LTE: THE EVOLUTION TO 4G WIRELESS

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LTE: THE EVOLUTION TO 4G WIRELESS"

Transcript

1 LTE: THE EVOLUTION TO 4G WIRELESS Università degli Studi Roma Tre - Facoltà di Ingegneria, 8 Maggio 2013 Speakers Marcello Donato Ing. TLC Università Federico II, Napoli Carlo Salatino Ing. TLC Università della Calabria

2 Agenda Il programma Junior Consulting LTE: the evolution to 4G wireless LTE: un caso applicativo

3 Presentazione Programma Junior Consulting Chi Siamo Il Programma Informazioni Generali

4 Chi siamo CONSEL Consorzio ELIS Società consortile nata nel 1992 con l obiettivo principale di favorire l incontro tra il mondo universitario e le realtà aziendali, proponendo percorsi formativi di eccellenza. CONSULTING ACADEMY Nasce nel 2003 all interno del Consorzio ELIS con l obiettivo di offrire ai propri clienti servizi di consulenza aziendale di alta qualità e innovazione. Ci accomuna la passione per la formazione umana e lo sviluppo della persona.

5

6 Il programma Junior Consulting Il programma, della durata di cinque mesi, si propone di creare un ponte tra le università e il mondo del lavoro, facilitandone l'accesso con l obiettivo di accrescere le competenze umane e professionali fornendo: Sviluppo di un reale progetto di consulenza finalizzato alla stesura della Tesi magistrale Formazione manageriale e comportamentale Percorso di sviluppo personale con il supporto di un Tutor dedicato E molto altro Il programma è rivolto ai migliori laureandi magistrali, provenienti da università italiane e straniere, delle facoltà di: Ingegneria Informatica Economia Scienze Matematiche e Statistiche

7 Il project work - La tua futura tesi di laurea Gli allievi lavorano ad un progetto di consulenza reale, commissionato da una delle aziende del Consorzio ELIS. Ogni progetto è sviluppato da un team di 3 allievi, seguiti da un team leader dedicato. Il project work rappresenta la parte sperimentale della tesi di laurea dei partecipanti al programma Junior Consulting. TECHNOLOGY BUSINESS

8 Educational Plan - La formazione SOFT SKILLS HARD SKILLS TEAM BUILDING COMUNICAZIONE EFFICACE & PUBLIC SPEAKING OFFICE AVANZATO PROJECT MANAGEMENT - PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE CAPM MBTI PERSONAL DEVELOPMENT INTERVIEWS - OBIETTIVI E STRUMENTI TECNICHE DI CREATIVITÀ BUSINESS MODELING PERSONAL LEADERSHIP SELF MARKETING ENGLISH SCHOOL

9 Personal Development - Pensiamo a te Gli allievi seguiranno un percorso di personalizzato con un tutor dedicato al fine di individuare degli obiettivi di sviluppo personale. Attraverso una serie di incontri one-to-one: Individuazione dei punti di forza e di miglioramento. Definizione di un piano di sviluppo per la propria crescita personale e professionale.

10 E inoltre SALOTTI DI ESPERIENZA BRAINSTORMING

11 Junior Consulting in sintesi UNIVERSITÀ AZIENDA TESI DELIVERABLES PLACEMENT

12 Placement Entra nel mondo del lavoro CAREER DAY ESCLUSIVI Al termine di ogni edizione i partecipanti al programma possono sostenere colloqui di selezione con le Aziende partner del Consorzio ELIS.

13 Informazioni generali Partenza edizione: 8 Luglio 2013 Termine invio candidature: 28 Giugno 2013 Contatti Mail: Facebook: https://www.facebook.com/programmajc Twitter: https://twitter.com/juniorcons Google+: https://plus.google.com/ / Ogni allievo potrà richiedere l attivazione del prestito d onore erogato da AVEL Amici e Volontari ELIS per un massimo di 1500

14

15 Agenda Il programma Junior Consulting LTE: the evolution to 4G wireless LTE: un caso applicativo

16 LTE: the evolution to 4G wireless Introduzione La tecnologia Il mercato

17 Un po di storia Dal TACS all HSPA E-TACS Analogico 1G 1995 GSM Digitale 2G Voce + dati CS 9,6 kbps 2001/2002 GSM/GPRS/EGPRS Digitale 2G Voce + dati CS + dati PS 200 kbps 2003 UMTS Digitale 3G Voce + dati PS 384 kbps Mbps 7.2 Mbps 14 Mbps 21 Mbps HSPA+ 42 Mbps Solo voce

18 Evoluzione dello standard 3GPP Rel-99 UMTS Rel-4 Rel-5 HSDPA Rel-6 HSUPA Rel-7 HSPA+ Rel-8 LTE Rel-9 Rel-10 LTE Adv. Rel LTE è il passo successivo all HSPA per le comunicazioni radiomobili. L evoluzione è dettata dai requisiti sulla latenza e sul data rate.

19 Perché LTE? Principali driver Costi Minori OPEX e upgrade costs Latenza TTI da 1 ms Minor numero di nodi Esplosione del traffico dati (nuovi servizi e applicazioni) Sempre maggior domanda di servizi mobili broadband Throughput Maggiore flessibilità di spettro Mix di tecniche e tecnologie radio

20 Le tecnologie abilitanti per LTE Tecniche MIMO Tecniche di modulazione (QPSK, 16QAM, 64QAM) Banda Scalabile SAE CN MME P/S-GW Tecniche di accesso (OFDMA, SC-FDMA) Architettura Flat enb enb

21 Tecniche di accesso: OFDMA e SC-FDMA Downlink Trasmissione parallela tra le sottoportanti Robusta all ISI Alta efficienza spettrale e bassa interferenza tra i canali Adatta al MIMO OFDMA (Orthogonal Frequency Division Multiple Access) Uplink Semplice da implementare (FFT, IFFT) Trasmissione in serie sulle sottoportanti SC-FDMA OFDMA Basso Peak to Average Power Ratio (PAPR) Robusta al multipath SC-FDMA (Single Carrier-FDMA)

22 Tecniche di modulazione (Adattativa) A seconda della qualità del canale radio riportata dal terminale, l enodeb sceglie lo schema di modulazione in UL e DL (QPSK, 16QAM o 64QAM) Pessime Condizioni Canale Radio Buone QPSK (2 bits/symbol) 16 QAM (4 bits/symbol) 64 QAM (6 bits/symbol) enodeb

23 Tecniche MIMO (Multiple Input Multiple Output) In buone condizioni radio si utilizza lo Spatial Multiplexing: flussi di dati distinti vengono trasmessi in parallelo su antenne diverse Aumento del data rate di picco Aumento dell efficienza spettrale In pessime condizioni radio (es. a bordo cella) si utilizza la Transmit Diversity: le antenne trasmettono repliche dello stesso segnale opportunamente ritardate e codificate. dela y TX 1 TX 2 RX 1 RX 2 Miglioramento del SINR

24 Transmit Diversity vs Spatial Multiplexing A seconda della qualità del canale radio riportata dal terminale, l enodeb sceglie la tecnica di trasmissione più adeguata Pessime Condizioni Canale Radio Buone Flusso dati 1 Flusso dati 2 Antenna A Antenna B Antenna A Antenna B Antenna A Antenna B Transmit Diversity/ Low data rate Spatial Multiplexing/ High data rate enodeb

25 Banda scalabile (1/2) A differenza dell UMTS che utilizza una larghezza di banda fissa a 5 MHz, in LTE è stata definita una banda scalabile da 1.4, 3, 5, 10, 15 e 20 MHz. Due sottoportanti consecutive sono distanziate di 15Khz Banda (MHz) Sottoportanti ampiezza di banda + sottoportanti a disposizione + data rate In particolare con 20 MHz di banda si ottiene un data rate pari a 300 Mbps.

26 Banda scalabile (2/2) CQI CQI enb UE1 UE2 Ad ogni TTI (1ms) l enodeb alloca dinamicamente la banda ai vari utenti sulla base delle misure della qualità del canale (CQI) riportate dallo UE. TTI n+1 Dati verso UE1 Dati verso UE2 f sub-carrier TTI n Dati verso UE1 Dati verso UE2 f TTI n-1 Dati verso UE1 f Dati verso UE2

27 Architettura semplificata: Flat Architecture UMTS/WCDMA LTE GGSN CN MME SAE CN P/S-GW SGSN RNC RNC Funzionalità dell RNC spostate sull enodeb NodeB NodeB enodeb enodeb RNC posto tra la Rete di Accesso (NodeB) e la Core Network L architettura flat ottimizza le performance e riduce i costi

28 Evolved Packet System (EPS) Evolved UTRAN (E-UTRAN) Evolved Packet Core (EPC) HSS enb Mobility Management Entity X2 S6a MME S10 Gx Policy & Charging Rule Function PCRF Rx LTE-Uu S1-U S11 S5/S8 SGi PDN LTE-UE Evolved Node B (enb) Serving Gateway PDN Gateway S-GW /P-GW

29 Riassumendo Un mix di tecniche e tecnologie radio permette di rispondere ai requisiti della nuova rete radiomobile Reattività della rete Throughput ~10 ms 300 Mb/s

30 La gestione del servizio «voce»

31 La gestione del servizio «voce»: il CSFB Il servizio voce su LTE prende il nome di VoLTE (Voice over LTE) ed è un servizio Full IP. Nella release attuale ancora non è disponibile quindi si usa la feature CS FallBack: si ripiega su rete 2G/3G per effettuare una chiamata vocale su dominio CS. Condizione necessaria per il CSFB è la sovrapposizione della copertura LTE con quella WCDMA/GSM. LTE WCDMA GSM Solo servizi PS CS FallBack (Release with Redirect) LTE W C D M A / G S M S1 - MME A / Iu SGs MME MSC Chiamata voce su dominio CS Servizi PS e CS

32 Il mercato Diffusione Aspetti implementativi

33 Situazione in Italia e nel mondo Frequenze assegnate tramite asta conclusasi il 29 settembre Effettuati test sulla rete e dimostrazioni agli utenti. Lanciata l offerta commerciale. Paesi con lancio commerciale LTE Paesi con deployment LTE in corso o pianificato Paesi con trial LTE in corso Interferenze con DTT sulla banda 800 MHz. 163 lanci commerciali in 67 Paesi 415 Operatori Mobili hanno dichiarato di investire su LTE in 124 Paesi* * fonte: GSA Aprile 2013

34 L assegnazione delle frequenze 4G L'asta per l'assegnazione delle frequenze è iniziata il 30 agosto 2011 e si è conclusa il 29 settembre 2011 vedendo la partecipazione dei quattro Operatori Mobili. ASTA FREQUENZE 4G - Licenze nazionali valide fino al 31 dicembre MHz: 6 lotti FDD 2x5 MHz di cui uno specifico privo di obblighi di copertura - Disponibilità 1 gennaio MHz: 3 lotti FDD 2x5 MHz Disponibilità 1 febbraio MHz: 1 lotto TDD Non assegnato MHz: 12 lotti FDD 2x5 MHz di cui uno specifico + 2 lotti TDD 15 MHz - Disponibilità 1 gennaio 2013 con obbligo di assicurare diritto a protezione al Ministero della Difesa fino al MHz Esito gara 1800 MHz 2600 MHz TDD M 1260 M 1120 M 305 M Blocco 5 specifico

35 Assegnazione bande per servizi radiomobili Una volta completato il refarming dello spettro radio verranno liberati i canali sulle bande 900 MHz e 1800 MHz, attualmente utilizzati per il GSM. A finale i servizi LTE saranno erogati sulle bande 800 MHz, 1800 MHz e 2600 MHz. Banda FDD (MHz) TDD UTILIZZO ATTUALE GSM GSM UMTS UTILIZZO FUTURO LTE UMTS LTE UMTS LTE LTE

36 Commercializzazione LTE in Italia Nella fase iniziale dell implementazione LTE, la copertura sarà fornita «a spot» (grandi centri urbani e località turistiche) La strategia adottata dagli operatori è quella di offrire i servizi LTE nelle zone dove i servizi 3G avanzati non sono presenti Operatore Lancio commerciale Copertura 7 Novembre comuni 31 Ottobre comuni Dicembre 2012 Giugno 2013 (previsto) Roma e Milano -

37 I terminali e le categorie Smartphone Tablet Dongle USB iphone 5 Lumia 920 Galaxy SIII Samsung GT-P7320 ipad Mini Huawei E589 Onda TD601 Categorie dei terminali Throughput di picco in DL (Mbps) Throughput di picco in UL (Mbps) Modulazione in DL QAM Modulazione in UL 16QAM 64QAM La categoria del terminale e la qualità del ricevitore impattano sulle prestazioni I terminali attualmente disponibili in commercio sono di categoria 3. Layer di Spatial Multiplexing (MIMO) 1 2 4

38

39 Agenda Il programma Junior Consulting LTE: the evolution to 4G wireless LTE: un caso applicativo

40 LTE: un caso applicativo Virtual Home Network in rete LTE

41 Scenario Tendenze Le richieste in termini di servizi, banda e numero di utenti, in ambito mobile, sono destinate a crescere nel futuro Rischio sovraccarico Tale tendenza può tradursi in un sovraccarico della rete degli operatori di telefonia mobile Copertura cellulare La mobilità porta l utente in aree con copertura non sufficiente a garantire una buona qualità Traffico indoor Il 60-70% del traffico voce/dati da mobile è attualmente generato in ambienti indoor

42 Obiettivi Small Cells Avvicinare la rete agli utenti restringendo le aree di copertura Obiettivi Studio tecnologia LTE Studio Small Cells LTE Definizione e studio di fattibilità di scenari d uso per Virtual Home Network Servizi Ideare nuovi servizi che facilitino la diffusione di LTE Offloading Alleggerimento del carico di lavoro degli enodeb e della core network Virtual Home Network Accesso ai dispositivi/servizi digitali in qualsiasi momento, in qualsiasi luogo e da qualsiasi terminale LTE

43 Small Cells Vantaggi Small Cells avvicinare la rete all utente restringendo le aree di copertura Alleggerimento del carico di lavoro di ogni enodeb. Maggiore efficienza nella copertura del territorio. Servizi personalizzati da offrire all utenza Vantaggi

44 Small Cells Tipologia ~10Km ~2Km ~200m ~30m MACRO CELLA MICRO CELLA PICO CELLA FEMTO CELLA veri e propri enb di proprietà dell operatore dispositivo personale: fornisce servizi in ambiente home e business Femtocella Core Network

45 Femtocelle e Virtual Home Network Nell ambito delle Small Cells, le femtocelle (Home enodeb - HeNB) sono i dispositivi più adatti alla realizzazione di scenari di Virtual Home Network in reti LTE Utente Buona qualità del segnale indoor Possibilità di usufruire di servizi personalizzati Minor consumo della batteria Copertura capillare del territorio Basso numero di utenti simultanei per cella Possibilità di ridurre il carico di rete (implementazione tecniche di offloading LIPA e SIPTO) Operatore Utente generico Utente CSG Dispositivo autoconfigurante (Plug&Play) acquistato ed installato dall utente. HeNB HeNB HeNB Definizione del Closed Subscriber Group (CSG): Open, Closed, Hybrid. Collegamento alla Core Network tramite connessione broadband dell utente (xdsl). Open Accesso libero Hybrid Accedono membri/non membri del gruppo Closed Accedono solo i membri delgruppo

46 Architettura e Sicurezza L accesso alla Core Network (CN) avviene attraverso un canale insicuro.

47 Architettura e Sicurezza Il Security Gateway (Se-GW) consente la mutua autenticazione tra la CN e l HeNB. Le funzionalità dell Se-GW sono obbligatorie e se presente come entità fisica è collocata al confine con la CN. HeNB Backhaul Ip-Sec Tunnel Se-GW Tunnel IPSec tra l HeNB e il Se-GW. Network

48 Architettura e Sicurezza Offre diverse funzionalità: Aggregazione del traffico di un gruppo di HeNB. Semplificazione della gestione degli HeNB. Protezione della rete. Sono possibili tre tipi di architettura, a seconda del numero di HeNB da gestire: Con HeNB-GW. Senza HeNB-GW. Con l HeNB-GW utilizzato solo per il piano di controllo (C-plane).

49 Tecniche di Offloading Local IP Access (LIPA) Ip-Sec Tunnel L accesso ai servizi LIPA avviene attraverso una sottoscrizione dell UE alla femtocella. Creazione di una Virtual Home Network con la possibilità di comunicare con i devices presenti nella Local Area. U-plane confinato all interno della VHN alleggerendo il carico della Core Network. C-plane gestito dalla Core Network.

50 Tecniche di Offloading Local IP Access (LIPA) Traffico locale nella VHN Attraverso gli APN è possibile differenziare il traffico d utente. Il Local Gateway (L-GW) ha le seguenti funzionalità: Assegnazione dell IP Punto di breakout del traffico Funzionalità di NAT

51 Tecniche di Offloading Selected IP Traffic Offload (SIPTO) Evolved Packet Core (EPC) LTE-UE enb HeNB Internet L-GW IP BACKHAUL Traffico dati con SIPTO Possibilità di scaricare la rete dell operatore individuando il percorso ottimo per uscire dalla CN il più velocemente possibile. L MME può selezionare il traffico da scaricare in base all APN per il quale l UE ha richiesto l accesso.

52 Servizi scelti Le femtocelle rappresentano una piattaforma di distribuzione per una nuova classe di servizi a valore aggiunto, i cosiddetti Femtozone Services. Servizio Home: Multimedia Sync Sincronizzazione dei dispositivi multimediali al rientro in casa e accesso da remoto. Servizio Business: Comodo Pre-Volo Rivolto alle compagnie aeree che vogliono offrire assistenza pre-volo in aeroporto tramite riconoscimento dell utente in femtocella.

53 Servizio Home Multimedia Sync Sincronizzazione automatica click! Bob scatta foto e scambia musica con Alice. Utente Riconoscimento dell utente all ingresso della femtocella Sincronizzazione automatica dei contenuti prodotti fuori casa Realizzazione VHN tra tutti i dispositivi presenti in casa Operatore Possibilità di diminuire il carico di rete e offrire servizi personalizzati

54 Servizio Home Multimedia Sync Controllo remoto Femtocella COMBO (LTE + Wi-Fi) Integrazione con lo standard DLNA Controllo remoto da smartphone tramite app Possibilità di sincronizzare i file anche da remoto

55 Servizio Business Comodo Pre-Volo Servizio sviluppato ad-hoc per compagnie aeree Riconoscimento dell utente all ingresso in aeroporto Ricezione di informazioni e percorsi dedicati, in funzione della prenotazione effettuata Innovativo sistema di advertising

56 Conclusioni L uso delle femtocelle per la realizzazione di VHN in reti LTE aggiunge un altro tassello all insieme dei servizi che l operatore riesce ad offrire ai propri clienti. Ideazione di servizi innovativi grazie al punto di vista differente dei tre studenti partecipanti al programma. Esperienza lavorativa Tesi sperimentale Tematiche innovative e sfidanti

57

58

59

LTE Long Term Evolution Late To Evolve

LTE Long Term Evolution Late To Evolve LTE Long Term Evolution Late To Evolve 0 Overview della tecnologia 1 Driver del 4G: la domanda di banda del mobile 2 LTE (3GPP Rel.8): ingredienti tecnologici del 4G Architettura Evoluta (E-UTRAN) di tipo

Dettagli

Chi siamo. CONSEL Consorzio ELIS CONSULTING ACADEMY

Chi siamo. CONSEL Consorzio ELIS CONSULTING ACADEMY Junior Consulting Chi siamo CONSEL Consorzio ELIS Società consortile nata nel 1992 con l obiettivo principale di favorire l incontro tra il mondo universitario e le realtà aziendali, proponendo percorsi

Dettagli

Implementazione rete LTE

Implementazione rete LTE Implementazione rete LTE Milano, 11 dicembre 2013 Riccardo Zanini Agenda LTE: caratteristiche e prestazioni Stazioni radio base: installazione ed integrazione Strategia e sviluppo della rete Agenda LTE:

Dettagli

LTE <E-A. Vittorio Degli Esposti DEI UniBO. Enrico Tarantino Claudia Carciofi Fondazione Ugo Bordoni

LTE &LTE-A. Vittorio Degli Esposti DEI UniBO. Enrico Tarantino Claudia Carciofi Fondazione Ugo Bordoni LTE <E-A Vittorio Degli Esposti DEI UniBO Enrico Tarantino Claudia Carciofi Fondazione Ugo Bordoni Sommario! Introduzione! Obiettivi! Architettura! Livello fisico! MIMO! Livello 2: MAC! RRM! The Real

Dettagli

LTE Long Term Evolution

LTE Long Term Evolution LTE Long Term Evolution Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. In telecomunicazioni l'lte, acronimo di Long Term Evolution, o anche 4G, è la più recente evoluzione degli standard di telefonia mobile cellulare

Dettagli

Il sistema mobile di quarta generazione LTE

Il sistema mobile di quarta generazione LTE Il sistema mobile di quarta generazione LTE Martina Andreozzi Giuseppina De Vito Lo sviluppo delle reti di comunicazione mobile è in una fase di transizione storica verso la cosiddetta 4 generazione. La

Dettagli

AGENDA WHO, WHERE, WHAT OFFERTA JUNIOR CONSULTING. PLACEMENT Il MODELLO JUNIOR CONSULTING OPPORTUNITÀ COSTI FAQ

AGENDA WHO, WHERE, WHAT OFFERTA JUNIOR CONSULTING. PLACEMENT Il MODELLO JUNIOR CONSULTING OPPORTUNITÀ COSTI FAQ AGENDA WHO, WHERE, WHAT OFFERTA JUNIOR CONSULTING o Sviluppo della tesi di laurea o English School o Formazione o Teamwork o Azienda PLACEMENT Il MODELLO JUNIOR CONSULTING o Sintesi del programma o Timeline

Dettagli

Appunti per il corso di Telecomunicazioni Wireless. Long Term Evolution. Introduzione. Ing. Elena Guzzon

Appunti per il corso di Telecomunicazioni Wireless. Long Term Evolution. Introduzione. Ing. Elena Guzzon Appunti per il corso di Telecomunicazioni Wireless Long Term Evolution Introduzione Ing. Elena Guzzon a.a 2011/2012 1. INTRODUZIONE Long Term Evolution (LTE) è l'evoluzione dei sistemi di telecomunicazioni

Dettagli

LTE: Caratteristiche della Rete di Accesso

LTE: Caratteristiche della Rete di Accesso Università degli Studi di Padova FACOLTÀ DI INGEGNERIA Corso di Laurea Triennale in Ingegneria delle Telecomunicazioni Tesi di Laurea LTE: Caratteristiche della Rete di Accesso Laureando Davide Sartori

Dettagli

LTE-Advanced e l evoluzione verso sistemi beyond-4g

LTE-Advanced e l evoluzione verso sistemi beyond-4g Scuola Politecnica e delle Scienze di Base Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Elaborato finale in Protocolli per reti mobili LTE-Advanced e l evoluzione verso sistemi beyond-4g Anno Accademico 2013/2014

Dettagli

La continua crescita del traffico dati nelle reti mobili richiede

La continua crescita del traffico dati nelle reti mobili richiede 24 NOTIZIARO TECNICO TELECOM ITALIA 25 I TRIAL LTE TI: EVOLUZIONE DEL SISTEMA RADIOMOBILE VERSO IL 4G INNOVAZIONE MOBILE Loris Bollea, Marco Caretti, Vincenzo Torrasi La continua crescita del traffico

Dettagli

Le Aziende del Distretto Green & High Tech presentano i loro progetti. Valorizzare le sinergie della rete per creare valore aggiunto.

Le Aziende del Distretto Green & High Tech presentano i loro progetti. Valorizzare le sinergie della rete per creare valore aggiunto. Le Aziende del Distretto Green & High Tech presentano i loro progetti Valorizzare le sinergie della rete per creare valore aggiunto Azcom Technology Relatore: Claudio Canosi 10-15 Aprile 2014 APA Confartigianato

Dettagli

Analisi delle prestazioni di reti ibride Wi-Fi e LTE tramite simulazione di rete.

Analisi delle prestazioni di reti ibride Wi-Fi e LTE tramite simulazione di rete. Università degli Studi di Padova Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea Triennale in Ingegneria dell Informazione Analisi delle prestazioni di reti ibride Wi-Fi e LTE tramite simulazione di rete. Laureando

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRIESTE FACOLTÀ DI INGEGNERIA. Tesi di Laurea in TRASMISSIONE NUMERICA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRIESTE FACOLTÀ DI INGEGNERIA. Tesi di Laurea in TRASMISSIONE NUMERICA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRIESTE FACOLTÀ DI INGEGNERIA Dipartimento di Ingegneria Industriale e dell Informazione Tesi di Laurea in TRASMISSIONE NUMERICA Laureando: Serge TcheguemTango Relatore: Chiar.mo

Dettagli

Evoluzioni delle reti mobili verso la larga banda

Evoluzioni delle reti mobili verso la larga banda MOBILE SPECIALE NGN2 Evoluzioni delle reti mobili verso la larga banda LUCA D ANTONIO PAOLO GIANOLA GIOVANNI ROMANO L utilizzo sempre più diffuso di Internet, in particolare dei servizi di download di

Dettagli

Algoritmi per la pianificazione incrementale di LTE nelle reti di accesso radiomobile

Algoritmi per la pianificazione incrementale di LTE nelle reti di accesso radiomobile Politecnico di Milano V Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea in Ingegneria delle Telecomunicazioni Algoritmi per la pianificazione incrementale di LTE nelle reti di accesso radiomobile Relatore: Prof.

Dettagli

Long Term Evolution. Introduzione alle tecniche di accesso al mezzo e alle procedure di acquisizione iniziale di codice. Ing.

Long Term Evolution. Introduzione alle tecniche di accesso al mezzo e alle procedure di acquisizione iniziale di codice. Ing. Appunti per il corso di Elaborazione numerica dei segnali per telecomunicazioni. Long Term Evolution Introduzione alle tecniche di accesso al mezzo e alle procedure di acquisizione iniziale di codice Ing.

Dettagli

08/12/2013. Introduzione LTE. Long Term Evolution. Introduzione. Introduzione. Considerazioni. Considerazioni. Considerazioni

08/12/2013. Introduzione LTE. Long Term Evolution. Introduzione. Introduzione. Considerazioni. Considerazioni. Considerazioni Introduzione LTE Long Term Evolution Considerazioni - crescita complessiva negli ultimi 2 anni: 280% - già a dicembre 2009 è avvenuto il sorpasso del traffico dati rispetto al traffico voce - Cisco Systems

Dettagli

WiFiBus. La soluzione low cost di WiFi a bordo sui Bus

WiFiBus. La soluzione low cost di WiFi a bordo sui Bus WiFiBus La soluzione low cost di WiFi a bordo sui Bus WiFiBus PRO è un router 3G/4G professionale che si collega ad internet, tramite la rete cellulare e ridistribuisce il segnale a bordo mediante WiFi.

Dettagli

COMUNE DI MARTELLAGO

COMUNE DI MARTELLAGO Regolamentazione per l'installazione delle stazioni radio base per telefonia mobile - Aggiornamento COMUNE DI MARTELLAGO PROVINCIA DI VENEZIA Piano di localizzazione per l installazione delle stazioni

Dettagli

PRONTO INTERVENTO SULL IMPIANTO

PRONTO INTERVENTO SULL IMPIANTO Adeguamento, filtri e soluzioni di emergenza contro le interferenze Scenari Il punto della situazione, le prospettive, i competitor di telefonia mobile, le problematiche da risolvere sul campo a cura di

Dettagli

OSSERVAZIONI di HUAWEI

OSSERVAZIONI di HUAWEI CONSULTAZIONE PUBBLICA CONCERNENTE L IMPIEGO DI FREQUENZE NELLA BANDA 3600-3800 MHZ DA PARTE DI SISTEMI TERRESTRI IN GRADO DI FORNIRE SERVIZI DI COMUNICAZIONI ELETTRONICHE (DELIBERA AGCOM N. 553/12/CONS)

Dettagli

easy LTE a cura di Paolo Semenzato

easy LTE a cura di Paolo Semenzato easy LTE a cura di Paolo Semenzato dedicato a Raoul docere, delectare, movere (Cicerone) easy LTE a cura di Paolo Semenzato 7 Prefazione LTE è adesso! LTE (Long Term Evolution) è la nuova rete radiomobile

Dettagli

L accesso mobile a internet

L accesso mobile a internet L accesso mobile a internet Le frequenze utilizzabili Mario Frullone Direttore delle Ricerche Roma 24 febbraio 2011 L evoluzione del broadband mobile Previsione di crescita per il traffico dati su reti

Dettagli

Architettura e protocolli nelle reti LTE

Architettura e protocolli nelle reti LTE Scuola Politecnica e delle Scienze di Base Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Elaborato finale in Protocolli per reti mobili Architettura e protocolli nelle reti LTE Anno Accademico 2014/2015 Candidato:

Dettagli

Sistemi per Telecomunicazioni

Sistemi per Telecomunicazioni Sistemi per Telecomunicazioni QSD Sistemi s.r.l. 20060 Pessano con Bornago (MI), Via Isonzo 6/bis Tel 02.9504773 Email: info@qsdsistemi.it - www.qsdsistemi.it CONSULENZA NELLE TLC Dal 2004 QSD Sistemi

Dettagli

MobiMESH. Presentazione tecnico-commerciale. Ing. Stefano Napoli Product Manager

MobiMESH. Presentazione tecnico-commerciale. Ing. Stefano Napoli Product Manager MobiMESH Presentazione tecnico-commerciale Ing. Stefano Napoli Product Manager Un paradigma di networking Architettura di rete MobiMESH Rete Cablata: integrata nel routing Backbone: infrastruttura wireless

Dettagli

Una panoramica su GSM, GPRS, EDGE e UMTS

Una panoramica su GSM, GPRS, EDGE e UMTS Una panoramica su GSM, GPRS, EDGE e UMTS Luca D Antonio Roma, 7/12/2006 0 Sistemi radiomobili Connettono utenti mobili ad utenti mobili e/o fissi utilizzando la risorsa radio, indipendentemente dalla posizione

Dettagli

WLAN 802.11. Local Area Network (LAN)

WLAN 802.11. Local Area Network (LAN) WLAN 802.11 1 Local Area Network (LAN) Ethernet Server Hub Internet 2 1 Wireless Local Area Network (WLAN) Ethernet Server Access Point Internet 3 Perchè le Wireless LAN Riduzione costi di manutenzione

Dettagli

App Android Client 1

App Android Client 1 App Android Client 1 Agenda Oggetto della presentazione Perchè GEG presenta questo prodotto? Come viene implementato ed integrato? Come può essere utilizzato il concetto di TetraFlex Broadband? Requisiti

Dettagli

CATALOGO CORSI FORMAZIONE ICT - TECNOLOGIE SOSTENIBILI

CATALOGO CORSI FORMAZIONE ICT - TECNOLOGIE SOSTENIBILI CATALOGO CORSI FORMAZIONE ICT - TECNOLOGIE SOSTENIBILI Chi siamo TransTec Services è una società operante nel settore ICT, il cui modello di business è fondato sull innovazione tecnologica, la professionalità

Dettagli

Tecnologie Radio Cellulari. Reti Cellulari. Forma e Dimensione delle Celle. Organizzazione di una Rete Cellulare

Tecnologie Radio Cellulari. Reti Cellulari. Forma e Dimensione delle Celle. Organizzazione di una Rete Cellulare I semestre 04/05 Tecnologie Radio Cellulari Reti Cellulari Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/professori/auletta/ Università degli studi di Salerno Laurea in Informatica

Dettagli

MobiMESH. Wireless Mesh a banda larga. Ing. Stefano Napoli Product Manager

MobiMESH. Wireless Mesh a banda larga. Ing. Stefano Napoli Product Manager MobiMESH Wireless Mesh a banda larga Ing. Stefano Napoli Product Manager Un paradigma di networking Architettura di rete MobiMESH Rete Cablata: integrata nel routing Backbone: infrastruttura wireless multihop

Dettagli

Docenti: Dott. Franco Mazzenga, Dott.ssa. Ernestina Cianca a.a. 2009-2010

Docenti: Dott. Franco Mazzenga, Dott.ssa. Ernestina Cianca a.a. 2009-2010 Tecniche avanzate di trasmissione Docenti: Dott. Franco Mazzenga, Dott.ssa. Ernestina Cianca a.a. 2009-2010 1 Informazioni Docente di questa parte del corso: Dott.ssa Ernestina Cianca Email: cianca@ing.uniroma2.it

Dettagli

Comunicazione multimediale su reti LTE Multimedial Communication over LTE networks

Comunicazione multimediale su reti LTE Multimedial Communication over LTE networks Università degli Studi di Padova Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Tesi di Laurea Triennale in Ingegneria Dell Informazione Comunicazione multimediale su reti LTE Multimedial Communication over

Dettagli

Risposta Qualcomm. March 2015 1. INTRODUZIONE

Risposta Qualcomm. March 2015 1. INTRODUZIONE Consultazione pubblica sulle procedure e regole per l assegnazione e utilizzo delle frequenze disponibili nella banda 1452 1492 MHz per sistemi terrestri di comunicazioni elettroniche Risposta Qualcomm

Dettagli

Dispensa del Corso Comunicazioni Wireless

Dispensa del Corso Comunicazioni Wireless UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI UDINE DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA ELETTRICA, GESTIONALE E MECCANICA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI UDINE DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA ELETTRICA, GESTIONALE E MECCANICA Dispensa del Corso

Dettagli

VERSO LA QUARTA GENERAZIONE RADIOMOBILE

VERSO LA QUARTA GENERAZIONE RADIOMOBILE VERSO LA QUARTA GENERAZIONE RADIOMOBILE 3.4 Vittorio Trecordi Lo sviluppo delle reti mobili è tra i fattori che hanno maggiormente influenzato l evoluzione delle telecomunicazioni, mutando le abitudini

Dettagli

HSPA - High Speed Packet Access

HSPA - High Speed Packet Access HSPA - High Speed Packet Access 0 Downlink: HSDPA caratteristiche 1 Cos è l HSDPA? E un insieme di funzionalità radio introdotte in UTRAN R5 finalizzate a: Fruizione ottimale di servizi a pacchetto asimmetrici

Dettagli

Esperienze di trial WiMAX in Telecom Italia

Esperienze di trial WiMAX in Telecom Italia Belluno, 23 novembre 2007 Esperienze di trial WiMAX in Telecom Italia Technology - Tilab VALERIO PALESTINI Wireless Broadband technologies evolution 2003/4 2005/6 2007/8 2009/10 2011/12 2013/14 WiMax Fixed

Dettagli

Tecnologia 4G [ LTE ]

Tecnologia 4G [ LTE ] HSDPA permette di aumentare la velocità di trasmissione raggiungendo la velocità teorica di 14.4 Mbit/s. HSUPA viceversa permette di migliorare le performance di up-link fino a 5.76Mbit/s teorici. Recentemente

Dettagli

Roma, 24 Novembre 2014

Roma, 24 Novembre 2014 Roma, 24 Novembre 2014 Piano di rete Comune di GUARDIAGRELE (CH) Piano 2015 Indice dei contenuti INTRODUZIONE 1 ACCENNI SUL SISTEMA CELLULARE 1.1 UMTS E HSDPA: LA NUOVA TECNOLOGIA E LA SUA EVOLUZIONE 1.2

Dettagli

Soluzioni di collegamento per la videosorveglianza

Soluzioni di collegamento per la videosorveglianza Brochure Applicazioni Soluzioni di collegamento per la videosorveglianza Collegamenti wireless per progetti di videosorveglianza di alta qualità Dopo l 11 settembre l esigenza relativa a progetti di videosorveglianza

Dettagli

TECNOLOGIE WIRELESS PER LA LARGA BANDA

TECNOLOGIE WIRELESS PER LA LARGA BANDA TECNOLOGIE WIRELESS PER LA LARGA BANDA SCENARI EVOLUTIVI Roberto Piermarini Guido Vannucchi 3.4 L offerta tecnologica di soluzioni per la larga banda wireless sta diventando sempre più ampia, con differenti

Dettagli

Università degli Studi di Siena

Università degli Studi di Siena Università degli Studi di Siena Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria delle Telecomunicazioni Indirizzo Sistemi per il telerilevamento Allocazione distribuita delle risorse

Dettagli

Le Reti Cellulari. Ing. Daniele Tarchi. Telematica nei Sistemi di trasporto - L08 1

Le Reti Cellulari. Ing. Daniele Tarchi. Telematica nei Sistemi di trasporto - L08 1 Le Reti Cellulari Ing. Daniele Tarchi Telematica nei Sistemi di trasporto - L08 1 Sistemi cellulari Nei primi sistemi radiomobili ogni terminale di utente operava trasmettendo su un certo intervallo di

Dettagli

Quarta Lezione Le reti Mobili

Quarta Lezione Le reti Mobili Le reti Mobili Università aperta 13 feb 13 Quarta Lezione Le reti Mobili Federico Marcheselli 1 Argomenti del Corso: sistemi di comunicazione: schema a blocchi schema a blocchi di una corretta comunicazione

Dettagli

L ambiente mobile. Ing. Gianfranco Pontevolpe. Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione. Programma

L ambiente mobile. Ing. Gianfranco Pontevolpe. Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione. Programma L ambiente mobile Ing. Gianfranco Pontevolpe Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione Programma I sistemi cellulari Lo standard GSM I problemi di sicurezza del GSM Lo standard

Dettagli

Rete di accesso UMTS. Ing. Luca FOSSATI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PAVIA FACOLTA DI INGEGNERIA DIPARTIMENTO DI ELETTRONICA

Rete di accesso UMTS. Ing. Luca FOSSATI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PAVIA FACOLTA DI INGEGNERIA DIPARTIMENTO DI ELETTRONICA Rete di accesso UMTS Ing. Luca FOSSATI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PAVIA FACOLTA DI INGEGNERIA DIPARTIMENTO DI ELETTRONICA Pavia, 28 Gennaio 2004 Sommario Overview sulla tecnologia UMTS Pianificazione della

Dettagli

Potenzialità e servizi della Core Network IMS nella nuova rete integrata di TLC. Rinaldo Negroni

Potenzialità e servizi della Core Network IMS nella nuova rete integrata di TLC. Rinaldo Negroni Potenzialità e servizi della Core Network IMS nella nuova rete integrata di TLC Rinaldo Negroni Servizi TLC PES Multimedia Connectivity VCC Presence Conference Multimedia Conferencing Internet IPTV Streaming

Dettagli

Piano di rete Comune di VASTO (CH) Roma, 21Dicembre 2015

Piano di rete Comune di VASTO (CH) Roma, 21Dicembre 2015 Piano di rete Comune di VASTO (CH) Roma, 21Dicembre 2015 Indice dei contenuti INTRODUZIONE 1 ACCENNI SUL SISTEMA CELLULARE 1.1 UMTS E HSDPA: LA NUOVA TECNOLOGIA E LA SUA EVOLUZIONE 1.2 LE POTENZIALITÀ

Dettagli

è acronimo di Long Term Evolution, detto anche Super 3G o 4G per Internet Mobile ed utilizzerà l OFDM come modulazione.

è acronimo di Long Term Evolution, detto anche Super 3G o 4G per Internet Mobile ed utilizzerà l OFDM come modulazione. Cosa cambierà Cos è LTE?? è acronimo di Long Term Evolution, detto anche Super 3G o 4G per Internet Mobile ed utilizzerà l OFDM come modulazione. A settembre 2011 si è conclusa con successo l'asta pubblica

Dettagli

Politecnico di Milano. Facoltà di Ingegneria dell Informazione. Reti Radiomobili. Prof. Antonio Capone

Politecnico di Milano. Facoltà di Ingegneria dell Informazione. Reti Radiomobili. Prof. Antonio Capone Politecnico di Milano Facoltà di Ingegneria dell Informazione Reti Radiomobili Prof. Antonio Capone Politecnico di Milano Facoltà di Ingegneria dell Informazione 1 - Introduzione al corso Reti Radiomobili

Dettagli

La banda 800 MHz per servizi radiomobili in Italia: opportunità e problemi

La banda 800 MHz per servizi radiomobili in Italia: opportunità e problemi La banda 800 MHz per servizi radiomobili in Italia: opportunità e problemi Valerio Zingarelli Telecommunications Studies and Consulting Convegno L armonizzazione europea della banda 800 MHz Fondazione

Dettagli

DA LTE A LTE-ADVANCED: L EVOLUZIONE TECNOLOGICA

DA LTE A LTE-ADVANCED: L EVOLUZIONE TECNOLOGICA 66 Usa il tuo smartphone per visualizzare approfondimenti multimediali DA LTE A LTE-ADVANCED: L EVOLUZIONE TECNOLOGICA Umberto Ferrero, Michele Gamberini 67 Le comunicazioni mobili continuano a vivere

Dettagli

Progetto in inchiesta pubblica PROGETTO C. 1114 08-03-2013 2013-02

Progetto in inchiesta pubblica PROGETTO C. 1114 08-03-2013 2013-02 N O R M A I T A L I A N A C E I 1 Data Scadenza Inchiesta C. 1114 08-03-2013 Data Pubblicazione 2013-02 Classificazione 106- Titolo Guida per la misura e per la valutazione dei campi elettromagnetici nell'intervallo

Dettagli

Le soluzioni per l accesso alle reti ad alta velocità

Le soluzioni per l accesso alle reti ad alta velocità Giornata di studio: Infrastrutture avanzate per reti ad alta velocità Modena, 5 Aprile 2006 Università di Modena e Reggio Emilia, Facoltà di Ingegneria Le soluzioni per l accesso alle reti ad alta velocità

Dettagli

150 Piazze Wi-Fi. Unidata S.p.A. Una iniziativa Unidata e Wired

150 Piazze Wi-Fi. Unidata S.p.A. Una iniziativa Unidata e Wired Allegato 4 all Accordo di adesione alla fase sperimentale del progetto "150 Piazze Wi-Fi" relativo alla fornitura a titolo di comodato gratuito di apparecchiature hardware e correlato software di gestione

Dettagli

Femtocell per sistemi cellulari di nuova generazione

Femtocell per sistemi cellulari di nuova generazione Femtocell per sistemi cellulari di nuova generazione Sommario 1 Reti femtocell... 3 1.1 Introduzione... 3 1.2 Introduzione alle reti cellulari... 4 1.2.1 Copertura a celle... 6 1.2.2 Gestione della mobilità...

Dettagli

Spostamento = Velocità utente Frequenza della portante Velocità della luce

Spostamento = Velocità utente Frequenza della portante Velocità della luce 1 Spostamento = Velocità utente Frequenza della portante Velocità della luce 2 3 4 5 6 7 WiMAX : Worldwide Interoperability for Microwave Access Consorzio no-profit di aziende creato per promuovere e certificare

Dettagli

2 - Canali e Multiplazione

2 - Canali e Multiplazione Università degli studi di Bergamo Università degli studi di Bergamo Dipartimento di Ingegneria dell Informazione e Metodi Matematici Reti di Calcolatori prof. F. Martignon 2 - Canali e Multiplazione 1

Dettagli

GPRS: General Packet Radio Service

GPRS: General Packet Radio Service GPRS: General Packet Radio Service Sommario Introduzione Architettura di rete Tecnologia radio Procedure Introduzione Introduzione Internet: trasmissione dati rappresenta una grossa parte del traffico

Dettagli

Rete di accesso. Reti di accesso

Rete di accesso. Reti di accesso Rete di accesso Gruppo Reti TLC nome.cognome@polito.it http://www.telematica.polito.it/ INTRODUZIONE ALLE RETI TELEMATICHE - 1 Reti di accesso Per arrivare all utenza residenziale ( ultimo miglio ), l

Dettagli

Continuare a seguire l evoluzione

Continuare a seguire l evoluzione Continuare a seguire l evoluzione 1 Agenda Classificazione delle critical communication Analisi tecnologica SWOT - Strenght (punti di forza) - Weaknesses (punti deboli) - Opportunities (Opportunità) -

Dettagli

Il Codice della PA digitale Evolvere verso la mobilità e la convergenza

Il Codice della PA digitale Evolvere verso la mobilità e la convergenza Il Codice della PA digitale Evolvere verso la mobilità e la convergenza Raimondo Anello Responsabile Marketing Enterprise & Public Safety Ericsson in Italia Mobilità e convergenza Ericsson per la PA ForumPA

Dettagli

Evoluzione delle reti Wireless. Alberto Vetuli

Evoluzione delle reti Wireless. Alberto Vetuli Evoluzione delle reti Wireless Alberto Vetuli EVOLUZIONE DELLE RETI WIRELESS INDOOR E OUTDOOR LTE WiMAX WSN WiFi LTE WiMax COPERTURA CATEGORIE DI RETI WIRELESS NELLE TELECOMUNICAZIONI WSN MOBILITA WiMax

Dettagli

Le tecnologie per la connettività radio in ambito geografico

Le tecnologie per la connettività radio in ambito geografico Le tecnologie per la connettività radio in ambito geografico 1 Molteplici requisiti Uniformità di copertura radio Servizio di connettività offerto in zone a differente richiesta di traffico e ad utenti

Dettagli

Università degli Studi di Roma La Sapienza Dipartimento INFOCOM. Aldo Roveri Lezioni dell a.a. 2013-2014

Università degli Studi di Roma La Sapienza Dipartimento INFOCOM. Aldo Roveri Lezioni dell a.a. 2013-2014 Università degli Studi di Roma La Sapienza Dipartimento INFOCOM RETI MOBILI E MULTIMEDIALI Aldo Roveri Lezioni dell a.a. 2013-2014 XVII. LTE ADVANCED LTE Advanced XVII.1 I sistemi di quarta generazione

Dettagli

BANDA LARGA. Lepida, R3 e WiMAX per lo sviluppo del territorio Parma 17 ottobre 2005

BANDA LARGA. Lepida, R3 e WiMAX per lo sviluppo del territorio Parma 17 ottobre 2005 BANDA LARGA Lepida, R3 e WiMAX per lo sviluppo del territorio Parma 17 ottobre 2005 SELEX Communications SELEX Communications S.p.A., società del gruppo Finmeccanica, con oltre 100 anni di esperienza è

Dettagli

01CXGBN Trasmissione numerica. parte 1: Introduzione ai sistemi di trasmissione numerica. Grandezze fondamentali.

01CXGBN Trasmissione numerica. parte 1: Introduzione ai sistemi di trasmissione numerica. Grandezze fondamentali. 01CXGBN Trasmissione numerica parte 1: Introduzione ai sistemi di trasmissione numerica. Grandezze fondamentali. 1 TRASMISSIONE NUMERICA Trasmissione da un utente TX a un utente RX di informazione discreta

Dettagli

RADWIN 5000 HPMP ALTA CAPACITÀ PUNTO-MULTIPUNTO. Opuscolo del prodotto RADWIN 5000 HPMP PERCORRI L AUTOSTRADA SENZA FILI DI RADWIN 5000 HPMP

RADWIN 5000 HPMP ALTA CAPACITÀ PUNTO-MULTIPUNTO. Opuscolo del prodotto RADWIN 5000 HPMP PERCORRI L AUTOSTRADA SENZA FILI DI RADWIN 5000 HPMP Opuscolo del prodotto RADWIN 5000 HPMP RADWIN 5000 HPMP ALTA CAPACITÀ PUNTO-MULTIPUNTO PERCORRI L AUTOSTRADA SENZA FILI DI RADWIN 5000 HPMP RADWIN 5000 HPMP Punto-Multipunto fornisce fino a 200 Mbps a

Dettagli

Tecniche per il mobile data offloading

Tecniche per il mobile data offloading Scuola Politecnica e delle Scienze di Base Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Elaborato finale in Protocolli per reti mobili Tecniche per il mobile data offloading Anno Accademico 2013/2014 Candidato:

Dettagli

Corso di RETI E SISTEMI DISTRIBUITI

Corso di RETI E SISTEMI DISTRIBUITI Corso di RETI E SISTEMI DISTRIBUITI Prof : Stefano Bistarelli Seminario : RETI CELLULARI (2 / 3 / 4 G) THANKS TO Sara Di Matteo SOMMARIO: Introduzione 1G (TACS) Architettura della rete cellulare Tecniche

Dettagli

Sistemi Wimax Villa Griffone 9 giugno 2006. Telecom Italia e gli scenari di sviluppo del Broadband

Sistemi Wimax Villa Griffone 9 giugno 2006. Telecom Italia e gli scenari di sviluppo del Broadband Sistemi Wimax Villa Griffone 9 giugno 2006 Telecom Italia e gli scenari di sviluppo del Broadband Mocerino Giuseppe Techonology - Supporto Regolatorio Email: giuseppe.mocerino@telecomitalia.it Broadband

Dettagli

WiMAX mobile e Telecom Italia

WiMAX mobile e Telecom Italia APPROFONDIMENTI WiMAX mobile e Telecom Italia MARCO CARETTI IVANO COLLOTTA DARIO SABELLA 1. Introduzione La procedura di assegnazione delle frequenze "WiMAX", presentata ad ottobre 2007 dal La tecnologia

Dettagli

Wireless LAN. Scritto da BigDaD

Wireless LAN. Scritto da BigDaD Una Wireless local area network, WLAN, è un sistema di comunicazione flessibile e implementabile nella sua estensione, o alternativo, ad una rete fissa (wired LAN). In una W-LAN viene utilizzata una tecnologia

Dettagli

CAPITOLO 3 EVOLUZIONE DEI SISTEMI CELLULARI DAL TACS ALL UMTS

CAPITOLO 3 EVOLUZIONE DEI SISTEMI CELLULARI DAL TACS ALL UMTS CAPITOLO 3 EVOLUZIONE DEI SISTEMI CELLULARI DAL TACS ALL UMTS 3.1 EVOLUZIONE DEI SISTEMI CELLULARI Nel campo della comunicazione wireless si individuano successive generazioni di sistemi che si distinguono

Dettagli

CATALOGO SERVIZI. www.itetsrl.net - www.bgtech.it

CATALOGO SERVIZI. www.itetsrl.net - www.bgtech.it CATALOGO SERVIZI www.itetsrl.net - www.bgtech.it Company Profile La B&G Engineering srl è un azienda di consulenza direzionale, con servizi tecnologici e outsourcing telematici. Collabora con i clienti

Dettagli

Servizi ICT a banda larga e ultra larga. Le novità e le opportunità per le imprese

Servizi ICT a banda larga e ultra larga. Le novità e le opportunità per le imprese 2012 Servizi ICT a banda larga e ultra larga. Le novità e le opportunità per le imprese Progetto finanziato da Reggio Emilia 1 2 Sommario Evoluzione delle tecnologie di rete Requisiti di banda I benefici

Dettagli

ORIZZONTI E PROSPETTIVE DELLE TELECOMUNICAZIONI RADIO

ORIZZONTI E PROSPETTIVE DELLE TELECOMUNICAZIONI RADIO ORIZZONTI E PROSPETTIVE DELLE TELECOMUNICAZIONI RADIO Mario Frullone Bolzano,, 23 Novembre 2006 Evoluzione della copertura cellulare 144 kbit/s 500 kmh Zona 3: Rurale 384 kbit/s 120 kmh Zona 2: Suburbana

Dettagli

Osservatorio WiMAX Milano, 13 Maggio 2009. La situazione delle reti WiMAX in Italia Lo scenario evolutivo

Osservatorio WiMAX Milano, 13 Maggio 2009. La situazione delle reti WiMAX in Italia Lo scenario evolutivo Osservatorio WiMAX Milano, 13 Maggio 2009 La situazione delle reti WiMAX in Italia Lo scenario evolutivo Stefano Festa Resp. Osservatorio WiMAX ANFoV Elementi di discussione : Sviluppo delle reti e servizi

Dettagli

Il Wi-Fi e il suo uso per reti pubbliche

Il Wi-Fi e il suo uso per reti pubbliche Il Wi-Fi e il suo uso per reti pubbliche Francesco Vatalaro Dipartimento di Ingegneria dell Impresa Mario Lucertini Università di Roma Tor Vergata Padova, Orto Botanico - Aula Emiciclo, 27 Marzo 2015 Contenuti

Dettagli

Introduzione. Introduzione

Introduzione. Introduzione Introduzione L uomo sin dalla preistoria ha sempre cercato, per necessità e per comodità, di comunicare con altri individui; con l andare del tempo questa esigenza è cresciuta sempre più, si è passati

Dettagli

VALUTAZIONE DELLE TECNICHE DI ACCESSO AL MEZZO NELLE RETI CELLULARI DI NUOVA GENERAZIONE

VALUTAZIONE DELLE TECNICHE DI ACCESSO AL MEZZO NELLE RETI CELLULARI DI NUOVA GENERAZIONE VALUTAZIONE DELLE TECNICHE DI ACCESSO AL MEZZO NELLE RETI CELLULARI DI NUOVA GENERAZIONE RELATORE: Leonardo Badia CORRELATORE: Daniele Munaretto LAUREANDO: Michele Luvisotto A.A. 2011-2012 UNIVERSITÀ

Dettagli

I sistemi di comunicazione per lo smart metering di seconda generazione

I sistemi di comunicazione per lo smart metering di seconda generazione GRUPPO TELECOM ITALIA Incontro di approfondimento: Sistemi di smart metering di seconda generazione Milano, 11 dicembre 2015 I sistemi di comunicazione per lo smart metering di seconda generazione Regulatory

Dettagli

WiMAX Istruzioni per l uso

WiMAX Istruzioni per l uso Istruzioni per l uso Giuseppe Sini Retelit S.p.a. Business Development 23 Ottobre 2008 1 Sommario Definizioni Lo standard 802.16 Forum La tecnologia Differenze con altre tecnologie wireless Aspettative

Dettagli

TECNOLOGIE DI RELAY PER SISTEMI MOBILI LTE-ADVANCED E WIMAX

TECNOLOGIE DI RELAY PER SISTEMI MOBILI LTE-ADVANCED E WIMAX UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELL INFORMAZIONE TESINA TECNOLOGIE DI RELAY PER SISTEMI MOBILI LTE-ADVANCED E WIMAX RELATORE: Ch.mo Prof. Stefano Tomasin LAUREANDO: Simone

Dettagli

La storia. dist. Lezione 3.4, v. 1.0. Architetture e Protocolli Wireless -N. O. Lezione 3.4, v. 1.0. Architetture e Protocolli Wireless -N. O.

La storia. dist. Lezione 3.4, v. 1.0. Architetture e Protocolli Wireless -N. O. Lezione 3.4, v. 1.0. Architetture e Protocolli Wireless -N. O. Università di Genova Facoltà di Ingegneria 3. Reti Radio-mobili Cellulari 3.4 UMTS Prof. Raffaele olla Architetture e Protocolli per Reti Wireless dist La storia Nel 1985 viene fondato il primo gruppo

Dettagli

Affrontare il Digital Divide con successo: soluzioni wireless e approccio Alcatel-Lucent

Affrontare il Digital Divide con successo: soluzioni wireless e approccio Alcatel-Lucent Affrontare il Digital Divide con successo: soluzioni wireless e approccio Alcatel-Lucent Roma 12 Maggio 2008 Giuseppe.Brevi@Alcatel-Lucent.it Alcatel Lucent in Italia Alcatel-Lucent Italia ItaliaS.p.A.

Dettagli

Sperimentazione WiMax. 19-20 giugno 2006 Aula Magna del Ministero delle Comunicazioni Roma, viale Europa 190

Sperimentazione WiMax. 19-20 giugno 2006 Aula Magna del Ministero delle Comunicazioni Roma, viale Europa 190 Sperimentazione WiMax 19-20 giugno 2006 Aula Magna del Ministero delle Comunicazioni Roma, viale Europa 190 Introduzione EUTELIA La Rete Wireless Eutelia ha creduto nelle potenzialità della tecnologia

Dettagli

IEEE 802.16 WIRELESS MAN

IEEE 802.16 WIRELESS MAN Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Dipartimento di Ingegneria dell Informazione IEEE 802.16 WIRELESS MAN Maria Luisa Merani IEEE 802.16 e WiMAX M LM 1 Oggetto dello standard 802.16 Fornire

Dettagli

Allegato 5:SIM E TERMINALI RADIOMOBILI

Allegato 5:SIM E TERMINALI RADIOMOBILI Allegato 5:SIM E TERMINALI RADIOMOBILI 1 SIM Le SIM fornite sono di nuova generazione con 128 Kbytes di memoria e possono essere fornite nelle diverse tipologie: standard, micro, mini e nano. Sono disponibili

Dettagli

Perché GEG introduce questo prodotto?

Perché GEG introduce questo prodotto? APP ios Client 1 Agenda Cosa presenta GEG in questa occasione? Perchè GEG presenta questi prodotti? Come vengono implementati ed integrati questi prodotti? Come può essere utilizzato il concetto di TetraFlex

Dettagli

WiMAX UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO POLO DIDATTICO E DI RICERCA DI CREMA. Sistemi wireless a larga banda di futura generazione:

WiMAX UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO POLO DIDATTICO E DI RICERCA DI CREMA. Sistemi wireless a larga banda di futura generazione: UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO POLO DIDATTICO E DI RICERCA DI CREMA Sistemi wireless a larga banda di futura generazione: WiMAX Prof. Giovanni Rapacioli Alberto Braghieri 123456 Luca Uberti Foppa 123456

Dettagli

Qos in Wireless Network

Qos in Wireless Network Qos in Wireless Network Parte 8 Domenico Massimo Parrucci Condello isti information science Facoltàand di Scienze technology e Tecnologie institute 1/number 1 Applicazioni Sistema fonia classico Nuovi

Dettagli

19 maggio, 2014. Piano Città. Comune di VASTO. Vodafone Omnitel B.V.

19 maggio, 2014. Piano Città. Comune di VASTO. Vodafone Omnitel B.V. 19 maggio, 2014 Piano Città Comune di VASTO 1 Indice dei contenuti INTRODUZIONE... 3 1 CENNI SUL SISTEMA CELLULARE... 5 1.1 UMTS, HSDPA ED LTE: LA NUOVA TECNOLOGIA E LA SUA EVOLUZIONE... 7 1.2 LE POTENZIALITÀ

Dettagli

AP 7181 per rete geografica Mesh (MWAN) Elevare la larghezza di banda alla ennesima potenza

AP 7181 per rete geografica Mesh (MWAN) Elevare la larghezza di banda alla ennesima potenza AP 7181 per rete geografica Mesh (MWAN) Elevare la larghezza di banda alla ennesima potenza GENERAZIONE N L avvento della tecnologia 802.11n ha cambiato per sempre il volto delle reti wireless indoor e

Dettagli

MOBILE AND CLOUD OPPORTUNITY

MOBILE AND CLOUD OPPORTUNITY UCC ANY HERE ANYTIME MOBILE AND CLOUD OPPORTUNITY ROMA, 6 Gennaio 01 Business Unit Corporate WIND ITALIA E IL GRUPPO VIMPELCOM RISULTATI VIMPELCOM 3Q011 HIGHLIGTHS 1 CLIENTI Clienti Mobili Globali : 00

Dettagli

Accesso a larga banda. Accesso a larga banda (xdsl)

Accesso a larga banda. Accesso a larga banda (xdsl) Accesso a larga banda (xdsl) Accesso a larga banda (xdsl) xdsl = diverse tecniche di trasmissione numerica su doppino telefonico DSL = Digital Subscriber Line (Linea d Utente Numerica) Un sistema xdsl

Dettagli

Mobile TV Quali opzioni per le architetture di rete

Mobile TV Quali opzioni per le architetture di rete Guido GENTILE Elettronica Industriale Mobile TV Quali opzioni per le architetture di rete Bologna 24 Novembre 2005 0 Agenda Introduzione all architettura DVB-H Mediaset Specificità e problematiche nella

Dettagli