TUTTINCLASSE CLASSEVIVA SCUOLATTIVA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "TUTTINCLASSE CLASSEVIVA SCUOLATTIVA"

Transcript

1 Infoschool WEB: soluzioni TIC TUTTINCLASSE CLASSEVIVA SCUOLATTIVA Installazione e Note Operative per la SEGRETERIA Rev. 00 del 27/08/2010

2 INDICE 1. Soluzioni TIC: architettura Applicazioni TIC WEB Il Client di Segreteria Accentratore Web Dispositivi di rilevazione Applicazione TIC Client Installazione Accesso al programma Sincronizzazione: connessione alle anagrafiche SISSI/ARGO/AXIOS Italia Sincronizzazione: configurazione dei parametri di base Attivazione della postazione di sincronizzazione Configurazione del servizio di sincronizzazione Sincronizzazione su richiesta Controllo sincronizzazione Raccolta Eventi: alimentazione del database Infoschool Operazioni di inizio anno scolastico Applicazioni WEB TIC Premessa Configurazione lettore barcode MANHATTAN Calendario scolastico: impostare le festività della scuola Applicazioni WEB TUTTINCLASSE Associazione dei Libretti barcode agli Alunni Associazione dei Badge agli Alunni Registrazione degli eventi: Presenze / Assenze / Ritardi / Uscite Registrazione delle Giustificazioni Registrazione anticipata degli eventi Controlla la situazione del GIORNO Controllo delle assenze degli studenti Stampe Applicazione WEB CLASSEVIVA Abbinamento Classi Docenti Materia Gestione Password Docenti Registro di Classe Stampe Applicazione WEB SCUOLATTIVA Generazione Account sistema SCUOLATTIVA Generazione Password per Genitori / Studenti Generazione Password per Docenti Gestione rubrica Alunni, SMS, , indirizzi Invio SMS su SINGOLO alunno Invio SMS generici Comunicazione assenze Invio automatici di SMS assenze Estratto conto Appendice: Suite INFOSCHOOL Gestione Utenti Aggiornamento programmi Backup MANUALE...50

3 8.4 Backup AUTOMATICO Privacy: attivazione dei controlli sul sistema di autenticazione...53

4 1. Soluzioni TIC: architettura L'architettura TIC è basata su tre componenti fondamentali: Dispositivi di rilevazione: Applicativi Web / Smart Client Client di Segreteria Accentratore Web -1-

5 1.1 Applicazioni TIC WEB Con il termine Applicazione TIC WEB ci riferiamo applicazioni WEB, applicazioni richiamabili da un qualsiasi PC, iphone, ipad, iphone o altro dispositivo connesso ad internet e dislocato ovunque (scuola, sede staccata, abitazione, palestra, ecc.) applicazioni TIC quali TUTTINCLASSE, CLASSEVIVA, SCUOLATTIVA che permettono ai vari soggetti interessati quali docenti, dirigente scolastico, personale di segreteria, genitori, studenti, ecc. di operare sul WEB quando e da dove vogliono per, ad esempio, registrare assenze e ritardi degli alunni, registrare le giustificazioni, registrare l argomento delle lezioni i compiti assegnati e il materiale didattico, caricare i voti, consultare i dati di sintesi delle cassi e i dati di dettaglio degli alunni. Le pagine delle applicazioni TIC WEB vengono anche richiamate dal programma TIC Client: menu Cruscotto Web. L accesso alle applicazioni TIC WEB è protetto da Login e Password rilasciate dall amministratore di sistema TIC. -2-

6 1.2 Il Client di Segreteria Il Client di Segreteria è un PC dove viene installato l applicativo TIC Client della Suite INFOSCHOOL. In sintesi le principali funzionalità del programma. SINCRONIZZAZIONE DEL SISTEMA CON LE ANAGRAFICHE ALUNNI E PERSONALE. Il sistema TIC necessita dei dati anagrafici degli Alunni (nome, cognome, data di nascita, codice fiscale, plesso, classe, , telefono, stato) e del Personale (nome, cognome, data di nascita, codice fiscale, ruolo, plesso, , telefono). Il Client di Segreteria: acquisisce i dati anagrafici degli Alunni e del Personale mediante collegamento dinamico alle anagrafiche Alunni e Personale SISSI/ AXIOS /ARGO/ INFOSCHOOL gestite dalle varie aree di competenza della segreteria; invia su Internet all Accentratore Web i dati anagrafici Alunni e Personale per l aggiornamento degli Smart Client (dispositivi di rilevazione). La sincronizzazione viene gestita automaticamente dal programma; l utente deve solo stabilirne la frequenza. Questo approccio evita la migrazione/riscrittura dei dati anagrafici degli Alunni e del Personale. Inoltre evita l obsolescenza e garantisce la completezza e correttezza dei dati anagrafici degli Alunni e del Personale perché gli stessi vengono mantenuti direttamente alla fonte da personale competente. DOWNLOAD DEGLI EVENTI registrazione nel database dei programmi Infoschool (axiosdatabase.fdb) degli eventi presenti nell Accentratore Web, a sua volta alimentato dai vari dispositivi di rilevazione o dalle applicazioni Webbased. L importazione viene gestita automaticamente dal programma. L utente deve solo stabilire la frequenza dello scarico, ad esempio ogni 5 minuti ( 2.5 Attivazione della postazione di sincronizzazione). CRUSCOTTO WEB accesso alle pagine del Server Web gestito da Infoschool che permettono il monitoraggio e il controllo in tempo reale delle assenze / presenze / ritardi / giustificazioni degli alunni fornendo in tempo reale report riepilogativi e statistiche sui dati rilevati in tutte le sedi, anche quelle staccate. -3-

7 1.3 Accentratore Web L'Accentratore WEB è un applicativo che risiede su un Server gestito da Infoschool e che via internet scambia i dati con il Client di Segreteria ed i Dispositivi di rilevazione/applicativi Web. 1.4 La comunicazione tra Accentratore WEB e il Client di Segreteria e tra Accentratore WEB e Dispositivi di Rilevazione avviene tramite la tecnologia standard Web Service /SOAP su canale protetto HTTPS/SSL. Dispositivi di rilevazione Le soluzioni TIC prevedono l'utilizzo di vari dispositivi di rilevazione che come unico requisito richiedono la disponibilità di un collegamento ad internet per la ricezione dei dati anagrafici degli Alunni e del Personale e per la trasmissione delle registrazioni. Il collegamento internet deve essere attivo solo in fase di scambio dati con l'accentratore Web. Eventuali mancanze di linea non pregiudicano il funzionamento dei dispositivi, che inviano gli eventi registrati all'accentratore Web non appena il collegamento viene ripristinato. Di seguito alcuni esempi di dispositivi di rilevazione e del loro uso: Totem (applicazione Punto Badge): basato su tecnologia RFID, registra l'entrata e l'uscita degli alunni attraverso il riconoscimento tramite badge; Applicazione Web TUTTINCLASSE + Lettore barcode + Calendario barcode: per la registrazione delle giustificazioni da un qualsiasi PC. Palmare (computer palmare): per effettuare l'appello elettronico classe per classe registrando le assenze e i ritardi brevi. Il personale incaricato (uno o più collaboratori scolastici nel caso di più palmari) entra nelle classi all'ora convenuta e registra sul palmare i dati delle assenze/ritardi. Al termine del giro avvia la procedura di invio dati all accentratore web. PC touch screen / PC notebook in aula : per effettuare l'appello elettronico in classe, registrare l argomento delle lezioni e i compiti assegnati, caricare i voti, consultare la situazione della Classe e dei singoli alunni. ipod / iphone: pensato per il docente che deve effettuare l'appello elettronico da palestre, laboratori o altre aule non dotate di PC o per un qualsiasi altro utente che voglia avere sempre a portata di mano i dati degli alunni. -4-

8 2. Applicazione TIC Client Seguono le note operative per l installazione e l avvio dell applicazione TIC Client. 2.1 TIC Client è un applicativo della Suite INFOSCHOOL. Per le modalità di Aggiornamento, Backup database ed in generale per le informazioni di base sull operatività del programma si veda 8 Appendice: Suite INFOSCHOOL. Installazione Se il PC è già una postazione di lavoro della Suite INFOSCHOOL, installare il TIC Client dall apposita procedura di Aggiornamento Rapido ( 8.2 Aggiornamento programmi). Scorrere l elenco dei programmi portandosi nell Area Alunni e selezionare il Programma TIC Client. Prima di premere il pulsante Installa Aggiornamenti, andare su Opzioni Avanzate e spuntare la voce Forza aggiornamento anche delle applicazioni non installate. Viceversa, utilizzare il CD per l installazione della Suite INFOSCHOOL e del programma TIC Client. a) Inserire il CD INFOSCHOOL nel lettore ed attendere l autoavvio del programma di installazione. Se l autoavvio non funziona, visualizzare il contenuto del CD e lanciare il programma HTAutorun.EXE. b) Premere il pulsante Avanti della videata di benvenuto. La procedura verifica la presenza di installazioni precedenti di programmi INFOSCHOOL procedendo con l aggiornamento dei programmi già presenti e installando quelli abilitati. -5-

9 Sia che si installi dall Aggiornamento Rapido che da CD, la procedura di installazione propone la videata riportata qui a fianco. Scegliere l opzione Client invio dati e premere il pulsante Avanti. La procedura di installazione propone quindi due opzioni di seguito descritte: installazione su unico PC installa in Rete Installazione su un unico PC Installa nello stesso PC: programma, database, utility di backup e di aggiornamento programmi. Con questa opzione l'utente è vincolato all'uso del programma sempre dalla stessa postazione di lavoro. Controllare le impostazioni selezionate e premere il pulsante Installa per avviare l installazione. Se appare il messaggio An existing Firebird Server is running premere il pulsante OK e procedere con l installazione. -6-

10 Installa in Rete Prevede l'installazione del sistema su più postazioni di lavoro (almeno due). L utente deve individuare: una postazione (Server) che ospita il database; almeno una postazione (può essere anche la postazione nella quale è stata installata la parte Server) che ospita le utility di backup e di aggiornamento (allineamento) del database. Questa postazione è definita di Amministrazione; le altre postazioni dove installare i programmi. Si consiglia di installare prima il Server quindi procedere con l installazione delle altre postazioni. Per installare il server, scegliere Installa in Rete, Server; la postazione di Amministrazione, scegliere Installa in Rete postazione di lavoro e mettere il segno di spunta su Installa anche i software di Backup e gli strumenti per la manutenzione dati; i programmi, scegliere Installa in Rete postazione di lavoro. Controllare le impostazioni selezionate e premere il pulsante Installa per avviare l installazione. Se appare il messaggio An existing Firebird Server is running premere il pulsante OK e procedere con l installazione. Inserimento parametri connessione al database della Suite INFOSCHOOL La procedura prosegue con la configurazione della connessione al database Infoschool: a) inserire il nome di rete o l indirizzo IP del computer dove è stata installata la postazione server; b) se in fase di installazione della parte server si è scelto un percorso di installazione diverso da quello proposto (C:\Programmi\AxiosSpa\Dati\axiosdatabase.fdb) digitare il percorso alternativo premendo il pulsante Impostazioni avanzate e digitandolo nell apposito campo; c) procedere premendo il pulsante Avanti. Controllare le impostazioni selezionate e premere il pulsante Installa per avviare l installazione. dell installazione la procedura può richiedere il riavvio del PC. -7- Al termine

11 Inserimento Parametri di base del sistema TIC L installazione continua con la configurazione dei parametri di base del sistema TUTTINCLASSE. Anno Scolastico di lavoro: il programma acquisisce i dati degli Alunni e del Personale dell anno scolastico qui specificato. Codice cliente: codice identificativo della Scuola rilasciato da Infoschool. Utente e Password: Login dell utente di sistema abilitato alla sincronizzazione. Anche Utente e Password vengono rilasciati da Infoschool. Programma alunni utilizzato: specificare la fonte dei dati anagrafici degli Alunni e del Personale: infoschool, sissi, argo, oppure scegliere other nel caso in cui si utilizzi un altro programma. -8-

12 2.2 Accesso al programma Per accedere al programma cliccare sull icona TIC-Client presente sul desktop del PC o lanciare il file ticclient.exe dalla cartella di installazione dei programmi Infoschool: C:/AxiosSpa/bin. L accesso al programma, come per tutti i programmi della Suite INFOSCHOOL, è configurabile per singolo operatore. Per la creazione delle Login (nome utente e password) si veda 8.1 Gestione Utenti. 2.3 L utente ADMIN (password di default admin), utente amministratore della Suite INFOSCHOOL, è abilitato a tutte le funzioni del programma TIC Client. Sincronizzazione: connessione alle anagrafiche SISSI/ARGO/AXIOS Italia Il sistema TIC si collega dinamicamente e automaticamente alle anagrafiche Alunni e Personale SISSI / ARGO / AXIOS Italia / INFOSCHOOL per acquisire i seguenti dati identificativi: Alunni: nome, cognome, data di nascita, codice fiscale, plesso, classe, , telefono, stato (frequenta, non frequenta, ritirato). Personale: nome, cognome, data di nascita, codice fiscale, ruolo, plesso, , telefono. I dati anagrafici del personale servono per abilitare e regolare l accesso del Personale alle diverse funzioni del sistema TIC. Ad esempio: Il personale ATA e/o i docenti possono essere coinvolti nella rilevazione delle assenze/presenze con palmare e/o nella registrazione delle giustificazioni con lettore ottico, ma possono essere interessati anche alla consultazione dei dati. Il dirigente scolastico deve poter accedere alle funzioni di consultazione real time dei dati. La connessione alle anagrafiche INFOSCHOOL è garantita perché il Client di Segreteria utilizza lo stesso database degli altri programmi INFOSCHOOL; SISSI /ARGO/ AXIOS Italia è gestita mediante opportuni file già impostati e che l utente può/deve personalizzare come descritto nelle pagine seguenti. -9-

13 Configurazione della connessione alle anagrafiche SISSI La connessione alle anagrafiche SISSI AxiosSpa\ etc\prt. è gestita dal file SissiConn (UDL) presente in C:\Programmi\ 1) In Pannello di controllo/strumenti di amministrazione/ origine dati (ODBC) / DSN di sistema oppure DSN su file leggere il Nome della connessione a SISSI e il Driver. 2) Con risorse del computer aprire la seguente cartella: C:\Programmi\AxiosSpa\etc\prt. a) Cliccare una volta con il tasto destro del mouse sull icona SissiConn e scegliere la voce Proprietà/Connessione. b) In Connessione / Utilizza nome origine dati verificare che in Utilizza nome origine dati, il riferimento a SISSI sia scritto come in Nome di Origine dati sistema ODBC (vedi punto 1). Verificare inoltre le informazioni per l accesso al server (Nome Utente, Password). c) Premere il pulsante Verifica Connessione per controllare il corretto funzionamento della connessione al database SISSI

14 Configurazione della connessione alle anagrafiche ARGO A seconda del tipo di installazione/configurazione dei programmi ARGO l Istituto potrebbe avere più database distinti (uno per ciascun programma) oppure un database unico. La connessione alle anagrafiche ARGO è gestita dai seguenti file (UDL) presenti in C:\Programmi\AxiosSpa\etc\prt: ArgoConn per la connessione al database qualora esista un unico database ARGO sul server contenente tutte le anagrafiche di cui sopra (ARGO in Rete) OPPURE ArgoPersConn / ArgoAluConn per la connessione rispettivamente al database Personale / Alunni. 1) In Pannello di controllo / strumenti di amministrazione / origine dati (ODBC) / DSN di sistema oppure DSN su file verificare la connessione ai database ARGO. 2) Con risorse del computer andare in C:\Programmi\AxiosSpa\etc\prt. Cliccare una volta con il tasto destro del mouse sull icona del file di interesse e scegliere la voce Proprietà / Connessione. In Utilizza nome origine dati selezionare nel menu a tendina la connessione al programma ARGO. In Inserire le informazioni necessarie per l accesso al server inserire Nome Utente, Password. Premere il pulsante Verifica Connessione per controllare il corretto funzionamento della connessione al database ARGO. Oltre alla configurazione dei file, per poter acquisire i dati dal database ARGO è necessario che il programma ARGO sia attivo

15 Configurazione della connessione alle anagrafiche AXIOS Italia La connessione alle anagrafiche AXIOS Italia è gestita dal file AxiosConn (UDL) C:\Programmi\AxiosSpa\etc\prt. presente in 1) In Pannello di controllo / strumenti di amministrazione / origine dati (ODBC) / DSN di sistema oppure DSN su file verificare la connessione al database AXIOS Italia. 2) Con risorse del computer andare in C:\Programmi\AxiosSpa\etc\prt. a) Cliccare una volta con il tasto destro del mouse sull icona AxiosConn e scegliere la voce Proprietà / Connessione. b) In Connessione / Utilizza nome origine dati verificare che in Utilizza nome origine dati, il riferimento a AXIOS Italia sia scritto come in Nome di Origine dati sistema ODBC (vedi punto 1). Verificare inoltre le informazioni per l accesso al server (Nome Utente, Password). c) Premere il pulsante Verifica Connessione per controllare il corretto funzionamento della connessione al database AXIOS Italia

16 2.4 Sincronizzazione: configurazione dei parametri di base Funzione richiamabile da: TIC Client: menu Parametri / Parametri Si tratta dei parametri di base già impostata in fase di installazione: Source Type fonte dei dati: INFOSCHOOL (is), AXIOS Italia (axios), ARGOSOFTWARE (argo). Anno Scolastico: il programma acquisisce i dati degli Alunni e del Personale dell anno scolastico qui specificato. Codice Spaggiari: codice identificativo della Scuola rilasciato da Infoschool. Indirizzo internet web server: l indirizzo del Server Web gestito da Infoschool dove risiede l Accentratore Web. Rilasciato da Infoschool. UserName e Password account Login dell utente di sistema abilitato alla sincronizzazione. UserName e Password account sono rilasciate da Infoschool. Operazioni: Premere il pulsante Test connessione per verificare il corretto funzionamento della connessione alle anagrafiche

17 2.5 Attivazione della postazione di sincronizzazione Funzione richiamabile da: TIC Client: menu Parametri / Configura servizi Per evidenti motivi di sicurezza il sistema deve riconoscere il computer autorizzato alla sincronizzazione. Il menu Configura servizi richiama l applicazione Operazioni pianificate per Abilitare/disabilitare il computer al servizio di sincronizzazione. Cliccare sull icona Configurazione dell applicazione Operazioni Pianificate. Selezionare la dicitura Tutti in classe e premere sul pallino rosso per attivare questa postazione di lavoro alla sincronizzazione. Il pallino da rosso diventa verde. Il sistema richiede che ci sia solo una postazione di lavoro preposta alla sincronizzazione. La sincronizzazione è trasparente all utente, viene gestita automaticamente dal programma; l utente deve solo stabilirne la frequenza. Se in precedenza è stato abilitato un altro PC della segreteria per la sincronizzazione, bisogna prima disabilitare il vecchio e quindi abilitare il nuovo. La funzione Disabilita è protetta da un codice di accesso che viene rilasciato da Infoschool. Per disabilitare, premere con il tasto destro del mouse sulla dicitura Tutti in classe e scegliere la voce Disabilita postazione Nome PC. Contattare telefonicamente Infoschool e digitare il codice rilasciato

18 2.6 Configurazione del servizio di sincronizzazione Funzione richiamabile da: TIC Client: menu Parametri / Configura servizi L applicazione Operazioni Pianificate, icona Configurazione permette la configurazione del servizio di sincronizzazione: collegamento con le Anagrafiche Alunni e Personale, acquisizione dati anagrafici, invio dei dati anagrafici su internet all Accentratore Web. Per visualizzare i dati di configurazione del servizio di sincronizzazione, selezionare la voce Tutti in classe / Invio dati, fare un doppio clic sulla riga della sezione Eventi come riportato nell immagine seguente. 2.7 Sincronizzazione su richiesta Funzione richiamabile da: TIC Client: menu Sincronizzazione / Sincronizza Avvia su richiesta dell utente le operazioni di sincronizzazione: servizio Invio dati ( 2.6 Configurazione del servizio di sincronizzazione). 2.8 Controllo sincronizzazione Funzione richiamabile da: TIC Client: menu Confronta dati Confronta la situazione rilevata nell ultima sincronizzazione con quella precedente mettendo in evidenza eventuali record nuovi / mancanti / modificati di Studenti, Account, Materie

19 2.9 Raccolta Eventi: alimentazione del database Infoschool Funzione richiamabile da: TIC Client: menu Parametri / Configura servizi. Gli eventi registrati dai vari dispositivi di rilevazione e/o caricati direttamente dagli applicativi Web-based oltre a risiedere nell Accentratore Web vengono anche copiati nel database della Suite INFOSCHOOL (axiosdatabase.fdb). L alimentazione del database viene gestita automaticamente dal Client di Segreteria tramite il servizio Raccolta Eventi, che scarica i dati direttamente dall Accentratore Web. L utente deve solo stabilire la frequenza dello scarico. Per visualizzare i dati di configurazione del servizio Raccolta eventi, lanciare l icona Configura servizi del menu Parametri. Attendere l apertura dell applicazione Operazioni Pianificate. Doppio clic sull icona Configurazione. Selezionare la voce Tutti in classe / Raccolta eventi, fare un doppio clic sulla riga della sezione Eventi come riportato nell immagine seguente

20 3. Operazioni di inizio anno scolastico Di seguito le operazioni necessarie per passare al nuovo anno scolastico. Cambio inizio anno scolastico 1. Effettuare il Cambio Anno nel programma Alunni; 2. lanciare l applicazione TIC Client, andare al menu Parametri, nei Parametri impostare il nuovo anno scolastico; 3. operando sempre nell applicazione TIC Client, lanciare la sincronizzazione: menu Sincronizzazione, icona Sincronizza; 4. se è previsto l uso di dispositivi di rilevazione Palmari, è necessario configurare ciascun palmare. Accendere il palmare, avviare il programma ( menu Start / TuttInClasse), premere in basso a destra il pulsante Parametri e impostare il nuovo anno scolastico e il mese inizio: 09 (settembre); 5. se è previsto l uso di dispositivi di rilevazione Totem, è necessario configurare ciascun Totem. Passare sul Totem il badge di servizio (amministratore), accedere a Parametri e impostare il nuovo anno scolastico. Altre operazioni di inizio anno scolastico 1. Configurare il calendario WEB del nuovo anno scolastico impostando le festività della scuola. Entrare nell applicazione WEB TUTTINCLASSE, scegliere la voce di menu Calendario. Per impostare le festività, vedere il capito dedicato all applicazione TUTTINCLASSE di questo manuale. 2. Se è previsto l uso dell applicazione WEB CLASSEVIVA, procedere con l abbinamento Classi Materie Docenti, gestione Account Docenti e Gestione Password come descritto nel capitolo dedicato all applicazione CLASSEVIVA di questo manuale. 3. Se è previsto l uso dell applicazione WEB SCUOLATTIVA, procedere con la gestione Rubrica, Password Genitori e Password Docenti come descritto nel capitolo dedicato all applicazione SCUOLATTIVA di questo manuale

21 4. Applicazioni WEB TIC 4.1 Premessa In questo capitolo riportiamo le configurazioni di base necessarie per il corretto funzionamento di una qualsiasi della applicazioni WEB del sistema TIC: TUTTINCLASSE, CLASSEVIVA, SCUOLATTIVA. Per ulteriori ed eventuali configurazioni specifiche delle singole applicazioni web del sistema TIC si rimanda ai capitoli dedicati alla singola applicazione. 4.2 Configurazione lettore barcode MANHATTAN Per alcune operazioni, ad esempio l assegnazione dei libretti agli alunni e la registrazione delle giustificazioni, è previsto l utilizzo del lettore barcode. Se il vostro lettore barcode è del tipo MANHATTAN, deve essere configurato come segue. Per la configurazione è necessario il manuale cartaceo ibarcode - PROGRAMMING MENU a corredo del lettore. 1. Collegare il lettore barcode al PC; 2. leggere sul retro del manuale il codice a barre Start Configuration; 3. leggere a pag. 17 del manuale il codice a barre CR; 4. leggere sul retro del manuale il codice a barre End Configuration; 5. leggere sul retro del manuale il codice a barre Save Parameters

22 4.3 Calendario scolastico: impostare le festività della scuola Funzione richiamabile da: Applicazione WEB TUTTINCLASSE menu Calendario TIC Client: menu Cruscotto Web / Menu / Calendario Per impostare una festività/vacanza, doppio clic sulla cella della data di interesse, selezionare la dicitura pertinente quindi premere il pulsante Conferma per salvare e tornare al calendario

23 5. Applicazioni WEB TUTTINCLASSE 5.1 Associazione dei Libretti barcode agli Alunni Funzione richiamabile da: Applicazione Web menu Libretti TIC Client: menu Cruscotto Web / Menu / Libretti Presupposti / requisiti 1. Lettore barcode 2. Libretti barcode forniti da SPAGGIARI. Si tratta del classico libretto delle giustificazioni intestato, nella copertina figurano i dati della scuola, e arricchito dal codice a barre che identifica ogni pagina in modo univoco, sia rispetto all alunno sia rispetto alla giustificazione. Ogni scuola può adottare un libretto diversamente personalizzato. Le pagine possono essere colorate per temi e possono essere articolate in vari modi. SPAGGIARI è in grado di fornire qualsiasi personalizzazione relativa alla copertina, al numero di pagine, al tipo di pagine e ai colori delle pagine. Nel libretto, oltre alle giustificazioni, possono essere ospitate pagine dedicate alle comunicazioni scuola famiglia, alle ore di approfondimento, agli orari di ricevimento dei docenti, al regolamento di istituto, ecc. SPAGGIARI può gestire l intero processo di assegnazione fornendo alla scuola i libretti barcode Intestati (con i dati della Scuola) e Nominativi (con i dati dell Alunno) e provvedendo a registrare l assegnazione nel sistema. In questo caso la scuola deve solo consegnare i libretti agli alunni. La scuola si trova quindi a dover utilizzare la funzione solo per gestire i casi particolari: nuove iscrizioni in corso d anno o nei casi in cui un alunno smarrisce o finisce il libretto

24 Operazioni: assegnazione per Classe 1. Premere il pulsante Singolo, digitare la sigla della classe sul campo Associa, premere il pulsante Conferma. Appare l elenco degli alunni con l eventuale numero di libretto nel caso in cui sia già stato assegnato. Viceversa appare la dicitura Non ancora assegnato. 2. Portarsi sul campo Libretto del primo alunno dell elenco oppure dell alunno di interesse e leggere il codice a barre riportato in una pagina qualsiasi di un qualsiasi libretto. Dopo l assegnazione applicare/scrivere sulla copertina il nome dell alunno. Operazioni: assegnazione del libretto al singolo alunno Premere il pulsante Singolo, digitare il cognome e nome dell alunno, premere il pulsante Conferma. Appaiono i dati dell alunno. Procedere come descritto in precedenza. Per visualizzare l elenco degli alunni ai quali non è ancora stato assegnato un libretto, premere sul pulsante Non associati. Il programma visualizza l elenco di tutti gli alunni ai quali non è ancora stato associato un libretto. Per restringere la ricerca digitare la sigla della classe / nominativo dell alunno nel campo Non Associati e premere su Conferma. Per ciascun alunno compaiono cognome, nome, classe e codice a barre che identifica l alunno

25 Operazioni: assegnazione libretto senza tastiera Il codice a barre dell alunno è utile perché permette di assegnare i libretti agli alunni senza dover digitare la classe/nome dell alunno come descritto in precedenza (assegnazione per classe / singolo alunno). 1. stampare l elenco degli alunni completo del codice a barre dell alunno (Pulsante Non associati): da TIC Client menu Cruscotto Web: utilizzare la funzione di stampa disponibile in basso a destra della videata. Impostare nelle proprietà della stampante l opzione Colore: Monocromatico; dal browser: stampare la pagina web avendo cura di impostare nelle proprietà della stampante l opzione Colore: Monocromatico; 2. premere il pulsante Associa; 3. leggere il codice dell alunno; 4. leggere il codice a barre di una pagina qualsiasi di un qualsiasi libretto non assegnato

26 5.2 Associazione dei Badge agli Alunni Funzione richiamabile da: Applicazione Web menu Badge TIC Client: menu Cruscotto Web / Menu / Badge Presupposti / requisiti Lettore RFID (es. Totem) Badge RFID. I Badge consegnati alla scuola sono già associati. La scuola si trova quindi a dover utilizzare la funzione solo per gestire i casi particolari: nuove iscrizioni in corso d anno o quando l alunno smarrisce il badge. Operazioni: 1. Digitare la sigla della classe/cognome e nome dell alunno sul campo Associa singolo, e premere il pulsante Conferma. Appare l elenco degli alunni con l eventuale numero di badge assegnato. Viceversa appare la dicitura Non ancora assegnato. 2. Portarsi sul campo Codice badge dell alunno di interesse e leggere un badge qualsiasi non ancora assegnato. Dopo l assegnazione applicare un etichetta/scrivere sul badge il nome dell alunno

27 5.3 Registrazione degli eventi: Presenze / Assenze / Ritardi / Uscite Funzione gestita da: Applicazione Web menu Reg assenze. TIC Client: menu Cruscotto Web / Menu / Reg assenze. Operazioni: 1. aprire il Registro generale delle assenze (menu Reg assenze); 2. portarsi sulla classe di interesse digitando la sigla sul campo Classe e premendo il pulsante Cerca. Appare la vista per Giorno che riporta l elenco degli alunni della classe seguito da una prima colonna dedicata all evento del giorno e da una serie di colonne che fanno capo alle ore di lezione del giorno. I pulsanti Settimana, Mese, Quadrimestre, Anno danno una vista per settimana, mese, quadrimestre, anno scolastico degli eventi degli alunni in elenco. Per assegnare un evento, portarsi sulla riga dell alunno di interesse e fare un doppio clic sul giorno. Appare la finestra Cambia evento che riporta il nome dell alunno e la data del giorno selezionati. Scegliere la sigla dell evento di interesse e premere il pulsante Conferma. Per modificare un evento già assegnato, fare un doppio clic sulla sigla dell evento e procedere come per l assegnazione. La registrazione delle assenze, ritardi, uscite anticipate può essere gestita tramite opportuni dispositivi di rilevazione. Ne citiamo due d esempio: Totem (Punto Badge): basato su tecnologia RFID, per la registrazione dell'entrata e dell'uscita degli alunni attraverso il riconoscimento tramite badge. Palmare (computer palmare): per effettuare l'appello elettronico in classe registrando le assenze e i ritardi brevi. Il personale incaricato (uno o più collaboratori scolastici nel caso di più palmari) entra nelle classi all'ora convenuta e registra sul palmare i dati delle assenze/ritardi. Al termine del giro avvia la procedura di invio dati all accentratore web. Per la registrazione degli eventi da palmare, si veda la Guida Operativa TUTTINCLASSE Palmare

28 5.4 Registrazione delle Giustificazioni Funzione richiamabile da: Applicazione Web menu Giustifica TIC Client: menucruscotto Web / Menu /Giustifica Presupposti / requisiti Lettore barcode Calendario barcode. Calendario barcode Per la registrazione delle giustificazioni è previsto l uso DI UN APPOSITO CALENDARIO CARTACEO FORNITO DA Infoschool dove ciascuna pagina del calendario è dedicata ad un mese dell anno scolastico e ogni giorno è accompagnato da un codice a barre che lo identifica. In ogni pagina sono inoltre stampate le causali delle assenze accompagnate dai relativi codici a barre. Nella patella sono riportati i codici a barre delle ore di lezione per la selezione oraria delle assenze

29 Operazioni: 1. Leggere il codice a barre dello statino di giustificazione. Il programma visualizza in rosso i dati della giustificazione acquisita: cognome e nome, dell alunno, numero del libretto, tipologia dell evento. Se il programma trova un solo evento non giustificato, riporta in rosso anche le date dell evento. Se il programma trova più eventi non giustificati, propone l elenco degli eventi evidenziando in verde quello più recente (l ultimo non giustificato) e riportando in rosso le date dell evento evidenziato. Controllare che l evento evidenziato sia quello di interesse confrontando le date con quelle dello statino. Se l evento evidenziato non è quello di interesse, leggere sul calendario barcode il codice a barre della data dell evento. Attendere che il programma evidenzi nell elenco degli eventi quello di interesse. Se l evento di interesse non è presente nell elenco degli eventi non giustificati, leggere sul calendario barcode la data dell evento. Nel caso di assenza su più giorni, leggere in sequenza la data del primo giorno di assenza e quella dell ultimo. 2. Acquisire la causale leggendo sul calendario barcode il codice a barre della causale (operazione facoltativa). 3. Controllare i dati della giustificazione acquisita: numero del libretto dell alunno, tipologia dell evento, date di inizio e fine e l eventuale causale. Sei i dati sono corretti, procedere con la lettura di uno statino successivo o uscire dal menu Giustifica. Se i dati non sono corretti, annullare la giustificazione premendo sul simbolo [x] che precede il cognome e nome dell alunno

30 5.5 Registrazione anticipata degli eventi Funzione gestita da: Applicazione Web menu Registra. TIC Client menu Cruscotto Web / Menu / Registra. Il menu Registra è utile nei casi di registrazione di eventi comuni a più alunni. Nel caso, ad esempio della registrazione dell assenza per sciopero oppure della registrazione dell assenza di una classe in gita scolastica. La registrazione si sviluppa in tre fasi: Fase 1. Imposta: Il programma visualizza una prima pagina per l impostazione dei dati degli eventi. L operatore specifica i nominativi o le classi degli alunni interessati e descrive l evento in termini di periodo, tipo, causale, aggiungendo eventuali note che dettagliano l evento. Se buona parte degli alunni appartengono alla stessa classe si suggerisce di indicare solo la sigla della classe e non i singoli nomi. Nelle fase successiva, Controlla, è infatti possibile perfezionare la selezione degli alunni. Premere il pulsante Controlla per passare alla fase successiva

31 Fase 2. Controlla: Il programma estrae e propone l elenco degli alunni interessati e riporta i dati dell evento. In questa fase l operatore deve controllare la correttezza dei dati inseriti andando a deselezionare, se necessario, gli alunni / classi / plessi non interessati all evento. Nell esempio sopra riportato l operatore ha tolto la spunta all alunno Banfi Mattia perché non partecipa alla gita a Praga. Premere il pulsante Esegui per passare alla fase successiva. Fase 3. Esegui Il programma ripropone la sintesi degli eventi impostati visualizzando il totale degli eventi che verranno registrati nel sistema. L informazione Totale eventi che saranno inseriti è utile per capire il peso della registrazione e il conseguente carico del sistema. Premere i pulsanti Controlla o Imposta per tornare alle fasi precedenti, premere Conferma inserimento per registrare gli eventi

32 5.6 Controlla la situazione del GIORNO Funzione richiamabile da: Applicazione Web menu Oggi TIC Client: menu Cruscotto Web / Menu / Oggi Il menu Oggi permette di monitorare in tempo reale la situazione del giorno visualizzando i dati assoluti e percentuali delle presenze, assenze, ritardi, uscite anticipate del GIORNO aggregati per Classe (pulsante Classi), Sede e sull intero Istituto (pulsante Sedi). Data e ora di aggiornamento vengono riportate in grigio sotto la dicitura << Situazione del giorno. >>. Premere il pulsante Aggiorna per aggiornare la pagina all ultimo upload dei dispositivi di rilevazione (Totem, Palmare, PC in Classe, ecc.). È possibile visualizzare la situazione del Giorno PRECEDENTE o SUCCESSIVO cliccando sulle freccette << >> poste a fianco della dicitura << Situazione. >>. Cliccare in alto a sinistra sulla dicitura TUTTINCLASSE per tornare al menu principale

33 5.7 Controllo delle assenze degli studenti Funzione richiamabile da: Applicazione Web menu Consulta TIC Client: menu Cruscotto Web / Menu / Consulta Per visualizzare la situazione di una Classe digitare la sigla della classe nel campo Consulta e premere il pulsante Conferma. La pagina viene aggiornata proponendo l elenco di tutti gli Alunni della Classe (o delle Classi se ci sono classi con la stessa sigla su sedi diverse) completo dei dati assoluti e percentuali delle presenze, assenze, ritardi, uscite anticipate nell intero anno scolastico. Il pulsante Criticità ordina gli alunni in base alle assenze, ritardi, uscite anticipate. In testa all elenco compaiono quindi gli alunni più critici. Per visualizzare la situazione di un Alunno digitare Cognome e Nome (o parte) nel campo Consulta e premere il pulsante Conferma. La pagina viene aggiornata proponendo l elenco di tutti gli Alunni che soddisfano la condizione completo dei dati assoluti e percentuali delle presenze, assenze, ritardi, uscite anticipate nell intero anno scolastico. Per entrare nel dettaglio del singolo alunno, cliccare con il mouse sul numero (colonna Num) che precede il Cognome e Nome dell alunno

34 Se si possiede un lettore barcode, è possibile accedere alla situazione di un alunno leggendo il codice a barre del suo libretto. Premere i pulsanti: Sintetica: per visualizzare la distribuzione degli eventi per mese e giorno della settimana; Calendario: per accedere al prospetto sintetico degli eventi sull intero anno scolastico; Eventi: per l elenco dettagliato degli eventi; Anagrafici: per accedere ai dati anagrafici dell alunno. 5.8 Stampe Eventi non giustificati Riepilogo eventi

35 6. Applicazione WEB CLASSEVIVA 6.1 Abbinamento Classi Docenti Materia Funzione richiamabile da: Applicazione Web CLASSEVIVA menu Gestione docenti. Appare l elenco dei docenti con le eventuali Classi e Materie già abbinate. Scorrere l elenco e portarsi sul docente di interesse oppure digitare nel campo Professore il cognome del docente e premere il pulsante Cerca. Per abbinare o modificare gli abbinamenti già fatti, doppio clic sul cognome e nome del docente o sul numero identificativo che li precede. Selezionare la Classe, la Materia quindi premere il pulsante Associa. L elenco delle associazioni Classe Materia viene aggiornato con la nuova voce. Per eliminare un associazione, premere sul simbolo X rosso che precede la voce di interesse nell elenco delle associazioni Classe Materia. Premere Chiudi per tornare all elenco dei docenti. Per nominare un docente Coordinatore di Classe, portarsi sul docente di interesse e cliccare sulla sigla della Classe: Appare il simbolo (C)

36 6.2 Gestione Password Docenti Funzione richiamabile da: Applicazione Web CLASSEVIVA menu Gestione Password. La generazione delle password dei docenti si sviluppa in tre fasi: Fase 1. Imposta: Il programma visualizza una prima pagina per la specifica dei docenti per nome o per classe o per materia. Se buona parte dei docenti appartengono alla stessa classe / materia si suggerisce di indicare solo la sigla della classe o la materia e non i singoli nomi. Nelle fase successiva, Controlla, è infatti possibile perfezionare la selezione dei docenti. Premere il pulsante Controlla per passare alla fase successiva. Fase 2. Controlla: Il programma estrae e propone l elenco dei docenti. In questa fase l operatore deve a) controllare l elenco dei docenti estratto andando a deselezionare, se necessario, i docenti per i quali non si intende generare la password. b) Selezionare il ruolo da assegnare ai??? Fase 3. Esegui: Genera le password e propone file excel

37 6.3 Registro di Classe Questa funzione è di specifico interesse dell operatore DOCENTE. Per le finalità e modalità operative si veda il manuale Soluzioni TIC: Note Operative per il DOCENTE. 6.4 Stampe Quante, quali?

38 7. Applicazione WEB SCUOLATTIVA 7.1 Generazione Account sistema SCUOLATTIVA 7.2 Generazione Password per Genitori / Studenti Considerazione / idee: c e modo di vedere se e quando sono state generate password? E stato previsto invio password tramite SMS? tramite ? Dare possibilità di selezionare le classi

39 7.3 Generazione Password per Docenti Considerazione / idee: c e modo di vedere se e quando sono state generate password? E stato previsto invio password tramite SMS? tramite ? Dare possibilità di selezionare nominativi docenti

40 7.4 Gestione rubrica Alunni, SMS, , indirizzi Scegliere la voce Rubrica per accedere all anagrafica alunni e ai recapiti telefonici/ . Digitare il cognome di interesse o la sigla della classe nel campo Consulta per una ricerca più mirata. Per abilitare i servizi di invio sms e /o e per consultare/inserire/modificare i recapiti sull utente di interesse, premere il pulsante che precedere il cognome e nome. Spuntare le voci No SMS / No per disabilitare il servizio di invio SMS e/o invio . Il sistema gestisce al massimo 6 numeri di cellulare e 6 indirizzi . I primi tre campi di ciascuna sezione non sono editabili perché vengono popolati con i dati provenienti dalle anagrafiche. E possibile abilitare/disabilitare il singolo numero di cellulare / indirizzo spuntando la voce Abilita che precede il campo di interesse

41 7.5 Invio SMS su SINGOLO alunno Per inviare un SMS relativo ad un singolo alunno, accedere alla rubrica alunni scegliendo la voce di menu Rubrica. Portarsi sull alunno di interesse e richiamare con doppio clic sulla dicitura SMS la maschera di registrazione del testo e oggetto de messaggio

42 7.6 Invio SMS generici Il menu SMS Generici è utile nei casi in cui la scuola debba inviare comunicazioni di carattere generale che interessano tutti o più studenti. La procedura si sviluppa in tre fasi: Fase 1. Imposta: Il programma visualizza una prima pagina per l impostazione dei dati. L operatore specifica i nominativi e/o le classi degli alunni interessate e scrive il testo del messaggio. Se buona parte degli alunni appartengono alla stessa classe si suggerisce di indicare solo la sigla della classe e non i singoli nomi. Nelle fase successiva, Controlla, è infatti possibile perfezionare la selezione degli alunni. Premere il pulsante Controlla per passare alla fase successiva

43 Fase 2. Controlla: Il programma estrae e propone l elenco degli alunni interessati. In questa fase l operatore deve controllare la correttezza dei dati inseriti andando a deselezionare, se necessario, gli alunni non interessati all invio. Premere il pulsante Esegui per passare alla fase successiva. Fase 3. Esegui Il programma ripropone la sintesi dei dati impostati visualizzando il testo del messaggio, verranno inviati. il numero di SMS che L informazione relativa al numero di SMS che saranno inviati è utile per capire Premere i pulsanti Controlla o Imposta per tornare alle fasi precedenti, premere Conferma trasmissione per inviare gli SMS

44 7.7 Comunicazione assenze Per inviare SMS / relativi a Assenze/Ritardi/Uscite di uno specifico giorno o della settimana corrente scegliere

45 7.8 Invio automatici di SMS assenze E possibile configurare il sistema per l invio automatico di SMS relativi alle Assenze / Ritardi / Uscite. Scegliere la voce Invio automatico assenze e premere il pulsante + per configurare l invio automatico

46 7.9 Estratto conto Prospetto riepilogativo e quantitativo dei messaggi inviati. E possibile visualizzare il dettaglio

47 8. Appendice: Suite INFOSCHOOL 8.1 Gestione Utenti L'accesso alle applicazioni INFOSCHOOL è configurabile per singolo operatore identificato da una Login (Codice Utente e Password) alla quale viene agganciato un Profilo Utente che definisce su quali programmi e con che diritti l'utente può operare. Il Testo Unico sulla Privacy (Codice in materia di protezione dei dati personali) prevede che per ogni operatore (Incaricato del trattamento dei dati) venga assegnata una credenziale di autenticazione composta da un codice per l'identificazione dell'incaricato associato a da una parola chiave riservata e conosciuta solamente dal medesimo. Si consiglia pertanto di: riservare esclusivamente Sistema; creare e quindi assegnare ad ogni operatore un Utente (Login); assegnare a uno o più Utenti il Profilo di Amministratore dell'applicazione Desktop. Così facendo questi operatori, d'ora in poi definiti Amministratori Desktop, avranno accesso alle funzionalità di Gestione Utenti e Backup dati; assegnare a uno o a più Utenti il Profilo di Amministratore dell'applicazione Sedi e Istituti. Così facendo questi operatori, d'ora in poi definiti Amministratori Sedi e Istituti, avranno accesso alle funzionalità di: cambio intestazione, inserimento chiavi di abilitazione, inserimento, cancellazione, modifica dei dati delle sedi e degli istituti. l'uso dell'utente Admin all'amministratore di

48 Come creare un Utente Funzione richiamabile da: applicazione INFOSCHOOL Desktop 1. Avviare il Desktop dei programmi Infoschool: menu di Windows Start / Programmi / Programmi AXIOS SpA/Desktop. 2. Connettersi al database utilizzando Utente: ADMIN, Password admin) l'utente predefinito Admin (Nome 3. Selezionare la voce Utenti e password visibile in basso a sinistra della videata. 4. Andare su menu Utenti e Password / Gestione Utenti 5. premere il pulsante in alto a sinistra della sezione Utenti per l apertura della Finestra Gestione profili Utente. All apertura della Finestra Gestione Utenti portarsi sulla Pagina Dettaglio 6. premere il pulsante di inserimento record (+). Digitare nel campo Login il nome dell UTENTE (es. DSGA). E possibile assegnare l'utente ad un operatore (Nome e Cognome). Confermare. Procedere con l assegnazione dei profili. Esempio Login: DSGA Operatore Umberto Saba Login: PERSONALE 1 Operatore Giacomo Rossini Login: ALUNNI 1 Operatore Alessandro Manzoni Login: PERSONALE 2 Operatore Antonio Vivaldi Alla creazione di un nuovo UTENTE il programma assegna d ufficio la password chiave. Per personalizzare la password: in fase di creazione dell utente, premere il pulsante Impostazione Password successivamente, andare sul menu Utenti e Password / Modifica Password

49 Assegnazione dei profili Funzione richiamabile da: applicazione INFOSCHOOL Desktop: menu Utenti e Password / Gestione Utenti La Finestra Gestione Profili Utente si articola in quattro Sezioni: Sezione Utenti - Area sinistra della finestra Visualizza l elenco degli UTENTI creati. A fianco di ciascun utente appare un simbolo che indica: se l utente ha già modificato la password assegnata d ufficio dal programma (password chiave), se non l ha modificata, se l utente ha la password scaduta. Sezione Applicazioni - Area centrale della finestra Elenca i programmi INFOSCHOOL installati che quindi possono essere assegnati all'utente. Sezione Profili - Area centrale della finestra sottostante l'area Applicazioni Elenca tutti i possibili Profili assegnabili all Utente: Lettura: ha accesso in sola lettura a tutti i dati del programma Stampa: oltre ai diritti dell'utente con profilo Lettura ha accesso a tutte le stampe del programma Modifica: oltre ai diritti dell'utente con profilo Stampa, ha diritto di stampe del programma creazione di nuove stampe del programma modifica, inserimento, cancellazione di tutti i dati di specifica competenza del programma. L'utente con Profilo Amministratore: oltre ai diritti dell'utente con profilo Modifica ha accesso esclusivo a specifiche funzionalità del programma. In particolare, per tutti i programmi, ha accesso esclusivo alla funzionalità di Esportazione dei dati. L'utente Admin ha accesso a tutte le funzionalità di tutti i programmi della Suite INFOSCHOOL (ha Profilo di Amministratore su tutti i programmi). Albero dei profili assegnati - Area destra della Finestra Visualizza l albero dei profili assegnati. Operando sul Menu Strumenti / Albero o sui pulsanti della Barra dell Albero è possibile espandere, comprimere, aggiornare e cambiare il criterio di ordinamento dell albero. 2. Selezionare l Utente, l Applicazione, il Profilo quindi premere il pulsante Applica

50 8.2 Aggiornamento programmi Funzione richiamabile da: menu Start/Programmi/Programmi rapido INFOSCHOOL/Aggiornamento Lo scarico da internet e l installazione degli aggiornamenti ai programmi INFOSCHOOL vengono eseguiti tramite il programma Aggiornamento rapido. Il programma propone due opzioni: Scarica direttamente da Internet i pacchetti di aggiornamento. Gli aggiornamenti vengono depositati in una cartella a discrezione dell utente. Si consiglia di utilizzare una cartella condivisa in modo che gli utenti collegati alla rete locale vi possano accedere ed usare i pacchetti in essa depositati senza dover effettuare nuovamente lo scarico da internet. Utilizza i pacchetti di aggiornamento già scaricati. Il programma propone l elenco degli aggiornamenti presenti nella cartella preposta dall utente per il deposito degli aggiornamenti. Scarica direttamente da Internet i pacchetti di aggiornamento 1. Selezionare l opzione e premere il pulsante Avanti. 2. Il programma propone la cartella di deposito degli aggiornamenti. Digitare l eventuale percorso alternativo. Procedere premendo il pulsante Avanti fino a che si arriva alla lista dei pacchetti disponibili

51 3. Scorrere la lista e selezionare con un clic del mouse scaricare. il /i pacchetto/i che si intende Ogni aggiornamento è caratterizzato dal numero della versione e dalla data della sua emissione. Il pacchetto selezionato viene evidenziato da una freccia con un puntino ( ). 4. Dopo aver eseguito lo scarico del/i file, AGGIORNAMENTO RAPIDO propone la lista dei pacchetti disponibili ponendo in evidenza quelli appena scaricati. Selezionare i programmi di interesse e premere il pulsante Avanti per continuare. Attenzione! la procedura di aggiornamento può essere usata anche per installare ex-novo un programma. A tal fine: 1. selezionare nella lista dei pacchetti disponibili oltre agli eventuali aggiornamenti di interesse anche il/i programma, non ancora installato, nella postazione di lavoro; 2. premere il pulsante Opzioni avanzate e mettere la spunta su forza aggiornamento anche delle applicazioni non installate. Per avviare la procedura di aggiornamento premere il pulsante Installa Aggiornamenti

52 Attenzione! Al primo avvio del programma aggiornato, potrebbe apparire la seguente videata. Si tratta dei casi in cui le modifiche al programma richiedono anche la modifica e conseguente aggiornamento (allineamento) del database. L allineamento del delicata. Prima di eseguire un lanciare di amministrazione. database è un operazione procedere: backup manuale dei dati; l allineamento dalla postazione

53 8.3 Backup MANUALE Genera su richiesta dell utente il backup del database in una specifica directory del Server. L utente deve operare dalla postazione di Amministrazione. menu di Windows Start / Programmi / Programmi AXIOS SpA/ Backup manuale. Fase 1: CONNESSIONE Appena avviato il Backup Ma- nuale si connette al database. Attenzione! solo l'utente ADMIN oppure gli amministratore sull'applicazione possono eseguire il backup manuale. utenti con (Amministratori Desktop profilo di Desktop) Premere Connetti per procedere. Fase 2: BACKUP Motivo del Backup l operatore backup: deve Backup standard. scelta, ad esempio, quando di effettuare un del database. Questa opzione deve essere il sistema segnala la necessità aggiornamento (allineamento) Backup da inviare al Questa opzione deve essere essere inviato a INFOSCHOOL per manutenzione. fornitore per manutenzione. scelta qualora il database debba Attenzione! L opzione Backup da inviare al fornitore per manutenzione blocca l accesso in scrittura a tutti i programmi. Tutti i dati risultano disponibili solo in lettura e stampa indicare il motivo del

54 Attenzione! - Qualora nel server sia già presente un file di backup con lo stesso nome del file di destinazione, questo verrà sovrascritto. - Premendo il pulsante Avanzate si accede alle opzioni avanzate di backup: modificare le opzioni predefinite può essere molto pericoloso e, se fatto senza cognizione di causa, può produrre un file di backup che poi risulta inutilizzabile o incompleto. Si raccomanda pertanto di non modificare le opzioni predefinite, salvo diversa indicazione del personale INFOSCHOOL. Fase 3: ACCESSO AL FILE DI BACKUP E COPIA DEL FILE Al termine del backup il programma propone all operatore l accesso alla cartella di conservazione dei file di backup (il campo File di Destinazione della finestra Backup visualizza il percorso vedi punto 2. BACKUP). L accesso alla cartella è: necessario qualora il backup debba essere inviato a INFOSCHOOL per manutenzione dei dati. La dimensione del file di backup può essere di parecchi MegaByte, prima di inviarlo a INFOSCHOOL l operatore deve COMPRIMERLO utilizzando il programma WinZip. raccomandato per controllare la dimensione del file. La dimensione 0 Megabyte indica che la procedura di backup non è andata a buon fine e quindi che il file di backup non è valido. raccomandato per rinominare il file di backup appena generato. Così facendo il file non viene sovrascritto da backup manuali successivi. raccomandato per poter effettuare una copia del file che, in caso contrario, rimarrebbe solo nel server

55 8.4 Backup AUTOMATICO La procedura di Backup Automatico genera automaticamente un file compresso (zip) contenente il backup del database. I file compressi vengono conservati per un certo numero di giorni in una directory del Server. La procedura di backup automatico è così configurabile: Schedulazione: il backup viene eseguito ogni giorno, ad un'ora predefinita. Esecuzione differita: qualora la macchina server non risulti accesa all'ora predefinita, il backup verrà prodotto al primo riavvio. Destinazione: i backup vengono sempre prodotti in una cartella della postazione server. Conservazione: i backup vengono conservati per un numero predefinito di giorni, dopodiché vengono cancellati per non occupare eccessivamente spazio su disco. Tutti i parametri (ora di esecuzione, cartella di destinazione dei backup, giorni di conservazione, ecc...) sono configurabili dall'operatore. La procedura di Backup Automatico è disponibile solo nella postazione Server. Seguono le note per la configurazione della procedura su Server Windows. Per altri server contattare l assistenza tecnica di Infoschool. Per la configurazione della procedura, cliccare con il tasto del mouse sull icona a forma di coccinella e selezionare la voce Configura backup automatici. destro Configurare i seguenti campi: ora predefinita di esecuzione del backup automatico, ritardo per l'esecuzione a seguito di startup qualora la macchina-server risultasse spenta all'ora predefinita, directory del server in cui conservare i file compressi contenenti i backup generati, elenco dei database da sottoporre a backup, numero di giorni di conservazione dei file compressi. Attenzione! L utilizzo del BACKUP AUTOMATICO non deve indurre l'amministratore di sistema a non eseguire i BACKUP MANUALI quando richiesto (specie quando il sistema deve procedere ad un "allineamento" del database). Il BACKUP AUTOMATICO è una sicurezza in più per la salvaguardia dei dati, ma non deve essere assolutamente considerato un sostituto del BACKUP MANUALE

REGEL - Registro Docenti

REGEL - Registro Docenti REGEL - Registro Docenti INFORMAZIONI GENERALI Con il Registro Docenti online vengono compiute dai Docenti tutte le operazioni di registrazione delle attività quotidiane, le medesime che si eseguono sul

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0)

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0) Indice generale PREMESSA... 2 ACCESSO... 2 GESTIONE DELLE UTENZE... 3 DATI DELLA SCUOLA... 6 UTENTI...7 LISTA UTENTI... 8 CREA NUOVO UTENTE...8 ABILITAZIONI UTENTE...9 ORARI D'ACCESSO... 11 DETTAGLIO UTENTE...

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

SCUOLANET UTENTE DOCENTE

SCUOLANET UTENTE DOCENTE 1 ACCESSO A SCUOLANET Si accede al servizio Scuolanet della scuola mediante l'indirizzo www.xxx.scuolanet.info (dove a xxx corrisponde al codice meccanografico della scuola). ISTRUZIONI PER IL PRIMO ACCESSO

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO 1.2. ATTIVAZIONE DELLA RICEZIONE DEL FILE CON L INPS

RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO 1.2. ATTIVAZIONE DELLA RICEZIONE DEL FILE CON L INPS RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO Abbiamo predisposto il programma di studio Web per la ricezione automatica dei certificati di malattia direttamente

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer 1. Prima emissione certificato 1 2. Rilascio nuovo certificato 10 3. Rimozione certificato 13 1. Prima emissione certificato Dal sito

Dettagli

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO Come eseguire una sessione DEMO CONTENUTO Il documento contiene le informazioni necessarie allo svolgimento di una sessione di prova, atta a verificare la

Dettagli

Guida al programma 1

Guida al programma 1 Guida al programma 1 Vicenza, 08 gennaio 2006 MENU FILE FILE Cambia utente: da questa funzione è possibile effettuare la connessione al programma con un altro utente senza uscire dalla procedura. Uscita:

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli

Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli v 4.0 1. Requisiti software Lo studente deve essere dotato di connessione internet

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali Manuale d uso Gestione Aziendale Software per l azienda Software per librerie Software per agenti editoriali 1997-2008 Bazzacco Maurizio Tutti i diritti riservati. Prima edizione: settembre 2003. Finito

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Il presente documento applica il Regolamento sulla gestione delle segnalazioni e dei reclami

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente 1 Sommario 1 Introduzione... 3 1.1 Accesso al Self Care Web di Rete Unica... 4 2 Servizi Aziendali... 6 2.1 Centralino - Numero

Dettagli

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Protocollo... 9 Inserimento nuovo protocollo... 11 Invio SMS... 14 Ricerca... 18 Anagrafica...

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA

LA POSTA ELETTRONICA LA POSTA ELETTRONICA Nella vita ordinaria ci sono due modi principali di gestire la propria corrispondenza o tramite un fermo posta, creandosi una propria casella postale presso l ufficio P:T., oppure

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads.

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads. MailStore Proxy Con MailStore Proxy, il server proxy di MailStore, è possibile archiviare i messaggi in modo automatico al momento dell invio/ricezione. I pro e i contro di questa procedura vengono esaminati

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Pratiche... 10 Anagrafica... 13 Documenti... 15 Inserimento nuovo protocollo... 17 Invio

Dettagli

MANUALE D USO G.ALI.LE.O GALILEO. Manuale d uso. Versione 1.1.0. [OFR] - Progetto GALILEO - Manuale d uso

MANUALE D USO G.ALI.LE.O GALILEO. Manuale d uso. Versione 1.1.0. [OFR] - Progetto GALILEO - Manuale d uso [OFR] - - G.ALI.LE.O Versione 1.1.0 MANUALE D USO pag. 1 di 85 [OFR] - - pag. 2 di 85 [OFR] - - Sommario 1 - Introduzione... 6 2 - Gestione ALbI digitale Ordini (G.ALI.LE.O.)... 7 2.1 - Schema di principio...

Dettagli

INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI...

INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI... ambiente Windows INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI...8 GESTIONE DELLE COPIE DI SICUREZZA...10 AGGIORNAMENTO

Dettagli

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0 Documentazione Servizio SMS WEB Versione 1.0 1 Contenuti 1 INTRODUZIONE...5 1.1 MULTILANGUAGE...5 2 MESSAGGI...7 2.1 MESSAGGI...7 2.1.1 INVIO SINGOLO SMS...7 2.1.2 INVIO MULTIPLO SMS...9 2.1.3 INVIO MMS

Dettagli

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT)

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT) Wi-Fi Amantea Il Comune di Amantea offre a cittadini e turisti la connessione gratuita tramite tecnologia wi-fi. Il progetto inserisce Amantea nella rete wi-fi Guglielmo ( www.guglielmo.biz), già attivo

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2011 Progetto Istanze On Line 21 febbraio 2011 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 PROGETTO ISTANZE ON LINE... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

Gestione Studio Legale

Gestione Studio Legale Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione dello Studio. Manuale operativo Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2014 Progetto Istanze On Line 09 aprile 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE DELL UTENZA... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DELLA POSTA iphone/ipad. (v. 1.0.0 Maggio 2014)

GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DELLA POSTA iphone/ipad. (v. 1.0.0 Maggio 2014) GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DELLA POSTA iphone/ipad (v. 1.0.0 Maggio 2014) Benvenuto alla guida di configurazione della posta elettronica per dispositivi mobili tipo iphone/ipad. Prima di proseguire, assicurati

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Pagina 1 di 9 Indice generale 1 Accesso alla raccolta... 3 2 Il pannello di controllo della raccolta e attivazione delle maschere...

Dettagli

GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it

GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI 21 aprile 2015 www.sistri.it DISCLAIMER Il presente documento intende fornire agli Utenti SISTRI informazioni di supporto

Dettagli

Manuale utilizzo CresoWeb per il profilo Dirigente

Manuale utilizzo CresoWeb per il profilo Dirigente Manuale utilizzo CresoWeb per il profilo Dirigente 1 Sommario Operazioni Iniziali... 3 Operazioni preliminari... 3 Aggiornamento Specifiche... 4 Specifiche Generali... 5 Specifiche Generali... 6 Specifiche

Dettagli

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Guida all'installazione di SLPct Manuale utente Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Premessa Il redattore di atti giuridici esterno SLpct è stato implementato da Regione

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

MANUALE OPERATIVO. Programma per la gestione associativa Versione 5.x

MANUALE OPERATIVO. Programma per la gestione associativa Versione 5.x Associazione Volontari Italiani del Sangue Viale E. Forlanini, 23 20134 Milano Tel. 02/70006786 Fax. 02/70006643 Sito Internet: www.avis.it - Email: avis.nazionale@avis.it Programma per la gestione associativa

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE SETTEMBRE 2013 DATASIEL S.p.A Pag. 2/23 INDICE 1. INTRODUZIONE...3 1.1. Scopo...3 1.2. Servizio Assistenza Utenti...3 2. UTILIZZO DEL PROGRAMMA...4 2.1. Ricevere

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2012 Progetto Istanze On Line MOBILITÀ IN ORGANICO DI DIRITTO PRESENTAZIONE DOMANDE PER LA SCUOLA SEC. DI I GRADO ON-LINE 13 Febbraio 2012 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI

Dettagli

COSTER. Import/Export su SWC701. SwcImportExport

COSTER. Import/Export su SWC701. SwcImportExport SwcImportExport 1 Con SWC701 è possibile esportare ed importare degli impianti dal vostro database in modo da tenere aggiornati più Pc non in rete o non facente capo allo stesso DataBase. Il caso più comune

Dettagli

Guida al sistema Bando GiovaniSì

Guida al sistema Bando GiovaniSì Guida al sistema Bando GiovaniSì 1di23 Sommario La pagina iniziale Richiesta account Accesso al sistema Richiesta nuova password Registrazione soggetto Accesso alla compilazione Compilazione progetto integrato

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it

GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI 21 aprile 2015 www.sistri.it DISCLAIMER Il presente documento intende fornire agli Utenti SISTRI informazioni di

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie [COB] Import massivo XML. ver. 1.0 del 14.05.2008 (ver. COB 3.13.01)

SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie [COB] Import massivo XML. ver. 1.0 del 14.05.2008 (ver. COB 3.13.01) SINTESI Comunicazioni Obbligatorie [COB] XML ver. 1.0 del 14.05.2008 (ver. COB 3.13.01) Questo documento è una guida alla importazione delle Comunicazioni Obbligatorie: funzionalità che consente di importare

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

ACCREDITAMENTO EVENTI

ACCREDITAMENTO EVENTI E.C.M. Educazione Continua in Medicina ACCREDITAMENTO EVENTI Manuale utente Versione 1.5 Maggio 2015 E.C.M. Manuale utente per Indice 2 Indice Revisioni 4 1. Introduzione 5 2. Accesso al sistema 6 2.1

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

Guida pratica di base

Guida pratica di base Adolfo Catelli Guida pratica di base Windows XP Professional Dicembre 2008 Sommario Accedere a Windows XP 4 Avviare Windows XP 4 Uscire da Windows XP 5 L interfaccia utente di Windows XP 6 Il desktop di

Dettagli

Manuale Utente IMPORT IATROS XP

Manuale Utente IMPORT IATROS XP Manuale Utente IMPORT IATROS XP Sommario Prerequisiti per l installazione... 2 Installazione del software IMPORT IATROS XP... 2 Utilizzo dell importatore... 3 Report della procedura di importazione da

Dettagli

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE ESEGUIRE: MENU STRUMENTI ---- OPZIONI INTERNET --- ELIMINA FILE TEMPORANEI --- SPUNTARE

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

G e s t i o n e U t e n z e C N R

G e s t i o n e U t e n z e C N R u t e n t i. c n r. i t G e s t i o n e U t e n z e C N R G U I D A U T E N T E Versione 1.1 Aurelio D Amico (Marzo 2013) Consiglio Nazionale delle Ricerche - Sistemi informativi - Roma utenti.cnr.it -

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

BIBLIOWIN 5.0WEB Versione 5.0.2

BIBLIOWIN 5.0WEB Versione 5.0.2 BIBLIOWIN 5.0WEB Versione 5.0.2 Premessa. In questa nuova versione è stata modificata la risoluzione (dimensione) generale delle finestre. Per gli utenti che navigano nella modalità a Finestre, la dimensione

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Microsoft Windows 30/10/2014 Questo manuale fornisce le istruzioni per l'utilizzo della Carta Provinciale dei Servizi e del lettore di smart card Smarty sui sistemi operativi

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2013 Progetto Istanze On Line ESAMI DI STATO ACQUISIZIONE MODELLO ES-1 ON-LINE 18 Febbraio 2013 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 COMPILAZIONE DEL MODULO

Dettagli

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail Xerox WorkCentre M118i Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail 701P42705 Questa guida fornisce un riferimento rapido per l'impostazione della funzione Scansione su e-mail su Xerox WorkCentre

Dettagli

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D Se avete un tablet android, ma non avete la minima idea di come accenderlo, usarlo e avviarlo, seguite queste nostre indicazioni 1. ATTIVAZIONE

Dettagli

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi.

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Guida all uso Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Legenda Singolo = Fax o SMS da inviare ad un singolo destinatario Multiplo = Fax o SMS da inviare a tanti destinatari

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

Manuale di installazione e d uso

Manuale di installazione e d uso Manuale di installazione e d uso 1 Indice Installazione del POS pag. 2 Funzionalità di Base - POS Sagem - Accesso Operatore pag. 2 - Leggere una Card/braccialetto Cliente con il lettore di prossimità TeliumPass

Dettagli

Portale Unico dei Servizi NoiPA

Portale Unico dei Servizi NoiPA Portale Unico dei Servizi NoiPA Guida all accesso al portale e ai servizi self service Versione del 10/12/14 INDICE pag. 1 INTRODUZIONE... 3 2 MODALITÀ DI PRIMO ACCESSO... 3 2.1 LA CONVALIDA DELL INDIRIZZO

Dettagli

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4)

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4) Guida al nuovo sistema di posta CloudMail UCSC (rev.doc. 1.4) L Università per poter migliorare l utilizzo del sistema di posta adeguandolo agli standard funzionali più diffusi ha previsto la migrazione

Dettagli

1. FileZilla: installazione

1. FileZilla: installazione 1. FileZilla: installazione Dopo aver scaricato e salvato (sezione Download >Software Open Source > Internet/Reti > FileZilla_3.0.4.1_win32- setup.exe) l installer del nostro client FTP sul proprio computer

Dettagli