SCHEDA VALORIZZAZIONE DELLA PROFESSIONALITA DOCENTE

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SCHEDA VALORIZZAZIONE DELLA PROFESSIONALITA DOCENTE"

Transcript

1 SCHEDA VALORIZZAZIONE DELLA PROFESSIONALITA DOCENTE Dichiarazione dell Ins. Anno Scolastico 0 /0 Il/La Sottoscritto/a chiede di accedere al fondo per la valorizzazione della professionalità docente e a tal fine dichiara sotto la propria responsabilità di essersi impegnato nelle aree così come di seguito descritte: AREA DI RIFERIMENTO DESCRITTORI EVIDENZE DOCUMENTALI (strumenti di rilevazione) Punti RICHIESTA DI VALORIZZAZIONE (barrare con una crocetta) EVIDENZA/DOCUMENTAZIONE/BREVE DESCRIZIONE AMBIENTI DI APPRENDIMENTO INCLUSIONE a) Gli studenti coinvolti con regolarità nei processi decisionali e progettuali. b) Si utilizzano con regolarità spazi diversi dall aula all interno della scuola. c) Si utilizzano con regolarità risorse e infrastrutture del territorio a) Ciascun alunno viene accolto dall insegnante e dai compagni nelle sue caratteristiche culturali e personali (Bes, DSA, stranieri, disabili con vari problemi).

2 b) Vengono realizzate attività di recupero e potenziamento. c) Viene attuata la personalizzazione degli apprendimenti INNOVAZIONE DIDATTICA E METODOLOGIA VALUTAZIONE a) Vengono utilizzate metodologie innovative: peer to peer, cooperative learning, problem solving, flipped classroom, coding, didattica metacognitiva, analisi dell errore, ecc ) b) Vengono utilizzate le nuove tecnologie a supporto della a) Gli allievi ricevono frequenti valutazioni correttive e migliorative b) Le valutazioni sommative vengono effettuate sulla base di criteri noti agli allievi e coerenti con i criteri di Istituto c) Vengono effettuate con regolarità valutazioni sulla base di prove strutturate per classi parallele o dipartimenti. d) Agli allievi è richiesta frequentemente l autovalutazione Giornale Osservazioni sistematiche del comportamento Criteri per la valutazione delle verifiche

3 RELAZIONE CON LE FAMIGLIE B1. RISULTATI IN MERITO AL POTENZIAMENTO DELLE COMPETENZE PROGETTI DI DIDATTICA PER COMPETENZE B. INNOVAZIONE DIDATTICA E METODOLOGICA SPERIMENTAZIONE E INNOVAZIONE a) Gli incontri con le famiglie sono frequenti. b) Le tematiche affrontate riguardano la valutazione del singolo alunno, ma anche problemi educativi da condividere Risultati ottenuti in relazione al potenziamento delle competenze degli alunni Sperimentazione nelle TIC, sperimentazione della didattica laboratoriale. Utilizzo di piattaforme digitali, blog, Lim ecc. Numero di incontri e/o colloqui svolti al di fuori degli impegni collegiali Progettazione disciplinare e/o interdisciplinare per competenze con riferimento al curricolo verticale. Utilizzo di strumenti come griglie e protocolli di osservazione per la valutazione e lo sviluppo delle otto competenze chiave e delle competenze di cittadinanza Progettazione e produzione di lavori multimediali. Utilizzo di software per la realizzazione di percorsi didattici innovativi (e-book, Learning object, testi digitali) B. DOCUMENTAZIONE E DIFFUSIONE DI BUONE PRATICHE DIDATTICHE QUALITÀ DELLA DOCUMENTAZIONE Impegno in progetti di ricerca metodologica didattica e nella diffusione di buone pratiche a) Allestimento di bacheche e spazi espositivi realizzati con i lavori degli alunni. b) Pubblicazione dei materiali sul sito della scuola; creazione di modelli utili ai fini della documentazione del lavoro di programmazione e valutazione 5 5

4 C1. COORDINAMENTO EDUCATIVO E DIDATTICO Particolare responsabilità nel coordinamento didattico della scuola Nomine a Coordinatore di classe e interclasse RESPONSABILITA NEL COORDINAMENTO DIDATTICO Partecipazione alle Commissioni, ai Gruppi di lavoro o gruppi di progetto. Nomine RESPONSABILITA NEL COORDINAMENTO ORGANIZZATIVO Particolari responsabilità nel supporto organizzativo ai docenti e al Dirigente Nomine: collaboratori del DS, responsabili di plesso, Funzioni strumentali, Commissioni RAV, PDM, NIV, coordinatore PDM, referente per la formazione interna del personale. C. RESPONSABILITÀ ASSUNTE NELLA FORMAZIONE DEL PERSONALE Tutoraggio dell'attività del docente in anno di formazione e di prova. presentata al comitato per la valutazione dei docenti neo immessi (relazione dell attività di tutoraggio). TUTORAGGIO PARTECIPAZIONE A CORSI DI FORMAZIONE COERENTI CON IL PIANO D ISTITUTO Unità formativa Attestato di frequenza 6 FORMATORE a) Formatore ad iniziative di aggiornamento rivolto al personale docente interno. b) Incarichi aggiuntivi da MIUR - INVALSI - INDIRE Piano di formazione della scuola. Attestazione o lettera di incarico.

5 C. CONTRIBUTO AL MIGLIORAMENTO DELL ISTITUZIONE SCOLASTICA ATTUAZIONE DEL PDM a) Azioni connesse con il piano di miglioramento. b) Progetti e azioni connesse agli obiettivi di processo previsti nel PDM. Partecipazione ai progetti di potenziamento degli esiti e delle prove iniziali-intermediefinali collegate al PDM e ai progetti di potenziamento Torino, / / In fede