PROVINCIA DI POTENZA Unità Direzionale Trasporti

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROVINCIA DI POTENZA Unità Direzionale Trasporti"

Transcript

1 PROVINCIA DI POTENZA Unità Direzionale Trasporti COMMISSIONE PROVINCIALE D ESAME PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITÀ PROFESSIONALE PER L ATTIVITÀ DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Legge 8 agosto 1991 n. 264 e successive modificazioni ed integrazioni - ELENCO DEI QUESITI LA NAVIGAZIONE

2 1) QUAL E L ESTENSIONE DEL MARE TERRITORIALE ITALIANO? a) 3 miglia b) 6 miglia c) 12 miglia 2) CHE COSA E L ALTO MARE? a) il mare non compreso nelle acque territoriali e interne b) il mare compreso tra le acque interne e il mare territoriale c) il mare la cui profondità supera i 10 mt. 3) COME SI DEFINISCE LA NAVIGAZIONE DA DIPORTO? a) la navigazione che si effettua oltre i limiti del porto b) la navigazione effettuata a scopi sportivi o ricreativi dal quale è escluso il fine di lucro c) la navigazione tra porti nazionali 4) COSA E UN NATANTE DA DIPORTO? a) ogni costruzione destinata alla navigazione da diporto b) ogni costruzione inferiore a 24 mt. di lunghezza c) ogni unità da diporto avente lunghezza fuori tutto non superiore a mt. 10 se a motore o a mt. 10 se a vela o a vela con motore ausiliario 5) AI FINI DELL APPLICAZIONE DEL CODICE DELLA NAVIGAZIONE A COSA SONO EQUIPARATE LE IMBARCAZIONI DA DIPORTO? a) alle navi e ai galleggianti di stazza lorda non superiore alle 10 t. se a propulsione meccanica, ad alle 25 t. in ogni altro caso anche se l imbarcazione supera detta stazza, fino al limite di 24 mt. b) alle navi maggiori c) alle navi di stazza lorda inferiore a 15 t. 6) COSA SI INTENDE PER NAVE MAGGIORE? a) le navi superiori a 20 t.s.l. b) le navi costiere c) le navi alturiere 7) PER EFFETTUARE LO SCI NAUTICO PER CONTO PROPRIO E NECESSARIA LA PATENTE? a) Solo quando l imbarcazione è immatricolata b) Con qualsiasi unità utilizzata c) Solo quando la potenza massima del motore supera i 40 cavalli 8) QUAL E LA VALIDITA DELLA VISITA INIZIALE DELLE ANNOTAZIONI DI SICUREZZA PER LE IMBARCAZIONI ABILITATE SENZA ALCUN LIMITE DI DISTANZA DALLA COSTA? a) 5 anni b) 8 anni c) 10 anni 9) QUAL E LA VALIDITA DELLE VISITE PERIODICHE PER LE IMBARCAZIONI ABILITATE SENZA ALCUN LIMITE DI DISTANZA DALLA COSTA? a) 5 anni b) 8 anni c) 10 anni 10) QUANDO DEVE ESSERE RICHIESTA UNA VISITA OCCASIONALE? a) a discrezione della Capitaneria di Porto b) se sono mutate le condizioni di navigabilità e sicurezza c) ogni 5 anni 2

3 11) QUALI SONO LE VISITE A CUI SONO SOGGETTE LE NAVI E LE IMBARCAZIONI DA DIPORTO? a) iniziali, occasionali, finali b) iniziali, intermedie, finali c) iniziali, periodiche, occasionali 12) LE UNITA A REMI SONO COMPRESE NELLA CATEGORIA: a) dei natanti da diporto b) delle navi da diporto c) delle imbarcazioni da diporto 13) QUALI SONO GLI UFFICI DI ISCRIZIONE DELLE UNITA DA DIPORTO A REMI: a) gli Uffici Circondariali Marittimi b) la Motorizzazione Civile c) sono escluse dall iscrizione 14) QUAL E L AUTORITA CHE DISCIPLINA LA NAVIGAZIONE DEGLI ACQUASCOOTERS? a) l Autorità Marittima o Navigazione Interna, con ordinanza b) la Motorizzazione con decreto c) il Ministero dei Trasporti e della Navigazione con decreto 15) QUAL E LA VALIDITA DELLA VISITA INIZIALE DELLE ANNOTAZIONI DI SICUREZZA PER LE IMBARCAZIONI ABILITATE ENTRO LE SEI MIGLIA NAUTICHE? a) 5 anni b) 8 anni c) 10 anni 16) QUAL E LA VALIDITA DELLE VISITE PERIODICHE PER LE IMBARCAZIONI ABILITATE ENTRO LE SEI MIGLIA NAUTICHE? a) 5 anni b) 8 anni c) 10 anni 17) CHI RILASCIA L AUTORIZZAZIONE ALLA NAVIGAZIONE DIMOSTRATIVA PER LE IMBARCAZIONI DA DIPORTO? a) il Capo del Circondario Marittimo b) gli Uffici della Motorizzazione Civile c) il Capo del Circondario Marittimo o gli Uffici Motorizzazione Civile secondo le proprie competenze 18) DA QUALE LETTERA E SEGUITO IL NUMERO DI ISCRIZIONE DELLE NAVI DA DIPORTO? a) ND b) N c) D 19) QUALE LETTERA SEGUE IL NUMERO DI ISCRIZIONE DELLE IMBARCAZIONI DA DIPORTO? a) ND b) N c) D 3

4 20) DA CHI E RILASCIATA LA DICHIARAZIONE DI CONFORMITA ALLA NAVIGAZIONE PER LE IMBARCAZIONI MUNITE DI MARCATURA CE? a) dalla Direzione Marittima competente per territorio b) da un organismo di uno Stato membro dell Unione Europea c) dal costruttore 21) LA SIGLA LI-0034-ND INDIVIDUA: a) una imbarcazione da diporto iscritta presso la Capitaneria di Porto di Livorno b) una nave da diporto iscritta presso la Capitaneria di Porto di Livorno c) una imbarcazione della navigazione interna 22) PER QUALE SPECIE DI NAVIGAZIONE SONO ABILITATE LE IMBARCAZIONI DA DIPORTO APPARTENENTI ALLA CATEGORIA DI PROGETTAZIONE A? a) Senza alcun limite b) Entro tre miglia c) Entro sei miglia 23) COSA SI INTENDE PER NAVIGAZIONE INTERNAZIONALE? a) navigazione che si svolge tra porti di Stati diversi b) navigazione oltre le 20 miglia nautiche c) navigazione che dura più di 48 ore 24) COSA E IL CERTIFICATO DI USO DEL MOTORE? a) un certificato sul quale sono indicati i dati identificativi e quelli relativi all omologazione o al collaudo del motore b) un certificato sul quale sono indicati solo il peso e la potenza del motore c) un certificato valido ai fini del pagamento della tassa di stazionamento 25) E POSSIBILE ISCRIVERE NEI REGISTRI IMBARCAZIONI DA DIPORTO DELLE UNITA NUOVE NON IN POSSESSO DELLA MARCATURA CE? a) Si b) No c) Dipende dalla lunghezza 26) COME E DEFINITA LA NAVIGAZIONE EFFETTUATA ALLO SCOPO DI PRESENTARE IMBARCAZIONI O NAVI DA DIPORTO AL PUBBLICO O AI SINGOLI INTERESSATI? a) navigazione temporanea di prova b) navigazione da diporto c) navigazione costiera 27) QUALE UFFICIO RILASCIA L AUTORIZZAZIONE ALLA NAVIGAZIONE TEMPORANEA SENZA LIMITI DALLA COSTA? a) gli Uffici Circondariali Marittimi b) la Motorizzazione Civile c) le Capitanerie di Porto 28) L AUTORIZZAZIONE ALLA NAVIGAZIONE TEMPORANEA E RINNOVABILE? a) si, senza limiti temporali b) si, ogni due anni c) no 4

5 29) L AUTORIZZAZIONE ALLA NAVIGAZIONE TEMPORANEA E REVOCABILE? a) si, senza motivazione b) no c) si, con provvedimento motivato 30) PER EFFETTUARE LA NAVIGAZIONE TEMPORANEA OCCORE UN SIGLA TEMPORANEA? a) si b) no c) si, ma solo a richiesta dell interessato 31) SU CHI RICADE LA RESPONSABILITA DELLE CONDIZIONI DA OSSERVARE DURANTE LA NAVIGAZIONE TEMPORANEA? a) sulla ditta intestataria dell autorizzazione b) sulle persone imbarcate c) sul Comandante 32) CHE COSA E IL CERTIFICATO DI SICUREZZA? a) istruzioni per la sicurezza delle navi b) certificato che dichiara la nave sicura c) certificato che attesta la rispondenza dell unità al Regolamento di sicurezza 33) QUALI UNITA SONO TENUTE AD AVERE IL CERTIFICATO DI SICUREZZA? a) tutte le unità da diporto b) tutte le unità da diporto iscritte nei Registri c) le unità costruite dopo il ) QUALE E LA VALIDITA TEMPORALE DEL CERTIFICATO DI SICUREZZA RILASCIATO A SEGUITO DI VISITA PERIODICA? a) 1 anno b) 2 anni c) 5 anni 35) CHE COSA E L ATTESTATO DI CONFORMITA? a) attestato che dimostra la conformità al prototipo omologato b) attestato che dimostra la conformità al Regolamento c) attestato che dimostra la conformità ad altre unità 36) CON QUALE ATTO VENGONO ABILITATE ALLA NAVIGAZIONE LE NAVI MAGGIORI? a) Licenza b) Atto di Nazionalità c) Abilitazione 37) QUALE ATTO ABILITA LE NAVI MINORI ALLA NAVIGAZIONE? a) la Licenza b) il Permesso di navigazione c)l Autorizzazione 38) QUAL E L AUTORITA CHE RILASCIA L ATTO DI NAZIONALITA? a) il Capo del Compartimento b) il Capo del Circondario c) il Direttore Marittimo 5

6 39) CHI RILASCIA IL CERTIFICATO DI CLASSE? a) il Capo del Compartimento b) il Registro Italiano Navale c) la Motorizzazione Civile 40) CHE COSA ATTESTA IL CERTIFICATO DI CLASSE? a) il valore tecnico delle navi b) il valore economico da assicurare c) il Registro o Matricola di iscrizione 41) CHE COSA E LA STAZZA LORDA DI UNA NAVE? a) il peso della nave b) la portata degli spazi aperti c) la capacità in tonnellate di stazza degli spazi chiusi della nave 42) ) CHI DEVE APPORRE IL VISTO ANNUALE SULLE LICENZE DELLE NAVI MINORI? a) l Autorità Marittima rilasciante b) l ufficio della Motorizzazione c) l Autorità Marittima competente per territorio 43) A CHI SI DEVE PRESENTARE LA DOMANDA PER OTTENERE IL TRASFERIMENTO DI UNA NAVE DALLE MATRICOLE DI UN UFFICIO A QUELLE DI UN ALTRO? a) all ufficio presso il quale si vuole iscrivere la nave, previo parere favorevole dell ufficio di iscrizione b) all ufficio presso il quale si vuole iscrivere la nave c) all ufficio di iscrizione della nave 44) LA DICHIARAZIONE DI POTENZA DEL MOTORE RILASCIATA DAL FABBRICANTE E VALIDA ANCHE PER LE ACQUE INTERNE? b) si c) eccezionalmente 45) PER QUALI ATTI E NECESSARIA LA TRASCRIZIONE SUI REGISTRI IMBARCAZIONI DA DIPORTO O NAVI DA DIPORTO? n è necessaria per nessun atto b) solo per la compravendita c) per tutti gli atti medianti i quali si vantano diritti sull unità (compravendita, locazione, ipoteca) 46) QUALE E LA VALIDITA DELLA LICENZA PROVVISORIA? n superiore a 6 mesi b) non superiore a 1 mese c) non superiore a 1 anno 47) COME SONO DENOMINATI I DOCUMENTI DI ABILITAZIONE AL COMANDO E ALLA CONDOTTA DI IMBARCAZIONI E NAVI DA DIPORTO? a) patenti b) brevetti c) carta di navigazione 48) SONO PREVISTE DELLE APPOSITE ABILITAZIONI PER CONDURRE LE IMBARCAZIONI DA DIPORTO A VELA? a) una sola abilitazione senza limiti b) si, se si superano le sei miglia nautiche dalla costa c) nessuna abilitazione è prevista 6

7 49) PRESSO QUALE UFFICIO DEVE ESSERE FATTA LA DICHIARAZIONE DI COSTRUZIONE DI UNA NAVE? a) presso l ufficio autorizzato a tenere il registro delle navi in costruzione nella cui circoscrizione viene eseguita la costruzione b) presso l ufficio della Motorizzazione c) presso il Tribunale 50) A QUALE ETA E POSSIBILE CONSEGUIRE L ABILITAZIONE RELATIVA AL COMANDO E ALLA CONDOTTA DI IMBARCAZIONI DA DIPORTO? a) 14 anni b) 16 anni c) 18 anni 51) DA CHI VENGONO RILASCIATE LE ABILITAZIONI PER IL COMANDO E LA CONDOTTA DI NAVI DA DIPORTO? a) Capitanerie di Porto b) Uffici della Motorizzazione Civile c) Direzione Marittima 52) IN QUALE CASO LE ABILITAZIONI AL COMANDO ED ALLA CONDOTTA DI UNITA DA DIPORTO HANNO VALIDITA QUINQUENNALE? a) se il titolare ha superato 65 anni b) se il titolare ha superato 60 anni c) se il titolare ha superato 55 anni 53) IN QUALI CASI PUO ESSERE REVOCATA LA PATENTE? a) discrezionalmente b) se l abilitato non è più idoneo per il superamento d età c) per la perdita permanente dei requisiti fisici, psichici o morali 54) IN QUALI DEI SEGUENTI CASI E PREVISTA LA SOSPENSIONE DELLA PATENTE? a) se si supera il limite d età b) se si assume il comando in stato di ubriachezza c) se si superano le 20 miglia nautiche 55) DOVE SONO ANNOTATE LE SOSPENSIONI DELLA PATENTE? a) nel Certificato del Casellario Giudiziale b) nel registro di iscrizione dell unità c) nella stessa patente 56) QUANTE SONO LE PERSONE TRASPORTABILI SU UNA UNITA O NAVE DA DIPORTO? a) 20 b) 5 c) quelle annotate sulla licenza 57) GLI ESAMI PER IL CONSEGUIMENTO DELLE PATENTI PREVEDONO: a) una sola prova teorica b) una sola prova pratica c) una prova teorica ed una pratica 7

8 58) PER COMANDARE O CONDURRE UN IMBARCAZIONE DA DIPORTO A MOTORE IN NAVIGAZIONE A 25 MIGLIA DALLA COSTA OCCORRE: a) una qualsiasi patente b) una patente entro dodici miglia c) una patente per imbarcazioni a motore per la navigazione senza limiti dalla costa 59) PER SVOLGERE I SERVIZI DI BORDO SU NAVI DA DIPORTO OCCORRE: a) avere compiuto 16 anni b) essere cittadino italiano c) essere iscritto nelle matricole della gente di mare e della navigazione interna o essersi imbarcato in qualità di ospite 60) PER CONDURRE UN NATANTE DA DIPORTO SUL QUALE E INSTALLATO UN MOTORE DI CILINDRATA SUPERIORE A 750 CC. CON CARBURAZIONE A DUE TEMPI, OCCORRE: a) avere compiuto 18 anni b) avere compiuto 24 anni c) essere in possesso della patente 61) UN CANDIDATO IN POSSESSO DELLA PATENTE PER IMBARCAZIONI A MOTORE ENTRO DODICI MIGLIA CHE VUOLE OTTENERE LA PATENTE PER IMBARCAZIONI A VELA ENTRO LE DODICI MIGLIA DEVE: a) sostenere tutte le prove b) sostenere la sola prova pratica c) non deve sostenere alcuna prova 62) IL CANDIDATO CHE NON SUPERI LA PROVA PRATICA, PUO RIPETERE DETTA PROVA? a) entro 15 giorni b) dopo un mese c) non può ripetere la sola prova pratica, ma deve sostenere nuovamente quella teorica 63) PER LO SVOLGIMENTO DELLA PROVA PRATICA DEVE TROVARSI A BORDO INSIEME AL CANDIDATO: a) un ispettore del Registro Italiano Navale b) una persona responsabile abilitata al comando dell imbarcazione c) un Capitano di Lungo Corso 64) PER ESSERE AMMESSI AGLI ESAMI, IL CANDIDATO DEVE ESSERE SOTTOPOSTO A VISITA MEDICA? b) si c) solo se richiesto dalla commissione d esame 65) QUANDO E OBBLIGATORIA LA CINTURA DI SALVATAGGIO DURANTE L USO DEGLI ACQUASCOOTER? a) sempre b) solo se si allontanano più di 6 miglia dalla costa c) solo se si allontanano più di 1 miglio dalla costa 66) QUANDO E CONSENTITO L ESERCIZIO DELLO SCI NAUTICO? a) solo in ore notturne con mare calmo e tempo favorevole b) solo in ore diurne, con mare calmo e tempo favorevole c) sia in ore notturne che diurne, con ogni tipo di mare e tempo 8

9 67) A CHE DISTANZA DALLA COSTA PUO ESSERE ESERCITATO LO SCI NAUTICO? a) 500 metri in ogni caso b) 1 miglio nautico dalle spiagge, 2 miglia dalla costa a picco c) oltre 200 dalla batimetrica di 1.60m per le spiagge, oltre 100 mt. dalle coste cadenti a picco 68) LA PARTENZA E IL RECUPERO DELLO SCIATORE NAUTICO DEVE AVVENIRE: a) in acque libere da bagnanti o nei corridoi di lancio b) oltre 50 mt. dalla costa c) ovunque possibile 69) LE SOCIETA SPORTIVE CHE INTENDONO IMPIANTARE CAMPI DI SCI NAUTICO DEVONO RICHIEDERE: a) l autorizzazione della Motorizzazione b) la concessione demaniale marittima c) l autorizzazione della Capitaneria di Porto 70) QUALE DISTANZA DEVE ESSERE MANTENUTA TRA IL MEZZO E LO SCIATORE NAUTICO? n inferiore a 10 mt. b) non inferiore a 12 mt. c) non inferiore a 14 mt. 71) LA COPERTURA ASSICURATIVA DELL UNITA IMPIEGATA PER LO SCI NAUTICO E : a) obbligatoria b) facoltativa c) non è previsto alcun obbligo 72) I MEZZI NAUTICI CHE ESERCITANO LO SCI NAUTICO DEVONO ESSERE MUNITI DI: a) un salvagente per ogni sciatore b) un salvagente ogni due sciatori c) nessun salvagente 73) E POSSIBILE UTILIZZARE LE UNITA DA DIPORTO MEDIANTE CONTRATTO DI LOCAZIONE O DI NOLEGGIO?, è esclusa ogni utilizzazione a scopo di lucro b) occorre una specifica autorizzazione c) si, è previsto dal Decreto Legislativo 171/ ) I NATANTI DA DIPORTO DEVONO ESSERE ISCRITTE IN UN PARTICOLARE REGISTRO? a) si, nel R.U.D.L.N. b) si, nel R.I.D. c) no 75) I CONTRATTI DI LOCAZIONE E NOLEGGIO DEVONO ESSERE STIPULATI IN UNA PARTICOLARE FORMA? a) esclusivamente orale b) esclusivamente scritta c) nessuna forma particolare è prevista 76) IL CITTADINO STRANIERO PUO ACQUISTARE IMBARCAZIONI O NAVI DA DIPORTO ISCRITTE IN ITALIA? b) si c) solo se cittadino U.E. 9

10 77) IL DANNEGGIATO PER SINISTRO CAUSATO DALLA CIRCOLAZIONE DI UN NATANTE PUO AGIRE DIRETTAMENTE CONTRO L ASSICURATORE?, non può agire direttamente b) si, senza alcun limite c) solo entro i limiti delle somme per le quali è stata stipulata l assicurazione 78) IN QUALE DEI SEGUENTI CASI E DISPOSTO IL SEQUESTRO OBBLIGATORIO DEL NATANTE: a) mancata iscrizione b) circolazione senza copertura dell assicurazione obbligatoria c) trasporto di persone non autorizzato 79) PER CONDURRE LE IMBARCAZIONI DA DIPORTO ADIBITE ALLA LOCAZIONE O AL NOLEGGIO E NECESSARIO UNO SPECIFICO TITOLO PROFESSIONALE? b) si, in ogni caso c) solo se richiesta dal noleggiante o dal conduttore 80) QUANTI ANNI OCCORRONO PER CONSEGUIRE IL TITOLO PROFESSIONALE D UFFICIALE DI NAVIGAZIONE PER LA CONDUZIONE DELLE IMBARCAZIONI DA DIPORTO ADIBITE AL NOLEGGIO? a) 18 b) 21 c) 24 81) DA QUALE DOCUMENTO E ABILITATA ALLA NAVIGAZIONE UNA NAVE MINORE ISCRITTA NEI REGISTRI NAVI MINORI E GALLEGGIANTI? a) dall atto di nazionalità b) da certificato di stazza c) dalla licenza di navigazione 82) IL TITOLO PROFESSIONALE MARITTIMO DI CONDUTTORE PER LE IMBARCAZIONI DA DIPORTO ADIBITE AL NOLEGGIO ABILITA ALLA NAVIGAZIONE: a) entro1 miglio b) entro 10 miglia c) può navigare senza limiti di distanza dalla costa 83) IL TITOLO PROFESSIONALE MARITTIMO DI CONDUTTORE PER LE IMBARCAZIONI DA DIPORTO ADIBITE AL NOLEGGIO ABILITA ALLA NAVIGAZIONE NELLE ACQUE INTERNE: b) si c) si, purché sia autorizzato dall Autorità Marittima 84) DA QUALE DOCUMENTO E ABILITATA ALLA NAVIGAZIONE UNA NAVE ISCRITTA NELLE MATRICOLE? a) dalla licenza di navigazione b) dall atto di nazionalità c) dal certificato di stazza 10

11 85) DA CHE COSA SONO CONTRADDISTINTE LE NAVI MINORI ED I GALLEGGIANTI? a) da un nome b) da un numero c) da una sigla e un numero 86) IL NOLEGGIANTE ED IL LOCATORE DEVONO CONSEGNARE L UNITA : a) in perfetta efficienza senza copertura assicurativa b) solo con copertura assicurativa c) in perfetta efficienza, completa di dotazioni e di copertura assicurativa 87) IN CASO DI NOLEGGIO, L EQUIPAGGIO E ALLE DIPENDENZE: a) del noleggiante b) del noleggiatore c) dell Autorità Marittima 88) L AUTORITA MARITTIMA PUO DISCIPLINARE L UTILIZZAZIONE DI NATANTI DA DIPORTO ADIBITI AL NOLEGGIO?, in nessun caso b) solo le unità di lunghezza superiore a 30 mt. c) si 89) CHI RILASCIA IL TITOLO DI UFFICIALE DI NAVIGAZIONE DEL DIPORTO ABILITATO PER LE IMBARCAZIONI DA DIPORTO ADIBITE AL NOLEGGIO? a) la Motorizzazione Civile in ogni caso b) la Capitaneria di Porto in ogni caso c) il Capo del Circondario per le acque marittime, l ufficio di iscrizione per le acque interne 90) ALLA MODIFICA DELLA STAZZA DI UNA IMBARCAZIONE DA DIPORTO CONSEGUE: a) rinnovazione della licenza b) revoca della licenza c) sospensione della licenza 91) I DOCUMENTI RELATIVI ALL UNITA DA DIPORTO POSSONO ESSERE TENUTI A BORDO IN FOTOCOPIA?, solo in originale b) si c) si, solo se si tratta di fotocopia autenticata e per la navigazione tra porti italiani 92) NEL CASO IN CUI SIA CONSENTITO TENERE A BORDO I DOCUMENTI IN FOTOCOPIA L AUTORITA MARITTIMA PUO RICHIEDERE GLI ORIGINALI?, fanno fede le fotocopie b) si, solo se le fotocopie non sono autenticate c) si, assegnando un termine per la presentazione 93) QUANDO LE IMBARCAZIONI DA DIPORTO DEVONO ESPORRE LA BANDIERA NAZIONALE? a) solo navigando in acque internazionali b) sempre c) solo all uscita dei porti 94) LE IMBARCAZIONI E LE NAVI POSSONO ESSERE DISTINTE CON UN NOME?, solo dalla sigla e dal numero progressivo b) si, è obbligatorio c) si, solo se lo decide il proprietario 11

12 95) E POSSIBILE CHE DUE IMBARCAZIONI DA DIPORTO ABBIANO LO STESSO NOME?, in nessun caso b) si c) si, ma solo se iscritte in circondari diversi 96) COSA E RIPORTATO NEL CERTIFICATO D USO DEL MOTORE? a) i dati relativi all omologazione e potenza massima di esercizio b) il costo del motore c) le generalità del proprietario 97) IN CASO DI MUTAMENTO DEL PROPRIETARIO L ATTO DI NAZIONALITA DEVE ESSERE RINNOVATO? b) si c) solo se il nuovo proprietario è straniero 98) COME SI OTTIENE LA STAZZA NETTA? a) sottraendo dalla stazza lorda la capacità degli spazi indicati dalla legge b) moltiplicando la stazza lorda per alcuni coefficienti c) sommando agli spazi chiusi gli spazi aperti 99) GLI ATTI TRASLATIVI DELLA PROPRIETA VANNO ANNOTATI SULLA LICENZA? a) sempre, in ogni caso b) mai c) solo se vi è stata costituzione di ipoteca 100) IN CHE FORMA DEVONO ESSERE STIPULATI GLI ATTI COSTITUTIVI, TRASLATIVI O ESTINTIVI DI PROPRIETA O DI ALTRI DIRITTI REALI SU NAVI DI STAZZA LORDA SUPERIORE A 10? a) obbligatoriamente in forma orale b) obbligatoriamente in forma scritta c) indifferentemente in forma orale o scritta 101) COME AVVIENE LA PUBBLICITA DEGLI ATTI RELATIVI ALLA PROPRIETA DELLE NAVI O IMBARCAZIONI DA DIPORTO? a) mediante trascrizione nei registri di iscrizione b) mediante trascrizione nei registri delle CC.I.AA. c) mediante trascrizione nel foglio annunci legali 102) QUALE E L UFFICIO COMPETENTE AD ESEGUIRE LA PUBBLICITA? a) l ufficio competente per territorio b) l ufficio competente per valore c) l ufficio di iscrizione della nave o della imbarcazione 103) LA SCRITTURA PRIVATA E UN TITOLO PER LA TRASCRIZIONE? b) si, purché la sottoscrizione sia autenticata e registrata c) si, senza condizioni 104) LE DELEGAZIONI DI SPIAGGIA POSSONO TENERE I REGISTRI DELLE IMBARCAZIONI DA DIPORTO? a) si, sempre b) solo quelle autorizzate dal Direttore Marittimo c) no, in nessun caso 12

13 105) COSA SI INTENDE PER NAVE? a) qualsiasi costruzione destinata al trasporto per acqua anche a scopo di rimorchio, pesca, diporto o altro scopo b) qualsiasi costruzione destinata al trasporto passeggeri o merci c) qualsiasi costruzione adibita alla navigazione internazionale 106) COSA SI INTENDE PER VISITA INIZIALE DELLA NAVE DA DIPORTO? a) la visita effettuata al momento del varo b) la visita effettuata prima che la nave entri in esercizio c) la visita effettuata all inizio della navigazione o del viaggio 107) COME SONO DENOMINATE LE UNITA DA DIPORTO A VELA INFERIORI A 10 MT. DI LUNGHEZZA? a) natanti b) imbarcazioni c) navi 108) UNA IMBARCAZIONE DA DIPORTO PUO ESSERE VENDUTA ALL ESTERO?, mai b) si, ma solo all interno dell U.E. c) si, purché vi sia stata dismissione di bandiera 109) COSA SI INTENDE PER NAVIGAZIONE INTERNA? a) la navigazione all interno del porto b) la navigazione su laghi, fiumi, canali ed altre acque interne c) la navigazione all interno del mare territoriale 110) IN QUALE CATEGORIA RIENTRANO GLI ACQUASCOOTERS? a) natanti da diporto b) imbarcazioni da diporto c) una categoria particolare a se stante 111) COSA OCCORRE PER L ESECUZIONE DELLA PUBBLICITA NAVALE PER SUCCESSIONE DI UNA IMBARCAZIONE DA DIPORTO? a) doppia nota di trascrizione b) dichiarazione di trascrizione in triplice originale c) doppia nota di trascrizione corredata da un certificato di morte del de cuis più gli atti indicati dall articolo 2648 Codice Civile 112) CHI PUO COMANDARE O CONDURRE UNA IMBARCAZIONE MUNITA DI AUTORIZZAZIONE ALLA NAVIGAZIONE TEMPORANEA? a) qualsiasi interessato b) chiunque sia dotato di patente nautica c) persona abilitata e dipendente del soggetto autorizzato 113) DOVE DEVONO ESSERE ISCRITTI GLI ATTI COSTITUTIVI E TRASLATIVI DI PROPRIETA DI UNA IMBARCAZIONE? a) sulla licenza b) sul certificato di proprietà c) sul foglio complementare 13

14 114) COSA COMPORTA LA MODIFICA DELLE CARATTERISTICHE PRINCIPALI DELLO SCAFO E DELL APPARATO MOTORE? a) l annotazione sulla licenza di navigazione b) la radiazione dell imbarcazione c) il rinnovo della licenza di navigazione 115) IN QUALE FASCIA DI MARE LO STATO ESERCITA LA SUA SOVRANITA? a) nell alto mare b) nel mare interno c) nel mare territoriale 116) COME SI DEFINISCE LA NAVIGAZIONE EFFETTUATA A SCOPI SPORTIVI O RICREATIVI DA CUI ESULA IL FINE DI LUCRO? a) navigazione d altura b) navigazione da diporto c) navigazione sportiva 117) QUALI DELLE SEGUENTI UNITA DA DIPORTO SONO ESCLUSE DALL ISCRIZIONE? a) i motovelieri b) le unità a vela con motore ausiliario di lunghezza superiore a 10 mt. c) le unità da diporto a remi 118) LA SIGLA ND CHE SEGUE IL NUMERO DI ISCRIZIONE QUALE TIPO DI UNITA DA DIPORTO INDIVIDUA? a) le imbarcazioni da diporto b) i natanti da diporto c) le navi da diporto 119) A CHI DEVE ESSERE RICHIESTA LA PUBBLICITA DEGLI ATTI RELATIVI ALLE UNITA DA DIPORTO? a) all ufficio di iscrizione della nave b) all ufficio della Motorizzazione competente per territorio c) al Notaio che stipula l atto 120) IL REGISTRO ITALIANO NAVALE SVOLGE FUNZIONI DI PERITO STAZZATORE? b) solo occasionalmente c) si 121) COME E DEFINITA LA CAPACITA DEGLI SPAZI CHIUSI DI UNA NAVE, ESPRESSA IN TONNELLATE DI STAZZA a) stazza lorda b) stazza netta c) dislocamento 122) COME SI CHIAMA L ATTO CHE SOSTITUISCE PROVVISORIAMENTE L ATTO DI NAZIONALITA? a) licenza provvisoria b) passavanti provvisorio c) abilitazione provvisoria 14

15 123) SE IL TITOLARE DI UNA PATENTE SUPERA I 60 ANNI QUALE E IL PERIODO DI VALIDITA DELLA PATENTE? a) 1 anno b) 5 anni c) 10 anni 124) QUALE SANZIONE E PREVISTA PER IL TITOLARE DI UNA PATENTE CHE ASSUME IL COMANDODELL UNITA IN STATO DI UBRIACHEZZA? a) rinnovo della patente b) revoca della patente c) sospensione della patente 125) COME SI DEFINISCE QUEL CONTRATTO CON IL QUALE UNA PARTE SI OBBLIGA A FAR GODERE ALL ALTRA DI UNA UNITA PER UN DATO TEMPO E VERSO UN DETERMINATO CORRISPETTIVO? a) locazione b) noleggio c) comodato 126) E CONSENTITO PRATICARE LO SCI NAUTICO NELLE ORE NOTTURNE? b) occasionalmente c) si 127) PER CONDURRE UN NATANTE DA DIPORTO CON UN MOTORE DI CILIDRATA SUPERIORE A 1000 CC. CON CARBURAZIONE A QUATTRO TEMPI FUORI BORDO E NECESSARIA UNA PATENTE NAUTICA? b) si c) non è necessaria patente nautica, ma speciale autorizzazione della Motorizzazione 128) IN CASO DI CIRCOLAZIONE DI UNA UNITA DA DIPORTO SENZA LA COPERTURA ASSICURATIVA PER RESPONSABILITA CIVILE: a) è disposto l arresto del comandante o conduttore b) è disposto il sequestro obbligatorio dell unità c) è disposta la requisizione dell unità 129) PER LA NAVIGAZIONE TRA PORTI ITALIANI L UNITA DA DIPORTO PUO TENERE A BORDO FOTOCOPIA AUTENTICATA DEI DOCUMENTI RELATIVI ALL UNITA?, in nessun caso b) no, salvo deroga c) si 130) DUE IMBARCAZIONI DA DIPORTO DELLO STESSO TIPO, ISCRITTE IN DIVERSI CIRCONDARI POSSONO AVERE LO STESSO NOME? b) si c) si, purché sia aggiunta la lettera D 131) COSA SI OTTIENE SOTTRAENDO ALLA STAZZA LORDA LA CAPACITA DI ALCUNI SPAZI INDICATI DALLA LEGGE? a) la stazza netta b) la portata c) il dislocamento 15

16 132) L IPOTECA SU NAVE MINORE O GALLEGGIANTE DEVE ESSERE RESA PUBBLICA MEDIANTE: a) trascrizione nel registro di iscrizione b) trascrizione nell atto di nazionalità c) non si effettua 133) COME SONO ESPRESSE LE QUOTE DI PARTECIPAZIONE NELLA PROPRIETA DELLE NAVI? a) azioni b) quote c) carati 134) DOVE SONO ISCRITTE LE NAVI MAGGIORI? a) nei registri b) nelle matricole c) negli albi 135) LA NAVE E : a) un bene mobile b) un bene mobile registrato c) un bene immobile 136) PUO ESSERE CONCESSA L IPOTECA SU NAVE IN COSTRUZIONE? a) sì b) no c) mai 137) L IPOTECA SU NAVE MAGGIORE E SUI CARATI DI NAVE MAGGIORE DEVE ESSERE RESA PUBBLICA MEDIANTE: a) trascrizione nella matricola b) annotazione sull atto di nazionalità c) trascrizione nella matricola e annotazione sull atto di nazionalità 138) LE UNITA DA DIPORTO: a) hanno l obbligo di presentazione della nota di informazioni all autorità marittima all arrivo in porto b) hanno l obbligo del rilascio delle spedizioni prima della partenza dal porto c) sono esenti dall obbligo di presentazione della nota di informazioni all autorità marittima all arrivo in porto e del rilascio delle spedizioni prima della partenza dal porto stesso 139) IN OCCASIONE DI MANIFESTAZIONI SPORTIVE, PREVENTIVAMENTE COMUNICATE ALLE AUTORITA COMPETENTI, ORGANIZZATE DALLE FEDERAZIONI SPORTIVE NAZIONALI E INTERNAZIONALI O DA ORGANIZZAZIONI DA ESSE RICONOSCIUTE, LE IMBARCAZIONI DA DIPORTO E I NATANTI AMMESSI A PARTECIPARVI: n possono navigare oltre due miglia dalla costa b) possono navigare senza alcun limite di distanza dalla costa c) possono navigare entro un miglio dalla costa 140) L AUTORIZZAZIONE ALLA NAVIGAZIONE TEMPORANEA E RILASCIATA PREVIA PRESENTAZIONE: a) della copia della polizza di assicurazione per la responsabilità civile nei confronti di terzi e delle persone trasportate nonché del certificato di iscrizione alla camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura del soggetto richiedente, dal quale risulti la specifica attività di cantiere navale, di costruttore di motori marini oppure di azienda di vendita di imbarcazioni o navi da diporto o di motori marini per il diporto 16

17 b) della sola copia della polizza di assicurazione per la responsabilità civile nei confronti di terzi e delle persone trasportate c) del solo certificato di iscrizione alla camera di commercio,di industria,artigianato e agricoltura del soggetto richiedente,dal quale risulti la specifica attività di cantiere navale,di costruttore di motori marini oppure di azienda di vendita di imbarcazioni o navi da diporto o di motori marini per il diporto 141) L ISCRIZIONE NEL RUOLO DEI MEDIATORI PER LE UNITA DA DIPORTO ABILITA ALL ESERCIZIO DELLA PROFESSIONE: a) nella Provincia di residenza b) nella Regione di residenza c) in tutto il territorio della Repubblica 142) L ISCRITTO NEL RUOLO DEI MEDIATORI PER LE UNITA DA DIPORTO n può delegare le funzioni relative all esercizio della professione b) può delegare a chiunque le funzioni relative all esercizio della professione c) può delegare le funzioni relative all esercizio della professione solo ad altro mediatore iscritto 143) L AUTORIZZAZIONE ALLA NAVIGAZIONE TEMPORANEA: a) è rinnovabile ogni due anni con annotazione sul documento originale b) non è rinnovabile c) è rinnovabile ogni anno 144) I DIRITTI DERIVANTI DAL CONTRATTO DI LOCAZIONE DI UNITA DA DIPORTO a) sono imprescrittibili b) si prescrivono in cinque anni c) si prescrivono con il decorso di un anno decorrente dalla scadenza del contratto ovvero dalla riconsegna dell unità 145) LE DISPOSIZIONI DELLA LEGGE 990/1969 E SUCCESSIVE MODIFICAZIONI SULL ASSICURAZIONE OBBLIGATORIA: a) si applicano solo alle navi da diporto b) si applicano solo alle imbarcazioni da diporto c) si applicano alle unità da diporto, con esclusione delle unità a remi e a vela non dotate di motore ausiliario 146) NELLA LOCAZIONE DI UNITA DA DIPORTO IL LOCATORE: a) è tenuto ad usare l unità da diporto secondo le caratteristiche tecniche risultanti dalla licenza di navigazione e in conformità alle finalità di diporto b) è tenuto a consegnare l unità da diporto, con tutte le relative pertinenze, in perfetta efficienza, completa di tutte le dotazioni di sicurezza, munita dei documenti necessari per la navigazione e coperta dall assicurazione di cui alla Legge 990/1969, e successive modificazioni c) provvede al combustibile, all acqua e ai lubrificanti per l apparato motore 147) IL CONTRATTO DI NOLEGGIO O DI SUBNOLEGGIO DELLE IMBARCAZIONI E DELLE NAVI DA DIPORTO: a) va redatto per iscritto a pena di nullità b) va stipulato oralmente c) può essere stipulato oralmente o per iscritto 148) NELLA LOCAZIONE DI UNITA DA DIPORTO IL CONDUTTORE a) è tenuto a consegnare l unità da diporto, con tutte le relative pertinenze, in perfetta efficienza, completa di tutte le dotazioni di sicurezza, munita dei documenti necessari per la navigazione e coperta dall assicurazione di cui alla Legge 990/1969, e successive modificazioni b) è tenuto ad usare l unità da diporto secondo le caratteristiche tecniche risultanti dalla licenza di navigazione e in conformità alle finalità di diporto 17

18 c) è obbligato a mettere a disposizione l unità da diporto in perfetta efficienza,armata ed equipaggiata convenientemente, completa di tutte le dotazioni di sicurezza munita dei prescritti documenti e coperta dall assicurazione di cui alla Legge 990/1969 e successive modificazioni, estesa in favore del noleggiatore e dei passeggeri per gli infortuni e i danni in occasione o in dipendenza del contratto di noleggio,in conformità alle disposizioni ed ai massimali previsti per la responsabilità civile 18

GUIDA DEL DIPORTISTA NAUTICO Le brevi note in prosieguo intendono fornire al diportista un memorandum estrapolato dal codice della nautica da

GUIDA DEL DIPORTISTA NAUTICO Le brevi note in prosieguo intendono fornire al diportista un memorandum estrapolato dal codice della nautica da GUIDA DEL DIPORTISTA NAUTICO Le brevi note in prosieguo intendono fornire al diportista un memorandum estrapolato dal codice della nautica da diporto, di cui al decreto legislativo del 18 luglio 2005,

Dettagli

PROVINCIA DI FOGGIA Settore Mobilità e Promozione Turistica/Sport Servizio Trasporti QUESITI DI NAVIGAZIONE

PROVINCIA DI FOGGIA Settore Mobilità e Promozione Turistica/Sport Servizio Trasporti QUESITI DI NAVIGAZIONE PROVINCIA DI FOGGIA Settore Mobilità e Promozione Turistica/Sport Servizio Trasporti QUESITI DI NAVIGAZIONE 1) Lo sci nautico generalmente può essere esercitato ad un distanza dalla costa di 1 500 metri

Dettagli

15. Da quale sigla è seguito il numero di iscrizione delle navi da diporto? A) N B) ND C) D

15. Da quale sigla è seguito il numero di iscrizione delle navi da diporto? A) N B) ND C) D GRUPPO C2015 1. In base a quali parametri si classificano le Unità da diporto? A) lunghezza B) lunghezza, larghezza e altezza di costruzione C) potenza dell apparato motore, stazza e lunghezza 2. Per pescaggio

Dettagli

DISCIPLINA C. C02 - Per essere ammessi agli esami per il conseguimento della Patente per navi da Diporto:

DISCIPLINA C. C02 - Per essere ammessi agli esami per il conseguimento della Patente per navi da Diporto: DISCIPLINA C C0l - Nel caso in cui un imbarcazione ha subito una falla a bordo: A - occorre farla riparare e sottoporla a visita occasionale B - occorre farla riparare e controllare che possa navigare

Dettagli

1) Una nave in navigazione temporanea può imbarcare persone 1) mai F 2) solo i componenti dell equipaggio minimo necessario F 3) nel numero

1) Una nave in navigazione temporanea può imbarcare persone 1) mai F 2) solo i componenti dell equipaggio minimo necessario F 3) nel numero 1) Una nave in navigazione temporanea può imbarcare persone 1) mai F 2) solo i componenti dell equipaggio minimo necessario F 3) nel numero consentito dalle caratteristiche dell unità V 4) solo sotto la

Dettagli

Cons. autom. Serie C NAVIGAZIONE

Cons. autom. Serie C NAVIGAZIONE Cons. autom. Serie C NAVIGAZIONE La domanda per ottenere l autorizzazione alla navigazione temporanea per le unità da diporto va presentata 1 al Capo del circondario marittimo o al Direttore dell UMC (Ufficio

Dettagli

PROVINCIA ROMA LEGGE 8/8/1991 N.264 DISCIPLINA: NAUTICA

PROVINCIA ROMA LEGGE 8/8/1991 N.264 DISCIPLINA: NAUTICA PROVINCIA ROMA LEGGE 8/8/1991 N.264 COMMISSIONE DI ESAME - SESSIONE 2006 DISCIPLINA: NAUTICA 1 - I NATANTI DA DIPORTO HANNO L OBBLIGO DI EFFETTUARE LE VISITE PERIODICHE DI SICUREZZA? A - Si. B - No. C

Dettagli

NORME TARIFFARIE PER LA GARANZIA DELLA RESPONSABILITA CIVILE OBBLIGATORIA

NORME TARIFFARIE PER LA GARANZIA DELLA RESPONSABILITA CIVILE OBBLIGATORIA Area Tecnica RAMI AUTO NORME TARIFFARIE in vigore dal 01/04/2013 NORME TARIFFARIE PER LA GARANZIA DELLA RESPONSABILITA CIVILE OBBLIGATORIA ---------------------------------------- NATANTI, IMBARCAZIONI,

Dettagli

&KHFRVDVRQROHDFTXHLQWHUQHQHOUHJLPHJLXULGLFRGHOPDUH"

&KHFRVDVRQROHDFTXHLQWHUQHQHOUHJLPHJLXULGLFRGHOPDUH &1$9,*$=,21( &KHFRV qo DOWRPDUH" a) è il mare dove navigano le navi da diporto b) è il mare immediatamente adiacente all acqua interna c) è il mare non compreso nelle acque interne e nel mare territoriale

Dettagli

All.5-3. Navigazione Attestati L. 264 art. 5

All.5-3. Navigazione Attestati L. 264 art. 5 Navigazione Attestati L. 264 art. 5 All.5-3 1. E consentito l uso commerciale delle unità da diporto? si, nei casi di locazione, noleggio, insegnamento professionale della navigazione da diporto, e se

Dettagli

Dis corsi nautici, norme di navigazione per il canottaggio. Conferenza Regionale Allenatori - Trieste 15 dicembre 2012 Bruno Spanghero STC ADRIA 1877

Dis corsi nautici, norme di navigazione per il canottaggio. Conferenza Regionale Allenatori - Trieste 15 dicembre 2012 Bruno Spanghero STC ADRIA 1877 Federazione Italiana Canottaggio COMITATO REGIONALE FRIULI VENEZIA GIULIA Dis corsi nautici, norme di navigazione per il canottaggio Conferenza Regionale Allenatori - Trieste 15 dicembre 2012 Bruno Spanghero

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti UFFICIO CIRCONDARIALE MARITTIMO DI MONOPOLI

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti UFFICIO CIRCONDARIALE MARITTIMO DI MONOPOLI Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti UFFICIO CIRCONDARIALE MARITTIMO DI MONOPOLI 70043 Monopoli (Ba) Largo Fontanelle 12 tel. 080 9303105 - fax 080 9379509 e mail: monopoli@guardiacostiera.it

Dettagli

GRUPPO C NAVIGAZIONE. 01 IN BASE A QUALI PARAMETRI SI CLASSIFICANO LE UNITÀ DA DIPORTO? Lunghezza e potenza dell apparato motore V F

GRUPPO C NAVIGAZIONE. 01 IN BASE A QUALI PARAMETRI SI CLASSIFICANO LE UNITÀ DA DIPORTO? Lunghezza e potenza dell apparato motore V F GRUPPO C NAIGAZIONE 01 IN BASE A QUALI PARAMETRI SI CLASSIICANO LE UNITÀ DA DIPORTO? Lunghezza e potenza dell apparato motore Lunghezza Stazza 02 RIENTRANO NELLA CATEGORIA DEI NATANTI DA DIPORTO: Ogni

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti DIREZIONE GENERALE TERRITORIALE DEL NORD OVEST UFFICIO MOTORIZZAZIONE CIVILE DI MILANO

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti DIREZIONE GENERALE TERRITORIALE DEL NORD OVEST UFFICIO MOTORIZZAZIONE CIVILE DI MILANO Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti DIREZIONE GENERALE TERRITORIALE DEL NORD OVEST UFFICIO MOTORIZZAZIONE CIVILE DI MILANO Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti DIREZIONE GENERALE TERRITORIALE

Dettagli

PROVINCIA DI SAVONA NAVIGAZIONE

PROVINCIA DI SAVONA NAVIGAZIONE PROVINI DI SVON NVIGZIONE ESME PER L ERTMENTO DELL IDONEIT PROFESSIONLE PER L ESERIZIO DELL TTIVITÀ DI ONSULENZ PER L IROLZIONE DEI MEZZI DI TRSPORTO 1 Qual'è la definizione di navigazione da diporto:

Dettagli

Decreto 5 ottobre 1999, n. 478. Regolamento recante norme di sicurezza per la navigazione da diporto. IL MINISTRO DEI TRASPORTI E DELLA NAVIGAZIONE

Decreto 5 ottobre 1999, n. 478. Regolamento recante norme di sicurezza per la navigazione da diporto. IL MINISTRO DEI TRASPORTI E DELLA NAVIGAZIONE Decreto 5 ottobre 1999, n. 478 Regolamento recante norme di sicurezza per la navigazione da diporto. IL MINISTRO DEI TRASPORTI E DELLA NAVIGAZIONE Vista la legge 11 febbraio 1971, n. 50, e successive modificazioni

Dettagli

L urto nella navigazione da diporto Inquadramento della disciplina ed aspetti applicativi

L urto nella navigazione da diporto Inquadramento della disciplina ed aspetti applicativi L urto nella navigazione da diporto Inquadramento della disciplina ed aspetti applicativi Avv. Enrico Mordiglia Studio Legale Mordiglia Genova - Milano Inquadramento normativo > Codice della nautica da

Dettagli

PROVINCIA DI SAVONA NAVIGAZIONE

PROVINCIA DI SAVONA NAVIGAZIONE PROVINI DI SVON NVIGZIONE ESME PER L ERTMENTO DELL IDONEIT PROFESSIONLE PER L ESERIZIO DELL TTIVITÀ DI ONSULENZ PER L IROLZIONE DEI MEZZI DI TRSPORTO 1 Qual'è la definizione di navigazione da diporto:

Dettagli

Il Capo del Circondario Marittimo e Comandante del Porto di Cetraro,

Il Capo del Circondario Marittimo e Comandante del Porto di Cetraro, UFFICIO CIRCONDARIALE MARITTIMO- GUARDIA COSTIERA CETRARO ORDINANZA N. 21/2012 Disciplina dell utilizzo dei natanti da diporto per finalità di locazione, noleggio e di appoggio ai praticanti immersioni

Dettagli

Navigazione. il titolo di Ufficiale di Navigazione. è sufficiente la patente nautica. una lunghezza pari a 10 mt. una lunghezza tutto pari a 12 mt

Navigazione. il titolo di Ufficiale di Navigazione. è sufficiente la patente nautica. una lunghezza pari a 10 mt. una lunghezza tutto pari a 12 mt Pianificazione Territoriale e Trasporti Servizio mministrativo Via S. Felice n.25 40122 ologna ttestati L. 264 art. 5 1 Un natante che trasporta attrezzature sportive subacquee il numero delle persone

Dettagli

PATENTI NAUTICHE. Rinnovi, visite mediche, requisiti fisici. Le patenti di categoria B abilitano al comando delle navi da diporto.

PATENTI NAUTICHE. Rinnovi, visite mediche, requisiti fisici. Le patenti di categoria B abilitano al comando delle navi da diporto. PATENTI NAUTICHE Rinnovi, visite mediche, requisiti fisici Un contributo al fine di fornire chiarezza su una materia alquanto delicata Con Decreto n. 146 del 29 luglio 2008 il Ministero delle Infrastrutture

Dettagli

COMI. PG/2013/250690 Venezia, 4 giugno 2013

COMI. PG/2013/250690 Venezia, 4 giugno 2013 COMI Direzione Mobilità e Trasporti Settore Trasporti Gestione Amministrativa Traffico Acqueo trasporti.acquei@comune.venezia.it (PEC) protocollo@pec.comune.venezia.it www.comune.venezia.it/trasportoacqueo

Dettagli

COMUNE DI SPILIMBERGO

COMUNE DI SPILIMBERGO COMUNE DI SPILIMBERGO PROVINCIA DI PORDENONE REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DEL SERVIZIO DI NOLEGGIO CON CONDUDCENTE CON AUTOBUS DA RIMESSA E PER LE MODALITA DI RILASCIO E DI RINNOVO DELLE RELATIVE

Dettagli

TRITONE SUB Desenzano - Brescia

TRITONE SUB Desenzano - Brescia TRITONE SUB Desenzano - Brescia PRINCIPALI VIOLAZIONI IN MATERIA DI DIPORTO E PESCA E SANZIONI PREVISTE INFRAZIONE ASSICURAZIONE Navigare o sostare con imbarcazione da diporto a motore (escluse le imbarcazioni

Dettagli

Una guida per diportisti e operatori. 3 a EDIZIONE. Agenzia delle Entrate Direzione Regionale Liguria. Regione Liguria UCINA

Una guida per diportisti e operatori. 3 a EDIZIONE. Agenzia delle Entrate Direzione Regionale Liguria. Regione Liguria UCINA Una guida per diportisti e operatori nautica&fisco 3 a EDIZIONE Agenzia delle Entrate Direzione Regionale Liguria Regione Liguria UCINA nautica&fisco 3 a EDIZIONE Agenzia delle Entrate Direzione Regionale

Dettagli

MINISTERO DEI TRASPORTI CAPITANERIA DI PORTO DI VENEZIA ORDINANZA N 92 / 07. Il Capo del Circondario Marittimo e Comandante del porto di Venezia :

MINISTERO DEI TRASPORTI CAPITANERIA DI PORTO DI VENEZIA ORDINANZA N 92 / 07. Il Capo del Circondario Marittimo e Comandante del porto di Venezia : MINISTERO DEI TRASPORTI CAPITANERIA DI PORTO DI VENEZIA ORDINANZA N 92 / 07 Il Capo del Circondario Marittimo e Comandante del porto di Venezia : VISTO il Decreto legislativo 18 luglio 2005, n. 171 (codice

Dettagli

Decreto del Presidente della Repubblica 24 novembre 1970, n.973. (Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 18 maggio 1992, n. 114, S.O.

Decreto del Presidente della Repubblica 24 novembre 1970, n.973. (Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 18 maggio 1992, n. 114, S.O. Decreto del Presidente della Repubblica 24 novembre 1970, n.973 Regolamento di esecuzione della L.24 dicembre 1969, n.990, sull'assicurazione obbligatoria della responsabilità civile derivante dalla circolazione

Dettagli

Il Consiglio federale svizzero, visto l articolo 35 capoversi 2 e 3 della legge del 23 settembre 1953 2 sulla navigazione marittima, 3 decreta:

Il Consiglio federale svizzero, visto l articolo 35 capoversi 2 e 3 della legge del 23 settembre 1953 2 sulla navigazione marittima, 3 decreta: Ordinanza sugli yacht marittimi svizzeri (Ordinanza sugli yacht) 1 747.321.7 del 15 marzo 1971 (Stato 1 luglio 2009) Il Consiglio federale svizzero, visto l articolo 35 capoversi 2 e 3 della legge del

Dettagli

PROVINCIA DI LECCE Servizio Trasporti e Mobilità

PROVINCIA DI LECCE Servizio Trasporti e Mobilità PROVINCIA DI LECCE Servizio Trasporti e Mobilità REGOLAMENTO PER L ESPLETAMENTO DEGLI ESAMI PER IL RILASCIO DELL ATTESTATO DI IDONEITA PROFESSIONALE PER LA GESTIONE DI UN AGENZIA PER IL DISBRIGO DI PRATICHE

Dettagli

Rilascio/rinnovo della licenza di pesca

Rilascio/rinnovo della licenza di pesca Rilascio/rinnovo della licenza di pesca Per nuove licenze: Ai fini del rilascio della licenza di pesca, l interessato (proprietario o armatore) presenta direttamente ovvero a mezzo raccomandata con avviso

Dettagli

REPUBBLICA DI SAN MARINO. Noi Capitani Reggenti la Serenissima Repubblica di San Marino

REPUBBLICA DI SAN MARINO. Noi Capitani Reggenti la Serenissima Repubblica di San Marino REPUBBLICA DI SAN MARINO REGOLAMENTO 10 giugno 2010 n.4 Noi Capitani Reggenti la Serenissima Repubblica di San Marino Visto il Decreto Delegato 27 ottobre 2003 n.135 e le relative disposizioni applicative

Dettagli

*** NORMATTIVA - Stampa ***

*** NORMATTIVA - Stampa *** *** NORMATTIVA - Stampa *** Pagina 1 di 6 DECRETO 10 maggio 2005, n. 121 Regolamento recante l'istituzione e la disciplina dei titoli professionali del. Vigente al: 16-7-2015 IL MINISTRO DELLE INFRASTRUTTURE

Dettagli

COPIA TRATTA DA GURITEL GAZZETTA UFFICIALE ON-LINE

COPIA TRATTA DA GURITEL GAZZETTA UFFICIALE ON-LINE Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale,, n. 222 del 22 settembre 2008 - Serie generale Spediz. abb. post. 45% - art. 2, comma 20/b Legge 23-12-1996, n. 662 - Filiale di Roma SI PUBBLICA TUTTI PARTE

Dettagli

CITTA DI SAN DANIELE DEL FRIULI. Regolamento Comunale per l esercizio del servizio di noleggio con conducente con autobus da rimessa

CITTA DI SAN DANIELE DEL FRIULI. Regolamento Comunale per l esercizio del servizio di noleggio con conducente con autobus da rimessa CITTA DI SAN DANIELE DEL FRIULI Regolamento Comunale per l esercizio del servizio di noleggio con conducente con autobus da rimessa Approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 99 del 26.10.2001 ART.

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI PER LA LOCAZIONE DELLE IMBARCAZIONI

CONDIZIONI GENERALI PER LA LOCAZIONE DELLE IMBARCAZIONI CONDIZIONI GENERALI PER LA LOCAZIONE DELLE IMBARCAZIONI 1. OGGETTO L armatore concede in locazione al Conduttore l imbarcazione da diporto senza equipaggio, indicata nella comunicazione di conferma di

Dettagli

QUESITI TRASPORTO MERCI

QUESITI TRASPORTO MERCI 1 L ART. 15 DELLA LEGGE 298/74 DISCIPLINA IN MATERIA DI FUSIONI E TRASFORMAZIONI DI IMPRESE. QUALE CASO NON E PREVISTO? 1 - TRASFORMAZIONE DI IMPRESE INDIVIDUALI IN SOCIETA DI CAPITALI. 2 - CONFERIMENTO

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER L ESERCIZIO DEL SERVIZIO DI NOLEGGIO CON CONDUCENTE

REGOLAMENTO COMUNALE PER L ESERCIZIO DEL SERVIZIO DI NOLEGGIO CON CONDUCENTE CITTÀ DI OZIERI PROVINCIA DI SASSARI REGOLAMENTO COMUNALE PER L ESERCIZIO DEL SERVIZIO DI NOLEGGIO CON CONDUCENTE Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 11 del 15.02.2011 Art. 1 Definizione

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA N. 2378 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa del senatore CICOLANI COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 3 LUGLIO 2003 Disciplina dell attività di trasporto di viaggiatori effettuato

Dettagli

Circolare N. 69 del 8 Maggio 2015

Circolare N. 69 del 8 Maggio 2015 Circolare N. 69 del 8 Maggio 2015 Tassa annuale sulle imbarcazioni alla cassa entro il prossimo 01.06.2015 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che, entro il prossimo 01 giugno 2015

Dettagli

POLIZZA NAUTICA. per l assicurazione di unità da diporto

POLIZZA NAUTICA. per l assicurazione di unità da diporto POLIZZA NAUTICA per l assicurazione di unità da diporto Condizioni di Assicurazione Sommario 1 Definizioni 2 Condizioni Generali di Assicurazione valide per tutte le garanzie 3 Garanzie: Responsabilità

Dettagli

Comune di Terni REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA NAVIGAZIONE IN SICUREZZA SUL LAGO DI PIEDILUCO

Comune di Terni REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA NAVIGAZIONE IN SICUREZZA SUL LAGO DI PIEDILUCO Comune di Terni REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA NAVIGAZIONE IN SICUREZZA SUL LAGO DI PIEDILUCO 1 REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA NAVIGAZIONE IN SICUREZZA SUL LAGO DI PIEDILUCO (adottato con deliberazioni

Dettagli

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI DECRETO 10 maggio 2005, n. 121 Regolamento recante l'istituzione e la disciplina dei titoli professionali del diporto. IL MINISTRO DELLE INFRASTRUTTURE E

Dettagli

CRITERI E REQUISITI PER L AUTORIZZAZIONE E LA VIGILANZA AMMINISTRATIVA IN MATERIA DI SCUOLE NAUTICHE, IN ATTUAZIONE DELL ART. 28 DEL DPR 9 OTTOBRE

CRITERI E REQUISITI PER L AUTORIZZAZIONE E LA VIGILANZA AMMINISTRATIVA IN MATERIA DI SCUOLE NAUTICHE, IN ATTUAZIONE DELL ART. 28 DEL DPR 9 OTTOBRE CRITERI E REQUISITI PER L AUTORIZZAZIONE E LA VIGILANZA AMMINISTRATIVA IN MATERIA DI SCUOLE NAUTICHE, IN ATTUAZIONE DELL ART. 28 DEL DPR 9 OTTOBRE 1997 N. 431 Approvato con delibera di Consiglio Provinciale

Dettagli

Regolamento del porticciolo di Vernazza e sue aree.

Regolamento del porticciolo di Vernazza e sue aree. COMUNE DI VERNAZZA Provincia della Spezia PARCO NAZIONALE DELLE CINQUE TERRE Area Marina Protetta Cinque Terre Patrimonio dell'u.n.e.s.c.o. Regolamento del porticciolo di Vernazza e sue aree. Articolo

Dettagli

TARIFFE PER LE OPERAZIONI DI MOTORIZZAZIONI AGGIORNATE AL 31 MAGGIO 2007

TARIFFE PER LE OPERAZIONI DI MOTORIZZAZIONI AGGIORNATE AL 31 MAGGIO 2007 TARIFFE PER LE OPERAZIONI DI MOTORIZZAZIONI AGGIORNATE AL 31 MAGGIO 2007 ATTENZIONE: i numeri dei bollettini di conto corrente riportati, da utilizzare per i versamenti, sono validi esclusivamente per

Dettagli

Sig. nato a il residente a con funzioni di in possesso del titolo di studio di ;

Sig. nato a il residente a con funzioni di in possesso del titolo di studio di ; Marca da bollo da 16,00 Euro Alla Provincia dell Ogliastra Assessorato Agricoltura Attività Produttive e CPA Via P. Pistis 08045 - Lanusei (OG) OGGETTO: Richiesta autorizzazione all esercizio di SCUOLA

Dettagli

Soluzione interpretativa prospettata dal contribuente.

Soluzione interpretativa prospettata dal contribuente. RISOLUZIONE N. 94/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 21 marzo 2002 Oggetto: Forniture di carburante a bordo di natanti da diporto gestiti in noleggio. Regime di non imponibilità Iva di

Dettagli

Avvertenze e limitazioni d uso del Trasponder AIS

Avvertenze e limitazioni d uso del Trasponder AIS Marine Pan Service S.r.l. Via C. Battisti, 25 00053 Civitavecchia Italy Tel. 0766-30361 - Fax 0766-1912023 http://www.marinepanservice.com Avvertenze e limitazioni d uso del Trasponder AIS Per l utilizzo

Dettagli

PERIODO 01.01.2010/31.12.2015.

PERIODO 01.01.2010/31.12.2015. Marca da bollo Euro 14.62 Spett.le CONSORZIO DEL LARIO E DEI LAGHI MINORI P.zza V. Emanuele, 4 22017 MENAGGIO OGGETTO: ISTANZA PER L OCCUPAZIONE DI AREA DEMANIALE MEDIANTE ORMEGGIO AI SENSI DELLA L.R.

Dettagli

MEDIATORE MARITTIMO.

MEDIATORE MARITTIMO. MEDIATORE MARITTIMO. CONTESTO: La figura professionale del Mediatore Marittimo svolge la propria attività nel settore dei trasporti e degli scambi internazionali, con il compito di svolgere attività di

Dettagli

Circolare 21. del 3 novembre 2014. Veicoli concessi in comodato Adempimenti nei confronti della Motorizzazione Civile INDICE

Circolare 21. del 3 novembre 2014. Veicoli concessi in comodato Adempimenti nei confronti della Motorizzazione Civile INDICE Circolare 21 del 3 novembre 2014 Veicoli concessi in comodato Adempimenti nei confronti della Motorizzazione Civile INDICE 1 Premessa... 2 2 Decorrenza... 2 3 Ambito soggettivo... 3 3.1 Soggetti legittimati

Dettagli

CERTIFICATO INTERNAZIONALE DI OPERATORE DI IMBARCAZIONE DA DIPORTO

CERTIFICATO INTERNAZIONALE DI OPERATORE DI IMBARCAZIONE DA DIPORTO ICC information and syllabus CERTIFICATO INTERNAZIONALE DI OPERATORE DI IMBARCAZIONE DA DIPORTO Per la navigazione all estero il requisito della certificazione di idoneità varia a seconda dei paesi. In

Dettagli

GIUNTA REGIONALE DIREZIONE REGIONALE,TRASPORTI, INFRASTRUTTURE,MOBILITA E LOGISTICA

GIUNTA REGIONALE DIREZIONE REGIONALE,TRASPORTI, INFRASTRUTTURE,MOBILITA E LOGISTICA GIUNTA REGIONALE DETERMINAZIONE N. 13/2012/ DE10 DEL 20/ 02/ 2012 DIREZIONE: SERVIZIO: UFFICIO: DIREZIONE REGIONALE,TRASPORTI, INFRASTRUTTURE,MOBILITA E LOGISTICA TRASPORTO PUBBLICO LOCALE SU GOMMA E FERRO

Dettagli

Art. 1 Finalità. Art. 2 Modifiche all art. 5 della L.R. 1/1998

Art. 1 Finalità. Art. 2 Modifiche all art. 5 della L.R. 1/1998 LEGGE REGIONALE 12 DICEMBRE 2003, n. 24 Modifiche ed integrazioni alla L.R. 12 gennaio 1998, n. 1 recante: Nuova normativa sulla disciplina delle agenzie di viaggi e turismo e della professione di direttore

Dettagli

REPUBBLICA DI SAN MARINO

REPUBBLICA DI SAN MARINO REPUBBLICA DI SAN MARINO DECRETO DELEGATO 19 ottobre 2010 n.169 Noi Capitani Reggenti la Serenissima Repubblica di San Marino Visto l articolo 21, quinto comma, della Legge 28 giugno 2010 n.119; Vista

Dettagli

GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE CE DELLE UNITÀ DA DIPORTO ACCERTAMENTI E PROVE DI STABILITA E GALLEGGIABILITA. MODULO Aa

GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE CE DELLE UNITÀ DA DIPORTO ACCERTAMENTI E PROVE DI STABILITA E GALLEGGIABILITA. MODULO Aa GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE CE DELLE UNITÀ DA DIPORTO ACCERTAMENTI E PROVE DI STABILITA E GALLEGGIABILITA MODULO Aa REGISTRO ITALIANO NAVALE INDICE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE CE DELLE UNITÀ DA DIPORTO ACCERTAMENTI

Dettagli

Le Domande e le Risposte sul Patentino dei Frigoristi 15 marzo 2013

Le Domande e le Risposte sul Patentino dei Frigoristi 15 marzo 2013 Le Domande e le Risposte sul Patentino dei Frigoristi 15 marzo 2013 A seguito delle numerose domande inerenti al Patentino dei Frigoristi, giunte in redazione nei giorni scorsi, riportiamo le FAQ (domande

Dettagli

CLASSI: ORC - IRC - MONOTIPI - OPEN MONFALCONE - VENEZIA,

CLASSI: ORC - IRC - MONOTIPI - OPEN MONFALCONE - VENEZIA, C.O.N.I. F.I.V. ADRIATIC UP CLASSI: ORC - IRC - MONOTIPI - OPEN MONFALCONE - VENEZIA, 30 Aprile - 3 Maggio 2015 CIRCOLI ORGANIZZATORI LEGA NAVALE ITALIANA MONFALCONE Via dell Agraria 54 34074 Monfalcone

Dettagli

PROVINCIA DI VERONA. Settore trasporti traffico e mobilità

PROVINCIA DI VERONA. Settore trasporti traffico e mobilità PROVINCIA DI VERONA Settore trasporti traffico e mobilità BANDO PER L AMMISSIONE ALL ESAME PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA ALLA CIRCOLAZIONE

Dettagli

L Art. 16 del Decreto Salva Italia e le successive le modifiche introducono la tassa per il Possesso delle unità da diporto superiori a 10,00 metri.

L Art. 16 del Decreto Salva Italia e le successive le modifiche introducono la tassa per il Possesso delle unità da diporto superiori a 10,00 metri. L Art. 16 del Decreto Salva Italia e le successive le modifiche introducono la tassa per il Possesso delle unità da diporto superiori a 10,00 metri. Di seguito troverete il nostro contributo che raccoglie

Dettagli

CAPITANERIA DI PORTO GUARDIA COSTIERA GENOVA ORDINANZA N. 183/2003 CAPITANERIA DI PORTO GENOVA SEZIONE TECNICA ORDINANZA N 183/2003

CAPITANERIA DI PORTO GUARDIA COSTIERA GENOVA ORDINANZA N. 183/2003 CAPITANERIA DI PORTO GENOVA SEZIONE TECNICA ORDINANZA N 183/2003 CAPITANERIA DI PORTO GUARDIA COSTIERA GENOVA ORDINANZA N. 183/2003 CAPITANERIA DI PORTO GENOVA SEZIONE TECNICA ORDINANZA N 183/2003 Il Capo del Circondario Marittimo e Comandante del Porto di Genova: -

Dettagli

Domanda sottoscritta avvalendosi delle dichiarazioni sostitutive di cui agli artt. 46 e 47 del D.P.R. n 445 del 28/12/2000. Il sottoscritto nato a il

Domanda sottoscritta avvalendosi delle dichiarazioni sostitutive di cui agli artt. 46 e 47 del D.P.R. n 445 del 28/12/2000. Il sottoscritto nato a il RICHIESTA Autorizzazione per la gestione di scuola di istruzione per la nautica (ai sensi dell'art. 28 commi 1 e 2 del D.P.R. 431/97, di competenza provinciale ai sensi dell'art. 4 comma 3 lett. e bis

Dettagli

COMUNE DI CORCHIANO Provincia di Viterbo

COMUNE DI CORCHIANO Provincia di Viterbo COMUNE DI CORCHIANO Provincia di Viterbo BANDO COMUNALE DI CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI PER L ASSEGNAZIONE DI N. 2 AUTORIZZAZIONI PER L ESERCIZIO DEL SERVIZIO DI AUTONOLEGGIO CON CONDUCENTE (NCC)

Dettagli

COMUNE DI ANACAPRI. (Provincia di Napoli) REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI NOLEGGIO DI VEICOLI SENZA CONDUCENTE

COMUNE DI ANACAPRI. (Provincia di Napoli) REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI NOLEGGIO DI VEICOLI SENZA CONDUCENTE COMUNE DI ANACAPRI (Provincia di Napoli) REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI NOLEGGIO DI VEICOLI SENZA CONDUCENTE Approvato con delibera di C.C. n. 23 del 21.04.2010 Art. 1 - Esercizio di noleggio

Dettagli

Università per Stranieri di Siena Livello B2

Università per Stranieri di Siena Livello B2 Unità 5 Università per Stranieri di Siena Livello B2 Per ottenere la patente di guida CHIAVI In questa unità imparerai: a comprendere testi scritti che informano sulle modalità per ottenere la patente

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Direzione Marittima di Palermo

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Direzione Marittima di Palermo IL DIRETTORE MARITTIMO DELLA SICILIA OCCIDENTALE VISTO : l art. 123 del Codice della navigazione, modificato dall art. 7 della L. 27.02.1998, n. 30; nonché gli artt. 282 e 285 del Regolamento di esecuzione

Dettagli

Sintesi Normativa sul trasporto pubblico non di linea

Sintesi Normativa sul trasporto pubblico non di linea Sintesi Normativa sul trasporto pubblico non di linea Mantova, 29 novembre 2008 a cura del Capitano Stefano Cacciatori Tematiche di riferimento Trasporto persone Normative specifiche Considerazioni Il

Dettagli

SANZIONE NORMA SANZIONATORIA COMPETENZA

SANZIONE NORMA SANZIONATORIA COMPETENZA DIPORTO INFRAZIONE ABILITAZIONE ALLA NAVIGAZIONE ANNOTAZIONI DI SICUREZZA Navigare fuori dai termini di validità del certificato di sicurezza per unità da diporto. Art. 12 comma 3 L.50/71 come sostituito

Dettagli

Patente AM CIGC patentino

Patente AM CIGC patentino Patente AM CIGC patentino MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI, LA NAVIGAZIONE ED I SISTEMI INFORMATIVI E STATISTICI Direzione generale per la motorizzazione Divisione

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA. ATTO DI NOTORIETA (ARTT. 4, 19 e 47 D.P.R. 28.12.2000 n. 445) DICHIARA

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA. ATTO DI NOTORIETA (ARTT. 4, 19 e 47 D.P.R. 28.12.2000 n. 445) DICHIARA All. 1a UFFICIO DEL P.R.A. DI DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA ATTO DI NOTORIETA (ARTT. 4, 19 e 47 D.P.R. 28.12.2000 n. 445) Il/La sottoscritto/a nato/a il / / a prov. (¹) residente a via consapevole delle sanzioni

Dettagli

DIREZIONE GENERALE PER IL TRASPORTO MARITTIMO E PER VIE D ACQUA INTERNE

DIREZIONE GENERALE PER IL TRASPORTO MARITTIMO E PER VIE D ACQUA INTERNE SCHEMA DI DECRETO MINISTERIALE RECANTE ISTITUZIONE DEI TITOLI PROFESSIONALI PER GLI ISCRITTI ALLA GENTE DI MARE IMPIEGATI A BORDO DI NAVI ABILITATE ALLA PESCA E AL TRAFFICO COSTIERO IL MINISTRO DELLE INFRASTRUTTURE

Dettagli

L ISVAP. (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo)

L ISVAP. (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo) REGOLAMENTO N. 4 DEL 9 AGOSTO 2006 REGOLAMENTO CONCERNENTE GLI OBBLIGHI INFORMATIVI A CARICO DELLE IMPRESE IN OCCASIONE DI CIASCUNA SCADENZA ANNUALE DEI CONTRATTI R.C.AUTO DI CUI AL TITOLO XIV (VIGILANZA

Dettagli

Introduzione. Trascrizioni Annotazioni Comunicazioni Varie Scioglimento Riserve

Introduzione. Trascrizioni Annotazioni Comunicazioni Varie Scioglimento Riserve Introduzione Le istanze connesse ai titoli di proprietà industriale, denominate anche seguiti brevettuali, vengono depositate successivamente alla domanda originaria. Sono necessarie in caso di trasferimenti

Dettagli

Una guida per diportisti e operatori. nautica & FISCO 4ª EDIZIONE. Agenzia delle Entrate. UCINA Confindustria nautica

Una guida per diportisti e operatori. nautica & FISCO 4ª EDIZIONE. Agenzia delle Entrate. UCINA Confindustria nautica Una guida per diportisti e operatori nautica & FISCO 4ª EDIZIONE Agenzia delle Entrate UCINA Confindustria nautica Una guida per diportisti e operatori nautica & FISCO 4ª EDIZIONE Coordinamento: Roberto

Dettagli

Prontuario ideato e curato da 1990-2010 Tarquini Stefano. NAUTICA DA DIPORTO. Titolo del reato Norma violata Sanzione Competenza Procedura N o t e

Prontuario ideato e curato da 1990-2010 Tarquini Stefano. NAUTICA DA DIPORTO. Titolo del reato Norma violata Sanzione Competenza Procedura N o t e NAUTICA DA DIPORTO Titolo del reato Norma violata Sanzione Competenza Procedura N o t e ABILITAZIONE AL COMANDO, CONDOTTA E DIREZIONE NAUTICA PER UNITA' DA DIPORTO. Assumere o ritenere il comando o la

Dettagli

PROVINCIA DI PIACENZA Servizio Trasporti e Attività Produttive

PROVINCIA DI PIACENZA Servizio Trasporti e Attività Produttive PROVINCIA DI PIACENZA Servizio Trasporti e Attività Produttive BANDO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI AMMISSIONE ALL ESAME PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITÀ PROFESSIONALE PER L ACCESSO ALLA

Dettagli

Il Presidente della Repubblica

Il Presidente della Repubblica IL CODICE SULLA NAUTICA DA DIPORTO SCHEMA DI DECRETO LEGISLATIVO RECANTE L ATTUAZIONE DELL ARTICOLO 6 DELLA LEGGE 8 LUGLIO 2003, N. 172 RECANTE DISPOSIZIONI PER IL RIORDINO E IL RILANCIO DELLA NAUTICA

Dettagli

Art. 1 (Finalità e ambito di applicazione)

Art. 1 (Finalità e ambito di applicazione) LEGGE REGIONALE 18 maggio 2004, n. 17 Norme per la disciplina dell attività degli operatori del turismo subacqueo. (BUR n. 9 del 18 maggio 2004, supplemento straordinario n. 6) Art. 1 (Finalità e ambito

Dettagli

NAUTICA. Nuova regolativa giuridica Legge sulla tassa di soggiorno (G.G.U.U. n.n.152/08 e 59/09 correzioni) - Le più frequenti domande e risposte -

NAUTICA. Nuova regolativa giuridica Legge sulla tassa di soggiorno (G.G.U.U. n.n.152/08 e 59/09 correzioni) - Le più frequenti domande e risposte - REPUBBLICA DI CROAZIA MINISTERO DEL TURISMO NAUTICA Nuova regolativa giuridica Legge sulla tassa di soggiorno (G.G.U.U. n.n.152/08 e 59/09 correzioni) - Le più frequenti domande e risposte - In generale

Dettagli

CLUB NAUTICO PESARO. Deliberato dall Assemblea Straordinaria dei Soci il 25 Giugno 2010 PREMESSA

CLUB NAUTICO PESARO. Deliberato dall Assemblea Straordinaria dei Soci il 25 Giugno 2010 PREMESSA CLUB NAUTICO PESARO REGOLAMENTO PER GLI ORMEGGI E L UTILIZZAZIONE DEI SERVIZI DI BANCHINA Deliberato dall Assemblea Straordinaria dei Soci il 25 Giugno 2010 PREMESSA Il presente regolamento ha per oggetto

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA VELA

FEDERAZIONE ITALIANA VELA FEDERAZIONE ITALIANA VELA SCUOLE VELA NORMATIVA 2013 - SCUOLE FEDERALI DI VELA (ORGANIZZATE DA AFFILIATI ALLA FIV) - S.V.A. (SCUOLE DI VELA ORGANIZZATE DA ENTI ED ORGANI NON AFFILIATI ALLA FIV) 1 SCUOLE

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Capitaneria di Porto di San Benedetto del Tronto

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Capitaneria di Porto di San Benedetto del Tronto Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Capitaneria di Porto di San Benedetto del Tronto ORDINANZA N 0 34/2009 DISCIPLINA DEL DIPORTO NAUTICO PER FINALITA RICREATIVE O USI TURISTICI LOCALI NELL

Dettagli

DECRETO DEL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO 1 aprile 2008, n. 86 1

DECRETO DEL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO 1 aprile 2008, n. 86 1 DECRETO DEL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO 1 aprile 2008, n. 86 1 Regolamento recante disposizioni in materia di obbligo di assicurazione della responsabilità civile derivante dalla circolazione dei

Dettagli

ITALTEMPO DIPORTO 92

ITALTEMPO DIPORTO 92 CONTRATTO DI NOLEGGIO A TEMPO PER UNITA DA DIPORTO ITALTEMPO DIPORTO 92 Stipulato a..., il Fra.... Armatore/Armatore disponente (qui di seguito denominato Noleggiante) dell unità da diporto denominata..

Dettagli

Corpo di Polizia Municipale Via M. Spadola n 56 97100 Ragusa Tel. 0932 244211 676771 Fax 0932 248826 e mail polizia.municipale@comune.ragusa.

Corpo di Polizia Municipale Via M. Spadola n 56 97100 Ragusa Tel. 0932 244211 676771 Fax 0932 248826 e mail polizia.municipale@comune.ragusa. CITTÀ DI RAGUSA www.comune.ragusa.it SETTORE XIV Corpo di Polizia Municipale Via M. Spadola n 56 97100 Ragusa Tel. 0932 244211 676771 Fax 0932 248826 e mail polizia.municipale@comune.ragusa.it BANDO DI

Dettagli

C i r c o l a r i. Siri Consulenza e Organizzazione Srl Piazza IV Novembre, 5 20025 Legnano MI Tel. 0331-776177 Fax 0331-773216 www.siri.

C i r c o l a r i. Siri Consulenza e Organizzazione Srl Piazza IV Novembre, 5 20025 Legnano MI Tel. 0331-776177 Fax 0331-773216 www.siri. C i r c o l a r i E d i z i o n e I I I d i O t t o b r e 2 0 1 4 Siri Consulenza e Organizzazione Srl Piazza IV Novembre, 5 20025 Legnano MI Tel. 0331-776177 Fax 0331-773216 www.siri.it 2 AUTO IN COMODATO

Dettagli

REGOLAMENTO DEGLI SPAZI DI SOSTA PER IMBARCAZIONI

REGOLAMENTO DEGLI SPAZI DI SOSTA PER IMBARCAZIONI REGOLAMENTO DEGLI SPAZI DI SOSTA PER IMBARCAZIONI Approvato con D.G.C. n. 111 del 15.06.2007, modificato con D.G.C. n. 33 del 04.03.2011 ed integrato con D.G.C. n. 8 del 16.01.2012. Nelle zone demaniali

Dettagli

Bando di Manifestazione velica

Bando di Manifestazione velica REGATA D ALTURA MINI-GIRAGLIA 8 9 10 Maggio 2015 Bando di Manifestazione velica A) IL COMITATO ORGANIZZATORE E LA LEGA NAVALE ITALIANA DELEGAZIONE DI CAPRAIA ISOLA La Lega Navale Italiana delegazione di

Dettagli

Regolamento per l utilizzo del Pontile e della Banchina con Ufficio di pertinenza presso la Cala di Palermo

Regolamento per l utilizzo del Pontile e della Banchina con Ufficio di pertinenza presso la Cala di Palermo Regolamento per l utilizzo del Pontile e della Banchina con Ufficio di pertinenza presso la Cala di Palermo ARTICOLO 1 GENERALITA Il presente Regolamento disciplina le modalità di assegnazione, i corrispettivi,

Dettagli

C/C 9001. Motoveicolo 9,00 29,24 21,17 4,50. Autoveicolo 9,00 29,24 39,71 4,50. Autoveicolo con targa quadrata 9,00 29,24 39,35 4,50

C/C 9001. Motoveicolo 9,00 29,24 21,17 4,50. Autoveicolo 9,00 29,24 39,71 4,50. Autoveicolo con targa quadrata 9,00 29,24 39,35 4,50 Tariffario Ambito: Nazionale In questa pagina trovi l elenco di tutte le pratiche automobilistiche di competenza del Dipartimento Trasporti (Motorizzazione Civile). Per ciascuna pratica sono indicati i

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ATTIVITA DELLE SCUOLE NAUTICHE

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ATTIVITA DELLE SCUOLE NAUTICHE REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ATTIVITA DELLE SCUOLE NAUTICHE (Approvato con deliberazione consiliare n. 91 del 19.11.2012) Art. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina l esercizio delle funzioni

Dettagli

Comune di Lazise. Provincia di Verona Lago di Garda Ufficio Demanio Lacuale e Portuale

Comune di Lazise. Provincia di Verona Lago di Garda Ufficio Demanio Lacuale e Portuale Comune di Lazise Provincia di Verona Lago di Garda Ufficio Demanio Lacuale e Portuale Marca da bollo 14,62 all. B Timbro protocollo Al Comune di Lazise Ufficio Demanio Lacuale e Portuale Piazza Vittorio

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DELLE BARCHE SOCIALI

REGOLAMENTO PER L USO DELLE BARCHE SOCIALI REGOLAMENTO PER L USO DELLE BARCHE SOCIALI Articolo 1 La sezione della L.N.I. di Otranto dispone di diversi mezzi nautici elencati e registrati in apposito registro (art. 6 del Regolamento Gruppo Sportivo

Dettagli

Domanda di autorizzazione

Domanda di autorizzazione Allo Sportello Unico Attività Produttive del Comune di Domanda di autorizzazione NOLEGGIO VEICOLI CON CONDUCENTE - TAXI Legge 15/01/1992 n. 21 Il sottoscritto, Cognome: Nome: 1. Dati azienda e rappresentante

Dettagli

Trofeo ITAS Assicurazioni. 1 prova della COPPA A.I.V.E. DELL ADRIATICO 2016 Challenge A.I.V.E per yachts d epoca e classici.

Trofeo ITAS Assicurazioni. 1 prova della COPPA A.I.V.E. DELL ADRIATICO 2016 Challenge A.I.V.E per yachts d epoca e classici. Trofeo ITAS Assicurazioni 1 prova della COPPA A.I.V.E. DELL ADRIATICO 2016 Challenge A.I.V.E per yachts d epoca e classici 11-12 giugno 2016 Bando di regata Y a c h t C l u b P o r t o p i c c o l o In

Dettagli

normativa della navigazione nelle acque interne e promiscue

normativa della navigazione nelle acque interne e promiscue Situazione tecnico-normativa normativa della navigazione nelle acque interne e promiscue Ing. Carmelo Leonardo Telesca interna 1 Normative di riferimento Generali Codice della navigazione (in particolare

Dettagli

Circolare Informativa. Ciclomotori

Circolare Informativa. Ciclomotori CENTRO STUDI AGENZIA ITALIA Circolare Informativa Ciclomotori Premettiamo che i ciclomotori sono veicoli a motore, aventi velocità non superiore a 45 km/h, distinti in ciclomotori a due, tre ruote o quattro

Dettagli

MINISTERO DEI TRASPORTI E DELLA NAVIGAZIONE UFFICIO CIRCONDARIALE MARITTIMO - ARBATAX - ORDINANZA N _11/2000

MINISTERO DEI TRASPORTI E DELLA NAVIGAZIONE UFFICIO CIRCONDARIALE MARITTIMO - ARBATAX - ORDINANZA N _11/2000 Vista Vista Considerato Considerato MINISTERO DEI TRASPORTI E DELLA NAVIGAZIONE UFFICIO CIRCONDARIALE MARITTIMO - ARBATAX - ORDINANZA N _11/2000 Il Capo del Circondario Marittimo e Comandante dei Porto

Dettagli

Comune di Poggio a Caiano Provincia di Prato REGOLAMENTO COMUNALE PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER L AFFITTO E PER L EMERGENZA ABITATIVA.

Comune di Poggio a Caiano Provincia di Prato REGOLAMENTO COMUNALE PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER L AFFITTO E PER L EMERGENZA ABITATIVA. Comune di Poggio a Caiano Provincia di Prato REGOLAMENTO COMUNALE PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER L AFFITTO E PER L EMERGENZA ABITATIVA. Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 15 del 07.04.2014

Dettagli

Una guida per diportisti e operatori. nautica& FISCO REGIONE LIGURIA. a cura di: Agenzia delle Entrate Direzione Regionale Liguria Regione Liguria

Una guida per diportisti e operatori. nautica& FISCO REGIONE LIGURIA. a cura di: Agenzia delle Entrate Direzione Regionale Liguria Regione Liguria Una guida per diportisti e operatori REGIONE LIGURIA nautica& FISCO a cura di: Agenzia delle Entrate Direzione Regionale Liguria Regione Liguria UCINA nautica& FISCO Una guida per diportisti e operatori

Dettagli