Il programma sulle "Modalità di pagamento dello stipendio" è articolato in due parti:

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il programma sulle "Modalità di pagamento dello stipendio" è articolato in due parti:"

Transcript

1 1

2 Il programma sulle "Modalità di pagamento dello stipendio" è articolato in due parti: nella prima parte viene descritta brevemente la modalità di accesso ai servizi NoiPA per poi porre l attenzione sulla variazione della modalità di pagamento dello stipendio, dapprima attraverso l applicazione Gestione Stipendio (ex SPTWeb) e successivamente attraverso l applicazione Gestione Accessoria (ex Cedolino Unico). Viene inoltre illustrato come NoiPA determina mensilmente gli emolumenti spettanti al personale gestito tramite le procedure fuori linea di emissione e postemissione; nella seconda parte viene analizzato come si simula una rata, come si gestiscono i pagamenti e dove è possibile consultare le variazioni effettuate. In conclusione, si illustra una panoramica generale degli accordi tra NoiPA, la Banca d Italia e gli Istituti Finanziari. 2

3 In questo modulo vengono illustrati i passi fondamentali per gestire la modalità di pagamento dello stipendio. In particolare, vengono forniti gli elementi necessari per: gestire i dati relativi le modalità di pagamento e/o riscossione dello stipendio verificare il cedolino emesso e gli emolumenti spettanti al personale gestito in fase di emissione e post-emissione consultare le stampe del cedolino dopo la relativa emissione 3

4 Di seguito, si illustra brevemente la modalità di accesso ai servizi NoiPA. 4

5 Per accedere agli applicativi di NoiPA è necessario entrare nell area riservata del portale NoiPA. Attraverso il link Accedi all area riservata, posto in alto a destra, si accede all area riservata del portale NoiPA. Il sistema propone quindi una schermata attraverso la quale è possibile effettuare il login; è necessario autenticarsi inserendo il proprio codice fiscale e la password. In alternativa, se si è in possesso di Carta Nazionale dei Servizi (quindi della Smart Card) è possibile effettuare l accesso cliccando sull apposito link "Accedi con la tua CNS" posto in basso a destra della maschera proposta. Digitando quanto richiesto si accede alla propria pagina personale di NoiPA. 5

6 All interno della sezione "I miei servizi", nell area riservata del portale NoiPA, sotto la voce "Strumenti di lavoro", posta nella parte sinistra della pagina, è possibile visualizzare le applicazioni alle quali, in base al proprio ruolo e al proprio profilo, è possibile accedere. Per inserire una nuova iscrizione, creare un nuovo rapporto di lavoro e attivare un nuovo pagamento è necessario cliccare su "Gestione Anagrafica". Per ricercare un utente e modificare i suoi dati, sia fissi che accessori, è necessario cliccare su Gestione stipendio (ex SPT Web) e/o su Gestione Accessoria (ex Cedolino Unico). 6

7 Di seguito, viene mostrato come avviene il processo della modalità di pagamento dello stipendio. 7

8 Il processo consta di tre fasi: 1. La prima fase è il CARICAMENTO DEI DATI. Inizialmente vi è un caricamento massivo dei dati, attraverso l invio di flussi concordati con il MEF. L attività risulta propedeutica all inserimento e/o alla variazione delle modalità di pagamento. 2. La seconda fase è quella di PRIMO INSERIMENTO. Nel caso di primo inserimento di modalità di pagamento, l amministrato è tenuto a comunicare al proprio ufficio responsabile come intende riscuotere le somme spettanti. 8

9 L operatore, attraverso l applicazione "Gestione Anagrafica", inserisce la modalità, scelta dall amministrato, all interno del sistema nel momento dell attivazione pagamenti. 3. La terza fase è quella della VARIAZIONE MODALITA DI RISCOSSIONE DELLO STIPENDIO. Nel caso in cui l amministrato decida di variare la modalità di riscossione dello stipendio, può farlo attraverso le funzionalità self-service disponibili nella parte privata del portale NoiPA, che verrà illustrata successivamente. Qualora l amministrato non riuscisse ad operare in autonomia, può comunicare la modifica all operatore che procederà con la variazione dei dati su Gestione Stipendio (ex SPT Web). 9

10 Poniamo l attenzione sulla terza fase del processo appena visto, quindi sulla parte della variazione della modalità di pagamento dello stipendio. 10

11 L amministrato può modificare la propria modalità di riscossione dello stipendio accedendo all area riservata del portale NoiPA. Infatti, nella sezione "I miei servizi", sotto la voce "Self service", è presente l elenco delle funzionalità self-service accessibili. Cliccando su "Modalità di riscossione", si ha la possibilità di richiedere la modifica delle modalità di riscossione dello stipendio ed accessori. Si ricorda che, a garanzia della sicurezza e della riservatezza delle informazioni trattate ed in coerenza con quanto previsto dal Codice dell'amministrazione Digitale, è necessario l'utilizzo del codice PIN per la fruizione dei servizi self-service accessibili sul portale NoiPA. 11

12 La schermata mostra un fac-simile dell area riservata del portale NoiPA. Sulla sinistra, nella sezione "I miei servizi", è presente la funzionalità "Modalità di riscossione". Questa funzionalità, come tutte le altre funzionalità accessibili in modalità self-service, consente ai dipendenti di interagire direttamente con il sistema andando così a garantire lo scambio e la condivisione delle informazioni. Al centro della pagina, all interno della sezione "Come fare per ", è possibile consultare, per ciascuna funzionalità, delle schede riepilogative di supporto all utilizzo dei singoli servizi. Occorre cliccare su "Variare le modalità di riscossione dello stipendio" per consultare la scheda relativa alla funzionalità. 12

13 La scheda riepilogativa, di supporto all utilizzo della funzionalità scelta, è composta da quattro sezioni: 1. Descrizione del servizio, in cui è possibile consultare una breve spiegazione del servizio in oggetto; 2. Prerequisiti, in cui vengono spiegati quali sono i prerequisiti per poter accedere al servizio consultato; 3. Procedura, in cui si spiega la procedura appunto del servizio self service; 4. Approfondimenti, qualora ci fossero ulteriori informazioni. Per poter consultare la guida, relativa a tale funzionalità, occorre cliccare su Guida "Modalità di riscossione dello stipendio". 13

14 La schermata mostrata rappresenta una guida vera e propria, molto utile per avere informazioni di dettaglio sui passi da seguire per variare, attraverso il servizio self service, la modalità di riscossione dello stipendio. Di seguito vengono illustrati i passi da effettuare, presenti nella guida, per poter variare la modalità di riscossione dello stipendio. Nella prima schermata è possibile scegliere se inserire una nuova richiesta per la variazione delle modalità di accredito oppure visualizzare la lista delle richieste già presentate. Vediamo come inserire una nuova richiesta di coordinate bancarie o circuito postale; per far questo occorre selezionare "Modalità di riscossione" e, successivamente, cliccare sul pulsante "AVANTI". 14

15 Per poter effettuare la modifica delle modalità di riscossione dello stipendio occorre scegliere, all interno della schermata mostrata, dapprima la tipologia di accredito, tra conto corrente o libretto postale, e quindi il nuovo codice IBAN ed il PIN identificativo. Per procedere occorre cliccare su "AVANTI". 15

16 L esito positivo della variazione viene confermato dal messaggio, presente nella schermata mostrata, che conferma che l operazione di modifica del codice iban è andata a buon fine. La variazione viene quindi registrata sul sistema NoiPA e viene indicato il numero di protocollo generato automaticamente dal sistema associato a tale richiesta. E inoltre possibile verificare l esito dell operazione visualizzando l elenco della segnalazione, cliccando sul pulsante "Indietro" e selezionando, sulla pagina di "Variazione Modalità di Pagamento", l opzione "Storia richieste variazione". Cliccando su "AVANTI", viene visualizzata la schermata che presenta la LISTA delle modifiche effettuate. 16

17 Qualora l amministrato non riuscisse a modificare la scelta della modalità di riscossione dello stipendio attraverso il servizio self service, è tenuto a comunicare la variazione al proprio ufficio responsabile. L operatore, ricevuta la comunicazione, procederà a variare i dati dell amministrato nell apposita sezione, all interno di Gestione stipendio (ex SPTWeb), attraverso le specifiche funzionalità offerte dal sistema. 17

18 Una volta effettuato l accesso su "Gestione stipendio (ex SPTWeb)" occorre cliccare su: Stipendi/Aggiornamento partite/competenze fisse/stipendi/ Variazioni/Varie e selezionare "Modalità di pagamento" dal menù a discesa. Questa funzione consente di gestire la modalità di pagamento relativa ad un iscrizione. Dopo aver cliccato su "Modalità di pagamento", appare una finestra attraverso la quale si richiede di selezionare la rata, cioè di inserire la data dalla quale si vuole modificare la modalità di pagamento. Dopo aver inserito la data, per accedere alla funzionalità, occorre cliccare su "OK". 18

19 La struttura della schermata è così composta: parte in alto: vengono visualizzati i dati esistenti, i dati quindi presenti in banca dati; parte al centro: vengono visualizzati i dati che è possibile variare. Nella parte centrale, occorre quindi inserire la data di decorrenza e di scadenza per la variazione che si sta effettuando e scegliere la modalità di pagamento dall elenco a discesa, tra "Contanti Tesoreria", "Contanti Posta", "Circuito Bancario", "Circuito Postale", "Vaglia Banca d Italia". Per confermare la variazione effettuata è necessario cliccare su "Registra in banca dati". 19

20 Si illustreranno, per ciascuna modalità di pagamento accettata dal sistema, i dati necessari per la variazione. Per quanto riguarda la scelta "Contanti tesoreria" non occorre specificare altri dati. Si ricorda che: In esito alle disposizioni di cui all'articolo 12, comma 2, del decretolegge 6 dicembre 2011, n. 201, conosciuto come decreto "Salva Italia", la scelta di questa modalità di pagamento è permessa solo ai dipendenti che riscuotono importi inferiori ai mille euro. 20

21 Nel caso in cui si scelga, come modalità di pagamento, "Contanti posta", il sistema richiede di inserire il codice CAB, cioè il numero composto da cinque cifre che rappresenta l'agenzia o la specifica filiale dell'istituto di credito identificato dal codice ABI. Quest ultimo viene in automatico inserito dal sistema. 21

22 Se si sceglie come modalità di pagamento il "Circuito bancario" occorre inserire : il Codice Paese + CIN IBAN (dove il CIN è composto da una sola lettera ed è utilizzato come carattere di controllo) il codice CIN BBAN (dove il BBAN è un codice composto da non meno di 13 caratteri che identifica la coordinata bancaria nazionale) il codice ABI (numero composto da cinque cifre che rappresenta l Istituto di credito) il CAB (numero composto da cinque cifre che rappresenta l'agenzia o specifica filiale dell'istituto di credito identificato dal codice ABI) il numero di conto corrente 22

23 Se si sceglie come modalità di pagamento il scegliere tra: Conto Corrente Postale Libretto postale "Circuito postale" si può In entrambi i casi è necessario specificare, come nel caso precedente: il Codice Paese + CIN IBAN il codice CIN BBAN il codice ABI il codice CAB il numero di conto corrente 23

24 Se si sceglie "Vaglia Banca d Italia" non occorre specificare altri dati. 24

25 Di seguito viene mostrato come e dove è possibile consultare la/le variazione/i effettuata/e o la situazione delle modalità di pagamento di un dipendente. 25

26 La consultazione dei dati già esistenti per una iscrizione è possibile accedendo su Stipendi/Consultazione partite/competenze fisse/ Partite/Dati e scegliendo, dal menù a discesa, "Posizione Giuridico Economica". Si apre una finestra all interno della quale è necessario inserire la data di aggiornamento dei dati, relativi alla specifica iscrizione. 26

27 La presente schermata viene visualizzata cliccando su "Varie". Nella parte in alto della stessa è possibile visualizzare le modalità di pagamento. 27

28 In alternativa è possibile verificare i dati relativi alle modalità di pagamento attraverso la funzione "Riepilogo dati", accessibile seguendo il percorso Stipendi/Consultazione partite/competenze fisse/ Partite/Dati /Riepilogo Dati. Si apre una finestra in cui è necessario inserire il periodo di tempo all interno del quale si desidera ricercare le informazioni in banca dati. 28

29 Per poter consultare i dati relativi la modalità di pagamento, occorre cliccare su "Ufficio di servizio e pagatore". Nella parte in basso della struttura della schermata sono presenti i dati relati alla modalità di pagamento. La sezione "Ufficio di servizio e pagatore" permette la consultazione e la verifica delle modalità di pagamento di ciascun dipendente. 29

30 La procedura di variazione della modalità di pagamento dello stipendio può essere effettuata anche attraverso l applicazione di Gestione accessoria (ex Cedolino Unico), se l amministrato che desidera modificare la procedura di riscossione dello stipendio, è in pagamento per le competenze accessorie. 30

31 Effettuato l accesso all interno dell applicazione "Gestione Accessoria (ex Cedolino Unico)", per procedere alla variazione della modalità di pagamento dello stipendio, occorre cliccare sull area "Attività Uffici". Se si è associati a più ruoli e/o a più uffici, il sistema chiede di selezionare il ruolo con il quale si desidera effettuare l accesso, Responsabile Competenze Accessorie (RCA) o Responsabile Centrale (RCE) e l Ufficio Responsabile che definisce il proprio cono di visibilità. 31

32 All interno del sottomenù di "Attività Uffici" si procede cliccando su "Gestione del personale" e, ad apertura delle voci sottostanti, sulla funzione "Rubrica Amministrati". 32

33 Viene così visualizzata la sezione dedicata alla ricerca della Rubrica Amministrati. All interno della schermata relativa ai criteri di ricerca, si deve inserire il Codice Fiscale dell utente e cliccare su "Cerca". La ricerca dell utente può anche essere effettuata inserendo il cognome e il nome o, in alternativa, il numero di iscrizione. 33

34 Il sistema mostra il/i risultato/i trovato/i, sulla base dei criteri inseriti. Per conoscere il dettaglio dell iscrizione associata all utente di cui si vuole modificare la modalità di pagamento dello stipendio, è necessario consultare il dettaglio, cliccando sulla lente d ingrandimento, posta alla destra della riga in oggetto. 34

35 Una volta cliccato sul dettaglio, viene visualizzata la schermata con le informazioni relative all utente di cui si desidera modificare la modalità di pagamento dello stipendio. Il sistema mostra la cartella relativa ai Dati Anagrafici. La struttura della schermata è composta da tre cartelle: Dati Anagrafici Dati Personali Dati Contabili All interno della cartella Dati Personali è possibile accedere ai dati da variare, relativamente alla modalità di pagamento dello stipendio. 35

36 In questo caso i dati all interno della cartella Dati Personali risultano modificabili poiché l utente, di cui si vogliono cambiare i dati, è un nuovo beneficiario in pagamento solo per le competenze accessorie. Infatti, la variazione della modalità di pagamento in "Gestione Accessoria (ex Cedolino Unico)" è possibile, oltre al caso appena citato, solamente nei seguenti casi: per cessati per vigenti appartenenti all Ufficio di servizio dell operatore e che hanno attivato il pagamento solo per le competenze accessorie per supplenti dell'ufficio di Servizio per supplenti con contratto in scadenza 36

37 E ora possibile modificare i dati di pagamento inserendo la nuova modalità scelta dall amministrato. Si ipotizza che la modalità di pagamento dello stipendio scelta sia Libretto Postale; a questo punto di sceglie la voce "Libretto Postale" dall elenco a discesa e si inserisce l IBAN. Per procedere con il salvataggio delle modifiche apportate occorre cliccare su "Salva". Si ricorda che i dati relativi le modalità di pagamento possono essere consultati nell applicazione "Gestione Stipendio (ex SPTWeb)" accedendo, dalla funzione "Riepilogo Dati", alla voce "Uffici di Servizio e Pagatore". 37

38 NoiPA determina mensilmente gli emolumenti spettanti al personale gestito tramite le procedure di emissione e post-emissione. 38

39 Il processo è formato da due fasi: 1. Fase di EMISSIONE Vengono definiti gli emolumenti spettanti al personale elaborando le informazioni della banca dati relative alle competenze fisse. Ogni mese viene effettuata un emissione ordinaria alla chiusura della rata in lavorazione. In casi eccezionali possono essere effettuate emissioni speciali per garantire pagamenti urgenti e straordinari. 2. Fase di POST EMISSIONE Viene accreditato l importo definito in fase di emissione, viene prodotto il cedolino e viene effettuato il versamento ai vari enti (erario, enti pensionistici, enti creditori vari). Inoltre, vengono prodotti flussi informativi con i dati riepilogativi dell emissione a disposizione delle Amministrazioni per elaborazioni interne alla loro struttura. 39

40 Attraverso la funzione di consultazione denominata "Cedolino emesso" è possibile visualizzare il cedolino emesso per una specifica rata stipendiale. Per poter accedere al dettaglio del cedolino emesso, occorre seguire il seguente percorso: Consultazioni partite/ Competenze fisse/ Partite/ Dati e cliccare su "Cedolino emesso" 40

41 La struttura della schermata del "Cedolino Emesso" è così suddivisa: Parte in alto: vengono visualizzati i dati relativi all inquadramento retributivo, quindi la tipologia dell inquadramento, il livello, le classi, gli scatti, l importo annuo lordo, il regime, il contributivo, il tipo di liquidazione. Parte al centro: vengono visualizzati i singoli importi, relativamente a stipendio, assegni, indennità, etc. Parte in basso: viene visualizzata la sezione relativa ai totali; è quindi possibile verificare il totale netto che verrà pagato (liquidato) al dipendente, derivante dalle differenze tra il totale lordo e gli importi sommati (crediti e tredicesima) o detratti (ritenute di vario tipo e debiti). Tutti gli importi consultabili da cedolino emesso corrispondono allo stipendio effettivamente pagato; i dati anagrafici riportati (es: modalità di pagamento o sede di servizio) invece sono gli ultimi presenti in banca dati. 41

42 Se si desidera visualizzare invece lo storico dei cedolini emessi per una singola iscrizione, occorre utilizzare la funzione "Elenco emissioni", raggiungibile seguendo il percorso Stipendi/Consultazione partite/competenze fisse/ Partite/Dati e cliccando su "Elenco emissioni". All interno della finestra che si aprirà, occorre inserire la rata di consultazione, cioè la rata dalla quale si desidera consultare l elenco delle emissioni. 42

43 Sulla base della data inserita, si apre una schermata che mostra l elenco delle emissioni relative al periodo indicato. E possibile consultare il dettaglio di una singola emissione, cliccando sulla riga corrispondente. Quest ultima, una volta selezionata, appare evidenziata. Per aprire il singolo cedolino, occorre cliccare su "Apri", in basso a destra della schermata. 43

44 Viene così visualizzato il cedolino relativo all emissione scelta. Si ricorda che: all interno di "Gestione Stipendio (ex SPTWeb)", l operatore può accedere, sulla base del proprio cono di visibilità, ai cedolini relativi agli ultimi anni mentre all interno del portale NoiPA è possibile, per ogni amministrato, visualizzare i cedolini relativi agli ultimi 15 mesi 44

45 Di seguito verrà trattato come simulare una rata di emissione. 45

46 In particolare, verrà illustrato come si simula il cedolino relativo ad una iscrizione applicando diverse tipologie di riduzioni. Per procedere occorre seguire il percorso Consultazioni partite/ Competenze fisse/ Partite/ Simulazioni e cliccare su "Sviluppo Rata". Si apre una finestra in cui occorre inserire la rata che si desidera simulare ed il tipo di riduzione che si intende applicare. La ricerca dei dati, e quindi la generazione del cedolino virtuale, viene avviata specificando nella finestra "Selezione Rata e Tipo Riduzione" la rata di riferimento, a partire dalla quale effettuare la ricerca in banca dati, nel campo Rata, e selezionando nel menù a tendina "Tipo Riduzione" l opzione da applicare per la generazione del cedolino virtuale, ad es. Con Part-time, riduzione assegni ed arretrati, Senza Riduzioni ed arretrati, Con Part-time, senza arretrati ed altri. In automatico viene impostata la rata stipendiale in lavorazione. Le competenze accessorie pagate tramite Gestione accessoria non vengono considerate in sviluppo rata. 46

47 Di seguito verrà trattata la modalità di gestione degli ordini di pagamento. 47

48 La funzione "Gestione ordini di pagamento" permette la regolarizzazione dei pagamenti di un dipendente non andati a buon fine, tra i quali annullamento titolo, ricalcolo netto dipendente, etc. ed è anche utile per annullare uno stipendio emesso ma non spettante (es. nel caso di segnalazione di cessazione di una iscrizione in ritardo). La segnalazione tramite questa funzionalità gestisce in automatico sia la parte fiscale che la parte previdenziale. La funzione è raggiungibile seguendo il percorso Stipendi/Aggiornamento partite/competenze fisse/ Dati fiscali e cliccando su "Gestione Ordini di pagamento". Il sistema aprirà una schermata, come mostrato, in cui occorre inserire la data dalla quale iniziare la ricerca delle informazioni in banca dati. 48

49 La sezione "Ordini di Pagamento emessi" riporta l elenco dei pagamenti presenti per l iscrizione richiesta dalla data indicata per la ricerca. All interno della schermata occorre prestare particolare attenzione alla colonna "CUD". La presenza di un asterisco in tale colonna indica che gli interventi sulle rate indicate incideranno sul CUD già emesso in quanto l anno fiscale ancora non è chiuso. Da notare, infatti, che la riga corrispondente all emissione di gennaio 2013 non presenta l asterisco in quanto la produzione del CUD avverrà l anno successivo. 49

50 Dopo aver selezionato la riga di cui si vuole consultare il dettaglio, questa appare evidenziata e i dati selezionati vengono riportati, per la variazione, nella parte in basso della schermata, dove è presente la rata, lo stato dell assegno e il tipo dell operazione che, in questo caso, è di "annullamento totale". 50

51 È possibile cliccare su "Modalità di pagamento". 51

52 Si apre così una schermata di consultazione così strutturata: nella parte centrale viene visualizzata la modalità di pagamento valida per il periodo dell emissione scelta; nella parte in basso viene visualizzata la modalità di pagamento vigente. 52

53 Cliccando invece su "Cedolino emesso" è possibile consultare il cedolino corrispondente all emissione selezionata. 53

54 La schermata mostra, appunto, il cedolino corrispondente all emissione selezionata. 54

55 Cliccando su "Conferma" viene visualizzata la riga relativa all operazione, appena effettuata, di annullamento totale. 55

56 Per concludere la variazione occorre cliccare su "Registra in banca dati". Appare un messaggio attraverso il quale si chiede la conferma della variazione dello stato degli ordini di pagamento selezionati. Per confermare la variazione, si clicca su "OK". 56

57 Successivamente appare un messaggio attraverso il quale si comunica che l elaborazione richiesta è stata effettuata e che la variazione ha portato ad un disallineamento del CUD. Pertanto si consiglia di ricalcolare il CUD attraverso la funzione di "Calcolo CUD". Per confermare si clicca su "OK". 57

58 Viene quindi visualizzata la schermata di chiusura lotto, all interno della quale occorre cliccare su "OK". 58

59 Richiamando la funzionalità Gestione ordini di pagamento, nella parte in alto della schermata, appare come stato assegno, nella riga evidenziata, "Annullato da Ufficio Responsabile e, una volta selezionata, il tipo di operazione consentita, evidenziata nella parte in basso, diventa Ripristino. Nel caso in cui si voglia procedere con la riabilitazione dell emissione, è necessario cliccare su "Conferma". 59

60 Per concludere la variazione occorre cliccare su "Registra in banca dati". Appare un messaggio in cui si chiede la conferma della variazione dello stato degli ordini di pagamento selezionati. Per confermare si clicca su "OK". 60

61 Di seguito viene illustrato dove e come consultare e/o stampare alcuni dati riepilogativi. 61

62 Attraverso la funzione "Riepiloghi" è possibile consultare e stampare alcuni dati riepilogativi della post-emissione. La funzione è raggiungibile seguendo il percorso Stipendi/Consultazioni di servizio/riepiloghi e cliccando su "Riepiloghi da emissioni cedolino". All interno del menù a discesa proposto, la scelta ricade sulla prima voce, "Riepilogo lavorazioni". 62

63 La funzione "Riepilogo lavorazioni" consente di visualizzare il quadro riepilogativo delle segnalazioni effettuate per una rata specifica, con l indicazione del numero complessivo per ogni tipo di segnalazione. Inoltre, attraverso la funzione, l utente può dettagliare le variazioni effettuate per ciascuna di esse. La ricerca viene avviata specificando la Data decorrenza e la Data scadenza. Occorre scegliere il tipo di rata sulla quale si vuole visualizzare il riepilogo delle lavorazioni (Per la rata in corso, Per ultima rata emessa, Rate precedenti), l Operatore e l Ufficio servizio/mandato. Per ricercare le segnalazioni, è necessario cliccare su "Cerca". 63

64 La schermata che compare contiene la sezione "Stati Testata" dove sono consultabili, per ogni tipo di lavorazione, le seguenti informazioni: numero di lotti in totale; numero di lotti in creazione; numero di lotti in attesa di revisione; Numero di lotti applicati in banca dati; Numero di lotti annullati dopo aver confermato l applicazione in banca dati; Numero di lotti annullati dopo essere stati revisionati; Numero di lotti non applicati in banca dati; Numero di lotti annullati in fase di emissione; Numero di lotti aperti ma non contenente movimenti. Ipotizzando di dover cliccare su "Cessazione partita", occorre selezionare il cerchio posto alla sinistra della voce e successivamente su "Apri". Si accede così al dettaglio delle informazioni. 64

65 Tali informazioni vengono visualizzate nella parte in basso della schermata. 65

66 Sia per gli "Elenchi previdenziali per ritenuta previdenziale" che per gli "Elenchi ritenuta conguaglio previdenziale CUD" occorre inserire la data dalla quale si vuole consultare l elenco. 66

67 Dopo aver inserito la data per la rata di emissione viene visualizzato l elenco dei totali per ritenuta con le seguenti informazioni: codice; descrizione della ritenuta; numero dei dipendenti; imponibile; importo del lavoratore; importo del datore; 3ter; ritenuta 3ter. 67

68 La funzione "Elenchi ritenuta conguaglio previdenziale CUD" consente di richiedere un elenco delle ritenute registrate a seguito dell elaborazione dei modelli CUD e relative ai conguagli previdenziali. Dopo aver inserito la data per la rata di emissione viene visualizzato l elenco dei totali per ritenuta con le seguenti informazioni: tipologia di ritenuta; numero degli amministrati; importo; codice numerico della ritenuta. 68

69 La funzione "Statistiche segnalazioni mensili" consente di visualizzare e stampare il riepilogo delle lavorazioni mensili effettuate per ogni rata. La funzione "Statistiche per ufficio pagatore" permette di visualizzare e stampare le statistiche relative alle emissioni effettuate da un determinato ufficio e i dettagli sulle modalità di pagamento (c/c bancario, postale, ecc.) per la rata indicata. La ricerca viene avviata, in entrambi i casi, specificando nella schermata di ricerca la data dalla quale si vuole consultare l elenco. 69

70 Nel caso delle "Statistiche per segnalazioni mensili" viene visualizzata la schermata con le informazioni relative alle segnalazioni dalla data ricercata. In particolare, vengono visualizzate le seguenti informazioni: numero di riferimento della rata; numero di partite in corso; numero di partite emesse; numero di partite segnalate nel periodo di emissione indicato; numero di partite trasferite nel periodo di emissione indicato; numero di partite cessate per trasferimento; numero di prime iscrizioni; numero di variazioni effettuate; numero di partite cessate; percentuale su segnalazioni nazionali nel periodo indicato. 70

71 Nel caso di "Statistiche per ufficio pagatore", viene visualizzato l elenco degli assegni emessi relativamente alla data scelta per la ricerca con le seguenti informazioni: numero dell Ufficio Responsabile; rata stipendiale di riferimento; numero totale di assegni emessi; importo netto liquidato; numero totale assegni emessi con pagamento in contanti presso la tesoreria provinciale; importo netto liquidato per gli assegni con pagamento in contanti presso la tesoreria provinciale; numero totale assegni emessi con pagamento in contanti presso gli uffici postali; importo netto liquidato per gli assegni con pagamento in contanti presso gli uffici postali; numero totale assegni con pagamento su C/C bancario; importo netto liquidato per gli assegni con pagamento su C/C bancario; percentuale degli assegni MP3 sul totale degli assegni. 71

72 La funzione "Statistiche per codice di spesa" permette di visualizzare gli importi delle spese effettuate, per il codice di spesa impostato, distinte tra imponibile e ritenute fiscali della rata continuativa, imponibile e ritenute fiscali degli arretrati anni precedenti e degli arretrati dell anno corrente. Occorre inserire la data dalla quale si vuole consultare l elenco e scegliere, dall elenco a discesa, il Codice di Spesa di cui si vogliono visualizzare le statistiche. Nel caso in cui non venga impostato alcun codice di spesa vengono fornite le informazioni relative a tutti i codici. 72

73 Al centro della schermata viene visualizzato l elenco dei capitoli, che permette di consultare le seguenti informazioni: rata di emissione; codice di spesa; capitolo di bilancio dell ente di appartenenza; codice di previsione dell ente di appartenenza; numero totale di iscrizioni pagate sul capitolo; ammontare dell importo pagato relativo all anno corrente; ammontare dell IRPEF dell anno corrente; ammontare dell importo pagato relativi ad anni precedenti; ammontare dell IRPEF di anni precedenti; ammontare importo pagato per arretrati; totale IRPEF per arretrati (questa colonna non è visualizzabile nella schermata. Per consultarla occorre spostare il cursore posto in basso sulla destra). 73

74 La funzione "Lotti annullati da emissione" consente di consultare i lotti annullati dall emissione stipendiale in quanto in attesa di revisione. Per consultare la funzione occorre inserire la rata per la quale si vuole effettuare la ricerca dei lotti annullati. 74

75 Viene visualizzato l elenco dei lotti annullati da emissione, in base al parametro in precedenza inserito. La sezione contiene le seguenti informazioni: data di creazione del lotto; numero di lotto assegnato; postazione dalla quale il lotto è stato aperto; data di annullamento; numero di iscrizione. 75

76 La funzione "Situazioni partitarie" consente di consultare i dati riepilogativi delle partite cessate e stampare la situazione partitaria. Viene visualizzato l elenco delle partite, che contiene i seguenti dati: numero dell iscrizione; nome; cognome; codice dell Ufficio responsabile che gestiva la partita stipendiale; motivo della cessazione della partita. 76

77 Selezionando dall elenco delle partite le iscrizioni per le quali si desidera ricevere la situazione partitaria viene popolata la sezione "Elenco delle partite selezionate" con i seguenti dati: numero dell iscrizione; nome; cognome; codice dell Ufficio responsabile; motivo della cessazione della partita. Cliccando su "Apri" si accede al dettaglio delle informazioni. 77

78 Come per la consultazione Situazione partitaria, la schermata, che si visualizza per le partite cessate, è formata da quattro schede : 1. "Assegni e riduzioni assegni" 2. "Aggiunta di famiglia Ritenuta extra erariali" 3. "Dati fiscali" 4. "Riscatti / Ricongiunzioni" 78

79 La funzione "Riepiloghi vari" consente di stampare gli elenchi riepilogativi relativi agli stipendi emessi. Occorre inserire la data dalla quale si vuole visualizzare il riepilogo e il filtro secondo il quale si vogliono consultare i dati. 79

80 In tutti i casi, viene visualizzato, nella parte in basso della schermata, l elenco delle voci corrispondenti al periodo selezionato. Nell esempio viene riportato il caso di "Arretrati non superiori a 2600 euro". 80

81 La funzione "Crediti/Debiti non applicati" consente di visualizzare e successivamente stampare gli arretrati a credito e a debito non applicati, o applicati parzialmente, sul cedolino. Occorre inserire la data dalla quale si vuole consultare l informazione. 81

82 Viene visualizzato l elenco dei Crediti/Debiti non applicati. Selezionando la riga corrispondente al Credito/Debito di cui si vuole consultare il dettaglio, questa appare selezionata. Per visualizzarne il dettaglio, occorre cliccare su "Apri". 82

83 Il dettaglio del Credito/Debito non applicato è costituito da due sezioni: Assegni Ritenute 83

84 Di seguito viene illustrato come NoiPA, attraverso l erogazione da Gestione Stipendio (ex-sptweb) ed in collaborazione con la Banca d'italia e dei principali Istituti Finanziari, ha in essere accordi e servizi telematici finalizzati ad automatizzare l'aggiornamento e la verifica delle coordinate bancarie relative ai bonifici stipendiali e pensionistici. 84

85 I flussi tra Banca d Italia e Istituti Finanziari si riassumono, per NoiPA, in tre ambiti. Clessidra Il protocollo web che, nel rispetto delle regole definite dalla Banca d'italia e dall'abi, permette l'allineamento automatico delle coordinate bancarie. Pagamenti telematici Formato standard interbancario atipico che, nel rispetto di una serie di rigide regole, è in grado di rispettare la trasmissione di pagamenti secondo le modalità previste (es. contante presso ufficio postale, vaglia cambiario, accredito su libretto postale, bonifico su conto corrente). Accordi per cessione del credito per Istituti Finanziari Attraverso una tecnologia web service denominata CreditoNet, viene offerta ai dipendenti pubblici l'opportunità di ottenere, in tempi più rapidi e con procedure semplici, l'erogazione di prestiti da parte degli Istituti di credito e delle Finanziarie. 85

86 ll processo "Clessidra" è un sottosistema interbancario operativo dal 2004 e gestito dalla Banca d'italia in collaborazione con l'abi finalizzato all'automatico allineamento delle coordinate IBAN tra la Pubblica Amministrazione e le singole banche. L obiettivo del processo "Clessidra" è quello dell automatizzazione della verifica e dell aggiornamento delle coordinate bancarie relative ai bonifici stipendiali e pensionistici rendendo trasparente il sempre crescente fenomeno delle variazioni societarie in seno ai grandi gruppi finanziari. Esso prevede che NoiPA invii alla banca destinataria la segnalazione della nuova coordinata IBAN comunicata dall'utente a fronte di una variazione o di una prima indicazione della domiciliazione dello stipendio. La stessa procedura "Clessidra" prevede poi che la banca destinataria provveda a trasmettere a NoiPA una risposta nella quale confermi l'iban comunicato ovvero inoltri quello ritenuto corretto. A volte, per disguidi tecnici interni all'istituto bancario, viene comunicato a NoiPA, nella risposta, il codice IBAN riferibile ad un altro conto corrente, attivo e sempre intestato al medesimo dipendente. 86

Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero

Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero 1 Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero sistema e sui servizi a disposizione sia in qualità

Dettagli

Portale Unico dei Servizi NoiPA

Portale Unico dei Servizi NoiPA Portale Unico dei Servizi NoiPA Guida all accesso al portale e ai servizi self service Versione del 10/12/14 INDICE pag. 1 INTRODUZIONE... 3 2 MODALITÀ DI PRIMO ACCESSO... 3 2.1 LA CONVALIDA DELL INDIRIZZO

Dettagli

Il programma è articolato in due parti.

Il programma è articolato in due parti. 1 Il programma è articolato in due parti. La prima parte: illustra il sistema per la gestione dell anagrafica delle persone fisiche, con particolare riferimento all inserimento a sistema di una persona

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

La guida del pensionato

La guida del pensionato La guida del pensionato Vuole sapere in che giorno del mese le viene pagata la pensione? Se ci sono aumenti periodici? Se le viene inviato un avviso di pagamento mensile? Cosa deve fare se ha persone a

Dettagli

E cambiata la procedura di primo accesso al portale NoiPA, più facile e sicura!

E cambiata la procedura di primo accesso al portale NoiPA, più facile e sicura! E cambiata la procedura di primo accesso al portale NoiPA, più facile e sicura! E cambiata la procedura di primo accesso al portale NoiPA, più facile e sicura! Sei un nuovo amministrato? NoiPA - Servizi

Dettagli

Lavoro Occasionale Accessorio. Manuale Utente Internet

Lavoro Occasionale Accessorio. Manuale Utente Internet Lavoro Occasionale Accessorio Internet 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo del documento... 3 1.2 Normativa... 3 1.3 Attori del Processo... 4 1.4 Accesso Internet... 5 1.4.1 Accesso Internet da Informazioni...

Dettagli

DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA

DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA PER CHI E PREDISPOSTA COSA OCCORRE PER VISUALIZZARLA QUANDO E ONLINE I DATI PRESENTI NELLA DICHIARAZIONE MODIFICA E PRESENTAZIONE I VANTAGGI DEL MODELLO PRECOMPILATO Direzione

Dettagli

LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO PROCEDURA CON VOUCHER TELEMATICO

LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO PROCEDURA CON VOUCHER TELEMATICO Istituto Nazionale Previdenza Sociale Aggiornato al 05 novembre 2012 LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO PROCEDURA CON VOUCHER TELEMATICO Registrazione committente Il committente si registra presso l

Dettagli

NoiPA " Censimento Operatori del Sistema"

NoiPA  Censimento Operatori del Sistema NoiPA " Censimento Operatori del Sistema" Roma, 23 luglio2013 Percorso fatto di attivazione del servizio: ultima Click scadenze to edit Master title style Procedura operativa per la Configurazione Tracciati

Dettagli

MANUALE DOMANDA WEB DI CONTRIBUTO A PENSIONATI NON AUTOSUFFICIENTI GESTIONE MAGISTRALE

MANUALE DOMANDA WEB DI CONTRIBUTO A PENSIONATI NON AUTOSUFFICIENTI GESTIONE MAGISTRALE Pag. 1 di 14 MANUALE DOMANDA WEB DI CONTRIBUTO A PENSIONATI NON AUTOSUFFICIENTI GESTIONE MAGISTRALE INTRODUZIONE Pag. 2 di 14 INDICE pag. 1. INTRODUZIONE... 3 1.1 PREMESSA... 3 2.... 4 2.1 - HOME PAGE...

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

DIREZIONE REGIONALE PIEMONTE VALLE D AOSTA. EDIZIONE Novembre 2010 1.0

DIREZIONE REGIONALE PIEMONTE VALLE D AOSTA. EDIZIONE Novembre 2010 1.0 DIREZIONE REGIONALE PIEMONTE VALLE D AOSTA MODELLO PA04 EDIZIONE AGGIORNATA AL TRIENNIO 2010 2012 SEMPLIFICATO PER LE SCUOLE EDIZIONE Novembre 2010 1.0 1 COMPILAZIONE MOD. PA04 SEMPLIFICATO INDICAZIONI

Dettagli

Sportello Telematico CERC

Sportello Telematico CERC Sportello Telematico CERC CAMERA DI COMMERCIO di VERONA Linee Guida per l invio telematico delle domande di contributo di cui al Regolamento Incentivi alle PMI per l innovazione tecnologica 2013 1 PREMESSA

Dettagli

Domanda di concessione dell assegno integrativo

Domanda di concessione dell assegno integrativo mod. Ass. integrativo COD. SR91 Domanda di concessione dell assegno integrativo (Art. 9, comma 5, della legge n. 223/1991) La presente domanda deve essere presentata per la concessione dell assegno integrativo.

Dettagli

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI PARTE VI > IL RIMBORSO DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI Rimborsi risultanti dal modello Unico Rimborsi eseguiti su richiesta 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI Accredito su conto corrente

Dettagli

INFORMATIVA FINANZIARIA

INFORMATIVA FINANZIARIA Capitolo 10 INFORMATIVA FINANZIARIA In questa sezione sono riportate le quotazioni e le informazioni relative ai titoli inseriti nella SELEZIONE PERSONALE attiva.tramite la funzione RICERCA TITOLI è possibile

Dettagli

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti CIRCOLARE 11/E Roma, 23 marzo 2015 OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti 2 INDICE 1 DESTINATARI DELLA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA... 5

Dettagli

Approvazione delle modifiche al modello di versamento F24 enti pubblici ed alle relative specifiche tecniche Introduzione del secondo codice fiscale

Approvazione delle modifiche al modello di versamento F24 enti pubblici ed alle relative specifiche tecniche Introduzione del secondo codice fiscale Prot. n. 2012/140335 Approvazione delle modifiche al modello di versamento F24 enti pubblici ed alle relative specifiche tecniche Introduzione del secondo codice fiscale IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base

Dettagli

l agenzia in f orma GUIDA OPERATIVA AL MODELLO F24 ON LINE

l agenzia in f orma GUIDA OPERATIVA AL MODELLO F24 ON LINE 6 l agenzia in f orma 2006 GUIDA OPERATIVA AL MODELLO F24 ON LINE INDICE INTRODUZIONE 2 1. I VERSAMENTI TELEMATICI 3 I vantaggi dei versamenti on line 3 Come si effettuano 3 Il conto su cui addebitare

Dettagli

DIREZIONE PROVINCIALE INPS DI TERAMO PRESTAZIONI CREDITIZIE INPS GESTIONE DIPENDENTI PUBBLICI

DIREZIONE PROVINCIALE INPS DI TERAMO PRESTAZIONI CREDITIZIE INPS GESTIONE DIPENDENTI PUBBLICI DIREZIONE PROVINCIALE INPS DI TERAMO PRESTAZIONI CREDITIZIE INPS GESTIONE DIPENDENTI PUBBLICI Marzo 2014 Con il presente riepilogo si forniscono indicazioni di dettaglio sulle prestazioni creditizie erogate

Dettagli

Linee guida invio pratica telematica sportello cerc - anno 2013

Linee guida invio pratica telematica sportello cerc - anno 2013 LINEE GUIDA INVIO PRATICA TELEMATICA SPORTELLO CERC - ANNO 2013 1 INDICE 1. FASE PRELIMINARE pag.3 2. PREDISPOSIZIONE DELLA DOCUMENTAZIONE pag.4 3. INVIO DELLA DOMANDA DI CONTRIBUTO pag.4 4. CREA MODELLO

Dettagli

GUIDA ALL ESTRATTO DI CONTO CORRENTE

GUIDA ALL ESTRATTO DI CONTO CORRENTE GUIDA ALL ESTRATTO DI CONTO CORRENTE Tutto quello che c è da sapere per comprendere meglio l estratto di conto corrente. In collaborazione con la Banca MPS e le Associazioni dei Consumatori: Acu Adiconsum

Dettagli

Procedura Import tracciato ministeriale

Procedura Import tracciato ministeriale Progetto SINTESI Dominio Provinciale Modulo Applicativo:COB Procedura Import tracciato ministeriale 1 INDICE 1 INTRODUZIONE... 3 2 LETTURA DEL FILE... 4 3 IMPORT DEI FILE... 10 4 VERIFICA DELLE BOZZE E

Dettagli

Manuale Utente. Programma Pensioni S7. Amministrazioni Statali

Manuale Utente. Programma Pensioni S7. Amministrazioni Statali DIREZIONE CENTRALE SISTEMA INFORMATIVO E TELECOMUNICAZIONI DIREZIONE CENTRALE TRATTAMENTI PENSIONISTICI INPDAP PENSIONI S7 Manuale Utente Programma Pensioni S7 Amministrazioni Statali Versione database

Dettagli

MANUALE SOFTWARE LIVE MESSAGE ISTRUZIONI PER L UTENTE

MANUALE SOFTWARE LIVE MESSAGE ISTRUZIONI PER L UTENTE MANUALE SOFTWARE ISTRUZIONI PER L UTENTE PAGINA 2 Indice Capitolo 1: Come muoversi all interno del programma 3 1.1 Inserimento di un nuovo sms 4 1.2 Rubrica 4 1.3 Ricarica credito 5 PAGINA 3 Capitolo 1:

Dettagli

Guida all utilizzo del Portaltermico per i privati che installano un sistema di riscaldamento a biomassa

Guida all utilizzo del Portaltermico per i privati che installano un sistema di riscaldamento a biomassa Guida all utilizzo del Portaltermico per i privati che installano un sistema di riscaldamento a biomassa (intervento 2.B - art. 4, comma 2, lettera b) D.M. 28 dicembre 2012 Agosto 2013 AIEL Annalisa Paniz

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

AUTENTICAZIONE CON CERTIFICATI DIGITALI MOZILLA THUNDERBIRD

AUTENTICAZIONE CON CERTIFICATI DIGITALI MOZILLA THUNDERBIRD AUTENTICAZIONE CON CERTIFICATI DIGITALI MOZILLA THUNDERBIRD 1.1 Premessa Il presente documento è una guida rapida che può aiutare i clienti nella corretta configurazione del software MOZILLA THUNDERBIRD

Dettagli

MANUALE DI RIFERIMENTO

MANUALE DI RIFERIMENTO - Dominio Provinciale Tecnologia dei Processi UALE DI RIFERIMENTO Procedura COB Import tracciato Ministeriale Preparato da: Paolo.Meyer Firma Data Verificato da: Carlo di Fede Firma Data Approvato da:

Dettagli

Il conto corrente in parole semplici

Il conto corrente in parole semplici LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il conto corrente in parole semplici La SCELTA e i COSTI I DIRITTI del cliente I CONTATTI utili Il conto corrente dalla A alla Z conto corrente Il conto corrente bancario

Dettagli

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0)

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0) Indice generale PREMESSA... 2 ACCESSO... 2 GESTIONE DELLE UTENZE... 3 DATI DELLA SCUOLA... 6 UTENTI...7 LISTA UTENTI... 8 CREA NUOVO UTENTE...8 ABILITAZIONI UTENTE...9 ORARI D'ACCESSO... 11 DETTAGLIO UTENTE...

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

(invio telematico accessibile a partire dal 15 giugno 2015) NOVITA

(invio telematico accessibile a partire dal 15 giugno 2015) NOVITA NOTE ILLUSTRATIVE PER LA DETERMINAZIONE DEI CONTRIBUTI DOVUTI IN AUTOLIQUIDAZIONE - MOD. 5/2015 (Comunicazione obbligatoria ex artt. 17 e 18 della Legge n. 576/1980, artt. 9 e 10 della legge n. 141/1992

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

PROCEDURA CAMBIO ANNO SCOLASTICO IN AREA ALUNNI

PROCEDURA CAMBIO ANNO SCOLASTICO IN AREA ALUNNI PROCEDURA CAMBIO ANNO SCOLASTICO IN AREA ALUNNI GENERAZIONE ARCHIVI Per generazione archivi si intende il riportare nel nuovo anno scolastico tutta una serie di informazioni necessarie a preparare il lavoro

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

SCUOLANET UTENTE DOCENTE

SCUOLANET UTENTE DOCENTE 1 ACCESSO A SCUOLANET Si accede al servizio Scuolanet della scuola mediante l'indirizzo www.xxx.scuolanet.info (dove a xxx corrisponde al codice meccanografico della scuola). ISTRUZIONI PER IL PRIMO ACCESSO

Dettagli

Progetto SINTESI. Dominio Provinciale. Guida alla compilazione del form di Accreditamento. -Versione Giugno 2013-

Progetto SINTESI. Dominio Provinciale. Guida alla compilazione del form di Accreditamento. -Versione Giugno 2013- Progetto SINTESI Dominio Provinciale Guida alla compilazione del form di Accreditamento -Versione Giugno 2013- - 1 - Di seguito vengono riportate le indicazioni utili per la compilazione del form di accreditamento

Dettagli

Visualizzatore Pagamenti F24 per RC AUTO - istruzioni

Visualizzatore Pagamenti F24 per RC AUTO - istruzioni Visualizzatore Pagamenti F24 per RC AUTO - istruzioni Il programma consente di visualizzare il contenuto dei files scaricabili da SIATEL 2.0 (PUNTOFISCO), relativi ai versamenti, eseguiti tramite modello

Dettagli

Procedura per la Pre-registrazione, registrazione e l iscrizione delle imprese nell Albo Fornitori della Società Aeroporto Toscano G. Galilei S.p.A.

Procedura per la Pre-registrazione, registrazione e l iscrizione delle imprese nell Albo Fornitori della Società Aeroporto Toscano G. Galilei S.p.A. Procedura per la Pre-registrazione, registrazione e l iscrizione delle imprese nell Albo Fornitori della Società Aeroporto Toscano G. Galilei S.p.A. I passi necessari per completare la procedura sono:

Dettagli

Riscatto anni di studio e servizio militare. ENPAM-INPS( Ex-INPDAP)

Riscatto anni di studio e servizio militare. ENPAM-INPS( Ex-INPDAP) Riscatto anni di studio e servizio militare ENPAM-INPS( Ex-INPDAP) ENPAM Riscatto di Laurea, Specializzazione, Servizio militare o civile Requisiti generali Età inferiore a quella di pensionamento di vecchiaia

Dettagli

responsabile procedimento respons abile

responsabile procedimento respons abile Elaborazione indennità mensili amministratori Cedolino mensile per Sindaco e Assessori mensile - no entro il 27 di ogni mese Predisposizione F24EP (per versamento oneri previdenziali e ritenute operate

Dettagli

Firma Digitale Remota. Manuale di Attivazione, Installazione,Utilizzo

Firma Digitale Remota. Manuale di Attivazione, Installazione,Utilizzo Firma Digitale Remota Manuale di Attivazione, Installazione,Utilizzo Versione: 0.3 Aggiornata al: 02.07.2012 Sommario 1. Attivazione Firma Remota... 3 1.1 Attivazione Firma Remota con Token YUBICO... 5

Dettagli

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Pagina 1 di 9 Indice generale 1 Accesso alla raccolta... 3 2 Il pannello di controllo della raccolta e attivazione delle maschere...

Dettagli

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La sezione relativa all esposizione sintetica e analitica dei dati relativi al Tfr, alle indennità equipollenti e alle altre indennità e somme,

Dettagli

PAGARE IL CONTRIBUTO UNFICATO E MARCA DA BOLLO ONLINE È POSSIBILE E CONSENTE LA COMPLETA REALIZZAZIONE DEL PROCESSO CIVILE TELEMATICO

PAGARE IL CONTRIBUTO UNFICATO E MARCA DA BOLLO ONLINE È POSSIBILE E CONSENTE LA COMPLETA REALIZZAZIONE DEL PROCESSO CIVILE TELEMATICO Pagamento contributo telematico, versione 2.2 del 30/1/2015, SABE SOFT pag. 1 PAGARE IL CONTRIBUTO UNFICATO E MARCA DA BOLLO ONLINE È POSSIBILE E CONSENTE LA COMPLETA REALIZZAZIONE DEL PROCESSO CIVILE

Dettagli

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Il presente documento applica il Regolamento sulla gestione delle segnalazioni e dei reclami

Dettagli

INDICE. 1. Cos è la carta prepagata Pag. 3. 2. Sito carteprepagate.cc Pag. 10. 3. Come acquistare on line Pag. 14

INDICE. 1. Cos è la carta prepagata Pag. 3. 2. Sito carteprepagate.cc Pag. 10. 3. Come acquistare on line Pag. 14 INDICE Carte Prepagate istruzioni per l uso 1. Cos è la carta prepagata Pag. 3 2. Sito carteprepagate.cc Pag. 10 3. Come acquistare on line Pag. 14 4. Come creare il 3D security Pag. 16 5. Collegamento

Dettagli

DesioWeb Banking DesioWeb Banking Light DesioWeb Trade DesioPhone DesioMobile

DesioWeb Banking DesioWeb Banking Light DesioWeb Trade DesioPhone DesioMobile GUIDA AI SERVIZI DESIOLINE DesioWeb Banking DesioWeb Banking Light DesioWeb Trade DesioPhone DesioMobile Versione 1.8 del 10/6/2013 Pagina 1 di 96 Documentazione destinata all uso da parte dei clienti

Dettagli

GUIDA ALLA CORREZIONE EGLI ERRORI

GUIDA ALLA CORREZIONE EGLI ERRORI GUIDA ALLA CORREZIONE EGLI ERRORI Cosa è un Emens/Uniemens Errato e il Codice Errore Pag. 6 Consultazione del rendiconto Individuale Pag. 8 Eliminazione Emens Pag. 11 Eliminazione Uniemens Pag. 13 Elementi

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA

LA POSTA ELETTRONICA LA POSTA ELETTRONICA Nella vita ordinaria ci sono due modi principali di gestire la propria corrispondenza o tramite un fermo posta, creandosi una propria casella postale presso l ufficio P:T., oppure

Dettagli

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Modello 730 precompilato e fatturazione elettronica Roma, 11 marzo 2015 2 PREMESSA Signori

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

DOMANDA CONSEGUIMENTO TITOLO ON-LINE

DOMANDA CONSEGUIMENTO TITOLO ON-LINE Questa guida ha lo scopo di illustrarti le modalità da seguire per inoltrare la domanda di conseguimento titolo ON-LINE che non rende necessario recarsi personalmente alla Segreteria Studenti. Se desideri

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2011 Progetto Istanze On Line 21 febbraio 2011 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 PROGETTO ISTANZE ON LINE... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

Mail da Web. Caratteristiche generali di Virgilio Mail. Funzionalità di Virgilio Mail. Leggere la posta. Come scrivere un email.

Mail da Web. Caratteristiche generali di Virgilio Mail. Funzionalità di Virgilio Mail. Leggere la posta. Come scrivere un email. Mail da Web Caratteristiche generali di Virgilio Mail Funzionalità di Virgilio Mail Leggere la posta Come scrivere un email Giga Allegati Contatti Opzioni Caratteristiche generali di Virgilio Mail Virgilio

Dettagli

Guida ai servizi online della Provincia di Milano

Guida ai servizi online della Provincia di Milano Guida ai servizi online della Provincia di Milano - 1 - Il servizio CPI On line consente a tutti gli iscritti ai Centri per l impiego della Provincia di Milano di visualizzare, modificare e stampare alcune

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

Guida alla compilazione

Guida alla compilazione Guida alla compilazione 1 Guida alla compilazione... 1 PARTE I REGISTRAZIONE ORGANIZZAZIONE... 5 LA PRIMA REGISTRAZIONE... 5 ACCESSO AREA RISERVATA (LOGIN)...11 ANAGRAFICA ORGANIZZAZIONE...12 ANAGRAFICA

Dettagli

Partecipazione alle Gare Smaterializzate

Partecipazione alle Gare Smaterializzate Modulo 2 Partecipazione alle Gare Smaterializzate Pagina 1 di 26 INDICE 1. PREMESSA... 3 1. DIAGRAMMA DI FLUSSO... 6 3. PROCEDURA - DESCRIZIONE DI DETTAGLIO... 7 Pagina 2 di 26 1. PREMESSA Se sei un utente

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

L'applicazione RLI-Web deve essere utilizzata, in relazione ai seguenti adempimenti:

L'applicazione RLI-Web deve essere utilizzata, in relazione ai seguenti adempimenti: Benvenuto su RLI WEB L'applicazione RLI-Web deve essere utilizzata, in relazione ai seguenti adempimenti: richieste di registrazione dei contratti di locazione di beni immobili e affitto fondi rustici;

Dettagli

GUIDA ALLA GESTIONE DEI TICKET REV. 1. guida_gestione_tck_rev1.doc - 1 di 9

GUIDA ALLA GESTIONE DEI TICKET REV. 1. guida_gestione_tck_rev1.doc - 1 di 9 GUIDA ALLA GESTIONE DEI TICKET REV. 1 guida_gestione_tck_rev1.doc - 1 di 9 INTRODUZIONE Dopo aver utilizzato internamente per alcuni anni il nostro software di Ticketing, abbiamo deciso di metterlo a disposizione

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2012 Progetto Istanze On Line MOBILITÀ IN ORGANICO DI DIRITTO PRESENTAZIONE DOMANDE PER LA SCUOLA SEC. DI I GRADO ON-LINE 13 Febbraio 2012 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

Oggetto: Rinnovo tesseramenti 2011.

Oggetto: Rinnovo tesseramenti 2011. Alle Compagnie Ai Comitati Regionali Loro Sedi Rif.: 049/2010. Milano, 1 ottobre 2010. Oggetto: Rinnovo tesseramenti 2011. Gentile Presidente, con il rinnovo del tesseramento per il 2011, colgo l'occasione

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Microsoft Windows 30/10/2014 Questo manuale fornisce le istruzioni per l'utilizzo della Carta Provinciale dei Servizi e del lettore di smart card Smarty sui sistemi operativi

Dettagli

Access Key per i vostri UBS Online Services Istruzioni

Access Key per i vostri UBS Online Services Istruzioni ab Access Key per i vostri UBS Online Services Istruzioni www.ubs.com/online ab Disponibile anche in tedesco, francese e inglese. Dicembre 2014. 83378I (L45365) UBS 2014. Il simbolo delle chiavi e UBS

Dettagli

GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it

GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI 21 aprile 2015 www.sistri.it DISCLAIMER Il presente documento intende fornire agli Utenti SISTRI informazioni di supporto

Dettagli

IL COSTO DEL LAVORO DIPENDENTE

IL COSTO DEL LAVORO DIPENDENTE CICLO DI LEZIONI SPERIMENTALI PER GLI STUDENTI DEGLI ITC IL COSTO DEL LAVORO DIPENDENTE A cura del prof. Santino Furlan Castellanza, 2 marzo 2001 Il costo del lavoro dipendente Le voci che compongono il

Dettagli

Dipartimento Comunicazione. Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale

Dipartimento Comunicazione. Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale Dipartimento Comunicazione Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale Sommario 1. Premessa... 3 2. Identificazione al Portale di Roma Capitale tramite documento d identità... 4 2.1 Registrazione

Dettagli

Buoni lavoro per lavoro occasionale accessorio

Buoni lavoro per lavoro occasionale accessorio Buoni lavoro per lavoro occasionale accessorio Cosa sono I buoni lavoro (o voucher) rappresentano un sistema di pagamento del lavoro occasionale accessorio, cioè di quelle prestazioni di lavoro svolte

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

Autenticazione con CNS (Carta Nazionale dei Servizi) Configurazione e utilizzo con il portale GisMasterWeb (v1.02 del 09/07/2014)

Autenticazione con CNS (Carta Nazionale dei Servizi) Configurazione e utilizzo con il portale GisMasterWeb (v1.02 del 09/07/2014) Autenticazione con CNS (Carta Nazionale dei Servizi) Configurazione e utilizzo con il portale GisMasterWeb (v1.02 del 09/07/2014) La Carta Nazionale dei Servizi (CNS) è lo strumento attraverso il quale

Dettagli

GUIDA DI APPROFONDIMENTO L IMPOSTA SUL REDDITO DELLE SOCIETÀ (IRES)

GUIDA DI APPROFONDIMENTO L IMPOSTA SUL REDDITO DELLE SOCIETÀ (IRES) WWW.SARDEGNAIMPRESA.EU GUIDA DI APPROFONDIMENTO L IMPOSTA SUL REDDITO DELLE SOCIETÀ (IRES) A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA 1 SOMMARIO INTRODUZIONE... 3 I REQUISITI... 3 I SOGGETTI PASSIVI.....4 LA PROPORZIONALITÀ

Dettagli

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key.

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key. 1 Indice 1 Indice... 2 2 Informazioni sul documento... 3 2.1 Scopo del documento... 3 3 Caratteristiche del dispositivo... 3 3.1 Prerequisiti... 3 4 Installazione della smart card... 4 5 Avvio di Aruba

Dettagli

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12 Data ultima revisione del presente documento: domenica 8 maggio 2011 Indice Sommario Descrizione prodotto.... 3 Licenza e assunzione di responsabilità utente finale:... 4 Prerequisiti:... 5 Sistema Operativo:...

Dettagli

REGEL - Registro Docenti

REGEL - Registro Docenti REGEL - Registro Docenti INFORMAZIONI GENERALI Con il Registro Docenti online vengono compiute dai Docenti tutte le operazioni di registrazione delle attività quotidiane, le medesime che si eseguono sul

Dettagli

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Protocollo... 9 Inserimento nuovo protocollo... 11 Invio SMS... 14 Ricerca... 18 Anagrafica...

Dettagli

COLF E BADANTI. Via Abruzzi, 3-00187 Roma tel. 06/8440761 - fax 06/42085830 caaf.nazionale@cisl.it www.caafcisl.it

COLF E BADANTI. Via Abruzzi, 3-00187 Roma tel. 06/8440761 - fax 06/42085830 caaf.nazionale@cisl.it www.caafcisl.it COLF E BADANTI Lo sportello Colf e Badanti del Caf Cisl nasce per fornire alle famiglie tutta l assistenza necessaria per la gestione del rapporto di lavoro di colf, assistenti familiari, baby sitter,

Dettagli

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica Cassa di

Dettagli

GUIDA ALLA SPEDIZIONE DELLA PRATICA CUR PER IL MANTENIMENTO DELL ISCRIZIONE ALL ALBO REGIONALE DELLE COOPERATIVE SOCIALI

GUIDA ALLA SPEDIZIONE DELLA PRATICA CUR PER IL MANTENIMENTO DELL ISCRIZIONE ALL ALBO REGIONALE DELLE COOPERATIVE SOCIALI GUIDA ALLA SPEDIZIONE DELLA PRATICA CUR PER IL MANTENIMENTO DELL ISCRIZIONE ALL ALBO REGIONALE DELLE COOPERATIVE SOCIALI 1. Dotazioni informatiche minime: Pc con accesso ad internet Contratto Telemaco

Dettagli

Guida Titolo firma con certificato remoto DiKe 5.4.0. Sottotitolo

Guida Titolo firma con certificato remoto DiKe 5.4.0. Sottotitolo Guida Titolo firma con certificato remoto DiKe 5.4.0 Sottotitolo Pagina 2 di 14 Un doppio clic sull icona per avviare il programma. DiKe Pagina 3 di 14 Questa è la pagina principale del programma DiKe,

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA CORRETTA REGISTRAZIONE AL SITO PER POTER ACCEDERE ALL'AREA PRIVATA E PER L INSERIMENTO DELLE ISCRIZIONI.

ISTRUZIONI PER LA CORRETTA REGISTRAZIONE AL SITO PER POTER ACCEDERE ALL'AREA PRIVATA E PER L INSERIMENTO DELLE ISCRIZIONI. ISTRUZIONI PER LA CORRETTA REGISTRAZIONE AL SITO PER POTER ACCEDERE ALL'AREA PRIVATA E PER L INSERIMENTO DELLE ISCRIZIONI. REGISTRAZIONE: Cliccare su Registrati La procedura di registrazione prevede tre

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0 Documentazione Servizio SMS WEB Versione 1.0 1 Contenuti 1 INTRODUZIONE...5 1.1 MULTILANGUAGE...5 2 MESSAGGI...7 2.1 MESSAGGI...7 2.1.1 INVIO SINGOLO SMS...7 2.1.2 INVIO MULTIPLO SMS...9 2.1.3 INVIO MMS

Dettagli

Esempio di utilizzo di Excel per la gestione delle liste - Predisposizione ed allineamento -

Esempio di utilizzo di Excel per la gestione delle liste - Predisposizione ed allineamento - Esempio di utilizzo di Excel per la gestione delle liste - Predisposizione ed allineamento - Nota preliminare La presente guida, da considerarsi quale mera indicazione di massima fornita a titolo esemplificativo,

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

GUIDA OPERATIVA ALLE OPERAZIONI

GUIDA OPERATIVA ALLE OPERAZIONI PIATTAFORMA PER LA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI GUIDA OPERATIVA ALLE OPERAZIONI DI SMOBILIZZO DEL CREDITO CERTIFICATO CON PARTICOLARE RIFERIMENTO ALLE AMMINISTRAZIONI DEBITRICI Versione 1.1 del 06/12/2013

Dettagli

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 20 DICEMBRE 1999

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 20 DICEMBRE 1999 DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 20 DICEMBRE 1999 «Trattamento di fine rapporto e istituzione dei fondi pensione dei pubblici dipendenti». (Gazzetta Ufficiale n. 111 del 15 maggio 2000

Dettagli

Assegnazione e gestione dei nomi a dominio nel SLD gov.it

Assegnazione e gestione dei nomi a dominio nel SLD gov.it Assegnazione e gestione dei nomi a dominio nel SLD gov.it 1 Introduzione...3 2 Registrazione di un nuovo dominio gov.it...3 3 Cambia Dati di un dominio...9 3.1 Variazione record di zona o DNS Dominio con

Dettagli

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

PER AZIENDE AVENTI ALLE PROPRIE DIPENDENZE SOLO IMPIEGATI (VERSIONE AGGIORNATA AL 23 GENNAIO 2015)

PER AZIENDE AVENTI ALLE PROPRIE DIPENDENZE SOLO IMPIEGATI (VERSIONE AGGIORNATA AL 23 GENNAIO 2015) Procedura relativa alla gestione delle adesioni contrattuali e delle contribuzioni contrattuali a Prevedi ex art. 97 del CCNL edili-industria del 1 luglio 2014 e ex art. 92 del CCNL edili-artigianato del

Dettagli

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Pratiche... 10 Anagrafica... 13 Documenti... 15 Inserimento nuovo protocollo... 17 Invio

Dettagli

Deutsche Bank Easy. db contocarta. Guida all uso.

Deutsche Bank Easy. db contocarta. Guida all uso. Deutsche Bank Easy. Guida all uso. . Le caratteristiche. è il prodotto di Deutsche Bank che si adatta al tuo stile di vita: ti permette di accedere con facilità all operatività tipica di un conto, con

Dettagli

ECM Educazione Continua in Medicina Accreditamento Provider MANUALE UTENTE

ECM Educazione Continua in Medicina Accreditamento Provider MANUALE UTENTE ECM Educazione Continua in MANUALE UTENTE Ver. 3.0 Pagina 1 di 40 Sommario 1. Introduzione... 3 2. Informazioni relative al prodotto e al suo utilizzo... 3 2.1 Accesso al sistema... 3 3. Accreditamento

Dettagli