CAI - ALPINISMO GIOVANILE. Primo Corso Di Avvicinamento Alla Montagna Segnaletica

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CAI - ALPINISMO GIOVANILE. Primo Corso Di Avvicinamento Alla Montagna 2011. Segnaletica"

Transcript

1 CAI - ALPINISMO GIOVANILE Primo Corso Di Avvicinamento Alla Montagna 2011 Segnaletica C A I B o r g o m a n e r o A l p i n i s m o G i o v a n i l e Pagina 1

2 Classificazione dei sentieri Sentiero turistico (T) Itinerari su stradine, mulattiere o larghi sentieri, con percorsi non lunghi, ben evidenti e che non pongono incertezze o problemi di orientamento. Si svolgono di solito sotto i 2000 metri. Richiedono una certa conoscenza dell'ambiente montano e una preparazione fisica alla camminata. Sentiero escursionistico (E) Itinerari che si volgono su terreni di ogni genere, oppure su evidenti tracce di passaggio in terreno vario (pascoli, detriti, pietraie), di solito con segnalazioni; possono esservi brevi tratti pianeggianti o lievemente inclinati di neve residua dove, in caso di caduta, la scivolata si arresta in breve spazio e senza pericoli. Si sviluppano a volte su terreni aperti, senza sentieri ma non problematici, sempre con segnalazioni adeguate. Possono svolgersi su pendii ripidi, dove tuttavia i tratti esposti sono in genere protetti o assicurati (cavi). Possono avere singoli passaggi, o tratti brevi su roccia, non esposti, non faticosi né impegnativi, grazie alla presenza di attrezzature (scalette, pioli, cavi) che però non necessitano l'uso di equipaggiamento specifico (imbragatura, moschettoni, ecc.). Richiedono un certo senso di orientamento, come pure una certa esperienza e conoscenza dell'ambiente alpino, allenamento alla camminata, oltre a calzature ed equipaggiamento adeguati. Costituiscono la grande maggioranza dei percorsi escursionistici sulle montagne italiane. Sentiero per Escursionisti Esperti (EE) Si tratta di itinerari generalmente segnalati ma che implicano una capacità di muoversi su terreni particolari. Sentieri o tracce su terreno impervio e infido (pendii ripidi e/o scivolosi di erba, o misti di rocce ed erba, o di roccia e detriti). Terreno vario, a quote relativamente elevate (pietraie, brevi nevai non ripidi, pendii aperti senza punti di riferimento, ecc.). Tratti rocciosi, con lievi difficoltà tecniche (percorsi attrezzati, vie ferrate fra quelle di minore impegno). Rimangono invece esclusi i percorsi su ghiacciai, anche se pianeggianti e/o all'apparenza senza crepacci (perché il loro attraversamento richiederebbe l'uso della corda e della piccozza, nonché la conoscenza delle relative manovre di assicurazione. Necessitano: esperienza di montagna in generale e buona conoscenza dell'ambiente alpino; passo sicuro e assenza di vertigini; equipaggiamento, attrezzatura e preparazione fisica adeguate. Per i percorsi attrezzati è inoltre necessario conoscere l'uso dei dispositivi di autoassicurazione (moschettoni, dissipatore, imbragatura, cordini). Sentiero per Escursionisti Esperti, con Attrezzature (EEA) Questa sigla si utilizza per certi percorsi attrezzati o vie ferrate, al fine di preavvertire l'escursionista che l'itinerario richiede l'uso dei dispositivi di autoassicurazione. C A I B o r g o m a n e r o A l p i n i s m o G i o v a n i l e Pagina 2

3 Tabella segnavia Indica la direzione delle località di destinazione del sentiero ed il tempo indicativo per raggiungerle Tabella segnavia per itinerari escursionistici a lunga percorrenza È come la normale tabella segnavia con l'aggiunta, sulla punta, della sigla dell'itinerario Tabella località Indica la località in cui ci si trova e la relativa quota altimetrica Tabella "Sentiero per escursionisti esperti" Indica un sentiero impegnativo Tabella "Rispetta la natura segui il sentiero" Invita a camminare entro il sentiero Tabella per sentieri tematici Evidenzia l'interesse prevalente di un sentiero: geologico, storico, naturalistico, ecc. C A I B o r g o m a n e r o A l p i n i s m o G i o v a n i l e Pagina 3

4 Segnavia bianco-rosso Indica la continuità del sentiero Segnavia con numero Indica la continuità ed il numero del sentiero Segnale di sorgente, presenza d'acqua Indica la presenza, la direzione e la distanza di una fonte d'acqua dal sentiero Ometto di pietre Indica la continuità del sentiero su terreni aperti d'alta montagna Picchetto segnavia Indica la continuità del sentiero su prati e pascoli C A I B o r g o m a n e r o A l p i n i s m o G i o v a n i l e Pagina 4

5 Tabella per via ferrata o per sentiero attrezzato difficile Invita, oltre ad usare l'autoassicurazione, a controllare la sicurezza di attrezzature e corde fisse prima di affidarvisi ed a segnalare eventuali danni Esempi: C A I B o r g o m a n e r o A l p i n i s m o G i o v a n i l e Pagina 5

Presentazione creata da Antonino Oddo A.N.E. Grafica by Thor Software

Presentazione creata da Antonino Oddo A.N.E. Grafica by Thor Software Presentazione creata da Antonino Oddo A.N.E. Grafica by Thor Software La teoria senza la pratica è inutile, la pratica senza la teoria è pericolosa. - Lao Tzu - È molto importante pianificare bene le vostre

Dettagli

da San Gimignano a Monteriggioni sulla via Francigena sabato 28 Novembre 2015

da San Gimignano a Monteriggioni sulla via Francigena sabato 28 Novembre 2015 da San Gimignano a Monteriggioni sulla via Francigena sabato 28 Novembre 2015 Created by Daniele Monti Page 1 of 7 Sviluppo percorso: Traversata Dislivello salita medio: 250 m Dislivello discesa medio:

Dettagli

Programma attività Sezionali 2016

Programma attività Sezionali 2016 Programma attività Sezionali 2016 Tutti i dettagli delle attività sezionali (orari definitivi, punti di ritrovo e partenza, eventuali costi, ecc.) verranno comunicati con ampio anticipo sul sito www.caiporretta.it,

Dettagli

Mondo Verticale Relazioni di Vie di Arrampicata

Mondo Verticale Relazioni di Vie di Arrampicata Mondo Verticale Relazioni di Vie di Arrampicata Progetto: Andrea Narduzzi, Antonio Barba. Relazioni aggiornate a Luglio 2006. Tutte le relazioni sono Copyright by Andrea Narduzzi, Antonio Barba, Vie di

Dettagli

ESCURSIONI NATURALISTICHE NELLE MARCHE

ESCURSIONI NATURALISTICHE NELLE MARCHE ESCURSIONI NATURALISTICHE NELLE MARCHE 9-16 maggio 2013 Maggio è il tempo delle fioriture - il paesaggio dell'alto Maceratese è più bello che mai! Vi proponiamo questi 5 itinerari, abbastanza vicini alla

Dettagli

Trunca - Santa Venere 13 aprile 2014

Trunca - Santa Venere 13 aprile 2014 Trunca - Santa Venere 13 aprile 2014 Il percorso ad anello partirà da località Canale (592 mt. slm) di Trunca. Seguiremo per un po il Torrente Tana, su uno sperone roccioso alla nostra destra, noteremo

Dettagli

CLUB ALPINO ITALIANO Commissione Centrale Escursionismo

CLUB ALPINO ITALIANO Commissione Centrale Escursionismo CLUB ALPINO ITALIANO Commissione Centrale Escursionismo Allegato n 9 PIANO DIDATTICO CORSI DI FORMAZIONE E VERIFICA PER ACCOMPAGNATORI DI ESCURSIONISMO AE 1 LIVELLO STRUTTURA DEI CORSI (Art. 22) I corsi

Dettagli

CLUB ALPINO ITALIANO Commissione Centrale Escursionismo

CLUB ALPINO ITALIANO Commissione Centrale Escursionismo CLUB ALPINO ITALIANO Commissione Centrale Escursionismo PIANO DIDATTICO Allegato n 9 CORSI DI FORMAZIONE E VERIFICA PER ACCOMPAGNATORI DI ESCURSIONISMO 1 LIVELLO AE/AC STRUTTURA DEI CORSI (Art. 22) I corsi

Dettagli

Programma attività Sezionali 2015

Programma attività Sezionali 2015 Programma attività Sezionali 2015 FEBBRAIO Sabato 7 febbraio Ciaspolata notturna al Corno alle Scale con cena in Rifugio Organizza e accompagna: Fernando Neri Cell. 348 9020695 - e-mail: neri@studiomonaribartoletti.it

Dettagli

LINEE GUIDA E STANDARD PER LA SEGNALETICA DELLA RETE DEI SENTIERI DEL PARCO

LINEE GUIDA E STANDARD PER LA SEGNALETICA DELLA RETE DEI SENTIERI DEL PARCO LINEE GUIDA E STANDARD PER LA SEGNALETICA DELLA RETE DEI SENTIERI DEL PARCO A cura dell OSSERVATORIO DELLA BIODIVERSITA Con la collaborazione di CLUB ALPINO ITALIANO e FEDERAZIONE ITALIANA ESCURSIONISMO

Dettagli

TUTORIAL A CURA DELLA REDAZIONE DI TREKKING&OUTDOOR E DEDALUS

TUTORIAL A CURA DELLA REDAZIONE DI TREKKING&OUTDOOR E DEDALUS TUTORIAL A CURA DELLA REDAZIONE DI TREKKING&OUTDOOR E DEDALUS 03 Accedi e registrati DIVENTA ANCHE TU AMICO DI ADAGIO 07 Crea il tuo profilo ORA SEI MEMBRO DEL PRIMO SOCIAL NETWORK DELL OUTDOOR 13 Pubblica

Dettagli

BOZZA DI LAVORO INTERNA DELLA CNSASA, OTP E SCUOLE CENTRALI Milano 15-9-07

BOZZA DI LAVORO INTERNA DELLA CNSASA, OTP E SCUOLE CENTRALI Milano 15-9-07 1 BOZZA DI LAVORO INTERNA DELLA CNSASA, OTP E SCUOLE CENTRALI Milano 15-9-07 PERCORSI FORMATIVI PER IL CONSEGUIMENTO DI COMPETENZE ALPINISTICHE ovvero le competenze minime necessarie per svolgere in sicurezza

Dettagli

PRIMO GIORNO: SENTIERO DA PIAN TREVISAN A PIAN DEI FIACCONI

PRIMO GIORNO: SENTIERO DA PIAN TREVISAN A PIAN DEI FIACCONI Il gruppo della Marmolada detiene, in Dolomiti, una indiscussa sovranità, da cui il nome di Regina delle Dolomiti, appunto per la massima elevazione dell intero sistema dolomitico di cui ne ospita anche

Dettagli

Delimitazione delle categorie di sentieri escursionistici. Strumento di supporto per la classificazione dei sentieri escursionistici

Delimitazione delle categorie di sentieri escursionistici. Strumento di supporto per la classificazione dei sentieri escursionistici Delimitazione delle categorie di sentieri escursionistici Strumento di supporto per la classificazione dei sentieri escursionistici Delimitazione delle categorie di sentieri escursionistici 2 Impressum

Dettagli

Regolamento UISP per organizzatori gare Trail Running.

Regolamento UISP per organizzatori gare Trail Running. Regolamento UISP per organizzatori gare Trail Running. Il Trail Running per la UISP è : Correre a stretto contatto con la natura e la missione che la UISP si è data è : Trail Running per tutti. Tutte le

Dettagli

ATTIVITÀ DI ESCURSIONISMO (16-31 DICEMBRE 2015)

ATTIVITÀ DI ESCURSIONISMO (16-31 DICEMBRE 2015) ATTIVITÀ DI ESCURSIONISMO (16-31 DICEMBRE 2015) Per informazioni e prenotazioni: http:///iscriversi.html Email: info@friultrekandtrout.com - Cellulare: 3453597254 PER POTER PARTECIPARE ALLE SINGOLE ATTIVITÀ

Dettagli

La sede sociale è il luogo d incontro dei soci e di quanti vogliono avvicinarsi alla montagna.

La sede sociale è il luogo d incontro dei soci e di quanti vogliono avvicinarsi alla montagna. Il Club Alpino Italiano è stato fondato nel 1863 da Quintino Sella con lo scopo di far conoscere le montagne e di agevolarvi le escursioni, le salite e le esplorazioni scientifiche. Finalità espresse nell

Dettagli

Club Alpino Italiano Molise

Club Alpino Italiano Molise CAI programma 2012:Layout 1 04/01/12 22:44 Page 1 Club Alpino Italiano Molise programma 2012 CAI programma 2012:Layout 1 04/01/12 22:44 Page 2 ME GA CAI programma 2012:Layout 1 04/01/12 22:44 Page 3 CLUB

Dettagli

Corsi di avvicinamento alla Montagna Appendice al Quaderno n. 2 Corsi di escursionismo

Corsi di avvicinamento alla Montagna Appendice al Quaderno n. 2 Corsi di escursionismo Corsi di avvicinamento alla Montagna Appendice al Quaderno n. 2 Corsi di escursionismo Questa appendice introduce due iniziative informative destinate a tutti coloro che si avvicinano alla montagna: -

Dettagli

In collaborazione con CENTRO STUDI MATERIALI E TECNICHE

In collaborazione con CENTRO STUDI MATERIALI E TECNICHE In collaborazione con CENTRO STUDI MATERIALI E TECNICHE La sicurezza sui sentieri attrezzati: materiali e tecniche Con la collaborazione del Centro Studi Materiali e Tecniche. Questo documento riporta

Dettagli

CARTA DEI SENTIERI DEI MONTI PICENTINI

CARTA DEI SENTIERI DEI MONTI PICENTINI CARTA DEI SENTIERI DEI MONTI PICENTINI presentazione a cura di Valerio Bozza Vicepresidente CAI Salerno Responsabile Manutenzione Sentieri Dalla vecchia alla nuova carta L edizione del 1994 Scala 1:30.000

Dettagli

Sentiero attrezzato delle Vipere, San Valentino di Brentonico, Parco Naturale del Monte Baldo

Sentiero attrezzato delle Vipere, San Valentino di Brentonico, Parco Naturale del Monte Baldo Sentiero attrezzato delle Vipere, San Valentino di Brentonico, Parco Naturale del Monte Baldo Sentiero Attrezzato EEA / F, per escursionisti esperti con attrezzatura / facile, nella zona dell Altissimo

Dettagli

visita il nostro sito www.prolocoballabio.it

visita il nostro sito www.prolocoballabio.it distribuito da Pro Loco Ballabio 1 Sentieri di montagna Itinerari di montagna consigliati dal Club Alpino Italiano di Ballabio e dal Comune di Ballabio Sentiero 30 Itinerario: Gera Bocchetta di Bertena

Dettagli

LUGLIO 2005. 2-3 luglio EE. Sentiero P.G. Frassati CAI Penne. 3 luglio EE. Pizzo Camarda - dalla Valle del Chiarino CAI Ascoli Piceno

LUGLIO 2005. 2-3 luglio EE. Sentiero P.G. Frassati CAI Penne. 3 luglio EE. Pizzo Camarda - dalla Valle del Chiarino CAI Ascoli Piceno Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga CE.D.A.P. - CENTRO DOCUMENTAZIONE AREE PROTETTE POLO PER LA DIDATTICA AMBIENTALE PUNTO INFORMATIVO DEL PARCO Palazzo Patrizi - via Beretra, 1 64046 Montorio

Dettagli

CAI ALA di STURA Programma 2016

CAI ALA di STURA Programma 2016 CAI ALA di STURA Programma 2016 Perchè iscriversi al C.A.I. (meglio se alla sezione di Ala di Stura) Per motivi ideali, che uniscono tutti gli appassionati della montagna, e per motivi pratici, che interessano

Dettagli

Sentiero Attrezzato delle Creste della Mughera (1161) da Limone sul Garda

Sentiero Attrezzato delle Creste della Mughera (1161) da Limone sul Garda Sentiero Attrezzato delle Creste della Mughera (1161) da Limone sul Garda Sentiero Attrezzato EEA / PD, per escursionisti esperti con attrezzatura / poco difficile, percorso sui Monti del Garda che ci

Dettagli

Parco naturale Fanes Senes Braies: escursioni nella natura (1) Col Bechei de Sora (2794 m)

Parco naturale Fanes Senes Braies: escursioni nella natura (1) Col Bechei de Sora (2794 m) Parco naturale Fanes Senes Braies: escursioni nella natura (1) Col Bechei de Sora (2794 m) Dal rifugio Fanes al Ju de Limo ed al lago. La si svolta a sinistra (est) su un sentiero evidente, però non numerato,

Dettagli

SENTIERO DEGLI ALPINI e BALCONI DI MARTA - Alpi Liguri

SENTIERO DEGLI ALPINI e BALCONI DI MARTA - Alpi Liguri SENTIERO DEGLI ALPINI e BALCONI DI MARTA - Alpi Liguri Propongo un percorso molto vario ed interessante, una delle più belle escursioni sulle Alpi della Liguria,che taglia i dirupati versanti italiani

Dettagli

SCALE E VALUTAZIONI DIFFICOLTA'

SCALE E VALUTAZIONI DIFFICOLTA' SCALE E VALUTAZIONI DIFFICOLTA' ESCURSIONISMO Qui di seguito viene illustrata La scala di valutazione delle difficoltà escursionistiche espressa secondo le ultime direttive del CAI (Club Alpino Italiano),

Dettagli

REGOLAMENTO ESCURSIONI SOCIALI

REGOLAMENTO ESCURSIONI SOCIALI C.A.I. Sezione di Bollate REGOLAMENTO ESCURSIONI SOCIALI Approvato il 9 dicembre 2014 ~ 1 ~ Sommario 1. ESCURSIONI SOCIALI... 3 2. PARTECIPAZIONE... 3 3. COPERTURE ASSICURATIVE... 4 4. ISCRIZIONE... 4

Dettagli

MONT GLACIER 3182 M VAL D'AOSTA VAL DI CHAMPORCHER Sabato 5 e Domenica 6 luglio 2014

MONT GLACIER 3182 M VAL D'AOSTA VAL DI CHAMPORCHER Sabato 5 e Domenica 6 luglio 2014 CLUB ESCURSIONISTI ARCORESI Via IV Novembre, 9 20043 ARCORE Tel. 039-6012956 cell. 3479471002 www.cea-arcore.com e-mail: cea.arcore@gmail.com GITA alla ROSA DEI BANCHI 3163 M E MONT GLACIER 3182 M VAL

Dettagli

CORSI DI ESCURSIONISMO

CORSI DI ESCURSIONISMO CLUB ALPINO ITALIANO CORSI DI ESCURSIONISMO REGOLAMENTO e PIANI DIDATTICI COMMISSIONE CENTRALE PER L ESCURSIONISMO SCUOLA CENTRALE DI ESCURSIONIMO 203 La Commissione Centrale per l Escursionismo Visti:

Dettagli

SETTEMBRE 2011 SABATO 3 Itinerario ad anello con partenza da Campigna

SETTEMBRE 2011 SABATO 3 Itinerario ad anello con partenza da Campigna PROGRAMMA ESCURSIONI SETTEMBRE 2011 SABATO 3 Itinerario ad anello con partenza da Campigna Campigna Villaneta C. Franchetto S. Agostino Poggio del Ballatoio - Campigna KM PERCORSO: 10 TEMPO DI PERCORRENZA:

Dettagli

CLUB ALPINO ITALIANO SCUOLA INTERREGIONALE PER L ESCURSIONISMO VENETO FRIULANO GIULIANA

CLUB ALPINO ITALIANO SCUOLA INTERREGIONALE PER L ESCURSIONISMO VENETO FRIULANO GIULIANA 1 CORSO DI FORMAZIONE E VERIFICA PER LA SPECIALIZZAZIONE E.E.A. per l accompagnamento su percorsi misti, attrezzati e su vie ferrate, riservato agli Accompagnatori di Escursionismo di 1 livello (AE) La

Dettagli

LE DOLOMITI DI SESTO SEGRETE

LE DOLOMITI DI SESTO SEGRETE ASSOCIAZIONE XXX OTTOBRE - TRIESTE SEZIONE DEL CLUB ALPINO ITALIANO GRUPPO ESCURSIONISMO Venerdì 31 luglio, sabato 1 e domenica 2 agosto 2015 LE DOLOMITI DI SESTO SEGRETE Il Gruppo Escursionismo dell Associazione

Dettagli

ATTIVITÀ DI ESCURSIONISMO - LUGLIO 2015 -

ATTIVITÀ DI ESCURSIONISMO - LUGLIO 2015 - ATTIVITÀ DI ESCURSIONISMO - LUGLIO 2015 - Per informazioni e prenotazioni: http:///iscriversi.html Email: info@friultrekandtrout.com - Cellulare: 3453597254 PER POTER PARTECIPARE ALLE SINGOLE ATTIVITÀ

Dettagli

ESCURSIONI ESTATE AUTUNNO 2014. Estate e autunno... camminando. nel Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi. Aspettando

ESCURSIONI ESTATE AUTUNNO 2014. Estate e autunno... camminando. nel Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi. Aspettando Estate e autunno... camminando nel Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi Aspettando Un ricco programma di escursioni per ammirare la natura del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi e le trasformazioni

Dettagli

Segnaletica Aree Protette

Segnaletica Aree Protette PREMESSA Gli elementi di individuazione e segnalazione nella rete escursionistica di un area protetta, riportati nel presente elaborato, sono stati estrapolati dall abaco dell Ente e rappresentano il punto

Dettagli

Club Alpino Italiano Scuola di Alpinismo e di Arrampicata Libera Cosimo Zappelli Sezioni C.A.I. M. Bacci Viareggio - E.

Club Alpino Italiano Scuola di Alpinismo e di Arrampicata Libera Cosimo Zappelli Sezioni C.A.I. M. Bacci Viareggio - E. Club Alpino Italiano Scuola di Alpinismo e di Arrampicata Libera Cosimo Zappelli Sezioni C.A.I. M. Bacci Viareggio - E. Bertini Prato La parola chiave in montagna è Sicurezza 2 Materiale I cordini e i

Dettagli

Via Ferrata del Somator, Monte Biaena

Via Ferrata del Somator, Monte Biaena Via Ferrata del Somator, Monte Biaena Via Ferrata F / Facile, panoramica e facilmente accessibile, ci porta sulla cima del Monte Biaena (1.618). Descrizione breve: ferrata facile e breve, dal Rifugio Malga

Dettagli

10 FEB SCI DI FONDO E CIASPOLE A MILLEGROBBE (VI)

10 FEB SCI DI FONDO E CIASPOLE A MILLEGROBBE (VI) 10 FEB SCI DI FONDO E CIASPOLE A MILLEGROBBE (VI) DIRETTORE DI ESCURSIONE: BERTOLOTTO P. COLA F. Millegrobbe si trova nelle vicinanze di Passo Vezzena, è una località resa famosa dalle vicende legate alla

Dettagli

Via Alpinistica del 92 Congresso SAT, ad Arco

Via Alpinistica del 92 Congresso SAT, ad Arco Via Alpinistica del 92 Congresso SAT, ad Arco Via Alpinistica PD / Poco Difficile, con passaggi su roccia di I, II e III grado (II obbligatorio) che conduce alla cima del Monte Baone (480). Descrizione

Dettagli

Corso Avanzato di Scialpinismo SA2 2016

Corso Avanzato di Scialpinismo SA2 2016 Corso Avanzato di Scialpinismo SA2 2016 La Scuola di Alpinismo, Scialpinismo e Arrampicata Libera Franco Alletto della Sezione de CAI di Roma organizza il corso avanzato di scialpinismo che si svolgerà

Dettagli

CLUB ALPINO ITALIANO sez. di Garbagnate Milanese

CLUB ALPINO ITALIANO sez. di Garbagnate Milanese Tel. 331.24.06.829 338.60.18.430 338.81.72.366 e-mail: caigarben@yahoo.it sito web: www.caigarbagnate.it LO ZAINO LO ZAINO ED IL SUO CONTENUTO Capienza: 30-40 litri per una giornata, 60-80 litri per più

Dettagli

CLUB ALPINO ITALIANO SCUOLA INTERREGIONALE PER L ESCURSIONISMO VENETO FRIULANO GIULIANA

CLUB ALPINO ITALIANO SCUOLA INTERREGIONALE PER L ESCURSIONISMO VENETO FRIULANO GIULIANA Sigg.ri Accompagnatori Sezionali di Escursionismo dell Area VFG Sigg.ri Presidenti le Sezioni CAI di Veneto e Friuli Venezia-Giulia Loro indirizzi di posta elettronica c.c Sig. RIZZO Cristiano Presidente

Dettagli

Trekking. Vivere la montagna in sicurezza. upi Ufficio prevenzione infortuni

Trekking. Vivere la montagna in sicurezza. upi Ufficio prevenzione infortuni Trekking Vivere la montagna in sicurezza upi Ufficio prevenzione infortuni Respirare aria fresca e pura, ammirare la maestosità dei panorami, ritemprare il corpo e lo spirito. La Svizzera è un paese di

Dettagli

CIMA MUTTA (2135 m s.l.m.) Interesse: panoramico Dislivello: 781 m Difficoltà: E (E+ per la variante principale di salita) Durata: 2h-2h30

CIMA MUTTA (2135 m s.l.m.) Interesse: panoramico Dislivello: 781 m Difficoltà: E (E+ per la variante principale di salita) Durata: 2h-2h30 CIMA MUTTA (2135 m s.l.m.) Interesse: panoramico Dislivello: 781 m Difficoltà: E (E+ per la variante principale di salita) Durata: 2h-2h30 Presentazione: escursione faticosa ma breve e di soddisfazione,

Dettagli

Mobile +39 349 4320563 info@guidemonterosa.info www.guidemonterosa.info. Gressoney, la valle del Lys e il Monte Rosa

Mobile +39 349 4320563 info@guidemonterosa.info www.guidemonterosa.info. Gressoney, la valle del Lys e il Monte Rosa SOCIETA DELLE GUIDE DI GRESSONEY Sede legale: Località Tache 11020 Gressoney-La-Trinité (Ao) Sede ufficio: Località Lago Gover 11025 Gressoney-Saint-Jean (Ao) Mobile +39 349 4320563 info@guidemonterosa.info

Dettagli

Vie Normali delle Dolomiti

Vie Normali delle Dolomiti Roberto Ciri Vie Normali delle Dolomiti Gruppo della Guida escursionistica ed alpinistica delle vie normali di salita alle principali cime del gruppo Massiccio della, Catena del Padon, Collac-Buffaure,

Dettagli

La catena di assicurazione in ferrata

La catena di assicurazione in ferrata Club Alpino Italiano Sezione Pontedera Scuola Cosimo Zappelli Scuola Lucca Scuola Alpi Apuane Corso monotematico su vie ferrate 2013 (M-F1) La catena di assicurazione in ferrata giovedì 9 maggio 2013 a

Dettagli

Vademecum 2016 Mantova, Quistello e Suzzara

Vademecum 2016 Mantova, Quistello e Suzzara Anno XLI - 6 Bimestre - Il Notiziario della Sezione CAI di Mantova - Dicembre 2015 MantovaCai - Notiziario della Sezione CAI di Mantova - Direttore Responsabile: Alessandra Demonte Direzione e Redazione:

Dettagli

PROGRESSIONE IN CONSERVA CON MINORI

PROGRESSIONE IN CONSERVA CON MINORI 2012 CAI - Scuola Centrale di Alpinismo Giovanile PROGRESSIONE IN CONSERVA CON MINORI Dispensa di Alpinismo Giovanile edita nel mese di settembre 2012 a cura della Scuola Centrale di Alpinismo Giovanile.

Dettagli

SCOPRI LE SPLENDIDE ALPI LIGURI CON L AIUTO DI UNA GUIDA AMBIENTALE ESCURSIONISTICA

SCOPRI LE SPLENDIDE ALPI LIGURI CON L AIUTO DI UNA GUIDA AMBIENTALE ESCURSIONISTICA SCOPRI LE SPLENDIDE ALPI LIGURI CON L AIUTO DI UNA GUIDA AMBIENTALE ESCURSIONISTICA È guida ambientale escursionistica chi, per professione, accompagna persone singole o gruppi di persone nella visita

Dettagli

Giancarlo Biasin 50esimo dalla scomparsa, 1964-2014

Giancarlo Biasin 50esimo dalla scomparsa, 1964-2014 Giancarlo Biasin 50esimo dalla scomparsa, 1964-2014 SAB 15 FEB CIASPOLADA NOTTURNA IN LESSINIA DIRETTORE DI ESCURSIONE: CORSI TARCISIO Escursione notturna con le ciaspole nel Parco Naturale Regionale della

Dettagli

Pagina 0 di 35. Manuale per il rilevamento GPS dei tracciati della rete sentieristica in Piemonte

Pagina 0 di 35. Manuale per il rilevamento GPS dei tracciati della rete sentieristica in Piemonte Pagina 0 di 35 Manuale per il rilevamento GPS dei tracciati Pagina 1 di 34 INDICE Premessa pag. 2 1. INTRODUZIONE AI DISPOSITIVI GPS PER LA NAVIGAZIONE TERRESTRE pag. 2 1.1. Correzione differenziale pag.

Dettagli

REGOLAMENTO PER LE ATTIVITÀ ALPINISTICHE

REGOLAMENTO PER LE ATTIVITÀ ALPINISTICHE REGOLAMENTO PER LE ATTIVITÀ ALPINISTICHE NEL TERRITORIO DEL PARCO. PREMESSO CHE l Ente Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga ha la responsabilità verso l intera comunità nazionale, europea

Dettagli

REGOLAMENTO GITE DELLA SOTTOSEZIONE DI SCANDICCI. Ver4

REGOLAMENTO GITE DELLA SOTTOSEZIONE DI SCANDICCI. Ver4 REGOLAMENTO GITE DELLA SOTTOSEZIONE DI SCANDICCI Ver4 Approvata dal CD della Sottosezione in data 6/12/2011 Sommario PREMESSA... 2 Art. 1 OGGETTO... 2 Art. 2 PARTECIPANTI... 2 Art. 3 ISCRIZIONI E QUOTA

Dettagli

MODELLI PER LA SEGNALETICA DA UTILIZZARE SUI SENTIERI INTERESSATI DALL INIZIATIVA MANUTENZIONE E RIQUALIFICAZIONE DELLA MONTAGNA LOMBARDA

MODELLI PER LA SEGNALETICA DA UTILIZZARE SUI SENTIERI INTERESSATI DALL INIZIATIVA MANUTENZIONE E RIQUALIFICAZIONE DELLA MONTAGNA LOMBARDA MODELLI PER LA SEGNALETICA DA UTILIZZARE SUI SENTIERI INTERESSATI DALL INIZIATIVA MANUTENZIONE E RIQUALIFICAZIONE DELLA MONTAGNA LOMBARDA 1 SEGNALETICA ESCURSIONISTICA La segnaletica escursionistica è

Dettagli

Sentiero Busatte Tempesta da Torbole sul Garda

Sentiero Busatte Tempesta da Torbole sul Garda Sentiero Busatte Tempesta da Torbole sul Garda Escursione T / Turistica, molto panoramica, a bassa quota, su comodo sentiero, lungo la riviera Orientale del Lago di Garda Trentino, partenza da Torbole.

Dettagli

MEMORIA INIZIALE CNSASA - PARTE 1 MILANO 5-12-06

MEMORIA INIZIALE CNSASA - PARTE 1 MILANO 5-12-06 1 MEMORIA INIZIALE CNSASA - PARTE 1 MILANO 5-12-06 COMMISSIONE NAZIONALE SCUOLE DI ALPINISMO E SCI ALPINISMO Elenco dei tipi di corsi rivolti ai soci CAI Nota introduttiva: la CNSASA sta aggiornando le

Dettagli

A.S.D. FOLLETTI DEL MORRONE

A.S.D. FOLLETTI DEL MORRONE A.S.D. FOLLETTI DEL MORRONE www.follettidelmorrone.it 2014 IL SALUTO DEL PRESIDENTE Cari folletti, per questo nuovo anno insieme abbiamo confezionato un programma escursionistico ambizioso che ci porterà

Dettagli

Totes Gebirge - Austria

Totes Gebirge - Austria Escursione Sociale del 17 19 Luglio 2015 Totes Gebirge - Austria Descrizione generale Il Totes Gebirge è una catena montuosa delle Alpi Nord-orientali delle Alpi orientali. Si tratta di un altopiano di

Dettagli

Ferrata Monte Albano Ottorino Marangoni 2014, Mori

Ferrata Monte Albano Ottorino Marangoni 2014, Mori Ferrata Monte Albano Ottorino Marangoni 2014, Mori Via Ferrata TD / Molto Difficile, saliremo con la nuova versione 2014 della ferrata fino ai prati di Zèle (600), ritorneremo con comodo sentiero. Descrizione

Dettagli

Club Alpino Italiano. Molise PROGRAMMA

Club Alpino Italiano. Molise PROGRAMMA Club Alpino Italiano Molise PROGRAMMA 2015 CLUB ALPINO ITALIANO MOLISE PRESIDENTE: Pierlugi Maglione presidente@caimolise.it SEDE Viale del Castello, 3 86100 Campobasso gr_cai_molise@cai.it www.caimolise.it

Dettagli

Descrizione Percorsi Trekking e Passeggiate

Descrizione Percorsi Trekking e Passeggiate Descrizione Percorsi Trekking e Passeggiate Camminata: Sentiero della Sposa (Giungano Trentinara) Venerdì 14 Giugno 2013 Raduno ore 16.00 in Piazza Vittorio Veneto Giungano (Sa) Un percorso tipicamente

Dettagli

Corso Avanzato di Scialpinismo SA2 2014

Corso Avanzato di Scialpinismo SA2 2014 Corso Avanzato di Scialpinismo SA2 2014 La Scuola di Alpinismo, Scialpinismo e Arrampicata Libera Franco Alletto della Sezione de CAI di Roma organizza il corso avanzato di scialpinismo che si svolgerà

Dettagli

Le persone che intendono partecipare alla posa o manutenzione della segnaletica, dovranno rispettare quanto indicato di seguito.

Le persone che intendono partecipare alla posa o manutenzione della segnaletica, dovranno rispettare quanto indicato di seguito. Le persone che intendono partecipare alla posa o manutenzione della segnaletica, dovranno rispettare quanto indicato di seguito. La segnaletica del CAI Commissione Centrale per l'escursionismo La segnaletica

Dettagli

Rifugio Paolo Barrasso a Monte Rapina

Rifugio Paolo Barrasso a Monte Rapina Rifugio Paolo Barrasso a Monte Rapina Descrizione Ubicato a 1542 m sul versante settentrionale della Maiella, alle coordinate geografiche N 42 008 09 E 14 003 39, il rifugio é intitolato a Paolo Barrasso,

Dettagli

C.A.I. PONTE S. PIETRO

C.A.I. PONTE S. PIETRO Il n. dei partecipanti è fissato in 10/15 massimo Le iscrizioni si ricevono in sede c.a.i. il martedì e venerdì dalle ore 20,30 alle ore 22,00 previo versamento di 100 quale caparra. Il costo complessivo

Dettagli

Tike Saab guide alpine

Tike Saab guide alpine Tike Saab guide alpine Arrampicata su roccia e vie ferrate Dalla mia esperienza di guida alpina ho cercato di sintetizzare al massimo le cose più utili e necessarie per iniziare a frequentare la montagna

Dettagli

Guida rapida ai percorsi formativi

Guida rapida ai percorsi formativi Guida rapida ai percorsi formativi Aspirante Guida alpina e Guida alpina Maestro d Alpinismo Corsi Propedeutici I Corsi Propedeutici sono moduli informativi organizzati dal Collegio Regionale delle Guide

Dettagli

Tempi di percorrenza 5:00 ore se si va all attacco del sentiero in auto. Aggiungere 40 minuti se si usa il treno

Tempi di percorrenza 5:00 ore se si va all attacco del sentiero in auto. Aggiungere 40 minuti se si usa il treno Il Cornizzolo da Civate Zona Prealpi Lombarde Triangolo Lariano Corni di Canzo Tipo itinerario Ad anello Difficoltà E (per Escursionisti) Tempi di percorrenza 5:00 ore se si va all attacco del sentiero

Dettagli

CALENDARIO ATTIVITA Club Alpino Italiano sez. Gran Sasso d Italia - Teramo

CALENDARIO ATTIVITA Club Alpino Italiano sez. Gran Sasso d Italia - Teramo CALENDARIO ATTIVITA Club Alpino Italiano sez. Gran Sasso d Italia - Teramo duemilaquindici REGOLAMENTO 1) Con l iscrizione si accettano il presente regolamento, la conduzione della Guida e le direttive

Dettagli

Club Alpino. Ala di Stura. Programma 2012. www.caialadistura.it info@caialadistura.it

Club Alpino. Ala di Stura. Programma 2012. www.caialadistura.it info@caialadistura.it Club Alpino Italiano Ala di Stura Programma 2012 www.caialadistura.it info@caialadistura.it Perchè iscriversi al C.A.I. (meglio se alla sezione di Ala di Stura) Per motivi ideali, che uniscono tutti gli

Dettagli

CLUB ALPINO ITALIANO

CLUB ALPINO ITALIANO A: Accompagnatori Sezionali di Escursionismo ASE Accompagnatori Sezionali di Cicloescursionismo ASE-C dell Area Liguria Piemonte Valle d Aosta sig.ri Presidenti Sezioni Cai Liguria, Piemonte e Valle d

Dettagli

La nuova classificazione degli itinerari escursionistici del Piemonte ai sensi della legge regionale n. 12/2010

La nuova classificazione degli itinerari escursionistici del Piemonte ai sensi della legge regionale n. 12/2010 La nuova classificazione degli itinerari escursionistici del Piemonte ai sensi della legge regionale n. 12/2010 Fabio Giannetti - IPLA Catasto e rete dei percorsi escursionistici Il catasto e rete del

Dettagli

CLUB ALPINO ITALIANO SCUOLA DI ESCURSIONISMO EZIO MENTIGAZZI CAI TORINO Via Barbaroux 1, TORINO Tel:011546031 CORSO ASE LEZIONI BASE CULTURALE COMUNE

CLUB ALPINO ITALIANO SCUOLA DI ESCURSIONISMO EZIO MENTIGAZZI CAI TORINO Via Barbaroux 1, TORINO Tel:011546031 CORSO ASE LEZIONI BASE CULTURALE COMUNE CLUB ALPINO ITALIANO SCUOLA DI ESCURSIONISMO EZIO MENTIGAZZI CAI TORINO Via Barbaroux 1, TORINO Tel:011546031 CORSO ASE LEZIONI BASE CULTURALE COMUNE PIANO DIDATTICO REGOLAMENTO PIANO DIDATTICO CORSO 1

Dettagli

ANNO DI FONDAZIONE 1954

ANNO DI FONDAZIONE 1954 ANNO DI FONDAZIONE 1954 Sede Sociale: Via Fra Giocondo 83 loc. Spianà 37138 Verona Tel. 045 577424 Cell. 342 1453314 Orari apertura della sede: Venerdì dalle ore 21,00 alle 23,30 www.gasv.eu Cariche sociali

Dettagli

Monte Nagià-Grom, Valle di Gresta, percorso storico I G.M.

Monte Nagià-Grom, Valle di Gresta, percorso storico I G.M. Monte Nagià-Grom, Valle di Gresta, percorso storico I G.M. Escursione T, per turisti, che da Manzano ci porta a visitare il Caposaldo Austro-Ungarico di Nagià-Grom (768). Descrizione breve: percorso tematico

Dettagli

Ferrata Siggioli & Pizzo D Uccello

Ferrata Siggioli & Pizzo D Uccello Ferrata Siggioli & Pizzo D Uccello Vai alla Fotogallery Cave del Cantonaccio Attacco ferrata Tordini Galligani Foce Siggioli Cresta di Capradossa Pizzo d Uccello Giovetto Poggio Baldozzana Cave del Cantonaccio

Dettagli

Monte Spino da S. Michele

Monte Spino da S. Michele Monte Spino da S. Michele Escursione E+, per escursionisti, da S. Michele saliamo verso il rifugio Pirlo allo Spino e poi al Monte Spino (1.513) Descrizione breve: il percorso inizia in località Verghere,

Dettagli

Note tecniche. Rientro alle auto previsto entro le ore 16.30 e partenza.

Note tecniche. Rientro alle auto previsto entro le ore 16.30 e partenza. Luci d Autunno nelle Terre Alte Weekend nella natura del Parco Nazionale Gran Paradiso 3 e 4 ottobre 2015 Ceresole Reale (To) Prenotazioni entro il 20 settembre Un weekend nella splendida Natura delle

Dettagli

5-3-01. Pratolungo-Sentiero 299-C. Praga-Sent E1-Sant. Montaldero-Arquata Scrivia. : Arquata Scrivia-Sentiero E1-C. Lavaggi- : 23-05-2013

5-3-01. Pratolungo-Sentiero 299-C. Praga-Sent E1-Sant. Montaldero-Arquata Scrivia. : Arquata Scrivia-Sentiero E1-C. Lavaggi- : 23-05-2013 : Arquata Scrivia-Sentiero E1-C. Lavaggi- Pratolungo-Sentiero 299-C. Praga-Sent E1-Sant. Montaldero-Arquata Scrivia 5-3-01 : 23-05-2013 : Da Genova Brignole con treno delle 8.20 e arrivo a Arquata Scrivia

Dettagli

CLUB ALPINO ITALIANO Sezione "M.Bacci Viareggio

CLUB ALPINO ITALIANO Sezione M.Bacci Viareggio CLUB ALPINO ITALIANO Sezione "M.Bacci Viareggio Programma attività Alpinismo Giovanile 2010 L Alpinismo Giovanile ha lo scopo di aiutare il giovane nella crescita umana, proponendogli l ambiente montano

Dettagli

1 http://www.bikerides.at/trial.html (vedi Schwierigkeitsstufen) 2 http://www.mtb-news.de/forum/showthread.php?t=117048

1 http://www.bikerides.at/trial.html (vedi Schwierigkeitsstufen) 2 http://www.mtb-news.de/forum/showthread.php?t=117048 Singletrail-Skala (STS) Versione1.3 Classificazione secondo il grado di difficoltà tecnica www.singletrail-skala.de Carsten Schymik Harald Philipp David Werner 03.10.2006 Indice 1 Introduzione...... 2

Dettagli

Oggetto: Progetto di valorizzazione turistico-ambientale attraverso l arrampicata sportiva e il trekking.

Oggetto: Progetto di valorizzazione turistico-ambientale attraverso l arrampicata sportiva e il trekking. Oggetto: Progetto di valorizzazione turistico-ambientale attraverso l arrampicata sportiva e il trekking. L associazione DirezioneVerticale, impegnata, nello sviluppo e nella valorizzazione del territorio

Dettagli

Ispuligidenìe (Cala Mariolu)

Ispuligidenìe (Cala Mariolu) Club Alpino Italiano Sezione di Cagliari Programma Annuale Escursioni 2014 domenica 29 giugno 20 a ESCURSIONE SOCIALE Ispuligidenìe (Cala Mariolu) Tragitto in auto proprie Ritrovo Park cimitero Monserrato

Dettagli

Corso Base di Scialpinismo PREPARAZIONE E CONDOTTA DI UNA GITA IN AMBIENTE INVERNALE

Corso Base di Scialpinismo PREPARAZIONE E CONDOTTA DI UNA GITA IN AMBIENTE INVERNALE Corso Base di Scialpinismo PREPARAZIONE E CONDOTTA DI UNA GITA IN AMBIENTE INVERNALE 29/10/2004 La pratica degli sport invernali al di fuori delle piste battute Che cosa si intende per sicurezza in montagna:

Dettagli

MONTE GREGORIO - MONTE PENNA DEL GESSO Il Sentiero delle Cenge

MONTE GREGORIO - MONTE PENNA DEL GESSO Il Sentiero delle Cenge MONTE GREGORIO - MONTE PENNA DEL GESSO Il Sentiero delle Cenge NOTIZIE. La cosiddetta Cresta dei Tausani è la dorsale che, dalla SS 258 Marecchiese in corrispondenza di Ponte Santa Maria Maddalena (188

Dettagli

PROGRAMMA GITE ANNO 2011

PROGRAMMA GITE ANNO 2011 CAI SAT PROGRAMMA GITE ANNO 2011 GENNAIO Venerdì 14 Domenica 16 Sabato 22 Sabato 29 Domenica 30 Domenica 30 SERATA NEVE E VALANGHE CIASPOLADA + DIMOSTRAZIONE SOCCORSO ASSEMBLEA ORDINARIA ALLE ORE 20.30,

Dettagli

A NUMERAZIONE DEI SENTIERI

A NUMERAZIONE DEI SENTIERI ALLEGATI ALLA LEGGE SUI SENTIERI Allegato A NUMERAZIONE DEI SENTIERI Cartografia della Regione Calabria in scala 1:200.000 con indicazione dei settori relativi alla pianificazione numerale dei sentieri

Dettagli

TECNICHE DI RECUPERO DA CREPACCIO

TECNICHE DI RECUPERO DA CREPACCIO CLUB ALPINO ITALIANO Commissione Nazionale Scuole di Alpinismo e Sci Alpinismo Scuola Centrale di Alpinismo Scuola Centrale di Sci Alpinismo TECNICHE DI RECUPERO DA CREPACCIO Approvato dalla CNSASA il

Dettagli

CLUB ALPINO ITALIANO Sezione di Napoli Fondata nel 1871. Settimana verde a Bardonecchia 17-24 Luglio 2016

CLUB ALPINO ITALIANO Sezione di Napoli Fondata nel 1871. Settimana verde a Bardonecchia 17-24 Luglio 2016 CLUB ALPINO ITALIANO Sezione di Napoli Fondata nel 1871 Settimana verde a Bardonecchia 17-24 Luglio 2016 PROGRAMMA DI MASSIMA Viaggio con mezzi propri. La quota di partecipazione prevista è di 550,00 viaggio

Dettagli

scuola di alpinismo, scialpinismo e arrampicata celso gilberti

scuola di alpinismo, scialpinismo e arrampicata celso gilberti corsi2014 scuola di alpinismo, scialpinismo e arrampicata celso gilberti club alpino italiano sezione di udine scuola di alpinismo, scialpinismo e arrampicata celso gilberti ORGANICO ISTRUTTORI Direttore

Dettagli

PROGRAMMA SETTIMANALE ESTATE 2014

PROGRAMMA SETTIMANALE ESTATE 2014 Ci trovate a Malè in Piazza Regina Elena,17 nei seguenti orari: dal 30 giugno al 14 settembre dal lunedì al venerdì dalle ore 17 alle 20, agosto dal lunedì a sabato dalle ore 17 alle 20 347 7457328 oppure

Dettagli

ROUTE 085 RN 2014 Pescara 7, Tropea 1, Alta Valle del Conca 1

ROUTE 085 RN 2014 Pescara 7, Tropea 1, Alta Valle del Conca 1 DESCRIZIONE GENERALE Il percorso proposto parte da Tossicia (TE) ed arriva a Castel del Monte (AQ) attraverso il sentiero Italia, è un magnifico itinerario di media quota che traversa completamente alla

Dettagli

Scuola Sezionale di Escursionismo Etnea C. A. I. Catania Sezione dell Etna

Scuola Sezionale di Escursionismo Etnea C. A. I. Catania Sezione dell Etna Scuola Sezionale di Escursionismo Etnea C. A. I. Catania Sezione dell Etna 2 Corso Base di Escursionismo Mercoledì 21 Novembre 2012 - ORGANIZZAZIONE e CONDUZIONE dell ESCURSIONE - a cura di Fabrizio Meli

Dettagli

CLUB ALPINO ITALIANO SEZIONE DI SASSARI

CLUB ALPINO ITALIANO SEZIONE DI SASSARI CLUB ALPINO ITALIANO SEZIONE DI SASSARI ATTIVITà SOCIALE 2014 CLUB ALPINO ITALIANO SEZIONE DI SASSARI ORGANI ELETTI IL 25 marzo 2011 DALL ASSEMBLEA DEI SOCI PER IL TRIENNIO 2011-2014 CONSIGLIO DIRETTIVO

Dettagli

CHO OYU 8201 m RELAZIONE TECNICA DELLA SALITA PER LA VIA NORMALE SUL LATO NORD (TIBET)

CHO OYU 8201 m RELAZIONE TECNICA DELLA SALITA PER LA VIA NORMALE SUL LATO NORD (TIBET) CHO OYU 8201 m RELAZIONE TECNICA DELLA SALITA PER LA VIA NORMALE SUL LATO NORD (TIBET) IL CHO OYU VISTO DALLA PIANA DI TINGRI LA VIA NORMALE SUL VERSANTE NORD-OVEST TEMPISTICA PER LA SALITA E DISCESA CAMPO

Dettagli

LA VALLE DI PALANFRÈ

LA VALLE DI PALANFRÈ LA VALLE DI PALANFRÈ Località di partenza: Palanfrè, Alpe di Palanfrè Epoca consigliata: giugno-settembre Tipo di itinerario: escursionistico Quota di partenza/arrivo: 1379 m - 2057 m Durata del percorso

Dettagli