Vista la polizza assicurativa a favore di alunni e personale stipulata nell'anno scolastico , in scadenza a far data dal

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Vista la polizza assicurativa a favore di alunni e personale stipulata nell'anno scolastico 201312014, in scadenza a far data dal 31.08."

Transcript

1 Istituto Professionale di Stato per i Servizi Sociali "Francesca Laura MORVILLO FALCONE'' Yia Galanti, I Brindisi Tel Fax e-rnait: gdgle j1. web side: wt'w.morvillofalconebrindisi.it Prot. n.32631c-14 Brindisi, 02, Alle Agenzie di Assìcurazione interessale All'Albo Pretorio online Agli Atti dell'istituto AFFIDAMENTO DEL SERVZIO DI ASSICTIRAZIONE PER ALUNNI E PERSONALE PER IL TRIENNIO SCOLASTiCO 2014/2015 _2016/20T7 BANDO DI GARA - CIG: F3 IL DIRIGENTE SCOLASTICO Vista la polizza assicurativa a favore di alunni e personale stipulata nell'anno scolastico , in scadenza a far data dal : Vista lrì nolnrativa viqente in iìateria di assicurtzione infortllni. Vista la nota prot. n. AOODGPER/80I del 0l/02/2011, avente per oggetto: "Assicurazione contro gli infortuni e la RCT degli alunni nelle scuole: Obbligo di gara per contratti di assicurazione"; Visto il verbale del C.I. del ; Ritenuto di dover procedere all' individuazjone di un'agenzia per l'affìdamento del servizio di assicurlzionu infortuni, Responsabilità Civile, Tutela Giudiziaria e Assistenza per il triennio scolastico 2Ol4lZ t2011: RENDE NOTO Che è indetto il Bando di gara a procedura aperta per la selezione dell'agenzia alla quale affidare il servizio di Assicurazione contro il rischio di Infortuni, Responsabilità Civile, Tutela Giudiziaria e assistenza in un unico lotto per il tr-iennio scolastico 20l4lz}l 'l, secondo quanto riportato nel capitolato d'oneri che segue e che è parte integrante del presente bando di gara. Il premio pro-capite da corrispondere non può superare I'importo di 6,00 (inclusa assistenza in viaggio). Si procederà all'aggiudicazione della gara anche in presenza di una sola offeta, purché sia valida e giudicata congrua. La copertura assicurativa avrà effetto dal e dovrà coprire I'arco temporale di lre anni scolastici. Il relativo contratto non è soggetto a tacito rinnovo. Si precisa che il servizio di assicurazione per infortuni, responsabilità civiie, tutela giudiziaria e assistenza è inteso in un unico lotto e. pertanto, non veranno prese in considerazione offerte parziali.

2 CAPITOLATO D'ONERI - Art.1-OGGETTODELLAGARA il presente capitolato d'oneri ha pcr oggetto la fomitura del servizio di assicurazione contro i rischi di infortunio pel alunni dell'l.p.s.s.s. "Morviilo Falci.rne" di Btindisi, nonché la copeftura pcr rcsponsabilità civile (terzi, prestatori di lavoro), tutela giudiziaria e assistenza, in lotto unico. - Art.2 - MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE Le agenzie, invitate a partecipare alla gara, dovranno formulare le loro offerte, che saranno considerate fisse e invariabili, indirizzarle all'istituto P.S.S.S. "Morvillo Falcone, in via Galanti Brindisi e farle pervenire. con qualsiasi mezzo, enlro e non oltre le ore 12:00 del 15, , in plico chiuso, sigillato e controfirmato sui lembi di chiusura con la dicitura esterna "Contiene preventivo polizza alunni". Il recapito del plico rimane ad esclusivo rischio del mittente che pertanto non potrà sollevare nserve o eccezione alcuna, ove per qualsiasi motivo, il plico stesso non giungesse a destinazione e in tempo utile. Non verranno aperti i plichi che non rechino all'esterno l'indicazione dell'oggeno dell'appalto e la denominazione dell' impresa concorrente. Il suddetto plico deve contenere al suo interno, due buste sigillate e così strutturare: Busta n. I - gara per il servizio di copefiura assicurativa alunni "Documentazione amministrativa"; Busta n.2 - gara per il servizio di copefiura assicurativa alunni "Offerla economica". BUSTA N. I - "Documentazione amministrativa" dovrà contenere le seguenti dichiarazioni, rese sotto la personale responsabilità del concorrente, redatte utilizzando il "modello A", allegato alla presente lettera di invito: a) Di aver preso conoscenza e avere esaminato le condizioni contenute neììa lettera dì invito e di accettarle incondizionatamerìte, ed integralnlerìte senza riserva alcuna; b) Di essere regolarmente iscritto alla C.C.I.A.A. con riferimento allo specifico seuore di attività oggetto della gara, con indicazione degli estremi di iscrizione; c) Di possedere tutte le iscrizioni e le abilitazioni neccssarie per I'espletamento dei servizi ogeetto d'appalto; d) Di possedere tutte le iscrizioni per l'offerta assicurativa della presente gara, con indicazione dei numeri di iscrizione al RUI; e) Di essere autorizzata all'esercizio dell'attività assicurativa per i rami oggetto della gara; 0 Di essere iscritta al Registro delle Compagnie di Assicurazioni. Nel caso di stipulazione tramite Agenti Procuratori, va allegata copia della procura; g) L'inesistenza a carico della Compagnia delle cause di esclusione previste dall'art. 29, direuiva CEE 92t50: h) Di rispettare Ie condizioni minime, a pena di esclusione; i) Modello 7 A del regolamento ISVAP 5/2006; j) Modello 7 B del regolamento ISVAP 5/2006; k) copia certificato d'iscrizione ISVAP della Agenzia proponente e della persona che seguirà la scuola ( scaricabile dal sito l) di non essere incorso in condanne penali e di non avere carichi pendenti; m) di non essere iscritto nel registro dei fallimenti, né nel bollettino dei protestati; n) di essere iscritto all'albo degli Esercenti; o) di essere in regola con tutte le norme Antimafia; p) di essere in regola con il D.U.R.C. (documento unico di regolarità contributiva); L'OFFERTA DA PRESENTARE DOVRA' CONTENERE, A PENA DI ESCLUSIONE, LE SEGUENTI CONDIZIOMMIMME: l. La durata delle copenure richieste si deve intendere di anni 3 (tre) a far data dalla stipulazione del contratto che comunque non è soggetto al tacito rinnovo, né al rinnovo espresso ( art. 23 L n. 6212N5). 2. La polizza deve prevedere clausole di esonero denuncia sinistri precedenti e di buona fede. 3. [n ottemperanza alla circolare ministeriale 2l7O del , relativamente alle sezioni: Responsabilità Civile e Tutela Giudiziaria, la qualità di "Soggetto Assicurato" deve spettare anche all'amministrazione Scolastica. La garanzia cioè deve essere prestata anche a favore del l' Istituzione i,l^ / I t\/ ll

3 a scolastica (MIUR - Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca) e, dunque, non solo a favore degli alunni. 4. I* garunzie assicurative richieste dovranno essere valide, per ogni iniziativa e /o attività organizzativa e/o gestita e/o effettuata elo atftorizzata e/o deliberata dagli organi dell'istituto, in relazione sia all'attività scolastica che extra scolastica- parascolastica ed interscolastica sia didattica che di altra natura, comprendente (in via esempliiìcala, ma non esaustiva) manifr:stazioni sportivu, ricrcatìr'c, culturali, gite scolastiche e di istruzione, etc. sia in sede che fuori sede, nonché tutte le attività previste dal piano dell'offerta Formativa realizzate dall'istituto Scolastico. 5. La polizza non dovrà contenere franchigie- pena l'esclusione. LA BUSTA N,2 - "offefta economica" dovrà contenere il proeramma assicurativo compilato sul "Modello B - offefia economica'' allegato alla presente lettera d'invito. E' nulla I'offerta priva di sottoscrizione o recante correzioni e/o cancellazioni.. ATt.3. SOGGf,TTI PER I QUALI E, RICHIESTA L'ASSICURA,ZIONE Dovranno essere assicurati a titolo oneroso gli alunni iscritti alla scuola, compresi quelli neo iscritti tiequentanti il nuovo anno scolastico sino alla scadenza della polizza. La polizza dovrà inoltre essere operante nei confrontr dei seguenti soggetti: 1. Genitori partecipanti ad iniziative/progetti/attività deliberate dall'lstituto Scolastico 2. Alunni ponatori di handicap 3. Insegnanti di sostegno 4. Accorapagnatori degli alunni. qualsiasi siano. durante i viaggì d'istruzione. gite- visite guìdate. etc. 5. Partecipanti ai progetti della scuola 6. Responsabile della sicurezza ( D. Lgs. N. 81/08) 7. Uditori e allievi iscritti in corso d'anno scolastico 8. Espertì esterni/prostatori d'opera estranei all'organico deìla scuola 9. Revisori tlei sonti 10. Presidente del Consiglio d'istituto 11. Membri degli Organi Collegiali (compresi i genitori, ai sensi del D.P.R. n.416 del37/ ) Per i sogsetti sopraelencati. indicare se sono sempre e comunque assicurati a titolo gratuito o se è previsto il pagamento del premio. - AÉ. 4 - YALUTAZIONE DELLE OFFERTE E CRITERI DI AGGIUDICAZIONE Le offerte saranno valulate secondo il sìstema dell'offerta econohricamente più vantaggìosa ( art. 83 D.Lgs n. 163/2006) sulla base dei parametd di riferimento e caratteristiche tecniche, a ciascuno dei quali sarà attribuito un punteggio, previa applicazione dei criteri di seguito specificati e con I'indicazione del punteggio massimo attribuibile fino alla concorrenza di un totale di 240 punti. E' sempre compreso il rischio in itinere, SEZIONE 1 _ VALUTAZIONE GENERALE _ PREMIO _ RISCHI ASSICURATI E TOLLERANZA RISCHI ASSICURATI Validità territoriale (ltalia-europa-mondo) Qualora la Compagnia assicuratrice dovesse ricorrere al regime della Coassicurazione per uno o più rischi sopra indicati, avrà cura di inserire nell'offerta una clausola che preveda espressamente la responsabilità solidale,/\.. i lt t

4 fra le imprese coassicuratrici presenti nel riparto. SOCGETTI ASSICURATI A TITOLO ONEROSO 1) Alunni iscrìtti alla scuola compresi quellineo iscritti frequentanti ii nuovo atno scolastico sino alla scadenza della polizza. ASSEGNAZIONE PUNTEGGIO Punti 8 moltiplicati per il premio annuo pll Urrso Oiri* if premio annuo dell'0fferente Il punteggio massimo sarà attribuito all'oflerta più bassa; alle restanti offerte verrà attribuito un punteggio ddotto in proporzione rispetto a quello più basso, secondo la formula sopra indicata. I premi indicati dovranno essere lordi, ossia comprensivi di imposte e di ogni altro onere e dovranno essere comprensivi di tutle le garanzie richieste, senza costi aggiuntivi per eventuali garanzie attivabili successivamànte. TOLLERANZA SOGGETTI PAGANTYASS]CURATI ASSEGNAZIONE PUNTEGGIO dal3q. d 5qL ugrale al3vo non previsto di handicap (solo se la scuola non è ESTENSIONE AD AITRI SOGGETII deliberate dall'istituto scolasrico AIunni di altre scuoie anche stranieri I'Istituto scolastico o presso le famieìie desli studentj ad afl ivitrstage organizzati dall,istiruto scoiastco I'residcÌLc dcl c.m. 12'l del i esterni in relazione ad attività ai sensi del D.l,.R. n.:116 del e pronto intervgnto ai sensi di Estensione a tutti i soggetti +5 Estensione non a tutti -5 AI\IBITI DI.\PPLICAZIONE DELLA PoLIZZA Attivjtà scolastiche, parascolastiche, extrascota.ii"t int"rscoturtj"t ", * t'cre.rtìr_e. lut,ò qucll,) jl, ricr., nei T.-of -amnl.-,,1:r.riei Prescuola e dopo scuola o interscuola (anche con rigitanza prestata r.la personale in supporro dasli Enfi lncalie/o altrienrj) TuLl() le attjvità di Educazione Fisica comprese tulte le atlivi!à e non. anche extra \/isite guidate, \'isile a muse;, scambj cd atti\ ira in g""".", prrcé siano confrollate da olgani scolastici o da organi "rltu,"l; autorizzatiia oueiìì Vjsirc a cauierj. aljcrde e lahoralr)ri. slage azi"ldili. rtternini scuola,lavoro e le auività pratìche di lipografia con uso di strumenti anche all'esterno della scuola compreso esperimenti e prove pratiche dirette, anche in assenza di Dersonale scolaslico Ciochi della giovenrìr, giochì sporrivi e irudinreschiiìigriuiid= allenamenti anche in strutture esterrìe alla scuola o in altri luoghi designati, iìulflli!liciluati ir; l,rr:(ri^ di i:.tsr,11.rll ìrlci,:iuitlr.,: ii, eonreit.:iortr-;. i la scuola stessa Tutte )e attività di ricrear.ione Gite scolastjche, passeggiate e uscite didattichè, Viaggi e scambi di integmzione culrurale e pr"para-oneìi ;noiirro purchè sia rispettato il DroArammd deliberato +l +1.11,/ )^Y

5 1r-scite relatìve aì progetti detiberati, sempre che I'uscita sia organizzata dalla conraenre e con oersolale de,ra scuola +1 1 Aftività autogestite e attività conelate all'autonomia +1 1 ili imenti interli ed estemi sùeltamenle connessi allo svolgimento delle suddetre attr\irà +1-1 Assernblee studentesche anche non autorizzate nei locali dell'istihlto con +1-1 r.ll,.."r : Jell o.. uf:.'iolc r i. 'c_ta f t, O, Tutti compresi +:i PROGETTI FORMATIVI PREVIST] IN POLIZZA Non tutti compresi SEZIONE 2 - VALUTAZIONE RESPONSABILITA' CIVILE GIi assicurati devono essere considerati terzi tra loro Massimo punteggio assegnato 40 Responsabilità civile terzi Limite di risarcimento Responsabilità civile terzi massimale unico pcr sinìstro senza sottolimìti per danni a oersone. animali e cose Dannì da intcrruzione o sospensirtne di attività llljmitato per anno Limitato per anno > di l0 milioni ma > di 10 milioni tra3el0 milionì di euro Limitalo per anno < di l0 milioni Minore di 3 milioni Maggiore o uguale a 5 rniliori tra 1.5 e 4.gq nìi1ìoni di Minore di 219 milionì +z 0 ') Danni da incendio Maggiore o uguale a 5 milioni tra 2,5 e 4,99 milioni di euro 0 Minore di 2,49 milioni Responsabilità civile Responsabilità sic:urezza-d. LGS.9/4/08 n. 81 Responsabilità civile Scambi culturali e progetti europei Responsabilità civile Alunni in itinere anche senza responsabilità del coniraenre istituto scolastico +2 _') Responsabilità Civile verso plestatori di [avoro ( R.C.O.) massimale unico per sinistro owero senza sottolimiti per danni a persone lllimitato per anno Limiiato per anno ma > di l0 milioni Limitato per anno ma< di l0 milioni,')t,''/

6 SEZIONE 3 - VALUTAZIONE INFORTUNI Massimo punteggio assegnato 90 a) morte ASSEGNAZIONE PUNTEGCIO Punti 6 per la somma assicurata offerta diviso la somma assicurata piir alta tra quelle offerte b) Invalidità permanente Punti 6 per 1a sornma assicurata offerta diviso la somma assicurata più alta tra quelle offerte compreso TabelÌa INAIL per jl calcolo jnvalidilà permanente +5-5 Invalidità permanenle del se superiore al 45% +4-4 Raddoppio invalidità permanente per alunni orfani +2-1 Capitale aggiuntivo er 1.P. superiore al 75% +4-4 Modalità di calcolo che riducono iì valore attribuito ad ogni punto di invalidità permanente Riduzione dei Riduzione dei primi 5 punti primi 10 punti Altre riduzioni o modalità di calcolo c) Rimborso spese mediche da infortunio comprese le spese per cure e protesi dentarie, oculistiche e delì'apparato uditivo Operatività rimborso spese mediche da inforrunio al l' rischio o integralive al 2' rischio Spese per cure e protesi dentade senza limite e senza sottolimiti per dente Spese per cure e protesi denta e - ventuali iimiti di visite Massirlaie rimborso spese medichc indipendcnte e cumulabili con massimali previsli per tutte 1e aìtre garaazie Punti 6 per la somma assicurata offerta diviso la somma assicurata più alta tra quelle offerte 1' rischio lntegnrive x 2' rischio +3-3 Senza limite e sottolimite Con limite e sottolimite +2-2 Senza limite Con limite +3 Cumulabili seoarati Non cumulabili d) Spcse aggiuntile a sequilr) di ìnlortutìio Comprcso L[:- o Danni al vestiario Danni a carrozzelle ertutori per portatori di handicap Danni a bisicleite +1 I. Danni a slrumenti musicali Prolesi ortopedichc +1 ). Protc'siorlo.Jonttclìc +1 I Diaria-dr, ric,rr er,r dar )r,r.pital. --l Djaria da gess{j compresc djta rlelle mani +l -1 o Per oqni Aiorno di presenza a scuola +2. Per ogni giomo di assenza da scuola +2 -z Diaria da gesso e,/o immobilizzazione anche per lesioni non radiologicamente accertate, comprese ditlr dcllc màni +7-7 Spese si trasporto con arto inqessato +1-1 Indennità di accompagnamento e trasporto +1-1 Indennità da assenza (una tanlum ) +1 I

7 0 Maggjoreougualeal0 milioni di euro Superioie a 5 e inferiore a 10 milioni Minore di5 milioni di euro Massimale catastrofale (anche gite e uscite didattiche in senereì +2 0 a s) I-imite ner rischi aeronautici +2 0 h) Limite Der alìùvioni. inondazioni, terremoti Limitc Dcr inlortuni conseguentiad alli di lerrorismo , Possibilità di recuoero da stato di coma +l 1 Rjmborso lorfettario (Contaqio da H.l.V.) +1 1 rimborso forl llario da meninqite. poliomielile ed epatite virale +1 1 In!alidità permanente da malallia (contagio da H.l V ) +l 1 Invalidilà Dermanenle da malallia (meningjte, poliotnìelite, epalile virale) +1 l danno estelico +1 1 sdese Der lezioni Drivate di recupero +1 1 Perdita anno scolastico per infortunio +1 1 Spcsc funerarie +1 1 Borsa di studio Der commorienza genitorl +i 1 Escluso SEZIONE 4 _YALUTAZIONE TUTELA GIUDIZIARIA Massimo punteggio assegnato 10 Massimal assicuralo Punti4 moltiplicato la somma assicurata offerta, diviso la,lla lru ou lle offert Controvcrsie con compagnie di assicùrazrone Senza limitl Escluse ve enze con le Sempre escluse comnasnie offerenti +i -l Garanzìe aggjuntive:. Libera scella del leg.le. Spese per procedimenti penali e pcr delitto doloso Gestione e definizione di multe e ammende. vioiazione delie norme suli'lgiene AlimentaÌe o violazione delle norme sullo smaltimento rifiuti violazione delle norme ] sulla tutela della privacy. Spese non riconosciute congrue dall'awocatum dello Stato. Procedimeflti penali per inadempimentì fiscali, amm.vi, tributari, la rivalsa della P.A. Tulti comp'esi i una o più esclusioni Consulenza ed assistenza per cause di iavorc e rjcorsi al TAR Prevista esclusa +1 1 SEZIONE 5_ VALUTAZIONE GARANZIA ASSISTENZA Indicare i massimali assicurati ed eventuali franchigie e/o Iimitazioni nel modulo formulazione offerta Ivlassimo punteggio assegnato: 40 a) GARANZIA ASSISTENZA A SCUOLA Invio medico a scuola +1-1 Invio ambulanza +1-1 Comunicazioni ursenti ai familiari +1-1 Orqanizzazione visite specialistiche e accertamenti +1 -l b) RIMBORSO SPESE MEDICHE DA MALATTIA (in viagsio in Italia,Europa,Mondo) Maggiore o usuale a Minore a c) GARANZIA ASSISTENZA IN VIAGGIO ComDreso Escluso lnvio medico +'l 1 Trasporto ambulanza +l 1 Consufenza medico tele[onica 24 h su 2a +1-1 TrasDorto - rientro sanitado +1-1 lnformazioni cliniche sul Daziente +1-1 lntemreta a disposizione +1 1

8 d) Familiare accanlo +? -2 Rientro dell'assicurato convalescente +1-1 Rientro anticipato +1 1 lnvio di un accompagnatore in soslituzlone +1, -1 Trasferimenlo rimpatrio delìa salma +1-1 Abuso di alcolici, psicofarmaci +5-5 Uso non lerapeutico di stupefacenti +5-5 ArticiDo denaro +3-3 Prolunsamento del soqgiorno +1-1 lnvio medicinali all'estero +3-3 ASSICURAZIONE BAGAGLIO ln- VIAGGIO +1 -i e) t ANNULLAMENTO VIAGGIO PER INFORTUNI O MALATTIA ANNULLAMENTO CORSI PER INFORTUNI Escluso +1-1 C-ompreso Escluso +1-1 SEZIONE 6 _YALUTAZIONE VARIANTI E ALTRE GARANZIE Massimo punteggio assegnato: 20 Garanzie aggiuntive lndicare le garanzie offerte, i massimali o capitali assicurati e le eventuaii limitazioni nel modulo "formulazione offerta" Garanzie assiuntive individuate a titolo DANNI AGLI OCCHIALI DEGLI ALUNNI ANCHE SENZA INFORTUNIO ma non limitativo DANNI EFFETTIVI PERSONALI DEGLI ALUNNI ANCHE SENZA INFORTUNI +3-1 FURTO E RAPINA \/ALORI Assistento dedicato per ìa gestione commercialc e sinistri csclusi Assistenza on line continua durante l'orario d'ufficio ^ssistcnza telelbnica 24 h su 2.1 scuola c famiglìa CtrmPrcSu cscluso +2 2 Denuncia c gcslione sinistri totalmente on line Gestione e liquidazione autonoma e diretta dei sinistri da parte dell'agenzia, senza ricorrere agli Ispettorati di liquidazione di zona Escluso +1 1 I.'Agenzia è dofala di certificato di Oualilà LrNI EN ISO 9001 :2008 Compilazione automatica modelli denuncia (INAIL, INPS, MIUR, U.S.P', Polizza regionale, Organi P.S. - compilabile dalla scuola) se tutti compresi +1 1

9 La mancata e non chiara indìcazione di uno degli elementi di valutazione, comporterà 1'assegnazione del punteggio piìr basso. L'aggiudicazione awerrà in favore dell'impresa che avrà raggiunto complessivamente il minor punteggio. In caso di parità di punteggio complessivo, si farà riferimento alle migliori olterte paziali secondo il seguente ordine di priorità: 1) Valutazione generale - 2) Infortuni 3) Responsabilitàcivile 4) Tutela giudiziaria 5) Assistenza 61 Varianti e altre garanzie premio rischi assicurati e tolleranza - Art. 5 - IL REGIME DELLE VARIANTI Non saranno ammesse varianti peggiorative e/o che presentino modifiche su aspetti sostanziali previsti nella richiesta di offerta. Resta inteso. iniatti, che il soggetto offerente gamntirà gli standard e le caratteristiche richieste nel presente capitolato. Ulteriori garanzie superiori, rispetto a quelle previste, saranno considerait integrative e ìerranno,àlutut., femo restando le condizioni minime indicate, secondo i criteri di aggiudicazione sopra indicati. - Art. 6 - INFORMAZIONI SUL CONTRAENTE/ASSICURA'TI Al line di consentire la formulazione del preventivo, si comunicano i seguenti dati e informazioni riferiti al corrente anno scolastico (da intendersi come indicativi):. Alunni iscritti n Art.7 - STIPULA DEL CONTRATTO I-'lstituzione scolastica provvederiì alla stìplrla della polizza di assicttlazione con l'agenzia aggiudìcatalia edtro la data del I1 contratto avrà la durata di anni 3 (tre). Fatto salvo ogni diritto o azione spettante all'amministrazione e altri provvedimenti che potranno_ essere adottati in virtù delle*norme vigenti in maieria, l'agenzia affidataria potrà essere dichiarata decaduta qualora dalle verifiche effettuate la stessa non risulti in possesso dei requisiti richiesti per l'assunzione della fornitura del servizio. - ATt.8 - COPERTURA FINANZIARIA Le risorse necessarie per la copertura finanziaria della polizza ed il relativo pagamento del premio complessivo perverranno dai contributi delle famiglie degli alunni frequentanti' - Art.9 - RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO Il responsabile del procedimento è stato individuato nella persona del Direttore S.G.A. dell'istituto, sig.ra Valeria Vitale. - Art CONTROVERSIE In caso di qualsiasi controversia in merito all'esecuzione del contratto, si stabilisce che, in via esclusiva, il Foro competente deve essere quello del luogo di Iesidenza o domicilio elettivo del beneficiario/assicurato. - Art. 1l-MODALITA'DIPUBBLICAZIONE tt presente Bando di Gara viene pubblicato in data odierna attraverso l'inserimento nell'albo Pretorio online sul sito istituzionale.

10 - Art. 12- TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI-INFORMATM Ai sensi del1'art. 13 D. Lgs. 196i03, si informa che: a. lr finalità a cui sono destinati i dati raccolti e le modalità di trattamento riguardano la procedura di quanto oggetto della presente richiesta di offerta, nella piena tutela dei diritti dei concorrenti e della loro dservatezza. b. Il conferimento dei dati è obbligatorio e I'eventuale rifiuto potrà comportare la mancata prosecuzione della fase precontrattuale o la mancata o parziale esecuzione del contratto. c. il trattamento dei dati awiene attraverso il sistema informatizzato e mediante archivi cartacei. d. Titolare dei trattamento dei dati è il Dirigente Scolastico' e. Incaricati del trattamento dei dati sono: il Direttore dei servizi generali e amministrativi e gli assistenti amministrativi, oltre ai soggetti eventuali componenti della commissione di valutazione delle offerte. f. I diritti dei soggetti interessati sono quelli di cui all'art. 7 del D. Lgs. i t-à.drrrcerm scot IICA ' òorsra Rosinlla MACI 10

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017.

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017. Prot. n. 0000 /2013 Torrebelvicino, 07 febbraio 2013 SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO RACCOMANDATA A.R. Spett.le OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA

Dettagli

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA VÉÅâÇx w MARIGLIANO cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA ENTE APPALTANTE: Comune di Marigliano Corso Umberto 1-80034 Marigliano

Dettagli

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA 1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 8051811 fax 045 8011566 - sito internet www.arena.it

Dettagli

BANDO DI GARA D'APPALTO. Economiche - Direzione per la gestione dei procedimenti connessi alle Entrate Extra-

BANDO DI GARA D'APPALTO. Economiche - Direzione per la gestione dei procedimenti connessi alle Entrate Extra- . ROMA CAPITALE BANDO DI GARA D'APPALTO SEZIONE I) AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE. 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitale - Dipartimento Risorse Economiche - Direzione per la

Dettagli

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari.

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. servizio acquisti e contratti L Aquila 14 luglio 2014 Prot. 924 acq./dnc Spett.le Lotto CIG: Z111026FC0 OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. Questa azienda intende locare gli spazi, utilizzabili a fini

Dettagli

DISCIPLINARE CIG: 5153273767

DISCIPLINARE CIG: 5153273767 DISCIPLINARE GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DOVE HANNO SEDE GLI UFFICI DELLA CASSA NAZIONALE DEL NOTARIATO CIG: 5153273767 1. NORME PER LA PARTECIPAZIONE ALLA

Dettagli

BEST UN ANNO DOPO. Broker & Scuola Team s.r.l.

BEST UN ANNO DOPO. Broker & Scuola Team s.r.l. BEST UN ANNO DOPO Anche quest anno ci siamo impegnati ad osservare il Mercato ma purtroppo rispetto all anno scorso, la situazione non è cambiata di molto. Nonostante il nostro impegno, abbiamo avuto ancora

Dettagli

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina 2707/09. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via IV Novembre 119/A- 00187 Roma (Italia) Punti

Dettagli

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA 1 Art. 1 Premessa Il presente disciplinare costituisce, con il bando e il capitolato speciale

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 C 1 I V I T A S E M P L I T Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 SCUOLA CIVICA DI MUSICA DI TEMPIO PAUSANIA In collaborazione con i comuni

Dettagli

Progetto Borse Studio/Lavoro 2014

Progetto Borse Studio/Lavoro 2014 Progetto Borse Studio/Lavoro 2014 RACCOLTA DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE DA PARTE DI IMPRESE ED ENTI OPERANTI SUL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DELL AQUILA AD OSPITARE GIOVANI DESTINATARI DI BORSE DI STUDIO/LAVORO

Dettagli

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi 1/6 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:268701-2013:text:it:html Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701 Bando di gara Servizi Direttiva 2004/18/CE Sezione

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA Oggetto: procedura aperta indetta ai sensi dell'art. 124 del D.Lgs 163/2006 e s.m.i. per l'affidamento del servizio di pulizia della sede della Fondazione E.N.P.A.I.A. di viale Beethoven,

Dettagli

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta PIAZZA MUNICIPIO C.F.81000730853 P.IVA. 01556350856 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE (periodo dall 01/01/2011

Dettagli

AVVISO PUBBLICO SPORTELLO SOCIALE PER MINORI E GIOVANI ADULTI A RISCHIO PENALE CON PROBLEMI DI TOSSICODIPENDENZA

AVVISO PUBBLICO SPORTELLO SOCIALE PER MINORI E GIOVANI ADULTI A RISCHIO PENALE CON PROBLEMI DI TOSSICODIPENDENZA AVVISO PUBBLICO E DISCIPLINARE DI GARA D APPALTO Affidamento di servizio di cui all allegato II B Art. 20 D. Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii. Affidamento di n. 1 azione progettuale denominata Sportello sociale

Dettagli

fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara

fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara Oggetto: Procedura aperta per la fornitura di generatori di molibdeno tecnezio per l U.O.C. di Medicina Nucleare

Dettagli

ed attesta numero iscrizione del forma giuridica

ed attesta numero iscrizione del forma giuridica . (FAC-SIMILE ISTANZA DI PARTEZIPAZIONE) AL COMUNE DI PIANA DEGLI ALBANESI DIREZIONE A.E.S. LAVORI PUBBLICI E PROGETTAZIONE VIA P. TOGLIATTI, 2 90037 PIANA DEGLI ALBANESI (PA) Il sottoscritto.... nato

Dettagli

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO CONVENZIONE POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO FOR INSURANCE BROKER SRL, Società di Brokeraggio con sede principale a Castelfranco V.to, Ha stipulato con i

Dettagli

COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO COMUN DE ANPEZO

COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO COMUN DE ANPEZO R E G I O N E V E N E T O R E J O N V E N E T O P R O V I N C I A D I B E L L U N O P R O V I N Z I A D E B E L U N COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO COMUN DE ANPEZO CAP 32043 Corso Italia, 33 Tel. 0436 4291

Dettagli

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO Regione Puglia COMUNE DI VICO DEL GARGANO Provincia di Foggia - Ufficio Tecnico Comunale - III SETTORE - Largo Monastero, civ.6 e-mail aimolaelio@fastwebnet.it. e-mail aimolaelio@comune.vicodelgargano.fg.it

Dettagli

AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA

AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA In esecuzione della deliberazione di Giunta Comunale n. 17 del 14.02.2011 è indetta trattativa privata per

Dettagli

AVVISO PUBBLICO SELEZIONE DEI PROGETTI DI INFORMAZIONE ED EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO PROMOSSI DALLE ONG DOTAZIONE FINANZIARIA 2015

AVVISO PUBBLICO SELEZIONE DEI PROGETTI DI INFORMAZIONE ED EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO PROMOSSI DALLE ONG DOTAZIONE FINANZIARIA 2015 AVVISO PUBBLICO SELEZIONE DEI PROGETTI DI INFORMAZIONE ED EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO PROMOSSI DALLE ONG DOTAZIONE FINANZIARIA 2015 DATA DI PUBBLICAZIONE DELL ESTRATTO DEL BANDO SULLA GURI: DATA DI SCADENZA

Dettagli

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 C O M U N E D I M A R A Provincia di Sassari C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 Email: protocollo@comune.mara.ss.it Pec: protocollo@pec.comune.mara.ss.it SERVIZIO AFFARI

Dettagli

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 (CIG ) (CPV ) Io sottoscritto... nato a... il...... nella mia

Dettagli

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014 PROCEDURA IN ECONOMIA ex art. 125 del D. Lgs. n. 63/2006 per l affidamento del servizio di CONTROLLO INTEGRATO DELLE INFESTAZIONI ENTOMATICHE E MURINE PRESSO LE STRUTTURE UNIVERSITARIE Periodo: 1.3.2011

Dettagli

Spett.le * * * Si invita a far pervenire, esclusivamente a mezzo raccomandata o posta celere oppure consegnato a mano, presso

Spett.le * * * Si invita a far pervenire, esclusivamente a mezzo raccomandata o posta celere oppure consegnato a mano, presso LETTERA INVITO A TRATTATIVA PRIVATA APERTA per Fornitura di Servizi di TRASLOCO di mobili e documenti da ufficio da Roma, Via Cristoforo Colombo 283/A (8 piano) a Roma, Quintino Sella, 42, CIG: Z9C0C2C891

Dettagli

l inabilità temporanea, l invalidità permanente

l inabilità temporanea, l invalidità permanente Inabilità temporanea e invalidità permanente Quali sono le tutele che intervengono in questi casi? Ecco il primo articolo di approfondimento sul tema degli eventi da esorcizzare Con questo primo articolo

Dettagli

Scheda 2.4 Imprese di pulizia, disinfezione, disinfestazione, derattizzazione e sanificazione

Scheda 2.4 Imprese di pulizia, disinfezione, disinfestazione, derattizzazione e sanificazione Scheda 2.4 Imprese di, disinfezione, disinfestazione, derattizzazione e sanificazione SOGGETTI RICHIEDENTI/AMBITO DI APPLICAZIONE La presente scheda riguarda unicamente soggetti ricadenti nella qualifica

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO Premessa Il Centro Servizi Culturali Santa Chiara propone annualmente una Stagione di Teatro che si compone di differenti

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNE DI VILLANOVA SULL ARDA PROVINCIA DI PIACENZA ---------------------- Tel. 0523/837927 (n. 3 linee a ric. autom.) Codice Fiscale 00215750332 Fax 0523/837757 Partita IVA 00215750332 Prot. n 2868 BANDO

Dettagli

PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI

PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI COS E A CHI E RIVOLTA COSA OFFRE RC PROFESSIONALE È un programma assicurativo studiato per offrire una copertura completa e personalizzabile in base alle specifiche esigenze. Sono previste garanzie in

Dettagli

procedura conforme all art. 34 del D.I. n.44 del 01/02/01

procedura conforme all art. 34 del D.I. n.44 del 01/02/01 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE 3 SAN BERNARDINO BORGO TRENTO Scuola dell Infanzia Scuola Primaria Scuola Secondaria di Primo Grado Centro Territoriale Permanente Via G. Camozzini, 5 37126 Verona (VR) Tel.

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE ESPERTI PON- FSE - 2007-IT 05 1 PO007 Competenze per lo sviluppo Annualità 2014 IL DIRIGENTE SCOLASTICO

BANDO DI SELEZIONE ESPERTI PON- FSE - 2007-IT 05 1 PO007 Competenze per lo sviluppo Annualità 2014 IL DIRIGENTE SCOLASTICO ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE LUIGI EINAUDI Distr. Sc. n 9 - Via V. Veneto 89822 SERRA SAN BRUNO (VV) FONDI STRUTTURALI 2007-2013 PEC: vvis003008@pec.istruzione.it PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE FONDO

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE Comune di Castel San Pietro Terme Provincia di Bologna SERVIZIO RISORSE UMANE DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE APPROVATO CON DELIBERAZIONE GC. N. 159 IN DATA 4/11/2008 ART. 1 Oggetto Dipendenti

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

ESERCIZIO DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI COSE ANTICHE/USATE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ'

ESERCIZIO DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI COSE ANTICHE/USATE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ' Mod. SCIA adeguato alla L.122/2010 ESERCIZIO DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI COSE ANTICHE/USATE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ' AL COMUNE DI Ai sensi e per gli effetti di cui all'art. 19 commi

Dettagli

REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI

REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Allegato A alla delibera n. 129/15/CONS REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Articolo 1 Definizioni 1. Ai fini del presente

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO Atti 184/10 all. 45/8 Riapertura termini riferimento 122 INGECLI AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

Dettagli

ART. 1 Ente appaltante

ART. 1 Ente appaltante La Scuola è sede di progetti Istituto Omnicomprensivo Statale San Demetrio Corone (CS) Dirigenza ed Uffici Amministrativi Via Dante Alighieri, n. 146 87069 San Demetrio Corone (CS) Tel. +39 0984 956086

Dettagli

Tuttocamere L. n. 82/1994 Pag. 1/5

Tuttocamere L. n. 82/1994 Pag. 1/5 L. 25 gennaio 1994, n. 82 (G.U. n. 27 del 3 febbraio 1994): Disciplina delle attività di pulizia, di disinfezione, di disinfestazione, di derattizzazione e di sanificazione. Art. 1 (Iscrizione delle imprese

Dettagli

LINEE GUIDA PER GLI APPALTI DEI SERVIZI DI PULIZIE

LINEE GUIDA PER GLI APPALTI DEI SERVIZI DI PULIZIE LINEE GUIDA PER GLI APPALTI DEI SERVIZI DI PULIZIE IN PROVINCIA DI COMO ED. 2009 Coordinamento del progetto: Osservatorio Territoriale per la provincia di Como per le Imprese di pulizia In collaborazione

Dettagli

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: Quartier Generale della Guardia di

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

INSER S.P.A. Ordine di Milano. Giugno 2014. Riservato e Confidenziale Documento non riproducibile

INSER S.P.A. Ordine di Milano. Giugno 2014. Riservato e Confidenziale Documento non riproducibile INSER S.P.A. Proposta di Agevolazione RC Professionale Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili Ordine di Milano Riservato e Confidenziale Documento non riproducibile Giugno 2014 Indice Proposta di

Dettagli

..DOMANDA DI ISCRIZIONE ANNI SUCCESSIVI..

..DOMANDA DI ISCRIZIONE ANNI SUCCESSIVI.. Corso di laurea.... C.L. specialistica/magistrale... Curriculum/Indirizzo... Matricola.. Marca da bollo da 16,00 se non assolta in modo virtuale AL MAGNIFICO RETTORE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI G. D ANNUNZIO

Dettagli

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO PER L INDIVIDUAZIONE DEI PROFESSIONISTI DA INVITARE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI AVVISO PUBBLICO PER L USO TEMPORANEO E SUPERFICIARIO DI UN AREA PUBBLICA SITA NEL PZ9 POLIGONO DEL GENIO Vista: IL DIRIGENTE la presenza

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA Città di Medicina Via Libertà 103 40059 Medicina (BO) Partita I.V.A. 00508891207 Cod. Fisc.00421580374 Tel 0516979111 Fax 0516979222 personale@comune.medicina.bo.it DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO

Dettagli

INFORTUNIO SUL LAVORO E MALATTIA PROFESSIONALE

INFORTUNIO SUL LAVORO E MALATTIA PROFESSIONALE AREA LAVORO E PREVIDENZA INFORTUNIO SUL LAVORO E MALATTIA PROFESSIONALE (a cura di Ernesto Murolo) Indice QUANDO SI MANIFESTA UN INFORTUNIO SUL LAVORO...5 1. Se l infortunio ha prognosi fino a 3 giorni...5

Dettagli

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M.Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CONCERNENTI

Dettagli

Oggetto: bando di gara per la fornitura di un sito web su G O V. I T P R O C E D U R A N E G O Z I A T A. Visto il Programma Annuale 2015;

Oggetto: bando di gara per la fornitura di un sito web su G O V. I T P R O C E D U R A N E G O Z I A T A. Visto il Programma Annuale 2015; Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo Statale G. Galilei Via G. Galilei, 16-20094 Corsico (MI) Tel: 02 4471876 Fax: 02 4478271 Pec: miic887003@pec.istruzione.it

Dettagli

Il Consiglio di Istituto

Il Consiglio di Istituto Prot. n. 442/C10a del 03/02/2015 Regolamento per la Disciplina degli incarichi agli Esperti Esterni approvato con delibera n.7 del 9 ottobre 2013- verbale n.2 Visti gli artt.8 e 9 del DPR n275 del 8/3/99

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06 PROCEDURA APERTA, AI SENSI DELL ART. 124 DEL D.LGS. 163/2006 E DELL ART. 326 DEL DPR 207/2010, PER L AFFIDAMENTO QUADRIENNALE DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. CIG: 30590339E1 DICHIARAZIONE

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE

PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI CROTONE Prot. n. 25161 del 21/05/2012 BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA Fornitura di Prodotti Disinfestanti e Derattizzanti

Dettagli

COLF E BADANTI. Via Abruzzi, 3-00187 Roma tel. 06/8440761 - fax 06/42085830 caaf.nazionale@cisl.it www.caafcisl.it

COLF E BADANTI. Via Abruzzi, 3-00187 Roma tel. 06/8440761 - fax 06/42085830 caaf.nazionale@cisl.it www.caafcisl.it COLF E BADANTI Lo sportello Colf e Badanti del Caf Cisl nasce per fornire alle famiglie tutta l assistenza necessaria per la gestione del rapporto di lavoro di colf, assistenti familiari, baby sitter,

Dettagli

Regolamento di Accesso agli atti amministrativi

Regolamento di Accesso agli atti amministrativi ISTITUTO COMPRENSIVO DANTE ALIGHIERI 20027 RESCALDINA (Milano) Via Matteotti, 2 - (0331) 57.61.34 - Fax (0331) 57.91.63 - E-MAIL ic.alighieri@libero.it - Sito Web : www.alighierirescaldina.it Regolamento

Dettagli

AVVALIMENTO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL SOGGETTO AUSILIATO. ALL AUTORITA NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M. Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85

AVVALIMENTO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL SOGGETTO AUSILIATO. ALL AUTORITA NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M. Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 MOD. 2 - Busta A AVVALIMENTO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL SOGGETTO AUSILIATO ALL AUTORITA NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M. Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

Comune di Isola del Liri

Comune di Isola del Liri SERVIZIO 1 - SEGRETERIA DEL SINDACO U.R.P. AFFARI GENERALI E PERSONALE AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO, AI SENSI DELL ART. 110, COMMA 1, DEL D. LGS. 267/2000, DI N. 1

Dettagli

GUIDA ALLE ISCRIZIONI ALLE SCUOLE DELL INFANZIA COMUNALI ANNO SCOLASTICO 2015-2016 ISCRIZIONI

GUIDA ALLE ISCRIZIONI ALLE SCUOLE DELL INFANZIA COMUNALI ANNO SCOLASTICO 2015-2016 ISCRIZIONI 1 All. 2) GUIDA ALLE ISCRIZIONI ALLE SCUOLE DELL INFANZIA COMUNALI ANNO SCOLASTICO 2015-2016 La Scuola Comunale dell Infanzia assume e valorizza le differenze individuali dei bambini nell ambito del processo

Dettagli

L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA

L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA L INAIL, IL DATORE DI LAVORO, IL LAVORATORE, COSA DEVONO FARE COSA DEVE SAPERE IL LAVORATORE QUANDO SUBISCE UN INFORTUNIO O

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI SCOLASTICI

CARTA DEI SERVIZI SCOLASTICI ISTITUTO COMPRENSIVO SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO v. Marconi, 62 15058 VIGUZZOLO (AL) Tel. 0131/898035 Fax 0131/899322 Voip 0131974289 Mobile 3454738373 E_mail: info@comprensivoviguzzolo.it

Dettagli

Studio De Marco Canu Zanon Gregoris Consulenti del Lavoro in Udine. Circolare numero: 009/2015

Studio De Marco Canu Zanon Gregoris Consulenti del Lavoro in Udine. Circolare numero: 009/2015 CONSULENTI DEL LAVORO: Rag. Gioacchino De Marco Dott. Riccardo Canu Dott. Elena Zanon P.az Roberta Gregoris Studio De Marco Canu Zanon Gregoris Consulenti del Lavoro in Udine Via Zanon 16/6 33100 Udine

Dettagli

FONDO DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELLA PUBBLICA SICUREZZA

FONDO DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELLA PUBBLICA SICUREZZA GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA. PREORDINATA ALL AFFIDAMENTO AI SENSI DEL D. LGS. 163/06 DEI SERVIZI DI PULIZIA DEI LOCALI, DEGLI IMPIANTI SPORTIVI E DELLE ATTREZZATURE PRESSO IL CENTRO SPORTIVO DELLA

Dettagli

SINTESI NORMATIVA EFFETTUAZIONE E LIQUIDAZIONE ORE ECCEDENTI ED ATTIVITA AGGIUNTIVE DI INSEGNAMENTO

SINTESI NORMATIVA EFFETTUAZIONE E LIQUIDAZIONE ORE ECCEDENTI ED ATTIVITA AGGIUNTIVE DI INSEGNAMENTO Ufficio VI -Area amministrazione e gestione delle risorse finanziarie Corso Ferrucci n. 3 10138 Torino SINTESI NORMATIVA EFFETTUAZIONE E LIQUIDAZIONE ORE ECCEDENTI ED ATTIVITA AGGIUNTIVE DI INSEGNAMENTO

Dettagli

Direzione generale Direzione centrale rischi. Circolare n. 37. Roma, 1 settembre 2014

Direzione generale Direzione centrale rischi. Circolare n. 37. Roma, 1 settembre 2014 Direzione generale Direzione centrale rischi Circolare n. 37 Al Ai Roma, 1 settembre 2014 Direttore generale vicario Responsabili di tutte le Strutture centrali e territoriali e p.c. a: Organi istituzionali

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

Art. 1 - OGGETTO E RIFERIMENTI NORMATIVI

Art. 1 - OGGETTO E RIFERIMENTI NORMATIVI BANDO PER LA VENDITA DI TERRENI CON PATTO DI RISERVATO DOMINIO A FAVORE DI GIOVANI LAUREATI (Determinazione del Direttore Generale n. 642 del 06/12/2012) Art. 1 - OGGETTO E RIFERIMENTI NORMATIVI 1. L Istituto

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. Visto l'articolo 20 della legge 15 marzo 1997, n. 59, allegato 1, numeri 94, 97 e 98, e successive modificazioni;

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. Visto l'articolo 20 della legge 15 marzo 1997, n. 59, allegato 1, numeri 94, 97 e 98, e successive modificazioni; D.P.R. 14-12-1999 n. 558 Regolamento recante norme per la semplificazione della disciplina in materia di registro delle imprese, nonché per la semplificazione dei procedimenti relativi alla denuncia di

Dettagli

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale.

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. 9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. Art. 27 Adeguamento della legge regionale n.3/2007 alla normativa nazionale 1. Alla legge

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE (BI) PER L AUTORITÀ PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI RIF. CIG 03506093B2

BUSINESS INTELLIGENCE (BI) PER L AUTORITÀ PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI RIF. CIG 03506093B2 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA SPECIALISTICA E DEI SERVIZI DI SVILUPPO, MANUTENZIONE ED EVOLUZIONE DEI SISTEMI DI BUSINESS PROCESS MANAGEMENT (BPM) E DI BUSINESS

Dettagli

Il sottoscritto... nato il.. a... in qualità di... dell impresa... con sede in... via. n. telefono...n. fax... indirizzo e-mail...pec...

Il sottoscritto... nato il.. a... in qualità di... dell impresa... con sede in... via. n. telefono...n. fax... indirizzo e-mail...pec... ALLEGATO A Istanza di inserimento nell Elenco operatori economici consultabile dall AGC 14 Trasporti e Viabilità Settore Demanio Marittimo Opere Marittime nelle procedure negoziate di cui all art. 125

Dettagli

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O AUTODICHIARAZIONE Oggetto: Appalto n. FNN2012/0003

Dettagli

MERCATO ELETTRONICO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE. DOCUMENTO DI STIPULA RELATIVO A: Numero RdO 645850

MERCATO ELETTRONICO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE. DOCUMENTO DI STIPULA RELATIVO A: Numero RdO 645850 1/5 MERCATO ELETTRONICO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DOCUMENTO DI STIPULA RELATIVO A: Numero RdO 645850 Descrizione RdO Servizio ordinario di pulizia CIG ZDD118457B CUP non inserito Criterio di Aggiudicazione

Dettagli

Avviso Pubblico Giovani Attivi

Avviso Pubblico Giovani Attivi All. A Avviso Pubblico Giovani Attivi P.O.R. Campania FSE 2007-2013 Asse III Obiettivo Specifico: g) Sviluppare percorsi di integrazione e migliorare il (re)inserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati

Dettagli

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali Informazioni generali Il Ministero dell'interno, Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione, ha

Dettagli

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio 1989, n. 39, in attuazione degli articoli 73 e 80 del decreto

Dettagli

Allegato 3 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO

Allegato 3 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO Allegato 3 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO La Dichiarazione Sostitutiva di Atto Notorio, da compilarsi in caso di Offerta Segreta o Offerta

Dettagli

COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA BANDO DI CONCORSO DI PROGETTAZIONE N. 23/2011 CIG. N. 2963254A8C

COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA BANDO DI CONCORSO DI PROGETTAZIONE N. 23/2011 CIG. N. 2963254A8C COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA BANDO DI CONCORSO DI PROGETTAZIONE N. 23/2011 CIG. N. 2963254A8C Il presente concorso è disciplinato dalla Direttiva 2004/18/CE. I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA (Norme Integrative al bando di gara mediante procedura aperta)

DISCIPLINARE DI GARA (Norme Integrative al bando di gara mediante procedura aperta) AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE SAN CARLO Ospedale S. Carlo di Potenza Ospedale S. Francesco di Paola di Pescopagano Via Potito Petrone 85100 Potenza Codice Fiscale e Partita IVA 01186830764 DISCIPLINARE

Dettagli

Mod. CGA ST Ed. 1 Rev. 1

Mod. CGA ST Ed. 1 Rev. 1 Mod. CGA ST Ed. 1 Rev. 1 COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI. Conforme all allegato 7A Regolamento ISVAP 5/2006 Ai sensi

Dettagli

Italia-Roma: Servizi di pulizia di edifici 2015/S 124-228385. Avviso di gara Settori speciali. Servizi

Italia-Roma: Servizi di pulizia di edifici 2015/S 124-228385. Avviso di gara Settori speciali. Servizi 1/10 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:228385-2015:text:it:html Italia-Roma: Servizi di pulizia di edifici 2015/S 124-228385 Avviso di gara Settori speciali Servizi Direttiva

Dettagli

Procedura aperta per l affidamento della fornitura di disinfestanti e derattizzanti. ALLEGATO C

Procedura aperta per l affidamento della fornitura di disinfestanti e derattizzanti. ALLEGATO C Procedura aperta per l affidamento della fornitura di disinfestanti e derattizzanti. ALLEGATO C ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE La dichiarazione che segue deve essere resa dall Impresa concorrente completa

Dettagli

ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711

ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711 1 ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711 www.plusogliastra.it plusogliastra@pec.it ISTANZA DI PARTECIPAZIONE LOTTO DESCRIZIONE BARRARE IL LOTTO

Dettagli

STA ST Z A IO Z N IO E U

STA ST Z A IO Z N IO E U MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI PROVVEDITORATO INTERREGIONALE PER LE OPERE PUBBLICHE CAMPANIA MOLISE UFFICIO DIRIGENZIALE V UFFICIO TECNICO III UNITA OPERATIVA DI CASERTA Via Cesare Battisti

Dettagli

DOMANDA DI AGGIORNAMENTO AI FINI DELLA COSTITUZIONE DELLE GRADUATORIE PER L A.S. 2015/16

DOMANDA DI AGGIORNAMENTO AI FINI DELLA COSTITUZIONE DELLE GRADUATORIE PER L A.S. 2015/16 Modello B2 GRADUATORIE PERMANENTI DEL PERSONALE AMMINISTRATIVO, TECNICO E AUSILIARIO AI SENSI DELL ART. 554 DEL D.L.VO 297/94 (indizione concorsi nell a.s. 2014/15) DOMANDA DI AGGIORNAMENTO AI FINI DELLA

Dettagli

a) Legge provinciale 18 ottobre 1995, n. 20 1) Organi collegiali delle istituzioni scolastiche

a) Legge provinciale 18 ottobre 1995, n. 20 1) Organi collegiali delle istituzioni scolastiche a) Legge provinciale 18 ottobre 1995, n. 20 1) Organi collegiali delle istituzioni scolastiche 1)Pubblicata nel B.U. 7 novembre 1995, n. 51. Art. 1 (Ambito di applicazione) (1) Tutte le istituzioni scolastiche

Dettagli

BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU

BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU Ai sensi delle seguenti disposizioni: Legge 02.12.1991, n. 390 Articolo 13 D.P.C.M. 09/04/2001 Articolo 4 comma 17 D.P.C.M. 05/12/2013

Dettagli

CONVENZIONE. Tra. Istituto Comprensivo 22 Alberto Mario

CONVENZIONE. Tra. Istituto Comprensivo 22 Alberto Mario ISTITUTO COMPRENSIVO 22 ALBERTO MARIO Piazza Sant Eframo Vecchio, 130-80137 NAPOLITel. 0817519375FAX: 0817512716 C.M. NAIC8BT00NCodice fiscale 80022520631 e-mail: naic8bt00n@istruzione.it naic8bt00n@pec.istruzione.it

Dettagli

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA ai sensi dell art. 20 della L.P. 3 gennaio 1983 n.2 e s.m. e i. e del relativo Regolamento

Dettagli

ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l'energia e l'ambiente BANDO DI GARA. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: ENEA - Ente per le Nuove

ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l'energia e l'ambiente BANDO DI GARA. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: ENEA - Ente per le Nuove ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l'energia e l'ambiente BANDO DI GARA I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l Energia e l Ambiente - indirizzo postale:

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE Allegato A) DOMANDA DI PARTECIPAZIONE (REDATTA AI SENSI DEL D.P.R. 28.12.2000, N. 445) ------ OGGETTO: CONTRATTO AI SENSI DELL ART. 153, COMMI 1-14, DEL D.LGS. N. 163/2006 (FINANZA DI PROGETTO) DI COSTRUZIONE

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7.

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 Roma

Dettagli

Regione Marche ERSU di Camerino (MC)

Regione Marche ERSU di Camerino (MC) DELIBERA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELL ERSU DI CAMERINO N. 261 DEL 29/03/2011: OGGETTO: APPROVAZIONE DEL BANDO DI SELEZIONE PER IL CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO

Dettagli