Il meccanismo dei certificati bianchi. Risultati ottenuti. Ing. Davide Valenzano

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il meccanismo dei certificati bianchi. Risultati ottenuti. Ing. Davide Valenzano"

Transcript

1 Il meccanismo dei certificati bianchi Risultati ottenuti Ing. Davide Valenzano Rimini, 8 novembre 2013

2 Agenda Il ruolo del GSE nel meccanismo dei Certificati Bianchi Risultati ottenuti nei primi 10 mesi di gestione del meccanismo dei Certificati Bianchi - 2 -

3 Le novità introdotte dal D.M. 28 dicembre 2012 Il ruolo del GSE Il D.M. 28/12/2012 stabilisce che il GSE: è responsabile, a partire dal 3 febbraio 2013, dell attività di gestione, valutazione e certificazione dei risparmi correlati a progetti di efficienza energetica (art. 5); svolge, avvalendosi di ENEA e RSE, l attività di valutazione e certificazione della riduzione dei consumi di energia primaria (art. 6) Presentazione progetti Valutazione GSE Certificazione GSE Emissione TEE PPPM RVC Istruttoria tecnico amministrativa Istruttoria e assegnazione esito definitivo alla richiesta Invio lettera di esito al soggetto proponente - 3 -

4 Le novità introdotte dal D.M. 28 dicembre 2012 Il ruolo del GSE Il D.M. 28/12/2012 stabilisce che il GSE: Pubblica sul portale le schede tecniche utili ai fini dell accesso al meccanismo, ivi comprese le nuove schede approvate Sono state messe a disposizione di 17 nuove schede tecniche, che rientrano nelle 18 schede approvate con il Decreto 28 dicembre Difficoltà di implementazione della scheda 47 E relativa alla diffusione di elettrodomestici ad alta efficienza - 4 -

5 Le novità introdotte dal D.M. 28 dicembre 2012 Il ruolo del GSE Nel corso dei primi otto mesi di gestione, sono state implementate numerose evolutive al processo tra cui: la completa dematerializzazione del processo di presentazione delle nuove richieste e progetti; la riapertura della possibilità di presentare le Richieste di Verifica Preliminare (RVP); Ulteriori prossime evolutive: dematerializzazione del processo di chiusura dei procedimenti amministrativi con esito positivo (rilascio previsto per la prossima settimana); pubblicazione di una procedura per la presentazione delle richieste di cambio titolarità dei progetti funzionalità a supporto della gestione adempimento obblighi

6 Le novità introdotte dal D.M. 28 dicembre 2012 Il ruolo del GSE Il D.M. 28/12/2012, inoltre, stabilisce che il GSE: dà comunicazione, tramite il proprio sito internet, dei progetti approvati e dei CB rilasciati (art. 6); Mensilmente il GSE predispone apposite News con le comunicazioni sullo stato dell arte dei progetti approvati e dei TEE rilasciati. Tipologia di titoli corrispondenti a risparmi certificati dal GSE Dati in ktee Titoli attestanti risparmi diversi dall'energia elettrica e il gas (TIPO III) 896 Titoli attestanti risparmi di energia elettrica (TIPO I) Titoli attestanti risparmi di gas (TIPO II) Risparmi totali certificati dal GSE Risparmi suddivisi per tipologia - 6 -

7 Le novità introdotte dal D.M. 28 dicembre 2012 Il ruolo del GSE Il D.M. 28/12/2012 stabilisce che il GSE: predispone l istruttoria per la verifica preliminare di conformità (RVP) dei progetti al D.M. 28 dicembre 2012 e alle Linee Guida di AEEG (art. 6); La verifica di conformità alle disposizioni del Decreto è eseguita dal Ministero dello Sviluppo Economico e dal Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare sulla base dei risultati ottenuti dall istruttoria predisposta dal GSE. Il GSE ha implementato, a decorrere dal 18 aprile 2013, la gestione del procedimento amministrativo inerente le RVP attraverso il portale «Efficienza Energetica» e ha predisposto una FAQ sull argomento, reperibile sul sito GSE, nella sezione dedicata ai Certificati Bianchi

8 Le novità introdotte dal D.M. 28 dicembre 2012 Il ruolo del GSE Il D.M. 28/12/2012 stabilisce che il GSE: Il GSE, avvalendosi di Enea o di RSE, sottopone al Ministero dello sviluppo economico la valutazione tecnica ed economica delle schede tecniche standard e analitiche proposte al GSE dai soggetti interessati (art.12); Proposta di nuove di schede tecniche standard e analitiche da parte degli operatori FAQ sul sito GSE Alcuni tavoli tecnici aperti: Illuminazione LED in ambito domestico; Applicazione di pellicole solari per vetri nel settore delle costruzioni; Ventole più efficienti per sistemi di refrigerazione; Scaldacqua SMART Lavora alla predisposizione di schede tecniche in ambiti specifici individuati dal Decreto: IT, TLC, depurazione acque etc

9 Le novità introdotte dal D.M. 28 dicembre 2012 Il ruolo del GSE Il D.M. 28/12/2012 stabilisce che il GSE: coadiuvato da ENEA, esegue i necessari controlli per la verifica della corretta esecuzione tecnica e amministrativa dei progetti che hanno ottenuto TEE (art. 14). Possono essere eseguiti sopralluoghi in corso d opera e ispezioni nel sito di realizzazione del progetto, durante la realizzazione del progetto stesso e comunque durante la sua vita utile, al fine di verificare il corretto adempimento degli obblighi derivanti dal riconoscimento dei certificati Entro il 31 gennaio di ciascun anno d obbligo il GSE sottopone all attenzione del Ministero dello sviluppo Economico e del Ministero dell Ambiente un programma annuale di verifiche corredato dei relativi costi. Tale programma deve prevedere controlli in situ per progetti che generano risparmi di energia primaria superiori a tep/annui E allo studio la definizione del programma annuale di verifiche per l anno

10 Progetti approvati e TEE rilasciati dal GSE

11 Procedimenti amministrativi conclusi positivamente e TEE rilasciati dal GSE al 31 ottobre 2013 Il GSE, in attuazione all art. 5 del DM 28 dicembre 2012, ha concluso positivamente a decorrere dal 4 febbraio 2013 al 31 ottobre, avvalendosi di Enea ed RSE, l istruttoria tecnica di progetti, di cui 353 Proposte di Progetto e Programma di Misura (PPPM) e Richieste di Verifica e Certificazione (RVC). La conclusione delle istruttorie tecniche delle succitate RVC di competenza del GSE ha generato l emissione di TEE. A valle della chiusura dei succitati procedimenti amministrativi nonché delle istruttorie tecniche svolte dall Autorità per l Energia Elettrica e il Gas durante il periodo transitorio, in coerenza a quanto previsto all art. 5, comma 2 del DM 28 dicembre 2012, il GSE ha autorizzato il GME ad emettere complessivamente TEE

12 Procedimenti amministrativi conclusi positivamente e TEE rilasciati dal GSE al 31 ottobre 2013 TEE rilasciati dal GSE per procedimenti conclusi positivamente TEE rilasciati [ktee] TEE rilasciati cumulati [ktee] feb mar apr mag giu lug ago set ott Dal mese di febbraio 13 al 30 ottobre 13, sono stati rilasciati dal GSE circa TEE, a cui sono da sommarsi le emissioni trimestrali standard relative ad RVC-S ed approvate nella precedente gestione del meccanismo ( TEE) ed i TEE_II_CAR Al 1 giugno 2013, dopo l annullamento dei TEE per l assolvimento all obbligo 2012, sono risultati disponibili sui conti proprietà degli operatori TEE (ca. 8% obiettivo 2013, pari a 5.51 MTEE) Con riferimento all anno d obbligo 2012 restano da conseguire, da parte dei distributori obbligati, obiettivi per circa il 35% della quota d obbligo complessiva al 2012, pari a 2,1 MTEP

13 Procedimenti amministrativi conclusi positivamente e TEE rilasciati dal GSE al 31 ottobre 2013 Ripartizione dei TEE rilasciati dal GSE per tipo di titolo e metodo di valutazione Titoli attestanti risparmi di energia elettrica (TIPO I) TEE rilasciati [ktee] 896 Tipologia di titoli corrispondenti a risparmi certificati dal GSE Dati in ktee Titoli attestanti risparmi di gas (TIPO II) Titoli attestanti risparmi diversi dall'energia elettrica e il gas (TIPO III) Titoli attestanti risparmi diversi dall'energia elettrica e il gas (TIPO III) Titoli attestanti risparmi di energia elettrica (TIPO I) Titoli attestanti risparmi nel settore trasporti, di cui al Dlgs 28/11 (TIPO IV) 0 Titoli attestanti risparmi nel settore trasporti, diversi dal Dlgs 28/11 (TIPO V) 0, Titoli attestanti risparmi di gas (TIPO II) TEE rilasciati [ktee] Risparmi totali certificati dal GSE Risparmi suddivisi per tipologia RVC standard 139 RVC analitiche 192 RVC a consuntivo Il 91% dei TEE rilasciati è stato realizzato da progetti afferenti alla metodologia a consuntivo

14 Procedimenti amministrativi conclusi positivamente e TEE rilasciati dal GSE al 31 ottobre 2013 Ripartizione per categoria di intervento dei TEE rilasciati per procedimenti inerenti RVC conclusi positivamente dal GSE Principali categorie di intervento TEE rilasciati [TEE] IND-T IND-FF IND-GEN IND-E CIV-T CIV-FC IPRIV-NEW IND-GEN 6% TEE rilasciati per Richieste di Verifica e Certificazioni (RVC) di competenza GSE ripartiti per categoria di intervento IND-E 6% IND-FF 24% CIV-T 7% CIV-FC 3% Altro 2% IND-T IND-T 52% IND-FF IND-GEN IND-E CIV-T CIV-FC IPRIV-NEW Altro altro L 88% dei TEE rilasciati è stato realizzato mediante progetti afferenti al settore industriale, prevalentemente tramite metodologia a consuntivo

15 Procedimenti amministrativi conclusi positivamente e TEE rilasciati dal GSE al 31 ottobre 2013 Ripartizione per scheda dei TEE emessi per procedimenti inerenti RVC standard e analitiche conclusi positivamente dal GSE Scheda Tipologia Categoria d'intervento TEE rilasciati 22T: teleriscaldamento analitica CIV-T T: sistemi centralizzati civili per risc e raffr 6T: isolamento pareti e coperture analitica CIV-T standard CIV-FC pacchetto civile (1) standard CIV-FC/CIV- T T: doppi vetri standard CIV-FC T: cogenerazione analitica CIV-GEN T: caldaia 4 stelle a gas naturale standard CIV-T T: solare termico standard CIV-T T-B: corpi illuminanti efficienti per strade (retrofit) standard IPUB-RET T: inverter analitica IND-E Altre multischeda standard IPUB (1) Pacchetto civile: RVC-S multi scheda con almeno due interventi afferenti alle schede: 2T, 3T, 4T, 5T, 6T, 7T, 8T, 20T (2) Nuove schede: schede, di cui all art.12, comma 1 del DM 28 dicembre 2012 Nuove schede (1) standard 654 altro standard

16 Procedimenti amministrativi avviati Procedimenti amministrativi avviati nel periodo di competenza del GSE (febbraio-ottobre 2013) ata avvio istruttoria RVC-S avviate RVC-A avviate RVC-C avviate PPPM avviate feb mar apr mag giu lug ago set ott Dal 4 febbraio sono state avviati i procedimenti amministrativi di oltre RVC, oltre RVC-S sono stata avviate nel periodo aprile-giugno

17 Distribuzione per schede standard: RVC-S avviate Distribuzione per schede standard delle oltre RVC-S avviate nel periodo febbraio-ottobre 2013 scheda 6T isolamento pareti e coperture Percentuale sul totale avviato 28% Pacchetto civile (1) 27% 5T doppi vetri 24% 3T caldaia 4 stelle a gas naturale 8% 8T solare termico 6% Nuove schede (2) 3% 4T Sostituzione di scaldacqua a gas 20T isolamento pareti e coperture per raffr. 1% 1% Multischeda 1% Altro 1% 28% interventi relativi alla scheda 6T (isolamento pareti); 27% multi-scheda afferenti al pacchetto civile; 24% interventi relativi alla scheda 5T (doppi vetri) (1) Pacchetto civile: RVC-S multi scheda con almeno due interventi afferenti alle schede: 2T, 3T, 4T, 5T, 6T, 7T, 8T, 20T (2) Nuove schede: schede, di cui all art.12, comma 1 del DM 28 dicembre

18 RVC-S avviate nel periodo maggio-luglio 2013 Dettaglio relativo alla ripartizione per schede standard delle ca RVC-S avviate nel periodo maggio-giugno 2013 RVC-S AVVIATE DA MAGGIO A LUGLIO 2013 SCHEDA Maggio 13 Giugno Pacchetto civile 28% 34% 6T 27% 18% T 25% 33% 8T 8% 6% MAGGIO GIUGNO LUGLIO T 10% 7% Altro 2% 2% Nuove schede 0% 0 in media il 30% delle RVC-S avviate riguarda interventi afferenti a multischeda relative pacchetto civile Il 98% delle RVC-S avviate riguardano il settore civile interessato dalle detrazioni fiscali (isolamento pareti; doppi vetri; caldaie a condensazione; collettori solari; etc.)

19 Distribuzione per schede analitiche: RVC-A avviate Distribuzione per schede analitiche delle oltre RVC- A avviate nel periodo febbraio-ottobre 2013 Scheda 26T: sistemi centralizzati RAFF e RISC Percentuale sul totale avviato 86,7% 22T: teleriscaldamento 9,9% 21T: cogenerazione 1,7% 16T: inverter per sistemi pompaggio P<22kW 1,3% altro 0,3% La categoria denominata «altro» è quasi interamente composta da interventi afferenti alla nuove schede tecniche, di cui all art.12, comma 1 del DM 28 dicembre In particolare riguardano interventi relativi alle schede analitiche: 31E - inverter per la produzione di aria compressa (3 RVC presentate), 32E - inverter per motori elettrici (5 RVC presentate), 35E - refrigeratori condensati ad aria per applicazioni in ambito industriale (2 RVC presentate)

20 Procedimenti avviati per le nuove schede tecniche Procedimenti avviati per RVC-S e RVC-A per interventi afferenti alle nuove schede tecniche, di cui all art.12, comma 1 del D.M. 28 dicembre 2012 Le nuove schede rappresentano il 4% dei procedimenti avviati per RVC-S ed RVC-A ID schede Numero Pratiche % sul complessivo 36E: UPS + 8T % % 22 4% % 36E;8T 36E: UPS % 36E 37E: impianti riscaldamento a biomassa 40E: generatori a biomassa per serre % 5 1% % 37E ALTRO 30E: motori elettrici 5 1% 32E: inverter sistemi ventilazione 5 1% Altro 6 1% 70% interventi relativi alla scheda 36 E: installazione di gruppi di continuità statici ad alta efficienza (UPS); 26% interventi relativi alla scheda 37 E: nuova installazione di impianti di riscaldamento unifamiliare a biomassa legnosa;

21 Procedimenti amministrativi conclusi positivamente e TEE rilasciati dal GSE al 31 ottobre 2013 Ripartizione per categoria di intervento dei TEE richiesti per procedimenti inerenti PPPM concluse positivamente dal GSE Principali categorie di intervento TEE richiesti [TEE] CIV-INF CIV-T IND-E IND-FF IND-T IND-GEN IPRIV-RET altro TEE richiesti relativi a Proposte di Progetto e Programma di Misura (PPPM) valutate dal GSE e ripartiti per categoria di intervento Il 95% dei TEE richiesti nelle PPPM approvate dal GSE riguarda interventi di risparmio realizzati o in corso di realizzazione nel settore industriale

22 Clustering PPPM IND-T PPPM avviate e concluse con esito positivo nel periodo febbraio-ottobre 2013 che generano TEE annuali > 1000 Settore Industriale Raffinazione Prodotti Petroliferi % TEE richiesti 18% Clustering Settore Industriale % TEE richiesti e approvati IND-T Manifatturiero 13% Alimentare 12% Produzione laterizi 9% Metallurgico 8% Ceramico 7% Cartario 7% Produzione materie plastiche 5% Vetrario 9% Produzione laterizi 9% Vetrario 9% Altro 12% Metallurgico 8% Ceramico 7% Cartario 7% Alimentare 12% Manifatturiero 13% Raffinazione Prodotti Petroliferi 18% Produzione materie plastiche 5% Altro 12%

23 Clustering PPPM IND-T PPPM avviate e concluse con esito positivo nel periodo febbraio-ottobre 2013 che generano TEE annuali > 1000 Tipologia di Intervento Realizzato Recupero di calore da processo di combustione Recupero di calore da un processo produttivo TEE richiesti 34% 22% Revamping Forno Industriale 14% Istallazione Caldaia/Generatore di Vapore a Biomassa 10% Clustering Tipologia di Intervento % TEE richiesti e approvati IND-T Sostituzione Bruciatori 5% Sostituzione Scambiatori 5% Sostituzione Essiccatore 5% Relayout Linea di produzione 2% Istallazione Chiller/Pompe di Calore 2% Altro 1% Installazione Caldaia/ Generatore di Vapore a Biomassa 10% Sostituzione Scambiatori 5% Sostituzione Bruciatori 5% Sostituzione Essiccatore 5% Revamping Forno Industriale 14% Recupero di calore da processo produttivo 22% Recupero di calore da processo di combustione 34% Relayout Linea di produzione 2% Installazione Chiller/Pompe di Calore 1% Altro 1%

24 Progetti avviati e TEE rilasciati per tipologia di operatore Progetti avviate nel periodo febbraio ottobre 2013 suddivisi per soggetto proponente Progetti avviati PPPM RVC-A RVC-C RVC-S Totale complessivo ESCO (1) SEM (2) Distributore Gas Distributore Elettrico EMV (3) Circa il 97,5% delle pratiche è stato avviato da ESCO Totale complessivo TEE rilasciati PPPM RVC-A RVC-C RVC-S Totale complessivo Circa il 70% dei TEE emessi è inerente a pratiche avviate da ESCO, circa il 27% da SEM ESCO 65% 88% 69% 99% 70% SEM 32% 0% 28% 0% 27% Distributore Gas 2% 9% 3% 0% 3% Distributore Elettrico 0% 3% 0% 1% 0% EMV 0% 0% 0% 0% 0% (1) Esco: Energy Service Company (2) SEM: Società con obbligo di nomina dell'energy manager (SEM) (3) EMV: Società che provvedano in modo volontario alla nomina dell energy manager (EMV)

25 TEE rilasciati dal GSE nell anno d obbligo 2013 Altre considerazioni emissioni trimestrali di dicembre 2013 e marzo 2014 per RVC-S già approvate: circa TEE Sono da sommarsi i TEE_II_CAR rilasciati dal GSE per gli anni 2012 e

I Certificati Bianchi: la gestione del meccanismo e i risultati ottenuti

I Certificati Bianchi: la gestione del meccanismo e i risultati ottenuti STRUMENTI DI INCENTIVAZIONE PER L EFFICIENZA ENERGETICA: CONTO TERMICO, CERTIFICATI BIANCHI, CAR Fiera Milano 9 maggio 2014 I Certificati Bianchi: la gestione del meccanismo e i risultati ottenuti Domenico

Dettagli

Il meccanismo dei certificati bianchi Il ruolo del GSE, i risultati e le opportunità. Ing. Davide Valenzano

Il meccanismo dei certificati bianchi Il ruolo del GSE, i risultati e le opportunità. Ing. Davide Valenzano Il meccanismo dei certificati bianchi Il ruolo del GSE, i risultati e le opportunità Ing. Davide Valenzano Roma 27 novembre 2013 AGENDA La politica energetica nazionale: incentivi all efficienza energetica

Dettagli

Progetti approvati e Titoli di Efficienza Energetica rilasciati. Periodo: febbraio 2013 ottobre 2014

Progetti approvati e Titoli di Efficienza Energetica rilasciati. Periodo: febbraio 2013 ottobre 2014 Progetti approvati e Titoli di Efficienza Energetica rilasciati Periodo: febbraio 2013 ottobre 2014 [ktee] 1 cumulati [ktee] feb-13 0 0 mar-13 40 40 apr-13 474 515 mag-13 1.376 1.891 giu-13 142 2.033 lug-13

Dettagli

I Certificati Bianchi Risultati raggiunti

I Certificati Bianchi Risultati raggiunti I Certificati Bianchi Risultati raggiunti Costantino Lato Direttore Efficienza e Energia Termica Seminario FIRE 19 e 20 marzo 2015 Il gruppo GSE Autorità per l energia elettrica, il gas ed il sistema idrico

Dettagli

Il meccanismo dei Certificati Bianchi e il ruolo del GSE. Ing. Davide Valenzano

Il meccanismo dei Certificati Bianchi e il ruolo del GSE. Ing. Davide Valenzano Il meccanismo dei Certificati Bianchi e il ruolo del GSE Ing. Davide Valenzano Roma, 27 novembre 2013 www.gse.it Agenda Cosa sono i titoli di efficienza energetica Contesto normativo di riferimento Le

Dettagli

Gli incentivi per l efficienza energetica

Gli incentivi per l efficienza energetica Gli incentivi per l efficienza energetica Il recepimento della Direttiva sull efficienza energetica FIRE 2014 Ing. Emanuela Peruzzi Milano, 25 giugno 2014 Agenda Il Gestore dei Servizi Energetici-GSE S.p.A.

Dettagli

Ing. Marco Giuseppe Ferruccio. Padova, 10 settembre 2014 - FLORMART

Ing. Marco Giuseppe Ferruccio. Padova, 10 settembre 2014 - FLORMART L incentivazione i del comparto agroindustriale i tramite il meccanismo dei TEE Ing. Marco Giuseppe Ferruccio Unità Certificati Bianchi Padova, 10 settembre 2014 - FLORMART Non sol o energia el ettrica

Dettagli

Il meccanismo dei certificati bianchi attività svolte e risultati Ing. Davide Valenzano

Il meccanismo dei certificati bianchi attività svolte e risultati Ing. Davide Valenzano Il meccanismo dei certificati bianchi attività svolte e risultati 2013 Ing. Davide Valenzano Roma, 17 dicembre 2013 Agenda Le attività svolte dal GSE nel primo anno di gestione del meccanismo dei certificati

Dettagli

DM Certificati bianchi 2013-2016

DM Certificati bianchi 2013-2016 DM Certificati bianchi 2013-2016 Certificati bianchi Bilanci e proposte a sette anni dall avvio ENEA 20 dicembre 2012 Div. Efficienza Energetica - DGENRE Dipartimento per l Energia Ministero dello Sviluppo

Dettagli

COSA SONO I TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA

COSA SONO I TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA 1 COSA SONO I TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA Il meccanismo dei TEE è stato introdotto con i Decreti Ministeriali 20 luglio 2004 e recentemente modificato con il Decreto Ministeriale 28 dicembre 2012 che

Dettagli

Guida ai Titoli di Efficienza Energetica o Certificati Bianchi. Luglio 2013 - Confidenziale

Guida ai Titoli di Efficienza Energetica o Certificati Bianchi. Luglio 2013 - Confidenziale Guida ai Titoli di Efficienza Energetica o Certificati Bianchi Luglio 2013 - Confidenziale Cosa sono i titoli di efficienza energetica I TEE sono un meccanismo di incentivazione introdotto in Italia a

Dettagli

I TEE come strumento per riqualificare i processi industriali

I TEE come strumento per riqualificare i processi industriali I TEE come strumento per riqualificare i processi industriali Domenico Santino ENEA, Unità Tecnica per l Efficienza Energetica 3 a Conferenza annuale FIRE Roma 10 aprile 2014 Sommario Evoluzione dei TEE

Dettagli

Le responsabilità gestionali del GSE nell ambito del meccanismo dei certificati bianchi

Le responsabilità gestionali del GSE nell ambito del meccanismo dei certificati bianchi Le responsabilità gestionali del GSE nell ambito del meccanismo dei certificati bianchi Davide Valenzano Responsabile Unità Attività Regolatorie e Monitoraggio 14 Workshop del Programma T.A.C.E.C.: Come

Dettagli

Università di Pavia gruppo di ricerca in Energetica Elettrica

Università di Pavia gruppo di ricerca in Energetica Elettrica Università di Pavia gruppo di ricerca in Energetica Elettrica Pavia, 18 dicembre 2014 Efficienza Energetica e Certificati Bianchi per interventi nell ambito del servizio aria compressa Inquadramento generale

Dettagli

Rapporto Annuale sul meccanismo dei Certificati Bianchi

Rapporto Annuale sul meccanismo dei Certificati Bianchi Rapporto Annuale sul meccanismo dei Certificati Bianchi 2014 Gestore dei Servizi Energetici Gestore dei Servizi Energetici GSE S.p.A Divisione Operativa Direzione Efficienza e Energia Termica Unità Certificati

Dettagli

L incentivo che ha funzionato: i certificati bianchi verso il 2020

L incentivo che ha funzionato: i certificati bianchi verso il 2020 L incentivo che ha funzionato: i certificati bianchi verso il 2020 Unità Tecnica Efficienza Energetica -UTEE Monitoraggio PAEE ENEA ha sempre sostenuto che il meccanismo dei CB riveste un importanza cruciale

Dettagli

Incontro con le aziende del settore industriale e terziario

Incontro con le aziende del settore industriale e terziario Comuni di Airuno, Brivio Incontro con le aziende del settore industriale e terziario Brivio, 25 giugno 2015 Sportello Energia Dal mese di maggio 2015 è aperto lo sportello energia : lo Sportello Energia

Dettagli

Risparmio energetico ed efficienza energetica. perché l'energia più economica è quella che non si consuma

Risparmio energetico ed efficienza energetica. perché l'energia più economica è quella che non si consuma Risparmio energetico ed efficienza energetica perché l'energia più economica è quella che non si consuma L importanza dell Efficienza Energetica e del Risparmio Energetico Importazioni energetiche 2012

Dettagli

ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI BRESCIA

ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI BRESCIA ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI BRESCIA COMMISSIONE ENERGIA CORSO: TEE- TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA DATA: 08 LUGLIO 2015 DOCENTI: ING. BELOTTI GIORGIO ING. BERARDI MARA ING. GAGLIOTTI GIOVANNA

Dettagli

TEE tra esperienza e governance Stefano Besseghini Presidente e AD RSE Spa Gruppo GSE

TEE tra esperienza e governance Stefano Besseghini Presidente e AD RSE Spa Gruppo GSE 01 Ottobre 2015 TEE tra esperienza e governance Stefano Besseghini Presidente e AD RSE Spa Gruppo GSE Il gruppo GSE I CERTIFICATI BIANCHI Lo stato dell arte Certificati Bianchi I Titoli di Efficienza

Dettagli

Ministero dello sviluppo economico

Ministero dello sviluppo economico Efficienza Energetica e FER termiche: le politiche. 8 febbraio 2013 Enrico Bonacci Obiettivi SEN al 2020: Fonti Rinnovabili Obiettivo sviluppo rinnovabili al 2020 Incidenza energia rinnovabile su consumi

Dettagli

Executive Summary GSE S.p.A Gestore dei Servizi Energetici

Executive Summary GSE S.p.A Gestore dei Servizi Energetici Certificati Bianchi 2015 Executive Summary GSE S.p.A Gestore dei Servizi Energetici Certificati Bianchi I dati 2015 I PROGETTI 2015 Dall analisi dei rilievi emersi per l anno 2015, escludendo i progetti

Dettagli

EFFICIENZ@ ENERGETICA OGGI E DOMANI. finanziamenti, tecnologie per l efficienza energetica: focus industria

EFFICIENZ@ ENERGETICA OGGI E DOMANI. finanziamenti, tecnologie per l efficienza energetica: focus industria Anie Energia - EnergiaMedia Modena 29 aprile 2014 EFFICIENZ@ ENERGETICA OGGI E DOMANI finanziamenti, tecnologie per l efficienza energetica: focus industria Marco De Min Direzione Mercati Unità Produzione

Dettagli

Insieme per crescere

Insieme per crescere Insieme per crescere La gestione dei TEE. Aspetti contrattuali e criticità per ESCO ed Energy Manager Alessandra Mari Rödl & Partner Smart Energy Expo - Verona, 9.10.2014 Rödl & Partner 11.03.2013 1 I

Dettagli

EFFICIENZA ENERGETICA LA MIGLIORE OPPORTUNITA D INVESTIMENTO IN AZIENDA

EFFICIENZA ENERGETICA LA MIGLIORE OPPORTUNITA D INVESTIMENTO IN AZIENDA BIOENERGY ITALY - 05 MARZO 2014 - CREMONA EFFICIENZA ENERGETICA LA MIGLIORE OPPORTUNITA D INVESTIMENTO IN AZIENDA Fiorenzo Rainone Romano CHI SIAMO Elettrogreen Power Fondata a Genova nel 2006; qualificata

Dettagli

FAREFFICIENZA SRL TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA. Ing Lorenzo FABBRICATORE FAREFFICIENZA SRL

FAREFFICIENZA SRL TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA. Ing Lorenzo FABBRICATORE FAREFFICIENZA SRL TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA Ing Lorenzo FABBRICATORE FAREFFICIENZA SRL 1 - Presentazione FAREFFICIENZA SRL - Titoli di efficienza energetica - Tipologia di interventi ammissibili - Esempi economici

Dettagli

3 PARTE I - 5 1.1 I 5 1.2 I 6 1.3 8 PARTE II - 12 PARTE III

3 PARTE I - 5 1.1 I 5 1.2 I 6 1.3 8 PARTE II - 12 PARTE III PAS 18/11 Il meccanismo dei Titoli di Efficienza Energetica (certificati bianchi) dal 1 gennaio al 31 maggio 2011 Secondo Rapporto Statistico Intermedio relativo all anno d obbligo 2010, predisposto ai

Dettagli

CERTIFICATI BIANCHI e EFFICIENZA ENERGETICA requisiti - potenziali - esempi pratici

CERTIFICATI BIANCHI e EFFICIENZA ENERGETICA requisiti - potenziali - esempi pratici CERTIFICATI BIANCHI e EFFICIENZA ENERGETICA requisiti - potenziali - esempi pratici Bolzano 28.03.2015 sulla strada dell efficienza energetica Molti concetti! Energia sostenibile Energy Management Aziendale

Dettagli

Introdotto dai DD.MM. 20 luglio 2004 e ss. mm. (gas e energia elettrica) Ha come obbiettivo il risparmio energetico presso gli usi finali dell energia

Introdotto dai DD.MM. 20 luglio 2004 e ss. mm. (gas e energia elettrica) Ha come obbiettivo il risparmio energetico presso gli usi finali dell energia Introdotto dai DD.MM. 20 luglio 2004 e ss. mm. (gas e energia elettrica) Ha come obbiettivo il risparmio energetico presso gli usi finali dell energia I soggetti obbligati al raggiungimento degli obbiettivi

Dettagli

Insieme per crescere

Insieme per crescere Insieme per crescere La gestione dei TEE. Aspetti contrattuali e criticità per ESCO ed Energy Manager Anna Maria Desiderà Roedl & Partner Smart Energy Expo - Verona, 9.10.2014 Rödl & Partner 11.03.2013

Dettagli

Question time con gli operatori professionali

Question time con gli operatori professionali Convegno nazionale & Question time Fire I nuovi certificati bianchi per gli investimenti in efficienza energetica Verona, Solarexpo 9 maggio 2012 Question time con gli operatori professionali Marco De

Dettagli

www.fire-italia.org Incentivare e supportare l efficienza energetica Stefano D Ambrosio, FIRE Conferenza Enermanagement Milano, 20 novembre 2013

www.fire-italia.org Incentivare e supportare l efficienza energetica Stefano D Ambrosio, FIRE Conferenza Enermanagement Milano, 20 novembre 2013 Incentivare e supportare l efficienza energetica Stefano D Ambrosio, FIRE Conferenza Enermanagement Milano, 20 novembre 2013 Cos è la FIRE La Federazione Italiana per l uso Razionale dell Energia è un

Dettagli

Risparmio energetico ed efficienza energetica. perché l'energia più economica è quella che non si consuma

Risparmio energetico ed efficienza energetica. perché l'energia più economica è quella che non si consuma Risparmio energetico ed efficienza energetica perché l'energia più economica è quella che non si consuma L importanza dell Efficienza Energetica e del Risparmio Energetico Importazioni energetiche 2012

Dettagli

Rapporto Annuale sul meccanismo dei Certificati Bianchi

Rapporto Annuale sul meccanismo dei Certificati Bianchi Rapporto Annuale sul meccanismo dei Certificati Bianchi Gennaio-Dicembre 2013 SOMMARIO GLOSSARIO PREMESSA EXECUTIVE SUMMARY 6 8 11 1 Evoluzione del contesto normativo di riferimento e responsabilità gestionali

Dettagli

ELETTROGREEN POWER S.r.l.

ELETTROGREEN POWER S.r.l. PRESENTAZIONE ATTIVITA Latina, 18 settembre 2012 PRESENTAZIONE ATTIVITA Elettrogreen Power fondata a Genova nel 2006; qualificata come E.S.Co. dal 2006; costituita da un team di ingegneri e dottori in

Dettagli

3 PARTE I - 5 1.1 I 5 1.2 I 6 1.3 8 PARTE II - 12 PARTE III

3 PARTE I - 5 1.1 I 5 1.2 I 6 1.3 8 PARTE II - 12 PARTE III PAS 9/11 Il meccanismo dei Titoli di Efficienza Energetica (certificati bianchi) dal 1 giugno al 31 dicembre 2010 Primo Rapporto Statistico Intermedio relativo all anno d obbligo 2010, predisposto ai sensi

Dettagli

CERTIFICATI BIANCHI DAVIDE FRACCARO / 328 9489871 MATTEO SCANTAMBURLO / 393 2010250

CERTIFICATI BIANCHI DAVIDE FRACCARO / 328 9489871 MATTEO SCANTAMBURLO / 393 2010250 CERTIFICATI BIANCHI DAVIDE FRACCARO / 328 9489871 MATTEO SCANTAMBURLO / 393 2010250 mitigazione efficientamento mitigazione adattamento mitigazione rinnovamento mitigazione adattamento Divisione Energia

Dettagli

Certificati Bianchi Titoli di Efficienza Energetica

Certificati Bianchi Titoli di Efficienza Energetica Certificati Bianchi Titoli di Efficienza Energetica Dott.ssa Valeria Paoletti I certificati bianchi sono stati istituiti per raggiungere gli OBIETTIVI NAZIONALI di risparmio energetico, finalizzati all

Dettagli

5 PARTE I - 7 1.1 I 7 1.2 I 8 1.3 10 PARTE II - 14 PARTE III

5 PARTE I - 7 1.1 I 7 1.2 I 8 1.3 10 PARTE II - 14 PARTE III Il meccanismo dei Titoli di Efficienza Energetica (certificati bianchi) dal 1 giugno al 31 dicembre 2009 Primo Rapporto Statistico Intermedio relativo all anno d obbligo 2009, predisposto ai sensi dell

Dettagli

Il meccanismo dei certificati bianchi

Il meccanismo dei certificati bianchi KEY ENERGY RIMINI 9 NOVEMBRE 2012 Il meccanismo dei certificati bianchi Ing. Luigi De Sanctis, luigi.desanctis@enea.it ENEA-UTEE/IND ENEA - UTEE 1 Il meccanismo dei certificati bianchi L uso razionale

Dettagli

Workshop Industria. Le opportunità offerte dai Titoli di Efficienza Energetica. Francesco Santangelo Massimo Cassibba eni spa divisione gas & power

Workshop Industria. Le opportunità offerte dai Titoli di Efficienza Energetica. Francesco Santangelo Massimo Cassibba eni spa divisione gas & power Workshop Industria Le opportunità offerte dai Titoli di Efficienza Energetica Francesco Santangelo Massimo Cassibba eni spa divisione gas & power Agenda Milestones della normativa dei progetti Eni come

Dettagli

DETERMINAZIONE N. 08/DCOU/2012 IL DIRETTORE DELLA DIREZIONE CONSUMATORI E UTENTI DELL AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

DETERMINAZIONE N. 08/DCOU/2012 IL DIRETTORE DELLA DIREZIONE CONSUMATORI E UTENTI DELL AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS DETERMINAZIONE N. 08/DCOU/2012 PROCEDURE E MODALITÀ OPERATIVE PER CONSENTIRE ALLA SOCIETÀ GESTORE DEI SERVIZI ENERGETICI S.P.A. L ACCESSO ALLE INFORMAZIONI NECESSARIE PER LE VERIFICHE DEL DIVIETO DI CUMULO

Dettagli

Industria, occupazione, efficienza energetica: normativa, tecnologie e buone pratiche

Industria, occupazione, efficienza energetica: normativa, tecnologie e buone pratiche Anie Energia Napoli, Energy Med - 28 marzo 2014 Industria, occupazione, efficienza energetica: normativa, tecnologie e buone pratiche I certificati bianchi per l efficienza energetica in ambito industriale

Dettagli

PUNTO ENERGIA _ Industrie o terziario di grandi dimensioni

PUNTO ENERGIA _ Industrie o terziario di grandi dimensioni PUNTO ENERGIA _ Industrie o terziario di grandi dimensioni Incentivazione del risparmio energetico nell industria tramite i Certificati Bianchi Linea Guida per accedere al contributo PREMESSA La legislazione

Dettagli

I certificati bianchi e il risparmio energetico nel settore edilizio

I certificati bianchi e il risparmio energetico nel settore edilizio La sfida energetica: un opportunità per le imprese di costruzioni Convegno ANCE 21 settembre 2010, Roma I certificati bianchi e il risparmio energetico nel settore edilizio Marcella Pavan Responsabile

Dettagli

Progettare un mondo migliore

Progettare un mondo migliore La Energy Service Company soci del sole srl è una società di servizi energetici operante su tutto il territorio nazionale. Grazie alla collaborazione di ingegneri esperti nel settore, la E.S.Co. soci del

Dettagli

INTRODUZIONE ALLE TECNOLOGIE PER L EFFICIENZA ENERGETICA - INCENTIVI

INTRODUZIONE ALLE TECNOLOGIE PER L EFFICIENZA ENERGETICA - INCENTIVI Attuazione del Piano di Efficienza Energetica del Porto di Venezia Linea d azione 3, Task 3.1.d Workshop 2 - Tecnologie per l efficienza energetica INTRODUZIONE ALLE TECNOLOGIE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

Il Mercato dei Titoli di Efficienza

Il Mercato dei Titoli di Efficienza Il Mercato dei Titoli di Efficienza Energetica del GME: principali risultati Stefano Alaimo Ecomondo - Rimini, 29 ottobre 2009 2 TEE emessi Titoli di Efficienza Energetica emessi dal GME su richiesta dell

Dettagli

I mercati per l ambiente

I mercati per l ambiente I mercati per l ambiente Il piano «20-20-20» A marzo 2007, il Consiglio Europeo si è prefissato di raggiungere entro l anno 2020: a)la riduzione delle emissioni di gas a effetto serra di almeno il 20%

Dettagli

L andamento del valore dei titoli

L andamento del valore dei titoli L andamento del valore dei titoli Anna Autore Gestione Mercati per l Ambiente FIRE Roma, 10 aprile 2014 Dal progetto ai TEE Definizione del progetto 0 1 2 3 4 5 Approvazione del progetto da parte di GSE*

Dettagli

Indagine conoscitiva sulla Strategia Energetica Nazionale Audizione Gestore dei Servizi Energetici

Indagine conoscitiva sulla Strategia Energetica Nazionale Audizione Gestore dei Servizi Energetici Indagine conoscitiva sulla Strategia Energetica Nazionale Audizione Gestore dei Servizi Energetici Nando Pasquali Presidente e Amministratore Delegato Commissione Attività Produttive della Camera Roma,

Dettagli

Certificati Bianchi Bilanci e proposte a sette anni dall avvio

Certificati Bianchi Bilanci e proposte a sette anni dall avvio Certificati Bianchi Bilanci e proposte a sette anni dall avvio 1 Unità Tecnica Efficienza Energetica -UTEE Ing. Domenico Santino domenico.santino@enea.it Roma ENEA Sede 20/12/2012 Sommario Attività ENEA

Dettagli

Decreto di recepimento della Direttiva 27/2012 Principali strumenti di incentivazione

Decreto di recepimento della Direttiva 27/2012 Principali strumenti di incentivazione Decreto di recepimento della Direttiva 27/2012 Principali strumenti di incentivazione Davide Valenzano Efficienza energetica: motore di sviluppo economico, degli investimenti e dell occupazione Roma, 22

Dettagli

Nuovi obiettivi per i certificati bianchi

Nuovi obiettivi per i certificati bianchi Nuovi obiettivi per i certificati bianchi Nino Di Franco ENEA, Unità Tecnica per l Efficienza Energetica Keyenergy Rimini, 8 novembre 2013 Il nuovo decreto 28.12.2012 Art. 6 Modalità di attuazione e controllo

Dettagli

I Titoli di Efficienza Energetica (TEE) )per le imprese agricole

I Titoli di Efficienza Energetica (TEE) )per le imprese agricole I Titoli di Efficienza Energetica (TEE) )per le imprese agricole Domenico Santino ENEA, Unità Tecnica per l Efficienza Energetica L EFFICIENZA ENERGETICA, LE RINNOVABILI AGRICOLTURA Rimini 4 novembre 2010

Dettagli

CERTIFICATI BIANCHI - TEE (Titoli di Efficienza Energetica)

CERTIFICATI BIANCHI - TEE (Titoli di Efficienza Energetica) Energia: istruzioni per l uso Mezzacorona (TN), 13 dicembre 2005 Certificati bianchi, verdi e neri Polo Tecnologico per l Energia l srl - Trento CERTIFICATI BIANCHI - TEE (Titoli di Efficienza Energetica)

Dettagli

FAREFFICIENZA SRL & ImpreseResponsabili

FAREFFICIENZA SRL & ImpreseResponsabili TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA Certificati Bianchi Ing Lorenzo FABBRICATORE FAREFFICIENZA SRL FAREFFICEINZA SRL è una ESCO (Energy Service Company) Le ESCO sono società che effettuano interventi finalizzati

Dettagli

STRUMENTI DI INCENTIVAZIONE PER L EFFICIENZA ENERGETICA: CONTO TERMICO, CERTIFICATI BIANCHI, CAR

STRUMENTI DI INCENTIVAZIONE PER L EFFICIENZA ENERGETICA: CONTO TERMICO, CERTIFICATI BIANCHI, CAR STRUMENTI DI INCENTIVAZIONE PER L EFFICIENZA ENERGETICA: CONTO TERMICO, CERTIFICATI BIANCHI, CAR Fiera Milano 9 maggio 2014 Il ruolo della Cogenerazione ad Alto Rendimento Gabriele Susanna - Direzione

Dettagli

Il meccanismo dei certificati bianchi

Il meccanismo dei certificati bianchi Villafranca 22 ottobre 2014 Il meccanismo dei certificati bianchi Ing. Daniele Ranieri, daniele.ranieri@enea.it ENEA-UTEE-EEAP ENEA - UTEE 1 Il meccanismo dei certificati bianchi L uso razionale dell energia

Dettagli

Programma di risparmio energetico

Programma di risparmio energetico Programma di risparmio energetico Ridurre gli sprechi per ottenere risparmi CO2save per T.E.E. (certificati bianchi) Energy MAnagement COmpany Chi siamo Siamo Energia&Progetti Srl una Energy MAnagement

Dettagli

TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA (CERTIFICATI BIANCHI)

TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA (CERTIFICATI BIANCHI) TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA (CERTIFICATI BIANCHI) Normativa di riferimento Decreti ministeriali del 24 Aprile 2001 (elettrico e termico) Decreti ministeriali del 20 Luglio 2004 (elettrico e termico)

Dettagli

Titoli di efficienza energetica: opportunità per le imprese

Titoli di efficienza energetica: opportunità per le imprese Mod. E03 Certificati bianchi TEE Titoli di efficienza energetica: opportunità per le imprese ing. Fabio Minchio, Ph.D. 4 giugno 2013 f.minchio@3f-engineering.it Efficienza energetica Efficienza energetica

Dettagli

LE NOVITA NEL SISTEMA DEI CERTIFICATI BIANCHI TEE

LE NOVITA NEL SISTEMA DEI CERTIFICATI BIANCHI TEE LE NOVITA NEL SISTEMA DEI CERTIFICATI BIANCHI TEE 22.02.2013 Rupert Rosanelli Legale rappresentante SYNECO srl Offerta: consulenza - progettazione - servizi Team interdisciplinare CONSULTING Team TECNICO

Dettagli

Rimini - Ricicla 2002 7 Novembre 2002

Rimini - Ricicla 2002 7 Novembre 2002 Rimini - Ricicla 2002 7 Novembre 2002 Opportunità per gli Energy manager per l attuazione dei Decreti sull Efficienza Energetica Ing. Franco Canci - Italgas Proposte di un Azienda Distributrice di Gas

Dettagli

Venerdì, 27 febbraio 2015 INCENTIVAZIONI TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA. prof. ing. Maurizio Fauri

Venerdì, 27 febbraio 2015 INCENTIVAZIONI TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA. prof. ing. Maurizio Fauri Venerdì, 27 febbraio 2015 INCENTIVAZIONI TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA D. Lgs. n.102 del 4 luglio 2014 Il 19 luglio 2014 è entrato in vigore il Decreto Legislativo n.102 del 4 luglio 2014 di "Attuazione

Dettagli

INCENTIVI: Titoli di Efficienza Energetica, Conto Termico, altri strumenti finanziari

INCENTIVI: Titoli di Efficienza Energetica, Conto Termico, altri strumenti finanziari INCENTIVI: Titoli di Efficienza Energetica, Conto Termico, altri strumenti finanziari Strumenti di incentivazione a favore delle P.A. Ing. Francesco Pradella Direttiva 2012/27/UE Formulare obiettivo nazionale

Dettagli

Il meccanismo dei certificati bianchi

Il meccanismo dei certificati bianchi energy Day Peschiera del Garda 12 GIUGNO 2014 Il meccanismo dei certificati bianchi Ing. Daniele Ranieri, daniele.ranieri@enea.it ENEA-UTEE-EEAP ENEA - UTEE 1 Il meccanismo dei certificati bianchi L uso

Dettagli

AEIT. sez. Trentino Alto Adige Sudtirol. Marco De Min direzione Mercati Elettricità e Gas Autorità per l Energia Elettrica il Gas ed i Sistemi Idrici

AEIT. sez. Trentino Alto Adige Sudtirol. Marco De Min direzione Mercati Elettricità e Gas Autorità per l Energia Elettrica il Gas ed i Sistemi Idrici AEIT sez. Trentino Alto Adige Sudtirol Efficienza energetica e Conto Termico nuovi obiettivi per i certificati bianchi il DCO dell AEEG sul rimborso in tariffa Marco De Min direzione Mercati Elettricità

Dettagli

I certificati bianchi: aspetti generali e attori coinvolti

I certificati bianchi: aspetti generali e attori coinvolti I certificati bianchi: aspetti generali e attori coinvolti Enrico Biele, FIRE Convegno Efficienza energetica: normative ed opportunità per P.A. ed imprese 27 giugno 2013, Lomazzo (CO) Cos è la FIRE La

Dettagli

CERTIFICATI BIANCHI:

CERTIFICATI BIANCHI: Divisione CERTIFICATI BIANCHI: UNO STRUMENTO PER FINANZIARE L EFFICIENZA ENERGETICA Ing. Alessio Schiavon Edilvi spa Divisione ESCO schiavon@edilvi.it Forum Green Economy 2014 Roma, 4/5 giugno 2014 EDILVI

Dettagli

Il Conto Termico per la promozione dell efficienza energetica nei condomini. Ing. Emanuela Peruzzi

Il Conto Termico per la promozione dell efficienza energetica nei condomini. Ing. Emanuela Peruzzi Il Conto Termico per la promozione dell efficienza energetica nei condomini Ing. Emanuela Peruzzi Roma - Smart Energy Expo, 8 luglio 2015 Agenda La Strategia Energetica Nazionale: il ruolo del Conto Termico

Dettagli

Efficienza energetica nell industria italiana

Efficienza energetica nell industria italiana Efficienza energetica nell industria italiana Certificati Bianchi: compiti dell ENEA ai sensi del DM 28 dicembre 2012, guide operative settoriali Alessandra De Santis Unità Tecnica Efficienza Energetica

Dettagli

I Titoli di Efficienza Energetica (TEE)

I Titoli di Efficienza Energetica (TEE) I Titoli di Efficienza Energetica (TEE) Domenico Santino Gruppo di Lavoro ENEA sui CB ENEA, Unità Tecnica per l Efficienza Energetica Roma 26/03/2012 Decreti efficienza energetica Prima emanazione aprile

Dettagli

Mercato dei Titoli di Efficienza Energetica

Mercato dei Titoli di Efficienza Energetica Mercato dei Titoli di Efficienza Energetica Rapporto di monitoraggio semestrale II semestre 2015 Pubblicato in data 3 febbraio 2016 1 INDICE 1. Introduzione... 3 2. Situazione Operatori... 3 3. TEE emessi...

Dettagli

Consulenza e Gestione TEE - Generare valore economico dall efficienza energetica

Consulenza e Gestione TEE - Generare valore economico dall efficienza energetica JPE2010 ha ottenuto la certificazione secondo la UNI CEI 11352, la norma italiana che stabilisce i requisiti per le società che svolgono il ruolo di Energy Service Company Jpe 2010 S.c.r.l. E.S.Co. Via

Dettagli

Piano d Azione per l Energia Sostenibile Incontro formativo sugli strumenti di sostegno all attuazione del PAES

Piano d Azione per l Energia Sostenibile Incontro formativo sugli strumenti di sostegno all attuazione del PAES PROMUOVERE LA SOSTENIBILITA ENERGETICA NEI COMUNI PICCOLI E MEDI Fondazione Cariplo Area Ambiente bando 2012 Piano d Azione per l Energia Sostenibile Incontro formativo sugli strumenti di sostegno all

Dettagli

I CERTIFICATI BIANCHI PER LA PROMOZIONE DELL EFFICIENZA ENERGETICA IN ITALIA

I CERTIFICATI BIANCHI PER LA PROMOZIONE DELL EFFICIENZA ENERGETICA IN ITALIA I CERTIFICATI BIANCHI PER LA PROMOZIONE DELL EFFICIENZA ENERGETICA IN ITALIA Roberto Malaman Direttore Generale Autorità per l'energia elettrica e il gas 1 Principali innovazioni negli strumenti di policy

Dettagli

Mercato dei Titoli di Efficienza Energetica

Mercato dei Titoli di Efficienza Energetica Mercato dei Titoli di Efficienza Energetica Rapporto di monitoraggio semestrale II semestre 2014 Pubblicato in data 02 febbraio 2015 1 INDICE 1. Introduzione... 3 2. Situazione Operatori... 3 3. TEE emessi...

Dettagli

Workshop Industria Efficienza energetica e cogenerazione a supporto del processo produttivo alimentare. Matteo Maria Parnigoni EDF Fenice SpA

Workshop Industria Efficienza energetica e cogenerazione a supporto del processo produttivo alimentare. Matteo Maria Parnigoni EDF Fenice SpA Workshop Industria Efficienza energetica e cogenerazione a supporto del processo produttivo alimentare Matteo Maria Parnigoni EDF Fenice SpA AGENDA» Cogenerazione in Italia» Case study» Situazione ante

Dettagli

I nuovi incentivi per l efficienza energetica. Enrico Biele, FIRE

I nuovi incentivi per l efficienza energetica. Enrico Biele, FIRE I nuovi incentivi per l efficienza energetica Enrico Biele, FIRE Cos è la FIRE La Federazione Italiana per l uso Razionale dell Energia è un associazione tecnico-scientifica che promuove per statuto l

Dettagli

Accordo. tra. Premesso che

Accordo. tra. Premesso che Accordo tra AzzeroCO 2 s.r.l. con sede legale in Roma, Via Genova 23, Codice fiscale/p.iva. 04445650965, legalmente rappresentato dall Amministratore Delegato Ing. Mario Gamberale, nato a Roma, il 13/06/1971,

Dettagli

COMUNE DI CISTERNINO (Provincia di Brindisi) AVVISO PUBBLICO

COMUNE DI CISTERNINO (Provincia di Brindisi) AVVISO PUBBLICO COMUNE DI CISTERNINO (Provincia di Brindisi) AVVISO PUBBLICO Oggetto: Selezione società specializzata per stipula di un Accordo Quadro ai sensi dell art. 59 del D. Lgs. 163/2006 della durata di anni quattro,

Dettagli

Efficienza energetica nell edilizia: focus strumenti di incentivazione

Efficienza energetica nell edilizia: focus strumenti di incentivazione Efficienza energetica nell edilizia: focus strumenti di incentivazione Davide Valenzano 1a GIORNATA NAZIONALE DELL ENERGIA EFFICIENZA E RIQUALIFICAZIONE DEL PATRIMONIO EDILIZIO Roma, 19 giugno 2015 Agenda

Dettagli

Aggiornamenti normativi in materia di fonti rinnovabili

Aggiornamenti normativi in materia di fonti rinnovabili Aggiornamenti normativi in materia di fonti rinnovabili Gerardo Montanino Direttore Divisione Operativa Convegno Cooperative Elettriche Italiane Storiche Pozza di Fassa (TN), 7 e 8 giugno 2013 Il ruolo

Dettagli

Regole applicative per il rilascio dei TEE. Gabriele Susanna Direzione Efficienza ed Energia Termica

Regole applicative per il rilascio dei TEE. Gabriele Susanna Direzione Efficienza ed Energia Termica Regole applicative per il rilascio dei TEE Gabriele Susanna Direzione Efficienza ed Energia Termica Roma 20 marzo 2015 AGENDA Cosa sono i :toli di efficienza energe:ca (TEE) Il meccanismo di incen:vazione

Dettagli

Il percorso dell efficienza di CSE

Il percorso dell efficienza di CSE Il percorso dell efficienza di CSE Consulenza, Ottenimento TEE, Sistemi di gestione, Studi di fattibilità Cremona, 8 maggio 2013 I partner di Edison in Efficienza Energetica: CSE CSE è una società di consulenza

Dettagli

Efficienza energetica: ruolo e funzioni dell ENEA, la nuova Agenzia nazionale

Efficienza energetica: ruolo e funzioni dell ENEA, la nuova Agenzia nazionale L Agenzia nazionale per l efficienza energetica IlD.Lgs.30maggio2008,n.115,attuandoa livello nazionale la direttiva comunitaria 2006/32, ha istituito l Agenzia nazionale per l efficienza energetica affidandone

Dettagli

PRINCIPALI INTERVENTI DI EFFICIENTAMENTO: TECNOLOGIE EFFICIENTI SETTORE INDUSTIALE E CIVILE

PRINCIPALI INTERVENTI DI EFFICIENTAMENTO: TECNOLOGIE EFFICIENTI SETTORE INDUSTIALE E CIVILE PROGETTO STEEEP WORKSHOP: COME GESTIRE I CONSUMI ENERGETICI IN MODO EFFICIENTE: LO STRUMENTO DELLA CONTABILITA ENERGETICA PRINCIPALI INTERVENTI DI EFFICIENTAMENTO: TECNOLOGIE EFFICIENTI SETTORE INDUSTIALE

Dettagli

I fondamenti del meccanismo dei Titoli di Efficienza Energetica e le opportunità per un accelerazione degli investimenti in efficientizzazione

I fondamenti del meccanismo dei Titoli di Efficienza Energetica e le opportunità per un accelerazione degli investimenti in efficientizzazione I fondamenti del meccanismo dei Titoli di Efficienza Energetica e le opportunità per un accelerazione degli investimenti in efficientizzazione Enrico Biele, FIRE I NUOVI CERTIFICATI BIANCHI PER GLI INVESTIMENTI

Dettagli

TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA (CERTIFICATI BIANCHI)

TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA (CERTIFICATI BIANCHI) TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA (CERTIFICATI BIANCHI) ing. Filippo Colorito, ENEA-UTEE/GRT BARI filippo.colorito@enea.it Bari, 18 Aprile 2012 ENEA-UTEE 1 ENEA. La missione ENEA è l Agenzia nazionale per

Dettagli

Enrico Biele, FIRE Buone pratiche per la gestione dei consumi energetici in azienda

Enrico Biele, FIRE Buone pratiche per la gestione dei consumi energetici in azienda e altri incentivi per l efficienza energetica Enrico Biele, FIRE Buone pratiche per la gestione dei consumi energetici in azienda 11/06/14, Camera di Commercio di Como Cos è la FIRE La Federazione Italiana

Dettagli

Key Energy 2008 Certificati Bianchi verso la maturità. FederUtility Valeria Zingarelli

Key Energy 2008 Certificati Bianchi verso la maturità. FederUtility Valeria Zingarelli Key Energy 2008 Certificati Bianchi verso la maturità FederUtility Valeria Zingarelli Sintesi delle principali modifiche al meccanismo dei TEE Aumento obiettivi esistenti (anni 2008/2009); Introduzione

Dettagli

La gestione dei Titoli di Efficienza Energetica (TEE)

La gestione dei Titoli di Efficienza Energetica (TEE) La gestione dei Titoli di Efficienza Energetica (TEE) CAMPAGNA COMUNE EFFICIENTE www.carolloimpianti.it/teecomune Molte domande, una sola risposta: Energy Service Company noi siamo ESCo La società F.lli

Dettagli

VERSO IL 2020 INCENTIVI FISCALI PER F.E.R.

VERSO IL 2020 INCENTIVI FISCALI PER F.E.R. VERSO IL 2020 INCENTIVI FISCALI PER F.E.R. Relatore Ing. Massimo Lazzarini massimo.lazzarini@ecomenergia.it Contenuti Detrazione fiscale per interventi di ristrutturazione edilizia Detrazione fiscale Riqualificazione

Dettagli

Incentivi e strumenti di finanziamento Quadro riassuntivo delle principali iniziative europee, nazionali e regionali

Incentivi e strumenti di finanziamento Quadro riassuntivo delle principali iniziative europee, nazionali e regionali ALLEGATO INCENTIVI E STRUMENTI DI FINANZIAMENTO Incentivi e strumenti di finanziamento Quadro riassuntivo delle principali iniziative europee, nazionali e regionali Programmi UE: ELENA (European Local

Dettagli

Investimenti, tecnologie e servizi incentivabili ai sensi del Fondo Energia Reggio Emilia, 1 luglio 2015

Investimenti, tecnologie e servizi incentivabili ai sensi del Fondo Energia Reggio Emilia, 1 luglio 2015 Investimenti, tecnologie e servizi incentivabili ai sensi del Fondo Energia Reggio Emilia, 1 luglio 2015 Agenda 1- Il Gruppo CertiNergy e CertiNergia 2- Il meccanismo dei Titoli di Efficienza Energetica

Dettagli

Certificati Bianchi: le industrie nella White Economy. Simone Mura Marketing & Customer Relations Simone.mura@tholosgreen.com

Certificati Bianchi: le industrie nella White Economy. Simone Mura Marketing & Customer Relations Simone.mura@tholosgreen.com Certificati Bianchi: le industrie nella White Economy Simone Mura Marketing & Customer Relations Simone.mura@tholosgreen.com Chi siamo Tholos è una ESCo accreditata presso l' AEEG/GSE operatore mercato

Dettagli

Mercato dei Titoli di Efficienza Energetica

Mercato dei Titoli di Efficienza Energetica Mercato dei Titoli di Efficienza Energetica Rapporto di monitoraggio semestrale II semestre 2013 Pubblicato in data 30 gennaio 2014 1 INDICE 1. Introduzione... 3 2. Situazione Operatori... 3 3. TEE emessi...

Dettagli

CENTRALI FRIGORIFERE NUOVE TECNOLOGIE E RISPARMIO ENERGETICO. Museo del Patrimonio Industriale 7 marzo 2014 - BOLOGNA

CENTRALI FRIGORIFERE NUOVE TECNOLOGIE E RISPARMIO ENERGETICO. Museo del Patrimonio Industriale 7 marzo 2014 - BOLOGNA CENTRALI FRIGORIFERE NUOVE TECNOLOGIE E RISPARMIO ENERGETICO Museo del Patrimonio Industriale 7 marzo 2014 - BOLOGNA Ottenere e valorizzare i Certificati Bianchi per i propri progetti di Efficienza Energetica

Dettagli

Consulenza e Gestione TEE Generare valore economico dall efficienza energetica

Consulenza e Gestione TEE Generare valore economico dall efficienza energetica Consulenza e Gestione TEE Generare valore economico dall efficienza energetica Chi siamo Siamo una società dinamica e flessibile con esperienza pluriennale nel settore delle energie rinnovabili. La nostra

Dettagli