Patrimonio mondiale dell umanità UNESCO. Benvenuti! Speciale Langhe e Roero. paesaggi sapori personaggi eccellenze accoglienza arte letteratura musica

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Patrimonio mondiale dell umanità UNESCO. Benvenuti! Speciale Langhe e Roero. paesaggi sapori personaggi eccellenze accoglienza arte letteratura musica"

Transcript

1 Patrimonio mondiale dell umanità UNESCO Servizi promozionali da pag. 184 a pag. 193 Benvenuti! paesaggi sapori personaggi eccellenze accoglienza arte letteratura musica

2

3 Un viaggio emozionale: un territorio patrimonio mondiale dell Unesco Luigi Barbero Presidente Consorzio Ente Turismo Alba Bra Langhe Roero «Un paese vuol dire non essere soli, sapere che nella gente, nelle piante, nella terra c'è qualcosa di tuo, che anche quando non ci sei resta ad aspettarti». Questo passo de La luna e i falò di Cesare Pavese racchiude diversi significati e sensazioni. È questo essere nella gente, nelle piante e nella terra, che trasmette un senso profondo a chi si avvicina curioso al nostro territorio, rispettoso di un mondo da scoprire. Il visitatore delle colline di Langhe e Roero, sin dal primo impatto, respira autenticità e unicità; caratteristiche che hanno permesso l inserimento, lo scorso giugno, nella Lista del Patrimonio Culturale Vitivinicolo Mondiale dell Unesco 2014 per l Eccezionale Valore Universale, ottenuto per la radicata cultura del vino e lo straordinario paesaggio modellato dal lavoro dell uomo, in funzione della coltivazione della vite e della produzione enologica. Con questo riconoscimento potremmo affermare che promuovere il nostro territorio non è un compito difficile. Avere un patrimonio enogastronomico, paesaggistico, naturalistico e culturale di grande valore non è però sufficiente per competere a livello internazionale. Solo attraverso l implementazione dei servizi e la strutturazione di un offerta turistica adeguata si arriva a posizionarsi tra le mete più desiderate dai turisti. La soddisfazione dei visitatori che transitano nel nostro ufficio turistico, o che incontriamo nelle cantine, ai ristoranti, nei musei, costituisce un segnale positivo del lavoro svolto. Così come alcune importanti conferme a livello nazionale e internazionale: nel 2012 il National Geographic ha indicato la città di Alba come una delle top ten destination al mondo dove organizzare un viaggio in autunno; di recente le Langhe si sono posizionate all ottavo posto (dopo Brasile, Perù, Panama, Sri Lanka, Cape Town, Biarritz e Umea) nella classifica delle 10 mete da scegliere nel 2014 stilata da Luxury24, rubrica del prestigioso quotidiano nazionale Il Sole 24 Ore. Dall autunno 2013, l elenco delle destinazioni europee di eccellenza Eden, gestito dall Unione Europea, annovera anche le Langhe e il Roero, per il lavoro svolto a favore dell accessibilità del territorio. Un risultato molto soddisfacente, che può essere raggiunto solo con il contributo di molti player pubblici e privati, come è successo. L Ente Turismo lavora costantemente sia al monitoraggio dei nuovi bisogni della clientela internazionale, sia allo sviluppo di prodotti turistici di concerto con gli operatori del territorio. Il turismo all aria aperta, gli itinerari culturali, l offerta di prodotti turistici a misura di bambino sono le attività di creazione di offerta in corso. L outdoor trova spazio nelle Wonderful Outdoor Week. Gli itinerari culturali sono riferiti principalmente al turismo religioso e, in occasione di un biennio di particolare valore a livello regionale, coinvolgono le Langhe e il Roero per il centenario di fondazione della Famiglia Paolina. L incentivazione al turismo junior è gestita attraverso il progetto Baby Hills, volto a formare nuove professionalità specializzate nell accoglienza dei bambini. Inoltre, l Ente Turismo è costantemente impegnato nella creazione di prodotti turistici in campo enologico, attraverso l attività del servizio di prenotazione di Piemonte on Wine e un dialogo continuo con gli operatori del mondo del vino. L anno in corso sarà in larga parte impiegato per preparare al meglio le attività relative a Expo L esposizione internazionale di Milano, in programma da maggio a ottobre prossimi, porterà alle porte del Piemonte da 6 a 8 milioni di visitatori internazionali, interessati al tema dell alimentazione. Soprattutto i viaggiatori di lungo raggio potranno essere interessati a un esperienza enogastronomica di alto profilo, che il nostro territorio può offrire. Il consiglio ai lettori di Torino Magazine è di visitare le Langhe e il Roero per un viaggio emozionale che passa attraverso grandi tradizioni e storie di personaggi incredibili: un occasione per vivere esperienze indimenticabili. 165

4 Le città che hanno un fiume non sono mai sole D. Crevena di Gianmaria Testa Alba il suo Tanaro lo sente toccarle i fianchi, quasi sempre silenzioso, qualche volta, d estate, sterile, altre volte maestoso di acque che arrivano da montagne che vedono il mare. Ma non si fa attraversare dal fiume, perché il Tanaro è anche un confine e sono tristi le città che si portano una barriera dentro; se Alba fosse attraversata dal Tanaro sarebbe per metà nelle Langhe e per l altra metà nel resto del mondo, così la città è tutta sulla sponda destra, con le fondamenta ben ancorate al tufo di quella terra di cui si sente ed è capitale. Per chi come me arriva da fuori, da quel resto del mondo, Alba è geograficamente una pacificazione. Qui finiscono quasi di colpo le asperità delle colline, come se le forze immani che le hanno generate si fossero improvvisamente ricordate di lasciare uno spazio meno faticoso da vivere, una lingua di terra da sudarci di meno accanto al fiume che l accompagna. La gente di Langa non dice di andare ad Alba, dice di andare in Alba, perché questa è l impressione che si ha scendendo dalle colline attorno, di arrivare non a un luogo, ma dentro un luogo, come una specie di ventre che riceve. E Alba accoglie, in piazza Savona, in via Maestra, in piazza del Duomo e in via Cavour, sotto il Crocefisso di Sacchetto in San Domenico, come in un qualunque bar o trattoria o ristorante. Alba accoglie perché questa sembra essere la sua vocazione di lingua di terra pianeggiante in fondo alle colline, incollata alla destra del suo fiume. E il giorno in cui Alba accoglie di più è il sabato, al mercato. Viene la gente anche da lontano, persone che parlano lingue e dialetti stranieri, scendono in Alba e guardano, camminano, s incrociano e si parlano. Il mercato per molti è una scusa, non sono qui per comprare qualcosa, sono qui per stare. Perché il mercato del sabato in Alba è una parentesi di normale e frenetico formicolio di umanità, che si ritrova come a un appuntamento. Non c è ancora un mio posto in Alba, un luogo preferito, né so se mai ci sarà visto che ci abito ma non sono di qui, e la città mi sembra avere una sua fierezza austera. Accoglie, questo sì, ma è refrattaria a concedersi. Del resto Alba è medaglia d oro al valor militare per essere stata la prima città a liberarsi da sola, grazie ai suoi partigiani, durante il delirio della seconda guerra mondiale, come racconta magistralmente Beppe Fenoglio, figlio di Alba e grande scrittore del secondo Novecento italiano. Nei suoi libri c è tutta la spigolosa umanità di questi posti, lui più di chiunque altro aveva capito la sua città e la sua gente. Adesso i forestieri vengono da mezzo mondo ad Alba a cercarne i profumi, di tartufo, di vini, di nocciole. Si fanno guidare dal naso e dal palato. Non hanno torto naturalmente, ma poi, arrivati qui, li vedo alzare gli sguardi oltre le vetrine, cercare fra le vie del centro qualcos altro che la gastronomia. Cercano, come tutti, la bellezza. E io, che non ho ancora trovato un posto veramente mio in Alba, quella bellezza l ho vista in certe mattine così limpide che il pezzo di cielo fra il campanile del Duomo e il palazzo del Municipio sembra benedire chi sta sotto. E l ho vista anche in certe sere d inverno grigie di nebbia, con le strade così svuotate dal freddo che Alba sembra sola e sola sarebbe se non fosse per il fiume, quel suo fiume che l accompagna. 167

5 Langhe, ideali per una decrescita felice Bruno Murialdo di Guido Harari Da molti anni mi ero disinnamorato della mia città, Milano, imbarbarita come ogni grande metropoli moderna alla deriva. Ormai da tanto tempo, il mio lavoro di fotografo mi portava in giro per il mondo, e tornare a casa dai viaggi non era più una gioia né tanto meno un piacere. Con profetica insistenza, un mio assistente, residente a Bra, mi sollecitava a venire a scoprire la bellezza delle Langhe, soprattutto la magia del tempo lento, che a quel punto mi pareva sempre più essenziale per la diversa visione della vita e i cambiamenti professionali che avevo in mente. Un weekend nella primavera del 2002, trascorso triangolando tra Bra, Alba e Treiso, mi convertì all istante. Nel giro di due anni voltai le spalle a Milano per lanciarmi con entusiasmo in una nuova vita, una specie di mia personale 'decrescita felice', piena di nuovi progetti e sfide: libri, mostre e l inaugurazione di una piccola galleria fotografica, Wall Of Sound, dedicata all immaginario della musica, proprio nel cuore di Alba. A un decennio e più di distanza da quella svolta, il fascino delle Langhe non ha mollato la presa su di me, al contrario: la bellezza della natura, le colline pettinate di vigneti, l organicità dei ritmi naturali, la qualità del cibo e della vita in generale, nuove amicizie all insegna di un inaspettata sintonia, che si è tradotta con semplicità e nessuna sovrastruttura in condivisione di voglie e progetti, perfino quel dialetto nodoso che non sono mai riuscito a far mio (ma che per mio figlio è lingua nazionale) Tutto questo rende per me le Langhe il territorio ideale dove continuare, citando il motto del mio amico vigneron Giorgio Pelissero, a «coltivare sogni e vendemmiare passioni», lanciando però anche un ponte verso il mondo. Nella mia galleria fotografica arrivano turisti e appassionati di ogni provenienza e nazionalità: è straordinario scoprire ogni giorno di avere aggiunto uno stimolo in più, per loro totalmente inatteso e sorprendente, alle abituali peregrinazioni enogastronomiche dei visitatori. Langa non solo Doc, ma anche Rock. 169

6 Fabrizio Marchesi Le Langhe: territorio stellato Fabrizio Marchesi di Enrico Crippa Lavorare nelle Langhe, per chi fa il mio mestiere, è il raggiungimento di un sogno. Per questo motivo sono e mi sento un privilegiato. Non credo sia possibile parlare di cucina senza includerla in un contesto territoriale e questa terra, che ho imparato ad amare e a conoscere come se ci appartenessimo da sempre, mi regala materie prime strepitose. Da alcuni anni ho un orto dove coltivo personalmente erbe, verdura, frutta e fiori che arricchiscono la mia tavola e di cui ora non potrei più fare a meno. L orto mi permette di mutare continuamente i miei piatti, mi ispira con i suoi colori e con i suoi profumi, mi inebria e guida nelle scelte. Sono fortemente legato alla natura e ai suoi ritmi: consumare un piatto di stagione può darci energia, per questo motivo la mia cucina varia tantissimo a seconda del periodo. In inverno sono tante le proposte di carne, mentre d estate propongo pesce e verdure, tra cui la famosa insalata realizzata addirittura con 51 elementi. Vivo in un territorio forte di ingredienti spettacolari che la gente compra e mangia ogni giorno in ricette semplici o più elaborate, perché in Langa c è la sana abitudine di mangiare bene. Mi viene in mente un detto giapponese: «Non puoi dire che hai mangiato bene se non l'indomani mattina». Se dormi bene e ti svegli riposato significa che hai mangiato in modo sano. Quest idea sta alla base della mia cucina ed è possibile solo con ingredienti freschi di cui conosciamo la provenienza. Da quando sono arrivato ad Alba nel 2003 e dall apertura di Piazza Duomo, avvenuta due anni più tardi, tante cose sono cambiate. Ma non avrei mai ottenuto la terza stella Michelin se alla base di tutto non ci fossero stati la famiglia Ceretto, che ha creduto in me fin dal primo momento in cui ci siamo conosciuti, e uno straordinario staff in cucina. La loro presenza è la mia forza. Mi permette non solo di migliorarmi professionalmente e sperimentare nuovi piatti, ma anche di rimanere con i piedi ancorati a terra. Mi ricordano che sono uno chef e un cuoco deve fare da mangiare e basta, senza avere altri pensieri. Nelle Langhe ora c è tutta la mia vita: la mia fidanzata, i miei amici, le mie abitudini. Ci sono colline meravigliose che mi fanno compagnia nei miei lunghi giri in bicicletta, uno sport che mi appassiona, mi fa stare bene e mi permette di pensare, sognare e lasciare la mente libera alle idee. Il mio legame con questa città, che ormai sento mia, e le motivazioni che mi hanno spinto a diventarne parte sono contenute nel libro 100% Alba, edito da Electa Mondadori: un volume che parla di vino, di cucina e di prodotti d eccellenza. È un libro curioso perché racconta attraverso parole chiave, dalla A alla Z, le varie tappe della mia esperienza e di un successo che è parte integrante della cultura di questa terra. Mi piace pensare che qualcuno possa compiere attraverso il libro un viaggio sensoriale, per poi venire nelle Langhe, provare la mia cucina e scoprire concretamente ciò che ha letto. L avventura del ristorante, le tradizioni, l arte, l architettura, il vino, l orto, i prodotti della terra, le materie prime, la creatività: è proprio da questa gran varietà di interessi e azioni che il mondo di Piazza Duomo trae la sua forza e il suo fascino. Quando Bruno Ceretto mi ha incontrato, stava cercando di realizzare un sogno: dimostrare al mondo che c era posto nelle Langhe per un ristorante altamente creativo, capace di guardare oltre il repertorio puramente regionale. Il successo di Piazza Duomo è indiscutibilmente un traguardo per il territorio e per il suo sistema economico. Basti pensare che oltre l 80% della clientela del ristorante è straniera e che molti visitatori scelgono Alba come meta per il fine settimana, appositamente per provare la mia cucina. È per questo motivo che occorre investire nel turismo, far crescere l'accoglienza di qualità e migliorare le strutture esistenti, oltre a credere nella divulgazione culturale. La famiglia Ceretto continua a farlo attraverso mostre d arte contemporanea, come quella di Anselm Kiefer che arriverà a settembre. In autunno sarà anche pronta la piccola foresteria di Piazza Duomo, che permetterà ai miei clienti di proseguire l esperienza albese dopo la cena, mentre per il 2016 è prevista l apertura di un ristorante nel comune di Barolo. Intanto io vado avanti, continuando a sperimentare e iniziando a raccogliere quel che ho seminato. Letteralmente. 171

7 Tra le colline di Langa con Fenoglio, Pavese e Mario Lattes di Caterina Bottari Lattes Presidente Fondazione Bottari Lattes Io e la Langa. Non ho conosciuto la Langa della 'Malora'; certo, ho letto il libro di Fenoglio, ma leggere non è conoscere veramente la realtà. Uno scrittore scrive e, anche se Fenoglio era uno scrittore realista, era sempre un artista. E io attraverso le sue parole ho capito la povertà di tanti anni fa in questi luoghi, ma sempre attraverso l artista che, comunque, modifica un poco la realtà. Quando ho conosciuto la Langa e perché? Faccio un passo indietro. Da bambina e adolescente amavo, senza sapere perché, la campagna. Le mie vacanze di torinese le passavo in montagna, molto al mare e in giro per l Italia. Sono stata cittadina fino a dodici anni fa. Non avevo rimpianti per la campagna, ma qualcosa, nel cuore e nella mente, mi spingeva verso la terra. I luoghi potevano essere il Piemonte, la Toscana, altri luoghi che immaginavo pieni di prati, di alberi, di silenzi, di storie di vecchi che avevano lavorato la terra, avevano faticato restando per molto tempo poveri. Fenoglio e Pavese, i due autori di Langa. Il primo realista, nel secondo il mito, e cioè, in parole povere, l invenzione. Avevo scelto Pavese che ancora ho nel cuore perché la sua Langa era inventata e sognata. Ho sempre sentito fortemente il mito della Langa di Pavese; e il nome del Nuto, anche lui immaginato, mi ha aperto la mente alla fantasia, all immaginazione. È vero che la campagna, come la città, è una realtà con storie dolorose e rimpianti di chi oggi non è più giovane e, pur vivendo una vita migliore, rimpiange le feste povere ma piene, dicono, di vita di tutti i paesi. Ne ho sentite di queste storie, ma ho anche capito che erano pavesiane. La povertà non è, necessariamente, amarezza, ma lo è molto spesso perché la vita di tutti aspira alla soddisfazione, se non della ricchezza, del benessere. I contadini di Langa amavano la loro terra, ma nello stesso tempo tribolavano a vivere. Amavano e amano la terra con le sue tradizioni, i suoi momenti dolorosi, le paure delle tempeste che potevano rovinare il lavoro di un anno. La terra che io immaginavo, amavo, perché era campagna. E poi Pavese e Fenoglio che con cuore, immaginazione e vite di artisti ci avevano lasciato un mondo di fantasia e, insieme, di realtà. La scrittura asciutta e rigorosamente realistica di Fenoglio, quella più morbida e sognata di Pavese, forse, anche se allora non lo sapevo, mi avevano portato a vivere qui. Io ho conosciuto la Langa dei ricchi, degli imprenditori del vino. Vivo la Langa e ci lavoro; non la terra che si tocca con le mani, che fa faticare, ma quella della cultura che è pur sempre fatica. Il mio lavoro è qui, dove ho scelto di vivere perché, nonostante tutto, la qualità di vita aiuta a scegliere nel microcosmo del paese meglio che nella dispersione della città. E poi, è banale, certo, ma le vigne in autunno, i colori e la fiera del tartufo mi hanno aiutato a lavorare per Mario Lattes che, come me, non era un uomo di campagna, ma che ho portato qui con la sua cultura, la sua arte. Posso concludere che Pavese, Fenoglio e Mario Lattes, così diversi fra loro, potranno, attraverso la mia volontà, convivere in terra di Langa con la loro arte e la loro cultura? Sono sicura, che, per me, il motivo più importante per aver portato qui Mario Lattes sia stato quello di avere, insieme agli altri, anche se non vivono più, un contatto con la natura che è sentimento di una vita migliore. Insieme a Fenoglio, Pavese e Mario Lattes il mio incontro con la Langa gode della compagnia dei miei amici cani e gatti, che soffiano sulla mia vita un sentimento grande di affetto, che ricambio con grande gioia insieme al mio vivere qui e che, forse, se non avessi deciso così, non avrei potuto provare. La Langa è il Premio Bottari Lattes Grinzane, è la Censa di Placido a San Benedetto Belbo, che ho acquisito perché legata alla vita di Fenoglio. Censa ridotta malissimo, ma che spero, con l aiuto di qualche sponsor, di rimettere a posto per consegnarla al Comune del paese che potrebbe, così, ridare nuova vita a un luogo bellissimo e ricco di ricordi letterari. E poi, per finire, la Langa è anche la Fondazione di Monforte, che porta il mio nome e quello di Mario Lattes, che è il sogno che spero di realizzare con il lavoro che riguarda letteratura, musica, mostre di pittori famosi, alcuni di un recente passato, altri ancora vivi, soprattutto, però, con la cultura e l arte di Mario Lattes che, pur diversissimi, ho portato in questa terra per affiancarlo a Pavese e Fenoglio. Spero che il lavoro della Fondazione, unito al Premio Bottari Lattes Grinzane, essendo rivolti ai giovani, li aiuti ad approfondire la loro cultura e ad amare i libri, perché è con la loro cultura che, forse, riusciranno a far risorgere il nostro sciagurato Paese. 173

8 Mix vincente fra territorio, gente e cultura al servizio dell'ambiente di Sonia Piumatti «Un esempio eccezionale di paesaggio culturale inteso come prodotto nel tempo dell'interazione tra uomo e natura, plasmato dalla continuità di una tradizione antica finalizzata ad una produzione vinicola di eccellenza». È questa la definizione con cui l Unesco ha attribuito il riconoscimento a una terra e ai suoi paesaggi vitivinicoli in particolare, quelli appunto di Langhe-Roero e Monferrato. Fa effetto leggere una frase così, e fa effetto pensare che arrivi da un mondo così lontano e diverso dal nostro: immaginare che nella capitale del Qatar sceicchi e non solo possano cogliere il senso di questi paesaggi e di quello che rappresentano è difficile, eppure evidentemente c'è qualcosa nella ricchezza di queste terre che entra in comunicazione e viene colta a prescindere. Anche questo, credo, sta alla base della nostra Langa inserita tra i 50 siti mondiali tutelati dall'unesco. Per noi di Bra Servizi che, da 25 anni, viviamo ogni centimetro di questa terra e passiamo il tempo a capire come rendere questo territorio migliore attraverso i nostri servizi per l ambiente, è come se fosse giunto un ulteriore impegno. È come se ci avessero dato un altro e ineludibile motivo per fare un lavoro che supera il senso di questo termine per sconfinare in quello della responsabilità. Differenziare i rifiuti, farli diventare una risorsa, evitare gli sprechi e gli inquinamenti, vivere per primi e poi comunicare ai cittadini scelte ambientali rispettose da praticare ogni giorno rappresenta il contributo per presentare questo meraviglioso territorio al mondo intero. Immaginando che su questo tema l'esempio sia l'unica vera attività di formazione veramente efficace. Grazie al riconoscimento dell Unesco il nostro territorio viene elevato al rango di altri distretti viti/vinicoli di Francia e Germania (specialmente Francia) che sono rinomati da decenni. Credo che Langhe- Roero e Monferrato non avessero neppure prima nulla da invidiare a quelle zone, ma ora è l Unesco a garantirlo. Si tratta di una grande opportunità, forse ancora non ce ne rendiamo conto. Oggi ogni comparto dell'economia va pensato nella logica di rispetto del territorio, puntando a rendere i nostri Comuni, ognuno sulla base delle proprie caratteristiche e delle proprie potenzialità, un piccolo gioiello da valorizzare dal punto di vista turistico. Da noi in Langa questo concetto è già vivo e, nonostante qualche edificio malconcio a fondo valle cui si dovrebbe metter mano, amministrazioni e imprese sanno che collaborare su questo fronte significa dare vita a vantaggi per entrambi. Ma in realtà non si tratta solo di una missione che nasce per valorizzare il turismo, seppur importante. Si tratta di essere, come si dice qua, all'onor del mondo, vale a dire coltivare una speciale stima per se stessi, per le cose fatte bene, con una mentalità positiva, dove la cultura del lavoro e la parola data rappresentano un valore e non un optional. Per questo siamo orgogliosi del riconoscimento ricevuto e per questo credo sia un'occasione formidabile per fare ancor meglio ciò che già tutti facciamo. Perché, come hanno detto il presidente Gianfranco Comaschi e il direttore Roberto Cerrato dell'associazione per il Patrimonio di Langhe-Roero e Monferrato, «questo sia un punto di partenza e non di arrivo». Il Gr. Uff. Piumatti e le figlie Sonia e Sabrina 175

9 Langhe e Roero, un patrimonio da scoprire Ambienti magici dal richiamo internazionale. Spazi dal fascino seducente al contempo fresco e semplice. Profumi intensi e corposi, paesaggi di rara bellezza, che hanno reso questo territorio una meta ormai irrinunciabile. di ALESSIA BELLI e VALENTINA STIFFI foto STEFANIA SPADONI e FULVIO SILVESTRI Il Piemonte sorprende ancora una volta. I luoghi incantati di Langhe, Roero e Monferrato sono stati riconosciuti Patrimonio Mondiale dell'umanità dall'unesco, premiando così le bellezze naturali e i valori di queste terre. Paesi immersi nel verde, città arroccate sulle colline circondate da vitigni e alberi di nocciole, paesaggi ricchi di storia e cultura, mete ideali per il turismo enogastronomico. Un territorio che è fiorito grazie alla continua dedizione, silenziosa e concreta, dei suoi abitanti e che ha saputo costruirsi nel tempo un fascino internazionale. Nascono qui, infatti, vini memo- rabili come il Barbaresco e il Barolo; grandi eventi, come la Fiera Internazionale del tartufo d'alba; noti appuntamenti culturali, come Collisioni, il festival della letteratura e della musica protagonista dell'estate. Culla di celebri scrittori come Beppe Fenoglio e Cesare Pavese, che tanto amava le sue vigne; rifugio di chef che hanno saputo esaltare il sapore genuino delle materie prime locali, rendendole famose in tutto il mondo. Dal tartufo alla Nutella, sono tanti gli aromi che profumano le vie di Alba e del suo comprensorio. Luoghi che, soprattutto d'estate, si colorano con tonalità calde e brillanti, che vi presentiamo attraverso lo sguardo di due giovani fotografi di talento. I loro scatti vi faranno scoprire tutta l'intensità delle Langhe e del Roero, territori diventati la loro loro musa ispiratrice. Fulvio Silvestri Stefania Spadoni

10 Stefania Spadoni Facebook: StefaniaSpadoniFotografia Instagram: stefaniaspadoni Tante le strade intraprese da questa ragazza originaria di Asti, ma tutte con un denominatore comune: quello dell'arte. Classe 1985, diplomata all'accademia Pier Lombardo del Teatro Franco Parenti a Milano, si approccia al mondo fotografico proprio durante i suoi studi. Autodidatta, inizia a collaborare con studi fotografici spaziando in settori che vanno dal weeding allo still life. I primi veri passi, però, li ha intrapresi a Milano, città nella quale ha vissuto e studiato per diversi anni. «I miei lavori come danzatrice e performer, la frenesia di una città viva, sempre in movimento, e lo stimolo dei corpi umani che si agitavano al suo interno, sono stati la molla che ha fatto esplodere in me la passione per la fotografia. La voglia e il bisogno di fermare tutta questa velocità, di rubare per sempre attimi così fugaci, hanno fatto sì che mi specializzassi nei ritratti e nei reportage». E non solo, arrivando da un mondo artistico, ama immortalare musicisti, ballerini e artisti contemporanei: «è il mio modo di condividere i loro lavori». È così che reportage e ricerca di nuovi spunti fotografici, anche attraverso la sperimentazione dell'autoritratto, diventano il suo nuovo percorso stilistico. Cos'è per te la fotografia? «È tantissime cose: una passione, un lavoro, un modo per comunicare, uno specchio per osservarmi, una difesa, una compagna d avventura. È impegno, divertimento, gioco, concentrazione, stress, gioia, soddisfazione». Come ti sei approcciata a quest'arte? «Non nasco come fotografa, arrivo dal mondo della danza accademica. Da quando ero piccola, la mia più grande passione è sempre stata il ballo. Quando sono cresciuta, ho deciso che sarebbe diventata la strada professionale da intraprendere dopo il liceo. Mi sono diplomata e ho iniziato a lavorare come danzatrice professionista. A volte, però, quando i sogni di bambina diventano realtà, ti scontri con difficoltà che non ti aspettavi e non è sempre tutto rose e fiori come te lo immaginavi. Il mondo della danza poi è particolarmente duro. Un giorno iniziai a fotografare i miei colleghi danzatori e scoprii che amavo osservare tutta quella potenza fisica, quell eleganza, quella fluidità, quella forza interpretativa attraverso la mia fotocamera. Avevo trovato una nuova dimensione per studiare il corpo umano, la fotografia. Da allora non ho mai smesso». Cosa rappresentano per te le Langhe? «Una parte importantissima della mia vita. Non sono nata fra queste splendide colline, giusto un po più in la o, come si dice qui da noi, dall altra parte del Tanaro. Una storia d amore mi ha catapultato in questa splendida cornice, per amore mi sono trasferita da Milano ad Alba ed è stato proprio durante questo bellissimo 'trasloco' che la mia passione per la fotografia è cresciuta, si è sviluppata ed è addirittura diventata un lavoro. Sicuramente alle Langhe, al suo territorio e alle sue tradizioni devo molto. Qui ho conosciuto persone meravigliose, i miei migliori amici (che invece sono nati dalla parte giusta del Tanaro, come mi sottolineano sempre). Il loro affetto, il panorama meraviglioso e i ravioli al plin di un certo ristorante a Cossano Belbo mi hanno legato indissolubilmente a questi posti. Non potrei più farne a meno». Come realizzi le tue fotografie? «Anche se in quest articolo vi propongo alcune mie foto di paesaggi, ci tengo a dire che non sono una fotografa paesaggista. Quando fotografo un paesaggio, è perché qualcosa mi ha colpito. Un particolare, un riflesso, una luce che ti abbaglia o che ti ammutolisce, un passaggio Adoro le cascine abbandonate, le osservo, m immagino una storia, penso a chi ci abitava, mi lascio trasportare dall immaginazione e scatto la foto. Quando mi viene commissionata una foto di paesaggio, o che rappresenti un borgo di Langa, anche qui cerco la mia storia. Come quella scattata per rappresentare il borgo di Diano d Alba. Nella mia storia io volavo sui tetti, spiando dentro le case della gente; ed ecco che è nata la foto». Dopo lo scatto lavori sulla fotografia realizzata? «Si certo, post-produco le mie immagini utilizzando software come Lightroom e Photoshop. Non faccio interventi invasivi, ma lavoro un po sulle ombre, sui colori chiari e scuri. Cerco di creare l atmosfera giusta, quella del luogo che ho appena fotografato. Questi posti sono cosi meravigliosi che voglio rendergli giustizia con le mie foto, perciò dedico la massima cura sia in fase di scatto sia in fase di post-produzione. La fotografia di paesaggio non è per nulla semplice e immediata, bisogna conoscere la tecnica e saper utilizzare i giusti strumenti per realizzare delle buone immagini; oppure avere instagram, ma anche in questo caso sono sicura che la mano di chi scatta è fondamentale». Puoi raccontarci un aneddoto? «Mi avevano commissionato un servizio fotografico per la Fiera del Tartufo del 2012, un reportage su un noto personaggio da seguire per tutta la giornata. Era Gerard Depardieu. Quel giorno abbiamo cercato i tartufi, i fun- ghi, fatto la pasta a mano, mangiato piatti deliziosi e bevuto dell ottimo vino. Il tutto come se fossero le cose più naturali del mondo. Solo che al mio fianco continuavo a vedere Porthos dei Tre Moschettieri, e, da un momento all altro, mi aspettavo di vedere arrivare Leonardo Di Caprio, celato da una maschera di ferro»

11 Attraverso i tuoi scatti cosa vuoi comunicare? «Dipende, ogni foto è diversa, ma ciò che spero è che comunichi. Ogni foto ha la sua storia da raccontare, ma quello che leggi tu non deve essere per forza quello che ho pensato io. Credo sia questa la vera forza di un immagine. Che viva da sola». Qual è il paesaggio che, fotografandolo, ti ha emozionato di più? «Non ne so scegliere uno in particolare, qui è pieno di scorci di paradiso, posti che ti tolgono il fiato. Posso dirti che, ogni volta che percorro la strada che da Roddi porta a Verduno, vorrei fermarmi e fare un miliardo di foto. È sicuramente uno dei miei percorsi preferiti». Qual è secondo te la particolarità delle Langhe? «Le persone che ci abitano. Ci sarebbero mille storie interessantissime da raccontare, ma io so farlo meglio fotografandole». Quali sono i tuoi luoghi? «Il belvedere di Verduno senza ombra di dubbio, il ristorante Universo a Cossano Belbo e poi un posto speciale a Cravanzana dove, in mezzo ai noccioleti tipici dell Alta Langa, tre miei amici hanno dato vita a un bambuseto. È un luogo magico fuori dal tempo». Fulvio Silvestri Facebook: FulvioSilvestriPhotography Instagram: fulviosilvestri Una passione scaturita da un'altra passione: così si può descrivere l'amore di Fulvio Silvestri per la fotografia. Ogni volta che può, prende la sua bicicletta e inizia a percorrere strade sconosciute che lo portano in mondi ancora inesplorati. Una scelta non casuale, in questo modo i suoi scatti appaiono 'slow', privilegiando una prospettiva che mantiene le caratteristiche dei paesaggi fotografati. Nasce così il progetto 'The Bill Chill Immagini da un sogno', un reportage lungo 5 anni che racchiude luoghi magici e incanti immortalati in Irlanda, Scozia, Norvegia e Islanda. Autodidatta, non ama definirsi un fotografo, la sua professione principale rimane quella di insegnante di Lingua e Letteratura e, quando riesce, quello di esaminatore per le certificazioni linguistiche della Cambridge University. È inoltre responsabile dei rapporti commerciali con gli Stati Uniti di una nota azienda che si occupa di materie plastiche. Il suo amore per la natura è talmente sconfinato da concentrarsi quasi unicamente sulla fotografia paesaggistica. Cos'è per te la fotografia? «Molto semplicemente la trasposizione artistica di un'emozione provata alla vista di una scena». Come ti sei approcciato a quest arte? «Non ricordo con precisione. Ero comunque molto piccolo». Cosa rappresentano per te le Langhe? «Le Langhe sono la mia Casa. Il mio buongiorno, le mie passeggiate, le pedalate, un bicchiere di vino con gli amici alla cantina comunale». Come realizzi le tue fotografie? «Sono molto pignolo. Lavoro quasi esclusivamente con il supporto del treppiede e la macchina ben salda su di esso, anche in pieno giorno. Sempre con il comando di scatto remoto, sollevando lo specchietto della reflex e montando filtri sull'obbiettivo all'occorrenza (filtri digradanti, polarizzatore, filtri a densità neutra). Il mio soggetto preferito è sicuramente la natura, in tutte le sue manifestazioni, specialmente all'alba e al tramonto e non necessariamente sotto il sole. Potrà sembrare banale ma è tutto qui». Dopo lo scatto lavori sulla fotografia realizzata? «Dopo lo scatto (sempre in Raw, il negativo digitale) sviluppo il file grezzo che produce la fotocamera con un software che mi permetta di fare esattamente quello che si è sempre fatto nello sviluppo fotografico, né più né meno. Come gli stessi dodge and burn che faceva il grande Ansel Adams in camera oscura. Elaboro poi il file con attenzione, al fine di restituire all'immagine finale la stessa dimensione emozionale che mi ha portato ad imprimere quella scena sul sensore della mia fotocamera». Puoi raccontarci un aneddoto? «Stavo scattando un notturno del mio paese in Langa, quando il sopraggiungere improvviso di un furgone mi ha costretto a saltare in una vigna, con tanto di treppiede e macchina in pieno scatto a lunga esposizione. Il risultato è semplicemente spaziale. Nel senso che il fotogramma sembra attraversato da una miriade di oggetti volanti non ben identificati...». Attraverso i tuoi scatti cosa vuoi comunicare? «Non scatto per comunicare necessariamente qualcosa a qualcuno, bensì per fissare nel tempo un'immagine a me cara. Poi se quest'immagine produce un effetto positivo sulle persone che la osservano ne sono assolutamente contento». Qual è il paesaggio che, fotografandolo, ti ha emozionato di più? «Ne ho parecchi, per la verità. Ho viaggiato molto e, in particolare, ho girato in bicicletta. Sempre con il mio corredo fotografico di circa 6kg. Ho raccolto una vastità di scatti emozionanti in terre particolarmente ostili per il cicloviaggiatore, come Irlanda, Scozia, Norvegia, Islanda... L'associazione del luogo, della luce, della fatica fatta per quello scatto, sono elementi inscindibili e portano a una lettura multisensoriale, se si può dire così. Sono anche molto affezionato a scatti fatti ancora con la reflex a pellicola». Qual è secondo te la particolarità del territorio di Langa? «La Langa è terra di vino e di nocciole, di trattori e fatica. È una luogo che ha saputo autoproteggersi con le sue 181

12 chiusure, ma che oggi si sta aprendo al mondo in tutto il suo splendore. Perché i tempi cambiano. Sta a noi che la viviamo saperla valorizzare nel rispetto della storia della sua gente». Quali sono i tuoi luoghi? «Domanda impossibile. Sono sempre stato un viaggiatore e quindi mi viene da rispondere, istintivamente, che i miei luoghi sono gli spazi aperti ovunque nel mondo. Non sono e non sarò mai un fotografo d'assalto, un fotografo urbano o un fotografo da studio. Amo scattare fotografie dei luoghi che vivo, anche solo di passaggio. Perché spesso il mio passaggio è molto lento, la bici va avanti a propulsione umana e impone ritmi che si adattano perfettamente con la mia ricerca fotografica». I

13 Massimo Camia foto STEFANIA SPADONI brilla tra le stelle di Langa Un gusto sublime quanto equilibrato, un locale accogliente e ricercato: questa è la cucina di Massimo Camia e questa l ambientazione perfetta per godere del suo tocco inimitabile. Una sosta imperdibile per un week end nelle Langhe Un ristorante tutto nuovo e una cucina che è una garanzia. Sulla strada provinciale Alba-Barolo, annesso alle cantine Damilano, da circa un anno splende la stella di Massimo Camia. La storica location tra i vigneti ha ceduto il posto ad un locale elegante e curato, studiato dall architetto Ivana Boglietti, che si presta ad accogliere nel migliore dei modi la clientela che giunge in Langa da ogni parte del mondo. Sono circa cinquanta i coperti, tra cui uno speciale chef table che può ospitare fino a 5 persone, desiderose non soltanto di gustare la cucina straordinariamente equilibrata di Camia, ma anche di vederlo all opera grazie alla vetrata che affaccia sulla cucina. La vista sulle colline di La Morra è il piacevole contrappunto ad un illuminazione calda e soffusa, ad un ambiente dai colori naturali e ad un sottofondo musicale ricercato. Il resto, ovviamente, lo fa la cucina di Camia e la raffinata professionalità della moglie Luciana in sala. Dal 2001 è stata assegnata allo chef la preziosa Stella Michelin, che ha reso onore a un percorso ricco di lavoro e soddisfazioni. Accolti come ospiti d onore, sarete travolti da un vortice di sapori che sa di tradizione e ricerca al tempo stesso. Se vorrete consultare il sito del ristorante troverete indicazioni utilissime, come le coordinate Gps per raggiungere il locale, e potrete scoprire in anteprima il menù del momento, che varia a seconda della stagione. Scegliere tra il trittico di tonno rosso che, come ci spiega lo chef, è «composto da tre tagli diversi di tonno e preparato con tre diverse cotture» e il suo celeberrimo carré di agnello cotto sulla pietra di Luserna è realmente difficile. L incertezza aumenta se si scorge nel menù il raviolo quadrato di funghi porcini e patate, o la squisita lasagnetta con coniglio e peperoni di Cuneo arrostiti. Ogni piatto svela un prodotto locale, ma ogni assaggio evidenzia un tocco decisamente personale. Un eccellenza letteralmente accessibile quella di Camia. La nuova sede del ristorante, infatti, affianca un ascensore, utilizzabile da disabili o bambini in carrozzina, all elegante scala che arriva alla porta d ingresso. Massimo Camia Ristorante è un piccolo lusso aperto a tutti: «è una gioia avere in sala famiglie con bambini», sottolinea lo chef. Anche chi soffre di celiachia o intolleranze alimentari potrà provare l enogastronomia d alto livello, con la serenità di ricevere la massima attenzione per le proprie necessità. Per chi vuole coccolarsi nelle pause pranzo lavorative l ideale è scegliere il menù a 40 euro. Dal lunedì al venerdì a pranzo è infatti possibile, con una cifra assai ridotta, godere tre deliziosi piatti estrapolati dal vasto menù. La scelta dei vini è affidata al giovane talentuoso sommelier Francesco Spadaro, mentre la carta si presenta suddivisa per produttore, ognuno elencato con i propri vini. La bella e fornitissima cantina può ospitare piccole riunione conviviali per degustazioni. In sinergia con la adiacente Cantina Damilano è possibile prenotare visite, degustazioni o fare un giro nel fornitissimo wine shop. Ma non siamo ancora andati via che già pensiamo di ritornare. «Stiamo lavorando ad un progetto per l area esterna del nostro locale sottolinea Camia ovvero un déhor capace di trasformarsi in un bellissimo giardino d inverno». Guardiamo i lavori avanzare e ci sembra di vederci proiettati in autunno, con il tartufo bianco ad arricchire le tavole. Ma cerchiamo di vivere il momento e rallegriamoci: d estate il ristorante chiude soltanto un paio di settimane e, per una fuga enogastronomica alla corte di Massimo Camia, c è tempo fino alla seconda metà di agosto. I MASSIMO CAMIA RISTORANTE Strada Provinciale Alba-Barolo, 122 La Morra (Cn) Tel Fax Chiuso martedì tutto il giorno e mercoledì a pranzo

14 Monastero di Cherasco lo charme nel cuore delle Langhe foto ARCHIVIO SOMASCHI HOTEL MONASTERO DI CHERASCO Riccardo Moia, Walter Eynard e Ferruccio Rivolta, tre grandi professionalità alla guida di un eccellenza alberghiera e della ristorazione: l Hotel Somaschi L Walter Eynard Restaurant. Un luogo unico nel suo genere. L Salmerino sulla pietra di Luserna, salsa limoncella e gambero d acqua dolce Chi conosce Riccardo Moia, direttore del Somaschi Hotel Monastero di Cherasco, ha ben evidente come le doti di leadership, dedizione, competenza e cortesia facciano parte del suo dna. A ciò si aggiunge uno stacanovismo esemplare, un attaccamento totale a ciò ch egli considera la sua casa: il Monastero di Cherasco. E, come accade con ogni grande padrone di casa, l ospite da lui viene accolto, coccolato, accompagnato nei suoi desideri con una passione e un attenzione altrove ormai scomparse. Quarantadue anni, carattere forte e determinato, preciso e grande conoscitore della 'città delle paci', sottolinea con grande entusiasmo che ha accettato la sfida del Somaschi Hotel sia per l alto livello dell offerta alberghiera, sia per la grande affinità con Ferruccio Rivolta e Walter Eynard, rispettivamente 'gourmand' e 'chef gourmand' dello splendido Walter Eynard Restaurant, ubicato al piano nobile dell antico complesso del Monastero di Cherasco. A chi gli chiede quali siano le caratteristiche di questo paradiso, che racchiude in sé cultura e tradizione, Moia risponde: «Siamo a tutti gli effetti un 5 stelle, anche se sul nostro logo ne compaiono 4. La qualità dei servizi e la cura degli arredi nelle 21 camere (divise tra deluxe, junior suite, style suite e suite) lo testimoniano, così come i bagni in marmo nero, la tappezzeria in broccato, la biancheria dei letti in cotone egiziano... Né va dimenticato che tutte le camere dispongono di frigobar, aria condiziona- ta, televisione multimediale con canali satellitari Sky e personal computer, cassaforte e cuscineria tecnica, oltre alla connessione wi-fi in tutti gli ambienti. Il Somaschi Hotel, mi preme sottolinearlo con forza, è una struttura unica nel suo genere. L edificio, risalente al Settecento, è stato sede da metà Ottocento del collegio dei Padri Somaschi; a differenza delle caratteristiche diffuse al tempo, che privilegiavano la divisione degli spazi interni in sale e piccole salette, lo splendido complesso è stato concepito con saloni alti 7 metri e lunghi 40, proprio come i palazzi ecclesiastici di rappresentanza. Sono aspetti unici che, per merito anche di un attento lavoro di restauro, hanno reso il complesso meta di un ospitalità di charme e stile». Una struttura perfetta anche per momenti conviviali importanti. «Gli spazi per ricevimenti e cerimonie sono ampi prosegue Moia ci sono il salone delle feste, con la maestosa vetrata settecentesca, la sala del Teatro, utilizzabile anche per spettacoli, e il Monk, lussuosa sala in mattoni a vista, dove grandi argenti, broccati preziosi e tappeti persiani sono solo il preludio agli elevati standard di accoglienza proposti». Gli eventi sono uno dei punti di forza dell hotel, grazie a sale meeting con dotazioni audio e videoconferenza. Qui si tengono assemblee e convegni di importanti associazioni, aziende ed enti, così come matrimoni dall ambientazione impareggiabile, che danno l occasione di vivere esperienze esclusive. Ne sono esempi gli aperitivi nel chiostro di 6mila metri quadrati, o nel curatissimo giardino all inglese con piscina di 3mila. Completano il sogno di un ricevimento da favola lo scalone da parata addobbato con fiori e candele, il tavolo della confettata, la wedding suite, il lusso sobrio dei saloni di rappresentanza, la solenne magnificenza della sala del Teatro (originale del Settecento) e il servizio con posateria in argento pesante, fiandre a pavimento, poltrone vestite, cristalli tedeschi e camerieri in livrea. E poi, c è il ristorante Walter Eynard, la cui regia è affidata a Ferruccio Rivolta, autentico patron, mentre l attore protagonista è proprio lui: lo chef pluristellato Walter Eynard. «Chiunque si avvicini alla sua cucina s innamora commenta Moia ogni ricetta è una scoperta. Stupiscono le materie prime utilizzate, sempre freschissime e memorabili: parliamo di quei carciofi, limoni, arance e spezie che la dicono lunga sull influenza che esercita su di lui la sua terra d origine e sull amore per i prodotti del nostro Piemonte, sapientemente selezionati per esaltare i sapori più autentici, più veri». Sala eventi Lo scalone da parata Ed è ancora Moia che ribadisce: «Chiunque conosca Walter non può che rimanere incantato dal suo entusiasmo, dalla sua attenzione verso la semplicità, verso una cucina che è rilettura lineare della tradizione: non un semplice sguardo al passato, bensì il recupero di quei valori che sono poi la motivazione stessa del piacere della convivialità. Il nostro chef è un professionista che adora vedere i commensali felici, beatamente sereni nell apprezzare il valore di una cucina di qualità». I Monastero di Cherasco ****L Hotel Somaschi, Walter Eynard Restaurant Via nostra Signora del Popolo, 9 Cherasco (Cn) Tel Terrina di faraona, prugne e sentore di Calvados Riccardo Moia, Walter Eynard e Ferruccio Rivolta Suite degli Stucchi Sala Teatro 186

15 Antico Borgo Monchiero, tra storia e benessere foto ARCHIVIO ANTICO BORGO MONCHIERO Una dimora antica ed elegante circondata dal verde delle colline. Un atmosfera storica e rilassata, insieme ad una vista mozzafiato, rendono questo hotel il luogo ideale per un soggiorno indimenticabile. In un villaggio millenario, arroccato in cima alla collina di Monchiero Alto, tra la valle del Tanaro e i filari di Nebbiolo e Dolcetto, troviamo l Antico Borgo Monchiero; questo albergo è il risultato di un accurato restauro del monastero settecentesco adiacente al Santuario della Madonna del Rosario. Un luogo nel quale si respira una storia risalente a secoli fa, basti infatti pensare che un ala dell edificio era lo studio del noto pittore Eso Peluzzi, che, proprio qui, realizzò molti dei suoi lavori più importanti. Ed è forse proprio questo il motivo per cui l hotel apre le sue porte a mostre d arte contemporanea che coinvolgono giovani artisti ispirati dall atmosfera secolare che si respira in questo edificio storico. Aperta dal 2011, oggi la struttura alberghiera è gestita, con successo, dalla società M.I.B. Gestioni. Immerso all interno di un borgo, con grandi spazi verdi e suggestivi scenari, l hotel offre 17 camere, di cui 4 Superior Suite e 4 Junior Suite. Stanze diverse tra loro, sia per tipologia che per dimensione, ma tutte accumunate da un arredamento elegante, sofisticato e sobrio. Dotate di ogni confort, hanno un tocco distintivo pensato apposta per ricreare l atmosfera e lo stile di vita condotto dai monaci dell ordine di San Colombano che, migliaia di anni fa, popolavano questi corridoi. Un modo, forse, per ricordare e celebrare i religiosi che lottarono e si prodigarono per porre le basi di Monchiero. Scegliere di soggiornare all Antico Borgo Monchiero significa anche trovare un delizioso rifugio in un oasi di pace e tranquillità, grazie ai tanti servizi pensati per il cliente. Piscina con vista sulle Langhe e solarium, ma non solo. È infatti possibile trovare una Spa dotata di vasca idromassaggio con cromoterapia, sauna e sale relax. Un centro benessere capace di regalare e offrire trattamenti personalizzati con i prodotti delle migliori case cosmetiche. E ancora, tre sale eventi che consentono l organizzazione di incontri professionali, convention e meeting, grazie alla dotazione di specifici servizi tecnici necessari per realizzare le proprie riunioni di lavoro nel miglior modo possibile. L Antico Borgo Monchiero è anche location ideale per cerimonie. Nell annessa cappella degli affreschi, ex luogo di culto dei Monaci, il sindaco e il messo comunale potranno celebrare la vostra unione con rito civile. A seguire, la possibilità di organizzare il pranzo o la cena nella suggestiva terrazza panoramica, completamente vetrata, del ristorante del Borgo. Un delizioso locale dove poter godere, durante tutto l anno, del panorama delle colline sottostanti e lasciarsi tentare dalla tradizione enogastronomica locale. Una cucina tipica piemontese e langarola, che propone ricette sfiziose e delicate, come solo i grandi ristoranti sanno fare. Ecco così che nel menù troviamo piatti come il girello di Fassone in salsa tonnata, la tometta d Alba alla griglia con verdure, i tajarin delle langhe al ragù, o, per chi preferisse, piatti vegetariani con le verdure dell orto privato della struttura. E ancora, i plin al sugo dei tre arrosti, il petto d anatra caramellato all arancia e la guancia di vitello caramellata al barolo e cipol- line brasate. Una vera e propria delizia per il palato. Un luogo incantato dove poter respirare storia e arte, dove poter assaporare gusti autentici e genuini, dove poter sorseggiare vini che da secoli caratterizzano queste terre. Una dimora dove poter riscoprire territori magici, esaltati dall eleganza e dall ospitalità che caratterizzano l Antico Borgo Monchiero. I ANTICO BORGO MONCHIERO Località Monchiero Alto, 3 Monchiero (CN) Tel Fax

16 Rps, riservatezza e professionalità al servizio della sicurezza foto I luoghi del cuore hanno bisogno di essere protetti. Nella capitale delle Langhe un azienda leader nel settore della sicurezza si occupa di proteggere appartamenti, ville ed edifici da visite indesiderate STEFANIA SPADONI Casa dolce casa. Per la maggior parte degli italiani l abitazione è vissuta come il più classico dei focolari domestici, il luogo in cui vive la famiglia. Il nostro è tra i Paesi con la più alta percentuale di persone che possiedono un appartamento di proprietà, costruire la propria casa è ancora ai primi posti tra i sogni della vita di ogni persona. Per questo motivo è fondamentale pensare alla protezione del nostro 'nido' affidandosi a professionisti del settore sicurezza. Ad Alba un azienda spicca per tecnologia e affidabilità, Rps propone una vasta gamma di prodotti e soluzioni per la sicurezza attiva quali impianti di allarme, volumetrici e perimetrali, controllo accessi, sistemi antiaggressione e antitaccheggio, telecamere per videocontrollo e barriere a infrarossi e microonde per la protezione di aree interne ed esterne. E ancora per la sicurezza passiva quali armadi corazzati, casseforti, porte per caveau, portoncini blindati certificati e sistemi di archiviazione per utilizzo professionale. Fondata 35 anni or sono da Renato Gavuzzi, scomparso prematuramente quattro anni fa, ora l azienda è gestita dalla moglie Fiorangela Cordero. Il personale interno costituito da collaboratori qualificati e affidabili si occupa della consulenza e della progettazione e successivamente della preventivazione e installazione di apparecchiature per la sicurezza di abitazioni, ville, grandi aziende ed enti pubblici. «Sono orgogliosa del mio staff dichiara la signora Cordero composto da personale tecnico, commerciale e amministrativo specializzato, che porta avanti con caparbietà e serietà gli insegnamenti di mio marito e continua a migliorarsi grazie a frequenti corsi di aggiornamento». La sensazione visitando la sede di Rps è che si tratti di un azienda solida e organizzata, una realtà che ha saputo, nel mare della crisi, navigare saldamente e orgogliosamente controcorrente. «La riservatezza e il rispetto per i clienti sono due aspetti fondamentali nel settore sicurezza, tanto quanto l affidabilità e l uso di tecnologia sempre all avanguardia», specifica il responsabile operativo Dario Capriolo. «Le nostre squadre di tecnici sono estremamente attente alle esigenze del cliente creando impianti flessibili e totalmente affidabili. Ci facciamo carico dei problemi esistenti e garantiamo soluzioni prospettate e definite in collaborazione con i nostri committenti arrivando a raggiungere ciò che il cliente ricerca in un sistema di sicurezza». Per qualsiasi esigenza la Rps garantisce un servizio di consulenza e di assistenza 24 ore su 24, 365 giorni all anno, grazie anche alla centrale di supervisionamento dei sistemi. Segno della fiducia che il gruppo ripone nei propri prodotti e del rispetto nei confronti delle aziende e dei privati che riconoscono gli ottimi risultati del lavoro. Non è un caso che l azienda sia stata scelta anche da molti enti pubblici, banche, gioiellerie, Asl, aziende internazionali, aziende vinicole, castelli e dimore storiche di tutto il Nord Italia. Rps è in possesso della certificazione di qualità ISO 9001 a dimostrazione dell impegno costante per il miglioramento continuo delle performance aziendali e della soddisfazione del cliente, nonché abilitazioni per effettuare installazioni in ambienti militari. In qualità di distributore e installatore ufficiale di apparecchiature tecnologicamente avanzate e certificate secondo le più severe norme vigenti, l azienda si avvale di prestigiosi marchi da anni leader di mercato: da Tecnoalarm a Axis, Saet (controllo accessi), Okey, Ninz e Bordogna. Il personale è sempre a disposizione nello show room di corso Michele Coppino per fornire informazioni e preventivi gratuiti studiando soluzioni ottimali sotto il profilo tecnico ed economico, funzionale ed estetico. Che si tratti di un ambiente di lavoro o privato Rps è la risposta all esigenza di dormire sonni tranquilli. I R.P.S. SNC DI GAVUZZI R. & C. Sede e Direzione: Via Cadorna, 10 Alba (Cn) Show-Room e Uffici Commerciali: Corso M. Coppino, 42/a Alba (Cn) Tel /09 - Fax Assistenza 24 ore su 24 dal 1 gennaio al 31 dicembre

17 Harley-Davidson Alba Luigi Scavino e Daniele Rinaldi Tra le colline del Barolo si trova una concessionaria ufficiale Harley-Davidson che offre assistenza specializzata, ma anche accessori e ricambi, merchandising e abbigliamento originale. Per chi ama viaggiare rigorosamente su due ruote. foto ARCHIVIO SCAVINO MOTO Quale modo migliore per guidare tra le sinuose curve delle Langhe se non in motocicletta? Una Harley Davidson è sicuramente il mezzo ideale per scoprire i suggestivi paesaggi da poco decretati patrimonio dell umanità dall Unesco. Chi ama l avventura su due ruote non dovrebbe perdere occasione di visitare la concessionaria ufficiale HARLEY-DAVIDSON ALBA tra Alba e Barolo, più precisamente a Castiglione Falletto. Un grande spazio espositivo che comprende uno showroom, una grande officina per il service specializzato e un fornitissimo negozio di abbigliamento che parte dal casual, per sposare lo stile Harley-Davidson anche non in sella, fino ad arrivare all abbigliamento più tecnico, giacche, accessori e caschi inclusi. Presso la concessionaria è sempre possibile vedere e provare la gamma Harley-Davidson al completo, dagli sportivi e leggeri Sportster alle aggressive V-Rod, con le eleganti Dyna, Softail e long-distance travellers Touring. «Le novità della gamma 2014 sono tre, aggressive e vintage al punto giusto dichiara Daniela Scavino responsabile marketing della concessionaria con l'introduzione del Low Rider, moto in stile tipicamente retrò, del SuperLow 1200T, nuova protagonista dell'adventure Touring in chiave europea, e della grintosa e cromatissima Street Bob Special Edition, Harley-Davidson ha stupito il pubblico degli amanti della bicilindrica americana». La sfilata delle novità 2014 parte dal Low Rider, modello Custom, ovvero personalizzato dalla fabbrica, nato nel Il Low Rider nasce nel periodo di esordio della Harley in Italia, il modello odierno è una Cruiser completamente nuova che conserva la visiera del faro lucida e gli inserti neri, memoria degli elementi stilistici ereditati dal modello originale. Altro modello chiave è il Super- Low 1200T che sposa l'agile telaio al carattere delle Touring. E sono inconfondibili le forme sinuose dello Street Bob Special Edition, una moto per gli appassionati che ancora apprezzano l'essenza pura del motociclismo. Ma, a partire da settembre, sarà già possibile visionare e provare in concessionaria la gamma 2015, che include la snella Street 750, versione cittadina e dark adatta anche ai neofiti Harley-Davidson per via della sua leggerezza. «Ma ci sono anche numerosi eventi dedicati al mondo della motocicletta-mito americano spiega Daniela Scavino come l iniziativa benefica Metti in Moto la vita, in collaborazione con Alba Chapter, a favore del Centro Ricerche di Candiolo. Una lotteria mette in palio un Harley- Davidson Sportster e centinaia di altri premi, i biglietti sono disponibili in negozio». Il prossimo importante appuntamento avviene dal 18 al 20 luglio. Ogni anno il terzo week end di luglio ritorna il Lunghe Langhe Run, raduno dedicato al mondo Harley e alle colline delle Langhe, dove, per tre giorni, migliaia di bikers da tutta Europa godono delle bellezze del paesaggio, della bontà enogastronomica locale e degli eventi di intrattenimento offerti da Alba Chapter. E poi un anticipazione, gli appassionati prendano nota: il primo week end di ottobre i motori Jeep e Harley risuoneranno insieme nelle Langhe del Barolo per il lancio dei nuovi modelli. Bisogna invece aspettare marzo e aprile per l iniziativa Spring Break, che nelle concessionarie ufficiali Harley-Davidson è occasione per festeggiare e aprire la stagione con eventi e demo rides. Un ottima occasione per ritornare tra le colline delle Langhe, meglio se a bordo della propria Harley. I Luigi e Daniela Scavino con Daniele Rinaldi HARLEY-DAVIDSON ALBA Scavino Moto snc di Scavino Luigi, Rinaldi Daniele & C. Via Alba-Barolo, Castiglione Falletto (CN) Orari: dal lunedì pomeriggio al sabato mattina, in orario e Telefono: Fax:

18 Speciale Eventi MERCATINI I GRANDI MERCATI DI CHERASCO (13/07-14/09-12/10-09/11-07/12) I Mercati di Cherasco sono da anni un appuntamento da non mancare per migliaia e migliaia di collezionisti e appassionati che, ogni anno, tornano nella Città delle Paci da tutte le regioni italiane e dalle vicine Francia e Svizzera per incontrare l antiquariato di qualità e il collezionismo più ricercato. I Mercati di Cherasco si dividono in diversi appuntamenti e in due tipologie di mercati: Mercato dell antiquariato e del collezionismo (il 14 settembre e il 7 dicembre) con oltre 600 banchi nel centro storico: l intenditore, l appassionato collezionista e il curioso possono trovare di tutto; dal mobile d epoca alla cartolina rara, alla stampa d autore, all oggettistica più raffinata, alla macchina da scrivere, ai vetri d arte. In tutti questi anni, l affluenza media di visitatori è stata di persone per edizione. Mercati specializzati con un grande numero di espositori e in differenti giornate: il 13 luglio, Mercato del Libro Antico e della Carta, Mercato della Musica e della Discografia d Epoca, Mercato della Filatelia e Numismatica; il 12 ottobre, Mercato del Giocattolo Antico e del Modellismo d Occasione (150 banchi d esposizione), Mercato Carta, Carta, Carta da collezione, Mostra-mercato della Pittura, della Scultura e della Produzione Artistica e Artigianale con 100 artisti; il 9 novembre, Mercato dei Prodotti Alimentari Biologici e Naturali di Alta Qualità (200 banchi) e Mercato del Cioccolato d Autore. L affluenza media di visitatori è stata di persone per edizione. Una storia affascinante e integrante che ha fatto di Cherasco, negli ultimi 25 anni, una delle capitali italiane del collezionismo di tutti i generi. Info:www.comune.cherasco.cn.it AUGUSTA ANTIQUARIA (31/08 14/09 30/11) Augusta Antiquaria si tratta di un mercato dell antiquariato e del collezionismo a Bene Vagienna. Con oltre 300 bancarelle, questo mercato si espande tra le diverse vie del paese: Via Roma, Piazza San Francesco, Piazza Botero, Via Beata Paola, Via Gazzera e Via XX Settembre. L evento si svolgerà con qualsiasi condizione meteorologica poiché la città di Bene Vagienna dispone di ampi e antichi portici. Vi sono ampi parcheggi gratuiti attorno al Centro Storico ; ALBAROMATICA (12/10) Albaromatica è un ampia rassegna pensata per presentare le erbe aromatiche, officinali e le spezie nei vari aspetti ed utilizzi in cui si declinano questi straordinari e profumati prodotti. Dal mattino e fino alla sera, Piazza Risorgimento e il centro storico di Alba ospitano una grande area espositiva con prodotti a tema: liquori e vini, infusi e tisane, confetti e confetture, caramelle, cioccolatini e spezie. E poi ancora focacce, grissini alle erbe, birre artigianali aromatizzate. In programma anche momenti dedicati all approfondimento e laboratori per i più piccoli, per giocare a riconoscere le erbe fresche e quelle essiccate. Info: MOSTRE D ARTE DE SIMONE E I CHARISTI LOMBARDI (Dal 31/05 al 20/07) De Simone e i chiaristi lombardi è il titolo della rassegna cheraschese a cura di Cinzia Tesio che, suddivisa in due parti rende, da un lato, omaggio al Chiarismo e, dall altro, presenta le opere di Pietro De Simone. Il Chiarismo fu battezzato dal critico Leonardo Borghese nel 1935 come movimento di giovani che si interessavano ad un uso particolare della luce e del colore. De Simone, invece, nato a Palazzolo Milanese nel 1921, è stato un artista e un architetto italiano. In mostra saranno presenti oltre 50 lavori del maestro raffiguranti tutti i suoi temi cari: il paesaggio, con particolare attenzione alla città di Venezia, le figure, i volti e le nature morte. La mostra è visitabile dal mercoledì al venerdì, dalle ore alle ore 19.00, e il sabato e la domenica, dalle ore alle ore e dalle ore alle ore 19.00, presso il Palazzo Salmatoris (Via Vittorio Emanuele, 29 a Cherasco). Info:www.comune.cherasco.cn.it FRIDA KAHLO, UNA VITA PER IMMAGINI (Dal 31/05 al 22/08) Frida Kahlo, una vita per immagini è una mostra d arte esposta presso Aula Picta, sita nella chiesa dell ex Confraternita di Sant Agostino in Piazza Falletti a Barolo. La mostra sarà aperta il lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle ore alle ore 18.00, sabato e domenica dalle ore alle ore Info:www.baroloart.com LA MORRA CI METTE LA FACCIA THORSTEN STOBBE E SARAH SCAPARONE (Dal 01/06 al 30/11) La Morra, fino a fine novembre, si trasforma in un museo d arte a cielo aperto. Vengono infatti posizionate sui muri del paese, le fotografie che ritraggono gli imprenditori lamorresi (ristoratori, albergatori, produttori di vino, negozianti ) scattate dal fotografo tedesco Thorsten Stobbe e dalla fotografa italiana Sarah Scaparone. Info: INGRANAGGI E MUTAZIONI NICOLA TATULLO (Dal 14/06 al 20/07) Presso la Chiesa di San Gregorio a Cherasco (via Giuseppe Garibaldi, 2-6) si tiene la mostra d arte Ingranaggi e mutazioni di Nicola Tatullo. L artista ha allestito mostre personali e collettive in varie città italiane ed estere. La mostra a San Gregorio è aperta il sabato e la domenica dalle ore alle ore L ingresso è libero. Info: FIGURE OMBRE LUCI - RENATA FERRARI (Dal 26/07 al 24/08) Mostra d arte allestita presso la Chiesa di San Gregorio a Cherasco, in via Giuseppe Garibaldi 2-6. La mostra è aperta il sabato e la domenica dalle ore alle ore Info:www.comune.cherasco.cn.it CLAUDIO VIGNA È UN ISTANTE (Dal 26/07 al 31/08) Mostra d arte presso Palazzo Salmatoris (Via Vittorio Emanuele, 29) a Cherasco. Si tratta di una mostra del pittore Claudio Vigna: quadri dipinti con la tecnica dell acquarello; un modo di dipingere attraverso il quale esprime la sua essenza e incarna pienamente quel moto perpetuo che caratterizza ogni suo pensiero e gesto. È possibile visitare la mostra dal mercoledì al venerdì, dalle ore alle ore 19.00, e il sabato e la domenica, dalle ore 9.30 alle ore e dalle ore alle ore Info: eventi.comune.cherasco.it FELICE CASORATI COLLEZIONI E MOSTRE TRA EUROPA E AME- RICHE (Dal 25/10 al 01/02/2015) La Fondazione Ferrero di Alba e la GAM Galleria Civica d Arte Moderna e Contemporanea di Torino, in collaborazione con la Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici del Piemonte, rendono omaggio a Felice Casorati ( ). La mostra, che si potrà ammirare alla Fondazione Ferrero (Via Vivaro, 49 ad Alba), è dedicata alla ricerca, alla storia pubblica e alla ricezione internazionale della pittura casoratiana, dagli anni Dieci agli anni Cinquanta del Novecento. Info: ENOGASTRONOMIA MOVIDA Y COMIDA (Dal 10/06 al 19/08) Alba, la capitale delle Langhe, si anima con gli aperitivi musicali nei locali pubblici del centro storico, particolarmente graditi al pubblico giovane, ma adatti a tutte le età. Ogni martedì, tredici locali propongono musica dal vivo nelle vie e nelle piazze nel cuore della città, che batte al ritmo dei dj set e di vari generi musicali. I locali aderenti sono: Pane Burro & Marmellata Café (via Don Alberiore, 10), Caffé Il Mondo del Caffé (Piazza Savona, 3/c), Caffé Savona (Piazza Savona, 2), Bar La Brasilera (Piazza Savona), IlGallery Lounge Bar (Via Vittorio Emanuele II), Hemingway Cocktail Restaurant (Via Mandelli, 3), Vincafé (via Vittorio Emanuele, 12), Osteria Era Nuova (via Calissano, 7/b), Osteria del Teatro (via G. Govone, 7), Bistrot dei Sognatori (Piazza Pertinace, 5), Hasu Japanese Restaurant (via Cavour, 10 interno cortile), Caffè Porta Garibaldi (Piazza Garibaldi, 3/a) e Fuori Orario (via Carlo Biglino, 1/a) Inoltre, le principali scuole e i maestri di danza della città allestiscono dei veri e propri stage all aperto, dove gli allievi, ma anche il pubblico, può esibirsi e intrattenersi con le principali forme di ballo, dal tango alla street-dance, accompagnati da esibizioni live e performance musicali. L evento Movida y Comida è la sintesi del divertimento, dell intrattenimento e della gastronomia. L appuntamento è il martedì, dalle alle Info:www.movidaycomida.it PASSEGGIANDO TRA I BORGHI (12/07) Passeggiando tra i borghi si tratta di una passeggiata gastronomica nel parco del castello di Prunetto con intrattenimento musicale. Inizio alle ore circa con la possibilità di degustare, passeggiando, prodotti tradizionali in abbinamento al vino locale. Serata musicale. Info:

19 Speciale Eventi BAROLONIGHT (26/07) Barolonight è un evento enogastronomico, arrivato alla sua 6 edizione e organizzato a La Morra, con piatti eseguiti dai migliori chef dei ristoranti del paese, in abbinamento all eccellenza del Barolo dei produttori lamorresi e musica live. Info:www.barolonight.com FORMAGGI SOTTO LE STELLE (26/07) Formaggi sotto le stelle è un evento che si tiene in Piazza XX Settembre a Bossolasco. Si tratta di una degustazione guidata a lume di candela di formaggi tipici abbinati a vini pregiati. Durante la serata vi sarà accompagnamento musicale. Formaggi sotto le stelle è un evento su prenotazione che inizia alle ore Info: ; CALICI DI STELLE (10/08) Calici di stelle si tratta di una degustazione commentata degli oltre 100 Barolo DOCG 2010 dei produttori aderenti all Enoteca Regionale del Barolo (Piazza Falletti, Barolo) in abbinamento a formaggi tipici. Nella notte delle stelle cadenti, accompagnamenti musicali e osservazione degli astri con telescopi; al WiMu di Barolo: intrattenimenti per adulti e bambini. Necessaria la prenotazione. Info:www.enotecadelbarolo.it POCAPAGLIA SOTTO LE STELLE (23/08) Pocapaglia sotto le stelle è una serata gastronomica e divertimento nella piazza principale del paese di Pocapaglia, ovvero Piazza Principessa Maria Pia, con degustazione di piatti tipici cucinati dai Borghi. Info: MANGIALONGA (31/08) La Mangialonga è una camminata non competitiva tra le meravigliose colline e i vigneti di La Morra. Un appuntamento goliardico e festoso per stare insieme, degustando i prodotti tipici della cucina di Langa accompagnati dai vini più pregiati. Il percorso è di 4 chilometri e attraversa paesaggi ricchi di bellezza. Il costo per gli adulti è di 45, per i ragazzi dai 13 ai 17 anni è di 20 e i bambini da 0 a 12 anni non pagano. Info: FESTA DEL VINO BAROLO (14/09) La Festa del vino Barolo è uno degli eventi più attesi. Questa festa celebra il suo tesoro più prezioso, il Barolo, il re dei vini e la grande produzione gastronomica delle Langhe: presenza di banchi di assaggio e degustazioni. Info: INCONTRO INTERNAZIONALE DI ELICICOLTURA E FESTIVAL NAZIONALE DELLA LUMACA IN CUCINA (Dal 26/09 al 29/09) 43 edizione Incontro Internazionale di Elicicoltura : tradizionale rassegna scientifica, tecnica e gastronomica della chiocciola Helix. Inoltre, 9 edizione del Festival Nazionale della Lumaca in Cucina a cura dell istituto Internazionale di Elicicoltura. Info: FESTA DEL VINO (28/09) Gli amanti, gli estimatori, i cultori ma anche i semplici curiosi, possono percorrere il centro della città di Alba godendo di una scenografia gioiosa e inedita, oltre che della presenza in degustazione di più di 700 diverse etichette di vino. I produttori e le botteghe del vino del territorio, organizzati attraverso i Comuni partecipanti, presentano in degustazione, dalle ore alle ore 20.00, le loro produzioni e promuovono la loro realtà territoriale e le loro manifestazioni. Info: OTTOBRE CON IL BAROLO DI LA MORRA (Dal 04/10 al 01/11) Tutti i sabati di ottobre e il primo di novembre, i produttori di La Morra, a rotazione e sempre diversi, proporranno agli amanti del vino tutti i loro vini in degustazione. La Cantina Comunale di La Morra, situata in via C. Alberto 2, è aperta dalle ore alle ore e dalle ore alle ore Non è necessaria la prenotazione. Info: THE WiMu EXPERIENCE (04/10) Protagonisti di questo percorso e di questa esperienza, i 5 sensi, stimolati uno a uno per testare nuovi e diversi modi di vedere il Museo. Visite esperienziali con degustazione di vino. Questa esperienza è effettuabile presso il WiMu, Museo del Vino situato presso il Castello Comunale Falletti di Barolo in piazza Falletti. Info: IL BACCANALE DEL TARTUFO E IL BORGO SI RIEVOCA (18/10 19/10) La città, nella notte magica del Baccanale del Tartufo, è riallestita in una splendida versione medioevale. Il visitatore verrà accolto da torce, fiaccole, sapori e profumi di un tempo imperdibile. Non mancheranno le musiche, i personaggi vaganti, mentre un migliaio di figuranti in costume animeranno Alba, riportando indietro l orologio del tempo. Il giorno successivo, domenica 19, con il Borgo si rievoca, si entra nel vivo della vita medioevale: usanze, canti, grida, abiti, quotidianità, buon bere e buon mangiare. Ci sarà la possibilità di gustare vini e piatti di Langhe e Roero in versione moderna e medioevale, oltre che divertirsi, ballare, far festa accompagnati dai borghigiani. Info: A TUTTA TRIPPA (26/10) A tutta trippa è una manifestazione enogastronomica che si tiene a Barolo. Dalle ore 11, per le vie del paese, possibilità di degustare la trippa con banchi d assaggio. Info: I BOLLITI DI BAROLO (30/11) I bolliti di Barolo si tratta di una manifestazione dedicata all enogastronomia. A partire dalle ore 11, giornata enogastronomica presso il padiglione di Piazza Caduti per la Libertà a Barolo. Info: ; ; SPORT E NATURA GOLF CLUB CHERASCO CALENDARIO GARE (Dal 09/03 al 13/12) Gare di golf previste per l anno 2014 presso il Golf Club Cherasco secondo un calendario consultabile attraverso il sito internet Info: WOW WONDERFUL OUTDOOR WEEK (Dal 11/05 al 30/09) Un programma ricco di eventi dedicati al turismo all aria aperta nelle Langhe e nel Roero: trekking, ciclismo e cicloturismo, randonnée, trail e attività per famiglie. Tutte le manifestazioni e gli eventi visionabili sul sito: Info: NOTTURNI NELLE ROCCHE (Dal mese di giugno al mese di settembre) Camminate notturne alla scoperta delle favole di Fedro ed Esopo, con animazioni teatrali, racconti al chiaro di luna, approfondimenti botanici e faunistici, osservazioni astronomiche. Il calendario si articola in 20 camminate che coinvolgono 18 comuni delle Langhe e del Roero. Ulteriore opportunità di fruizione è il Notturno Bike : sarà possibile percorrere in MTB alcune passeggiate su itinerari alternativi guidati, per ricongiungersi nei momenti di animazione e rinfresco finale; livello di difficoltà basso, consigliato portare torcia e bastone, in caso di maltempo le passeggiate sono annullate. Al termine delle passeggiate, tisane calde e spuntino della buona notte. Le passeggiate hanno un costo di 6 per gli adulti; gratuito sotto i 10 anni. La durata di una passeggiata è di circa 2 ore e si svolgono su sentieri che non presentano particolari difficoltà tecniche. Info:www.ecomuseodellerocche.it TRIATHLON PROMOZIONALE DELLE ROCCHE (05/07) Triathlon a Montà composto da: 400 m di nuoto, 11 km di bici, 2.7 km di corsa. Rinfresco finale. Info:www.albatriathlon.it MEMORIAL ALBERTO BRAMBATI (06/07) Pedalata cicloturistica in frazione Roreto di Cherasco. Ritrovo alle ore 6.30 sul Piazzale della Chiesa. Partenza tra le ore 8.30 e le ore Info: ; BAROLO IN CORSA (07/08) 5 edizione della corsa podistica non competitiva su percorso rurale e non, attorno a Barolo. Arrivo con pasta party nel cortile del castello. Info:www.barolodibarolo.com CORRI SOTTO LE TORRI E ALBA NEL CUORE (20/09 21/09) Corri sotto le torri, arrivata alla sua 7 edizione, si tratta di una manifestazione podistica internazionale non competitiva e libera a tutti ad Alba.

20 Speciale Eventi Speciale Eventi Alba nel Cuore, invece, è una camminata per la città, un progetto di solidarietà del nuovo ospedale Alba- Bra di Verduno. Sabato 20, in piazza Risorgimento ad Alba, serata in musica e fitness con Zumba alle ore Info: TRAIL DEL MOSCATO (28/09) III Edizione del Trail del Moscato : si tratta di un Trail Running collinare e impegnativo; 96% su strade sterrate, sentieri boschi e vigne del Moscato tra i paesi di Castiglione Tinella e Santo Stefano Belbo. Possibilità di scelta tra tre percorsi: Lavorare stanca (50 km) 2570 mt D+; Paesi Tuoi (20 km) 1000 mt D+; Sali scendi (11 km) non agonistica e libera a tutti. Inoltre: KIDS FOR RUN, corsa dei bambini di 2 km, camminate di Nordic Walking di 11/20 km e camminata enogastronomica di 11 km. Info: VOLO BAROLO (18/10 19/10) Durante il weekend del 18 e del 19 ottobre sarà possibile volare sopra Barolo ed i suoi vigneti, ammirando il favoloso panorama delle Langhe. I voli turistici su Barolo e sul territorio circostante avranno la durata di un ora circa, mentre i voli vincolati sul paese saranno di circa 5 minuti; entrambi garantiranno suggestive emozioni. Info:www.comune.barolo.cn.it ; ECOMARATONA DEL BARBARESCO E DEL TARTUFO BIAN- CO D ALBA (02/11) Maratona collinare e impegnativa, su strade asfaltate, sterrato, tratti in erba e vigna con alcuni passaggi al passo. Mezza Maratona ed Eno-camminata non agonistica nei paesi di Alba, Barbaresco, Neive e Treiso. Dalle ore 9.00 su prenotazione. Info: MUSICA ROERO MUSIC FEST (Dal 06/07 al 12/07) Festival musicale del Roero presso l Auditorium esterno della Confraternita di San Francesco, a Santa Vittoria d Alba, alle ore del 6, 9, 11, 12 luglio. Il calendario dei concerti è visionabile sul sito. Info: MONFORTINJAZZ 2014 (Dal 10/07 al 02/08) Festival di musica jazz all aperto presso l Auditorium Horszowsky, situato in Piazza Antica Chiesa, nel centro storico di Monforte d Alba. Inizio concerti ore Info: ; ITALY AND USA ALBA MUSIC FESTIVAL SUONI DALLE COL- LINE DI LANGHE E ROERO (Dal 13/07 al 03/08) Concerti, seminari, workshop, mostre ed eventi collaterali. I concerti avranno luogo in chiese, cantine e palazzi storici di Langhe e Roero. Ingresso libero. Info: COLLISIONI 2014 HARVEST (Dal 18/07 al 21/07) Tre giorni di incontri e concerti non-stop nelle piazze di Barolo, circondato dalle colline delle Langhe. Il paese diventa un palcoscenico che ospita dibattiti con premi nobel, scrittori, giornalisti, attori, in un atmosfera informale, di dialogo costante con il pubblico. I concerti hanno luogo nella piazza principale del paese, un antiteatro naturale circondato dalle vigne storiche dei cinque grandi crus del vino Barolo. Collisioni è il più grande Festival di letteratura e musica del Piemonte, organizzato grazie al sostegno della Regione e degli Assessorati alla Cultura e al Turismo piemontesi. Ogni anno, durante il festival, alcuni personaggi della musica e della scena letteraria italiana organizzano dibattiti insieme ai ragazzi a partire dagli argomenti più attuali, per riflettere sulle problematiche che più affliggono le nuove generazioni. Quest anno Collisioni si svolgerà dal 18 al 21 luglio 2014 con un ricco programma di scrittori internazionali, ospiti, start della tv, della musica e del cinema e band di fama internazionale. Venerdì 18 luglio, per la loro unica data italiana nel 2014, sarà la leggendaria band inglese, i Deep Purple, capitanata da Ian Gillan, ad aprire il festival. Sabato 19 luglio salirà sul palcoscenico Elisa, una delle voci più originali del panorama musicale italiano e, lunedì 21 luglio, l inossidabile icona del rock Neil Young si esibirà per la prima volta in Piemonte in chiusura del festival, insieme alla band The Crazy Horse per una sua unica data italiana di quest anno. Altri artisti che si alterneranno sul palco saranno Piero Pelù, Mauro Biondi, Francesco De Gregori, Morgan, Caparezza e molti altri. Non solo cantanti ma anche scrittori e personaggi televisivi come Francesco Guccini, Suzanne Vega, Carlo Lucarelli, Marco Travaglio e Dario Fo. Il programma è il seguente: 18 luglio Deep Purple + The Cyborgs: ore 21.30, Piazza Rossa 19 luglio Fausto Bertinotti: ore 10.30, Piazza Blu Ferzan Ozpetek: ore 12.00, Piazza Blu Mauro Corona: ore 14.00, Piazza Blu Piero Pelù: ore 15.00, Piazza Blu Michele Serra: ore 15.30, Piazza Rosa Francesco Guccini: ore 17.00, Piazza Blu Salmo: ore 17.30, Piazza Verde James Ellroy: ore 18.30, Piazza Blu Mario Biondi: ore 18.30, Piazza Rosa Vasco Brondi: ore 19.00, Piazza Verde Suzanne Vega: ore 20.00, Piazza Blu Alberto Bertoli: ore 20.30, Piazza Verde Elisa: ore 21.30, Piazza Rossa Banda Elastica Pellizza: ore 22.00, Piazza Verde Woody Gipsy Band: ore 23.00, Piazza Verde Suzanne Vega: ore 00.00, Piazza Verde Salmo: ore 00.00, Piazza Rossa 20 luglio Art Spiegelman: ore 10.30, Piazza Blu Milo Manara: ore 12.00, Piazza Blu Federico Rampini: ore 14.00, Piazza Rosa Carlo Lucarelli: ore 14.00, Piazza Blu Gad Lerner: ore 15.30, Piazza Rosa Herta Muller: ore 15.30, Piazza Blu Jonathan Coe: ore 17.00, Piazza Blu Gianni Riotta: ore 17.00, Piazza Rosa L orage: ore 17.00, Piazza Verde Fedez: ore 18.00, Piazza Verde Rita Pavone: ore 18.30, Piazza Rossa Francesco De Gregori: ore 18.30, Piazza Blu Marco Travaglio: ore 19.00, Piazza Rossa Dario Brunori: ore 19.30, Piazza Verde Morgan: ore 20.00, Piazza Blu Valeria Parrella: ore 20.00, Piazza Rosa Dario Fo: ore 20.30, Piazza Rossa Jeffery Deaver: ore 21.30, Piazza Rosa Trelilu: ore 21.30, Piazza Blu Caparezza: ore 22.30, Piazza Rossa 21 luglio Neil Young & Crazy Horse: ore 21.30, Piazza Rossa Info: GIORGIA LA COLLINA DEGLI ELFI (30/07) La Collina degli Elfi, un associazione di volontariato nata nel 2008, organizza il concerto di Giorgia che si terrà a Craviano (Govone) il 30 luglio alle ore Ticket online su ticketone e ciaotickets. Info: CONCERTI DELLA FIERA INTERNAZIONALE DEL TARTUFO BIANCO D ALBA (Dal 05/10 al 09/11) Concerti di musica classica domenica 5/ 12/ 26 ottobre, 2/ 9 novembre 2014 nella chiesa di San Giuseppe, ad Alba, alle ore Ingresso libero. Info: CONCERTO DI CAPODANNO (01/01/2015) Concerto di Capodanno Italy&USA Alba Music Festival, alla sua 8 ediz., presso la chiesa di San Domenico ad Alba. Inizio ore Info: FIERE E SAGRE SWEET HOME BAROLO (Dal 12/06 al 24/07) Ogni giovedì vini, piatti e musica sulla terrazzo di Giacomo Borgogno in via Gioberti, 1 a Barolo. Info: FESTA DEL GRANO (Dal 28/06 al 30/07) Festa del Grano a Baldissero d Alba con raduno di trattori d Epoca la domenica e la cena il lunedì sera. Info: FIERA DEL TARTUFO NERO (20/07) 4 ediz. della Fiera del Tartufo Nero a Roddino con prodotti tipici locali, ricerche simulate del tartufo, musica e animazione per bambini. Info: FIERA DEL PESCO (Dal 27/07 al 03/08) Incontri enogastronomici a Canale, serate di spettacoli e di musica che soddisfano i gusti di tutti gli spettatori. Info: SAGRA DELLA NOCCIOLA E 15 FIERA PROFUMI DI NOC- CIOLA (Dal 23/08 al 31/08) Concerti, intrattenimenti musicali e degustazioni a Cortemilia, patria della nocciola Tonda Gentile delle Langhe. Profumi di Nocciola si tratta della fiera regionale del dolce alla nocciola e del vino di Langa. Info: SAGRA DEL DOLCETTO DI DOGLIANI (Dal 07/09 al 14/09) 75 Sagra del Dolcetto di Dogliani: eventi, intrattenimento, spettacoli, degustazioni, sfilata di moda con l elezione di Miss Dolcetto, mercatino, serate musicali, cene, gite notturne in MTB e mostre di pittura. Info: DA CORTILE A CORTILE E LA CITTÀ IN UNA NOTTE (27/09 28/09) Spettacolo, musica, gastronomia, eventi culturali animeranno i numerosi cortili storici della città di Bra; la sera del sabato si terrà La città in una notte con intrattenimento in città per tutta la notte. Info: SAGRA DELLA CASTAGNA (Dal 02/10 al 05/10) La Sagra della castagna si terrà in Frazione America dei Boschi (Pocapaglia) con relativi festeggiamenti del Borgo. Info: FIERA INTERNAZIONALE DEL TARTUFO BIANCO D ALBA (Dal 11/10 al 16/11) La Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d Alba è arrivata alla 84 edizione. Una manifestazione che caratterizza l autunno albese e che rende famosa la città di Alba. Palatartufo e Alba Qualità aperti ogni sabato e domenica dal 11/10 al 16/11. Inoltre rievocazioni medievali, mercatini, eventi sportivi ed enogastronomici. Info: L ESTATE DI SAN MARTINO FIERA DEL TARTUFO DELL ALTA LANGA E DEL CEBANO - FIERA DELLA PIETRA DI LANGA IL LAVORO, LA VITA, LE TRADIZIONI, LA CULTURA DELLA LAN- GA CONTADINA (Dal 07/11 al 09/11) Questo evento si terrà a Paroldo. Cena a base di bagna caoda nella serata del sabato, seguita da suggestiva camminata notturna sui sentieri delle masche ; nella giornata di domenica si terrà il mercatino della fiera, con artigianato e prodotti locali. Info: IL MAGICO PAESE DI NATALE (Dal 29/11 al 06/01/2015) A Govone, nel paese sulle colline cuneesi famoso per la sua Reggia Sabauda dal 29 novembre si inaugura un ricchissimo calendario di eventi intitolato Il Magico Paese di Natale. Nel corso delle scorse edizioni, lo spettacolo fatto di sgargianti luci, animazioni per bambini e adulti, mostre, enogastronomia, concerti, fuochi artificiali e avventure alla Casa di Babbo Natale si è evoluto, raggiungendo più di presenze. Un classico sempre presente è la Reggia Sabauda allestita a Casa di Babbo Natale, dove gli Elfi vi condurranno a incontrare il padrone di casa attraverso un percorso che coinvolgerà tutti i sensi. Le sorprese sono numerose per l edizione 2014: la Fabbrica di Cioccolato, spettacolo liberamente ispirato alla Fabbrica di Cioccolato di Roald Dahl, che permetterà ai bambini di interagire attivamente con gli attori. Grazie agli attori professionisti, ballerini che rappresenteranno i folletti, vi sarà una vera e propria interazione con il pubblico. Le 5 Leggende del Magico Paese di Natale sono un ulteriore momento di spettacolo ed espressione artistica liberamente tratto da le 5 leggende del Natale. Un momento di grande espressione artistica pen- sato per tutti i bambini e per gli adulti, realizzato con il coinvolgimento di attori professionisti e acrobati circensi, per regalare un momento unico nel suo genere. A far da cornice alla manifestazione, il Terzo Mercatino di Natale in Italia, allestito nel viale del Parco del Castello Reale di Govone. Oltre 70 casette di legno ospiteranno le più eccelse realtà produttive del territorio offrendovi i sapori, i profumi e le emozioni del Natale più vero. Novità di questa edizione saranno i Soldatini di Piombo (quintetto di ottoni) che, unitamente ai Carols, si esibiranno ininterrottamente lungo le strade del centro storico e del parco reale rendendo ancora più magica la visita al Paese. Non mancherà anche in questa edizione lo spettacolo pirotecnico con accompagnamento musicale. Vista la grande affluenza agli spettacoli, si consiglia la prenotazione e acquisto dei biglietti online su Date e orari: Casa di Babbo Natale: novembre; 6-7-8, 13-14, 20-21, dicembre; gennaio. Dalle ore alle ore Il 26 dicembre e il 1 gennaio, dalle ore alle ore La Fabbrica di Cioccolato, le 5 Leggende del Magico Paese di Natale e il Mercatino di Natale: novembre; 6-7-8, 13-14, dicembre dalle ore alle ore Spettacolo pirotecnico musicale: domenica 7 dicembre alle ore circa. Info: ; CULTURA CASTELLI APERTI (Dal 20/04 al 26/10) Castelli Aperti è una rassegna che prevede l apertura da aprile ad ottobre di una sessantina tra beni storici, artistici e architettonici diffusi sul territorio piemontese. Il patrimonio dell iniziativa è formato da castelli, musei, palazzi, ville, giardini e veri e propri circuiti cittadini e sistemi museali.i castelli del Basso Piemonte aprono le porte ai visitatori secondo un calendario consultabile attraverso il sito internet: Info: SPETTACOLO BUONE VISIONI IL CASTELLO ERRANTE (Dal 15/06 al 20/07) Buone Visioni Il Castello Errante si tratta di una rassegna cinematografica all aperto. Sei appuntamenti che, ogni sera, esplorano un continente diverso. La location è il Castello di Roddi il 15, 22, 29 giugno e il 6, 11, 20 luglio. Info: buonevisioni.tumblr.com CINEMA ALL ARENA (Dal 26/06 al 05/08) Proiezione di film il martedì e il giovedì alle ore presso l Arena Esterna del Teatro Sociale, Piazzetta Borsellino ad Alba (ingresso via Accademia). In caso di maltempo la proiezione avverrà presso la Sala Ordet, in Piazza Cristo Re,Alba. L ingresso costa 3,50. Info: CHERASCO FESTIVAL (Dal 10/07 al 13/07) 15 edizione del Cherasco Festival. Musica, teatro e danza presso l Arco Belvedere di Cherasco. Info:www.comune.cherasco.cn.it BURATTINARTE RASSEGNA INTERNAZIONALE DEL TEATRO DI FIGURA (Dal 05/07 al 03/08) Burattinarte è arrivato alla 20 edizione. Si tratta di una festosa carovana di spettacoli di strada in piazza Duomo, il sabato, con artisti proveniente dall Italia e dal mondo. Info: CINEMA ALL APERTO (Dal 17/07 al 07/08) Cinema all Aperto è una manifestazione che si tiene presso il Cortile di Palazzo Gotti di Salerano, in via Vittorio Emanuele II, nelle serate di giovedì e venerdì. Info:www.comune.cherasco.cn.it L OPERA IN PIAZZA (01/08) Spettacolo teatrale in Piazza Caduti per la Libertà a Bra. L inizio è previsto per le ore In caso di maltempo lo spettacolo si terrà al Teatro Politeama, Piazza Carlo Alberto 23. Il costo è di 8. Info: DI STRADA IN STRADA (Dal 12/09 al 14/09) Di Strada in Strada è un Festival Internazionale di arte di strada nei cortili del centro storico di Bra. Presenza di laboratori per grandi e piccini e musica per le strade. Info: HALLOWEEN AL WiMu ROBA DA MASCHE (31/10) Halloween al WiMu Roba da Masche è un gioco-evento per la serata più misteriosa dell anno presso il WiMu di Barolo, in Piazza Falletti. Info: RIEVOCAZIONI INVESTITURA DEL PODESTA (27/09) Rievocazione storica alle ore in Piazza Risorgimento ad Alba. Info: PALIO DEGLI ASINI E SFILATA MEDIEVALE (05/10) La prima domenica di ottobre i nove borghi della città di Alba si disputano un drappo dipinto, il Palio, per mezzo della Corsa degli Asini. La gara del Palio è preceduta dalla grande sfilata per le vie della città di oltre mille figuranti. Assegnazione degli asini ai borghi in Piazza Risorgimento alle ore 10.00, sfilata medioevale nel centro storico alle ore 14.30, Palio degli Asinini in Piazza Medford alle ore Info: CELEBRAZIONE DELL IMMACOLATA CONCEZIONE (07/12) Celebrazione dell Immacolata Concezione e solenne processione in Frazione America dei Boschi a Pocapaglia. Info: PRESEPE VIVENTE (23/12-24/12) Presepe vivente a partire dalle ore per le vie del borgo di Dogliani Castello. Tradizionale rappresentazione con oltre 350 figuranti. Ingresso gratuito, offerta libera. Info:

La bellezza è la perfezione del tutto

La bellezza è la perfezione del tutto La bellezza è la perfezione del tutto MERANO ALTO ADIGE ITALIA Il generale si piega al particolare. Ai tempi di Goethe errare per terre lontane era per molti tutt altro che scontato. I viandanti erano

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore VOI esprime sia una dedica ai nostri graditissimi ospiti, destinatari delle nostre attenzioni quotidiane, sia l acronimo di VERA OSPITALITÀ ITALIANA,

Dettagli

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar.

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutto il fascino delle montagne dell Alto Adige, catturato nelle specialità L Alto Adige,

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

wewelcomeyou fate la vostra scelta

wewelcomeyou fate la vostra scelta wewelcomeyou fate la vostra scelta State cercando la vostra prossima destinazione per l estate? Volete combinare spiagge splendide con gite in montagna e nella natura? Desiderate un atmosfera familiare

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA Il ciclo di Arcabas Arcabas è lo pseudonimo dell artista francese Jean Marie Pirot, nato nel 1926. Nella chiesa della Risurrezione a Torre de Roveri (BG) negli anni 1993-1994 ha realizzato un ciclo di

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

le più belle ville del Mediterraneo

le più belle ville del Mediterraneo le più belle ville del Mediterraneo le ville più belle del Mediterraneo Istria, Mediterraneo verde Dettaglio della penisola istriana Ricchezza della Tradizione Scoprite gli angoli ancora inesplorati del

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design

Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design Dove: Principioattivo Via Melzo 34, 20129 Milano Giorni/Orari apertura: 14/19

Dettagli

Un workshop eccezionale

Un workshop eccezionale Un posto splendido Ischia, l isola bella nel Golfo di Napoli, nata da un vulcano. Al sud dell Isola si trova un albergo in mezzo alla natura, 200 m sopra il mare, in un giardino romantico con le palme,

Dettagli

VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS

VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS : VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS Un Viaggio indimenticabile attraverso la Storia Venice-Simplon Orient-Express è il treno più famoso del mondo, con una storia ultracentenaria che nasce nel 1864 e prosegue

Dettagli

IL RIMARIO IL RICALCO

IL RIMARIO IL RICALCO Preparare un rimario: IL RIMARIO - gli alunni, a coppie o singolarmente, scrivono su un foglio alcune parole con una determinata rima; - singolarmente, scelgono uno dei fogli preparati e compongono nonsense

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

obotica per il relax A New York un esperienza all insegna della tecnologia senza rinunciare ai comfort

obotica per il relax A New York un esperienza all insegna della tecnologia senza rinunciare ai comfort l hotel hi-tech R obotica Se siete persone indipendenti e cercate un ambiente alternativo davvero easy, potete organizzare un giro intercontinentale a New York. Non solo per la città pulsante di vita e

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

MEETING & CONFERENCE ENNA. www.hotelfedericoenna.it

MEETING & CONFERENCE ENNA. www.hotelfedericoenna.it MEETING & CONFERENCE ENNA www.hotelfedericoenna.it Ci presentiamo Il Federico II Palace Hotel Spa & Congress, sorge a Enna circondato da immense vallate che creano una cornice naturale di verde, ma anche

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Nella prima parte dell anno scolastico 2014-2015 alcune classi del

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

ASSOVINI SICILIA, L ASSOCIAZIONE CHE FA IMPRESA

ASSOVINI SICILIA, L ASSOCIAZIONE CHE FA IMPRESA ASSOVINI SICILIA, L ASSOCIAZIONE CHE FA IMPRESA Promuovere la Sicilia del vino di qualità come se fosse una grande azienda, dotata di obiettivi, strategia e know-how specifico. Ecco il segreto dell associazione

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino

Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino Cantiere Pastiglie Leone Rita Miccoli Cell. 335.80.22.975 r.miccoli@studioimmobiliareregina.it www.studioimmobiliareregina.it Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino RINASCE

Dettagli

1.Il Ristorante/La Trattoria

1.Il Ristorante/La Trattoria Agli italiani piace andare a mangiare in trattoria. Ma che cos è la trattoria? È un locale tipicamente italiano, che rispecchia il gusto e la mentalità degli italiani. Agli italiani piace mangiare bene,

Dettagli

TONNARA di SCOPELLO Comunione Tonnare Scopello & Guzzo

TONNARA di SCOPELLO Comunione Tonnare Scopello & Guzzo Vi preghiamo di tener presente che le sistemazioni offerte sono in linea con lo spirito del luogo, lontane dal comfort e dagli standard delle strutture ricettive. In particolare, alcune abitazioni hanno

Dettagli

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA!

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! Buona, pulita e giusta Linee guida per una mensa scolastica di qualità 1 A cura di: Valeria Cometti, Annalisa D Onorio, Livia Ferrara, Paolo Gramigni In collaborazione con:

Dettagli

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA DE ACCESO A LA UNIVERSIDAD MAYORES DE 25 Y 45 AÑOS PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA 2013ko MAIATZA MAYO 2013 L incontro con Guido Dorso Conobbi Dorso quando ero quasi un ragazzo. Ricordo che un amico

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè...

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Clémence e Laura Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Se fossi un paio di scarpe sarei i tuoi lacci Se fossi il tuo piede sarei il tuo mignolo Se fossi la tua gola sarei la tua glottide Se fossi

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

- GIOVEDÌ 9 APRILE DOMENICA 19 APRILE 2015 -

- GIOVEDÌ 9 APRILE DOMENICA 19 APRILE 2015 - COMUNICATO STAMPA PRESENTAZIONE DI UN ECCEZIONALE INSIEME DI CREAZIONI DI JEAN PROUVÉ E DI UNA SELEZIONE DI GIOIELLI E OROLOGI DA COLLEZIONE CHE SARANNO PROPOSTI NELLE PROSSIME ASTE. - GIOVEDÌ 9 APRILE

Dettagli

L immagine gustativa della tua azienda Divisione Catering Aziendale

L immagine gustativa della tua azienda Divisione Catering Aziendale Catering fieristico e Banqueting per ogni evento di business L immagine gustativa della tua azienda Divisione Catering Aziendale Credo che un buon cibo, preparato con ingredienti di qualità e un equilibrato

Dettagli

passione coinvolgente

passione coinvolgente passione coinvolgente Arte ed eleganza impreziosiscono gli interni di una villa appena ristrutturata. L arredo moderno incontra la creatività di artisti internazionali. progettazione d interni far arreda

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo unità 1 1 Leggi il testo Frisch Frisch era un abitudinario, come lo sono del resto quasi tutte le persone della sua età. Ogni mattina nei tre giorni che passava alla villa si alzava puntualmente alle sette

Dettagli

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 Arrivi 2.016.536 Presenze 8.464.905 PROVINCIA IN COMPLESSO Arrivi: superata

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015!

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA L'Archeotour, giunto quest'anno alla sua XI edizione, è un'iniziativa del Rotary Club Cagliari per far conoscere

Dettagli

1. AGROALIMENTARE, PROMOZIONE TERRITORIALE E TURISMO

1. AGROALIMENTARE, PROMOZIONE TERRITORIALE E TURISMO CHI SIAMO Sagitter One é la compagnia specializzata nel fornire soluzioni all avanguardia nel mercato dell ospitalità, della promozione agroalimentare, del marketing territoriale e dell organizzazione

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD. LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO PER LA PRIMA VOLTA IN ITALIA UNA STRAORDINARIA MOSTRA CHE AFFRONTA IL TEMA DEL CIBO DAL PUNTO DI VISTA SCIENTIFICO, SVELANDONE TUTTI

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΤΕΛΙΚΕΣ ΕΝΙΑΙΕΣ ΓΡΑΠΤΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ ΣΧΟΛΙΚΗ ΧΡΟΝΙΑ: 2014-2015 Μάθημα: Ιταλικά Επίπεδο: Ε1 Διάρκεια: 2 ώρες Υπογραφή

Dettagli

in evidenza 2013-2014

in evidenza 2013-2014 in evidenza 2013-2014 Liberty of the Seas, la nave più incredibile del Mediterraneo A inaugurare gli imbarchi da Napoli sarà Liberty of the Seas, una nave straordinaria in partenza per la prima volta dall

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi SOGNO intro: FA#4/7 9 SI4 (4v.) SI4 DO#-7 Son bagni d emozioni quando tu FA# sei vicino sei accanto SI4 DO#-7 quando soltanto penso che tu puoi FA# FA#7/4 FA# SI trasformarmi la vita. 7+ SI4 E vestirti

Dettagli

falzone.eu dal 30 aprile al 2 maggio 2015 piazza walther bolzano

falzone.eu dal 30 aprile al 2 maggio 2015 piazza walther bolzano falzone.eu dal 30 aprile al 2 maggio 2015 piazza walther bolzano Festa dei fiori Bolzano dal 30 aprile al 2 maggio 2015 Programma Primavera a Bolzano Bolzano, dove la primavera ha un fascino tutto particolare,

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

HI- MACS vous presente son nouveau mobilier contemporain

HI- MACS vous presente son nouveau mobilier contemporain Communiqué de presse Octobre 2013 HI- MACS vous presente son nouveau mobilier contemporain Minimal e asimmetrici, due tavoli firmati Mjiila in HI-MACS Il design, è l arte di progettare degli oggetti per

Dettagli

Un roseto. le nuvole. Dai suoi 1500 metri, è il più alto d Europa (Bulla, Ortisei - Alto Adige)

Un roseto. le nuvole. Dai suoi 1500 metri, è il più alto d Europa (Bulla, Ortisei - Alto Adige) Dai suoi 1500 metri, è il più alto d Europa (Bulla, Ortisei - Alto Adige) Un roseto Il gazebo adiacente la casa sfrutta l estensione fra di un glicine centenario le nuvole e offre ombra e riparo nelle

Dettagli

Quest inverno, ogni sabato ritorna l estate.

Quest inverno, ogni sabato ritorna l estate. VOLO incluso DA MILANO MALPENSA Quest inverno, ogni sabato ritorna l estate. a n t i l l e mar dei caraibi 2 0 1 3-1 4 Un arcipelago di isole di gioia e colore. Viaggia nel cuore delle Antille. Il ritmo

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015 Ospitalità STAGIONE SPORTIVA 2014-2015 BENVENUTI A SAN SIRO Il nuovo modo di vivere la partita Amala e colora un emozione di nero e d azzurro. Inter Corporate 2014-15 è l esclusivo programma di Corporate

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

Painting by Miranda Gray

Painting by Miranda Gray Guarire le antenate Painting by Miranda Gray Questa è una meditazione facoltativa da fare specificamente dopo la benedizione del grembo del 19 ottobre. Se quel giorno avete le mestruazioni questa meditazione

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

UNA ZUPPA CON UN SASSO? E NON SOLO PERCHE LE VERDURE DANNO SAPORE!!!

UNA ZUPPA CON UN SASSO? E NON SOLO PERCHE LE VERDURE DANNO SAPORE!!! UNA ZUPPA CON UN SASSO? E NON SOLO PERCHE LE VERDURE DANNO SAPORE!!! SEDANO CAVOLO FINOCCHIO INTERPRETAZIONE GRAFICA DAL VERO CAROTA ZUCCHINA POMODORO E IL SASSO?...NON SI MANGIA MA SI USA PER GIOCARE

Dettagli

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato L amicizia tra uomo e donna. Questo tipo di relazione può esistere? Che rischi comporta?quali sono invece i lati positivi? L amicizia tra uomini e donne è possibile solo in età giovanile o anche dopo?

Dettagli

OGGETTO Proposta Spettacoli

OGGETTO Proposta Spettacoli O n a r t s d i Soc.Coop.Artemente Via Ronchi 12, Ca tania Fax 095.2935784 Mobile 320 0752460 www.onarts.net - info@onarts.net OGGETTO Proposta Spettacoli Con la presente siamo lieti di presentarvi le

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze

COMUNICATO STAMPA. Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze COMUNICATO STAMPA Torino, 23 maggio 2006 Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze Il turismo in Piemonte continua a crescere. Nel 2005 gli arrivi di turisti che hanno

Dettagli

SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO. Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO

SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO. Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO LETTERALE e quando ha SIGNIFICATO METAFORICO (FIGURATO). Questa non

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A delle Vie Francigene Pacchetto Soci 2015 1 MOSTRA DA CANTERBURY A ROMA: 1.800 KM ATTRAVERSO L EUROPA La mostra approfondisce, attraverso immagini supportate da testi

Dettagli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Decisamente stimolanti le provocazioni del brano di Matteo (22,1-14) che ci accompagnerà nel corso dell anno associativo 2013-2014: terzo

Dettagli

E se domani non ci fossero più gli artigiani? Campagna di sensibilizzazione di Confartigianato Imprese Grosseto a tutela del lavoro

E se domani non ci fossero più gli artigiani? Campagna di sensibilizzazione di Confartigianato Imprese Grosseto a tutela del lavoro E se domani non ci fossero più gli artigiani? Campagna di sensibilizzazione di Confartigianato Imprese Grosseto a tutela del lavoro E se domani, d'improvviso, non esistessero più gli artigiani? Una macchina

Dettagli

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale?

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Copione natalizio in rima per i bambini della Scuola dell Infanzia. Autore: Silvia Di Castro (Bisia) UNA PULCE SULL ALBERO DI BABBO NATALE? 1 Copione natalizio in

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

Spiegami e dimenticherò, mostrami e

Spiegami e dimenticherò, mostrami e PROGETTO Siracusa e Noto anche in lingua dei segni Spiegami e dimenticherò, mostrami e ricorderò, coinvolgimi e comprenderò. (Proverbio cinese) Relatrice: Prof.ssa Bernadette LO BIANCO Project Manager

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli