Opera. informa. TRASPORTI Con la 221 fino alla stazione Pagine 5. Il nuovo sportello a Noverasco Pagina 6

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Opera. informa. TRASPORTI Con la 221 fino alla stazione Pagine 5. Il nuovo sportello a Noverasco Pagina 6"

Transcript

1 informa Opera Giornale dell Amministrazione Comunale TRASPORTI Con la 221 fino alla stazione Pagine 5 PUNTO COMUNE Il nuovo sportello a Noverasco Pagina 6 RITORNO A SCUOLA Un nuovo ingresso alla Rodari Pagina 7 PARCO DEL CENTRO Riqualificata l area del Comune Pagine 8/9 SCUOLA CIVICA La stagione musicale Pagina 14/15 ANNO XVIII - NUMERO 56 - OTTOBRE 2013

2 LA FArmAciA comunale il prossimo turno Domenica 20 ottobre 2013 dalle 8,30 alle 22,00 EUCERIN sconto minimo su tutta la linea detersione viso-corpo 20% Speciale Euro 9,90 per l acquisto di 2 prodotti Speciale Euro 29,90 per trattamenti viso linea anti-età

3 editoriale Cari cittadini, finita l estate è tempo di fare i conti con il bilancio preventivo del Si avete capito bene: il bilancio preventivo che in una Nazione normale si sarebbe dovuto approvare alla fine dell anno precedente oppure all inizio di quello in corso, ma che in Italia si giunge ad approvare per il secondo anno consecutivo entro il 30 novembre. Un mese prima della fine dell anno. In pratica si programma allo scadere dell anno ciò che in realtà si è già fatto durante tutto l anno. Nessuno è immune dal problema di questa Italia che arranca e si aggrappa alla capacità una parte dei comuni virtuosi del nord di fare quelle economie che fino ad oggi hanno consentito alla classe politica centrale di sopravvivere con tutti i suoi ministeri e gli sprechi propri di certe regioni, province, comuni, consorzi, partecipate, municipalizzate, enti inutili, ecc, ecc. In un clima di incertezza diffusa sulle entrate, tributarie e da trasferimenti, ci sono stati comuni che coraggiosamente ed un po incoscientemente hanno approvato il preventivo prima dell estate, senza però sapere di quali risorse avrebbero potuto disporre, ed altri che invece hanno atteso qualche dato certo. La nostra Giunta ha approvato e depositato il bilancio nel mese di settembre, pronto per essere discusso ed approvato in Consiglio comunale alla fine del mese di ottobre. Con dati quasi certi, ma non ancora definitivi. Come quelli relativi all IMU che ancora non è chiaro se sarà da applicare alle prime case oppure no. In caso negativo non abbiamo neppure la certezza che lo Stato si sostituisca ai contribuenti con trasferimenti a compensazione. Anzi! Scrivi al Sindaco: Per fissare un appuntamento Trasferimenti ridotti sempre di più nonostante i cittadini operesi paghino regolarmente le loro tasse allo Stato e le competenze dei comuni crescano quotidianamente di pari passo con i problemi sociali mentre la richiesta di servizi è sempre più puntuale dal punto di vista qualitativo e quantitativo. Dopo l approvazione del bilancio preventivo partiranno i modelli per il pagamento della ex TARSU, la TARES, un altra amara sorpresa per molti, con aumenti per le famiglie numerose e le case più grandi. Anche in questo caso l Amministrazione ha messo una mano sulla coscienza e pensato ai suoi cittadini per evitare di gravare sulle famiglie. Così l aumento sarà limitato e per le famiglie più piccole addirittura si pagherà meno degli anni precedenti, salvo però la sovrattassa destinata a Roma. Quegli odiosi trenta centesimi al metro quadro che, per un appartamento medio, diventano una trentina di euro, regalati allo Stato con una tassa per un servizio che in realtà è interamente erogato dal Comune. E poi nuove regole di calcolo che impongono coefficienti che in realtà favoriscono alcune categorie produttive come le banche, i supermercati e gli ipermercati, massacrando invece i negozi di vicinato. Quelle attività che rappresentano il tessuto sociale anche nella nostra Città. Le vetrine che mantengono vive le vie, i quartieri e danno da lavorare a intere famiglie che devono già fare i conti con la concorrenza spietata e sleale portata avanti dai grandi centri commerciali combattendo l arroganza delle banche che chiudono i rubinetti ai piccoli imprenditori per aprirli ai grandi speculatori. Se poi arriva anche uno Stato centralista, affamato di denaro, che strappa ai comuni la libertà di scegliere come imporre le tasse proprie, su quali categorie farle gravare di più e su quali di meno, magari in virtù della remuneratività di certe professioni rispetto ad altre, allora è la fine. Comuni che non hanno più neppure la libertà di regolare con apposite norme la vita delle Città. Non possono più stabilire quante e quali licenze rilasciare, dove, a quali costi. Non c è più la facoltà di stabilire cosa significhi prima casa, non si può rifiutare la residenza a nessuno, non si è più più in grado di aiutare la nostra gente, quella che viene a chiedere aiuto al Sindaco, al Comune ed a cui si dovrebbe poter tendere una mano, sempre. L Italia ha perso una grande occasione dopo avere approvato il federalismo fiscale, quella di attuarlo. Una scelta degli ultimi governi: Monti prima e Letta poi. Entrambi con il beneplacito del Presidente della Repubblica e di un Parlamento che oggi non rappresenta più l Italia e gli italiani ma solo se stesso e gli interessi dei partiti da cui dipende. Nonostante tutto ciò, noi ci siamo. Restiamo uno dei pochi comuni ancora virtuosi che rispettano il patto di stabilità e chiudono i conti sempre in regola. Siamo sempre con voi e lavoriamo per fare crescere Opera, sempre più bella e ricca di quel senso civico e spirito di comunità che fanno la differenza tra un popolo e dei semplici residenti. In questo clima si inseriscono tutte le iniziative culturali, sociali, civiche, ludiche, religiose e di comunicazione. Perché la nostra è una grande Opera, nonostante tutto. Ettore Fusco 3

4 LA TRASPARENZA E ONLINE Inaugurazione Parco del Centro Sommario 2 Farmacia Comunale 3 Editoriale del Sindaco 4 Trasparenza online 5 Modifica Punto Comune a Noverasco 7 Nuovo ingresso alla Rodari 8/9 Inaugurazione Parco del Centro 10/11 Notte Bianca di settembre 12/13 Puliamo il mondo /15 Nuova musica alla Scuola civica 16 Opera Comics Unitre, apre il nuovo anno accademico 18 Res Odontologica 19 I cento linguaggi dei bambini 20 Solano traslochi 21 Casa delle Mamme e Condomini intraprendenti 22 Programma Giardino età 23 Vibrazioni musicali con Marco Cavina 24 Mercato del nuovo e dell usato 25 I giovani e Ri/Generazione 26 Se il tempo fosse un gambero con Tutti all Opera 27 Maskere al Festival del teatro di Viterbo 28 Lettera al Direttore 29 In aiuto alle famiglie e mercatino dei bambini 30 Festa dei nonni 31 Ottobre mese della vista da Ottica Di Girolamo 32 Festa di Halloween 33 Calcio: protagonisti i bambini 34 Associazione Astronomica Mirasole 35 Bacheca 36 Wine Festival Periodico del Comune di Opera Anno XVIII - Numero 54 - Luglio 2013 Editore: Comune di Opera, via Dante, 12 - Opera (MI) - Tel Fax Registr.Trib. di Milano n. 102 del 19/02/1996 Opera è on line: Per la tua pubblicità su Opera scrivi a: Direttore Responsabile: Ettore Fusco Direttore Editoriale: Ettore Fusco Responsabile di Redazione: Alma Perego Direzione e Redazione: Comune di Opera, via Dante Opera (Mi) Tel: Fax: Hanno collaborato: Elena Sgambi, Francesca De Stefani, Roberto Saranga, Città di Opera Woll Foto: foto di repertorio ed archivio, redazione Pubblicità: Ufficio Comunicazione Tel: Fotolito e Stampa: Grafiche Ortolan via Diaz, 24 - Opera (MI) Il decreto legislativo n.33 del 14 marzo 2013 reca le disposizioni sul riordino della disciplina riguardo agli obblighi di pubblicità, trasparenza e informazione da parte delle pubbliche amministrazioni. Anche il nostro Comune ha reso, attraverso una fitta rete di collaborazioni trasversali ad ogni settore e servizio, la possibilità d accesso a tutte le informazioni che riguardano l apparato e la macchina comunale in fatto di trasparenza e anticorruzione. Sul portale del comune, infatti, clikkando a sinistra sull icona che riporta la bandiera italiana con il simbolo della Presidenza del Consiglio dei Ministri, si accede al quadro dispositivo che è l incipit di tutto ciò che sarà a disposizione del cittadino. Regolamenti del Comune, la nomina del responsabile della trasparenza ed anticorruzione - che nel nostro caso è il Segretario comunale dott.ssa Simona Ronchi - la modulistica per la richiesta di documenti, l organizzazione del Comune dalla componente politica a quella dirigenziale e del personale, le performances ottenute, i tassi di assenza del personale, la contrattazione collettiva ed integrativa sono tutte voci che riportano nel dettaglio la vita amministrativa operese. Non mancano ovviamente le informazioni che riguardano i servizi offerti ed i controlli sulle imprese, le tempistiche dei pagamenti ed i bilanci. Nell invitarvi a farne largo uso, vi auguriamo una buona navigazione!

5 PIÙ VICINI A MILANO CON IL COLLEGAMENTO DIRETTO ALLA FERROVIA Con la modifica della linea 221 si può arrivare direttamente al piazzale della stazione di Locate Sostenere la mobilità leggera incentivando l uso dei mezzi pubblici. E questo l obiettivo alla base della battaglia che l Amministrazione comunale di Opera sta portando avanti da tempo e che proprio in questi giorni ha dato i suoi frutti. Dal 30 settembre, infatti, le modifiche al percorso della linea 221, volute dall Amministrazione comunale, permetteranno un collegamento diretto tra la città di Opera e la stazione ferroviaria di Locate Triulzi. È proprio attraverso interventi e politiche che sostengono la mobilità che si può dare una risposta ai bisogni dei cittadini e da tempo si lavorava proprio per un collegamento diretto che unisse Opera alla vicina stazione ferroviaria locatese in pochi minuti. Da alcuni giorni, quindi, gli autobus collegano Opera direttamente alla Stazione dove la nuova linea S13 collega la provincia a tutte le linee metropolitane di Milano. La novità è la corsa diretta verso il piazzale della stazione anziché percorrere la strada provinciale Valtidone e terminare la corsa al cimitero, distante quasi un kilometro dalla ferrovia. Un vantaggio non da poco, in tempi di viaggio e strada da percorrere a piedi. Due le modifiche al percorso della linea 221. Per quanto riguarda il tracciato in direzione Locate Triulzi, la linea effettua il percorso regolare fino a Opera in via San Francesco poi, invece che a sinistra in via Abruzzo, prosegue dritto nella parte di campagna della Via San Francesco e poi in via Milano nel Comune di Locate Triulzi. Sono due anche le fermate aggiunte: una in via San Francesco prima di via Abruzzo e una nel piazzale della stazione. È stata invece soppressa quella oramai superata di via Abruzzo, sul vecchio percorso della Vigentina in direzione Locate Triulzi. Per consentire agli autobus il percorso diretto verso la stazione è stato necessario allargare la Via San Francesco fino al confine con Locate Triulzi. La strada più larga ed il limite di velocità ridotto a 30 km/h sono state le modifiche richieste dalla Provincia di Milano e da ATM per consentire il passaggio degli autobus sulla strada tra Opera e Locate. Il percorso più snello incentiverà certamente l uso dei mezzi pubblici, a vantaggio dell ambiente e dei tempi per raggiungere posti di lavoro e luoghi di studio, ma la nostra battaglia verso una migliore gestione dei trasporti non finisce qui. Dobbiamo arrivare infatti al biglietto unico e non fare gravare sulle famiglie operesi gli effetti negativi degli aumenti dei biglietti imposti da ATM. In fase di ultimazione anche l attraversamento della Vigentina, in corrispondenza della nuova azienda King, per consentire a pedoni e ciclisti di raggiungere in sicurezza la vicina stazione dei treni.

6 PUNTO COMUNE A NOVERASCO L istituzione sempre più vicina ai suoi cittadini Da quasi un mese è stato aperto uno sportello comunale davanti allo Sporting Mirasole. Il gonfalone gialloblù, con le spighe di grano e le tre stelle d oro, fa capolino dalla vetrina che affaccia sulla piazza interna del ristrutturato centro commerciale. Dentro si vede una scrivania, un mobile, qualche sedia, le bandiere ed alcuni quadri di un pittore residente a Noverasco. Sulla porta un cartello che spiega di cosa si tratta: Punto Comune, un luogo sperimentale aperto tutti i giorni, da lunedì a venerdì dalle 17 alle 19, non per erogare servizi, o almeno non ancora, ma per ricevere i cittadini e comprenderne meglio le esigenze risolvendone gli eventuali problemi. Di qualsiasi genere. Così, tutti i giorni, il Sindaco Ettore Fusco si presenta nel locale dove anche il Vicesindaco, gli assessori ed i consiglieri ricevono gli operesi della frazione per ripristinare quel rapporto deviato dalle vicende che hanno scosso i residenti degli ex edifici Enpam ancora in fase di dismissione. Se a quel problema una risposta dall Istituzione è giunta grazie all assegnazione delle case 6 comunali di via Cavedini ed all accordo con la società Prisma, impegnatasi a garantire almeno cinquanta alloggi in affitto a canone moderato per le famiglie più bisognose in virtù di un vecchio accordo tra Zero sgr, ex proprietaria, ed il Comune, sono ancora tanti i bisogni dei residenti allo Sporting e nelle vie della frazione, poste dall altra parte della Valtidone, in attesa di essere soddisfatti. In primis la sistemazione dell area antistante il centro civico, che ha cominciato a cambiare aspetto. Un gazebo in legno con sedute e panche completamente rovinate dalle intemperie e dall incuria che saranno rimesse a nuovo, così come la copertura completamente ripristinata. Sotto sarà realizzata una pavimentazione in cemento scopato che prenderà il posto del polveroso sterrato che ne limitava l impiego. Accanto è stato rimosso il manufatto in ferro e legno che terrorizzava i genitori dei bambini che vi salivano mettendo a repentaglio la propria incolumità. Tanto ferro arrugginito e legno marcio, costati cari agli operesi in termini di spesa, che lasciano il posto ad una pavimentazione solida e pulita, a panchine su cui sostare all ombra degli alberi, a cestini nuovi e lampioni funzionanti. In ricordo del vecchio lavoro realizzato per i giovani, resterà la parte più bella e sicura. La testa da cui usciva la lunga lingua con i piercing che formava l enorme serpentina su cui erano applicate poltrone ed altre parti in legno che volevano essere panchine. Prossimamente sarà definita la sede del Punto Comune, che potrebbe spostarsi nello spazio antistante l attuale, ed a quel punto sarà attivata la linea telefonica per i computer con cui sarà possibile erogare servizi come certificazioni, carte d identità, pagamenti, informazioni di qualsiasi genere, modulistica per pratiche, ecc. A garanzia di una maggiore presenza della Polizia Locale è già stato predisposto il distaccamento di un commissario ed un agente proprio nel Punto Comune mentre, nel locale al piano superiore del centro civico, si è quasi ultimata la sede del laboratorio del Nucleo Investigativo Scientifico che servirà la Polizia Locale operese e quelle che a questa si appoggeranno per investigare su delitti commessi nei propri territori di competenza.

7 IL NUOVO INGRESSO DELLA RODARI Rinnovata la scuola elementare di via Emilia Un nuovo accesso alla Scuola Primaria Gianni Rodari: piacevole esteticamente e sicuro per i bambini e gli adulti. La vecchia rampa e gli scalini, entrambi dissestati, sono stati rimossi e ricostruiti più ampi. Sono comparsi dei cordoli in granito e dei corrimano in ferro per abbinare estetica, funzionalità e sicurezza. Due vecchie piante al centro della rampa, che coprivano l uscita dei bambini e dissestavano la pavimentazione, sono state rimosse ed al loro posto sono stati trapiantati quattro nuovi alberi, spostati però ai lati dell ingresso, per avere più verde abbinato a maggiore sicurezza. Adesso è possibile vedere le bandiere sulla facciata della struttura ma anche, e soprattutto, i bambini entrare ed uscire da scuola. Pochi metri calpestando la nuova colorata pavimentazione con intarsiato il nome della scuola e poi tutti al cancello dove i genitori aspettano con ansia i propri figli. Ed anche quando piove, grazie alla visibilità ottenuta con questo intervento, è finalmente possibile vedere scendere dalla rampa il proprio bambino ed aspettarlo alla giusta distanza avvicinandosi con l ombrello solo quando si approssima al cancello. Un altro passo avanti verso una Città sempre più bella, funzionale e sicura. Una Città in cui i bambini non sono solo il futuro, ma anche il presente. Filiale di Opera: Via Martiri di Cefalonia, 27 - Tel

8 INAUGURATO IL PARCO DEL CENTRO È tornato a vivere il cuore della Città Molto verde dietro il Comune, prima praticamente inesistente, con uno splendido filare di alberi, delle siepi colorate ed un fitto prato rigoglioso. Una nuova pavimentazione in autobloccanti, degna del centro cittadino, in sostituzione della vecchia distesa di mattoni dissestati. Molte panchine, cestini, rastrelliere per le biciclette ed una rinnovata area giochi bella, pulita e sicura. Questo è il nuovo parco del centro, un luogo dove un bel filare di nove liquidambar di cinque metri d altezza ha preso il posto di una macchia di sei vecchi pini, storti, senza più rami nella parte bassa e piuttosto secchi nella parte alta. Piante che si soffocavano tra loro, poiché ravvicinate, e pendevano pericolosamente sulle teste dei passanti, con le radici soffocate dal cemento scriteriatamente portato fino a circondarne i tronchi. Lo stesso destino era riservato ai tre grandi platani soffocati dai mattoni che oggi, invece, sono stati liberati dalla loro prigione grigia ed immersi nel verde di un bellissimo prato. Alcuni bei muretti in pietra, gialli come la pavimentazione anti trauma dell area giochi, da cui spuntano accattivanti luci a led che illuminano dal basso la piazza. E poi tanti nuovi lampioni, triplicati di numero, che rendono splendida ed usufruibile anche nelle ore serali la zona delle panchine dove giovani e adulti possono darsi appuntamento per trascorrere qualche ora in un luogo in cui, alla chiusura del cancello dell area giochi, regna la tranquillità. Già, perché l area giochi è recintata e chiusa a chiave nelle ore notturne. I bambini possono giocare dalle 8 del mattino alle 20 in un luogo nuovo, sicuro, a misura di bambino. E se prima l area giochi non vedeva l ombra se non dopo il tramonto del sole, adesso in agosto arriva il fresco alle mentre nei restanti mesi, con il sole più basso, i bambini beneficiano dell ombra già dall orario in cui escono da scuola e tra un paio di anni, quando saranno ancora più grandi i nuovi alberi, ci sarà ombra tutto il pomeriggio. Finalmente non rischieranno più di correre in mezzo ad una strada piuttosto trafficata ma saranno protetti, nei loro giochi, da una recinzione degna di essere al centro della città. Una ringhiera in ferro, che racchiude dei giochi che coinvolgono bimbi di tutte le età. Anche le altalene sono più sicure, distanti dalla restante parte dei giochi mentre prima ne erano parte integrante. I materiali sono eterni e sicuri, non più legno con le sue pericolose schegge, un tormentone per le manine dei nostri bimbi, e poi tanto colore. Le radici degli alberi non saranno più la causa di tante cadute, non solo dei bambini, ed i residenti della zona non saranno più disturbati dall utilizzo dei giochi nelle ore notturne da parte dei ragazzi. Si potrebbero spendere ancora

9 molte parole per descrivere l oggettiva bellezza di questo nuovo luogo, ma credo ciascuno debba farsi la propria idea frequentandolo, con o senza i bambini, per vivere la nuova aria che si respira, nel verde di giorno e sotto la luce di sera. L invidia di pochi non riuscirà a influenzare le trasformazioni di una Città in cui cresce quel senso di Comunità che contribuisce a renderla sempre più viva. La bellezza di Opera è insita negli operesi e noi cerchiamo solo di trasformare l ambiente in cui viviamo, abbellendolo, per renderlo più simile ai suoi cittadini.

10 NOTTE BIANCA DI SETTEMBRE Terzo appuntamento dell estate operese aspettando Halloween L apertura straordinaria, pre-inaugurazione, del parco completamente attrezzato e studiato per il divertimento dei più piccoli, i percorsi e le iniziative nuove come ad esempio il circo dei clown di Dottor Sorriso, voluto dal comitato genitori della scuola dell infanzia Fratelli Cervi e, ancora, una cartellonistica con le indicazioni delle varie aree e delle attrazioni presenti in ogni angolo della città: sono queste alcune delle novità della terza Notte Bianca del 2013 che si è svolta sabato 14 settembre per le vie di Opera. In una Città vestita a festa, grandi e piccini sono stati i protagonisti di una serata divertente, fatta di musica, balli, divertimento e aggregazione senza per questo dimenticare il risvolto sociale di un iniziativa che vuole permettere a tutti di divertirsi e trascorrere ore spensierate nella propria città. Un occasione per socializzare, per occupare le strade della città ma anche una vetrina per notare come il tessuto sociale e le associazioni del territorio siano in grado di offrire corsi e servizi capaci di andare incontro ai gusti di tutti. Nell area del parco del centro si sono tenute lezioni di Coaching in piazza per aiutare tutti a trasformare i sogni in obiettivi concreti. Ma oltre ai più piccini, che hanno potuto divertirsi con i clowns, i gonfiabili ed i giochi sistemati in diverse zone della città o, ancora, con l animazione della compagnia teatrale Tutti all Opera, anche i ragazzi in questa edizione hanno avuto il loro spazio dedicato. Per esempio, in viale Berlinguer all angolo con via Leopardi dove è stato attrezzato uno spazio house lounge party con cocktail e long drink mentre lezioni di danza e balli di gruppo sono state effettuate in diversi angoli della città. Per la prima volta, durante una notte bianca, in via Dante è comparso il ballo liscio, richiestissimo dai meno giovani ma apprezzato da tutti. Non sono mancati poi gli spazi destinati al gusto con menù dedicati all evento e particolari prelibatezze realizzate da commercianti e ristoratori. A coronare tutti questi eventi le molte bancarelle, con prodotti di ogni genere, ri-

11 maste fino a mezzanotte a illuminare le strade ed a rendere piacevole passeggiare in compagnia di tanta, ma proprio tanta, gente allegra. La festa ha coinvolto anche la frazione di Noverasco dove balli e musica hanno animato la zona commerciale fino a tarda sera. Prossimo appuntamento serale con la piazza in occasione della festa di halloween. Come oramai è diventata tradizione, tutta operese, si sfilerà per le vie cittadine nel pomeriggio del 31 ottobre dalle partendo dal parco del centro per il divertente dolcetto o scherzetto con i costumi più spaventosi. Animazione da paura, sempre nel parco di via Quasimodo, e poi notte bianca fino a mezzanotte nelle vie della città dinanzi a bar, ristoranti, macellerie e pizzerie che aderiranno all iniziativa. La Caffetteria Silvia organizza la Gran festa di Halloween il giorno 31 ottobre con musica dal vivo dalle 19 in poi. I bambini sono invitati a partecipare con Scherzetto o Dolcetto nel pomeriggio. Tutti saranno truccati per l'occorrenza, e anche il cibo e i costumi saranno in tema. Il tutto si svolgerà nella piazzetta davanti alla Caffetteria Silvia nel Centro Commerciale di Noverasco.

12 PALADINI DELL AMBIENTE AL LAVORO Molti rifiuti recuperati sulle ciclabili, nei parchi e nelle rogge. Come sempre la giornata di Puliamo il Mondo è stata un successo, oltre che una festa, per il Comune di Opera e le associazioni protagoniste della campagna promossa da Legambiente. Amministratori comunali, il Gruppo Scout, la Protezione Civile, la Croce Rossa, l Asd Città di Opera, l Associazione 3 Effe e numerose famiglie hanno aderito all iniziativa che ha visto ripulire una parte della Città passando al setaccio rogge e ciclabili fino al Santuario, all Abbazia di Mirasole, Noverasco e lo Zerbo. Poi ancora il parco dello Zerbo e quello della Posta oltre al parco Bozzini. La festa è proseguita al bar del polifunzionale dove le fatiche dei volontari dell ambiente sono state ripagate con un meritato buffet. Tutto è iniziato alle 9.00 quando, vicino alla sede della Croce Rossa sono stati distribuiti i kit, un centinaio in tutto, per i paladini dell ambiente. Poi, armati di ramazza, guanti e sacchetti per i rifiuti, grandi e piccini si sono messi all opera sotto la guida del Sindaco Ettore Fusco, del suo Vice ed altri consiglieri comunali che hanno dato il buon esempio, come tutti gli anni. Dai luoghi passati al setaccio sono stati recuperati 20 metri cubi di vegetali, grazie all intervento della Protezione Civile nell area dell Abbazia e della Croce Rossa lungo la roggia che lambisce la sede dei soccorritori, oltre che rifiuti ingombranti di ogni genere come, ad esempio, pneumatici, materassi, mobiletti, tubi e piccoli elettrodomestici. Tra i resti anche una bicicletta ancora in buono stato, che ora sarà recuperata e messa a diposizione di chi ne avesse bisogno, una vanga arrugginita, una targa e la siringa di un drogato gettata in Via Marcora. Non è mancato anche il recupero

13 di fusti contenenti liquidi che saranno analizzati per essere smaltirli correttamente. Per permettere che la manifestazione si svolgesse in sicurezza, la strada consortile che costeggia l Abbazia è stata chiusa al traffico un paio di ore facendo arrabbiare qualche automobilista che non ha gradito il disagio dimostrando la propria contrarietà ai volontari e forzando addirittura il blocco. Non tutti del resto hanno a cuore l ambiente e la pulizia della propria Città, così come, purtroppo, alcuni sono privi di senso civico; anche perché diversamente non si farebbero tanti e tali ritrovi.

14 NUOVA MUSICA ALLA SCUOLA CIVICA Una nuova gestione in partnership con il colosso Ricordi Un autunno foriero di novità per la musica operese: uno dei fiori all occhiello della Città, la Scuola Civica di Musica, sarà condotta dalla Fondazione La Nuova Musica diretta da Anna Mortara, ideatrice e presidente di un istituzione che ha presentato un progetto interessante ed innovativo con un importante partnership da spendere per arricchire l offerta musicale a Opera. Nata come Associazione nel 2001, la Fondazione, ha come scopo principale quello di divulgare la cultura musicale tramite l apertura di scuole di musica che nel corso degli anni si sono rivelate un potente catalizzatore di giovani e delle loro potenzialità espressive Le sedi di Milano e Provincia hanno consolidato ormai l'utilizzo di un metodo innovativo come terreno di aggancio dei bambini, ragazzi e degli adulti che la frequentano. Con 2000 iscritti in Lombardia e 1000 in altre regioni italiane la Fondazione La Nuova Musica è diventata la struttura formativa musicale in ambito classico, jazz e rock più grande in Italia. Il solido rapporto che si è consolidato in questi anni con le famiglie e gli allievi è testimonianza del successo di un idea didattica creativa e dinamica che si adatta ad ogni età ed esigenza con corsi di musica classica, jazz e rock. Oltre 9000 sono i bambini che, invece, nel corso degli anni hanno frequentato e frequentano i corsi de La Nuova Musica presso le scuole materne e elementari pubbliche nella provincia di Milano. Da questa strategia, anche grazie all aiuto di Fondazione Cariplo negli anni , è nato il progetto Under 13 Orchestra che ad oggi conta tre orchestre di bambini che sono un importante e consolidata realtà italiana e fanno parte del Sistema delle orchestre e Cori Infantili e Giovanili voluti dal Maestro Abbado (sul modello Abreu) in tutta Italia. Under 13 Orchestra ha suonato per importanti enti e Teatri Nazionali e dal 2012 collabora con la Filarmonica della Scala e con Mito Festival per divulgare la musica nelle scuole. Dal 2011 La Fondazione è stata scelta da Ricordi (BMG Bertelsmann) per portare avanti, in esclusiva per i prossimi trent anni, il progetto educational; tutte le scuole si sono trasformate in Ricordi Music School avviando anche la pubblicazione dei volumi che contengono il metodo didattico attuato nei dieci anni di attività. i Comuni, soprattutto nel territorio lombardo, cercando di colmare la lacuna Istituzionale hanno attivato corsi di musica e molte di queste realtà come quella del Comune di Opera hanno una storia importante di molti anni di attività. Purtroppo, oggi, la contrazione delle risorse economiche dei comuni ha generato la chiusura di moltissimi centri mentre, invece, Opera ha scelto un affidamento del servizio lungimirante ad una Fondazione che già collabora con molte amministrazioni comunali. Grazie ad una sostenibilità di rete (unica reale possibilità per gestire questo servizio culturale) i costi all utenza sono rimasti pressoché invariati e i servizi potranno aumentare: nuovi corsi per i bambini da 0 a 5 anni, un nuovo metodo per i piccoli dai 6 ai 10 anni, tante potenzialità in più per ragazzi dagli 11 ai 18 con l apertura dei corsi di band rock, improvvisazione, e musica d insieme. Ma anche stage dedicati ai dj set o a corsi Performer con musicisti che collaborano con i grandi nomi della musica leggera italiana. Ai docenti della precedente gestione, garanzia del valore qualitativo conquistato dalla Scuola Civica di Musica di Opera è stato chiesto di continuare ad insegnare e garantire la continuità didattica agli allievi. La scuola Civica di Musica di Opera arricchirà la proposta con nuovi corsi di musica d insieme dove bambini, ragazzi e adulti potranno trovarsi a suonare nelle orchestre, nei gruppi, negli ensamble vocali e integrare la propria lezione di strumento con un nuovo corso dove coetanei pari livello condividono la gioia e l esperienza di fare musica insieme e attraverso l esecuzione in gruppo imparando anche tutte le nozioni fondamentali della musica. Queste lezioni nuove verranno fatte provare gratuitamente a tutta l utenza interessata per tutto il mese di ottobre. Una bella novità sarà inoltre rappresentata da RICORDI PEDI- MUS, un servizio offerto dalla ricordi Music School che andrà a prendere i bambini all uscita della scuola e li porterà alla Scuola Civica di Musica per fare i corsi. I genitori potranno quindi affidarli alla Fondazione dall uscita da Scuola fino alla fine dei corsi previsto per le ore 19. Open Day musicali La Fondazione La Nuova Musica offrirà lezioni di prova gratuite nei giorni 18, 21 e 25 ottobre dalle 15 alle 19 presso la sede di via Giovanni XXIII, 2

15

16 La Biblioteca resterà aperta al pubblico per tutta la durata della manifestazione, dalle ore 10 alle ore 20 di sabato 19 e domenica 20 ottobre.

17 UNITRE Una realtà consolidata tra cultura ed intrattenimento di Alma Perego Cambia l assetto gestionale ma la filosofia rimane ben salda a quel settembre 2006, quando un gruppo di cittadini fondò l associazione socio culturale ed universitaria che giunta al suo settimo anno ha inaugurato il 27 settembre l anno accademico 2013/2014. Le novità: la presidenza assunta da Riccardo Borghi, già docente dei corsi sulla storia d Italia; la direzione dei corsi a cura di Antonia Cabrini il cui operato negli anni ha fatto crescere l associazione arricchendola di nuovi corsi e docenti. I docenti, tutti volontari, sono volti noti, ed a questi se ne sono aggiunti altri che durante la serata al Polifunzionale si sono presentati ai numerosi aspiranti studenti presenti in sala. Dopo un pensiero a Eugenio Susani, impegnato docente da poco mancato che è rimasto nel ricordo di tutti, Borghi ha informato sulle novità dell anno accademico, ringraziando anche l Amministrazione comunale per la collaborazione da sempre dimostrata per la divulgazione delle iniziative e la concessione degli spazi necessari ai corsi. Molte le proposte di quest anno - ha sottolineato il sindaco Ettore Fusco - che puntano a creare una liaison con le associazioni che da tempo sono presenti sul territorio, quale quella degli Astrofili e l interscambio di culture e tradizioni con l ordine dei frati Premostratensi che a breve saranno i nuovi abitanti dell abbazia di Mirasole. La cultura in economia di Unitre è nota - ha concluso il primo cittadino ringraziando tutti i presenti - quanto la grande ricchezza sociale prodotta che ha ormai radici salde sul territorio. La presentazione dei corsi e dei docenti a cura del nuovo direttore, Antonia Cabrini, ha concluso l evento destando curiosità, interesse e quel senso di appartenenza ad una comunità che continua a volare alta con Unitre di Opera. Nell atrio, prima di uscire, tutti hanno potuto apprezzare la mostra di disegni, acquerelli e calcografie, frutto del lavoro prodotto dagli allievi del corso tenuto da Chiara Mantovani e Alberico Gnocchi.

18

19 I CENTO LINGUAGGI DEI BAMBINI Nasce TinyS International Nursery School a Noverasco, su ispirazione della filosofia pedagogica ed educativa di Loris Malaguzzi, ideatore delle scuole per l infanzia e asili nido di Reggio Emilia. di Alma Perego Silvia Avola, intraprendente e giovane educatrice, si è ispirata al pensiero di Loris Malaguzzi, noto pedagogista e psicologo che ha contribuito a rendere le scuole di Reggio Emilia patrimonio internazionale, quando ha pensato di aprire un asilo nido a Noverasco, accanto al centro commerciale del quartiere, recentemente ristrutturato, vicino all Eurospin. Il nome scelto: TinyS International Nursery School, sottolinea la volontà di porsi come istituzione bilingue con particolare attenzione al piccolo, al minuscolo, al dettaglio, al tiny, appunto! Tutto parte dalla scuola americana, inserita nel quartiere da anni, che propone una scuola dell infanzia ma non una nursery. Mancando, quindi, un nido a Noverasco, Silvia ed un altra amica insegnante hanno pensato di offrire la propria personale esperienza in fatto di nidi prendendo fortemente spunto dal progetto educativo globale che a Reggio Emilia nasce e prosegue seguendo la centralità dei cento linguaggi di cui l essere umano è dotato, proponendo ai piccoli la possibilità di incontrare più materiali, più linguaggi, più punti di vista che mettono in relazione mani, pensiero ed emozioni valorizzando la creatività di ciascuno. Ne è testimone la scelta degli arredi e la ripartizione degli spazi che coprono circa 320 mq. La luce, i supporti di stile minimale - quasi nordico - i colori e gli atelier, completano quell idea di educazione propria di chi è abituato a spaziare col pensiero, che è trasmessa favorendo la conoscenza anche graduale della lingua veicolare per eccellenza: l inglese. La scelta di documentare quotidianamente le azioni dei piccoli ospiti favorisce un continum tra educazione e ricerca per affinare, migliorare attraverso la correzione, il loro sviluppo. Una sorta, quindi, di working in progress che aiuta il lavoro degli educatori che puntano all incontro con i genitori privilegiando l aspetto qualificante e fondante dell osservazione, scambio di relazioni, condivisione di esperienze, sul quale un progetto si costruisce. Inaugurato a metà settembre, al TinyS, sono già attivi gli inserimenti dei bambini che attraverso filastrocche e linguaggio gestuale impareranno ad usare una doppia lingua divertendosi, per entrare a pieno titolo, quali esseri competenti, in una comunità ad ampio respiro che li renderà cittadini del mondo. TinyS accoglie bambini dai 3 ai 36 mesi ed è aperto dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 18 con possibilità di pre e post scuola, se richiesto. Per info:

20

21 CASA DELLE MAMME Casa delle mamme riapre dopo la pausa estiva! Ci rivediamo le mattine del martedì e giovedì dalle ore 10 alle ore 12 a partire dal 3 settembre 2013, presso il Centro Polifunzionale di Opera. Accogliamo i bambini dalla nascita ai 3 anni, dando loro la possibilità di interagire coi pari e progettando un percorso che li renda più facilmente autonomi e sicuri dal distacco con la figura adulta di riferimento. Quest anno Casa mamme ha ospitato tantissimi bambini, mamme, padri e soprattutto nonni e nonne! Vi ringraziamo tutti della strada affrontata insieme e dell averci dato fiducia facendoci conoscere le persone che vi sono più preziose, nella vita: i vostri cuccioli. La festa finale è stata piena di belle risate e auguriamo ai più grandi un buon passaggio alla scuola materna. Con affetto, le educatrici di Casa mamme, Stefania e Silvia, e l Amministrazione Comunale, che ci permette ancora di occuparci di voi. Vi aspettiamo con tante novità! Condomini intraprendenti Un gruppo di Condomini del condominio Di Vittorio ha dato dimostrazione che con buona volontà si può risparmiare e eseguire lavori con professionalità e allegria. Hanno rifatto la Cancellata e porte di accesso ai Box. La fine dei lavori è stata festeggiata con una cena alla Trattoria La Folla.

22 Il giardino delle età è in Largo Nenni 4, Opera tel Aperto dal lunedì al venerdì dalle alle 18.00, sabato e domenica dalle alle II lunedì e mercoledì dalle 9.30 alle per le attività motorie. Da non perdere Ottobre 2013 Martedì 8 ottobre riparte il Laboratorio Giocando tra l età in collaborazione con la scuola elementare G. Rodori. Lunedì 21 ottobre - Ore Come integrarsi in un nuovo paese: cultura, lingua e costumi diversi? Racconto di una grande esperieza con Saloua Chlihi, seguirà dibattito con thè alla menta. Mercoledi 23 ottobre IL COMPLIMESE. Siamo lieti di invitare i nati nel mese di agosto a partecipare alla vostra festa CONFERMARE PRESENZA Giorni Attività in programma 14 Lunedì Ginnastica Dolce e Zumba dolce e Comitato di gestione del giardino delle età Idee,prospettive, progetti, spunti ed altro 15 Martedì Incontro con il Dottor Rognoni Tema : Prevenzione malattie da raffreddamento 16 Mercoledì Ginnastica Dolce e Zumba dolce Pomeriggio danzante dalle e Giovedì Tombola e carte Corso pc dalle Venerdì Torneo scala 40 a coppie ore Pizzata con intrattenimento musicale Costo 7 euro, iscrizione obbligatoria 19 Sabato TOMBOLA GIOCO LIBERO 20 Domenica TOMBOLA GIOCO LIBERO 21 Lunedì Ginnastica Dolce e Zumba dolce Circolo scacchistico sud Milano e Gioco libero nel salone Corso di Burraco incontro e dibattito con Saloua Chlihi Martedì Tombola e carte Corso pc dalle Mercoledì Ginnastica Dolce e Zumba dolce Pomeriggio danzante dalle più complemese 9.30 e Giovedì Tombola e carte Corso pc dalle Venerdì Cineforum dalle Sabato TOMBOLA GIOCO LIBERO 27 Domenica TOMBOLA GIOCO LIBERO 28 Lunedì Ginnastica Dolce e Zumba dolce Incontro con la Protezione civile 9.30 e Tema : la portezione civile nella quotidianità Con il Cav. Luigi Fasani 29 Martedì Tombola e carte Corso pc dalle Mercoledì Ginnastica Dolce e Zumba dolce Pomeriggio danzante dalle e Giovedì Tombola e carte Corso pc dalle Novembre Venerdì Chiusura per festività 2 Sabato TOMBOLA GIOCO LIBERO 3 Domenica TOMBOLA GIOCO LIBERO 4 Lunedì Ginnastica Dolce e Zumba dolce Circolo scacchistico sud Milano e Gioco libero nel salone Corso di Burraco Martedì Tombola e carte Corso pc dalle Mercoledì Ginnastica Dolce e Zumba dolce Pomeriggio danzante dalle e Giovedì Tombola e carte Corso pc dalle Venerdì Uscita culturale alle Sabato TOMBOLA GIOCO LIBERO 10 Domenica TOMBOLA GIOCO LIBERO 11 Lunedì Ginnastica Dolce e Zumba dolce Circolo scacchistico sud Milano Gioco libero nel salone Corso di Burraco Martedì Tombola e carte Corso pc dalle Mercoledì Ginnastica Dolce e Zumba dolce Pomeriggio danzante dalle e Giovedì Tombola e carte Corso pc dalle Venerdì Torneo di scopa a coppie alle 15.30

23 VIBRAZIONI MUSICALI A lezione di chitarra da Marco Cavina di Alma Perego Un giorno anche la guerra si inchinerà al suono di una chitarra, così affermava Jim Morrison, il cantante dei Doors. Parliamo di suoni, risonanze di casse armoniche e vibrazioni di corde con Marco Cavina, insegnante di chitarra romagnolo di Forlì, da dieci anni operese, che ha al suo attivo anni di esperienza maturata negli States, a Boston, dove ha conseguito la laurea al Berklee College of Music qualificandosi nel ramo di Professional Music. Da sempre -ci racconta- la chitarra ha esercitato su di lui un fascino speciale; é in età adolescenziale, proprio a Forlì, che forma una band che si esibiva nelle aie delle cascine e nelle feste all aperto. L esperienza e la passione per lo strumento si intensifica sotto la leva militare quando riesce a trovare il tempo per perfezionare con insegnanti esperti la conoscenza della chitarra, dapprima sulle note Jazz e Rock per passare a generi diversi fino ad innamorarsi delle ballate irlandesi che trovano nella chitarra acustica il passaggio ideale per trasmettere le emozioni vibranti di corde ansiose di gente che vuole raccontarsi, a proprio modo. La partecipazione all Umbria Jazz, festival musicale internazionale che si tiene a Perugia, è fondamentale per portarlo a decidere di frequentare l accademia di Boston. Parte con una valigia, una chitarra, poca conoscenza della lingua inglese ma con quella grinta che solo chi vuole perseguire un progetto di vita può avere. Nella città più colta e più snob americana Marco studia per quattro anni, impara a cavarsela piuttosto bene, si immerge nella musica e nella nuova lingua ma anche nelle abitudini e nel costume di questa città cosmopolita così lontana da Forlì, ma nelle corde qualche similitudine la trova; non solo, trova anche la sua compagna di vita, Jeannette, che al termine degli studi ritornerà in Italia con lui, formeranno una famiglia e si stabiliranno a Opera. Ha al suo attivo anni d esperienza in scuole internazionali e ultimamente suona di rado, preferisce trasmettere, insegnare la sua passione per la chitarra a bambini ed adulti, a partire dai 6 anni in poi. Una volta presa la decisione di dedicarsi in proprio all insegnamento, matura una strategia che risulterà nel tempo vincente: costruire sulle esigenze dell allievo un percorso adeguato alle sue aspettative e alla volontà d imparare, in sintesi ascolta e traduce nel corso delle sue lezioni il coinvolgimento tra studente e strumento. Prepara le lezioni nel suo regno musicale, a casa sua, si reca preferibilmente a domicilio per impartire lezioni, gli piace l idea di conoscere, nel caso si trattasse di bambini o ragazzi, la famiglia in cui vivono e si relazionano. Sembra ricordare quasi la figura del tutore cui le famiglie riconoscevano un ruolo di educatore insegnante e nel quale era riposta fiducia a tutela di un brillante bon ton!. Marco Cavina si propone sul territorio per farne conoscenza, si aggiorna annualmente in USA e Gran Bretagna per acquisire nuove competenza e le sue lezioni sono impartite sia in italiano sia in inglese. Globalità della musica!

24

25 I GIOVANI E RI/GENERAZIONE Un modo nuovo di essere giovani a Opera Nata in primavera, Ri/Generazione, può già vantare un bilancio decisamente positivo sui primi mesi di vita; un associazione completamente dei giovani, dai 16 ai 25 anni circa, decisi a vivere Opera a trecentosessanta gradi, dimostrando come questa generazione, spesso nell occhio del ciclone, non sia un problema per la cittadinanza, ma una vera e propria risorsa. Il gruppo creatosi è sicuramente entusiasta ed unito nel raggiungimento degli obiettivi prefissati. L aggregazione si manifesta attraverso momenti ludici e culturali come le feste al Polifunzionale, i tornei sportivi (calcetto, beach volley, street basket), gli happy hour in piscina, i dibattiti su politica e attualità e gli incontri costruttivi con altre realtà associative e le istituzioni del territorio. Tutto questo è stato possibile realizzarlo in soli tre mesi di vita grazie alla forza di volontà del gruppo, all autofinanziamento ed al sostegno del Comune per l impiego gratuito dei suoi spazi. L auspicio dei ragazzi è quello di crescere, giorno dopo giorno, per diventare punto di riferimento non solo per Opera, ma per tutto il Sud Milano. Dopo il pic nic di fine estate al Bosco in Città con Opera Hub, da settembre sono ripresi gli incontri settimanali, tutti i Mercoledì alle 21 presso il centro Polifunzionale, dove prendono forma le proposte per il futuro. L invito a partecipare è rivolto a tutti quei ragazzi che preferiscono agire e fare rispetto a coloro che vivono per lamentarsi sempre, di tutto e di tutti, dentro le proprie mura di casa. In alternativa si può seguire la pagina ufficiale su Facebook (www.facebook.com/rigenerazioneopera), sempre aggiornata sugli appuntamenti in calendario e con una vasta photo-gallery per ogni evento svolto. 25

26 SE IL TEMPO FOSSE UN GAMBERO La proposta della compagnia Tutti all Opera in scena il prossimo 25 ottobre al teatro Eduardo. di Alma Perego Al Teatro Sistina di Roma, il 23 dicembre del 1986, Pietro Garinei lanciò la commedia musicale Se il tempo fosse un gambero, le musiche erano di Armando Trovajoli, i protagonisti: un istrionico Enrico Montesano e Nancy Brilli al suo esordio teatrale. Fu un successo, le repliche non si contarono! La diacronia è importante, quindi, abbiate pazienza, poi i conti torneranno! 4 marzo 2005, è un fredda giornata ma al teatro Nazionale di Milano ci sono le bollenti prove generali di Se il tempo fosse un gambero con un brillante Max Giusti e la rigorosa inflessibile regia sempre di Pietro Garinei. Tra le fila di chi assiste c è anche Antonio Ricchiuti, aspirante attore e regista teatrale, invitato da Enzo Garinei, Dopo una lunga giornata di prove, di ascolto, di acuta osservazione Ricchiuti registra tutto ciò che è possibile, imparando a memoria anche alcune parti, tanto gli era piaciuta la commedia. Il giorno seguente in casa Ricchiuti giunge la telefonata di Enzo Garinei che propone ad Antonio una piccola parte nello spettacolo in allestimento. E il debutto sul palco di uno dei più importanti teatri milanesi e l attore in erba ripeterà come un mantra la frase Mi vuole Garinei!. L ormai allievo di Enzo, al quale alla particina inziale si è andata ad aggiungere un altra parte più importante, non pensa ad altro, nei due mesi di repliche, e vuole proporlo all Eduardo di Opera, dove, in effetti, inaugurerà con questa commedia musicale la stagione teatrale Se il tempo fosse un gambero torna dunque sulla piazza operese come una piéce ciclica che ha sempre riscosso grande successo di pubblico in tutte le sue numerose edizioni. La trama è intrigante, rimanda al Faust di germanica memoria, tra mito e leggenda, lo fa però con leggerezza, con sottile ironia, attraverso l uso d un linguaggio popolare con forte accento romanesco. L happy handing ending è assicurato perché il Diavolo/Maligno l anima non l avrà, perché trionfa l amore e l accettazione del vissuto stabilito dal destino che porta ad avere tante rughe ma a godere di altrettanta felicità. Novità di quest edizione, oltre alla presenza di un cast d alto livello che è cresciuto negli anni con la compagnia di Tutti all Opera, è il debutto della piccola Matilde Ricchiuti, di soli 28 mesi, sul palco del nostro teatro perché anche lei, figlia d arte, ha già nel proprio dna la voglia di esibirsi su quelle tavole dove tutto succede o non succede, dipende dal sipario,quella tenda magica che nasconde e poi svela le debolezze dell umanità, quelle, per intenderci, che il grande Shakespeare aveva sapientemente narrato mettendo in scena le architetture storiche del dramma, della tragedia e anche della commedia.

27 Le Maskere conquistano Viterbo di Roberto Saranga Ebbene sì, lo sapevamo. Sapevamo che con la commedia Ricette d amore la compagnia teatrale Le Maskere era destinata ad avere grandi soddisfazioni; ed infatti, dopo aver raccolto un altro successo a Mandello sul Lario il 25 settembre, la compagnia di Nadia Bruno si appresta con armi, bagagli e scenografie, a tentare di bissare gli ottimi riscontri fin qui ottenuti niente meno che a Viterbo. La bella città laziale, infatti, ospita ogni anno un festival di teatro amatoriale molto importante a livello nazionale, a cui moltissime compagnie di tutta Italia tentano di partecipare inviando la registrazione video del proprio spettacolo; il video viene visionato dai commissari che scelgono le cinque compagnie che ritengono più meritevoli per qualità e recitazione. Quest anno Le Maskere hanno partecipato alla selezione e sono stati scelti per far parte della ristretta rosa di compagnie meritevoli, unica compagnia teatrale lombard a riuscire a tanto. Un grande onore ed una grandissima soddisfazione per Nadia e per tutte le persone che la affiancano sul palcoscenico e la aiutano nell organizzazione e nell allestimento di questa commedia che ha il suo punto di forza nella trama davvero divertente e, per certi versi, scherzosamente piccante. Proviamo a raccontarla brevemente: quattro donne di mezza età si ritrovano per esercitarsi in vista di un corso di cucina a cui stanno per partecipare; quella che sembra essere una serata come tante altre si carica di interesse quando, per un banale guasto elettrico, si presenta alla porta un bellissimo ragazzo rimasto chiuso fuori dal proprio appartamento vestito solo di un piccolo asciugamano. Poche settimane dopo le quattro donne si ritrovano ancora: la loro vita è cambiata in meglio poiché tutte loro hanno allacciato una relazione con un uomo che considerano meraviglioso. Purtroppo per loro è lo stesso uomo, ovvero il ragazzo di quella sera fatidica! La vendetta è d obbligo! Prese in considerazione (ma subito scartate) le ipotesi più cruente, le quattro donne scopriranno come un corso di cucina possa essere utile in questi frangenti e che la vendetta è un piatto da servire come dessert! Molte risate, certo, ma anche una visione disincantata sul mondo femminile e sul loro modo di pensare e di vivere l amore. Il pubblico di Viterbo avrà quindi la possibilità di vedere e divertirsi con questa commedia, mentre quello di Opera già aspetta le nuove produzioni in preparazione su cui, per ora, vige il più stretto riserbo ma che di certo saranno all altezza di quelle passate. Ancora pochi mesi di pazienza, dunque!

28 LETTERA al direttore I SOLDI DEI CITTADINI PER FINANZIARE I GIORNALI DI PARTITO: UNO SPRECO! Gent. Direttore chiediamo ospitalità sul periodico della vostra amministrazione comunale per una doverosa precisazione a proposito dell editoriale apparso nel numero di giugno. Vogliamo infatti chiarire che l acquisto di spazi publicitari/redazionali sulle testate locali rientra nelle attività di comunicazione previste dal Gruppo CAP per informare i cittadini sugli investimenti avviati e realizzati nei Comuni, sui grandi cantieri aperti, sui progetti in corso, e più in generale su tutte le attività svolte dalla Società per garantire un'attenta gestione del Servizio Idrico Integrato nei territori di competenza. Avere a disposizione nelle nostre case, ogni giorno, acqua sicura e di qualità, è un servizio prezioso che troppo spesso purtroppo diamo per scontato. Un servizio quasi invisibile, complice il fatto che le bollette idriche rientrano nelle spese condominiali, e quindi difficilmente abbiamo modo di renderci conto di quanto poco spendiamo per veder scorrere l acqua dai nostri rubinetti, con la certezza che verrà poi raccolta, depurata e restituita all ambiente nel pieno rispetto dell ecosistema in cui viviamo. Anche alla luce di queste considerazioni, abbiamo attivato una strategia di comunicazione che prevede, tra le tante iniziative, una diffusa presenza sulla stampa locale. Nella rosa di testate in cui il Gruppo CAP pubblica i propri redazionali - un elenco che copre le varie zone del territorio servito, in tutta la provincia di Milano - rientra anche Punto e Linea di Opera. Tutte queste testate svolgono il proprio ruolo di cronaca con quella indipendenza, autonomia di giudizio e spirito critico che per definizione contraddistinguono il lavoro giornalistico, ed è nostro compito valutare con attenzione che non scadano nell'attacco politico pregiudiziale o che non si identifichino in modo evidente con fogli (per lo più di propaganda politica) organici alle forze di opposizione in seno ai consigli comunali. Naturalmente oltre a vigilare siamo anche attenti alle opinioni che ci arrivano dalle Amministrazioni Comunali, perciò consideriamo quanto espresso nel vostro editoriale, al di là della forma, una segnalazione da valutare con attenzione. Restiamo a disposizione per ogni informazione sull attività svolta dalla nostra azienda, e cogliamo l occasione per augurarvi buon lavoro. Alessandro Ramazzotti Gruppo CAP Egregio dott. Ramazzotti, la sua considerazione faziosamente distorta del giornale per cui spendete denaro pubblico è già eloquente. La riporto integralmente: Nella rosa di testate in cui il Gruppo CAP pubblica i propri redazionali, un elenco che copre le varie zone del territorio servito in tutta la provincia di Milano, rientra anche Punto e Linea di Opera. - E fino a qui va tutto bene - Tutte queste testate svolgono il proprio ruolo di cronaca con quella indipendenza, autonomia di giudizio e spirito critico che per definizione contraddistinguono il lavoro giornalistico, ed è nostro compito valutare con attenzione che non scadano nell'attacco politico pregiudiziale o che non si identifichino in modo evidente con fogli (per lo più di propaganda politica) organici alle forze di opposizione in seno ai consigli comunali. Avrei potuto accettare questa risposta da altri, magari ignari della realtà, ma non dall ex Sindaco di Opera, oggi Presidente di una partecipata grazie ad una nomina partitica ricevuta nell era in cui il Presidente della Provincia di Milano era Filippo Penati. Peraltro, un ex Sindaco e cittadino di Opera che quel giornale di propaganda politica conosce benissimo poiché della sua stessa estrazione. Un giornale che non lascia alcun dubbio sulla sua legittima posizione politica e partitica di sinistra sempre eloquentemente espressa sulle sue pagine. Nel mio editoriale facevo riferimento anche alla pubblicità di un altra partecipata: il TASM, che si occupa della rete fognaria e che da poco è stato incorporato nel CAP, che ha pagato le pagine del giornale operese della sinistra fino all arresto per tangenti del suo Presidente: un altro ex Sindaco del suo partito. Fatto, questo, che dimostra la consuetudine del partito di finanziare la propria stampa locale, faziosa e fucina di uomini da candidare alle elezioni, attraverso le partecipate gestite politicamente. Un finanziamento partitico con denaro pubblico sottratto invece a quei servizi che le società partecipate dovrebbero erogare. Non ci faccia rimpiangere di avere votato un referendum per mantenere l acqua pubblica Pubblica si, ma senza gli sprechi dei partiti! Ettore Fusco Sindaco di Opera 28

29

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza

ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza presentazione a cura di Fondazione di Piacenza e Vigevano Dopo 26 anni dall apertura del Teatro San Matteo, Teatro Gioco Vita

Dettagli

L ESERCITO DEI BISCOTTI

L ESERCITO DEI BISCOTTI L ESERCITO DEI BISCOTTI Siamo gli alunni del Convitto Nazionale Paolo Diacono, un Istituzione Educativa dello Stato, presente a Cividale del Friuli dal 1876. L offerta formativa del Convitto comprende:

Dettagli

La nostra idea di bambino...

La nostra idea di bambino... Conservare lo spirito dell infanzia Dentro di sé per tutta la vita Vuol dire conservare la curiosità di conoscere Il piacere di capire La voglia di comunicare (Bruno Munari) CITTÀ DI VERCELLI Settore Politiche

Dettagli

ATTIVITÀ 1 INTERAZIONE SCHEDA Nº 1

ATTIVITÀ 1 INTERAZIONE SCHEDA Nº 1 ATTIVITÀ 1 INTERAZIONE SCHEDA Nº 1 Tempo per la preparazione: 1 minuto Durata dell intervento tra di due candidati: minimo 4 minuti - massimo 5 minuti CANDIDATO/A A VACANZE IN EUROPA Ha deciso di visitare

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del

Dettagli

IL MARKETING DELLA RISTORAZIONE. La promozione di un ristorante

IL MARKETING DELLA RISTORAZIONE. La promozione di un ristorante IL MARKETING DELLA RISTORAZIONE La promozione di un ristorante La promozione interna Si tratta delle strategie di vendita rivolte al cliente che è già «entrato» nel locale: Elaborazione di nuove proposte

Dettagli

TECNICHE DI DISTRAZIONE

TECNICHE DI DISTRAZIONE TECNICHE DI DISTRAZIONE Dobbiamo renderci conto che l ansia, la paura, la preoccupazione, sono sempre associati ad alcuni Pensieri Particolari per ogni persona, ed ognuno di noi Pensa, ha Immagini Particolari

Dettagli

La XXIV giornata mondiale della salute mentale: il 10 Ottobre 2015

La XXIV giornata mondiale della salute mentale: il 10 Ottobre 2015 La XXIV giornata mondiale della salute mentale: il 10 Ottobre 2015 Evento Flashmob Pensieri raccolti nel gruppo: Sabato ci siamo trovati al Centro e dopo aver indossato le magliette siamo andati tutti

Dettagli

Diana Dimonte. L affido: dall infanzia all adolescenza, un percorso alternativo. Un aiuto per capire, crescere, ritrovarsi

Diana Dimonte. L affido: dall infanzia all adolescenza, un percorso alternativo. Un aiuto per capire, crescere, ritrovarsi L affido: dall infanzia all adolescenza, un percorso alternativo Un aiuto per capire, crescere, ritrovarsi In occasione del Convegno sull affido Genitori di scorta si nasce o si diventa? - Strade e percorsi

Dettagli

..conoscere il Servizio Volontario Europeo

..conoscere il Servizio Volontario Europeo ..conoscere il Servizio Volontario Europeo 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Cari amici, il tempo dell estate è un tempo che chiede necessariamente voglia di leggerezza. Proprio di questa abbiamo bisogno

Dettagli

1044 PIAZZE PER I 40 ANNI DELLA LEGGE 1044 SUI NIDI PENSIERI DEI NOSTRI GENITORI:

1044 PIAZZE PER I 40 ANNI DELLA LEGGE 1044 SUI NIDI PENSIERI DEI NOSTRI GENITORI: 1044 PIAZZE PER I 40 ANNI DELLA LEGGE 1044 SUI NIDI PENSIERI DEI NOSTRI GENITORI: L Asilo nido è un servizio essenziale per noi genitori lavoratori, sarebbe impossibile concepire l assenza di un servizio

Dettagli

LA SCUOLA DELL INFANZIA LO SCRICCIOLO

LA SCUOLA DELL INFANZIA LO SCRICCIOLO LA SCUOLA DELL INFANZIA LO SCRICCIOLO SCUOLA STATALE DELL INFANZIA Lo Scricciolo Via Quasimodo, 2 Tel. 0522 347412 Ricevimento ed informazioni in sezione dal Lunedì al Venerdì dalle ore 8.00 alle ore 16.00

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE

SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE «PANTINI PUDENTE» VASTO (CH) IL MAGGIO DEI LIBRI nella SCUOLA

Dettagli

5CHIACCIERE5. Quartiere, dove è?

5CHIACCIERE5. Quartiere, dove è? 5CHIACCIERE5 Anno 2014 2015 Quartiere, dove è? Non è sparito, c è e lavora, anche se avrebbe bisogno di più persone che diano il loro contributo. Partiamo da qua per affermare che spesso confondiamo un

Dettagli

Protagonisti le bambine e i bambini della classe dei Delfini

Protagonisti le bambine e i bambini della classe dei Delfini grafica di Gianluigi Protagonisti le bambine e i bambini della classe dei Delfini Anno scolastico 2010_ 2011 Perché questa scelta? Il libro è un contesto abitato dai bambini sin dalla più tenera età; è

Dettagli

Proposte Didattiche. Asilo Nido Bolle di Musica Via Somalia 1a/5 Grugliasco

Proposte Didattiche. Asilo Nido Bolle di Musica Via Somalia 1a/5 Grugliasco Proposte Didattiche Asilo Nido Bolle di Musica Via Somalia 1a/5 Grugliasco Il Progetto Un bambino è una persona piccola, con piccole mani, piccoli piedi e piccole orecchie, ma non per questo con idee piccole.

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

Comune di Udine LUDOTECA

Comune di Udine LUDOTECA Comune di Udine LUDOTECA RISULTATI QUESTIONARI CARTACEI Riposte: 53 8.a Può motivare la sua risposta? Buona alternativa alla giornata (domenica) che molti passano nei negozi C'è molto poco per i

Dettagli

UN VIAGGIO NEL VOLONTARIATO

UN VIAGGIO NEL VOLONTARIATO Associazione di Volontariato per la Qualità dell Educazione UN VIAGGIO NEL VOLONTARIATO Esplora con noi il mondo del volontariato! con il contributo della con il patrocinio Comune di Prepotto Club UNESCO

Dettagli

Documentazione e verifica del progetto PROGETTO LETTURA ( ANNO SCOLASTICO 2008/09) PREMESSA

Documentazione e verifica del progetto PROGETTO LETTURA ( ANNO SCOLASTICO 2008/09) PREMESSA Documentazione e verifica del progetto PROGETTO LETTURA ( ANNO SCOLASTICO 2008/09) PREMESSA La lettura e la narrazione sono strumenti essenziali di comunicazione con il singolo bambino e una potente chiave

Dettagli

ALIO. dei BORGHI. www.prolocopiscina.it

ALIO. dei BORGHI. www.prolocopiscina.it P ALIO dei BORGHI PISCINA dal 12 giugno al 3 luglio 2011 PRO LOCO DI PISCINA www.prolocopiscina.it COMUNE DI PISCINA SALUTO DEL SINDACO DI PISCINA Ed eccoci al terzo, attesissimo appuntamento con il Palio

Dettagli

Livello CILS A1. Test di ascolto

Livello CILS A1. Test di ascolto Livello CILS A1 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Perché festeggiamo gli alberi?

Perché festeggiamo gli alberi? Perché festeggiamo gli alberi? La Festa dell Albero di Legambiente compie 18 anni! Anche quest anno, il 21 novembre, vogliamo celebrare l importanza del verde urbano, degli alberi per la vita dell uomo

Dettagli

4 Consigli per una gita in fattoria. La guida per organizzare al meglio la visita alla fattoria didattica. Una guida a cura della Redazione di:

4 Consigli per una gita in fattoria. La guida per organizzare al meglio la visita alla fattoria didattica. Una guida a cura della Redazione di: 4 Consigli per una gita in fattoria La guida per organizzare al meglio la visita alla fattoria didattica Una guida a cura della Redazione di: PERCHÉ UNA GITA IN FATTORIA? I motivi per fare una gita in

Dettagli

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore grande, capace di affrontare il sacrificio per lasciarci. Enzo Baldoni non è solo. Ognuno di noi è Unico

Dettagli

Occhi aperti sul territorio A scuola di cittadinanza anno scolastico 2012-13

Occhi aperti sul territorio A scuola di cittadinanza anno scolastico 2012-13 In caso di mancato recapito ritornare all'ufficio Postale Roma Romanina per la restituzione previo addebito. Poste Italiane S.p.A. - Spedizione in abbonamento postale D.L. 353/2003 (conv. In L. 27/02/2004

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI LENO SCUOLE DELL INFANZIA DI LENO, CASTELLETTO E PORZANO PROGETTO

ISTITUTO COMPRENSIVO DI LENO SCUOLE DELL INFANZIA DI LENO, CASTELLETTO E PORZANO PROGETTO ISTITUTO COMPRENSIVO DI LENO SCUOLE DELL INFANZIA DI LENO, CASTELLETTO E PORZANO PROGETTO ANNO SCOLASTICO 2012-2013 RAGIONI DELLA SCELTA L acqua è un elemento fondamentale per la nostra vita. E importante

Dettagli

i bambini i giochi la festa Il più grande evento italiano dedicato ai bambini e alle famiglie

i bambini i giochi la festa Il più grande evento italiano dedicato ai bambini e alle famiglie 25 SAB APRILE 26 DOM MAGGIO 2015 01 VEN 02 SAB 03 DOM 08 VEN 09 SAB 10 DOM i bambini i giochi la festa Il più grande evento italiano dedicato ai bambini e alle famiglie centro fiera del garda brescia montichiari

Dettagli

La Gazzetta di Emmaus

La Gazzetta di Emmaus E D I T O R E E M M A U S S P A A N N O 2 N U M E R O 1 1 Buone Feste da S O M M A R I O In Prima 1 Luci in sala 2 Eventi 3 Lavelli 4 Tre mesi fa è stata ripresa l attività laboratoriale del giornalino

Dettagli

Discorso Ministro On. Prof. Maria Chiara Carrozza Inaugurazione anno scolastico 2013/2014 Palazzo del Quirinale

Discorso Ministro On. Prof. Maria Chiara Carrozza Inaugurazione anno scolastico 2013/2014 Palazzo del Quirinale Discorso Ministro On. Prof. Maria Chiara Carrozza Inaugurazione anno scolastico 2013/2014 Palazzo del Quirinale Signor Presidente della Repubblica, gentili Autorità, cari dirigenti scolastici, cari insegnanti,

Dettagli

PLIDA. Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza in lingua italiana. Novembre 2010 PARLARE. Livello

PLIDA. Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza in lingua italiana. Novembre 2010 PARLARE. Livello PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza in lingua italiana Novembre 2010 PARLARE Livello MATERIALE PER L INTERVISTATORE PLIDA 2 Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri

Dettagli

SPAZIO BAMBINI TIRAMOLLA UNO

SPAZIO BAMBINI TIRAMOLLA UNO S p a z i o b a m b i n i Con l approvazione della legge regionale n. 1 del 10.01.2000 Norme in materia di servizi educativi per la prima infanzia vengono definite e regolamentate le tipologie dei servizi

Dettagli

Articolo giornale campo scuola 2014

Articolo giornale campo scuola 2014 Articolo giornale campo scuola 2014 Condivisione, stare assieme sempre, conoscersi? In queste tre parole racchiuderei la descrizione del campo estivo. Sono sette giorni bellissimi in cui si impara prima

Dettagli

Zona Val di Chiana Senese IL REPARTO DI PEDIATRIA. i Pediatri di Famiglia, le Biblioteche, le Scuole. partecipano al progetto.

Zona Val di Chiana Senese IL REPARTO DI PEDIATRIA. i Pediatri di Famiglia, le Biblioteche, le Scuole. partecipano al progetto. Zona Val di Chiana Senese IL REPARTO DI PEDIATRIA i Pediatri di Famiglia, le Biblioteche, le Scuole partecipano al progetto Nati per Leggere Che cos è Nati per Leggere?...... è un progetto nazionale che

Dettagli

il piacere muoversi non ha età Progetto Integrato per la Promozione della Salute nella Popolazione adulta e anziana

il piacere muoversi non ha età Progetto Integrato per la Promozione della Salute nella Popolazione adulta e anziana il piacere di muoversi non ha età Progetto Integrato per la Promozione della Salute nella Popolazione adulta e anziana Muoviti per la salute Scienziati, medici ed esperti di problemi legati all età anziana

Dettagli

l intervento, la ricerca che si sta progettando)

l intervento, la ricerca che si sta progettando) Definizione delle motivazioni che richiedono l attuazione del progetto (contesto e target) Il motivo è quello di lasciare a tutti un pensiero sull essere felici. Definizione chiara e coerente degli obiettivi

Dettagli

Centro Formazione Musicale Corpo Musicale S. Cecilia Barasso NOI CFM

Centro Formazione Musicale Corpo Musicale S. Cecilia Barasso NOI CFM Centro Formazione Musicale Corpo Musicale S. Cecilia Barasso NOI CFM 2015-2016 Il centro di formazione musicale - CFM - nasce a Barasso nel 1993 come progetto didattico del Corpo Musicale S.Cecilia. Si

Dettagli

La tua nuova Scuola Internazionale

La tua nuova Scuola Internazionale Yes, I MAG. SCUOLA INTERNAZIONALE PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO Istituto Maria Ausiliatrice di Giaveno La tua nuova Scuola Internazionale Primaria e Secondaria di Primo Grado Via Maria Ausiliatrice,

Dettagli

Scuola dell Infanzia Maria Consolatrice di Verghera. Scuola dell Infanzia di Verghera: un anno da festeggiare insieme!

Scuola dell Infanzia Maria Consolatrice di Verghera. Scuola dell Infanzia di Verghera: un anno da festeggiare insieme! Giugno 2015 Scuola dell Infanzia Maria Consolatrice di Verghera DIVERSITÀ E AMICIZIA Scuola dell Infanzia di Verghera: un anno da festeggiare insieme! Diversità e amicizia: questi i due temi della festa

Dettagli

ASILO NIDO NAVAROLI PIANO DI OFFERTA FORMATIVA (P.O.F.) ANNO SCOLASTICO 2014-2015

ASILO NIDO NAVAROLI PIANO DI OFFERTA FORMATIVA (P.O.F.) ANNO SCOLASTICO 2014-2015 ASILO NIDO NAVAROLI PIANO DI OFFERTA FORMATIVA (P.O.F.) ANNO SCOLASTICO 2014-2015 INDICE Il Piano dell Offerta Formativa 1 Presentazione del Asilo Nido Navaroli 1-2 La nostra idea di bambino 3 Partecipazione

Dettagli

scuola elementari kugy - scuola materna rutteri 13 maggio 2011 LA PRIMA FESTA DI PRIMAVERA che bella giornata o no?!!

scuola elementari kugy - scuola materna rutteri 13 maggio 2011 LA PRIMA FESTA DI PRIMAVERA che bella giornata o no?!! scuola elementari kugy - scuola materna rutteri 13 maggio 2011 LA PRIMA FESTA DI PRIMAVERA che bella giornata o no?!! Quest anno il comitato genitori della scuola di Banne ha organizzato in concomitanza

Dettagli

INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007. 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione?

INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007. 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione? INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione? Nasce nel 1997 per volontà di cittadini stranieri e italiani, come associazione

Dettagli

100in1giorno M I L A N O 2 0 1 5 KIT INIZIATIVE

100in1giorno M I L A N O 2 0 1 5 KIT INIZIATIVE KIT INIZIATIVE Grazie! Per aver contribuito a portare nei parchi, strade e piazze di Milano la prima edizione italiana di 100in1giorno, proponendo un iniziativa che renderà la città un po più simile a

Dettagli

Camp Fondazione Atm. L Orma Via De Rolandi, 12 20156 (MI) Tel: 02 33002932 Fax: 02 33000525 Iscritta al Registro Provinciale APS n 133

Camp Fondazione Atm. L Orma Via De Rolandi, 12 20156 (MI) Tel: 02 33002932 Fax: 02 33000525 Iscritta al Registro Provinciale APS n 133 PRESENTA Camp Fondazione Atm IL PROGETTO EDUCATIVO DESCRIZIONE DELL INIZIATIVA Il soggiorno estivo rivolto ai bambini e ragazzi della Fondazione Atm è un percorso di azione formativa all interno del quale

Dettagli

Unità 13. Festa multiculturale. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A2 CHIAVI. In questa unità imparerai:

Unità 13. Festa multiculturale. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A2 CHIAVI. In questa unità imparerai: Unità 13 Festa multiculturale CHIAVI In questa unità imparerai: come si compila un modulo di adesione a una festa multiculturale le parole utilizzate in testi informativi sulle feste multiculturali a scegliere

Dettagli

Istituto Comprensivo M. Anzi di Bormio Scuola Primaria di S. Antonio Valfurva

Istituto Comprensivo M. Anzi di Bormio Scuola Primaria di S. Antonio Valfurva Istituto Comprensivo M. Anzi di Bormio Scuola Primaria di S. Antonio Valfurva DI TUTTE LE CLASSI DEL PLESSO DI S. ANTONIO a. s. 2014/2015 Le insegnanti del Plesso già nel mese di giugno avevano verificato

Dettagli

QUESTIONARI PER GENITORI E BAMBINI

QUESTIONARI PER GENITORI E BAMBINI QUESTIONARI PER GENITORI E BAMBINI UISP SEDE NAZIONALE Largo Nino Franchellucci, 73 00155 ROMA tel. 06/43984345 - fax 06/43984320 www.diamociunamossa.it www.ridiamociunamossa.it progetti@uisp.it ridiamociunamossa@uisp.it

Dettagli

L Accademia mette in scena Shakespeare al Teatro Litta

L Accademia mette in scena Shakespeare al Teatro Litta Marzo 2013 Anno 2 Sezione 1 L Accademia e la Scuola di Oliver Sezione 1 L Accademia e la Scuola di Oliver L Accademia mette in scena Shakespeare al Teatro Litta Concerto in Accademia con il bluesman Francesco

Dettagli

Cosa farò da grande?

Cosa farò da grande? Scuola dell Infanzia Paritaria Maestre Pie Rimini Progetto educativo Cosa farò da grande? Anno Scolastico 2009/2010 Quest anno abbiamo voluto coinvolgere i bambini e le famiglie in una programmazione incentrata

Dettagli

METODOLOGIA E MODALITA DI ATTUAZIONE

METODOLOGIA E MODALITA DI ATTUAZIONE UN PROGETTO PARTECIPATO PER LA MOBILITA SOSTENIBILE Ecosistema bambino 2009 dati comunali anni 2006-2007 - 2008 2 parte METODOLOGIA E MODALITA DI ATTUAZIONE Il ogni anno propone il progetto agli Istituti

Dettagli

bilancio partecipato del Comune di Monte Porzio Catone

bilancio partecipato del Comune di Monte Porzio Catone bilancio partecipato del Comune di Monte Porzio Catone BP 2009 non solo parole Sbilanciamoci è un invito a partecipare alla scelta su come investire soldi pubblici, tramite il Bilancio Partecipato. Il

Dettagli

Quale pensi sia la scelta migliore?

Quale pensi sia la scelta migliore? Quale pensi sia la scelta migliore? Sul nostro sito www.respect4me.org puoi vedere le loro storie e le situazioni in cui si trovano Per ogni storia c è un breve filmato che la introduce Poi, puoi vedere

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA MARIA AUSILIATRICE

SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA MARIA AUSILIATRICE 1 SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA MARIA AUSILIATRICE VIA DON BOSCO,57-57124 - LIVORNO TEL.0586444269 Email fmacolline@gmail.com 2 L anno scolastico 2014/2015 prevede un percorso formativo che vuole aiutare

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 1 programmazionescinfdonmandirc14.15 ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 2 GIORNATA SCOLASTICA

Dettagli

IO, CITTADINO DEL MONDO

IO, CITTADINO DEL MONDO Scuola dell Infanzia S.Giuseppe via Emaldi13, Lugo (RA) IO, CITTADINO DEL MONDO VIAGGIARE E UN AVVENTURA FANTASTICA A.S. 2013 / 2014 INTRODUZIONE Quest anno si parte per un viaggio di gruppo tra le culture

Dettagli

Roberto Ghiretti Presidente Studio Ghiretti & Associati

Roberto Ghiretti Presidente Studio Ghiretti & Associati Roberto Ghiretti Presidente Studio Ghiretti & Associati 1 Lo Sport come strumento educativo Lo sport per i bambini e ragazzi rappresenta una straordinaria opportunità di crescita. Grazie all attività motoria,

Dettagli

Esperienza d arte presso l asilo nido comunale Collodi Piossasco

Esperienza d arte presso l asilo nido comunale Collodi Piossasco Esperienza d arte presso l asilo nido comunale Collodi Piossasco. L asilo nido Collodi, gestito dalla Cooperativa Accomazzi per conto della Città di Piossasco, accoglie 45 bambini dai 6 ai 36 mesi. Aspetto

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA: VIA C. ALBERTI VIA DEL GINESTRINO PROGETTO ACCOGLIENZA

SCUOLA DELL INFANZIA: VIA C. ALBERTI VIA DEL GINESTRINO PROGETTO ACCOGLIENZA SCUOLA DELL INFANZIA: VIA C. ALBERTI VIA DEL GINESTRINO PROGETTO ACCOGLIENZA 1 Il suddetto progetto consiste in una serie di proposte atte a promuovere un graduale inserimento alla Scuola dell Infanzia

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

Livello CILS A2 modulo per l integrazione in Italia. Test di ascolto GIUGNO 2012. numero delle prove 2

Livello CILS A2 modulo per l integrazione in Italia. Test di ascolto GIUGNO 2012. numero delle prove 2 Livello CILS A2 modulo per l integrazione in Italia GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 1 Ascolto - Prova n.1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento.

Dettagli

favola di Eleonora Eleonori

favola di Eleonora Eleonori LA LA STORIA STORIA DEL DEL PICCHIO PICCHIO FILIPPO FILIPPO favola di Eleonora Eleonori Questa è la storia del picchio Filippo e della sua famiglia composta di moglie e tre figlioletti: Rino, Pino e Mino.

Dettagli

INSIEME A LUPO ROSSO

INSIEME A LUPO ROSSO Istituto Comprensivo n.1 Bologna Anno Scolastico 2007-2008 Scuola dell'infanzia "Giovanni XXIII" INSIEME A LUPO ROSSO IMPARIAMO LE REGOLE DELLA STRADA PROGETTO DI EDUCAZIONE STRADALE GUIDATO DA SILVIA

Dettagli

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo di Redazione Sicilia Journal - 09, ott, 2015 http://www.siciliajournal.it/il-trailer-di-handy-sbarca-al-cinema-una-mano-protagonista-sul-grandeschermo/

Dettagli

Abbiamo cercato di costruire una rete significativa di riferimenti con il mondo al quale la nostra scuola appartiene.

Abbiamo cercato di costruire una rete significativa di riferimenti con il mondo al quale la nostra scuola appartiene. Tracce d opera Esserci insieme Scuola d Infanzia comunale Marc Chagall di Via Cecchi, 2 in collaborazione con la Redazione del Centro Multimediale di Documentazione Pedagogica della Città di Torino Introduzione

Dettagli

Newsletter di ottobre 2013.

Newsletter di ottobre 2013. Newsletter di ottobre 2013. 20 ANNI INSIEME. Domenica 20 ottobre2013 il nostro Villaggio è stato teatro di un grande avvenimento: ragazzi, educatori e volontari che nel corso degli anni hanno, a vario

Dettagli

PERCHÉ UN LABORATORIO DI PEDAGOGIA TEATRALE NELLE SCUOLE

PERCHÉ UN LABORATORIO DI PEDAGOGIA TEATRALE NELLE SCUOLE PERCHÉ UN LABORATORIO DI PEDAGOGIA TEATRALE NELLE SCUOLE - PREMESSE E OBIETTIVI DEL PROGETTO - Dopo il nucleo familiare, senza dubbio, è la scuola a rappresentare per il bambino il principale punto di

Dettagli

COME SPIEGARE AI PICCOLI LE COSE DEI GRANDI. Action 1 - Youth for Europe Sub-Action 1.2 - Youth Initiatives

COME SPIEGARE AI PICCOLI LE COSE DEI GRANDI. Action 1 - Youth for Europe Sub-Action 1.2 - Youth Initiatives COME SPIEGARE AI PICCOLI LE COSE DEI GRANDI Action 1 - Youth for Europe Sub-Action 1.2 - Youth Initiatives Prefazione Se mi fosse chiesto di indicare il senso di Fiabe giuridiche, lo rintraccerei nelle

Dettagli

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Breve saluto con tre slides. Chi siamo: fondamentalmente siamo genitori per genitori

Dettagli

Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012

Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012 Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012 Intervento di Franco Gervasoni, direttore SUPSI SALUTO - Consigliere di Stato, Manuele Bertoli - Capodicastero Educazione, culto e partecipazioni comunali del Municipio

Dettagli

Gli orari e i servizi

Gli orari e i servizi INfanzia IN fiore Le Scuole dell infanzia di Attraverso esperienze reali impariamo le norme e i comportamenti da adottare in caso di pericolo I progetti Gli esperti Sportello psicologico una psicologa

Dettagli

Livello CILS A1 Modulo adolescenti

Livello CILS A1 Modulo adolescenti Livello CILS A1 Modulo adolescenti MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

PROGETTO Dott.ssa Valentina Zaffino

PROGETTO Dott.ssa Valentina Zaffino GIOCO DI RUOLI PROGETTO Dott.ssa Valentina Zaffino GIOCO DI RUOLI Dott.ssa Valentina Zaffino PREMESSA La scuola è per i ragazzi la prima e la principale forma di aggregazione. La personalità del singolo

Dettagli

Livello CILS A1 Modulo per l integrazione in Italia

Livello CILS A1 Modulo per l integrazione in Italia Livello CILS A1 Modulo per l integrazione in Italia GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto - Prova n.1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento.

Dettagli

I CONTI DELLA NOSTRA SCUOLA: UN BILANCIO SOCIALE

I CONTI DELLA NOSTRA SCUOLA: UN BILANCIO SOCIALE I CONTI DELLA NOSTRA SCUOLA: UN BILANCIO SOCIALE Vorremmo provare a spiegare come funziona il bilancio della nostra scuola, quali servizi vengono offerti e come sono finanziati. Per chiarezza e trasparenza.

Dettagli

Un libro per amico. Obiettivi:

Un libro per amico. Obiettivi: Un libro per amico Nido d infanzia comunale Meridiana del Comune di Casalecchio di Reno Documentazione a cura di: Angela Mari, Lina Ventura In collaborazione con il CDP Centro Documentazione Pedagogico

Dettagli

Il mondo di ARCIMBOLDO gusti,sapori e colori

Il mondo di ARCIMBOLDO gusti,sapori e colori PROGETTAZIONE DIDATTICA a/s 2013-2014 Il mondo di ARCIMBOLDO gusti,sapori e colori Breve viaggio attorno al cibo e oltre Percorso di scoperta ed interazione tra il cibo e le qualità che gli alimenti nascondono:

Dettagli

CORSO PARTY PLANNER. Modulo uno- LOCATION PER LA FESTA

CORSO PARTY PLANNER. Modulo uno- LOCATION PER LA FESTA CORSO PARTY PLANNER Modulo uno- LOCATION PER LA FESTA FESTA IN CASA La festa in casa è più familiare e più adatta ai piccolissimi ma ha l inconveniente qualora gli spazi fossero insufficienti di limitare

Dettagli

CONTRATTO FORMATIVO SCUOLA DELL INFANZIA

CONTRATTO FORMATIVO SCUOLA DELL INFANZIA CONTRATTO FORMATIVO SCUOLA DELL INFANZIA Le nostre scuole dell'infanzia, in continuità con le scelte già espresse nel POF, hanno definito, attraverso una riflessione avvenuta in più incontri tra genitori

Dettagli

A SCUOLA CON JUMPC. Report sintetico dei risultati del progetto, dal punto di vista degli insegnanti e degli. studenti che hanno partecipato

A SCUOLA CON JUMPC. Report sintetico dei risultati del progetto, dal punto di vista degli insegnanti e degli. studenti che hanno partecipato A SCUOLA CON JUMPC Report sintetico dei risultati del progetto, dal punto di vista degli insegnanti e degli studenti che hanno partecipato Roma, 20 aprile 2009 Indice dei contenuti Gli esiti del sondaggio

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO BUONARROTI CORSICO PROGETTO TEATRO SCUOLA SECONDARIA I GRADO BUONARROTI A.S. 2012-2013

ISTITUTO COMPRENSIVO BUONARROTI CORSICO PROGETTO TEATRO SCUOLA SECONDARIA I GRADO BUONARROTI A.S. 2012-2013 ISTITUTO COMPRENSIVO BUONARROTI CORSICO PROGETTO TEATRO SCUOLA SECONDARIA I GRADO BUONARROTI A.S. 2012-2013 Il Progetto Teatro viene proposto ogni anno a gruppi di classe individuati in base alle scelte

Dettagli

ATTIVARE LA SOLIDARIETÀ Percorsi formativi per studenti. www.trevisovolontariato.org

ATTIVARE LA SOLIDARIETÀ Percorsi formativi per studenti. www.trevisovolontariato.org ATTIVARE LA SOLIDARIETÀ Percorsi formativi per studenti www.trevisovolontariato.org Il Laboratorio Scuola & Volontariato è un iniziativa del Coordinamento delle associazioni di volontariato della Provincia

Dettagli

Siamo partiti con il nostro camper, a bordo 2 genitori e due bimbi di 6 e 9 anni circa.

Siamo partiti con il nostro camper, a bordo 2 genitori e due bimbi di 6 e 9 anni circa. Pasqua in maremma Quest anno a Pasqua abbiamo deciso di rivolgere la nostra attenzione al centro Italia, alla ricerca degli scenari naturalistici meno conosciuti o comunque meno battuti dal turismo di

Dettagli

servizio civile volontario

servizio civile volontario c r i s t i n a Mi chiamo Cristina e ho svolto servizio presso una cooperativa SERVIZIO CIVILE NAZIONALE che ha sede a Ivrea, che mi ha selezionato per un progetto di supporto educativo ai minori per evitare

Dettagli

Reportage. Le Cinque. Terre. di Roberta Furlan. Foto di Maurizio Severin. Il borgo di Vernazza

Reportage. Le Cinque. Terre. di Roberta Furlan. Foto di Maurizio Severin. Il borgo di Vernazza Le Cinque Terre di Roberta Furlan Foto di Maurizio Severin 14 Il borgo di Vernazza La tentazione di ignorare la sveglia che suona alle quattro del mattino, per ricordarci l appuntamento alle Cinque Terre,

Dettagli

Preso in mano uno strumento subito suonano insieme perché in gruppo è più facile imparare divertendosi.

Preso in mano uno strumento subito suonano insieme perché in gruppo è più facile imparare divertendosi. ABC ORCHESTRA: UN ORCHESTRA IN OGNI SCUOLA Le orchestre sono molto più che strutture artistiche, ma modello di vita sociale perché cantare e suonare assieme significa coesistere profondamente e intimamente

Dettagli

ALLEGATO A) al capitolato speciale d appalto. Indirizzi generali per la predisposizione del Progetto di gestione

ALLEGATO A) al capitolato speciale d appalto. Indirizzi generali per la predisposizione del Progetto di gestione ALLEGATO A) al capitolato speciale d appalto Indirizzi generali per la predisposizione del Progetto di gestione 1 PROGETTO ASILO NIDO GESTIONE DEL SERVIZIO ASILO NIDO E DEL POST-NIDO Premessa: La traccia

Dettagli

Impariamo a volare...

Impariamo a volare... Impariamo a volare... Francesca Maccione IMPARIAMO A VOLARE... www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Francesca Maccione Tutti i diritti riservati L amore è longanime, è benigno, l amore non ha invidia,

Dettagli

GINETTA COLOMBO CENTRO POLIFUNZIONALE PER ANZIANI. Accoglienza temporanea di sollievo Alloggi protetti per anziani Centro Diurno Integrato

GINETTA COLOMBO CENTRO POLIFUNZIONALE PER ANZIANI. Accoglienza temporanea di sollievo Alloggi protetti per anziani Centro Diurno Integrato GINETTA COLOMBO CENTRO POLIFUNZIONALE PER ANZIANI Comune di Cerro Maggiore Accoglienza temporanea di sollievo Alloggi protetti per anziani Centro Diurno Integrato Piazza Concordia 1 - Cerro Maggiore Un

Dettagli

Silvia Gilioli, educatrice ed insegnante elementare, esperta dell organizzazione di attività di grande gruppo e animazione,

Silvia Gilioli, educatrice ed insegnante elementare, esperta dell organizzazione di attività di grande gruppo e animazione, L ASSOCIAZIONE. L Associazione culturale nasce nel 2005 per dare struttura istituzionale ad un esperienza lavorativa sviluppata fin dal 99 nell organizzazione di campi estivi. Il Direttivo è oggi composto

Dettagli

DOSSIER MESE DEGLI INCONTRI

DOSSIER MESE DEGLI INCONTRI DOSSIER MESE DEGLI INCONTRI 1 Caro educatore, quest'anno, come ben sai, Il richiamo al Concilio Vaticano II ha rappresentato il filo conduttore del cammino di tutti i ragazzi, i giovani e gli adulti di

Dettagli

PRESENTAZIONE DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE

PRESENTAZIONE DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE PRESENTAZIONE DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE L ASSOCIAZIONE L Associazione culturale Alice in città nasce nel 2005 per dare struttura istituzionale ad un esperienza lavorativa sviluppata fin dal 99 nell organizzazione

Dettagli

Il laboratorio di musica

Il laboratorio di musica Il laboratorio di musica Il laboratorio di musica si inserisce nei laboratori facoltativi pomeridiani e a differenza degli altri laboratori, che hanno una durata quadrimestrale, dura per tutto l anno.

Dettagli

foto di Eliana Masoero

foto di Eliana Masoero foto di Eliana Masoero CACCIA ALL ARTISTA Residenza MAKING ARTS Bando ETRE di Fondazione Cariplo Progetto 2010>2012 Caccia all artista è un progetto ideato per tutti coloro che sono attratti dall arte,

Dettagli

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST -

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - INIZIO Ricominciare una nuova vita da zero mi spaventa peró so che tante persone ce la fanno, posso farcela anch io! preferirei continuare

Dettagli

Lista Civica CAVALIER GORGO NAVOLE - OBIETTIVO COMUNE

Lista Civica CAVALIER GORGO NAVOLE - OBIETTIVO COMUNE Lista Civica CAVALIER GORGO NAVOLE - OBIETTIVO COMUNE Programma Elettorale Elezioni Amministrative 25 Maggio 2014 1 Presentazione La lista civica OBIETTIVO COMUNE nasce dalla volontà di una numerosa squadra

Dettagli

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA HEAL YOUR LIFE WORKSHOP 4/5 OTTOBRE 2014 PRESSO CENTRO ESTETICO ERIKA TEMPIO D IGEA 1 E il corso dei due giorni ideato negli anni 80 da Louise Hay per insegnare il

Dettagli

Programma delle. a Pinarella di Cervia (RA)

Programma delle. a Pinarella di Cervia (RA) Programma delle a Pinarella di Cervia (RA) MUSICOPOLI-BIMBART LE VACANZE ARTISTICHE ITALIANE! EMILIA-ROMAGNA/RIVIERA ADRIATICA - Pinarella di Cervia (RA) VACANZE ARTISTICHE di Musicopoli, un mare di fantasia!

Dettagli

LABORATORI DIDATTICI MULTIMEDIALI

LABORATORI DIDATTICI MULTIMEDIALI LABORATORI DIDATTICI MULTIMEDIALI In un mondo che ha perso quasi ogni contatto con la natura, di essa è rimasta solo la magia. Abituati come siamo alla vita di città, ormai veder spuntare un germoglio

Dettagli

Sede legale: via Umberto I, 9 10088 VOLPIANO Sede operativa: via Pascoli 7/c - 10070 Caselle T.se (TO) tel. 011.99.68.133 cell. 335.711.64.

Sede legale: via Umberto I, 9 10088 VOLPIANO Sede operativa: via Pascoli 7/c - 10070 Caselle T.se (TO) tel. 011.99.68.133 cell. 335.711.64. 1 PROPOSTA PROGETTUALE.. CORSO di RISPARMIO ENERGETICO PREMESSA Il presente progetto rappresenta una proposta formativa il cui obiettivo è sensibilizzare i bambini verso una nuova consapevolezza di rispetto

Dettagli