Radici e ali. Sommario. Marzo 2012

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Radici e ali. Sommario. Marzo 2012"

Transcript

1 n.1 anno 2012

2 1 Radici e ali Un antico detto degli indiani Algonkini recita: due cose soltanto dobbiamo dare ai nostri figli: radici e ali. Made in Steel la sentiamo un po come un figlio che abbiamo visto nascere, crescere e maturare. Siamo partiti nel 2005 a Brescia, città del tondino, a braccetto con i nostri amici e soci di Brixia Expo, con una manifestazione che nel giro di quattro edizioni è cresciuta tanto da non poter più essere contenuta dalla piattaforma fieristica che ci ha visto nascere. Made in Steel non ha mai voluto essere una fiera nel senso tradizionale del termine ma un laboratorio di idee, un volano di informazioni, un diffusore di conoscenze, una piattaforma di relazioni in ambito siderurgico. Permettetemi solo di ricordare cosa hanno detto i soci americani della Duferco quando hanno visitato Made in Steel: la più bella manifestazione del settore acciaio ma anche una manifestazione con un ANIMA! Made in Steel è un po la metafora della nostro sistema paese, dell Italia: la grande sfida, anche con il trasferimento da Brescia a Milano, è continuare ad essere noi stessi (le nostre radici), imparando ad andare alle velocità degli altri (le ali). Le nostre radici sono le nostre origini manifatturiere, il nostro know-how, la nostra capacità di esportare malgrado costi dell energia, delle materia prime, della logistica, della burocrazia ecc. maggiori. L economia per ripartire deve ridare alla manifattura ciò che la finanza le ha tolto. Per riprendere a crescere l Italia ha bisogno del manifatturiero, di settori come la siderurgia. Non è necessario scomodare economisti classici come Smith, Ricardo o Marx per comprendere come un paese abbia necessità di non perdere l industria: non si può vivere di solo Terziario se questo non poggia su una solida economia reale. Le nostre ali sono la capacità di guardare verso i mercati emergenti: il mercato della siderurgia è sempre più globale ed ormai il mondo è spaccato in due: una parte cresce ed una parte (la nostra) soffre di sovraccapacità. Il trasferimento a Milano non è quindi un semplice trasloco ma una scelta strategica: scegliamo di internazionalizzare un settore che per sua natura già lo è. Scegliamo di costruire un evento di valore, per attrarre il mondo dell acciaio in Italia. Scegliamo di affidare a Made in Steel il ruolo di finestra sull eccellenza del sistema Italia e un opportunità di riflessione sulla visione strategica ed industriale del nostro Paese. Perché, se è chiaro che i volumi saranno sempre più appannaggio di attori provenienti in gran parte da paesi emergenti (ormai emersi) e in grado di far leva su economie di scala, per noi sarà importante puntare sulla qualità delle nostre produzioni, sul nostro know-how, sulle nostre capacità imprenditoriali, sullo spirito innovativo, sulla ricerca di nuove frontiere e nicchie. In altre parole, e ancora una volta, su noi stessi. Sommario 1 - Radici e ali 2 - Made in Steel sbarca a Milano 4 - Quattro edizioni in crescendo 5 - Fiera: un occasione da sfruttare 6 - Dal centro della città, il motore per le tue idee 7 - Italia: un Paese d acciaio votato all import export 9 - Immagini di un sucesso Editore: Siderweb spa - via Don Milani, Flero (Bs) Tel Fax Registrazione tribunale n. 11/2004 Direttore responsabile: Stefano Ferrari In redazione: Stefano Ferrari, Davide Lorenzini, Fiorenza Bonetti Progetto grafico ed impaginazione: Siderweb

3 2 Made in Steel sbarca a Milano Un nuovo obiettivo: internazionalizzarsi Internazionalizzazione mirata e concreta. Ciò che nell edizione 2011 è stato un seme ore deve diventare un germoglio o anche qualcosa di più. Made in Steel punta decisa ad una nuova crescita e a raggiungere nuovi traguardi che parlino anche lingue diverse dall italiano. Proprio per questo la quinta edizione della rassegna in programma dal 3 al 5 aprile 2013 cambia location passando da Brescia a Milano ed in particolare al polo espositivo di fieramilanocity. «The world steel expo», questo lo slogan scelto per la nuova edizione che punta a crescere ancora dopo i successi di pubblico e espositori registrati nelle rassegne precedenti. A raccontare la nuova Made in Steel nel corso della conferenza stampa di presentazione ospitata dalla suggestiva fonderia Napoleonica Eugenia, c erano l ad di Made in Steel Emanuele Morandi, l ad di Fiera Milano Enrico Pazzali, il presidente della Camera di Commercio di Brescia Francesco Bettoni, il presidente di Federacciai Giuseppe Pasini e Luigi Cuzzolin, curatore del processo di internazionalizzazione della fiera dell acciaio. Morandi: «Ai figli si devono dare ali e radici» «Siamo partiti nel 2005 per sviluppare un evento che non fosse solo una fiera in senso puro e semplice ma fosse anche qualcosa di innovativo che potesse aver al centro anche la cultura ha detto Emanuele Morandi -. Solo una cultura forte permette innovazione e internazionalizzazione, senza cultura non si va da nessuna parte. Non nascondo che la scelta di lasciare Brescia è stata sofferta e articolata per capire quale potesse essere la migliore piattaforma fieristica in grado di accogliere tutto quanto fa parte di Made in Steel. La preferenza è stata accordata a Milano, una città in grado di attrarre acciaio ma anche di poter arrivare al mondo intero. In questo percorso abbiamo scelto fieramilanocity perché è una location non dispersiva, un luogo dove c è l incontro di business ma anche dove c è la possibilità di dare idee e spunti per uscire dalla crisi. Dico sempre che ai propri figli si debbano dare ali e radici, radici in un economia che è ormai chiaro non può prescindere dal manifatturiero come testimonia anche il recente studio commissionato dal premier inglese Cameron. Ma anche le ali perché si possano superare i propri limiti e proseguire verso nuovi traguardi». Pazzali: «A Milano per incontrare il mondo» «Oggi abbiamo l opportunità di accogliere questa manifestazione e aiutarla a diventare uno strumento di politica industriale ha rimarcato Enrico Pazzali -. Sarà una sfida per noi, ma anche un opportunità: alla luce della necessità di portare le nostre aziende ad essere presenti là dove la crescita c è abbiamo sviluppato ad oggi circa 48 fiere all estero. Made in Steel ha la legittima aspirazione di essere globale e internazionale. A

4 3 Milano viene per incontrare il mondo e da questo Fiera Milano è agevolata. L Expo 2015 a cui immediatamente va il pensiero non è il futuro del nostro Paese e un evento a cui affidare tutte le proprie aspettative. È però una grande opportunità per incontrare più persone di quante normalmente non partecipino agli eventi che annualmente proponiamo». Cuzzolin: «Portare l eccellenza italiana nel mondo» «Internazionalizzare vuol dire portare espositori esteri e attrarre visitatori ha rimarcato invece Luigi Cuzzolin -. Ma non solo questo; Made in Steel vuole diventare una vetrina non fatta solo di metri quadrati ma una realtà che aiuti a comprendere meglio il settore e a confrontarsi. Con quanto creato negli anni da Fiera Milano inoltre si potrà sviluppare un sistema a due direzioni in cui poter portare l eccellenza italiana e il suo saper fare in giro per il mondo creando delle vetrine non fatte solo di meri metri quadrati ma di incontro, confronto, riflessione e opportunità. Possiamo inoltre anche puntare su mercati che apparentemente non rappresentano i nostri approdi di riferimento ma che apprezzano la qualità italiana. I successi del 2007/2008 ci avevano fatto dimenticare cosa volesse dire andare a proporsi e vendere all estero, la crisi ci ha insegnato come ridurre gli sprechi al minimo, ora abbiamo un know how e un saper fare bene che dobbiamo tornare a far conoscere al mondo». Pasini: «Milano è un punto di partenza» «Mi piace vedere che anche in questa cornice c è una campana, perché è ora che suoni e che anche la siderurgia italiana si dia una mossa rimarca Pasini -. La siderurgia italiana lo sappiamo è un comparto determinate per l economia nazionale e a febbraio ha fatto registrare un tasso di crescita della produzione del 7,3% sul 2011, anche se alla luce delle previsioni sulla riduzione dei consumi credo che noi presto andremo incontro ad un rallentamento. Per il futuro ci si dovrà aprire all internazionalizzazione, vedendo l arrivo di Made in Steel a Milano come un punto di partenza per collegarsi con altre fiere estere legate ai Paesi in via di sviluppo. Mi è spiaciuto leggere sui giornali che qualcuno avrebbe preferito che Made in Steel rimanesse a Brescia è giusto che anche la siderurgia nazionale si apra a nuove esperienze e nuovi mercati anche attraverso le opportunità di collegamento con altre fiere». Bettoni: «Serve una maggior sinergia anche tra i poli fieristici» «Abbiamo creduto fortemente in questo evento come Camera di Commercio di Brescia ha spiegato cc -. È come quando accudisci un bambino, lo vedi crescere e poi ti rendi conto di doverlo lasciar andare perché possa crescere ancora, mentre la tua voglia di tenerlo vicino potrebbe essere una limitazione. Questa è stata per noi la decisione di lasciar andare Made in Steel, anche perché per questo fiore all occhiello della Fiera di Brescia gli spazi per soddisfare le richieste non erano più sufficienti. La scelta di Milano è una scelta intelligente e che condividiamo anche in vista dell Expo Speriamo che questo ponte lanciato con Made in Steel possa portare anche ad una maggior sinergia tra i poli fieristici lombardi».

5 4 Quattro edizioni in crescendo Era il 15 settembre 2005 quando Made in Steel, la conference & exhibition dell acciaio, aprì i battenti. Da quella data sono passati quasi sette anni, un periodo che ha segnato una vera e propria rivoluzione nel settore siderurgico. Una rivoluzione che è stata attraversata da Made in Steel con un crescente successo, certificato dai numeri degli espositori e dei visitatori. Ma facciamo un passo indietro. L idea di realizzare la manifestazione nacque nel 2004, su un intuizione di Siderweb, che puntava a traslare la comunità virtuale dell acciaio che si era creata negli anni precedenti sul portale in un appuntamento fisico, durante il quale vedersi, discutere e confrontarsi. E non solo di business. È infatti convinzione di Made in Steel che la conoscenza sia oggi il vero valore differenziale, capace di alimentare la competitività delle imprese. Ma la conoscenza, per gemmare, deve poter circolare libera, contaminandosi con intuizioni, idee ed esperienze provenienti anche da altri settori, non necessariamente economici. Per questo motivo Made in Steel, a fianco di una importante e prestigiosa vetrina espositiva, ha proposto e proporrà un ricco menu di convegni, eventi, seminari e forum, per favorire i flussi e la trasversalità delle conoscenze. Nel corso delle prime quattro edizioni hanno preso parte agli eventi organizzati da Made in Steel alcuni dei personaggi che hanno fatto la siderurgia italiana e i protagonisti odierni del comparto: solo per citarne alcuni Luigi Lucchini, Emilio Riva, Steno Marcegaglia, Giuseppe Pasini, Gianpiero Benedetti, Roberto Marzorati, Antonio Gozzi e Antonio Marcegaglia. Inoltre, sono intervenuti relatori di respiro internazionale come Ralph Oppenheimer (presidente di Stemcor), K. Rex Query (presidente di Nucor Europe) e di Shen Junhua (manging director di WISCO Europe), economisti del calibro di Marco Vitale e Giacomo Vaciago, e l economista, attivista e saggista Jeremy Rifkin. I numeri Nelle prime quattro edizioni, Made in Steel ha accolto complessivamente oltre 600 espositori e più di visitatori, facendo registrare un progresso continuo dei risultati nonostante la violentissima crisi che ha colpito il comparto siderurgico nella seconda parte del 2008 e nel 2009 e che sta facendo anche oggi sentire i suoi strascichi. Nel 2011 gli espositori sono stati 248, per un totale di 376 aziende rappresentate, con un incremento del 33% rispetto all edizione precedente. Ancor maggiore è stato l exploit fatto registrare dall area espositiva, che è salita da metri quadri occupati tre anni fa a metri quadri (+38%). Anche i visitatori sono saliti, passando dai del 2009 a , comprendendo operatori della produzione, del commercio e dell utilizzo di acciaio, della raccolta e del commercio del rottame, dei servizi per la siderurgia, dei settori bancario e della logistica. Tra i visitatori stranieri che hanno affollato l edizione del 2011, il 65% è arrivato dai Paesi dell Unione Europea. Tra questi la parte del leone è stata appannaggio dei tedeschi, con l 11,4% del totale, seguiti dagli austriaci (7,4%) e dai francesi (6,4%). Uscendo dall Ue, il 28% di chi ha partecipato a Made in Steel proviene dai Paesi europei non facenti parte dell Ue, tra i quali spiccano la forte presenza svizzera (17,5%) e turca (4,7%). I visitatori degli altri continenti si dividono abbastanza equamente tra chi proviene dall Africa (3%), dall Asia (2%) e dalle Americhe (2%).

6 5 Fiera: un occasione da sfruttare In un era in cui anche il pc sembra uno strumento preistorico, nella quale internet è 2.0, il marketing è 3.0 (come testimonia l omonimo libro del guru della materia Philip Kotler), le informazioni viaggiano alla velocità della luce e tutto è disponibile per tutti, ha ancora senso partecipare ad una fiera? Apparentemente le possibilità garantite dai nuovi media, dai social network e dai dispositivi mobili potrebbero far sorgere qualche dubbio in merito a questa questione. Cosa può infatti dare una manifestazione che è stata ideata nel Medioevo come occasione da parte dei mercanti di usufruire di sconti sulle gabelle concessi dal re o dai nobili locali ad un azienda internazionalizzata, o ad una società di servizi avanzati, o ad un impresa che produce o commercia prodotti per il business to business? Le risposte a questa domanda sono molteplici. La prima è il contatto: l uomo, si sa, è un animale sociale. Per costruire relazioni salde e continuative, anche in campo commerciale, ha bisogno di toccare con mano, di sperimentare con i sensi, di conoscere con la propria esperienza diretta. In questo senso l occasione della fiera è impareggiabile, in quanto consente di andare al di là della semplice, e spesso sbrigativa, telefonata per fare o perfezionare un ordine, magari mentre nell altra stanza sta arrivando un cliente o c è in programma di lì a poco un incontro con il direttore della banca. Prendersi del tempo per parlarsi a quattr occhi, per accogliere un cliente, per mostrargli che la propria azienda ha una serie di valori ben più ampia dei prodotti che produce, far pesare il fattore umano può essere spesso decisivo, soprattutto quando l economia fa fatica e il rapporto con il cliente va curato con estrema attenzione. La seconda risposta è per il pubblico. Esporre in fiera non vuol dire soltanto accogliere e coccolare i clienti noti, ma consente di farsi conoscere da una serie di clienti potenziali ed interessati che nessun database di aziende potrà mai comprendere. Chi partecipa ad una fiera business to business è informato, competente e sa ciò di cui ha bisogno ed essere presenti con uno stand lancia a questi utenti un messaggio ben preciso, molto più diretto ed efficiente rispetto alle campagne pubblicitarie o ad altre forme di comunicazione rivolte alla massa. Il terzo motivo per partecipare ad una fiera è il confronto. Anche se può essere difficile, anche se può essere rischioso, confrontarsi con i propri competitor è una sfida che porta grandi vantaggi. Se affrontato con mente libera, il confronto porta con sé una enorme possibilità di crescita, di perfezionamento ed una spinta a dare il meglio di sé che in altri ambiti rimane spesso latente. Non solo, dalla frequentazione di stand di altre società, complementari o che offrono servizi o prodotti diversi, possono nascere collaborazioni, integrazioni o semplicemente nuove idee di business che sino a quel momento non erano state considerate. Il quarto motivo è che la fiera è un mezzo di comunicazione immediato ed interattivo. Mentre nelle comunicazioni istituzionali, nelle pubblicità e nelle azioni di marketing spesso non c è possibilità di interazione diretta con il proprio pubblico, in fiera si può modulare il messaggio a seconda dell interlocutore, si possono mettere in campo una serie di armi che il rapporto a distanza non consente e soprattutto, si può misurare sia la reazione del visitatore dello stand in tempo reale, sia post-evento il risultato economico della partecipazione. La fiera, quindi, rappresenta un occasione unica da sfruttare attentamente. Per farlo però è necessario considerarla un investimento importante, quindi pianificarla attentamente, definire gli obiettivi, coordinare al comunicazione, formare il personale allo stand, creare spazi attraenti per i visitatori e curare le azioni post-evento. Se programmata a dovere, la fiera può portare a dei ritorni inaspettati. E non solo in tonnellate o in fatturato.

7 6 Dal centro della citta, il motore per le tue idee Le centralità è il suo punto di forza. Il prestigio è il suo il marchio di fabbrica. Scegliere fieramilanocity significa optare per una soluzione che irradi dal centro le intenzioni comunicative, fissando nel cuore della vivacità di Milano il punto fermo in cui trovarsi per, poi, ripartire insieme. Sono necessari proprio questi requisiti specifici per decidere di fare di fieramilanocity il teatro delle proprie trame tanto commerciali, quanto culturali e di scambio di preziose e fruttuose informazioni. Lo spazio espositivo proposto da fieramilanocity è un ambiente che rispecchia gli auspici di coloro che necessitano di spazi appropriati per la propria esposizione, senza eccessi che, in un mondo fatto di comunicazione, potrebbero suonare come un silenzio, un assenza di scambio di esperienze, conoscenze, desideri e progetti. Inoltre, la posizione strategica del polo fieristico è indicata per fiere che facciano del sapore metropolitano e dell immersione nel tessuto sociale della città stessa la leva per la promozione di specifiche categorie merceologiche e per questo portatrici di un complesso quanto intrigante codice genetico. Una specificità nell offerta che abbisogna, allo stesso tempo e in medesima dimensione, di un luogo che la accolga e ne rispecchi i tratti distintivi. Nonostante, però, fieramilanocity sorga nel cuore pulsante del capoluogo lombardo, raggiungerla facilmente è il suo valore aggiunto. In metrò, trovarla, è estremamente semplice: è sufficiente raggiungere la fermata Lotto presente sulla linea rossa. La natura di molte esposizioni esige un istintivo e agevole collegamento anche da fuori i confini meneghini, pari, almeno, alla facilità di raggiungimento anche dall estero. Fieramilanocity, però, dimostra di avere completamente le carte in regola anche per le esigenze più capillari. Il polo fieristico meneghino può fare sicuro affidamento sulla rete articolata e sviluppata di cui gode Milano, contraddistinto da collegamenti ferroviari, tramite le numerose stazioni cittadine, un capillare trasporto su strada, sia in termini di servizio pubblico urbano, quanto la raggiungibilità dalle arterie autostradali. È dedicato proprio a coloro che scelgono questi ultimi tipi di trasporto l ampio parcheggio a disposizione dei visitatori che conta 800 posti auto creati sui tetti dei padiglioni 2 e 4. Ulteriori posteggi si trovano nel parcheggio lungo Viale Scarampo, di fronte al padiglione 3. Il bouquet di stazioni aeroportuali posto in territorio milanese e nelle città limitrofe garantisce a espositori e visitatori la facilità e la comodità fondamentali per l ottima riuscita della manifestazione. Fiera Milano City, inoltre, è fatta su misura di coloro che, al suo interno, lavorano per l allestimento di creature pulsanti sempre più all avanguardia. Il quartiere espositivo si articola infatti su quattro padiglioni suddivisi e disposti lungo due edifici dalla ragguardevole capienza, entrambi disposti su due piani, per una capienza spaziale di 43mila metri quadrati. Raggiungerli, però, per renderli la vostra opera, sarà estremamente agevole. Questo perché i piani superiori sono raggiungibili senza difficoltà e, al contrario, direttamente dai mezzi commerciali, rendendo agevole l opera di allestimento e smantellamento dell esposizione. La velocità e l assenza di ostacoli tanto strutturali, quanto concettuali, è messa in risalto dalla presenza di sei accessi. Se il lavoro all interno del quartiere fieristico è fondamentale, non si può dire nulla di diverso rispetto al confort e all accoglienza rivolte a visitatori e espositori. Fieramilanocity ha dimostrato di conoscerne appieno l importanza, offrendo varietà e qualità nel servizio di ristorazione, articolato su ben dieci snack bar e tre ristoranti self service. Quando il tuo pranzo, però, necessita di qualche minuto in più, al secondo piano del secondo padiglione, e, per la precisione, nel timpano elemento strutturale fondante dell architettura della Fiera è possibile usufruire di un ristorante a tutti gli effetti, con servizio ai tavoli.

8 7 Italia: un Paese d acciaio votato all import-export Un Paese d acciaio, che lo compra, lo trasforma, lo crea e lo rivende all estero. Questa è l Italia siderurgica, una nazione che sta cercando con fantasia, determinazione e coraggio di superare le problematiche lasciate in eredità dalla crisi e di rilanciarsi verso un futuro diverso, ma sempre da protagonista. Produzione L Italia, nel 2011, si è confermato il secondo maggior produttore di acciaio dell Unione Europea e l undicesimo globale. L output dell anno appena passato è stato di 28,734 milioni di tonnellate, con un incremento dell 11% rispetto al risultato del La performance italiana si pone nettamente al di sopra della media continentale, che l anno scorso è stata nell ordine del +3%. Entrando maggiormente nel dettaglio, l output di piani è salito del 14,2% rispetto ai dodici mesi precedenti, arrivando a 14,412 milioni di tonnellate, mentre quello di lunghi è cresciuto del 6% a 12,888 milioni di tonnellate Consumo Il nostro Paese nel 2011 ha avuto un consumo apparente di poco superiore ai 29 milioni di tonnellate di prodotti in acciaio, con una crescita dell 1,3% rispetto al Nel 2010 (ultimi dati disponibili in dettaglio) la domanda apparente di semilavorati è stata di 3,36 milioni di tonnellate, quella di lunghi di 10,91 milioni di tonnellate e quella di piani di 14,45 milioni di tonnellate. L Italia è tra i primi 10 Paesi globali per consumi pro capite di acciaio, con un valore vicino ai 500 kg per abitante. Import-Export Con un consumo interno che soffre a causa della crisi, soprattutto dell edilizia, l Italia dell acciaio negli ultimi tre anni ha mostrato una grande vitalità dell export. A fronte di un calo del consumo apparente di acciaio (produzione+import-export) tra il 2008 ed il 2011 del 17%, la produzione siderurgica nazionale è scesa soltanto del 6,1%. La differenza tra questi due dati è dovuta ad un adattamento virtuoso

9 8 dell industria italiana, che ha saputo confrontarsi con i competitor internazionali e conquistare quote di mercato al di fuori del nostro Paese. Nel quadriennio le importazioni di acciaio a causa della debole dinamica della domanda interna e dell andamento cedente del cambio euro/ dollaro si sono ridotte del 22%, scendendo da 22,369 milioni di tonnellate a 17,374 milioni di tonnellate, mentre per le esportazioni si registrano dati nettamente diversi. La vendita di acciaio Made in Italy al di fuori dei confini nazionali, dopo il crollo del 2009, nel 2010 e 2011 ha fatto registrare incrementi a due cifre, con un +20% e +12% annuo. L anno scorso, l export è stato nel complesso di 16,966 milioni di tonnellate, soltanto il 6% in meno del Il saldo negativo tra import e export di prodotti siderurgici si è quindi ridotto da 4,5 milioni di tonnellate a circa mezzo milione di tonnellate, a testimonianza della grande capacità competitiva delle imprese siderurgiche italiane sui mercati esteri e del loro crescente processo di internazionalizzazione. La prosecuzione di questo trend appare fondamentale per la siderurgia italiana, dal momento che le previsioni sulla domanda non sono positive e non è previsto un ritorno sui livelli pre-crisi nel breve periodo.

10 9 Immagini di un successo 2005

11

12

13

14 it 3rd 4th 5th April 2013 Milan, Italy - fieramilanocity d n S e i e e t p r c i U p MILAN - ITALY 3rd 4th 5th APRIL 2013 fieramilanocity MADE MADEIN INSTEEL STEEL THEWORLD WORLDSTEEL STEELEXPO EXPO THE C O N F E R E N C E & E X H I B I T I O N MILAN - ITALY 3rd 4th 5th APRIL 2013 CONTATTI fieramilanocity CONTATTI Made in Made insteel Steel Segreteria Organizzativa Segreteria Organizzativa Via Don Milani, Flero Brescia Italy Via Don Milani, Flero Brescia Italy T F THE WORLD STEEL T +39 EXPO F Ufficio Stampa MADE IN STEEL 2013 THE WORLD STEEL EXPO 13 D r e n u s e a s a n c m c p i s la

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

TECO 13 Il Tavolo per la crescita

TECO 13 Il Tavolo per la crescita Componenti TECO 13 Il Tavolo per la crescita Assiot, Assofluid e Anie Automazione, in rappresentanza di un macro-settore che in Italia vale quasi 40 miliardi di euro, hanno deciso di fare un percorso comune

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%)

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%) Deloitte Italy Spa Via Tortona 25 20144 Milano Tel: +39 02 83326111 www.deloitte.it Contatti Barbara Tagliaferri Ufficio Stampa Deloitte Tel: +39 02 83326141 Email: btagliaferri@deloitte.it Marco Lastrico

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

ANTINTRUSIONE - ANTINCENDIO - DIFESE PASSIVE - HOME & BUILDING AUTOMATION - INTELLIGENCE E ANTITERRORISMO - POLIZIA LOCALE E VIGILANZA PRIVATA

ANTINTRUSIONE - ANTINCENDIO - DIFESE PASSIVE - HOME & BUILDING AUTOMATION - INTELLIGENCE E ANTITERRORISMO - POLIZIA LOCALE E VIGILANZA PRIVATA ANTINTRUSIONE - ANTINCENDIO - DIFESE PASSIVE - HOME & BUILDING AUTOMATION - INTELLIGENCE E ANTITERRORISMO - POLIZIA LOCALE E VIGILANZA PRIVATA RHO, DAL 25 AL 28 NOVEMBRE 2008 Un quarto di secolo di storia,

Dettagli

La struttura industriale dell industria farmaceutica italiana

La struttura industriale dell industria farmaceutica italiana Convegno Associazione Italiana di Economia Sanitaria La struttura industriale dell industria farmaceutica italiana Giampaolo Vitali Ceris-CNR, Moncalieri Torino, 30 Settembre 2010 1 Agenda Caratteristiche

Dettagli

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore VOI esprime sia una dedica ai nostri graditissimi ospiti, destinatari delle nostre attenzioni quotidiane, sia l acronimo di VERA OSPITALITÀ ITALIANA,

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP FIAMP FEDERAZIONE ITALIANA DELL ACCESSORIO MODA E PERSONA AIMPES ASSOCIAZIONE ITALIANA MANIFATTURIERI PELLI E SUCCEDANEI ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE CALZATURIFICI ITALIANI ANFAO ASSOCIAZIONE NAZIONALE

Dettagli

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Dialoghi tra scuole d Europa: esperienze e curricola a confronto Scuola media Manzoni Lucarelli di Bari - Carbonara 21

Dettagli

10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA

10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA 10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA 10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA L Italia è in crisi, una crisi profonda nonostante i timidi segnali di ripresa del Pil. Ma non è un paese senza futuro. Dobbiamo

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 PROGRAMMA: Area Management e Marketing dei Beni Culturali INTRODUZIONE AL MARKETING Introduzione ed Obiettivi Il marketing nell

Dettagli

IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA. Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni

IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA. Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni CONTESTO Dal punto di vista della DOMANDA... Consumatore postmoderno: attivo, esigente,

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

Che cos è il Marketing 3.0?

Che cos è il Marketing 3.0? Che cos è il Marketing 3.0? di Fabrizio Pieroni Philip Kotler, studioso di Marketing attento ai cambiamenti della società e pronto a modificare di conseguenza le sue posizioni, ha recentemente presentato

Dettagli

Tre Ires e tre progetti comuni

Tre Ires e tre progetti comuni IRESQUARE N.7 Tre Ires e tre progetti comuni Elaborazione: indagine tra i lavori cognitivi in Italia I distretti industriali e lo sviluppo locale I Servizi Pubblici Locali in -Romagna, Toscana e Veneto

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune

Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune 1 Il Progetto di Filiera Dalla liquirizia di Calabria DOP Il Progetto di Filiera Dalla liquirizia di Calabria

Dettagli

Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda

Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda COMUNICATO STAMPA Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda Al convegno L Italian Style nei paesi emergenti: mito o realtà? - Russia, India e Cina - presentata la quarta

Dettagli

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO Premessa: RITORNARE ALL ECONOMIA REALE L economia virtuale e speculativa è al cuore della crisi economica e sociale che colpisce l Europa.

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia la gestione dei processi di comunicazione in quale scenario deve identificarsi un progetto di miglioramento, nella gestione dei beni digitali per

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A delle Vie Francigene Pacchetto Soci 2015 1 MOSTRA DA CANTERBURY A ROMA: 1.800 KM ATTRAVERSO L EUROPA La mostra approfondisce, attraverso immagini supportate da testi

Dettagli

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM INDICE Premessa Adotta una Scuola per l EXPO 2015: obiettivi Tipologie di scuole La procedura di selezione delle scuole Le modalità per adottare la

Dettagli

La FLI si rinnova per essere sempre al passo con i tempi.

La FLI si rinnova per essere sempre al passo con i tempi. Carissimi Soci, anche quest anno di vita associativa si avvia gradualmente a conclusione con moltissimi obiettivi raggiunti, moltissime iniziative a tutela e promozione della nostra Professione concluse

Dettagli

L immagine gustativa della tua azienda Divisione Catering Aziendale

L immagine gustativa della tua azienda Divisione Catering Aziendale Catering fieristico e Banqueting per ogni evento di business L immagine gustativa della tua azienda Divisione Catering Aziendale Credo che un buon cibo, preparato con ingredienti di qualità e un equilibrato

Dettagli

Laboratorio di Urbanistica. Il piano regolatore nella legislazione italiana recente: ruolo, critica, innovazioni. Prof.

Laboratorio di Urbanistica. Il piano regolatore nella legislazione italiana recente: ruolo, critica, innovazioni. Prof. Laboratorio di Urbanistica Corso di Fondamenti di Urbanistica Il piano regolatore nella legislazione italiana recente: ruolo, critica, innovazioni Prof. Corinna Morandi 20 maggio 2008 1 Dalla iper-regolazione

Dettagli

COMUNICATO STAMPA N. 12 DEL 10 GIUGNO 2015

COMUNICATO STAMPA N. 12 DEL 10 GIUGNO 2015 COMUNICATO STAMPA N. 12 DEL 10 GIUGNO 2015 Presidenza Comm. Graziano Di Battista Positive anche le previsioni degli imprenditori per il futuro. Unico elemento negativo l occupazione che da gennaio alla

Dettagli

Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale. Vantaggi. Imparare a fare trading dai maestri MARKETS.COM 02

Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale. Vantaggi. Imparare a fare trading dai maestri MARKETS.COM 02 Impar a il tr ading da i m aestr i Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale Cos'è l'analisi Fondamentale? L'analisi fondamentale esamina gli eventi che potrebbero influenzare il valore

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

I Valori del Manifesto Agile sono direttamente applicabili a Scrum:!

I Valori del Manifesto Agile sono direttamente applicabili a Scrum:! Scrum descrizione I Principi di Scrum I Valori dal Manifesto Agile Scrum è il framework Agile più noto. E la sorgente di molte delle idee che si trovano oggi nei Principi e nei Valori del Manifesto Agile,

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO

Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO Lanzada - Campo Moro, 09 maggio 2015 Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO I pedü sono costituiti da una spessa suola di stoffa sulla quale è cucita

Dettagli

COME CERCARE CLIENTI E VENDERE MEGLIO ALL ESTERO

COME CERCARE CLIENTI E VENDERE MEGLIO ALL ESTERO COME CERCARE CLIENTI E VENDERE MEGLIO ALL ESTERO Tutte le aziende ed attività economiche hanno bisogno di nuovi clienti, sia per sviluppare il proprio business sia per integrare tutti quei clienti, che

Dettagli

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole-

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- A cura del dipartimento mercato del lavoro Formazione Ricerca della Camera del Lavoro Metropolitana di Milano

Dettagli

HELPDESK PER LE AZIENDE. 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale?

HELPDESK PER LE AZIENDE. 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale? HELPDESK PER LE AZIENDE AZIENDE OSPITANTI 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale? E un tipo di formazione sul lavoro che si realizza in aziende di un Paese diverso da quello nel quale il giovane

Dettagli

VADECUM PER IL CORSISTA

VADECUM PER IL CORSISTA VADECUM PER IL CORSISTA L organismo Formativo Dante Alighieri, con sede in Fasano alla Via F.lli Trisciuzzi, C.da Sant Angelo s.n. - Zona Industriale Sud, nel quadro del P.O. Puglia 2007-2013 AVVISO PR.BR

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA 10^ COMMISSIONE INDUSTRIA SENATO DELLA REPUBBLICA AUDIZIONE MARTEDI 8 MAGGIO 2012 ORE 14,30 I CONTRATTI D AREA ED I PATTI TERRITORIALI UN ESPERIENZA DI VALORE PER LO SVILUPPO DEL TERRITORIO Via degli Uffici

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Scegli il Totem. La forza di Tòco sta nella continuità.

Scegli il Totem. La forza di Tòco sta nella continuità. Studio Le tue aspettative, il nostro Totem. Nella tradizione indigena il tucano rappresenta la guida per la comunicazione tra la realtà ed il mondo dei sogni. Per Tòco è il simbolo della comunicazione

Dettagli

LE IMPORTAZIONI DI PRODOTTI BIOLOGICI DAI PAESI TERZI NELLA UE

LE IMPORTAZIONI DI PRODOTTI BIOLOGICI DAI PAESI TERZI NELLA UE LE IMPORTAZIONI DI PRODOTTI BIOLOGICI DAI PAESI TERZI NELLA UE Procedure per il controllo e la gestione delle irregolarità Lunedì 17 giugno 2013 Unioncamere Sala Convegni De Longhi Horti Sallustiani, Piazza

Dettagli

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AL VIA LA CAMPAGNA AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO 1. ESSERE UN AGRONOMO E FORESTALE WAA for EXPO2015 Il grande appuntamento dell EXPO MILANO 2015 dal

Dettagli

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione Economia > News > Italia - mercoledì 16 aprile 2014, 12:00 www.lindro.it Sulla fame non si spreca La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo

Dettagli

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update MERCATO MONDIALE DEI BENI DI LUSSO: TERZO ANNO CONSECUTIVO DI CRESCITA A DUE CIFRE. SUPERATI I 200 MILIARDI DI EURO NEL 2012 Il mercato del

Dettagli

Mai più senza smartphone.

Mai più senza smartphone. Mai più senza smartphone. Il telefonino ha superato il pc come mezzo di consultazione del web: 14,5 milioni contro 12,5 milioni.* Sempre più presente, lo smartphone è ormai parte integrante delle nostre

Dettagli

TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO

TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO di Sergio Mazzei Direttore dell Istituto Gestalt e Body Work TEORIA DEL SÉ Per organismo nella psicoterapia della Gestalt si intende l individuo che è in relazione con

Dettagli

UNA FINESTRA SUL FUTURO. a cura. della

UNA FINESTRA SUL FUTURO. a cura. della GENOVA 2015-2030 UNA FINESTRA SUL FUTURO Ricerca tipo Delphi a cura della Sezione Terziario di Confindustria Genova Coordinamento della ricerca Sergio Di Paolo PERCHÉ IL FUTURO Immaginare il futuro aiuta

Dettagli

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi.

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. LIBERI DI NON PENSARCI Basta preoccupazioni per il back-up e la sicurezza dei tuoi dati. Con la tecnologia Cloud Computing l archiviazione e la protezione dei

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

L 8 maggio 2002 il Ministero

L 8 maggio 2002 il Ministero > > > > > Prima strategia: ascoltare le esigenze degli utenti, semplificare il linguaggio e la navigazione del sito. Seconda: sviluppare al nostro interno le competenze e le tecnologie per gestire in proprio

Dettagli

FARE COOPERATIVA La cooperativa in 10 domande

FARE COOPERATIVA La cooperativa in 10 domande FARE COOPERATIVA La cooperativa in 10 domande 1. Quali sono le caratteristiche distintive dell impresa cooperativa? L impresa cooperativa è un impresa costituita da almeno 3 soci e può avere la forma della

Dettagli

INTERACTIVE ADVERTISING New media per nuove strategie

INTERACTIVE ADVERTISING New media per nuove strategie INTERACTIVE ADVERTISING New media per nuove strategie Mobile Marketing Interattivo QR Code Inside Active Mailing Interattivo Interattivo Chi Siamo Interactive Advertising si avvale di un network di manager

Dettagli

ARMANDO PERES: «L ITALIA SI MUOVA O PERDERÀ MOLTE OPPORTUNITÀ DI FAR CRESCERE IL BUSINESS CONGRESSUALE».

ARMANDO PERES: «L ITALIA SI MUOVA O PERDERÀ MOLTE OPPORTUNITÀ DI FAR CRESCERE IL BUSINESS CONGRESSUALE». Federcongressi&eventi è l associazione delle imprese e dei professionisti che lavorano nell industria italiana dei convegni, congressi ed eventi: un industria che dà lavoro a 287.741 persone, di cui 190.125

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

Omegna.doc. Laboratorio Fotografico. missione 1 - paesaggio urbano-industriale: la IRMEL. a cura di FRANCESCO LILLO

Omegna.doc. Laboratorio Fotografico. missione 1 - paesaggio urbano-industriale: la IRMEL. a cura di FRANCESCO LILLO Laboratorio Fotografico Omegna.doc missione 1 - paesaggio urbano-industriale: la IRMEL a cura di FRANCESCO LILLO Associazione Culturale Mastronauta progetto PER FARE UN ALBERO Laboratorio Fotografico Omegna.doc

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove I love Ci C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove poter crescere con gioia e buon senso, contribuendo

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY

25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY 25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY Milano, ATAHOTELS Via Don Luigi Sturzo, 45 LA GESTIONE DEI PROGETTI NELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE DEL FUTURO. I SUOI RIFLESSI NEI

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

5. Il contratto part-time

5. Il contratto part-time 5. Il contratto part-time di Elisa Lorenzi 1. L andamento dei contratti part-time Il part-time è una modalità contrattuale che in Italia, nonostante la positiva dinamica registrata negli ultimi anni, riveste

Dettagli

LAVORO DI GRUPPO. Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali

LAVORO DI GRUPPO. Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali LAVORO DI GRUPPO Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali Esistono molti manuali e teorie sulla costituzione di gruppi e sull efficacia del lavoro di gruppo. Un coordinatore dovrebbe tenere

Dettagli

HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE. GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE

HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE. GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE FACILITÀ TECNOLOGIA DISPONIBILITÀ ASSISTENZA D USO WI-FI IN 8 LINGUE TECNICA Collegamento

Dettagli

Metodi e strategie per la redazione di una tesi di dottorato in diritto comparto

Metodi e strategie per la redazione di una tesi di dottorato in diritto comparto Metodi e strategie per la redazione di una tesi di dottorato in diritto comparto Elena Sorda Con le note del Prof. G. Rolla Premessa Questo breve scritto nasce dall idea, espressa dal Prof. Rolla, di individuare

Dettagli

Agricoltura Bio nel mondo: la superficie

Agricoltura Bio nel mondo: la superficie Agricoltura Bio nel mondo: la superficie L agricoltura biologica occupa una superficie di circa 37,04 milioni di ettari nel 2010. Le dimensioni a livello globale sono rimaste pressoché stabili rispetto

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Logistica digitale delle Operazioni a premio

Logistica digitale delle Operazioni a premio Logistica digitale delle Operazioni a premio La piattaforma logistica delle operazioni a premio digitali BITGIFT è la nuova piattaforma dedicata alla logistica digitale delle vostre operazioni a premio.

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

Vivi un mondo accessibile con Abiliatour. www.abiliatour.it

Vivi un mondo accessibile con Abiliatour. www.abiliatour.it Vivi un mondo accessibile con Abiliatour www.abiliatour.it Che cos è Abiliatour O.N.L.U.S. L Associazione Abiliatour O.N.L.U.S. ha come scopo principale l assistenza e l aiuto alle persone disabili e alle

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

IL PROGETTO MINDSH@RE

IL PROGETTO MINDSH@RE IL PROGETTO MINDSH@RE Gruppo Finmeccanica Attilio Di Giovanni V.P.Technology Innovation & IP Mngt L'innovazione e la Ricerca sono due dei punti di eccellenza di Finmeccanica. Lo scorso anno il Gruppo ha

Dettagli

Repower guarda al futuro con fiducia

Repower guarda al futuro con fiducia Repower guarda al futuro con fiducia Giovanni Jochum Quale membro della Direzione di Repower, società con sede a Poschiavo, desidero presentare il mio punto di vista sui fattori che stanno cambiando radicalmente

Dettagli

CON LO SGUARDO RIVOLTO AL FUTURO

CON LO SGUARDO RIVOLTO AL FUTURO CON LO SGUARDO RIVOLTO AL FUTURO LA PRODUTTIVITÀ HA UN NUOVO LOGO ED UNA NUOVA IMMAGINE resentiamo il nuovo logo e il nuovo pay off aziendali in un momento P storico della realtà Laverda, contraddistinto

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond EBOOK la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond.it indice Capitolo 1 Metodo #1 per aumentare i Mi piace su Facebook: Concorsi 5 Capitolo 5 Metodo #5 per aumentare

Dettagli

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO 1 AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO Caro Presidente Buzek, Vice Presidenti, colleghi italiani ed europei,

Dettagli

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Ricerca comunitaria idee cooperazione persone euratom capacità IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Guida tascabile per i nuovi partecipanti Europe Direct è un servizio

Dettagli

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore IL CONTESTO L approvazione del Bilancio di previsione quest anno si pone esattamente a metà del mio mandato rettorale, iniziato tre anni fa,

Dettagli

La Fiera di successo Una Guida per gli espositori.

La Fiera di successo Una Guida per gli espositori. La Fiera di successo Una Guida per gli espositori. Pagina 5 Introduzione Indice Indice LA PREPARAZIONE DELLA FIERA Pagina GLI OBIETTIVI DI PARTECIPAZIONE Definite gli obiettivi prima di agire! 4 LA PIANIFICAZIONE

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze

COMUNICATO STAMPA. Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze COMUNICATO STAMPA Torino, 23 maggio 2006 Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze Il turismo in Piemonte continua a crescere. Nel 2005 gli arrivi di turisti che hanno

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi La Regione Puglia nel percorso del POAT DAGL Laboratori e sperimentazioni per il miglioramento della qualità della

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO Forum Internazionale Green City Energy MED LO SVILUPPO DELLE SMART CITIES E DEI GREEN PORTS NELL AREA MEDITERANEA Convegno La produzione di energia rinnovabile nella Smart City Sessione Integrazione dei

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione

Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione Con il patrocinio di e dal Ministero degli Affari Esteri Rapporto annuale sull economia dell

Dettagli

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4.

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4. Industry 4.0 - La Fabbrica prossima ventura? Incontro e Dibattito per esplorazione di >> Cosa succederà per gli Imprenditori, i Manager, i Cittadini?

Dettagli