Stefania Cerino La riabilitazione equestre con pazienti psicotici

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Stefania Cerino La riabilitazione equestre con pazienti psicotici"

Transcript

1 A06

2

3 Stefania Cerino La riabilitazione equestre con pazienti psicotici Prefazione di Amato Amati Con il contributo di Francesca Cirulli Daniele Gagliardi

4 Copyright MMXIV ARACNE editrice S.r.l. via Raffaele Garofalo, 133/A B Roma (06) ISBN I diritti di traduzione, di memorizzazione elettronica, di riproduzione e di adattamento anche parziale, con qualsiasi mezzo, sono riservati per tutti i Paesi. Non sono assolutamente consentite le fotocopie senza il permesso scritto dell Editore. I edizione: maggio 2014

5 Ad Andrea, Eros, Simona e Marco Andrea

6

7 Indice 9 Presentazione 13 Introduzione 15 Ringraziamenti 17 Capitolo I Breve storia della riabilitazione equestre 1.1. Introduzione, Epoca Greco Romana, Dal Medio Evo all Illuminismo, Dall Ottocento ai nostri giorni, Le esperienze italiane, Capitolo II Stato psicotico della mente, contatto e relazione interpersonale Amato Amati 2.1. Stato psicotico della mente, Contatto e relazione con il soggetto psicotico, Considerazioni conclusive, Capitolo III Interazione uomo animale e salute mentale Nadia Francia, Marta Borgi, Alessandra Berry, Francesca Cirulli 3.1. La relazione uomo animale e benessere umano: evidenze scientifiche, L interazione uomo animale: un nuovo approccio con valenza terapeutica, IAA ed esperienze di lavoro: gli interventi assistiti con il cane in ambito geriatrico e pediatrico, Linee Guida Nazionali per una buona pratica degli IAA, 55. 7

8 8 Indice 61 Capitolo IV Riabilitazione psichiatrica e riabilitazione equestre 4.1. Riabilitazione Psichiatrica e Schizofrenia, Psicosi e Riabilitazione Psichiatrica, Gli Interventi Assistiti con gli Animali come Riabilitazione Psichiatrica Non convenzionale, Capitolo V Relazione empatica, pazienti psicotici e riabilitazione equestre 5.1. Domesticazione e relazione uomo animale, Riabilitazione Equestre, Relazione empatica uomo cavallo, Capitolo VI Il cavallo nella relazione terapeutica 6.1. Esiste un cavallo da Riabilitazione Equestre?, Etogramma e comportamento, Psicologia del cavallo, Capitolo VII È il momento giusto per parlare di psichiatria veterinaria anche in ippiatrica o si devono aspettare tempi più maturi? Daniele Gagliardi 99 Capitolo VIII Riabilitazione equestre con pazienti psicotici: esperienze e metodologie 8.1. Problemi metodologici nella Riabilitazione Equestre con pazienti psicotici, Proposte Metodologiche, Il grooming nella metodologia di Riabilitazione Equestre, Il lavoro a cavallo, Capitolo IX Ricerca ed evidenze scientifiche 9.1. Progetti di ricerca sulla Riabilitazione Equestre con pazienti psicotici, Caratteristiche e valutazioni dei progetti di ricerca, Conclusioni

9 Presentazione Ho aderito con piacere alla richiesta di Stefania Cerino di presentare questo volume, nel quale la riabilitazione equestre in psichiatria è affrontata e valutata sotto molteplici prospettive, accomunate dal desiderio di farne conoscere le potenzialità. Sono lieto di poter testimoniare il mio apprezzamento a tutti i Coautori per i qualificati contributi ed in particolare a Stefania, che ho visto muovere con entusiasmo i suoi primi passi in psichiatria ed ho ritrovato, con solida esperienza clinica, convinta assertrice della riabilitazione mediata da essere vivente ed impegnata, con capacità e determinazione, a superare ostacoli non indifferenti per far riconoscere la validità dell iniziativa e stimolare l aggregazione di una rete collaborativa. Merita di essere ricordato che, partendo da esperienze pioneristiche, iniziate con entusiasmo e speranza, il gruppo è riuscito a trasformare la passione e le osservazioni empiriche in un valido programma di ricerca. La collaborazione con l Istituto Superiore di Sanità, in particolare con il gruppo del Dipartimento di Biologia Cellulare e Neuroscienze, coordinato da Francesca Cirulli e composto da Alessandra Berry, Marta Borgi e Nadia Francia, ha avuto un ruolo determinante nello sviluppo del protocollo di ricerca rispondente a criteri scientifici accreditati e nell analisi statistica dei risultati, validati e pubblicati attraverso gli studi pilota di valutazione della metodica. È la storia esemplare di come da generici risultati incoraggianti di un confronto empirico prima dopo si sia giunti a strutturare un percorso codificato e riproducibile. Sono state così documentate la capacità della metodica riabilitativa di introdurre cambiamenti positivi attraverso il monitoraggio di alcune variabili clinico comportamentali che abitualmente sono assunte come indicatori negli studi di efficacia. L attenzione e la sensibilità verso il paziente psichiatrico sono presenti in tutti i contributi così come la passione equestre, in cui affonda le radici il desiderio di sostenere e diffondere la procedura. L impegno che ciascuno vi ha profuso ha dato corpo al genuino stupore iniziale rispetto alle possibilità di recupero 9

10 10 Presentazione che la tecnica può riattivare nell intervento riabilitativo precoce. Il cuore del volume raccoglie evidenze documentate sull efficacia della riabilitazione equestre in psichiatria e focalizza le prospettive di sviluppo su obiettivi mirati del rapporto finalizzato con l essere vivente. Il fulcro operativo sembra essere proprio l interazione non mediata dal disturbo psichico che si sviluppa tra la persona ed il cavallo. Al di là della metodologia e dei risultati, l intervento si caratterizza proprio per questa speciale collaborazione interattiva, che ha reso praticabile il programma riabilitativo anche da parte di soggetti con severi disturbi psichiatrici sotto controllo farmacologico ed ha documentato la ri attivazione di persone opacate dall inerzia psicobiologica, che si erano largamente auto accantonate. Mi è stato riferito che molti partecipanti, al termine del percorso riabilitativo, hanno espresso il desiderio di continuare. Questo proiettarsi nel futuro di soggetti psicotici, a partire da un esperienza del tutto nuova, appare come un dato molto promettente che meriti approfondimento sistematico, anche nel tentativo di individuare eventuali sottogruppi di pazienti. Infatti, esso sembra richiamare ulteriormente l attenzione sul possibile ruolo svolto del mediatore interattivo, ma non competitivo né giudicante, nel mettere in moto una trama emotivo affettiva essenziale ed al tempo stesso multipla e differenziata. Ciò potrebbe evidenziare un intrinseco valore etico nell intervento riabilitativo equestre, perché esso sembra possedere la capacità di stimolare le risorse recondite del soggetto e di contribuire a limitare i danni della severità dei disturbi psicotici, in esistenze coartate, se non scompaginate dalla psicopatologia. Anzi, sembrerebbe stimolare i partecipanti a riagganciarsi in qualche modo a passaggi di sviluppo personale, in grado di contrastare l isolamento ed il distacco. Forse è azzardato dirlo, ma è come se, attraverso questa esperienza, si fossero aperti spiragli inattesi verso possibili percorsi di costruzione di una identità meno profondamente segnata dalla patologia. Si potrà dire che, per i costi e per le peculiarità organizzative, l iniziativa sia destinata a restare elitaria, limitata ad un numero esiguo di soggetti con storia di esordio recente, ed è anche possibile che all inizio siano stati reclutati prevalentemente soggetti con risorse migliori. Ma è anche vero che, se nella fase sperimentale, sia stato necessario definire il profilo di eligibilità all accesso, ci sia da attendersi che, una volta verificata l affidabilità del metodo anche rispetto a controlli, sia pensabile replicare lo studio arruolando soggetti

11 Presentazione 11 consecutivi per poterlo tarare verso bisogni più diffusi. Tanto più che riscontri positivi di altri centri italiani arricchiscono la prospettiva di estendere valutazione di efficacia ad una piattaforma sperimentale più estesa, che possa adottare le stesse procedure di selezione e di accesso al programma di riabilitazione. Infine, merita di essere ricordato che la procedura d intervento ha suscitato interesse in Spagna ed in Portogallo e che il gruppo italiano mantiene contatti in Germania, con Michaela Scheidacker, che già da anni attua protocolli riabilitativi con pazienti psicotici nell Ospedale di Haar, e in Francia, con Martine Grandegeorge e Marianne Videment, che, invece, lavorano sulla valutazione del temperamento e comportamento del cavallo utilizzato a scopi terapeutici, all Institute Nationale de Recherche Agronomique. Sulla base dei promettenti risultati registrati, auguro il consolidamento del lavoro svolto finora ed ulteriori progressi nel futuro, continuando a coniugare lo spirito di servizio con la corretta valutazione scientifica. Amato AMATI Prof. ordinario di Psichiatria ( R ) Università degli Studi Magna Graecia di Catanzaro

12

13 Introduzione La mia passione per i cavalli risale ai primi anni dell infanzia, quando, pur non vivendo in una famiglia di cavalieri, ho sempre desiderato avvicinarmi al mondo equestre. Le prime esperienze risalgono al 1961 (allora prima dei anni non era possibile praticare l equitazione), quando sono per la prima volta salita a cavallo... ed ancora oggi non ne sono scesa! Nel 1977, anno della mia laurea in Medicina, vengo a sapere per caso che in Italia si tiene il primo corso di Rieducazione Equestre : mi sembra la quadratura del cerchio. Poter unire la passione equestre agli interessi professionali che si erano già ben strutturati nel campo della psichiatria. Le prime esperienze furono però molto frustranti! Tra le risatine allusive dei colleghi, che mi chiedevano se avessi deciso di darmi all ippica e le frasi di compiacenza dei proprietari del Centro ippico cui avevo chiesto di provare a fare un esperienza di ippoterapia, che ritenevano l ambiente del circolo non idoneo alla presenza di persone disabili. Nel corso degli anni ho comunque sempre continuato a seguire gli sviluppi della Riabilitazione Equestre, ad informarmi sulle nuove tecniche e sui risultati che man mano si andavano ampliando e consolidando, frequentando anche corsi e convegni sul tema e come membro della Riding for Disabled Association, fino ad essere dal 2008 al 2012 responsabile del Dipartimento Riabilitazione Equestre della Federazione Italiana Sport Equestri, e potermene occupare a tutto tondo. Questo libro è in effetti la sintesi di questi ultimi anni, in cui il lavoro nel campo degli Interventi Assistiti con gli Animali si è andato sempre più specializzando e professionalizzando; in cui hanno cominciato ad essere pubblicati risultati scientifici interessanti e stimolanti; in cui due importanti istituzioni facenti capo al Ministero della Salute (l Istituto Superiore di Sanità ed il Centro di Referenza Nazionale per 13

14 14 Introduzione gli Interventi Assistiti con gli Animali) hanno offerto il loro prezioso supporto a studi e progetti di ricerca. Ho cercato di riportare e sistematizzare, per quanto possibile, il materiale relativo ad un esperienza di tre anni di trattamento di Riabilitazione Equestre con pazienti psicotici, provando ad evidenziarne luci ed ombre, dando valore a ciò che di positivo è stato riscontrato e cercando di individuare dove è ancora necessario lavorare, approfondire, capire. Quello che è chiaro è che il cavallo, come tutti gli animali del resto, ci spinge a metterci in gioco, a confrontarci con i nostri vissuti, a cercare di guardare oltre lo scontato e le apparenze. Ci coinvolge con la sua empatia, sfodera tutto il suo fortissimo valore simbolico, ci domina con la sua possanza fisica, ma poi, infine, ci aiuta, ci capisce, ci sostiene. Mi auguro che il confronto e la riflessione su questa esperienza spinga anche altri operatori del settore ad andare al di là della semplice ricerca di un generico benessere per il paziente, offrendo lo spunto per lavorare e confrontarsi con una realtà complessa ed ancora abbastanza inesplorata come quella della relazione uomo animale nel territorio della psicosi. Stefania CERINO Dicembre 2013

15 Ringraziamenti Il primo grandissimo ringraziamento va ad Amato Amati, autore della presentazione di questo volume, carissimo amico e valente psichiatra, che, fin dai tempi dell Università, è stato uno stimolo allo studio, alla ricerca ed all approfondimento della psichiatria, riuscendo sempre a trovare un varco, un modo per proporre una riflessione, critica o provocatoria, che però si rivelava fondamentale per esplorare altri punti di vista e prospettive diverse: il che, in fondo, è l essenza della psichiatria. A lui devo anche il lavoro di revisione del testo, fatto sempre con disponibilità, competenza e suggerimenti mirati. Ancora un grazie a Francesca Cirulli, ed al suo gruppo di lavoro (Alessandra Berry, Marta Borgi, Nadia Francia), che hanno voluto contribuire con un capitolo alla realizzazione di questo volume, e che, in rappresentanza dell Istituto Superiore di Sanità, con pazienza e sensibilità hanno collaborato ai primi progetti sulla Riabilitazione Equestre in psichiatria, riuscendo ad indirizzarli nel modo più idoneo e corretto. Devo ringraziare poi Daniele Gagliardi, veterinario dei miei cavalli sportivi da più di 20 anni, che, nonostante i molteplici impegni professionali, ha contribuito alla ricerca ed alla riflessione su tutti gli aspetti comportamentali e del benessere del cavallo, essenziali nella pratica della Riabilitazione Equestre. Non posso non menzionare anche la Federazione Italiana Sport Equestri che affidandomi dal 2008 al 2012 il Dipartimento Riabilitazione Equestre mi ha messo in condizione di approfondire questo campo di studio e l amico e collega Stefano Seripa che presso il Dipartimento Salute Mentale della ASL Roma F ha fatto da apripista nel lavoro riabilitativo con i pazienti psicotici. Grazie anche all amico, artista e cavaliere con speciali necessità, Emanuele Burchianelli, che ha voluto concedere l utilizzo di una sua opera per la copertina di questo volume. Infine grazie a mia sorella Simona, che pur non essendo particolarmente attratta dal mondo equestre, ha letto più volte il testo, ed al gruppo delle mie collaboratrici presso il Centro di Riabilitazione Eque- 15

16 16 La riabilitazione equestre con pazienti psicotici stre S. Elia Horses di Capranica (Vt), Manuela Arcioni, Alessia Lori ed Ilaria Fiorentini, senza il cui aiuto nel lavoro quotidiano con i pazienti non sarebbe stato possibile raccogliere tutto il materiale di questo libro. Stefania CERINO

17 Capitolo I Breve storia della riabilitazione equestre 1.1. Introduzione La Riabilitazione Equestre (R.E.) è oggi una pratica largamente diffusa e conosciuta almeno nei suoi aspetti principali. Consiste di un insieme di tecniche riabilitative che si attuano con l ausilio del cavallo ed hanno come obiettivo fondamentale il miglioramento di funzionalità neuromotorie, cognitive e sensoriali, oltre che quello, essenziale, di migliorare la qualità della vita e di favorire l integrazione sociale dei portatori di handicap e dei loro care givers. La grande differenza tra R.E. ed altri tipi di riabilitazione più convenzionali è il mezzo utilizzato, il cavallo, un essere vivente, con suoi propri codici di comportamento e comunicazione, la conseguente relazione empatica che con esso si stabilisce, e l ambiente in cui la pratica riabilitativa si attua, ben diverso, come collocazione, struttura e frequentazioni dai tradizionali spazi socio sanitari Epoca Greco Romana Molti scritti ed articoli divulgativi fanno risalire la pratica della Riabilitazione Equestre, detta anche ippoterapia (ma i due termini non sono sinonimi 1, anche se spesso utilizzati in questo modo) alla medicina del mondo classico. Già gli Hittiti, popolo proveniente dalla Troade ed insediatosi in Anatolia attorno al 1800 a. C., nella loro pedagogia, facevano riferimento al cavallo ed al suo accudimento come base fondante per 1. L Ippoterapia è una delle attività di Riabilitazione Equestre, come, ad es. il volteggio terapeutico e gli attacchi 17

18 18 La riabilitazione equestre con pazienti psicotici l educazione dei giovani. Nei ritrovamenti archeologici relativi a questo popolo, molto interessante è il trattato L addestramento dei cavalli (1360 a.c. circa) ben precedente a quello di Senofonte, dove l auriga Kikkuli, nativo del paese dei Mitanni [1] dettava le sue direttive alla corte per l allevamento e l allenamento dei cavalli. D altra parte, proprio il grande livello di competenza raggiunto nell addestramento e nell uso del carro ippotrainato (derivato da quello dei Sumeri, ma opportunamente alleggerito), consentì agli Hittiti una strepitosa vittoria sul faraone Ramesse II, nella battaglia di Kadesh (1300 a. C.), con l impiego di tremilacinquecento carri da combattimento trainati da settemila cavalli, con a bordo diecimilacinquecento guerrieri. Figura 1.1. Il carro ittita Il prendersi cura del cavallo era quindi considerato di grande valenza educativa, proprio per il rapporto che con quest ultimo si instaurava. È al mondo Greco che però si può far risalire la nascita dell equitazione in quanto sport; nella Grecia antica le gare erano frequenti, e già dal 680 a.c. ad Olimpia iniziarono le competizioni per le quadrighe, seguite negli anni successivi da quelle per le bighe ed i puledri montati. Senofonte ( a.c. circa) fu l autore del più famoso trattato Sull equitazione del mondo antico [2], dove molti dei consigli e suggerimenti di horsemanship possono essere considerati del tutto validi ancora oggi. Senofonte pone l accento sul rispetto per l animale, la necessità della sua conoscenza approfondita ed un corretto accudimento. Anche la mitologia riflette questa concezione: moltissimi sono gli dei in qualche modo legati al mondo equestre; Ippodamia, De-

19 I. Breve storia della riabilitazione equestre 19 metra, (rappresentata anche con testa di giumenta) 2, Poseidone ed Ares, signori dei cavalli, Castore e Polluce, aurighi divini, e molti altri ancora. Ippocrate di Kos, filosofo e medico vissuto tra il 458 ed il 370 a.c. è ritenuto il padre della medicina. Citato per la sua competenza sia da Platone [3] che da Aristotile[4], era detto l Asclepiade per la sua discendenza da Asclepio, che aveva a sua volta appresa l arte medica dal Centauro Chirone 3. Ippocrate è considerato l autore del Corpus Hippocraticum, [5] anche se dell enorme mole di scritti di cui quest ultimo è composto, la sua paternità si può attribuire con relativa certezza solo a circa 60 di essi. La sua iatrikè technè (arte medica) si basava su vari presupposti, tra cui il fondamentale dialogo medico paziente [6], ed era costituita da una serie di aspetti diversi (teorico, produttivo e pratico). L aspetto produttivo che oggi definiremmo terapeutico era quello decisamente operativo. I mezzi a disposizione erano, tra gli altri, purghe, clisteri, bagni, tisane, impacchi freddi, fomenti, pozioni, lavande, fumigazioni, diete, esercizi ginnici [7]. Questi ultimi comprendevano anche l equitazione; nel vasto Corpus Hippocraticum è presente anche un manuale dedicato a questa attività. Nel sapere ippocratico, il concetto di terapia era collegato a quello di regime, cioè un insieme di attività che avevano lo scopo di ricostituire l armonia delle condizioni generali del malato, nel senso del benessere. In particolare, l equitazione è raccomandata per rigenerare la salute e preservare il corpo umano da molte infermità, perché l equitazione praticata all aria aperta fa sì che i muscoli conservino il loro tono [5]. Asclepiade di Prusa ( a.c.), medico greco trasferitosi a Roma nel I sec. a.c. è considerato il fondatore della scuola medica romana. Ci sono giunti solo frammenti delle sue opere, dove, come in tutta la medicina romana, uno dei capisaldi fondamentali è considerato 2. Ci sono diversi punti di contatto tra il culto di Demetra e di un altra Dea, la Dea Nera di Phigaleia, anch ella raffigurata con la testa di giumenta ed associata a culti misterici. 3. Chirone nacque da una figlia di Oceano e dal Titano Crono, che per sedurla si trasformò in cavallo. A questo è dovuto quindi l aspetto di Chirone. Nel mito quindi non solo il cavallo è simbolicamente riconosciuto come una figura ampiamente seduttiva, ma suo figlio Chirone, il più saggio dei Centauri, diviene un medico apprezzato (curò anche Achille), e fu il maestro di Asclepio, dio della Medicina, a cui sembra risalire anche la genealogia di Ippocrate. Nel mondo mitico, medicina e cavallo sono quindi simbolicamente legati,e questo può fornire interessanti spunti di riflessione.

20 20 La riabilitazione equestre con pazienti psicotici l esercizio fisico, assieme alla dieta alimentare sana, ai massaggi, ed all idroterapia [8]. La medicina romana raggiunge il suo apice con Galeno: inizia poi il lungo oscurantismo medioevale, da cui si uscirà soltanto nel XV secolo. Nell approccio terapeutico del mondo greco romano l esercizio fisico, inteso come mezzo atto a ristabilire l armonia del corpo (e quindi la salute), disgregata dalla malattia, era considerato basilare. L attività equestre, tra le più praticate all epoca, era un mezzo per conquistare e mantenere il benessere psicofisico. In questo senso si può affermare che i medici della scuola greco romana avevano (correttamente) percepito quanto meno la funzione di wellness legata alla pratica equestre Dal Medio Evo all Illuminismo Dopo il lungo oscurantismo medievale, in cui lo studio delle malattie perse la connotazione naturalistica che gli veniva dal mondo classico, per approdare al campo della trascendenza religiosa, i concetti base della medicina ippocratica vengono ripresi ed ampliati da Girolamo Mercuriale illustre medico forlivese ( ). Mercuriale, è di fatto, il fondatore della Medicina Sportiva e, nel De Arte Gymnastica del 1569, per la prima volta considera in una prospettiva scientifica il rapporto tra l educazione fisica e la salute [9]. L autore sottolinea quanto siano importanti gli esercizi fisici nella medicina, per mantenere il corpo sano e robusto. Il testo latino è suddiviso in sei libri, ed in particolare nel libro III Mercuriale analizza il combattimento in tutte le varie forme e specialità: è qui che si occupa anche dell equitazione. L andare a cavallo, per il medico forlivese, fa parte della gymnastica vera, esercizi cioè che hanno lo stesso fine della medicina, a differenza delle ginnastiche militari ed atletiche. Anche Thomas Syndenham, l Ippocrate inglese, [10], nei suoi scritti parla dei benefici effetti psicofisici del montare a cavallo; ugualmente Georg Stahl, ( ) considera gli esercizi ginnici fondamentali per il mantenimento della salute. Egli scrive nel 1733 Del movimento artificiale del corpo umano specialmente proprio a conserva-

Enrico Fontana. L Health Technology Assessment applicato ai Sistemi informativi. Prefazione di Massimiliano Manzetti. Presentazione di Nicola Rosso

Enrico Fontana. L Health Technology Assessment applicato ai Sistemi informativi. Prefazione di Massimiliano Manzetti. Presentazione di Nicola Rosso A09 Enrico Fontana L Health Technology Assessment applicato ai Sistemi informativi Prefazione di Massimiliano Manzetti Presentazione di Nicola Rosso Copyright MMXV ARACNE editrice int.le S.r.l. www.aracneeditrice.it

Dettagli

Psicopatologia della DI, QdC, QdV

Psicopatologia della DI, QdC, QdV La psicopatologia nella disabilità intellettiva Dr. Luigi Croce psichiatra, docente all Università Cattolica di Brescia Ravenna 09/03/2012 Luigi Croce Università Cattolica Brescia croce.luigi@tin.it Disabilità,

Dettagli

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono?

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono? STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? Si definisce sperimentazione clinica, o studio clinico controllato, (in inglese: clinical trial), un esperimento scientifico che genera dati

Dettagli

CHE COS E L EUTANASIA?

CHE COS E L EUTANASIA? CHE COS E L EUTANASIA? Che cosa si intende per eutanasia? Il termine eutanasia deriva dal greco: eu=buono, e thanatos=morte. Interpretato letteralmente quindi, esso significa: buona morte. Nel significato

Dettagli

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità Introduzione AIAS Bologna onlus, in collaborazione con altre organizzazioni europee, sta realizzando un progetto che intende favorire lo sviluppo di un ambiente positivo nelle famiglie dei bambini con

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

Epidemiologia & Salute pubblica

Epidemiologia & Salute pubblica Epidemiologia & Salute pubblica a cura del Medico cantonale vol. VI nr. 3 La medicina non è una scienza esatta Con questo slogan il Dipartimento delle opere sociali è entrato nelle case dei ticinesi. L

Dettagli

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia Affronteremo un breve viaggio per scoprire il significato che la volta celeste aveva per i popoli

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO 1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO Sono molte le definizioni di allenamento: Definizione generale: E un processo che produce nell organismo un cambiamento di stato che può essere fisico, motorio, psicologico.

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

Studio del manuale. Applicazioni internazionali del case management integrato: principi e pratica Conoscenza di base ed evoluzione futura Bibliografia

Studio del manuale. Applicazioni internazionali del case management integrato: principi e pratica Conoscenza di base ed evoluzione futura Bibliografia Indice Presentazione dell edizione originale Presentazione dell edizione italiana Prefazione Ringraziamenti Panoramica sulla diffusione del Metodo INTERMED La griglia INTERMED pediatrica per la valutazione

Dettagli

Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina

Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina Traduzione 1 Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina (Convenzione sui diritti dell uomo e la biomedicina)

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Introduzione I percorsi di Arte Terapia e Pet Therapy, trattati ampiamente negli altri contributi, sono stati oggetto di monitoraggio clinico, allo

Dettagli

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile INFORMAZIONI PERSONALI Nome Attilio Vercelloni Data di nascita 28/01/1960 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio dirigente medico ASL DI VERCELLI Staff - S.C. Neuropsichiatria

Dettagli

10 passi. verso la salute mentale.

10 passi. verso la salute mentale. 10 passi verso la salute mentale. «La salute mentale riguarda tutti» La maggior parte dei grigionesi sa che il movimento quotidiano e un alimentazione sana favoriscono la salute fisica e che buone condizioni

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

Carcere & Scuola: ne vale la Pena

Carcere & Scuola: ne vale la Pena PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA LEGALITA E CIVILTA Carcere & Scuola: ne vale la Pena Scuola di Alta Formazione in Scienze Criminologiche, Istituto FDE, Mantova Associazione LIBRA Rete per lo Studio e lo Sviluppo

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

Il certificato nelle attività fisico-sportive in ambito non agonistico, linee guida della F.I.M.P. ad uso del pediatra convenzionato

Il certificato nelle attività fisico-sportive in ambito non agonistico, linee guida della F.I.M.P. ad uso del pediatra convenzionato F.I.M.P. Federazione Italiana Medici Pediatri Regione Veneto Il certificato nelle attività fisico-sportive in ambito non agonistico, linee guida della F.I.M.P. ad uso del pediatra convenzionato Il Codice

Dettagli

12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE. Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA

12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE. Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA 12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA LE CARATTERISTICHE PEDAGOGICHE DEL GRUPPO CLASSE 13 1 Le caratteristiche

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM PER LE POLITICHE E GLI STUDI DI GENERE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM PER LE POLITICHE E GLI STUDI DI GENERE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM Tra differenza e identità. Percorso di formazione sulla storia e la cultura delle donne Costituito con Decreto del Rettore il 22 gennaio 2003, «al fine di avviare

Dettagli

UNITA DI PSICOLOGIA CLINICA RIABILITATIVA CENTRO DIURNO Responsabile Dr Caterina Iocca. PROGETTO CENTRO DIURNO - PRESIDIO DI GIRIFALCO

UNITA DI PSICOLOGIA CLINICA RIABILITATIVA CENTRO DIURNO Responsabile Dr Caterina Iocca. PROGETTO CENTRO DIURNO - PRESIDIO DI GIRIFALCO UNITA DI PSICOLOGIA CLINICA RIABILITATIVA CENTRO DIURNO Responsabile Dr Caterina Iocca. PROGETTO CENTRO DIURNO - PRESIDIO DI GIRIFALCO PREMESSA Nelle finalità del progetto riabilitativo complessivo dell

Dettagli

Migliorare la gestione del paziente con BPCO in Medicina Generale.

Migliorare la gestione del paziente con BPCO in Medicina Generale. Progetto di audit clinico. Migliorare la gestione del paziente con BPCO in. Razionale. Numerose esperienze hanno dimostrato che la gestione del paziente con BPCO è subottimale. La diagnosi spesso non è

Dettagli

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C. laformazione che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.M Premessa Di recente i disturbi specifici dell

Dettagli

CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI

CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI PREMESSO CHE Nel 2001 è stata adottata in Italia la prima Carta dei diritti dei bambini in ospedale. Tale Carta era già ispirata alle norme

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001

CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001 CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001 Repertorio Atti n. 1161 del 22 febbraio 2001 Oggetto: Accordo tra il Ministro della sanità, il Ministro per la solidarietà sociale e le Regioni e Province

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA

Dettagli

Trieste, 25 ottobre 2006

Trieste, 25 ottobre 2006 Trieste, 25 ottobre 2006 PRESENTAZIONE DEL BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2005 DEL GRUPPO GENERALI AGLI STUDENTI DELL UNIVERSITA DI TRIESTE INTERVENTO DELL AMMINISTRATORE DELEGATO GIOVANNI PERISSINOTTO Vorrei

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

Erwin Schrödinger Che cos è la vita? La cellula vivente dal punto di vista fisico tr. it. a cura di M. Ageno, Adelphi, Milano 2008, pp.

Erwin Schrödinger Che cos è la vita? La cellula vivente dal punto di vista fisico tr. it. a cura di M. Ageno, Adelphi, Milano 2008, pp. RECENSIONI&REPORTS recensione Erwin Schrödinger Che cos è la vita? La cellula vivente dal punto di vista fisico tr. it. a cura di M. Ageno, Adelphi, Milano 2008, pp. 154, 12 «Il vasto e importante e molto

Dettagli

Identikit del drogato da lavoro

Identikit del drogato da lavoro INTERVISTA Identikit del drogato da lavoro Chi sono i cosiddetti workaholic? quanto è diffusa questa patologia? Abbiamo cercato di scoprirlo facendo qualche domanda al dottor Cesare Guerreschi, fondatore

Dettagli

Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi

Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi Lettera pastorale per la Quaresima 2012 di Mons. Dr. Vito Huonder Vescovo di Coira Questa Lettera pastorale va letta in chiesa

Dettagli

REGOLAMENTO. Divisione E.R.D. Equitazione Ricreativa per Diversamente abili/discipline EQUESTRI INTEGRATE

REGOLAMENTO. Divisione E.R.D. Equitazione Ricreativa per Diversamente abili/discipline EQUESTRI INTEGRATE Il Settore Equitazione Ludico Educativo Ricreativa per Diversamente Abili (E.R.D.) nasce dalla necessità di conciliare l'inserimento nella società della persona diversamente abile, o a rischio di emarginazione

Dettagli

INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO

INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO INTRODUZIONE L Ordine degli Psicologi del Friuli Venezia Giulia e l Ufficio Scolastico Regionale, firmatari di un Protocollo d Intesa stipulato

Dettagli

attività motorie per i senior euro 22,00

attività motorie per i senior euro 22,00 Le attività motorie Chi è il senior? Quali elementi di specificità deve contenere la programmazione delle attività motorie destinate a questa tipologia di utenti? Quali sono le capacità motorie che necessitano

Dettagli

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Corona Biblica per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Imprimatur S. E. Mons. Angelo Mascheroni, Ordinario Diocesano Curia Archiepiscopalis

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

Scuola secondaria di primo grado: Educazione fisica

Scuola secondaria di primo grado: Educazione fisica Ufficio XVI - Ambito territoriale per la provincia di Reggio Emilia Ufficio Educazione Fisica e Sportiva Scuola secondaria di primo grado: Educazione fisica Prof. CRONISTORIA DELLA DISCIPLINA DAL 1979

Dettagli

La Carta di Ottawa per la Promozione della Salute

La Carta di Ottawa per la Promozione della Salute La Carta di Ottawa per la Promozione della Salute The Ottawa Charter for Health Promotion 1 Conferenza Internazionale sulla promozione della salute 17-21 novembre 1986 Ottawa, Ontario, Canada La 1 Conferenza

Dettagli

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Lo scorso 8 febbraio nella sede del Comitato Consultivo, il Direttore Generale dell Azienda "Policlinico-Vittorio Emanuele", Armando Giacalone, il Direttore

Dettagli

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014 9 Forum Risk Management in Sanità Tavolo interassociativo Assinform Progetto e Health Arezzo, 27 novembre 2014 1 Megatrend di mercato per una Sanità digitale Cloud Social Mobile health Big data IoT Fonte:

Dettagli

Cos è un analisi genetica (test genetico)?

Cos è un analisi genetica (test genetico)? 12 Cos è un analisi genetica (test genetico)? Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra Luglio 2008 Questo lavoro è sponsorizzato dal Consorzio EU-FP6 EuroGentest,

Dettagli

L educazione non formale e l apprendimento interculturale. Info days

L educazione non formale e l apprendimento interculturale. Info days L educazione non formale e l apprendimento interculturale Info days Roma, 16 novembre 2009 Una donna portò suo figlio a vedere Gandhi, il quale le chiese il motivo della sua presenza. Vorrei che mio figlio

Dettagli

3) Heidegger: dall esistenza all ontologia

3) Heidegger: dall esistenza all ontologia 3) Heidegger: dall esistenza all ontologia Vita e opere Martin Heidegger (1889-1976) frequentò la facoltà di teologia dell Università di Friburgo. Nel 1919 divenne assistente e in seguito successore di

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

Progetto di collaborazione Scuola Elementare di Piangipane con JAJO Sport Associazione Dilettantistica 2014-2015

Progetto di collaborazione Scuola Elementare di Piangipane con JAJO Sport Associazione Dilettantistica 2014-2015 Con la collaborazione di: EDUCAZIONE ATTRAVERSO IL MOVIMENTO Le abilità di movimento sono conquiste tangibili che contribuiscono alla formazione di un immagine di sé positiva. Progetto di collaborazione

Dettagli

Che cos è un emozione?

Che cos è un emozione? Che cos è un emozione? Definizione Emozione: Stato psichico affettivo e momentaneo che consiste nella reazione opposta all organismo a percezioni o rappresentazioni che ne turbano l equilibrio (Devoto

Dettagli

Disegnato il percorso di riforma dell'adi per il 2012

Disegnato il percorso di riforma dell'adi per il 2012 Disegnato il percorso di riforma dell'adi per il 2012 martedì, 17 gennaio, 2012 http://www.lombardiasociale.it/2012/01/17/disegnato-il-percorso-di-riforma-delladi-per-il-2012/ L'analisi del Contesto E

Dettagli

Patto europeo. per la salute mentale e il benessere. Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008

Patto europeo. per la salute mentale e il benessere. Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008 Patto europeo per la salute mentale e il benessere CONFERENZA DI ALTO LIVELLO DELL UE INSIEME PER LA SALUTE MENTALE E IL BENESSERE Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008 Slovensko predsedstvo EU 2008 Slovenian Presidency

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

La filosofia del viaggio nel tempo ROBERTA SPARROW

La filosofia del viaggio nel tempo ROBERTA SPARROW La filosofia del viaggio nel tempo di ROBERTA SPARROW Traduzione a cura di Paolo Xabaras Montalto In lingua originale lo trovate sul sito ufficiale del film: http://www.donniedarko.com o presso il sito:

Dettagli

VALUTAZIONE DINAMICA DEL POTENZIALE DI APPRENDIMENTO IN UN BAMBINO CON DISTURBO DELLO SPETTRO AUTISTICO

VALUTAZIONE DINAMICA DEL POTENZIALE DI APPRENDIMENTO IN UN BAMBINO CON DISTURBO DELLO SPETTRO AUTISTICO Fondamenti teorici Vygotskji Zona di Sviluppo Prossimale Feuerstein VALUTAZIONE DINAMICA DEL POTENZIALE DI APPRENDIMENTO IN UN BAMBINO CON DISTURBO DELLO SPETTRO AUTISTICO Esperienza di Apprendimento Mediato

Dettagli

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA INDICE INTRODUZIONE scuola media obiettivo generale linee di fondo : mete educative e mete specifiche le abilità da sviluppare durante le sei sessioni alcune

Dettagli

Spinoza e il Male. Saitta Francesco

Spinoza e il Male. Saitta Francesco Spinoza e il Male di Saitta Francesco La genealogia del male è sempre stato uno dei problemi più discussi nella storia della filosofia. Trovare le origini del male è sempre stato l oggetto principale di

Dettagli

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di Sc. Materna Elementare e Media LENTINI 85045 LAURIA (PZ) Cod. Scuola: PZIC848008 Codice Fisc.: 91002150760 Via Roma, 102 - e FAX: 0973823292 I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO

Dettagli

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Il CAS (Centro Assistenza Servizi): Aspetti organizzativi e criticità Dott. Vittorio Fusco ASO Alessandria La Rete Oncologica: obiettivi Rispondere all incremento

Dettagli

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO P. F. Fumagalli, 31.10.2104 Il Dialogo è una componente essenziale dell essere umano nel mondo, in qualsiasi cultura alla quale si voglia fare riferimento: si

Dettagli

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA ISTITUTO «LEONARDA VACCARI» PER LA RIEDUCAZIONE DEI FANCIULLI MINORATI PSICO - FISICI CORSO ECM Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento Sede corso:

Dettagli

Napoli. Riconosciuto dal Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca M.I.U.R.

Napoli. Riconosciuto dal Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca M.I.U.R. Napoli Centro Psicopedagogico Formazione Studi e Ricerche OIDA Scuola di Formazione riconosciuta dal M.I.U.R. Decreto 3 agosto 2011 Scuola di Formazione riconosciuta dalla P.ED.I.AS. Comunicazione Efficace

Dettagli

CTI della provincia di Verona. Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013

CTI della provincia di Verona. Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013 CTI della provincia di Verona Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013 Per non perdere nessuno La crisi economica e valoriale che stiamo vivendo entra dapprima nelle famiglie e poi nella scuola. Gli

Dettagli

Le Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT)

Le Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT) Le Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT) Fondamenti giuridici delle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento Numerosi sono i fondamenti normativi e di principio che stanno alla base del diritto

Dettagli

Vivi un mondo accessibile con Abiliatour. www.abiliatour.it

Vivi un mondo accessibile con Abiliatour. www.abiliatour.it Vivi un mondo accessibile con Abiliatour www.abiliatour.it Che cos è Abiliatour O.N.L.U.S. L Associazione Abiliatour O.N.L.U.S. ha come scopo principale l assistenza e l aiuto alle persone disabili e alle

Dettagli

L IDEA PER FAR CONOSCERE A TUTTI

L IDEA PER FAR CONOSCERE A TUTTI L IDEA PER FAR CONOSCERE A TUTTI IL VOSTRO LAVORO E LA VOSTRA PASSIONE I VOSTRI CAVALLI La nostra iniziativa vuole essere un aiuto agli allevatori per raggiungere ogni potenziale cliente e trasformarlo

Dettagli

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei Allegato A Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei I percorsi liceali forniscono allo studente gli strumenti culturali e metodologici per una comprensione approfondita della realtà, affinché

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con:

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: V E NIDO DIPARTIMENTO MATERNO INFANTILE R ENTI LOCALI T QUARTIERE I C SCUOLA DELL INFANZIA FAMIGLIA

Dettagli

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME PATROCINI E COLLABORAZIONI MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE NOP NATIONAL O J E C T OUTCOME P R Assessorato alle Politiche Sociali Assessore Stefano Valdegamberi O sservatorio

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

Un anno di Open AIFA

Un anno di Open AIFA Il dialogo con i pazienti. Bilancio dell Agenzia Un anno di Open AIFA Un anno di Open AIFA. 85 colloqui, 250 persone incontrate, oltre un centinaio tra documenti e dossier presentati e consultati in undici

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

CONCETTI GENERALI. Tecnologie per l autonomia e la partecipazione delle persone con disabilità corso di alta formazione

CONCETTI GENERALI. Tecnologie per l autonomia e la partecipazione delle persone con disabilità corso di alta formazione Tecnologie per l autonomia e la partecipazione delle persone con disabilità corso di alta formazione Fondazione Don Carlo Gnocchi ONLUS-IRCCS Centro S. Maria Nascente Milano 5 febbraio 2014 Organizzazione

Dettagli

Prof. Francesco D. Capizzi - www.chirgastrolaparomaggiore.it

Prof. Francesco D. Capizzi - www.chirgastrolaparomaggiore.it FRANCESCO DOMENICO CAPIZZI IL MALATO HA SEMPRE RAGIONE? Informazione e consenso informato: la comunicazione medico-malato IL MALATO HA SEMPRE RAGIONE? Informazione e consenso informato: la comunicazione

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Descrizione della pratica: 1. Identificazione:

Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica: Al momento attuale (maggio 2008) partecipano al progetto n. 47 plessi di scuola primaria e n. 20 plessi di

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI Indice 1 Introduzione 2 2 Come ERA collabora con i fornitori 3 Se siete il fornitore attualmente utilizzato dal cliente Se siete dei fornitori potenziali Se vi aggiudicate

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

Depressione e adolescenza di S. Di Salvo, S. Cavalitto e A. Martinetto

Depressione e adolescenza di S. Di Salvo, S. Cavalitto e A. Martinetto Associazione per la Ricerca sulla Depressione C.so G. Marconi 2 10125 Torino Tel. 011-6699584 Sito: www.depressione-ansia.it Depressione e adolescenza di S. Di Salvo, S. Cavalitto e A. Martinetto Nella

Dettagli

I.R.C.C.S. Oasi Maria SS. Troina (EN)

I.R.C.C.S. Oasi Maria SS. Troina (EN) I.R.C.C.S. Oasi Maria SS. Troina (EN) VALUTAZIONE DELLA TERAPIA FARMACOLOGICA PER LA CURA DEI COMPORTAMENTI PROBLEMATICI IN SOGGETTI CON SINDROME DI PRADER WILLI State per compilare un questionario sull'utilizzo

Dettagli

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Paola Garrone, Marco Melacini e Alessandro Perego Politecnico di Milano Indagine realizzata da Fondazione per la Sussidiarietà e

Dettagli

RAPPORTO GLI ALUNNI CON DISABILITÀ NELLA SCUOLA ITALIANA:

RAPPORTO GLI ALUNNI CON DISABILITÀ NELLA SCUOLA ITALIANA: RAPPORTO GLI ALUNNI CON DISABILITÀ NELLA SCUOLA ITALIANA: BILANCIO E PROPOSTE Edizioni Erickson Presentano il Rapporto: Attilio Oliva Vittorio Nozza Andrea Gavosto Intervengono: Valentina Aprea Maria Letizia

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato L amicizia tra uomo e donna. Questo tipo di relazione può esistere? Che rischi comporta?quali sono invece i lati positivi? L amicizia tra uomini e donne è possibile solo in età giovanile o anche dopo?

Dettagli

Le competenze per la gestione e lo sviluppo delle risorse umane nelle università e negli enti di ricerca

Le competenze per la gestione e lo sviluppo delle risorse umane nelle università e negli enti di ricerca Scuola di Management per le Università, gli Enti di ricerca e le Istituzioni Scolastiche Le competenze per la gestione e lo sviluppo delle risorse umane nelle università e negli enti di ricerca Dott. William

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

IL SETTORE DELL ASSISTENZA E DELL AIUTO DOMICILIARE IN ITALIA

IL SETTORE DELL ASSISTENZA E DELL AIUTO DOMICILIARE IN ITALIA IL SETTORE DELL ASSISTENZA E DELL AIUTO DOMICILIARE IN ITALIA Il settore dell assistenza e dell aiuto domiciliare in Italia L assistenza domiciliare. Che cos è In Italia l assistenza domiciliare (A.D.)

Dettagli

Soli eravamo e senza alcun sospetto... La psicoterapia della coppia e i suoi percorsi affettivi

Soli eravamo e senza alcun sospetto... La psicoterapia della coppia e i suoi percorsi affettivi ISIPSÉ Istituto di Specializzazione Scuola di Psicoterapia in Psicologia Psicoanalitica del Sé e Psicoanalisi Relazionale presenta il convegno internazionale Soli eravamo e senza alcun sospetto... La psicoterapia

Dettagli

Ereditarietà legata al cromosoma X

Ereditarietà legata al cromosoma X 16 Ereditarietà legata al cromosoma X Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra e dal Parco tecnologico di Londra IDEAS Genetic Knowledge Park in accordo alle

Dettagli

ATTIVITA' DIDATTICA PER LE SCUOLE DELL'INFANZIA

ATTIVITA' DIDATTICA PER LE SCUOLE DELL'INFANZIA P9.07.1 attività didattica scuoleinfanzia.doc P9.07.1 Comune di Rimini p.za Cavour, 27 47921 Rimini http://qualità.comune.rimini.it Direzione e di Protezione Sociale via Ducale, 7 47900 Rimini tel. 0541/

Dettagli

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente.

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. 2 e3 anno narrativa CONTEMPORAN scuola second. di I grado EA I GIORNI DELLA TARTARUGA ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. AUTORE: C. Elliott

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

QUALE SIGNIFICATO HA LA FIRMA DEL PDP DA PARTE DELLO STUDENTE / GENITORE E DEI DOCENTI?

QUALE SIGNIFICATO HA LA FIRMA DEL PDP DA PARTE DELLO STUDENTE / GENITORE E DEI DOCENTI? FAQ: AREA DELLA PROGRAMMAZIONE (PDP) QUAL È LA NORMATIVA DI RIFERIMENTO SUI DSA NELLA SCUOLA? Al momento è in vigore la Legge 170 che regola in modo generale i diritti delle persone con DSA non soltanto

Dettagli

Prefazione all edizione italiana

Prefazione all edizione italiana Prefazione all edizione italiana Sono lieta di presentare al pubblico di lingua italiana l interessante contributo di Fordham a una patologia complessa come l autismo infantile. La pubblicazione di questo

Dettagli

presenta: CUCCIOLI SPRINT (progetto di attività cognitivo-motoria per bambini dai 20 mesi ai tre anni)

presenta: CUCCIOLI SPRINT (progetto di attività cognitivo-motoria per bambini dai 20 mesi ai tre anni) presenta: CUCCIOLI SPRINT (progetto di attività cognitivo-motoria per bambini dai 20 mesi ai tre anni) Premessa: Sportivissimo a.s.d. è un associazione affiliata all ACSI e al CONI che intende promuovere

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Indice. Giuseppe Galli Presentazione... 1

Indice. Giuseppe Galli Presentazione... 1 Indice Presentazione... 1 Livelli di realtà... 5 1. Realtà fisica e realtà fenomenica... 5 2. Annullamento dell identità numerica tra oggetto fisico e oggetto fenomenico... 8 3. Individualità degli oggetti

Dettagli