Scienze della comunicazione L 20 LABORATORIO INFORMATICA APPLICATA. Domini, I P e siti w eb

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Scienze della comunicazione L 20 LABORATORIO INFORMATICA APPLICATA. Domini, I P e siti w eb"

Transcript

1 Scienze della comunicazione L 20 LABORATORIO INFORMATICA APPLICATA Laerte Sorini 4 Domini, I P e siti w eb

2 RFC 1918 Address Allocation for P rivate I nternets February 1996 P rivate Address Space The I nternet Assigned Numbers Authority (I ANA) has reserved the follow ing three blocks of the I P address space for private internets: (10/ 8 prefix) (172.16/ 12 prefix) ( / 16 prefix)

3 MAC Address ed I ndirizzi I P P oiché molte macchine possono condividere una singola connessione ethernet, ognuna di esse deve possedere un identificatore (ricordate che, in realtà, è la scheda di rete, l'hardw are, a possedere un indirizzo, non la macchina in sé); questo non succede quando comunichiamo con una connessione dial up utilizzando il nostro modem casalingo, perché si presuppone che tutti i dati che inviamo siano destinati all'entità' che risiede all'altro capo della linea (in genere il nostro I nternet Service P rovider, che ci assegnerà un indirizzo I P dinamico). Tuttavia, se comunichiamo attraverso una rete ethernet dobbiamo specificare esattamente a quali macchine andranno consegnati i pacchetti inviati, anche se la rete fosse composta solamente da due computer: ricorderete che il protocollo ethernet fu sviluppato per permettere a migliaia di macchine di dialogare fra loro.

4 MAC Address ed I ndirizzi I P Ciò è possibile 'inserendo' un numero esadecimale (cioè con notazione a 16 cifre; il MAC address è composto, invece, da 12 digit) in ogni destinazione ethernet; questo numero, in apparenza astroso è l'indirizzo MAC. Eccone un esempio: A5 4F 9D I l MAC address è composto da 48 bit (8bit = 1byte ; il bit è l'unita' di misura fondamentale dell'informatica).questi 48 bit verranno divisi in due metà: 24 bit identificano il nome del produttore della ethernet card, i rimanenti 24 bit identificano il numero di serie UNI CO assegnato alla scheda dallo stesso produttore: in questo modo l'indirizzo MAC di due ethernet adapter non sarà mai uguale; questo serial number è chiamato OUI (Organizationally Unique I dentifier).

5 MAC Address ed I ndirizzi I P I l protocollo ethernet ci permette anche di comunicare con macchine che non risiedono sulla nostra stessa rete ma sono interllacciate alla nostra tramite il protocollo TCP / I P (Transport Control P rotocol over I nternet P rotocol, in realtà è un'intera famiglia di protocolli): tuttavia non è possibile inviare e ricevere i dati nella loro forma originale allo stesso modo in cui non è possibile inviare per posta (snail mail) una lettera senza averla imbustata e dotata di francobollo e indirizzo del destinatario. L'invio dei dati e la loro gestione in rete è gestita dai diversi protocolli, dallethernet, così dovremo trattare i nostri dati in modo che i protocolli possano 'capire' cosa farne.

6 RFC 1918 Address Allocation for P rivate I nternets February 1996 Note that (in pre CI DR notation) the first block is nothing but a single class A netw ork number, w hile the second block is a set of 16 contiguous class B netw ork numbers, and third block is a set of 256 contiguous class C netw ork numbers.

7 AP NI C, ARI N, RI P E I nternet P rotocol (I P ) addresses (under the current version 4) are 32 bit numbers often expressed as 4 octets in " dotted decimal" notation (for example, ).I f you need an I P address or block of addresses, please contact your I nternet service provider (I SP ).I nternet Service P roviders (I SP s) should contact their upstream registry or their appropriate regional registry at one of the follow ing addresses: AP NI C (Asia P acific Netw ork Information Centre) Asia/ P acific Region ARIN (American Registry for I nternet Numbers) Americas and Sub Sahara Africa RIPE NCC (Réseaux I P Européens) Europe and Surrounding Regions

8 ORGANI SMI DI I NTERESSE I SOC (I nternet SOCiety) E' un'organizzazione internazionale non governativa per la cooperazione e il coordinamento globali per la rete Internet e le sue tecnologie ed applicazioni. I CANN (The I nternet Corporation for Assigned Names and Numbers) ICANN è la nuova organizzazione no profit costituita per avere il controllo sull'allocazione dello spazio per gli indirizzi IP, sull'assegnazione di parametri dai valori univoci per i protocolli Internet, e con le funzioni di gestione del domain name system e del root server system. CENTR (Council of European National Top level domain Registries) Raccoglie gli amministratori dei Registry nei cctld dell'area geografica di RIPE. RI P E NCC Il RIPE Network Coordination Centre agisce come Registro Internet Regionale d'europa e si occupa di coordinare le attività delle organizzazioni che ne fanno parte. Gruppo di Coordinamento NEW S I T Il Gruppo di Coordinamento NEWS IT costituisce il punto di riferimento principale per la gerarchia italiana Usenet "it.*" ed ha come scopo principale il mantenimento di tale gerarchia e la diffusione della cultura news in Italia. I I T / CNR L'Istituto di Informatica e Telematica è l'istituto del Consiglio Nazionale delle Ricerche che ospita al suo interno la Registration Authority Italiana.

9 ORGANI SMI DI I NTERESSE COME CONTATTARE I REFERENTI P RIMARI P ER REGISTRARE I gtld (.com,.net,.org,.int,.edu,.gov,.mil) gtld.com commercial educational US governament international organizations US department of defense netw orks organizations

10 GARR Il GARR (il cui acronimo originale singifica "Gruppo per l'armonizzazione delle Reti della Ricerca") è composto da tutte le Entità che rappresentano la Comunità Accademica e della Ricerca Scientifica in Italia. L'attivita' del GARR e' regolata attraverso i seguenti organismi: la Commissione Reti e Calcolo Scientifico (CRCS) l'organismo Tecnico Scientifico (GARR OTS) la Direzione del Progetto GARR B Gli Access Point Administrators di GARR B Gli Access Point Managers di GARR B

11 GARR I principali compiti istituzionali del GARR verso la propria Comunità sono: realizzare e gestire la rete dell'universita' e della Ricerca Scientifica Italiana (attualmente tramite il "Progetto GARR B"), nonchè l'interconnessione con le altre Reti per la Ricerca europee, mondiali e con Internet in generale; fornire i Servizi Operativi ed i Servizi Applicativi in rete; favorire il coordinamento e la collaborazione tra le attività di Ricerca (a livello nazionale ed internazionale) tramite i servizi telematici, compresi anche la ricerca e lo sviluppo nei servizi telematici stessi; favorire l'aggiornamento, la conoscenza e lo scambio di informazioni sui servizi telematici, anche tramite l'organizzazione di Corsi ed Incontri.

12

13 Internet Authority :: RA vs NA Organismo che stabilisce le procedure operative ed il regolamento in base al quale viene effettuata la registrazione dei nomi a dominio sotto il cctld it; in generale dell'assegnazione dei nomi a dominio, della gestione dei registri e del nameserver primario per il Top Level Domain.it

14 Internet Authority :: RA vs NA Il principale compito istituzionale della Naming Authority Italiana è quello di produrre le Regole e le Procedure in base alle quali vengono assegnati i nomi a dominio in Italia (cctld "it"). Il compito di effettuare le assegnazioni dei nomi a dominio in Italia spetta invece alla Registration Authority Italiana, che opera seguendo le Regole e le Procedure stabilite dalla Naming Authority.

15 Cosa è la Naming Authority In base alla normativa ISO 6523, la Naming Authority è l'organismo che stabilisce le procedure operative ed il regolamento in base al quale opera la Registration Authority nazionale. A causa di questa precisa distinzione dei ruoli, la Naming Authority deve essere un organismo separato ed indipendente rispetto alla Registration Authority stessa.

16 Cosa è la Naming Authority Alla fine del 1993 l'iso ha richiesto agli organismi nazionali dei paesi membri (UNI per l'italia ed in particolare UNINFO per le problematiche legate alle normative informatiche) la attuazione della norma ISO 6523, con la creazione delle rispettive N.A. e R.A. nazionali. A tale scopo nella riunione tenutasi il 26 Gennaio 1994 presso la sede a Roma dell'istituto Superiore del Ministero delle Poste e Telecomunicazioni (ISPT) venne affidata ad UNINFO la creazione di gruppo di lavoro denominato "UNINFO GL applicazione ed estensione della normativa ISO 6523 in Italia". Tale gruppo (composto da esperti nel settore del naming provenienti sia dal mondo R&D che dagli operatori nel campo delle telecomunicazioni) inizio' la propria attivita' con una riunione presso lo CSELT di Torino il 15 Febbraio I lavori sono proseguiti nelle successive riunioni del 21 Marzo 1994, del 27 Giugno 1994 e del 15 Dicembre 1994.

17 Cosa è la Naming Authority In base al Memorandum of Understanding tra l'iso, ITU e la Internet Society, il gruppo di studio ha riconosciuto l'esigenza di mantenere in stretto rapporto tra di loro sia i servizi di registrazione per i protocolli OSI che per i protocolli IPS; si è cosi deciso di creare un unico insieme di organismi che si occupassero al tempo stesso di tutte le problematiche di naming e registrazione. Al tempo stesso è stata stabilita il collegamento con la Commissione TLC del Ministero delle Poste e delle Telecomunicazioni (rappresentante in Italia di ITU) per il coordinamento delle azioni in corso. La riunioni del gruppo UNINFO sono pertanto proseguite congiuntamente con quelle della Commissione TLC. Nella riunione dell'8 Maggio 1995 e' stato quindi stabilito di creare documenti ed organismi congiunti che provvedessero alle problematiche di naming e di registrazione sia per i protocolli OSI che per quelli ISP.

18 Cosa è la Naming Authority Sulla base delle indicazioni ricevute, il gruppo di lavoro UNINFO ha pertanto richiesto la creazione del gruppo per la Naming Autority italiana (gruppo ITA PE), affidandogli ad interim il ruolo di Naming Authority, in attesa delle decisioni finali in materia da parte della Commissione TLC del Ministero PPTT, ed ha affidato alla struttura operativa che gia' si occupava delle registrazioni dei nomi a dominio sia per il top level ".it" che per il country code "C=it"il ruolo di Registration Authority ad interim.

19 Cosa è la Naming Authority Il gruppo Naming Authority ITA PE si è costituito nell' Ottobre 1994, e si è dato a suo tempo la struttura di gruppo di lavoro aperto, basando le proprie procedure operative sul modello dei gruppi della Internet Engineering Task Force (IETF). La partecipazione al gruppo è stata pertanto libera, ed il lavoro veniva svolto sia durante le riunioni periodiche del gruppo stesso, che tramite la lista di discussione via posta elettronica ITA PE. Le decisioni venivano prese in base al principio del "rough consensus", e non venivano effettuate votazioni.

20 Cosa è la Naming Authority Successivamente, la necessita' di avere a disposizione una struttura in grado di prendere rapidamente delle decisioni operative, nonche' la difficolta dell'operare in base al principio del "rough consensus" anche in settori dove l'opinione dell'assemblea non sempre era concorde hanno portato ad un processo di revisione della forma del gruppo di lavoro ITA PE, ed alla costituzione formale della Naming Authority Italiana, modificando le sue procedure operative e dotandola di uno statuto formale, che e' stato approvato nella riunione del 02 Ottobre I documenti ed i verbali del gruppo, cosi come la partecipazione alle riunioni, sono aperti al pubblico.

21 Cosa è la Registration Authority La Registration Authority (RA) è responsabile dell'assegnazione dei nomi a dominio nel country code Top Level Domain "it" (ISO 3166). La RA Italiana ha il compito di gestire i registri operativi del Top Level Domain "it". Le modalità operative generali e le norme ("Regole di Naming") in base alle quali la RA Italiana opera sono definite dalla Naming Authority Italiana. Oltre che per la gestione del TLD.it (nomi a dominio conformemente allo standard Internet RFC822), la RA è anche responsabile delle attività relative all'assegnazione di nomi definiti da altri standard (ITU X.400, ITU X.500).

22 Cosa è la Registration Authority Le attività della RA sono svolte dall'istituto di Informatica e Telematica del Consiglio Nazionale delle Ricerche (IIT CNR). I servizi forniti dalla RA sono riservati ai provider/maintainer, cioè a quelle organizzazioni che intendono registrare domini per conto terzi, o a quelle persone fisiche o giuridiche che intendono gestire direttamente i propri nomi a dominio. Per diventare provider/maintainer o per registrare direttamente un nome a dominio è necessario stipulare un contratto con la Registration Authority Italiana. La RA fornisce anche servizi aggiuntivi, quali l'ospitalità sui suoi sistemi dei nameserver secondari per quei domini registrati nel RNA per i quali ne sia fatta richiesta. Vengono inoltre mantenute varie liste di distribuzione su argomenti di interesse per la comunità Internet italiana, e vari database relativi a Internet, compreso ovviamente anche il database dei domini attivi nel Top Level Domain.it.

23 Cosa è la Registration Authority Il ruolo di Registration Authority deriva al CNR dalla posizione che esso ricopre nella comunità scientifica nazionale ed internazionale quale Ente pubblico di ricerca. È stato affidato ai tecnici dello IIT con l'accordo dello IANA (Internet Assigned Number Authority) sulla base di riconosciute competenze acquisite dal suddetto personale che, a partire dalla metà degli anni '80, ha diffuso il protocollo IP nell'ambiente della ricerca italiana. La Registration Authority Italiana si compone di 5 Unità che fanno capo alla Direzione Generale, coadiuvata da un Gruppo Consultivo. La Registration Authority Italiana riveste un ruolo di primaria importanza a livello mondiale per lo sviluppo del Domain Name System e delle politiche ad esso correlate. Tra gli organismi di cui la RA è membro attivo rientrano CENTR ed ICANN.

24 Statistiche Andamento registrazione domini dall'anno 1999 all'anno 2007

25 Statistiche Domini cancellati e registrati nel 2007

26 REGISTRAZIONE DOMINI Passi da seguire per la registrazione di un nome a dominio Il Registrante un nuovo nome a dominio deve prima di tutto verificare la disponibilità dello stesso utilizzando il DataBase dei Nomi Assegnati (DBNA) nel quale sono presenti tutti i nomi a dominio già assegnati. La verifica è possibile scrivendo il nome a dominio nella casella di testo che comparirà cliccando sul link riportato di seguito e verificando il risultato della ricerca. IT NIC Domains Database Se il nome a dominio risulta libero ed è si intende procedere alla sua registrazione, occorre seguire i seguenti passi: contattare un Maintainer con un contratto attivo con il Registro (l'elenco dei Maintainer attivi è disponibile alla URL relativa alla Lista dei Maintainer); compilare la lettera di assunzione di responsabilità (LAR) scegliendo tra il modello per persone fisiche e quello per altri soggetti diversi da una persona fisica; inviare la lettera di assunzione di responsabilità al Registro. L'invio può avvenire per fax al numero o per posta ordinaria all'indirizzo Registro del cctld ".it" c/o Istituto di Informatica e Telematica del CNR Via Giuseppe Moruzzi, 1 I PISA Nel caso in cui il Registrante intenda annullare la richiesta di registrazione già inviata (lettera di assunzione di responsabilità) occorre seguire quanto riportato nella sezione 2.7 delle Guideline. Il proseguo delle operazioni per la registrazione del nome a dominio compete al Maintainer prescelto dal Registrante ed indicato nella lettera di assunzione di responsabilità al quale il Registro provvede ad inviare anche tutte le notifiche in merito al ricevimento della stessa nelle quali è referenziato. È compito del Maintainer in ogni caso validare entro 10 giorni lavorativi dall'invio della prima lettera di assunzione di responsabilità la richiesta di registrazione con un modulo tecnico. Il Registro una volta in possesso sia della lettera di assunzione di responsabilità sia del modulo tecnico inviato dal Maintainer provvede a verificarne la loro congruenza e se non vi sono problemi provvede alla sua registrazione nel DBNA. Il Registro anche in questa fase notifica solo ed esclusivamente al MNT la conclusione dell'operazione di registrazione e gli eventuali problemi incontrati nella fase di registrazione.il Registrante può verificare l'avvenuta registrazionedel nome a dominio tramite il DBNA. Per ulteriori informazioni riguardo alla registrazione di un nome a dominio nel cctld "it", consultare le FAQ.

27 nic.it

28 uniurb.it

Laboratorio Informatico: RETI E INTERNET I. Laerte Sorini. laerte@uniurb.it Lezione 06

Laboratorio Informatico: RETI E INTERNET I. Laerte Sorini. laerte@uniurb.it Lezione 06 Laboratorio Informatico: RETI E INTERNET I Laerte Sorini laerte@uniurb.it Lezione 06 o I TLD si dividono in due gruppi principali: o cctld (country code TLD): etichetta che identifica in maniera univoca

Dettagli

Scienze della comunicazione L 20 LABORATORIO INFORMATICA APPLICATA. 1 Governo di Internet

Scienze della comunicazione L 20 LABORATORIO INFORMATICA APPLICATA. 1 Governo di Internet Scienze della comunicazione L 20 LABORATORIO INFORMATICA APPLICATA Laerte Sorini 1 Governo di Internet Chi governa Internet? Come funziona in Italia? Jon P ostel,, I nternet P ioneer August 6, 1943 October

Dettagli

CONTRATTO Tra. la società con sede in. cod. fiscale p. IVA/VAT REA

CONTRATTO Tra. la società con sede in. cod. fiscale p. IVA/VAT REA la società con sede in CONTRATTO Tra cod. fiscale p. IVA/VAT REA telefono e-mail legalmente rappresentata da nel seguito del presente accordo denominata Provider/Maintainer e l Istituto di Informatica

Dettagli

Indirizzamento IP e classi di indirizzi. Le classi di indirizzi IP sono un modo per caratterizzare lo spazio di indirizzamento IPv4.

Indirizzamento IP e classi di indirizzi. Le classi di indirizzi IP sono un modo per caratterizzare lo spazio di indirizzamento IPv4. Indirizzamento IP e classi di indirizzi Le classi di indirizzi IP sono un modo per caratterizzare lo spazio di indirizzamento IPv4. Gli Indirizzi IP Un indirizzo IP (dall'inglese Internet Protocol address)

Dettagli

Omaggio delle Edizioni Giuridiche Simone

Omaggio delle Edizioni Giuridiche Simone Capitolo2 Il nome di dominio Sommario: 1. Numero IP e nome di dominio. - 2. Struttura del nome di dominio e gli standard internazionali. - 3. Naming Authority Italiana e Registration Authority Italiana.

Dettagli

I servizi GARR - LIR e GARR - NIC

I servizi GARR - LIR e GARR - NIC I servizi GARR - LIR e GARR - NIC gabriella.paolini@garr.it con il contributo di Daniele Vannozzi IAT-CNR Indice GARR-LIR Il GARR-LIR Chi gestisce gli Indirizzi IP Cos e un LIR Regole di assegnazione Assegnazione

Dettagli

"Internet governance" in Italia e nel mondo

Internet governance in Italia e nel mondo "Internet governance" in Italia e nel mondo Stefano Trumpy IAT-CNR e COESIN Definizione del tema Si è preferito non tradurre il termine "governance", usato nel lessico internazionale degli addetti ai lavori,

Dettagli

Sistemi e Servizi di TLC. Lezione N. 1

Sistemi e Servizi di TLC. Lezione N. 1 Sistemi e Servizi di TLC Lezione N. 1 L organizzazione e l amministrazione della rete Internet Il modello ISO-OSI 29 Settembre 2005 (2h) 1 L organizzazione e l amministrazione di Internet 2 Internet oggi:

Dettagli

SISTEMA DEI NOMI DI DOMINIO (DNS) Funzionamento del DNS. Soluzione centralizzata

SISTEMA DEI NOMI DI DOMINIO (DNS) Funzionamento del DNS. Soluzione centralizzata SISTEMA DEI NOMI DI DOMINIO (DNS) Ad ogni calcolatore collegato a Internet (host) è associato un indirizzo IP Utilizzo di nomi simbolici da parte degli utenti Necessità di una traduzione dei nomi simbolici

Dettagli

SISTEMA DEI NOMI DI DOMINIO (DNS)

SISTEMA DEI NOMI DI DOMINIO (DNS) SISTEMA DEI NOMI DI DOMINIO (DNS) Ad ogni calcolatore collegato a Internet (host) è associato un indirizzo IP Utilizzo di nomi simbolici da parte degli utenti Necessità di una traduzione dei nomi simbolici

Dettagli

OCCHIO AL DOWNLOAD E UPLOAD!!!

OCCHIO AL DOWNLOAD E UPLOAD!!! OCCHIO AL DOWNLOAD E UPLOAD!!! DIRITTI DI PROPRIETA INDUSTRIALE TUTELANO ANCHE TE!!! Lezione n 8 RETE INTERNET DOMAIN NAME -Nativi digitali e Internet- Prof.ssa Cristina Daperno Prof. Aldo Ribero Prof.

Dettagli

I nomi di dominio. Domain Name Server

I nomi di dominio. Domain Name Server Informatica Giuridica A.A 2004/2005 II Semestre I nomi di dominio Lezione 6 prof. Monica Palmirani Domain Name Server Gli IP sono quindi numeri che identificano una determinata macchina Poiché è difficile

Dettagli

Internet,! i domini (.it) e! il Registro!

Internet,! i domini (.it) e! il Registro! Internet, i domini (.it) e il Registro Francesca Nicolini Stefania Fabbri La rete e il Domain Name System La rete ARPANET nel 1974 1 La rete e il Domain Name System (cont) Dalle origini a oggi: Rete sperimentale

Dettagli

ULISSE-REG CSITA Centro Servizi Informatici e Telematici di Ateneo

ULISSE-REG CSITA Centro Servizi Informatici e Telematici di Ateneo ULISSE-REG CSITA Centro Servizi Informatici e Telematici di Ateneo Università degli Studi di Genova Viale Cembrano, 4-16148 - Genova (GE) Partita IVA 00754150100 Amministrazione Tel +39 010 353 2050 -

Dettagli

Proposta di Regole per il Naming (V1.0 2001 con integrazioni CASITM 05/10/2006)

Proposta di Regole per il Naming (V1.0 2001 con integrazioni CASITM 05/10/2006) Università degli Studi di Trento Direzione Informatica e Telecomunicazioni Proposta di Regole per il Naming (V1.0 2001 con integrazioni CASITM 05/10/2006) Regolamento per l accesso alla Rete Regolamento

Dettagli

IP, DNS e i nomi di dominio

IP, DNS e i nomi di dominio IP, DNS e i nomi di dominio Lezione 11 prof. Monica Palmirani Strutture per il governo di Internet Strutture centrali Internet Society: Organizzazione internazionali non governative con il compito di assicurare

Dettagli

Nomi a dominio Internet

Nomi a dominio Internet Nomi a dominio Internet Antonio Cilli 1. I domini della rete 1.1. Le regole per l assegnazione di un nome a dominio 1.2. La procedura da seguire per la registrazione di un nome 2. I nomi di dominio più

Dettagli

Il sistema di registrazione dei nomi a dominio in Italia

Il sistema di registrazione dei nomi a dominio in Italia Il sistema di registrazione dei nomi a dominio in Italia Daniele Vannozzi Istituto Applicazioni Telematiche CNR Via G. Moruzzi,, 1 56124 Pisa E-mail: Daniele.Vannozzi Vannozzi@iat.cnr.it Assegnazione dei

Dettagli

Nomi di dominio e numeri IP

Nomi di dominio e numeri IP IP, Domain Name Server, nome di dominio Nomi di dominio e numeri IP Lezione n. 10 Gli IP sono numeri che identificano una determinata macchina Poiché è difficile ricordarsi i numeri nella pratica comune,

Dettagli

Guidelines per la gestione delle operazioni sui nomi a dominio nel cctld it

Guidelines per la gestione delle operazioni sui nomi a dominio nel cctld it Guidelines per la gestione delle operazioni sui nomi a dominio nel cctld it Versione 1.1 18 luglio 2007 1 1 INTRODUZIONE... 1 1.1 PREMESSA E SCOPI... 1 1.2 REVIONI DI QUESTO DOCUMENTO... 1 1.2.1 MODIFICHE

Dettagli

DOMINI E INDIRIZZI. rovhu-09/2015

DOMINI E INDIRIZZI. rovhu-09/2015 DOMINI E INDIRIZZI Dominio web Per dominio web intendiamo uno spazio che ha un nome. È identificato da numeri che convenzionalmente poi sono tradotti negli indirizzi che siamo abituati a vedere nella rete

Dettagli

Internet e protocollo TCP/IP

Internet e protocollo TCP/IP Internet e protocollo TCP/IP Internet Nata dalla fusione di reti di agenzie governative americane (ARPANET) e reti di università E una rete di reti, di scala planetaria, pubblica, a commutazione di pacchetto

Dettagli

Procedure Tecniche di Registrazione Versione 3.8

Procedure Tecniche di Registrazione Versione 3.8 Procedure Tecniche di Registrazione Versione 3.8 Questo documento descrive le procedure per l'assegnazione, la modifica, la sospensione e la revoca di un nome a dominio da parte della Registration Authority

Dettagli

CREAZIONE DI UN SITO WEB

CREAZIONE DI UN SITO WEB CREAZIONE DI UN SITO WEB Che cosa è un sito web Un sito è un luogo specificato da un indirizzo (URL: Uniform Resource Locator), che contiene delle specifiche informazioni (così come in un determinato scaffale

Dettagli

I nomi di dominio. Domain Name Server

I nomi di dominio. Domain Name Server Operatore Informatico Giuridico Informatica Giuridica di Base A.A 2003/2004 I Semestre I nomi di dominio Lezione 7 prof. Monica Palmirani Domain Name Server Gli IP sono quindi numeri che identificano una

Dettagli

Domini. Il Registro.it

Domini. Il Registro.it Domini. Il Registro.it Il contesto generale Il Registro italiano La natura del nome a dominio Le procedure alternative di risoluzione delle dispute: cenni L Istituto di Informatica e Telematica del CNR

Dettagli

Guidelines per la gestione delle operazioni sui nomi a dominio nel cctld it

Guidelines per la gestione delle operazioni sui nomi a dominio nel cctld it Guidelines per la gestione delle operazioni sui nomi a dominio nel cctld it Versione 1.0 16 gennaio 2007 1 1 INTRODUZIONE... 1 1.1 PREMESSA E SCOPI... 1 1.2 REVIONI DI QUESTO DOCUMENTO... 1 1.2.1 MODIFICHE

Dettagli

Linee Guida per la gestione delle operazioni sui nomi a dominio nel cctld.it in modalità asincrona. Versione 1.5

Linee Guida per la gestione delle operazioni sui nomi a dominio nel cctld.it in modalità asincrona. Versione 1.5 Linee Guida per la gestione delle operazioni sui nomi a dominio nel cctld.it in modalità asincrona Versione 1.5 19 giugno 2009 Sommario 1 Introduzione...1 1.1 Premessa e scopi...1 1.2 Revisioni di questo

Dettagli

Gestione delle operazioni sui nomi a dominio nel cctld.it in modalità asincrona

Gestione delle operazioni sui nomi a dominio nel cctld.it in modalità asincrona Gestione delle operazioni sui nomi a dominio nel cctld.it in modalità asincrona Linee Guida Versione 1.6 1 gennaio 2011 Gestione delle operazioni sui nomi a dominio nel cctld.it in modalità asincrona Linee

Dettagli

Modello di connessione

Modello di connessione Internet Connessione ad un ISP Organizzazione e sviluppo di Internet I servizi di Internet Il World Wide Web I motori di ricerca Commercio elettronico Problemi di sicurezza Modello di connessione Internet

Dettagli

Procedure Tecniche di Registrazione Versione 4.0

Procedure Tecniche di Registrazione Versione 4.0 Procedure Tecniche di Registrazione Versione 4.0 Questo documento descrive le procedure per l'assegnazione, la modifica, la sospensione e la revoca di un nome a dominio da parte del Registro del cctld

Dettagli

Università Magna Graecia di Catanzaro Facoltà di Medicina e Chirurgia Corso di Laurea in Scienze Infermieristiche Polo Didattico di Reggio Calabria

Università Magna Graecia di Catanzaro Facoltà di Medicina e Chirurgia Corso di Laurea in Scienze Infermieristiche Polo Didattico di Reggio Calabria Università Magna Graecia di Catanzaro Facoltà di Medicina e Chirurgia Corso di Laurea in Scienze Infermieristiche Polo Didattico di Reggio Calabria Corso Integrato di Scienze Fisiche, Informatiche e Statistiche

Dettagli

offerti da Internet Calendario incontri

offerti da Internet Calendario incontri Introduzione ai principali servizi Come funziona Internet (9/6/ 97 - ore 16-19) offerti da Internet Calendario incontri Navigazione e motori di ricerca (11/6/ 97 - ore 16-19) Comunicazione con gli altri

Dettagli

Comprendere cosa è Internet e sapere quali sono i suoi principali impieghi. 25/09/2011 prof. Antonio Santoro

Comprendere cosa è Internet e sapere quali sono i suoi principali impieghi. 25/09/2011 prof. Antonio Santoro Comprendere cosa è Internet e sapere quali sono i suoi principali impieghi. 1 Internet è una rete che collega centinaia di milioni di computer in tutto il mondo 2 Le connessioni sono dei tipi più disparati;

Dettagli

La configurazione degli indirizzi IP. Configurazione statica, con DHCP, e stateless

La configurazione degli indirizzi IP. Configurazione statica, con DHCP, e stateless La configurazione degli indirizzi IP Configurazione statica, con DHCP, e stateless 1 Parametri essenziali per una stazione IP Parametri obbligatori Indirizzo IP Netmask Parametri formalmente non obbligatori,

Dettagli

I protocolli TCP/IP di Internet

I protocolli TCP/IP di Internet I protocolli TCP/IP di Internet Introduzione E' quasi impossibile oggigiorno leggere un giornale o una rivista dove non si parli di Internet. I riferimenti ad Internet ed alle "autostrade dell'informazione"

Dettagli

Glossario ADSL Asymmetric Digital Subscriber Line ADSL2+ Asymmetric Digital Subscriber Line ADSL ADSL2+ Browser Un browser Client Un client

Glossario ADSL Asymmetric Digital Subscriber Line ADSL2+ Asymmetric Digital Subscriber Line ADSL ADSL2+ Browser Un browser Client Un client Glossario ADSL Asymmetric Digital Subscriber Line ADSL2+ Asymmetric Digital Subscriber Line ADSL è una tecnica di trasmissione dati che permette l accesso a Internet fino a 8 Mbps in downstream ed 1 Mbps

Dettagli

IP number, DNS e nomi di dominio

IP number, DNS e nomi di dominio IP number, DNS e nomi di dominio Lezione n. 10 IP, Domain Name Server, nome di dominio Gli IP sono numeri che identificano una determinata macchina Poiché è difficile ricordarsi i numeri nella pratica

Dettagli

IP number, DNS e nomi di dominio. Lezione n. 10

IP number, DNS e nomi di dominio. Lezione n. 10 IP number, DNS e nomi di dominio Lezione n. 10 IP, Domain Name Server, nome di dominio Gli IP sono numeri che identificano una determinata macchina Poiché è difficile ricordarsi i numeri nella pratica

Dettagli

STRUMENTI DIGITALI PER LA COMUNICAZIONE- RETI ED INTERNET. Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione Paola Vocca

STRUMENTI DIGITALI PER LA COMUNICAZIONE- RETI ED INTERNET. Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione Paola Vocca STRUMENTI DIGITALI PER LA COMUNICAZIONE- RETI ED INTERNET Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione Paola Vocca PERCHÉ IMPLEMENTARE UNA RETE? Per permettere lo scambio di informazioni tra i calcolatori

Dettagli

Modulo 9 Insieme di protocolli TCP/IP e indirizzi IP

Modulo 9 Insieme di protocolli TCP/IP e indirizzi IP Modulo 9 Insieme di protocolli TCP/IP e indirizzi IP 9.1 Introduzione a TCP/IP 9.1.1 Storia e futuro di TCP/IP Il ministero della difesa americana (DoD) creò il modello TCP/IP perché voleva una rete che

Dettagli

ORDINE DI SERVIZIO DOMINIO E CASELLE DI POSTA

ORDINE DI SERVIZIO DOMINIO E CASELLE DI POSTA ORDINE DI SERVIZIO DOMINIO E CASELLE DI POSTA Il presente Ordine di Servizio ( OdS ) è parte integrante del Documento di Descrizione dei Servizi VADOINRETE ( DDS ) e delle Condizioni Generali di Servizio

Dettagli

11/01/16. CORSO Senza nome resta un sogno. MODULO Come creare un sito web/mobile. A CURA DI Anna Vaccarelli Stefania Fabbri

11/01/16. CORSO Senza nome resta un sogno. MODULO Come creare un sito web/mobile. A CURA DI Anna Vaccarelli Stefania Fabbri CORSO Senza nome resta un sogno MODULO Come creare un sito web/mobile A CURA DI Anna Vaccarelli Stefania Fabbri 1 Obiettivi del modulo Entro la fine di questo modulo saprai Cos è un nome a dominio Cos

Dettagli

Introduzione alla rete Internet

Introduzione alla rete Internet Introduzione alla rete Internet Gruppo Reti TLC nome.cognome@polito.it http://www.telematica.polito.it/ INTRODUZIONE ALLE RETI TELEMATICHE - 1 Copyright Quest opera è protetta dalla licenza Creative Commons

Dettagli

Introduzione al Dns. Loredana Pillitteri. Semplificazione della gestione e delega amministrativa Pisa - CNR - ISTI dicembre 2003

Introduzione al Dns. Loredana Pillitteri. Semplificazione della gestione e delega amministrativa Pisa - CNR - ISTI dicembre 2003 Introduzione al Dns Semplificazione della gestione e delega amministrativa Pisa - CNR - ISTI dicembre 2003 Cos è il DNS Lo spazio dei nomi ed indirizzi IP Tipi record migrazione nuovo dominio ISTI migrazione

Dettagli

Introduzione alla rete Internet

Introduzione alla rete Internet Introduzione alla rete Internet Gruppo Reti TLC nome.cognome@polito.it http://www.telematica.polito.it/ INTRODUZIONE A INTERNET - 1 Internet: nomenclatura Host: calcolatore collegato a Internet ogni host

Dettagli

Internet Protocol Versione 4: indirizzamento e routing. Aspetti di indirizzamento, forwarding e routing del protocollo IPv4

Internet Protocol Versione 4: indirizzamento e routing. Aspetti di indirizzamento, forwarding e routing del protocollo IPv4 Internet Protocol Versione 4: indirizzamento e routing Aspetti di indirizzamento, forwarding e routing del protocollo IPv4 1 Architettura di base delle reti IP Idee di base: Rete Reti distinte ed indipendenti

Dettagli

DNS e i nomi di dominio

DNS e i nomi di dominio DNS e i nomi di dominio Lezione 10 Domain Name Server Gli IP sono numeri che identificano una determinata macchina Poiché è difficile ricordarsi i numeri nella pratica comune, si è costruito un meccanismo

Dettagli

Proprietà Intellettuale

Proprietà Intellettuale Proprietà Intellettuale INTRODUZIONE PROPRIETA INDUSTRIALE DIRITTO D AUTORE La proprietà intellettuale comprende la proprietà industriale, il diritto d autore e i diritti connessi. La proprietà industriale

Dettagli

Introduzione alla rete Internet

Introduzione alla rete Internet Introduzione alla rete Internet AA 2004-2005 Reti e Sistemi Telematici 1 Internet: nomenclatura Host: calcolatore collegato a Internet ogni host può essere client e/o server a livello applicazione Router:

Dettagli

Elementi di Informatica

Elementi di Informatica Università degli Studi di Catania FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA Elementi di Informatica Anno accademico: 2008/2009 Docente: Dr. Angelo Nicolosi angelo.nicolosi@unict.it I protocolli di Internet

Dettagli

CONTRATTO DI SERVIZIO NOMI A DOMINIO E CASELLE DI POSTA

CONTRATTO DI SERVIZIO NOMI A DOMINIO E CASELLE DI POSTA CONTRATTO DI SERVIZIO NOMI A DOMINIO E CASELLE DI POSTA Il presente Contratto di Servizio ( CdS ) è parte integrante delle Condizioni Generali di Servizio ( CGS ). Le CGS e i CdS stabiliscono i termini

Dettagli

I T. Allegare alla presente proposta: copia del documento di identità del Sottoscrittore

I T. Allegare alla presente proposta: copia del documento di identità del Sottoscrittore MO3136 ed. 7 del 01.06.2012 pag 1-2 INTESTAZIONE CONTRATTO CF/P. IVA Tel. Fax INTESTAZIONE FATTURA CF/P. IVA Tel. Fax Il servizio prevede la registrazione o il trasferimento, il mantenimento di un nome

Dettagli

Internet. Cos'è internet? I parte

Internet. Cos'è internet? I parte Internet Da leggere: Cap.6, in particolare par. 6.4 del Console Ribaudo (testo B) I parte Cos'è internet? Milioni di dispositivi di calcolo tra loro interconnessi: host o end-systems Pc, workstation, server

Dettagli

Reti locati e reti globali. Tecnologie: Reti e Protocolli. Topologia reti. Server e client di rete. Server hardware e server software.

Reti locati e reti globali. Tecnologie: Reti e Protocolli. Topologia reti. Server e client di rete. Server hardware e server software. Reti locati e reti globali Tecnologie: Reti e Protocolli Reti locali (LAN, Local Area Networks) Nodi su aree limitate (ufficio, piano, dipartimento) Reti globali (reti metropolitane, reti geografiche,

Dettagli

Configurazione Rete in LINUX

Configurazione Rete in LINUX Configurazione Rete in LINUX Laboratorio di Reti Ing. Telematica - Università Kore Enna A.A. 2008/2009 Ing. A. Leonardi TCP/IP Il trasferimento dati con il protocollo TCP/IP si basa fondamentalmente su

Dettagli

Regolamento di assegnazione e gestione dei nomi a dominio nel cctld it. Versione 5.0.2

Regolamento di assegnazione e gestione dei nomi a dominio nel cctld it. Versione 5.0.2 Regolamento di assegnazione e gestione dei nomi a dominio nel cctld it Versione 5.0.2 24 gennaio 2008 Sommario 1 Introduzione...5 1.1 Premessa... 5 1.2 Rationale... 5 1.2.1 Nomi a dominio... 5 1.2.2 La

Dettagli

20. DNS: Il Domain Name System

20. DNS: Il Domain Name System 20. DNS: Il Domain Name System 20.1 Introduzione È un database distribuito usato dalle applicazioni TCP/IP che: Mappa hostname su IP address Mappa IP address su hostname Fornisce informazione di routing

Dettagli

40. Regolamento di assegnazione e gestione dei nomi a dominio nei cctld "it" del 25 gennaio 2008

40. Regolamento di assegnazione e gestione dei nomi a dominio nei cctld it del 25 gennaio 2008 40. Regolamento di assegnazione e gestione dei nomi a dominio nei cctld "it" del 25 gennaio 2008 2008. Questo regolamento è stato adotatto dalla Registration Authority italiana il 25 gennaio 1. Introduzione

Dettagli

Reti e Internet LAN (local-area network) WAN (wide-area network) NIC (Network Interface Card)

Reti e Internet LAN (local-area network) WAN (wide-area network) NIC (Network Interface Card) Reti e Internet Il termine LAN (local-area network) definisce una tipologia di rete, o di parte di una rete, in cui i vari dispositivi che ne fanno parte sono tutti dislocati nell'ambito dello stesso edificio

Dettagli

La nascita di Internet

La nascita di Internet La nascita di Nel 1969 la DARPA (Defence Advanced Research Project Agency) studia e realizza la prima rete per la comunicazione tra computer (ARPAnet) fra 3 università americane ed 1 istituto di ricerca.

Dettagli

INFORMATICA (II modulo)

INFORMATICA (II modulo) INFORMATICA (II modulo) Autorità di Internet Docente: Francesca Scozzari Dipartimento di Scienze Università di Chieti-Pescara 1-1 Standard Esistono molti fornitori di reti, ciascuno con le proprie idee

Dettagli

DigitPA. Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello

DigitPA. Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello DigitPA Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello Versione 3.0 Dicembre 2010 Il presente documento fornisce le indicazioni e la modulistica necessarie alla registrazione,

Dettagli

Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto. Approfondimento INTERNET: IL FUNZIONAMENTO DELL INFRASTRUTTURA E DELLA RETE

Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto. Approfondimento INTERNET: IL FUNZIONAMENTO DELL INFRASTRUTTURA E DELLA RETE APPROFONDIMENTO ICT Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto Approfondimento INTERNET: IL FUNZIONAMENTO DELL INFRASTRUTTURA E DELLA RETE ORGANISMO BILATERALE PER LA FORMAZIONE

Dettagli

Cos è. Protocollo TCP/IP e indirizzi IP. Cos è. Cos è

Cos è. Protocollo TCP/IP e indirizzi IP. Cos è. Cos è Protocollo TCP/IP e indirizzi IP Il protocollo TCP/IP è alla base dei sistemi di trasmissione dati impiegati sulle reti locali e su Internet. Nato nel Gennaio 1983 negli Stati Uniti come sistema di comunicazione

Dettagli

Il traffico sul Web si moltiplica in maniera impressionante a un tasso annuale superiore al 300%.

Il traffico sul Web si moltiplica in maniera impressionante a un tasso annuale superiore al 300%. Il traffico sul Web si moltiplica in maniera impressionante a un tasso annuale superiore al 300%. La capacità di una rete, ovvero il volume di traffico che è in grado di trasmettere, dipende dalla larghezza

Dettagli

Lezione 8 Il networking. Mauro Piccolo piccolo@di.unito.it

Lezione 8 Il networking. Mauro Piccolo piccolo@di.unito.it Lezione 8 Il networking Mauro Piccolo piccolo@di.unito.it Classificazione delle reti Ampiezza Local Area Network Metropolitan Area Networ Wide Area Network Proprieta' Reti aperte e reti chiuse Topologia

Dettagli

Il Servizio GARR-NIC: cosa c e di nuovo?

Il Servizio GARR-NIC: cosa c e di nuovo? Il Servizio GARR-NIC: cosa c e di nuovo? Marco Gallo marco.gallo@garr.it Consortium GARR [WS7-Sala Conferenze APAT - Roma-16-11-2006] Parleremo di Chi puo richiedere un dominio a GARR-NIC Come registrare

Dettagli

T.A.R.I. Applicazioni (ICT, AL)

T.A.R.I. Applicazioni (ICT, AL) Applicazioni Internet Domain Name System Posta Elettronica Remote login File transfer World Wide Web Tutti usano il modello Client-Server DNS Le comunicazioni Internet usano gli indirizzi IP, mentre per

Dettagli

Computazione su Rete Applicazioni Applicazioni Internet Domain Name System Posta Elettronica Remote login File transfer World Wide Web

Computazione su Rete Applicazioni Applicazioni Internet Domain Name System Posta Elettronica Remote login File transfer World Wide Web Tutti usano il modello Client-Server Computazione su Rete Applicazioni Applicazioni Internet Domain Name System Posta Elettronica Remote login File transfer World Wide Web Giulio Concas 1 DNS Le comunicazioni

Dettagli

Scienze della comunicazione L 20 LABORATORIO INFORMATICA APPLICATA. Le reti di calcolatori

Scienze della comunicazione L 20 LABORATORIO INFORMATICA APPLICATA. Le reti di calcolatori Scienze della comunicazione L 20 LABORATORIO INFORMATICA APPLICATA Laerte Sorini 2 Le reti di calcolatori I ntroduzione E virtualmente impossibile per la persona media trascorrere 24 ore senza usare direttamente

Dettagli

Gestione delle Reti di Telecomunicazioni

Gestione delle Reti di Telecomunicazioni Dipartimento di Elettronica e Telecomunicazioni Gestione delle Reti di Telecomunicazioni Modello TCP/IP Ing. Tommaso Pecorella Ing. Giada Mennuti {pecos,giada}@lenst.det.unifi.it 1 Sommario Modello TCP/IP

Dettagli

Autonomous System. I protocolli di routing usati all'interno di un AS sono denominati IGP (Interior Gateway Protocol) Esempio:

Autonomous System. I protocolli di routing usati all'interno di un AS sono denominati IGP (Interior Gateway Protocol) Esempio: Autonomous System R4 R1 R3 R2 Un insime di router collegati tra loro (rete) in cui è definita una politica di routing Unico amministratore che governa l'intera rete Piano di indirizzamento Un AS per essere

Dettagli

Sistemi Di Elaborazione Dell informazione

Sistemi Di Elaborazione Dell informazione Sistemi Di Elaborazione Dell informazione Dott. Antonio Calanducci Lezione III: Reti di calcolatori Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione Anno accademico 2009/2010 Reti di calcolatori Una rete

Dettagli

Regolamento di assegnazione e gestione dei nomi a dominio nel cctld it Versione 5.0

Regolamento di assegnazione e gestione dei nomi a dominio nel cctld it Versione 5.0 26. Regolamento di assegnazione e gestione dei nomi a dominio nei cctld it del 8 novembre 2006 Il testo qui publlicato è stato adotatto dalla Registration Authority italiana il 8 novembre 2006. Regolamento

Dettagli

Il World Wide Web: nozioni introduttive

Il World Wide Web: nozioni introduttive Il World Wide Web: nozioni introduttive Dott. Nicole NOVIELLI novielli@di.uniba.it http://www.di.uniba.it/intint/people/nicole.html Cos è Internet! Acronimo di "interconnected networks" ("reti interconnesse")!

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 9 -

Informatica per la comunicazione - lezione 9 - Informatica per la comunicazione" - lezione 9 - Protocolli di livello intermedio:" TCP/IP" IP: Internet Protocol" E il protocollo che viene seguito per trasmettere un pacchetto da un host a un altro, in

Dettagli

Introduzione al TCP/IP Indirizzi IP Subnet Mask Frame IP Meccanismi di comunicazione tra reti diverse Classi di indirizzi IP Indirizzi IP privati e

Introduzione al TCP/IP Indirizzi IP Subnet Mask Frame IP Meccanismi di comunicazione tra reti diverse Classi di indirizzi IP Indirizzi IP privati e TCP/IP Sommario Introduzione al TCP/IP Indirizzi IP Subnet Mask Frame IP Meccanismi di comunicazione tra reti diverse Classi di indirizzi IP Indirizzi IP privati e pubblici Introduzione al TCP/IP TCP/IP

Dettagli

Indirizzi Internet e. I livelli di trasporto delle informazioni. Comunicazione e naming in Internet

Indirizzi Internet e. I livelli di trasporto delle informazioni. Comunicazione e naming in Internet Indirizzi Internet e Protocolli I livelli di trasporto delle informazioni Comunicazione e naming in Internet Tre nuovi standard Sistema di indirizzamento delle risorse (URL) Linguaggio HTML Protocollo

Dettagli

Assegnazione e gestione dei nomi a dominio nel SLD gov.it

Assegnazione e gestione dei nomi a dominio nel SLD gov.it Assegnazione e gestione dei nomi a dominio nel SLD gov.it Ver. 3.0 Assegnazione dei nomi a dominio nel SLD gov.it 1 Sommario 1 GLOSSARIO 3 2 RIFERIMENTI NORMATIVI E TECNICI 3 3 ASPETTI GENERALI 4 3.1 PREMESSA

Dettagli

Informatica. Prof. M. Colajanni Università di Modena Reggio Emilia

Informatica. Prof. M. Colajanni Università di Modena Reggio Emilia Informatica Prof. M. Colajanni Università di Modena Reggio Emilia PARTE 3 - COMUNICAZIONI INFORMATICHE (Internet) Importanza delle comunicazioni Tutti vogliono comunicare Oggi un computer che non è in

Dettagli

Informatica Generale Andrea Corradini. 10 - Le reti di calcolatori e Internet

Informatica Generale Andrea Corradini. 10 - Le reti di calcolatori e Internet Informatica Generale Andrea Corradini 10 - Le reti di calcolatori e Internet Cos è una rete di calcolatori? Rete : È un insieme di calcolatori e dispositivi collegati fra loro in modo tale da permettere

Dettagli

Identità sulla rete protocolli di trasmissione (TCP-IP) L architettura del sistema. Dal livello A al livello B

Identità sulla rete protocolli di trasmissione (TCP-IP) L architettura del sistema. Dal livello A al livello B Identità sulla rete protocolli di trasmissione (TCP-IP) L architettura del sistema contenuto della comunicazione sistema per la gestione della comunicazione sottosistema C sottosistema B sottosistema A

Dettagli

REGISTRA IL TUO DOMINIO INVIA IL PRESENTE MODULO OPPORTUNAMENTE COMPILATO, ALLEGANDO COPIA DEL TUO DOCUMENTO D IDENTITA AL NUMERO FAX 02.

REGISTRA IL TUO DOMINIO INVIA IL PRESENTE MODULO OPPORTUNAMENTE COMPILATO, ALLEGANDO COPIA DEL TUO DOCUMENTO D IDENTITA AL NUMERO FAX 02. REGISTRA IL TUO DOMINIO INVIA IL PRESENTE MODULO OPPORTUNAMENTE COMPILATO, ALLEGANDO COPIA DEL TUO DOCUMENTO D IDENTITA AL NUMERO FAX 02.36656889 Sez.. 1 Sez.. 2 Modulo di registrazione del nome a dominio.it

Dettagli

Introduzione a Internet

Introduzione a Internet Contenuti Architettura di Internet Principi di interconnessione e trasmissione World Wide Web Posta elettronica Motori di ricerca Tecnologie delle reti di calcolatori Servizi Internet (come funzionano

Dettagli

Reti di calcolatori. Reti di calcolatori

Reti di calcolatori. Reti di calcolatori Reti di calcolatori Reti di calcolatori Rete = sistema di collegamento tra vari calcolatori che consente lo scambio di dati e la cooperazione Ogni calcolatore e un nodo, con un suo indirizzo di rete Storia:

Dettagli

Reti di computer. Tecnologie ed applicazioni

Reti di computer. Tecnologie ed applicazioni Reti di computer Tecnologie ed applicazioni Da I.T a I.C.T Con I.T (Information Tecnology) si intende il trattamento delle informazioni attraverso il computer e le nuove apparecchiature tecnologiche ad

Dettagli

&&' & + $, $ $ ( $" $ + ! " # $ " % Numeric addr. tough for humans to remember Numeric addr. impossible to guess

&&' & + $, $ $ ( $ $ + !  # $  % Numeric addr. tough for humans to remember Numeric addr. impossible to guess Numeric addr. tough for humans to remember Numeric addr. impossible to guess Variable length (machines prefer fixed length) Potentially long! " # $ " % && & ( ( &( ) * & ( &( + $, $ $ ( $" $ + - - $. -.

Dettagli

Perchè utilizzare un'autorità di certificazione

Perchè utilizzare un'autorità di certificazione Una generica autorità di certificazione (Certification Authority o più brevemente CA) è costituita principalmente attorno ad un pacchetto software che memorizza i certificati, contenenti le chiavi pubbliche

Dettagli

Assegnazione e gestione dei nomi a dominio nel SLD gov.it

Assegnazione e gestione dei nomi a dominio nel SLD gov.it Assegnazione e gestione dei nomi a dominio nel SLD gov.it Ver. 2.1 Assegnazione dei nomi a dominio nel SLD gov.it 1 Sommario 1 INTRODUZIONE 3 1.1 PREMESSA 3 1.2 PRINCIPI DI BASE 3 1.2.1 NOMI A DOMINIO

Dettagli

Reti di Computer. A cura di Massimo Scolaro Mob.. 347 5821151 E-mail: : max@massimoscolaro.it

Reti di Computer. A cura di Massimo Scolaro Mob.. 347 5821151 E-mail: : max@massimoscolaro.it Reti di Computer A cura di Massimo Scolaro Mob.. 347 5821151 E-mail: : max@massimoscolaro.it Cosa. Concetti fondamentali di Rete Cos e una rete Perché creare una rete Classificazione e tipologie di rete

Dettagli

Corso di Sistemi di Elaborazione delle informazioni

Corso di Sistemi di Elaborazione delle informazioni Corso di Sistemi di Elaborazione delle informazioni Reti di Calcolatori Claudio Marrocco Componenti delle reti Una qualunque forma di comunicazione avviene: a livello hardware tramite un mezzo fisico che

Dettagli

Modulo 7: RETI INFORMATICHE

Modulo 7: RETI INFORMATICHE Piano nazionale di formazione degli insegnanti nelle Tecnologie dell Informazione e della Comunicazione Modulo 7: RETI INFORMATICHE Il modulo 7 della Patente europea del computer si divide in due parti:

Dettagli

Introduzione. Sommario: Obiettivo:

Introduzione. Sommario: Obiettivo: Introduzione Obiettivo: Introduzione alle reti di telecomunicazioni approccio: descrittivo uso di Internet come esempio Sommario: Introduzione Cos è Internet Cos è un protocollo? network edge network core

Dettagli

Le Reti (gli approfondimenti a lezione)

Le Reti (gli approfondimenti a lezione) Le Reti (gli approfondimenti a lezione) Per migliorare la produttività gli utenti collegano i computer tra di loro formando delle reti al fine di condividere risorse hardware e software. 1 Una rete di

Dettagli

Installation Guide. Pagina 1

Installation Guide. Pagina 1 Installation Guide Pagina 1 Introduzione Questo manuale illustra la procedura di Set up e prima installazione dell ambiente Tempest e del configuratore IVR. Questo manuale si riferisce alla sola procedura

Dettagli

Il funzionamento delle reti

Il funzionamento delle reti Fluency Il funzionamento delle reti Capitolo 2 Comunicazione nel tempo Sincrona mittente e destinatario attivi contemporaneamente Asincrona invio e ricezione in momenti diversi Quanti comunicano Broadcast

Dettagli

Gli indirizzi di IPv6

Gli indirizzi di IPv6 Nota di Copyright Gli indirizzi di IPv6 Silvano GAI sgai@cisco.com IPV6-ADD - 1 Copyright: si veda nota a pag. 2 Questo insieme di trasparenze (detto nel seguito slides) è protetto dalle leggi sul copyright

Dettagli

Gestione delle operazioni sincrone sui nomi a dominio nel cctld.it

Gestione delle operazioni sincrone sui nomi a dominio nel cctld.it Gestione delle operazioni sincrone sui nomi a dominio nel cctld.it Linee Guida Versione 1.3 1 gennaio 2011 SOMMARIO 1 Il sistema di registrazione sincrono del Registro italiano 1 2 Obiettivi delle Linee

Dettagli

Fondamenti di Informatica

Fondamenti di Informatica Dalle reti a e Cazzaniga Paolo Dip. di Scienze Umane e Sociali paolo.cazzaniga@unibg.it Dalle reti a Outline 1 Dalle reti a Dalle reti a Le reti Quando possiamo parlare di rete di calcolatori? Quando abbiamo

Dettagli