ESCURSIONI AL LAGO SANTO MODENESE APPEN- NINO TOSCO-EMILIANO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ESCURSIONI AL LAGO SANTO MODENESE APPEN- NINO TOSCO-EMILIANO"

Transcript

1 ESCURSIONI AL LAGO SANTO MODENESE APPEN- NINO TOSCO-EMILIANO Il Lago Santo Modenese è un lago montano che si trova in provincia di Modena, a quota mt. d altitudine ed è il secondo maggior lago naturale dell'intero Appennino toscoemiliano. Si estende per poco meno di 6 ha, a ridosso del versante nord-occidentale del Monte Giovo. Ha un'origine mista, glaciale e di frana. L origine del nome Santo, tuttavia, deriva da una poetica leggenda: La leggenda narra di due pastorelli che in tempi antichi portavano a pascolare i loro greggi lungo le rive del lago. Il loro Lago Santo Modenese amore era però contrastato dalle rispettive famiglie. In una calda giornata di primavera, i due innamorati decisero di incontrarsi ancora una volta presso il lago. Il pastorello giungeva dalla confinante Garfagnana mentre la giovinetta proveniva dall'emilia. Quando si videro, l'uno sulla sponda del lago opposta all'altra, si corsero incontro per abbracciarsi ma il ghiaccio che copriva le acque del lago, si ruppe sotto di loro inghiottendo così i due innamorati nel loro ultimo abbraccio. Da qui, il nome di "Santo". Nei pressi del Lago Santo Modenese, numerose sono le possibilità di escursioni, facilitate dalla vicina presenza dei massicci del Monte Giovo e del Monte Rondinaio. Il monte Giovo (1.991 mt) è una delle principali cime del crinale appenninico Tosco Emiliano, nonché una delle più alte. Il nome potrebbe derivare dal latino "giovio", aggettivo che significa "pertinente a Giove", in omaggio alla divinità. La vetta è divisa tra le province di Modena e Lucca ed è posizionata tra l Altaretto e il Colle della Bruciata. Appare tuttavia di particolare imponenza specie se osservato dal versante emiliano dove precipita con la sua parete orientale nelle Monte Giovo acque del sottostante lago. Dalla sommità, nei giorni più limpidi, si ha un panorama di eccezionale vastità che raggiunge verso sud-ovest la catena delle Alpi Apuane e il Mar Tirreno con la Corsica all'orizzonte. Anche Il monte Rondinaio, con i suoi 1964 mt., è tra i più alti nell'appennino Tosco-Emiliano. Deve il suo nome alla presenza di numerose colonie di rondoni alpini che qui nidificano da sempre dopo la lunga trasmigrazione stagionale. Seguendo la discesa del versante orientale del Rondinaio, si scorgono serpeggiare attraverso i boschi profondissimi della Garfagnana, i tornanti della sottostante strada del Duca, che andiamo a incrociare presso il valico di Foce a Giovo. Questa strada resta la più grande fra le opere incompiute dell Appennino tosco-emiliano: voluta dalla duchessa di Lucca Maria Luigia per collegare la propria capitale con l Emilia, la strada si dimostrò intransita-

2 bile per molti mesi l anno (a causa degli inverni abbondanti di neve) e non vide mai traffici veramente significativi. Monte Rondinaio L intera area dei monti Giovo e Rondinaio e del Lago Santo Modenese è inclusa, a giusta ragione, nell ambito del Parco Regionale dell Alto Appennino Modenese. La presenza di antichi circhi glaciali e la ricchezza della flora (dove si segnala in particolare la presenza della Vedovella delle Apuane, dell Aquilegia Alpina e della Genziana Porporina) giustificano ampiamente l istituzione dell area protetta. Aquilegia Alpina Genziana Porporina Vedovella delle Apuane PROPOSTE D ITINERARIO SABATO 20 SETTEMBRE Distanza 10 Km, dislivello 650mt, sentieri classificati E (vedi legenda in fondo) Dal Lago Santo, torniamo leggermente indietro nella carrareccia fino a trovare a destra il nostro sentiero (segnavia 523). In circa 25 minuti di facile cammino su mulattiera che si sviluppa nell ombrosa faggeta si guadagna la bellissima conca del Lago Baccio (m 1554) meno noto rispetto al Lago Santo ma altrettanto alpestre e pittoresco, dominato dall impervio crinale spartiacque dell'appennino Tosco Emiliano. Passando su stretto sentiero aggiriamo lo specchio d acqua sulla destra, quindi guadiamo il torrente (acqua potabile) riportandoci per un breve tratto nel bosco. Poco oltre siamo definitivamente all aperto tra vasta prateria a mirtillo dominata a sinistra dalla vetta del Rondinaio Lombardo. Proseguiamo tra ondulazioni erbose e modesti avvallamenti occupati da piccoli laghetti temporanei, solitamente asciutti alla fine dell estate. La vista appare particolarmente suggestiva ed alpestre sulla destra dove si sviluppa il crinale principale caratterizzato in questo tratto da evidenti stratificazioni rocciose. Un ultima breve ed erta salita permette di rag-

3 giungere lo spartiacque in coincidenza del Passetto (m 1850) con splendido panorama alle spalle sull ormai distante Lago Baccio sovrastato alla sinistra dal Monte Giovo. Siamo sul confine di regione; si aprono nuovi orizzonti con la visione sul versante toscano delle distanti Alpi Apuane che si stagliano a meridione. Alla nostra sinistra abbiamo in primo piano la pronunciata piramide del Monte Rondinaio. Si sale quindi lungo il sentiero di crinale 00 raggiungendo la sommità del Monte Rondinaio. Sempre seguendo il sentiero di crinale, si scende fino a Borra al Fosso da dove appare nitida la vista sugli invasi dei sottostanti Laghi Torbido e Turchino, alimentati prevalentemente da acqua piovana o dallo scioglimento delle nevi invernali, e pertanto non è raro trovarli anche primi d acqua. Da Borra al Fosso si può eventualmente scendere ai laghi tramite il sentiero 517. Questa variante, volendo, aggira il Rondinaio Lombardo da est e si ricongiunge con il sentiero che scende da Foce a Giovo, accorciando quindi la nostra escursione. Proseguendo invece sul sentiero di confine 00, lo si discende dolcemente fino ad arrivare, appunto, a Foce a Giovo. Si prende quindi il sentiero 519 che ridiscende sotto il Rondinaio Lombardo fino a riportarci all incrocio di sentieri già affrontato all andata, ma che stavolta seguiremo fino a rientrare al Lago Santo. DOMENICA 21 SETTEMBRE Distanza 8 Km, dislivello 550mt, sentieri classificati E (vedi legenda in fondo) L'itinerario ha inizio nei pressi del rifugio Giovo. Il primo tratto del sentiero costeggia il lago, inoltrandosi successivamente nella faggeta, risalendo un pendio e snodandosi lungo una radura che raggiunge il passo della Boccaia (1587m) caratterizzato dall'incrocio dei vari sentieri che vi convergono. Sulla destra, in direzione nord, è visibile la parete meridionale del Monte Nuda (1775m), mentre sulla sinistra si distende un'ampia brughiera a mirtillo. Deviando a sinistra si imbocca il sentiero 529 diretto ad ovest, che attraversa la prateria (denominata Prati di Annibale) punteggiata da innumerevoli famiglie di cardi bianchi. La comoda mulattiera conduce alla valle del Fontanone, delimitata a sud-ovest da una strapiombante parete di arenaria. La valle risente dell'azione modellatrice dei ghiacci resa evidente da un circo glaciale ed alcuni massi morenici. A metà vallata è visibile un sentiero laterale sinistro diretto ad una sorgente. L'itinerario prosegue inerpicandosi a mezza costa nel fianco di una parete rocciosa, raggiungendo il crinale appenninico principale con ampio panorama sulla vallata del Serchio e l'alta Garfagnana, in corrispondenza della selletta di colle Bruciata (1720 m). Svoltando a sinistra, in direzione sud-est, seguendo il sentiero di crinale n. 00 in forte pendenza, si raggiunge un cumulo di blocchi di arenaria adiacente alla vetta del Monte Giovo (1991m). E' questa una delle cime più alte della catena da cui è possibile spaziare con lo sguardo dal M. Cusna al Corno alle Scale e molte delle principali vette delle Apuane; nelle giornate limpide, si possono scorgere Capo Corso e la Gorgona e, verso l'arco alpino, si distingue il gruppo dell'adamello. Intorno, la circostante prateria viene costantemente battuta dal vento di crinale. Oltrepassata la croce sulla cima si continua sul segnavia 00 scendendo fino alla selletta della Grotta Rosa (1930m), nei pressi della cosiddetta Borra dei Porci, dove si prende in direzione nord (sinistra) uno stradello

4 (525) in ripida discesa; dapprima per ampi canaloni erbosi e poi nel fitto bosco di faggi che si e- stende fino alle rive occidentali del Lago Santo. In pochi minuti, si rientra quindi al Rifugio Giovo o al parcheggio. VARIANTE, Distanza 11,5 Km, dislivello 730mt, sentieri classificati EE-EEA (vedi legenda in fondo) Dalla selletta della Grotta Rosa, si prosegue lungo il sentiero di crinale 00, affrontando il punto chiave, una paretina verticale alta 4 5 metri, attrezzata con catena metallica. Gli appigli non mancano e la roccia è buona (1 grado), ma l esposizione risulterà per gli inesperti forte ed improvvisa giacche viene affrontata in discesa, richiedendo piede fermo e assenza di vertigini. Si scende sempre sul sentiero molto assottigliato fino ad una sella, per poi risalire fino all Altaretto. Uno sguardo a fronte permette di apprezzare l erta frazione di sentiero che ci accingiamo a per-

5 correre, oltre alla non distante cima del Rondinaio. Si scende quindi brevemente alla forcelletta della Porticciola, aggirando sulla destra la linea di crinale, per poi risalire fino alla sommità della Porticciola. Affrontiamo il settore più impegnativo della nostra discesa. Dalla Porticciola il sentiero prosegue in una cresta particolarmente stretta e dirupata con l affioramento di alcune scoscese balze rocciose.. Successivamente il tracciato che si riduce ad un esile striscia scavata nell erba fino a raggiungere il Passetto. Da qui si prosegue per l omonimo sentiero già percorso il giorno precedente fino alla vetta del Rondinaio. Per il rientro al Lago Santo, numerose sono le possibilità offerte nell ampia conca di Borra al Fosso. La distanza fornita in questa variante si riferisce in particolare alla discesa dal sentiero 521 che segue per un po il crinale discendente che collega il Rondinaio al Rondinaio Lombardo, per poi scendere al Lago Baccio. LEGENDA - SCALA DELLE DIFFICOLTA DEI SENTIERI E: Itinerari su sentieri segnati, anche stretti e con possibili tratti impervi. Sono tracciati che non affrontano mai tratti esposti e che non danno alcun problema d orientamento; possono articolarsi su terreni di vario genere (boschi, ghiaioni, prati, pascoli, facili roccette, ecc.). EE: Itinerari per escursionisti con esperienza e buona conoscenza della montagna. Alcuni di questi tracciati presentano tratti esposti, comunque brevi, che richiedono piede fermo e assenza di vertigini. Richiedono la capacità d'adattarsi a fondi particolari, come ripidi pendii erbosi o tratti su roccette con difficoltà che possono raggiungere il I e il II grado della scala UIAA. Possono raggiungere anche quote elevate (3000 m e più). Talvolta possono includere frazioni non segnate che richiedono senso dell'orientamento; sono possibili tratti scivolosi su ghiaione o su nevai comunque superabili senza attrezzatura alpinistica. EEA: Come EE. In più, questi itinerari presentano brevi tratti attrezzati, di solito con corde metalliche, staffe o pioli. I brevi tratti esposti richiedono assenza di vertigini, ma non l'uso di materiale tecnico specifico.

SENTIERO DEGLI ALPINI e BALCONI DI MARTA - Alpi Liguri

SENTIERO DEGLI ALPINI e BALCONI DI MARTA - Alpi Liguri SENTIERO DEGLI ALPINI e BALCONI DI MARTA - Alpi Liguri Propongo un percorso molto vario ed interessante, una delle più belle escursioni sulle Alpi della Liguria,che taglia i dirupati versanti italiani

Dettagli

MONT GLACIER 3182 M VAL D'AOSTA VAL DI CHAMPORCHER Sabato 5 e Domenica 6 luglio 2014

MONT GLACIER 3182 M VAL D'AOSTA VAL DI CHAMPORCHER Sabato 5 e Domenica 6 luglio 2014 CLUB ESCURSIONISTI ARCORESI Via IV Novembre, 9 20043 ARCORE Tel. 039-6012956 cell. 3479471002 www.cea-arcore.com e-mail: cea.arcore@gmail.com GITA alla ROSA DEI BANCHI 3163 M E MONT GLACIER 3182 M VAL

Dettagli

CIMA MUTTA (2135 m s.l.m.) Interesse: panoramico Dislivello: 781 m Difficoltà: E (E+ per la variante principale di salita) Durata: 2h-2h30

CIMA MUTTA (2135 m s.l.m.) Interesse: panoramico Dislivello: 781 m Difficoltà: E (E+ per la variante principale di salita) Durata: 2h-2h30 CIMA MUTTA (2135 m s.l.m.) Interesse: panoramico Dislivello: 781 m Difficoltà: E (E+ per la variante principale di salita) Durata: 2h-2h30 Presentazione: escursione faticosa ma breve e di soddisfazione,

Dettagli

MONTE GREGORIO - MONTE PENNA DEL GESSO Il Sentiero delle Cenge

MONTE GREGORIO - MONTE PENNA DEL GESSO Il Sentiero delle Cenge MONTE GREGORIO - MONTE PENNA DEL GESSO Il Sentiero delle Cenge NOTIZIE. La cosiddetta Cresta dei Tausani è la dorsale che, dalla SS 258 Marecchiese in corrispondenza di Ponte Santa Maria Maddalena (188

Dettagli

Sabato 02 Domenica 03 Aprile 2011

Sabato 02 Domenica 03 Aprile 2011 Sabato 02 Domenica 03 Aprile 2011 Percorso iper-classico del Gruppo dell'adamello. L'itinerario inizia in discesa grazie agli impianti del Tonale che permettono un comodo accesso al Passo Presena. Tipologia:

Dettagli

LA VALLE DI PALANFRÈ

LA VALLE DI PALANFRÈ LA VALLE DI PALANFRÈ Località di partenza: Palanfrè, Alpe di Palanfrè Epoca consigliata: giugno-settembre Tipo di itinerario: escursionistico Quota di partenza/arrivo: 1379 m - 2057 m Durata del percorso

Dettagli

Tempi di percorrenza 5:00 ore se si va all attacco del sentiero in auto. Aggiungere 40 minuti se si usa il treno

Tempi di percorrenza 5:00 ore se si va all attacco del sentiero in auto. Aggiungere 40 minuti se si usa il treno Il Cornizzolo da Civate Zona Prealpi Lombarde Triangolo Lariano Corni di Canzo Tipo itinerario Ad anello Difficoltà E (per Escursionisti) Tempi di percorrenza 5:00 ore se si va all attacco del sentiero

Dettagli

Anello dal Corno alle Scale alle Cascate del Dardagna

Anello dal Corno alle Scale alle Cascate del Dardagna Anello dal Corno alle Scale alle Cascate del Dardagna Vai alla Fotogallery Cavone Balzo dell Ora Corno alle Scale Lago Scaffaiolo Cascate del Dardagna Madonna dell Acero Cavone Data escursione: 14 luglio

Dettagli

TORNIMPARTE CAMPO FELICE RIFUGIO SEBASTIANI

TORNIMPARTE CAMPO FELICE RIFUGIO SEBASTIANI TORNIMPARTE CAMPO FELICE RIFUGIO SEBASTIANI La partenza è da Villagrande di Tornimparte (880 m s.l.m.) lungo la strada provinciale SP1 Amiternina; dopo 400 metri circa in falsopiano svoltare a sinistra

Dettagli

Totes Gebirge - Austria

Totes Gebirge - Austria Escursione Sociale del 17 19 Luglio 2015 Totes Gebirge - Austria Descrizione generale Il Totes Gebirge è una catena montuosa delle Alpi Nord-orientali delle Alpi orientali. Si tratta di un altopiano di

Dettagli

PRIMO GIORNO: SENTIERO DA PIAN TREVISAN A PIAN DEI FIACCONI

PRIMO GIORNO: SENTIERO DA PIAN TREVISAN A PIAN DEI FIACCONI Il gruppo della Marmolada detiene, in Dolomiti, una indiscussa sovranità, da cui il nome di Regina delle Dolomiti, appunto per la massima elevazione dell intero sistema dolomitico di cui ne ospita anche

Dettagli

Rifugio Paolo Barrasso a Monte Rapina

Rifugio Paolo Barrasso a Monte Rapina Rifugio Paolo Barrasso a Monte Rapina Descrizione Ubicato a 1542 m sul versante settentrionale della Maiella, alle coordinate geografiche N 42 008 09 E 14 003 39, il rifugio é intitolato a Paolo Barrasso,

Dettagli

TREKKING IN VAL MASTALLONE

TREKKING IN VAL MASTALLONE TREKKING IN VAL MASTALLONE ITINERARIO N 1 : Santa Maria (Fobello) Colle d Egua Partenza: Santa Maria di Fobello Arrivo : Colle d Egua Codice catasto : 517 Tempo : 3 ore e 15 minuti Dislivello : 1064 m

Dettagli

Rifugio Alpino Luigi Vaccarone Località Lago dell Agnello - Comune di Giaglione Quota 2743 m s.l.m. (Tel. + 39 0122 33 22 6)

Rifugio Alpino Luigi Vaccarone Località Lago dell Agnello - Comune di Giaglione Quota 2743 m s.l.m. (Tel. + 39 0122 33 22 6) Rifugio Alpino Luigi Vaccarone Località Lago dell Agnello - Comune di Giaglione Quota 2743 m s.l.m. (Tel. + 39 0122 33 22 6) Il Rifugio realizzato all inizio del 1900 si trova sulla spalla di un crestone,

Dettagli

C.A.I. PONTE S. PIETRO

C.A.I. PONTE S. PIETRO Il n. dei partecipanti è fissato in 10/15 massimo Le iscrizioni si ricevono in sede c.a.i. il martedì e venerdì dalle ore 20,30 alle ore 22,00 previo versamento di 100 quale caparra. Il costo complessivo

Dettagli

1 Vernuer Kalmtal Matatz Ulfas I. Obere Obisellalm. Gita nella valle alta e solitaria alla malga pittoresca al lago. percorso

1 Vernuer Kalmtal Matatz Ulfas I. Obere Obisellalm. Gita nella valle alta e solitaria alla malga pittoresca al lago. percorso 1 Vernuer Kalmtal Matatz Ulfas I Öberst, Obere Obisellalm 10,8 km 5.00 ore 1392 m 810 m 2160 m giu. ott. 26 Obere Obisellalm Gita nella valle alta e solitaria alla malga pittoresca al lago Öberst Vernuer

Dettagli

Sci alpinismo nel gruppo di Puez

Sci alpinismo nel gruppo di Puez Sci alpinismo nel gruppo di Puez Questo articolo di Alberto De Giuli propone tre itinerari inediti per scialpinisti esperti. Si tratta di percorsi ad anello che presentano tutti i caratteri dello sci alpinismo

Dettagli

Viaggio in macchina circa 4 ore. In auto

Viaggio in macchina circa 4 ore. In auto Relazione 1 Giorno Da Vimodrone al Rifugio Vitale Giacoletti Viaggio in macchina circa 4 ore In auto Da Saluzzo si risale la Valle Po, toccando Paesana, località che da Torino si raggiunge anche con l'autostrada

Dettagli

ULTRATRAIL 50 Km - 4000 m dislivello positivo

ULTRATRAIL 50 Km - 4000 m dislivello positivo ULTRATRAIL 50 Km - 4000 m dislivello positivo PROFILO ALTIMETRICO 2550 2350 QUOTE m slm 2150 1950 1750 1550 1350 0 5000 10000 15000 20000 25000 30000 35000 40000 45000 DISTANZA metri RISTORO COMPLETO RISTORO

Dettagli

18 Rifugio Nuvolau, 2575 m. Dolomiti d Ampezzo, Pelmo-Croda da Lago. Al nido d aquile dal panorama mozzafiato. 12 km. Lunghezza percorso.

18 Rifugio Nuvolau, 2575 m. Dolomiti d Ampezzo, Pelmo-Croda da Lago. Al nido d aquile dal panorama mozzafiato. 12 km. Lunghezza percorso. 18 Rifugio Nuvolau, 2575 m ca. 4 ½ ore 870 m 870 m ca. 4 ½ ore località Ponte di Rù Bianco, strada del passo Falzarego, 1732 m Ra Gusela Passo Giau Rif. Nuvolau Al nido d aquile dal panorama mozzafiato

Dettagli

Il crinale tosco emiliano Comunalie interessate : Montegroppo, Groppo, Boschetto, Tombeto

Il crinale tosco emiliano Comunalie interessate : Montegroppo, Groppo, Boschetto, Tombeto Il crinale tosco emiliano Comunalie interessate : Montegroppo, Groppo, Boschetto, Tombeto Lunghezza: 9.800 metri Durata media:6 7 ore Livello di difficoltà: medio facile Splendidi boschi di faggi, interrotti

Dettagli

Monte Pisanino. Descrizione del percorso

Monte Pisanino. Descrizione del percorso Monte Pisanino Galleria Cave Scaglia Pizzo Altare Pizzo Maggiore Foce Dell Altare Canale Delle Rose Cresta Sommitale Monte Pisanino Vetta Monte Pisanino Data Escursione: 30 agosto 2013 Località: Alpi Apuane

Dettagli

Mobile +39 349 4320563 info@guidemonterosa.info www.guidemonterosa.info. Gressoney, la valle del Lys e il Monte Rosa

Mobile +39 349 4320563 info@guidemonterosa.info www.guidemonterosa.info. Gressoney, la valle del Lys e il Monte Rosa SOCIETA DELLE GUIDE DI GRESSONEY Sede legale: Località Tache 11020 Gressoney-La-Trinité (Ao) Sede ufficio: Località Lago Gover 11025 Gressoney-Saint-Jean (Ao) Mobile +39 349 4320563 info@guidemonterosa.info

Dettagli

Percorso Zona Orientale

Percorso Zona Orientale Percorso Zona Orientale Indice Cala Luna 1 Il Canyon di Gorroppu 3 Il villaggio di Fiscali 6 Cala Luna Un itinerario dove il bianco del calcare regna sul sentiero e sul monte, per arrivare a una delle

Dettagli

visita il nostro sito www.prolocoballabio.it

visita il nostro sito www.prolocoballabio.it distribuito da Pro Loco Ballabio 1 Sentieri di montagna Itinerari di montagna consigliati dal Club Alpino Italiano di Ballabio e dal Comune di Ballabio Sentiero 30 Itinerario: Gera Bocchetta di Bertena

Dettagli

17 Luglio 2011. Monte Croce con traversata val d Ayas Valtournenche

17 Luglio 2011. Monte Croce con traversata val d Ayas Valtournenche 17 Luglio 2011 Monte Croce con traversata val d Ayas Valtournenche I cartelli parlano chiaro... Però manca il monte Croce! Alpeggio lungo l Alta Via n 1 La salita si fa subito ripida in un bel fitto bosco

Dettagli

Domenica 1 Giugno2014 Trekking nell Appennino Reggiano Tra il Passo del Cerreto e l'alpe di Succiso

Domenica 1 Giugno2014 Trekking nell Appennino Reggiano Tra il Passo del Cerreto e l'alpe di Succiso Domenica 1 Giugno2014 Trekking nell Appennino Reggiano Tra il Passo del Cerreto e l'alpe di Succiso Ritrovo: ore 6.45 al Piazzale della Motorizzazione Civile di Modena (Hotel Lux) Partenza: ore 7.00 in

Dettagli

Ferrata Siggioli & Pizzo D Uccello

Ferrata Siggioli & Pizzo D Uccello Ferrata Siggioli & Pizzo D Uccello Vai alla Fotogallery Cave del Cantonaccio Attacco ferrata Tordini Galligani Foce Siggioli Cresta di Capradossa Pizzo d Uccello Giovetto Poggio Baldozzana Cave del Cantonaccio

Dettagli

CAI - ALPINISMO GIOVANILE. Primo Corso Di Avvicinamento Alla Montagna 2011. Segnaletica

CAI - ALPINISMO GIOVANILE. Primo Corso Di Avvicinamento Alla Montagna 2011. Segnaletica CAI - ALPINISMO GIOVANILE Primo Corso Di Avvicinamento Alla Montagna 2011 Segnaletica C A I B o r g o m a n e r o A l p i n i s m o G i o v a n i l e 2 0 1 1 Pagina 1 Classificazione dei sentieri Sentiero

Dettagli

Pizzo d'uccello (m.1781) - via Oppio- Colnaghi

Pizzo d'uccello (m.1781) - via Oppio- Colnaghi Scuola di Alpinismo e Scialpinismo Guido Della Torre - http://scuolaguidodellatorre.interfree.it Pizzo d'uccello (m.1781) - via Oppio- Colnaghi Accesso: autostrada A15 Parma-La Spezia, uscita Aulla. Svoltare

Dettagli

Alta Via dell'adamello

Alta Via dell'adamello Alta Via dell'adamello L alta via dell Adamello è uno splendido percorso di trekking che si sviluppa in sette tappe, a quote comprese fra i 2000 e i 3000 metri, attraversando da sud a nord la zona del

Dettagli

CLUB ESCURSIONISTI ARCORESI

CLUB ESCURSIONISTI ARCORESI CLUB ESCURSIONISTI ARCORESI Via IV Novembre, 9 20043 ARCORE Tel. 039-6012956 cell. 3479471002 www.cea-arcore.com ANELLO e-mail: cea.arcore@gmail.com DEL SORAPISS DOLOMITI Sabato Domenica Lunedì 14-15-16

Dettagli

SETTEMBRE 2011 SABATO 3 Itinerario ad anello con partenza da Campigna

SETTEMBRE 2011 SABATO 3 Itinerario ad anello con partenza da Campigna PROGRAMMA ESCURSIONI SETTEMBRE 2011 SABATO 3 Itinerario ad anello con partenza da Campigna Campigna Villaneta C. Franchetto S. Agostino Poggio del Ballatoio - Campigna KM PERCORSO: 10 TEMPO DI PERCORRENZA:

Dettagli

Presentazione creata da Antonino Oddo A.N.E. Grafica by Thor Software

Presentazione creata da Antonino Oddo A.N.E. Grafica by Thor Software Presentazione creata da Antonino Oddo A.N.E. Grafica by Thor Software La teoria senza la pratica è inutile, la pratica senza la teoria è pericolosa. - Lao Tzu - È molto importante pianificare bene le vostre

Dettagli

Ai piedi della Pania della Croce nelle Alpi Apuane: il rifugio Del Freo Eos Foto di ML 014

Ai piedi della Pania della Croce nelle Alpi Apuane: il rifugio Del Freo Eos Foto di ML 014 Ai piedi della Pania della Croce nelle Alpi Apuane: il rifugio Del Freo Eos Foto di ML 014 Il percorso è in prevalenza ombreggiato, ma non mancano sulla sinistra panorami sulle varie vette delle Apuane

Dettagli

Anello nel bosco di conifere, attorno ai prati di Margherita dei Boschi (1.100 m.). Lunghezza itinerario 3,6 km; tempo di percorrenza 1h e 30.

Anello nel bosco di conifere, attorno ai prati di Margherita dei Boschi (1.100 m.). Lunghezza itinerario 3,6 km; tempo di percorrenza 1h e 30. Itinerari 1) GOUTA: boschi di conifere, prati, quota 1.100 m Anello nel bosco di conifere, attorno ai prati di Margherita dei Boschi (1.100 m.). Lunghezza itinerario 3,6 km; tempo di percorrenza 1h e 30.

Dettagli

CLUB ALPINO ITALIANO Sezione U.L.E. Genova

CLUB ALPINO ITALIANO Sezione U.L.E. Genova CLUB ALPINO ITALIANO Sezione U.L.E. Genova NEL QUADRO DEI FESTEGGIAMENTI PER I CENTO ANNI DELLA NOSTRA SSOCIAZIONE SABATO 10 MAGGIO INAUGURAZIONE DEL NUOVO SENTIERO AQ2 AQ2 DATA: 10 maggio 2014 LOCALITA

Dettagli

TREKKING DEL "SELLARONDA"

TREKKING DEL SELLARONDA TREKKING DEL "SELLARONDA" Quattro giorni nel gruppo del Sella Da venerdi 2 a lunedi 5 settembre 2005 Il trekking si svolge nell'inconfondibile gruppo del Sella, nelle Dolomiti,caratterizzato dal grande

Dettagli

Trekking per la Cima della Neve - Schneespitze

Trekking per la Cima della Neve - Schneespitze Trekking per la Cima della Neve - Schneespitze TREKKING Durata Distanza 9:00 h 13.5 km Dislivello Altitudine Max 1730 m 3167 m Condizione Tecnica Avventura Paesaggio Verso la croce in vetta Fra vedrette

Dettagli

Lombardia. Run The Top. Guida e GPS. www.regione.lombardia.it

Lombardia. Run The Top. Guida e GPS. www.regione.lombardia.it Lombardia Run The Top TRAIL DELLE GRIGNE Guida e GPS www.regione.lombardia.it Lunghezza: 19 km Dislivello: 1900 m D+ Tecnicità: percorso che prevede alcuni tratti attrezzati sia in salita che in discesa.

Dettagli

Trek Valgrisenche. Percorso "soft"

Trek Valgrisenche. Percorso soft Percorso "soft" Lunghezza circa 10 Km - dislivello positivo mt. 650 - dislivello negativo mt. 770 (Fraz. Usellière rifugio Chalet de l Epèe vallone di Plontaz - capoluogo di Valgrisenche). Si parte dalla

Dettagli

1-86-06. : RONDANINA-MONTE SOPRA PROPATA(pendici)-CASA DEL ROMANO-CAPANNE DI CARREGA-MONTE CARMO-CAPAN NE DI CARREGA-CASA DEL ROMANO-CAPRILE

1-86-06. : RONDANINA-MONTE SOPRA PROPATA(pendici)-CASA DEL ROMANO-CAPANNE DI CARREGA-MONTE CARMO-CAPAN NE DI CARREGA-CASA DEL ROMANO-CAPRILE : RONDANINA-MONTE SOPRA PROPATA(pendici)-CASA DEL ROMANO-CAPANNE DI CARREGA-MONTE CARMO-CAPAN NE DI CARREGA-CASA DEL ROMANO-CAPRILE 1-86-06 : 12-08-2012 : da Genova-Piazza Verdi con autobus ATP delle ore

Dettagli

Villaggi Walser a due passi dal Cielo

Villaggi Walser a due passi dal Cielo Martedì 7 Luglio Villaggi Walser a due passi dal Cielo I Walser, popolo di coloni contadini dissodatori, arrivò nel medioevo nell alta Valle di Gressoney, allora disabitata, attraverso il Monte Rosa fondando

Dettagli

Il programma escursionistico del 2012 ha inizio lungo i sentieri del "Cammino di S.Carlo"

Il programma escursionistico del 2012 ha inizio lungo i sentieri del Cammino di S.Carlo Il programma escursionistico del 2012 ha inizio lungo i sentieri del "Cammino di S.Carlo" Il "Cammino" è un itinerario a ricordo di S.Carlo Borromeo, che in dodici tappe porta da Arona, sul Lago Maggiore,

Dettagli

CHO OYU 8201 m RELAZIONE TECNICA DELLA SALITA PER LA VIA NORMALE SUL LATO NORD (TIBET)

CHO OYU 8201 m RELAZIONE TECNICA DELLA SALITA PER LA VIA NORMALE SUL LATO NORD (TIBET) CHO OYU 8201 m RELAZIONE TECNICA DELLA SALITA PER LA VIA NORMALE SUL LATO NORD (TIBET) IL CHO OYU VISTO DALLA PIANA DI TINGRI LA VIA NORMALE SUL VERSANTE NORD-OVEST TEMPISTICA PER LA SALITA E DISCESA CAMPO

Dettagli

TREKKING E MOUNTAIN BIKE

TREKKING E MOUNTAIN BIKE TREKKING E MOUNTAIN BIKE Il territorio del comune di Donato, per la sua conformazione, è particolarmente adatto alla pratica dello sport della mountain bike. In pochi chilometri si può passare dai boschi

Dettagli

Parco naturale Fanes Senes Braies: escursioni nella natura (1) Col Bechei de Sora (2794 m)

Parco naturale Fanes Senes Braies: escursioni nella natura (1) Col Bechei de Sora (2794 m) Parco naturale Fanes Senes Braies: escursioni nella natura (1) Col Bechei de Sora (2794 m) Dal rifugio Fanes al Ju de Limo ed al lago. La si svolta a sinistra (est) su un sentiero evidente, però non numerato,

Dettagli

Dal rifugio Baranci verso Val Campo di Dentro

Dal rifugio Baranci verso Val Campo di Dentro Dal rifugio Baranci verso Val Campo di Dentro Sfruttiamo gli impianti che ci portano a 1500 m al rifugio Baranci. Ci avviamo ai piedi del maestoso massivo della Rocca dei Baranci verso il rifugio Tre Scarperi

Dettagli

61 Ghiacciaio della Capra

61 Ghiacciaio della Capra IT4L01451010 61 Ghiacciaio della Capra Gruppo montuoso: Gran Paradiso, Alpi Graie, Alpi Occidentali Bacino idrografico: Lago Serrù, Orco, PO Comune: Ceresole Reale, Torino, Piemonte, Italia DOVE SI TROVA

Dettagli

Trekking per il Monte Rosso - Roteck

Trekking per il Monte Rosso - Roteck Trekking per il Monte Rosso - Roteck TREKKING Durata Distanza 11:00 h 21.7 km Dislivello Altitudine Max 2250 m 3333 m Condizione Tecnica Avventura Paesaggio La punta più elevata del gruppo di Tessa Escursione

Dettagli

La notte è ormai prossima e, a metà percorso, occorre accendere le luci.

La notte è ormai prossima e, a metà percorso, occorre accendere le luci. Tempo splendido e una temperatura eccezionale hanno caratterizzato questo weekend autunnale in una valle sconosciuta ai più. Da Torino e provincia partiamo in tre (Marina, Piero ed io) per questa nuova

Dettagli

Itinerario n. 087 - Il Santuario di M.Tranquillo e la Macchiarvana

Itinerario n. 087 - Il Santuario di M.Tranquillo e la Macchiarvana Pagina 1 di 5 Itinerario n. 087 - Il Santuario di M.Tranquillo e la Macchiarvana Scheda informativa Punto di partenza: Pescasseroli Distanza da Roma: 164 km Lunghezza: 34 km Ascesa totale: 630 m Quota

Dettagli

CIMA DI PRAMPERET m 2337

CIMA DI PRAMPERET m 2337 OTTO l DOLOMITI ZOLDANE CIMA DI PRAMPERET m 2337 Parete Sud Via Cavaliere Errante PRIMI SALITORI: fra i vari percorsi che in qualche parte coincidono con questo: A. Da Valt e G. Da Rold, 12 ottobre 1958

Dettagli

Attraverso la valle del Cogena- Comunalie interessate : Gorro. Lunghezza: Durata media:4 ore e 30 minuti Livello di difficoltà: Medio

Attraverso la valle del Cogena- Comunalie interessate : Gorro. Lunghezza: Durata media:4 ore e 30 minuti Livello di difficoltà: Medio Attraverso la valle del Cogena- Comunalie interessate : Gorro Lunghezza: Durata media:4 ore e 30 minuti Livello di difficoltà: Medio Tra rupi ofiolitiche e boschi lussureggianti le limpide acque del torrente

Dettagli

Sistemi Informativi Territoriali. Paolo Mogorovich www.di.unipi.it/~mogorov

Sistemi Informativi Territoriali. Paolo Mogorovich www.di.unipi.it/~mogorov Sistemi Informativi Territoriali Paolo Mogorovich www.di.unipi.it/~mogorov Nozioni di Cartografia Esempi di lettura di carte Tratto da La lettura delle carte geografiche di Aldo Sestini Firenze, 1967 1

Dettagli

10 Maggio 2015 Rapallo (Santuario Caravaggio)

10 Maggio 2015 Rapallo (Santuario Caravaggio) 10 Maggio 2015 Rapallo (Santuario Caravaggio) Nell entroterra tra Recco e Rapallo si erge sul Monte Orsena (615 m.) il Santuario dedicato alla Madonna di Caravaggio. L itinerario qui proposto permette

Dettagli

COMPRENSORIO ALPINO PENISOLA LARIANA CONSUNTIVO ISTITUTI A REGOLAMENTAZIONE SPECIALE

COMPRENSORIO ALPINO PENISOLA LARIANA CONSUNTIVO ISTITUTI A REGOLAMENTAZIONE SPECIALE COMPRENSORIO ALPINO PENISOLA LARIANA CONSUNTIVO ISTITUTI A REGOLAMENTAZIONE SPECIALE Confini: Settori: il Comprensorio Alpino è delimitato a nord e sui due lati dalle acque del Lario; a sud dal confine

Dettagli

Trekking nel Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano

Trekking nel Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano Itinerario di affascinante bellezza per cogliere in pieno le bellezze geologiche e botaniche del luogo, dove il Monte Cervati, il gigante domina da un lato il Vallo di Diano e dall altro la costiera cilentana.

Dettagli

Scopri la Toscana. anche d inverno

Scopri la Toscana. anche d inverno Scopri la Toscana anche d inverno ABETONE LO SCI PROTAGONISTA Consorzio Abetone Multipass Via Brennero 429-51021 Abetone (PT) Tel. + 39 0573 60557 - +39 0573 606780 +39 0573 60556 (Bollettino neve) www.multipassabetone.it

Dettagli

Speciale Trentino: Un attraversata d'altri tempi; dal Passo Grostè al lago Tovel - Eos Foto di ML 014 g

Speciale Trentino: Un attraversata d'altri tempi; dal Passo Grostè al lago Tovel - Eos Foto di ML 014 g Speciale Trentino: Un attraversata d'altri tempi; dal Passo Grostè al lago Tovel - Eos Foto di ML 014 g È una sgambata di oltre 15 km... lunga, non difficile, ma che richiede comunque una buona perseveranza...

Dettagli

Monte Spino da S. Michele

Monte Spino da S. Michele Monte Spino da S. Michele Escursione E+, per escursionisti, da S. Michele saliamo verso il rifugio Pirlo allo Spino e poi al Monte Spino (1.513) Descrizione breve: il percorso inizia in località Verghere,

Dettagli

21-22/03 ALTA VIA DELLE 5 TERRE

21-22/03 ALTA VIA DELLE 5 TERRE 21-22/03 ALTA VIA DELLE 5 TERRE L Alta Via delle 5 Terre (AV5T) è un sentiero a lunga percorrenza che collega Levanto a Portoverene. Forse meno frequentato rispetto al percorso costiero classico delle

Dettagli

Via Ferrata del Somator, Monte Biaena

Via Ferrata del Somator, Monte Biaena Via Ferrata del Somator, Monte Biaena Via Ferrata F / Facile, panoramica e facilmente accessibile, ci porta sulla cima del Monte Biaena (1.618). Descrizione breve: ferrata facile e breve, dal Rifugio Malga

Dettagli

Via Alpinistica del 92 Congresso SAT, ad Arco

Via Alpinistica del 92 Congresso SAT, ad Arco Via Alpinistica del 92 Congresso SAT, ad Arco Via Alpinistica PD / Poco Difficile, con passaggi su roccia di I, II e III grado (II obbligatorio) che conduce alla cima del Monte Baone (480). Descrizione

Dettagli

DAI PIANI RESINELLI AI SENTIERI DELLA GRIGNA

DAI PIANI RESINELLI AI SENTIERI DELLA GRIGNA DAI PIANI RESINELLI AI SENTIERI DELLA GRIGNA Piani Resinelli Caminetto Pagani Rifugio Rosalba (sentiero della direttissima) frecce n. 8 in campo rosso CAI di Lecco per il rifugio Rosalba e il Colle Valsecchi;

Dettagli

ATTIVITÀ DI ESCURSIONISMO - LUGLIO 2015 -

ATTIVITÀ DI ESCURSIONISMO - LUGLIO 2015 - ATTIVITÀ DI ESCURSIONISMO - LUGLIO 2015 - Per informazioni e prenotazioni: http:///iscriversi.html Email: info@friultrekandtrout.com - Cellulare: 3453597254 PER POTER PARTECIPARE ALLE SINGOLE ATTIVITÀ

Dettagli

Distelgrube Faltmaralm

Distelgrube Faltmaralm 7 Valle di Pfelders 36 Distelgrube Faltmaralm Paesaggio tipico di alta montagna e malga Pfelders C B A Pfelders 7 Faltmaralm, Bergkristall poca carta Kompass 044 14,5 km 5.30 ore 1550 m 900 m 2388 m lug.

Dettagli

Sentiero attrezzato delle Vipere, San Valentino di Brentonico, Parco Naturale del Monte Baldo

Sentiero attrezzato delle Vipere, San Valentino di Brentonico, Parco Naturale del Monte Baldo Sentiero attrezzato delle Vipere, San Valentino di Brentonico, Parco Naturale del Monte Baldo Sentiero Attrezzato EEA / F, per escursionisti esperti con attrezzatura / facile, nella zona dell Altissimo

Dettagli

Descrizione analitica dei sentieri CAI

Descrizione analitica dei sentieri CAI Club Alpino Italiano Sezione di Avezzano 1929 Descrizione analitica dei sentieri CAI INFORMAZIONI SULLA COMPETENZA DEI SENTIERI LO SVILUPPO DEI SENTIERI RICADENTI NELLA RISERVA NATURALE ORIENTATA MONTE

Dettagli

10/11/12 Luglio 2015 Tour del Marguareis (Cuneo) Attrezzatura consigliata. Accesso Stradale. Introduzione

10/11/12 Luglio 2015 Tour del Marguareis (Cuneo) Attrezzatura consigliata. Accesso Stradale. Introduzione 10/11/12 Luglio 2015 Tour del Marguareis (Cuneo) Coordinatore Logistico: Angelo Vismara Capogita: Silvano Defendi Tipologia Percorso: Trekking Difficoltà: EE Segnavia: bianco/rosso (via Alpina) Cartina:

Dettagli

Itinerario n. 117 - Fra Rocca Calascio e Campo Imperatore

Itinerario n. 117 - Fra Rocca Calascio e Campo Imperatore Pagina 1 Itinerario n. 117 - Fra Rocca Calascio e Campo Imperatore Scheda informativa Punto di partenza: Fonte Cerreto (AQ) Distanza da Roma: 125 km Lunghezza: 49 km ascesa totale: 1225 m Quota massima:

Dettagli

VALNONTEY - RIFUGIO "SELLA" CASOLARI DELL'HERBETET (giro ad anello)

VALNONTEY - RIFUGIO SELLA CASOLARI DELL'HERBETET (giro ad anello) VALNONTEY - RIFUGIO "SELLA" CASOLARI DELL'HERBETET (giro ad anello) Finalmente. E tanto tempo che sento parlare di questo giro ad anello (Valnontey, Rifugio Sella, casolari dell Herbetet, Valnontey) che

Dettagli

MAKALU 8463 m, NEPAL via normale nord-ovest, discesa in sci e cenni sulle altre vie del versante ovest 1

MAKALU 8463 m, NEPAL via normale nord-ovest, discesa in sci e cenni sulle altre vie del versante ovest 1 MAKALU 8463 m, NEPAL via normale nord-ovest, discesa in sci e cenni sulle altre vie del versante ovest 1 La via normale di nord-ovest, per il Makalu-La (ampia sella tra la vetta del Makalu e il Kansung

Dettagli

TREKKING ALTA VIA DEI PASTORI

TREKKING ALTA VIA DEI PASTORI TREKKING ALTA VIA DEI PASTORI Dolomiti: una straordinaria successione di pareti a strapiombo, guglie, gruppi di monoliti rocciosi, pinnacoli solitari, che la natura ha magicamente accostato o isolato con

Dettagli

GITA ESTIVA SULLE DOLOMITI DI SESTO. 17 24 Luglio 2011. Schede descrittive degli itinerari

GITA ESTIVA SULLE DOLOMITI DI SESTO. 17 24 Luglio 2011. Schede descrittive degli itinerari GIT ESTIV SULLE OLOMITI I SESTO 17 24 Luglio 2011 Schede descrittive degli itinerari Le schede contenute nel seguente documento illustrano, con l ausilio di porzioni topografiche delle aree man mano attraversate,

Dettagli

Esperti di passi e di sentieri

Esperti di passi e di sentieri L. FILIPPO D ANTUONO ESCURSIONI IN APPENNINO TRA LUOGHI E GENTI VOLUME 1 Il Levante della Liguria: dalle Cinque Terre alla foce del Magra Esperti di passi e di sentieri Indice Prefazione...................................................

Dettagli

Trekking Valle Stura di Demonte Alpi Marittime

Trekking Valle Stura di Demonte Alpi Marittime Delle, mi sono innamorato in un momento. La prima volta che ci andai rimasi affascinato dal loro aspro profilo che, dal Colle della Maddalena, corre verso est, fino al Colle di Tenda, separando il territorio

Dettagli

Ispuligidenìe (Cala Mariolu)

Ispuligidenìe (Cala Mariolu) Club Alpino Italiano Sezione di Cagliari Programma Annuale Escursioni 2014 domenica 29 giugno 20 a ESCURSIONE SOCIALE Ispuligidenìe (Cala Mariolu) Tragitto in auto proprie Ritrovo Park cimitero Monserrato

Dettagli

ITINERARI DI TREKKING SULLE ALPI APUANE

ITINERARI DI TREKKING SULLE ALPI APUANE ITINERARI DI TREKKING SULLE ALPI APUANE Itinerario 1: Castelpoggio Passo Gabellaccia Campocecina È la prima tappa della Alta Via delle Alpi Apuane e si conclude al Rifugio CAI Carrara di Campocecina, a

Dettagli

Attività per ragazzi ad adulti abituati alle escursioni. Attività dove è richiesto un buon allenamento alle escursioni

Attività per ragazzi ad adulti abituati alle escursioni. Attività dove è richiesto un buon allenamento alle escursioni Programma inverno 2014/15 Attività per tutta la famiglia. Limite età bimbi Attività per ragazzi ad adulti abituati alle escursioni Attività dove è richiesto un buon allenamento alle escursioni ACTIVITY

Dettagli

Sentieri. 969 970 972 974 974a 978 978a 980 980a 995 DESCRIZIONE TEMPI NOTA

Sentieri. 969 970 972 974 974a 978 978a 980 980a 995 DESCRIZIONE TEMPI NOTA A 5 km da Barcis, superato il P.te di Mezzo Canale, 100 m. a sin. (q. 436 m) il sentiero inizia nei pressi di un rudere che si affaccia sulla strada, con una breve ma ripida rampa, risale un costone, giunge

Dettagli

BOSCHI E UOMINI IN VAL CHIARINO Escursione storico naturalistica Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga

BOSCHI E UOMINI IN VAL CHIARINO Escursione storico naturalistica Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga BOSCHI E UOMINI IN VAL CHIARINO Escursione storico naturalistica Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga 3 Aprile 2005 - Quota: 16,50 euro La Val Chiarino, coperta da una foresta tra le più estese

Dettagli

CHIARA V. 07/05/2014

CHIARA V. 07/05/2014 CLASSE 2.0 LA TOSCANA GIRO D ITALIA CHIARA V. 07/05/2014 La Toscana. Il territorio: La Toscana Regione amministrativa dell'italia centrale; si affaccia a ovest sul mar Tirreno e confina per breve tratto

Dettagli

Club Alpino Italiano Sezione di Ascoli Piceno Via Serafino Cellini

Club Alpino Italiano Sezione di Ascoli Piceno Via Serafino Cellini Ciclo Cinque uscite cinque cime Anello del Monte Cavallo e Monte Forcellone Gruppo delle MAINARDE - Parco Nazionale d Abruzzo, Lazio e Molise- DATA ESCURSIONE: 16-17 ottobre 2010 ORA PARTENZA: ore 16.00

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA : TREKKING, MOUNTAIN-BIKE E YOGA A POZZI MONACI

SCHEDA INFORMATIVA : TREKKING, MOUNTAIN-BIKE E YOGA A POZZI MONACI SCHEDA INFORMATIVA : TREKKING, MOUNTAIN-BIKE E YOGA A POZZI MONACI L attività che vi proponiamo prevede una giornata all insegna dello sport in montagna a 360. Escursionisti e bikers si incontreranno nella

Dettagli

Villa Peyron e le botteghe della pietra (Itinerario 1 ANPIL Montececeri)

Villa Peyron e le botteghe della pietra (Itinerario 1 ANPIL Montececeri) Villa Peyron e le botteghe della pietra (Itinerario 1 ANPIL Montececeri) Splendida escursione, fra vedute mozzafiato su Firenze, sulle pendici di Montececeri, la montagna della "pietra forte" e della "pietra

Dettagli

Sentiero Attrezzato delle Creste della Mughera (1161) da Limone sul Garda

Sentiero Attrezzato delle Creste della Mughera (1161) da Limone sul Garda Sentiero Attrezzato delle Creste della Mughera (1161) da Limone sul Garda Sentiero Attrezzato EEA / PD, per escursionisti esperti con attrezzatura / poco difficile, percorso sui Monti del Garda che ci

Dettagli

Dolci Ricordi. Bed. Breckfast. Itinerario Partenza Arrivo Descrizione Difficoltà

Dolci Ricordi. Bed. Breckfast. Itinerario Partenza Arrivo Descrizione Difficoltà Bed & Breckfast Dolci Ricordi I tinerari a piedi Itinerario Partenza Arrivo Descrizione Difficoltà Maccagno - Rasa - Pradonico ( del ) Campo dei Fiori - Punta di Mezzo del - - San Francesco - Maccagno

Dettagli

Lombardia. Run The Top. Guida e GPS. www.regione.lombardia.it

Lombardia. Run The Top. Guida e GPS. www.regione.lombardia.it Lombardia Run The Top TRINCEE TRAIL Guida e GPS www.regione.lombardia.it Lunghezza: 21 km Dislivello: 1100 mt D+ Tecnicità: percorso che si sviluppa in gran parte lungo trincee di inizio secolo con diversi

Dettagli

Kamchatka, ghiaccio e fuoco

Kamchatka, ghiaccio e fuoco Club Alpino Italiano Castelnuovo di Garfagnana Kamchatka, ghiaccio e fuoco Periodo: Settembre 2014 Paese: Russia, Penisola della Kamchatka Durata: 4 tipologie di durata. 1) Kamchatka, ghiaccio e fuoco

Dettagli

Monte Nagià-Grom, Valle di Gresta, percorso storico I G.M.

Monte Nagià-Grom, Valle di Gresta, percorso storico I G.M. Monte Nagià-Grom, Valle di Gresta, percorso storico I G.M. Escursione T, per turisti, che da Manzano ci porta a visitare il Caposaldo Austro-Ungarico di Nagià-Grom (768). Descrizione breve: percorso tematico

Dettagli

Descrizione delle escursioni nel Parco Naturale Tre Cime. Indicazioni generali:

Descrizione delle escursioni nel Parco Naturale Tre Cime. Indicazioni generali: ESCURSIONI NATURALISTICHE NELL ANNO 2015 Parco naturale TRE CIME Parco naturale FANES-SENES-BRAIES Con gli accompagnatori ufficiali ficiali del parco naturale Prenotazione e informazioni: Associazione

Dettagli

DESCRIZIONE PERCORSO. Pizzegoro. Montagnole alte

DESCRIZIONE PERCORSO. Pizzegoro. Montagnole alte DESCRIZIONE PERCORSO 1 GIORNO. Arrivati a Schio via treno, saliremo con un pulman fino a località Recoaro Mille (1015 msl), Comune di Recoaro Terme. La Conca di Pizzegoro è una vasta area adibita a pascolo

Dettagli

Escursione sulla Montagna dei Fiori

Escursione sulla Montagna dei Fiori Domenica 8 dicembre 2013 Escursione sulla Montagna dei Fiori A chiusura anno 2013.. Da Ascoli al Monte Girella DATA ESCURSIONE: Domenica 8 dicembre 2013 RITROVO E DIFFICOLTA : h 06.00 Via Recanati EE h

Dettagli

Ferrata Monte Albano Ottorino Marangoni 2014, Mori

Ferrata Monte Albano Ottorino Marangoni 2014, Mori Ferrata Monte Albano Ottorino Marangoni 2014, Mori Via Ferrata TD / Molto Difficile, saliremo con la nuova versione 2014 della ferrata fino ai prati di Zèle (600), ritorneremo con comodo sentiero. Descrizione

Dettagli

1. Schenna Riffianerweg Saltaus St. Leonhard ritorno. 2. Schenna Castel Goyen Castel Labers Fragsburg Greiterhof ritorno

1. Schenna Riffianerweg Saltaus St. Leonhard ritorno. 2. Schenna Castel Goyen Castel Labers Fragsburg Greiterhof ritorno Itinerari in MTB 1. Schenna Riffianerweg Saltaus St. Leonhard ritorno Dal piazzale del paese, il sentiero asfaltato Riffianerweg ci conduce in leggera discesa al Waalerhaus al Labboden. Il percorso si

Dettagli

L ITALIA SI TROVA A METÀ STRADA TRA IL POLO NORD E L EQUATORE NELLA PARTE MERIDIONALE (PARTE SUD) DELL EUROPA.

L ITALIA SI TROVA A METÀ STRADA TRA IL POLO NORD E L EQUATORE NELLA PARTE MERIDIONALE (PARTE SUD) DELL EUROPA. L ITALIA SI TROVA A METÀ STRADA TRA IL POLO NORD E L EQUATORE NELLA PARTE MERIDIONALE (PARTE SUD) DELL EUROPA. MARI: SI TROVA AL CENTRO DEL MAR MEDITERRANEO I MARI CHE LA BAGNANO SONO : MAR LIGURE, MAR

Dettagli

Itinerario n. 063 - La Via Francigena, da Bolsena a Viterbo

Itinerario n. 063 - La Via Francigena, da Bolsena a Viterbo Pagina 1 Itinerario n. 063 - La Via Francigena, da Bolsena a Viterbo Scheda informativa Punto di partenza: Bolsena Distanza da Roma: 113 km. Lunghezza: 34,3 km. Ascesa totale: 720 m. Quota massima: 559

Dettagli

LE TRE CIME DI LAVAREDO Le regine delle Dolomiti

LE TRE CIME DI LAVAREDO Le regine delle Dolomiti LE TRE CIME DI LAVAREDO Le regine delle Dolomiti Quando si parla delle Tre Cime di Lavaredo si pensa subito alle fotografie che vediamo sempre sui calendari. Ma avete mai pensato da dove sono state scattate?

Dettagli

Dal S.Gottardo all Oberland Bernese. di Paolo Castellani

Dal S.Gottardo all Oberland Bernese. di Paolo Castellani 12 Dal S.Gottardo all Oberland Bernese di Paolo Castellani Appena valicato il Passo del S.Gottardo, o sotto la lunga galleria autostradale (quasi 17 chilometri), si entra nel Cantone di Uri, lasciando

Dettagli