Introduzione ad Active Directory. Orazio Battaglia

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Introduzione ad Active Directory. Orazio Battaglia"

Transcript

1 Introduzione ad Active Directory Orazio Battaglia

2 Introduzione al DNS Il DNS (Domain Name System) è un sistema utilizzato per la risoluzione dei nomi dei nodi della rete (host) in indirizzi IP e viceversa. Il servizio DNS è realizzato tramite un database distribuito costituito dai server DNS. Il nome DNS denota il protocollo che ne regola il funzionamento ma anche il servizio che è in esecuzione sui server. I nomi DNS, o «nomi di domino», sono una delle caratteristiche più visibili di Internet. Tutte le risoluzioni dei nomi dei siti web sono possibili grazie ai DNS. L operazione di convertire un nome in un indirizzo IP è detta risoluzione DNS, l operazione di convertire un indirizzo IP in un nome è detta risoluzione inversa. 2 Tecnico di Reti Informatiche, modulo 2

3 Introduzione al DNS Un nome di dominio è costituito da una serie di stringhe separate da punti, ad esempio it.wikipedia.org. In un nome DNS la parte più importante è la prima partendo da destra e viene detta dominio di primo livello, ad esempio.org o.it. Un dominio di secondo livello è costituito da due parti ad esempio wikipedia.org. Di terzo livello da tre parti it.wikipedia.org e così via. Una zona DNS è una parte dello spazio dei nomi, costituita da un dominio (di primo livello, secondo livello, ecc) e dai suoi sottodomini non delegati. Un sottodominio delegato costituisce una zona a se stante. Per ragioni di ridondanza ciascuna zona è replicata su più server. Lo schema di replica tipicamente prevede che per ogni zona ci sia un server master e uno o più server slave. Le modifiche vengono apportate sul master e i server slave copiano le informazioni dal master. 3 Tecnico di Reti Informatiche, modulo 2

4 Introduzione al DNS La radice (root) dell albero dei nomi DNS è la zona «.». E gestita da un insieme di server chiamati root servers. Sono 13 e hanno nomi A.root-servers.net- M.root-servers.net. In generale per ottenere la risoluzione di un nome si usa una interrogazione «ricorsiva». Si parte cioè dai server radice, si passa ai server di primo livello, poi di secondo livello e così via fino a trovare quello autoritativo per l indirizzo cercato. I record dei DNS (che contengono ad esempio la risoluzione di un nome in un IP) hanno una durata limitata definita dal parametro TTL (Time To Live). 4 Tecnico di Reti Informatiche, modulo 2

5 Introduzione al DNS In genere i server DNS fungono anche da cache per le interrogazioni richieste. Conservano cioè i record DNS raccolti nelle interrogazioni ricorsive e li considerano validi fino alla scadenza dei corrispondenti TTL. Il DDNS è il DNS dinamico. Ad esempio quello Microsoft necessario per l Active Directory è un DNS dinamico. Il DDNS permette di inserire automaticamente in una zona DNS gli indirizzi di calcolatori che ottengono un indirizzo non predefinito, tipicamente attraverso il protocollo DHCP. 5 Tecnico di Reti Informatiche, modulo 2

6 Introduzione al DNS Esempio di interrogazione DNS. 6 Tecnico di Reti Informatiche, modulo 2

7 Introduzione al DNS Principali record DNS: Record A - Indica la corrispondenza tra un nome ed uno (o più) indirizzi IP (per la precisione indirizzi IPv4, ovvero la versione attualmente in uso). Record MX - (Mail exchange) indica a quali server debba essere inviata la posta elettronica per un certo dominio. Record CNAME - Sono usati per creare un alias, ovvero per fare in modo che lo stesso calcolatore sia noto con più nomi. Uno degli utilizzi di questo tipo di record consiste nell'attribuire ad un host che offre più servizi un nome per ciascun servizio. In questo modo, i servizi possono poi essere spostati su altri host senza dover riconfigurare i client, ma modificando solo il DNS. Record PTR - Il DNS viene utilizzato anche per realizzare la risoluzione inversa, ovvero per far corrispondere ad un indirizzo IP il corrispondente nome di dominio. Per questo si usano i record di tipo "PTR". Record SRV - Identificano il server per un determinato servizio all'interno di un dominio. Possono essere considerati una generalizzazione dei record MX. Record TXT - Associano campi di testo arbitrari ad un dominio. Questi campi possono contenere una descrizione informativa oppure essere utilizzati per realizzare servizi. Vi sono anche tipi di record "di servizio", necessari al funzionamento del database distribuito: Record NS - Utilizzato per indicare quali siano i server DNS autorevoli per un certo dominio, ovvero per delegarne la gestione. Record SOA - (Start of Authority) usato per la gestione delle zone DNS, ad esempio verificare se ci sono aggiornamenti nelle zone. 7 Tecnico di Reti Informatiche, modulo 2

8 Introduzione ad Active Directory Active Directory Domain Services è il ruolo di Windows Server 2008 R2 che permette di organizzare in modo gerarchico tutte le risorse di una organizzazione. Consiste in un database distribuito. L organizzazione gerarchica prevede: La foresta che indica un confine di sicurezza per l organizzazione e un confine di gestione per gli amministratori. Di default una foresta contiene un singolo dominio che viene detto «forest root domain». Altri domini che possono essere creati all interno della foresta e che permettono il partizionamento di parte dei dati e di replicarli solo dove necessario. Il concetto di domino permette una grande scalabilità della Active Directory anche in zone geografiche remote. All interno dei domini è possibile definire le Organizational Unit (OU) che semplificano la gestione di un grande numero di oggetti e che permettono la delega di gestione. La delega permette di attribuire permessi gestionali sulla OU a persone fidate dell organizzazione. Siti: un oggetto Sito in Active Directory rappresenta una locazione geografica fisica che ospita reti. I siti possono essere usati per semplificare l individuazione delle risorse, gestire le repliche di Active Directory, gestire il traffico di collegamento alla rete. 8 Tecnico di Reti Informatiche, modulo 2

9 Introduzione ad Active Directory Le risorse che tipicamente vengono memorizzate all interno di Active Directory sono: Account utente Gruppi di utenti Account computer Cartelle condivise Stampanti Policy di sicurezza Active Directory è implementata tramite un insieme di servizi, ecco i principali: LDAP: è il database in cui vengono memorizzate le informazioni (http://it.wikipedia.org/wiki/lightweight_directory_access_protocol) Kerberos: è un protocollo di rete che permette l autenticazine tramite crittografia (http://it.wikipedia.org/wiki/kerberos). Realizza inoltre il Single Sign-On (SSO) dell utente. L utente si autentica una sola volta all accesso ad un computer di Active Directory e poi le sue credenziali vengono usate per l accesso ai servizi senza la necessità di riautenticarsi. DNS: per la risoluzione dei nomi all interno dell Active Directory. 9 Tecnico di Reti Informatiche, modulo 2

10 Installazione di Active Directory Prerequisiti: Modificare in modo appropriato il nome computer (diventerà il primo domain controller del primo dominio della foresta) Assegnare un indirizzo IP statico L installazione del ruolo AD DS avviene in due fasi: Installazione del ruolo da «Server Manager» Avvio del Wizard dcpromo.exe 10 Tecnico di Reti Informatiche, modulo 2

11 Installazione di Active Directory Di seguito vengono riportate le fasi del Wizard avviato da dcpromo.exe. 11 Tecnico di Reti Informatiche, modulo 2

12 Installazione di Active Directory Viene mostrato un messaggio in cui si avvisa di possibile incompatibilità con vecchi client Windows. 12 Tecnico di Reti Informatiche, modulo 2

13 Installazione di Active Directory Poiché creiamo una nuova foresta selezioniamo la seconda opzione. Come si vede dal Wizard è possibile aggiungere ulteriori DC a domini esistenti o creare nuovi domini. 13 Tecnico di Reti Informatiche, modulo 2

14 Installazione di Active Directory Selezioniamo il nome per il «forest root domain». Il nome del primo dominio della foresta è anche il nome della foresta. 14 Tecnico di Reti Informatiche, modulo 2

15 Installazione di Active Directory In questo passaggio del Wizard selezioniamo il livello di funzionalità della foresta. 15 Tecnico di Reti Informatiche, modulo 2

16 Installazione di Active Directory Active Directory necessità di un DNS dinamico. Poiché non abbiamo ancora installato un DNS decidiamo di installarlo adesso. 16 Tecnico di Reti Informatiche, modulo 2

17 Installazione di Active Directory Veniamo informati in questo passaggio che è necessario creare sul DNS parent la delega per la zona relativa ad Active Directory. Nell esempio dovremmo definire sul DNS di cescot.it la delega per il dominio dir.cescot.it. Dovremmo modificare il DNS di cescot.it in modo da delegare la risoluzione dei nomi di dir.cescot.it al server che stiamo installando. 17 Tecnico di Reti Informatiche, modulo 2

18 Installazione di Active Directory Selezioniamo la posizione per i file di Database, Log e SYSVOL 18 Tecnico di Reti Informatiche, modulo 2

19 Installazione di Active Directory Impostiamo una password per la modalità «Directory Services Restore Mode». 19 Tecnico di Reti Informatiche, modulo 2

20 Installazione di Active Directory Viene mostrata una schermata riassuntiva delle opzioni selezionate. E possibile tornare indietro a fare delle modifiche se necessario. 20 Tecnico di Reti Informatiche, modulo 2

21 Installazione di Active Directory Installazione in corso. 21 Tecnico di Reti Informatiche, modulo 2

22 Installazione di Active Directory Fine dell installazione e richiesta del riavvio. Al riavvio avremo a disposizione i servizi di AD DS. 22 Tecnico di Reti Informatiche, modulo 2

23 Introduzione ad Active Directory I principali strumenti di gestione di AD, tutti a partire da Administrative Tools, sono: Active Directory Administration Center: introdotto con Windows Server 2008 R2, permette di gestire utenti, computer, gruppi e gli altri oggetti Active Directory. Active Directory Domains and Trusts: permette di gestire i Domini e le relazioni di fiducia tra i domini. Active Directory Sites and Services: permette di gestire i Siti per l organizzazione geografica di Active Directory. Active Directory Users and Computers: permette di gestire utenti, computer, gruppi e OU. Group Policy Management: permette di definire le politiche di sicurezza da applicare a Siti, Domini e OU. 23 Tecnico di Reti Informatiche, modulo 2

24 Introduzione ad Active Directory Join di un client al Dominio Active Directory. Il join è l operazione con cui un computer client entra a far parte di un dominio e quindi a condividere tutte le risorse del dominio. Un computer in join permette l autenticazione degli utenti definiti all interno del dominio. Il gruppo «Domain admins» viene inserito nel gruppo «Administrators» locale. Il gruppo «Domain users» viene inserito nel gruppo «Users» locale. Dal computer in join è possibile accedere alle risorse del dominio ad esempio cartelle condivise e stampanti. Un computer in join al dominio eredita, in base alla sua posizione nella gerarchia di AD, determinate policy di sicurezza. 24 Tecnico di Reti Informatiche, modulo 2

25 Introduzione ad Active Directory Join al Dominio Active Directory: Prima di mettere in join un computer client verificare che il nome del computer sia ben definito. La modifica del nome richiede il riavvio del client. Per eseguire il join usare «Sistema» di «Pannello di controllo» e andare sulla scheda «Nome computer». Dal pulsante «Cambia...» è possibile modificare il nome del computer e l appartenenza ad un dominio. 25 Tecnico di Reti Informatiche, modulo 2

26 Introduzione ad Active Directory Dopo il join al Dominio Active Directory possiamo fare le seguenti verifiche: Se la macchina ottiene un indirizzo IP via DHCP verificare sul DHCP che ci sia il Lease corrispondete (è indipendente dal join al dominio). Verificare che sul DNS ci sia il record A per la macchina in join. Di default sul DNS viene aggiunto il solo record A. Per avere la risoluzione inversa è necessario aggiungere una zona di risoluzione inversa. Verificare su «AD Users and Computers» che ci sia il computer in join. 26 Tecnico di Reti Informatiche, modulo 2

27 Introduzione ad Active Directory AD Users and Computers Il primo nodo rappresenta il forest root domain. All interno del dominio sono presenti una serie di contenitori predefiniti ad esempio: Builtin: contiene i gruppi predefiniti di Windows Server 2008 R2 Computers: è il contenitore predefinito per i computer del dominio Domain Controllers: contiene l elenco degli account computer dei domain controllers Users: contiene i gruppi predefiniti di AD DS ed è il contenitore predefinito per gli utenti del dominio L amministratore del dominio può creare all interno del dominio OU che tipicamente rispecchiano le funzioni amministrative dell organizzazione. Le OU tipicamente includono computer, utenti e gruppi. 27 Tecnico di Reti Informatiche, modulo 2

28 Introduzione ad Active Directory Group Policy Management (1/2) Le policy di Windows sono insiemi di regole che controllano l ambiente di lavoro degli utenti. Tipicamente vengono usate per impedire azioni che sono potenzialmente pericolose. Le policy possono essere definite a diversi livelli: Oggetto criteri di gruppo locale (presente in ogni client Windows) Siti Domini Unità Organizzative L elenco rispetta l ordine di applicazione delle policy. In caso di conflitto valgono le policy applicate per ultime e quindi se esistono quelle a livello di OU. 28 Tecnico di Reti Informatiche, modulo 2

29 Introduzione ad Active Directory Group Policy Management (2/2) In questo esempio si sta editanto la policy dell OU OU1. Ogni policy è divisa in due sezioni: Computer Configuration User Configuration In Computer Configuration si definiscono le regole che vengono applicate a livello di computer. Sono attive al riavvio del computer. In User Configuration si definiscono le regole che vengono applicate a livello di utente. Sono attive al logon dell utente. 29 Tecnico di Reti Informatiche, modulo 2

30 Introduzione ad Active Directory Architettura lezioni. Macchina docente installare il server 2008 R2 e: 1. Installare DHCP 2. Installare AD DS e DNS in contemporanea, diventa il DC per fare le prove Esempi d uso di AD: Per ogni utente del corso creare un utente e provare i login Creare due OU per dividere i computer Applicare delle policy alle due OU 30 Tecnico di Reti Informatiche, modulo 2

ARP (Address Resolution Protocol)

ARP (Address Resolution Protocol) ARP (Address Resolution Protocol) Il routing Indirizzo IP della stazione mittente conosce: - il proprio indirizzo (IP e MAC) - la netmask (cioè la subnet) - l indirizzo IP del default gateway, il router

Dettagli

Gruppi, Condivisioni e Permessi. Orazio Battaglia

Gruppi, Condivisioni e Permessi. Orazio Battaglia Gruppi, Condivisioni e Permessi Orazio Battaglia Gruppi Un gruppo in Active Directory è una collezione di Utenti, Computer, Contatti o altri gruppi che può essere gestita come una singola unità. Usare

Dettagli

Corso di recupero di sistemi Lezione 8

Corso di recupero di sistemi Lezione 8 Corso di recupero di sistemi Lezione 8 a.s. 2011/2012 - Prof. Fabio Ciao 24 aprile 2012 Reti TCP/IP Una rete TCP/IP è una rete locale o geografica che utilizza protocolli TCP/IP con i primi 2 livelli una

Dettagli

Replica di Active Directory. Orazio Battaglia

Replica di Active Directory. Orazio Battaglia Orazio Battaglia Active Directory è una base di dati distribuita che modella il mondo reale della organizzazione. Definisce gli utenti, i computer le unità organizzative che costituiscono l organizzazione.

Dettagli

Implementare i Read Only Domain Controller

Implementare i Read Only Domain Controller Implementare i Read Only Domain Controller di Nicola Ferrini MCT MCSA MCSE MCTS MCITP Introduzione I Read Only Domain Controller (RODC) sono dei domain controller che hanno una copia in sola lettura del

Dettagli

Il DNS e la gestione degli indirizzi IP. Appunti a cura del prof. ing. Mario Catalano

Il DNS e la gestione degli indirizzi IP. Appunti a cura del prof. ing. Mario Catalano Il DNS e la gestione degli indirizzi IP Appunti a cura del prof. ing. Mario Catalano Indirizzi fisici e indirizzi astratti Ogni macchina all interno di una rete è identificata da un indirizzo hardware

Dettagli

Reti e Domini Windows 2000. Corso di Amministrazione di Reti A.A. 2002/2003

Reti e Domini Windows 2000. Corso di Amministrazione di Reti A.A. 2002/2003 Reti e Domini Windows 2000 Corso di Amministrazione di Reti A.A. 2002/2003 Materiale preparato utilizzando dove possibile materiale AIPA http://www.aipa.it/attivita[2/formazione[6/corsi[2/materiali/reti%20di%20calcolatori/welcome.htm

Dettagli

Corso di Amministrazione di Reti A.A. 2002/2003

Corso di Amministrazione di Reti A.A. 2002/2003 Struttura di Active Directory Corso di Amministrazione di Reti A.A. 2002/2003 Materiale preparato utilizzando dove possibile materiale AIPA http://www.aipa.it/attivita[2/formazione[6/corsi[2/materiali/reti%20di%20calcolatori/welcome.htm

Dettagli

Windows XP - Account utente e gruppi

Windows XP - Account utente e gruppi Windows XP - Account utente e gruppi Cos è un account utente In Windows XP il controllo di accesso è essenziale per la sicurezza del computer e dipende in gran parte dalla capacità del sistema di identificare

Dettagli

PROF. Filippo CAPUANI. Amministrazione di una rete con Active Directory

PROF. Filippo CAPUANI. Amministrazione di una rete con Active Directory PROF. Filippo CAPUANI Amministrazione di una rete con Active Directory Sommario Gli oggetti di Active Directory Utenti e User Account Diritti utente e permessi Tipi di User Account in un dominio Organizzazione

Dettagli

Active Directory. Installatore LAN. Progetto per le classi V del corso di Informatica

Active Directory. Installatore LAN. Progetto per le classi V del corso di Informatica Installatore LAN Progetto per le classi V del corso di Informatica Active Directory 26/02/08 Installatore LAN - Prof.Marco Marchisotti 1 Agli albori delle reti...... nelle prime LAN era facile individuare

Dettagli

MANUALE TECNICO D'USO ACTIVE DIRECTORY

MANUALE TECNICO D'USO ACTIVE DIRECTORY MANUALE TECNICO D'USO ACTIVE DIRECTORY partiamo dalle basi, dall'installazione del server, fino ad avere un active directory funzionante. TITOLO: Installazione Windows Server 2008 SCOPO: Creare una macchina

Dettagli

Servizi di directory... 3. Introduzione ad Active Directory... 5 Domini di Active Directory 5 Domini DNS 6 Controller di dominio 8

Servizi di directory... 3. Introduzione ad Active Directory... 5 Domini di Active Directory 5 Domini DNS 6 Controller di dominio 8 Sommario Introduzione................................................................. xv PARTE I IMPLEMENTAZIONE DI ACTIVE DIRECTORY CAPITOLO 1 Panoramica di Active Directory 3 Servizi di directory...............................................................

Dettagli

Domini Virtual Server

Domini Virtual Server Domini Virtual Server Pannello di controllo Manuale Utente Pannello di controllo domini e virtual server - Manuale utente ver. 2.0 Pag. 1 di 18 Sommario INFORMAZIONI GENERALI... 3 Virtual Server... 3 ACCESSO

Dettagli

NAS 206 Usare il NAS con Active Directory di Windows

NAS 206 Usare il NAS con Active Directory di Windows NAS 206 Usare il NAS con Active Directory di Windows Collegare il NAS ad un dominio Active Directory di Windows A S U S T O R C O L L E G E OBIETTIVI DEL CORSO Al termine di questo corso si dovrebbe essere

Dettagli

Area Clienti Tiscali Hosting e Domini

Area Clienti Tiscali Hosting e Domini Area Clienti Tiscali Hosting e Domini Manuale Utente Area Clienti Tiscali Hosting e Domini - Manuale utente Pag. 1 di 20 Sommario INFORMAZIONI GENERALI... 3 ACCESSO ALL AREA CLIENTI TISCALI HOSTING E DOMINI...

Dettagli

Naming nei Sistemi Distribuiti

Naming nei Sistemi Distribuiti Naming nei Sistemi Distribuiti Naming (1) La risoluzione dei nomi permette ad un processo di accedere ad una entità in un sistema distribuito. Un sistema di naming è necessario per avere un modello comune

Dettagli

Naming nei Sistemi Distribuiti

Naming nei Sistemi Distribuiti Naming nei Sistemi Distribuiti Naming (1) La risoluzione dei nomi permette ad un processo di accedere ad una entità in un sistema distribuito. Un sistema di naming è necessario per avere un modello comune

Dettagli

EasyDNS2. Manuale d uso L EVOLUZIONE DEI SERVIZI DOMAIN NAME SYSTEM

EasyDNS2. Manuale d uso L EVOLUZIONE DEI SERVIZI DOMAIN NAME SYSTEM EasyDNS2 L EVOLUZIONE DEI SERVIZI DOMAIN NAME SYSTEM Manuale d uso TERMINOLOGIA IL PANNELLO DI CONTROLLO ELEMENTI DELL INTERFACCIA COMUNI IL TAB CNAME IL TAB MX IL TAB SOA IL TAB TXT IL TAB CUSTOM RECORDS

Dettagli

Introduzione al Dns. Loredana Pillitteri. Semplificazione della gestione e delega amministrativa Pisa - CNR - ISTI dicembre 2003

Introduzione al Dns. Loredana Pillitteri. Semplificazione della gestione e delega amministrativa Pisa - CNR - ISTI dicembre 2003 Introduzione al Dns Semplificazione della gestione e delega amministrativa Pisa - CNR - ISTI dicembre 2003 Cos è il DNS Lo spazio dei nomi ed indirizzi IP Tipi record migrazione nuovo dominio ISTI migrazione

Dettagli

20. DNS: Il Domain Name System

20. DNS: Il Domain Name System 20. DNS: Il Domain Name System 20.1 Introduzione È un database distribuito usato dalle applicazioni TCP/IP che: Mappa hostname su IP address Mappa IP address su hostname Fornisce informazione di routing

Dettagli

Windows 2000, Windows XP e Windows Server 2003

Windows 2000, Windows XP e Windows Server 2003 Windows 2000, Windows XP e Windows Server 2003 Questo argomento include le seguenti sezioni: "Punti preliminari" a pagina 3-17 "Procedura rapida di installazione da CD-ROM" a pagina 3-17 "Altri metodi

Dettagli

PROF. Filippo CAPUANI DNS

PROF. Filippo CAPUANI DNS PROF. Filippo CAPUANI DNS Sommario Introduzione al DNS La terminologia del DNS Nomi DNS in un dominio Windows 2000 Installiamo un server DNS nella rete Configuriamo il servizio DNS Zone e file DNS DNS

Dettagli

Approfondimenti. Contenuti

Approfondimenti. Contenuti Approfondimenti dott. Stefano D. Fratepietro steve@stevelab.net C I R S F I D Università degli studi di Bologna stevelab.net Creative Commons license Stefano Fratepietro - www.stevelab.net 1 Contenuti

Dettagli

OCCHIO AL DOWNLOAD E UPLOAD!!!

OCCHIO AL DOWNLOAD E UPLOAD!!! OCCHIO AL DOWNLOAD E UPLOAD!!! DIRITTI DI PROPRIETA INDUSTRIALE TUTELANO ANCHE TE!!! Lezione n 8 RETE INTERNET DOMAIN NAME -Nativi digitali e Internet- Prof.ssa Cristina Daperno Prof. Aldo Ribero Prof.

Dettagli

Livello di applicazione. Reti di Calcolatori. Corso di Laurea in Ingegneria Informatica. Livello di applicazione DNS A.A.

Livello di applicazione. Reti di Calcolatori. Corso di Laurea in Ingegneria Informatica. Livello di applicazione DNS A.A. Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Reti di Calcolatori Livello di applicazione DNS A.A. 2013/2014 1 Livello di applicazione Web e HTTP FTP Posta elettronica SMTP, POP3, IMAP DNS Applicazioni P2P

Dettagli

(Domain Name System) DNS (Domain Name System) Architettura del DNS DNS. A.Lioy - Politecnico di Torino (2013) B-1. Antonio Lioy < lioy@polito.

(Domain Name System) DNS (Domain Name System) Architettura del DNS DNS. A.Lioy - Politecnico di Torino (2013) B-1. Antonio Lioy < lioy@polito. (Domain Name System) (Domain Name System) Antonio Lioy < lioy@polito.it > Politecnico di Torino Dip. Automatica e Informatica (Domain Name System) è il sistema scelto da Internet per mantenere la corrispondenza

Dettagli

Sistemi avanzati di gestione dei Sistemi Informativi

Sistemi avanzati di gestione dei Sistemi Informativi Esperti nella gestione dei sistemi informativi e tecnologie informatiche Sistemi avanzati di gestione dei Sistemi Informativi Docente: Email: Sito: Eduard Roccatello eduard@roccatello.it http://www.roccatello.it/teaching/gsi/

Dettagli

RETI E SISTEMI INFORMATIVI Domain Name System. Prof. Andrea Borghesan

RETI E SISTEMI INFORMATIVI Domain Name System. Prof. Andrea Borghesan RETI E SISTEMI INFORMATIVI Domain Name System Prof. Andrea Borghesan http://venus.unive.it/borg borg@unive.it Ricevimento: mercoledì, 10.00-11.00. Studio 34, primo piano. Dip. Statistica 1 Modalità esame:

Dettagli

SHAREPOINT INCOMING E-MAIL. Configurazione base

SHAREPOINT INCOMING E-MAIL. Configurazione base SHAREPOINT INCOMING E-MAIL Configurazione base Versione 1.0 14/11/2011 Green Team Società Cooperativa Via della Liberazione 6/c 40128 Bologna tel 051 199 351 50 fax 051 05 440 38 Documento redatto da:

Dettagli

http://technet.microsoft.com/itit/library/dd894353.aspx

http://technet.microsoft.com/itit/library/dd894353.aspx http://technet.microsoft.com/itit/library/dd894353.aspx Home Basic Home Premium Professional Enterprise / Ultimate Aero No Sì Sì Sì AppLocker No No No Sì Bitlocker No No No Sì Direct Access No No No

Dettagli

Impostazione di Scansione su e-mail

Impostazione di Scansione su e-mail Guida rapida all'impostazione delle funzioni di scansione XE3024IT0-2 Questa guida contiene istruzioni per: Impostazione di Scansione su e-mail a pagina 1 Impostazione di Scansione su mailbox a pagina

Dettagli

SecurityLogWatcher Vers.1.0

SecurityLogWatcher Vers.1.0 SecurityLogWatcher Vers.1.0 1 Indice Informazioni Generali... 3 Introduzione... 3 Informazioni in materia di amministratore di sistema... 3 Informazioni sul prodotto... 5 Installazione e disinstallazione...

Dettagli

Lezione 11 Livello Applicativo bind (DNS)

Lezione 11 Livello Applicativo bind (DNS) Lezione 11 Livello Applicativo bind (DNS) Università degli Studi di Milano Insegnamento di Terminologia - 1 ISO/OSI (Open System Interconnection) Standard de iure che organizza l'architettura di una rete

Dettagli

Gestione Quota. Orazio Battaglia

Gestione Quota. Orazio Battaglia Gestione Quota Orazio Battaglia Gestione Quota Windows Server 2008 R2 mette a disposizione strumenti per la definizione delle quote disco a due livelli: Livello utente Livello di cartella Definire delle

Dettagli

Windows 98 e Windows Me

Windows 98 e Windows Me Windows 98 e Windows Me Questo argomento include le seguenti sezioni: "Punti preliminari" a pagina 3-31 "Procedura rapida di installazione da CD-ROM" a pagina 3-32 "Altri metodi di installazione" a pagina

Dettagli

Software Intel per la gestione di sistemi. Manuale dell'utente di Intel Modular Server Management Pack

Software Intel per la gestione di sistemi. Manuale dell'utente di Intel Modular Server Management Pack Software Intel per la gestione di sistemi Manuale dell'utente di Intel Modular Server Management Pack Dichiarazioni legali LE INFORMAZIONI CONTENUTE IN QUESTO DOCUMENTO SONO FORNITE IN ABBINAMENTO AI PRODOTTI

Dettagli

Introduzione a Windows XP Professional Installazione di Windows XP Professional Configurazione e gestione di account utente

Introduzione a Windows XP Professional Installazione di Windows XP Professional Configurazione e gestione di account utente Programma Introduzione a Windows XP Professional Esplorazione delle nuove funzionalità e dei miglioramenti Risoluzione dei problemi mediante Guida in linea e supporto tecnico Gruppi di lavoro e domini

Dettagli

Domain Name System: DNS

Domain Name System: DNS Domain Name System: DNS Nomi simbolici Gerarchia dei nomi Gerarchia dei DNS Risoluzione dei nomi Caching e abbreviazioni Descrittori di risorsa Nomi simbolici Tutte le applicazioni Internet usano indirizzi

Dettagli

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali TeamPortal Servizi integrati con ambienti Gestionali 12/2013 E stato introdotto un nuovo modulo di integrazione con domini Active Directory. L implementazione prevede che la gestione utenti sia centralizzata

Dettagli

CdL MAGISTRALE in INFORMATICA

CdL MAGISTRALE in INFORMATICA 05/11/14 CdL MAGISTRALE in INFORMATICA A.A. 2014-2015 corso di SISTEMI DISTRIBUITI 7. I processi : il naming Prof. S.Pizzutilo Il naming dei processi Nome = stringa di bit o di caratteri utilizzata per

Dettagli

ELENCO DELLE AREE DI INSEGNAMENTO PER DIPLOMATI DI MATERIE NON MILITARI INCLUSE NEI CORSI IN PROGRAMMAZIONE PRESSO LA SCUOLA TLC FFAA DI CHIAVARI

ELENCO DELLE AREE DI INSEGNAMENTO PER DIPLOMATI DI MATERIE NON MILITARI INCLUSE NEI CORSI IN PROGRAMMAZIONE PRESSO LA SCUOLA TLC FFAA DI CHIAVARI ELENCO DELLE AREE DI INSEGNAMENTO PER DIPLOMATI DI MATERIE NON MILITARI INCLUSE NEI CORSI IN PROGRAMMAZIONE PRESSO LA SCUOLA TLC FFAA DI CHIAVARI TRA L 01/01/2016 E IL 31/12/2016 AREA FORMATIVA / TIPOLOGIA

Dettagli

NOTE TECNICHE DI CONFIGURAZIONE. Giugno 2009

NOTE TECNICHE DI CONFIGURAZIONE. Giugno 2009 NOTE TECNICHE DI CONFIGURAZIONE Giugno 2009 INDICE Configurazioni 3 Configurazioni Windows Firewall.. 3 Configurazioni Permessi DCOM. 4 Installazione Sql Server 2005 9 Prerequisiti Software 7 Installazione

Dettagli

Installazione e utilizzo di Document Distributor 1

Installazione e utilizzo di Document Distributor 1 1 Il software Document Distributor comprende i pacchetti server e client. Il pacchetto server deve essere installato su sistemi operativi Windows NT, Windows 2000 o Windows XP. Il pacchetto client può

Dettagli

Uso di una procedura di autenticazione unificata per client Linux e Microsoft Windows su server Microsoft Windows.

Uso di una procedura di autenticazione unificata per client Linux e Microsoft Windows su server Microsoft Windows. UNIVERSITA DEGLI STUDI G. D ANNUNZIO CHIETI-PESCARA FACOLTA ECONOMIA LAUREA DI I LIVELLO IN ECONOMIA INFORMATICA TESI DI LAUREA Uso di una procedura di autenticazione unificata per client Linux e Microsoft

Dettagli

SCOoffice Address Book. Guida all installazione

SCOoffice Address Book. Guida all installazione SCOoffice Address Book Guida all installazione Rev. 1.1 4 dicembre 2002 SCOoffice Address Book Guida all installazione Introduzione SCOoffice Address Book è un client LDAP ad alte prestazioni per Microsoft

Dettagli

Corso di Sistemi di Elaborazione delle informazioni. Reti di calcolatori 3 a lezione a.a. 2009/2010 Francesco Fontanella

Corso di Sistemi di Elaborazione delle informazioni. Reti di calcolatori 3 a lezione a.a. 2009/2010 Francesco Fontanella Corso di Sistemi di Elaborazione delle informazioni Reti di calcolatori 3 a lezione Francesco Fontanella Il pacchetto IP Il preambolo (header) IP è fatto in questo modo: Gli Indirizzi IP Ogni host e router

Dettagli

SBSAfg.exe nella cartella Tools del DVD Opzioni avanzate: Migration Mode Unattend Mode Attended Mode con dati pre-caricati

SBSAfg.exe nella cartella Tools del DVD Opzioni avanzate: Migration Mode Unattend Mode Attended Mode con dati pre-caricati SBSAfg.exe nella cartella Tools del DVD Opzioni avanzate: Migration Mode Unattend Mode Attended Mode con dati pre-caricati Collegare il router e tutti i devices interni a Internet ISP connection device

Dettagli

Antonio Mattioli Seminario G@SL 5/12/2006. Windows Single Sign-on

Antonio Mattioli Seminario G@SL 5/12/2006. Windows Single Sign-on Antonio Mattioli Seminario G@SL 5/12/2006 Windows Single Sign-on Cos è il Single Sing-on? Il Single sign-on è una speciale forma di autenticazione che permette ad un utente di autenticarsi una volta sola

Dettagli

Sistemi avanzati di gestione dei Sistemi Informativi

Sistemi avanzati di gestione dei Sistemi Informativi Esperti nella gestione dei sistemi informativi e tecnologie informatiche Sistemi avanzati di gestione dei Sistemi Informativi Docente: Email: Sito: Eduard Roccatello eduard@roccatello.it http://www.roccatello.it/teaching/gsi/

Dettagli

Ubuntu 8.04 LTSP in un dominio Windows 2000

Ubuntu 8.04 LTSP in un dominio Windows 2000 Premessa Ubuntu 8.04 LTSP in un dominio Windows 2000 La presenta guida ha lo scopo di facilitare l installazione e la configurazione di un server Ubuntu LTSP all interno di una rete Windows già configurata

Dettagli

USO OTTIMALE DI ACTIVE DIRECTORY DI WINDOWS 2000

USO OTTIMALE DI ACTIVE DIRECTORY DI WINDOWS 2000 VERITAS StorageCentral 1 USO OTTIMALE DI ACTIVE DIRECTORY DI WINDOWS 2000 1. Panoramica di StorageCentral...3 2. StorageCentral riduce il costo totale di proprietà per lo storage di Windows...3 3. Panoramica

Dettagli

Windows 2000, Windows XP e Windows Server 2003

Windows 2000, Windows XP e Windows Server 2003 Windows 2000, Windows XP e Windows Server 2003 Questo argomento include le seguenti sezioni: "Punti preliminari" a pagina 3-16 "Procedura rapida di installazione da CD-ROM" a pagina 3-16 "Altri metodi

Dettagli

Groups vs Organizational Units. A cura di Roberto Morleo

Groups vs Organizational Units. A cura di Roberto Morleo Groups vs Organizational Units A cura di Roberto Morleo Gruppo Windows 2 Groups vs Organizational Units Organizational Units Groups OU Design Using OUs to Delegate Administration Group Policies and OU

Dettagli

SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook. Guida all installazione Outlook 97, 98 e 2000

SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook. Guida all installazione Outlook 97, 98 e 2000 SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook Guida all installazione Outlook 97, 98 e 2000 Rev. 1.1 4 dicembre 2002 SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook Guida all installazione per Outlook

Dettagli

Workgroup. Windows NT dispone di due strutture di rete

Workgroup. Windows NT dispone di due strutture di rete Descrizione generale dell architettura del sistema e dell interazione tra i suoi componenti. Descrizione del sottosistema di sicurezza locale. Descrizione delle tecniche supportate dal sistema per l organizzazione

Dettagli

Installazione di GFI MailSecurity in modalità gateway

Installazione di GFI MailSecurity in modalità gateway Installazione di GFI MailSecurity in modalità gateway Introduzione Questo capitolo spiega la procedura per installare e configurare la modalità GFI MailSecurity SMTP gateway. In modalità SMTP gateway,

Dettagli

Come rimuovere un Domain Controller (DC) non più funzionante

Come rimuovere un Domain Controller (DC) non più funzionante Domain controller policy gpmc.msc Come rimuovere un Domain Controller (DC) non più funzionante Pubblicato da: Max-B su: 18 giugno 2007 In: Windows Server 2003 Commenta! Se nel vostro dominio muore uno

Dettagli

Print Manager Plus 6.0

Print Manager Plus 6.0 Print Manager Plus 6.0 Implementazione e sviluppi futuri A cura di: Roberto Morleo Mariangela Valeri Print Manager Plus Cos è il PMPlus. Situazione Aule Informatizzate. Installare PMPlus. Utilizzo del

Dettagli

Utilizzo di Conference Manager per Microsoft Outlook

Utilizzo di Conference Manager per Microsoft Outlook Utilizzo di Conference Manager per Microsoft Outlook Maggio 2012 Sommario Capitolo 1: Utilizzo di Conference Manager per Microsoft Outlook... 5 Presentazione di Conference Manager per Microsoft Outlook...

Dettagli

Laboratorio di Reti Esercitazione N 2-DNS Gruppo 9. Laboratorio di Reti Relazione N 2. Mattia Vettorato Alberto Mesin

Laboratorio di Reti Esercitazione N 2-DNS Gruppo 9. Laboratorio di Reti Relazione N 2. Mattia Vettorato Alberto Mesin Laboratorio di Reti Relazione N 2 Gruppo N 9 Mattia Vettorato Alberto Mesin Scopo dell'esercitazione Configurare un Name Server per un dominio, in particolare il nostro dominio sarà gruppo9.labreti.it.

Dettagli

Installazione del software Fiery per Windows e Macintosh

Installazione del software Fiery per Windows e Macintosh 13 Installazione del software Fiery per Windows e Macintosh Il CD del Software per l utente comprende le utilità di installazione di Fiery Link. Il software di utilità Fiery è supportato in Windows 95/98,

Dettagli

Utilizzo dell'unità Cisco UC 320W con Windows Small Business Server

Utilizzo dell'unità Cisco UC 320W con Windows Small Business Server Utilizzo dell'unità Cisco UC 320W con Windows Small Business Server In questo documento viene mostrato come distribuire l'unità Cisco UC 320W in un ambiente Windows Small Business Server. Sommario In questo

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

Consulenza Informatica =======================================================================

Consulenza Informatica ======================================================================= E' oramai da più di un anno che Microsoft ha cominciato a distribuire e commercializzare Windows Server 2008, l ultimo sistema operativo per l ambiente server, così come sicuramente tanti altri tecnici

Dettagli

Programma di configurazione di reti NetWare

Programma di configurazione di reti NetWare Novell NetWare Questo argomento include le seguenti sezioni: "Programma di configurazione di reti NetWare" a pagina 3-44 "Configurazione rapida" a pagina 3-44 "Impostazione avanzata" a pagina 3-44 "Impostazione

Dettagli

IBM SPSS Statistics per Windows - Istruzioni di installazione (Licenza per sito)

IBM SPSS Statistics per Windows - Istruzioni di installazione (Licenza per sito) IBM SPSS Statistics per Windows - Istruzioni di installazione (Licenza per sito) Le seguenti istruzioni sono relative all installazione di IBM SPSS Statistics versione 21 con licenza per sito. Questo documento

Dettagli

Inidirizzi IP e Nomi di Dominio. Domain Name System. Spazio dei Nomi Piatto. Gestione dello Spazio dei Nomi

Inidirizzi IP e Nomi di Dominio. Domain Name System. Spazio dei Nomi Piatto. Gestione dello Spazio dei Nomi I semestre 03/04 Inidirizzi IP e Nomi di Dominio Domain Name System Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/professori/auletta/ Università degli studi di Salerno Laurea in Informatica

Dettagli

SISTEMA DEI NOMI DI DOMINIO (DNS) Funzionamento del DNS. Soluzione centralizzata

SISTEMA DEI NOMI DI DOMINIO (DNS) Funzionamento del DNS. Soluzione centralizzata SISTEMA DEI NOMI DI DOMINIO (DNS) Ad ogni calcolatore collegato a Internet (host) è associato un indirizzo IP Utilizzo di nomi simbolici da parte degli utenti Necessità di una traduzione dei nomi simbolici

Dettagli

SISTEMA DEI NOMI DI DOMINIO (DNS)

SISTEMA DEI NOMI DI DOMINIO (DNS) SISTEMA DEI NOMI DI DOMINIO (DNS) Ad ogni calcolatore collegato a Internet (host) è associato un indirizzo IP Utilizzo di nomi simbolici da parte degli utenti Necessità di una traduzione dei nomi simbolici

Dettagli

Guida all installazione Command WorkStation 5.5 con Fiery Extended Applications 4.1

Guida all installazione Command WorkStation 5.5 con Fiery Extended Applications 4.1 Guida all installazione Command WorkStation 5.5 con Fiery Extended Applications 4.1 Informazioni su Fiery Extended Applications Fiery Extended Applications (FEA) 4.1 è un pacchetto da usare con i controller

Dettagli

Università degli Studi di Genova

Università degli Studi di Genova Università degli Studi di Genova Facoltà di Ingegneria Informatica Corso: Sistemi transazionali e data mining Docente: Prof. Antonio Boccalatte Supervisore(i): Andrea Vargiu l.i.d.o. - DIST http://www.lido.dist.unige.it

Dettagli

Abilitazione e uso del protocollo EtherTalk

Abilitazione e uso del protocollo EtherTalk Macintosh Questo argomento include le seguenti sezioni: "Requisiti" a pagina 3-35 "Abilitazione e uso del protocollo EtherTalk" a pagina 3-35 "Abilitazione e uso del protocollo TCP/IP" a pagina 3-36 "Procedura

Dettagli

Overview su Online Certificate Status Protocol (OCSP)

Overview su Online Certificate Status Protocol (OCSP) Overview su Online Certificate Status Protocol (OCSP) Introduzione di Nicola Ferrini MCT MCSA MCSE MCTS MCITP La revoca dei certificati digitali consiste nel rendere non più valido un certificato prima

Dettagli

Domain Name System: DNS

Domain Name System: DNS Domain Name System: DNS Nomi simbolici Gerarchia dei nomi Gerarchia dei DNS Risoluzione dei nomi Caching e abbreviazioni Descrittori risorsa Nomi simbolici Tutte le applicazioni Internet usano inrizzi

Dettagli

Risoluzione errore nell innalzamento di livello di un DC W2012 inserito in un contesto a 32 bit

Risoluzione errore nell innalzamento di livello di un DC W2012 inserito in un contesto a 32 bit Risoluzione errore nell innalzamento di livello di un DC W2012 inserito in un contesto a 32 bit Il problema si presenta randomicamente quando si tenta di inserire un nuovo controller di dominio W2012 in

Dettagli

Archiviare messaggi di posta elettronica senza avere un proprio mail server

Archiviare messaggi di posta elettronica senza avere un proprio mail server Archiviare messaggi di posta elettronica senza avere un proprio mail server Nota: Questo tutorial si riferisce specificamente all'archiviazione in ambiente privo di un proprio mail server. Si dà come presupposto

Dettagli

ARCHIVIA PLUS VERSIONE SQL SERVER

ARCHIVIA PLUS VERSIONE SQL SERVER Via Piemonte n. 6-6103 Marotta di Mondolfo PU tel. 021 960825 fax 021 9609 ARCHIVIA PLUS VERSIONE SQL SERVER Istruzioni per configurazione sql server e conversione degli archivi Versione n. 2011.09.29

Dettagli

Elementi di Sicurezza e Privatezza Lezione 18 Autenticazione: Single Sign On

Elementi di Sicurezza e Privatezza Lezione 18 Autenticazione: Single Sign On Elementi di Sicurezza e Privatezza Lezione 18 Autenticazione: Single Sign On Chiara Braghin chiara.braghin@unimi.it Lab 8 Visti i problemi con la macchina virtuale e la rete, l assignment è sospeso 1 Autenticazione

Dettagli

Backup di database SQL Server

Backup di database SQL Server BackupAssist Backup di database SQL Server Questo documento spiega come BackupAssist effettua il backup di un database SQL, mentre il servizio è in esecuzione. Per ulteriori informazioni sulle funzionalità

Dettagli

Connessioni e indirizzo IP

Connessioni e indirizzo IP Connessioni e indirizzo IP Questo argomento include le seguenti sezioni: "Installazione della stampante" a pagina 3-2 "Impostazione della connessione" a pagina 3-6 Installazione della stampante Le informazioni

Dettagli

Aggiornamenti Sistema Addendum per l utente

Aggiornamenti Sistema Addendum per l utente Aggiornamenti Sistema Addendum per l utente Aggiornamenti Sistema è un servizio del server di stampa che consente di tenere il software di sistema sul proprio server di stampa sempre aggiornato con gli

Dettagli

ARCHIVIA PLUS - DOCPORTAL

ARCHIVIA PLUS - DOCPORTAL ARCHIVIA PLUS - DOCPORTAL Informazioni per il setup di DocPortal Versione n. 2014.3.4 Data : 04/03/2014 Redatto da: Veronica Gimignani Approvato da: Claudio Caprara Non stampare questo documento la versione

Dettagli

Modulo 1: Configurazione e risoluzione dei problemi di sistema di nome di dominio

Modulo 1: Configurazione e risoluzione dei problemi di sistema di nome di dominio Programma MCSA 411 Struttura del corso Modulo 1: Configurazione e risoluzione dei problemi di sistema di nome di dominio Questo modulo viene descritto come configurare e risolvere i problemi di DNS, compresa

Dettagli

Domain Name System (DNS)

Domain Name System (DNS) Prof. Roberto De Prisco Domain Name System (DNS) Riferimento: Comer, Cap. 24 Università degli studi di Salerno Laurea e Diploma in Informatica Indirizzi IP e nomi 2 Indirizzo IP identifica un host su Internet

Dettagli

License Management. Installazione del Programma di licenza

License Management. Installazione del Programma di licenza License Management Installazione del Programma di licenza Nur für den internen Gebrauch CLA_InstallTOC.fm Indice Indice 0 1 Informazioni di base................................................... 1-1

Dettagli

Indice generale. Il BACK-END...3 COME CONFIGURARE JOOMLA...4 Sito...4 Locale...5 Contenuti...5

Indice generale. Il BACK-END...3 COME CONFIGURARE JOOMLA...4 Sito...4 Locale...5 Contenuti...5 Guida a Joomla Indice generale Il BACK-END...3 COME CONFIGURARE JOOMLA...4 Sito...4 Locale...5 Contenuti...5 Il BACK-END La gestione di un sito Joomla ha luogo attraverso il pannello di amministrazione

Dettagli

Installazione di GFI MailArchiver

Installazione di GFI MailArchiver Installazione di GFI MailArchiver Requisiti di sistema di GFI MailArchiver Windows 2000/2003 Server oppure Advanced Server. Microsoft Exchange Server 2000/2003 (il prodotto è installato sulla macchina

Dettagli

GRUPPO CAMBIELLI. Posta elettronica (Webmail) Consigli di utilizzo

GRUPPO CAMBIELLI. Posta elettronica (Webmail) Consigli di utilizzo GRUPPO CAMBIELLI Posta elettronica (Webmail) Consigli di utilizzo Questo sintetico manuale ha lo scopo di chiarire alcuni aspetti basilari per l uso della posta elettronica del gruppo Cambielli. Introduzione

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

Indice. Introduzione. Sviluppo dei design di infrastruttura di Active Directory 73. 2.1 Introduzione 73 2.2 Valutazione e progettazione

Indice. Introduzione. Sviluppo dei design di infrastruttura di Active Directory 73. 2.1 Introduzione 73 2.2 Valutazione e progettazione Indice Introduzione V Capitolo 1 Analisi di log: questioni generali 1 1.1 Introduzione 1 1.2 Valutazione dell ambiente tecnico 2 Modelli amministrativi 2 Livelli dei servizi 15 Distribuzioni hardware e

Dettagli

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads.

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads. MailStore Proxy Con MailStore Proxy, il server proxy di MailStore, è possibile archiviare i messaggi in modo automatico al momento dell invio/ricezione. I pro e i contro di questa procedura vengono esaminati

Dettagli

DURC Client 4 - Guida configurazione Firma Digitale. DURC Client 4.1.7

DURC Client 4 - Guida configurazione Firma Digitale. DURC Client 4.1.7 DURC Client 4.1.7 Guida configurazione firma digitale Attenzione: Per poter utilizzare la firma digitale con il Durc Client dalla versione 4.1.7 e successive è necessario riconfigurare la procedura di

Dettagli

CONFIGURAZIONE DNS INDICE

CONFIGURAZIONE DNS INDICE Progetto Configurazione DNS Versione 1.0 beta 2 Data 28/09/2002 16.34 Autore Julien Buratto Cliente Linkas Srl CONFIGURAZIONE DNS INDICE TEORIA...2 COSA CONVERTE...2 DOMINIO E ZONA...2 In blu sono segnalati

Dettagli

FPf per Windows 3.1. Guida all uso

FPf per Windows 3.1. Guida all uso FPf per Windows 3.1 Guida all uso 3 Configurazione di una rete locale Versione 1.0 del 18/05/2004 Guida 03 ver 02.doc Pagina 1 Scenario di riferimento In figura è mostrata una possibile soluzione di rete

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Servizi di rete vari, secondo l organizzazione di NLNX

Servizi di rete vari, secondo l organizzazione di NLNX a2» 2013.11.11 --- Copyright Daniele Giacomini -- appunti2@gmail.com http://informaticalibera.net Servizi di rete vari, secondo l organizzazione di NLNX Nomi a dominio........................................

Dettagli

Il successo a lungo termine di un amministratore, indipendentemente dal livello di

Il successo a lungo termine di un amministratore, indipendentemente dal livello di CAPITOLO 1 Panoramica di Active Directory Servizi di directory 3 Introduzione ad Active Directory 5 Oggetti Active Directory 11 Gestione di Active Directory 22 Il successo a lungo termine di un amministratore,

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli