Manuale Storebox per amministratori

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Manuale Storebox per amministratori"

Transcript

1 Manuale Storebox Swisscom (Svizzera) SA 1/41

2 Sommario 1 Informazioni su questo documento Introduzione: cos'è Storebox? Il modello dei ruoli in Storebox La struttura delle rubriche in Storebox Il modello di licenza Licenze utenti Licenze utenti incluso backup Licenze server Licenze Nas Gateway Principi per gli amministratori di Storebox Il dashboard Gestire i dispositivi Gestire inviti Gestire i progetti Report Gestione utenti User Details Groups Provisioning Advanced Details Devices Projects Folder Groups Ruoli Gruppi Piani Directory Services Rubriche Home-Folders Backup-Folders Folder Groups Impostazioni avanzate Virtual Portal Settings Skins Configuration Templates Notifications Logs & Alerts Event Log Sistema Local Backup - Tabella superiore Local Backup - Tabella inferiore Cloud Backup - Tabella superiore Cloud Backup - Tabella inferiore Cloud Sync Access Audit Agents Alerts Glossario Indice delle figure Indice delle tabelle /41

3 1 Informazioni su questo documento Queste istruzioni sono destinate agli amministratori del servizio Storebox di Swisscom. Una guida per gli utenti finali è disponibile separatamente. Altre importanti informazioni e istruzioni sono disponibili all'indirizzo: Se nella documentazione qualcosa dovesse mancare oppure essere descritto in modo poco chiaro o poco dettagliato, prima di rivolgervi all'assistenza di Swisscom consultate le pagine di aiuto e le «Frequently Asked Questions» (FAQ). La gestione del menu e gli screenshot contenuti in questo documento sono prevalentemente in inglese, per motivi di semplicità. Se avete selezionato un'altra lingua potete facilmente impostare la lingua inglese attraverso l'amministrazione utente del vostro conto admin, in modo che possiate avere la stessa visuale (cfr. capitolo 4 Gestione degli utenti). 2 Introduzione: cos'è Storebox? Lo Storebox è una memoria aziendale sicura nel cloud, particolarmente adatta per lo scambio e il salvataggio di dati aziendali. Storebox si contraddistingue soprattutto per le varie possibilità di amministrazione che offre e per la gestione autonoma degli utenti. Il servizio è offerto dai centri di calcolo di Swisscom in Svizzera. Storebox può essere flessibilmente adeguato da 1 a ca. 100'000 utenti per ogni archivio. La memoria (storage) può essere acquistata da Swisscom in forma illimitata. Memoria Tutti i dati sono salvati nel cloud di Swisscom, che garantisce un'elevata disponibilità. L'accesso ai dati è sempre normato da regole chiare. Può essere definito fino al livello dei singoli utenti ed è gestito dall'amministratore di Storebox della vostra azienda. All'interno dell'azienda, specifiche cartelle consentono di collaborare in team. I collaboratori esterni possono essere comodamente invitati a leggere o a modificare un documento tramite link. Sincronizzazione I dati presenti nel cloud di Swisscom sono disponibili sempre e ovunque, a prescindere dal terminale e dal sistema operativo. Con il client Storebox potete mantenere sincronizzati i dati nel cloud con il vostro dispositivo locale e lavorarci anche se non avete un collegamento a Internet. Grazie a un'interfaccia standard, è possibile accedere ai dati salvati nello Storebox anche da App di operatori terzi. Sicurezza Swisscom garantisce la massima sicurezza e il più attento controllo dei dati in Svizzera. I vostri dati aziendali vengono conservati in modalità criptata nei centri di calcolo Swisscom in Svizzera e vengono distribuiti in modo geo-ridondante in diverse località. I dati presenti in Storebox sono sottoposti a un backup automatico periodico e in qualità di clienti avete la possibilità di ripristinarli in totale autonomia. Backup Con il client Storebox potete salvare nel cloud di Swisscom i dati memorizzati in locale. Potete decidere voi stessi di quali rubriche, dati o applicazioni (solo per server) volete effettuare il backup in Storebox. 3/41

4 2.1 Il modello dei ruoli in Storebox Il servizio Storebox si basa su un modello di ruoli predefinito. Sul lato cliente vi sono essenzialmente 2 ruoli: lo Storebox Administrator e gli utenti finali. Lo Storebox Administrator è responsabile per la gestione degli utenti finali del proprio Storebox. Importante: in considerazione delle svariate possibilità di impostazione che sono a disposizione dello Storebox Administrator nella vostra azienda, Swisscom non offre alcun diretto supporto per Storebox agli utenti finali. In caso di problemi, gli utenti finali si rivolgono al loro Storebox Administrator. Questi a sua volta si rivolgerà a Swisscom qualora non fosse in grado di risolvere autonomamente un problema. In considerazione della struttura del prodotto, delle svariate possibilità di amministrazione e dell'opzione di aggiungere altri utenti, anche per i pacchetti più piccoli di Storebox (1 user incluso) avete un account amministratore. Per gestire lo Storebox utilizzate il conto amministratore. Per utilizzare lo Storebox utilizzate l'account utente finale. Per motivi di sicurezza, Swisscom consiglia sempre di separare l'amministrazione e l'utilizzo di Storebox mediante questi ruoli predefiniti. Figura 1: modello dei ruoli 2.2 La struttura delle rubriche in Storebox Storebox offre ai propri utenti 3 rubriche predefinite: > «myfiles»: questa è la cartella personale, separata per ogni singolo utente. Solo il rispettivo utente può accedere a questa cartella (diritti di scrittura). Se desiderate che questa cartella non sia a disposizione dei vostri utenti, rivolgetevi al supporto con la richiesta di effettuare le relative impostazioni alla voce Settings / Virtual Portal Settings (cfr. 6.1, Virtual Portal Settings). 4/41

5 > «public»: questa cartella è l'archivio comune per tutti gli utenti del vostro Storebox. Tutti gli utenti del vostro Storebox hanno diritti di scrittura su questa cartella. Generalmente la cartella viene utilizzata per una condivisione interna all'azienda. In linea di principio la cartella «public» è un progetto (vedi punto successivo) con diritti di scrittura per tutti gli utenti. Se volete che questa cartella non sia a disposizione dei vostri utenti o di alcuni di essi, potete facilmente impostarlo o cancellarlo alla voce Folders / Projects (cfr. 3.4 Gestire progetti). > «projects»: Questa cartella contiene le funzionalità di progetto di Storebox. Gli archivi di progetto vengono visualizzati sotto forma di rubriche all'interno di questa cartella (se l'utente è stato aggiunto al relativo progetto). Se desiderate non consentire le funzionalità di progetto ai vostri utenti o a parte di questi, potete impostarlo alla voce Folders / Projects / Settings (cfr. 3.4, Gestire progetti). In tutte queste rubriche gli utenti possono creare inviti per persone esterne. Oltre alle 3 rubriche visibili Storebox offre anche 2 rubriche di sistema che non sono direttamente visibili tramite l'interfaccia web di Storebox (solo tramite protocollo WebDAV): > «Previous Versions»: questa cartella viene archiviata in ogni rubrica e contiene le precedenti copie di ripristino della relativa rubrica. In questo modo è possibile ripristinare in modo facile singoli dati all'interno di Storebox. Storebox è configurato in modo tale che le vecchie copie rimangono memorizzate per 30 giorni. Si può accedere a queste versioni nell'interfaccia web attraverso il campo «Latest Versions». Figura 2: Latest Versions > «Backups»: Questa cartella contiene i file di backup dei dispositivi del relativo utente. Si può accedere ai backup nell'interfaccia web attraverso la scheda «Backups». Figura 3: Backups 5/41

6 Figura 4: Struttura delle rubriche 2.3 Il modello di licenza Per poter utilizzare Storebox sono necessarie le relative licenze di Swisscom Licenze utenti Avete bisogno di una (1) di queste licenze per ogni utente al quale fornite il diritto di archiviare dati in Storebox, di gestirli e di sincronizzarli con il client Storebox. È necessaria una (1) licenza anche per ogni installazione aggiuntiva di un cliente Storebox con lo stesso user account. Corrisponde all'indicazione «Cloud Drive» nel dashboard dell'amministratore (vedi sotto) Licenze utenti incluso backup È necessaria una (1) di queste licenze per ogni utente al quale fornite il diritto di salvare in Storebox, mediante client Storebox, i dati locali con la funzionalità di backup. È necessaria un'(1)altra licenza cloud drive anche per ogni installazione aggiuntiva di un cliente Storebox con lo stesso user account. Corrisponde all'indicazione «Licenze workstation backup» nel dashboard dell'amministratore (vedi sotto). Per ognuna di queste licenze vi viene messa a disposizione anche una (1) licenza cloud drive. 6/41

7 2.3.3 Licenze server Per ogni installazione del client Storebox su un server (Windows, Linux, Mac) è necessaria una (1) licenza server Licenze Nas Gateway Per ogni NAS-Gateway che volete collegare con il vostro Storebox è necessaria una (1) licenza NAS-Gateway e una (1) licenza utente con la quale viene configurato il NAS-Gateway. 3 Principi per gli amministratori di Storebox L'amministrazione di Storebox viene effettuata esclusivamente via browser e mediante il portale Storebox. Per poter utilizzare Storebox dovete quindi innanzi tutto effettuare l'accesso al vostro Storebox come amministratore Storebox attraverso un comune browser (vedi sotto). Il portale web è preimpostato da Swisscom in lingua inglese. Per modificare la lingua del portale web per gli amministratori dovete procedere esattamente come per i singoli utenti (cfr. 4.1, User Details). Dopo aver registrato un account Storebox, riceverete un' generata in automatico. In questa troverete un link al portale Storebox (1) nonché i dati di accesso (2) necessari per effettuare il login: Figura 5: con dati di accesso Cliccando sul link contenuto nell' (1) accederete alla pagina di login di Storebox. Inserite quindi nei rispettivi campi il vostro nome utente (1) e la password (2) che avete ricevuto per . Cliccate quindi sul pulsante «Log In» (3), per poter utilizzare lo Storebox per la prima volta: 7/41

8 Figura 6: Pagina di login Dopo aver effettuato l'accesso, sulla sinistra è disponibile la struttura del menu di amministrazione di Storebox: 8/41

9 Figura 7: Struttura del menu 3.1 Il dashboard Dopo il login accedete innanzi tutto al dashboard, che vi offre una panoramica del portale. Qui potete vedere una lista di quanti utenti sono attivi nel vostro Storebox, di quali licenze e capacità di memoria disponete (limit) e quante sono effettivamente utilizzate allo stato attuale (in use). Altre informazioni sul modello di licenze di Storebox sono riportate al punto 2.3, Il modello di licenze. Figura 8: Dashboard 9/41

10 User: in linea di massima potete creare tanti user (anche amministratori) quanti ne volete. Questi acquisiscono le licenze (come descritto sopra) solo nel momento in cui vengono loro assegnati i relativi diritti (mediante Piani, cfr. 4.4, Piani). 3.2 Gestire i dispositivi Alla voce Main/Devices potete avere una panoramica di tutti i dispositivi collegati con il vostro Storebox. I dispositivi comprendono tutte le workstation e i server che hanno installato il client Storebox, i NAS- Gateways e gli apparecchi mobili (attualmente visibili solo mediante App di CTera alla voce «Devices»). Attenzione: per motivi di sicurezza e di ottimizzazione, il software del client Storebox utilizza per la comunicazione con Storebox la porta TCP 995. Assicuratevi che questa sia aperta nella vostra rete aziendale. Figura 9: Devices (dispositivi) Potete gestire direttamente i dispositivi che utilizzate («Edit Device» oppure clic con il mouse sul nome del dispositivo): 10/41

11 Figura 10: Edit Device Mediante «Access Device» potete accedere direttamente alle impostazioni di questo dispositivo. Requisiti: > sul dispositivo deve essere attivata la «Remote Administration»; > conoscete il rispettivo user-account locale su questo dispositivo. Con «Backup» potete visionare l'attuale stato di backup su questo dispositivo e ad esempio, mediante «Backup Now», anche avviare direttamente il Backup-Job: 11/41

12 Figura 11: Device Backup Alla voce «Settings» potete vedere e modificare altre impostazioni. Qui potete anche indicare i folder per il backup (su Storebox) e il nome del dispositivo, oppure assegnargli un nuovo template (per informazioni sulla configurazione dei template vedere 6.3, Configuration Templates): Figura 12: Device Settings Con «Delete Device» potete interrompere il collegamento di un dispositivo allo Storebox. Questa operazione sblocca anche la relativa licenza nel vostro Storebox. Attenzione: in alcuni casi si cancellano anche tutti i dati di backup di questo dispositivo (viene richiesta conferma tramite pop-up). 12/41

13 3.3 Gestire inviti In quanto amministratore, alla voce Settings / Invitations potete vedere in qualsiasi momento tutti gli inviti creati dai vostri utenti per persone esterne. Mediante «Delete» è possibile cancellare immediatamente questi inviti, con relativa chiusura dell'accesso esterno. Potete vedere quali dei vostri utenti (colonna User) ha creato degli inviti, fino a quando sono validi (Expires on), a quale rubrica (Path) rimandano e con quali diritti (Access) e quale livello di sicurezza (Protection level) e (in assenza di public link) a chi sono stati inoltrati gli inviti. Figura 13: Invitations Con «Settings» potete definire per i vostri utenti le impostazioni di base per gli inviti. Potete fissare il valore standard iniziale per la durata degli inviti e impostare i livelli di sicurezza consentiti: > «Public Link»: creazione di un link pubblico senza ulteriore sicurezza. Il link può essere inoltrato senza problemi da parte di terzi (che hanno ricevuto il link). > «Verify with »: con questi inviti è necessario definire il destinatario (ossia il suo indirizzo ). All'apertura di questo link viene generata una nuova password one-time che viene inviata al destinatario tramite a parte. > «Registered Users»: gli inviti possono essere aperti solamente da altri utenti Storebox dello stesso Storebox (ossia dello stesso portale per team; necessari username e password). 13/41

14 Figura 14: Invitations Settings 3.4 Gestire i progetti In quanto amministratore, alla voce Folders/Projects potete vedere in qualsiasi momento tutti gli archivi di progetto creati dai vostri utenti. Nella tabella potete vedere il nome dell'archivio (Name), chi lo ha creato (Owner), a quale gruppo di rubriche appartiene il progetto (Group), quanta memoria occupa il progetto (Size), quanti dati vi sono contenuti (Total files), lo stato (State) e la descrizione (Description) del rispettivo progetto: Figura 15: Projects Con «Delete» potete cancellare i progetti selezionati (Attenzione: l'operazione cancella tutti i dati contenuti). Con «New» potete creare archivi di progetto anche in funzione di amministratore. «View Files» è disattivato da Swisscom per motivi di sicurezza e pertanto viene visualizzato un messaggio di errore (per sapere come ottenere in qualità di amministratore questa autorizzazione consultate il punto 4.2, Ruoli). Alla voce «Settings» potete impostare quali dei vostri utenti o gruppi di Storebox possono creare archivi di progetti. Di default, tutti gli utenti sono autorizzati: 14/41

15 Figura 16: Projects Settings 3.5 Report Alla voce Main/Reports potete far generare dei report individuali su misura relativi al vostro Storebox. Sono a disposizione i seguenti report: > Folders Questo report vi fornisce una panoramica generale di tutte le cartelle (progetti, backup e home-folder degli utenti). > Folder Groups Questo report vi fornisce una panoramica generale di tutti i gruppi di rubriche. Swisscom non ha definito alcun gruppo di default, quindi all'inizio questo report potrebbe essere vuoto. Altre informazioni sui gruppi di rubriche sono disponibili al punto 5.3, Folder Groups. > Devices Questo report vi fornisce una panoramica generale di tutti i tipi di dispositivo che sono connessi con il vostro Storebox. > Plans Questo report vi fornisce una panoramica generale di tutti i piani del vostro Storebox. Altre informazioni sui piani sono riportate al punto 4.4, Piani. Figura 17: Report 15/41

16 4 Gestione utenti Il compito più importante dell'amministratore dello Storebox è certamente la gestione degli utenti. A questo fine sono a vostra disposizione svariate funzioni. La gestione di base degli utenti avviene mediante Users/Users. Nella tabella potete vedere per ogni utente lo username, il nome per esteso, il ruolo assegnato, l'indirizzo , l'azienda, il piano assegnato, la memoria utilizzata (totale, backup compresi), lo stato e il numero utilizzato delle relative licenze: Figura 18: Users Tramite «Edit» o clic del mouse sullo username potete modificare le impostazioni di ogni singolo utente. 4.1 User Details Profile Alla voce «Profile» degli User Details inserire le rispettive informazioni necessarie quali username e password dell'utente. Qui potete predefinire la lingua («Language») del portale web per l'utente specifico. Con «Force password change» potete ad es. stabilire, semplicemente inserendo la data del giorno, che l'utente deve cambiare la propria password direttamente dopo il primo login. Se impostate una «Expiration date» alla data indicata questo utente sarà cancellato insieme ai suoi dati alla data impostata; in questo modo potete ad esempio registrare degli utenti per un progetto i quali, alla conclusione di questo, non avranno più possibilità di accesso. Importante: se un utente finale viene cancellato dall'amministratore, si cancellano anche i progetti realizzati da questo utente finale e i relativi contenuti! Eccezione: opzione «delete user only». Figura 19: Cancellare utente 16/41

17 Figura 20: User Details Groups Alla voce «Groups» potete impostare a quali gruppi di utenti assegnare questo user. Altre informazioni sui gruppi di utenti sono riportate al punto 4.3, Gruppi Provisioning Alla voce «Provisioning» assegnate all'utente il rispettivo piano. Altre informazioni sui piani sono riportate al punto 4.4, Piani Advanced Alla voce «Advanced» potete impostare l'ottimizzazione di memoria (Deduplication) di questo utente. Per i file di cloud drive e di backup potete selezionare se l'ottimizzazione della memoria deve aver luogo per tutti i dati di questo utente, per singole rubriche o per l'intero portale, ossia per tutti gli utenti. L'ottimizzazione migliore si raggiunge se qui si seleziona «Portale», il che corrisponde anche alla preconfigurazione. L'impostazione «Cloud Files Folder» vi permette di definire la rubrica per la rubrica Home («myfiles») di questo utente. In questo modo potete definire ad esempio una rubrica Home comune di più utenti 17/41

18 (selezionando la stessa rubrica per tutti gli utenti) Details Alla voce «Details» potete vedere una panoramica di questo utente in riferimento a utilizzo di memoria e licenze. Potete inoltre vedere quando è stato creato questo utente e quando ha effettuato l'ultimo accesso allo Storebox. Potete quindi generare un report in PDF specifico per l'utente Devices Alla voce «Devices» potete visionare e gestire tutti i dispositivi di questo utente che sono connessi con il vostro Storebox. Altre informazioni sui dispositivi sono riportate al punto 3.2, Gestire i dispositivi Projects Mediante la voce «Projects» accedete alla gestione del progetto come descritto al punto 3.4, Gestire i progetti Folder Groups Mediante la voce «Folder Groups» potete gestire i folder group di questo utente come descritto al punto 5.3, Folder Groups. 4.2 Ruoli Nello Storebox vi vengono messi a disposizione 3 ruoli predefiniti. Non potete modificare i ruoli perché Swisscom, per motivi di sicurezza, prescrive che un amministratore non possa vedere i dati degli utenti finali (altrimenti un amministratore potrebbe attribuirsi questo diritto semplicemente mediante questa impostazione). Se volete avere la possibilità di visionare questi dati oppure se desiderate una modifica dei ruoli, rivolgetevi per iscritto con questa esplicita richiesta al nostro supporto tecnico. > Read/Write Administrator Questo ruolo può modificare tutte le impostazioni utenti. Non ha però diritti di super-user (riservati a Swisscom), non ha accesso ai dati degli utenti, non può modificare le impostazioni del portale (riservato a Swisscom), non può modificare i ruoli e non può consentire single-sign on ai dispositivi. > Read Only Administrator Questo ruolo ha la visualizzazione completa di un amministratore ma non può apportare modifiche alle impostazioni. > Supporto Questo ruolo può modificare solamente le impostazioni degli utenti, ad es. configurare una nuova password. 4.3 Gruppi I gruppi utenti consentono di raggruppare i singoli utenti all'interno di un gruppo. In questo modo si semplifica molto il compito di assegnazione dei diritti (per es. per la funzione nel progetto). Qui potete creare un nuovo gruppo, modificarlo e definire i suoi utenti. 4.4 Piani Alla voce Provisioning/Plans potete gestire i vostri piani individuali per gli utenti. I piani vi consentono di attribuire ai vostri utenti dei diritti individuali per quanto concerne memoria e licenza (ossia singole funzioni) dello Storebox. 18/41

19 Vi sono due piani predefiniti di Swisscom: > Default Piano standard per i vostri utenti, consente di acquisire memoria e licenze in forma illimitata. > storeboxadmin Piano per i vostri amministratori in modo che non debbano acquisire ulteriori licenze. Figura 21: Plans Qui potete allestire dei vostri nuovi piani («New Plan»), modificare quelli esistenti («Edit Plan») oppure cancellarli («Delete Plan»). Potete inoltre stabilire quale piano debba essere quello standard alla creazione di nuovi utenti («Set Default» e «Remove Default»). «Apply Provisioning Changes» vi consente di applicare a tutti gli utenti le modifiche qui apportate Creare/modificare piani Quando desiderate creare un nuovo piano oppure modificarne uno esistente, venite assistiti da una procedura guidata. Come prima cosa potete definire quali sono le funzionalità concesse in questo piano: Figura 22: Plan Details 1 19/41

20 20/41

21 > Cloud Backup Service Consente l'utilizzo delle funzionalità di backup > Seeding Supported Consente l'inserimento manuale iniziale di backup. Questa funzione è di default disattivata > Remote Access Consente l'accesso ai relativi dispositivi (Devices) mediante portale Storebox > Cloud Drive Consente l'utilizzo di Storebox come archivio dati (struttura folder) e l'impiego del client Storebox per la sincronizzazione > Allow Invitations Consente l'utilizzo della funzionalità degli inviti Nel passaggio successivo potete definire quanti snapshot, ossia copie di dati, devono restare memorizzati (Previous Versions). Tenete presente che ciò può influire decisamente sul vostro utilizzo della memoria. Swisscom consiglia di mantenere i valori preimpostati di 7 copie giornaliere e 14 copie settimanali: Figura 23: Plan Details 2 21/41

22 In seguito potete dare un nome al piano ed eventualmente inserire una descrizione: Figura 24: Plan Details 3 Potete quindi fissare un limite di memoria (storage quota) e dei limiti alle licenze. Se non volete impostare dei limiti, lasciate il relativo campo vuoto. Attenzione: possono essere assegnate solamente delle licenze che sono anche a vostra disposizione (ossia che avete anche ordinato). Se dovete ad esempio creare un piano con licenze «Appliance Licenses» ma non avete ordinato alcuna licenza NAS-Gateway, ciò avrà ripercussioni su tutti gli utenti del piano creato (messaggio di errore: licenza mancante). 22/41

23 Figura 25: Plan Details 4 Cliccate infine su «Finish» per applicare il piano o per crearlo. 4.5 Directory Services Il collegamento di Active-Directory o di LDAP allo Storebox non fa parte dell'offerta standard e viene realizzato nell'ambito di un progetto. Contattateci se siete interessati. Un'integrazione dei Directory Services nello Storebox potrebbe comportare delle difficoltà: ad esempio dovete essere consapevoli che dovreste aprire la vostra Active Directory nei confronti di Swisscom e che regole come la modifica periodica delle password potrebbero portare a richieste di interventi di assistenza a vostro carico (dal momento che Storebox può essere integrato su dispositivi e Apps a piacere). 23/41

24 5 Rubriche 5.1 Home-Folders Alla voce Folders/Home Folders potete gestire le rubriche «myfiles» dei vostri utenti. Nella tabella potete vedere quanto spazio di memoria (colonna «Size») da quanti file (colonna «Total files») viene utilizzata dal rispettivo utente nella sua rubrica «myfiles». Potere creare nuove Home-Folder («New»), modificarle («Edit») e cancellarle («Delete Folder» Attenzione, ciò causa la cancellazione di tutti i dati all'interno del rispettivo folder «myfiles»!). Se volete visionare in quanto amministratore i dati degli utenti («View Files») dovete inserire la relativa password utente. Swisscom impedisce che gli amministratori possano accedere direttamente (ossia senza conoscere la password dell'utente) ai dati degli utenti. Figura 26: Home-Folders 5.2 Backup-Folders Se si effettuano dei backup in Storebox mediante client Storebox oppure NAS-Gateway, automaticamente si crea per ogni client o gateway un separato folder di backup, che potete gestire alla voce Folders/BackupFolders. La tabella fornisce inoltre informazioni sulla grandezza del backup (colonna «Size»), su quanti file contiene (colonna «Total Files»), a quale dispositivo appartiene (colonna «Device») e se questo dispositivo è attualmente online (colonna «State»). La colonna «Is Seeding» indicherebbe se al momento una rubrica o un file vengono letti separatamente nel processo di backup. Questa funzione comunque non è supportata e può essere ignorata. 24/41

25 Figura 27: Backup-Folders Ora potete anche creare manualmente nuove folder di backup («New»), modificarle («Edit») e cancellarle («Delete Folder» Attenzione, ciò causerà la cancellazione di tutti i dati all'interno del rispettivo backup!). Se volete visionare in quanto amministratore i dati del backup («View Files») dovete inserire la relativa password utente. Swisscom impedisce che gli amministratori possano accedere direttamente (ossia senza conoscere la password dell'utente) ai dati degli utenti. 5.3 Folder Groups In Storebox si applica automaticamente la cosiddetta «duplicazione cooperativa dei dati». Ciò significa che un singolo gruppo di folder viene impostato di default per tutti gli utenti. Un gruppo di folder agisce quindi come campo di deduplicazione per tutto l'archivio di un portale Storebox. La deduplicazione vi consente di ridurre l'occupazione della memoria all'interno dello Storebox, in particolare per i backup, dal momento che gli stessi dati all'interno di un campo di deduplicazione vengono memorizzati una sola volta. Per questo motivo Swisscom consiglia di non apportare qui alcuna modifica. Se tuttavia voleste separare i campi di deduplicazione tra utenti e rubriche, potete effettuare questa impostazione mediante Folders/Folder Groups: 25/41

26 Figura 28: Folder Groups Potete creare manualmente un nuovo gruppo di folder («New») o modificare («Edit») o cancellare («Delete») uno esistente. Attenzione: tutte le rubriche all'interno di un gruppo di folder devono utilizzare la stessa password per i backup. Per questo motivo vengono automaticamente creati dei nuovi gruppi di folder non appena un utente utilizza una propria password per i suoi backup. A seguito della normativa Swisscom per cui agli amministratori non è concesso di vedere i dati degli utenti, non potete modificare le password. Nel caso voleste che gli amministratori possano modificare le password, rivolgetevi al supporto di Swisscom. 6 Impostazioni avanzate 6.1 Virtual Portal Settings Alla voce Settings/Virtual Portal Settings potete configurare impostazioni avanzate per il vostro Storebox. Attenzione: a causa della normativa di Swisscom per cui le password devono contenere almeno 7 caratteri, non potete eseguire autonomamente le impostazioni illustrate in questo capitolo (preimpostazione: «Use global Settings»); per le modifiche deve essere presentata una richiesta esplicita. In tal caso, rivolgetevi direttamente al supporto di Swisscom. Figura 29: Virtual Portal Settings 26/41

27 Qui potete apportare le seguenti modifiche: > Minimum Password Length: lunghezza minima della password utente. > Require password change every: costringere l'utente a cambiare periodicamente la password. > Support indirizzo mittente delle di sistema (è necessario un server SMTP accessibile). > Support URL: link che viene mostrato in basso a destra nel portale degli utenti. > Sender's Name: nome che viene mostrato nelle mail di sistema; può essere modificato solo in combinazione con il proprio server SMTP. > Delete files of zero quota users after: se riducete il limite di memoria di un utente al di sotto del valore che occupa, i suoi dati che superano questo valore vengono cancellati. > Enable Home Folders: qui è possibile disattivare la rubrica «myfiles». > Enable Projects: qui è possibile disattivare la funzionalità di progetto di Storebox. > Use encryption: attivazione della codifica per nuovi gruppi di folder. > Use compression: impostazione di compressione per gruppi di folder. > Block Size & Map File Size: impostazioni per gruppi di folder. > Default Settings for New Users: impostazioni standard quando si creano nuovi utenti. Possono essere sovrascritte durante la creazione di nuovi utenti. > Remote Access Redirection: impostazione del reindirizzamento mediante accessi web ai dispositivi. Public IP Redirect: gli accessi web vengono reindirizzati all'ip pubblico del dispositivo. Private IP Redirect: gli accessi web vengono reindirizzati all'ip privato del dispositivo. No Redirect: gli accessi web non vengono reindirizzati, tutti gli accessi solamente via portale Storebox. > Use HTTPS for remote access: Limitazione al trasferimento codificato con gli accessi ai dispositivi. 6.2 Skins Con la funzionalità di skinning di Storebox potete adattare l'aspetto del vostro Storebox alle vostre esigenze. Ad esempio, potete definire il vostro logo, lo schema di colori, il tipo di carattere oppure una pagina individuale di login. Al momento è possibile modificare solo il portale utenti. Per gli amministratori non c'è la possibilità di definire una skin alternativa. Attenzione: Le modifiche autonome della skin richiedono approfondite conoscenze di HTML e CSS. Le modifiche della skin non sono parte del servizio di Swisscom e dovete effettuarle autonomamente. Se desiderate aiuto di Swisscom nella sua attuazione, ciò può essere offerto come progetto a parte. Swisscom non si assume alcuna responsabilità in caso di errori nell'applicazione delle modifiche. Se dopo le modifiche alla skin non vi è più possibile raggiungere lo Storebox, potete rivolgervi all'assistenza di Swisscom per ripristinare il vostro Storebox. Per adattare il Web-GUI dello Storebox alle vostre esigenze dovete modificare la skin dello Storebox. A questo fine è necessaria la skin iniziale di Swisscom. Per ottenerla, rivolgetevi al servizio assistenza di Swisscom. Si distingue fondamentalmente tra adattamenti della pagina di login e del portale utenti. Per modificare la pagina di login dovete adeguare il file Login.html contenuto nella skin alle vostre esigenze. Per adattare il portale utenti dovete modificare i file CSS contenuti nella skin. La skin contiene i seguenti file modificabili: 27/41

28 > css/login.css file CSS per la pagina di login > css/skins.css file CSS per il portale utente > img/ i grafici della pagina di login e del portale utenti > login.html il file HTML della pagina di login Attenzione: se si carica un file di skin errato può succedere che non sia più possibile caricare il vostro Storebox. Swisscom raccomanda pertanto di tenere aperte 2 sessioni di Storebox con 2 diversi browser per poter ricaricare, in caso di necessità, la skin di base. Procedete nel modo seguente: 1 decomprimete il file ZIP ricevuto da Swisscom; 2 modificate i file HTML e CSS in base alle vostre esigenze; 3 se volete, sostituite i relativi file grafici (ad es. il logo). 4 ricomprimete nuovamente il file modificato in un file ZIP; 5 modificate il formato del file ZIP in «.skin»; 6 andate nello Storebox a Settings/Skins e cliccate su «Upload». 7 nel successivo «Skin Upload Wizard» selezionate il vostro file «.skin» e caricatelo; 8 se la vostra skin viene correttamente caricata appare il messaggio di conferma («successfully completed»). Se volete modificare la pagina di login (login.html), dovete tenere in considerazione i seguenti punti: > Non bisogna modificare le dimensioni degli elementi HTML o nasconderli («hide»). > Il file login.html deve contenere il seguente tag: <div class="signuppanel"> > Il file login.html deve contenere gli elementi (controls) elencati nella seguente tabella: Control ID Tag ammesso Commento btn_signup frm_login div, img, button form div_login_username div deve obbligatoriamente trovarsi nel file login.html div_login_password div deve obbligatoriamente trovarsi nel file login.html btn_login div, img, button deve obbligatoriamente trovarsi nel file login.html btn_forgotpassword div, img, button Tabella 1: Skinning Tag di login.html 6.3 Configuration Templates Mediante Configuration Templates potete gestire in modo facile l'impostazione dei vostri dispositivi (clients e gateways). A ogni dispositivo viene assegnato un Configuration Template (template standard se non ne viene selezionato o definito uno specifico). Quando viene assegnato un template a un dispositivo, questo ne eredita le seguenti impostazioni: > impostazioni di backup 28/41

29 > applicazioni di backup (solo con clients Storebox per server) > tempistica di backup > flusso dei dati di backup (limitazione della larghezza di banda) > preimpostazione per la sincronizzazione (Cloud Drive) > versione del client Storebox installato e del firmware del gateways > Aggiornamenti automatici del firmware Le impostazioni del template possono essere sovrascritte dalle impostazioni del dispositivo. I template sono essere assegnati ai dispositivi in due modi: 1 manualmente, tramite le impostazioni del dispositivo (cfr. 3.2, Gestire i dispositivi); 2 automaticamente, mediante «Auto Assign» e definendo delle regole specifiche (ad es. «If OS = Windows then»). Figura 30: Configuration Templates 6.4 Notifications In caso di specifici eventi il sistema di Storebox può inviare automaticamente agli utenti e agli amministratori. Queste possono essere attivate e modificate alla voce Settings/ Notifications. Sono a disposizione le seguenti notifiche: > l'utente ha superato il suo limite di memoria (User is over storage quota) > l'utente ha superato il suo limite di client Storebox (User is over agent quota) > la memoria complessiva ha raggiunto un determinato livello (in percentuale) (Quota is ) > l'apparecchio non si è connesso da X giorni (Device not connected ) > ripristino della password (Password Recovery) > iniziale quando viene creato un nuovo utente (New User Notification) > conferma della modifica di una ( Change Notification) > concessione di accesso al progetto (Project access granted). 29/41

30 Figura 31: Notifications Inoltre, mediante «Send monthly report on day» potete inviare dei report mensili del vostro Storebox (solo ). Potete modificare in base alle vostre esigenze tutte queste notifiche mediante «Customize» oppure tramite Settings/ Templates. A questo fine è però necessario avere delle conoscenze di HTML; si consiglia di effettuare le modifiche con un editor di HTML esterno. 30/41

31 Figura 32: Template Attenzione: nel caso di modifica di questi contenuti Swisscom non si assumerà più alcuna responsabilità per la correttezza della funzionalità delle notifiche . In caso di errori nel codice HTML non saranno più spedite notifiche a tutto il portale! 7 Logs & Alerts Storebox vi offre una panoramica molto ampia del vostro Storebox oltre a una protocollazione dettagliata (log); inoltre, sulla base di voci di protocollazione definibili è possibile impostare notifiche/allarmi via mail. I log dello Storebox di fino a 14 giorni prima sono a disposizione direttamente nel vostro portale. Se avete necessità di altre voci di protocollazione potete rivolgervi direttamente al supporto di Swisscom. 7.1 Event Log Sono a disposizione le seguenti tipologie di protocollazione (tramite menu a tendina «Select Topic») basate su «events»: > Sistema I log di sistema contengono tutti gli eventi che non rientrano in un'altra categoria. 31/41

32 > Local Backup Eventi relativi alla sincronizzazione di rubriche tra gateway e Storebox. > Cloud Backup Eventi relativi a backup o restore. > Cloud Sync Eventi relativi alla sincronizzazione (Cloud Drive) di client Storebox. > Access Eventi relativi agli accessi al portale Storebox. > Audit Modifiche al portale Storebox. > Agents Eventi relativi ai client Storebox. Figura 33: Event Logs Sono inoltre a vostra disposizione i seguenti livelli di protocollazione (tramite menu a tendina «Minimum Severity»): > Debug > Info > Warning > Error «Debug» indica il grado di dettagli più elevato ed «Error» quello più basso. Di seguito vengono spiegati i campi dei singoli tipi di protocollazione. 32/41

33 7.1.1 Sistema Colonna Type Origin Type Origin Date Portal User Device User Details More Info Descrizione Livello di protocollazione Tipo di origine dell'evento (ad es. portale o dispositivo) Origine dell'evento (ad es. nome del dispositivo) Data e ora dell'evento L'utente o l'amministratore del portale che ha causato l'evento L'utente del dispositivo che ha causato l'evento Descrizione dell'evento Informazioni supplementari sull'evento. Tabella 2: Log di sistema Local Backup - Tabella superiore Colonna Type Origin Type Origin Start Time Name Mode Type Level Duration Result Files Size Transferred Files Transferred Size More Info Descrizione Livello di protocollazione Tipo di origine dell'evento (ad es. portale o dispositivo) Origine dell'evento (ad es. nome del dispositivo) Data e ora dell'inizio della sincronizzazione Nome della regola di sincronizzazione (sync rule) La modalità (backup o restore) Tipo di sincronizzazione (manuale o programmata) Livello di sincronizzazione (files o sync) Durata dell'intera operazione di sincronizzazione Risultato dell'operazione di sincronizzazione Numero di file nella fonte di sincronizzazione Grandezza complessiva (in MB) della fonte di sincronizzazione Numero di file che sono stati trasferiti nella cartella di destinazione. Dimensione complessiva (in MB) dei dati che sono stati trasferiti nella cartella di destinazione. Informazioni supplementari sull'evento. Tabella 3: Local Backup - Tabella superiore 33/41

34 7.1.3 Local Backup - Tabella inferiore Colonna Type File Name Path Result More Info Descrizione Mostra un'icona se si è verificato un errore durante la sincronizzazione. Nome del file con il quale si è verificato un errore Il percorso del file difettoso Il risultato della sincronizzazione Informazioni supplementari sull'evento. Tabella 4: Local Backup - Tabella inferiore Cloud Backup - Tabella superiore Colonna Type Origin Type Origin Start Time Mode Type Duration Result Files Size Transferred Files Transferred Size Changed Files Changed Size More Info Descrizione Livello di protocollazione Tipo di origine dell'evento (ad es. portale o dispositivo) Origine dell'evento (ad es. nome del dispositivo) Data e ora dell'inizio del backup o del restore La modalità (backup o restore) Tipo di backup (manuale o programmato) Durata dell'intera operazione di backup Risultato dell'operazione di backup Numero di file nella fonte di backup Grandezza complessiva (in MB) della fonte di backup Numero di file che sono stati trasferiti nello Storebox. Dimensione complessiva (in MB) dei dati che sono stati trasferiti nello Storebox. Numero dei file che sono cambiati dall'ultimo backup. Dimensione complessiva (in MB) dei file che sono stati modificati dall'ultimo backup. Informazioni supplementari sull'evento. Tabella 5: Cloud Backup Log - Tabella superiore 34/41

35 7.1.5 Cloud Backup - Tabella inferiore Colonna Type File Name Path Duration Size Transferred Size Dedup Ratio Result More Info Descrizione Icona che indica se il backup è avvenuto con successo o meno. Nome del file da salvare Percorso del file da salvare Tempo necessario per salvare il file Dimensione del file Dimensione delle modifiche trasferite Fattore di deduplicazione del file Il risultato del backup. Informazioni supplementari sull'evento. Tabella 6: Cloud Backup Log - Tabella inferiore Cloud Sync Colonna Type Origin Type Origin Operation Direction File Name Path Start Time Duration Size Transferred Size Dedup Ratio Result More Info Tabella 7: Cloud Sync Log Descrizione Livello di protocollazione Tipo di origine dell'evento (ad es. portale o dispositivo) Origine dell'evento (ad es. nome del dispositivo) La sincronizzazione che è stata eseguita: > New: è stato creato un nuovo file. > Updated: è stato aggiornato un file o una rubrica esistenti. La direzione della sincronizzazione: > In: dallo Storebox alla rubrica locale > Out: dalla rubrica locale allo Storebox Il nome del file che è stato sincronizzato Il percorso del file Data e ora di avvio della sincronizzazione. Durata dell'intera sincronizzazione La dimensione del file aggiornato La dimensione complessiva di tutti i file aggiornati Fattore di deduplicazione del file Risultato della sincronizzazione Informazioni supplementari sull'evento. 35/41

36 7.1.7 Access Colonna Type Origin Type Origin Date Portal User Device User Protocol Details Target Client IP More Info Descrizione Livello di protocollazione Tipo di origine dell'evento (ad es. portale o dispositivo) Origine dell'evento (ad es. nome del dispositivo) Data e ora dell'accesso L'utente o l'amministratore del portale che ha causato l'evento L'utente del dispositivo che ha causato l'evento Il protocollo che è stato utilizzato. Possibili valori: > GUI (accesso al portale web) > CIFS > AFP > FTP > NFS > RSync > CTera Agent (accesso via client Storebox) > WebDAV Una descrizione dell'evento L'oggetto interessato dall'evento. Ad esempio, se è stato cancellato l'utente «Joe» qui compare: Joe L'indirizzo IP dal quale è stato causato l'evento Informazioni supplementari sull'evento. Tabella 8: Access Log 36/41

37 7.1.8 Audit Colonna Action Origin Type Origin Date Portal User Device User Type Target More Info Descrizione Tipo di azione (vedi sotto) Tipo di origine dell'evento (ad es. portale o dispositivo) Origine dell'evento (ad es. nome del dispositivo) Data e ora dell'evento L'utente o l'amministratore del portale che ha causato l'evento L'utente del dispositivo che ha causato l'evento L'impostazione del portale interessato dall'evento. Ad esempio, se è stato cancellato l'amministratore «Joe» qui compare: «PortalAdmin». L'oggetto interessato dall'evento. Ad esempio, se è stato cancellato l'utente «Joe» qui compare: Joe Informazioni supplementari sull'evento. Tabella 9: Audit Log Action Types Tabella 10: Action Types 37/41

38 7.1.9 Agents Colonna Type Origin Type Origin Date Source Details More Info Descrizione Livello di protocollazione Tipo di origine dell'evento (ad es. portale o dispositivo) Origine dell'evento (ad es. nome del dispositivo) Data e ora dell'accesso Il nome della workstation o del server che ha installato il client Storebox e ha provocato l'evento. Una descrizione dell'evento Informazioni supplementari sull'evento. Tabella 11: Agent Logs 7.2 Alerts Mediante Logs & Alerts/ Alerts potete definire delle notifiche di allarme basate su determinate voci di protocollazione. Questi allarmi vengono inviati a tutti gli amministratori definiti nel vostro Storebox. Figura 34: Alerts 38/41

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads.

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads. MailStore Proxy Con MailStore Proxy, il server proxy di MailStore, è possibile archiviare i messaggi in modo automatico al momento dell invio/ricezione. I pro e i contro di questa procedura vengono esaminati

Dettagli

NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP

NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP Eseguire il collegamento al NAS tramite WebDAV A S U S T O R C O L L E G E OBIETTIVI DEL CORSO Al termine di questo corso si dovrebbe

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET. Programmi. Outlook Express Internet Explorer

Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET. Programmi. Outlook Express Internet Explorer Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET Programmi Outlook Express Internet Explorer 72 DNS Poiché riferirsi a una risorsa (sia essa un host oppure l'indirizzo di posta elettronica di un utente) utilizzando un

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Guida introduttiva 1 Informazioni sul documento Questo documento descrive come installare e iniziare ad utilizzare

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 Con questo aggiornamento sono state implementate una serie di funzionalità concernenti il tema della dematerializzazione e della gestione informatica dei documenti,

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

I vostri documenti sempre disponibili e sincronizzati.

I vostri documenti sempre disponibili e sincronizzati. gestione documentale I vostri documenti sempre disponibili e sincronizzati. In qualsiasi momento e da qualsiasi parte del mondo accedendo al portale Arxidoc avete la possibilità di ricercare, condividere

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition Guida introduttiva Questo documento descrive come installare e iniziare a utilizzare Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition.

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail Xerox WorkCentre M118i Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail 701P42705 Questa guida fornisce un riferimento rapido per l'impostazione della funzione Scansione su e-mail su Xerox WorkCentre

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone è pronto per le aziende. Supporta Microsoft Exchange ActiveSync, così come servizi basati su standard, invio e ricezione di e-mail, calendari

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA

LA POSTA ELETTRONICA LA POSTA ELETTRONICA Nella vita ordinaria ci sono due modi principali di gestire la propria corrispondenza o tramite un fermo posta, creandosi una propria casella postale presso l ufficio P:T., oppure

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE IN RETE

GUIDA DELL UTENTE IN RETE GUIDA DELL UTENTE IN RETE Memorizza registro di stampa in rete Versione 0 ITA Definizione delle note Nella presente Guida dell'utente viene utilizzata la seguente icona: Le note spiegano come intervenire

Dettagli

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0)

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0) Indice generale PREMESSA... 2 ACCESSO... 2 GESTIONE DELLE UTENZE... 3 DATI DELLA SCUOLA... 6 UTENTI...7 LISTA UTENTI... 8 CREA NUOVO UTENTE...8 ABILITAZIONI UTENTE...9 ORARI D'ACCESSO... 11 DETTAGLIO UTENTE...

Dettagli

Altre opzioni Optralmage

Altre opzioni Optralmage di Personalizzazione delle impostazioni............ 2 Impostazione manuale delle informazioni sul fax......... 5 Creazione di destinazioni fax permanenti................ 7 Modifica delle impostazioni di

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli

Lezione n 1! Introduzione"

Lezione n 1! Introduzione Lezione n 1! Introduzione" Corso sui linguaggi del web" Fondamentali del web" Fondamentali di una gestione FTP" Nomenclatura di base del linguaggio del web" Come funziona la rete internet?" Connessione"

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers La procedura di installazione è divisa in tre parti : Installazione dell archivio MySql, sul quale vengono salvati

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

Indice. http://www.fe.infn.it/documenti/mail.pdf

Indice. http://www.fe.infn.it/documenti/mail.pdf http://www.fe.infn.it/documenti/mail.pdf Indice Indice 1. Introduzione...2 2. Primi passi... 3 2.1 Quale programma di posta... 3 2.2 Lasciare i messaggi sul server centrale?... 3 2.3 Spam e dintorni...4

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0 Documentazione Servizio SMS WEB Versione 1.0 1 Contenuti 1 INTRODUZIONE...5 1.1 MULTILANGUAGE...5 2 MESSAGGI...7 2.1 MESSAGGI...7 2.1.1 INVIO SINGOLO SMS...7 2.1.2 INVIO MULTIPLO SMS...9 2.1.3 INVIO MMS

Dettagli

Le Reti Informatiche

Le Reti Informatiche Le Reti Informatiche modulo 10 Prof. Salvatore Rosta www.byteman.it s.rosta@byteman.it 1 Nomenclatura: 1 La rappresentazione di uno schema richiede una serie di abbreviazioni per i vari componenti. Seguiremo

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

1. FileZilla: installazione

1. FileZilla: installazione 1. FileZilla: installazione Dopo aver scaricato e salvato (sezione Download >Software Open Source > Internet/Reti > FileZilla_3.0.4.1_win32- setup.exe) l installer del nostro client FTP sul proprio computer

Dettagli

12.5 UDP (User Datagram Protocol)

12.5 UDP (User Datagram Protocol) CAPITOLO 12. SUITE DI PROTOCOLLI TCP/IP 88 12.5 UDP (User Datagram Protocol) L UDP (User Datagram Protocol) é uno dei due protocolli del livello di trasporto. Come l IP, é un protocollo inaffidabile, che

Dettagli

Posta Elettronica. Claudio Cardinali claudio@csolution.it

Posta Elettronica. Claudio Cardinali claudio@csolution.it Posta Elettronica Claudio Cardinali claudio@csolution.it Posta Elettronica: WebMail Una Webmail è un'applicazione web che permette di gestire uno o più account di posta elettronica attraverso un Browser.

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello della Web Application 5 3 Struttura della web Application 6 4 Casi di utilizzo della Web

Dettagli

Guida alla WebMail Horde

Guida alla WebMail Horde Guida alla WebMail Horde La funzione principale di un sistema Webmail è quella di gestire la propria posta elettronica senza dover utilizzare un programma client installato sul computer. Il vantaggio è

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server FileMaker Server 13 Guida di FileMaker Server 2010-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 11. Affidabilità dei dati un requisito essenziale

Acronis Backup & Recovery 11. Affidabilità dei dati un requisito essenziale Protezio Protezione Protezione Protezione di tutti i dati in ogni momento Acronis Backup & Recovery 11 Affidabilità dei dati un requisito essenziale I dati sono molto più che una serie di uno e zero. Sono

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4)

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4) Guida al nuovo sistema di posta CloudMail UCSC (rev.doc. 1.4) L Università per poter migliorare l utilizzo del sistema di posta adeguandolo agli standard funzionali più diffusi ha previsto la migrazione

Dettagli

GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8

GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 1) Introduzione Pg 3 2) L area amministratore Pg 3 2.1) ECM Pg 4 2.1.1) Sezione Struttura Pg 5 2.1.2) Sezione Documento Pg 7 2.1.3) Sezione Pubblicazione

Dettagli

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1 Tutorial Configuration Managment Configurare il servizio EC2 su AWS Pagina 1 Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. PROGRAMMI NECESSARI... 4 3. PANNELLO DI CONTROLLO... 5 4. CONFIGURARE E LANCIARE UN ISTANZA...

Dettagli

Museo&Web CMS Tutorial: installazione di Museo&Web CMS Versione 0.2 del 16/05/11

Museo&Web CMS Tutorial: installazione di Museo&Web CMS Versione 0.2 del 16/05/11 Museo&Web CMS Tutorial: installazione di Museo&Web CMS Versione 0.2 del 16/05/11 Museo & Web CMS v1.5.0 beta (build 260) Sommario Museo&Web CMS... 1 SOMMARIO... 2 PREMESSE... 3 I PASSI PER INSTALLARE MUSEO&WEB

Dettagli

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Guida all'installazione di SLPct Manuale utente Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Premessa Il redattore di atti giuridici esterno SLpct è stato implementato da Regione

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2013 Progetto Istanze On Line ESAMI DI STATO ACQUISIZIONE MODELLO ES-1 ON-LINE 18 Febbraio 2013 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 COMPILAZIONE DEL MODULO

Dettagli

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z Progettata da Vodafone Benvenuti nel mondo della comunicazione in mobilità 1 Benvenuti 2 Impostazione della Vodafone Internet Key 4 Windows 7, Windows Vista,

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it IDom MANUALE UTENTE Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it 2 COPYRIGHT Tutti i nomi ed i marchi citati nel documento appartengono ai rispettivi proprietari. Le informazioni

Dettagli

Guida all uso del portale dello studente

Guida all uso del portale dello studente Guida all uso del portale dello studente www.studente.unicas.it Versione 1.0 del 10/04/2010 Pagina 1 Sommario PREMESSA... 3 PROFILO... 7 AMICI... 9 POSTA... 10 IMPOSTAZIONI... 11 APPUNTI DI STUDIO... 12

Dettagli

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone Paragrafo 1 Prerequisiti Definizione di applicazione server Essa è un servizio che è in esecuzione su un server 1 al fine di essere disponibile per tutti gli host che lo richiedono. Esempi sono: il servizio

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

Guida al sistema Bando GiovaniSì

Guida al sistema Bando GiovaniSì Guida al sistema Bando GiovaniSì 1di23 Sommario La pagina iniziale Richiesta account Accesso al sistema Richiesta nuova password Registrazione soggetto Accesso alla compilazione Compilazione progetto integrato

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source

Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source Data: Ottobre 2012 Firewall pfsense Mail Server Zimbra Centralino Telefonico Asterisk e FreePBX Fax Server centralizzato Hylafax ed Avantfax

Dettagli

G e s t i o n e U t e n z e C N R

G e s t i o n e U t e n z e C N R u t e n t i. c n r. i t G e s t i o n e U t e n z e C N R G U I D A U T E N T E Versione 1.1 Aurelio D Amico (Marzo 2013) Consiglio Nazionale delle Ricerche - Sistemi informativi - Roma utenti.cnr.it -

Dettagli

ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE

ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE Mediatrix 2102 ATA Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL MEDIATRIX 2102...3 COLLEGAMENTO

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali TeamPortal Servizi integrati con ambienti Gestionali 12/2013 Modulo di Amministrazione Il modulo include tutte le principali funzioni di amministrazione e consente di gestire aspetti di configurazione

Dettagli

ApplicationServer XG Versione 11. Ultimo aggiornamento: 10.09.2013

ApplicationServer XG Versione 11. Ultimo aggiornamento: 10.09.2013 ApplicationServer XG Versione 11 Ultimo aggiornamento: 10.09.2013 Indice Indice... i Introduzione a 2X ApplicationServer... 1 Cos'è 2X ApplicationServer?... 1 Come funziona?... 1 Su questo documento...

Dettagli

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail Configurare un programma di posta con l account PEC di Il Titolare di una nuova casella PEC può accedere al sistema sia tramite Web (Webmail i ), sia configurando il proprio account ii nel programma di

Dettagli

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM SPOSTARE un file o una sottodirectory da una directory ad un altra COPIARE un file o una directory da una directory all altra RINOMINARE un file o una directory CANCELLARE un file o una directory CREARE

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

Manuale - TeamViewer 6.0

Manuale - TeamViewer 6.0 Manuale - TeamViewer 6.0 Revision TeamViewer 6.0 9947c Indice Indice 1 Ambito di applicazione... 1 1.1 Informazioni su TeamViewer... 1 1.2 Le nuove funzionalità della Versione 6.0... 1 1.3 Funzioni delle

Dettagli

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

Simplex Gestione Hotel

Simplex Gestione Hotel Simplex Gestione Hotel Revisione documento 01-2012 Questo documento contiene le istruzioni per l'utilizzo del software Simplex Gestione Hotel. E' consentita la riproduzione e la distribuzione da parte

Dettagli

FS-1118MFP. Guida all'installazione dello scanner di rete

FS-1118MFP. Guida all'installazione dello scanner di rete FS-1118MFP Guida all'installazione dello scanner di rete Introduzione Informazioni sulla guida Informazioni sul marchio Restrizioni legali sulla scansione Questa guida contiene le istruzioni sull'impostazione

Dettagli

RefWorks Guida all utente Versione 4.0

RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Accesso a RefWorks per utenti registrati RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Dalla pagina web www.refworks.com/refworks Inserire il proprio username (indirizzo e-mail) e password NB: Agli utenti remoti

Dettagli

Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT

Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT Il Titolare di una nuova casella PEC può accedere al sistema sia tramite Web (Webmail i ), sia configurando il proprio account

Dettagli

Guida dell'utente di Norton Save and Restore

Guida dell'utente di Norton Save and Restore Guida dell'utente Guida dell'utente di Norton Save and Restore Il software descritto in questo manuale viene fornito con contratto di licenza e può essere utilizzato solo in conformità con i termini del

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

ReadyNAS per reti domestiche

ReadyNAS per reti domestiche ReadyNAS per reti domestiche Manuale del software Modelli: Serie Ultra (2, 4, 6) Serie Ultra Plus (2, 4, 6) Pro Pioneer NVX Pioneer 350 East Plumeria Drive San Jose, CA 95134 USA Dicembre 2010 202-10764-01

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

FileMaker Server 13. Pubblicazione Web personalizzata con PHP

FileMaker Server 13. Pubblicazione Web personalizzata con PHP FileMaker Server 13 Pubblicazione Web personalizzata con PHP 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker

Dettagli

Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Sommario Per iniziare............................................ 3 Il WiFi Booster......................................... 4 Pannello

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE

ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE Guida d uso per la registrazione e l accesso Ver 3.0 del 22/11/2013 Pag. 1 di 16 Sommario 1. Registrazione sul portale GSE... 3 2. Accesso al Portale... 8 2.1 Accesso alle

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

Manuale di installazione e d uso

Manuale di installazione e d uso Manuale di installazione e d uso 1 Indice Installazione del POS pag. 2 Funzionalità di Base - POS Sagem - Accesso Operatore pag. 2 - Leggere una Card/braccialetto Cliente con il lettore di prossimità TeliumPass

Dettagli

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key.

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key. 1 Indice 1 Indice... 2 2 Informazioni sul documento... 3 2.1 Scopo del documento... 3 3 Caratteristiche del dispositivo... 3 3.1 Prerequisiti... 3 4 Installazione della smart card... 4 5 Avvio di Aruba

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

Arcserve Replication and High Availability

Arcserve Replication and High Availability Arcserve Replication and High Availability Guida operativa per Oracle Server per Windows r16.5 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com Guida alla configurazione della posta elettronica bassanonet.com 02 Guida alla configurazione della posta elettronica I programmi di posta elettronica consentono di gestire una o più caselle e-mail in

Dettagli

GUIDA alla configurazione di un DVR o Router su dyndns.it. in modalità compatibile www.dyndns.org

GUIDA alla configurazione di un DVR o Router su dyndns.it. in modalità compatibile www.dyndns.org GUIDA alla configurazione di un DVR o Router su dyndns.it in modalità compatibile www.dyndns.org Questa semplice guida fornisce le informazioni necessarie per eseguire la registrazione del proprio DVR

Dettagli

minor costo delle chiamate, su nazionali e internazionali

minor costo delle chiamate, su nazionali e internazionali Il Voice Over IP è una tecnologia che permette di effettuare una conversazione telefonica sfruttando la connessione ad internet piuttosto che la rete telefonica tradizionale. Con le soluzioni VOIP potete

Dettagli

MANUALE D USO LEXUN ver. 5.0. proprietà logos engineering - Sistema Qualità certificato ISO 9001 DNV Italia INDICE. 6. Flash top 6 C.

MANUALE D USO LEXUN ver. 5.0. proprietà logos engineering - Sistema Qualità certificato ISO 9001 DNV Italia INDICE. 6. Flash top 6 C. Pag. 1/24 INDICE A. AMMINISTRAZIONE pagina ADMIN Pannello di controllo 2 1. Password 2 2. Cambio lingua 2 3. Menù principale 3 4. Creazione sottomenù 3 5. Impostazione template 4 15. Pagina creata con

Dettagli

Istruzioni operative per la gestione delle Non Conformità e delle Azioni Correttive. https://nonconf.unife.it/

Istruzioni operative per la gestione delle Non Conformità e delle Azioni Correttive. https://nonconf.unife.it/ Istruzioni operative per la gestione delle Non Conformità e delle Azioni Correttive https://nonconf.unife.it/ Registrazione della Non Conformità (NC) Accesso di tipo 1 Addetto Registrazione della Non Conformità

Dettagli

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Assistenza tecnica Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero

Dettagli