COMUNE DI ANDEZENO CITTÀ METROPOLITANA DI TORINO

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI ANDEZENO CITTÀ METROPOLITANA DI TORINO"

Transcript

1 Copia VERBALE di DELIBERAZIONE della GIUNTA COMUNALE n. 20 / /02/2019 OGGETTO: CCNL funzioni locali Costituzione delegazione trattante di parte datoriale. L anno 2019 addì venti del mese di febbraio alle ore sedici e minuti zero nella solita sala delle adunanze, previa l osservanza di tutte le formalità prescritte dalla vigente normativa, vennero per oggi convocati i componenti di questa Giunta Comunale, nelle persone dei Signori: Cognome e Nome Presente 1. GAI Franco - Sindaco Sì 2. AMBRASSA Agostino - Vice Sindaco Sì 3. LIUNI Marianna - Assessore Giust. Totale Presenti: 2 Totale Assenti: 1 Essendo legale il numero degli intervenuti il sig. GAI Franco in qualità di Sindaco assume la presidenza e dichiara aperta la seduta per la trattazione dell oggetto sopra indicato. Assiste alla seduta il Segretario Comunale sig. BERNARDO Arnaldo il quale provvede alla redazione del presente verbale. SEDE MUNICIPALE Piazza Italia 3, cap C.F P.I

2 Deliberazione n. 20 / 2019 Oggetto: CCNL funzioni locali Costituzione delegazione trattante di parte datoriale. Su PROPOSTA del Sindaco Sig. Franco Gai. LA GIUNTA COMUNALE VISTA la proposta di deliberazione allegata alla presente per costituirne parte integrante e sostanziale; Acquisiti i pareri favorevoli, ai sensi del combinato disposto dell art. 49 e dell art. 147-bis del Decreto Legislativo 18 agosto 2000, n. 267; Con VOTAZIONE unanime espressa in forma palese per alzata di mano DELIBERA 1. di approvare l allegata proposta di deliberazione ad oggetto: CCNL funzioni locali Costituzione delegazione trattante di parte datoriale. 2. di trasmettere in elenco la presente deliberazione ai Capigruppo Consiliari, ai sensi dell art. 125 del Testo Unico delle leggi sull ordinamento degli enti locali approvato con Decreto Legislativo 18 agosto 2000, n. 267 e successive modifiche e integrazioni. Con successiva e separata votazione a unanimità di voti la presente deliberazione viene dichiarata immediatamente eseguibile ai sensi dell art. 134, comma 4, del Decreto Legislativo 18 agosto 2000, n. 267 e successive modifiche e integrazioni.

3 PROPOSTA DI DELIBERAZIONE ALLA GIUNTA COMUNALE AD Oggetto: CCNL funzioni locali Costituzione delegazione trattante di parte datoriale. Su proposta del Sindaco Sig. Franco Gai. Premesso che: - in data 21 maggio 2018 è stato sottoscritto definitivamente il CCNL del personale del Comparto Funzioni Locali relativo al triennio ; - l art. 8, comma 2, del suddetto CCNL prevede che L'ente provvede a costituire la delegazione datoriale di cui all art. 7, comma 3, entro trenta giorni dalla stipulazione del presente contratto ; - l art. 7, comma 3, del medesimo CCNL stabilisce che I componenti della delegazione di parte datoriale, tra cui è individuato il presidente, sono designati dall organo competente secondo i rispettivi ordinamenti ; Visto che con deliberazione della Giunta comunale n. 44 del 06/06/2018, resa immediatamente eseguibile, si recepiva e si dava applicazione al nuovo Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro relativo al Personale del comparto Funzioni Locali per il triennio sottoscritto in data 21 maggio 2018 e contestualmente è stata costituita la delegazione trattante di parte pubblica abilitata alla contrattazione collettiva decentrata integrativa per l anno 2018, nominando componente e presidente della delegazione trattante di parte pubblica il Segretario comunale BERNARDO dott. Arnaldo; Richiamato l art. 3, comma 7, Titolo II Relazioni sindacali, del CCNL Funzioni Locali , in base al quale Le clausole del presente titolo sostituiscono integralmente tutte le disposizioni in materia di relazioni sindacali previste nei precedenti CCNL, le quali sono pertanto disapplicate ; Ritenuto, quindi, alla luce delle previsioni contenute nel nuovo CCNL Funzioni Locali , di dover procedere alla costituzione della delegazione di parte datoriale abilitata alla contrattazione collettiva decentrata integrativa; Ritenuto di nominare in qualità di componente e Presidente della delegazione datoriale nella figura del Segretario comunale-responsabile dell Area Personale in quanto figura tecnica competente; Dato atto che il presente provvedimento non comporta riflessi diretti o indiretti sulla situazione economico-finanziaria o sul patrimonio dell Ente e pertanto non necessita del parere di regolarità contabile di cui all art. 49 del D.Lgs. n. 267/2000; Dato atto infine che della presente deliberazione verrà data informazione alle Organizzazioni Sindacali territoriali e alla RSU; Visto il D.Lgs. 267/00 art. 48, ai sensi del quale la giunta compie tutti gli atti non riservati dalla legge al consiglio o non rientranti nelle attribuzioni di altri organi dell ente; Visto il regolamento di organizzazione degli uffici e dei servizi approvato con deliberazione della Giunta comunale n. 30 del 4 aprile 2008 e s.m.i.; Vista la deliberazione del Consiglio Comunale n. 15 del 27/04/2011 ad oggetto: Criteri Generali per la definizione del nuovo Regolamento degli Uffici e dei Servizi alla luce dei nuovi principi del D.Lgs. 150/2009 ;

4 Richiamata la deliberazione della Giunta Comunale n. 03 del 05/02/2014 avente ad oggetto: Esame ed approvazione regolamento di disciplina della misurazione, valutazione e trasparenza della performance con la quale si adottava il regolamento di misurazione e valutazione della performance; Vista la Legge 07 agosto 1990, n. 241 e successive modifiche ed integrazioni; Visto il Decreto Legislativo 18 agosto 2000, n. 267 e successive modifiche ed integrazioni; Visto lo Statuto Comunale approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 21 del 19 novembre 2001, successivamente modificato con deliberazione del Consiglio comunale n. 2 del 30 marzo 2005; Visto il Regolamento Comunale di Contabilità approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 24 del 27 luglio 2016; Richiamati in particolare i seguenti atti: a) Il decreto del Sindaco n. 10 del 20 dicembre 2018 con il quale sono stati nominati i Responsabili degli Uffici e dei Servizi di questo Comune per l anno 2019; b) La deliberazione del Consiglio Comunale n. 11 del 15 marzo 2018, con la quale è stato approvato il Bilancio di Previsione ; c) La deliberazione della Giunta Comunale n. 27 del 28 marzo 2018 con la quale è stato approvato il Piano Esecutivo di Gestione (P.E.G.) e Piano della Performance 2018 e sono stati attribuiti ai Responsabili dei Servizi le risorse ed i budget di spesa per l esecuzione dei programmi e dei progetti; Proposta l immediata eseguibilità del presente atto, ai sensi dell art. 134, comma 4, del Testo Unico degli Enti Locali Decreto Legislativo 18 agosto 2000, n. 267; Acquisiti i pareri favorevoli, ai sensi del combinato disposto dell art. 49 e dell art. 147-bis del Decreto Legislativo 18 agosto 2000, n. 267; Visto il Decreto del Ministero dell Interno del 7 dicembre 2018, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 292 del 17 dicembre 2018, che testualmente recita: 1. Il termine per la deliberazione del bilancio di previsione 2019/2021 da parte degli enti locali è differito al 28 febbraio Ai sensi dell'art. 163, comma 3, del Testo unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali, approvato con decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267, è autorizzato per gli enti locali l'esercizio provvisorio del bilancio, sino alla data di cui al comma 1; Visto il Decreto del Ministero dell Interno del 25 gennaio 2019, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 28 del 2 febbraio 2019, che ha ulteriormente differito al 31 marzo 2019 il termine per la deliberazione del bilancio di previsione 2019/2021 da parte degli enti locali; Con voti Propone che la Giunta comunale la seguente

5 DELIBERA Per i motivi di cui in premessa: 1. Di costituire, ai sensi dell art. 8, comma 2, CCNL Funzioni Locali , la delegazione trattante di parte datoriale abilitata alla contrattazione decentrata integrativa triennio nella persona del Segretario comunale BERNARDO dott. Arnaldo in qualità di Presidente. 2. Di dare atto che la Giunta Comunale esercita il potere di indirizzo nei confronti della delegazione di parte datoriale e, di volta in volta, verificati gli accordi intercorsi, autorizza il Presidente della delegazione trattante alla sottoscrizione definitiva; 3. Di stabilire che in caso di incontri di confronto di cui all art. 5 del CCNL 21/5/2018 non sia necessaria la partecipazione della delegazione trattante, ma gli incontri possano essere tenuti dal solo presidente della delegazione o da altro/i componente/i e con l eventuale integrazione di altri responsabili qualora la loro presenza sia funzionale al confronto. 4. Di dare atto che il presente provvedimento non comporta riflessi diretti o indiretti sulla situazione economico-finanziaria o sul patrimonio dell Ente e pertanto non necessita del parere di regolarità contabile di cui all art. 49 del D.Lgs. n. 267/ Di dare atto infine che della presente deliberazione verrà data informazione alle Organizzazioni Sindacali territoriali e alla RSU. 6. di trasmettere in elenco la presente deliberazione ai Capigruppo Consiliari, ai sensi dell art. 125 del Testo Unico delle leggi sull ordinamento degli enti locali approvato con Decreto Legislativo 18 agosto 2000, n. 267 e successive modifiche e integrazioni. Successivamente la presente deliberazione viene dichiarata, con voti favorevoli unanimi, immediatamente eseguibile, ai sensi ed effetti dell art. 134, comma 4 del T.U.E.L., stante l urgenza di consentire agli uffici competenti di predisporre i necessari provvedimenti per l avvio della attività in argomento in tempi congrui.

6 Letto, confermato e sottoscritto Il Sindaco F.to : GAI Franco Il Segretario Comunale F.to : BERNARDO Arnaldo CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE N 130 del Registro Pubblicazioni Il sottoscritto, visti gli atti d ufficio, ATTESTA che la presente deliberazione n. 20 è stata pubblicata, in data odierna, per rimanervi 15 giorni consecutivi con decorrenza dal 27/02/2019 al 14/03/2019 mediante affissione all albo pretorio comunale on line nel sito informatico di questo Comune (art. 124, comma 1, del Decreto Legislativo 18 agosto 2000, n. 267). Andezeno, lì 27/02/2019 Il Responsabile del servizio F.to:BERNARDO Arnaldo Il sottoscritto, visti gli atti d ufficio, ATTESTA che la presente deliberazione è stata comunicata in elenco il primo giorno di pubblicazione: X Ai Signori Capi Gruppo consiliari come prescritto dall art. 125 del D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Alla Prefettura di Torino ai sensi dell art.135, comma 2, del D.Lgs. 18 agosto 2000, n Andezeno, lì 27/02/2019 CERTIFICATO DI ESECUTIVITÀ La presente deliberazione è divenuta esecutiva in data 20-feb-2019 Il Responsabile del servizio F.to:BERNARDO Arnaldo X Perché dichiarata immediatamente eseguibile (art. 134, comma 4, D.Lgs 18 agosto 2000, n. 267). Per la scadenza dei 10 giorni della pubblicazione (art.134, comma 3, D.Lgs. 18 agosto 2000, n.267). Andezeno, lì 27/02/2019 Il Responsabile del servizio BERNARDO Arnaldo E' copia conforme all'originale, in carta semplice, per uso amministrativo. Andezeno, lì Il Responsabile del Servizio