Il programma sulle "Modalità di pagamento dello stipendio" è articolato in due parti:

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il programma sulle "Modalità di pagamento dello stipendio" è articolato in due parti:"

Transcript

1 1

2 Il programma sulle "Modalità di pagamento dello stipendio" è articolato in due parti: nella prima parte viene descritta brevemente la modalità di accesso ai servizi NoiPA per poi porre l attenzione sulla variazione della modalità di pagamento dello stipendio, dapprima attraverso l applicazione Gestione Stipendio (ex SPTWeb) e successivamente attraverso l applicazione Gestione Accessoria (ex Cedolino Unico). Viene inoltre illustrato come NoiPA determina mensilmente gli emolumenti spettanti al personale gestito tramite le procedure fuori linea di emissione e postemissione; nella seconda parte viene analizzato come si simula una rata, come si gestiscono i pagamenti e dove è possibile consultare le variazioni effettuate. In conclusione, si illustra una panoramica generale degli accordi tra NoiPA, la Banca d Italia e gli Istituti Finanziari. 2

3 In questo modulo vengono illustrati i passi fondamentali per gestire la modalità di pagamento dello stipendio. In particolare, vengono forniti gli elementi necessari per: gestire i dati relativi le modalità di pagamento e/o riscossione dello stipendio verificare il cedolino emesso e gli emolumenti spettanti al personale gestito in fase di emissione e post-emissione consultare le stampe del cedolino dopo la relativa emissione 3

4 Di seguito, si illustra brevemente la modalità di accesso ai servizi NoiPA. 4

5 Per accedere agli applicativi di NoiPA è necessario entrare nell area riservata del portale NoiPA. Attraverso il link Accedi all area riservata, posto in alto a destra, si accede all area riservata del portale NoiPA. Il sistema propone quindi una schermata attraverso la quale è possibile effettuare il login; è necessario autenticarsi inserendo il proprio codice fiscale e la password. In alternativa, se si è in possesso di Carta Nazionale dei Servizi (quindi della Smart Card) è possibile effettuare l accesso cliccando sull apposito link "Accedi con la tua CNS" posto in basso a destra della maschera proposta. Digitando quanto richiesto si accede alla propria pagina personale di NoiPA. 5

6 All interno della sezione "I miei servizi", nell area riservata del portale NoiPA, sotto la voce "Strumenti di lavoro", posta nella parte sinistra della pagina, è possibile visualizzare le applicazioni alle quali, in base al proprio ruolo e al proprio profilo, è possibile accedere. Per inserire una nuova iscrizione, creare un nuovo rapporto di lavoro e attivare un nuovo pagamento è necessario cliccare su "Gestione Anagrafica". Per ricercare un utente e modificare i suoi dati, sia fissi che accessori, è necessario cliccare su Gestione stipendio (ex SPT Web) e/o su Gestione Accessoria (ex Cedolino Unico). 6

7 Di seguito, viene mostrato come avviene il processo della modalità di pagamento dello stipendio. 7

8 Il processo consta di tre fasi: 1. La prima fase è il CARICAMENTO DEI DATI. Inizialmente vi è un caricamento massivo dei dati, attraverso l invio di flussi concordati con il MEF. L attività risulta propedeutica all inserimento e/o alla variazione delle modalità di pagamento. 2. La seconda fase è quella di PRIMO INSERIMENTO. Nel caso di primo inserimento di modalità di pagamento, l amministrato è tenuto a comunicare al proprio ufficio responsabile come intende riscuotere le somme spettanti. 8

9 L operatore, attraverso l applicazione "Gestione Anagrafica", inserisce la modalità, scelta dall amministrato, all interno del sistema nel momento dell attivazione pagamenti. 3. La terza fase è quella della VARIAZIONE MODALITA DI RISCOSSIONE DELLO STIPENDIO. Nel caso in cui l amministrato decida di variare la modalità di riscossione dello stipendio, può farlo attraverso le funzionalità self-service disponibili nella parte privata del portale NoiPA, che verrà illustrata successivamente. Qualora l amministrato non riuscisse ad operare in autonomia, può comunicare la modifica all operatore che procederà con la variazione dei dati su Gestione Stipendio (ex SPT Web). 9

10 Poniamo l attenzione sulla terza fase del processo appena visto, quindi sulla parte della variazione della modalità di pagamento dello stipendio. 10

11 L amministrato può modificare la propria modalità di riscossione dello stipendio accedendo all area riservata del portale NoiPA. Infatti, nella sezione "I miei servizi", sotto la voce "Self service", è presente l elenco delle funzionalità self-service accessibili. Cliccando su "Modalità di riscossione", si ha la possibilità di richiedere la modifica delle modalità di riscossione dello stipendio ed accessori. Si ricorda che, a garanzia della sicurezza e della riservatezza delle informazioni trattate ed in coerenza con quanto previsto dal Codice dell'amministrazione Digitale, è necessario l'utilizzo del codice PIN per la fruizione dei servizi self-service accessibili sul portale NoiPA. 11

12 La schermata mostra un fac-simile dell area riservata del portale NoiPA. Sulla sinistra, nella sezione "I miei servizi", è presente la funzionalità "Modalità di riscossione". Questa funzionalità, come tutte le altre funzionalità accessibili in modalità self-service, consente ai dipendenti di interagire direttamente con il sistema andando così a garantire lo scambio e la condivisione delle informazioni. Al centro della pagina, all interno della sezione "Come fare per ", è possibile consultare, per ciascuna funzionalità, delle schede riepilogative di supporto all utilizzo dei singoli servizi. Occorre cliccare su "Variare le modalità di riscossione dello stipendio" per consultare la scheda relativa alla funzionalità. 12

13 La scheda riepilogativa, di supporto all utilizzo della funzionalità scelta, è composta da quattro sezioni: 1. Descrizione del servizio, in cui è possibile consultare una breve spiegazione del servizio in oggetto; 2. Prerequisiti, in cui vengono spiegati quali sono i prerequisiti per poter accedere al servizio consultato; 3. Procedura, in cui si spiega la procedura appunto del servizio self service; 4. Approfondimenti, qualora ci fossero ulteriori informazioni. Per poter consultare la guida, relativa a tale funzionalità, occorre cliccare su Guida "Modalità di riscossione dello stipendio". 13

14 La schermata mostrata rappresenta una guida vera e propria, molto utile per avere informazioni di dettaglio sui passi da seguire per variare, attraverso il servizio self service, la modalità di riscossione dello stipendio. Di seguito vengono illustrati i passi da effettuare, presenti nella guida, per poter variare la modalità di riscossione dello stipendio. Nella prima schermata è possibile scegliere se inserire una nuova richiesta per la variazione delle modalità di accredito oppure visualizzare la lista delle richieste già presentate. Vediamo come inserire una nuova richiesta di coordinate bancarie o circuito postale; per far questo occorre selezionare "Modalità di riscossione" e, successivamente, cliccare sul pulsante "AVANTI". 14

15 Per poter effettuare la modifica delle modalità di riscossione dello stipendio occorre scegliere, all interno della schermata mostrata, dapprima la tipologia di accredito, tra conto corrente o libretto postale, e quindi il nuovo codice IBAN ed il PIN identificativo. Per procedere occorre cliccare su "AVANTI". 15

16 L esito positivo della variazione viene confermato dal messaggio, presente nella schermata mostrata, che conferma che l operazione di modifica del codice iban è andata a buon fine. La variazione viene quindi registrata sul sistema NoiPA e viene indicato il numero di protocollo generato automaticamente dal sistema associato a tale richiesta. E inoltre possibile verificare l esito dell operazione visualizzando l elenco della segnalazione, cliccando sul pulsante "Indietro" e selezionando, sulla pagina di "Variazione Modalità di Pagamento", l opzione "Storia richieste variazione". Cliccando su "AVANTI", viene visualizzata la schermata che presenta la LISTA delle modifiche effettuate. 16

17 Qualora l amministrato non riuscisse a modificare la scelta della modalità di riscossione dello stipendio attraverso il servizio self service, è tenuto a comunicare la variazione al proprio ufficio responsabile. L operatore, ricevuta la comunicazione, procederà a variare i dati dell amministrato nell apposita sezione, all interno di Gestione stipendio (ex SPTWeb), attraverso le specifiche funzionalità offerte dal sistema. 17

18 Una volta effettuato l accesso su "Gestione stipendio (ex SPTWeb)" occorre cliccare su: Stipendi/Aggiornamento partite/competenze fisse/stipendi/ Variazioni/Varie e selezionare "Modalità di pagamento" dal menù a discesa. Questa funzione consente di gestire la modalità di pagamento relativa ad un iscrizione. Dopo aver cliccato su "Modalità di pagamento", appare una finestra attraverso la quale si richiede di selezionare la rata, cioè di inserire la data dalla quale si vuole modificare la modalità di pagamento. Dopo aver inserito la data, per accedere alla funzionalità, occorre cliccare su "OK". 18

19 La struttura della schermata è così composta: parte in alto: vengono visualizzati i dati esistenti, i dati quindi presenti in banca dati; parte al centro: vengono visualizzati i dati che è possibile variare. Nella parte centrale, occorre quindi inserire la data di decorrenza e di scadenza per la variazione che si sta effettuando e scegliere la modalità di pagamento dall elenco a discesa, tra "Contanti Tesoreria", "Contanti Posta", "Circuito Bancario", "Circuito Postale", "Vaglia Banca d Italia". Per confermare la variazione effettuata è necessario cliccare su "Registra in banca dati". 19

20 Si illustreranno, per ciascuna modalità di pagamento accettata dal sistema, i dati necessari per la variazione. Per quanto riguarda la scelta "Contanti tesoreria" non occorre specificare altri dati. Si ricorda che: In esito alle disposizioni di cui all'articolo 12, comma 2, del decretolegge 6 dicembre 2011, n. 201, conosciuto come decreto "Salva Italia", la scelta di questa modalità di pagamento è permessa solo ai dipendenti che riscuotono importi inferiori ai mille euro. 20

21 Nel caso in cui si scelga, come modalità di pagamento, "Contanti posta", il sistema richiede di inserire il codice CAB, cioè il numero composto da cinque cifre che rappresenta l'agenzia o la specifica filiale dell'istituto di credito identificato dal codice ABI. Quest ultimo viene in automatico inserito dal sistema. 21

22 Se si sceglie come modalità di pagamento il "Circuito bancario" occorre inserire : il Codice Paese + CIN IBAN (dove il CIN è composto da una sola lettera ed è utilizzato come carattere di controllo) il codice CIN BBAN (dove il BBAN è un codice composto da non meno di 13 caratteri che identifica la coordinata bancaria nazionale) il codice ABI (numero composto da cinque cifre che rappresenta l Istituto di credito) il CAB (numero composto da cinque cifre che rappresenta l'agenzia o specifica filiale dell'istituto di credito identificato dal codice ABI) il numero di conto corrente 22

23 Se si sceglie come modalità di pagamento il scegliere tra: Conto Corrente Postale Libretto postale "Circuito postale" si può In entrambi i casi è necessario specificare, come nel caso precedente: il Codice Paese + CIN IBAN il codice CIN BBAN il codice ABI il codice CAB il numero di conto corrente 23

24 Se si sceglie "Vaglia Banca d Italia" non occorre specificare altri dati. 24

25 Di seguito viene mostrato come e dove è possibile consultare la/le variazione/i effettuata/e o la situazione delle modalità di pagamento di un dipendente. 25

26 La consultazione dei dati già esistenti per una iscrizione è possibile accedendo su Stipendi/Consultazione partite/competenze fisse/ Partite/Dati e scegliendo, dal menù a discesa, "Posizione Giuridico Economica". Si apre una finestra all interno della quale è necessario inserire la data di aggiornamento dei dati, relativi alla specifica iscrizione. 26

27 La presente schermata viene visualizzata cliccando su "Varie". Nella parte in alto della stessa è possibile visualizzare le modalità di pagamento. 27

28 In alternativa è possibile verificare i dati relativi alle modalità di pagamento attraverso la funzione "Riepilogo dati", accessibile seguendo il percorso Stipendi/Consultazione partite/competenze fisse/ Partite/Dati /Riepilogo Dati. Si apre una finestra in cui è necessario inserire il periodo di tempo all interno del quale si desidera ricercare le informazioni in banca dati. 28

29 Per poter consultare i dati relativi la modalità di pagamento, occorre cliccare su "Ufficio di servizio e pagatore". Nella parte in basso della struttura della schermata sono presenti i dati relati alla modalità di pagamento. La sezione "Ufficio di servizio e pagatore" permette la consultazione e la verifica delle modalità di pagamento di ciascun dipendente. 29

30 La procedura di variazione della modalità di pagamento dello stipendio può essere effettuata anche attraverso l applicazione di Gestione accessoria (ex Cedolino Unico), se l amministrato che desidera modificare la procedura di riscossione dello stipendio, è in pagamento per le competenze accessorie. 30

31 Effettuato l accesso all interno dell applicazione "Gestione Accessoria (ex Cedolino Unico)", per procedere alla variazione della modalità di pagamento dello stipendio, occorre cliccare sull area "Attività Uffici". Se si è associati a più ruoli e/o a più uffici, il sistema chiede di selezionare il ruolo con il quale si desidera effettuare l accesso, Responsabile Competenze Accessorie (RCA) o Responsabile Centrale (RCE) e l Ufficio Responsabile che definisce il proprio cono di visibilità. 31

32 All interno del sottomenù di "Attività Uffici" si procede cliccando su "Gestione del personale" e, ad apertura delle voci sottostanti, sulla funzione "Rubrica Amministrati". 32

33 Viene così visualizzata la sezione dedicata alla ricerca della Rubrica Amministrati. All interno della schermata relativa ai criteri di ricerca, si deve inserire il Codice Fiscale dell utente e cliccare su "Cerca". La ricerca dell utente può anche essere effettuata inserendo il cognome e il nome o, in alternativa, il numero di iscrizione. 33

34 Il sistema mostra il/i risultato/i trovato/i, sulla base dei criteri inseriti. Per conoscere il dettaglio dell iscrizione associata all utente di cui si vuole modificare la modalità di pagamento dello stipendio, è necessario consultare il dettaglio, cliccando sulla lente d ingrandimento, posta alla destra della riga in oggetto. 34

35 Una volta cliccato sul dettaglio, viene visualizzata la schermata con le informazioni relative all utente di cui si desidera modificare la modalità di pagamento dello stipendio. Il sistema mostra la cartella relativa ai Dati Anagrafici. La struttura della schermata è composta da tre cartelle: Dati Anagrafici Dati Personali Dati Contabili All interno della cartella Dati Personali è possibile accedere ai dati da variare, relativamente alla modalità di pagamento dello stipendio. 35

36 In questo caso i dati all interno della cartella Dati Personali risultano modificabili poiché l utente, di cui si vogliono cambiare i dati, è un nuovo beneficiario in pagamento solo per le competenze accessorie. Infatti, la variazione della modalità di pagamento in "Gestione Accessoria (ex Cedolino Unico)" è possibile, oltre al caso appena citato, solamente nei seguenti casi: per cessati per vigenti appartenenti all Ufficio di servizio dell operatore e che hanno attivato il pagamento solo per le competenze accessorie per supplenti dell'ufficio di Servizio per supplenti con contratto in scadenza 36

37 E ora possibile modificare i dati di pagamento inserendo la nuova modalità scelta dall amministrato. Si ipotizza che la modalità di pagamento dello stipendio scelta sia Libretto Postale; a questo punto di sceglie la voce "Libretto Postale" dall elenco a discesa e si inserisce l IBAN. Per procedere con il salvataggio delle modifiche apportate occorre cliccare su "Salva". Si ricorda che i dati relativi le modalità di pagamento possono essere consultati nell applicazione "Gestione Stipendio (ex SPTWeb)" accedendo, dalla funzione "Riepilogo Dati", alla voce "Uffici di Servizio e Pagatore". 37

38 NoiPA determina mensilmente gli emolumenti spettanti al personale gestito tramite le procedure di emissione e post-emissione. 38

39 Il processo è formato da due fasi: 1. Fase di EMISSIONE Vengono definiti gli emolumenti spettanti al personale elaborando le informazioni della banca dati relative alle competenze fisse. Ogni mese viene effettuata un emissione ordinaria alla chiusura della rata in lavorazione. In casi eccezionali possono essere effettuate emissioni speciali per garantire pagamenti urgenti e straordinari. 2. Fase di POST EMISSIONE Viene accreditato l importo definito in fase di emissione, viene prodotto il cedolino e viene effettuato il versamento ai vari enti (erario, enti pensionistici, enti creditori vari). Inoltre, vengono prodotti flussi informativi con i dati riepilogativi dell emissione a disposizione delle Amministrazioni per elaborazioni interne alla loro struttura. 39

40 Attraverso la funzione di consultazione denominata "Cedolino emesso" è possibile visualizzare il cedolino emesso per una specifica rata stipendiale. Per poter accedere al dettaglio del cedolino emesso, occorre seguire il seguente percorso: Consultazioni partite/ Competenze fisse/ Partite/ Dati e cliccare su "Cedolino emesso" 40

41 La struttura della schermata del "Cedolino Emesso" è così suddivisa: Parte in alto: vengono visualizzati i dati relativi all inquadramento retributivo, quindi la tipologia dell inquadramento, il livello, le classi, gli scatti, l importo annuo lordo, il regime, il contributivo, il tipo di liquidazione. Parte al centro: vengono visualizzati i singoli importi, relativamente a stipendio, assegni, indennità, etc. Parte in basso: viene visualizzata la sezione relativa ai totali; è quindi possibile verificare il totale netto che verrà pagato (liquidato) al dipendente, derivante dalle differenze tra il totale lordo e gli importi sommati (crediti e tredicesima) o detratti (ritenute di vario tipo e debiti). Tutti gli importi consultabili da cedolino emesso corrispondono allo stipendio effettivamente pagato; i dati anagrafici riportati (es: modalità di pagamento o sede di servizio) invece sono gli ultimi presenti in banca dati. 41

42 Se si desidera visualizzare invece lo storico dei cedolini emessi per una singola iscrizione, occorre utilizzare la funzione "Elenco emissioni", raggiungibile seguendo il percorso Stipendi/Consultazione partite/competenze fisse/ Partite/Dati e cliccando su "Elenco emissioni". All interno della finestra che si aprirà, occorre inserire la rata di consultazione, cioè la rata dalla quale si desidera consultare l elenco delle emissioni. 42

43 Sulla base della data inserita, si apre una schermata che mostra l elenco delle emissioni relative al periodo indicato. E possibile consultare il dettaglio di una singola emissione, cliccando sulla riga corrispondente. Quest ultima, una volta selezionata, appare evidenziata. Per aprire il singolo cedolino, occorre cliccare su "Apri", in basso a destra della schermata. 43

44 Viene così visualizzato il cedolino relativo all emissione scelta. Si ricorda che: all interno di "Gestione Stipendio (ex SPTWeb)", l operatore può accedere, sulla base del proprio cono di visibilità, ai cedolini relativi agli ultimi anni mentre all interno del portale NoiPA è possibile, per ogni amministrato, visualizzare i cedolini relativi agli ultimi 15 mesi 44

45 Di seguito verrà trattato come simulare una rata di emissione. 45

46 In particolare, verrà illustrato come si simula il cedolino relativo ad una iscrizione applicando diverse tipologie di riduzioni. Per procedere occorre seguire il percorso Consultazioni partite/ Competenze fisse/ Partite/ Simulazioni e cliccare su "Sviluppo Rata". Si apre una finestra in cui occorre inserire la rata che si desidera simulare ed il tipo di riduzione che si intende applicare. La ricerca dei dati, e quindi la generazione del cedolino virtuale, viene avviata specificando nella finestra "Selezione Rata e Tipo Riduzione" la rata di riferimento, a partire dalla quale effettuare la ricerca in banca dati, nel campo Rata, e selezionando nel menù a tendina "Tipo Riduzione" l opzione da applicare per la generazione del cedolino virtuale, ad es. Con Part-time, riduzione assegni ed arretrati, Senza Riduzioni ed arretrati, Con Part-time, senza arretrati ed altri. In automatico viene impostata la rata stipendiale in lavorazione. Le competenze accessorie pagate tramite Gestione accessoria non vengono considerate in sviluppo rata. 46

47 Di seguito verrà trattata la modalità di gestione degli ordini di pagamento. 47

48 La funzione "Gestione ordini di pagamento" permette la regolarizzazione dei pagamenti di un dipendente non andati a buon fine, tra i quali annullamento titolo, ricalcolo netto dipendente, etc. ed è anche utile per annullare uno stipendio emesso ma non spettante (es. nel caso di segnalazione di cessazione di una iscrizione in ritardo). La segnalazione tramite questa funzionalità gestisce in automatico sia la parte fiscale che la parte previdenziale. La funzione è raggiungibile seguendo il percorso Stipendi/Aggiornamento partite/competenze fisse/ Dati fiscali e cliccando su "Gestione Ordini di pagamento". Il sistema aprirà una schermata, come mostrato, in cui occorre inserire la data dalla quale iniziare la ricerca delle informazioni in banca dati. 48

49 La sezione "Ordini di Pagamento emessi" riporta l elenco dei pagamenti presenti per l iscrizione richiesta dalla data indicata per la ricerca. All interno della schermata occorre prestare particolare attenzione alla colonna "CUD". La presenza di un asterisco in tale colonna indica che gli interventi sulle rate indicate incideranno sul CUD già emesso in quanto l anno fiscale ancora non è chiuso. Da notare, infatti, che la riga corrispondente all emissione di gennaio 2013 non presenta l asterisco in quanto la produzione del CUD avverrà l anno successivo. 49

50 Dopo aver selezionato la riga di cui si vuole consultare il dettaglio, questa appare evidenziata e i dati selezionati vengono riportati, per la variazione, nella parte in basso della schermata, dove è presente la rata, lo stato dell assegno e il tipo dell operazione che, in questo caso, è di "annullamento totale". 50

51 È possibile cliccare su "Modalità di pagamento". 51

52 Si apre così una schermata di consultazione così strutturata: nella parte centrale viene visualizzata la modalità di pagamento valida per il periodo dell emissione scelta; nella parte in basso viene visualizzata la modalità di pagamento vigente. 52

53 Cliccando invece su "Cedolino emesso" è possibile consultare il cedolino corrispondente all emissione selezionata. 53

54 La schermata mostra, appunto, il cedolino corrispondente all emissione selezionata. 54

55 Cliccando su "Conferma" viene visualizzata la riga relativa all operazione, appena effettuata, di annullamento totale. 55

56 Per concludere la variazione occorre cliccare su "Registra in banca dati". Appare un messaggio attraverso il quale si chiede la conferma della variazione dello stato degli ordini di pagamento selezionati. Per confermare la variazione, si clicca su "OK". 56

57 Successivamente appare un messaggio attraverso il quale si comunica che l elaborazione richiesta è stata effettuata e che la variazione ha portato ad un disallineamento del CUD. Pertanto si consiglia di ricalcolare il CUD attraverso la funzione di "Calcolo CUD". Per confermare si clicca su "OK". 57

58 Viene quindi visualizzata la schermata di chiusura lotto, all interno della quale occorre cliccare su "OK". 58

59 Richiamando la funzionalità Gestione ordini di pagamento, nella parte in alto della schermata, appare come stato assegno, nella riga evidenziata, "Annullato da Ufficio Responsabile e, una volta selezionata, il tipo di operazione consentita, evidenziata nella parte in basso, diventa Ripristino. Nel caso in cui si voglia procedere con la riabilitazione dell emissione, è necessario cliccare su "Conferma". 59

60 Per concludere la variazione occorre cliccare su "Registra in banca dati". Appare un messaggio in cui si chiede la conferma della variazione dello stato degli ordini di pagamento selezionati. Per confermare si clicca su "OK". 60

61 Di seguito viene illustrato dove e come consultare e/o stampare alcuni dati riepilogativi. 61

62 Attraverso la funzione "Riepiloghi" è possibile consultare e stampare alcuni dati riepilogativi della post-emissione. La funzione è raggiungibile seguendo il percorso Stipendi/Consultazioni di servizio/riepiloghi e cliccando su "Riepiloghi da emissioni cedolino". All interno del menù a discesa proposto, la scelta ricade sulla prima voce, "Riepilogo lavorazioni". 62

63 La funzione "Riepilogo lavorazioni" consente di visualizzare il quadro riepilogativo delle segnalazioni effettuate per una rata specifica, con l indicazione del numero complessivo per ogni tipo di segnalazione. Inoltre, attraverso la funzione, l utente può dettagliare le variazioni effettuate per ciascuna di esse. La ricerca viene avviata specificando la Data decorrenza e la Data scadenza. Occorre scegliere il tipo di rata sulla quale si vuole visualizzare il riepilogo delle lavorazioni (Per la rata in corso, Per ultima rata emessa, Rate precedenti), l Operatore e l Ufficio servizio/mandato. Per ricercare le segnalazioni, è necessario cliccare su "Cerca". 63

64 La schermata che compare contiene la sezione "Stati Testata" dove sono consultabili, per ogni tipo di lavorazione, le seguenti informazioni: numero di lotti in totale; numero di lotti in creazione; numero di lotti in attesa di revisione; Numero di lotti applicati in banca dati; Numero di lotti annullati dopo aver confermato l applicazione in banca dati; Numero di lotti annullati dopo essere stati revisionati; Numero di lotti non applicati in banca dati; Numero di lotti annullati in fase di emissione; Numero di lotti aperti ma non contenente movimenti. Ipotizzando di dover cliccare su "Cessazione partita", occorre selezionare il cerchio posto alla sinistra della voce e successivamente su "Apri". Si accede così al dettaglio delle informazioni. 64

65 Tali informazioni vengono visualizzate nella parte in basso della schermata. 65

66 Sia per gli "Elenchi previdenziali per ritenuta previdenziale" che per gli "Elenchi ritenuta conguaglio previdenziale CUD" occorre inserire la data dalla quale si vuole consultare l elenco. 66

67 Dopo aver inserito la data per la rata di emissione viene visualizzato l elenco dei totali per ritenuta con le seguenti informazioni: codice; descrizione della ritenuta; numero dei dipendenti; imponibile; importo del lavoratore; importo del datore; 3ter; ritenuta 3ter. 67

68 La funzione "Elenchi ritenuta conguaglio previdenziale CUD" consente di richiedere un elenco delle ritenute registrate a seguito dell elaborazione dei modelli CUD e relative ai conguagli previdenziali. Dopo aver inserito la data per la rata di emissione viene visualizzato l elenco dei totali per ritenuta con le seguenti informazioni: tipologia di ritenuta; numero degli amministrati; importo; codice numerico della ritenuta. 68

69 La funzione "Statistiche segnalazioni mensili" consente di visualizzare e stampare il riepilogo delle lavorazioni mensili effettuate per ogni rata. La funzione "Statistiche per ufficio pagatore" permette di visualizzare e stampare le statistiche relative alle emissioni effettuate da un determinato ufficio e i dettagli sulle modalità di pagamento (c/c bancario, postale, ecc.) per la rata indicata. La ricerca viene avviata, in entrambi i casi, specificando nella schermata di ricerca la data dalla quale si vuole consultare l elenco. 69

70 Nel caso delle "Statistiche per segnalazioni mensili" viene visualizzata la schermata con le informazioni relative alle segnalazioni dalla data ricercata. In particolare, vengono visualizzate le seguenti informazioni: numero di riferimento della rata; numero di partite in corso; numero di partite emesse; numero di partite segnalate nel periodo di emissione indicato; numero di partite trasferite nel periodo di emissione indicato; numero di partite cessate per trasferimento; numero di prime iscrizioni; numero di variazioni effettuate; numero di partite cessate; percentuale su segnalazioni nazionali nel periodo indicato. 70

71 Nel caso di "Statistiche per ufficio pagatore", viene visualizzato l elenco degli assegni emessi relativamente alla data scelta per la ricerca con le seguenti informazioni: numero dell Ufficio Responsabile; rata stipendiale di riferimento; numero totale di assegni emessi; importo netto liquidato; numero totale assegni emessi con pagamento in contanti presso la tesoreria provinciale; importo netto liquidato per gli assegni con pagamento in contanti presso la tesoreria provinciale; numero totale assegni emessi con pagamento in contanti presso gli uffici postali; importo netto liquidato per gli assegni con pagamento in contanti presso gli uffici postali; numero totale assegni con pagamento su C/C bancario; importo netto liquidato per gli assegni con pagamento su C/C bancario; percentuale degli assegni MP3 sul totale degli assegni. 71

72 La funzione "Statistiche per codice di spesa" permette di visualizzare gli importi delle spese effettuate, per il codice di spesa impostato, distinte tra imponibile e ritenute fiscali della rata continuativa, imponibile e ritenute fiscali degli arretrati anni precedenti e degli arretrati dell anno corrente. Occorre inserire la data dalla quale si vuole consultare l elenco e scegliere, dall elenco a discesa, il Codice di Spesa di cui si vogliono visualizzare le statistiche. Nel caso in cui non venga impostato alcun codice di spesa vengono fornite le informazioni relative a tutti i codici. 72

73 Al centro della schermata viene visualizzato l elenco dei capitoli, che permette di consultare le seguenti informazioni: rata di emissione; codice di spesa; capitolo di bilancio dell ente di appartenenza; codice di previsione dell ente di appartenenza; numero totale di iscrizioni pagate sul capitolo; ammontare dell importo pagato relativo all anno corrente; ammontare dell IRPEF dell anno corrente; ammontare dell importo pagato relativi ad anni precedenti; ammontare dell IRPEF di anni precedenti; ammontare importo pagato per arretrati; totale IRPEF per arretrati (questa colonna non è visualizzabile nella schermata. Per consultarla occorre spostare il cursore posto in basso sulla destra). 73

74 La funzione "Lotti annullati da emissione" consente di consultare i lotti annullati dall emissione stipendiale in quanto in attesa di revisione. Per consultare la funzione occorre inserire la rata per la quale si vuole effettuare la ricerca dei lotti annullati. 74

75 Viene visualizzato l elenco dei lotti annullati da emissione, in base al parametro in precedenza inserito. La sezione contiene le seguenti informazioni: data di creazione del lotto; numero di lotto assegnato; postazione dalla quale il lotto è stato aperto; data di annullamento; numero di iscrizione. 75

76 La funzione "Situazioni partitarie" consente di consultare i dati riepilogativi delle partite cessate e stampare la situazione partitaria. Viene visualizzato l elenco delle partite, che contiene i seguenti dati: numero dell iscrizione; nome; cognome; codice dell Ufficio responsabile che gestiva la partita stipendiale; motivo della cessazione della partita. 76

77 Selezionando dall elenco delle partite le iscrizioni per le quali si desidera ricevere la situazione partitaria viene popolata la sezione "Elenco delle partite selezionate" con i seguenti dati: numero dell iscrizione; nome; cognome; codice dell Ufficio responsabile; motivo della cessazione della partita. Cliccando su "Apri" si accede al dettaglio delle informazioni. 77

78 Come per la consultazione Situazione partitaria, la schermata, che si visualizza per le partite cessate, è formata da quattro schede : 1. "Assegni e riduzioni assegni" 2. "Aggiunta di famiglia Ritenuta extra erariali" 3. "Dati fiscali" 4. "Riscatti / Ricongiunzioni" 78

79 La funzione "Riepiloghi vari" consente di stampare gli elenchi riepilogativi relativi agli stipendi emessi. Occorre inserire la data dalla quale si vuole visualizzare il riepilogo e il filtro secondo il quale si vogliono consultare i dati. 79

80 In tutti i casi, viene visualizzato, nella parte in basso della schermata, l elenco delle voci corrispondenti al periodo selezionato. Nell esempio viene riportato il caso di "Arretrati non superiori a 2600 euro". 80

81 La funzione "Crediti/Debiti non applicati" consente di visualizzare e successivamente stampare gli arretrati a credito e a debito non applicati, o applicati parzialmente, sul cedolino. Occorre inserire la data dalla quale si vuole consultare l informazione. 81

82 Viene visualizzato l elenco dei Crediti/Debiti non applicati. Selezionando la riga corrispondente al Credito/Debito di cui si vuole consultare il dettaglio, questa appare selezionata. Per visualizzarne il dettaglio, occorre cliccare su "Apri". 82

83 Il dettaglio del Credito/Debito non applicato è costituito da due sezioni: Assegni Ritenute 83

84 Di seguito viene illustrato come NoiPA, attraverso l erogazione da Gestione Stipendio (ex-sptweb) ed in collaborazione con la Banca d'italia e dei principali Istituti Finanziari, ha in essere accordi e servizi telematici finalizzati ad automatizzare l'aggiornamento e la verifica delle coordinate bancarie relative ai bonifici stipendiali e pensionistici. 84

85 I flussi tra Banca d Italia e Istituti Finanziari si riassumono, per NoiPA, in tre ambiti. Clessidra Il protocollo web che, nel rispetto delle regole definite dalla Banca d'italia e dall'abi, permette l'allineamento automatico delle coordinate bancarie. Pagamenti telematici Formato standard interbancario atipico che, nel rispetto di una serie di rigide regole, è in grado di rispettare la trasmissione di pagamenti secondo le modalità previste (es. contante presso ufficio postale, vaglia cambiario, accredito su libretto postale, bonifico su conto corrente). Accordi per cessione del credito per Istituti Finanziari Attraverso una tecnologia web service denominata CreditoNet, viene offerta ai dipendenti pubblici l'opportunità di ottenere, in tempi più rapidi e con procedure semplici, l'erogazione di prestiti da parte degli Istituti di credito e delle Finanziarie. 85

86 ll processo "Clessidra" è un sottosistema interbancario operativo dal 2004 e gestito dalla Banca d'italia in collaborazione con l'abi finalizzato all'automatico allineamento delle coordinate IBAN tra la Pubblica Amministrazione e le singole banche. L obiettivo del processo "Clessidra" è quello dell automatizzazione della verifica e dell aggiornamento delle coordinate bancarie relative ai bonifici stipendiali e pensionistici rendendo trasparente il sempre crescente fenomeno delle variazioni societarie in seno ai grandi gruppi finanziari. Esso prevede che NoiPA invii alla banca destinataria la segnalazione della nuova coordinata IBAN comunicata dall'utente a fronte di una variazione o di una prima indicazione della domiciliazione dello stipendio. La stessa procedura "Clessidra" prevede poi che la banca destinataria provveda a trasmettere a NoiPA una risposta nella quale confermi l'iban comunicato ovvero inoltri quello ritenuto corretto. A volte, per disguidi tecnici interni all'istituto bancario, viene comunicato a NoiPA, nella risposta, il codice IBAN riferibile ad un altro conto corrente, attivo e sempre intestato al medesimo dipendente. 86

Manuale NoiPA. Gestione Stipendio: Area Stipendi/Consultazioni. Versione 1.0 del 01/12/2012. Pagina 1 di 126

Manuale NoiPA. Gestione Stipendio: Area Stipendi/Consultazioni. Versione 1.0 del 01/12/2012. Pagina 1 di 126 Manuale NoiPA Gestione Stipendio: Area Stipendi/Consultazioni Versione 1.0 del 01/12/2012 Pagina 1 di 126 Indice 1 Gestione Stipendio... 4 1.1 Stipendi... 4 1.2 Stipendi: Gestione del Lotto... 5 1.2.1

Dettagli

Manuale NoiPA. Gestione Stipendio: Area Stipendi - Consultazioni- Enti in Bilancio. Versione 1.0 del 31/05/2013. Pagina 1 di 183

Manuale NoiPA. Gestione Stipendio: Area Stipendi - Consultazioni- Enti in Bilancio. Versione 1.0 del 31/05/2013. Pagina 1 di 183 Manuale NoiPA Gestione Stipendio: Area Stipendi - Consultazioni- Enti in Bilancio Versione 1.0 del 31/05/2013 Pagina 1 di 183 Indice Indice... 2 2 Gestione Stipendio... 5 2.1 Stipendi... 5 2.2 Stipendi:

Dettagli

Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero

Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero 1 Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero sistema e sui servizi a disposizione sia in qualità

Dettagli

Manuale NoiPA. Gestione Stipendio: Area Stipendi - Aggiornamenti e Convalide - Enti in Bilancio. Versione 2.0 del 04/07/2013

Manuale NoiPA. Gestione Stipendio: Area Stipendi - Aggiornamenti e Convalide - Enti in Bilancio. Versione 2.0 del 04/07/2013 Manuale NoiPA Gestione Stipendio: Area Stipendi - Aggiornamenti e Convalide - Enti in Bilancio Versione 2.0 del 04/07/2013 1 Indice Indice... 2 1 Gestione Stipendi... 5 1.1 Stipendi... 5 1.1.1 Aggiornamento

Dettagli

Il programma è articolato in due parti.

Il programma è articolato in due parti. 1 Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: si vedrà come il presente modulo si colloca all interno del processo di formazione e, in particolare, all interno dell intero processo di gestione

Dettagli

Manuale NoiPA. Gestione Accessoria Enti Fuori Bilancio. Versione 3.0 del 16/03/2014. Pagina 1 di 85

Manuale NoiPA. Gestione Accessoria Enti Fuori Bilancio. Versione 3.0 del 16/03/2014. Pagina 1 di 85 Manuale NoiPA Gestione Accessoria Enti Fuori Bilancio Versione 3.0 del 16/03/2014 Pagina 1 di 85 Indice 1 Accesso al Sistema e regole di autenticazione... 4 2 Aspetti generali... 5 2.1 L uso del Manuale...

Dettagli

Manuale NoiPA. Gestione accessoria. Versione 1.0 del 01/12/2012. Pagina 1 di 108

Manuale NoiPA. Gestione accessoria. Versione 1.0 del 01/12/2012. Pagina 1 di 108 Manuale NoiPA Gestione accessoria Versione 1.0 del 01/12/2012 Pagina 1 di 108 Indice 1 Accesso al Sistema e regole di autenticazione... 4 2 Aspetti generali... 5 2.1 L uso del Manuale... 5 2.2 Interfaccia

Dettagli

Portale Unico dei Servizi NoiPA

Portale Unico dei Servizi NoiPA Portale Unico dei Servizi NoiPA Guida all accesso al portale e ai servizi self service Versione del 28/02/14 INDICE pag. 1 INTRODUZIONE... 3 2 MODALITÀ DI PRIMO ACCESSO... 3 2.1 LA CONVALIDA DELL INDIRIZZO

Dettagli

Portale Unico dei Servizi NoiPA

Portale Unico dei Servizi NoiPA Portale Unico dei Servizi NoiPA Guida all accesso al portale e ai servizi self service Versione del 10/12/14 INDICE pag. 1 INTRODUZIONE... 3 2 MODALITÀ DI PRIMO ACCESSO... 3 2.1 LA CONVALIDA DELL INDIRIZZO

Dettagli

Documentazione per l utente del servizio di Banca on line. Manuale Operativo del Servizio

Documentazione per l utente del servizio di Banca on line. Manuale Operativo del Servizio Documentazione per l utente del servizio di Banca on line Manuale Operativo del Servizio Indice 1 SALDO DEL CONTO CORRENTE 3 2 ULTIMI MOVIMENTI EFFETTUATI SUL CONTO CORRENTE 4 3 RICERCA DEI MOVIMENTI PER

Dettagli

Manuale NoiPA. Come accedere e logiche generale del Sistema. Versione 3.0 del 24/04/2013

Manuale NoiPA. Come accedere e logiche generale del Sistema. Versione 3.0 del 24/04/2013 Manuale NoiPA Come accedere e logiche generale del Sistema Versione 3.0 del 24/04/2013 1 Sommario 1. NoiPA: quali servizi... 3 2. NoiPA: Gli utenti del Sistema... 3 3. NoiPA: Come Accedere... 4 4. NoiPA:

Dettagli

Posizione ASSicurativa WEB

Posizione ASSicurativa WEB Istituto nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell Amministrazione Pubblica Direzione Provinciale di Asti Posizione ASSicurativa WEB VERSIONE INTEGRATA CON SCRIVANIA VIRTUALE L INPDAP, istituito con

Dettagli

Il programma è articolato in due parti.

Il programma è articolato in due parti. 1 Il programma è articolato in due parti. La prima parte: illustra il sistema per la gestione dell anagrafica delle persone fisiche, con particolare riferimento all inserimento a sistema di una persona

Dettagli

GEOMETRI on-line REDDITI - PREVIDENZA - SERVIZI

GEOMETRI on-line REDDITI - PREVIDENZA - SERVIZI GEOMETRI on-line REDDITI - PREVIDENZA - SERVIZI I nuovi servizi della Cipag per il Geometra Comitato Dei Delegati 28-30 Maggio 2012 Progetti completati 2 Posta Elettronica Certificata Casella PEC gratuita

Dettagli

Gli emolumenti del personale della scuola

Gli emolumenti del personale della scuola Gli emolumenti del personale della scuola Di salvatore buonandi La retribuzione complessiva dei dipendenti della scuola è costituita da indennità di varia natura, di cui alcune concorrono con lo stipendio

Dettagli

Progetto NoiPA per la gestione giuridico- economica del personale delle Aziende e degli Enti del Servizio Sanitario della Regione Lazio

Progetto NoiPA per la gestione giuridico- economica del personale delle Aziende e degli Enti del Servizio Sanitario della Regione Lazio Progetto NoiPA per la gestione giuridico- economica del personale delle Aziende e degli Enti del Servizio Sanitario della Regione Lazio Pillole operative Gestione anagrafica Versione 1.0 del 22/05/2014

Dettagli

Roma, 13/12/2007. Ai Direttori delle Sedi Provinciali e Territoriali. A tutte le Amministrazioni/Enti con personale iscritto all INPDAP

Roma, 13/12/2007. Ai Direttori delle Sedi Provinciali e Territoriali. A tutte le Amministrazioni/Enti con personale iscritto all INPDAP istituto nazionale di previdenza per i dipendenti dell'amministrazione pubblica Direzione Centrale Pensioni Ufficio I Normativa Tel. 0651017626 Fax. 0651017625 e-mail: dctrattpensuff1@inpdap.it Roma, 13/12/2007

Dettagli

Il modello di servizio del sistema per la gestione del personale

Il modello di servizio del sistema per la gestione del personale Il modello di servizio del sistema per la gestione del personale Roma, settembre 2012 DCSII P.za Dalmazia, 1 00198 ROMA Tel. 06 47 61 11 dcsii.dag@pec.mef.gov.it Indice Introduzione La struttura del sistema

Dettagli

MANUALE SINTETICO PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO REMOTE BANKING BANK FOR BUSINESS

MANUALE SINTETICO PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO REMOTE BANKING BANK FOR BUSINESS MANUALE SINTETICO PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO REMOTE BANKING BANK FOR BUSINESS SOMMARIO: 1. COME ACCEDERE AL PROGRAMMA E GUIDA ALLA NAVIGAZIONE 2. VISUALIZZAZIONE E STAMPE DEI MOVIMENTI DEI CONTI 3. COME

Dettagli

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida rapida

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida rapida Deutsche Bank db Corporate Banking Web Guida rapida 1 SOMMARIO Accesso al programma e informazioni generali 2 Come creare e profilare gli utenti 5 Come leggere i dati informativi inviati dalle banche 8

Dettagli

SOMMARIO. Come leggere i dati informativi inviati dalle banche. Funzionamento Ritiro Effetti. Funzionamento Bonifico Estero

SOMMARIO. Come leggere i dati informativi inviati dalle banche. Funzionamento Ritiro Effetti. Funzionamento Bonifico Estero SOMMARIO Come leggere i dati informativi inviati dalle banche Come trasmettere disposizioni alle banche Funzionamento Bonifici Funzionamento Ri.Ba Funzionamento Ritiro Effetti Funzionamento Stipendi Funzionamento

Dettagli

Prot. n. 50 - Ufficio V

Prot. n. 50 - Ufficio V Prot. n. 50 - Ufficio V Data Roma, 23 febbraio 2015 Messaggio 023/2015 Destinatar Utenti NoiPA i Tipo Messaggio Area NoiPA Oggetto: Modello Certificazione unica 2015 Conguaglio contributivo e fiscale relativo

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO SEZIONE SERVIZIO DI CASSA AI SENSI DELLA LEGGE N. 720/84 - TABELLA B ALLEGATO ALLA CONVENZIONE

CAPITOLATO TECNICO SEZIONE SERVIZIO DI CASSA AI SENSI DELLA LEGGE N. 720/84 - TABELLA B ALLEGATO ALLA CONVENZIONE AGEA AGENZIA PER LE EROGAZIONI IN AGRICOLTURA CAPITOLATO TECNICO SEZIONE SERVIZIO DI CASSA AI SENSI DELLA LEGGE N. 720/84 - TABELLA B ALLEGATO ALLA CONVENZIONE Pag. 1 di 10 Sommario 1. OGGETTO DEL SERVIZIO...

Dettagli

CITTÀ DI VENARIA REALE PROVINCIA DI TORINO

CITTÀ DI VENARIA REALE PROVINCIA DI TORINO CITTÀ DI VENARIA REALE PROVINCIA DI TORINO SETTORE AMMINISTRAZIONE GENERALE SERVIZIO GESTIONE E SVILUPPO DELLE R.U. ESTERNALIZZAZIONE DELLE PRESTAZIONI RELATIVE ALL ELABORAZIONE DELLE PAGHE E DEI CONSEGUENTI

Dettagli

TLQ7 MultiBusiness Remote Banking Software. Manuale Utente

TLQ7 MultiBusiness Remote Banking Software. Manuale Utente TLQ7 MultiBusiness Remote Banking Software Manuale Utente INDICE PER ARGOMENTI ACCESSO PAG. 3 CONSULTAZIONE PAG. 5 BONIFICI (PROCEDURA ANALOGA A STIPENDI E RICEVUTE ELETTRONICHE) PAG. 8 PAGAMENTO EFFETTI

Dettagli

Manuale "Conto Corrente e servizi"

Manuale Conto Corrente e servizi Manuale "Conto Corrente e servizi" Indice Conti Correnti Saldo.3-7 Movimenti..8-13 Assegni.14-17 Bonifico nostra Banca..18-24 Bonifico altra Banca.25-31 Bonifico Postale 32-38 Bonifico periodico 39-46

Dettagli

GRUPPO FUNZIONI AMMINISTRAZIONE

GRUPPO FUNZIONI AMMINISTRAZIONE GRUPPO FUNZIONI AMMINISTRAZIONE FUNZIONE RMC Pagamenti richiesti Cliccando sul gruppo Amministrazione e poi sulla funzione RMC - Pagamenti richiesti all utente compare il riepilogo per voci dei debiti

Dettagli

I Servizi self-service: Procedura di assegnazione PIN per funzionari incaricati

I Servizi self-service: Procedura di assegnazione PIN per funzionari incaricati I Servizi self-service: Procedura di assegnazione PIN per funzionari incaricati Per accedere ai servizi Self-service sul Portale Stipendi PA è necessario che ciascun dipendente sia: registrato sul Portale

Dettagli

UN NUOVO PRODOTTO...3 CONTI CORRENTI...4

UN NUOVO PRODOTTO...3 CONTI CORRENTI...4 UN NUOVO PRODOTTO...3 Disponibilità del servizio...3 CONTI CORRENTI...4 Estratto conto...4 Dati storici...5 Assegni...6 Utenze...6 Il Mio Bilancio...6 PAGAMENTI...9 Bonifici on line Italia...9 Bonifico

Dettagli

GUIDA PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO ONLINE RENDICONTAZIONE. Bando IMPRESA DIGITALE

GUIDA PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO ONLINE RENDICONTAZIONE. Bando IMPRESA DIGITALE GUIDA PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO ONLINE RENDICONTAZIONE Bando IMPRESA DIGITALE Aggiornata al 14/01/2013 1. Premessa... 3 2. Inserimento della data di fine progetto... 6 3. Inserimento dei dati bancari...

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2011 Progetto Istanze On Line CESSAZIONI ON-LINE 12 gennaio 2011 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 COMPILAZIONE DEL MODULO DI DOMANDA ON LINE... 4 2.1

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

V0_Ib-Fec. - BPLazio Web

V0_Ib-Fec. - BPLazio Web DIREZIONE GENERALE AREA MERCATO V0_Ib-Fec. - BPLazio Web (Internet Banking) Manuale Utente Edizione Ottobre 2008 SOMMARIO 1. Premessa... 4 1.1 Note Generali... 4 2. Come accedere al servizio... 5 2.1 Primo

Dettagli

Manuale per la gestione del TFR. PosteVita - Gestione TFR Manuale per l utilizzo del portale

Manuale per la gestione del TFR. PosteVita - Gestione TFR Manuale per l utilizzo del portale PosteVita - Gestione TFR Manuale per l utilizzo del portale Pagina 1 di 18 1 Premessa...3 2 Registrazione al servizio...3 3 Accesso al servizio...4 3.1 Gestione anagrafica...7 3.2 Inserimento polizze...8

Dettagli

GRUPPO DI FUNZIONI AMMINISTRAZIONE

GRUPPO DI FUNZIONI AMMINISTRAZIONE GRUPPO DI FUNZIONI AMMINISTRAZIONE FUNZIONE RMC Pagamenti richiesti Cliccando sul gruppo Amministrazione e poi sulla funzione RMC - Pagamenti richiesti all utente compare il riepilogo per voci dei debiti

Dettagli

Pillola operativa Economico Modalità pagamento

Pillola operativa Economico Modalità pagamento Progetto NoiPA per la gestione giuridicoeconomica del personale delle Aziende e degli Enti del Servizio Sanitario della Regione Lazio Pillola operativa Economico Modalità pagamento INFORMAZIONI SULLA VERSIONE

Dettagli

Fontedir Fondo Pensione Complementare Dirigenti Gruppo Telecom Italia Calcolo Pensione pubblica - Istruzioni. CALCOLO PENSIONE PUBBLICA -Istruzioni

Fontedir Fondo Pensione Complementare Dirigenti Gruppo Telecom Italia Calcolo Pensione pubblica - Istruzioni. CALCOLO PENSIONE PUBBLICA -Istruzioni CALCOLO PENSIONE PUBBLICA -Istruzioni 1 INDICE Avviare l analisi... 3 Legenda... 3 Dati anagrafici... 4 Posizione lavorativa attuale/categoria... 5 Posizione lavorativa attuale/reddito... 6 Storia dei

Dettagli

EMOLUMENTI GUIDA PER EFFETTUARE LA TRASMISSIONE MENSILE UNIEMENS INTEGRATO INDIVIDUALE ALL INPS DEL 14/02/2013

EMOLUMENTI GUIDA PER EFFETTUARE LA TRASMISSIONE MENSILE UNIEMENS INTEGRATO INDIVIDUALE ALL INPS DEL 14/02/2013 EMOLUMENTI GUIDA PER EFFETTUARE LA TRASMISSIONE MENSILE UNIEMENS INTEGRATO INDIVIDUALE ALL INPS DEL 14/02/2013 Tutti i nominativi riportati in questo documento sono inventati e non riconducibili a nessuna

Dettagli

La guida del pensionato

La guida del pensionato La guida del pensionato Vuole sapere in che giorno del mese le viene pagata la pensione? Se ci sono aumenti periodici? Se le viene inviato un avviso di pagamento mensile? Cosa deve fare se ha persone a

Dettagli

PRESENTAZIONE DEL PORTALE STIPENDI PA

PRESENTAZIONE DEL PORTALE STIPENDI PA PRESENTAZIONE DEL PORTALE STIPENDI PA Il Portale Stipendi PA è articolato su due livelli logici: la parte Pubblica e quella Privata. All interno della prima sono riportate tutte le informazioni di carattere

Dettagli

Guida all accesso al portale e ai servizi self service

Guida all accesso al portale e ai servizi self service Guida all accesso al portale e ai servizi self service INDICE PREMESSA 2 pag. 1 INTRODUZIONE 2 2 MODALITÀ DI PRIMO ACCESSO 2 2.1 LA CONVALIDA DELL INDIRIZZO DI POSTA ELETTRONICA 2 2.2 L INSERIMENTO DELLA

Dettagli

Invalidita Civile Fase Concessoria. Manuale applicativo patronato

Invalidita Civile Fase Concessoria. Manuale applicativo patronato Invalidita Civile Fase Concessoria Manuale applicativo patronato Sommario 1. Avviso... 3 2. Menù... 4 3. Invio Ap70... 5 4. Visualizza Esito Invio... 6 5. Area Download... 7 6. Lista delle prestazioni...

Dettagli

Sistema per la gestione del personale: Carta dei servizi. Versione 09 02/08/2012

Sistema per la gestione del personale: Carta dei servizi. Versione 09 02/08/2012 Versione 09 02/08/2012 INDICE 1. Finalità della carta dei servizi... 3 2. Il Sistema per la gestione del personale: le componenti costitutive... 3 2.1 Organizzazione... 3 2.2 Software... 4 2.3 Hardware

Dettagli

GUIDA OPERATIVA CARICAMENTO ON- LINE ALLEGATI II ( EX MODELLI F) COMUNE DI GENOVA

GUIDA OPERATIVA CARICAMENTO ON- LINE ALLEGATI II ( EX MODELLI F) COMUNE DI GENOVA MultiService S.p.A. Via De Marini, 53 16149 Genova (Italy) Tel.010.64828.1 - Fax 010.6014399 e-mail: seg@multiservice.ge.it Comune di Genova Ufficio Controllo Impianti Termici GUIDA OPERATIVA CARICAMENTO

Dettagli

ISTRUZIONI AGLI UFFICI DI SERVIZIO PER LE COMUNICAZIONI ALLA RAGIONERIA TERRITORIALE DELLO STATO DI PADOVA (SERVIZIO STIPENDI)

ISTRUZIONI AGLI UFFICI DI SERVIZIO PER LE COMUNICAZIONI ALLA RAGIONERIA TERRITORIALE DELLO STATO DI PADOVA (SERVIZIO STIPENDI) ISTRUZIONI AGLI UFFICI DI SERVIZIO PER LE COMUNICAZIONI ALLA RAGIONERIA TERRITORIALE DELLO STATO DI PADOVA (SERVIZIO STIPENDI) 1 INDICE PERSONALE A TEMPO INDETERMINATO a) Primi pagamenti b) Variazioni

Dettagli

MANUALE OPERATORE. Edizione Giugno 2014

MANUALE OPERATORE. Edizione Giugno 2014 MANUALE OPERATORE Edizione Giugno 2014 Manuale Operatore PasKey tribunalionline - Giugno 2014 INDICE INTRODUZIONE... 4 ACCESSO OPERATORE... 5 SERVIZI ON LINE... 7 SITUAZIONE RAPPORTI... 7 DOCUMENTI ON

Dettagli

1 Anagrafica. 1.1 Banche. 1.2 Gestione Rapporti

1 Anagrafica. 1.1 Banche. 1.2 Gestione Rapporti SOMMARIO 1 Anagrafica......2 1.1 Banche... 2 1.2 Gestione Rapporti... 2 1.3 Elenco Causali ACBI... 3 1.4 Clienti... 3 2 Informativa......5 2.1 Movimenti Banca... 5 2.2 Saldi Banca Contabili... 8 2.3 Strutture

Dettagli

DIPARTIMENTO DELLA RAGIONERIA GENERALE DELLO STATO I.GE.P.A. - Ufficio XII

DIPARTIMENTO DELLA RAGIONERIA GENERALE DELLO STATO I.GE.P.A. - Ufficio XII N. 152284 - DIPARTIMENTO DELLA RAGIONERIA GENERALE DELLO STATO I.GE.P.A. - Ufficio XII Visto il regio decreto 18 novembre 1923, n. 2440, riguardante disposizioni sull amministrazione del patrimonio e sulla

Dettagli

Manuale delle funzioni client per lo scambio dei dati tra cassa ed enti esterni

Manuale delle funzioni client per lo scambio dei dati tra cassa ed enti esterni Manuale delle funzioni client per lo scambio dei dati tra cassa ed enti esterni Edilnet Soldo EdilnetWeb Sistema On Line Denunce Operai Sportello virtuale per gli utenti aperto h24 Cfp Informatica Srl

Dettagli

Sistema GEFO. Guida all utilizzo. Registrazione e profilazione

Sistema GEFO. Guida all utilizzo. Registrazione e profilazione Sistema GEFO Guida all utilizzo Registrazione e profilazione INDICE 1 PREMESSA...3 2 LA REGISTRAZIONE...5 2.1 RECUPERA PASSWORD...8 2.2 ACCESSO CON CRS...9 2.3 IL MENÙ PREFERENZE: MODIFICA DEL NOME UTENTE

Dettagli

NOTIZIE FLASH novembre 2011

NOTIZIE FLASH novembre 2011 NOTIZIE FLASH novembre 2011 Quota A: riscossione contributo 2011 Il 30 novembre scade la quarta rata del contributo Quota A. In caso di smarrimento o mancato ricevimento dell avviso di pagamento deve essere

Dettagli

A39 MONITORAGGIO ALLIEVI WEB REGISTRO INFORMATIZZATO MANUALE OPERATIVO

A39 MONITORAGGIO ALLIEVI WEB REGISTRO INFORMATIZZATO MANUALE OPERATIVO SEZIONE SISTEMI INFORMATIVI A39 MONITORAGGIO ALLIEVI WEB REGISTRO INFORMATIZZATO MANUALE OPERATIVO INDICE: Premessa pag. 2 Accesso pag. 2 Richiesta accesso per la gestione dei corsi sulla sicurezza pag.

Dettagli

INSERIRE LA PROPRIA BANCA E LE TIPOLOGIE DI PAGAMENTO

INSERIRE LA PROPRIA BANCA E LE TIPOLOGIE DI PAGAMENTO INSERIRE LA PROPRIA BANCA E LE TIPOLOGIE DI PAGAMENTO Per gestire i tuoi incassi e pagamenti, occorre innanzitutto inserire i conti concorrenti che hai aperto in banca. Per generare correttamente le scadenze

Dettagli

------------------------------------------------------------------------------------------------------------ MANUALE SOFTWARE LOCAZIONI

------------------------------------------------------------------------------------------------------------ MANUALE SOFTWARE LOCAZIONI MANUALE SOFTWARE LOCAZIONI 1. Introduzione... 2 2. Accesso al programma... 2 2.1. Menù principale... 3 3. Dati Fornitura... 3 3.1. Sezione - Dati Fornitura... 4 3.2. Sezione Soggetto richiedente la registrazione...

Dettagli

Indice 1. PREMESSA...4 2. OPERATORE...4 3. RENDICONTAZIONI ONLINE...5 3.1. Saldi ed ultimi dieci movimenti...6 4. RENDICONTAZIONI GIORNALIERE...

Indice 1. PREMESSA...4 2. OPERATORE...4 3. RENDICONTAZIONI ONLINE...5 3.1. Saldi ed ultimi dieci movimenti...6 4. RENDICONTAZIONI GIORNALIERE... Manuale Operatore Indice 1. PREMESSA...4 2. OPERATORE...4 3. RENDICONTAZIONI ONLINE...5 3.1. Saldi ed ultimi dieci movimenti...6 4. RENDICONTAZIONI GIORNALIERE...6 4.1. Saldi...6 4.1.1. Riepilogo saldi...6

Dettagli

Roma, 7 febbraio 2012. OGGETTO: Nuove modalità di pagamento delle pensioni superiori a 1.000 euro. Messaggio INPS n.24711/2011. Comunicazione INPDAP.

Roma, 7 febbraio 2012. OGGETTO: Nuove modalità di pagamento delle pensioni superiori a 1.000 euro. Messaggio INPS n.24711/2011. Comunicazione INPDAP. Roma, 7 febbraio 2012 Circ. n. 4/2012 Uff.Prev. ADR OGGETTO: Nuove modalità di pagamento delle pensioni superiori a 1.000 euro. Messaggio INPS n.24711/2011. Comunicazione INPDAP. Uffici Regionali e Provinciali

Dettagli

Manuale NoiPA. Gestione Anagrafica. Documento di sintesi Versione 1.5 del 24/03/2014. Pagina 1 di 38

Manuale NoiPA. Gestione Anagrafica. Documento di sintesi Versione 1.5 del 24/03/2014. Pagina 1 di 38 Manuale NoiPA Gestione Anagrafica Documento di sintesi Versione 1.5 del 24/03/2014 Pagina 1 di 38 Indice 1 Introduzione... 3 2 Aspetti generali... 4 2.1 Interfaccia grafica... 5 2.2 Standard di utilizzo...

Dettagli

PROCEDURA ON LINE INSERIMENTO LIQUIDAZIONI VIA WEB

PROCEDURA ON LINE INSERIMENTO LIQUIDAZIONI VIA WEB PROCEDURA ON LINE INSERIMENTO LIQUIDAZIONI VIA WEB PREMESSA Nel documento si illustrano le funzionalità dell applicativo per la prenotazione e validazione delle richieste di liquidazione via web delle

Dettagli

CONTI CORRENTI: FUNZIONI INFORMATIVE

CONTI CORRENTI: FUNZIONI INFORMATIVE Capitolo 3 CONTI CORRENTI: FUNZIONI INFORMATIVE Movimenti e saldi Selezione del C/C - Selezionare il C/C desiderato utilizzando il menu a tendina, in cui compaiono il numero del conto corrente e l intestazione,

Dettagli

Pensioni, dal primo luglio serve il conto corrente

Pensioni, dal primo luglio serve il conto corrente Periodico informativo n. 87/2012 Pensioni, dal primo luglio serve il conto corrente Gentile Cliente, con la stesura del presente documento informativo intendiamo metterla a conoscenza che dal 1 luglio

Dettagli

TLQWEB - FUNZIONAMENTO DELEGA UNIFICATA

TLQWEB - FUNZIONAMENTO DELEGA UNIFICATA TLQWEB - FUNZIONAMENTO DELEGA UNIFICATA Entrando in Disposizioni, nella sezione F24, è possibile compilare il modello per il pagamento della Delega Unificata. Cliccando sul tasto comparirà la maschera

Dettagli

AGEA AGENZIA PER LE EROGAZIONI IN AGRICOLTURA

AGEA AGENZIA PER LE EROGAZIONI IN AGRICOLTURA AGEA AGENZIA PER LE EROGAZIONI IN AGRICOLTURA CAPITOLATO TECNICO SEZIONE AIUTI COMUNITARI ALLEGATO ALLA CONVENZIONE PER IL SERVIZIO DI PAGAMENTO AI BENEFICIARI DI AIUTI COMUNITARI, CONNESSI E COFINANZIATI

Dettagli

Sistema di gestione del personale: servizi per gli Enti del comparto Regioni e Autonomie Locali

Sistema di gestione del personale: servizi per gli Enti del comparto Regioni e Autonomie Locali Sistema di gestione del personale: servizi per gli Enti del comparto Regioni e Autonomie Locali Gennaio 2014 INDICE 1. Premessa... 3 2. Anagrafiche... 4 2.1. Dati Ente... 4 2.2. Dati anagrafici degli Amministrati...

Dettagli

Avvisi di addebito/cartelle di pagamento: domanda di emissione provvedimenti

Avvisi di addebito/cartelle di pagamento: domanda di emissione provvedimenti Avvisi di addebito/cartelle di pagamento: domanda di emissione provvedimenti MANUALE UTENTE Versione procedura 2.0 Avvisi di addebito/cartelle di Pagamento: domanda di emissione provvedimenti: versione

Dettagli

Descrizione delle Funzionalità. Core Banking Retail

Descrizione delle Funzionalità. Core Banking Retail Descrizione delle Funzionalità Core Banking Retail Sommario 1. PAGAMENTI 4 1.1.1 Come inserire un nuovo Bonifico Italia 5 1.1.2 Come inserire un Bonifico Sepa 9 1.1.3 Come eseguire il pagamento di un

Dettagli

5 GIROCONTI. - Cliccare sul bottone CONFERMA

5 GIROCONTI. - Cliccare sul bottone CONFERMA 5 GIROCONTI Il GIROCONTO è una disposizione di pagamento che consente di trasferire una somma di denaro, in divisa Euro o Lire, fra due conti intestati al medesimo soggetto, accesi presso la stessa filiale.

Dettagli

V1_Ib-Fec. - BPLazio Web

V1_Ib-Fec. - BPLazio Web DIREZIONE GENERALE AREA MERCATO V1_Ib-Fec. - BPLazio Web (Internet Banking) Manuale Utente Edizione Aprile 2009 SOMMARIO 1. Premessa... 4 1.1 Note Generali... 4 2. Come accedere al servizio... 5 2.1 Primo

Dettagli

Versione 4.0. (aggiornamento 1/09/2009 )

Versione 4.0. (aggiornamento 1/09/2009 ) Manuale d uso del sistema Anagrafica operatori Versione 4.0 (aggiornamento 1/09/2009 ) 1 Premessa...2 2 Certificato digitale e Carta Nazionale dei Servizi...2 3 Come funziona l Anagrafica operatori...4

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti COMITATO CENTRALE PER L ALBO NAZIONALE DELLE PERSONE FISICHE E GIURIDICHE CHE ESERCITANO L AUTOTRASPORTO DI COSE PER CONTO DI TERZI Bollettini online Guida

Dettagli

1 Tesoreria Statale - Articolo 18 Sistema informatico gestione dati -Manuale Utente v.1.0

1 Tesoreria Statale - Articolo 18 Sistema informatico gestione dati -Manuale Utente v.1.0 Manuale Utente 1 PREMESSA In forza di quanto disposto dall art.18, comma 1, del decreto legge 1 luglio 2009, n.78, convertito con modificazioni, dalla legge 3 agosto 2009, n.102 è stato emanato il decreto

Dettagli

SINTESI. Modulo Applicativo. Comunicazioni Obbligatorie (COB)

SINTESI. Modulo Applicativo. Comunicazioni Obbligatorie (COB) SINTESI Modulo Applicativo Comunicazioni Obbligatorie (COB) 1 Versione 3.14 del 18/06/2008 INDICE 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti Client necessari per l utilizzo

Dettagli

SOFTWARE Badanti & Colf

SOFTWARE Badanti & Colf SOFTWARE Badanti & Colf Guida pratica all uso Versione 3.4.1 LCL srl via G. Bruni, 14 25121 Brescia Tel. 030 2807229 e-mail : info@lcl.it Partita IVA n 03467520171 INDICE INTRODUZIONE... 3 CAPITOLO 1...

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti COMITATO CENTRALE PER L ALBO NAZIONALE DELLE PERSONE FISICHE E GIURIDICHE CHE ESERCITANO L AUTOTRASPORTO DI COSE PER CONTO DI TERZI Bollettini online Guida

Dettagli

Manuale delle funzioni client per lo scambio dei dati tra cassa ed enti esterni

Manuale delle funzioni client per lo scambio dei dati tra cassa ed enti esterni Manuale delle funzioni client per lo scambio dei dati tra cassa ed enti esterni Edilnet Soldo Edilnet Web Sistema On Line Denunce Operai Sportello virtuale per gli utenti aperto h24 Cfp Informatica Srl

Dettagli

DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA DIREZIONE CENTRALE PER LE RISORSE UMANE

DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA DIREZIONE CENTRALE PER LE RISORSE UMANE DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA DIREZIONE CENTRALE PER LE RISORSE UMANE ALLEGATO A Art. 1 I competenti Uffici periferici del Dipartimento della Pubblica Sicurezza operano le ritenute sulle competenze

Dettagli

LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA. Il conto corrente. in parole semplici

LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA. Il conto corrente. in parole semplici LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il conto corrente in parole semplici Cosa c è in questa guida? Le domande di base 2 i diritti 3 passi per scegliere il conto del cliente 3 7! 9 Le attenzioni del cliente Aalla

Dettagli

INPS PORTALE PRESTAZIONI ATIPICHE INTERNET

INPS PORTALE PRESTAZIONI ATIPICHE INTERNET INPS PORTALE PRESTAZIONI ATIPICHE INTERNET INPS Direzione Generale 29/01/2015 2 AGENDA Portale delle Prestazioni Atipiche Consultazione finanziamento mensile Utilizzo nuovi conti di tesoreria Domanda accesso

Dettagli

CONGUAGLIO PREVIDENZIALE E FISCALE PER SCUOLE DIMENSIONATE Anno 2012

CONGUAGLIO PREVIDENZIALE E FISCALE PER SCUOLE DIMENSIONATE Anno 2012 CONGUAGLIO PREVIDENZIALE E FISCALE PER SCUOLE DIMENSIONATE Anno 2012 Gli emolumenti accessori corrisposti ai dipendenti retribuiti su partita di spesa fissa tramite bilancio della scuola, devono essere

Dettagli

Manuale Amministratore

Manuale Amministratore Manuale Amministratore Indice 1. Amministratore di Sistema...3 2. Accesso...3 3. Gestione Azienda...4 3.1. Gestione Azienda / Dati...4 3.2. Gestione Azienda /Operatori...4 3.2.1. Censimento Operatore...5

Dettagli

LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO PROCEDURA CON VOUCHER TELEMATICO

LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO PROCEDURA CON VOUCHER TELEMATICO Istituto Nazionale Previdenza Sociale Aggiornato al 05 novembre 2012 LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO PROCEDURA CON VOUCHER TELEMATICO Registrazione committente Il committente si registra presso l

Dettagli

FRONT END INTERNET BANKING MANUALE UTENTI FEBBRAIO 2011. Pagina 1

FRONT END INTERNET BANKING MANUALE UTENTI FEBBRAIO 2011. Pagina 1 FRONT END INTERNET BANKING MANUALE UTENTI FEBBRAIO 2011 Pagina 1 SOMMARIO 1. Premessa... 4 1.1 Note Generali... 4 2. Come accedere al servizio... 4 2.1 Primo accesso... 4 2.2 Accessi successivi... 5 3.

Dettagli

Lavoro Occasionale Accessorio. Manuale Utente Internet

Lavoro Occasionale Accessorio. Manuale Utente Internet Lavoro Occasionale Accessorio Internet 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo del documento... 3 1.2 Normativa... 3 1.3 Attori del Processo... 4 1.4 Accesso Internet... 5 1.4.1 Accesso Internet da Informazioni...

Dettagli

LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO PROCEDURA CON VOUCHER TELEMATICO

LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO PROCEDURA CON VOUCHER TELEMATICO Istituto Nazionale Previdenza Sociale LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO PROCEDURA CON VOUCHER TELEMATICO Registrazione committente Il committente si registra presso l INPS (direttamente o per il tramite

Dettagli

RISCOSSIONE TRAMITE MODELLO F24 TRACCIATO DI FORNITURA DATI TRIBUTI COMUNALI

RISCOSSIONE TRAMITE MODELLO F24 TRACCIATO DI FORNITURA DATI TRIBUTI COMUNALI RISCOSSIONE TRAMITE MODELLO F24 TRACCIATO DI FORNITURA DATI TRIBUTI COMUNALI TRACCIATO DI FORNITURA DATI TRIBUTI COMUNALI PAG.2 DI 29 INDICE 1. GENERALITÀ 3 2. STRUTTURA DEL FLUSSO INFORMATIVO 5 2.1 FLUSSO

Dettagli

MANUALE LIQUIDAZIONE PER RETE AGENTI/EX ART.106

MANUALE LIQUIDAZIONE PER RETE AGENTI/EX ART.106 MANUALE LIQUIDAZIONE PER RETE AGENTI/EX ART.106 Santander Consumer Unifin Pagina 1 di 24 Controllo versione Versione Descrizione modifiche Autore Data 1.00 Versione originale Giovanna Sacco 18/06/2012

Dettagli

Notizie Flash marzo 2011

Notizie Flash marzo 2011 Notizie Flash marzo 2011 Quota A - pagamento contributi 2011 Nel mese di aprile Equitalia Esatri S.p.A. di Milano avvia l attività di notifica degli avvisi di pagamento. I contributi possono essere versati

Dettagli

INGRESSO nell applicazione Il medico entra nell applicazione tramite una mappa come quella sottostante per raggiungere la quale deve aver ricevuto le

INGRESSO nell applicazione Il medico entra nell applicazione tramite una mappa come quella sottostante per raggiungere la quale deve aver ricevuto le INGRESSO nell applicazione Il medico entra nell applicazione tramite una mappa come quella sottostante per raggiungere la quale deve aver ricevuto le opportune istruzioni dalla propria ASL. L accesso all

Dettagli

Emissione, Conferma e Stampa dei Bonifici

Emissione, Conferma e Stampa dei Bonifici Release 5.20 Manuale Operativo BONIFICI Emissione, Conferma e Stampa dei Bonifici La gestione dei bonifici consente di automatizzare le operazioni relative al pagamento del fornitore tramite bonifico bancario,

Dettagli

Manuale Utente per l utilizzo della banca dati richiami vivi di Regione Lombardia

Manuale Utente per l utilizzo della banca dati richiami vivi di Regione Lombardia Manuale Utente per l utilizzo della banca dati richiami vivi di Regione Lombardia ATTENZIONE: il manuale è destinato agli utenti che sono già stati registrati nella banca dati dei richiami vivi. Per i

Dettagli

NOTA. Long Term Care Adempimenti per la comunicazione dei nominativi degli aventi diritto. Procedura per le Aziende non ancora iscritte alla Casdic

NOTA. Long Term Care Adempimenti per la comunicazione dei nominativi degli aventi diritto. Procedura per le Aziende non ancora iscritte alla Casdic NOTA Long Term Care Adempimenti per la comunicazione dei nominativi degli aventi diritto Procedura per le Aziende non ancora iscritte alla Casdic Le aziende neo conferenti mandato di rappresentanza sindacale

Dettagli

MANUALE UTENTE SEMPLICE. Servizi Online

MANUALE UTENTE SEMPLICE. Servizi Online Pag. 1 di 24 - - - Pag. 2 di 24 Sommario 1. Scopo del documento... 3 2. Strumenti per l accesso al servizio... 3 2.1 Eventuali problemi di collegamento... 3 2.2 Credenziali di accesso... 4 3. Consultazione

Dettagli

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE DECRETO 30 aprile 2015 Definizione di nuove modalita' di emissione, di natura informatica, degli ordinativi di pagamento da parte dei titolari di contabilita' speciale.

Dettagli

Pagina di accesso...6 Come accedere al servizio...6 Richiesta password...6 Richiesta PIN...6 Accesso ai servizi...7

Pagina di accesso...6 Come accedere al servizio...6 Richiesta password...6 Richiesta PIN...6 Accesso ai servizi...7 On Line Premessa...3 Note generali...3 Prerequisiti...3 Per usufruire del servizio...3 Accesso al servizio...4 Regole da seguire nel corso del primo collegamento...5 Regole da seguire nel corso dei successivi

Dettagli

D.I.D. ON-LINE. Guida ai servizi on-line dell Agenzia del Lavoro

D.I.D. ON-LINE. Guida ai servizi on-line dell Agenzia del Lavoro D.I.D. ON-LINE Guida ai servizi on-line dell Agenzia del Lavoro ATTENZIONE Per accedere al servizio devi avere attivato la carta provinciale dei servizi (tessera sanitaria), quindi devi essere in possesso

Dettagli

Manuale Operativo del Servizio. Documentazione per l utente Banking Time

Manuale Operativo del Servizio. Documentazione per l utente Banking Time Manuale Operativo del Servizio Documentazione per l utente Banking Time Indice 1. DESCRIZIONE DEL SERVIZIO...3 2. REQUISITI TECNOLOGICI MINIMI...3 3. IMPOSTAZIONI DEL BROWSER...3 4. MODALITÀ PER COMUNICAZIONI...3

Dettagli

DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA

DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA PER CHI E PREDISPOSTA COSA OCCORRE PER VISUALIZZARLA QUANDO E ONLINE I DATI PRESENTI NELLA DICHIARAZIONE MODIFICA E PRESENTAZIONE I VANTAGGI DEL MODELLO PRECOMPILATO Direzione

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEL MODELLO TELEMATICO

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEL MODELLO TELEMATICO Istruzioni per la compilazione della comunicazione telematica del reddito professionale e per il pagamento dei contributi a saldo REDDITI ANNO 2014 INDICE INTRODUZIONE 1. Chi deve compilare e inviare la

Dettagli

Pur dichiarando il proprio impegno a mantenere questo documento costantemente aggiornato, non garantiamo che, in ogni momento, sia del tutto

Pur dichiarando il proprio impegno a mantenere questo documento costantemente aggiornato, non garantiamo che, in ogni momento, sia del tutto GUIDA PER L UTENTE @TIME IMPRESA Pur dichiarando il proprio impegno a mantenere questo documento costantemente aggiornato, non garantiamo che, in ogni momento, sia del tutto corrispondente al Servizio

Dettagli

FAQ Fondo Pensioni 1 - Neo-assunti: Cosa devo fare per iscrivermi al Fondo?

FAQ Fondo Pensioni 1 - Neo-assunti: Cosa devo fare per iscrivermi al Fondo? FAQ Fondo Pensioni 1 - Neo-assunti: Cosa devo fare per iscrivermi al Fondo? All interno del Pacchetto di benvenuto, spedito a tutto il personale neo assunto, puoi trovare la modulistica necessaria che

Dettagli

Manuale d uso Gestionale di contabilità Ver. 1.0.8 [05/01/2015]

Manuale d uso Gestionale di contabilità Ver. 1.0.8 [05/01/2015] Manuale d uso Gestionale di contabilità Ver. 1.0.8 [05/01/2015] Realizzato e distribuito da Leggerasoft Sommario Introduzione... 3 Guida all installazione... 4 Fase login... 5 Menù principale... 6 Sezione

Dettagli