Competere per Vincere

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Competere per Vincere"

Transcript

1 e presentano il Corso Competere per Vincere NOVITÀ ore d aula 24 ore di Laboratori sul campo sportivo 13 Allenatori e Atleti campioni mondiali e olimpici 12 giornate di ritiro Sportivo-Manageriale 6 moduli 7 Formatori nella Faculty 1 sede esclusiva L unica occasione in Italia che porta i Manager nell Olimpo dello Sport internazionale per il successo della propria Azienda Roma Centro di Preparazione Olimpica CONI dell Acqua Acetosa DATE: da settembre 2013 a febbraio 2014 Iscriviti ora!

2 Presentazione e uniscono le proprie competenze specifiche Istituto Internazionale di Ricerca e Scuola dello Sport di Coni Servizi, forti nelle proprie specifiche aree di competenza si uniscono in una partnership e propongono un progetto di formazione unico. Istituto Internazionale di Ricerca, da più di 25 anni si posiziona come azienda leader nella progettazione ed erogazione di Formazione e Informazione per Manager di Azienda. Un team di professionisti lavora ogni giorno per sviluppare conferenze, workshop e corsi di formazione, sia interaziendali che InCompany sulle ultime novità del mercato e sulle nuove tendenze di gestione aziendale. Forte del suo metodo di lavoro sviluppa più di 600 eventi all anno in tutti i mercati: farmaceutico, sanitario, energy, banking, healt, assicurativo, retail, manufacturing, rivolti a Middle e Top Manager. La Scuola dello Sport (SdS) è la struttura di Coni Servizi, che ha il compito di attuare, anche sulla base delle indicazioni del Comitato Olimpico Nazionale Italiano, progetti di formazione, di aggiornamento e di specializzazione per le diverse figure professionali operanti nel mondo dello sport, con particolare riferimento a quelle di Federazioni Sportive Nazionali, Discipline Sportive Associate, Scuole Regionali di Sport e Territorio. La Scuola dello Sport, inoltre, anche tramite l offerta dei propri servizi al mercato, si posiziona per il suo know-how, quale struttura di riferimento nel campo della formazione sportiva tecnica e manageriale. IIR e CONI hanno ideato insieme un percorso formativo per trarre dalle competizioni agonistiche le tecniche, le strategie e le competenze chiave oggi indispensabili agli uomini d Azienda per operare e avere successo in un contesto sfidante, competitivo e esigente. L esperienza, la credibilità e know how di IIR nello sviluppo di programmi di formazione ed informazione di alta qualità, si fonde alla tradizione di eccellenza nella preparazione degli sportivi che caratterizza Scuola dello Sport di Coni Servizi per sviluppare il progetto COMPETERE PER VINCERE Ideazione, progettazione e promozione di percorsi formativi sono le competenze distintive di IIR che, unite alle testimonianze di altissimo livello formatisi presso la Scuola dello Sport, fanno di questo progetto una concreta e irripetibile occasione per aggiungere valore e dare risposta alle esigenze dei Manager. Siamo certi che questa iniziativa incontrerà il Suo interesse e saremo lieti di accompagnarla in questa esperienza. I nostri migliori saluti, Cinzia Ruppi Division Manager Istituto Internazionale di Ricerca Marco Arpino Dirigente della Scuola dello Sport CONI Servizi Scuola dello Sport 2

3 Il percorso formativo Success consists of going from failure to failure without loss of enthusiasm Azienda e Sport sono oggi due realtà sempre più sinergiche: strumenti e tecniche sviluppate per un contesto sono decisivi anche per l altro, e viceversa. Ai Manager di oggi si presentano sfide di grande rilevanza: vincerle significa garantire il proseguimento dell attività e il successo dell Azienda particolarmente in contesti macroeconomici difficili e competitivi come quelli in cui ci troviamo. Oggi per emergere nello sport è necessario adottare tecniche di allenamento avanzate, è qui che il mondo dello sport ha sviluppato un proprio fortissimo know-how. Anche i Manager, per il successo della propria Azienda, devono acquisire nuove competenze, affinare quelle possedute e allenarsi costantemente. Inoltre, i livelli di tensione che un atleta deve gestire sono veramente esasperati, tanto quanto accade ai Manager in azienda. Lo sviluppo di tecniche di resistenza allo stress è indispensabile; il giocarsi mesi, se non anni di sforzi in competizioni che a volte durano una manciata di secondi richiede notevoli capacità di autocontrollo: chi riesce a impadronirsene e a utilizzarle nel mondo del lavoro ha sicuramente un vantaggio competitivo per essere un vero leader. Un altro ambito in cui le esperienze sportive si incrociano con il mondo manageriale è quello del gioco di squadra. Anche in questo caso l abilità di cementare un gruppo, orientandolo verso il raggiungimento di un obiettivo comune, è un fattore vincente per l Azienda: come nello sport la posta in gioco non è solo la gloria, ma il profitto economico e il restare sul mercato. Per arrivare alla meta serve che tutti gli atleti e lo staff operino con la maggior sintonia possibile. Allenamento, concentrazione sull obiettivo, leadership, resistenza alla fatica e allo stress, la cura in ogni singolo dettaglio, la ricerca del miglioramento continuo salvaguardando i costi, la capacità di sopportare ingenti carichi di lavoro per il raggiungimento degli obiettivi, sono le competenze chiave per ogni Manager d Azienda che voglia raggiungere il successo. Quante volte anche Lei avrà rilevato che queste sono competenze indispensabili. Questa è proprio l occasione migliore per incontrare una prestigiosa Faculty di docenti con esperienza ventennale, Atleti Olimpici, Allenatori e Squadre olimpiche e per osservare e fare proprie tecniche e metodologie utili ad incrementare il business della propria Azienda. In aula, in ogni modulo, si susseguiranno campioni e allenatori di diversa disciplina sportiva quali la Scherma, il Tiro a Segno, la Pallavolo, il Rugby, la Pallacanestro, il Ciclismo, l Atletica, la Pallanuoto, Pentathlon Moderno, la Pesistica e il Triathlon per dimostrare come sviluppare e affinare capacità di valutazione, di presa di decisione, assunzione di rischi e controllo comportamentale proprio e del proprio avversario. Tecniche di team building, stili di leardership, ma anche approcci di Coaching, Mentoring e Caretaking utilizzati nello sport sono oggi più che mai fondamentali ai Manager d Azienda per incrementare le proprie performance. Legga attentamente il programma e si lasci coinvolgere. 1 Goal Setting Program: un sistema per pianificare e gestire il successo dell organizzazione e del team La gestione del potere e dei conflitti: minacce e opportunità per gestire un team vincente 4 2 Attenzione selettiva e processi decisionali: come prendere decisioni eccellenti in contesti complessi e competitivi COMPETERE PER VINCERE Leadership, coaching, mentoring: strumenti per il cambiamento, l innovazione e lo sviluppo nel business 5 3 Stili di Leadership: come ottenere il meglio dalla propria squadra Individuare, sviluppare e gestire i talenti 6 3

4 Obiettivi del corso Metodologia didattica Partecipando all intero percorso: Svilupperà competenze distintive indispensabili per competere nel business traendo esempio da esperienze sportive di successo Acquisirà degli strumenti pratici da applicare subito nel lavoro per gestire situazioni di stress Apprenderà tecniche di allenamento e una metodologia di goal setting per definire obiettivi, condividerli con il team, predisporre piani di azione e attuare sistemi di monitoraggio delle performance Adattiamo la nostra proposta formativa alle Sue necessità professionali Un approccio innovativo che garantisce massima efficacia. Avrà la possibilità di alternare le lezioni in Aula a momenti di osservazione attiva sul Campo di atleti e/o squadre di livello nazionale e Internazionale. Le lezioni si terranno infatti durante lo svolgimento degli allenamenti e/o delle competizioni. Allenatori e Campioni Olimpici saranno poi in Aula con Lei per fornire spiegazioni sulle tecniche e sulle metodologie che utilizzano per raggiungere i risultati e risponderanno alle Sue domande fornendo ulteriori dimostrazioni. Ogni Modulo è stato pensato per offrire teoria, esercitazioni, role play, osservazioni di quanto avviene sul campo di gara, laboratori e confronto diretto con ben 13 Allenatori e Campioni: Comprenderà tecniche di autocontrollo per prendere decisioni vincenti in contesti complessi e in situazioni time stressing Capirà come sviluppare un modello di leadership adeguato al proprio team, funzionale agli obiettivi e alla propria realtà aziendale per creare una squadra vincente Paolo Bettini, Ciclismo Valentina Turisini, Tiro a Segno Stefano Pecci, Pentathlon Renato Nani, Pallacanestro Luigi Rosario Troiani, Rugby Antonio Urso, Pesistica Italiana Libenzio Conti, Pallavolo Giovanni Sirovich, Scherma Massimo Magnani, Atletica leggera Alessandro Campagna, Pallanuoto Stefano Baldini, Atletica Leggera Marco Mencarelli, Pallavolo Alessandro Bottoni, Triathlon Svilupperà l empowerment per trasformare i conflitti in opportunità di sviluppo e innovazione per il business Acquisirà e applicherà tecniche di Coaching e Mentoring per lo sviluppo delle risorse umane gestite e la loro valorizzazione per l acquisizione di competenze distintive Conoscerà metodi, sistemi e strategie per attrarre, identificare, valutare, sviluppare e trattenere i talenti Più che un corso di formazione, un esperienza avvincente per il successo dell Azienda. Il percorso è studiato anche per chi, non potendo partecipare all intero iter formativo, desidera approfondire singole tematiche di proprio interesse. Ogni Modulo è infatti studiato per raggiungere obiettivi specifici, indipendenti dall aver frequentato i Moduli precedenti o dal dover frequentare i Moduli successivi. A chi è rivolto il corso 4 Direttori Generali e Amministratori Delegati 4 Direttori Commerciali 4 Direttori Marketing 4 Direttori delle Risorse Umane 4 Direttori di Produzione e Capi Reparti 4 Project Manager 4 Responsabili di Gruppi e Team Leader 4

5 Durata e struttura La sede Centro di Preparazione Olimpica Il percorso formativo è articolato in 6 moduli della durata di 2 giornate ciascuno. Il percorso ha inizio a settembre 2013 e si conclude nel mese di febbraio È possibile partecipare a singoli moduli. I moduli formativi sono erogati nelle giornate di venerdì e sabato, ciò per avere maggiori possibilità di partecipare a eventi sportivi, allenamenti o gare, a carattere nazionale e/o internazionale Venerdì 27 e sabato 28 settembre 2013 Goal Setting Program: un sistema per pianificare e gestire il successo dell organizzazione e del team Venerdì 25 e sabato 26 ottobre 2013 Attenzione selettiva e processi decisionali: come prendere decisioni eccellenti in contesti complessi e competitivi Venerdì 15 e sabato 16 novembre 2013 Stili di Leadership: come ottenere il meglio dalla propria squadra Venerdì 28 e sabato 29 novembre 2013 La gestione del potere e dei conflitti: minacce e opportunità per gestire un team vincente Venerdì 17 e sabato 18 gennaio 2014 Leadership, coaching, mentoring: strumenti per il cambiamento, l innovazione e lo sviluppo nel business Venerdì 7 e sabato 8 febbraio 2014 Individuare, sviluppare e gestire i talenti Orario delle giornate Accoglienza dei partecipanti Inizio > Coffee break > Pranzo > Tea break Conclusione della giornata Abbiamo scelto per Voi una sede esclusiva che Vi permetterà di vivere un esperienza a diretto contatto con Atleti e Allenatori Il Centro di Preparazione Olimpica dell Acqua Acetosa di Roma è la sede di svolgimento di questo Corso. Le moderne foresterie dell Hotel dello Sport, l Area ristorazione e la caffetteria, insieme alla dotazione di impianti e infrastrutture sportive, fanno del Centro un Autentica Cittadella dello Sport in cui vivere la dimensione sportiva di alto livello a 360. Sarete immersi per 12 giornate in una realtà unica a stretto contatto con Sportivi e Allenatori dove regnano entusiasmo per l allenamento, la competizione, il senso di squadra per raggiungere l obiettivo e dove si gareggia per il successo. Dopo questa esperienza tornerete in Azienda preparati per vincere le sfide che Vi si presenteranno. Come Raggiungerci Dall aeroporto Leonardo da Vinci di Fiumicino: treno diretto fino alla stazione ferroviaria di Roma Termini. Dalla stazione ferroviaria di Roma Termini: Metro A (direzione Battistini) fino alla fermata Flaminio, quindi prendere il treno della ferrovia Roma Nord (direzione Prima Porta) e scendere alla seconda fermata Acqua Acetosa ; a piedi per 1 km. In autobus: linea 69 o 233, fermata Campi Sportivi. In automobile: Dal G.R.A., prendere l uscita Salaria /Roma Centro; percorrere via Salaria per circa 6 km; svoltare a destra allo svincolo Via del Foro Italico; percorrere via del Foro Italico per circa 1 km; infine svoltare a destra in via dei Campi Sportivi. L ingresso è situato lungo Via dei Campi Sportivi, all altezza dell ex n civico 48, in Largo Giulio Onesti, 1. 5

6 1 Goal Setting Program: un sistema per pianificare e gestire il successo dell organizzazione e del team If the plan doesn t work, change the plan, but never the goal Giovanni Esposito Roberto Blanda 1 giornata 27 settembre Conoscere la teoria e il modello per capire come implementarlo < Il goal setting: concetti e principi < Rapporto goal - prestazioni < I mediatori tra goal e prestazioni < I moderatori della relazione tra goal e prestazioni - Impegno per l obiettivo - Abilità - Feedback - Vincoli situazionali - Self efficacy < Un modello di prestazione eccellente: l High Performance Cycle < Goal setting individuale e di gruppo < Case History dal mondo sportivo di alto livello di definizione di un programma di goal setting 2 giornata 28 settembre Applicazione del modello nella propria realtà con analisi delle implicazioni pratiche < La definizione, l implementazione e la valutazione del goal setting in un contesto sportivo di alto livello. Presentazione di una relazione e osservazione pratica < Il processo di goal setting - Dalla teoria alla pratica: articolazione di un intervento: > Determinazione delle componenti necessarie per una prestazione di successo (es. interdipendenza, coesione, competenze, abilità ecc.) > Valutazione delle componenti presenti (abilità, competenze, motivazione, self efficacy ecc.) > Definizione degli obiettivi > Colloquio di assegnazione degli obiettivi > Sistemi di feedback durante le attività/prestazioni > Colloquio di valutazione Attività di laboratorio: definizione di un programma di goal setting nel proprio contesto aziendale 2 Attenzione selettiva e processi decisionali: come prendere decisioni eccellenti in contesti complessi e competitivi 6 A person who never made a mistake, never tried anything Claudio Mantovani Dario Fegatelli 1 giornata 25 ottobre I processi coinvolti nella raccolta di informazioni necessarie e comprendere il contesto in cui si lavora < L attenzione: che cos è, i vincoli, le tipologie e caratteristiche < Attenzione e memoria < Processi cognitivi connessi alla presa di decisione in contesti complessi e sotto pressione temporale: - Raccolta e acquisizione delle informazioni (processi attentivi, mnestici e di rappresentazione delle informazioni) - Elaborazione delle informazioni (processi di pensiero e ragionamento, uso delle conoscenze) - Analisi e scelta delle opzioni < Decisione (processi decisionali, errori sistematici e distorsioni cognitive) < Osservazione e successiva analisi in campo dell uso dell attenzione selettiva da parte di atleti di alto livello in contesti competitivi 2 giornata 26 ottobre Come focalizzare la propria attenzione per effettuare scelte e decisione efficaci < Impatto sullo stile di decisone < Tecniche per il controllo dell attenzione < Come migliorare la propria concentrazione < I fattori di disturbo e come ovviarli < Come rendere più efficace il processo decisionale proprio e dei propri collaboratori < Gli errori e le distorsioni nel processo decisionale: come rendersi consapevole del proprio processo e limitare le distorsioni e gli errori Osservazione delle Tecniche in uso nel contesto sportivo per allenare l attenzione selettiva e le scelte decisionali in pressione temporale Attività di laboratorio: Esercitazioni individuali e di gruppo sull uso dell attenzione selettive nel contesto aziendale, sul proprio stile decisionale e sulle distorsioni cognitive Registrati! Tel

7 3 Stili di Leadership: come ottenere il meglio dalla propria squadra Innovation distinguishes between a leader and a follower Giovanni Esposito 1 giornata 15 novembre Come conoscere la propria squadra per ottenerne il meglio < I livelli di funzionamento sociale nelle organizzazioni: individuo, gruppo, organizzazione - La persona al centro del team - Il gruppo di lavoro e il team: analogie e differenze - Il funzionamento del gruppo - L interdipendenza - La coesione orientata la compito e alla relazione - L efficacia collettiva - Gli Obiettivi < I livelli di apprendimento: l importanza di imparare a imparare nell evoluzione di un gruppo < Comprendere e valorizzare il comportamento dei propri interlocutori - Analizzare le modalità di sviluppo e manifestazione dei comportamenti - I tratti di personalità - Gli orientamenti motivazionali - Moti regolatori e foci regolatori 2 giornata 16 novembre Strumenti operativi per la gestione di un gruppo e la costruzione di un modello di leader adeguato alla propria realtà < Come motivare i propri collaboratori: valori e comportamenti < Definire e identificare il proprio sistema di valori e il sistema di valori del gruppo di lavoro < Le variabili da gestire per un team di successo < Gli stili di leadership: tipologie e individuazione dello stile più funzionale rispetto agli obiettivi e alle risorse gestite < Strumenti e metodologie per individuare/ analizzare le caratteristiche dei membri del gruppo sulla base degli obiettivi, e delle tipologie dei compiti da svolgere Osservare, in un contesto di sport di squadra di alto livello, i diversi stili di leadership utilizzati sulla base degli obietti, del livello di interdipendenza, coesione ed efficacia collettiva richiesta Attività di laboratorio: analisi dello stile di leadership più efficace nella propria organizzazione sulla base degli obiettivi, del tipo di compiti e di gruppo da gestire 4 La gestione del potere e dei conflitti: minacce e opportunità per gestire un team vincente The harder the conflict, the more glorious the triumph Eugenio Gollini 1 giornata 28 novembre Strumenti di analisi delle situazioni conflittuali nella propria organizzazione < L arena conflittuale - Dove nascono i conflitti nei team e nelle organizzazioni < Anatomia di un conflitto - Che cos è il conflitto - Gli elementi che lo compongono - Le caratteristiche - Le tipologie - Le cause < L azione conflittuale: mezzi, scopi ed effetti in un conflitto Attività di laboratorio: analisi di situazioni conflittuali osservate da filmati proposti dal docente con l utilizzo di apposite check list e griglie di osservazione Presentazione di situazioni conflittuali presenti nel mondo sportivo, gli effetti prodotti a breve e medio termine 2 giornata 29 novembre Strumenti di gestione dei conflitti < I conflitti come minaccia alla performance del team < Le opportunità che possono fornire i conflitti per l efficacia di un team < Come gestire minacce e opportunità dei conflitti: l approccio multidimensionale dei conflitti < Le dimensioni da gestire: psicologica, relazionale, strategica < Il processo di trasformazione dei conflitti da minacce ad opportunità < La comunicazione persuasiva < Strategie e tattiche di gestione dei conflitti Simulazioni videoregistrate di situazione conflittuali, visione dei filmati e successiva analisi Strategie e tattiche utilizzate da Allenatori, Direttori sportivi e Team manager per gestire i conflitti 7

8 5 Leadership, coaching, mentoring: strumenti per il cambiamento, l innovazione e lo sviluppo nel business A coach is someone who can give correction without causing resentment 1 giornata 17 gennaio 2014 Gli strumenti per il cambiamento e lo sviluppo delle risorse umane gestite < Le relazioni di supporto nello sport e nelle aziende per attivare cambiamenti, innovazione e sviluppo delle risorse: le tipologie e una mappa per orientarsi < Leadership transazionale e Leadership trasformazionale: concetti, approcci e applicazioni pratiche < Il Coaching e il Mentoring: analogie e differenze < La comunicazione: lo strumento principe per le attività di aiuto < Tecniche di comunicazione per: per conoscere, per aumentare la consapevolezza, per motivare, per orientare, per guidare, per cambiare Testimonianze di esperienze di leadership, coaching e mentoring nel contesto sportivo di alto livello 2 giornata 18 gennaio 2014 Quando e come essere coach, mentore o leader nella propria organizzazione < Il coaching: teorie e modelli di riferimento più funzionali allo sviluppo delle risorse < Il processo e gli strumenti di coaching < Il mentoring: Che cos è, vantaggi e costi del mentoring, quando e chi si dovrebbe ricorre ad un mentore < Il processo e gli strumenti di mentoring Attività di laboratorio: progettazione di un percorso di coaching e mentoring nella propria organizzazione 6 Individuare, sviluppare e gestire i talenti There is not such thing as a great talent without great will power Gianfranco Cannalire Claudio Mantovani 1 giornata 7 febbraio 2014 Il talento come individuarlo, attrarlo e valutarlo < Chi è o chi possiamo considerare un talento? < A cosa servono i talenti in azienda? O meglio: l azienda ha veramente bisogno di spendere tanti soldi per attrarre e mantenere quel talento? < Ipotizzando di aver attratto ed inserito un talento, chi lo gestisce? < Il talento: definizione e caratteristiche < Ricerca e sviluppo dei talenti e cultura organizzativa: come sviluppare e mantenere in azienda una cultura adatta alla ricerca e valorizzazione dei talenti < Il talent management: dall identificazione alla valutazione delle performance. < La capacità di attrarre il talento dall esterno < Un modello di identificazione e sviluppo degli alti potenziali all interno della propria organizzazione - Analisi di metodi e sistemi per un identificazione e valutazione dei talenti - Parametri e Indicatori Presentazione di programmi di ricerca dei talenti nel contesto sportivo Indicatori e parametri per l individuazione dei talenti utilizzati in alcune Federazioni Sportive di discipline sportive individuali e di squadra 2 giornata 8 febbraio 2014 Come gestire e programmare lo sviluppo dei talenti < La costruzione di un programma di talent management all interno della struttura aziendale per allinearne le competenze alla strategia del business < Talenti si nasce o si diventa? E possibile trasformare gli impiegati di livello senior in talent leader? < Chi ha la responsabilità di gestire lo sviluppo del talento < La valorizzazione e la gestione dei talenti < La capacità di trattenere le competenze distintive in azienda trasformandole in capitale umano dell organizzazione < Strategie e strumenti per la gestione del talento < La misurazione dei programmi di ricerca e sviluppo dei talenti Attività di laboratorio Management nella propria Organizzazione: predisporre un Plannig di individuazione, reclutamento, sviluppo e valutazione dei talenti 8 Registrati! Tel

9 La faculty: i docenti Trainer, Executive e Business Coach, presso l Istituto Internazionale di Ricerca di Milano, la Luiss Business School di Roma, la Scuola dello Sport del CONI, la società TiForma di Firenze e per conto di altre agenzie formative nazionali e internazionali. Laureato presso l Università La Sapienza di Roma Facoltà di Psicologia 2, è oggi titolare della Borman Consulting, società che opera nel contesto della formazione manageriale e da 15 anni svolge attività formativa, nell area della gestione e sviluppo delle risorse umane nelle organizzazioni aziendali e sportive. Svolge attività di coaching a Top Manager e atleti di alto livello. Roberto Blanda È attualmente Direttore Risorse Umane e Servizi Generali in BAT. Precedentemente ha svolto attività come direttore Direttore Corporate Human Resources alla Mercedes- Benz Italia e alla General Manager Toyota Motor Italia Servier Italia. Si occupa formazione e coaching su tematiche di: Leadership, People Management, Social engagement, Kaizen e altre tematiche manageriali. Laureato in Glottologia e Francese alla University of Washington - Seattle, WA USA, Master of Science in Educational Resercrh Methodology alla University of Oxford - Brasenose College. E stato Olimpionico di Barcellona 92 e Atlanta 96 nel canottaggio. Gianfranco Cannalire Opera da oltre 20 anni nella gestione del personale ed ha maturato esperienze di direzione risorse umane in diversi settori, da aziende industriali metalmeccaniche ad aziende di servizi nell ambito informatico e telecomunicazioni e dell ingegneria operando in contesti multinazionali e imprenditoriali. Dal 2011 si dedica alla consulenza sullo sviluppo organizzativo con particolare focus sulle Risorse Umane. Giovanni Esposito Svolge attività di consulenza e formazione presso la Scuola dello Sport di Coni Servizi. In tale ambito è coordinatore scientifico del Corso in Management Sportivo Coni Servizi - Luiss Business School. È specializzato in Diritto ed Economia dello Sport nell Unione europea all Università di Teramo, dove ha svolto attività di insegnamento nel Corso di Laurea Magistrale in Management delle Imprese dello Sport e del Turismo. Ha conseguito un dottorato di ricerca in critica Storica Giuridica ed Economica dello Sport con specializzazione in Responsabilità Sociale delle Organizzazioni Sportive. È iscritto all albo dei Dottori Commercialisti, Revisori Contabili e Giornalisti Pubblicisti. Atleta di mezzofondo, poi tecnico e dirigente, ha partecipato ed organizzato eventi di carattere nazionale ed internazionale di Atletica Leggera con il Gruppo Sportivo Forestale. Claudio Mantovani Diplomato presso l ISEF di Roma e Laureato in Scienze Motorie presso l Università Claude Bernard di Lione, è docente nazionale della Scuola dello Sport del CONI, dove ricopre l incarico di Responsabile Scientifico dell Area Tecnica. Ha insegnato presso lo IUSM di Roma e la Facoltà di Scienze Motorie dell Aquila. Collabora con alcune Federazioni Sportive dove ricopre diversi incarichi: tra questi è il Responsabile dell area di Metodologia dell Insegnamento dei corsi di formazione per Istruttori, Maestri, Tecnici Nazionali e Preparatori Fisici della FIT. Fa parte della Commissione Sviluppo della Federazione Internazionale di Baseball (IBAF). Dario Fegatelli Psicologo iscritto all Albo del Lazio, Laurea Specialistica conseguita presso la Facoltà di Psicologia 2 dell Università La Sapienza di Roma. Consulente di Psicologia dello Sport del Gruppo Sportivo Forestale dal 2009, è collaboratore del Servizio di Psicologia dello Sport del Dipartimento di Psicologia dello Sviluppo e dei Processi di Socializzazione dell Università di Roma La Sapienza e docente di Laboratorio di Psicologia dello Sport e Outdoor Training. È stato campione del mondo a squadre di Maratona nel 1996 a Palma de Maiorca. Eugenio Gollini Socio dello Studio Legale Associato Gollini e Fazzi di Modena. Si occupa di diritto civile, di diritto sportivo e di contrattualistica È Mediatore Civile Professionista iscritto all organismo di Mediazione del Consiglio dell Ordine Forense di Modena. Assiste e rappresenta atleti Top Level, di varie nazionalità che praticano la disciplina sportiva della Pallavolo, nella gestione rapporti con le società sportive. 9

10 La faculty: i testimonial sportivi Paolo Bettini Commissario tecnico delle squadre nazionali della Federazione Ciclistica Italiana. Atleta professionista dal 1997, si è aggiudicato numerose classiche, tra cui la Liegi- Bastogne-Liegi (2000, 2002), la Milano- Sanremo (2003), la Classica di San Sebastian (2005). Ha vinto il campionato di Zurigo (2001, 2005) e il Giro di Lombardia (2005, 2006). Nel 2003 ha vinto il campionato italiano. Tra il 2002 e il 2004 ha conquistato tre coppe del mondo. Nel 2006 si è aggiudicato la prova di ciclismo su strada ai mondiali svoltisi a Salisburgo. Nella stessa specialità ha vinto la Medaglia d Oro alle Olimpiadi di Atene del Valentina Turisini Direttore Sportivo dell Unione Italiana Tiro a Segno per tutte le discipline, dove ha ottenuto con i suoi atleti ai Giochi di Londra 2012 una Medaglia d Oro e due medaglie d argento. È consigliere federale UITS eletta in rappresentanza degli atleti, Responsabile Unione Italiana Tiro a Segno per la Formazione dei tecnici sportivi e dal 2013 Membro della Giunta Coni, eletta in rappresentanza dei tecnici. Da atleta ha vinto la Medaglia d Argento ai Giochi Olimpici di Atene e ha partecipato alle Olimpiadi di Pechino. Ha vinto più di quaranta titoli italiani dal 1988, oltre ad aver partecipato a numerosi Campionati europei e mondiali. Stefano Pecci Atleta Olimpionico nella disciplina del Pentathlon Moderno, è laureato alla Sapienza in Economia, Finanza e Legislazione per la gestione d Impresa. Ha partecipato al Corso di Management Sportivo organizzato dalla Scuola dello Sport del CONI ed ha collaborato con società del mondo dello sport per la realizzazione di eventi di carattere internazionale. Attualmente è responsabile della preparazione atletica presso la Scuola Ufficiali Carabinieri di Roma; è membro del Consiglio Federale della Federazione Italiana Pentathlon Moderno. Antonio Urso Presidente della Federazione Pesistica Italiana e delle Federazione Europea (European Weightlifting Federation). Laurea magistrale in Attività Motorie Preventive e adattate. Master in attività motorie e Adattate e Recupero Funzionale. Direttore scientifico della rivista Strength & Conditioning per una scienza in movimento dell uomo. Maestro di Pesistica e autore di diverse pubblicazioni. Renato Nani È coordinatore tecnico delle Nazionali Giovanili Femminili di Pallacanestro dal 1999 dove ha ottenuto nel 2010 Medaglia d Argento al torneo dell Amicizia under 15 a Saragozza, nel 2011 Medaglia di Bronzo C.E. under 16 a Cagliari ottenendo la qualificazione ai Mondiali under 17 del 2012, nel 2012 sesto posto Mondiale under 17 ad Amsterdam. È stato Assistente della Nazionale A dove ha ottenuto i seguenti risultati: Medaglia d Argento agli Europei di Brno (95), Medaglia d Argento ai Giochi del Mediterraneo di Tunisi (01), Medaglia d Argento alle Universiadi, Daegu, Sud Corea, 2003, Medaglia d Oro giochi Mediterraneo Pescara Luigi Rosario Troiani Manager della Nazionale Italiana di Rugby. Alla guida della Comitiva Azzurra, ha rappresentato la Federazione Italiana di Rugby ai seguenti impegni internazionali: Anno 2010 Tour in Sud Africa, con due test match contro la nazionale sudafricana (Springbooks) Cariparma Test Match, disputati contro Argentina, Australia e Fiji Anno 2011Six Nations 2011, con test match contro Inghilterra, Francia, Scozia, Galles ed Irlanda. Rugby World Cup, disputata in Nuova Zelanda, con test match contro Australia, Russia, USA ed Irlanda. Anno 2012 Six Nations 2012, con test match contro Inghilterra, Francia, Scozia, Galles ed Irlanda. Summer Tour in Sud e Nord America, con test match contro Argentina, Canada ed USA. Cariparma Test Match 2012, con test match contro Tonga, Nuova Zelanda ed Australia) Anno 2013 Six Nations 2013, con test match contro Francia, Scozia, Galles, Inghilterra ed Irlanda). Diplomato al conservatorio ha maturato esperienza lavorativa come Direttore nel Settore Bancario. Libenzio Conti Responsabile dell Area Preparazione Olimpica e Grandi Eventi della Fipav. Dal 1998 General Manager delle Squadre Nazionali Maschili e Femminili della Federazione Italiana Pallavolo hanno ottenuto vari Titoli Mondiali ed Europei. È Membro della Commissione Sviluppo della Federazione Internazionale di Pallavolo dal 2008 al 2012 e Membro dello Sport Event Council della Federazione Internazionale di Pallavolo. 10

11 La faculty: i testimonial sportivi Massimo Magnani Direttore Tecnico Organizzativo della FIDAL, ex maratoneta azzurro con 10 presenze nelle Squadre Nazionali e partecipazione a due edizioni dei Giochi Olimpici (13 a Montreal 1976 e 8 a Mosca 1980). Ha vinto la prima edizione della Coppa Europa di Maratona ed è giunto 6 ai campionati europei di Praga nel Come allenatore, ha lavorato per il Dipartimento Tecnico della Federazione Italiana Atletica Leggera in qualità di responsabile delle squadre di maratona ed attualmente segue diversi atleti di livello internazionale tra i quali Daniele Meucci, vice campione europeo dei 10mila a Helsinki Giovanni Sirovich Commissario Tecnico delle Nazionali di sciabola, maschile e femminile per la Federazione Italiana di scherma. Come CT ha ottenuto i seguenti risultati: nel 2010 Oro con la squadra maschile ai Campionati europei e bronzo nel Campionato del mondo, Bronzo con la squadra femminile e maschile ai Giochi Olimpici di Londra nel Da atleta è stato Olimpionico a Barcellona 1992, secondo classificato ai Campionati del Mondo Assoluti a Squadre Essen 1993; primo individuale e squadre alle Universiadi di Buffalo 1994; otto volte campione italiano di sciabola, primo classificato alla Coppa del Mondo under 20 e in Coppa Europa. Alessandro Campagna È stato campione olimpico nell edizione di Barcellona 1992 con la nazionale di Pallanuoto, con la quale si è affermato l anno successivo a Sheffield ai Campionati europei e due anni dopo a Roma, nella finale dei mondiali. Dal 1998 al 2000 ha allenato la Nazionale juniores conquistando la Medaglia d Oro ai Mondiali, l argento e il bronzo agli Europei e l argento alle Universiadi. Nel dicembre 2000 è stato promosso alla guida del Settebello con il quale nel 2001 ha vinto le medaglie d argento agli Europei di Budapest e ai Giochi del Mediterraneo di Tunisi e si è classificato quarto ai Mondiali di Fukuoka; quarto posto anche in Coppa FINA a Belgrado nel Dal gennaio del 2003 all agosto del 2008 è stato allenatore della Grecia con la quale ha conquistato la Medaglia di Bronzo ai Mondiali di Montreal Nominato Commissario Tecnico del Settebello il 17 novembre 2008, ha condotto la squadra al quinto posto nella World League 2009 di Podgorica, al bronzo ai Giochi del Mediterraneo 2009 di Pescara, all argento agli Europei 2010 di Zagabria e alla World League 2011 di Firenze, all Oro a Shanghai 2011 seguito dal quarto posto agli Europei di Eindhoven 2012 e alla finale olimpica con l argento di Londra Stefano Baldini È stato uno degli atleti di punta della nazionale di atletica leggera degli ultimi 20 anni. Mezzofondista e maratoneta, ha vinto due titoli europei, due bronzi mondiali e l oro nella maratona olimpica di Atene Detiene il primato italiano di maratona. Dal 2010 collabora col settore tecnico della Federazione italiana di atletica leggera prima come tutor e, dal dicembre 2012, come Direttore Tecnico Giovanile. Alessandro Bottoni Direttore Tecnico Giovanile della Federazione Italiana Triathlon e Allenatore di Triathlon. Ingegnere meccanico settore biomedico e delle strumentazioni di misura. È docente della Scuola dello Sport e autore di alcune pubblicazioni sui temi del Talento nel Triathlon. E stato responsabile del Centro Studi e Ricerche della Federazione Italiana Triathlon oltre ad esserer stato un atleta di livello internazionale nel Triathlon olimpico con 64 presenze in nazionale, e partecipazione ad una olimpiade ( Sydney 2000 ), 5 campionati mondiali, 4 campionati europei e 46 prove di coppa del mondo. Marco Mencarelli Direttore Tecnico delle Squadre Nazionali Femminili di Pallavolo e prima ancora Allenatore della Squadra Nazionale Seniores Femminile di Pallavolo. Nella sua carriera di allenatore ha conseguito i seguenti risultati con la Squadra Nazionale Femminile di pallavolo seniore e Juniores: bronzo ai Giochi del Mediterraneo di Almeria 2005; oro ai Campionati Europei di Saint Didier des Vosges 2006, quinto posto ai Mondiali in Thailandia nel 2007; oro agli Europei di Foligno 2008; oro agli Europei di Nis 2010; oro ai Mondiali di Lima 2011; bronzo agli Europei di Ankara

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE Management Risorse Umane MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE La formazione di eccellenza al servizio dei Manager PRESENTAZIONE Il Master Triennale di Formazione Manageriale è un percorso di sviluppo

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

Process Counseling Master. Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo

Process Counseling Master. Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo Process Counseling Master Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo Il percorso Una delle applicazioni più diffuse del Process Counseling riguarda lo sviluppo delle potenzialità

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

Job Master con Stage DIREZIONE RISORSE UMANE

Job Master con Stage DIREZIONE RISORSE UMANE Quality Evolution Consulting Formazione Manageriale Job Master con Stage DIREZIONE RISORSE UMANE 7 edizione Firenze 23 maggio 2015 Firenze 120 ore al sabato 23 maggio 2015 31 ottobre 2015 Agenzia Formativa

Dettagli

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA IL MIO PASSATO LE MIE ESPERIENZE COSA VOLEVO FARE DA GRANDE COME SONO IO? I MIEI DIFETTI LE MIE RELAZIONI LE MIE PASSIONI I SOGNI NEL CASSETTO IL MIO CANE IL MIO GATTO Comincio

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 PERIODO TEMPORALE CONSIDERATO Viene considerata tutta l attività svolta dalla prima settimana di novembre 2012 (5 11 novembre 2012 ), all ultima

Dettagli

SPC Scuola di Process Counseling

SPC Scuola di Process Counseling SPC Scuola di Process Counseling In uno scenario professionale e sociale in cui la relazione è il vero bisogno di individui e organizzazioni, SPC propone un modello scientifico che unisce l attenzione

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

1. I FONDAMENTI DEL SISTEMA NAZIONALE DI QUALIFICHE DEI TECNICI SPORTIVI E I SUOI RAPPORTI CON LE POLITICHE EUROPEE DEL SETTORE

1. I FONDAMENTI DEL SISTEMA NAZIONALE DI QUALIFICHE DEI TECNICI SPORTIVI E I SUOI RAPPORTI CON LE POLITICHE EUROPEE DEL SETTORE SOMMARIO INTRODUZIONE 1. I FONDAMENTI DEL E I SUOI RAPPORTI CON LE POLITICHE EUROPEE DEL SETTORE 2. CHE COSA È IL 3. QUALIFICHE E COMPETENZE DEGLI OPERATORI SPORTIVI 4. I QUATTRO LIVELLI DI QUALIFICA DEI

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

1. Modalità attuative del vincolo ex art. 5, punto n.9 Statuto F.I.N.

1. Modalità attuative del vincolo ex art. 5, punto n.9 Statuto F.I.N. 1. Modalità attuative del vincolo ex art. 5, punto n.9 Statuto F.I.N. A) Disposizioni generali [1] Il vincolo di tesseramento degli atleti in favore delle società è temporaneo e la sua durata e l eventuale

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT MASTER Istituto Studi Direzionali Management Academy EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT SEDI E CONTATTI Management Academy Sida Group master@sidagroup.com www.mastersida.com

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015. CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015. CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014 STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014 COMUNICATO UFFICIALE N. 1097 del 10 maggio 2014 Indice

Dettagli

ON LINE COACHING SCHOOL

ON LINE COACHING SCHOOL ON LINE COACHING SCHOOL ON LINE COACHING SCHOOL corso di coaching skills e avvio alla professione di coach Mentre si conclude la prima edizione, yucan.it e ICTF presentano il secondo corso online di avvio

Dettagli

Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma. Anno 2014

Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma. Anno 2014 Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma BANDO DI CONCORSO CORSO DI FORMAZIONE PER ISTRUTTORE DI 1 GRADO DI TENNIS ISTRUTTORE DI 1 LIVELLO DI BEACH TENNIS

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

SALARY SURVEY 2015. Technology. Specialists in technology recruitment www.michaelpage.it. Technology

SALARY SURVEY 2015. Technology. Specialists in technology recruitment www.michaelpage.it. Technology SALARY SURVEY 2015 Specialists in technology recruitment www.michaelpage.it Salary Survey 2015 Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi i nuovi studi di retribuzione relativi all anno 2015. Michael

Dettagli

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI Organizzato da Impact Hub Rovereto in collaborazione con TrentunoTre con la supervisione scientifica di ISIPM SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling settembre dicembre

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

PROGETTO internazionale di TEATRODANZA 26/ 31 maggio 2014 TEATRO MASSIMO DI CAGLIARI A cura di Ars et Inventio

PROGETTO internazionale di TEATRODANZA 26/ 31 maggio 2014 TEATRO MASSIMO DI CAGLIARI A cura di Ars et Inventio GENER-AZIONI PROGETTO internazionale di TEATRODANZA 26/ 31 maggio 2014 TEATRO MASSIMO DI CAGLIARI A cura di Ars et Inventio Con il sostegno di Circuito Regionale Danza in Sardegna, Associazione Enti Locali

Dettagli

Convenzione tra. Federazione Italiana Nuoto F.I.N. e Centro Nazionale Sportivo FIAMMA C.N.S.FIAMMA

Convenzione tra. Federazione Italiana Nuoto F.I.N. e Centro Nazionale Sportivo FIAMMA C.N.S.FIAMMA Convenzione tra Federazione Italiana Nuoto F.I.N. e Centro Nazionale Sportivo FIAMMA C.N.S.FIAMMA Convenzione F.I.N. C.N.S. FIAMMA La Federazione Italiana Nuoto (F.I.N.), con sede legale in Roma, rappresentata

Dettagli

Federazione Italiana Canottaggio Ufficio Comunicazione & Marketing QUESTIONARIO CENSIMENTO C.A.S.

Federazione Italiana Canottaggio Ufficio Comunicazione & Marketing QUESTIONARIO CENSIMENTO C.A.S. Federazione Italiana Canottaggio Ufficio Comunicazione & Marketing QUESTIONARIO CENMENTO C.A.S. Ringraziamo per aver prontamente risposto al nostro questionario relativo ai Centri di Avviamento al Canottaggio

Dettagli

PROJECT MANAGEMENT CORSO DI PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE PMP

PROJECT MANAGEMENT CORSO DI PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE PMP www.formazione.ilsole24ore.com PROJECT MANAGEMENT CORSO DI PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE PMP ROMA, DAL 19 NOVEMBRE 2012-1 a edizione MASTER DI SPECIALIZZAZIONE In collaborazione con: PER PROFESSIONISTI

Dettagli

www.noinoncilasceremomai.it

www.noinoncilasceremomai.it www.noinoncilasceremomai.it Chi siamo: la storia Il progetto trae ispirazione dalla vita di Vigor Bovolenta e sua moglie Federica Lisi che hanno, con il loro amore, sfidato il destino e la vita stessa.

Dettagli

Corsi di General English

Corsi di General English Corsi di General English 2015 A Londra e in altre città www.linglesealondra.com Cerchi un corso di inglese a Londra? Un soggiorno studio in Inghilterra o in Irlanda? I nostri corsi coprono ogni livello

Dettagli

CURRICULUM VITAE del Prof. ANTONIO DAL MONTE

CURRICULUM VITAE del Prof. ANTONIO DAL MONTE CURRICULUM VITAE del Prof. ANTONIO DAL MONTE Il Prof. Antonio Dal Monte si è laureato in Medicina e Chirurgia a Roma ed ha conseguito la docenza in Fisiologia Umana ed in Medicina dello Sport. E specialista

Dettagli

COME ALLENERO QUEST ANNO?

COME ALLENERO QUEST ANNO? COME ALLENERO QUEST ANNO? Io sono fatto così!!! Io ho questo carattere!!! Io sono sempre stato abituato così!!!! Io ho sempre fatto così!!!!!! Per me va bene così!!!!! Io la penso così!!! Quando si inizia

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

Master Universitario di I livello

Master Universitario di I livello Master Universitario di I livello In Obiettivi e sbocchi professionali: Il nostro obiettivo è quello di fornire ai partecipanti, gli strumenti adatti per gestire con efficacia progetti nel settore delle

Dettagli

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello STATO DELLE REVISIONI rev. n SINTESI DELLA MODIFICA DATA 0 05-05-2015 VERIFICA Direttore Qualità & Industrializzazione Maria Anzilotta APPROVAZIONE Direttore Generale Giampiero Belcredi rev. 0 del 2015-05-05

Dettagli

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a:

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a: 1 1.Obiettivi Il master ha l obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze manageriali nelle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, negli IRCCS, nei Policlinici e nelle strutture di cura private approfondendo,

Dettagli

Curriculum Vitae Paolo Degl Innocenti

Curriculum Vitae Paolo Degl Innocenti INFORMAZIONI PERSONALI Paolo Degl Innocenti POSIZIONE RICOPERTA Responsabile di U.O. Agenzia del Demanio ESPERIENZA PROFESSIONALE Dal 1/7/2012 7/2006-6/2012 11/2005-7/2006 4/2004-10/2005 Responsabile Servizi

Dettagli

PROGRAMMA DI STUDIO. SALUTE in AUTOGESTIONE

PROGRAMMA DI STUDIO. SALUTE in AUTOGESTIONE PROGRAMMA DI STUDIO SALUTE in AUTOGESTIONE 2013 1 This project has been funded with support from the European Commission. Indice dei contenuti 1. DESTINATARI. 3 2. CARICO DI LAVORO.3 3. ento/insegnamento

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA Carlo Carta Responsabile Commerciale ENGINEERING SARDEGNA e IL GRUPPO ENGINEERING La prima realtà IT italiana. oltre 7.000 DIPENDENTI 7% del mercato

Dettagli

CORSI BREVI. Catalogo formativo 2015. /FitzcarraldoFon

CORSI BREVI. Catalogo formativo 2015. /FitzcarraldoFon CORSI BREVI Catalogo formativo 2015 La svolge attività di formazione dal 1989 ed è stata tra i primi in Italia a introdurre percorsi formativi legati al management e al marketing culturale. L'offerta formativa

Dettagli

47 Anno Domini Triathlon Festival

47 Anno Domini Triathlon Festival 47 Anno Domini Triathlon Festival Campionati Italiani Assoluti di Triathlon Sprint Staffetta a squadre Coppa Crono a Squadre Sabato 05 ottobre 2013 Domenica 06 ottobre 2013 Parco Le Bandie, Lovadina (TV)

Dettagli

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9 Indice BEST in Europa 3 BEST Rome Tor Vergata 4 ibec 7 Le Giornate 8 Contatti 9 Chi Siamo BEST è un network studentesco europeo senza fini di lucro, di stampo volontario ed apolitico. Gli obiettivi dell

Dettagli

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master 2009 Executive Master PMI e Competitività Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master Universitario di primo livello, III edizione Marzo 2009

Dettagli

Master in Fundraising e Project Management

Master in Fundraising e Project Management Master in Fundraising e Project Management Il Master in Fundraising e Project Management, in collaborazione con l Università degli Studi di Roma Tor Vergata, è volto a formare esperti di raccolta fondi

Dettagli

Tip #2: Come siriconosceun leader?

Tip #2: Come siriconosceun leader? Un saluto alla Federazione Italiana Tennis, all Istituto Superiore di Formazione e a tutti gli insegnanti che saranno presenti al SimposioInternazionalechesiterràilprossimo10 maggio al ForoItalico. Durante

Dettagli

MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management

MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management Il Master universitario di 1 livello Banking and Financial Services Management è nato dall accordo tra la Scuola di Amministrazione Aziendale

Dettagli

Napoli. Riconosciuto dal Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca M.I.U.R.

Napoli. Riconosciuto dal Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca M.I.U.R. Napoli Centro Psicopedagogico Formazione Studi e Ricerche OIDA Scuola di Formazione riconosciuta dal M.I.U.R. Decreto 3 agosto 2011 Scuola di Formazione riconosciuta dalla P.ED.I.AS. Comunicazione Efficace

Dettagli

Aiutare i propri figli a orientarsi dopo la scuola superiore attraverso il coaching

Aiutare i propri figli a orientarsi dopo la scuola superiore attraverso il coaching Aiutare i propri figli a orientarsi dopo la scuola superiore attraverso il coaching Premessa Aiutare i figli a orientarsi alla fine del quinquennio della scuola superiore, o sostenerli nella scelta di

Dettagli

I laureati magistrali in Scienze Statistiche

I laureati magistrali in Scienze Statistiche http://www.safs.unifi.it I laureati magistrali in Scienze Statistiche I nostri testimonial Nota: la Laurea Magistrale in Statistica, Scienze Attuariali e Finanziarie è stata attivata nell a.a. 2012/2013

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

CORSO ALLIEVO ALLENATORE

CORSO ALLIEVO ALLENATORE CORSO ALLIEVO ALLENATORE GUIDA DIDATTICA 2013 1. Introduzione La presente guida vuole essere uno strumento a disposizione del Formatore del Corso Allievo Allenatore. In particolare fornisce informazioni

Dettagli

IL PROGETTO MINDSH@RE

IL PROGETTO MINDSH@RE IL PROGETTO MINDSH@RE Gruppo Finmeccanica Attilio Di Giovanni V.P.Technology Innovation & IP Mngt L'innovazione e la Ricerca sono due dei punti di eccellenza di Finmeccanica. Lo scorso anno il Gruppo ha

Dettagli

MASTER MAGPA Argomenti Project Work

MASTER MAGPA Argomenti Project Work MASTER MAGPA Argomenti Project Work MODULO I LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: PROFILO STORICO E SFIDE FUTURE Nome Relatore: Dott.ssa Ricciardelli (ricciardelli@lum.it) 1. Dal modello burocratico al New Public

Dettagli

Presentazione ai Dirigenti Scolastici

Presentazione ai Dirigenti Scolastici Il Progetto Adolescenza del Lions Quest International Presentazione ai Dirigenti Scolastici La scuola sta vivendo, da alcuni anni, un periodo molto complesso Potersi dotare di strumenti che facilitino

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici. Laura Mengoni

La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici. Laura Mengoni La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici Laura Mengoni Milano, 24 febbraio 2011 Seminario di formazione per i dirigenti scolastici sui temi della

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

FACILITARE APPRENDIMENTI SIGNIFICATIVI, MOTIVARE E COINVOLGERE GLI STUDENTI DELLA SCUOLA SUPERIORE. Progetto di formazione

FACILITARE APPRENDIMENTI SIGNIFICATIVI, MOTIVARE E COINVOLGERE GLI STUDENTI DELLA SCUOLA SUPERIORE. Progetto di formazione FACILITARE APPRENDIMENTI SIGNIFICATIVI, MOTIVARE E COINVOLGERE GLI STUDENTI DELLA SCUOLA SUPERIORE Progetto di formazione Questo progetto si articola in due diversi interventi: - un corso/laboratorio per

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

FAQ. 4) Si può partecipare ai concorsi avendo delle imperfezioni fisiche? Risposta

FAQ. 4) Si può partecipare ai concorsi avendo delle imperfezioni fisiche? Risposta FAQ 1) Come si entra in Guardia di Finanza? Risposta 2) Quali sono i limiti di età per partecipare ai concorsi? Risposta 3) Quali titoli di studio occorrono per partecipare ai concorsi? Risposta 4) Si

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

CSI Varese Corso Allenatori di Calcio

CSI Varese Corso Allenatori di Calcio Lo sport è caratterizzato dalla RICERCA DEL CONTINUO MIGLIORAMENTO dei risultati, e per realizzare questo obiettivo è necessaria una PROGRAMMAZIONE (o piano di lavoro) che comprenda non solo l insieme

Dettagli

Gran Fondo PUNT DEL DIAU

Gran Fondo PUNT DEL DIAU LANZO TORINESE - SABATO 04 OTTOBRE 2014 Gran Fondo PUNT DEL DIAU REGOLAMENTO LA GARA GRAN FONDO DI CORSA IN MONTAGNA PUNT DEL DIAU avrà una lunghezza di circa km.25 e un dislivello positivo di circa 1450

Dettagli

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche I.a. Presentazione del Corso di Studio Denominazione del Corso di Studio Denominazione

Dettagli

Capitolo 15 LE SCELTE DI ORGANIZZAZIONE. G. Airoldi, G. Brunetti, V. Coda Corso di economia aziendale Il Mulino, 2005

Capitolo 15 LE SCELTE DI ORGANIZZAZIONE. G. Airoldi, G. Brunetti, V. Coda Corso di economia aziendale Il Mulino, 2005 Capitolo 15 LE SCELTE DI ORGANIZZAZIONE G. Airoldi, G. Brunetti, V. Coda Corso di economia aziendale Il Mulino, 2005 1 L ASSETTO ORGANIZZATIVO, IL COMPORTAMENTO ORGANIZZATIVO In organizzazione il centro

Dettagli

1. AGROALIMENTARE, PROMOZIONE TERRITORIALE E TURISMO

1. AGROALIMENTARE, PROMOZIONE TERRITORIALE E TURISMO CHI SIAMO Sagitter One é la compagnia specializzata nel fornire soluzioni all avanguardia nel mercato dell ospitalità, della promozione agroalimentare, del marketing territoriale e dell organizzazione

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com VIOLENZE NEI LUOGHI DI LAVORO: COSA SONO? any action, incident or behaviour, that departs from reasonable conduct in which a person

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

LAVORO DI GRUPPO. Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali

LAVORO DI GRUPPO. Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali LAVORO DI GRUPPO Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali Esistono molti manuali e teorie sulla costituzione di gruppi e sull efficacia del lavoro di gruppo. Un coordinatore dovrebbe tenere

Dettagli

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE l originale www.casadelcammino.it for SI RINGRAZIANO IN MODO

Dettagli

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%)

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%) Deloitte Italy Spa Via Tortona 25 20144 Milano Tel: +39 02 83326111 www.deloitte.it Contatti Barbara Tagliaferri Ufficio Stampa Deloitte Tel: +39 02 83326141 Email: btagliaferri@deloitte.it Marco Lastrico

Dettagli

CORSO SULLE STRATEGIE DI COMUNICAZIONE AUMENTATIVA E ALTERNATIVA: DAL GIOCO ALL AUSILIO

CORSO SULLE STRATEGIE DI COMUNICAZIONE AUMENTATIVA E ALTERNATIVA: DAL GIOCO ALL AUSILIO Rif. Organizzatore 8568-10035201 IN COLLABORAZIONE CON ISTITUTO «LEONARDA VACCARI» PER LA RIEDUCAZIONE DEI FANCIULLI MINORATI PSICO - FISICI CORSO ECM CORSO SULLE STRATEGIE DI COMUNICAZIONE AUMENTATIVA

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

RELAZIONE FINALE PROGETTO IDA VENUTI UN FORMATORE AID NELLA TUA SCUOLA

RELAZIONE FINALE PROGETTO IDA VENUTI UN FORMATORE AID NELLA TUA SCUOLA RELAZIONE FINALE PROGETTO IDA VENUTI UN FORMATORE AID NELLA TUA SCUOLA A CURA DELLA DOTT.SSA MARIANGELA BRUNO (LOGOPEDISTA E FORMATRICE AID) ANNO SCOLASTICO 2011-2012 1 INDICE 1. ARTICOLAZIONE DEL PROGETTO...

Dettagli

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile INVITO A PRESENTARE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE 1. COSA SONO I LABORATORI DAL BASSO I Laboratori dal

Dettagli

Coaching. Corporate. Destinatari. Programma di perfezionamento. Istituto Superiore per l Apprendimento dell Individuo Adulto

Coaching. Corporate. Destinatari. Programma di perfezionamento. Istituto Superiore per l Apprendimento dell Individuo Adulto Istituto Superiore per l Apprendimento dell Individuo Adulto Corporate Coaching Programma di perfezionamento Destinatari Il programma è rivolto a coloro i quali desiderano acquisire o perfezionare le facoltà

Dettagli