Orientarsi nella ISO 9001:2015

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Orientarsi nella ISO 9001:2015"

Transcript

1 Orientarsi nella ISO 9001:2015 Perché la revisione della ISO 9001 interessa tutte le aziende White paper Abstract Questo white paper propone un esame sintetico ma dettagliato della revisione della ISO 9001: 2015 di prossima uscita. Lo standard anche se al momento ancora in fase di draft, presenta vari cambiamenti che impattano sulla Gestione Qualità. Questo white paper può essere utilizzato come uno schematico manuale da quelle organizzazioni che desiderano implementare e certificare il loro Sistema di Gestione Qualità, e come un utile compendio da quelle che hanno già un SGQ certificato, ma desiderano essere informate su come le revisioni alla nuova edizione della norma andranno ad influenzare il loro attuale SG. Il fatto che, secondo i dati dell ISO, fino ad oggi siano stati rilasciati, a livello globale, oltre un milione di certificati [1] ISO 9001, è una prova del successo raggiunto dalla Certificazione di Sistema di Gestione Qualità. TÜV SÜD

2 Contenuti INTRODUZIONE 4 LE ORIGINI DELL ISO L EVOLUZIONE DELL ISO LA REVISIONE LA STRUTTURA DELL ISO 9001: COMPRENDERE I CAMBIAMENTI 8 COME CI SI PREPARA AL NUOVO STANDARD 10 COME TÜV ITALIA PUÒ AIUTARE LE AZIENDE 10 2 Orientarsi nella ISO 9001:2015 TÜV SÜD

3 Gli esperti di TÜV SÜD Pamela Bethune Lead Auditor e Responsabile del programma di audit, TÜV SÜD America Pamela Bethune è Lead Auditor e Responsabile del programma di audit di TÜV SÜD. Con oltre 30 anni di esperienza, sia nella progettazione che nel mantenimento di Sistemi di Gestione Qualità e Ambiente, è auditor di 3 parte, ed ha avuto un ruolo chiave nella messa a punto della procedura di TÜV SÜD per gli audit di 2 parte. Pamela Bethune è Lead Auditor qualificato per le norme RAB, ISO 9001:2008, ISO/TS 16949, ISO 13485, ISO 14001:2004, OHSAS 18001:2007 e per la certificazione R2 dei sistemi di riciclo. Helmut Keuerleber Coordinatore tecnico ISO 9001, TÜV SÜD Management Service, Germania Helmut Keuerleber è coordinatore tecnico per la ISO 9001, Auditor e Lead auditor qualificato per la ISO 9001:2008 e Lead auditor qualificato dal KBA per il settore Automotive. Helmuth Keuerleber ha maturato in Germania un esperienza ultradecennale nella verifica di Sistemi di Gestione Qualità in aziende di tutte le dimensioni. Jan Sun Vice President, TÜV SÜD Management Services, Great China Vice Presidente TÜV SÜD Great China dal giugno 2007, è anche responsabile della gestione delle attività certificative della Divisione Management Services per la Cina continentale, Hong Kong e Taiwan. È Global Product Manager per l ISO 9001 e Deputy Global Product Manager per l ISO/TS di TÜV SÜD Management Service. Jan Sun ha maturato oltre 20 anni di esperienza nel settore della certificazione di prodotto e di sistema di gestione. È stato uno dei primi Lead Auditor ISO 9000, e tra i primi ad occuparsi di monitoraggio degli auditor per TÜV CERT/TÜV SÜD Management Service in Cina. TÜV SÜD Orientarsi nella ISO 9001:2015 3

4 Introduzione L efficienza e la redditività sono tra gli obiettivi principali delle organizzazioni. Indipendentemente dalle dimensioni, settore di attività, collocazione geografica, tutte le aziende desiderano migliorare la loro efficienza e massimizzare la loro redditività. Lo standard ISO 9001 è stato progettato per quelle organizzazioni che cercano di ottimizzare l efficienza operativa. Il fatto, come indicano i dati ISO, che siano stati rilasciati oltre un milione di certificati ISO 9001 a livello globale, conferma il successo dello standard e di una costante richiesta certificativa da parte delle organizzazioni. Con una certificazione di sistema di gestione, le organizzazioni indipendentemente dalla loro dimensione, settore di attività e localizzazione geografica, sono in grado di ottimizzare i loro processi, le loro prestazioni e quindi anche i profitti, con un risparmio di tempo, denaro e risorse. Inoltre, la certificazione di sistema consente loro di avere a disposizione uno strumento per organizzare risorse e processi, e poter così raggiungere gli obiettivi aziendali fissati. Lo standard ISO 9001 sta diventando particolarmente importante per i clienti che richiedono un ulteriore valore aggiunto. 4 Orientarsi nella ISO 9001:2015 TÜV SÜD

5 Le origini della ISO 9001 All inizio, la ISO 9001 era legata a due standard militari: la BS 5750 del Ministero della Difesa britannico, e le MIL-Q-9858 per la produzione di materiali per l US Military, entrambi focalizzati sulla gestione dei processi produttivi piuttosto che sul prodotto finale. Nel 1987 il governo britannico richiese all ISO di adottare la BS 5750 come standard internazionale e nel 1987 nacque l ISO 9001:1987. Il nucleo dello standard si rifà alla BS 5750, introducendo tre modelli per un Sistema di Gestione Qualità (SGQ). Il primo a garanzia della qualità nella progettazione, sviluppo, produzione, montaggio e assistenza per la produzione di nuovi manufatti; il secondo modello riferito a produzione, montaggio ed assistenza e il terzo relativo alla verifica finale ed al collaudo, indipendentemente dal tipo di prodotto realizzato. L evoluzione della ISO 9001 Dopo la sua introduzione nel 1987, la ISO 9001 ha subito una serie di revisioni. Di seguito un riassunto della sua evoluzione ISO 9001:1987 Nel passaggio dalla BS5750, l ISO ha introdotto delle modifiche. Tra questi, tre diversi modelli di SGQ riferiti a tre differenti tipi di business. ISO 9001:1994 Questa revisione si è concentrata sulla garanzia del prodotto, attraverso la messa in atto di azioni preventive, anziché solo di controllo del prodotto finale. Lo standard si focalizza sul controllo della gestione qualità piuttosto che sull assicurazione qualità, richiedendo alle organizzazioni la compilazione di procedure documentate. ISO 9001:2000 Questa revisione ha prodotto un cambiamento radicale, mettendo al centro qualità e gestione dei processi, concentrando l attenzione sulla gestione della qualità piuttosto che sul controllo qualità. Lo standard considera i requisiti dell'organizzazione, prima della definizione della struttura dei processi. Inoltre, lo standard ha focalizzato l attenzione sul miglioramento continuo dei processi ed il monitoraggio della soddisfazione dei clienti. ISO 9001:2008 Ha chiarito le specifiche della revisione del 2000, rendendole più coerenti con la norma ISO 14001:2004, lo standard per il Sistema di Gestione Ambientale. TÜV SÜD Orientarsi nella ISO 9001:2015 5

6 La revisione 2015 Ogni cinque anni tutti gli standard ISO sono sottoposti a revisione, così da adattarli alle nuove condizioni del mercato. Questo è il motivo per cui l attuale ISO 9001:2008 è in fase di revisione. Fino al momento della redazione di questo documento, il processo di revisione ha superato il passaggio del Committee Draft. Questa fase rappresenta la prima consultazione fra i membri dell ISO dei diversi paesi, che formalizzeranno nei loro commenti le posizioni nazionali rispetto al Draft. Successivamente gli esperti nominati dai membri ISO, rivedranno le posizioni dei diversi paesi, discuteranno i problemi e forniranno risposte alle questioni sollevate. Questo confronto porterà allo sviluppo di un Draft internazionale dello standard. Il processo di revisione, nel momento in cui questo documento è redatto, è giunto a questo punto. Il Draft internazionale sullo standard (chiamato ISO/DIS 9001:2015) è stato distribuito l 8 maggio 2014 per la revisione ed i commenti. Sono pervenute circa osservazioni ed i suggerimenti sono stati successivamente approvati dall 80% dei paesi in una votazione preliminare. La comunità internazionale è stata quindi invitata a presentare le sue osservazioni. Sebbene siano inevitabili alcuni La versione finale della norma ISO 9001: 2015 si prevede venga rilasciata nel settembre del cambiamenti, non ne sono attesi di significativi. Questi commenti saranno utilizzati per lo sviluppo del Final Draft lnternational Standard (FDIS), che è previsto per il novembre Il rilascio della versione finale della norma ISO 9001: 2015 è in programma per il mese di settembre del L EVOLUZIONE DELLO STANDARD ISO La versione del 1994 si focalizza nella gestione della qualità attraverso il controllo 2008 La versione 2008 chiarifica le specifiche presenti nella versione del 2000 Novembre 2014 Final Draft International per lo sviluppo dello standard 1987 Settembre 2015 Introduzione dell ISO nella sua prima versione 2000 Qualità e gestione dei processi al centro Maggio 2014 Revisione e commenti al Draft International Standard Pubblicazione della versione Orientarsi nella ISO 9001:2015 TÜV SÜD

7 La struttura della nuova ISO 9001:2015 Le norme di sistema ISO hanno degli elementi comuni, ma un unica implementazione per tutti gli standard presenta ancora delle difficoltà, considerando la loro diversa forma e struttura. L ISO sta affrontando questo problema, per arrivare in futuro a dare agli standard gestionali strutture identiche oltre a testi, termini e definizioni comuni. L utilizzo di termini e definizioni affini consentirà revisioni delle norme sui Sistemi di Gestione più coerenti ed integrabili. È certo che la ISO 9001:2015 avrà una struttura nuova e di alto livello (chiamato allegato SL) rispetto alla struttura attuale, che diventerà il modello a cui si adegueranno anche gli altri standard di sistema. Gli standard ISO e BS OHSAS saranno anch essi oggetto di revisione e quindi modificati conseguentemente. L obiettivo di questa nuova struttura di alto livello è di allineare forma, testo, termini e definizioni, garantendo quella flessibilità per l integrazione tecnica di argomenti e requisiti specifici della norma. CONFRONTO ISO/DIS ISO 9001:2015 vs ISO 9001:2008 ISO/DIS ISO 9001:2015 ISO 9001: Ambito di applicazione 1. Ambito di applicazione 2. Riferimenti normativi 2. Riferimenti normativi 3. Termini e definizioni 3. Termini e definizioni 4. Il contesto dell organizzazione 4. Sistema di gestione qualità 5. Leadership 5. Responsabilità gestionali 6. Pianificazione 6. Gestione delle risorse 7. Supporto 7. Realizzazione del prodotto 8. Funzionamento 8. Misurazione, analisi e miglioramento 9. Valutazione delle prestazioni 10. Miglioramento TÜV SÜD Orientarsi nella ISO 9001:2015 7

8 Comprendere i cambiamenti Comprendere i cambiamenti della nuova ISO 9001 è importante come è spiegato nei punti successivi: Copertura estesa alle aziende di servizi - complessivamente il DIS rende la ISO 9001 maggiormente applicabile alle aziende del settore servizi. il termine Prodotto è stato sostituito con Prodotti e servizi, con il significato di un bene, di qualsiasi tipo, fornito al cliente. Comprendere il corretto contesto - Il DIS si focalizza sulle parti interessate ed utilizza un approccio centrato sulla gestione delle relazioni con gli Stakeholder (SRM), con l aggiunta di due clausole (4.1 Comprendere il contesto in cui l organizzazione si colloca e 4.2 Comprendere le esigenze e le aspettative delle parti interessate) riferite al contesto dell organizzazione. Queste nuove clausole richiedono alle organizzazioni di determinare requisiti e problematiche che possono avere un impatto nella progettazione del SGQ, da utilizzare come input nello sviluppo del sistema. Questo approccio presuppone che il successo a lungo termine del business sia possibile quando sono tenuti in debita considerazione le caratteristiche delle parti interessate. Questo metodo non è nuovo, essendo presente anche nella ISO 9001:2008, sezione 4.4, che parla proprio di questo. Un approccio centrato sul SRM va molto più in là di uno basato sul Customer Relationship Management (CRM), usato nelle precedenti revisioni della norma. Mentre il CRM affronta unicamente il rapporto tra l organizzazione e i suoi clienti, il SRM uniforma il rapporto dell organizzazione con tutte le parti interessate, compresi clienti, fornitori, partner, autorità, etc. Per allinearsi a questo nuovo obbligo, il termine Parti interessate è esteso ai proprietari, al personale dell organizzazione, banche e persino i concorrenti. Una caratteristica da sottolineare presente nel DIS è che non è più richiesto che prodotti e servizi soddisfino le esigenze e le aspettative di tutti i soggetti esterni, ma solo quelli delle parti interessate, rilevanti per Sistema di Gestione Qualità (SGQ). Ulteriormente definito l approccio per processi - L ISO 9001: Orientarsi nella ISO 9001:2015 TÜV SÜD

9 promuoveva l adozione di un approccio per processi per lo sviluppo, l implementazione ed il miglioramento dell efficacia del SGQ. Il nuovo DIS ne fa più esplicitamente riferimento nella Sezione 4.4 Sistema di Gestione per la Qualità e i suoi processi. Ora occorre che le organizzazioni definiscano input e output attesi, e questo per ogni processo. È inoltre richiesta la misurazione degli indicatori di performance e l assegnazione delle responsabilità. Focus sul rischio - Il DIS sottolinea l adozione di un approccio basato sulla gestione del rischio in vari ambiti. Questo metodo richiede la comprensione e la valutazione dei rischi, a cui fa riferimento la Sezione 4.4 Sistema di Gestione Qualità dei processi, le questioni sulla leadership presenti nella Sezione e in una sub-clausola nella sezione 6.1.2, Azioni per gestire rischi e opportunità, e l approccio basato sulla gestione del rischio è espresso nel capitolo 8.1 Pianificazione e Controllo di Gestione, e nel capitolo 9.3 Gestione e revisione. Mentre è richiesto alle organizzazioni di identificare ed agire su questi rischi, non c è esplicita richiesta circa la gestione di rischi standard. Nella struttura di alto livello o nel testo della norma, non si fa cenno ad alcuna clausola specifica sui requisiti per le misure di prevenzione. E questo, abbiamo visto, essere uno degli obiettivi del SGQ. Flessibilità nella documentazione - Termini come documenti e registri sono ora sostituiti da informazioni documentate. Questo cambiamento permette maggiore flessibilità nella descrizione dei processi. Un organizzazione è ora in grado di determinare la quantità di informazioni documentate sui processi, basandosi su elementi quali la loro complessità e la competenza del personale. Inoltre, non sono più obbligatorie le procedure documentate richieste nella versione precedente della norma, il DIS prevede infatti che sia l organizzazione a decidere. Più responsabilità di gestione - Il DIS ha ampliato quello che prevede il termine responsabilità di gestione. Il focus è sulla leadership e l impegno. In futuro, l alta direzione assumerà la rappresentanza nella responsabilità della gestione della qualità. Il DIS prevede che le organizzazioni assegnino con maggiore precisione ruoli e responsabilità. Esteso il campo di applicazione del riesame della direzione - Il campo di applicazione del riesame si amplia con l aggiunta dell aspetto direzione strategica dell organizzazione. La direzione dovrà prendere in considerazione gli interessi delle parti interessate e valutare i rischi a livello strategico. TÜV SÜD Orientarsi nella ISO 9001:2015 9

10 Come ci si può preparare per il nuovo standard? Le modifiche proposte alla norma ISO 9001 sono ampie. Dal momento che il DIS prevede solo modifiche minori, le organizzazioni già in possesso della certificazione ISO 9001 dovrebbero iniziare a monitorare il processo di revisione, familiarizzando con le varie modifiche apportate allo standard. Nel settembre 2015, dopo la pubblicazione della norma, si raccomanda alle organizzazioni di revisionare il loro SGQ. Una volta che la ISO 9001:2015 sarà pubblicata, le organizzazioni certificate avranno un periodo di transizione di tre anni per rivedere attentamente i loro processi, e in questo lasso di tempo si applicheranno in parallelo entrambe le edizioni della norma. Le organizzazioni dovranno predisporre un processo per rendere il loro SGQ conforme ai nuovi requisiti normativi. Posticipare l aggiornamento al termine dei tre anni di transizione potrebbe essere rischioso, considerando l entità delle modifiche necessarie. Per quelle aziende che hanno intenzione di certificarsi ISO 9001, visto il tempo necessario per implementare un sistema di gestione e per raggiungere la certificazione, nello sviluppo del loro SGQ dovrebbero iniziare a considerare i vari cambiamenti previsti dalla nuova versione normativa. Le organizzazioni già in possesso della certificazione ISO 9001 dovrebbero iniziare a tenere sotto controllo il processo di revisione della norma e familiarizzare con le varie modifiche previste. Come TÜV Italia può aiutarvi? TÜV Italia è un Organismo di Certificazione accreditato per l ISO Grazie alla presenza globale del Gruppo TÜV SÜD, è in grado di offrire servizi certificativi ovunque nel mondo. Considerando i cambiamenti previsti nella nuova revisione della ISO 9001:2015, è consigliabile che le organizzazioni iniziano da subito a lavorare sui loro SGQ. L ente conduce regolarmente audit di ricertificazione, grazie ai suoi accreditamenti ACCREDIA. Attraverso la sua presenza globale, il gruppo TÜV SÜD offre servizi di certificazione ovunque nel mondo. Viste le numerose modifiche alla norma ISO 9001:2015, suggerisce alle organizzazioni di migliorare direttamente i loro SGQ. L ente conduce audit di ricertificazione seguendo iter documentati per supportare le organizzazioni operanti in tutti i settori manifatturieri e dei servizi, ovunque nel mondo, rispetto alla nuova edizione della ISO TÜV Italia e TÜV SÜD rilasciano certificazioni anche rispetto ad altre norme di sistema, e questo è uno dei motivi per i quali molte organizzazioni si avvalgono del Gruppo TÜV SÜD come fornitore unico per le loro esigenze certificative. 10 Orientarsi nella ISO 9001:2015 TÜV SÜD

11 GLOSSARIO DELLE SIGLE CRM customer relationship management DIS draft international standard FDIS final draft international standard QMS quality management system SRM stakeholder relationship management NOTE [1] COPYRIGHT NOTICE The information contained in this document represents the current view of TÜV SÜD on the issues discussed as of the date of publication. Because TÜV SÜD must respond to changing market conditions, it should not be interpreted to be a commitment on the part of TÜV SÜD, and TÜV SÜD cannot guarantee the accuracy of any information presented after the date of publication. This White Paper is for informational purposes only. TÜV SÜD makes no warranties, express, implied or statutory, as to the information in this document. Complying with all applicable copyright laws is the responsibility of the user. Without limiting the rights under copyright, no part of this document may be reproduced, stored in or introduced into a retrieval system, or transmitted in any form or by any means (electronic, mechanical, photocopying, recording, or otherwise), or for any purpose, without the express written permission of TÜV SÜD. TÜV SÜD may have patents, patent applications, trademarks, copyrights, or other intellectual property rights covering subject matter in this document. Except as expressly provided in any written license agreement from TÜV SÜD, the furnishing of this document does not give you any license to these patents, trademarks, copyrights, or other intellectual property. ANY REPRODUCTION, ADAPTATION OR TRANSLATION OF THIS DOCUMENT WITHOUT PRIOR WRITTEN PERMISSION IS PROHIBITED, EXCEPT AS ALLOWED UNDER THE COPYRIGHT LAWS. TÜV SÜD Group 2014 All rights reserved - TÜV SÜD is a registered trademark of TÜV SÜD Group. Le informazioni contenute in questo documento rappresentano la posizione di TÜV SÜD sui temi trattati alla data di pubblicazione del documento. Poichè TÜV SÜD deve rispondere alle mutevoli condizioni del mercato, quanto espresso non deve essere interpretato come un impegno da parte di TÜV SÜD, che non può garantire l accuratezza delle informazioni successivamente alla data di pubblicazione del documento, che ha scopi esclusivamente informativi. TÜV SÜD non fornisce alcuna garanzia, espressa, implicita o di legge, per quanto riguarda le informazioni contenute in questo documento. Il rispetto di tutte le leggi applicabili sul copyright è responsabilità dell utente. Fermo restando tutti i diritti coperti da copyright, nessuna parte di questo documento può essere riprodotta, memorizzata o inserita in un sistema di recupero, o trasmessa in qualsiasi forma e con qualsiasi mezzo (elettronico, meccanico, tramite fotocopiatura o registrazione o altro), o per qualsiasi scopo, senza l autorizzazione scritta di TÜV SÜD. TÜV SÜD può possedere o aver richiesto brevetti marchi, copyright o altri diritti di proprietà intellettuale relativi all oggetto del presente documento. Salvo quanto espressamente previsto in un contratto scritto di licenza da parte di TÜV SÜD, questo documento non dà alcuna licenza su notifiche, marchi, copyright o altra proprietà intellettuale. OGNI RIPRODUZIONE, ADATTAMENTO O TRADUZIONE DI QUESTO DOCUMENTO SENZA PREVIA AUTORIZZAZIONE SCRITTA DA PARTE DI TÜV SÜD SONO VIETATI, tranne per quanto consentito dalle leggi sul copyright. TÜV SÜD Group Tutti i diritti riservati - TÜV SÜD è un marchio registrato di TÜV SÜD Group. DISCLAIMER All reasonable measures have been taken to ensure the quality, reliability, and accuracy of the information in the content. However, TÜV SÜD is not responsible for the third-party content contained in this newsletter. TÜV SÜD makes no warranties or representations, expressed or implied, as to the accuracy or completeness of information contained in this newsletter. This newsletter is intended to provide general information on a particular subject or subjects and is not an exhaustive treatment of such subject(s). Accordingly, the information in this newsletter is not intended to constitute consulting or professional advice or services. If you are seeking advice on any matters relating to information in this newsletter, you should where appropriate contact us directly with your specific query or seek advice from qualified professional people. The information contained in this newsletter may not be copied, quoted, or referred to in any other publication or materials without the prior written consent of TÜV SÜD. All rights reserved 2014 TÜV SÜD. Sono state adottate tutte le misure possibili per garantire la qualità, l affidabilità e l accuratezza delle informazioni contenute. Tuttavia TÜV SÜD non è responsabile per i contenuti di terzi citati in questo documento. TÜV SÜD non fornisce garanzie o dichiarazione espressa o implicita, circa l accuratezza e la completezza delle informazioni contenute in questo documento. Esso è destinato a fornire informazioni di carattere generale su un particolare argomento, o argomenti, e non è una trattazione esaustiva di tale argomento/i. Di conseguenza, le informazioni in esso contenute non sono destinate a costituire oggetto di consulenza o di pareri o servizi professionali. Se siete interessati alle questioni oggetto di questo documento dovete contattarci direttamente con una richiesta specifica o chiedere consiglio a qualificati professionisti. Le informazioni contenute in questo documento non possono essere copiate, citata/e, in qualsiasi altra pubblicazione o materiale senza il preventivo consenso scritto di TÜV SÜD. Tutti i diritti riservati 2014 TÜV SÜD. TÜV SÜD Orientarsi nella ISO 9001:

12 Orientarsi nella ISO 9001:2015 Scegli la certezza. Aggiungi valore. TÜV SÜD è un fornitore premium di servizi in ambito sostenibilità, qualità, sicurezza, oltre che in attività di prova, ispezioni, audit, certificazione e formazione. Presente con oltre 800 sedi nel mondo, possiede accreditamenti in Europa, Nord e Sud America, Medio Oriente e Asia. Offre servizi che rappresentano un concreto valore aggiunto per le imprese, i consumatori e l ambiente. TÜV Italia srl Via Carducci 125, pal. 23, Sesto San Giovanni (MI) TÜV Italia srl V-M/MS/27.0/it/IT

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

INFRASTRUCTURE LICENSING WINDOWS SERVER. Microsoft licensing in ambienti virtualizzati. Acronimi

INFRASTRUCTURE LICENSING WINDOWS SERVER. Microsoft licensing in ambienti virtualizzati. Acronimi Microsoft licensing in ambienti virtualizzati Luca De Angelis Product marketing manager Luca.deangelis@microsoft.com Acronimi E Operating System Environment ML Management License CAL Client Access License

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

Business Intelligence a portata di mano: strumenti per una migliore gestione delle informazioni aziendali

Business Intelligence a portata di mano: strumenti per una migliore gestione delle informazioni aziendali Business Intelligence a portata di mano: strumenti per una migliore gestione delle informazioni aziendali Smau Bologna 18 Giugno 2009 Eligio Papa Distribution Channel Sales Manager SAP Italia COSA SIGNIFICA

Dettagli

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Claudio Chiarenza (General Manager and Chief Strategy Officer) Italtel, Italtel logo and imss (Italtel Multi-Service

Dettagli

Energy risk management

Energy risk management Il sistema di supporto alle tue decisioni Energy risk management Un approccio orientato agli attori M.B.I. Srl, Via Francesco Squartini 7-56121 Pisa, Italia - tel. 050 3870888 - fax. 050 3870808 www.powerschedo.it

Dettagli

il materiale contenuto nel presente documento non può essere utilizzato o riprodotto senza autorizzazione

il materiale contenuto nel presente documento non può essere utilizzato o riprodotto senza autorizzazione Reliability Management La gestione del processo di Sviluppo Prodotto Ing. Andrea Calisti www.indcons.eu Chi sono... Andrea CALISTI Ingegnere meccanico dal 1995 al 2009 nel Gruppo Fiat Assistenza Clienti

Dettagli

Criteri di valutazione e certificazione della sicurezza delle informazioni. Cesare Gallotti Milano, 14 maggio 2004 1

Criteri di valutazione e certificazione della sicurezza delle informazioni. Cesare Gallotti Milano, 14 maggio 2004 1 Criteri di valutazione e certificazione della sicurezza delle informazioni Cesare Gallotti Milano, 14 maggio 2004 1 AGENDA Introduzione Valutazione dei prodotti Valutazione dell organizzazione per la sicurezza

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tipo: Type: 5 cabine (1 main deck+ 4 lower deck) 5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tessuti: Dedar Fanfara, Paola Lenti Fabrics: Dedar Fanfara,

Dettagli

La Valutazione degli Asset Intangibili

La Valutazione degli Asset Intangibili La Valutazione degli Asset Intangibili Chiara Fratini Gli asset intangibili rappresentano il patrimonio di conoscenza di un organizzazione. In un accezione ampia del concetto di conoscenza, questo patrimonio

Dettagli

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni é Tempo di BILANCI Gli Investitori Hanno Sentimenti Diversi Verso le Azioni In tutto il mondo c è ottimismo sul potenziale di lungo periodo delle azioni. In effetti, i risultati dell ultimo sondaggio di

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA ROMA 20-22 OTTOBRE 2014 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA,

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

Rilascio dei Permessi Volo

Rilascio dei Permessi Volo R E P U B L I C O F S A N M A R I N O C I V I L A V I A T I O N A U T H O R I T Y SAN MARINO CIVIL AVIATION REGULATION Rilascio dei Permessi Volo SM-CAR PART 5 Approvazione: Ing. Marco Conti official of

Dettagli

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit Un Prodotto della Suite BOC Management Office Controllo Globale e Permanente delle Architetture IT Aziendali e dei Processi IT: IT-Governance Definire

Dettagli

dei processi di customer service

dei processi di customer service WHITE PAPER APRILE 2013 Il Business Process Orchestrator dei processi di customer service Fonte Dati: Forrester Research Inc I marchi registrati citati nel presente documento sono di proprietà esclusiva

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

Vodafone Case Study Pulitalia

Vodafone Case Study Pulitalia Quello con Vodafone e un vero è proprio matrimonio: un lungo rapporto di fiducia reciproca con un partner veramente attento alle nostre esigenze e con un account manager di grande professionalità. 1 Il

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

Informazioni per i pazienti e le famiglie

Informazioni per i pazienti e le famiglie Che cos è l MRSA? (What is MRSA? Italian) Reparto Prevenzione e controllo delle infezioni UHN Informazioni per i pazienti e le famiglie Patient Education Improving Health Through Education L MRSA è un

Dettagli

LA VALUTAZIONE ECONOMICA DEL PORTAFOGLIO BREVETTUALE

LA VALUTAZIONE ECONOMICA DEL PORTAFOGLIO BREVETTUALE LA VALUTAZIONE ECONOMICA DEL PORTAFOGLIO BREVETTUALE Prof. MARCO GIULIANI Docente di Economia Aziendale Università Politecnica delle Marche Socio LIVE m.giuliani@univpm.it Jesi, 11 ottobre 2013 1 Prime

Dettagli

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria IT Plant Solutions IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria s Industrial Solutions and Services Your Success is Our Goal Soluzioni MES e IT per integrare e sincronizzare i processi Prendi

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

PROCEDURA DI AUDIT AI TEST CENTER AICA

PROCEDURA DI AUDIT AI TEST CENTER AICA Pag. 1 di 14 PROCEDURA DI AUDIT REVISIONI 1 19/12/2002 Prima revisione 2 07/01/2004 Seconda revisione 3 11/01/2005 Terza revisione 4 12/01/2006 Quarta revisione 5 09/12/2013 Quinta revisione Adeguamenti

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management ITIL: I concetti chiave ed il livello di adozione nelle aziende italiane Matteo De Angelis, itsmf Italia (I) 1 Chi è itsmf italia 12 th May 2011 - Bolzano itsmf (IT Service Management

Dettagli

Modalità di riferimento alla certificazione Uso del certificato e del marchio

Modalità di riferimento alla certificazione Uso del certificato e del marchio Modalità di riferimento alla certificazione Uso del certificato e del marchio http://www.tuv.it/tuvitalia/guidamarchi.asp L'organizzazione deve predisporre e - dopo essere stata certificata mettere in

Dettagli

tmt 15 Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue

tmt 15 Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue tmt 15 Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue Il problema: metalli pesanti nelle acque reflue In numerosi settori ed applicazioni

Dettagli

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

Antonio Valle a a Istituto di Zoologia e Anatomia Comparata. To link to this article: http://dx.doi.org/10.1080/11250005109439140

Antonio Valle a a Istituto di Zoologia e Anatomia Comparata. To link to this article: http://dx.doi.org/10.1080/11250005109439140 This article was downloaded by: [178.63.86.160] On: 14 August 2015, At: 03:03 Publisher: Taylor & Francis Informa Ltd Registered in England and Wales Registered Number: 1072954 Registered office: 5 Howick

Dettagli

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Data Sheet IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Panoramica Le medie aziende devono migliorare nettamente le loro capacità

Dettagli

ITALIA: REGOLE PER IL MANTENIMENTO DEGLI INCENTIVI IN CONTO ENERGIA 21 MAGGIO 2015

ITALIA: REGOLE PER IL MANTENIMENTO DEGLI INCENTIVI IN CONTO ENERGIA 21 MAGGIO 2015 BRIEFING ITALIA: REGOLE PER IL MANTENIMENTO DEGLI INCENTIVI IN CONTO ENERGIA 21 MAGGIO 2015 Contenuti I. Ambito di applicazione del DTR II. Interventi contemplati dal DTR III. Incrementi di Producibilità

Dettagli

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10 Indice La Missione 3 La Storia 4 I Valori 5 I Clienti 7 I Numeri 8 I Servizi 10 La Missione REVALO: un partner operativo insostituibile sul territorio. REVALO ha come scopo il mantenimento e l incremento

Dettagli

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari Narrare i gruppi Etnografia dell interazione quotidiana Prospettive cliniche e sociali ISSN: 2281-8960 Narrare i gruppi. Etnografia dell'interazione quotidiana. Prospettive cliniche e sociali è una Rivista

Dettagli

Gli Standard hanno lo scopo di:

Gli Standard hanno lo scopo di: STANDARD INTERNAZIONALI PER LA PRATICA PROFESSIONALE DELL INTERNAL AUDITING (STANDARD) Introduzione agli Standard L attività di Internal audit è svolta in contesti giuridici e culturali diversi, all interno

Dettagli

Domanda di Certificazione Fairtrade

Domanda di Certificazione Fairtrade Domanda di Certificazione Fairtrade Procedura operativa standard Valida dal: 17.09.2013 Distribuzione: pubblica Indice 1. Scopo... 4 2. Campo di applicazione... 4 2.1 Chi deve presentare domanda di certificazione

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI.

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. Come gruppo industriale tecnologico leader nel settore del vetro e dei materiali

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER Alessio Cuppari Presidente itsmf Italia itsmf International 6000 Aziende - 40000 Individui itsmf Italia Comunità di Soci Base di conoscenze e di risorse Forum

Dettagli

Business Process Modeling Caso di Studio

Business Process Modeling Caso di Studio Caso di Studio Stefano Angrisano, Consulting IT Specialist December 2007 2007 IBM Corporation Sommario Perché l architettura SOA? Le aspettative del Cliente. Ambito applicativo oggetto dell introduzione

Dettagli

CALENDARIO CORSI 2015

CALENDARIO CORSI 2015 SAFER, SMARTER, GREENER DNV GL - Business Assurance Segreteria Didattica Training Tel. +39 039 60564 - Fax +39 039 6058324 e-mail: training.italy@dnvgl.com www.dnvba.it/training BUSINESS ASSURANCE CALENDARIO

Dettagli

QUEST La certificazione per le politiche di mobilità urbana. ISIS Istituto di Studi per l Integrazione dei Sistemi MobyDixit Bologna 23.05.

QUEST La certificazione per le politiche di mobilità urbana. ISIS Istituto di Studi per l Integrazione dei Sistemi MobyDixit Bologna 23.05. QUEST La certificazione per le politiche di mobilità urbana ISIS Istituto di Studi per l Integrazione dei Sistemi MobyDixit Bologna 23.05.2013 Il progetto QUEST Gli obiettivi Offrire supporto alle città

Dettagli

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo CAPITOLO 8 Tecnologie dell informazione e controllo Agenda Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale Sistemi di controllo a feedback IT e coordinamento

Dettagli

Attuazione e applicazione del Regolamento REACH: sfide e prospettive

Attuazione e applicazione del Regolamento REACH: sfide e prospettive Attuazione e applicazione del Regolamento REACH: sfide e prospettive Aspetti critici e rimedi Avv. Giovanni Indirli Senior attorney +32 2 5515961 gindirli@mayerbrown.com 21 Maggio 2010 Mayer Brown is a

Dettagli

agility made possible

agility made possible SOLUTION BRIEF CA IT Asset Manager Come gestire il ciclo di vita degli asset, massimizzare il valore degli investimenti IT e ottenere una vista a portfolio di tutti gli asset? agility made possible contribuisce

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione 2013. 12 (Revisione 2.6.) Esclusione di responsabilità legale SAMSUNG ELECTRONICS SI RISERVA IL DIRITTO DI MODIFICARE I PRODOTTI, LE INFORMAZIONI

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

DELL IPS G. RAVIZZA SECONDO LA NORMA ISO 9001:2008

DELL IPS G. RAVIZZA SECONDO LA NORMA ISO 9001:2008 IL SISTEMA GESTIONE QUALITA DELL IPS G. RAVIZZA SECONDO LA NORMA ISO 9001:2008 Col termine know-how ( so come ) si definisce il patrimonio brevettuale e brevettabile di un azienda, per la quale rappresenta

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso

In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso White Paper In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso Executive Summary Una volta stabilito il notevole impatto positivo che la Unified Communication (UC) può avere sulle aziende,

Dettagli

ITIL Versione 3: un contributo all importanza crescente del Business Service Management

ITIL Versione 3: un contributo all importanza crescente del Business Service Management BEST PRACTICES WHITE PAPER ITIL Versione 3: un contributo all importanza crescente del Business Service Management Sharon Taylor, Presidente di Aspect Group, Chief Architect e Chief Examiner per ITIL Ken

Dettagli

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR MANUALE DI ISTRUZIONI ACCENSIONE / SPEGNERE DEL TAG HOUND Finder GPS Il TAG HOUND

Dettagli

Il Modello 231 e l integrazione con gli altri sistemi di gestione aziendali

Il Modello 231 e l integrazione con gli altri sistemi di gestione aziendali RESPONSABILITA D IMPRESA D.lgs. 231/01 L EVOLUZIONE DEI MODELLI ORGANIZZATIVI E DI GESTIONE 27 maggio 2014 ore 14.00 Il Modello 231 e l integrazione con gli altri sistemi di gestione aziendali Ing. Gennaro

Dettagli

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time White Paper Operational DashBoard per una Business Intelligence in real-time Settembre 2011 www.axiante.com A Paper Published by Axiante CAMBIARE LE TRADIZIONI C'è stato un tempo in cui la Business Intelligence

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

La BI a supporto del management negli Istituti Previdenziali. Il caso IPOST. Marco Quagliata : Efis Consulting Raffaele Giammarco : SAP Italia

La BI a supporto del management negli Istituti Previdenziali. Il caso IPOST. Marco Quagliata : Efis Consulting Raffaele Giammarco : SAP Italia La BI a supporto del management negli Istituti Previdenziali. Il caso IPOST Marco Quagliata : Efis Consulting Raffaele Giammarco : SAP Italia Agenda Roma, 17-20 maggio 2010 IPost La soluzione SAP in IPost

Dettagli

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE L esperienza e la passione per l ingegneria sono determinanti per la definizione della nostra politica di prodotto,

Dettagli

I Valori del Manifesto Agile sono direttamente applicabili a Scrum:!

I Valori del Manifesto Agile sono direttamente applicabili a Scrum:! Scrum descrizione I Principi di Scrum I Valori dal Manifesto Agile Scrum è il framework Agile più noto. E la sorgente di molte delle idee che si trovano oggi nei Principi e nei Valori del Manifesto Agile,

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Grandi Navi Veloci. Utilizzata con concessione dell autore. SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Partner Nome dell azienda Ferretticasa Spa Settore Engineering & Costruction Servizi e/o

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome. Data di nascita 28 gennaio 1969

Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome. Data di nascita 28 gennaio 1969 Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI Nome FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN Nazionalità Italiana Data di nascita 28 gennaio 1969 Titolo di studio Laurea in Ingegneria Elettronica conseguita presso il politecnico

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

Il Form C cartaceo ed elettronico

Il Form C cartaceo ed elettronico Il Form C cartaceo ed elettronico Giusy Lo Grasso Roma, 9 luglio 2012 Reporting DURANTE IL PROGETTO VENGONO RICHIESTI PERIODIC REPORT entro 60 giorni dalla fine del periodo indicato all Art 4 del GA DELIVERABLES

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

Requisiti di sistema di Cisco WebEx Meetings Server

Requisiti di sistema di Cisco WebEx Meetings Server Prima pubblicazione: 21 Ottobre 2012 Ultima modifica: 21 Ottobre 2012 Americas Headquarters Cisco Systems, Inc. 170 West Tasman Drive San Jose, CA 95134-1706 USA http://www.cisco.com Tel: 8 526-00 800

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

I Professionisti della digitalizzazione documentale

I Professionisti della digitalizzazione documentale CON IL PATROCINIO DI PROGRAMMA MASTER COURSE ANORC MILANO, dal 3 al 26 NOVEMBRE 2015 Hotel degli Arcimboldi (Viale Sarca, n. 336) I Professionisti della digitalizzazione documentale Guida formativa per

Dettagli

REGOLAMENTO E POLITICHE AZIENDALI ALLEGATO (J) DOCUMENTO SULLE POLITICHE DI SICUREZZA E TUTELA DELLA SALUTE SUL LAVORO EX D.LGS. N.

REGOLAMENTO E POLITICHE AZIENDALI ALLEGATO (J) DOCUMENTO SULLE POLITICHE DI SICUREZZA E TUTELA DELLA SALUTE SUL LAVORO EX D.LGS. N. REGOLAMENTO E POLITICHE AZIENDALI ALLEGATO (J) DOCUMENTO SULLE POLITICHE DI SICUREZZA E TUTELA DELLA SALUTE SUL LAVORO EX D.LGS. N. 81/2008 Il Consiglio di Amministrazione della Società ha approvato le

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

MANUALE OPERATIVO INTRODUZIONE. Manuale Operativo

MANUALE OPERATIVO INTRODUZIONE. Manuale Operativo Pagina 1 di 24 INTRODUZIONE SEZ 0 Manuale Operativo DOCUMENTO TECNICO PER LA CERTIFICAZIONE DEL PROCESSO DI VENDITA DEGLI AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO OPERANTI PRESSO UN AGENZIA DI RAPPRESENTANZA:

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E CONSIGLIO NAZIONALE DEI RAGIONIERI

CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E CONSIGLIO NAZIONALE DEI RAGIONIERI CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E CONSIGLIO NAZIONALE DEI RAGIONIERI COMMISSIONE PARITETICA PER I PRINCIPI DI REVISIONE LA COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi

Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi Istruzioni per gli Autori Informazioni generali Aggiornamenti CIO è la rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi e pubblica articoli

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 30/7 DEL 29.7.2014

DELIBERAZIONE N. 30/7 DEL 29.7.2014 Oggetto: Assegnazione all Azienda ASL n. 8 di Cagliari dell espletamento della procedura per l affidamento del servizio di realizzazione del sistema informatico per la gestione dell accreditamento dei

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

Enterprise Content Management. Terminologia. KM, ECM e BPM per creare valore nell impresa. Giovanni Marrè Amm. Del., it Consult

Enterprise Content Management. Terminologia. KM, ECM e BPM per creare valore nell impresa. Giovanni Marrè Amm. Del., it Consult KM, ECM e BPM per creare valore nell impresa Giovanni Marrè Amm. Del., it Consult Terminologia Ci sono alcuni termini che, a vario titolo, hanno a che fare col tema dell intervento KM ECM BPM E20 Enterprise

Dettagli

Sussidio guida per la stesura della Relazione ex post

Sussidio guida per la stesura della Relazione ex post AGENZIA SANITARIA E SOCIALE REGIONALE ACCREDITAMENTO IL RESPONSABILE PIERLUIGI LA PORTA Sussidio guida per la stesura della Relazione ex post D.Lgs. 229/99 I principi introdotti dal DLgs 502/92 art. 8

Dettagli

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy IT Service Management: il Framework ITIL Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy Quint Wellington Redwood 2007 Agenda Quint Wellington Redwood Italia IT Service Management

Dettagli

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55 Gestione della Manutenzione e compliance con gli standard di sicurezza: evoluzione verso l Asset Management secondo le linee guida della PAS 55, introduzione della normativa ISO 55000 Legame fra manutenzione

Dettagli

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita;

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita; .netbin. è un potentissimo strumento SVILUPPATO DA GIEMME INFORMATICA di analisi dei dati con esposizione dei dati in forma numerica e grafica con un interfaccia visuale di facile utilizzo, organizzata

Dettagli

DEFINIZIONE DEL CONCEPT DI PRODOTTO

DEFINIZIONE DEL CONCEPT DI PRODOTTO DEFINIZIONE DEL CONCEPT DI PRODOTTO 92 Generazione dei concetti di prodotto Individuazione dei bisogni dei clienti Eseguire l analisi economica Analizzare i prodotti della concorrenza Costruire e collaudare

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

Linee guida per il reporting di sostenibilità

Linee guida per il reporting di sostenibilità RG Linee guida per il reporting di sostenibilità 2000-2011 GRI Versione 3.1 2000-2011 GRI Versione 3.1 Linee guida per il reporting di sostenibilità RG Indice Prefazione Lo sviluppo sostenibile e l imperativo

Dettagli

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM 65 1 2 VS/AM 65 STANDARD VS/AM 65 CON RACCORDI VS/AM 65

Dettagli

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting. explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.it Procedura di gestione per Laboratori di Analisi Cliniche Pag.

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli