Ministero della Difesa DIREZIONE DEGLI ARMAMENTI NAVALI RELAZIONE PRELIMINARE PER IL SIG. DIRETTORE E DETERMINAZIONE A CONTRARRE

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ministero della Difesa DIREZIONE DEGLI ARMAMENTI NAVALI RELAZIONE PRELIMINARE PER IL SIG. DIRETTORE E DETERMINAZIONE A CONTRARRE"

Transcript

1 \ t " 'l4s"'- o ~ BlU Ministero della Difesa DIREZIONE DEGLI ARMAMENTI NAVALI 3 0 REPARTO SISTEMA DI COMBATTIMENTO 7' DIVISIONE SISTEMI SUBACQUEI RELAZIONE PRELIMINARE PER IL SIG. DIRETTORE E DETERMINAZIONE A CONTRARRE ARGOMENTO: E.F Acquisizione cariche di controminamento da esercizio EXE 207. Fascicolo: 13/ CdG: CPV: Capitolo: Importo programmato: ,00 (IV A csente) Riferimenti: a. fg. M_ D SSMD in data di STATO MAGGIORE DIFESA; b. fg. M_ D MSTAT in data di MARISTAT 7 0 REP. NAVI; l. ESIGENZA DA SODDISFARE E PROFILO TECNICO a. Premessa La Marina Militare ha acquisito la canca di controminamento CM 107, dispositivo che pennette di neutralizzare le mine da fondo attraverso l'esplosione per simpatia con possibilità di attivazione tramite telecomando acustico. Con il foglio n del 06/05/2013, MARISTAT S.P.M.M. (oggi 7 0 Rcp. NAVI) ha dato mandato a NAVARM di avviare le attività tecnico-amministrative dell ' impresa in argomento significando che doveva essere recepita in programmazione nel Documento dì Mandato per l'utilizzo delle risorse di conto capitale Questa Direzione con il foglio in data 22/05/2013 ha confennato la fattib ilità dell'impresa richiedendo l'emissione del codice di programmazione non oltre il 15/06/2013 e l'approvazione del piano di competenza non oltre 05/12/2013. Recepita l'esigenza prospettata nel "Documento di mandato per l'e.f con proiezione fino al 2016", pervenuto con il foglio in riferimento a., confennata in data 22/05/2014 con il mandato di MARISTAT 7 REP. NAVI (riferimento b.), è intenzione di questa Divisione avviare l'iter tecnico-amministrativo necessario all'acquisizione del bene in oggetto. L'obiettivo è di consentire un efficiente impiego della carica di controminam.ento CM 107 attraverso l'addestramento del personale imbarcato a bordo delle Unità Cacciamine all ' uso della citata carica nella versione da esercizio.

2 b. Profilo tecnico L'attività in parola prevede l'acquisizione di n05 cariche di controminamento CM 107 in versione da esercizio, quindi prive di qualsiasi elemento pirico, di seguito denominate EXE 207. La EXE 207 deve avere fonna, dimensioni, peso e comportamento in acqua identici alla carica CM 107 in versione da guerra. Detta carica da esercizio come la versione in guerra deve poter essere impiegata per mezzo dei veicoli PLUTO PLUS e PLUTO GIGAS o qualsiasi altro veicolo compatibile con il sistema di aggancio, peso e dimensioni della carica. La EXE 207 deve essere dotata di idoneo sistema che pennetta di verificame l'avvenuta attivazione e ne consenta il recupero a fine esercitazione. Tale sistema deve consistere essenzialmente in un galleggiante collegato tramite un cavo di recupero alla carica stessa, il cui sgancio e risalita in superficie dovrà avvenire a seguito delle stesse procedure di attivazione e con l'impiego degli stessi mezzi utilizzati per l'attivazione della CM 107. La carica da esercizio EXE 207 non deve contenere componenti piriche di alcun genere. 2. CRITERI DI SELEZIONE DEGLI OPERATORI ECONOMICI a. Normativa di riferimento Essendo il materiale oggetto della fornitura strumentale alle esigenze operative, ricorrono le condizioni di cui alla lettera b), comma I, articolo 2 del D.P.R. n049 del 13/03/2013, ai fini del l'applicazione del D.Lgs. 15 novembre 2011, n0208 "Discipl ina dei contratti pubblici rel ativi ai lavori, servizi e forniture nei settori della difesa e sicurezza, in attuazione della direttiva 2009/8 11CE" come rappresentato da MARISTAT ]O REP. NAVI con il foglio n in data b. Procedura da adottare Per il soddisfacimento" dell'esigenza di cui all'argomento si intende adottare la procedura negoziata senza previa pubblicazione di un bando di gara ai sensi del D.Lgs art.18, comma d). Per ragioni di natura tecnica attinenti alla tutela di diritti esclusivi nonché l'impiego di componenti ed accessori in comune con l'esemplare di servizio, si ritiene che il contratto debba essere affidato unicamente alla ditta RWM Italia S.p.A. (ex S.E.1. S.p.A.), in quanto è l'unica ditta in grado di fornire il' materiale di cui al para l.c con le stesse esclusive. caratteristiche delle cariche di controminamento in versione operativa che produce tale ditta e di cui la M.M. I. si è recentemente dotata. 3. PUBBLlCIT A' In ottemperanza alla Direttiva 411lCoord/2 Uff del 09 novembre 1992 di Segredifesa relativa alle procedure negoziate senza previa pubblicazione del bando di gara per importi pari o superiori a ,00 sarà effettuata la pubblicazione sul profilo del committ~nte della Stazione Appaltante, come specificato dalla nota del Il reparto di SEGREDIFESA n00023l33 del 22 marzo La post infonnazione sarà effettuata sul sito informatico SlMAP. 4. AGGIUDICAZIONE PER LOTTI SEPARATI 2

3 s. COMPENSAZlONIINDUSTRlALI 6. PRINCIPALI ELEMENTI CONTRATTUALI a. Condizioni di pagamento Ai sensi dell'art. 4 -comma 2- del Dlgs , come modificato dal DIgs.192/2012, i pagamenti saranno effettuati entro 30 giorni dall'avvenuta notifica alla ditta dell'esito positivo della verifica di conformità o, se successiva, dalla ricezione da parte dell'amministrazione della fattura, salvo che le parti non convengano espressamente di avvalersi della deroga di cui all'arta - comma 4 - del predetto Dlgs , che consente la dilazione del termine di pagamento fino a un massimo di 60 giorni. È intenzione di questa Diyjsione. ~ecnicà avvalersi della predetqi deroga. L'A.D. effettuerà i pagamenti con le seguenti modalità: 1 3 rata: 90% del valore dell'importo contrattuale dopo il collaudo, la consegna e l'accettazione della relativa fornitura da parte del!' A.D.; 2 a rata: 10% del valore dell 'importo complessivo al tennine del periodo di garanzia dei materiali (365 gg.ss). b. Suddivisione in lotti. Ai fini dell'esecuzione, presentazione al collaudo e pagamento, la presente fornitura Sl compone di un lotto unico : LOTTO UNICO: Fornitura di n05 cariche EXE 207, n05 carica batteria, noi set completo di PP.DD.RR. e noli copie dei relativi manuali commerciali. c. Clausola di salvaguardia Verrà inserita la clausola di salvaguardia. d. Revisione prezzi Non è ammessa la revlslone del prezzo contrattuale non ricorrendo l'ipotesi prevista dall'art.115 del D.Lgs 163/2006. c. Depo'sito cauzionale e Garanzia Il deposito cauzionale è pari al 10% ed è svincolato proporzionalmente all'esecuzione contrattuale. Nel caso in cui la ditta aggiudicataria sia in possesso di certificazione ISO il deposito cauzionale è ridotto del 50% ai sensi degli artt. 75 e 113 del D.Lgs 163 del Dalla data di accettazione dei materiali di fornitura, decorrerà il periodo di garanzia, che non potrà essere inferiore a 365 giorni solari. 3

4 f. Durata contrattuale. J tennini di adempimento complessivi dci contratto saranno i seguenti: LOTTO UNlCO: Presentazione al collaudo entro 650 giorni solari a decorrere dalla data di ricezione, da parte della Ditta, della comunicazione dell'avvenuta registrazione del decreto di approvazione del contratto nei modi di legge. g. Codificazione. I materiali dovranno essere codificati secondo il sistema di codificazione NATO secondo quanto previsto dalla clausola standard di SEGREDIFESA, come recepita dall'upgfc e riportata nel contratto standard. h. Assicurazione di qualità. Sarà richiesta l'implementazione di un sistema quahtà aziendale rispondente ai requisiti espressi dalla pubblicazione ISO /AQAP 21 IO, ritenuto necessario per l'espletamento della fornitura di cui trattasi. i. Subappalto. Non è previsto il subappalto. l. Penalità In caso di inadempienza contrattuale saranno applicate le penalità previste dall'articolo 145 del D.P.R. 207 del 20 l O. Qualora la Ditta incorra in ritardi rispetto ai tennini contrattuali sarà sottoposta alla penalità giornaliera pari allo 0,5 per mille dell'importo dci lotto, fino ad un massimo del 10% di tale valore. m. Valutazione dci rischi da interferenza c costi di sicurezza Le attività contrattuali dell'impresa in questione sono soggette all'applicazione del D.Lgs. 81/2008 e in paj1icoiare all'art. 26 (Obblighi coimessi ai contratti d'appalto o d'opera o di somministrazione). Non ricorrono gli estremi di applicazione del conuna 3 art.26 del citato D.Lgs (Documento Unico di Valutazione dei Rischi da Interferenza) in quanto trattasi di mera fornitura di materiale presso Enti dell'a.d.. 7. RESPONSABILE UNICO DEL PROCEDIMENTO Il responsabile del procedimento, ai sensi dell'articolo IO del D.Lgs 163/2006, sarà il CV (AN) John CRASTOLLA Direttore pro-tempore della T' Divisione di NA VARM. 4

5 8. ELEMENTI FINANZIARI 3. Impegno pluriennale b. Perenzionc , ,00 Considerati i tempi necessari per l'approvazione del contratto e valutati i tempi di esecuzione ed i tempi di garanzia, non si prevede soggezione a perenzione per alcuna rata di pagamento. c. IVA La fornitura oggetto della presente impresa non è soggetta all'imposta sul Valore Aggiunto ai sensi dell'art.8bis del D.P.R. in data , n.633 in quanto riferite a beni destinati a bordo di Unità Navali. d. Variazione nel valore del patrimonio dello Stato La presente impresa comporterà variazioni al patrimonio dello Stato pan al prezzo di d'acquisto di detti materiali. e. Richiesta CIG e Contributo a favore dell' Autorità di Vigilanza sui Contratti Pubblici Occorre procedere solo alla richiesta del "codice di identificazione di gara" SMART (CIG). f. Individuazione del prezzo: l prezzi del lotto saranno valutati a seguito di analisi tecnico-economica. 9. DOCUMENTO PROGRAMMATICO DEL MINISTRO E COPERTURA INANZIARIA La spesa è compresa nella voce VSP C I20PE lo Capitolo arca SMM inserita nello "Stato di previsione della spesa per l'e.f del Ministro della Difesa" approvato dal Signor Ministro in data 29/ lo. PARERI. Il. J La VDS recepita nel "Documento di mandato per l'e.f con proiezione fin o al 2016" inviato a questa Direzione con il foglio M_D SSMD in data di STATO MAGGIORE DIFESA è stata confonna'" con il foglio M_D MSTAT in data di MARISTAT T REP. NAVI. 5

6 Il. ALTRE a. Tempo limite pcr l'opcratività dci contratto b. Clausola di consegna c. Royalties d. Conguaglio pci" oscillazione cambio c. Approvazione del programma ai sensi dell'art. 536 del Dlgs. 66/2010 recante "Codice dell'ordinamento Militare" f. Note -//- Roma, lì 20/05/2014 CRASTOLLA VISTO: Il Capo del 3 0 Reparto Contrammira '0 Giuscp c ABBAMONTE 6

7 ...., Relazione Preliminare N. di NAVARM 3 0 Reparto - 7& Divisione Fascicolo n. 13/07/ CdG 239 Capitolo Importo: ,00 IVA esente in ~a D 6 GIO. 201~ ~ ~,éjd:m& c&tdft' g~ SEGRETARIATO GENERALE DELLA DIFESA E DIREZIONE NAZIONALE DEGLI ARMAMENTI DIREZIONE DEGLI ARMAMENTI NAVALI 3 Reparto Sistema di Combattimento - 7' Divisione Sistemi Subacquei IL DIRETTORE VISTO quanto descritto nei punti da 1 a Il; il documento programmatico del Sig. Ministro; CONSIDERATA la necessità di procedere all'acquisizione di cui trattasi; DECRETA 1. Che gli Uffici e le Divisioni interessati dal suddetto procedimento, ognuno per la parte di propria competenza, assicurino il soddisfacimento dell 'esigenza prospettata c svolgano tutte le attività necessarie per addivenire alla stipulazionc del contratto. 2. Che il Capo della 7 ~ Divisione "pro-tempore" C.V. 101m CRASTOLLA è il responsabile del procedimento, ai sensi dell'art. IO D.lgs. 163/2006. Roma, lì