Missione Cattolica Italiana 16 rue Orient-Ville 1005 Lausanne 44 o anno N o 6 Novembre-Dicembre 2007 JAB 1000 Lausanne 1. Buon Natale! Buon Anno!

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Missione Cattolica Italiana 16 rue Orient-Ville 1005 Lausanne 44 o anno N o 6 Novembre-Dicembre 2007 JAB 1000 Lausanne 1. Buon Natale! Buon Anno!"

Transcript

1 Missione Cattolica Italiana 16 rue Orient-Ville 1005 Lausanne 44 o anno N o 6 JAB 1000 Lausanne 1 Buon Natale! Buon Anno!

2 2 L addio a Pavarotti: il ricordo di un mito italiano non solo artistico Luciano Pavarotti, Modena 12 ottobre settembre 2007, era il tenore italiano più seguito, oltre che per le sue doti canore, anche per il suo impegno nel sociale. Con il Pavarotti & Friends e le sue collaborazioni, fra le quali è da ricordare in particolare la formazione dei Tre Tenori, con Placido Domingo e José Carreras l artista ha consolidato la sua popolarità anche al di fuori dell ambito musicale. Per l Organizzazione delle Nazioni Unite per l alimentazione e l agricoltura (FAO) Luciano Pavarotti non è stato solo un cantante lirico di fama mondiale, ma un autentico e strenuo sostenitore della causa dei rifugiati. Grazie ai concerti annuali Pava rotti & Friends sono stati soste nuti progetti in Kosovo, Pakistan, Zambia e Iraq e raccolti 7 milio ni di dollari. Al tenore, nel 2001, è stato assegnato il Premio Nansen, (riconoscimento annuale che premia chi opera in maniera eccezionale a fa vore dei rifugiati) per la sua grande generosità. Pavarotti, che era un Messag gero di Pace delle Nazioni Unite, aveva mostrato profondo interes se per le sofferenze delle persone costrette a fuggire dalle proprie case in tutto il mondo e aveva generosamente sfruttato il proprio talento per mobilitare l opinione pubblica e raccogliere fondi a fa vore dell Unhcr e dei suoi progetti di assistenza ai rifugiati. Il tenore Italiano si è spento a 71 anni, ai suoi funerali, celebrati nel Duomo di Modena dall Arcivescovo Metropolita Mons. Benito Cocchi, erano presenti persone, fra cui membri di istituzioni nazionali e internazionali. Poco prima dell inizio della cerimonia religiosa il soprano Raina ha intonato l Ave Maria di Verdi. Al momento della distribuzione della Comunione, Andrea Boccelli ha cantato l Ave Verum di Mozart. Viene poi diffuso il canto del Panis Angelicus di Cesar Frank, che Luciano Pavarotti con il padre Fernando erano soliti intonare a Pasqua nel Duomo modenese. Genève: 28 décembre janvier 2008 Taizé - La rencontre européenne de jeunes A la fin de l année, du 28 décembre 2007 au 1 janvier 2008, des dizaines de milliers de jeunes de tous les pays d Europe, et aussi des autres continents, se retrouveront pour la rencontre européenne de jeunes à Genève. Ils viennent pour chercher des chemins de confiance: confiance entre les personnes, entre des chrétiens de traditions différentes, entre les peuples, confiance en Dieu. Ils se poseront des questions autour de l entente entre les peuples, de la paix, de l approfondissement de la foi et de l engagement social. Les Eglises de Genève, du Canton de Vaud et de la France voisine ont invité la communauté oecuménique de Taizé à préparer la rencontre, ensemble avec les paroisses. D Yverdon-les-Bains à Gex, d Annemasse à Montreux, les pa roisses et les familles vont accueillit des jeunes. Le programme est composé de quelques éléments très simples: partage en petits groupes internationaux, prières communes, hospitalité. Le matin, dans les paroisses locales, l après-midi dans les halles de Palexpo. La rencontre européenne de Genève est une étape du Pèlerinage de confiance sur la terre, lancé par la communauté de Taizé il y a 30 ans. D autres étapes ont eu lieu récemment à Zagreb, Milan, Lisbonne, Hambourg, Paris, Budapest... Il ne s agit pas d un mouvement organisé mais d une multitude d initiatives locales qui veulent poser des signes d es pérance avec des moyens simples. A travers cet avis, nous voulons vous inviter à y participer. Adresse de contact pour l accueil sur notre paroisse: taize: (Iaissez votre message sur répondeur). Pour en savoir plus sur Taizé et la rencontre de Genève: Viene inviato agli abbonati. Un periodico controllo eliminerà chi non ha rinnovato l abbonamento. Non privarti del contatto con la realtà religiosa e sociale della tua comunità italiana. Abbonamento solo Fr all anno / ccp intestato alla Missione cattolica italiana - Losanna. Nel prossimo numero del Messaggero troverete allegato il bollettino di versamento per l abbonamento MISSIONE CATTOLICA ITALIANA Sede centrale: Rue Orient-Ville 16 CH-1005 Lausanne Tel Fax Ccp MISSIONARI Don Luigi Agazzi Don Lorenzo Flori SEGRETARIATO LOSANNA Giorgio Lecci, tel Aperto da martedì a giovedì / SEGRETARIATO RENENS Rosa Tomaselli Carbonara Av. 14-Avri Renens tel Aperto: lunedì-venerdì: MESSE IN ITALIANO Losanna St-Rédempteur Sabato ore Domenica ore 9.45 Notre-Dame au Valentin Domenica ore Settimanali St-Rédempteur martedì, giovedì e venerdì: ore 18.30, mercoledì: ore 9.00 Renens: Domenica: ore Lunedì al Foyer: ore 7.40 BATTESIMI: a date fisse Una volta al mese alternando le chiese di Losanna e Renens. Annunciarsi almeno due mesi prima. CATECHESI Responsabile: Rosa Tomaselli Carbonara MCI Renens Marilena Gorgoni MCI Losanna CORSI PER FIDANZATI Febbraio Maggio Iscriversi per tempo. CRESIME ADULTI Inizio corso in febbraio. ATTIVITà Coro italiano Gruppo Catechisti Gruppo Famiglie Gruppo Pro Malati Gruppo GMG Gruppi giovanili Gruppo 3 a Età Gruppo Feste/Collaboratori Consiglio parrocchiale Consiglio pastorale

3 EDITORIALE In questo numero 5 7 Qui da noi Pagina sociale Tu sei venuto per noi, Gesù Dall Italia Vita di Missione Kermesse Emigrazione Vita in famiglia 21 I nostri defunti SITO DELLA MISSIONE e POSTA ELETTRONICA IMPRESSUM Bimestrale della Missione Cattolica Italiana di Losanna Direttore resp.: Luigi Agazzi Rue Orient-Ville 16 CH-1005 Lausanne Tel Fax Redazione: Luigi Agazzi, Giorgio Brignola, Elena Damiano, Lorenzo Flori, Carmine Frandina, Marilena Gorgoni, Antonietta Lecci, Giorgio Lecci, Isabella Martino, Rosa Tomaselli Carbonara Grafica: RR-Grafik Studio, Bern Tipografia: La Buona Stampa Pregassona Abbonamento annuo Fr ccp San Bernardo ( ) scrisse questa preghiera che ci aiuta ad entrare nello spirito del Natale: Signore Gesù, Tu sei nato per noi, ti sei fatto bambino per noi, sei venuto per noi. La Tua venuta è per noi necessaria, o Salvatore nostro: è necessaria la tua presenza. Tu sei venuto al mondo, Gesù, per abitare in noi, con noi e per noi, per schierarti dalla nostra parte, per essere il nostro Salvatore. Grazie, Signore Gesù. Di fronte a queste parole, siamo chiamati a sospendere le nostre frenetiche attività, per metterci ancora una volta in ascolto dell Annuncio degli Angeli che risuona nella notte: Gloria a Dio e pace in terra agli uomini che Dio ama. Anche quest anno si ripete la gioia della nascita di Gesù, e l appello che ci viene rivolto è ancora una volta quello di preparare una casa a Gesù, il nostro cuore. L invito è quello di tornare piccoli, come bambini capaci di meraviglia e di attesa, di stupore e coraggio. Noi ti aspettiamo, Gesù, e costruiamo una casa come piace a Te: con i mattoni della felicità perché Tu sei il Dio della Gioia; con i mattoni della bontà perché Tu sei il Dio che ci ha regalato se stesso; con i mattoni della Semplicità perché ami le cose semplici. Queste parole le rivolgo a tutti, cristiani e non, italiani e non solo, abbonati o semplici lettori curiosi; lasciamoci commuovere dal Bambino nella mangiatoia! Lasciamo che il nostro cuore - anche solo per un momento - si possa riposare con Lui sulla paglia, è Natale, la Festa di Gesù. Se ci è possibile prepariamo in un angolo della nostra casa (ma al centro del nostro cuore) un piccolo presepe; con la grotta, la Madonna, San Giuseppe, e i tre Re Magi, gli animali, i pastori e contadini che portano doni, e guidano i greggi Forse questo segno ci aiuterà a riscoprire e ri-trovare l entusiasmo di un tempo, di ieri o di un futuro prossimo. Lo sai che per la cultura ebraica ogni parola ha un significato simbolico? Ad es. Gesù nasce in Giudea a Betlemme che significa casa del pane ; nella culla Gesù sarà definito il pane della vita, lasciato alla Chiesa nell Eucaristia, come dono di tutto sè stesso. Il pane è frutto della terra (ecco le spighe) e del lavoro dell uomo che, con fatica, provvede a sè e alla famiglia il pane della dignità e della giustizia (e il mulino richiama la laboriosità umana nel provvedere al pane). Il pane è condiviso dai pastori e viene offerto in dono al bambin Gesù. Gesù si incarna nella realtà della nostra vita che santifica con la Sua presenza. Questa è la sua missione! In questo presepe vivente viene l alba di un nuovo giorno, scompaiono le stelle, il paese torna ad agitarsi, riprende una giornata consueta di relazioni fraterne, di lavoro, di solidarietà reciproca. Questo è il messaggio del Presepio: essere buoni come il pane, farsi Pane condiviso nell Amore in famiglia, nella società e nella attenzione verso i Poveri che chiedono un Pane che rispetti la loro dignità. Buon Natale a Tutti, e sereno don Luigi Agazzi M.C.I. 3

4 Votre conseiller D Attoli Antonio Assurance et Système social suisse Mobile ASSURANCES & DIVERS CONSEILS Ch. du Closalet 12 Case postale Crissier 1 Tél Fax Assurance véhicules Déclaration d Impôts Assurances vie et maladie Hypothèque Ch. des Diablerets LAUSANNE Haute Coiffure Création Dames 4

5 QUI DA NOI Povera gioventù In Svizzera quasi la metà dei poveri ha meno di 25 anni: sono persone. Nel 2005 ragazzi, adolescenti e giovani adulti rappresentava no quasi il 45% di tutti i beneficiari di prestazioni dell aiuto sociale a fronte dell 1,5% di coloro che hanno oltre 65 anni. In cifre assolute, quindi, sui beneficiari, ben hanno tra 0 e 25 anni. Lo afferma un Rapporto reso pub blico dalla Commissione federale per l infanzia e la gioventù. Ma chi sono i poveri di cui parla il rapporto? Esposti al rischio d indigenza risultano soprattutto i figli di genitori disoccupati, quelli che vivono in una famiglia monoparentale, i figli di migranti e quelli che hanno più di due fratelli e sorelle. Per quanto riguarda la geografia del fenomeno, la situazione appare particolarmente grave nei centri urbani, dove un giovane (tra i 18 e i 25 anni) su dieci dipende dall aiuto so ciale. Mentre il 70% dei giovani adulti che ricevono l aiu to sociale non ha concluso una formazione professionale. Stando agli autori del rapporto, se una vita inizia nell indi genza, tendenzialmente vi rimane: un abbonamento alla povertà che andrebbe eliminato. Esiste inoltre una forma di ereditarietà di problemi della salute legati alla povertà, come il sovrappeso e il tabagismo. Un altra piaga diffusa è quella dell indebitamento, che colpisce un buon terzo dei giovani tra i 18 e i 24 anni della Svizzera tedesca. I quotidiani gratuiti sempre più diffusi I quotidiani gratuiti vengono sempre più letti: nella Svizzera te desca 20 Minuten ha aumentato la propria diffu sione, sostenendo la concorrenza del nuovo quotidiano gratuito edito da poco nella svizzera tedesca. Stessa tendenza nella Svizzera Ro manda dove il quotidiano più diffuso è Le Matin bleu. Le cifre pubblicate da Istituto Ricerche e Studi dei Media Pub blicitari indicano che i lettori di 20 Minuten sono saliti a quota , in più rispetto al rilevamento di marzo. Le statistiche comprendono per la prima volta anche i dati del gratuito pomeridiano di casa Ringier Heute ( lettori) e, nei cantoni franco foni, di Le Matin bleu ( ) e 20 minutes ( ). Grazie a quelli che vengono definiti i giornali per pendo lari, il tasso di penetrazione della stampa ha raggiunto il miglior risultato dal 2000: il 91,6% della popolazione di oltre 14 anni legge infatti regolarmente almeno un quotidiano. Rispetto alla precedente indagine le variazioni sono mini me: il Blick perde lettori e scende a quota , mentre il Tages-Anzeiger ne guadagna e sale a Seguono Mittelland Zeitung ( ), Berner Zeitung ( ), Neue Zurcher Zeitung ( ), Neue Luzerner Zeitung ( ), Sudostschweiz ( ), St. Galler Tagblatt ( ) e Basler Zeitung ( ). Nella Svizzera romanda, esclusi i gratuiti, il primato spetta a Le Matin ( ), davanti a 24 Heures ( ), Tribune de Genève ( ) e Le Temps ( ). Tra i domenicali il primo posto è sempre occupato dal Sonntags Blick ( lettori), davanti a Sonntags Zeitung ( ) e NZZ am Sonntag ( ), mentre tra i periodici a pagamento il più letto rimane Ktipp ( lettori), seguito dalle rivi ste Beobachter ( ), Schweizer Illustrierte ( ) e Schweizer Familie ( ). I gratuiti di Coop e Migros conta no rispettivamente in tutta la Svizzera 3,3 e 3 milioni di lettori. In Ticino il quotidiano più letto è il Corriere del Ticino ( ), davanti alla Regione Ticino ( ) e al Giornale del popolo (53.000). Tra i domenicali il Caffè del la domenica è letto da persone e il Mattino della Domenica da

6 QUI DA NOI 6 Concorso Internazionale dei Vini Zurigo 2007: quattro vini italiani fra i sette Grande oro Sul mercato svizzero ai consumatori viene offerta un ampia gamma di vini di buo na ed eccellente qualità. Lo conferma il Concorso Internazionale dei Vini Zurigo 2007, giunto alla sua 14 a edizione, durante il quale 150 esperti del settore viti vinicolo - enologi, viticoltori ed enotecari - hanno degustato e valutato vini diversi, di cui 643 stranieri provenienti da 22 Paesi diversi, 625 sono stati i vini che hanno ottenuto il Diploma d argento e 275 il Diploma d oro. I 7 vini pregia ti, che hanno ottenuto una valutazione superiore ai 93 punti, sono stati insigniti con il Grande oro. Si tratta di un rosso vallesano, di un francese, di un austriaco e di 4 italiani, segnatamente: il Capraia, Rocca di Castagnoli, Chianti Classico DOCG 2001, importato da Weinkelle rein Aarau (insignito anche del titolo di best of Italìen ); il Castello di Meleto Fiore Rosso di Toscana, IGT 2003, Viti cola Toscana S.p.a Gaiole, importato da Schuler Weine St. Jakobskellerei, Seewen; l Arnione, Campo alla Sughera, Bolgheri, Toscana, DOC 2004, importato da Weinhandlung Ritschard AG, Interlaken; il Tabano Esino Rosso, Montecappone, Marche, DOC 2003, importato da Divina Food AG, Dietikon. I diplomi assegnati ai vini italiani sono stati con segnati dal segretario generale della Ca mera di Commercio Italiana per la Sviz zera Andrea G. Lotti. L Italia primo fornitore di liquori Come reso noto dall Agenzia Federale delle Dogane, nel primo semestre 2007 l Italia è diventato primo fornitore di liquori sul mercato elvetico, superando il tradizionale leader di mercato: il Regno Unito. Il nostro Paese ha esportato nei primi sei mesi del ,9 Mln di litri per un valore di 15,6 Mln di CHF a fronte degli 1,3 Mln di litri esportati dal Regno Unito per un valore di 13,8 Mln di CHF. L Italia ha incrementato le proprie esportazioni in valore del 23 % a fronte di una diminuzione dell export di Francia e Regno Unito rispettivamente del 10,1% e del 24,1%. La quota di mercato italiana sul mercato elvetico è ora del 21,2%. Interscambio Italia-Svizzera: primo semestre 2007 con il segno positivo Dopo l andamento positivo dell interscambio tra Italia e Svizzera registrato nel 2006, nel primo semestre del 2007 il flusso dei rapporti commerciali tra i due Paesi ha continuato a seguire una linea ascensionale. Infatti, è stato rilevato, rispetto al primo semestre del 2006, un ulteriore incremento delle esportazio ni italiane verso la Svizzera dell 11,13%, pari a ,6 mio di franchi. Dal canto loro, le esportazioni svizzere verso l Italia sono aumentate del 12,91%, per un totale di 9.194,3 mio di franchi. Fra i principali prodotti italiani importati dalla Svizzera vanno segnalati quelli: chimico-farmaceutici per 2.381,5 mio di franchi (+2.63%); tessile e abbigliamento per 1.164,2 mio (+7.07%); macchine industriali, agricole, uso domestico, in dustria elettrica/ elettronica e tecnologie di difesa per 1.469,3 mio (+23.94%); metallo e articoli di metallo per 1.323,2 mio (+44.82%); prodotti agricoli e silvicoltura per 913,01 mio (+8.61%). A sua volta la Svizzera ha fornito all Italia soprattutto: prodotti chimico-farmaceutici per 3.476,7 mio di franchi (+9.37%); macchine industriali, agricole, uso domestico, indu stria elettrica/elettronica e tecnologie di difesa per 1.204,9 mio (+19.56%); strumenti ed apparecchi di precisione, orologeria e bigiotteria per 1.020,7 mio (+19.27%); metallo e articoli di metallo per 801,5 mio (+23.32%). Elezioni federali del 21 ottobre: vento xenofobo in tutta la Svizzera Il populista Blocher, dopo una campagna ai limiti del razzismo, (ricordate il gregge delle pecore bianche e dell unica pecora nera cacciata fuori dall ovile dalle altre pecore bianche?) porta il suo Partito U.D.C. a sfiorare il 29%, mentre i Socialisti, suoi diretti oppositori, arretrano dal 23 al 19%. In Svizzera ci si avvia ad un cambiamento serio: l estrema destra rischia di rompere la tradizionale concordanza fra tutti i partiti. Se poi si tiene presente che Blocher è anche anti-europeista, si fa presto a condividere le perplessità del famoso Architetto ticinese Mario Botta: In Svizzera rischiamo la fine di Andorra: fuori dall Europa e dal mondo!.

7 Pagina sociale Chi beneficerà della quattordicesima INPS? Quello che è stato ribattezzato il frutto del tesoretto per i pensionati significa il pagamento di una somma aggiuntiva quale sostegno ai titolari di pensioni basse sulle prestazioni in pagamento: una sorta di quattordicesima prevista dalla legge n. 127/2007, che verrà corrisposta in un unica rata, insieme alla pensione di ottobre una volta l anno. Anche i pensionati residenti all estero avranno ricevuto nello scorso ottobre la somma aggiuntiva. L Inps ha inviato a tutti una lettera in cui viene indicato l importo esatto di tale somma e vengono riepilogati i requisiti per averne diritto. I pensionati di cui l Istituto non conosce i redditi riceveranno invece una lettera con allegato un modulo di verifica reddituale, che dovranno riempire e restituire all Inps. Requisito per il diritto Età: pari o superiore a 64 anni; Reddito personale: non superiore a 8.504,73 annui. La somma aggiuntiva varia perché è calcolata anche in base all anzianità contributiva del pensionato. Se pensionato da lavoro dipendente: fino a 15 anni di anzianità contributiva, la somma aggiuntiva è pari complessivamente a 262 ; da 15 a 25 anni di anzianità contributiva, la somma aggiuntiva è pari complessivamente a 327 ; se l anzianità contributiva è superiore a 25 anni la somma complessiva aggiuntiva è pari a 392. Nel caso in cui il reddito personale sia di poco superiore al limite stabilito, la somma aggiuntiva sarà proporzionalmente ridotta. Per esempio se il reddito è di 8.600, con un anzianità contributiva fino a 15 anni, la somma aggiuntiva sarà pari a 166,73 complessivi (8.504, ,00 = 8.600,00 ). Per le pensioni ai superstiti, la somma aggiuntiva sarà calcolata con gli stessi criteri di anzianità contributiva, applicando però le riduzioni di reversibilità. I pensionati residenti nella UE rimarranno purtroppo invece esclusi dall aumento, anche previsto dalla normativa, della maggiorazione sociale, dopo che se ne è stabilità la non esportabilità in ambito europeo. Ci piace a questo proposito però ricordare che come Patronato Acli, per i nostri assistiti, abbiamo inoltrato ricorso contro i provvedimenti dell INPS che eliminavano quelle concesse prima dell entrata in vigore del Regolamento Comunitario. Gli interessati hanno pertanto ora la speranza di vedersi ripristinata un indennità addirittura aumentata. Per ottenere il pagamento della somma aggiuntiva non è necessario presentare alcuna domanda. L INPS dovrebbe infatti accreditarla automaticamente a tutti coloro per i quali è a conoscenza (anche per i redditi degli anni passati). Agli altri invece provvederà a richiederli in modo da poter verificare l esistenza o no del diritto. La sede del Patronato Acli di Losanna è a disposizione per ogni informazione. Carmine Frandina Nuove regole per i titolari di rendite AI La riforma della 5 a revisione dell assicurazione invalidità (AI) accettata a seguito votazione popolare (scorso mese di giugno), ha come conseguenza immediata la soppressione della rendita completiva a favore del coniuge già a partire dal 1 o gennaio 2008, mentre saranno mantenute quelle per i figli. Saranno circa persone che a seguito revisione si vedranno diminuita la loro rendita e ci si può immaginare già sin d ora quali saranno le conseguenze economiche con la perdita di centinaia di franchi al mese. Sarebbe opportuno tenere presente che quando viene attribuita una rendita di invalidità in generale anche altre istituzioni entrano in linea di conto oltre che l AI: la previdenza professionale e in caso di incidente, l assicurazione obbligatoria contro gli incidenti (LAA). Ne consegue che per evitare una indennizzazione superiore a quella spettante, la regola generale prevede che il beneficiario non può superare il 90% del suo ultimo salario. In alcuni casi non sono nemmeno utilizzate tutte le riserve, e il più delle volte la previdenza professionale non sborsa nemmeno un centesimo. Questo significa che in un sistema di vasi comunicanti come quello del sistema sociale svizzero, alcuni potrebbero fare ricorso alla compensazione per la perdita della rendita del coniuge con delle prestazioni della LPP. È necessario stabilire e calcolare con esattezza il plafond attribuito all assicurato prima di poter procedere ad eventuali richieste. Invitiamo pertanto le persone interessate a prendere contatto con il Patronato ACLI, av. Louis Ruchonnet, 1 di Losanna, tel

8 8 DALL ITALIA Foto Ansa - Letta, Prodi, Bindi e Veltroni il giorno del successo alle primarie 14 ottobre, in Italia è nato il Partito Democratico Sono stati eletti, domenica 14 ottobre, il segretario e i costituenti del Partito Democratico, mediante le cosidette primarie che hanno mobilitato secondo gli organizzatori oltre tre milioni e 300 mila elettori (anche se già fin da sera sono stati denunciati brogli e la scarsa mancanza di controlli). Veltroni, secondo le previsioni, viene eletto con il 75% dei voti. I due candidati di storia e di cultura democratico-cristiana, Rosy Bindi (14%) ed Enrico Letta (11%) hanno ottenuto insieme un quarto dei suffragi (chiaro segnale di chi è andato a votare ) è stata tutto sommato un ottima autopromozione. Ma ci chiediamo che cosa i tre milioni di cittadini hanno votato, visto che non esiste ancora il partito e tantomeno un programma. Esaltare il voto per un candidato quasi unico e il cui successo era ampiamente scontato, senza un programma non è un po eccessivo? La grande affluenza è anche una risposta all anti-politica ha affermato il plebiscitato Veltroni. (Anche se sarebbe curioso conoscere il parere di Beppe Grillo che ultimamente ha agitato molto le acque dei nostri politici!) Anche Prodi è soddisfatto dell esito: Si avvera il sogno dell Ulivo. Il nuovo partito e il segretario Veltroni dovrebbero dare una risposta a chi si augura, con il voto dato, che qualcosa cambi nella politica italiana. Veltroni, ha affermato: Solleciterò il Governo ad attuare le riforme. Ma lo farà scavalcando Prodi? Sembra di no: Il rapporto tra me e Veltroni è a prova di bomba, ha affermato lo stesso premier (Chissà se anche Veltroni è d accordo con questo proclamo!). Come si concretizzeranno le riforme, quando sappiamo che Veltroni non intende più allearsi con l estrema sinistra; mentre la Bindi è invece di parere esattamente contrario? Quale risposta ai temi etici che la C.E.I. ha dichiarato non negoziabili? La componente cattolica, largamente minoritaria, saprà farsi valere? Ora la collocazione europea è uno tra i principali nodi circa il Partito Democratico, per via del fatto che attualmente i DS fanno parte del Partito Socialista Europeo mentre La Margherita è membro fondatore del Partito Democratico Europeo. E se anche lo facesse per avere le mani libere, dovrà fare i conti con le frange capricciose dell estrema sinistra della maggioranza, se non vuole perdere il posto. Primo banco di prova: uno dei lodevoli progetti di Veltroni è di poter dialogare con l opposizione per accordarsi sulle riforme. E allora? Staremo a vedere! L agenda dei ragazzi Esci dai luoghi comuni e fatti travolgere dalla Tremenda voglia di vivere!. Con questo slogan don An tonio Mazzi ripropone Tremenda, l agenda dei ragazzi: Leggila, sco prirai che il protagonista sei tu!. Ogni giorno, frasi e pensieri, nuovi bigliettini da ritagliare e scrivere. (Tel /302/327, fax , Il Nobel della medicina ad un italiano d America È Mario Capecchi: dai suoi topi geneticamente modificati, il via a studi su molte malattie. Capecchi, insegnante all Università di Salt Lake City (USA) studia il patrimonio genetico dei topi, con l obiettivo di sfruttarne la somiglianza con quello umano, per curare un giorno malattie come l Alzheimer e la fibrosi cistica. Con questo riconoscimento, salgono a sei i Nobel italiani per la medicina e li ricordiamo: Camillo Golgi (nato a Bergamo) che lo vinse nel 1906; inventò la reazione nera sui neuroni. Daniele Bovet (italo-svizzero), studioso del sistema nervoso, lo vinse nel Salvador Luria (nato a Torino), padre della biologia molecolare, ricevette il Nobel nel Renato Dulbecco (nato a Catanzaro), ideatore del progetto Genoma (scoperse le interazioni tra virus tumorali e materiale genetico della cellula) è stato insignito nel Rita Levi Montalcini (nata a Torino), scoprì il fattore di crescita nervoso e ricevette il Nobel nel Mario Capecchi (nato a Verona e cresciuto negli USA) ha ricevuto il premio il giorno 8 ottobre Ricordiamo che attualmente impegnati negli USA vi sono italiani ad altissima qualificazione. Di questi hanno ottenuto l esclusivo visto di lavoro perché in possesso di straordinarie capacità o risultati e sono quadri industriali di alto livello. Secondo dati Istat, il fenomeno della fuga dei cervelli tocca molto l Italia: tra il 1996 e il 2002 si è registrata ogni anno una perdita totale netta di circa laureati ad alta formazione che hanno lasciato il nostro Bel Paese per andare a lavorare fuori dai confini nazionali. Purtroppo i nostri governanti non sostengono la ricerca scientifica e i cervelloni scappano all estero.

9 Nuovi Vescovi a Mantova, Noto, Brescia e Fano. Due nuovi Ausiliari per Milano. Il Santo Padre Benedetto XVI ha accettato, per raggiunti limiti di età, la rinuncia al governo pastora le di alcune Diocesi d Italia. Eccovi l elenco delle Diocesi e dei nuovi Pastori: Auguri dalla redazione del Messaggero e dagli Italiani loro parrocchiani qui emigrati, ma sempre legati alle loro origini. Diocesi di Mantova, presieduta dal Vescovo Egi dio Caporello, 76 anni. Al suo posto è stato nominato Monsignor Roberto Busti, 67 anni, originario di Busto Arsizio, Arcidio cesi di Milano, finora prevo sto di Lecco. È stata accet tata la rinuncia al governo pastorale della Diocesi di No to presentata dal Vescovo Giuseppe Malandrino. Al suo posto è stato nominato Monsignor Maria no Crociata, 54 anni, originario di Castelvetrano (Tp), Diocesi di Ma zara del Vallo. È stata accetta ta la rinuncia al governo pa storale della Diocesi di Bre scia presentata dal Vescovo Giulio Sanguineti. Al suo posto è stato nominato Luciano Monari, 65 anni, dal 1995 Vescovo di Piacenza-Bobbio. Monari è origina rio di Sassuolo, Diocesi di Reggio Emilia-Guastalla in provincia di Modena. È stata accetta ta la rinuncia al governo pa storale della Diocesi di Fano- Fossombrone-Cagli-Pergola presentata dal Vescovo Vitto rio Tomassetti. Al suo posto è stato nominato Monsignor Armando Trasar ti, 59 anni, originario di Campofilone, Arcidiocesi di Fermo e provincia di Ascoli Piceno. Inoltre sono stati nominati altri due Ausilia ri dell Arcidiocesi di Milano. Si tratta di Monsignor Mario Delpini, 56 anni, è originario di Galla rate e di Monsignor Fran co Giulio Brambilla, 58 anni, origina rio di Missaglia, provincia di Lecco dell Arcidiocesi di Milano. Il Colosseo tra le nuove sette meraviglie del mondo L hanno deciso i navigatori che hanno parteci pato al sondaggio promosso dalla New7Wonders Foundation. E, se per l UNESCO questa nomina non ha alcun valore, di sicuro non può che riempire d or goglio noi Italiani. A decretarlo è stato il popolo di Internet, quindi centinaia di migliaia di persone sparse in ogni angolo del globo terrestre, e per questo non può che lusingarci: Tra le nuove 7 meraviglie del mondo compa re anche uno dei monumenti italiani universalmente più noti e visitati dai turisti di tutto il mondo, l Anfi teatro Flavio, meglio noto come Colosseo. Oltre al Colosseo, unica meraviglia della vecchia Europa, troviamo la Città di Petra in Giordania, la Grande Muraglia cinese, la Statua del Cristo Redentore di Rio de Janeiro, le rovine Inca di Machu Picchu in Perù, la piramide Maya di Chichéen Itza in Messico e il Tay Mahal in India. Il Buon Cristiano osserva sempre il Codice della strada Un Decalogo per testimoniare la Fede al volante Presentato in Vaticano il manuale completo per la Pastorale della Strada. Si può testimoniare la Fede guidando l automobile? Sembrerebbe proprio di sì, dopo la pubblicazione del Manauale completo per la Pastorale della Strada edito dal Pontificio Consiglio per i Migranti e gli Itineranti. Il documento si divide in quattro parti: la 1 a è dedicata agli utenti della strada e delle ferrovie, e a quanti lavorano nei servizi collegati (contiene alcuni consigli per gli automobilisti); la 2 a e la 3 a sezione, rispettivamente, sono dedicate alle donne di strada che si prostituiscono e ai ragazzi di strada che vivono abbandonati, e la 4 a ai senza tetto. L intento dei redattori, è quello di fornire un Sussidio Pastorale per i sacerdoti che assistono chi viaggia. Per questo motivo, elen cando le Virtù del Buon Guidato re, il Documento stigmatizza i comportamenti poco equilibrati come mancanza di cortesia, i gestacci, le imprecazioni, le bestemmie, la perdita del sen so di responsabilità e, ovviamen te, le violazioni de- liberate del Codice della Strada. Vi sono poi i casi di guida senza abilità fisica o capacità mentale per l abuso di alcool e di altri sti molanti o droghe, per stati di spossatezza o sonnolenza. Il ma nuale segnala il rischio del pericolo derivante dalle minimacchine (citycar) affidate a giovanissimi e adulti privi di patente, e l uso speri colato dei ciclomotori e mo to. La preoccupa zione non è quella di prescrivere regole o divieti, ma evitare che con un compor tamento poco adeguato si metta a rischio la propria e l altrui vita. Ecco quindi un vero e proprio Decalogo; invitando alla Carità che si manife sta anche nella tenuta della propria autovettura, (stato tecnico e sicurezza) per non mettere, consapevolmente a rischio, la propria e l altrui vita evitando di pretendere da essa ciò che non può dare. Si raccomanda di non rischiare la vita con manovre sbagliate e imprudenti che possono arrecare danno ai passeggeri o ai pedoni. Anche un sorpasso spericolato può essere un occasione di peccato. Il buon guidatore lascia passare cortesemente il pedone, non si sente offeso se un altro lo supera, non ostacola colui che vuole correre più velocemente, non si vendica. Il Manuale esalta la Virtù della Prudenza, criticando chi si distrae, alla guida con il telefonino. C è anche l invito a non correre troppo, calcolando un ampio margine di tempo per frenare, senza sopravalutare la propria abilità e prontezza ma controllando la propria attenzione e conversazione. L automobilista è obbligato a cercare di trovarsi in condizioni fisiche adeguate. Se è in stato di ebbrezza, non dovrà mai sedersi al volante. Significativa è la parte dedicata alla Preghiera: viene consigliato di pregare all inizio del viaggio, facendo innanzitutto il Segno della Croce per mettersi sotto la protezione della Santissima Trinità, quindi è consigliabile affidarsi alla Madonna, e anche invocare due Santi protettori specializzati ; San Cristoforo e l Arcangelo Raffaele. Una protezione quanto mai necessaria, visto che solo nel 2000 un milione e 260mila persone sono morte in incidenti stradali, il 90% dei quali dovuti a errore umano. (A. Tornielli) 9

10 Bomboniera Espace Cadeaux Ch. du Vuasset PRÉVERENGES Fax AGENZIA DI VIAGGI Lausanne - Pl. Chauderon LA PIÙ GRANDE SCELTA DI VIAGGI E VACANZE Installations sanitaires - Entretien - Dépannages Franco Cacciatore Ch. de Veilloud Ecublens Atelier: Z.I. des Larges-Pièces B Tél. + Fax Natel Traslochi in tutta Italia (Sardegna - Sicilia) Galatone (LE) Zona industriale Tel TRASLOCHI INTERNAZIONALI Malerba A. Berna - Svizzera Tel

11 ECUMENISMO La Preghiera per l Unità dei Cristiani non può limitarsi a una settimana all anno. L invocazione corale al Signore perché sia Egli a realizzare, nei tempi e nei modi a Lui solo noti, la piena unità di tutti i suoi discepoli deve estendersi ad ogni giorno dell anno. L armonia di intenti nella diaconia per alleviare le sofferenze dell uomo, la ricerca della verità del messaggio di Cristo, la conversione e la penitenza, sono tappe obbligate attraverso le quali ogni cristiano deve unirsi al fratello per implorare il dono dell Unità. 11

12 Perché sia sempre un fe Testi di S.G. L attesa Aspetto il Natale col cuore leggero, col cuore in attesa aspetto che arrivi la magica sera. Aspetto il Natale: non voglio dolciumi, non voglio balocchi e la mezzanotte aspetto che scocchi. Aspetto il Natale, aspetto il Signore, nel mondo ferito aspetto che torni ancora l amore. Aspetto con gioia, aspetto con ansia, col cuore imbiancato come la neve caduta nel prato. Aspetto degli angeli il coro di osanna, aspetto l annuncio che l odio ormai tace: su tutta la terra tornata è la pace. Avvento: voce del verbo aspettare Avvento è la voce di un verbo che dice un attesa infinita, attesa che è mia, che è tua, attesa dell umanità. Da sempre ogni uomo lo sguardo ha spinto oltre i mari e le stelle, un segno cercando con ansia, un segno di serenità. Ma gli uomini d oggi e di ieri han visto dei falsi profeti, che mille promesse hanno fatto ed erano sol falsità. Per questo ancora una volta, guardando oltre i mari e le stelle, l attesa diventa preghiera: che il sogno diventi realtà! Col cuore che batte aspettando, con gli occhi che brillan di gioia, gridiamo al Bambin di Betlemme: Ritorna fra noi, Gesù! Delusi da tante promesse, noi solo di te ci fidiamo. Abbiamo bisogno d amore, abbiamo bisogno di Te! Settembre-Ottobre 2007

13 Foto: UNHCR J.Redfern) Foto: UNHCR J.Redfern) Foto: UNHCR J.Redfern) lice Natale per tutti... Dove nascerai? Davvero a Betlemme? Ancora in Giudea, laggiù, nella terra di David, nelle grotte aperte sui cieli d Oriente, che attendono invano lo spuntar di una stella? Da tempo si è spenta ogni nota cantata dagli Angeli: di pace è rimasto soltanto il sospiro di un eco lontana O a Kabul, Signore, tra il freddo dei monti e dei cuori e il rumor della guerra? O in Irak, Gesù, che è tutta una fiamma? In mille paesi diversi, là dove si muore e si spera, là, dunque, sarà il tuo presepe: con gli ultimi sempre. Dopo il terremoto È carne tua, Signore, quella che giace insepolta o è tornata alla luce, straziata, da rovine di paesi fantasma, travolti come giochi di bimbi da un soffio di morte. Fa freddo, Signore, sotto la tenda e manca il tepore di stalla che ti fasciava a Betlemme. Un grande presepe distrutto e tanti pastori che cercano stanchi la casa. E aspettano ancora chi canti che è gloria in excelsis e pace quaggiù sulla terra, portata da te, Emmanuele, il Dio-con-noi. 13

14 vita di missione Agenda Catechistica Lausanne: Novembre 2007 Sabato 17: ore catechesi familiare solo per i bambini Martedì 20: ore sala catechesi Incontro con i genitori del 3, 4 e 7 anno Domenica 25: ore 9.45 Animazione S. Messa bambini del 3 anno Venerdì 30: ore Formazione catechisti Losanna-Renens Dicembre 2007 Sabato 1: ore Catechesi familiare anche con i genitori Domenica 2: ore 9.45 Animazione S. Messa ragazzi del 4 anno Sabato 15: ore Catechesi familiare solo per i bambini ore Confessioni Natalizie ragazzi del 4, 5, 6 e 7 anno catechismo Domenica 16: ore Festa di Natale in salone Inizio Vacanze Natalizie Gennaio 2008 Venerdì 11: ore a Renens Formazione catechisti Losanna-Renens Sabato 12: ore Catechesi familiare solo bambini Domenica 13: ripresa catechismo per i ragazzi della domenica Domenica 20: ore 9.45 Animazione S. Messa ragazzi del 6 anno Domenica 27: ore 9.45 Animazione S. Messa ragazzi del 5 anno Renens: Novembre 2007 Lunedì 19: ore 20.00, c/o sala-chiesa, Incontro con i Genitori del 2, 5 e 6 anno di catechismo Domenica 25: ore Sala-chiesa Animazione S. Messa bambini 3 anno di catechismo. La Chiesa grande è occupata dalla Comunità francofona in occasione delle loro Cresime. Venerdì 30: ore Sala M.C.I. di Losanna, Formazione catechisti Losanna-Renens. Dicembre 2007 Sabato 1: ore Sala-chiesa, Cena di Natale in Famiglia cena di sostegno per la M.C.I. Domenica 2: ore Animazione S. Messa dai ragazzi/e 7 anno di catechismo. Mercoledì 12: ore 14.00, c/o Chiesa, Confessione ragazzi del 4, 5, 6 e 7 anno di catechismo Sabato 15: ore 14.00, c/o Chiesa, Confessione ragazzi del 4, 5, 6 e 7 anno di catechismo Domenica 16: ore 15.00, Sala-chiesa, Festa di Natale, spettacolo per bambini, ragazzi, genitori e nonni Gennaio 2008 Venerdì 11: ore 19.45, c/o sala-chiesa, Incontro Formazione Catechisti Losanna-Renens. Domenica 20: ore Animazione S. Messa ragazzi/e del 6 anno di catechismo. Domenica 27: ore Animazione S. Messa ragazzi/e del 5 anno di catechismo. 1 4

15 Programma religioso natalizio Sante Messe Lausanne: Chiesa St- Redempteur e Notre Dame au Valentin 8 Dicembre, sabato, Festa dell Immacolata ore Messa al St. Rédémpteur 24 Dicembre, lunedì, Vigilia di Natale ore solenne Messa nella Notte in italiano animata dal Coro Italiano 25 Dicembre, martedì, Santo Natale: ore 9.45 St-Redempteur ore Notre Dame au Valentin 30 Dicembre, domenica, Santa Faniglia ore 9.45 St-Redempteur ore Notre Dame au Valentin 31 Dicembre, lunedì, San Silvestro: Fine Anno 2007 ore St-Redempteur S. Messa di Ringraziamento bilingue. Seguirà tradizionale bicchierata Augurio 08 1 Gennaio 2008, martedi, Capodanno: Maria SS. Madre di Dio ore 9.45 St-Redempteur ore Notre Dame au Valentin 6 Gennaio 2008, domenica, Epifania del Signore ore 9.45 St-Redempteur ore Notre Dame au Valentin Renens: Chiesa di St-François 8 Dicembre sabato, Festa dell Immacolata ore S. Messa plurilingue in Chiesa 24 Dicembre, lunedì, Vigilia di Natale ore Bussigny: Messa di Natale ore solenne Messa nella Notte plurilingue nella Chiesa St-François 25 Dicembre martedì, Santo Natale: ore S. Messa di Natale Chiesa St-François 30 Dicembre, domenica, Santa Famiglia: ore Chiesa di St-François 1 Gennaio 2008, martedì, Capodanno Maria SS. Madre di Dio ore S. Messa in Chiesa St-François 6 Gennaio 2008 domenica, Epifania del Signore ore St-François Confessioni Adulti Lausanne: 19 Dicembre mercoledì, ore e ore 20.00: Celebrazione Penitenziale con Assoluzione Generale. Possibilità di confessione individuale subito dopo. Renens: 17 Dicembre, lunedì, ore 20,00: in Chiesa Celebrazione Penitenziale con Assoluzione Generale. 23 Dicembre domenica, dalle ore alle ore Confessioni Individuali in cappella del S. S.. Promemoria Lausanne: Domenica 16 dicembre 2007 alle ore nella Grande Sala del St. Rédémpteur Festa di Natale dei Ragazzi di Catechismo. Sono invitati tutti i genitori. Renens: Sabato 1 dicembre 2007 dalle ore nella Sala sotto-chiesa Natale in Famiglia. Cena di Sostegno per la MCI: tutti possono partecipare! Grazie. Domenica 16 dicembre ore 15.00: Natale per le Famiglie animato dai ragazzi: con cori e scenette. Sono invitati tutti i genitori. Calendario Pastorale Gennaio 2008: Settimana di Preghiera per l Unità dei Cristiani Pregate continuamente Corso per i Fidanzati Inizierà martedì 5 febbraio alle ore È necessario iscriversi in Missione (anche telefonando). Corso per Cresimandi adulti (preferibilmente oltre i 18 anni) Inizierà in febbraio. Gli interessati sono invitati a iscriversi. Prime Comunioni 2008 Domenica 1 giugno sia a Losanna che a Renens. Cresime 2008 Domenica 8 giugno sia a Losanna che a Renens. Messe infrasettimanali: cambio orario e giorno Battesimi: raggruppati e a giorni pre-fissati Venerdì 21 settembre si è tenuto il Consiglio Pastorale della Missione Cattolica Italiana di Losanna e Renens; tra i vari punti trattati, si è analizzato il problema delle Messe infrasettimanali e dei giorni dei Battesimi. Durante la settimana, purtroppo la presenza di fedeli alla Messa è alquanto scarsa e sporadica, per cui spesse volte la Messa viene celebrata in lingua francese. Per cercare di rispondere sempre meglio alle esigenze degli Italiani, il Consiglio insieme al Missionario decide di introdurre una Messa feriale a Renens nella Chiesa di St-François, e cioè ogni giovedì alle ore 19.00, togliendola a Losanna St-Redempteur. Problema Battesimo: nasce dal fatto che essendo unica la Missione Cattolica Italiana, ogni mese si hanno più richieste di Battesimo. In più si deve capire che durante l anno ci sono vari appuntamenti per il catechismo (Messa animate dai ragazzi) e momenti forti come ad esempio il Natale, la Pasqua, le 1 e Comunioni, le Cresime, i Campiscuola, la Kermesse, le Vacanze Scolastiche, le Vacanze Estive, etc., etc., che fisicamente rendono impossibile al sacerdote di introdurre un Battesimo in quel fine settimana. Il desiderio di servire con eguale dignità e comodità le due comunità Losanna e Renens che formano l unica Missione, ci impone un alternanza tra le due Chiese - St-François a Renens e di St-Redempteur a Losanna. A Renens non è possibile amministrare i Battesimi se non durante la Messa delle ore 10.30, mentre a Losanna c è la possibilità di scegliere di amministrare il Battesimo durante la Messa delle ore 9.45 o (dopo la Messa degli Svizzeri) alle ore Per superare questi problemi, il Consiglio Pastorale della Missione, decide di procedere, a partire dal 2008, così: - Losanna St-Redempteur, due volte per anno verranno amministrati durante la Messa: una volta al St-Redempteur alle ore 9.45, e una volta alla Chiesa di Notre Dame au Valentin alle ore 12.00; le altre quattro volte per anno nella Chiesa del St-Redempteur alle ore solo con il rito del Battesimo. - Renens St-François due volte durante la Messa delle ore e le altre quattro volte nella Chiesa St-Pierre di Bussigny, alle ore con il solo rito del Battesimo. Ai genitori dei bimbi da Battezzare si chiede di avvisare per tempo i sacerdoti (prima ancora di fissare date al ristorante o secondo le comodità familiari), così che possano scegliere (nella disponibilità offerta con questo calendario di ben 12 volte l anno!) la data più opportuna tra le varie possibilità offerte (ci permettiamo di ricordare che in molte parrocchie i Battesimi si amministrano solo 3 o 4 volte l anno, e in date pre-fissate!). Risulta difficile, per non dire impossibile, pensare ad altre situazioni, tipo Battesimi privati o p r e s s o a l t r e C h i e s e, o i n g i o r n i d i ff e r e n t i. Dal verbale del Consiglio Novembre-Dicembre Pastorale della MCI 2007 del 21 settembre

16 L idea giusta per ogni occasione Il Ministero degli Affari Esteri ha voluto promuovere un iniziativa a favore dei cittadini italiani residenti all estero per offrire un tangibile segno di attenzione per le loro esigenze. Il progetto è stato promosso allo scopo di facilitare e incentivare la frequenza dei viaggi verso l Italia da parte dei nostri connazionali all estero. La presente carta di sconto, denominata it Card, per-mette di usufruire in Italia ed all estero, di una vasta gamma di benefici fruibili a semplice presentazione della stessa. Lunedì: Martedì: Mercoledì: Giovedì-Venerdì: Sabato: Consolato Generale d Italia Rue du Petit-Chêne, Losanna Tel Fax Sito Web: Orario di apertura Lunedì: chiuso tutto il giorno Martedì: pomeriggio chiuso Mercoledì: pomeriggio chiuso Giovedì: mattino chiuso Venerdì: pomeriggio chiuso Sabato: pomeriggio chiuso Domenica: chiuso tutto il giorno L Ufficio Informazioni aprirà alle ore il martedì, mercoledì, venerdì e sabato. Il giovedì alle ore

17 Festa italiana - Kermesse della M.C.I. di Lausanne e Renens - Sabato 6 e Domenica 7 ottobre 2007 a Botten La Missione Cattolica Italiana, il Presidente con il Comitato organizzatore della Festa ringrazia per il buon risultato della Kermesse tutti i numerosi Amici, Collaboratori e offerenti che hanno lavorato e permesso la buona riuscita della Festa. Grazie anche a tutti gli Italiani che, con gioia e disponibilità, hanno partecipato aiutandoci con la loro presenza a fare bella la Festa. Grazie di vero cuore a tutti. 17

18 1 8 EMIGRAZIONE Integrazione & comprensione della lingua: dibattito aperto! Il Ministro della Giustizia illustra le misure che il Governo adotta per favorire l Integrazione degli Stranieri residenti in Svizzera. Integrare gli stranieri attraverso la Conoscenza delle Lingue Nazionali. La maggior parte dei settori che hanno un ruolo fon damentale per l in tegrazione - scuola, formazione profes sionale, mercato del lavoro e coabitazione nei quartieri - spettano ai Canto ni e Comuni che hanno interesse ad avere stranieri ben integrati. Per il Ministro della Giustizia la lingua è la chiave dell integrazione. 1 straniero su 15 non parla mai tedesco, francese o italiano. Impossibile integrarsi o trovare lavoro. Un terzo della popolazione stranie ra attiva non ha un diploma di formazione post-obbligatoria, contro il 10% degli svizzeri. Anche il tasso disoc cupati degli immigrati è circa il triplo rispetto agli svizzeri. Per il Governo, la promozione linguistica riguarda tutti i campi di azione. L Ufficio Federale della Migrazione (UFM) dovrà coordinare più ini - ziative e fissare criteri di valutazione comuni, ad esempio per la concessione di un autorizzazione di soggior no o naturalizzazione. Il Ministro della Giustizia sottolinea che gli stranieri hanno anche una responsabilità nel successo della lo ro integrazione: Devono familiarizzarsi con gli usi e costumi svizzeri e non aspettare di essere integrati dagli altri. Altre misure proposte riguardano soprattutto la formazio ne e l accesso al mercato del lavoro. La Segreteria di Stato al l Economia coinvolgerà i datori di lavoro, mentre l Ufficio Federale della Formazione Professionale e della Tecnologia farà in modo che i giovani a rischio ricevano un adeguato sostegno dal settimo anno di scuola. Per migliorare l integrazione ed e- vita re i ghetti, ad esempio Berna sussidierà progetti pi lota in alcuni Comuni, molte volte non preparati ad affrontare l afflusso massiccio di stranieri poco integrati. Per il governo le misure attuali sono ade guate, basta solo intensificare gli sforzi ed incentrarli su gruppi a rischio o con esigenze particolari, sapendo che le misure di integrazione non vanno a beneficio solo dei singoli individui, ma anche della Società tutta intera e dello Stato, poiché permettono di migliorare la produttività, le entrate fiscali e la crescita economica. Integrazione: basta imparare la lingua? Promuovere l apprendimento della lingua locale è necessario per favorire l integrazione degli Immigrati. Sono tutti d accordo: i politici, i datori di lavoro, gli insegnanti, la popolazio ne locale e i migranti stessi, che sanno bene quanto sia importante, per inserirsi in un nuovo Paese, la ca pacità di capire e di comunicare con gli altri. Tuttavia, imparare la lingua locale non vuol per for za dire essere integrati. Altri problemi, come la disoccupazione, la discrimi nazione, l insicurezza del permesso di soggiorno o la mancanza di contatti al di fuori del posto di lavoro, possono ostacolare l inserimento. Oggi si attribuisce agli immigrati la responsabilità per la negativa e mal riuscita integra zione. Se sono disoccupati, se vanno male a scuola è in fondo colpa loro. Si dimentica che il Mercato del Mondo del Lavoro e Scuola, per anni non hanno garantito pari opportunità. L Inte grazione è urgente, se ne discute sem pre più spesso nelle Legislazioni Nazionali. È positivo che l Austria, Germania e Svizzera, (la cui legge, approvata dal popolo con referendum, verrà applicata dal 2008) e altri Paesi Eu ropei si accor gano che l Integrazione è un compito spet tante anche alla politica. L Integrazione è un processo a lun go termine che coinvolge tutti; richiede un cam - mino di trasformazione agli Autoctoni e agli Stranieri, ai Governi e alla Società Civile, ai mass media e alla scuola, all economia e ai servizi sociali. Peccato che tutto si riduca all obbligo per gli immigrati di frequentare dei corsi di lingua e di dare prova delle proprie competenze linguistique superando degli esami. Gli esperti di lingua e Integrazio ne affermano che: 1. L apprendi mento di una nuova lingua risulta, proficuo solo se non comporta la perdita di quella ma terna (elemento fondamentale del l identità delle persone). 2. Gli immigrati saranno sempre persone plurilingue, quindi, puntare solo sull acquisizione della lingua locale, senza la promozione di quella materna, vuol dire rischiare di non raggiungere l obiettivo e di but tar via anche un grande potenziale. 3. Sconsigliano di rendere obbligatori gli esami finali perché: Non esiste nessun diretto collegamento tra test lin guistici e integrazione o cittadinanza. I test non misurano né l integrazione né valorizzano il plurilinguismo dei migranti. 4. Il nodo del problema: l apprendimento della lingua locale è necessario, ma non sufficiente alla promozione dell Integrazione. Concentrare il dibattito politico e le norme legisla tive solo sulle competenze linguistiche dei migranti non porta ai risultati sperati nel campo dell In tegrazione, al contrario diffonde l idea che tutto dipenda dagli stranieri e che lo Stato non abbia alcuna re sponsabilità di creare condizioni di pari opportunità sia nell ambito scolastico, che sociale e lavorativo. L. Deponti CSERPE

19 VITA IN FAMIGLIA BATTESIMI settembre-ottobre La Gattuta Luca di Vito e Cristina Macedo Batista Patrone Ugo di Domenico e Isabelle Senor Patrone Catterini Alessandro di Silvio e Carla Bittarelli Zarlenga Diana di Gianluca e Stéphanie Cicchi Santucci Amalia di Kim e Patrizia Santucci Sepe Delia di Daniel e Adriana Politi Vono Sara di Daniele e Marianna Vono Pastorello Clelia di Emilio e Roberta Di Gregorio Mignaniello Evan di Tommaso e Tina Di Fazio Coluccia Evan Antonio di Gianfranco e Lara Zocco Biancanielo Loris di Fabrizio e Stéphanie Ciavatta Natale Giliano Stefano di Tony e Stéphanie Visinand-Natale Mignaniello Andrea di Mario e Daniela Cernivivo I NOSTRI BAMBINI Navarro Gabriel Mi chiamo Gabriel, ho 2 mesi. Auguri a mamma Begonia e papà Marco. Siamo al settimo cielo dalla gioia! Zia Barbara, i nonni Guadalupe e José, Naide e Giuseppina Savona. MATRIMONI Porcelli Nicola e Lavino Claudia Celebrato l 8 settembre 2007 nella chiesa Ste Marie-Madeleine di Poliez-Pittet. I loro genitori, parenti ed amici gli augurano Che l Amore e la Felicità di quel giorno, vi accompagni per tutti i giorni della vita. Tuleuda Stive e Spagnoletti Laura Celebrato il 7 luglio 2007 a Poliez-Pittet nella Chiesa di St-M. Magdalene. 40 mo ANNIVERSARIO di MATRIMONIO Carmine e Lucia D Aquino-Labriola Vi auguriamo ancora tantissimi anni d amore insieme. I vostri figli, nipotini e famiglia. Cucutà Colombia Adozioni a distanza con le Missioni Scalabriniane Anche quest anno continuiamo ad aiutare, attraverso la forma dell Adozione a distanza, i poveri di Cucuta in Colombia. Tramite le Missioni Scalabriniane, verranno aiutate le famiglie di questa Comunità che da anni conosciamo. Per coloro che volessero aderire o rinnovare anche per l anno 2008, inviare la propria offerta a: Scalabrini Verein Basel, UBS AG, Zürich Cto. n o Clearing 233 PC N.B.: È importante che sul bollettino di versamento il donatore specifichi che si tratta di una Donazione pro Cucutà. Alves Ascensao Carlos Alberto e Scoppettone Felicia Celebrato il 16 agosto 2007 a Montecalvo Irpino (AV) nella Chiesa di San Bartolomeo. Di Fazio Nicolas e Repole Beatrice Celebrato il 20 agosto 2007 a Rapone (PZ) nella Chiesa di San Nicola Vescovo. Panico Carlo e Menetrey Céline Celebrato il 2 giugno 2007 a Lutry nella Chiesa di St.-Martin. Del Vacchio Antonio e Fuino Maria Celebrato il 16 giugno 2007 a Poliez- Pittet nella Chiesa di St-M. Magdalene. L anno scorso una famiglia italiana ha donato, in forma totalmente anonima, una forte somma di denaro, franchi, da destinare all aiuto dei più poveri. Sono stati donati, tramite la segnalazione che le religiose appartenenti alle Ancelle dell Incarnazione di Chieti (Italia) ci ha fatto pervenire, ad una famiglia boliviana che abita a Santa Cruz. Sono serviti all operazione del papà di questa numerosa famiglia composta da Miguel Padilla (il papà ammalato), mamma, sette figli, suocero e 2 nipoti. La figlia (seduta al centro con vestito blu) ha donato un rene al papà. 19

20 CREATIONS - PRÊT-à-PORTER POUR L HOMME ET LA FEMME A votre service une très grande expérience de la Mode et de la Couture basée sur le professionalisme italien. L. SPINIELLO AV. JUSTE-OLIVIER LAUSANNE Tél./Fax % de rabais sur présentation de ce BON Festa Italiana, Bottens 6-7 ottobre o Concorso di disegno per Bambini Vincitori Alessia Bussy, anni 6 categoria Polli Ricordi d Italia Matteo Bussy, anni 4 categoria Pulcini Giocare insieme 2 0 Giulia Damiano, anni 9 categoria Galli La Kermesse

Un nuovo anno pastorale è iniziato

Un nuovo anno pastorale è iniziato Un nuovo anno pastorale è iniziato Nella lettera pastorale consegnata alla Diocesi all inizio dell anno pastorale il nostro Vescovo Enrico ci ha indicato alcune priorità che concretizzano il tema proposto

Dettagli

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 I. Vieni Signore Gesù!. Così la chiesa ha ripetuto spesso nella preghiera di Avvento. Così la chiesa, le nostre comunità, ciascuno di noi ha predisposto il cuore

Dettagli

CANTORI DELLA STELLA. Non è mai troppo tardi. per le strade del ticino. per formare un gruppo di Cantori della Stella.

CANTORI DELLA STELLA. Non è mai troppo tardi. per le strade del ticino. per formare un gruppo di Cantori della Stella. Non è mai troppo tardi per formare un gruppo di Cantori della Stella. Se desiderate formare un gruppo e volete una mano non esitate a chiamarci. Abbiamo fatto tesoro dei consigli e dell esperienza dei

Dettagli

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace!

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! LA NOSTRA Parrocchia S.Maria di Lourdes VOCE MILANO - via Induno,12 - via Monviso 25 DICEMBRE 2OO5 Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! Vi lascio in pace, vi

Dettagli

PROGETTO MUSICA e TEATRO. La storia del Natale

PROGETTO MUSICA e TEATRO. La storia del Natale PROGETTO MUSICA e TEATRO La storia del Natale Il Progetto Musica e Teatro per l anno scolastico 2014/2015 è nato dalla decisione di tutti gli insegnanti del plesso di voler proseguire nel potenziamento

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Leggete le Beatitudini, vi farà bene.

Leggete le Beatitudini, vi farà bene. Il tema della XXXI Giornata Mondiale della gioventù Cracovia 2016 - è racchiuso nelle parole Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia (Mt 5:7). Il Santo Padre Francesco ha scelto la quinta

Dettagli

PAPA FRANCESCO - Nessuna paura della gioia

PAPA FRANCESCO - Nessuna paura della gioia PARROCCHIA S. BARTOLOMEO CARUGO SOGNI E REALTA Foglio di comunicazione e fraternità Ciclostilato in proprio del 4 maggio 2014 - www.parrocchiacarugo.it PAPA FRANCESCO - Nessuna paura della gioia Ci sono

Dettagli

IL CREATO DONO DI DIO. Dio Padre ha pensato a me come dono per gli altri

IL CREATO DONO DI DIO. Dio Padre ha pensato a me come dono per gli altri IL CREATO DONO DI DIO I bambini sono abituati a vedere gli elementi del creato come oggetti usuali in quanto facenti parte del loro universo percettivo, per questo è importante che possano scoprire il

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Maschio e femmina li creò (Gen 1, 27)

Maschio e femmina li creò (Gen 1, 27) Maschio e femmina li creò (Gen 1, 27) Un messaggio sul sacramento del matrimonio Lettera pastorale per la Quaresima 2011 di Mons. Dr. Vito Huonder Vescovo di Coira Cari fratelli e sorelle nel Signore La

Dettagli

Canti per i funerali. Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese

Canti per i funerali. Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese Canti per i funerali Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese SYMBOLUM 77 (84) 1. Tu sei la mia vita, altro io non ho Tu sei la mia strada, la mia verità Nella tua parola io camminerò

Dettagli

Diocesi di Teramo-Atri

Diocesi di Teramo-Atri Diocesi di Teramo-Atri CALENDARIO PASTORALE anno 2015-2016 Settembre 2015 1 Ma 10.ma Giornata per la custodia del creato 2 Me 3 G Teramo, Sala Convegni Palazzo Vescovile ore 19: Sessione Straordinaria

Dettagli

PREGHIERE A SAN FILIPPO SMALDONE SACERDOTE DIOCESANO FONDATORE DELLE SUORE SALESIANE DEI SACRI CUORI E APOSTOLO DEI SORDI

PREGHIERE A SAN FILIPPO SMALDONE SACERDOTE DIOCESANO FONDATORE DELLE SUORE SALESIANE DEI SACRI CUORI E APOSTOLO DEI SORDI PREGHIERE A SAN FILIPPO SMALDONE SACERDOTE DIOCESANO FONDATORE DELLE SUORE SALESIANE DEI SACRI CUORI E APOSTOLO DEI SORDI INTRODUZIONE La preghiera non è solo elevazione dell anima a Dio ma è anche relazione

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio

EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio Grado della Celebrazione: Solennità' Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE (solo giorno 6) L Epifania è la manifestazione del Cristo nella carne dell uomo

Dettagli

Settembre Dom 6 XXIII T.O. Dom 13 XXIV T.O. Dom 20 XXV T.O. Dom 27 XXVI T.O.

Settembre Dom 6 XXIII T.O. Dom 13 XXIV T.O. Dom 20 XXV T.O. Dom 27 XXVI T.O. 2015/2016 Settembre 2015 Mar 1 10ª Giornata per la custodia del creato (sola sensibilizzazione) Incontro di preghiera a Porto Cesareo Mer 2 Gio 3 Ven 4 Pellegrinaggio diocesano al Santuario Madonna de

Dettagli

PRIMA DOMENICA DI QUARESIMA: LE TENTAZIONI QUARESIMA

PRIMA DOMENICA DI QUARESIMA: LE TENTAZIONI QUARESIMA PRIMA DOMENICA DI QUARESIMA: LE TENTAZIONI QUARESIMA PREGHIERA DIGIUNO tutto crede, tutto spera, tutto sopporta tutto copre, carita Esercizi spirituali sull Amore che possiamo vivere in famiglia Esercizi

Dettagli

Religione Cattolica Classe 1 A.S. 2007/2008

Religione Cattolica Classe 1 A.S. 2007/2008 Religione Cattolica Classe A.S. 007/008 O.S.A. U.A. O.F. Contenuti Dio Creatore e Padre di tutti gli uomini Nuova scuola, nuovi compagni, io in crescita insieme agli altri Le bellezze della natura sono

Dettagli

PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014

PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014 PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014 Introduzione unitaria: «Ecco ora il momento favorevole» (2Cor 6,2) Santi nel quotidiano Orientamenti per il triennio

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

Cristianesimo diviso

Cristianesimo diviso Dalla Comune e Provincia di Milano - Diocesi di Milano - Zona Pastorale Prima - Prefettura Nord - Decanato di Niguarda via Giuseppe La Farina 15-20126 Milano - telefono e fax 02.66117340 (segreteria parrocchiale)

Dettagli

Tanti doni bellissimi!

Tanti doni bellissimi! Tanti doni bellissimi! Io sono dono di Dio e sono chiamato per nome. Progetto Educativo Didattico Religioso Anno Scolastico 2015 2016 Premessa Il titolo scelto per la programmazione religiosa 2015 2016

Dettagli

ANNIVERSARIO DELLA DEDICAZIONE DELLA PROPRIA CHIESA

ANNIVERSARIO DELLA DEDICAZIONE DELLA PROPRIA CHIESA ANNIVERSARIO DELLA DEDICAZIONE DELLA PROPRIA CHIESA Solennità SALUTO La grazia e la pace nella santa Chiesa di Dio siano con tutti voi. E con il tuo spirito. L. Oggi la nostra comunità è in festa, ricordando

Dettagli

... uscendo per le strade!

... uscendo per le strade! And a r e...... uscendo per le strade! percorsi giovani _ 2015/2016 Azione Cattolica diocesi di Bergamo Carissimo/a giovane, n e l l An n o Sa n t o della Misericordia, t i p r o p o n ia m o a l c u n

Dettagli

Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi.

Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi. Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi. Una sera, dopo aver messo a letto mio figlio, stanca dopo una giornata molto impegnata, ho deciso di andare a letto presto, ma non riuscivo ad addormentarmi,

Dettagli

I. B 3. Ti lodo Signore, perché mi hai fatto come un prodigio (salmo 139) FELICI DEL TUO ARRIVO con te lodiamo il Signore

I. B 3. Ti lodo Signore, perché mi hai fatto come un prodigio (salmo 139) FELICI DEL TUO ARRIVO con te lodiamo il Signore I. B 3 Ti lodo Signore, perché mi hai fatto come un prodigio (salmo 139) FELICI DEL TUO ARRIVO con te lodiamo il Signore 1 2 Preghiera per un bimbo appena nato Signore, ci hai dato la gioia di un figlio:

Dettagli

LAMPADA. CALENDARIO SS.MESSE 11-19 Aprile 2015. 12 Aprile 2015 DOMENICA DELLA DIVINA MISERICORDIA

LAMPADA. CALENDARIO SS.MESSE 11-19 Aprile 2015. 12 Aprile 2015 DOMENICA DELLA DIVINA MISERICORDIA CALENDARIO SS.MESSE 11-19 Aprile 2015 DATA Domenica II di Pasqua in albis Divina Misericordia INTENZIONE Sabato 11 18.30 Def. Marcuzzi Pietro / def. Fam. Jogna Prat Angelo/ def. Pupulin Anna e Bertoia

Dettagli

Arcidiocesi di Genova. PROGRAMMAZIONE ATTIVITA' UFFICIO CATECHISTICO a.p. 2015/2016 GIUBILEO DELLA MISERICORDIA

Arcidiocesi di Genova. PROGRAMMAZIONE ATTIVITA' UFFICIO CATECHISTICO a.p. 2015/2016 GIUBILEO DELLA MISERICORDIA GIUBILEO DELLA MISERICORDIA Preghiera di Papa Francesco Signore Gesù Cristo, tu ci hai insegnato a essere misericordiosi come il Padre celeste, e ci hai detto che chi vede te vede Lui. Mostraci il tuo

Dettagli

PREGHIERA DI SAN GIROLAMO

PREGHIERA DI SAN GIROLAMO SUPPLICA A SAN GIROLAMO P. Nel nome del Padre. Amen. P. Rivolgiamoci al Signore Gesù con la preghiera di san Girolamo, per ottenere la conversione del cuore, fonte di riconciliazione e di pace con Dio

Dettagli

Calendario Parrocchiale 2014-2015

Calendario Parrocchiale 2014-2015 Calendario Parrocchiale 2014-2015 Unità Pastorale del Centro Storico di Brescia Parrocchia di sant Afra e santa Maria in Calchera Piccola legenda dei colori Appuntamenti liturgici Appuntamenti di Pastorale

Dettagli

via Giuseppe La Farina 15-20126 Milano - telefono e fax 02.66117340 (segreteria parrocchiale)

via Giuseppe La Farina 15-20126 Milano - telefono e fax 02.66117340 (segreteria parrocchiale) Dalla Comune e Provincia di Milano - Diocesi di Milano - Zona Pastorale Prima - Prefettura Nord - Decanato di Niguarda via Giuseppe La Farina 1-20126 Milano - telefono e fax 02.66117340 (segreteria parrocchiale)

Dettagli

SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II. Don Przemyslaw Kwiatkowski

SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II. Don Przemyslaw Kwiatkowski SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II Don Przemyslaw Kwiatkowski Ciao a tutti! Siamo Alberto e Silvia di Cherasco, in Piemonte e siamo sposati da quasi 6 anni. E noi siamo Alberto

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

XXII Domenica del Tempo Ordinario 31 agosto 2014

XXII Domenica del Tempo Ordinario 31 agosto 2014 per l Omelia domenicale a cura dell Arcivescovo Mons. Vincenzo Bertolone XXII Domenica del Tempo Ordinario 31 agosto 2014 Non più sofferenza ma amore Introduzione La parabola discendente di queste due

Dettagli

INTERVENTO del card. Giuseppe BETORI

INTERVENTO del card. Giuseppe BETORI Convegno Regionale FISM Toscana 2014 LE SCUOLE PARITARIE E IL MODELLO TOSCANO. LAVORI IN CORSO! Novità, impegni e progetti per un sistema scolastico realmente integrato e paritario Firenze, Convitto della

Dettagli

CALENDARIO PASTORALE 2013-2014 SETTEMBRE 2013 PARROCCHIA Parrocchia Decanato Decanato Diocesi DOM 1 I dopo il Martirio

CALENDARIO PASTORALE 2013-2014 SETTEMBRE 2013 PARROCCHIA Parrocchia Decanato Decanato Diocesi DOM 1 I dopo il Martirio Parrocchia San Maurizio di Solbiate Arno CALENDARIO PASTORALE 2013-2014 SETTEMBRE 2013 DOM 1 I dopo il Martirio L 2 Ma 3 Ore 21 Riunione Festa San Maurizio Ore 21 Riunione Asso Me 4 G 5 Ore 19-22 Educatori

Dettagli

Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda

Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda "Andate e fate discepoli tutti i popoli!" Toloto kituruwosi ngitungaangakwapin daadang kgikaswomak kang Venerdì 26 luglio ha preso avvio anche a Moroto

Dettagli

www.parrocchiamadonnaloreto.it

www.parrocchiamadonnaloreto.it www.parrocchiamadonnaloreto.it Prima di Natale, ci sono quattro settimane che sono molto speciali settimane che prendono il nome di Avvento, perche caratterizzate dall Attesa. Qualcuno potrebbe dire: attesa

Dettagli

PARROCCHIE O.F.M. PIEMONTE

PARROCCHIE O.F.M. PIEMONTE PARROCCHIE O.F.M. PIEMONTE PARROCCHIA SAN BERNARDINO DA SIENA TORINO 1907: anno di fondazione della Parrocchia 20.000: abitanti della Parrocchia 5 frati operanti in Parrocchia 1 diacono permanente diocesano

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI RELIGIONE CATTOLICA

PROGRAMMAZIONE DI RELIGIONE CATTOLICA I.C. Gozzi-Olivetti PROGRAMMAZIONE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2012/2013 Insegnanti: Tanja Lo Schiavo Andrea Musso Silvia Trotta 1 Istituto Comprensivo Gozzi Olivetti PROGRAMMAZIONE DI RELIGIONE

Dettagli

PROFEZIE SU BENEDETTO XVI E SUL PROSSIMO PAPA

PROFEZIE SU BENEDETTO XVI E SUL PROSSIMO PAPA PROFEZIE SU BENEDETTO XVI E SUL PROSSIMO PAPA Cari figli, la strada sarà breve per colui che verrà con il desiderio di fare un lungo cammino. Sappiate, voi tutti, che il fuoco si diffonderà in varie nazioni,

Dettagli

Carta di Fondazione, Statuto e Direttorio

Carta di Fondazione, Statuto e Direttorio Carta di Fondazione, Statuto e Direttorio Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII CARTA di FONDAZIONE Testo approvato dal Pontificio Consiglio per i Laici il 25 marzo 2004 1) Il carisma della Comunità

Dettagli

CHE COS È L INDULGENZA?

CHE COS È L INDULGENZA? CHE COS È L INDULGENZA? La dottrina dell'indulgenza è un aspetto della fede cristiana, affermato dalla Chiesa cattolica, che si riferisce alla possibilità di cancellare una parte ben precisa delle conseguenze

Dettagli

Il Convegno Regionale dei Gruppi del

Il Convegno Regionale dei Gruppi del E D I T O D A L L A C O N F R A T E R N I T A D E L S A N T I S S I M O S A C R A M E N T O DI S A N T A M A R I A IN T R A S T E V E R E I miei Gruppi di Preghiera di Roma e del Lazio A N N O V I I I

Dettagli

OTTOBRE 2009. 18.30 Inizio Mondo erre. 20.45 Lectio Arcivescovo 16.00 Staff fuori orario 19.30 serata sportiva animatori vs Orsa olimpia.

OTTOBRE 2009. 18.30 Inizio Mondo erre. 20.45 Lectio Arcivescovo 16.00 Staff fuori orario 19.30 serata sportiva animatori vs Orsa olimpia. OTTOBRE 2009 1 G 2 V Comunione ammalati 18.00 S. Messa dei nonni e festa Inizio catechismo con giochi 17.00 genitori Cresimandi 4 D FESTA DELL ORATORIO 10.30 mandato educativo 5 L 6 M FESTA DELL ORATORIO

Dettagli

Apparizione della Madonna (non c è data)

Apparizione della Madonna (non c è data) Apparizione della Madonna (non c è data) Si tratta di un messaggio preoccupante. Le tenebre di Satana stanno oscurando il mondo e la Chiesa. C è un riferimento a quanto la Madonna disse a Fatima. L Italia

Dettagli

Per ricordare meglio le parole nuove, scrivile e contemporaneamente leggile ad alta voce.

Per ricordare meglio le parole nuove, scrivile e contemporaneamente leggile ad alta voce. Consiglio Per ricordare meglio le parole nuove, scrivile e contemporaneamente leggile ad alta voce. La mia famiglia Federico ci presenta la sua famiglia. Guarda il disegno e completa con i nomi della famiglia.

Dettagli

RAMATE MONTEBUGLIO GATTUGNO CORPUS DOMINI. TUTTI MANGIARONO A SAZIETA E FURONO PORTATI VIA I PEZZI LORO AVANZATI. Luca 9, 17

RAMATE MONTEBUGLIO GATTUGNO CORPUS DOMINI. TUTTI MANGIARONO A SAZIETA E FURONO PORTATI VIA I PEZZI LORO AVANZATI. Luca 9, 17 RAMATE MONTEBUGLIO GATTUGNO CORPUS DOMINI TUTTI MANGIARONO A SAZIETA E FURONO PORTATI VIA I PEZZI LORO AVANZATI. Luca 9, 17 Anno 2010 Parrocchia dei SS. Lorenzo ed Anna Ramate di Casale Corte Cerro (VB)

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA PROGETTO IRC A.S. 2014/2015 UN MONDO CREATO PER ME

PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA PROGETTO IRC A.S. 2014/2015 UN MONDO CREATO PER ME PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA PROGETTO IRC A.S. 2014/2015 UN MONDO CREATO PER ME Premessa In riferimento al Progetto Educativo e alle Indicazioni Nazionali, l'insegnamento della Religione

Dettagli

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Obiettivi: - informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara - dare alcune indicazioni pratiche - suggerire alcuni

Dettagli

7 x 10 cm CHIUSO 7 x 10 cm APERTO FORMATI

7 x 10 cm CHIUSO 7 x 10 cm APERTO FORMATI Ricordami Sempre 7 x 10 cm CHIUSO 7 x 10 cm APERTO FORMATI FORMATI 9 x 13 cm APERTO 9 x 13 cm CHIUSO FORMATI FORMATI 10 x 15 cm APERTO FORMATI 10 x 15 cm CHIUSO ARTE 001_AR 002_AR 003_AR ARTE 004_AR ARTE

Dettagli

La Santa Sede PELLEGRINAGGIO APOSTOLICO IN AUSTRALIA DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II AL «WILLSON TRAINING CENTRE» Hobart (Australia), 27 novembre 1986

La Santa Sede PELLEGRINAGGIO APOSTOLICO IN AUSTRALIA DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II AL «WILLSON TRAINING CENTRE» Hobart (Australia), 27 novembre 1986 La Santa Sede PELLEGRINAGGIO APOSTOLICO IN AUSTRALIA DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II AL «WILLSON TRAINING CENTRE» Hobart (Australia), 27 novembre 1986 Cari, amici, cari abitanti della Tasmania. 1. La mia

Dettagli

MESSE PROPRIE DELLA CHIESA CAPUANA PREGHIERE DEI FEDELI

MESSE PROPRIE DELLA CHIESA CAPUANA PREGHIERE DEI FEDELI MESSE PROPRIE DELLA CHIESA CAPUANA PREGHIERE DEI FEDELI 5 febbraio S. AGATA, VERGINE E MARTIRE Patrona principale della città di Capua PREGHIERE: dal comune delle Vergini Al Dio tre volte santo, rivolgiamo

Dettagli

Scuola dell Infanzia

Scuola dell Infanzia ISTITUTO PARITARIO MARIA CONSOLATRICE Via Melchiorre Gioia, 51 20 124 MILANO Tel. 02/66.98.16.48 - Fax 02/66.98.43.64 - Cod.Fiscale: 01798650154 e-mail:primaria@consolatricemilano.it sito internet: www.consolatricemilano.it

Dettagli

In cammino con Cristo

In cammino con Cristo Bollettino della Parrocchia di SAN MARTINO Vs. Borgio-Verezzi (SV) (www.parrocchiasanmartinoborgioverezzi.org) In cammino con Cristo DICEMBRE-GENNAIO GIUBILEO STRAORDINARIO GIUBILEO STRAORDINARIO DELLA

Dettagli

CONVERSAZIONE CLINICA. Classe VA

CONVERSAZIONE CLINICA. Classe VA CONVERSAZIONE CLINICA Classe VA 1) Che cosa ti fa venire in mente la parola ''volontariato''? -Una persona che aiuta qualcuno in difficoltà. (Vittoria) -Una persona che si offre per aiutare e stare con

Dettagli

Parroco: Micotti don Adriano. Casa Parrocchiale di Trobaso e FAX 0323-57.16.68. 338-50.59.656 d.adri@infinito.it www.parrocchiainrete.

Parroco: Micotti don Adriano. Casa Parrocchiale di Trobaso e FAX 0323-57.16.68. 338-50.59.656 d.adri@infinito.it www.parrocchiainrete. PARROCCHIE DI S. BARTOLOMEO CAPREZZO S. BRIZIO COSSOGNO E S. PIETRO - TROBASO Parroco: Micotti don Adriano Casa Parrocchiale di Trobaso e FAX 0323-57.16.68 338-50.59.656 d.adri@infinito.it www.parrocchiainrete.it

Dettagli

LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA

LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA Edizione Nr. 5 uscita del 13 febbraio 2015 All interno trovi Curiosità Racconti personali Tante fotografie Le nostre attività Informazioni ed eventi E tanto altro Via

Dettagli

MESE DI MAGGIO SACRE QUARANTORE - PEREGRINATIO MARIÆ

MESE DI MAGGIO SACRE QUARANTORE - PEREGRINATIO MARIÆ PONTIFICIA BASILICA COLLEGIATA Santa Maria dell Elemosina DParrocchia Matrice - Santuario Mariano Biancavilla MESE DI MAGGIO SACRE QUARANTORE - PEREGRINATIO MARIÆ dall'1 al 31 maggio 2014 ore 08:00 19:00

Dettagli

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Diocesi di Nicosia Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Largo Duomo,10 94014 Nicosia (EN) cod. fisc.: 90000980863 tel./fax 0935/646040 e-mail: cancelleria@diocesinicosia.it Ai

Dettagli

Sante Messe della Settimana

Sante Messe della Settimana Sante Messe della Settimana Domenica 5 maggio 2013 VI Domenica di Pasqua C Ore 10.30 Pro populo, In ringraziamento Bet Vittorio e Moschet Anna Maria, In ringraziamento Famiglia Pasqualetto, Defunti Famiglie

Dettagli

Periodico della Comunità Cristiana di Castelletto d Orba

Periodico della Comunità Cristiana di Castelletto d Orba Periodico della Comunità Cristiana di Castelletto d Orba Carissimi parrocchiani, con questo nuovo numero del nostro periodico vi raggiungo nelle vostre case in prossimità delle feste pasquale per porgere

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SS. TRINITA

SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SS. TRINITA SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SS. TRINITA Anno scolastico 2012-2013 Presentazione Si riparte! L inizio di un nuovo anno scolastico è un momento impegnativo per i bambini e per i genitori che iniziano

Dettagli

CORPUS DOMINI - 26 GIUGNO 2011

CORPUS DOMINI - 26 GIUGNO 2011 CORPUS DOMINI - 26 GIUGNO 2011 Nicolas Poussin L istituzione dell Eucaristia, 1640, Musée du Louvre, Paris Nella Sinagoga di Cafarnao, Gesù parlò dell Eucarestia LECTIO SUL VANGELO DELLA SOLENNITÀ DEL

Dettagli

IL PRESEPE DEL TRENTINO IN PIAZZA SAN PIETRO

IL PRESEPE DEL TRENTINO IN PIAZZA SAN PIETRO IL PRESEPE DEL TRENTINO IN PIAZZA SAN PIETRO La gioia del dono ono emozioni di grande intensità e gioia quelle rimaste nel cuore dei Trentini all indomani della sciata memorabile di Papa Giovanni Paolo

Dettagli

«Vado e tornerò da voi.»

«Vado e tornerò da voi.» sito internet: www.chiesasanbenedetto.it e-mail: info@chiesasanbenedetto.it 5 maggio 2013 Liturgia delle ore della Seconda Settimana Sesta Domenica di Pasqua/c Giornata di sensibilizzazione per l 8xmille

Dettagli

DECRETO circa le Esequie Religiose

DECRETO circa le Esequie Religiose Diocesi Oppido-Palmi DECRETO circa le Esequie Religiose Prot.n 417/08/DE Vista l opportunità emersa nel Consiglio Presbiterale dell 11 aprile 2008 di dare una nuova Regolamentazione diocesana alle Esequie

Dettagli

I COLORI della CARITÀ

I COLORI della CARITÀ CARITAS DIOCESANA DI PALESTRINA I COLORI della CARITÀ Storia della Caritas Sostegno e Formazione Servizi alla persona Promozione Sociale Caritas Parrocchiali Caritas Diocesana STORIA DELLA CARITAS CARITAS

Dettagli

Non lasciamoci rubare l amore per la scuola (Papa Francesco all incontro con il mondo della scuola del 10 maggio 2014) CALENDARIO PASTORALE

Non lasciamoci rubare l amore per la scuola (Papa Francesco all incontro con il mondo della scuola del 10 maggio 2014) CALENDARIO PASTORALE Non lasciamoci rubare l amore per la scuola (Papa Francesco all incontro con il mondo della scuola del 10 maggio 2014) CALENDARIO PASTORALE DEL MONDO DELLA SCUOLA 2014-2015 CALENDARIO PASTORALE DEL MONDO

Dettagli

Si X X Cipielle 1994 26 min Giovani

Si X X Cipielle 1994 26 min Giovani Segni e simboli nei sacramenti "In quanto essere corporale e spirituale insieme, l'uomo esprime e percepisce le realtà spirituali attraverso segni e simboli materiali" (CCC, n. 1146). Gesù, con i segni

Dettagli

PROGRAMMA San Valentino 2015

PROGRAMMA San Valentino 2015 Dal 5 al 13 Febbraio Novena di Preparazione alla Festa del Santo Animata dai diversi Gruppi Ecclesiali Diocesani Ore 17,00: Basilica San Valentino - Rosario e Celebrazione Eucaristica SABATO 7 FEBBRAIO

Dettagli

PARROCCHIA di SAN SIMEON PROFETA - VENEZIA ATTIVITA SETTIMANALI QUINDICINALI MENSILI. LUNEDI 19.00 Lectio divina sul Vangelo della Domenica (Canonica)

PARROCCHIA di SAN SIMEON PROFETA - VENEZIA ATTIVITA SETTIMANALI QUINDICINALI MENSILI. LUNEDI 19.00 Lectio divina sul Vangelo della Domenica (Canonica) PARROCCHIA di SAN SIMEON PROFETA - VENEZIA ATTIVITA SETTIMANALI QUINDICINALI MENSILI LUNEDI 19.00 Lectio divina sul Vangelo della Domenica (Canonica) MARTEDI 9.30 Ritiro adulti (ultimo martedì del mese

Dettagli

MESSAGGIO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI PER LA XLVI GIORNATA MONDIALE DELLE COMUNICAZIONI SOCIALI

MESSAGGIO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI PER LA XLVI GIORNATA MONDIALE DELLE COMUNICAZIONI SOCIALI MESSAGGIO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI PER LA XLVI GIORNATA MONDIALE DELLE COMUNICAZIONI SOCIALI Silenzio e Parola: cammino di evangelizzazione Cari fratelli e sorelle, all avvicinarsi della Giornata

Dettagli

principale del gruppo è

principale del gruppo è Ufficio Diocesano di Pastorale Familiare e Vita I GRUPPI FAMIGLIA PARROCCHIALI luogo di crescita nella fede e nella spiritualità propria dello stato coniugale; momento di apertura alla vita parrocchiale

Dettagli

Ass. di volontariato per portatori di handicap L.go Martiri 2 Agosto- Galliate ( NO) CF 94016410030

Ass. di volontariato per portatori di handicap L.go Martiri 2 Agosto- Galliate ( NO) CF 94016410030 Ass. di volontariato per portatori di handicap L.go Martiri 2 Agosto- Galliate ( NO) CF 94016410030 COPIA OMAGGIO 1 Noi come Voi è un associazione che accoglie tutti i giorni mol ti giovani con disabilità

Dettagli

Percorsi per fidanzati in cammino verso il matrimonio

Percorsi per fidanzati in cammino verso il matrimonio Vicariato di Verona centro Percorsi per fidanzati in cammino verso il matrimonio Parrocchia della Cattedrale Ogni incontro vorrà essere sempre un esperienza di ecclesialità e tenendo presente i seguenti

Dettagli

PREGHIERE DEL MATTINO. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

PREGHIERE DEL MATTINO. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen PREGHIERE DEL MATTINO Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Ti adoro Ti adoro, mio Dio e ti amo con tutto il cuore. Ti ringrazio di avermi creato, fatto cristiano e conservato in questa

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Dettato. DEVI SCRIVERE IL TESTO NEL FOGLIO DELL ASCOLTO PROVA N.1 - DETTATO. 2 Ascolto Prova n. 2 Ascolta il testo: è un dialogo tra due ragazzi

Dettagli

Omelia del Vescovo Mons. Ottorino Assolari

Omelia del Vescovo Mons. Ottorino Assolari Omelia del Vescovo Mons. Ottorino Assolari Anzitutto voglio dare il mio saluto cordiale ed affettuoso a questa cara comunità di Gorle che già mi accoglie da diversi anni, quindi esprimo la mia riconoscenza

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Dagli Appennini alle Ande

Dagli Appennini alle Ande In questo numero: Dagli Appennini alle Ande Newsletter n 9 Febbraio 2008 Storia di un istituto di Lima : Casa hogar Juan Pablo II Se il Supremo Creatore ti da un figlio... Conosciamo la nostra equipe Ai.Bi.

Dettagli

Diocesi di Cremona ITINERARIO PER L INIZIAZIONE CRISTIANA DEI FANCIULLI GIA BATTEZZATI LE CELEBRAZIONI

Diocesi di Cremona ITINERARIO PER L INIZIAZIONE CRISTIANA DEI FANCIULLI GIA BATTEZZATI LE CELEBRAZIONI Diocesi di Cremona ITINERARIO PER L INIZIAZIONE CRISTIANA DEI FANCIULLI GIA BATTEZZATI LE CELEBRAZIONI 1 PREMESSA: LA RITUALITA NELL IC 3 PREMESSA: LA RITUALITA NELL IC Una valenza formativa peculiare

Dettagli

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA Scuole dell Infanzia Gianni Rodari Istituto Comprensivo Crespellano R E L I G I O N E C A T T O L I C A Anno scolastico 2014-2015 Insegnante: Calì Angela PREMESSA Insegnare

Dettagli

DIOCESI DI VERONA A.Ve.S.Ca. Associazione Veronese Scholae Cantorum. canti per l amicizia e la pace in Terra Santa

DIOCESI DI VERONA A.Ve.S.Ca. Associazione Veronese Scholae Cantorum. canti per l amicizia e la pace in Terra Santa DIOCESI DI VERONA A.Ve.S.Ca. Associazione Veronese Scholae Cantorum FRATELLI IN CRISTO canti per l amicizia e la pace in Terra Santa Incontri di preghiera e canto corale novembre - dicembre 2011 XXV di

Dettagli

Testimonianze: Vivere la sessualità secondo il disegno di Dio

Testimonianze: Vivere la sessualità secondo il disegno di Dio X Forum Internazionale dei Giovani - Rocca di Papa (Roma), 24-28 marzo 2010 Testimonianze: Vivere la sessualità secondo il disegno di Dio Fabian Lair, Austria PREMESSA Viviamo in un mondo in cui tutto

Dettagli

EDIZIONE SPECIALE. Attività parrocchiali 2014-2015 SANTI ANGELI CUSTODI

EDIZIONE SPECIALE. Attività parrocchiali 2014-2015 SANTI ANGELI CUSTODI Parrocchia Santi Angeli Custodi Via Brunelleschi, 6 37138 Verona Tel. 045 569304 www.santiangelicustodi.it Periodico della comunità parrocchiale - Ottobre 2014 prograf.it 2013/3 2014 SANTI ANGELI CUSTODI

Dettagli

CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA della scuola primaria

CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA della scuola primaria CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA della scuola primaria CURRICOLO DI I.R.C. al termine della classe prima della scuola primaria...2 CURRICOLO DI I.R.C. al termine della classe seconda della scuola primaria...4

Dettagli

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà.

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà. NATALE SARA Su nel cielo che gran movimento, su tra gli angeli del firmamento: quelli addetti agli effetti speciali si rimboccano tutti le ali. C'è chi pensa ai fiocchetti di neve, chi compone una musica

Dettagli

Dalla prima lettera di san Paolo apostolo ai Corìnzi Fratelli, il calice della benedizione che noi benediciamo, non è forse

Dalla prima lettera di san Paolo apostolo ai Corìnzi Fratelli, il calice della benedizione che noi benediciamo, non è forse Dt 8, 2-3. 14-16 Dal libro del Deuteronòmio Mosè parlò al popolo dicendo: «Ricòrdati di tutto il cammino che il Signore, tuo Dio, ti ha fatto percorrere in questi quarant'anni nel deserto, per umiliarti

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

COLLANA VITAE. A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono

COLLANA VITAE. A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono COLLANA VITAE A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono Serena Milano HO SCELTO DI GUARIRE Un viaggio dal Cancro alla Rinascita attraverso le chiavi della Metamedicina, della Psicologia,

Dettagli

1.2 Scopo del concorso e sviluppi successivi: una mostra itinerante

1.2 Scopo del concorso e sviluppi successivi: una mostra itinerante 1. Il concorso LUI 1.1 Contesto del concorso: il progetto LUI Il Concorso LUI è promosso e realizzato nell ambito del progetto LUI - Promozione del tempo parziale presso uomini della Svizzera italiana

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Azione Cattolica Diocesi di Chioggia LINEE PROGRAMMATICHE 2014-2015. Coraggio, sono io. Rimanere, andare, gioire

Azione Cattolica Diocesi di Chioggia LINEE PROGRAMMATICHE 2014-2015. Coraggio, sono io. Rimanere, andare, gioire Azione Cattolica Diocesi di Chioggia LINEE PROGRAMMATICHE 2014-2015 Coraggio, sono io Rimanere, andare, gioire La salvezza che Dio ci offre è opera della sua misericordia. Non esiste azione umana, per

Dettagli