TELEMATICA GIURIDICA Utilizzo avanzato delle nuove tecnologie da parte del professionista del diritto

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "TELEMATICA GIURIDICA Utilizzo avanzato delle nuove tecnologie da parte del professionista del diritto"

Transcript

1 GIOVANNI ZICCARDI TELEMATICA GIURIDICA Utilizzo avanzato delle nuove tecnologie da parte del professionista del diritto (contributi di Silvia Bisi, Matteo Giacomo Jori, Pierluigi Perri, Daniele Pizzi, Cristina Rabazzi) Giuffrè editore - Milano 2005 Introduzione PARTE PRIMA - LE NUOVE TECNOLOGIE E LA LORO STORIA Capitolo I - IL "GIURISTA - HACKER" 1.1. Hacking come conoscenza della tecnologia: l'approccio "meccanico" e il "giurista - hacker" Il "giurista - hacker" 1.2. L'origine e l'evoluzione di un'"etica hacker" 1.3. Eric S. Raymond e il suo pensiero: i comportamenti 1.4. La programmazione 1.5. L'utilizzo di sistemi open source 1.6. Le attività 1.7. L'evoluzione dell'hacking 1.8. I moventi psicologici 1.9. L'Homebrew Computer Club Capitolo II - IL PENSIERO INFORMATICO: STUDIOSI E TECNICI 2.1. L'evoluzione informatica e gli studiosi di riferimento 2.2. Lawrence Lessig e Creative Commons: una forma flessibile di copyright 2.3. L'attività di Eric S. Raymond e il concetto di open source 2.4. Richard Stallman e la Free Software Foundation: il software libero 2.5. Dennis Ritchie, Ken Thompson e il sistema operativo Unix 2.6. John Draper ("Captain Crunch") e l'hacking dell'hardware 1

2 2.7. Steve Wozniak e la Apple 2.8. Linus Torvalds e il sistema operativo Linux 2.9. John Perry Barlow e la Electronic Frontier Foundation Jon Johansen e il caso giudiziario del DeCSS Dmitry Sklyarov e Adobe Ed Felten e il "pen felt hack" Emmanuel Goldstein e il caso giudiziario "2600" Johan Helsingius e penet.fi Mark Abene ("Phiber Optik") e i Masters of Deception Robert Morris e il primo worm di Internet Kevin Mitnick: il "condor" Kevin Poulsen: il "serial hacker" Vladimir Levin: l'hacker russo Ian Murphy Karl Koch e il KGB Capitolo III - ELABORATORE ELETTRONICO, SUA EVOLUZIONE E MONDO GIURIDICO 3.1. La conoscenza della macchina 3.2. Il computer e la sua storia Le origini e i computer di "prima generazione" I computer di "seconda generazione" I computer di "terza generazione" I computer di "quarta generazione" L'era moderna 3.3. Il computer "stand alone" Il computer come insieme di hardware e software Il codice binario La CPU La RAM Le memorie di massa Le periferiche 3.4. Il computer collegato in rete Capitolo IV - IL CONCETTO DI RETE DI COMPUTER E IL GIURISTA 4.1. Il giurista e le reti di computer 4.2. Le tipologie di rete di computer e le caratteristiche essenziali La condivisione delle risorse La comunicazione 4.3. Le LAN L'architettura client/server Le cosiddette "topologie di rete" 4.4. Le WAN 4.5. Le reti wireless 4.6. La tecnologia Bluetooth e i collegamenti mobili 4.7. La Rete Nazionale della Pubblica Amministrazione 2

3 4.8. Le reti nei Tribunali 4.9. La rete nel processo civile telematico Il progetto Polis PolisWeb per gli avvocati Capitolo V - INTERNET E I SUOI SERVIZI PER IL GIURISTA: UN'INTRODUZIONE 5.1. Internet come strumento per il giurista 5.2. Le origini di Internet 5.3. Le tecnologie alla base di Internet La rete delle reti Gli indirizzi Ip e i domini 5.4. I servizi di Internet 5.5. La posta elettronica 5.6. FTP 5.7. I newsgroups 5.8. Le mailing lists 5.9. Il World Wide Web Le chat L'instant messaging I nuovi servizi Capitolo VI - IL CLIENT, IL LINGUAGGIO DEL COMPUTER E I VARI SISTEMI OPERATIVI 6.1. Il computer del giurista 6.2. Il sistema operativo 6.3. I sistemi operativi proprietari 6.4. I sistemi operativi aperti Il software open source per gli studi legali 6.5. Il client per il collegamento ad Internet e la sua configurazione tipica La mobilità Le prestazioni La connettività Il software Capitolo VII - IL GIURISTA AL COMPUTER 7.1. Il computer "ideale" 7.2. L'approccio corretto 7.3. La letteratura di riferimento 7.4. Il rapporto con Internet 7.5. Privacy e segretezza dei dati PARTE SECONDA - UTILIZZARE LE TECNOLOGIE 3

4 Capitolo VIII - LA POSTA ELETTRONICA E LA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA 8.1. L'origine della posta elettronica 8.2. La posta elettronica tramite client 8.3. La posta elettronica via Web 8.4. I campi. La "per conoscenza" 8.5. La gestione corretta degli allegati 8.6. I virus via L'origine della posta e il percorso: gli headers 8.8. Lo spamming e la posta non sollecitata Lo spamming Fare spam Difendersi dallo spam 8.9. La anonima La riservatezza e i problemi di sicurezza nella posta elettronica La firma della Le truffe via Il phishing La posta elettronica certificata (PEC) L'utilizzo della posta elettronica certificata La sicurezza della posta elettronica certificata I gestori della posta elettronica certificata Il funzionamento della posta elettronica certificata Capitolo IX - L'UTILIZZO DELLE MAILING LISTS DA PARTE DEL GIURISTA 9.1. Le mailing lists 9.2. L'iscrizione a una mailing list 9.3. Il regolamento della mailing list 9.4. La creazione di una mailing list 9.5. La gestione dei messaggi della mailing list I software di gestione: un esempio Le liste moderate La gestione da parte degli iscritti 9.6. Le mailing lists giuridiche 9.7. Mailing lists giuridiche suddivise per argomento 9.8. Mailing lists giuridiche suddivise per operatori: Capitolo X - L'UTILIZZO DEI NEWSGROUPS DA PARTE DEL GIURISTA I newsgroups L'iscrizione a un newsgroup I newsservers Le gerarchie I manifesti I newsgroups moderati 4

5 Scelta del nickname e dell' associata Consultare i newsgroups e "postare" i messaggi Prima di iniziare a "postare" Consultazione dei newsgroups tramite Web Utilizzo di un newsreader Impostazione di filtri I files binari Creare un newsgroup I newsgroups giuridici Capitolo XI - I SISTEMI DI MESSAGGISTICA, LA CHAT, I CONTATTI, IL FILE SHARING PER IL GIURISTA IRC La nascita di IRC Le funzionalità di IRC Le modalità di interazione con IRC La sicurezza di IRC Il cattivo funzionamento di IRC I casi patologici di IRC e IRCwar: attacco DoS, Nuke, Takeover ICQ La nascita di ICQ Il funzionamento di ICQ La sicurezza di ICQ Gli altri sistemi di messaggistica istantanea Il funzionamento I sistemi più utilizzati I sistemi multi piattaforma Le chat I sistemi di file sharing BitTorrent e WinMx Le funzionalità di Skype PARTE TERZA - LE INFORMAZIONI IN INTERNET Capitolo XII - LA RICERCA DELLE INFORMAZIONI La ricerca in Internet Informazione ordinata e informazione disordinata L'organizzazione delle informazioni L'informazione strutturata La ricerca su basi di dati La ricerca libera sul Web I motori di ricerca per termini Le directory La ricerca orizzontale Gli indici sistematici 5

6 Capitolo XIII - IL WEB GIURIDICO Nascita ed evoluzione del Web giuridico I contenuti giuridici sul Web Riviste e periodici Raccolte e banche dati Siti istituzionali Altri siti di interesse giuridico Alcuni siti indispensabili per il giurista Guide e strumenti di ricerca Riviste, periodici, portali Siti istituzionali Altri siti utili Capitolo XIV - CREARE IL PROPRIO SITO WEB: TECNOLOGIE E REGOLE Il sito Web del professionista: nozioni di base Cos'è un sito web Tipologie di siti Web Finalità e scopi del sito web professionale Come creare un sito web professionale Scegliere il nome e l'estensione di dominio - L'estensione del dominio. - Alcune Regole di Naming: tipo, numero dei caratteri e altri limiti. Il significato del nome Il valore commerciale Scegliere lo spazio web Note tecniche per acquisto e registrazione di nomi di dominio e spazio web Considerazioni di base su creazione e pubblicazione delle pagine web Il fenomeno dei Blog I Blog Blog e siti web: analogie e differenze Come creare un Blog I contenuti di un sito web professionale La presentazione dell'attività esercitata e dello studio legale Il contatto con il cliente Contenuti normativi, giurisprudenziali e dottrinali Capitolo XV - I nomi a dominio in Italia Introduzione Gli indirizzi telematici Che cos'è un nome a dominio Gli organi per la registrazione del nome a dominio in Italia La Registration Authority Italiana 6

7 La Naming Authority Italiana La procedura di registrazione di un nome a dominio Il Registro cctld "it" La Commissione per le Regole e le Procedure Tecniche del Registro del cctld ".it" Le Regole per l'assegnazione di un nome a dominio I passi da seguire per una corretta registrazione La modifica di un nome a dominio Il trasferimento di un nome a dominio la revoca di un nome a dominio assegnato La sospensione di un nome a dominio la contestazione e la risoluzione dei conflitti per i domini ".it" Procedura Arbitrale Procedura di riassegnazione PARTE QUARTA - I COMPORTAMENTI Capitolo XVI - ETICA, TEORIE E LIBERTA' DEL CODICE Etica e informatica Le regole e i princìpi Il digital divide I codici etici nell'informatica L'Internet Ethic Code di ISEC L'ACM Code of Ethics and Professional Conduct Il Code of Professional Ethics di ISACA L'etica hacker The Jargon file La "Legge di Linus" Il codice libero e l'open source L'Open Source Definition La "filosofia" del free software e la Free Software Foundation La GNU- General Public License Capitolo XVII - LA NETIQUETTE Il "galateo" di Internet I codici di autodisciplina Il Codice di Autoregolamentazione per i servizi Internet Il Codice del Ministero delle Poste e Telecomunicazioni Le regole generali di comportamento nel codice Gli organi Il Codice di deontologia e di buona condotta per i servizi telematici La carta delle garanzie di Internet Confronto tra le proposte di autoregolamentazione La netiquette della Naming Authority Italiana 7

8 17.4. La netiquette a livello internazionale Capitolo XVIII - INTERNET E DEONTOLOGIA FORENSE L'evoluzione della professione legale nell'era di Internet La presenza in Internet di un numero elevato di potenziali clienti La presenza di altri avvocati in Internet La possibilità di discutere temi giuridici con probabili futuri clienti o con altri professionisti L'accesso all'informazione giuridica e la velocità con cui è possibile scambiare i dati Il costo irrisorio delle comunicazioni Internet e la deontologia professionale forense La pubblicità sul Web dello studio legale: l'art. 17 del Codice Deontologico Forense Il testo dell'articolo Il commento all'art. 17 e i mezzi di comunicazione Le informazioni La libertà di informare e i suoi limiti La segnalazione del sito all'ordine La consulenza online, o per via telematica Il parere dell'ordine di Milano Il Consiglio Nazionale Forense e le consulenze online La professione legale e la deontologia forense in Europa Il dovere di aggiornamento professionale Capitolo XIX - LE POLICIES DI SICUREZZA Policies e comportamenti Esempio di security policy in tema di uso del personal computer aziendale e dei supporti magnetici Esempio di security policy in tema di utilizzo della rete aziendale e Internet Access Policy Esempio di security policy in tema di utilizzo della posta elettronica e gestione della casella aziendale PARTE QUINTA - LA SICUREZZA Capitolo XX - Introduzione alla crittografia per il giurista La crittografia e il giurista La crittografia simmetrica Il DES (Data Encryption Standard) La crittografia asimmetrica L'algoritmo RSA Altri algoritmi 8

9 20.7. Le funzioni hash unidirezionali Gli algoritmi MD2, MD4 e MD L'algoritmo SHA-1 Capitolo XXI - L'USO DI PGP DA PARTE DEL GIURISTA Le origini Perché usare PGP? La cifratura dei dati La firma digitale Procedura di installazione Acquisto o download del software L'installazione sul sistema operativo Creazione della coppia di chiavi a- Procedura semplificata b- Procedura per esperti Salvare la propria chiave privata Pubblicare la propria chiave pubblica Menu e proprietà Interfaccia principale PGPkeys Proprietà delle chiavi Il funzionamento di PGP Cifrare Decifrare Firmare Verificare Esportare una chiave Importare una chiave Revocare una chiave Dichiarare una chiave valida Ricercare una chiave Generare un archivio autodecifrante (SDA) Plugin e opzioni per la posta elettronica PGPdisk Introduzione a PGPdisk L'uso di PGPdisk Altre caratteristiche Capitolo XXII - La sicurezza informatica e la privacy 22.1 La sicurezza informatica I requisiti di un sistema informatico sicuro Le vulnerabilità della sicurezza dei sistemi informatici La sicurezza del software L'identificazione I sistemi di autenticazione La firma digitale 9

10 22.8. Il controllo degli accessi La sicurezza della rete L'importanza delle copie di backup I firewall: la sicurezza in un filtro Le installazioni predefinite dei sistemi operativi e delle applicazioni Gli account senza password o con password "deboli" I backup inesistenti o incompleti Numero elevato di porte aperte I pacchetti non vengono filtrati per determinarne il corretto indirizzo in ingresso e in uscita Log inesistenti o non completi Programmi CGI vulnerabili Privacy e sicurezza dei dati Le novità del Codice sulla Privacy La sicurezza informatica (o Information Security) Le misure di sicurezza previste dal nuovo Codice Definizioni Misure di sicurezza Misure minime di sicurezza Trattamenti con strumenti elettronici Trattamento senza l'ausilio di strumenti elettronici Il Disciplinare Tecnico in materia di misure minime di sicurezza I trattamenti con strumenti elettronici Documento Programmatico sulla Sicurezza (DPSS) Trattamento dei dati sensibili o giudiziari Trattamenti senza l'ausilio di strumenti elettronici Capitolo XXIII - LA PROTEZIONE DAI VIRUS E DAI DIALERS I virus informatici Gli attacchi tramite virus I virus in rete Altre tipologie di malicious codes: i "Cavalli di Troia" e i "Virus Macro" Le conseguenze dell'azione virale su hardware e software La diffusione dei virus attraverso Internet e la posta elettronica La prevenzione e i software antivirus Caratteristiche di base del software antivirus I dialers La diffusione dei dialers Classificazione e tipologie dei dialers Come funzionano tecnicamente i dialers Le truffe attraverso dialers e

INDICE. Parte I INFORMATICA, POLICY, REGOLE E COMPORTAMENTI

INDICE. Parte I INFORMATICA, POLICY, REGOLE E COMPORTAMENTI Parte I INFORMATICA, POLICY, REGOLE E COMPORTAMENTI Capitolo Primo TELEMATICA E COMPORTAMENTI 1. Utilizzo delle tecnologie e nuovi comportamenti................... 3 1.1. Gli antefatti......................................

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Presentazione... PARTE PRIMA INFORMATICA GIURIDICA SEZIONE PRIMA L INVENZIONE E L EVOLUZIONE DEL COMPUTER CAPITOLO II

INDICE SOMMARIO. Presentazione... PARTE PRIMA INFORMATICA GIURIDICA SEZIONE PRIMA L INVENZIONE E L EVOLUZIONE DEL COMPUTER CAPITOLO II XI Presentazione... VII PARTE PRIMA INFORMATICA GIURIDICA SEZIONE PRIMA L INVENZIONE E L EVOLUZIONE DEL COMPUTER CAPITOLO I L ORIGINE DEL CALCOLATORE ELETTRONICO 1. L uomo e il computer... 7 2. Il test

Dettagli

Indice. Prefazione. Presentazione XIII. Autori

Indice. Prefazione. Presentazione XIII. Autori INDICE V Indice Prefazione Presentazione Autori XI XIII XV Capitolo 1 Introduzione alla sicurezza delle informazioni 1 1.1 Concetti base 2 1.2 Gestione del rischio 3 1.2.1 Classificazione di beni, minacce,

Dettagli

INDICE. Parte Prima IL GIURISTA HACKER

INDICE. Parte Prima IL GIURISTA HACKER INDICE Parte Prima IL GIURISTA HACKER Capitolo I IL PERCORSO VERSO LA CONOSCENZA 1.1. Sulla diffusione, e sul significato, del termine hacker...... 3 1.2. Una definizione di hacking e alcuni aspetti interessanti....

Dettagli

INDICE SOMMARIO PARTE PRIMA INFORMATICA GIURIDICA SEZIONE PRIMA L'INVENZIONE E L'EVOLUZIONE DEL COMPUTER

INDICE SOMMARIO PARTE PRIMA INFORMATICA GIURIDICA SEZIONE PRIMA L'INVENZIONE E L'EVOLUZIONE DEL COMPUTER Presentazione. PARTE PRIMA INFORMATICA GIURIDICA SEZIONE PRIMA L'INVENZIONE E L'EVOLUZIONE DEL COMPUTER CAPITOLO I L'ORIGINE DEL CALCOLATORE ELETTRONICO 1. L'uomo e il computer 7 2. Il test di Turing 8

Dettagli

Indice Prefazione Capitolo 1 Tecnologie dell informazione e della comunicazione e sistemi informativi 1.1 Informatica e ICT

Indice Prefazione Capitolo 1 Tecnologie dell informazione e della comunicazione e sistemi informativi 1.1 Informatica e ICT i-000_romane_sawyer:i-xiii_romane_sawyer.qxd 17-12-2009 11:10 Pagina V Prefazione XI Capitolo 1 Tecnologie dell informazione e della comunicazione e sistemi informativi 1 1.1 Informatica e ICT 2 1.2 Il

Dettagli

INDICE. Parte I CONTROCULTURA, CYBERCULTURA ED EVOLUZIONE STORICO-SOCIOLOGICA DELLE NUOVE TECNOLOGIE

INDICE. Parte I CONTROCULTURA, CYBERCULTURA ED EVOLUZIONE STORICO-SOCIOLOGICA DELLE NUOVE TECNOLOGIE pag. Introduzione... XV Parte I CONTROCULTURA, CYBERCULTURA ED EVOLUZIONE STORICO-SOCIOLOGICA DELLE NUOVE TECNOLOGIE Capitolo Primo CONTROCULTURA, CYBERCULTURA E DIRITTO 1. Gli antefatti.... 3 2. Un innovativa

Dettagli

SICUREZZA. Sistemi Operativi. Sicurezza

SICUREZZA. Sistemi Operativi. Sicurezza SICUREZZA 14.1 Sicurezza Il Problema della Sicurezza Convalida Pericoli per i Programmi Pericoli per il Sistema Difendere i Sistemi Scoperta di Intrusioni Cifratura Esempio: Windows NT 14.2 Il Problema

Dettagli

Sistemi Operativi SICUREZZA. Sistemi Operativi. D. Talia - UNICAL 14.1

Sistemi Operativi SICUREZZA. Sistemi Operativi. D. Talia - UNICAL 14.1 SICUREZZA 14.1 Sicurezza Il Problema della Sicurezza Convalida Pericoli per i Programmi Pericoli per il Sistema Difendere i Sistemi Scoperta di Intrusioni Cifratura Esempio: Windows NT 14.2 Il Problema

Dettagli

Registro dell'insegnamento

Registro dell'insegnamento Registro dell'insegnamento Anno accademico 2015/2016 Prof. ALESSANDRO MARTINELLI Settore inquadramento null - null Scuola Scienze della Salute Umana Dipartimento NEUROSCIENZE, AREA DEL FARMACO E SALUTE

Dettagli

Internet. Cos è Il Web La posta elettronica. www.vincenzocalabro.it 1

Internet. Cos è Il Web La posta elettronica. www.vincenzocalabro.it 1 Internet Cos è Il Web La posta elettronica www.vincenzocalabro.it 1 Cos è E una RETE di RETI, pubblica. Non è una rete di calcolatori. I computer che si collegano ad Internet, devono prima essere collegati

Dettagli

Sistemi Di Elaborazione Dell informazione

Sistemi Di Elaborazione Dell informazione Sistemi Di Elaborazione Dell informazione Dott. Antonio Calanducci Lezione IV: Internet e la posta elettronica Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione Anno accademico 2009/2010 Outline - Internet

Dettagli

Sommario Prefazione... xiii Diventa esperto in sicurezza... xiii Capitolo 1... 1 Codici nocivi... 1

Sommario Prefazione... xiii Diventa esperto in sicurezza... xiii Capitolo 1... 1 Codici nocivi... 1 Sommario Prefazione... xiii Diventa esperto in sicurezza... xiii A chi è rivolto questo libro... xiii Una verità scomoda... xiv Il punto della situazione... xv Gli hacker e l hacking... xvii Distinzione

Dettagli

Sommario IX. Indice analitico 331

Sommario IX. Indice analitico 331 Sommario Prefazione X CAPITOLO 1 Introduzione ai sistemi informativi 1 1.1 Il prodotto del secolo 1 1.2 Prodotti e servizi divenuti indispensabili 2 1.3 Orientarsi nelle definizioni 4 1.4 Informatica e

Dettagli

Sommario. Copyright 2008 Apogeo

Sommario. Copyright 2008 Apogeo Sommario Prefazione xix Modulo 1 Concetti di base della Tecnologia dell Informazione 1 1.1 Fondamenti 3 Algoritmi...3 Diagramma di flusso...4 Progettare algoritmi non numerici...5 Progettare algoritmi

Dettagli

La sicurezza nell'uso della rete. 15 aprile 2014 - Claudio Bizzarri Modulo base claudio@bizzarri.net

La sicurezza nell'uso della rete. 15 aprile 2014 - Claudio Bizzarri Modulo base claudio@bizzarri.net La sicurezza nell'uso della rete 15 aprile 2014 - Claudio Bizzarri Modulo base claudio@bizzarri.net Modulo base La sicurezza nell'uso della rete Introduzione internet e Internet obiettivi di un attacco

Dettagli

Crittografia. Crittografia Definizione. Sicurezza e qualità dei servizi su internet. 2009 Università degli Studi di Pavia, C.

Crittografia. Crittografia Definizione. Sicurezza e qualità dei servizi su internet. 2009 Università degli Studi di Pavia, C. Definizione La crittografia è la scienza che utilizza algoritmi matematici per cifrare e decifrare i dati. La criptoanalisi è la scienza che analizza e decifra i dati crittografati senza conoscerne a priori

Dettagli

Dott. Alessandro Rodolfi. Università degli Studi di Milano

Dott. Alessandro Rodolfi. Università degli Studi di Milano Dott. Alessandro Rodolfi Università degli Studi di Milano 1 Le politiche di sicurezza sono disposizioni adottate al fine di garantire la sicurezza del proprio sistema informativo e definire l utilizzo

Dettagli

Modulo 12 Sicurezza informatica

Modulo 12 Sicurezza informatica Modulo 12 Sicurezza informatica Il presente modulo definisce i concetti e le competenze fondamentali per comprendere l uso sicuro dell ICT nelle attività quotidiane e per utilizzare tecniche e applicazioni

Dettagli

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE. IT Security. Syllabus

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE. IT Security. Syllabus EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE IT Security Syllabus Scopo Questo documento presenta il syllabus di ECDL Standard IT Security. Il syllabus descrive, attraverso i risultati del processo di apprendimento,

Dettagli

IT Security 3 LA SICUREZZA IN RETE

IT Security 3 LA SICUREZZA IN RETE 1 IT Security 3 LA SICUREZZA IN RETE Una RETE INFORMATICA è costituita da un insieme di computer collegati tra di loro e in grado di condividere sia le risorse hardware (stampanti, Hard Disk,..), che le

Dettagli

Sicurezza nell'utilizzo di Internet

Sicurezza nell'utilizzo di Internet Sicurezza nell'utilizzo di Internet 1 Sicurezza Definizioni Pirati informatici (hacker, cracker): persone che entrano in un sistema informatico senza l autorizzazione per farlo Sicurezza: protezione applicata

Dettagli

Il Sistema Operativo Linux

Il Sistema Operativo Linux Il Sistema Operativo Linux Sistema Linux storia Unix deriva da Unix open source software libero software open source GNU, GPL, LGPL storia Linux amministrazione struttura concetti base comandi shell Unix

Dettagli

FINAL 1.3 DOCUMENTO PUBBLICO. Acceptable Use Policy (AUP)

FINAL 1.3 DOCUMENTO PUBBLICO. Acceptable Use Policy (AUP) FINAL 1.3 DOCUMENTO PUBBLICO Acceptable Use Policy (AUP) Milano, 13/06/2007 Introduzione All interno del presente documento sono descritte alcune norme comportamentali che gli utenti connessi ad Internet

Dettagli

Benvenuti. Luca Biffi, Direttore Supporto Tecnico di Achab supporto@achab.it. Achab techjam Gateway PEC per MDaemon

Benvenuti. Luca Biffi, Direttore Supporto Tecnico di Achab supporto@achab.it. Achab techjam Gateway PEC per MDaemon Benvenuti Luca Biffi, Direttore Supporto Tecnico di Achab supporto@achab.it Achab techjam Gateway PEC per MDaemon Protocolli di sicurezza per la posta elettronica... inclusa la PEC Achab 2 Agenda Acronimi

Dettagli

Agenda. L informatica e la legge [cap. 25] Il lavoro e l informatica [cap. 26] L informatica come fatto sociale [cap. 27]

Agenda. L informatica e la legge [cap. 25] Il lavoro e l informatica [cap. 26] L informatica come fatto sociale [cap. 27] Agenda L informatica e la legge [cap. 25] Il lavoro e l informatica [cap. 26] L informatica come fatto sociale [cap. 27] Informatica di base 5e Dennis P. Curtin, Kim Foley, Kunal Sen, Cathleen Morin. A

Dettagli

Modulo 1. Concetti di base della Tecnologia dell Informazione ( Parte 1.7) Rielaborazione dal WEB: prof. Claudio Pellegrini - Sondrio

Modulo 1. Concetti di base della Tecnologia dell Informazione ( Parte 1.7) Rielaborazione dal WEB: prof. Claudio Pellegrini - Sondrio Modulo 1 Concetti di base della Tecnologia dell Informazione ( Parte 1.7) Rielaborazione dal WEB: prof. Claudio Pellegrini - Sondrio La sicurezza dei sistemi informatici Tutti i dispositivi di un p.c.

Dettagli

INDICE. Prefazione... Nota metodologica degli autori...

INDICE. Prefazione... Nota metodologica degli autori... Prefazione... Nota metodologica degli autori... Abbonato... 1 Accessibilità... 6 Accesso... 9 Accesso abusivo ad un sistema informatico... 12 Algoritmo... 22 Allineamento dei dati... 26 Ambiente operativo...

Dettagli

Indice. Introduzione. Capitolo 1

Indice. Introduzione. Capitolo 1 indice Xp pro.qxd 4-04-2002 19:42 Pagina V Indice Introduzione XV Capitolo 1 Sistemi operativi Windows di nuova generazione 1 1.1 Introduzione 1 1.2 Introduzione alla famiglia Windows XP 1 Windows XP Home

Dettagli

Sommario. MODULO 1 Concetti di base della tecnologia dell informazione, 1

Sommario. MODULO 1 Concetti di base della tecnologia dell informazione, 1 Sommario MODULO 1 Concetti di base della tecnologia dell informazione, 1 UD 1.1 Algoritmo, 3 L algoritmo, 4 Diagramma di flusso, 4 Progettare algoritmi non numerici, 5 Progettare algoritmi numerici, 5

Dettagli

EUCIP IT Administrator - Modulo 4 IT Security Syllabus Version 3.0

EUCIP IT Administrator - Modulo 4 IT Security Syllabus Version 3.0 EUCIP IT Administrator - Modulo 4 IT Security Syllabus Version 3.0 Copyright 2011 ECDL Foundation Tutti i diritti riservati. Questa pubblicazione non può essere riprodotta in alcuna forma se non dietro

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione La Rete Internet Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Che cos è Internet? Il punto

Dettagli

Se tu hai una mela, e io ho una mela, e ce le scambiamo, allora tu ed io abbiamo sempre una mela per uno.

Se tu hai una mela, e io ho una mela, e ce le scambiamo, allora tu ed io abbiamo sempre una mela per uno. Se tu hai una mela, e io ho una mela, e ce le scambiamo, allora tu ed io abbiamo sempre una mela per uno. Ma se tu hai un'idea, ed io ho un'idea, e ce le scambiamo, allora abbiamo entrambi due idee. George

Dettagli

Sicurezza dei sistemi informatici Firma elettronica E-commerce

Sicurezza dei sistemi informatici Firma elettronica E-commerce Sicurezza dei sistemi informatici Firma elettronica E-commerce Il contesto applicativo Commercio elettronico Quanti bit ho guadagnato!! collegamenti e transazioni sicure Il contesto applicativo Commercio

Dettagli

Parametri di sicurezza per utenti Mac OS X. Disponibile sul sito: dorsale.unile.it

Parametri di sicurezza per utenti Mac OS X. Disponibile sul sito: dorsale.unile.it Parametri di sicurezza per utenti Mac OS X Disponibile sul sito: dorsale.unile.it Versione: 1.0 11.11.2005 Il punto di partenza Personal firewall Attivare il personal firewall disponibile su Mac OS X tramite

Dettagli

M ODULO 7 - SYLLABUS 1.0. IT Security. Corso NUOVA ECDL 2015 prof. A. Costa

M ODULO 7 - SYLLABUS 1.0. IT Security. Corso NUOVA ECDL 2015 prof. A. Costa M ODULO 7 - SYLLABUS 1.0 IT Security Corso NUOVA ECDL 2015 prof. A. Costa Minacce ai dati 1 Concetti di sicurezza Differenze fra dati e informazioni Il termine crimine informatico: intercettazione, interferenza,

Dettagli

IT for education. soluzioni avanzate per la gestione della rete informatica del tuo Istituto

IT for education. soluzioni avanzate per la gestione della rete informatica del tuo Istituto IT for education soluzioni avanzate per la gestione della rete informatica del tuo Istituto Gli Istituti Scolastici spesso non sono dotati di una struttura centralizzata ed efficiente dedicata alla gestione

Dettagli

INDICE PREMESSA. Parte I INFORMATICA DEL DIRITTO. Capitolo 1 GUIDA ALLA RICERCA DEL DIRITTO IN INTERNET

INDICE PREMESSA. Parte I INFORMATICA DEL DIRITTO. Capitolo 1 GUIDA ALLA RICERCA DEL DIRITTO IN INTERNET VII PREMESSA 1. Verso la società dellaconoscenzaedell informazione... XIII 2. Information want to be free.... XVI 3. Unione Europea e società dell informazione... XVIII 4. Informatica e criminalità....

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Lezione 6 a.a. 2010/2011 Francesco Fontanella La Complessità del Hardware Il modello di Von Neumann è uno schema di principio. Attualmente in commercio esistono: diversi

Dettagli

Modulo: Reti telematiche

Modulo: Reti telematiche Corso: Abilità Informatiche Modulo: Reti telematiche Pagina 1 di 25 Autori del Modulo: Bruno Fadini; Pino Cepparulo Presentazione del Modulo: Versione Italiano Il modulo, corrispondente al numero 7 dell'ecdl

Dettagli

Corso di Sistemi di Elaborazione delle informazioni

Corso di Sistemi di Elaborazione delle informazioni Corso di Sistemi di Elaborazione delle informazioni Sistemi Operativi Francesco Fontanella La Complessità del Hardware Il modello di Von Neumann è uno schema di principio. Attualmente in commercio esistono:

Dettagli

Avviso n. 85 Anagni, 26 gennaio 2016

Avviso n. 85 Anagni, 26 gennaio 2016 MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO CONVITTO NAZIONALE REGINA MARGHERITA SCUOLA PRIMARIA, SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO, LICEO LINGUISTICO,

Dettagli

Sommario. UNO Computer essentials 1. 1.1 Computer e dispositivi 3. 1.2 Desktop, icone, impostazioni 22

Sommario. UNO Computer essentials 1. 1.1 Computer e dispositivi 3. 1.2 Desktop, icone, impostazioni 22 Sommario Prefazione xiii UNO Computer essentials 1 1.1 Computer e dispositivi 3 Information and Communication Technology... 3 Hardware... 3 Il personal computer... 4 Dispositivi portatili... 5 Componenti

Dettagli

Sicurezza: credenziali, protocolli sicuri, virus, backup

Sicurezza: credenziali, protocolli sicuri, virus, backup Sicurezza: credenziali, protocolli sicuri, virus, backup La sicurezza informatica Il tema della sicurezza informatica riguarda tutte le componenti del sistema informatico: l hardware, il software, i dati,

Dettagli

IndIce LA GOVeRnAnce MOndIALe di InTeRneT I nomi A dominio In ITALIA

IndIce LA GOVeRnAnce MOndIALe di InTeRneT I nomi A dominio In ITALIA Indice Capitolo I LA GOVERNANCE MONDIALE DI INTERNET 1. Introduzione... 1 2. Il tentativo di regolamentazione di Internet... 4 3. Il problema delle fonti... 7 4. I soggetti coinvolti... 9 5. ICANN... 9

Dettagli

Lezione 2: Introduzione

Lezione 2: Introduzione UNIVERSITÀ - OSPEDALE di PADOVA MEDICINA NUCLEARE 1 Lezione 2: Introduzione I RISCHI DELLA CONNESSIONE INTERNET / INTRANET D. Cecchin, P. Mosca, F. Bui Sed quis custodiet ipsos custodes? Giovenale (circa

Dettagli

Introduzione a Windows XP Professional Installazione di Windows XP Professional Configurazione e gestione di account utente

Introduzione a Windows XP Professional Installazione di Windows XP Professional Configurazione e gestione di account utente Programma Introduzione a Windows XP Professional Esplorazione delle nuove funzionalità e dei miglioramenti Risoluzione dei problemi mediante Guida in linea e supporto tecnico Gruppi di lavoro e domini

Dettagli

Operating System For Key

Operating System For Key Operating System For Key Non esistono vari gradi di sicurezza. La sicurezza è al 100% oppure non è sicurezza. Assumereste un cassiere che é fedele solo il 98% delle volte? Facciamo una scommessa! Una ricerca

Dettagli

INTRODUZIONE Sistemi operativi Windows di nuova generazione Installazione di Windows XP Professional

INTRODUZIONE Sistemi operativi Windows di nuova generazione Installazione di Windows XP Professional Indice INTRODUZIONE XI Capitolo 1 Sistemi operativi Windows di nuova generazione 1 1.1 Introduzione 1 1.2 Introduzione alla famiglia Windows XP 2 1.3 Introduzione alle principali funzioni di Windows XP

Dettagli

e quindi di navigare in rete. line può essere limitato a due persone o coinvolgere un ampio numero

e quindi di navigare in rete. line può essere limitato a due persone o coinvolgere un ampio numero Glossario Account (profilo o identità) insieme dei dati personali e dei contenuti caricati su un sito Internet o su un social network. Anti-spyware programma realizzato per prevenire e rilevare i programmi

Dettagli

Sommario. Introduzione alla Sicurezza Web

Sommario. Introduzione alla Sicurezza Web Sommario Introduzione alla Sicurezza Web Considerazioni generali IPSec Secure Socket Layer (SSL) e Transport Layer Security (TLS) Secure Electronic Transaction (SET) Introduzione alla crittografia Introduzione

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione La Rete Internet Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Che cos è Internet? Il punto

Dettagli

Indice I rischi: introduzione alle reti connesse a Internet Le reti e il protocollo TCP/IP

Indice I rischi: introduzione alle reti connesse a Internet Le reti e il protocollo TCP/IP Indice Capitolo 1 I rischi: introduzione alle reti connesse a Internet 1 1.1 Il virus Worm 3 1.2 Lo stato della rete nel 2002 9 1.3 Cos è Internet 10 1.4 La commutazione di pacchetti: la base della maggior

Dettagli

REGOLAMENTO DI CONNESSIONE PUBBLICA ALLA RETE INTERNET TRAMITE POSTAZIONI FISSE NELLA BIBLIOTECA DI CANEVA.

REGOLAMENTO DI CONNESSIONE PUBBLICA ALLA RETE INTERNET TRAMITE POSTAZIONI FISSE NELLA BIBLIOTECA DI CANEVA. REGOLAMENTO DI CONNESSIONE PUBBLICA ALLA RETE INTERNET TRAMITE POSTAZIONI FISSE NELLA BIBLIOTECA DI CANEVA. Approvato con Delibera di Consiglio Comunale nr. 46 2014 Pagina 1 di 9 Indice 1. OBIETTIVI DEL

Dettagli

PIANO DI LAVORO EFFETTIVAMENTE SVOLTO IN RELAZIONE ALLA PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE

PIANO DI LAVORO EFFETTIVAMENTE SVOLTO IN RELAZIONE ALLA PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE MATERIA SISTEMI E RETI Istituto di Istruzione Secondaria Superiore ETTORE MAJORANA 24068 SERIATE (BG) Via Partigiani 1 -Tel. 035-297612 - Fax 035-301672 e-mail: majorana@ettoremajorana.gov.it - sito internet:

Dettagli

Sommario. iii. Prefazione... xi Introduzione...xvii Ringraziamenti... xxi. Parte I - Concetti... 1. Capitolo 1 - L hardware del PC...

Sommario. iii. Prefazione... xi Introduzione...xvii Ringraziamenti... xxi. Parte I - Concetti... 1. Capitolo 1 - L hardware del PC... iii Prefazione... xi Introduzione...xvii Ringraziamenti... xxi Parte I - Concetti... 1 Capitolo 1 - L hardware del PC... 5 1.1 Il processore, la scheda madre e la memoria... 7 1.1.1 Il processore...7 1.1.2

Dettagli

La sicurezza secondo skymeeting (data pubblicazione 06/12/2011)

La sicurezza secondo skymeeting (data pubblicazione 06/12/2011) La sicurezza secondo skymeeting (data pubblicazione 06/12/2011) www.skymeeting.net La sicurezza nel sistema di videoconferenza Skymeeting skymeeting è un sistema di videoconferenza web-based che utilizza

Dettagli

1) Reti di calcolatori. Una rete locale di computer (Local Area Network) è costituita da computer collegati tramite cavi di

1) Reti di calcolatori. Una rete locale di computer (Local Area Network) è costituita da computer collegati tramite cavi di 1) Reti di calcolatori 2) Internet 3) Sicurezza LAN 1) Reti di calcolatori Una rete locale di computer (Local Area Network) è costituita da computer collegati tramite cavi di rete (cavi UTP) o con tecnologia

Dettagli

Glossario 117. Glossario

Glossario 117. Glossario Glossario 117 Glossario Account È lo spazio concesso su un sito a un utente, per accedere ad alcune funzioni. Al momento della registrazione occorre fornire un username e una password, che diventeranno

Dettagli

Regolamento relativo all'accesso e all'uso della Rete Informatica del Comune di AZZANO SAN PAOLO

Regolamento relativo all'accesso e all'uso della Rete Informatica del Comune di AZZANO SAN PAOLO Comune di Azzano San Paolo Provincia di Bergamo Piazza IV novembre Tel. 035/53.22.80 Fax 035/530073 C.F./IVA n. 00681530168 e-mail: servizio.urp@comune.azzano.bg.it SETTORE AMMINISTRAZIONE GENERALE Regolamento

Dettagli

PROGRAMMA FORMATIVO: ARCHITETTURA DEI COMPUTERS, PERIFERICHE, SOFTWARE APPLICATIVO, SISTEMI OPERATIVI, INTERNET E SERVIZI, WEB, RETI DI COMPUTER

PROGRAMMA FORMATIVO: ARCHITETTURA DEI COMPUTERS, PERIFERICHE, SOFTWARE APPLICATIVO, SISTEMI OPERATIVI, INTERNET E SERVIZI, WEB, RETI DI COMPUTER PROGRAMMA FORMATIVO: ARCHITETTURA DEI COMPUTERS, PERIFERICHE, SOFTWARE APPLICATIVO, SISTEMI OPERATIVI, INTERNET E SERVIZI, WEB, RETI DI COMPUTER Architettura dei calcolatori (hardware e software base )

Dettagli

Glossario servizi di Sicurezza Informatica offerti

Glossario servizi di Sicurezza Informatica offerti Glossario servizi di Sicurezza Informatica offerti Copyright LaPSIX 2007 Glossario servizi offerti di sicurezza Informatica SINGLE SIGN-ON Il Single Sign-On prevede che la parte client di un sistema venga

Dettagli

Parla, Secure Cloud Email

Parla, Secure Cloud Email Parla, Secure Cloud Email Posta elettronica sicura, Calendario, Contatti, Attività, condivisione di file e Note tra i dispositivi Parla con messaggistica istantanea sicura integrata con differenti livelli

Dettagli

Appendice:: Spunti sulla sicurezza e Internet Materiale fuori programma dedicato rigorosamente solo ai curiosi. prof.

Appendice:: Spunti sulla sicurezza e Internet Materiale fuori programma dedicato rigorosamente solo ai curiosi. prof. Operatore Informatico Giuridico Informatica Giuridica di Base A.A 2003/2004 I Semestre Appendice:: Spunti sulla sicurezza e Internet Materiale fuori programma dedicato rigorosamente solo ai curiosi prof.

Dettagli

Notifica sul Copyright

Notifica sul Copyright Parallels Panel Notifica sul Copyright ISBN: N/A Parallels 660 SW 39 th Street Suite 205 Renton, Washington 98057 USA Telefono: +1 (425) 282 6400 Fax: +1 (425) 282 6444 Copyright 1999-2009, Parallels,

Dettagli

Software Libero. Nicola Asuni

Software Libero. Nicola Asuni Software Libero Nicola Asuni Software "programmi e procedure utilizzati per far eseguire determinati compiti agli elaboratori elettronici (computer) o qualsiasi altro apparato con capacità di elaborazione

Dettagli

Minacce Informatiche. Paolo

Minacce Informatiche. Paolo Minacce Informatiche Paolo Programma Virus, Trojan, spayware, malware ecc... Informazioni generali su Internet Ricerche, siti web, email, chatline, p2p, YouTube, Telefonini, InstantMessaging Che cos è

Dettagli

Il percorso formativo C: GESTIONE DELLA INFRASTUTTURA TECNOLOGICA 1

Il percorso formativo C: GESTIONE DELLA INFRASTUTTURA TECNOLOGICA 1 Il percorso formativo C: GESTIONE DELLA INFRASTUTTURA TECNOLOGICA 1 In questa area si possono identificare due possibili percorsi: Livello-C1 un percorso teso a creare una figura in grado di gestire le

Dettagli

La Filosofia ''Open Source'' ed il Sistema Operativo ''Linux''. Gabriele Turco e Tudor Trani.

La Filosofia ''Open Source'' ed il Sistema Operativo ''Linux''. Gabriele Turco e Tudor Trani. La Filosofia ''Open Source'' ed il Sistema Operativo ''Linux''. Gabriele Turco e Tudor Trani. Trieste, 2 Maggio 2016 1) OPEN SOURCE COSA SIGNIFICA OPEN SOURCE? E' un aggettivo che si una per intendere

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Servizio per l automazione informatica e l innovazione tecnologica

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Servizio per l automazione informatica e l innovazione tecnologica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Servizio per l automazione informatica e l innovazione tecnologica Piano Nazionale di Formazione degli Insegnanti sulle Tecnologie dell Informazione

Dettagli

Lezione 12. Introduzione alle problematiche relative all autodisciplina in rete

Lezione 12. Introduzione alle problematiche relative all autodisciplina in rete Lezione 12 Introduzione alle problematiche relative all autodisciplina in rete La netiquette Ci poniamo due domande: Cos è la netiquette? Come si qualifica nel nostro ordinamento? (1) Cos è la Netiquette

Dettagli

PROGRAMMA DI INFORMATICA

PROGRAMMA DI INFORMATICA PROGRAMMA DI INFORMATICA CLASSE 5 B Sistemi Informativi Aziendali A.S. 2014/2015 DOCENTE CORREDDU GIOVANNA ITP PANZERA GRAZIA Materiale didattico Libro di testo: Iacobelli, Ajme, Marrone, Brunetti, Eprogram-Informatica

Dettagli

Capitolo II STRUMENTI DI I.C.T. APPLICATI ALL IMPIEGO E ALLA FORMAZIONE DI BANCHE DATI

Capitolo II STRUMENTI DI I.C.T. APPLICATI ALL IMPIEGO E ALLA FORMAZIONE DI BANCHE DATI INDICE-SOMMARIO Introduzione... 1 Capitolo I STRUMENTI DI I.C.T. APPLICATI ALLA REDAZIONE DELL ATTO E ALLA GESTIONE DEI PROCESSI: LEGISTICA, LEGIMATICA E WORK-FLOW pag. 1.1. Atti e documenti.... 5 1.2.

Dettagli

Avv. Giorgio Battaglini, Foro di Venezia Circolo dei Giuristi Telematici Camera Civile Veneziana

Avv. Giorgio Battaglini, Foro di Venezia Circolo dei Giuristi Telematici Camera Civile Veneziana Avv. Giorgio Battaglini, Foro di Venezia Circolo dei Giuristi Telematici Camera Civile Veneziana SISTEMI INFORMATICI PER LA SICUREZZA DEI DATI DELLO STUDIO Avv. Giorgio Battaglini, Foro di Venezia Circolo

Dettagli

Introduzione ai certificati S/MIME e alla posta elettronica certificata...2 Procedura di installazione del certificato personale S/MIME rilasciato

Introduzione ai certificati S/MIME e alla posta elettronica certificata...2 Procedura di installazione del certificato personale S/MIME rilasciato Guida all installazione e all utilizzo di un certificato personale S/MIME (GPSE) Introduzione ai certificati S/MIME e alla posta elettronica certificata...2 Procedura di installazione del certificato personale

Dettagli

Modulo 1 Concetti di base del computer

Modulo 1 Concetti di base del computer Modulo 1 Concetti di base del computer Il presente modulo definisce i concetti e le competenze fondamentali per l uso dei dispositivi elettronici, la creazione e la gestione dei file, le reti e la sicurezza

Dettagli

Ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli Commissione Telecomunicazioni

Ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli Commissione Telecomunicazioni EDILMED 2010 Ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli Commissione Telecomunicazioni SICUREZZA INFORMATICA DEGLI STUDI PROFESSIONALI G. Annunziata, G.Manco Napoli 28 Maggio 2010 EDILMED/ 2010 1

Dettagli

La gestione di rete OSI

La gestione di rete OSI Dipartimento di Elettronica e Telecomunicazioni La gestione di rete OSI pecos,giada@lenst.det.unifi.it 1 Cosa e come gestire? I servizi Workstation Gestore di rete Workstation Server Router 2 1.1 Cosa

Dettagli

Tecnologie di security e tecniche di attacco

Tecnologie di security e tecniche di attacco Tecnologie di security e tecniche di attacco Una breve rassegna delle principali tecnologie di security sviluppate con uno sguardo alle più comuni tecniche di attacco oggi diffuse attraverso internet.

Dettagli

Navigazione Consapevole. Conoscere il lato oscuro di Internet

Navigazione Consapevole. Conoscere il lato oscuro di Internet Navigazione Consapevole Conoscere il lato oscuro di Internet Intro Browsing e ricerche Privacy e sicurezza (password sicure / chiavi elettroniche) Usare la posta elettronica Difendersi dalle minacce online

Dettagli

Servizi di Messaggistica

Servizi di Messaggistica Servizi di Messaggistica Generalità Messaggistica Introduzione I servizi di messaggistica sono servizi di comunicazione bidirezionale sincroni tra due o più soggetti in rete. Caratteristiche. Sincronismo

Dettagli

GESTIRE IL SUPPORTO INFORMATIVO E LE NUOVE TECNOLOGIE DI STUDIO

GESTIRE IL SUPPORTO INFORMATIVO E LE NUOVE TECNOLOGIE DI STUDIO Titolo dell'area di formazione: GESTIRE IL SUPPORTO INFORMATIVO E LE NUOVE TECNOLOGIE DI STUDIO (3 Moduli formativi della durata di 8 Ore cadauno. Percorso formativo completo pari a 24 Ore per l organizzazione

Dettagli

Programma. Anno Scolastico 2014/2015

Programma. Anno Scolastico 2014/2015 ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE F. Giordani Caserta Programma Anno Scolastico 2014/2015 Materia: Sistemi e Reti Classe: V Sez.: _D Indirizzo: Informatica orientamento Informatica Docenti: Rubino Paolo e Palermo

Dettagli

Sicurezza dei sistemi informatici Firma elettronica E-commerce

Sicurezza dei sistemi informatici Firma elettronica E-commerce Sicurezza dei sistemi informatici Firma elettronica E-commerce Il contesto applicativo Commercio elettronico Quanti bit ho guadagnato!! Marco Mezzalama Politecnico di Torino collegamenti e transazioni

Dettagli

Indice. Indice V INTRODUZIONE... XIII PARTE PRIMA... 1

Indice. Indice V INTRODUZIONE... XIII PARTE PRIMA... 1 Indice V Indice INTRODUZIONE................................................ XIII PARTE PRIMA...................................................... 1 1 Il business delle reti di computer.........................................

Dettagli

COMUNE DI CERVIGNANO DEL FRIULI Provincia di Udine

COMUNE DI CERVIGNANO DEL FRIULI Provincia di Udine COMUNE DI CERVIGNANO DEL FRIULI Provincia di Udine REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DI INTERNET IN BIBLIOTECA Adottato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 72 del 4 settembre 2006 Pagina 1 di 6 1. Obiettivi

Dettagli

Tecnologie Gnu Linux per la sicurezza della rete aziendale

Tecnologie Gnu Linux per la sicurezza della rete aziendale Tecnologie Gnu Linux per la sicurezza della rete aziendale Massimiliano Dal Cero, Stefano Fratepietro ERLUG 1 Chi siamo Massimiliano Dal Cero CTO presso Tesla Consulting Sicurezza applicativa e sistemistica

Dettagli

LPIC-1 Junior Level Linux Certification

LPIC-1 Junior Level Linux Certification Corso 2012/2013 Introduzione a GNU/Linux Obiettivi Il percorso formativo ha l obiettivo di fornire ai partecipanti le competenze basilari necessarie per installare, configurare e gestire un server/workstation

Dettagli

3 Capitolo primo Informatica e calcolatori

3 Capitolo primo Informatica e calcolatori I n d i c e 3 Capitolo primo Informatica e calcolatori 7 Capitolo secondo La rappresentazione delle informazioni 11 2.1 La codifica dei caratteri 2.1.1 Il codice ASCII, p. 11-2.1.2 Codifiche universali,

Dettagli

Sicurezza: credenziali, protocolli sicuri, virus, backup

Sicurezza: credenziali, protocolli sicuri, virus, backup Sicurezza: credenziali, protocolli sicuri, virus, backup prof. Monica Palmirani Lezione 13 Sicurezza Sicurezza dell autenticazione dei soggetti attori autenticazione Sicurezza degli applicativi autorizzazione

Dettagli

Tracciabilità delle operazioni in rete e network forensics

Tracciabilità delle operazioni in rete e network forensics Tracciabilità delle operazioni in rete e network forensics Diritto e Nuove Tecnologie Campus 4 giugno 2011 www.vincenzocalabro.it 1 Premessa Siamo ormai arrivati a quello che Mark Weiser nel lontanissimo

Dettagli

Sistemi Operativi. Modulo 2. C. Marrocco. Università degli Studi di Cassino

Sistemi Operativi. Modulo 2. C. Marrocco. Università degli Studi di Cassino Sistemi Operativi Modulo 2 Schema di un Sistema di Calcolo Programmi Dati di Input Calcolatore Dati di output Modello di von Neumann Bus di sistema CPU Memoria Centrale Memoria di Massa Interfaccia Periferica

Dettagli

Implicazioni sociali dell informatica

Implicazioni sociali dell informatica Fluency Implicazioni sociali dell informatica Capitolo 10 Privacy I nostri corpi I nostri luoghi Le informazioni Le comunicazioni personali La privacy Con i moderni dispositivi è possibile violare la privacy

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE Disciplina: Sistemi e reti Classe: 5B Informatica A.S. 2014/15 Docente: Barbara Zannol ITP: Andrea Sgroi ANALISI DI SITUAZIONE - LIVELLO COGNITIVO La classe è composta da 13 studenti di cui una sola ragazza.

Dettagli

Introduzione al Software Libero

Introduzione al Software Libero Introduzione al Software Libero Linux Day 6 23 novembre 2002 Il software Programma (codice) scritto in un particolare linguaggio di programmazione esistono molti linguaggi di programmazione (Di solito)

Dettagli

Virus informatici Approfondimenti tecnici per giuristi

Virus informatici Approfondimenti tecnici per giuristi Creative Commons license Stefano Fratepietro - www.stevelab.net 1 Virus informatici Approfondimenti tecnici per giuristi Ciclo dei seminari Informatica nei laboratori del CIRSFID Facoltà di Giurisprudenza

Dettagli

RETI INFORMATICHE Client-Server e reti paritetiche

RETI INFORMATICHE Client-Server e reti paritetiche RETI INFORMATICHE Client-Server e reti paritetiche Le reti consentono: La condivisione di risorse software e dati a distanza La condivisione di risorse hardware e dispositivi (stampanti, hard disk, modem,

Dettagli

TITOLO I PRINCIPI GENERALI

TITOLO I PRINCIPI GENERALI COMUNE DI ADRO - BIBLIOTECA DI ADRO REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLE RISORSE MULTIMEDIALI E DI INTERNET DA PARTE DEI CITTADINI ISCRITTI ALLA BIBLIOTECA COMUNALE TITOLO I PRINCIPI GENERALI Articolo 1 Oggetto

Dettagli

1) Una periferica di input è: A) il mouse B) il monitor C) la stampante

1) Una periferica di input è: A) il mouse B) il monitor C) la stampante CONOSCENZE DI INFORMATICA 1) Una periferica di input è: A) il mouse B) il monitor C) la stampante 2) Una memoria in sola lettura con la particolarità di essere cancellata in particolari condizioni è detta:

Dettagli