Documentazione...4. Caratteristiche di Google Sites...4. Url e alias del sito...5

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Documentazione...4. Caratteristiche di Google Sites...4. Url e alias del sito...5"

Transcript

1 1 Documentazione Caratteristiche di Google Sites Url e alias del sito Come accedere all interfaccia di gestione dei componenti del sito Gestione del Template Gestione del layout Gestione dei temi, colori e caratteri Come modificare l intestazione del sito...10 Gestione delle pagine Modelli di pagina Pagina web Modello Page_Web_Unibs per i template Unibs Pagina degli Annunci Schedario Elenco Esempio di creazione di uno schedario Pagina iniziale o di avvio Modelli di pagina del template Page_Web_Unibs Come creare un modello di pagina Pagina Staff Impostazioni della pagina Creazione di un modello di pagina Pagine ad accesso riservato Gestione delle immagini caricate su una pagina Modifica dell immagine nell intestazione del sito Ripristino degli elementi cancellati Cronologia delle versioni...33 Tipologia degli utenti

2 8 Siti in multilingua Indicazioni di Google sui siti in multilingua Traduzione automatica delle pagine Emulazione di un modello Responsive Accesso via https Form in Google Sites Un esempio di realizzazione Come realizzare un modulo dei contatti Come identificare l'utente e registrare gli indirizzi degli utenti Come pubblicare il form dei contatti Un esempio di quiz Come essere avvisato se un utente compila il modulo formlimiter Come installarlo Come rimuovere il componente Privacy...57 Google Docs Scrittura in condivisione Inserimento di formule matematiche nei documenti Google Sheets Come incorporare un grafico dinamico in una pagina di Google Sites...59 Esempi di messaggi utenti Esempio di messaggio inviato da Google Sites per nuovi proprietari o nuovi Come inserire un gadget su una pagina web Accessibilità Riferimenti e documentazione Accessibilità del sito Indicazioni di Google sull'accessibilità dei prodotti Sulla creazione di tabelle in Google Sites...68 Indicazioni Unibs per la realizzazione di pagine e contenuti accessibili

3 17 Tecniche SEO Indicizzazione sito web Altri suggerimenti...68 Raccomandazioni Pulizia della cache e dei cookie Avvertenza se il sito dispone di migliaia di pagine e allegati Avvertenza sulla dimensione massima degli allegati

4 1 Documentazione Esiste un'ampia letteratura su questa tematica e numerosi siti di riferimento, qui si vuole indicare all'utente alcuni link da noi usati per la sperimentazione di essa. 1) Google Sites: Creating, editing and sharing a site, documentazione Google 2) Moduli, guida Google 3) Google Drive, una guida di Google 4) Google: Sincronizzare i file condivisi con te. Sincronizza l'elemento che il tuo collaboratore ha condiviso con te con la cartella Google Drive sul tuo computer. 5) Come fare a.. di Maria Silvana Radice 2 Caratteristiche di Google Sites 1. E possibile personalizzare l'interfaccia del sito in modo da adattarla al layout senza conoscere il linguaggio HTML 2. Creare nuove pagine secondarie con un solo clic scegliendole da una tipologia di pagine predefinite e personalizzabili: pagine web, annunci, schedario. 3. E possibile incorporare documenti e contenuti multimediali quali video, documenti, fogli di calcolo, presentazioni, gadget Google in qualsiasi pagina 4. Dispone di diversi livelli di visibilità del sito e di autorizzazione utente 5. Possibilità di esecuzione di ricerche tra i contenuti del sito Google Sites con la tecnologia di ricerca di Google 4

5 3 Url e alias del sito Generalmente un sito, realizzato con Google Sites nel nostro dominio unibs.it, avrà la seguente struttura: a) una premessa fissa https://sites.google.com/a/unibs.it b) una stringa che generalmente è associata al nome del sito L'url così costituita sarà visibile sul sito, per agevolare l'accesso degli utenti al sito è possibile creare un alias DNS del tipo sito.unibs.it. Questo alias può essere utilizzato dagli utenti per raggiungere più agevolmente il sito. 5

6 4 Come accedere all interfaccia di gestione dei componenti del sito E sufficiente cliccare sull icona per accedere all interfaccia di gestione: 6

7 5 Gestione del Template 5.1 Gestione del layout Per gestire l aspetto del sito accedere a: Modifica layout sito E sufficiente cliccare su una delle 4 parti componenti la struttura della pagina per potere modificare il singolo componente. Nota: da qui è possibile attivare o disattivare la visualizzazione del componente. Ad esempio, volendo non rendere visibile la barra laterale riportante, solitamente, le pagine del sito è sufficiente cliccare sull apposita icona Barra laterale, ricliccando tornerà ad essere visibile. 7

8 5.2 Gestione dei temi, colori e caratteri Ogni modello è costruito su un tema di base, il gestore del sito può usare uno dei temi messi a disposizione da Google. Ad esempio partendo dal nostro modello 8

9 Se scegliessimo il tema Rami ecco come diventerebbe: Figura 1 Esempio di uso del tema "Rami" Il gestore può modificare le singole componenti grafiche della pagina, dell intestazione del sito e delle altre aree: 9

10 5.3 Come modificare l intestazione del sito Si consiglia l uso di un immagine trasparente di dimensione 600*135 pixels, ecco un esempio di immagine creata con GIMP (colore RGB): L immagine deve essere salvata o esportata nel formato gif o png. Sia i file.gif che.png dovrebbero essere compatibili con la trasparenza, il formato.png è da preferirsi in quanto supporta tutte le caratteristiche del formato gif ed altre. Quindi dal menù Gestione del sito> Temi, colori e caratteri> Intestazione sito possiamo importare la nostra immagine da utilizzare per impostare lo sfondo dell intestazione del sito: Figura 2 Come inserire un'immagine nell'intestazione del sito 10

11 Nelle opzioni ricordiamoci di eliminare la riflessione orizzontale e verticale, possiamo anche modificare l altezza dell intestazione agendo sulle impostazioni generali presenti in Modifica layout : Figura 3 Configurazione dell'altezza dell'intestazione Ed ecco infine come si presenta l intestazione: 11

12 6 Gestione delle pagine 6.1 Modelli di pagina E possibile scegliere tra quattro stili di pagina differenti: Pagina web La pagina web è il tipo di pagina più semplice, che consente di scrivere contenuti, incorporare gadget, documenti, presentazioni, video e altra tipologia di file e organizzare le informazioni come meglio si crede. La pagina web dispone di controlli di formattazione standard, come grassetto, corsivo e sottolineatura, punti elenco e altro ancora. E' possibile allegare documenti presenti sul proprio disco rigido nella parte inferiore della pagina e consentire ad altri collaboratori del sito di commentare le pagine. Google Sites salva periodicamente le versioni della pagina quando apporti delle modifiche, quindi è facile tornare alle versioni precedenti per effettuare confronti o annullare le modifiche Modello Page_Web_Unibs per i template Unibs Nota: nei template si trova il modello Page_Web_Unibs, un modello di pagina adottato per la creazione di pagine web, consulta l apposita sezione Pagina degli Annunci Come nei blog, nelle pagine Annunci sono visualizzati le informazioni cronologiche quali notizie, eventi o aggiornamenti di stato. Ad esempio, una pagina Annunci in cui sono archiviate le note sulle riunioni settimanali può essere molto utile, consentendo di accedere rapidamente alle informazioni sulle riunioni più recenti. Figura 4 Esempio di pagina annunci Porre attenzione nel salvataggio dell annuncio in quanto il sistema consente di salvarlo secondo due modalità: come bozza o definitivo. In caso di creazione di nuovi post e/o 12

13 aggiornamento dei post esistenti l'applicazione provvede ad informare gli utenti che hanno chiesto di ricevere le notifiche di variazione dello stato Schedario Le pagine Schedario consentono di archiviare e organizzare file caricati dal disco rigido del tuo computer per semplificarne la condivisione con gli altri utenti del sito. Chiunque abbia richiesto di ricevere notifiche verrà informato quando i file vengono aggiunti, modificati o rimossi. Figura 5 Esempio di pagina tipo schedario 13

14 6.1.5 Elenco Le pagine Elenco consentono di creare e organizzare elenchi di informazioni. Gli elementi contenuti nell'elenco possono essere aggiunti, modificati e rimossi con facilità e gli utenti che visualizzano l'elenco possono ordinarli in base a qualsiasi colonna. Come per le pagine Schedario, gli utenti che lo hanno richiesto ricevono notifiche quando gli elementi vengono aggiunti, modificati o rimossi. Qui l'utente può scegliere il modello o crearne uno suo: Figura 6 Creazione di una pagina tipo elenco - fase iniziale 14

15 6.1.6 Esempio di creazione di uno schedario Scelto il modello possiamo aggiungere le colonne e personalizzarle: Qui introduciamo i dati: 15

16 qui come si presenta l elenco all'utente proprietario: Figura 7 Elemento personalizzato di uno schedario Figura 8 Personalizzazione schedario - scelta del modello La presentazione è confrontata con la modalità di default, offerta dalla piattaforma, per mostrare i file allegati alla pagina. 16

17 Ed ecco la stessa pagina come si presenta ad un utente generico che visita il sito: 17

18 6.1.7 Pagina iniziale o di avvio La pagina iniziale è una pagina che può essere personalizzata da chiunque la visualizzi in modo da mostrare un insieme personalizzato di gadget. I collaboratori del sito possono comunque aggiungere contenuti visibili per tutti gli utenti, ma quella sezione rimane separata dalla sezione che può essere personalizzata. 18

19 6.2 Modelli di pagina del template Ricordare che per poter utilizzare il modello di pagina, presente nel template, occorre selezionare l'apposito modello nel menù Seleziona il modello da usare Page_Web_Unibs Il modello di pagina Page_Web_Unibs permette la creazione di una pagina simile alla pagina web standard: 19

20 Ed ecco il modello di pagina web, presente nel layout, da personalizzare Questo è invece un esempio di pagina creata con il modello standard (notare la visualizzazione del nome della pagina in rosso): Figura 9 Esempio di pagina creata con il modello "Pagina Web Unibs" 20

21 L'amministratore deve modificare manualmente la denominazione da riportare nella pagina Come creare un modello di pagina E sufficiente creare la pagina, salvarla, quindi dal menù generale selezionare la voce: Salva come modello di pagina. 21

22 6.2.3 Pagina Staff Il modello fornisce una pagina atta a raccogliere informazioni sui componenti di un team: Figura 10 Modello pagina Staff 22

23 6.3 Impostazioni della pagina E possibile impostare quali informazioni visualizzare sulla singola pagina tramite la funzione Altro > Impostazioni pagina : Figura 11 Esempio di opzioni per le impostazioni della pagina 23

24 6.4 Creazione di un modello di pagina Supponiamo di avere una pagina creata con il modello standard pagina web come questa: Figura 12 Esempio di pagina web proviamo a modificarla aggiungendovi un'intestazione, selezioniamo quindi Una colonna : Figura 13 Modifica del layout di una pagina ed ecco la nostra colonna aggiunta al layout della pagina: 24

25 Figura 14 Esempio di pagina modificata Nella colonna introdotta possiamo aggiungere una descrizione Figura 15 Inserimento di una descrizione nella pagina modificata 25

26 salviamo la pagina così modificata ed ecco la pagina finale: Figura 16 Pagina finale modificata 26

27 Possiamo quindi salvare questa pagina come un nostro modello di pagina: Figura 17 Pagina salvata come modello 27

28 E' anche possibile preimpostare un percorso predefinito per la visualizzazione della pagina. Cliccando su Salva verrà presentato il modello: Figura 18 Modello pagina web con intestazione 28

29 6.5 Pagine ad accesso riservato Usando i permessi a livello di pagina è possibile configurare alcune pagine come private onde renderle accessibili solo ad alcuni utenti. Figura 19 Menù di amministrazione Questa è un'operazione che può essere effettuata solo dal proprietario del sito. Per attivare tale opzione scegliere, dal pannello di amministrazione, Altro > Condivisione e autorizzazioni > ATTIVA le autorizzazioni a livello di pagina. 29

30 L'applicazione chiederà la conferma di tale abilitazione: Figura 20 Richiesta di abilitazione di autorizzazioni a livello pagina Quindi sarà possibile abilitare l'accesso per pagina previo cambio dei diritti assegnati inizialmente agli utenti che sono stati ereditati dalle altre pagine: Figura 21 Abilitazione delle autorizzazioni a livello di pagina Poi si potrà inviare agli utenti il link per accedere direttamente alla pagina con loro condivisa. 6.6 Gestione delle immagini caricate su una pagina Il caricamento dell'immagine avviene a livello di pagina del sito. Supponiamo di avere un sito con 3 pagine al suo interno. Se si caricano delle immagini nella prima pagina esse non saranno visibili nelle altre due pagine, in quanto il caricamento si riferisce alla singola pagina. Ovviamente non si sarà nemmeno in grado di visualizzarle in altri siti. Per quanto riguarda gli utenti che possono accedere al sito se il sito in questione viene condiviso con utente a cui viene data la possibilità di modificare il sito, esso potrà vedere le immagini da noi inserite nella prima pagina. Ovviamente succede solo se l'utente, con cui si è condiviso il sito, ha la possibilità di modificarlo. 30

31 6.6.1 Modifica dell immagine nell intestazione del sito Supponiamo di dover modificare l immagine presente nell intestazione: Figura 22 Esempio di intestazione di un sito Dal menù generale selezioniamo la voce Modifica layout sito Figura 23 Inizio della modifica dell'intestazione di un sito 31

32 E procediamo alla configurazione dell intestazione del sito: Figura 24 Inizio della modifica dell'intestazione di un sito - configurazione Tramite Sfoglia selezioniamo il file da caricare come immagine e salviamo ed ecco la nuova intestazione: Figura 25 Inizio della modifica dell'intestazione di un sito - fine 32

33 6.7 Ripristino degli elementi cancellati Entro tre settimane dalla loro cancellazione è possibile recuperare gli elementi cancellati in un modo molto semplice: Gestisci sito->elementi eliminati. E sufficiente spuntare gli elementi che si vuole recuperare e cliccare su "Ripristina". 6.8 Cronologia delle versioni La cronologia delle versioni permette il recupero di vecchie versioni di pagine come si vede nella figura qui riportata: Figura 26 Esempio di confronto di una pagina su differenti versioni 33

34 7 Tipologia degli utenti Gli utenti a cui è possibile assegnare i livelli di accesso si distinguono in "Visualizzatore", "Collaboratore" e "Proprietario" e devono possedere un account Google o un account Google Apps per poter condividere il sito. Per maggiori informazioni sui privilegi connessi ai vari profili è possibile consultare la seguente pagina Google: Panoramica della condivisione del sito. 34

35 8 Siti in multilingua 8.1 Indicazioni di Google sui siti in multilingua Si consiglia di seguire le indicazioni del documento Google Siti multiregionali e multilingue, il documento evidenzia come Google determini la lingua della pagina in base ai suoi contenuti. Per questo è necessario: a) assicurarsi che la lingua della pagina sia chiara poiché Google non utilizza gli attributi lang per la specifica della lingua b) assicurarsi che siano facilmente individuabili le versioni in tutte le lingue Si consiglia quindi di collocare i contenuti in multilingua in apposite sezioni contraddistinte da parole individuanti la lingua quali english, french,.. (ad esempio sito.unibs.it/english/..) evitando di riportare sulla stessa pagina contenuti tradotti in altre lingue. 8.2 Traduzione automatica delle pagine E' possibile utilizzare le funzionalità del componente Google Element Translate per tradurre automaticamente le pagine del sito unitamente alle impostazioni di lingua del browser. All'atto della creazione il sito è predisposto per la pubblicazione di pagine in italiano. Supponendo di aver creato le pagine in inglese possiamo così impostare la lingua di visualizzazione del sito: Procedendo al salvataggio della configurazione del sito così modificata vedremo comparire nella pagine l'icona che attiva il traduttore di Google: Il traduttore di Google è in grado di identificare l'impostazione della preferenza linguistica del browser utente e ne permette la visualizzazione in questo linguaggio. 35

36 9 Emulazione di un modello Responsive Nel creare un template che si adattasse ai vari display è sorta la necessità di mantenere una struttura di layout nell'intestazione del sito. Per questo si è ricorso alla possibilità di collocare una piccola immagine sull'intestazione e rifletterla orizzontalmente. Figura 27 Impostazione nell'intestazione della modalità di ripetizione di un'immagine 10 Accesso via https Normalmente il sito è accessibile tramite https (ad esempio: https://sites.google.com/a/unibs.it/nome-sito/ ) ma se si usa un url personalizzato la piattaforma adotta il protocollo http (ad esempio, se si usa nome-sito.unibs.it non si potrà accedere con il protocollo https) 36

37 11 Form in Google Sites In questa parte descriviamo lo strumento Moduli di Google, utile per pianificare eventi, inviare sondaggi, sottoporre quiz agli studenti o raccogliere le informazioni in modo semplice ed efficiente 11.1 Un esempio di realizzazione Integrato in Google Drive esiste lo strumento Crea Moduli utile per pianificare eventi, inviare sondaggi, sottoporre quiz agli studenti o raccogliere le informazioni in modo semplice ed efficiente. Un modulo Google può essere collegato a un foglio di lavoro Google. Se un foglio di lavoro è collegato al modulo, le risposte saranno inviate automaticamente al foglio. In caso contrario, gli utenti possono visualizzarle nella pagina "Riepilogo delle risposte" accessibile dal menu Risposte. E' anche possibile inviare il modulo ad un indirizzo , nell' inviata all'utente sarà anche contenuto il link al modulo on-line. Il modulo può essere suddiviso su più pagine, è sufficiente cliccare su Aggiungi elemento e scegliere Interruzione di pagina. 37

38 11.2 Come realizzare un modulo dei contatti Selezionando la voce Modulo apparirà una finestra dove introdurremo il titolo del modulo, potremo scegliere un tema e quindi inizieremo a introdurre i vari campi del modulo: Figura Realizzazione di un modulo contatti - preparazione delle domande Al posto di Domanda senza titolo, scriveremo Nome volendo richiedere ai nostri utenti di qualificarsi, è possibile spuntare la voce Domanda obbligatoria in modo che questo dato sia inserito obbligatoriamente: 38

39 Quindi, terminato di aggiungere i vari componenti del modulo, si potrà personalizzare la Pagina di conferma Figura 28 Realizzazione di un modulo di contatti - preparazione della pagina di conferma Cliccando su Invia modulo potremo inserire l indirizzo a cui sarà inviato il modulo da compilare e avremo il link da inserire sulla nostra pagina web Figura 29 Realizzazione di un modulo di contatti - invia modulo 39

40 Questo è un esempio di messaggio, mandato dal form, per inviare l utente a compilare il questionario on-line: Figura 30 Esempio di invito, qui per compilare il questionario on-line Come identificare l'utente e registrare gli indirizzi degli utenti Nelle impostazioni del modulo è possibile indicare, oltre alla richiesta di identificazione dell utente, che si vuole raccogliere automaticamente il nome utente di chi lo compila non potendo impedire agli utenti di inviare un modulo più volte. Utilizzando Google Apps si possono registrare gli indirizzi degli utenti che compilano il modulo. A questo scopo, seleziona la casella di controllo accanto a "Raccogli automaticamente il nome utente dominio.com del rispondente" quando si crea il modulo. I destinatari del sondaggio vedranno un messaggio nella parte superiore del modulo che indica che il nome utente verrà raccolto automaticamente. 40

41 Figura 31 Esempio di informazioni raccolte Come pubblicare il form dei contatti Dobbiamo procedere a modificare la nostra pagina cliccando sull'usuale icona: Figura 32 Modifica di un form Cliccare sulla voce Modulo, in questo modo sarà possibile selezionare e importare il nostro form: 41

42 Figura 33 Pubblicazione di un modulo su una pagina - passo 2 dopo aver selezionato il form possiamo definire alcuni parametri relativi alla visualizzazione: Figura 34 Pubblicazione di un modulo su una pagina - passo 3 42

43 ed ecco apparirlo sulla nostra pagina: Figura 35 Pubblicazione di un modulo su una pagina - passo 4 43

44 11.3 Un esempio di quiz E possibile realizzare un form suddividendolo in pagine, includendo una progress bar e un controllo per la validazione dei dati. Figura 36 Preparazione di un sondaggio - passo 1 44

45 Se l utente preferisce le materie economiche gli sarà presentata la pagina di Economia: Figura 37 Preparazione di un sondaggio - passo 2 Notare l'azione Invia modulo, infatti al termine della compilazione di questa pagina il modulo viene inviato. E' anche possibile permettere all'utente la compilazione di ulteriori pagine. 45

46 In questo esempio si vede come sia possibile controllare se l utente ha introdotto un indirizzo o un semplice testo: Figura 38 Preparazione di un sondaggio - passo 4 Ecco i parametri utili per controllare che il testo sia un indirizzo valido: Figura 39 Preparazione di un sondaggio - controllo validità Infine potremo incorporare il modulo sul nostro sito o inviare il modulo ai nostri utenti: 46

47 Figura 40 Preparazione di un sondaggio - passo 5 47

48 Adesso passiamo alla fase di pubblicazione del sondaggio sul nostro sito: Figura 41 Fase di pubblicazione del form sul nostro sito Possiamo quindi scegliere, tra i nostri moduli, quello da pubblicare fissandone le proprietà di visualizzazione: Figura 42 Proprietà del sondaggio da pubblicare 48

49 Ed ecco come si presenta sulla pagina: Figura 43 Presentazione del sondaggio sulla pagina 49

50 Se, per caso il nostro studente si è dimenticato di effettuare una selezione l applicazione lo avverte: Figura 44 Esempio di avvertenza a seguito di non compilazione di un campo Su Google Drive il sistema creerà un file contenente le risposte dei nostri utenti: 50

51 11.4 Come essere avvisato se un utente compila il modulo E' sufficiente accedere al file delle risposte e dalla barra strumenti selezionare Strumenti > Regole di notifica Figura 45 Impostazioni delle regole di notifica 51

52 ed ecco quanto ci viene comunicato: Figura 46 Esempio di comunicazione in seguito alla compilazione di un utente 52

53 Se si prova ad accedere al file contenente le risposte Google evidenzierà le ultime modifiche: 11.5 formlimiter formlimiter è un modulo aggiuntivo sviluppato da Andrew Stillman che può essere installato, come componente aggiuntivo dei moduli di Google, per limitare il numero massimo di risposte e per attivare il form a partire da una data prefissata. Riferimento: formlimiter da New Visions Cloud Lab Come installarlo Da Google Forms selezioniamo la voce Componenti aggiuntivi > Installa componenti aggiuntivi E procediamo a selezionare la categoria dei componenti digitando form, apparirà la seguente interfaccia: 53

54 Sono quindi presentati alcuni componenti, tra questi il formlimiter. 54

55 Cliccando su Gratis sarà possibile installare il componente, prima è necessario che si consenta a questa applicazione di utilizzare alcune informazioni utili per il servizio. Nota: Si consiglia l uso di un indirizzo dedicato. Cliccando su Accetto il componente si installerà ed sarà visibile nell elenco dei componenti aggiuntivi del modulo: 55

56 Ed ecco come è possibile configurare il numero max di risposte: 56

57 Come rimuovere il componente E sufficiente selezionare la voce del menù Componenti aggiuntivi per selezionare il componente e procedere alla sua rimozione: Privacy Per questo componente software vedi le norme generali riportate in New Visions Cloud Lab Terms of Use. 57

58 12 Google Docs 12.1 Scrittura in condivisione Più utenti possono condividere e lavorare congiuntamente su un documento di Google, ad esempio su un foglio di calcolo. Il sistema informa l'utente delle modifiche che un altro utente sta apportando e provvede ad aggiornare il foglio in modo che entrambi vedano il documento aggiornato Inserimento di formule matematiche nei documenti Vedi l'articolo di Google Mathematical equations. 58

59 13 Google Sheets 13.1 Come incorporare un grafico dinamico in una pagina di Google Sites E' possibile usare Google Drive per creare, a partire da una tabella di dati, un grafico che si aggiorna automaticamente al variare di essi. Inseriti i dati e creato il grafico si passa alla sua pubblicazione sul web: Figura Google Sheets: pubblicazione sul web di un grafico 59

60 Occorre selezionare il flag Ripubblica automaticamente in caso di modifiche e quindi si clicca su Avvia pubblicazione Figura Google Sheets: generazione del link di associazione tra grafico e pagina web Sulla pagina web, usando la modalità di importazione di un grafico si usa il link, precedentemente generato, per creare l associazione tra pagina web e foglio di calcolo ed ecco visualizzarsi il grafico: 60

61 Figura 47 Esempio di grafico pubblicato su una pagina di Google Sites Da notare che se si modifica un valore nella tabella dei dati si modifica corrispondentemente il grafico mentre se si aggiunge un valore il grafico rimane lo stesso. Per rimediare a questo è possibile usare su Google Sites un intervallo di valori più ampio di quello usato per costruire il grafico, ad esempio se per il grafico si è usato il range A1:B10 nelle impostazioni del gadget presente sulla pagina web possiamo usare il range A1:B100. Inoltre, in questo modo, sul foglio di calcolo i nuovi dati vengono aggiunti dinamicamente al grafico. 61

62 Figura 48 Google Sheets: editor grafico 62

63 14 Esempi di messaggi 14.1 Esempio di messaggio inviato da Google Sites per nuovi proprietari o nuovi utenti Ecco un esempio di messaggio che informa l'amministratore del sito che sono stati aggiunti un nuovo proprietario e un nuovo utente: Messaggio di riepilogo Nel tuo account sono stati ricevuti i seguenti messaggi importanti sui siti inviati da Strumenti per i Webmaster. Per mantenere l'integrità del tuo sito, rivedi regolarmente questi messaggi e risolvi eventuali problemi. Nuovo proprietario verificato per Un nuovo utente è stato verificato come proprietario di segue identificazione dell'utente Per gestire i proprietari del sito, visita la pagina di verifica di Strumenti per i Webmaster per Per ulteriori informazioni visita il Centro assistenza per la verifica di Strumenti per i Webmaster. 63

64 15 Come inserire un gadget su una pagina web Documentazione: Gadgets API https://developers.google.com/gadgets/ Per inserire un gadget (al 15/03/2015) occorre caricarlo sulla vecchia versione di Drive, quindi: nella vecchia versione di Google Drive è presente un url nel campo Hosting: questo url sarà da noi usato per aggiungere il gadget alla pagina web. 64

65 Note: a) l'url sarà del seguente tipo: https://stringa alfanumerica.googledrive.com/host/ altra stringa alfanumerica/nome gadget.xml b) se si clicca su questo url possiamo controllare eventuali inesattezze del codice contenuto nelllo script. Procediamo adesso ad inserire il gadget nella pagina web utilizzando la funzione Aggiungi gadget in base a URL : Figura Aggiungere un gadget - passo 1 Figura Aggiungere un gadget - passo 2 ed ecco apparire il gadget sulla pagina web: 65 Figura Aggiungere un gadget - passo 3

66 66

67 16 Accessibilità 16.1 Riferimenti e documentazione 1) Decreto 20 marzo 2013 Modifiche all'allegato A del decreto 8 luglio 2005 del Ministro per l'innovazione e le tecnologie, recante: «Requisiti tecnici e i diversi livelli per l'accessibilità agli strumenti informatici. 2) Google Accessibility website 3) Web Content Accessibility Guidelines (WCAG) Accessibilità del sito Col termine accessibilità si intende la capacità dei sistemi informatici, nelle forme e nei limiti consentiti dalle conoscenze tecnologiche, di erogare servizi e fornire informazioni fruibili, senza discriminazioni, anche da parte di coloro che a causa di disabilità necessitano di tecnologie assistive o configurazioni particolari. Con l'accessibilità si intende rendere l'informazione, nel suo concetto più generico, accessibile al massimo numero di persone in modo indipendente da disabilità psicofisiche e dalle configurazioni hardware e software dell utente. Riferendosi alla realizzazione di un sito web questo vuol dire favorire la fruizione e l'interazione rispettando le esigenze e le preferenze degli utenti, senza esclusioni. Da notare che l accessibilità favorisce l usabilità1 in quanto rendere un interfaccia web compatibile con utenti disabili la rende più facile da usare da parte di tutti gli utenti. Quando si parla di usabilità stiamo valutando la possibilità di rendere un oggetto, un'applicazione o un sito più facile da usare e in modo più soddisfacente Indicazioni di Google sull'accessibilità dei prodotti Google Apps offre diverse funzioni di accessibilità, tra cui le scorciatoie da tastiera e il supporto screen reader in Gmail, Google Calendar, Google Chat e Google Sites. L'utente può consultare la pagina di Google: Funzioni di accessibilità in Google Apps che riporta alcuni suggerimenti sull'uso di alcuni prodotti quali Gmail, Google Drive e Google Sites. 1 Secondo la norma ISO 9241 l'usabilità è il grado in cui un certo prodotto può essere usato con efficacia, efficienza e soddisfazione, da particolari utenti che abbiano certi obiettivi e operino in determinati contesti d'uso. 67

Workshop NOS Piacenza: progettare ed implementare ipermedia in classe. pag. 1

Workshop NOS Piacenza: progettare ed implementare ipermedia in classe. pag. 1 1. Come iscriversi a Google Sites: a. collegarsi al sito www.google.it b. clic su altro Sites Registrati a Google Sites e. inserire il proprio indirizzo e-mail f. inserire una password g. re-inserire la

Dettagli

Guida di base per Google Documenti

Guida di base per Google Documenti Guida di base per Google Documenti Panoramica Creazione e salvataggio di un documento Caricare un documento Modificare e formattare il documento Modifica del colore del testo e del colore di sfondo Dimensione

Dettagli

pag. 1 Centri tecnologici di supporto alla didattica 2009-2010: progettare ed implementare ipermedia in classe

pag. 1 Centri tecnologici di supporto alla didattica 2009-2010: progettare ed implementare ipermedia in classe 1. Come iscriversi a Google Sites: a. collegarsi al sito www.google.it b. clic su altro Sites Registrati a Google Sites e. inserire il proprio indirizzo e-mail f. inserire una password g. re-inserire la

Dettagli

Retrospect 9 per Mac Appendice al Manuale per l'utente

Retrospect 9 per Mac Appendice al Manuale per l'utente Retrospect 9 per Mac Appendice al Manuale per l'utente 2 Retrospect 9 Manuale dell'utente Appendice www.retrospect.com 2011 Retrospect, Inc. Tutti i diritti riservati. Manuale per l'utente Retrospect 9,

Dettagli

Social Learning Edmodo (www. edmodo.org) Caratteristiche

Social Learning Edmodo (www. edmodo.org) Caratteristiche Social Learning Edmodo (www. edmodo.org) Caratteristiche Social Network adatto alla creazione di comunità di apprendimento dove i partecipanti possono interagire fra loro secondo la modalità asincrona

Dettagli

Cookie Garante Privacy. Cookie Garante Privacy

Cookie Garante Privacy. Cookie Garante Privacy Cookie Garante Privacy Cookie Garante Privacy Utilizziamo i cookie per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo. I dati raccolti grazie ai cookie servono per rendere l esperienza di navigazione più

Dettagli

Informativa sui cookie secondo la normativa europea

Informativa sui cookie secondo la normativa europea Informativa sui cookie secondo la normativa europea Il sito web che state navigando è conforme alla normativa europea sull'uso dei cookie. Per far funzionare bene questo sito, a volte installiamo sul tuo

Dettagli

Esempio Cookie Policy

Esempio Cookie Policy Esempio Cookie Policy INFORMATIVA ESTESA SULL USO DEI COOKIE Uso dei cookie cascinaladoria.it o il Sito utilizza i Cookie per rendere i propri servizi semplici e efficienti per l utenza che visiona le

Dettagli

Gestione home page. Intranet -> Ambiente Halley -> Gestione homepage

Gestione home page. Intranet -> Ambiente Halley -> Gestione homepage Gestione home page egovernment L home page del portale Halley egovernment permette all Amministrazione di pubblicare contenuti e informazioni e di organizzarle in blocchi. Questa struttura per argomenti

Dettagli

Realizzare un sito con Google sites

Realizzare un sito con Google sites Realizzare un sito con Google sites Un Google Site, facile da realizzare e rapido da mantenere aggiornato, può essere un ottimo strumento per condividere costantemente ed in tempi brevi il materiale realizzato

Dettagli

Questa scelta è stata suggerita dal fatto che la stragrande maggioranza dei navigatori usa effettivamente IE come browser predefinito.

Questa scelta è stata suggerita dal fatto che la stragrande maggioranza dei navigatori usa effettivamente IE come browser predefinito. Pagina 1 di 17 Installazione e configurazione di applicazioni Installare e configurare un browser Come già spiegato nelle precedenti parti introduttive di questo modulo un browser è una applicazione (lato

Dettagli

Usare Office 365 nel telefono Android

Usare Office 365 nel telefono Android Usare Office 365 nel telefono Android Guida introduttiva Controllare la posta elettronica È possibile configurare il telefono Android per l'invio e la ricezione di posta elettronica dall'account di Office

Dettagli

Utilizzo di Conference Manager per Microsoft Outlook

Utilizzo di Conference Manager per Microsoft Outlook Utilizzo di Conference Manager per Microsoft Outlook Maggio 2012 Sommario Capitolo 1: Utilizzo di Conference Manager per Microsoft Outlook... 5 Presentazione di Conference Manager per Microsoft Outlook...

Dettagli

Impostare il browser per navigare in sicurezza Opzioni di protezione

Impostare il browser per navigare in sicurezza Opzioni di protezione Impostare il browser per navigare in sicurezza Opzioni di protezione Data la crescente necessità di sicurezza e tutela dei propri dati durante la navigazione in rete, anche gli stessi browser si sono aggiornati,

Dettagli

SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook. Guida all installazione Outlook 97, 98 e 2000

SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook. Guida all installazione Outlook 97, 98 e 2000 SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook Guida all installazione Outlook 97, 98 e 2000 Rev. 1.1 4 dicembre 2002 SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook Guida all installazione per Outlook

Dettagli

Talento LAB 3.1 - PREFERITI & CRONOLOGIA L'ELENCO PREFERITI. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 3.1 - PREFERITI & CRONOLOGIA L'ELENCO PREFERITI. In questa lezione imparerete a: Lab 3.1 Preferiti & Cronologia LAB 3.1 - PREFERITI & CRONOLOGIA In questa lezione imparerete a: Aprire l'elenco Preferiti, Espandere e comprimere le cartelle dell'elenco Preferiti, Aggiungere una pagina

Dettagli

Guida introduttiva. Visualizzare altre opzioni Fare clic su questa freccia per visualizzare altre opzioni in una finestra di dialogo.

Guida introduttiva. Visualizzare altre opzioni Fare clic su questa freccia per visualizzare altre opzioni in una finestra di dialogo. Guida introduttiva Questa guida è stata creata con lo scopo di ridurre al minimo la curva di apprendimento di Microsoft PowerPoint 2013, che presenta numerose differenze rispetto alle versioni precedenti.

Dettagli

Scuola Digitale. Manuale utente. Copyright 2014, Axios Italia

Scuola Digitale. Manuale utente. Copyright 2014, Axios Italia Scuola Digitale Manuale utente Copyright 2014, Axios Italia 1 SOMMARIO SOMMARIO... 2 Accesso al pannello di controllo di Scuola Digitale... 3 Amministrazione trasparente... 4 Premessa... 4 Codice HTML

Dettagli

GUIDA DELL'UTENTE PER IL SOFTWARE P-TOUCH EDITOR. PJ-623/PJ-663 Stampante mobile. Versione 0 ITA

GUIDA DELL'UTENTE PER IL SOFTWARE P-TOUCH EDITOR. PJ-623/PJ-663 Stampante mobile. Versione 0 ITA GUIDA DELL'UTENTE PER IL SOFTWARE P-TOUCH EDITOR PJ-6/PJ-66 Stampante mobile Versione 0 ITA Introduzione Le stampanti mobili Brother, modelli PJ-6 e PJ-66 (con Bluetooth), sono compatibili con numerose

Dettagli

10 dicembre 2013 La LIM è social! Relatore: Francesca Rodella

10 dicembre 2013 La LIM è social! Relatore: Francesca Rodella 10 dicembre 2013 La LIM è social! Relatore: Francesca Rodella Per assistenza è possibile contattare lo staff Pearson scrivendo al seguente indirizzo e-mail: formazione.online@pearson.it oppure chiamando

Dettagli

ADOBE FLASH PLAYER 10.3 Pannello di controllo nativo

ADOBE FLASH PLAYER 10.3 Pannello di controllo nativo ADOBE FLASH PLAYER 10.3 Pannello di controllo nativo Note legali Note legali Per consultare le note legali, vedete http://help.adobe.com/it_it/legalnotices/index.html. iii Sommario Memorizzazione.......................................................................................................

Dettagli

Sophos Mobile Control Guida utenti per Android. Versione prodotto: 3.5

Sophos Mobile Control Guida utenti per Android. Versione prodotto: 3.5 Sophos Mobile Control Guida utenti per Android Versione prodotto: 3.5 Data documento: luglio 2013 Sommario 1 About Sophos Mobile Control...3 2 Informazioni sulla guida...4 3 Accesso al portale self-service...5

Dettagli

UTILIZZO DEI COOKIES (informativa conforme al Provvedimento del Garante Privacy del 8 Maggio 2014)

UTILIZZO DEI COOKIES (informativa conforme al Provvedimento del Garante Privacy del 8 Maggio 2014) UTILIZZO DEI COOKIES (informativa conforme al Provvedimento del Garante Privacy del 8 Maggio 2014) Star Link srl, Titolare del trattamento dei dati personali, informa che questo Sito internet fa uso di

Dettagli

Informativa sui cookie secondo la normativa europea

Informativa sui cookie secondo la normativa europea Informativa sui cookie secondo la normativa europea Il sito web che state navigando è conforme alla normativa europea sull'uso dei cookie. Per far funzionare bene questo sito, a volte installiamo sul tuo

Dettagli

ARGO DOC Argo Software S.r.l. e-mail: info@argosoft.it -

ARGO DOC Argo Software S.r.l. e-mail: info@argosoft.it - 1 ARGO DOC ARGO DOC è un sistema per la gestione documentale in formato elettronico che consente di conservare i propri documenti su un server Web accessibile via internet. Ciò significa che i documenti

Dettagli

Informativa estesa sull utilizzo dei cookie

Informativa estesa sull utilizzo dei cookie Informativa estesa sull utilizzo dei cookie che Gli OPTIMA utenti visiona S.R.L. vedranno le pagine utilizza inserite del i Cookie sito. delle per quantità rendere minime i propri informazioni servizi

Dettagli

INFORMATIVA ESTESA SULL USO DEI COOKIE

INFORMATIVA ESTESA SULL USO DEI COOKIE INFORMATIVA ESTESA SULL USO DEI COOKIE Uso dei cookie cantiwinestyle.com o il Sito utilizza i Cookie per rendere i propri servizi semplici e efficienti per l utenza che visiona le pagine di cantiwinestyle.com

Dettagli

Cookie Policy - Informativa. Cosa sono i Cookie? Tipologie di Cookie

Cookie Policy - Informativa. Cosa sono i Cookie? Tipologie di Cookie Cookie Policy - Informativa Adempiendo agli obblighi previsti dall'art. 10 della Direttiva n. 95/46/CE, dalla Direttiva 2002/58/CE, come aggiornata dalla Direttiva 2009/136/CE, dall articolo 13 del Decreto

Dettagli

Guida rapida per i corsisti

Guida rapida per i corsisti Guida rapida per i corsisti Premessa La piattaforma utilizzata per le attività a distanza è Moodle, un software per la gestione di corsi online. Dal punto di vista dello studente, si presenta come un sito

Dettagli

Cookies COOKIES POLICY Il sito utilizza i Cookies per rendere i propri servizi semplici e efficienti per l'utenza. Tipologie di Cookies utilizzati

Cookies COOKIES POLICY Il sito utilizza i Cookies per rendere i propri servizi semplici e efficienti per l'utenza. Tipologie di Cookies utilizzati Cookies COOKIES POLICY Il sito utilizza i Cookies per rendere i propri servizi semplici e efficienti per l'utenza. Gli utenti che visionano il sito, vedranno inserite delle quantità minime di informazioni

Dettagli

GUIDA UTENTE WEB PROFILES

GUIDA UTENTE WEB PROFILES GUIDA UTENTE WEB PROFILES GUIDA UTENTE WEB PROFILES... 1 Installazione... 2 Primo avvio e registrazione... 5 Utilizzo di web profiles... 6 Gestione dei profili... 8 Fasce orarie... 13 Log siti... 14 Pag.

Dettagli

Informativa estesa sui Cookie e sulla privacy

Informativa estesa sui Cookie e sulla privacy Informativa estesa sui Cookie e sulla privacy Cosa sono i cookies? In informatica i cookie HTTP (più comunemente denominati Web cookie, tracking cookie o semplicemente cookie) sono righe di testo usate

Dettagli

Sistema Gestionale Biophotonics Guida al sistema

Sistema Gestionale Biophotonics Guida al sistema Sistema Gestionale Biophotonics Guida al sistema Servizi Informatici 5 marzo 2013 Sommario della presentazione Il sistema informatico per la gestione delle domande Gli utenti: definizione dei ruoli Gli

Dettagli

Il traffico dati utilizzato per Tua Mail contribuisce ad erodere le eventuali soglie dati previste dal piano tariffario.

Il traffico dati utilizzato per Tua Mail contribuisce ad erodere le eventuali soglie dati previste dal piano tariffario. Manuale dell utente Da oggi con TuaMail puoi avere la tua casella mail sempre con te, sul tuo videofonino 3. Potrai leggere la tua posta, scrivere mail ai tuoi contatti della rubrica e visualizzare gli

Dettagli

Breve visione d insieme

Breve visione d insieme Breve visione d insieme Per accedere occorre semplicemente collegarsi alla pagina http://wm.infocom.it/ ed inserire il proprio indirizzo e-mail e password. Inserimento delle Vostre credenziali Multilingua

Dettagli

Guida per gli utenti ASL AT. Posta Elettronica IBM Lotus inotes

Guida per gli utenti ASL AT. Posta Elettronica IBM Lotus inotes Guida per gli utenti ASL AT Posta Elettronica IBM Lotus inotes Indice generale Accesso alla posta elettronica aziendale.. 3 Posta Elettronica... 4 Invio mail 4 Ricevuta di ritorno.. 5 Inserire un allegato..

Dettagli

STUDIUM.UniCT Tutorial per gli studenti

STUDIUM.UniCT Tutorial per gli studenti STUDIUM.UniCT Tutorial per gli studenti Studium.UniCT Tutorial Studenti v. 6 06/03/2014 Pagina 1 Sommario 1. COS È STUDIUM.UniCT... 3 2. COME ACCEDERE A STUDIUM.UniCT... 3 3. COME PERSONALIZZARE IL PROFILO...

Dettagli

Accesso al Web Client Zimbra

Accesso al Web Client Zimbra Zimbra è il nuovo programma di posta elettronica dell Unione Terred Acqua Accesso al Web Client Zimbra https://webmail.terredacqua.net il nome utente deve essere scritto per esteso, compreso il dominio

Dettagli

WebMail: Manuale per l'utente

WebMail: Manuale per l'utente WebMail: Manuale per l'utente Indice generale Introduzione...4 Login alla webmail...5 Leggere e gestire i messaggi di posta...6 Scrivere un messaggio di posta...16 Altre funzioni...22 Rubrica...22 Impostazioni...32

Dettagli

Creare un account Google

Creare un account Google Creare un account Google Per accedere ai servizi di Google è necessario registrarsi. Raggiungere l'indirizzo www.google.it e cliccare in alto a destra in su Accedi Se è già stata effettuata la registrazione

Dettagli

INFORMATIVA PRIVACY. Politica ed informativa sull'utilizzo cookie

INFORMATIVA PRIVACY. Politica ed informativa sull'utilizzo cookie INFORMATIVA PRIVACY Politica ed informativa sull'utilizzo cookie Informazioni importanti sul consenso: utilizzando il nostro sito web o la nostra app mobile («Sito»), utilizzando i servizi forniti tramite

Dettagli

Non siamo in grado di identificarvi personalmente attraverso queste informazioni.

Non siamo in grado di identificarvi personalmente attraverso queste informazioni. Informativa estesa sull'uso dei cookie Il Sito Lectiomagistri.it o da qui in avanti semplicemente il "Sito" utilizza i cookie per rendere l'esperienza di navigazione all'interno di esso più semplice e

Dettagli

Gmail: invio, risposte, allegati e stampa

Gmail: invio, risposte, allegati e stampa Gmail: invio, risposte, allegati e stampa Benvenuto in Gmail. Questo documento offre una rapida panoramica di come Gmail collabora con te per semplificarti la vita. Cominciamo! La tua Posta in arrivo Quando

Dettagli

SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook. Guida all installazione Outlook 2002

SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook. Guida all installazione Outlook 2002 SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook Guida all installazione Outlook 2002 Rev. 1.1 4 dicembre 2002 SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook Guida all installazione: Outlook XP Introduzione

Dettagli

SOMMARIO. 1 ISTRUZIONI DI BASE. 2 CONFIGURAZIONE. 7 STORICO. 9 EDITOR HTML. 10 GESTIONE ISCRIZIONI E CANCELLAZIONI. 11 GESTIONE MAILING LIST.

SOMMARIO. 1 ISTRUZIONI DI BASE. 2 CONFIGURAZIONE. 7 STORICO. 9 EDITOR HTML. 10 GESTIONE ISCRIZIONI E CANCELLAZIONI. 11 GESTIONE MAILING LIST. INDICE 1) SOMMARIO... 1 2) ISTRUZIONI DI BASE... 2 3) CONFIGURAZIONE... 7 4) STORICO... 9 5) EDITOR HTML... 10 6) GESTIONE ISCRIZIONI E CANCELLAZIONI... 11 7) GESTIONE MAILING LIST... 12 8) E-MAIL MARKETING...

Dettagli

ESSE 3 GUIDA DOCENTI PER LA GESTIONE DEI REGISTRI DELLE LEZIONI e DEGLI IMPEGNI (AGGIORNATO AL 20/04/2015)

ESSE 3 GUIDA DOCENTI PER LA GESTIONE DEI REGISTRI DELLE LEZIONI e DEGLI IMPEGNI (AGGIORNATO AL 20/04/2015) ESSE 3 GUIDA DOCENTI PER LA GESTIONE DEI REGISTRI DELLE LEZIONI e DEGLI IMPEGNI (AGGIORNATO AL 20/04/2015) 1 INDICE 1. Materiale informativo e assistenza... 3 2. Accesso al Registro delle Lezioni di Esse3...

Dettagli

filrbox Guida all uso dell interfaccia WEB Pag. 1 di 44

filrbox Guida all uso dell interfaccia WEB Pag. 1 di 44 filrbox Guida all uso dell interfaccia WEB Pag. 1 di 44 Sommario Introduzione... 4 Caratteristiche del filrbox... 5 La barra principale del filrbox... 7 Elenco degli utenti... 8 Il profilo... 9 Le novità...

Dettagli

Manuale Utente SIRECO

Manuale Utente SIRECO Corte Dei Conti Manuale Utente SIRECO Guida alle funzioni del modulo Redattore 1 di 157 Corte Dei Conti Indice dei contenuti 1. Obiettivo del documento... 5 1.1 Acronimi, abbreviazioni, e concetti di base...

Dettagli

GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE

GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE (Vers. 2.0.0) Installazione... 2 Prima esecuzione... 5 Login... 6 Funzionalità... 7 Prima Nota... 8 Registrazione nuovo movimento... 10 Associazione di file all operazione...

Dettagli

Sistema Gestionale Pem

Sistema Gestionale Pem Sistema Gestionale Pem Guida al Sistema Servizi Informatici Versione 23 Sommario della presentazione Il sistema informatico per la gestione delle domande Gli utenti: diritti e responsabilità La pagina

Dettagli

Cookie Policy Informativa

Cookie Policy Informativa Cookie Policy Informativa Adempiendo agli obblighi previsti dall Art. 10 della Direttiva n. 95/46/CE, dalla Direttiva 2002/58/CE, come aggiornata dalla Direttiva 2009/136/CE, dall articolo 13 del Decreto

Dettagli

Questa tipologia di cookie permette il corretto funzionamento di alcune sezioni del Sito. Sono di due categorie: persistenti e di sessione:

Questa tipologia di cookie permette il corretto funzionamento di alcune sezioni del Sito. Sono di due categorie: persistenti e di sessione: Informativa estesa sui Cookie Cosa sono i cookies? In informatica i cookie HTTP (più comunemente denominati Web cookie, tracking cookie o semplicemente cookie) sono righe di testo usate per eseguire autenticazioni

Dettagli

Guida agli strumenti etwinning

Guida agli strumenti etwinning Guida agli strumenti etwinning Registrarsi in etwinning Prima tappa: Dati di chi effettua la registrazione Seconda tappa: Preferenze di gemellaggio Terza tappa: Dati della scuola Quarta tappa: Profilo

Dettagli

REGISTRO DELLE MODIFICHE

REGISTRO DELLE MODIFICHE TITOLO DOCUMENTO: - TIPO DOCUMENTO: Documento di supporto ai servizi Manuale WebMail EMESSO DA: I.T. Telecom S.r.l. DATA EMISSIONE N. ALLEGATI: STATO: 03/11/2010 0 REDATTO: M. Amato VERIFICATO: F. Galetta

Dettagli

Manuale d uso della posta elettronica

Manuale d uso della posta elettronica Manuale d uso della posta elettronica Cari colleghi, questo piccolo manuale d uso è pensato per agevolare il passaggio della posta elettronica dal server italiano a quello francese, comune a tutti i colleghi

Dettagli

CONFIGURAZIONE E GESTIONE DEI DATABASE (rev. 1.1)

CONFIGURAZIONE E GESTIONE DEI DATABASE (rev. 1.1) CONFIGURAZIONE E GESTIONE DEI DATABASE (rev. 1.1) Indice. Introduzione Configurazione iniziale del database Condivisione del database su rete locale (LAN) Cambio e gestione di database multipli Importazione

Dettagli

Manuale LiveBox CLIENT DESKTOP (WINDOWS)

Manuale LiveBox CLIENT DESKTOP (WINDOWS) 2014 Manuale LiveBox CLIENT DESKTOP (WINDOWS) LiveBox Srl non rilascia dichiarazioni o garanzie in merito al contenuto o uso di questa documentazione e declina qualsiasi garanzia espressa o implicita di

Dettagli

GUIDA ALL USO DELL AREA RISERVATA

GUIDA ALL USO DELL AREA RISERVATA GUA ALL USO DELL AREA RISERVATA Sommario PREMESSA... 2 1 Come accedere all Area Riservata... 3 2 del Pannello di gestione del sito web... 4 3 delle sezioni... 7 3.1 - Gestione Sito... 7 3.1.1 - AreaRiservata...

Dettagli

Sophos Mobile Control Guida utenti per Windows Mobile. Versione prodotto: 3.6

Sophos Mobile Control Guida utenti per Windows Mobile. Versione prodotto: 3.6 Sophos Mobile Control Guida utenti per Windows Mobile Versione prodotto: 3.6 Data documento: novembre 2013 Sommario 1 Sophos Mobile Control...3 2 Informazioni sulla guida...4 3 Accesso al portale self-service...5

Dettagli

Pubblicazione di contenuti vari sul sito web www.setificio.gov.it

Pubblicazione di contenuti vari sul sito web www.setificio.gov.it Pubblicazione di contenuti vari sul sito web www.setificio.gov.it Istruzioni per i docenti-editor, che hanno la possibilità di pubblicare articoli, modificare o cancellare quelli scritti da loro, modificare

Dettagli

Le principali novità di Word XP

Le principali novità di Word XP Le principali novità di Word XP di Gemma Francone supporto tecnico di Mario Rinina Il programma può essere aperto in diversi modi, per esempio con l uso dei pulsanti di seguito riportati. In alternativa

Dettagli

MANUALE UTENTE. Versione 1.2 novembre 2011 2011 MAILDEM Tutti i diritti sono riservati

MANUALE UTENTE. Versione 1.2 novembre 2011 2011 MAILDEM Tutti i diritti sono riservati MANUALE UTENTE Versione 1.2 novembre 2011 2011 MAILDEM Tutti i diritti sono riservati INDICE ACCESSO AL SERVIZIO... 3 GESTIONE DESTINATARI... 4 Aggiungere destinatari singoli... 5 Importazione utenti...

Dettagli

GUIDA PER L UTILIZZO DELLA WEBAPP VERSIONE 8

GUIDA PER L UTILIZZO DELLA WEBAPP VERSIONE 8 GUIDA PER L UTILIZZO DELLA WEBAPP VERSIONE 8 Contenuto di questo documento 1. Introduzione... 2 2. Menu Principale... 2 Importa dal mio PC... 5 Scarica Risultati... 5 Salva Progetto... 6 Salva con nome...

Dettagli

GRUPPO CAMBIELLI. Posta elettronica (Webmail) Consigli di utilizzo

GRUPPO CAMBIELLI. Posta elettronica (Webmail) Consigli di utilizzo GRUPPO CAMBIELLI Posta elettronica (Webmail) Consigli di utilizzo Questo sintetico manuale ha lo scopo di chiarire alcuni aspetti basilari per l uso della posta elettronica del gruppo Cambielli. Introduzione

Dettagli

9) si ritorna alla maschera di fig. 6, nella quale si clicca su "Salva modifiche" per completare l operazione.

9) si ritorna alla maschera di fig. 6, nella quale si clicca su Salva modifiche per completare l operazione. Fig. 8 La finestra Gestione file con il file appena caricato 9) si ritorna alla maschera di fig. 6, nella quale si clicca su "Salva modifiche" per completare l operazione. Fig. 9 Il corso con la nuova

Dettagli

Manuale d uso. Applicazione client Postecert Firma Digitale per Postemailbox

Manuale d uso. Applicazione client Postecert Firma Digitale per Postemailbox per Postemailbox Documento pubblico Pagina 1 di 22 Indice INTRODUZIONE... 3 REQUISITI... 3 SOFTWARE... 3 HARDWARE... 3 INSTALLAZIONE... 3 AGGIORNAMENTI... 4 AVVIO DELL APPLICAZIONE... 4 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE...

Dettagli

Facendo clic su parole, immagini e icone si può passare da un sito all'altro.

Facendo clic su parole, immagini e icone si può passare da un sito all'altro. I browser Introduzione Facendo clic su parole, immagini e icone si può passare da un sito all'altro. Ogni pagina web è un documento ipertestuale, caratterizzato da un proprio indirizzo denominato URL (Uniform

Dettagli

Guida introduttiva. Barra di accesso rapido I comandi di questa barra sono sempre visibili. Fare clic su un comando per aggiungerlo.

Guida introduttiva. Barra di accesso rapido I comandi di questa barra sono sempre visibili. Fare clic su un comando per aggiungerlo. Guida introduttiva L'aspetto di Microsoft Word 2013 è molto diverso da quello delle versioni precedenti. Grazie a questa guida appositamente creata è possibile ridurre al minimo la curva di apprendimento.

Dettagli

Usare Office 365 nel dispositivo iphone o ipad

Usare Office 365 nel dispositivo iphone o ipad Usare Office 365 nel dispositivo iphone o ipad Guida introduttiva Controllare la posta elettronica È possibile configurare il dispositivo iphone or ipad per inviare e ricevere posta elettronica dall'account

Dettagli

bla bla Documenti Manuale utente

bla bla Documenti Manuale utente bla bla Documenti Manuale utente Documenti Documenti: Manuale utente Data di pubblicazione mercoledì, 25. febbraio 2015 Version 7.6.2 Diritto d'autore 2006-2013 OPEN-XCHANGE Inc., Questo documento è proprietà

Dettagli

Navigazione in modalità InPrivate Browsing

Navigazione in modalità InPrivate Browsing G. Pettarin ECDL Modulo 7: Internet 52 Se selezioni questa modalità di navigazione si apre una nuova finestra del browser, come quella nella figura sottostante. Navigazione in modalità InPrivate Browsing

Dettagli

A cosa serve GOOGLE MODULI? Con Moduli Google puoi pianificare eventi, fare sondaggi, sottoporre quiz agli studenti o raccogliere informazioni.

A cosa serve GOOGLE MODULI? Con Moduli Google puoi pianificare eventi, fare sondaggi, sottoporre quiz agli studenti o raccogliere informazioni. GOOGLE MODULI A cosa serve GOOGLE MODULI? Con Moduli Google puoi pianificare eventi, fare sondaggi, sottoporre quiz agli studenti o raccogliere informazioni. Come creare un sondaggio: 1 - collegati al

Dettagli

Centro Iniziative Sociali Municipio III

Centro Iniziative Sociali Municipio III Centro Iniziative Sociali Municipio III C.I.S Municipio III Corso di informatca Roberto Borgheresi C ORSO BASE DI I NFORMATICA Centro Iniziative Sociali Municipio III Coordinatore: Roberto Borgheresi Insegnanti:

Dettagli

GUIDA DOCENTE PIATTAFORMA E-LEARNING MOODLE

GUIDA DOCENTE PIATTAFORMA E-LEARNING MOODLE GUIDA DOCENTE PIATTAFORMA E-LEARNING MOODLE Università degli Studi di Bergamo Centro per le Tecnologie Didattiche e la Comunicazione GUIDA ANALITICA PER ARGOMENTI ACCESSO...2 RISORSE e ATTIVITA - Introduzione...5

Dettagli

La piattaforma MOODLE. Le risorse e le attività di un corso

La piattaforma MOODLE. Le risorse e le attività di un corso La piattaforma MOODLE Le risorse e le attività di un corso Università di Brescia 9/10 aprile 2013 Per iniziare Le sezioni Formato Settimanale vs. per Argomenti Numero di sezioni di un corso, visibilità

Dettagli

RECUPERO CREDENZIALI PER L ACCESSO AI SERVIZI SAL REGIONALI... 8. B informazioni Generali...11 Medico selezionato...11

RECUPERO CREDENZIALI PER L ACCESSO AI SERVIZI SAL REGIONALI... 8. B informazioni Generali...11 Medico selezionato...11 Sommario ASSISTENZA TECNICA AL PROGETTO... 2 PREREQUISITI SOFTWARE PER L INSTALLAZIONE... 3 INSTALLAZIONE SULLA POSTAZIONE DI LAVORO... 3 INSERIMENTO LICENZA ADD ON PER L ATTIVAZIONE DEL PROGETTO... 4

Dettagli

Programma applicativo di protezione LOCK Manuale per l utente V2.22-T05

Programma applicativo di protezione LOCK Manuale per l utente V2.22-T05 Programma applicativo di protezione LOCK Manuale per l utente V2.22-T05 Sommario A. Introduzione... 2 B. Descrizione generale... 2 C. Caratteristiche... 3 D. Prima di utilizzare il programma applicativo

Dettagli

MANUALE D'USO DEL PROGRAMMA IMMOBIPHONE

MANUALE D'USO DEL PROGRAMMA IMMOBIPHONE 1/6 MANUALE D'USO DEL PROGRAMMA IMMOBIPHONE Per prima cosa si ringrazia per aver scelto ImmobiPhone e per aver dato fiducia al suo autore. Il presente documento istruisce l'utilizzatore sull'uso del programma

Dettagli

Google for Education. Corso introduttivo sull uso delle Google Apps. Langella 1

Google for Education. Corso introduttivo sull uso delle Google Apps. Langella 1 Google for Education Corso introduttivo sull uso delle Google Apps Langella 1 Google Apps Sicurezza e privacy Il vantaggio di appoggiarsi a Google sta nel fatto che loro possono permettersi di spendere

Dettagli

GUIDA ALLE FUNZIONI DELL AREA RISERVATA DEL SITO WWW.ADUTEI.IT

GUIDA ALLE FUNZIONI DELL AREA RISERVATA DEL SITO WWW.ADUTEI.IT GUIDA ALLE FUNZIONI DELL AREA RISERVATA DEL SITO WWW.ADUTEI.IT Lo scopo di questa guida è di indicare ai Soci di Adutei le funzioni presenti nell area riservata. Alcune indicazioni possono sembrare ovvie,

Dettagli

LEZIONE 3. Il pannello di amministrazione di Drupal, configurazione del sito

LEZIONE 3. Il pannello di amministrazione di Drupal, configurazione del sito LEZIONE 3 Il pannello di amministrazione di Drupal, configurazione del sito Figura 12 pannello di controllo di Drupal il back-end Come già descritto nella lezione precedente il pannello di amministrazione

Dettagli

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0)

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0) Indice generale PREMESSA... 2 ACCESSO... 2 GESTIONE DELLE UTENZE... 3 DATI DELLA SCUOLA... 6 UTENTI...7 LISTA UTENTI... 8 CREA NUOVO UTENTE...8 ABILITAZIONI UTENTE...9 ORARI D'ACCESSO... 11 DETTAGLIO UTENTE...

Dettagli

Il social learning con edmodo

Il social learning con edmodo Il social learning con edmodo gestire ed utilizzare una classe virtuale Cos'è edmodo cos è edmodo È un social network adatto per la creazione di comunità di apprendimento; permette di lavorare e mantenere

Dettagli

Your Detecting Connection. Manuale utente. support@xchange2.net

Your Detecting Connection. Manuale utente. support@xchange2.net Your Detecting Connection Manuale utente support@xchange2.net 4901-0133-4 ii Sommario Sommario Installazione... 4 Termini e condizioni dell applicazione XChange 2...4 Configurazione delle Preferenze utente...

Dettagli

Quaderni di formazione Nuova Informatica

Quaderni di formazione Nuova Informatica Quaderni di formazione Nuova Informatica Airone versione 6 - Funzioni di Utilità e di Impostazione Copyright 1995,2001 Nuova Informatica S.r.l. - Corso del Popolo 411 - Rovigo Introduzione Airone Versione

Dettagli

OASIS è una fabbrica per il bene comune dei dati attraverso l uso delle applicazioni proposte.

OASIS è una fabbrica per il bene comune dei dati attraverso l uso delle applicazioni proposte. 1 Guida Utente 1.1 Panoramica di OASIS OASIS è una fabbrica per il bene comune dei dati attraverso l uso delle applicazioni proposte. Grazie a OASIS, sarai in grado di acquistare o selezionare, dallo store,

Dettagli

MOBS Flussi informativi sanitari regionali

MOBS Flussi informativi sanitari regionali Indicazioni per una corretta configurazione del browser Versione ottobre 2014 MOBS--MUT-01-V03_ConfigurazioneBrowser.docx pag. 1 di 25 Uso: ESTERNO INDICE 1 CRONOLOGIA VARIAZIONI...2 2 SCOPO E CAMPO DI

Dettagli

Indice BLOGGATO. 0. Accedere al servizio. Dalla prima home page di www.unito.it raggiungi Bloggato Village cliccando su Myblog tra i Servizi on line.

Indice BLOGGATO. 0. Accedere al servizio. Dalla prima home page di www.unito.it raggiungi Bloggato Village cliccando su Myblog tra i Servizi on line. Questo manuale illustra come creare e gestire un blog su Bloggato Village, le funzionalità del sistema, le modalità di inserimento dei post e dei contenuti multimediali. Indice 0. Accedere al servizio

Dettagli

Notifica sul Copyright

Notifica sul Copyright Parallels Panel Notifica sul Copyright ISBN: N/A Parallels 660 SW 39 th Street Suite 205 Renton, Washington 98057 USA Telefono: +1 (425) 282 6400 Fax: +1 (425) 282 6444 Copyright 1999-2009, Parallels,

Dettagli

Da Google Apps a Office 365 per le aziende

Da Google Apps a Office 365 per le aziende Da Google Apps a Office 365 per le aziende Passaggio L'interfaccia di Office 365 per le aziende è diversa da quella di Google Apps. Al primo accesso viene visualizzata la schermata seguente, ma dopo poche

Dettagli

Il motore di ricerca dell ateneo fiorentino

Il motore di ricerca dell ateneo fiorentino Il motore di ricerca dell ateneo fiorentino Breve guida alla configurazione del pannello di controllo per i Referenti (http://marsilius.unifi.it:8000) Il materiale tecnico e le informazioni contenute nel

Dettagli

Settaggio impostazioni tema. Cliccando nuovamente su aspetto e poi su personalizza si avrà modo di configurare la struttura dinamica della template.

Settaggio impostazioni tema. Cliccando nuovamente su aspetto e poi su personalizza si avrà modo di configurare la struttura dinamica della template. I TEMI PREDEFINITI (TEMPLATE) Scelta del tema I temi predefiniti di wordpress sono la base di un sito che usa un utente che per ragioni pratiche o per incapacità non può creare un sito usando solo codice

Dettagli

STRUMENTI PER L ACCESSIBILITÀ DEL COMPUTER.

STRUMENTI PER L ACCESSIBILITÀ DEL COMPUTER. STRUMENTI PER L ACCESSIBILITÀ DEL COMPUTER. Windows 7 e 8 strumenti per l ipovisione. Windows Seven/8 offrono ottimi strumenti per personalizzare la visualizzazione in caso di ipovisione: - una lente di

Dettagli

Presentazione piattaforma Csv

Presentazione piattaforma Csv Presentazione piattaforma Csv Il Csv di Rovigo ha preparato una piattaforma web con l obiettivo di fornire alle associazioni che lo richiedono la possibilità di creare e mantenere in modo semplice un sito

Dettagli

POLITICA SULLA SICUREZZA DEI DATI PERSONALI di Ultragas CM S.p.A.

POLITICA SULLA SICUREZZA DEI DATI PERSONALI di Ultragas CM S.p.A. POLITICA SULLA SICUREZZA DEI DATI PERSONALI di Ultragas CM S.p.A. La presente informativa viene resa ai sensi dell'art. 13 del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (di seguito: Codice privacy) a

Dettagli

Novell Vibe OnPrem 3.1

Novell Vibe OnPrem 3.1 Novell Vibe OnPrem 3.1 27 giugno 2011 Novell Riferimento rapido Quando si inizia a utilizzare il software Novell Vibe OnPrem, è innanzitutto necessario configurare lo spazio di lavoro personale e creare

Dettagli

Ogni browser (Internet Explorer, Google Chrome, Mozilla Firefox o Safari) permette di impostare le preferenze per i cookie.

Ogni browser (Internet Explorer, Google Chrome, Mozilla Firefox o Safari) permette di impostare le preferenze per i cookie. COSA SONO? Un cookie è rappresentato da un file di testo memorizzato sul vostro computer, tramite il browser di navigazione, creato durante la navigazione sui siti web. Servono nella maggioranza dei casi

Dettagli

Comunità virtuale IRDAT fvg Guida utente

Comunità virtuale IRDAT fvg Guida utente Comunità virtuale IRDAT fvg Guida utente Community_IRDATfvg_ManualeUtente_Vers._1.1 1 INDICE 2. La Comunità virtuale IRDAT fvg...3 3. I servizi della Comunità...3 4. La struttura della Comunità...4 5.

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO N.1

ISTITUTO COMPRENSIVO N.1 Oggetto: Indicazioni operative per la gestione dei registri I docenti che desiderano utilizzare i registri in formato digitale devono seguire le seguenti indicazioni 1. Nei prossimi giorni, nell area riservata

Dettagli