Swiss Cross-Border Wealth Management Certification for Independent Asset Managers. Italy

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Swiss Cross-Border Wealth Management Certification for Independent Asset Managers. Italy"

Transcript

1 Swiss Cross-Border Wealth Management Certification for Independent Asset Managers Italy

2 Swiss Cross-Border Wealth Management Certification for Indipendent Asset Managers Market Italy II Edition Presentation The international financial crisis, with its impact on domestic economies, has led governments to focus on policies aimed at the repatriation of their citizens assets, with the objective of increasing tax revenue as well as fuelling domestic investment activities. In this new world assets are either booked domestically, or, if they do remain offshore, are fully declared. For the successful international financial advice of the future, this implies the need for an in-depth understanding of the domestic market and domestic environment in which the client operates. The international Independent Asset Manager is now competing directly with domestic ones. The Independent Asset Manager can only leverage in full the global dimension as a competitive advantage, if it comes on top of an indepth understanding of the domestic situation of the client. At the same time, the new transparency opens up new business opportunities for the astute international Independent Asset Manager: in this way he/she can now target the client s domestic assets, expand the service offering and the sophistication of services to include tax and inheritance aspects, and address new onshore sources of wealth such as liquidity events. Tax compliance has become a commonplace concept developed by the Swiss Banking Association as well as the Swiss Confederation in response to the ever increasing international pressure applied on Switzerland as part of the repatriation efforts described above. All these concepts have in common that they impact the skills required in an international financial advice. Managing declared assets requires the Independent Asset Manager to be familiar with the tax regulations, the general financial rules and the local market practices of the country in which the wealth owner resides or in which his/her business assets are located. In its capacity of supervising authority, FINMA demands a thorough respect of sovereign states' regulations, coupled with a service offer model consistent with the governing laws of each reference market (excerpt from the FINMA statement on legal risks, FINMA; ). This statement provides a clear guideline for the Swiss financial industry. The Swiss government s policy aims to counter international pressure and to focus on the subsequent implications for the Swiss Banking System. In this perspective, a Swiss Independent Asset Manager is expected to be thoroughly acquainted with the legal framework governing his/her operations when serving a client residing in a foreign country. In particular, three new areas need to be added to traditional financial expertise of an international Independent Asset Manager to sustain and 1

3 expand his/her business opportunities: familiarity with domestic regulations to sustain business; familiarity with domestic taxation to expand the level of advice; familiarity with the local markets and local client needs to compete successfully and expand own offerings to integrate domestic needs. In this way, the new competitive scenario is an opportunity to broaden the Swiss banks business possibilities, even if the process of adapting to the new situation is difficult and painful. In response to these new competitive market requirements, the Centro di Studi Bancari and the Swiss Finance Institute have developed a training program addressing precisely the above key issues centered on an Independent Asset Manager s cross-border business with Italy. To optimize the time of the Independent Asset Manager, the training program blends various learning methods, based on the following framework set: Self-study Pre-test Foundation (Module 0) Specializations (Modules 1-3) Final Exam Refresher Online Documentation Online Classroom training Case studies Classroom training Case studies Multiple choice Classroom training Case studies 15 days 30 min. 15 days* * 1 day 25 days* 2.5 days 15 days* * 60 min. 0.5 to 1 day *Average values The program starts with a phase of self-study based on online documentation. It is followed by a self-assessment pre-test to help the participant to gauge his/her level of preparation and to ensure a homogeneous level of knowledge among participants as they begin the classroom phase. The pre-reading material will be made available electronically in English, French, Italian and German (with the exception of the fiscal self-study reading, not available in German), to be downloaded from a limited access e-learning platform. The classroom phase starts with a Foundation session (Module M0) followed by Specialization sessions (Modules M1, M2 and M3). The classroom phase is followed by a multiple choice exam. In order to maintain the certification, alumni will have to attend refresher sessions (on average once a year) aimed at providing an in-depth review of the major law and tax changes relevant for the Italian market. The Centro di Studi Bancari and the Swiss Finance Institute offer cross-border training programs for various countries (Germany, France, Italy and others as requested) with the same characteristics. For all these countries the Foundation Module (M0) is the same. Participants who have already taken Module M0 can therefore register directly for the Specialization Modules (M1 M3) for the chosen country. 2

4 Objectives As regards know-how, at the end of the program the participant: - has learned the Italian and Swiss regulations governing cross-border activities - knows the fundamentals of Italian taxation principles and their implications for managing wealth - has deepened his or her insight into the Italian wealth management market and its links to the domestic business activities of the wealthy As regards insights, at the end of the program the participant: - has understood that the cross-border issue is also a business opportunity, not just a regulatory challenge - has understood the importance of a certified training concerning cross-border advisory in order to ensure irreproachable activities towards authorities, banks with which he or she collaborates and clients And as for practical applications, at the end of the program the participant: - is able to manage the regulatory risk depending on domestic regulations that are implied by the foreign supervisory authorities - is able to improve the management of asset by transforming it into more global financial planning activity that also takes aspects such as taxation and inheritance into account - knows how to identify selected business opportunities and how to use them to expand the relationship with his or her client Target Audience The program is targeted at independent asset managers with international clients. Content M0 Nozioni generali (10 ore) Il modulo è suddiviso in tre parti e permette di acquisire i fondamenti validi indistintamente per tutti i Paesi di riferimento del gestore patrimoniale indipendente relativi alle problematiche regolamentari delle attività crossborder, alle variabili fiscali e agli aspetti aziendali. 1. Responsabilità del gestore patrimoniale indipendente nel contesto di attività transfrontaliere 1.1. Il rapporto triangolare (banca-gestore-cliente) 1.2. Introduzione alle attività cross-border Definizione dei concetti di base Contesti regolamentari svizzeri ed europei di riferimento 1.3. Il fattore rischio nelle attività cross-border L approccio della FINMA alle dinamiche cross-border L approccio del diritto straniero La FINMA nel contesto delle domande di assistenza da parte di autorità straniere MiFID e modifiche alla Circolare FINMA 2009/1 3

5 2. Sistema fiscale, tassazione dei redditi di capitale 2.1. Fiscalità della famiglia La residenza dell individuo e dei membri della famiglia Determinazione del reddito secondo i principi internazionali La tassazione dei redditi esteri e obblighi di dichiarazione 2.2. Fiscalità dell impresa Tassazione delle società (soggetti fiscalmente opachi) Periodo di imposta Calcolo dei redditi e aliquote Tassazione consolidata delle imprese Tassazione dei dividendi, interessi e capital gain Tassazione delle associazioni (società trasparenti) Periodo di imposta Calcolo dei redditi e aliquote Responsabilità dei soci 3. Consulenza integrata per famiglie imprenditoriali e aziende familiari 3.1. Comprendere e rispondere ai bisogni degli imprenditori La composizione del patrimonio di famiglia: impresa, beni immobiliari, beni da collezione, altri investimenti Come prepararsi al colloquio con l imprenditore familiare Lista di possibili "entry-points" Le opportunità per il relationship manager e il suo istituto 3.2. Famiglie imprenditoriali: allocazione e diversificazione del patrimonio Considerazioni in merito al rendimento potenziale dell azienda Ciclo di vita dell impresa e profilo di rischio Considerazioni in merito alla diversificazione 3.3. Evoluzioni strategiche e organizzative nel perimetro dell impresa: quale legame con il patrimonio della famiglia? Pianificazione della successione - eredità Strategie per la crescita aziendale Il reperimento di risorse finanziarie: private equity e quotazione in borsa 3.4. Competenze di "valutazione d azienda" Metodo dei multipli Discounted cash flow (DCF) 3.5. I "liquidity events": scenari ed opportunità per il relationship manager Cessione (totale o parziale) dell impresa: le implicazioni per il proprietario e il ruolo del client advisor Altre fattispecie 3.6. Liquidity event: un caso pratico M1 Responsabilità del gestore patrimoniale indipendente nel contesto di attività transfrontaliere (4 ore) Piuttosto che limitarsi alla mera elencazione di paletti delimitanti il campo d azione del gestore patrimoniale indipendente, in questo modulo verrà posto l accento sulle modalità di applicazione delle normative da parte degli organi di vigilanza, sottolineando il grado di "rischiosità normativa" delle attività crossborder. 4

6 1. Principi della regolamentazione dei mercati finanziari 1.1. Attività soggette ad autorizzazione e attività consentite 1.2. Criterio di territorialità 1.3. Impatto dell'offerta al pubblico di prodotti finanziari 2. Applicazione dei principi 2.1. Forme e modalità di promozione 2.2. One-to-one prospection 2.3. Offerta di nuovi servizi a clienti già esistenti con i quali è stato correttamente instaurato un precedente rapporto 2.4. Prestazione dei servizi 3. Come operare sul territorio italiano 3.1. Le società di consulenza previste dall ordinamento italiano e diverse da SIM o banche: stato dell arte e principi normativi 3.2. L attività cross-border nel caso di autorizzazione ottenuta a vario titolo in altro Paese UE 3.3. Possibili casistiche e limiti di tale approccio 3.4. Stabilimento di succursali 3.5. La reverse enquiry 3.6. Altre possibili soluzioni Operatività tramite fiduciarie: aspetti critici e soluzioni operative. Differenze a seconda di clientela ex scudo o nuovo rapporto. Cenni alla riforma delle società fiduciarie in Italia Le novità prospettiche della MiFID II Le responsabilità per l intermediario svizzero (civili e penali) nell attività svolta in Italia M2 Tassazione della persona fisica, dell impresa, successioni e pianificazione fiscale (12 ore) L obiettivo del modulo è di permettere al gestore patrimoniale indipendente di poter mostrare al cliente di padroneggiare, oltre la materia finanziaria di per sé universale, anche elementi legati alla sua realtà nazionale, migliorando così il rapporto di fiducia col cliente; consentire al gestore patrimoniale indipendente d individuare altre opportunità di business grazie all identificazione di eventuali problematiche fiscali; aiutare il gestore patrimoniale indipendente a migliorare la consulenza finanziaria trasformandola in una pianificazione finanziaria che tenga conto, fra le altre, della variabile fiscale e di quella successoria. 1. La fiscalità della famiglia 1.1. La residenza della persona fisica secondo l ordinamento italiano e la CDI Svizzera-Italia 1.2. Il regime di tassazione della persona fisica e della famiglia 1.3. Inquadramento delle categorie di reddito rilevanti per il consulente svizzero 1.4. Focus sui redditi finanziari 1.5. I redditi con caratteri di transnazionalità 1.6. Obblighi dichiarativi a carico della persona fisica 1.7. Il monitoraggio fiscale (comprensivo della cd. voluntary disclosure) e il quadro RW (esempi) 5

7 2. I redditi di impresa 2.1. Inquadramento Individuazione dei soggetti passivi d imposta (SpA, Srl, trust, OICR, etc.) Problematiche di individuazione della residenza ed esterovestizione 2.2. Regimi di determinazione del reddito 2.3. Redditi di partecipazione Tassazione per trasparenza delle società 2.4. Focus su impresa famigliare 2.5. Redditi derivanti dai regimi patrimoniali della famiglia in presenza di azienda 3. Problematiche successorie 3.1. Profili legali delle donazioni e delle successioni 3.2. Imposta sulla donazione e successione 3.3. Pianificazione successoria M3 Il mercato del private banking in Italia (4 ore) L obiettivo del modulo è di permettere al gestore patrimoniale indipendente da un lato di migliorare il rapporto con il cliente mostrandogli le proprie conoscenze del contesto economico del suo Paese e dall altro di posizionarsi meglio rispetto alla concorrenza individuando nuove possibilità di sviluppo nella relazione commerciale. 1. Il mercato del private banking in Italia 1.1. Dimensione e tassi di crescita 1.2. La distribuzione della ricchezza 1.3. La distribuzione del reddito 2. Attività cross-border: gli aspetti culturali 2.1. Il fattore culturale: variabile competitiva per le attività cross-border 2.2. "Ricchezza", "famiglia" e "integrità sociale": tre elementi fondamentali nell attività cross-border 2.3. L attitudine del cliente nella consulenza cross-border 3. L analisi della concorrenza 3.1. I diversi attori 3.2. Strategie di posizionamento differenziate in funzione dei segmenti serviti e delle diverse regioni geografiche 3.3. I canali di distribuzione 3.4. Analisi della concorrenza: punti di forza e di debolezza degli attori principali 4. L analisi dei prodotti e servizi offerti 4.1. Le esigenze della clientela e i prodotti e gli investimenti attualmente più "in voga" per soddisfarle 4.2. L attuale domanda di servizi 4.3. L offerta di servizi da parte degli attori principali 4.4. Strategie di "pricing" adottate dalla concorrenza 5. Strategie di marketing nel banking cross-border 5.1. Analisi di scenari Strategie Assetti organizzativi Processi 6

8 5.2. Vantaggi competitivi rispetto alla concorrenza on-shore 5.3. Argomenti di vendita nel banking cross-border 6. Le tendenze cruciali in atto 6.1. Prodotti e investimenti 6.2. Servizi 7. Discussione plenaria 7.1. Come competere contro la concorrenza on-shore 7.2. Utili argomenti di vendita 7.3. Vantaggi competitivi 7.4. Come superare le "barriere" organizzative Didactics Documentation Blended learning approach with a combination of teaching methods: e-learning, classroom training and case studies Centro di Studi Bancari and Swiss Finance Institute teaching material Advisory board Alfredo Gysi, Chairman of the Association of Foreign Banks in Switzerland, Member of the SwissBanking Board of Directors, Member of the Swiss National Bank s Bank Council, Chairman of the Board of Directors of BSI SA Claudio Loderer, Professor and Director of the Institute of Financial Management at the University Berne, Vice President of the Rochester-Berne Executive M.B.A. Program, Research Associate at the European Corporate Governance Institute (ECGI) Xavier Oberson, Professor of Swiss and International Tax Law, Director of the LLM Tax Program at the University of Geneva, Member of the Federal Commission for Tax Harmonization Daniel Zuberbühler, former Director of the Swiss Federal Banking Commission and Vice-Chair of the Board of Directors of FINMA and of Banca Popolare di Sondrio (Suisse) SA and EFG International Steering Committee René Chopard, CEO, Centro di Studi Bancari Gabriela Maria Payer, Head of Education, Member of the Management Board, Swiss Finance Institute Program director Helen Tschümperlin Moggi, CFA, Head of Area Finance, Centro di Studi Bancari Project manager Nicola Donadio, Centro di Studi Bancari Faculty Foundation Nicola Franchini, Partner, Studio Fiduciario Pagani SA, Lugano (Italian) Jean Luc Epars, KPMG, Geneva (French) Gianluca Pallini, Independent Advisor, Milano (Italian) Fouad Sayegh, Attorney-at-law, LL.M., Partner, Oberson Avocats, Geneva (French) Lars Schlichting, Lawyer, Partner, KPMG SA, Lugano (Italian) Peter Stocker, Head Tax, Legal & Compliance, Marcuard Family Office Ltd., Zurich (English, German) Stefanie Widmer, KPMG, Zurich (German) 7

9 Italy Toni Atrigna, Chartered accountant, Partner, Atrigna & Partners Studio Legale Associato, Milano, Professor, Università di Brescia Fabrizio Crespi, Professor, Università Cattolica del Sacro Cuore, Milan, Università di Cagliari Roberto D Imperio, Chartered accountant, Studio D'Imperio, Novara, Professor, Università del Piemonte Orientale "A. Avogadro", Novara Raffaele Rossetti, Lawyer, Studio Annunziata e Associati, Milano and Lugano (Italian) Program duration Scheduling Pre-test Exam 30 hours (M0 included) From May to July 2015 (see attached timetable) An online self-assessment test is required before the start of the classroom phase. This serves to ensure that participants gauge their own level of preparation and to help achieve a more homogeneous level of knowledge for this phase. The test will be a 30 minute multiple choice questionnaire and will allow participants to check if they have the appropriate level of knowledge of the basic principles that will be treated during Foundation Module 0. After completing the full program, a multiple choice exam (on paper) will be held in Italian. The exam will last one hour. Successful candidates will receive the Swiss Cross-Border Wealth Management Certification for Independent Asset Managers Market Italy issued by the Centro di Studi Bancari and the Swiss Finance Institute. Examination Board René Chopard, CEO, Centro di Studi Bancari Gabriela Maria Payer, Head of Education, Member of the Management Board, Swiss Finance Institute Helen Tschümperlin Moggi, CFA, Head of Area Finance, Centro di Studi Bancari Fees SBA members CHF 3,900.-, others CHF 4,330.- Registration deadline Information April 24, 2015 Alfonsina Barbay Phone:

10 Swiss Cross-Border Wealth Management Certification for Indipendent Asset Managers - Market Italy 2015 APRIL MAY JUNE Day Time Module Day Time Module Day Time Module 1 Wed 1 Fri 1 Mon 2 Thu 2 Sat 2 Tue 3 Fri 3 Sun 3 Wed 4 Sat 4 Mon 4 Thu 5 Sun 5 Tue 5 Fri 6 Mon 6 Wed 6 Sat 7 Tue 7 Thu 7 Sun 8 Wed 8 Fri 8 Mon 9 Thu 9 Sat 9 Tue 10 Fri 10 Sun 10 Wed 16:00 19:30 M3 Language: Italian Location: Lugano 11 Sat 11 Mon 11 Thu 08:30 17:00 M1 - M2 Language: Italian Location: Lugano 12 Sun 12 Tue 12 Fri 13 Mon 13 Wed 13 Sat 14 Tue 14 Thu 14 Sun 15 Wed 15 Fri 15 Mon 16 Thu 16 Sat 16 Tue 17 Fri 17 Sun 17 Wed 18 Sat 18 Mon 18 Thu 19 Sun 19 Tue 8:30-18:00 M0* Language: Italian Location: Lugano 19 Fri 20 Mon 20 Wed 20 Sat 21 Tue 21 Thu 21 Sun 22 Wed 22 Fri 22 Mon 23 Thu 23 Sat 23 Tue ONLINE 24 Fri DOCUMENTATION 24 Sun 24 Wed AVAILABILITY 08:30 17:00 M2 Language: Italian Location: Lugano 25 Sat 25 Mon 25 Thu 26 Sun 26 Tue 26 Fri 9:00-10:00 Final Exam Language: Italian Location: Lugano/Geneva/Zurich 27 Mon 27 Wed 27 Sat 28 Tue 28 Thu 28 Sun 29 Wed 29 Fri 29 Mon 30 Thu 30 Sat 30 Tue 31 Sun Modules M0 Nozioni generali M0 Time Schedule Full Day Session M1-M3 Time Schedule Evening Sessions M1 M2 Responsabilità del gestore patrimoniale indipendente nel contesto di attività transfrontaliere Tassazione della persona fisica, dell impresa, successioni e pianificazione fiscale 08:30-10:00 10:00-10:15 16:00-17:30 17:30-18:00 M3 Il mercato del private banking in Italia 10:15-11:45 11:45-13:00 Lunch 18:00-19:30 Full Day Sessions (*) "Foundation Module (M0) is common to all the countries and needs only to be attended once. This module is offered also in Geneva in French (8 May 2015) and in Zurich in German (29 May 2015). Participants who have already attended module M0 can therefore register directly for the Specialization Modules (M1 M3) for the specific chosen country." 13:00-14:30 14:30-14:45 14:45-16:15 16:15-16:30 08:30-10:00 10:00-10:30 10:30-12:00 12:00-13:30 Lunch 16:30-18:00 13:30-15:00 N.B. The timetable might be subject to change. These changes will be communicated in advance to the participants. 15:00-15:30 15:30-17:

11 Swiss Finance Institute Created in 2006 by the Swiss banks, the Swiss Stock Exchange, six leading Swiss Universities and the Swiss Federal government, the Swiss Finance Institute is a unique undertaking merging the experiences of a centuries old financial center with the innovative drive of a frontier research institution. Its goal is to change the research and teaching landscape in areas relevant to banks and financial institutions. With more than 50 full time professors and ca. 80 PhD students, the Swiss Finance Institute represents the premier concentration of expertise in banking and finance across the European continent. The Institute s close affiliation with the Swiss banking industry ensures that its research culture remains in tune with the needs of the financial services sector. Networking events where the participants can meet with local practitioners are therefore also an essential part of the offerings. Centro di Studi Bancari Centro di Studi Bancari (CSB) is an institution that promotes and provides education, training and continuous update for banking, fiduciary, insurance and legal-financial professionals in the financial market. Founded by the Associazione Bancaria Ticinese (Ticino s Banking Association) in 1990, it has its headquarters at the prestigious Villa Negroni in Vezia Lugano. CSB provides courses, training schemes for various certifications and hosts conferences. The training programs are recognized at local, national and international levels by public institutions, such as the Swiss Confederation, as well as by many private associations, such as SwissBanking. CSB can also organise tailormade training, leveraging on its interdisciplinary competences in the field of banking, finance, compliance, management and taxation. For further information please contact: Swiss Finance Institute Walchestrasse 9 CH 8006 Zürich T +41 (0) F +41 (0) Centro di Studi Bancari Villa Negroni CH 6943 Vezia T +41 (0) F +41 (0)

Swiss Cross-Border Wealth Management Certification per assistenti II Edizione

Swiss Cross-Border Wealth Management Certification per assistenti II Edizione Swiss Cross-Border Wealth Management Certification per assistenti II Edizione Presentazione Il 22 ottobre 2010 la FINMA scriveva nella sua "Posizione sui Rischi giuridici e di reputazione nelle operazioni

Dettagli

PIANO DI STUDI. Primo anno di corso

PIANO DI STUDI. Primo anno di corso PIANO DI STUDI Laurea in Economia, commercio internazionale e mercati finanziari (DM 270/04) L-33 Bachelor degree in Italian and in English (2 curricula in English) 1) CURRICULUM: Economia internazionale

Dettagli

AVVISO n.14114 08 Settembre 2009

AVVISO n.14114 08 Settembre 2009 AVVISO n.14114 08 Settembre 2009 Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto : dell'avviso Oggetto : Modifiche alle Istruzioni: Codice di Autodisciplina/Amendemnts to the Instructions: Code

Dettagli

Asset Management Bond per residenti in Italia

Asset Management Bond per residenti in Italia Asset Management Bond per residenti in Italia Agosto 2013 1 SEB Life International SEB Life International (SEB LI www.seb.ie) società irlandese interamente controllata da SEB Trygg Liv Holding AB, parte

Dettagli

ASSICURA CONVEGNO SOLVENCY II L esperienza di una media impresa

ASSICURA CONVEGNO SOLVENCY II L esperienza di una media impresa ASSICURA CONVEGNO SOLVENCY II L esperienza di una media impresa Laura Blasiol Servizio Risk Management Milano, 30 giugno 2010 1 Agenda Solvency II: A challenge and an opportunity 2 Milestones 22/04/2009:

Dettagli

5 th. Banking Solutions Forum. 13 giugno - June 13th. Hotel de la Paix, Lugano. edizione 5. a edition

5 th. Banking Solutions Forum. 13 giugno - June 13th. Hotel de la Paix, Lugano. edizione 5. a edition edizione 5 5 th a edition 13 giugno - June 13th Banking Solutions Forum 06 Hotel de la Paix, Lugano Sorveglianza dei rischi giuridici e di reputazione Supervision of legal and reputational risks La direttiva

Dettagli

ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES

ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES ASSOCIAZIONE CONSORTI DIPENDENTI MINISTERO AFFARI ESTERI ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES ASSOCIAZIONE CONSORT I DIPENDENTI MINISTE RO AFFARI ESTER I ATTESTATO

Dettagli

brand implementation

brand implementation brand implementation brand implementation Underline expertise in reliable project management reflects the skills of its personnel. We know how to accomplish projects at an international level and these

Dettagli

FRANCESCO FOLLINA Dottore Commercialista Revisore legale

FRANCESCO FOLLINA Dottore Commercialista Revisore legale Dottore Commercialista Revisore legale CURRICULUM VITAE Francesco Follina, nato a Roma il 11 febbraio 1959, dottore commercialista con studio in Roma, Piazza di Priscilla n. 4; Laureato in economia e commercio

Dettagli

WELCOME. Go to the link of the official University of Palermo web site www.unipa.it; Click on the box on the right side Login unico

WELCOME. Go to the link of the official University of Palermo web site www.unipa.it; Click on the box on the right side Login unico WELCOME This is a Step by Step Guide that will help you to register as an Exchange for study student to the University of Palermo. Please, read carefully this guide and prepare all required data and documents.

Dettagli

Banking Solutions Forum

Banking Solutions Forum edizione th 7 a 7th edition Banking Solutions Forum 12 giugno - June 12th Hotel de la Paix, Lugano Temi principali del programma Assistenza e cooperazione internazionale tra autorità Crisi del credito:

Dettagli

ARRANGEMENT FOR A STUDENT EXCHANGE between University College London and The Scuola Normale Superiore, Pisa

ARRANGEMENT FOR A STUDENT EXCHANGE between University College London and The Scuola Normale Superiore, Pisa ARRANGEMENT FOR A STUDENT EXCHANGE between and The Scuola Normale Superiore, Pisa Preamble 1. The Faculty of Arts and Humanities (FAH) of (UCL) and the Scuola Normale Superiore of Pisa (SNS) have agreed

Dettagli

16 giugno - June 16th. 4 th. edizione 4. a edition. Hotel de la Paix, Lugano. In collaborazione con

16 giugno - June 16th. 4 th. edizione 4. a edition. Hotel de la Paix, Lugano. In collaborazione con 16 giugno - June 16th edizione 4 4 th a edition Hotel de la Paix, Lugano In collaborazione con A chi si rivolge: Responsabili Private Banking Responsabili Family Office Responsabili Wealth Management Responsabili

Dettagli

Eagle & Wise Service (E&W) is an advising and real estate services company for banking and financial institutions.

Eagle & Wise Service (E&W) is an advising and real estate services company for banking and financial institutions. Eagle & Wise Service (E&W) is an advising and real estate company for banking and financial institutions. E&W offers advising related to the real estate sector and specialized related to non performing

Dettagli

INFORMATIVA EMITTENTI N. 006/11

INFORMATIVA EMITTENTI N. 006/11 INFORMATIVA EMITTENTI N. 006/11 Data: 10/02/2011 Ora: 15:00 Mittente: Unicredit S.p.A. Oggetto: COMUNICATO STAMPA JEAN PIERRE MUSTIER NUOVO RESPONSABILE DELLA DIVISIONE CORPORATE & INVESTMENT BANKING DI

Dettagli

ELTeach. Ottmizza lia preparazione pedagogica dei docenti all insegnamento dell inglese in inglese

ELTeach. Ottmizza lia preparazione pedagogica dei docenti all insegnamento dell inglese in inglese ELTeach Ottmizza lia preparazione pedagogica dei docenti all insegnamento dell inglese in inglese Porta a risultati quantificabili e genera dati non ricavabili dalle sessioni di formazione faccia a faccia

Dettagli

MISSION TEAM CORPORATE FINANCE BADIALI CONSULTING TAX & COMPANY NETWORK CONTATTI

MISSION TEAM CORPORATE FINANCE BADIALI CONSULTING TAX & COMPANY NETWORK CONTATTI MISSION TEAM BADIALI CONSULTING CORPORATE FINANCE TAX & COMPANY NETWORK CONTATTI MISSION "contribuire al successo dei nostri clienti attraverso servizi di consulenza di alta qualitá" "to contribute to

Dettagli

SPACE TECHNOLOGY. Per la creazione d impresa. for business creation. and environmental monitoring. ICT and microelectronics. e monitoraggio ambientale

SPACE TECHNOLOGY. Per la creazione d impresa. for business creation. and environmental monitoring. ICT and microelectronics. e monitoraggio ambientale Green economy e monitoraggio ambientale Green economy and environmental monitoring Navigazione LBS Navigation LBS ICT e microelettronica ICT and microelectronics Per la creazione d impresa SPACE TECHNOLOGY

Dettagli

2 MEETING INTERREGIONALE ANACI NORD OVEST BOARD OF CEPI-CEI

2 MEETING INTERREGIONALE ANACI NORD OVEST BOARD OF CEPI-CEI MILANO 2 MEETING INTERREGIONALE ANACI NORD OVEST BOARD OF CEPI-CEI MILANO 23/24/25 SETTEMBRE 2015 CON IL PATROCINIO LA CASA, L AMBIENTE, L EUROPA Nel corso dell Esposizione Universale EXPO2015 il 24 e

Dettagli

Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs

Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs Studenti iscritti al I anno (immatricolati nell a.a. 2014-2015 / Students enrolled A. Y. 2014-2015) Piano di studi 17-27 Novembre 2014 (tramite web self-service)

Dettagli

Il lancio, la gestione e la distribuzione di fondi alternativi

Il lancio, la gestione e la distribuzione di fondi alternativi Il lancio, la gestione e la distribuzione di fondi alternativi Hedge funds, fondi di private equity e fondi commodities: aspetti tecnici, regolamentari e fiscali I Edizione Presentazione Pur differenziandosi

Dettagli

Centro di Studi Bancari. Certificazioni Catalogo 2015

Centro di Studi Bancari. Certificazioni Catalogo 2015 Centro di Studi Bancari Certificazioni Catalogo 2015 indice 5 Centro di Studi Bancari in breve 7 Introduzione Certificati di base 10 Basics in Banking+Finance 11 Basics in Banking+Finance and It Governance

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN ECONOMIA E GESTIONE DEGLI INTERMEDIARI FINANZIARI EGIF (84/S Classe delle lauree specialistiche in scienze economico-aziendali) Articolo 1 Denominazione

Dettagli

Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement

Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement ITALIAN Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement Female 1: Ormai manca poco al parto e devo pensare alla mia situazione economica. Ho sentito dire che il governo non sovvenziona più il Baby Bonus.

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

ALMA GRADUATE SCHOOL UNIVERSITÀ DI BOLOGNA

ALMA GRADUATE SCHOOL UNIVERSITÀ DI BOLOGNA ALMA GRADUATE SCHOOL UNIVERSITÀ DI BOLOGNA The Africa Scholarship Program consists of 10 awards of 27,000 each, covering the full amount of the tuition fees for the participation in the MBA of Alma Graduate

Dettagli

up date basic medium plus UPDATE

up date basic medium plus UPDATE up date basic medium plus UPDATE Se si potesse racchiudere il senso del XXI secolo in una parola, questa sarebbe AGGIORNAMENTO, continuo, costante, veloce. Con UpDate abbiamo connesso questa parola all

Dettagli

Progetto per un paesaggio sostenibile. Design of a Sustainable Landscape Plan

Progetto per un paesaggio sostenibile. Design of a Sustainable Landscape Plan Progetto per un paesaggio sostenibile dal parco Roncajette ad Agripolis Design of a Sustainable Landscape Plan from the Roncajette park to Agripolis Comune di Padova Zona Industriale Padova Harvard Design

Dettagli

CODI/21 PIANOFORTE II // CODI/21 PIANO II

CODI/21 PIANOFORTE II // CODI/21 PIANO II MASTER di II livello - PIANOFORTE // 2nd level Master - PIANO ACCESSO: possesso del diploma accademico di II livello o titolo corrispondente DURATA: 2 ANNI NUMERO ESAMI: 8 (escluso l esame di ammissione)

Dettagli

RELAZIONE SULLA CONGRUITÀ DEL RAPPORTO DI CAMBIO REDATTA PER SANPAOLO IMI S.P.A., AI SENSI DELL ART. 2501-SEXIES CODICE CIVILE, DA

RELAZIONE SULLA CONGRUITÀ DEL RAPPORTO DI CAMBIO REDATTA PER SANPAOLO IMI S.P.A., AI SENSI DELL ART. 2501-SEXIES CODICE CIVILE, DA RELAZIONE SULLA CONGRUITÀ DEL RAPPORTO DI CAMBIO REDATTA PER SANPAOLO IMI S.P.A., AI SENSI DELL ART. 2501-SEXIES CODICE CIVILE, DA PRICEWATERHOUSECOOPERS S.P.A. [QUESTA PAGINA È STATA LASCIATA INTENZIONALMENTE

Dettagli

LATRONICHORROR 2015. BANDO DI CONCORSO COMPETITION ANNOUNCEMENT DEADLINE: 30-03-2015 / March 30th, 2015 ENGLISH

LATRONICHORROR 2015. BANDO DI CONCORSO COMPETITION ANNOUNCEMENT DEADLINE: 30-03-2015 / March 30th, 2015 ENGLISH LATRONICHORROR 2015 BANDO DI CONCORSO COMPETITION ANNOUNCEMENT DEADLINE: 30-03-2015 / March 30th, 2015 1) Il festival si articola nelle seguenti categorie: The festival is structured in the following categories:

Dettagli

PRIVATE BANKING EXECUTIVE PROGRAM

PRIVATE BANKING EXECUTIVE PROGRAM MILANO ITALY BANCHE, ASSICURAZIONI E INTERMEDIARI FINANZIARI EMPOWER YOUR VISION PRIVATE BANKING EXECUTIVE PROGRAM GIUGNO - LUGLIO 2016 SDABOCCONI.IT/PBEP Le competenze nel wealth management sono l elemento

Dettagli

Il servizio di consulenza finanziaria avanzata nelle banche

Il servizio di consulenza finanziaria avanzata nelle banche SDA Bocconi Il servizio di consulenza finanziaria avanzata nelle banche Milano, 27 giugno 2013 Luigi Spada Avanzata, in che senso? Conforme alla disciplina di riferimento Che avanza nel dare contenuto

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA E COMMERCIO (Classe 28: Scienze Economiche)

REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA E COMMERCIO (Classe 28: Scienze Economiche) REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA E COMMERCIO (Classe 28: Scienze Economiche) Articolo 1 Denominazione del Corso di Laurea e classe di appartenenza 1. È istituito presso l Università degli Studi

Dettagli

Articolo 1 Denominazione del Corso di Laurea Specialistica e classe di appartenenza

Articolo 1 Denominazione del Corso di Laurea Specialistica e classe di appartenenza REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN ECONOMIA E MANAGEMENT (84/S Classe delle lauree specialistiche in scienze economico-aziendali) Articolo 1 Denominazione del Corso di Laurea Specialistica

Dettagli

+ per ogni persona dobbiamo vedere un password per entrare nel workingspace! (l utente stesso si aggiunge il suo qui in questo momento)

+ per ogni persona dobbiamo vedere un password per entrare nel workingspace! (l utente stesso si aggiunge il suo qui in questo momento) Name: Last name: Position: : Marco Rossi Outgoing bears bear@test.com AVATAR: UPLOAD AVATAR : +39 388 7549261 Skype * bear349 Password: I accept the privacy policy of imove: YES solo se l utente nuovo

Dettagli

REGISTRATION GUIDE TO RESHELL SOFTWARE

REGISTRATION GUIDE TO RESHELL SOFTWARE REGISTRATION GUIDE TO RESHELL SOFTWARE INDEX: 1. GENERAL INFORMATION 2. REGISTRATION GUIDE 1. GENERAL INFORMATION This guide contains the correct procedure for entering the software page http://software.roenest.com/

Dettagli

Strumenti per il finanziamento delle infrastrutture energetiche: i Project Bond

Strumenti per il finanziamento delle infrastrutture energetiche: i Project Bond Energy Symposium 2013 Strumenti per il finanziamento delle infrastrutture energetiche: i Project Bond Avv. Umberto Mauro Roma, 14.11.2013 1 Norton Rose Fulbright Group oltre 3800 avvocati oltre 50 uffici

Dettagli

User Guide Guglielmo SmartClient

User Guide Guglielmo SmartClient User Guide Guglielmo SmartClient User Guide - Guglielmo SmartClient Version: 1.0 Guglielmo All rights reserved. All trademarks and logos referenced herein belong to their respective companies. -2- 1. Introduction

Dettagli

Relim. Italy Luxury Real Estate

Relim. Italy Luxury Real Estate CHI SIAMO / ABOUT US Relim s.r.l e unà società di consulenza immobiliare di alto livello che tratta un portfolio selezionato di hotel prestigiosi, proprietà di lusso e residenze storiche nelle migliori

Dettagli

SCHEDA PROGRAMMA INSEGNAMENTI A.A. 2012/2013

SCHEDA PROGRAMMA INSEGNAMENTI A.A. 2012/2013 SCHEDA PROGRAMMA INSEGNAMENTI A.A. 2012/2013 CORSO DI LAUREA IN Beni Culturali Insegnamento: Applicazioni informatiche all archeologia Docente Giuliano De Felice S.S.D. dell insegnamento L-ANT/10 Anno

Dettagli

ISAC. Company Profile

ISAC. Company Profile ISAC Company Profile ISAC, all that technology can do. L azienda ISAC nasce nel 1994, quando professionisti con una grande esperienza nel settore si uniscono, e creano un team di lavoro con l obiettivo

Dettagli

for European Business

for European Business The Globalization Challenges for European Business November 2-3, 2006 Bocconi University Via Bocconi, 8 - Milan Room N03 Organized by: Claudio Dematté Research Division Foreword In the last five years,

Dettagli

Il Progetto ECCE Un esperienza locale ed europea tra Università e Impresa

Il Progetto ECCE Un esperienza locale ed europea tra Università e Impresa Il Progetto ECCE Un esperienza locale ed europea tra Università e Impresa Giornata Erasmus 2011 Monitoraggio del rapporto Università e Impresa Roma, 17 febbraio 2011 This project has been funded with support

Dettagli

COMUNICATO STAMPA OVS S.p.A.

COMUNICATO STAMPA OVS S.p.A. This announcement is not an offer for sale of securities in the United States. The securities referred to herein may not be sold in the United States absent registration or an exemption from registration

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO. Instructions to apply for exams ONLINE Version 01 updated on 17/11/2014

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO. Instructions to apply for exams ONLINE Version 01 updated on 17/11/2014 Instructions to apply for exams ONLINE Version 01 updated on 17/11/2014 Didactic offer Incoming students 2014/2015 can take exams of courses scheduled in the a.y. 2014/2015 and offered by the Department

Dettagli

In cooperation with. Master Degree - Managing in Emerging Markets

In cooperation with. Master Degree - Managing in Emerging Markets In cooperation with 1 Cos è Managing in Emerging Markets (MEM) è un Master di primo livello da 80 crediti formativi nato dalla collaborazione fra Università di Modena e Reggio Emilia, Università di Parma

Dettagli

AVVISO n.1450 02 Febbraio 2009

AVVISO n.1450 02 Febbraio 2009 AVVISO n.1450 02 Febbraio 2009 Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto : dell'avviso Oggetto : Modifica alle Istruzioni al Regolamento: in vigore il 18/02/09/Amendments to the Instructions

Dettagli

Pubblicazioni COBIT 5

Pubblicazioni COBIT 5 Pubblicazioni COBIT 5 Marco Salvato CISA, CISM, CGEIT, CRISC, COBIT 5 Foundation, COBIT 5 Trainer 1 SPONSOR DELL EVENTO SPONSOR DI ISACA VENICE CHAPTER CON IL PATROCINIO DI 2 La famiglia COBIT 5 3 Aprile

Dettagli

INFORMATIVA EMITTENTI N. 17/2014

INFORMATIVA EMITTENTI N. 17/2014 INFORMATIVA EMITTENTI N. 17/2014 Data: 13/05/2014 Ora: 18:00 Mittente: UniCredit S.p.A. Oggetto: FinecoBank: verifica dei requisiti di indipendenza degli Amministratori e dei sindaci. Nomina dei componenti

Dettagli

Politecnico di Torino. PRAISE & CABLE projects interaction

Politecnico di Torino. PRAISE & CABLE projects interaction PRAISE & CABLE projects interaction The projects PRAISE: Peer Review Network Applying Intelligence to Social Work Education Socrates-MINERVA project October 2003 - September 2005 (24 months) CABLE: Case-Based

Dettagli

PRESENTAZIONE AZIENDALE ATTIVITA E SERVIZI TECNOLOGIE PERSONALE OBIETTIVI ESPERIENZE

PRESENTAZIONE AZIENDALE ATTIVITA E SERVIZI TECNOLOGIE PERSONALE OBIETTIVI ESPERIENZE PRESENTAZIONE AZIENDALE ABOUT US ATTIVITA E SERVIZI ACTIVITY AND SERVICES TECNOLOGIE TECHNOLOGIES PERSONALE TEAM OBIETTIVI OBJECTIVI ESPERIENZE PRESENTAZIONE AZIENDALE B&G s.r.l. è una società di progettazione

Dettagli

La struttura della ISO 26000. Antonio Astone 26 giugno 2007

La struttura della ISO 26000. Antonio Astone 26 giugno 2007 La struttura della ISO 26000 Antonio Astone 26 giugno 2007 Description of operational principles (1/2) Operational principles guide how organizations act. They include: Accountability an organization should

Dettagli

Fluent English and French

Fluent English and French MARCO PROSPERETTI Nationality Italian Date of Birth November 24, 1941 Foreign Languages Fluent English and French Professional Qualifications Other Qualifications Professional Status Avvocato, admitted

Dettagli

NUOVA APERTURA PER GIORGETTI STUDIO

NUOVA APERTURA PER GIORGETTI STUDIO SHOWROOM NUOVA APERTURA PER GIORGETTI STUDIO NEW OPENING FOR GIORGETTI STUDIO a cura di Valentina Dalla Costa Quando si dice un azienda che guarda al futuro. Giorgetti è un eccellenza storica del Made

Dettagli

Tribunale civile e penale di Busto Arsizio Sezione fallimentare Largo Gaetano Giardino, 4 21052 Busto Arsizio (VA)

Tribunale civile e penale di Busto Arsizio Sezione fallimentare Largo Gaetano Giardino, 4 21052 Busto Arsizio (VA) Tribunale civile e penale di Busto Arsizio Sezione fallimentare Largo Gaetano Giardino, 4 21052 Busto Arsizio (VA) Riservato al Tribunale Procedura di amministrazione straordinaria Volare Group S.p.A.

Dettagli

ISO 9001:2015. Ing. Massimo Tuccoli. Genova, 27 Febbraio 2015

ISO 9001:2015. Ing. Massimo Tuccoli. Genova, 27 Febbraio 2015 ISO 9001:2015. Cosa cambia? Innovazioni e modifiche Ing. Massimo Tuccoli Genova, 27 Febbraio 2015 1 Il percorso di aggiornamento Le principali novità 2 1987 1994 2000 2008 2015 Dalla prima edizione all

Dettagli

Comunicazione educativa Specifiche economiche

Comunicazione educativa Specifiche economiche Comunicazione educativa Specifiche economiche Specifiche economiche deliberate per il dottorato Ateneo Dip. Esterne Giovani Riserva Tassa Sovran. 5 1 0 0 1 2 2 Assegnazione per il curriculum 2 1 0 0 1

Dettagli

Regolamento del Comitato Scientifico Borse (CSB) AIRC e FIRC

Regolamento del Comitato Scientifico Borse (CSB) AIRC e FIRC Regolamento del Comitato Scientifico Borse (CSB) AIRC e FIRC INTRODUZIONE L attività globale di peer review a carico del Comitato Tecnico Scientifico (CTS) AIRC (Investigator grants, Borse di studio per

Dettagli

IL PROCESSO DI INVESTIMENTO DI UNA SGR IMMOBILIARE THE INVESTMENT PROCESS OF AN ASSET MANAGEMENT COMPANY

IL PROCESSO DI INVESTIMENTO DI UNA SGR IMMOBILIARE THE INVESTMENT PROCESS OF AN ASSET MANAGEMENT COMPANY Maria Giuditta Losa MRICS, Responsabile Funzione Valutazioni Serenissima SGR S.p.A. Milano, 11 Aprile 2014, Camera di Commercio Gli Impatti degli effetti della riforma catastale sulla valorizzazione di

Dettagli

GESTIONE IMMOBILIARE REAL ESTATE

GESTIONE IMMOBILIARE REAL ESTATE CONOSCENZA Il Gruppo SCAI ha maturato una lunga esperienza nell ambito della gestione immobiliare. Il know-how acquisito nei differenti segmenti di mercato, ci ha permesso di diventare un riferimento importante

Dettagli

AP Italian Language and Culture 2012 Audio Scripts

AP Italian Language and Culture 2012 Audio Scripts AP Italian Language and Culture 2012 Audio Scripts About the College Board The College Board is a mission-driven not-for-profit organization that connects students to college success and opportunity. Founded

Dettagli

Copyright 2012 Binary System srl 29122 Piacenza ITALIA Via Coppalati, 6 P.IVA 01614510335 - info@binarysystem.eu http://www.binarysystem.

Copyright 2012 Binary System srl 29122 Piacenza ITALIA Via Coppalati, 6 P.IVA 01614510335 - info@binarysystem.eu http://www.binarysystem. CRWM CRWM (Web Content Relationship Management) has the main features for managing customer relationships from the first contact to after sales. The main functions of the application include: managing

Dettagli

Il Consortium Agreement

Il Consortium Agreement Il Consortium Agreement AGENDA Il CA in generale La govenance Legal and Financial IPR Cos è il CA? Il CA è un accordo siglato fra i partecipanti ad un azione indiretta (ad es. un progetto) finanziata nell

Dettagli

Impresa e innovazione nel settore energetico europeo: il contributo della conoscenza alla creazione di valore Silvia Bruzzi

Impresa e innovazione nel settore energetico europeo: il contributo della conoscenza alla creazione di valore Silvia Bruzzi ÉTUDES - STUDIES Impresa e innovazione nel settore energetico europeo: il contributo della conoscenza alla creazione di valore Silvia Bruzzi Polo Interregionale di Eccellenza Jean Monnet - Pavia Jean Monnet

Dettagli

Diritto dell'economia e dei consumatori Specifiche economiche

Diritto dell'economia e dei consumatori Specifiche economiche Diritto dell'economia e dei consumatori Specifiche economiche Specifiche economiche deliberate per il dottorato Ateneo Dip. Esterne Giovani Riserva Tassa Sovran. 4 3 0 1 0 3 3 Assegnazione per il curriculum

Dettagli

4th International Conference in Software Engineering for Defence Applications SEDA 2015

4th International Conference in Software Engineering for Defence Applications SEDA 2015 me Ho CALL FOR PAPERS: 4th International Conference in Software Engineering for Defence Applications SEDA 2015 Software Engineering aims at modeling, managing and implementing software development products

Dettagli

A Competitive Advantage for Investment Services in the EU. Un vantaggio competivtivo per i servizi di investimento nell U.E. Cyprus Investment Firms

A Competitive Advantage for Investment Services in the EU. Un vantaggio competivtivo per i servizi di investimento nell U.E. Cyprus Investment Firms Cyprus Investment Firms A Competitive Advantage for Investment Services in the EU Imprese di investimento a Cipro Un vantaggio competivtivo per i servizi di investimento nell U.E. Dr. Stelios Platis MAP

Dettagli

La soluzione IBM per la Busines Analytics Luca Dalla Villa

La soluzione IBM per la Busines Analytics Luca Dalla Villa La soluzione IBM per la Busines Analytics Luca Dalla Villa Cosa fa IBM Cognos Scorecards & Dashboards Reports Real Time Monitoring Supporto? Decisionale Come stiamo andando? Percezione Immediate immediata

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 1615-51-2015

Informazione Regolamentata n. 1615-51-2015 Informazione Regolamentata n. 1615-51-2015 Data/Ora Ricezione 29 Settembre 2015 18:31:54 MTA Societa' : FINECOBANK Identificativo Informazione Regolamentata : 63637 Nome utilizzatore : FINECOBANKN05 -

Dettagli

Microsoft Dynamics CRM Live

Microsoft Dynamics CRM Live Microsoft Dynamics CRM Live Introduction Dott. Fulvio Giaccari Product Manager EMEA Today s Discussion Product overview Product demonstration Product editions Features LiveGRID Discussion Product overview

Dettagli

Wissam Fattouh, Acting Secretary General UAB. Adolfo Urso, Vice Minister Ministery of Economic Development

Wissam Fattouh, Acting Secretary General UAB. Adolfo Urso, Vice Minister Ministery of Economic Development SCHEMA DI SINTESI SUMMARY Sessione Plenaria d Apertura Opening Plenary Session La Finanza Islamica: quali opportunità per l Italia? Islamic Finance: which opportunities for Italy? Sessione 1 Session 1

Dettagli

Eco-REFITec: Seminary and Training course

Eco-REFITec: Seminary and Training course Eco-REFITec: Seminary and Training course About Eco-REFITec: Eco-REFITEC is a research project funded by the European Commission under the 7 th framework Program; that intends to support repair shipyards

Dettagli

Media & Public Relations Agency

Media & Public Relations Agency Media & Public Relations Agency PR Partner di Katja Rödiger Pinoli & C. SAS Via Carlo Baslini 10 23807 Merate (LC) info@pr-partner.it / +39.039.59.83.101 P.IVA 03738710163 PR PARTNER Primavesi Rödiger

Dettagli

CAMBIO DATI PERSONALI - Italy

CAMBIO DATI PERSONALI - Italy CAMBIO DATI PERSONALI - Italy Istruzioni Per La Compilazione Del Modulo / Instructions: : Questo modulo è utilizzato per modificare i dati personali. ATTENZIONE! Si prega di compilare esclusivamente la

Dettagli

Learning session: costruiamo insieme un modello per una campagna di marketing

Learning session: costruiamo insieme un modello per una campagna di marketing Learning session: costruiamo insieme un modello per una campagna di marketing Roberto Butinar Cristiano Dal Farra Danilo Selva 1 Agenda Panoramica sulla metodologia CRISP-DM (CRoss-Industry Standard Process

Dettagli

Giornata degli Imprenditori e dei Manager Camera di Commercio di Parma

Giornata degli Imprenditori e dei Manager Camera di Commercio di Parma Giornata degli Imprenditori e dei Manager Camera di Commercio di Parma 19 Aprile 2008 Traghettare una multiutilities verso Piazza Affari Il contesto delle multiutilities in Italia Le multiutilities e la

Dettagli

Il Catalogo ECTS. Ann Katherine Isaacs Università di Pisa ECTS/DS Counsellor. Padova, 12 dicembre 2013

Il Catalogo ECTS. Ann Katherine Isaacs Università di Pisa ECTS/DS Counsellor. Padova, 12 dicembre 2013 Il Catalogo ECTS Ann Katherine Isaacs Università di Pisa ECTS/DS Counsellor Padova, 12 dicembre 2013 1 Il Catalogo: strumento di trasparenza Per assicurare la qualità della mobilità, il Course Catalogue

Dettagli

Le reti di telecomunicazioni del futuro Tecnologia, concorrenza e finanza

Le reti di telecomunicazioni del futuro Tecnologia, concorrenza e finanza invitoiosi22giugno.qxd 08/06/2007 10.19 Pagina 1 Istituto di Organizzazione e Sistemi Informativi Le reti di telecomunicazioni del futuro Tecnologia, concorrenza e finanza venerdì 22 giugno 2007 In collaborazione

Dettagli

Consolato d Italia NEWARK RIACQUISTO DELLA CITTADINANZA ITALIANA

Consolato d Italia NEWARK RIACQUISTO DELLA CITTADINANZA ITALIANA Consolato d Italia NEWARK RIACQUISTO DELLA CITTADINANZA ITALIANA Coloro che hanno perso la cittadinanza italiana a seguito di naturalizzazione statunitense avvenuta prima del 16 agosto 1992, possono riacquistarla

Dettagli

Introduzione Kerberos. Orazio Battaglia

Introduzione Kerberos. Orazio Battaglia Orazio Battaglia Il protocollo Kerberos è stato sviluppato dal MIT (Massachusetts Institute of Tecnology) Iniziato a sviluppare negli anni 80 è stato rilasciato come Open Source nel 1987 ed è diventato

Dettagli

In collaborazione con

In collaborazione con Certified International Wealth Manager (CIWM ) Diploma federale di esperto in finanza ed investimenti 2014/15 XV Edizione - Formazione con cadenza biennale Presentazione Nel contesto attuale emerge l importanza

Dettagli

CERTIFICATO N. EMS-1318/S CERTIFICATE No. FALPI S.R.L. RINA Services S.p.A. Via Corsica 12-16128 Genova Italy

CERTIFICATO N. EMS-1318/S CERTIFICATE No. FALPI S.R.L. RINA Services S.p.A. Via Corsica 12-16128 Genova Italy EMS-1318/S SI CERTIFICA CHE IL SISTEMA DI GESTIONE AMBIENTALE DI IT IS HEREBY CERTIFIED THAT THE ENVIRONMENTAL MANAGEMENT SYSTEM OF È CONFORME ALLA NORMA IS IN COMPLIANCE WITH THE STANDARD ISO 14001:2004

Dettagli

TRASFERIMENTO TECNOLOGICO IN UK

TRASFERIMENTO TECNOLOGICO IN UK TRASFERIMENTO TECNOLOGICO IN UK L ESEMPIO DI E-SYNERGY 2 Contenuto Parlerò: dei rischi legati all investimento in aziende start-up delle iniziative del governo britannico per diminuire questi rischi e

Dettagli

E-Business Consulting S.r.l.

E-Business Consulting S.r.l. e Rovigo S.r.l. Chi siamo Scenario Chi siamo Missione Plus Offerti Mercato Missionedi riferimento Posizionamento Metodologia Operativa Strategia Comunicazione Digitale Servizi Esempidi consulenza Clienti

Dettagli

Introduzione a COBIT 5 for Assurance

Introduzione a COBIT 5 for Assurance Introduzione a COBIT 5 for Assurance Andrea Pontoni 1 SPONSOR DELL EVENTO SPONSOR DI ISACA VENICE CHAPTER CON IL PATROCINIO DI 2 Agenda Obiettivi Assurance Definizione Drivers dell Assurance Vantaggi di

Dettagli

AVVISO n.17252 25 Settembre 2007

AVVISO n.17252 25 Settembre 2007 AVVISO n.17252 25 Settembre 2007 Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto : dell'avviso Oggetto : Modifiche alle Istruzioni al Regolamento IDEM: Theoretical Fair Value (TFV)/Amendments

Dettagli

MASTER IN COMMERCIO INTERNAZIONALE - MASCI MASTER IN INTERNATIONAL COMMERCE - MASCI. Anno Accademico 2014-2015

MASTER IN COMMERCIO INTERNAZIONALE - MASCI MASTER IN INTERNATIONAL COMMERCE - MASCI. Anno Accademico 2014-2015 MASTER IN COMMERCIO INTERNAZIONALE - MASCI MASTER IN COMMERCE - MASCI Sezione di Diritto/Law Section Sezione di Economia e Finanza/Economics and Finance Section XIV edizione Anno Accademico 2014-2015 CORSI

Dettagli

Redazione Approvazione Autorizzazione all emissione Entrata in vigore. Il Direttore Generale 2015-07-16

Redazione Approvazione Autorizzazione all emissione Entrata in vigore. Il Direttore Generale 2015-07-16 Titolo/Title Elenco norme e documenti di riferimento per l'accreditamento degli Organismi di Verifica delle emissioni di gas ad effetto serra List of reference standards and documents for the accreditation

Dettagli

Seeking brain. find Italy

Seeking brain. find Italy Seeking brain find Italy braininitaly Our challenge - la nostra sfida To promote the Italian circle of international production chains, while enhancing aspects of creativity, identity, and even cultural

Dettagli

F ondazione Diritti Genetici. Biotecnologie tra scienza e società

F ondazione Diritti Genetici. Biotecnologie tra scienza e società F ondazione Diritti Genetici Biotecnologie tra scienza e società Fondazione Diritti Genetici La Fondazione Diritti Genetici è un organismo di ricerca e comunicazione sulle biotecnologie. Nata nel 2007

Dettagli

comitato Principi per la selezione dei candidati alle cariche sociali in società quotate Autoregolamentazione English version included

comitato Principi per la selezione dei candidati alle cariche sociali in società quotate Autoregolamentazione English version included comitato CORPORATE GOVERNANCE Principi per la selezione dei candidati alle cariche sociali in società quotate Autoregolamentazione English version included 1 - Requisiti di professionalità, onorabilità

Dettagli

Sponsorship opportunities

Sponsorship opportunities The success of the previous two European Workshops on Focused Ultrasound Therapy, has led us to organize a third conference which will take place in London, October 15-16, 2015. The congress will take

Dettagli

REGULATIONS AGENDA. European Cup 2010 Coppa Europa 2010. First Round Prima Prova. Castiglioncello (LI) Tuscany - ITALY 24.04.10

REGULATIONS AGENDA. European Cup 2010 Coppa Europa 2010. First Round Prima Prova. Castiglioncello (LI) Tuscany - ITALY 24.04.10 REGULATIONS AGENDA European Cup 2010 Coppa Europa 2010 First Round Prima Prova Castiglioncello (LI) Tuscany - ITALY 24.04.10 Via Gramsci 18 ITALY Organizer: Associazione Sportiva Dilettantistica Head quarter:

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE E L INVIO DELLE DOMANDE ON-LINE PARTERSHIP STRUTTURATE E DOUBLE DEGREE MOBILITA INTERNAZIONALE

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE E L INVIO DELLE DOMANDE ON-LINE PARTERSHIP STRUTTURATE E DOUBLE DEGREE MOBILITA INTERNAZIONALE ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE E L INVIO DELLE DOMANDE ON-LINE PARTERSHIP STRUTTURATE E DOUBLE DEGREE MOBILITA INTERNAZIONALE N.B. La domanda si potrà compilare e inviare on-line nelle scadenze indicate

Dettagli

ACCORDO TRA LA UNIVERSITY OF CALIFORNIA, BERKELEY LA SCUOLA NORMALE SUPERIORE, PISA

ACCORDO TRA LA UNIVERSITY OF CALIFORNIA, BERKELEY LA SCUOLA NORMALE SUPERIORE, PISA ACCORDO TRA LA UNIVERSITY OF CALIFORNIA, BERKELEY E LA SCUOLA NORMALE SUPERIORE, PISA Questo accordo è stipulato dalla UNIVERSITY OF CALIFORNIA, BERKELEY (BERKELEY) e la SCUOLA NORMALE SUPERIORE, PISA

Dettagli

Avvocati dell ordine di Roma Professional Indemnity Insurance of Solicitors Questionario / Proposal Form

Avvocati dell ordine di Roma Professional Indemnity Insurance of Solicitors Questionario / Proposal Form Avviso Importante / Important Notice Responsabilità civile Avvocati dell ordine di Roma Professional Indemnity Insurance of Solicitors Questionario / Proposal Form La quotazione è subordinata all esame

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 0554-14-2015

Informazione Regolamentata n. 0554-14-2015 Informazione Regolamentata n. 0554-14-2015 Data/Ora Ricezione 12 Giugno 2015 19:26:03 MTA - Star Societa' : FALCK RENEWABLES Identificativo Informazione Regolamentata : 59697 Nome utilizzatore : FALCKN01

Dettagli

Quality Certificates

Quality Certificates Quality Certificates Le più importanti certificazioni aziendali, di processo e di prodotto, a testimonianza del nostro costante impegno ed elevato livello di competenze. Qualità * certificata * Certified

Dettagli

Elena FNAS. Microteatro.it News - http://www.microteatro.it -~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-

Elena FNAS. Microteatro.it News - http://www.microteatro.it -~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~-~- Pagina 1 di 5 Elena FNAS Da: "info FNAS" A: Data invio: mercoledì 24 giugno 2009 3.28 Oggetto: I: Corso di Biomeccanica Teatrale /Biomechanics course FORMAZIONE -----Messaggio

Dettagli