Pilastro Salute PROGRAMMA SICUREZZA DELLA PERSONA: Convenzione Linea Famiglia

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Pilastro Salute PROGRAMMA SICUREZZA DELLA PERSONA: Convenzione Linea Famiglia"

Transcript

1 PROGRAMMA SICUREZZA DELLA PERSONA PER GLI ASSOCIATI Convenzione Linea Famiglia PROGRAMMA SICUREZZA DELLA PERSONA: RIMBORSO SPESE MEDICHE INVALIDITÀ PERMANENTE DA MALATTIA DIARIA DA RICOVERO ASSISTENZA Pilastro Salute

2 PAGINA VUOTA

3 NOTA INFORMATIVA PRECONTRATTUALE Nota Informativa predisposta ai sensi e per gli effetti dell Articolo 185 del Decreto Legislativo n. 209 del 7 settembre 2005 (Codice delle assicurazioni private) ed in conformità con quanto disposto dalla Circolare Isvap n. 417/D del 28 settembre 2000 e n. 518 del 21 novembre INFORMAZIONI RELATIVE ALL IMPRESA UBI ASSICURAZIONI S.p.A.: ha sede in ITALIA è autorizzata all esercizio delle assicurazioni con decreto del Ministro dell Industria, del Commercio e dell Artigianato del (Gazzetta Ufficiale del n. 62); ha sede legale in P.le F.lli Zavattari, MILANO. INFORMAZIONI GENERALI RELATIVE AL CONTRATTO Legislazione La legislazione applicabile al contratto è quella italiana. Nel caso in cui l Aderente sia persona fisica, è data facoltà alle Parti di scegliere la legislazione applicabile. In questo caso UBI Assicurazioni S.p.A. propone la legislazione italiana, salve in ogni caso le norme imperative del diritto italiano. Reclami in merito al contratto Eventuali reclami riguardanti il rapporto contrattuale o la gestione dei sinistri devono essere inoltrati per iscritto all Impresa UBI Assicurazioni S.p.A. - Servizio Revisione Interna, P.le F.lli Zavattari, Milano - Fax Qualora l esponente non si ritenga soddisfatto dall esito del reclamo o in caso di assenza di riscontro nel termine massimo di quarantacinque giorni, potrà rivolgersi all ISVAP, Servizio Tutela degli Utenti, Via del Quirinale, Roma, corredando l esposto della documentazione relativa al reclamo trattato dalla Compagnia. In relazione alle controversie inerenti la quantificazione delle prestazioni e l attribuzione delle responsabilità si ricorda che permane la competenza esclusiva dell Autorità Giudiziaria, oltre alla facoltà di ricorrere a sistemi conciliativi ove esistenti. Nel caso in cui le Parti si siano accordate per una legislazione diversa da quella italiana, l organo incaricato di esaminare gli eventuali reclami sarà quello eventualmente previsto dalla legislazione prescelta e l ISVAP faciliterà le comunicazioni tra l Autorità competente e l Aderente.

4 Termini di prescrizione dei diritti derivanti dal contratto I diritti derivanti dal contratto di assicurazione si prescrivono entro un anno dal giorno in cui si è verificato il fatto su cui il diritto si fonda ai sensi dell art C.C. INFORMAZIONI SPECIFICHE RELATIVE AL CONTRATTO Durata del contratto Il contratto, in assenza di disdetta inviata dalle Parti entro 60 giorni prima della scadenza pattuita, si rinnova tacitamente. In caso di disdetta regolarmente inviata, la garanzia cesserà alla scadenza del contratto e non troverà applicazione il periodo di tolleranza di 15 giorni previsto dall art. 1901, secondo comma C.C. Periodi di carenza contrattuale per le assicurazioni malattie La garanzia, come previsto dall articolo titolato decorrenza della garanzia ha validità: dal momento in cui ha effetto il contratto per i danni conseguenti ad infortunio; dal trentesimo giorno successivo a quello di effetto del contratto per i danni conseguenti a malattie, salvo quanto specificato in appresso; dal novantesimo giorno successivo a quello di effetto del contratto per la garanzia invalidità permanente da malattia; dal centottantesimo giorno successivo a quello di effetto del contratto per le conseguenze di stati patologici noti all assicurato e dichiarati all Impresa; dal trecentesimo giorno successivo a quello di effetto del contratto per il parto e per le malattie dipendenti da gravidanza o puerperio. Lo stesso articolo regola altresì il periodo di carenza relativamente ai casi di sostituzione, senza soluzione di continuità, di un contratto precedente riguardante gli stessi assicurati, ovvero di variazioni contrattuali. Dichiarazioni del contraente e/o assicurato in ordine alle circostanze del rischio Le dichiarazioni inesatte o le reticenze del Contraente e/o dell Assicurato relative a circostanze che influiscono nella valutazione del rischio da parte dell Impresa possono comportare la perdita totale o parziale del diritto all indennizzo, nonché la stessa cessazione dell assicurazione ai sensi degli artt. 1892, 1893 e 1894 C.C. Si richiama l attenzione del Contraente sulla necessità di leggere attentamente il contratto prima della sua sottoscrizione, con particolare riguardo agli articoli concernenti i rischi assicurati e quelli esclusi, gli eventuali limiti di indennizzo, gli obblighi dell assicurato in caso di sinistro, il recesso delle parti.

5 SOMMARIO DEFINIZIONI NORME CHE REGOLANO IL CONTRATTO DI ASSICURAZIONE IN GENERALE NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE MALATTIA NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE INVALIDITÀ PERMANENTE DA MALATTIA NORME COMUNI A TUTTE LE SEZIONI NORME CHE REGOLANO I SINISTRI (NON APPLICABILI ALLA SEZIONE III - INVALIDITÀ PERMANENTE DA MALATTIA) ASSISTENZA ELENCO GRANDI INTERVENTI CHIRURGICI

6 DEFINIZIONI Alle seguenti espressioni viene convenzionalmente attribuito il significato di seguito precisato: RELATIVE ALL ASSICURAZIONE IN GENERALE ASSICURATO ASSICURAZIONE BENEFICIARIO CONTRAENTE FRANCHIGIA IMPRESA INDENNIZZO POLIZZA PREMIO RISCHIO SCOPERTO Il soggetto il cui interesse è protetto dall assicurazione. La garanzia prestata con il contratto di assicurazione. Il beneficiario delle prestazioni previste dalla presente polizza è l Assicurato. Tuttavia, se questi decede prima che le indennità o i rimborsi, già concordati o accettati, siano state pagate, l Impresa liquida agli eredi secondo le regole della successione legittima o testamentaria gli importi dovuti secondo le risultanze acquisite prima dell avvenuto decesso. Il soggetto che stipula il contratto di assicurazione. Importo prestabilito per ogni sinistro da detrarre dalla somma indennizzabile a termini di polizza; numero di giorni immediatamente successivi a quello dell infortunio; percentuale di invalidità permanente che l Assicurato tiene a suo carico. UBI Assicurazioni S.p.A.. La somma dovuta dall Impresa in caso di sinistro. Il documento che prova l esistenza del contratto di assicurazione. La somma dovuta dal Contraente all Impresa. La possibilità che si verifichi il sinistro e l entità dei danni che possono derivarne. Percentuale delle spese rimborsabili che rimane a carico dell Assicurato. SPECIFICHE DELLA POLIZZA CARENZA CONVALESCENZA Intervallo di tempo che intercorre tra la data di effetto dell assicurazione e la validità delle garanzie assicurative, durante il quale le coperture non sono operanti. Periodo successivo al ricovero, stabilito e prescritto dal medico curante, per consentire il ritorno dell assicurato al suo stato di salute abituale. 2

7 DAY HOSPITAL/ DAY SURGERY GESSATURA GRANDE INTERVENTO INDENNITÀ GIORNALIERA INFORTUNIO ISTITUTO DI CURA MALATTIA NUCLEO FAMILIARE ASSICURATO QUESTIONARIO ANAMNESTICO RICOVERO SINISTRO SOMMA ANNUA ASSICURATA Degenza in istituto o casa di cura in regime esclusivamente diurno. L applicazione di apparecchio terapeutico di qualsiasi genere purché effettuato da parte di personale medico o paramedico. E considerata gessatura qualsiasi tecnica purchè equivalente che interessi i seguenti distretti anatomici, ai quali non è applicabile alcun mezzo di contenzione: scheletro costale; tratto sacro-coccigeo; bacino. Intervento chirurgico previsto dall elenco contenuto in polizza. La somma corrisposta dall Impresa per ogni giorno di ricovero in Istituto di cura. L evento dovuto a causa fortuita, violenta ed esterna, che produca lesioni fisiche oggettivamente constatabili. Struttura sanitaria pubblica o privata che, in base ad autorizzazioni rilasciate dalle competenti autorità, eroga prestazioni sanitarie. Ogni alterazione dello stato di salute non dipendente da infortunio. L indicazione nominativa in polizza di: coniuge o convivente more uxorio; figli minorenni; figli maggiorenni conviventi; altri familiari conviventi (genitori, fratelli, affiliati ed affidati). Il documento che descrive lo stato di salute degli Assicurati secondo le dichiarazioni da lui rilasciate ai sensi degli art. 1892, 1893, 1894 del Codice Civile e che forma parte integrante della polizza. Degenza in Istituto di Cura comportante almeno un pernottamento. Agli effetti del conteggio dei giorni di ricovero, l accettazione e la dimissione sono considerati singoli giorni, indipendentemente dall ora in cui sono avvenute. Il verificarsi dell evento dannoso per il quale è prestata la garanzia Assicurativa. Massimo esborso sostenuto dall Impresa per ciascuna annualità Assicurativa, qualunque sia il numero degli interventi chirurgici, dei ricoveri e di ogni altra prestazione prevista dalla Sezione II - Rimborso Spese di Cura. 3

8 STATO PATOLOGICO Ogni alterazione dello stato di salute conseguente ad infortunio o malattia. SPECIFICHE DELLE GARANZIE DI ASSISTENZA CENTRALE È la struttura di Europ Assistance Italia S.p.A. - Piazza Trento, OPERATIVA Milano, costituita da medici, tecnici, opertori, in funzione 24 ore su 24 tutti i giorni dell anno, che in virtù di specifica convenzione sottoscritta con UBI Assicurazioni S.p.A. provvede per incarico di quest ultima, al contatto telefonico con l Assicurato e che organizza ed eroga, con costi a carico di UBI Assicurzioni S.p.A. stessa, le prestazioni di assistenza previste in polizza. PRESTAZIONI SINISTRO Sono le garanzie assicurative accordate dalla Centrale Operativa dell Assicurato. Verificarsi dell evento fortuito che determina la richiesta di assistenza da parte dell Assicurato per una delle prestazioni previste in polizza. 4

9 NORME CHE REGOLANO IL CONTRATTO DI ASSICURAZIONE IN GENERALE Art. 1 Art. 2 Art. 3 Art. 4 Art. 5 Art. 6 Dichiarazioni relative alle circostanze del rischio Le dichiarazione inesatte o le reticenze del Contraente e dell Assicurato relative a circostanze che influiscono sulla valutazione del rischio, possono comportare la perdita totale o parziale del diritto all indennizzo nonché la cessazione del Contratto di Assicurazione ai sensi degli artt. 1892, 1893 e 1894 del Codice Civile. Altre assicurazioni Il Contraente o l Assicurato deve comunicare per iscritto all Impresa l esistenza e la successiva stipulazione di altre assicurazioni per lo stesso rischio. In caso di sinistro il Contraente o l Assicurato deve darne avviso a tutti gli Assicuratori, indicando a ciascuno il nome degli altri, ai sensi dell art del Codice Civile. Pagamento del premio e decorrenza della garanzia L assicurazione ha effetto dalle ore 24 del giorno indicato in polizza se il premio o la prima rata di premio sono stati pagati; altrimenti ha effetto dalle ore 24 del giorno del pagamento. I premi devono essere pagati alla Direzione dell Impresa. Se il Contraente non paga i premi o le rate di premio successive, l assicurazione resta sospesa dalle ore 24 del 30 giorno dopo quello della scadenza e riprende vigore dalle ore 24 del giorno del pagamento, ferme le successive scadenze ed il diritto dell Impresa al pagamento dei premi scaduti ai sensi dell art del Codice Civile. Il premio è sempre determinato per periodi di assicurazione di un anno, salvo il caso di contratti di durata inferiore, ed è interamente dovuto anche se ne sia stato concesso il frazionamento in più rate. Modifiche dell assicurazione Le eventuali modifiche dell assicurazione devono essere provate per iscritto. Proroga del contratto In mancanza di disdetta, mediante lettera raccomandata spedita almeno 60 giorni prima della scadenza, il contratto di durata non inferiore ad un anno è prorogato per un anno e così successivamente. Oneri fiscali Gli oneri fiscali relativi al contratto di assicurazione sono a carico del Contraente. 5

10 Art. 7 Legislazione applicabile e rinvio alle Norme di Legge Il presente contratto di assicurazione è regolato dalla Legge italiana. Per tutto quanto non è qui diversamente regolato, valgono le norme di Legge, fatta eccezione per le Norme contenute nell art del Codice Civile (Diminuzione del Rischio) e nell art del Codice Civile (Aggravamento del Rischio), che non si applicano all assicurazione malattia. 6

11 NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE MALATTIA Art. 8 Oggetto dell Assicurazione L Impresa, alle condizioni delle singole Prestazioni che seguono, se ed in quanto operanti, corrisponderà all Assicurato il rimborso di spese sostenute o un indennità in conseguenza di malattia o infortunio anche dovuto a colpa grave degli Assicurati stessi, compresi gli interventi di chirurgia plastica o stomatologica ricostruttiva, resi necessari da infortunio. SEZIONE I Art. 9 Art. 10 Art. 11 Art. 12 Indennità giornaliera per ricoveri da malattia o da infortunio L Impresa, in caso di ricovero reso necessario da infortunio o malattia corrisponde all Assicurato l indennità giornaliera convenuta per ciascun giorno di degenza, e per la durata massima di 300 giorni per anno assicurativo. Sono compresi i ricoveri in regime di Day Hospital, purchè di durata continuativa di almeno tre giorni. In caso di parto fisiologico, l indennità assicurata è corrisposta per un massimo di 14 giorni. Terapia intensiva Nel caso di ricovero in reparto di terapia intensiva, l indennità giornaliera verrà raddoppiata, limitatamente a periodo di permanenza dell assicurato in tale reparto. Gessatura In caso di infortunio che comporti l applicazione di gessatura, verrà corriposto per ciascun giorno di prescrizione dell apparecchio gessato, successivo alla dimissione o anche in assenza di ricovero un importo pari alla metà della Diaria da Ricovero, con il limite di 75 giorni per gli arti inferiori 25 giorni per gli arti distretti anatomici. Per questa garanzia non è operante la garanzia Diaria da convalescenza, successivamente alla rimozione dell apparecchio immobilizzante. Diaria da convalescenza da infortunio e/o malattia Qualora, all atto della dimissione dall Istituto di cura venisse prescritto un periodo di convalescenza, l Impresa corrisponderà per ogni giorno prescritto un indennità supplementare pari alla metà dell indennità assicurata, con il massimo di 120 per annualità assicurativa. La garanzia non è operante per le convalescenze prescritte a seguito di: casi di gessatura; ricoveri in regime di day-hospital. 7

12 SEZIONE II Art. 13 Art. 14 Rimborso spese di cura L Impresa, nei casi di ricovero ospedaliero in Istituto di Cura reso necessario da malattia od infortunio, rimborserà all Assicurato, nel limite della somma annua assicurata, le spese chirurgiche e ospedaliere come di seguito previsto: art. 14) Ricovero che comporti o meno intervento chiururgico; art. 19) Ricovero comportante intervento chirurgico previsto dalla tabella grandi interventi. Ricovero con o senza intervento chirurgico Nei casi di ricovero presso Istituto di cura, con o senza intervento chirurgico (compreso day-hospital), la garanzia comprende: Prima del ricovero le spese per gli accertamenti diagnostici (compresi gli onorari medici) effettuati anche al di fuori dell Istituto di Cura o dall ambulatorio, nei 90 giorni antecedenti il ricovero o l intervento chirurgico ambulatoriale; il trasporto dell Assicurato o di un accompagnatore in ambulanza all istituto di cura o ambulatorio o trasporto con aeromobile, il tutto entro il massimo di per ogni ricovero. Durante il ricovero le spese per onorari del chirurgo, dell aiuto, dell assistente, dell anestesista e di ogni altro soggetto partecipante all intervento stesso; diritti di sala operatoria e per il materiale di intervento, compresi gli apparecchi terapeutici e protesici applicati durante l intervento; le spese relative al periodo di ricovero per assistenza medica, cure, trattamenti fisioterapici e rieducativi, medicinali ed esami; le spese per rette di degenza; l assistenza infermieristica, per un periodo massimo di 90 giorni con il limite giornaliero di Post ricovero le spese sostenute per esami, acquisto di medicinali, prestazioni mediche, chirurgiche, infermieristiche, trattamenti fisioterapici o rieducativi, noleggio di apparecchi protesici e sanitari, incluse le carrozzelle ortopediche effettuate nei 90 giorni successivi al ricovero o all intervento ambulatoriale e con il limite del 2% della somma assicurata; trasporto per il rientro in ambulanza dell Assicurato e di un accompagnatore dall Istituto di cura o ambulatorio, o con aeromobile dall Istituto di cura ove sia avvenuto l intervento chirurgico entro il limite di per ogni ricovero; in caso di decesso dell Assicurato all estero, il rimpatrio della salma con il massimo di ; assistenza infermieristica a domicilio per un periodo che, cumulato con quello di ricovero, non superi 90 giorni e con il limite giornaliero di 7 60;

13 cure termali e relativi ricoveri conseguenti ad intervento chirurgico o infortunio (escluse le spese di natura alberghiera), entro 90 giorni dalla data di dimissione. L assicurazione è operante sino a concorrenza della somma assicurata annua indicata in polizza che deve intendersi quale unica disponibilità per periodo di assicurazione, per persona assicurata e per il coacervo di tutte le garanzie riportate in questo articolo. Nel caso in cui il periodo di assicurazione fosse inferiore all anno, la somma assicurata sarà ridotta in ragione dello stesso periodo. Analogamente saranno rapportati al periodo di assicurazione i limiti temporali previsti dalle analoghe prestazioni. Art. 15 Art. 16 Art. 17 Art. 18 Art. 19 Condizioni speciali donna L Impresa rimborsa le spese per le prestazioni sanitarie erogate durante il ricovero reso necessario da parto, nei seguenti limiti: nell ambito della somma assicurata in polizza per i casi di parto cesareo, aborto spontaneo o post-traumatico; entro il limite del 10% della somma assicurata per i casi di parto fisiologico (parto senza taglio cesareo). Neonati L assicurazione è estesa automaticamente ai figli nati durante il periodo di validità della polizza ed è operante fino alla prima scadenza annuale del contratto. Ciascun nuovo nato è garantito per una somma pari a quella più elevata prevista in polizza per i restanti assicurati. La garanzia non è operante per la cura di malformazioni, difetti fisici o malattie congenite. Spese ambulatoriali a seguito di infortunio La garanzia comprende il rimborso delle spese relative alle prestazioni ambulatoriali rese necessarie da infortunio e sostenute entro 90 giorni dall accadimento dell infortunio stesso. Somma integrativa in caso di ricovero per Grande Intervento In caso di intervento chirurgico previsto dalla TABELLA GRANDI INTER- VENTI, la somma annua assicurata (fermi restando i limiti previsti per le rette di degenza e per l assistenza infermieristica a domicilio) s intende aumentata del 50%, fermo restando che l Impresa non corrisponderà importo maggiore di per tutte le prestazioni previste dalla presente Sezione II. Limitazione ai soli Grandi Interventi (Valida solo se nel caso in cui la presente limitazione sia richiamata nel frontespizio di polizza). La garanzia è valida esclusivamente per i ricoveri che comportino un Grande Intervento. In questo caso la garanzia è prestata nei limiti della somma assicurata indicata in polizza e non è operante l aumento di somma assicurata previsto dall art

14 Art. 20 Art. 21 Art. 22 Art. 23 Trapianto di organi L Impresa, in caso di trapianto totale o parziale di organi reso necessario a seguito di malattia od infortunio (ad esclusione di quelli di cute aventi finalità estetiche e di quelli dei capelli), rimborserà sia le spese per prestazioni sanitarie sostenute dall Assicurato ricevente, sia quelle relative al prelievo sul donatore. Se questi è vivente, la garanzia comprende il rimborso delle spese sostenute per le prestazioni effettuate durante il ricovero relative al donatore a titolo di accertamenti diagnostici, assistenza medica ed infermieristica, intervento chirurgico (onorari del chirurgo, dell equipe operatoria e materiale d intervento), cure, medicinali e rette di degenza. Inoltre, sono comprese le prestazioni sanitarie fuori ricovero effettuate nei 90 giorni prima e dopo il ricovero, compresi i trattamenti con anticorpi monoclonali e farmaci immunosoppressori mirati alla prevenzione del rigetto. Servizio Sanitario Nazionale L Impresa, qualora l Assicurato si avvalga del Servizio Sanitario Nazionale (in forma diretta o indiretta), rimborserà le eventuali spese o eccedenze di spese rimaste a suo carico. Qualora l Assicurato non abbia sostenuto alcuna spesa, avrà diritto ad una indennità per ogni giorno di ricovero pari a 7 60 e per la durata massima di 90 giorni per anno assicurativo. Anticipo sull indennizzo Qualora il ricovero in Istituto di Cura si protragga oltre 15 giorni, l Assicurato può richiedere un anticipo sulla liquidazione fino ad un massimo del 50% delle spese effettivamente sostenute e documentate, previa esibizione della relativa documentazione, anche provvisoria, dell Istituto di Cura. L anticipo delle spese può avere luogo qualora l ammontare delle stesse al momento della richiesta non sia inferiore a Anticipo deposito Qualora all atto del ricovero fosse previsto il versamento di un deposito, su richiesta dell Assicurato l Impresa metterà a disposizione tale importo, entro il limite della somma assicurata, a condizione che: non siano sorte contestazioni sulla indennizzabilità del sinistro; sia presentata la documentazione dell istituto di cura che attesti: 1. la richiesta del deposito e il suo ammontare; 2. la presunta data del ricovero (che non potrà essere superiore a 30 giorni dalla richiesta dell anticipo). Tale anticipo verrà conguagliato in sede di liquidazione del sinistro, oppure recuperato dall Impresa nei casi di inefficacia della garanzia o di mancato ricovero entro i termini previsti. 10

15 Art. 24 Art. 25 Spese per l accompagnatore La garanzia comprende il rimborso delle spese di vitto e pernottamento dell eventuale accompagnatore nell Istituto di cura o, in caso di comprovata non disponibilità dell Istituto stesso, in una struttura alberghiera. La garanzia è prestata per un periodo massimo di 90 giorni e col limite giornaliero di Periodo di assicurazione di riferimento Qualora il sinistro si protragga oltre la scadenza annuale di polizza la garanzia mantiene la sua operatività fino all esaurimento del sinistro stesso, nell ambito della somma assicurata relativa all annualità in cui ha avuto inizio il ricovero o sia stato effettuato l intervento chirurgico ambulatoriale. Quanto sopra vale anche in caso di mancato rinnovo del contratto. CONDIZIONI PARTICOLARI (Valide se richiamate sul frontespizio) Per le garanzie che seguono e salvo che non sia convenuto diversamente, resterà a carico dell Assicurato il 20% delle spese sostenute. Resta altresì confermato il limite massimo di esborso dell Impresa nell ambito della Somma Annua Assicurata (Definizioni). Qualora la garanzia fosse limitata ai soli Grandi Interventi Chirurgici (Art. 19) le prestazioni B, C ed D non sono operanti. A Accertamenti diagnostici di Alta Specializzazione L assicurazione, nel limite del 2% della Somma Annua Assicurata viene estesa al rimborso delle spese sostenute per i seguenti esami di laboratorio ed accertamenti diagnostici, che non diano luogo a ricovero e sempreché prescritti dal medico curante: Tomografia assiale computerizzata (TAC) Risonanza magnetica nucleare (RMN) Scintigrafia Potenziali evocati Elettromiografia Angiografia (arteriografia, flebologia) Cateterismo cardiaco Ultrasonografia doppler Broncoscopia Esofagogastroduodenoscopia Colangiografia Clisma opaco a doppio contrasto Rettosigmoidoscopia Urografia Isterosalpingografia 11

16 Isteroscopia Linfografia L importo minimo di scoperto a carico dell Assicurato non potrà essere inferiore a B C Accertamenti diagnostici L assicurazione, nel limite del 2% della Somma Annua Assicurata, viene estesa al rimborso delle spese sostenute per: esami di laboratorio ed accertamenti diagnostici diversi da quelli elencati nella garanzia Accertamenti Diagnostici di Alta Specializzazione ; onorari dei medici relativi a visite specialistiche che non diano luogo a ricovero e sempreché prescritti dal medico curante. L importo minimo di scoperto a carico dell Assicurato non potrà essere inferiore a Assistenza domiciliare per malattia senza ricovero L Impresa, nel limite del 2% della Somma Annua Assicurata, e a condizione che non vi sia stato ricovero ospedaliero, rimborserà le spese domiciliari attinenti l assistenza medica e paramedica (con esclusione delle medicine) alla quale l Assicurato abbia fatto ricorso al manifestarsi delle seguenti malattie: malattie dell occhio; malattie dell orecchio; malattie del naso; malattie della bocca; malattie della lingua; malattie della laringe; malattie dei bronchi; malattie dei polmoni; malattie delle pleure; malattie del cuore e del pericardio; malattie della aorta e della arteria polmonare; malattie dei medi e piccoli vasi; malattie della mammella; malattie della faringe, dell esofago, dello stomaco e del duodeno; malattie dell intestino; malattie del fegato e delle vie biliari; malattie del pancreas; malattie del peritoneo; malattie degli organi emopoietici e del sangue; malattie delle ghiandole endocrine; malattie del ricambio (metabolismo); disvitaminosi e carenze vitaminiche; malattie delle articolazioni, dei muscoli e delle ossa; malattie dell apparato urinario; malattie dell apparato genitale maschile; malattie infettive, tropicali e parassitarie; 12

17 malattie cutanee; malattie delle meningi; malattie dell encefalo limitatamente a quelle in cui sia rilevabile una alterazione anatomopatologica; malattie del midollo spinale; malattie dei nervi periferici; malattie pediatriche; ostetricia e ginecologia. La prestazione è accordata alla esclusiva condizione che l esplicito parere scritto e/o la diagnosi, sia stata formulata dal Medico di Base e/o da altra struttura posta a disposizione dell Assicurato dal Servizio Sanitario Nazionale. L importo minimo di scoperto a carico dell Assicurato non potrà essere inferiore a D Esami a scopo preventivo L Impresa, a decorrere dal secondo anno di validità della polizza, e in assenza di stati patologici, rimborsa le spese sostenute per le seguenti prestazioni: 13

18 UOMO (*) DONNA (*) Esami ematochimici ETA ANNI Esami ematochimici basali (Compiuti) basali Esami ematochimici ETA ANNI Esami ematochimici basali (Compiuti) basali Ecografia Addominale Ecografia Mammaria; Pap Test Esami ematochimici ETA ANNI Esami ematochimici basali (Compiuti) basali PSA; Ecografia Addominale; RX Torace Mammografia; Pap Test; Rx Torace Esami ematochimici ETA OLTRE 50 Esami ematochimici basali ANNI basali Ecografia Addominale; Ecografia Addominale; PSA; Rx Torace; RX Torace; Mammografia; Ecografia Prostatica; Ecografia mammaria; Coprocoltura Pap Test; Coprocoltura vaccinazioni (acquisto e somministrazione di sieri e vaccini a scopo profilattico); interventi mirati alla disassuefazione tabagica (supporti nicotinici e farmaci prescritti dal medico curante, agopuntura e altre pratiche medicalmente riconosciute, visite specialistiche) (*) AVVERTENZA. Gli accertamenti indicati possono essere eseguiti in più riprese, purchè in un lasso temporale non superiore a 30 giorni, decorsi i quali la presente garanzia non sarà più operante per l anno in corso. È facoltà dell Assicurato, fermi i termini sopraindicati, eseguire anche solo parte degli accertamenti previsti. Per Esami ematochimici basali si intendono : emocromo con formula - glicemia - got - gpt - gamma gt - creatinina totale - trigliceridi - colesterolo totale - esame urine completo. 14

19 La garanzia di cui al presente articolo è prestata fino a concorrenza di qualunque sia il numero di persone assicurate. A ciascuna di esse rimane a carico una franchigia assoluta di per il complesso di prestazioni eseguite secondo l avvertenza (*) sopraindicata. Qualora l Assicurato si avvalesse del Servizio Sanitario Nazionale, l Impresa rimborserà integralmente l importo del ticket, nel limite del massimale assicurato e senza applicazione di franchigia. E Massimale Unico per nucleo familiare La somma indicata in polizza deve intendersi quale unica disponibilità per il complesso delle prestazioni garantite alla Sezione II ed erogate nel corso di ogni annualità assicurativa a tutte le persone indicate in polizza. 15

20 NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE INVALIDITÀ PERMANENTE DA MALATTIA SEZIONE III INVALIDITÀ PERMANENTE DA MALATTIA Art. 26 Art. 27 Art. 28 Oggetto dell assicurazione L Impresa in caso di Invalidità Permanente conseguente a malattia manifestatasi successivamente alla data di effetto del contratto, corrisponde un indennizzo calcolato sulla base delle percentuali previste dall art. 28 che segue. Criteri di indennizzabilità L Impresa corrisponde l indennizzo a guarigione clinica avvenuta per le sole conseguenze dirette causate dalla malattia denunciata. Se la malattia colpisce una persona già affetta da altre patologie non è pertanto indennizzabile l aggravamento dello stato di salute causato dalle patologie preesistenti. Le invalidità permanenti per malattia già accertate durante la vigenza di questo contratto non saranno ulteriormente valutate sia in caso di aggravamento che in caso di coesistenza con nuove invalidità per malattie insorte successivamente che verranno quindi valutate in modo autonomo. In caso di malattia neoplastica la valutazione dei postumi viene effettuata entro un anno dalla prima diagnosi indipendentemente dalla guarigione clinica. Se a giudizio del medico dell Assicurato e del consulente medico dell Impresa un adeguato trattamento terapeutico può modificare positivamente la prognosi della malattia e l Assicurato non vuole sottoporvisi, la valutazione dell invalidità permanente viene calcolata come se l assicurato si fosse sottoposto al trattamento. Liquidazione delle indennità La percentuale di invalidità viene accertata in un periodo fra i 6 ed i 18 mesi dalla data di denuncia della malattia secondo i parametri stabiliti per le assicurazioni sociali contro gli infortuni e le malattie professionali, con riferimento alle disposizioni contenute nel Testo Unico disciplinante la materia di cui al D.P.R. 30 giugno 1965 n Nei casi di invalidità permanente non previsti dal suddetto Testo Unico la percentuale di invalidità è accertata tenuto conto della diminuita capacità generica lavorativa indipendentemente dalla professione dell Assicurato. Nessuna indennità spetta quando l invalidità permanente accertata sia di grado inferiore al 25% della totale. Quando l invalidità permanente accertata sia di grado pari o superiore al 25% della totale l Impresa liquida un indennizzo calcolato sulla somma assicurata secondo la seguente tabella: 16

GENERALI SEI IN SALUTE

GENERALI SEI IN SALUTE Generali Italia S.p.A. GENERALI SEI IN SALUTE Contratto di Assicurazione per la copertura dei rischi Malattie ed Assistenza Il presente Fascicolo informativo, contenente - Nota informativa, comprensiva

Dettagli

COMPASS S.p.A. Personal Protection

COMPASS S.p.A. Personal Protection COMPASS S.p.A. Personal Protection CONDIZIONI GENERALI DI POLIZZA Mod. 07143 Ed. 12/2013 INFORMATIVA PRIVACY Ai sensi dell articolo 13 - Decreto Legislativo 30 Giugno 2003 n 196 in materia di protezione

Dettagli

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO Il nucleo familiare è composto da : - Il richiedente l esenzione - il coniuge (non legalmente ed effettivamente separato) indipendentemente dalla sua situazione reddituale - dai familiari a carico fiscalmente

Dettagli

DOCTOR PIÙ EVOLUTION. Contratto di Assicurazione Malattia e Assistenza

DOCTOR PIÙ EVOLUTION. Contratto di Assicurazione Malattia e Assistenza DOCTOR PIÙ EVOLUTION Contratto di Assicurazione Malattia e Assistenza Il presente Fascicolo Informativo contenente: Nota Informativa e Glossario Condizioni di Assicurazione deve essere consegnato al Contraente

Dettagli

NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE delle Polizze Collettive n. 5008/01 e n. 5250/02 (ed. Ottobre 2008)

NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE delle Polizze Collettive n. 5008/01 e n. 5250/02 (ed. Ottobre 2008) NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE delle Polizze Collettive n. 5008/01 e n. 5250/02 (ed. Ottobre 2008) N O T A I N F O R M A T I V A INFORMAZIONI RELATIVE ALLE IMPRESE Cardif Assurance Vie

Dettagli

PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI

PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI COS E A CHI E RIVOLTA COSA OFFRE RC PROFESSIONALE È un programma assicurativo studiato per offrire una copertura completa e personalizzabile in base alle specifiche esigenze. Sono previste garanzie in

Dettagli

Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia

Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia Informazione sul prodotto e condizioni contrattuali Edizione 2010 La vostra sicurezza ci sta a cuore. 2 Informazione

Dettagli

Piano Completo Redazione Dicembre 2013

Piano Completo Redazione Dicembre 2013 Fascicolo Informativo Contratto di assicurazione sanitaria Redazione Dicembre 2013 Il presente Fascicolo Informativo contenente a) Nota Informativa comprensiva del Glossario; b) Condizioni di assicurazione;

Dettagli

L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA

L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA L INAIL, IL DATORE DI LAVORO, IL LAVORATORE, COSA DEVONO FARE COSA DEVE SAPERE IL LAVORATORE QUANDO SUBISCE UN INFORTUNIO O

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

Come utilizzare le prestazioni della polizza UNISALUTE

Come utilizzare le prestazioni della polizza UNISALUTE Come utilizzare le prestazioni della polizza UNISALUTE 1 Richiesta informazioni Contattare la Centrale Operativa di Unisalute dalle ore 8,30 alle 19,30 dal lunedì al venerdì 800.822.472 051.63.89.046 dall

Dettagli

GUIDA AL PIANO SANITARIO CASSA SANITARIA BNL

GUIDA AL PIANO SANITARIO CASSA SANITARIA BNL GUIDA AL PIANO SANITARIO CASSA SANITARIA BNL 2012 Dipendenti appartenenti alle Aree Professionali e ai Quadri Direttivi BNL Cassa Sanitaria BNL per il personale appartenente alle Aree Professionali ed

Dettagli

l inabilità temporanea, l invalidità permanente

l inabilità temporanea, l invalidità permanente Inabilità temporanea e invalidità permanente Quali sono le tutele che intervengono in questi casi? Ecco il primo articolo di approfondimento sul tema degli eventi da esorcizzare Con questo primo articolo

Dettagli

DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE CURE MEDICO-SANITARIE Studenti / stagiaires (DI PROVENIENZA DA UN PAESE NON CE/AELS)

DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE CURE MEDICO-SANITARIE Studenti / stagiaires (DI PROVENIENZA DA UN PAESE NON CE/AELS) CANTONE TICINO DIPARTIMENTO DELLA SANITÀ E DELLA SOCIALITÀ Istituto delle assicurazioni sociali TEL: 0041 / (0)91 821 92 92 FAX: 0041 / (0)91 821 93 99 DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO F.I.N.

FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO F.I.N. FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO F.I.N. RIEPILOGO CONDIZIONI PER L ASSICURAZIONE CONVENZIONE MULTIRISCHI PER L ASSICURAZIONE INFORTUNI, LESIONI MORTE, MALATTIA, RESPONSABILITÀ CIVILE VERSO TERZI, VERSO PRESTATORI

Dettagli

TECNICA ASSICURATIVA LE POLIZZE CONTRO I DANNI ALLE PERSONE. Docente: Giovanni Canali

TECNICA ASSICURATIVA LE POLIZZE CONTRO I DANNI ALLE PERSONE. Docente: Giovanni Canali LE POLIZZE CONTRO I DANNI ALLE PERSONE Docente: Giovanni Canali IL CODICE CIVILE E LE POLIZZE CONTRO I DANNI ALLE PERSONE ART. 1882 cod.civ.: L assicurazione è il contratto con il quale l assicuratore

Dettagli

COS È IL PRONTO SOCCORSO?

COS È IL PRONTO SOCCORSO? AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA COS È IL PRONTO SOCCORSO? GUIDA INFORMATIVA PER L UTENTE SEDE OSPEDALIERA BORGO TRENTO INDICE 4 COS È IL PRONTO SOCCORSO? 6 IL TRIAGE 8 CODICI DI URGENZA

Dettagli

Il Documento è diviso in tre parti e dotato di un indice per agevolare la consultazione.

Il Documento è diviso in tre parti e dotato di un indice per agevolare la consultazione. L erogazione dell assistenza in favore dei cittadini stranieri non può prescindere dalla conoscenza, da parte degli operatori, dei diritti e dei doveri dei cittadini stranieri, in relazione alla loro condizione

Dettagli

Coperture Infortuni e Responsabilità civile terzi CICLISTI

Coperture Infortuni e Responsabilità civile terzi CICLISTI SDM BROKER S.r.l. Via Arbia, 70 00199 ROMA Tel. 06.97270759 06.64521565 Fax 06.97270748 Coperture Infortuni e Responsabilità civile terzi CICLISTI Polizza infortuni IAH0006453: Garanzie prestate: Morte:

Dettagli

Fascicolo informativo

Fascicolo informativo Polizza Infortuni e Malattia Piani di Accumulo Eurizon Capital Fascicolo informativo Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Nota Informativa, il Glossario e le Condizioni di Assicurazione. POLIZZA

Dettagli

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 MINIMI RETRIBUTIVI FISSATI DALLA COMMISSIONE NAZIONALE DECORRENZA 1 GENNAIO 2014 CONVIVENTI DI CUI ART. 15-2

Dettagli

NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE COPERTO PRESTITI PERSONALI FINO A 51000 EURO delle Polizze Collettive n. 5285e n.

NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE COPERTO PRESTITI PERSONALI FINO A 51000 EURO delle Polizze Collettive n. 5285e n. NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE COPERTO PRESTITI PERSONALI FINO A 51000 EURO delle Polizze Collettive n. 5285e n. 5185 NOTA INFORMATIVA INFORMAZIONI RELATIVE ALLE IMPRESE - Cardif Assicurazioni

Dettagli

Creditor Protection Insurance

Creditor Protection Insurance CARDIF ASSURANCE VIE S.A. CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. POLIZZE COLLETTIVE N. 5038/01 e 5343/02 Creditor Protection Insurance (data dell ultimo aggiornamento: 31.05.2012) IL PRESENTE FASCICOLO

Dettagli

Con te & per te Assicurazione Infortuni. Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Nota Informativa. Tutela persona.

Con te & per te Assicurazione Infortuni. Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Nota Informativa. Tutela persona. Tutela persona Per la famiglia Con te & per te Assicurazione Infortuni Il presente Fascicolo informativo contenente Nota Informativa e Glossario Condizioni Generali di Assicurazione Informativa resa all

Dettagli

Elenco provvidenze nuova mutualità

Elenco provvidenze nuova mutualità Elenco provvidenze nuova mutualità Tipologia sussidio Importo erogato Periodicità del sussidio Documentazione da allegare Ricovero 15,00 al giorno (per massimo 20 giorni all anno) Ogni anno Certificato

Dettagli

protezione su misura salute contratto di assicurazione infortuni e malattia IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE:

protezione su misura salute contratto di assicurazione infortuni e malattia IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: salute protezione su misura IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: Nota Informativa comprensiva del Glossario Condizioni Generali di Assicurazione comprensive dell Informativa sulla Privacy Deve

Dettagli

Contratto di Assicurazione Multirischi. Eura Salute Di più

Contratto di Assicurazione Multirischi. Eura Salute Di più Fascicolo nformativo Europ Assistance talia S.p.A. Contratto di Assicurazione Multirischi Eura Salute Di più l presente Fascicolo nformativo, contenente: - Nota nformativa, comprensiva del glossario; -

Dettagli

FIN+A Vita. Aviva S.p.A. Gruppo Aviva

FIN+A Vita. Aviva S.p.A. Gruppo Aviva Aviva S.p.A. Gruppo Aviva FIN+A Vita Creditor Protection a Premio Unico ed a Premio Annuo Limitato abbinata a Finanziamenti - Contratto di Assicurazione in forma Collettiva ad Adesione Facoltativa. Il

Dettagli

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER LA COPERTURA DEGLI INFORTUNI OTTO AL VOLANTE

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER LA COPERTURA DEGLI INFORTUNI OTTO AL VOLANTE CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER LA COPERTURA DEGLI INFORTUNI Il presente Fascicolo Informativo, contenente: la Nota informativa, comprensiva del glossario; le ; il Modulo di proposta, deve essere consegnato

Dettagli

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA la guida DI CHI è alla guida SERVIZIO CLIENTI Per tutte le tue domande risponde un solo numero Servizio Clienti Contatta lo 06 65 67 12 35 da lunedì a venerdì, dalle 8.30 alle 18.00 o manda un e-mail a

Dettagli

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE REGIONE LAZIO Direttore Generale Dott. Vittorio Bonavita U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE Ospedale Sandro Pertini Direttore: Prof. Vincenzo Di Cintio Gentile paziente, Le diamo il benvenuto nella nostra Struttura

Dettagli

PROXILIA CREDIT STANDARD FASCICOLO INFORMATIVO

PROXILIA CREDIT STANDARD FASCICOLO INFORMATIVO PROXILIA CREDIT STANDARD FASCICOLO INFORMATIVO Convenzione assicurativa n. FI/12/791 Proxilia Credit Standard stipulata da Fiditalia S.p.A. per l assicurazione dei rischi: vita caso morte, invalidità permanente

Dettagli

NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE DELLE POLIZZE COLLETTIVE 5249/02 E 5336/03 NOTA INFORMATIVA

NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE DELLE POLIZZE COLLETTIVE 5249/02 E 5336/03 NOTA INFORMATIVA NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE DELLE POLIZZE COLLETTIVE 5249/02 E 5336/03 NOTA INFORMATIVA INFORMAZIONI RELATIVE ALLE IMPRESE CARDIF ASSICURAZIONI S.p.A., con sede legale al n 1 di Largo

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RIMBORSI DELLE SPESE SOSTENUTE DAL PERSONALE DIPENDENTE INVIATO IN MISSIONE

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RIMBORSI DELLE SPESE SOSTENUTE DAL PERSONALE DIPENDENTE INVIATO IN MISSIONE I REGOLAMENTI PROVINCIALI: N. 59 PROVINCIA DI PADOVA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RIMBORSI DELLE SPESE SOSTENUTE DAL PERSONALE DIPENDENTE INVIATO IN MISSIONE Approvato con D.G.P. in data 19.4.2012

Dettagli

GUIDA ALLE PRESTAZIONI SANITARIE - REGIME DI ASSISTENZA DIRETTA E REGIME RIMBORSUALE

GUIDA ALLE PRESTAZIONI SANITARIE - REGIME DI ASSISTENZA DIRETTA E REGIME RIMBORSUALE GUIDA ALLE PRESTAZIONI SANITARIE - REGIME DI ASSISTENZA DIRETTA E REGIME RIMBORSUALE La presente guida descrive le procedure operative che gli Assistiti dovranno seguire per accedere alle prestazioni garantite

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

CARDIF ASSURANCE VIE S.A. CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. POLIZZE COLLETTIVE 5043/01 e 5349/02

CARDIF ASSURANCE VIE S.A. CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. POLIZZE COLLETTIVE 5043/01 e 5349/02 CARDIF ASSURANCE VIE S.A. CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. POLIZZE COLLETTIVE 5043/01 e 5349/02 ALTER EGO (data dell ultimo aggiornamento: 31.12.2012) IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTIENE: -

Dettagli

Creditor Protection Insurance

Creditor Protection Insurance BNP PARIBAS CARDIF VITA Compagnia di Assicurazione e Riassicurazione S.p.A. CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS Rappresentanza Generale per l Italia Creditor Protection Insurance Polizze Collettive N. 5296

Dettagli

REGOLAMENTO SUGLI ACCERTAMENTI DELLA IDONEITÀ/INIDONEITÀ PSICO-FISICA DEL PERSONALE DELLA ASL CAGLIARI

REGOLAMENTO SUGLI ACCERTAMENTI DELLA IDONEITÀ/INIDONEITÀ PSICO-FISICA DEL PERSONALE DELLA ASL CAGLIARI Allegato alla Deliberazione n. 1576 del 19/11/2012 REGOLAMENTO SUGLI ACCERTAMENTI DELLA IDONEITÀ/INIDONEITÀ PSICO-FISICA DEL PERSONALE DELLA ASL CAGLIARI Art. 1 OGGETTO E DESTINATARI Il presente regolamento

Dettagli

Qual è la mia copertura assicurativa? Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti

Qual è la mia copertura assicurativa? Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti 2 Questo opuscolo La informa sulla Sua situazione assicurativa spiegandole se e in che misura Lei è coperto

Dettagli

REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE

REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO PART-TIME INDICE Art. 1 Finalità Art. 2 Campo di applicazione Art. 3 Contingente che può essere destinato al tempo

Dettagli

MATERNITA E CONGEDI PARENTALI. Indice

MATERNITA E CONGEDI PARENTALI. Indice MATERNITA E CONGEDI PARENTALI Indice Interdizione.pag. 2 Interruzione della gravidanza.pag. 3 Astensione obbligatoria..pag. 4 Astensione obbligatoria della madre....pag. 4 Astensione obbligatoria del padre....pag.

Dettagli

Creditor Protection Insurance

Creditor Protection Insurance CARDIF ASSURANCE VIE S.A. CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. POLIZZE COLLETTIVE N. 5027/01 e 5333/02 Creditor Protection Insurance Polizze per il Canale Non Banking (data dell ultimo aggiornamento:

Dettagli

Legge 22 maggio 1978, n. 194. Norme per la tutela sociale della maternità e sull interruzione volontaria della gravidanza

Legge 22 maggio 1978, n. 194. Norme per la tutela sociale della maternità e sull interruzione volontaria della gravidanza Legge 22 maggio 1978, n. 194 Norme per la tutela sociale della maternità e sull interruzione volontaria della gravidanza (Pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale Gazzetta Ufficiale del 22 maggio 1978, n. 140)

Dettagli

LA PENSIONE DI REVERSIBILITA (O AI SUPERSTITI)

LA PENSIONE DI REVERSIBILITA (O AI SUPERSTITI) LA PENSIONE DI REVERSIBILITA (O AI SUPERSTITI) La pensione di reversibilità (introdotta in Italia nel 1939 con il Rdl. n. 636) spetta ai: Superstiti del pensionato per invalidità, vecchiaia o anzianità,

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME ART. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina le procedure per la trasformazione dei rapporti di lavoro da tempo pieno a tempo parziale dei dipendenti

Dettagli

.. QUANDO?.. DOVE?... COME?

.. QUANDO?.. DOVE?... COME? S.S.V.D. ASSISTENZA INTEGRATIVA E PROTESCA CHI?.. QUANDO?.. DOVE?... COME? Rag. Coll. Amm. Rita Papagna Dott.ssa Laura Signorotti PRESIDI EROGABILI DAL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE D.M. n.332 del 27 agosto

Dettagli

Quando il tempo non è galantuomo. A cura di S. Martorelli & P. Zani Corso aggiornamento Agenti sociali FNP CISL Milano Aggiornato al giugno 2014

Quando il tempo non è galantuomo. A cura di S. Martorelli & P. Zani Corso aggiornamento Agenti sociali FNP CISL Milano Aggiornato al giugno 2014 Prescrizione e decadenza in materia di contributi e prestazioni INPS Quando il tempo non è galantuomo. A cura di S. Martorelli & P. Zani Corso aggiornamento Agenti sociali FNP CISL Milano Aggiornato al

Dettagli

CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. CARDIF ASSURANCE VIE S.A.

CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. CARDIF ASSURANCE VIE S.A. CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. e CARDIF ASSURANCE VIE S.A. POLIZZE COLLETTIVE N. 5018/01 e N. 5328/02 (data dell ultimo aggiornamento: 01.12.2010) IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO, CONTIENE: -

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

L Operatore Locale di Progetto OLP

L Operatore Locale di Progetto OLP L Operatore Locale di Progetto OLP L Operatore Locale di Progetto CHI E? Qualcuno piu esperto del volontario, con il quale stabilisce un rapporto da apprendista a maestro, dal quale imparera, sara seguito,

Dettagli

Informazione per persone che soggiornano temporaneamente in Svizzera e che sono assicurate in forma pubblica in uno stato UE o AELS.

Informazione per persone che soggiornano temporaneamente in Svizzera e che sono assicurate in forma pubblica in uno stato UE o AELS. Informazione per persone che soggiornano temporaneamente in Svizzera e che sono assicurate in forma pubblica in uno stato UE o AELS. Gettiamo dei ponti Istituzione comune LAMal Gibelinstrasse 25 casella

Dettagli

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA Allegato n.3 Schema di contratto per il comodato d uso gratuito di n. 3 autoveicoli appositamente attrezzati per il trasporto di persone con disabilità e n. 2 autoveicoli per le attività istituzionali

Dettagli

FASCICOLO INFORMATIVO

FASCICOLO INFORMATIVO FASCICOLO INFORMATIVO (ai sensi degli Artt.30 e segg. del Reg. IVASS n 35 del 26/05/2010) Contratto di assicurazione Infortuni per la copertura dei rischi Morte e Invalidità Permanente in seguito denominato

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO (LEGGE 29 MAGGIO 1982, N. 297)

REGOLAMENTO PER L ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO (LEGGE 29 MAGGIO 1982, N. 297) REGOLAMENTO PER L ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO (LEGGE 29 MAGGIO 1982, N. 297) 1) Beneficiari Hanno titolo a richiedere l anticipazione i lavoratori che abbiano maturato almeno

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE Protocollo n. 195080/2008 Approvazione del formulario contenente i dati degli investimenti in attività di ricerca e sviluppo ammissibili al credito d imposta di cui all articolo 1, commi da 280 a 283,

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 Bonus IRPEF 80 euro Nel nuovo modello 730/2015 trova spazio il bonus IRPEF 80 euro ricevuto nel 2014, essendo previsto l obbligo di

Dettagli

POLIZZA ASSICURA MUTUO

POLIZZA ASSICURA MUTUO CARDIF ASSURANCE VIE Rappresentanza Generale per l Italia CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS Rappresentanza Generale per l Italia POLIZZA ASSICURA MUTUO Contratto di assicurazione sulla vita di Cardif Assurance

Dettagli

QUADRIFOGLIO DIAPASON

QUADRIFOGLIO DIAPASON QUADRIFOGLIO DIAPASON POLIZZA DI ASSICURAZIONE SULLA VITA Premessa A) Disciplina del contratto Il contratto è disciplinato dalle: CONDIZIONI GENERALI di assicurazione sulla vita; CONDIZIONI SPECIALI, relative

Dettagli

Il Presidente del Consiglio dei Ministri

Il Presidente del Consiglio dei Ministri Il Presidente del Consiglio dei Ministri Vista la legge 8 luglio 1998, n. 230, recante Nuove norme in materia di obiezione di coscienza, e successive modificazioni ed integrazioni; Vista la legge 6 marzo

Dettagli

Viaggiare nel mondo. Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Nota Informativa.

Viaggiare nel mondo. Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Nota Informativa. Viaggiare nel mondo Zurich Viaggiare nel mondo Contratto di Assicurazione per la copertura dei rischi inerenti i viaggi: Infortuni, Assistenza, Malattia e Furto Il presente Fascicolo Informativo, contenente:

Dettagli

5 Contributo Autonoma Sistemazione

5 Contributo Autonoma Sistemazione 5 Contributo Autonoma Sistemazione CAS A valere sulle risorse finanziarie di cui all articolo 3 dell Ordinanza del Capo del Dipartimento della protezione civile (OCDPC) n. 232 del 30 marzo 2015 viene stimata

Dettagli

Condizioni contrattuali polizza motocicli, ciclomotori e altri veicoli

Condizioni contrattuali polizza motocicli, ciclomotori e altri veicoli Condizioni contrattuali polizza motocicli, ciclomotori e altri veicoli La Compagnia di assicurazione diretta del INDICE Servizio Assistenza Clienti Servizio Sinistri +390306762100 Per chiamate dall estero

Dettagli

Il lavoro subordinato

Il lavoro subordinato Il lavoro subordinato Aggiornato a luglio 2012 1 CHE COS È? Il contratto di lavoro subordinato è un contratto con il quale un lavoratore si impegna a svolgere una determinata attività lavorativa alle dipendenze

Dettagli

CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA

CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA L'Università degli Studi di Parma con sede in Parma, via Università n. 12 codice fiscale n. 00308780345 rappresentata dal

Dettagli

Fascicolo informativo

Fascicolo informativo Polizza Auto Fascicolo informativo Contratto di Assicurazione per Autovetture Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Nota Informativa comprensiva del Glossario e le Condizioni di Assicurazione,

Dettagli

Contratto di assicurazione Malattie per aziende rimborso spese mediche per dipendenti e apprendisti part time Aziende Farmaceutiche speciali

Contratto di assicurazione Malattie per aziende rimborso spese mediche per dipendenti e apprendisti part time Aziende Farmaceutiche speciali Contratto di assicurazione Malattie per aziende rimborso spese mediche per dipendenti e apprendisti part time Aziende Farmaceutiche speciali Fondo Est ed.01/01/2012 Il presente Fascicolo informativo, contenente

Dettagli

GRANDE AVVENIRE CON LODE

GRANDE AVVENIRE CON LODE GRANDE AVVENIRE CON LODE Il presente Fascicolo Informativo contenente: Scheda Sintetica Nota Informativa Condizioni di Assicurazione, comprensive del Regolamento della Gestione separata RISPAV Glossario

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA Approvato il 3 agosto 2011 Indice Disposizioni generali Art. 1 Oggetto del Regolamento Art. 2 Requisiti, obbligatorietà e modalità di iscrizione Art. 3 Casi particolari di prosecuzione

Dettagli

INFORTUNIO SUL LAVORO E MALATTIA PROFESSIONALE

INFORTUNIO SUL LAVORO E MALATTIA PROFESSIONALE AREA LAVORO E PREVIDENZA INFORTUNIO SUL LAVORO E MALATTIA PROFESSIONALE (a cura di Ernesto Murolo) Indice QUANDO SI MANIFESTA UN INFORTUNIO SUL LAVORO...5 1. Se l infortunio ha prognosi fino a 3 giorni...5

Dettagli

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 C O M U N E D I M A R A Provincia di Sassari C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 Email: protocollo@comune.mara.ss.it Pec: protocollo@pec.comune.mara.ss.it SERVIZIO AFFARI

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI 1) NOZIONE DI PACCHETTO TURISTICO La nozione di pacchetto turistico è la seguente: i pacchetti turistici hanno ad oggetto i viaggi, le

Dettagli

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità Hand 6 - COD.SR64 coniuge disabile in situazione di gravità (art. 42 comma 5 T.U. sulla maternità e paternità - decreto legislativo n. 151/2001, come modificato dalla legge n. 350/2003) Per ottenere i

Dettagli

LE DOMANDE. (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda)

LE DOMANDE. (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda) LE DOMANDE (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda) 1. LA NUOVA MODALITÀ 1.1 Qual è in sintesi la nuova modalità per ottenere l esenzione ticket in base al reddito? 1.2 Da quando, per

Dettagli

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014 PRESIDIO BORRI VARESE ACCETTAZIONE RICOVERI 18,9 0 22,84 77,16 PRESIDIO BORRI VARESE AFFARI GENERALI E LEGALI 4,35 15,53 19,88 80,12 PRESIDIO BORRI VARESE AMBULANZE 15,78 1,77 20,03 79,97 PRESIDIO BORRI

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati Pagina 1/8 FOGLIO INFORMATIVO 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048 Volterra (PI) Tel.:

Dettagli

D.P.R. 30 maggio 1955, n. 797. Testo unico delle norme concernenti gli assegni familiari (G.U. 7-9-1955, n. 206 - S.O.) STRALCIO

D.P.R. 30 maggio 1955, n. 797. Testo unico delle norme concernenti gli assegni familiari (G.U. 7-9-1955, n. 206 - S.O.) STRALCIO D.P.R. 30 maggio 1955, n. 797. Testo unico delle norme concernenti gli assegni familiari (G.U. 7-9-1955, n. 206 - S.O.) STRALCIO TITOLO I DISCIPLINA GENERALE DELLE PRESTAZIONI E DEI CONTRIBUTI CAPO I -

Dettagli

ESENZIONI PER CONDIZIONE ECONOMICA ED ETA

ESENZIONI PER CONDIZIONE ECONOMICA ED ETA Esenzione dalla spesa farmaceutica Tabella Riepilogativa - Modalità di compilazione della a partire dal 1 luglio 2011 ESENZIONI PER CONDIZIONE ECONOMICA ED ETA a carico Esenzione Totale e quota E03 E04

Dettagli

KEL 12 TOUR OPERATOR S.R.L.,

KEL 12 TOUR OPERATOR S.R.L., KEL 12 TOUR OPERATOR S.R.L., in collaborazione con Allianz Global Assistance, compagnia specializzata in coperture assicurative per il settore turistico, ha concordato per tutti i Partecipanti ai propri

Dettagli

assicurazioni Assicuratrice ufficiale dell Automobile Club d Italia sicuri in viaggio

assicurazioni Assicuratrice ufficiale dell Automobile Club d Italia sicuri in viaggio assicurazioni Assicuratrice ufficiale dell Automobile Club d Italia sicuri in viaggio Operiamo in tutti i rami e siamo presenti sull intero territorio nazionale con oltre 400 punti di vendita e di consulenza

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

Allegato 3 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO

Allegato 3 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO Allegato 3 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO La Dichiarazione Sostitutiva di Atto Notorio, da compilarsi in caso di Offerta Segreta o Offerta

Dettagli

JOBS ACT : I CHIARIMENTI SUL CONTRATTO A TERMINE

JOBS ACT : I CHIARIMENTI SUL CONTRATTO A TERMINE Lavoro Modena, 02 agosto 2014 JOBS ACT : I CHIARIMENTI SUL CONTRATTO A TERMINE Legge n. 78 del 16 maggio 2014 di conversione, con modificazioni, del DL n. 34/2014 Ministero del Lavoro, Circolare n. 18

Dettagli

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M.Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CONCERNENTI

Dettagli

TARIFFA PROFESSIONALE CONSULENTI DEL LAVORO MINISTERO DI GRAZIA E GIUSTIZIA. DECRETO 15 LUGLIO 1992, n. 430 (G.U. n. 265 10/11/92)

TARIFFA PROFESSIONALE CONSULENTI DEL LAVORO MINISTERO DI GRAZIA E GIUSTIZIA. DECRETO 15 LUGLIO 1992, n. 430 (G.U. n. 265 10/11/92) TARIFFA PROFESSIONALE CONSULENTI DEL LAVORO MINISTERO DI GRAZIA E GIUSTIZIA DECRETO 15 LUGLIO 1992, n. 430 (G.U. n. 265 10/11/92) REGOLAMENTO RECANTE APPROVAZIONE DELLE DELIBERAZIONI IN DATA 16 MAGGIO

Dettagli

Guaranteed Asset Protection INSURANCE

Guaranteed Asset Protection INSURANCE CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. POLIZZA COLLETTIVA N. 5253/02 Guaranteed Asset Protection INSURANCE (data dell ultimo aggiornamento: 31.01.2012) IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO, CONTENENTE LA NOTA

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Il Direttore Sanitario Dr.ssa Renata Vaiani

CARTA DEI SERVIZI. Il Direttore Sanitario Dr.ssa Renata Vaiani CARTA DEI SERVIZI Questa Carta dei Servizi ha lo scopo di illustrare brevemente il nostro Poliambulatorio per aiutare i cittadini a conoscerci, a rendere comprensibili ed accessibili i nostri servizi,

Dettagli

Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina

Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina Traduzione 1 Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina (Convenzione sui diritti dell uomo e la biomedicina)

Dettagli

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani Comune di Ragusa Regolamento assistenza domiciliare agli anziani REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI approvato con delib. C.C. n.9 del del 24/02/84 modificato con delib. C.C.

Dettagli

Regione Marche ERSU di Camerino (MC)

Regione Marche ERSU di Camerino (MC) DELIBERA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELL ERSU DI CAMERINO N. 261 DEL 29/03/2011: OGGETTO: APPROVAZIONE DEL BANDO DI SELEZIONE PER IL CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO

Dettagli

Regolamento per il riscatto degli anni di laurea ex art. 22 Regolamento dell Ente

Regolamento per il riscatto degli anni di laurea ex art. 22 Regolamento dell Ente E.P.A.P. Ente di Previdenza ed Assistenza Pluricategoriale Via Vicenza, 7-00185 Roma Tel: 06 69.64.51 - Fax: 06 69.64.555 E-mail: info@epap.it - Sito web: www.epap.it Codice fiscale: 97149120582 Regolamento

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE Comune di Castel San Pietro Terme Provincia di Bologna SERVIZIO RISORSE UMANE DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE APPROVATO CON DELIBERAZIONE GC. N. 159 IN DATA 4/11/2008 ART. 1 Oggetto Dipendenti

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA Città di Medicina Via Libertà 103 40059 Medicina (BO) Partita I.V.A. 00508891207 Cod. Fisc.00421580374 Tel 0516979111 Fax 0516979222 personale@comune.medicina.bo.it DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO

Dettagli

CIO S.p.A. Ottici optometristi selezionati REGOLAMENTO DEL CLUB

CIO S.p.A. Ottici optometristi selezionati REGOLAMENTO DEL CLUB TITOLO I: IL CLUB DEI MIGLIORI NEGOZI DI OTTICA IN ITALIA. Il Club dei migliori negozi di ottica in Italia è costituito dall insieme delle imprese operanti nel campo del commercio dell ottica selezionate

Dettagli

Informazione per persone che hanno la loro dimora abituale in Svizzera e che sono assicurate in forma pubblica in uno stato UE o AELS.

Informazione per persone che hanno la loro dimora abituale in Svizzera e che sono assicurate in forma pubblica in uno stato UE o AELS. Informazione per persone che hanno la loro dimora abituale in Svizzera e che sono assicurate in forma pubblica in uno stato UE o AELS. Gettiamo dei ponti Istituzione comune LAMal Gibelinstrasse 25 casella

Dettagli

DISABILITÀ E INVALIDITÀ NEL PUBBLICO IMPIEGO. guida alla richiesta di benefici e agevolazioni

DISABILITÀ E INVALIDITÀ NEL PUBBLICO IMPIEGO. guida alla richiesta di benefici e agevolazioni DISABILITÀ E INVALIDITÀ NEL PUBBLICO IMPIEGO guida alla richiesta di benefici e agevolazioni Disabilità e invalidità guida alla richiesta di benefici e agevolazioni ultimi decenni il mondo della disabilità

Dettagli

CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI

CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI PREMESSO CHE Nel 2001 è stata adottata in Italia la prima Carta dei diritti dei bambini in ospedale. Tale Carta era già ispirata alle norme

Dettagli

GUIDA OPERATIVA. Comparto Sanità (aree dirigenziali e personale dei livelli) Permessi retribuiti e non retribuiti

GUIDA OPERATIVA. Comparto Sanità (aree dirigenziali e personale dei livelli) Permessi retribuiti e non retribuiti GUIDA OPERATIVA Comparto Sanità (aree dirigenziali e personale dei livelli) Permessi retribuiti e non retribuiti Dicembre 2014 INDICE INTRODUZIONE... 2 PERMESSI PER CONCORSI, ESAMI, AGGIORNAMENTO... 3

Dettagli