marketing di prodotti/ servizi di terzi Si NO * L offerta prevede la sottoscrizione dell abbonamento a MF ( 234,60) e dell abbonamento a Gentleman ( 30,00).

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Nicola Romito Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Esperienza Presidente at Power Capital aprile 2013 - Presente (1 anno 4 mesi) * Consulenza per gli investimenti, gestione di portafoglio

Dettagli

Nuova finanza per la green industry

Nuova finanza per la green industry Nuova finanza per la green industry Green Investor Day / Milano, 9 maggio 2013 Barriere di contesto a una nuova stagione di crescita OSTACOLI PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE Fine degli incentivi e dello sviluppo

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

Presentazione societaria

Presentazione societaria Eurizon Capital Eurizon Capital Presentazione societaria Eurizon Capital e il Gruppo Intesa Sanpaolo Banca dei Territori Asset Management Corporate & Investment Banking Banche Estere 1/12 Eurizon Capital

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30 11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI Il settore della PA è tra le priorità dell agenda

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY

25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY 25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY Milano, ATAHOTELS Via Don Luigi Sturzo, 45 LA GESTIONE DEI PROGETTI NELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE DEL FUTURO. I SUOI RIFLESSI NEI

Dettagli

www.unicreditprivate.it 800.710.710

www.unicreditprivate.it 800.710.710 www.unicreditprivate.it 800.710.710 Portfolio Life TM è la nuova soluzione finanziario-assicurativa Unit Linked a vita intera, realizzata da CreditRas Vita S.p.A. in esclusiva per UniCredit Private Banking.

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO La Congiuntura Economica Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio Luca Martina Private Banker Banca

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

Sfide strategiche nell Asset Management

Sfide strategiche nell Asset Management Financial Services Banking Sfide strategiche nell Asset Management Enrico Trevisan, Alberto Laratta 1 Introduzione L'attuale crisi finanziaria (ed economica) ha significativamente inciso sui profitti dell'industria

Dettagli

PREMIO LE FONTI - CEO SUMMIT & AWARDS 2015: TRA I VINCITORI BNP PARIBAS IP, GENERALI, INTESA SANPAOLO, VERSACE E RAI

PREMIO LE FONTI - CEO SUMMIT & AWARDS 2015: TRA I VINCITORI BNP PARIBAS IP, GENERALI, INTESA SANPAOLO, VERSACE E RAI Rassegna Stampa PREMIO LE FONTI - CEO SUMMIT & AWARDS 2015: TRA I VINCITORI BNP PARIBAS IP, GENERALI, INTESA SANPAOLO, VERSACE E RAI 12 Giugno 2015 Scritto da: Redazione Grande successo per la prima serata

Dettagli

ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE.

ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE. ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE. Casi pratici sulla corretta registrazione delle operazioni attinenti la gestione collettiva del risparmio

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

Report Operativo Settimanale

Report Operativo Settimanale Report Operativo n 70 del 1 dicembre 2014 Una settimana decisamente tranquilla per l indice Ftse Mib che ha consolidato i valori attorno a quota 20000 punti. L inversione del trend negativo di medio periodo

Dettagli

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT I MINIBOND: nuovi canali di finanziamento alle imprese a supporto della crescita e dello sviluppo 15Luglio 2015 IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT Dr. Gabriele Cappellini Amministratore Delegato Fondo Italiano

Dettagli

Parc Hotel Villa Immacolata

Parc Hotel Villa Immacolata SEMINARIO di presentazione del corso: USO EFFICIENTE DELLE RISORSE ENERGETICHE: L AZIENDA E L ENERGY MANAGEMENT Pescara, 13 Marzo 2009 Segreteria organizzativa Centro Congressi Strada Comunale San Silvestro,

Dettagli

LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L EGIDA DEL TRIBUNALE

LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L EGIDA DEL TRIBUNALE CONVEGNO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FERRARA Dipartimento di Economia e Management ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI FERRARA IPSOA LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L

Dettagli

L Offerta di cui al presente Prospetto è stata depositata in CONSOB in data 31 gennaio 2008 ed è valida dal 1 febbraio 2008.

L Offerta di cui al presente Prospetto è stata depositata in CONSOB in data 31 gennaio 2008 ed è valida dal 1 febbraio 2008. Offerta pubblica di sottoscrizione di CAPITALE SICURO prodotto finanziario di capitalizzazione (Codice Prodotto CF900) Il presente Prospetto Informativo completo si compone delle seguenti parti: Parte

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

17 Campionato di Borsa con Denaro Reale Investiment & Trading Cup Edizione 2015

17 Campionato di Borsa con Denaro Reale Investiment & Trading Cup Edizione 2015 17 Campionato di Borsa con Denaro Reale Investiment & Trading Cup Edizione 2015 Il Campionato di Borsa con Denaro Reale, organizzato in collaborazione con Directa Sim, Binck Bank, Finanza on Line Brown

Dettagli

Gli immobili sono nel nostro DNA.

Gli immobili sono nel nostro DNA. Gli immobili sono nel nostro DNA. FBS Real Estate. Valutare gli immobili per rivalutarli. FBS Real Estate nasce nel 2006 a Milano, dove tuttora conserva la sede legale e direzionale. Nelle prime fasi,

Dettagli

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011.

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011. 11/11 Anthilia Capital Partners SGR Maggio 2011 Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia Eugenio Namor Anthilia Capital Partners Lugano Fund Forum 22 novembre 2011 Industria

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M REAL ESTATE GRUPPORIGAMONTI.COM 2 Rigamonti Real Estate La scelta giusta è l inizio di un buon risultato Rigamonti Founders Rigamonti REAL ESTATE Società consolidata nel mercato immobiliare, con più di

Dettagli

Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione. Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero

Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione. Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero Il profilo della Banca Fondata nel 1871, è una della prime banche popolari italiane ispirate

Dettagli

SALARY SURVEY 2015. Banking & Insurance. Specialists in banking & insurance recruitment www.michaelpage.it. Banking & Insurance

SALARY SURVEY 2015. Banking & Insurance. Specialists in banking & insurance recruitment www.michaelpage.it. Banking & Insurance SALARY SURVEY 2015 Banking & Insurance Banking & Insurance Specialists in banking & insurance recruitment www.michaelpage.it Banking & Insurance Salary Survey 2015 Gentili clienti, abbiamo il piacere di

Dettagli

Il sistema di controllo interno e di gestione dei rischi nel nuovo Codice di Autodisciplina. Roma, 18/10/2012. Francesco La Manno Borsa Italiana

Il sistema di controllo interno e di gestione dei rischi nel nuovo Codice di Autodisciplina. Roma, 18/10/2012. Francesco La Manno Borsa Italiana Il sistema di controllo interno e di gestione dei rischi nel nuovo Codice di Autodisciplina Roma, 18/10/2012 Francesco La Manno Borsa Italiana Il Codice di Autodisciplina 1999: Prima versione del Codice

Dettagli

Caratteristiche del Fondo

Caratteristiche del Fondo Caratteristiche del Fondo EQUI MEDITERRANEO FUND e un fondo costituito sotto forma di SICAV SIF ed è un comparto dedicato della piattaforma EQUI SICAV - SIF, una Società a capitale Variabile Lussemburghese

Dettagli

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI Versione 9.0 del 9/03/2015 Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 Policy conflitti di interesse Pag. 1 di 14 INDICE 1. PREMESSA... 3 1.1 Definizioni... 4 2. OBIETTIVI...

Dettagli

Facciamo emergere i vostri valori.

Facciamo emergere i vostri valori. Facciamo emergere i vostri valori. www.arnerbank.ch BANCA ARNER SA Piazza Manzoni 8 6901 Lugano Switzerland P. +41 (0)91 912 62 22 F. +41 (0)91 912 61 20 www.arnerbank.ch Indice Banca: gli obiettivi Clienti:

Dettagli

Ottimizzare gli sconti per incrementare i profitti

Ottimizzare gli sconti per incrementare i profitti Ottimizzare gli sconti per incrementare i profitti Come gestire la scontistica per massimizzare la marginalità di Danilo Zatta www.simon-kucher.com 1 Il profitto aziendale è dato da tre leve: prezzo per

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi ONDI OMUNI: AI A CELTA IUSTA Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi CONOSCERE I FONDI D INVESTIMENTO, PER FARE SCELTE CONSAPEVOLI I fondi comuni sono

Dettagli

Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi i nuovi studi di retribuzione relativi all anno 2012.

Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi i nuovi studi di retribuzione relativi all anno 2012. 3 Michael Page Salary Survey 2012 - Banking 4 Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi i nuovi studi di retribuzione relativi all anno 2012. Michael Page, quale leader nella ricerca e selezione

Dettagli

L asset management di Banca Fideuram

L asset management di Banca Fideuram L asset management di Banca Fideuram 1 LA SOCIETA 2 La struttura societaria Banca Fideuram 3 Italia 99.5% Irlanda 100% Lussemburgo 99.94% Fideuram Investimenti SGR Gestioni Patrimoniali Fondi Comuni di

Dettagli

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale.

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Questo il risultato di una ricerca di Natixis Global Asset Management, secondo cui di fronte a questo dilemma si

Dettagli

Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda

Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda COMUNICATO STAMPA Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda Al convegno L Italian Style nei paesi emergenti: mito o realtà? - Russia, India e Cina - presentata la quarta

Dettagli

Garnell Garnell Garnell

Garnell Garnell Garnell Il veliero Garnell è un grande esempio di capacità di uscire dagli schemi, saper valutare il cambio di rotta per arrivare serenamente a destinazione, anche nei contesti più turbolenti Il 14 agosto 1919

Dettagli

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A.

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A. Comunicato Stampa Methorios Capital S.p.A. Approvata la Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2013 Acquistato un ulteriore 16,2% del capitale di Astrim S.p.A. Costituzione della controllata Methorios

Dettagli

Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali. Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013

Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali. Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013 Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013 La cronistoria Pre 2009 Modello a benchmark basato su: Pesi delle asset class Benchmark costituito da indici

Dettagli

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni MTA Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni L accesso ai mercati dei capitali ha permesso a Campari di percorrere una strategia di successo per l espansione e lo sviluppo del proprio

Dettagli

GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI MASTER PART TIME. When you have to be right

GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI MASTER PART TIME. When you have to be right MASTER PART TIME GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI 2 0 1 4 TERZA EDIZIONE R E G G I O E M I L I A When you have to be right LA SCUOLA DI FORMAZIONE IPSOA La Scuola di Formazione

Dettagli

Principi di stewardship degli investitori istituzionali

Principi di stewardship degli investitori istituzionali Corso di diritto commerciale avanzato a/ a/a2014 20152015 Fabio Bonomo (fabio.bonomo@enel.com fabio.bonomo@enel.com) 1 Indice Principi di stewardship degli investitori istituzionali La disciplina dei proxy

Dettagli

Evento annuale dei Confidi Siciliani. Confidi Day 2014 ABBAZIA SANTA ANASTASIA CASTELBUONO (PALERMO) 15 OTTOBRE 2014

Evento annuale dei Confidi Siciliani. Confidi Day 2014 ABBAZIA SANTA ANASTASIA CASTELBUONO (PALERMO) 15 OTTOBRE 2014 Evento annuale dei Confidi Siciliani Confidi Day 2014 ABBAZIA SANTA ANASTASIA CASTELBUONO (PALERMO) 15 OTTOBRE 2014 Un ruolo maggiore nella filiera del credito per la sostenibilità del sistema dei Confidi

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale

Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale www.bsp.lu Dicembre 2013 1 Con la Legge 22 marzo 2004, il Lussemburgo si è dotato, di uno strumento legislativo completo che ha

Dettagli

Real Consultant Srl Company Profile

Real Consultant Srl Company Profile Ooooo Real Consultant Srl Company Profile a company Regulated by RICS (The Royal Institution of Chartered Surveyors) Aprile, 2013 Indice REAL CONSULTANT - COMPANY PROFILE REAL CONSULTANT IL NOSTRO PROFILO

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Con questa Guida la COVIP intende illustrarti, con un linguaggio semplice e l aiuto di alcuni esempi,

Dettagli

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Versione 9.0 del 09/03/2015 Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 1 INDICE PREMESSA... 3 1. Significato di Best Execution... 3 2. I Fattori di

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

Cartella stampa 2014. Mangusta Risk Limited 132-134 Lots Road Chelsea, London, SW10 0RJ [UK] Tel. +44 20 7349 7013 www.mangustarisk.

Cartella stampa 2014. Mangusta Risk Limited 132-134 Lots Road Chelsea, London, SW10 0RJ [UK] Tel. +44 20 7349 7013 www.mangustarisk. Mangusta Risk Limited 132-134 Lots Road Chelsea, London, SW10 0RJ [UK] Tel. +44 20 7349 7013 www.mangustarisk.com Mangustarisk Italia s.r.l. Via Giulia, 4 00186, Roma (Italia) Tel. +39 06 45439400 Fax.

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare 1 COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione guida introduttiva alla previdenza complementare www.covip.it 3 Questa Guida è stata realizzata dalla COVIP Indice grafica e illustrazioni Studio Marabotto

Dettagli

Camponovo Asset Management SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15,

Camponovo Asset Management SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15, SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15, info@camponovoam.com La Gestione Patrimoniale Un felice connubio fra tradizione, tecnologia e

Dettagli

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente 1 INDICE Premessa 4 Soggetti Destinatari 6 - Indicazione nominativa dei destinatari che sono componenti del Consiglio di Amministrazione dell Emittente, delle società controllanti e di quelle, direttamente

Dettagli

Corso di Alta Formazione in Finanza Quantitativa

Corso di Alta Formazione in Finanza Quantitativa Corso di Alta Formazione in Finanza Quantitativa 2 a EDIZIONE MILANO NOVEMBRE 2011 - MAGGIO 2012 In collaborazione con Corso di Alta Formazione in Finanza Quantitativa NOVEMBRE 2011 - MAGGIO 2012 orso

Dettagli

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Fornite ai sensi degli artt. 46 c. 1 e. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob

Dettagli

PER AZIENDE AVENTI ALLE PROPRIE DIPENDENZE SOLO IMPIEGATI (VERSIONE AGGIORNATA AL 23 GENNAIO 2015)

PER AZIENDE AVENTI ALLE PROPRIE DIPENDENZE SOLO IMPIEGATI (VERSIONE AGGIORNATA AL 23 GENNAIO 2015) Procedura relativa alla gestione delle adesioni contrattuali e delle contribuzioni contrattuali a Prevedi ex art. 97 del CCNL edili-industria del 1 luglio 2014 e ex art. 92 del CCNL edili-artigianato del

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

Esempio basato sullo Schema di Comunicazione periodica. Iris

Esempio basato sullo Schema di Comunicazione periodica. Iris Uno Assicurazioni S.p.A. (Gruppo Lungavita) Iris PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO - FONDO PENSIONE Iscritto all Albo tenuto dalla COVIP con il n. **** Comunicazione periodica agli iscritti

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli

R I S K M A N A G E M E N T & F I N A N C E

R I S K M A N A G E M E N T & F I N A N C E R I S K M A N A G E M E N T & F I N A N C E 2010 Redexe S.u.r.l., Tutti i diritti sono riservati REDEXE S.r.l., Società a Socio Unico Sede Legale: 36100 Vicenza, Viale Riviera Berica 31 ISCRITTA ALLA CCIAA

Dettagli

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI)

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) - 1 - LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

Programma. Massimo Scolari, General Secretary, ASCOSIM and Member of Consultative Working Group - Investor Protection and Intermediaries, ESMA

Programma. Massimo Scolari, General Secretary, ASCOSIM and Member of Consultative Working Group - Investor Protection and Intermediaries, ESMA Programma 08:30 Registrazione e caffè di benvenuto 08:50 Osservazioni preliminari del presidente: Mauro Cesa, Technical Editor, RISK 09:10 DISCORSO DI APERTURA: Valutazione delle problematiche nazionali

Dettagli

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank NOTA DI SINTESI relativa agli ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank di cui al Prospetto di Base ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES redatta

Dettagli

Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore

Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore Osservatorio ICT nel Real Estate Presentazione dei Risultati 2013 21 Maggio 2013 CON IL PATROCINIO DI PARTNER IN

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

Programma. Massimo Scolari, General Secretary, ASCOSIM and Member of Consultative Working Group - Investor Protection and Intermediaries, ESMA

Programma. Massimo Scolari, General Secretary, ASCOSIM and Member of Consultative Working Group - Investor Protection and Intermediaries, ESMA Programma 08:30 Registrazione e caffè di benvenuto 08:50 Osservazioni preliminari del presidente: Mauro Cesa, Technical Editor, RISK 09:10 DISCORSO DI APERTURA: Valutazione delle problematiche nazionali

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

STRATEGIA SINTETICA. Versione n. 4 del 24/05/2011

STRATEGIA SINTETICA. Versione n. 4 del 24/05/2011 STRATEGIA SINTETICA Versione n. 4 del 24/05/2011 Revisione del 24/05/2011 a seguito circolare ICCREA 62/2010 (Execution Policy di Iccrea Banca aggiornamento della Strategia di esecuzione e trasmissione

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari. Documento di Sintesi

Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari. Documento di Sintesi Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari Documento di Sintesi Documento redatto ai sensi dell art. 48, comma 3, del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

Capitale raccomandato

Capitale raccomandato Aggiornato in data 1/9/212 Advanced 1-212 Capitale raccomandato da 43.8 a 6.298 Descrizioni e specifiche: 1. E' una combinazione composta da 3 Trading System automatici 2. Viene consigliata per diversificare

Dettagli

Circolare N.175 del 27 Novembre 2013

Circolare N.175 del 27 Novembre 2013 Circolare N.175 del 27 Novembre 2013 PMI. Tutte le informazioni per la quotazione in borsa online Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che ABI, AIFI, ASSIREVI, ASSOGESTIONI, ASSOSIM,

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

Unità di ricerca Business Intelligence, Finance& Knowledge

Unità di ricerca Business Intelligence, Finance& Knowledge Unità di ricerca Business Intelligence, Finance& Knowledge ( www.economia.unimi.it/lda/adamss ) Facoltàdi Scienze, Università degli Studi di Milano 10 febbraio 2006 Coordinatore: Davide La Torre (Professore

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02

Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02 Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02 Approvata con delibera CdA del 04/09/ 09 Fornite ai sensi dell art. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob 16190/2007. LA NORMATIVA MIFID

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno (delibera CdA 17 Dicembre 2012) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive

Dettagli

MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI

MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI Mod. 7A COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI La preghiamo di leggere con attenzione il

Dettagli

AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA

AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA 24 ottobre 2013 WEB CONFERENCE LEZIONE LIVE IN VIDEOCONFERENZA PROGRAMMA La partecipazione è valevole ai fini IVASS per l aggiornamento professionale

Dettagli

Informativa ai partecipanti dei fondi comuni di investimento BancoPosta

Informativa ai partecipanti dei fondi comuni di investimento BancoPosta Informativa ai partecipanti dei fondi comuni di investimento BancoPosta Il nuovo Regolamento Intermediari n. 16190/2007 emanato dalla Consob ed il Regolamento congiunto del 29 ottobre 2007 emanato da Banca

Dettagli

In breve Febbraio 2015

In breve Febbraio 2015 In breve In breve Febbraio 2015 La nostra principale responsabilità è rappresentata dagli interessi dei nostri clienti. Il principio per tutti i soci è essere disponibili ad incontrare i clienti, e farlo

Dettagli

Presentazione Istituzionale Ottobre 2012

Presentazione Istituzionale Ottobre 2012 Società e Servizi di IR Presentazione Istituzionale Ottobre 2012 Noi Siamo una società indipendente di consulenza specializzata in Investor Relations e Comunicazione d Impresa. Siamo una giovane realtà,

Dettagli

riduzioni di disagio L Associazione

riduzioni di disagio L Associazione ASSOCIAZIONE ITALIANA PER LAA PREVIDENZA E ASSISTENZAA COMPLEMENTARE Studio per un PROGETTO di WELFARE integrato - Primi risultati Ipotesi di intervento tramite un fondoo pensione per fronteggiare eventuali

Dettagli

La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio sull offerta.

La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio sull offerta. PARTE III DEL PROSPETTO COMPLETO ALTRE INFORMAZIONI SULL INVESTIMENTO La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio

Dettagli

Bando di Concorso ENERGIOCHI 10

Bando di Concorso ENERGIOCHI 10 REGIONE ABRUZZO Servizio Politica Energetica, Qualità dell aria, SINA Bando di Concorso ENERGIOCHI 10 anno scolastico 2014-2015 1. PREMESSA La Regione Abruzzo - insieme al MIUR (Ministero della Pubblica

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Perché AIM Italia? (1/2)

Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia si ispira ad un esperienza di successo già presente sul mercato londinese Numero di società quotate su AIM: 1,597 Di cui internazionali: 329 Quotazioni su

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di Sintesi - Documento adottato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 07/07/ 2009 Ai sensi degli artt, 45-46-47-48 del Regolamento

Dettagli

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy 1. INTRODUZIONE Il presente documento definisce e formalizza le modalità ed i criteri adottati da Banca Popolare di Spoleto S.p.A. (di seguito, la Banca

Dettagli

COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione

COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Indagine conoscitiva sulla gestione del risparmio da parte dei Fondi pensione e Casse professionali, con riferimento agli investimenti mobiliari e immobiliari,

Dettagli

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE ALCUNE CONSIDERAZIONI A MARGINE DELLA REVISIONE DELLE NORME SUGLI INVESTIMENTI A COPERTURA DELLE RISERVE TECNICHE CONVEGNO SOLVENCY II 1 PUNTI PRINCIPALI

Dettagli

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA Unifortune Asset Management SGR SpA diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti Approvata dal Consiglio di Amministrazione del 26 maggio 2009 1 Premessa In attuazione dell art. 40, comma

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale. Vantaggi. Imparare a fare trading dai maestri MARKETS.COM 02

Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale. Vantaggi. Imparare a fare trading dai maestri MARKETS.COM 02 Impar a il tr ading da i m aestr i Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale Cos'è l'analisi Fondamentale? L'analisi fondamentale esamina gli eventi che potrebbero influenzare il valore

Dettagli