GESTIELLE INVESTMENT SICAV Società d Investimento a Capitale Variabile 26, boulevard Royal L-2449 Lussemburgo R.C.S. Luxembourg B-63851

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "GESTIELLE INVESTMENT SICAV Società d Investimento a Capitale Variabile 26, boulevard Royal L-2449 Lussemburgo R.C.S. Luxembourg B-63851"

Transcript

1 GESTIELLE INVESTMENT SICAV Società d Investimento a Capitale Variabile 26, boulevard Royal L-2449 Lussemburgo R.C.S. Luxembourg B Prospetto semplificato datato dicembre 2011 ai sensi della Direttiva del Consiglio 2009/65/CE INFORMAZIONI GENERALI GESTIELLE INVESTMENT SICAV (di seguito la Sicav ) è una società di investimento di diritto lussemburghese, costituita come société anonyme in data 7 aprile 1998 con durata illimitata ai sensi della Parte 1 della Legge 17 dicembre 2010 sugli organismi di investimento collettivo. In precedenza la denominazione della Sicav era Novara Aquilone Sicav. Chiusura dell Esercizio Finanziario Promotore Gestore Ultimo giorno di febbraio di ogni anno Banco Popolare Luxembourg S.A. 26, boulevard Royal L-2449 Lussemburgo Dexia Asset Management Luxembourg S.A. 136, route d Arlon L-1150 Lussemburgo Parte della funzione di Gestione di Portafoglio è delegata al Gestore degli Investimenti ALETTI GESTIELLE Società di Gestione del Risparmio S.p.A. Via Roncaglia, 12 I Milano La funzione di Agente incaricato per i Servizi Amministrativi è delegata a RBC Dexia Investor Services Bank S.A. 14, Porte de France L-4360 Esch-sur-Alzette Granducato di Lussemburgo La funzione di Agente incaricato per i Trasferimenti, compresa la funzione di conservatore dei registri, è delegata a RBC Dexia Investor Services Bank S.A. 14, Porte de France L-4360 Esch-sur-Alzette Granducato di Lussemburgo Banca Depositaria RBC Dexia Investor Services Bank S.A. 14, Porte de France L-4360 Esch-sur-Alzette Granducato di Lussemburgo Distributore Generale Società di Revisione Autorità di vigilanza Banco Popolare Luxembourg S.A. 26, boulevard Royal L-2449 Lussemburgo Deloitte S.A. 560, rue de Neudorf L-2220 Lussemburgo Commission de Surveillance du Secteur Financier I Comparti La Sicav ha una struttura a compartimenti multipli (struttura ad ombrello ) con portafogli ( i "Comparti") differenziati per attività specifiche e denominati in varie valute di riferimento. I Comparti che attualmente sono offerti agli investitori sono i seguenti: GESTIELLE INVESTMENT SICAV Value Equity Europe GESTIELLE INVESTMENT SICAV Global Equity Controlled Risk GESTIELLE INVESTMENT SICAV Bond Euro Prospetto semplificato datato dicembre /16

2 GESTIELLE INVESTMENT SICAV Cash Euro In qualunque momento potranno essere lanciati ulteriori Comparti e, in tal caso, questo prospetto semplificato sarà opportunamente modificato e conterrà tutte le informazioni relative ai nuovi Comparti. Obiettivo generale L obiettivo che si propone la Sicav è di fornire agli investitori l opportunità di investire, tramite una varietà di Comparti, in una vasta gamma di valori mobiliari o altre attività legalmente valide, a livello mondiale e con molteplici obiettivi di investimento, tra cui la crescita del capitale e il rendimento, usufruendo nel contempo dei vantaggi amministrativi di un unico ente giuridico. Profilo di Rischio Gli investimenti effettuati nell ambito dei singoli Comparti risentono della fluttuazione dei mercati e dei rischi propri di tutti gli investimenti; di conseguenza, non si rilascia alcuna garanzia che i rispettivi obiettivi di investimento saranno raggiunti, e si fa rilevare che il prezzo delle azioni dei Comparti, così come i loro guadagni, possono variare. Sottoscrizione, Riscatto e Conversione di Azioni Le domande di sottoscrizione, riscatto e conversione di Azioni devono essere presentate direttamente alla Sicav e/o all Agente Incaricato per i Trasferimenti della Sicav in Lussemburgo, oppure al Distributore (Banco Popolare Luxembourg S.A.) o all Agente di Vendita che le inoltreranno all Agente Incaricato per i Trasferimenti. Salvo diversamente previsto nella descrizione del relativo Comparto nel presente Prospetto Semplificato, le domande di sottoscrizione, riscatto o conversione pervenute all Agente per i Trasferimenti della Sicav a Lussemburgo in un Giorno di Valutazione prima delle ore 16.30, ora di Lussemburgo, saranno trattate al rispettivo Prezzo di Sottoscrizione/Prezzo di Riscatto che prevale in tale Giorno di Valutazione. Tutte le richieste ricevute dopo tale ora saranno prese in considerazione il Giorno di Valutazione successivo. L eventuale pagamento da parte degli investitori a favore del Distributore della commissione di sottoscrizione (come percentuale dell ammontare sottoscritto), commissione di riscatto (come percentuale sul Prezzo di Riscatto) e commissione di conversione (come percentuale dell ammontare convertito) è specificato nel presente Prospetto Semplificato Il pagamento relativo a sottoscrizioni o a rimborsi deve avvenire entro i 3 (tre) Giorni Lavorativi successivi al Giorno di Valutazione applicabile. Tassazione Tassazione della Sicav Secondo la prassi e la legge attualmente in vigore nel Granducato del Lussemburgo, peraltro suscettibile di cambiamento, la Sicav non è soggetta alle imposte lussemburghesi sul reddito. Tuttavia, i Comparti della Sicav sono soggetti in Lussemburgo ad una tassa annuale ( taxe d abonnemen ) pari allo 0,05% delle attività nette, relative alle Classi di Azioni R di qualsiasi Comparto. Detta aliquota è ridotta allo 0,01% per quanto riguarda: - Le Classi di Azioni I dei Comparti: - Le Classi di Azioni di qualsiasi Comparto il cui oggetto esclusivo di investimento sonostrumenti del mercato monetario e/o i depositi presso istituti di credito. La predetta imposta è da pagare trimestralmente e viene calcolata in base al patrimonio netto dei Comparti alla fine del relativo trimestre. La taxe d abonnement non grava sulla quota di attività dei Comparti investita in altri organismi per l investimento collettivo del Lussemburgo che già versano la taxe d abonnement. Non sono previste in Lussemburgo imposte di bollo o altre tasse sull emissione di Azioni nella Sicav, se si prescinde dalla tassa una tantum di EUR 1.250,00 versata in occasione della costituzione della Sicav. Ai sensi della legislazione e della prassi vigente, né la Sicav né gli Azionisti (tranne i soggetti o le società che in certe limitate circostanze hanno o avevano la residenza o la sede legale o una sede permanente in Lussemburgo) sono soggetti a imposte lussemburghesi sul reddito, sugli utili da capitale, ritenute alla fonte o imposte sul patrimonio. I redditi della Sicav provenienti da fonti diverse possono essere soggetti a ritenute alla fonte nei paesi d'origine. La Sicav incassa il reddito prodotto dai titoli in portafoglio al netto delle eventuali ritenute operate nei relativi paesi. Tassazione degli Azionisti Prospetto semplificato datato dicembre /16

3 Ai sensi della legislazione e della prassi vigenti, gli Azionisti non sono soggetti in Lussemburgo ad alcuna imposta sul reddito, sugli utili da capitale, ritenuta alla fonte, imposta di successione o altra imposta (ad eccezione degli Azionisti domiciliati, residenti o con una sede permanente in Lussemburgo e di certi investitori residenti precedentemente in Lussemburgo in possesso di una quota superiore al 10% del capitale sociale della Sicav). Ai sensi della Direttiva del Consiglio 2003/48/CE del 3 giugno 2003 avente ad oggetto la tassazione sui proventi da risparmi in forma di pagamento di interessi (la EUSD ) entrata in vigore il 1 luglio 2005, la ritenuta alla fonte potrebbe applicarsi quando l agente per i pagamenti in Lussemburgo effettua distribuzioni per, e rimborsi di azioni/quote in certi fondi e dove il beneficiario di detti proventi è una persona fisica residente in un altro Stato membro della UE. A meno che detta persona non richieda espressamente di avvalersi del regime di scambio di informazioni ai sensi della EUSD, le distribuzioni e i rimborsi in questione dovrebbero essere soggetti a ritenuta alla fonte all aliquota del 35% dal 1 luglio In applicazione degli accordi conclusi dal Lussemburgo e alcuni territori dipendenti della UE, anche certi altri paesi, tra cui la Svizzera, i paesi dei Carabi, le Isole del Canale, l Isola di Man, Monaco, Liechtenstein, Andorra e la Repubblica di San Marino introdurranno misure equivalenti allo scambio di informazioni o alla ritenuta alla fonte. La EUSD è stata recepita in Lussemburgo con legge datata 21 giugno 2005 (la Legge Lussemburghese sul Risparmio ). Tutti gli organismi lussemburghesi per l investimento collettivo (tranne le SICAV costituite ai sensi della Parte II della legge lussemburghese datata 17 dicembre 2010, sugli organismi di investimento collettivo) rientrano nell ambito della Legge Lussemburghese sul Risparmio. Essendo la Sicav strutturata a compartimenti multipli (umbrella fund), ogni suo Comparto deve essere trattato come un Comparto Idoneo agli effetti della Legge Lussemburghese sul Risparmio. I potenziali investitori sono tenuti a consultare i propri consulenti professionisti e ad informarsi sulle possibili imposte o su altre conseguenze derivanti dall acquisto, possesso, conversione, cessione o vendita delle Azioni ai sensi delle leggi in vigore nei rispettivi paesi di cittadinanza, residenza o domicilio. Costi e Spese La Sicav preleva dalle attività del Comparto i fondi per il pagamento di tutte le spese da pagare alla Sicav comprensive, ma non solo, delle spese di costituzione; commissioni pagabili alla Società di gestione; onorari e spese per la Società di Revisione e commercialisti, la Banca Depositaria e le sue corrispondenti, l Agente per la Quotazione in Borsa, gli Agenti incaricati del Pagamento, i rappresentanti permanenti nei luoghi di registrazione e qualunque altro agente alle dipendenze della Sicav; compensi per gli Amministratori (ivi comprese le commissioni di gestione e le commissioni di performance ad essi spettanti) nonché le normali spese vive; qualsiasi spesa corrente di registrazione e quotazione in borsa; spese di relazionamento e di editoria, compresi i costi inerenti la preparazione, stampa, pubblicità e distribuzione di prospetti, note esplicative, rapporti periodici o dichiarazioni per la registrazione, oltre al costo delle relazioni agli azionisti; tutte le tasse, diritti, oneri governativi e oneri simili; e infine qualunque altra spesa operativa, comprese le spese per l acquisto e la vendita delle attività, le spese per interessi, le spese bancarie e di intermediazione, postali, telefoniche e di telefax. A titolo di compenso per i servizi resi, il Gestore percepirà dalla Sicav una Commissione di Gestione pari all aliquota massima annuale applicabile sul patrimonio netto medio di ogni Comparto calcolata in base alle commissioni per il gestore, alle commissioni per il gestore degli investimenti, alle commissioni di distribuzione e alle commissioni per l agente incaricato dell amministrazione centrale e all agente incaricato dei trasferimenti,, come specificato nel capitolo Caratteristiche principali delle Classi di Azioni per ogni Comparto. La Società di gestione preleverà dalla propria remunerazione le commisssioni dovute al Gestore degli Investimenti, all Agente per i Servizi Amministrativi Centrali, l Agente incaricato per i Trasferimenti e i Distributori. Il Gestore degli Investimenti ha anche diritto alla Commissione di Performance indicata per ciascun Comparto nella relativa Appendice. Le commissioni totali percepite da RBC Dexia Investor Services Bank S.A.(nella sua veste di banca depositaria, agente per i servizi amministrativi centrali, agente per i trasferimenti), corrispondono ad una media del 0,10% per anno delle attività nette dei Comparti (con l esclusione delle commissioni relative alle transazioni e le commissioni di banca depositaria). Le predette commissioni sono annuali, si riferiscono alle attività nette medie dei vari Comparti e sono pagabili mensilmente. Gli azionisti possono consultare i relativi accordi durante il normale orario di ufficio presso la sede amministrativa o la sede legale della Sicav a Lussemburgo. Le passività della Sicav che non possono essere imputate direttamente ad uno specifico Comparto saranno equamente ripartite tra i vari Comparti in proporzione al rispettivo Valore Netto d Inventario o secondo altra modalità fissata in buona fede dal Consiglio di Amministrazione. Tutti gli oneri afferenti la creazione di un nuovo Comparto, sostenuti successivamente all ammortamento di tutte le spese di costituzione della Sicav, saranno integralmente ammortizzati non appena sostenuti e saranno imputati a tale nuovo Comparto. Ulteriori informazioni Questo prospetto semplificato contiene le informazioni essenziali che riguardano la Sicav. Qualora desideriate avere informazioni più complete prima di procedere con l investimento, dovete leggere il prospetto completo datato dicembre Per maggiori informazioni sulle partecipazioni della Sicav, si rinvia alla relazione di bilancio più recente. Prospetto semplificato datato dicembre /16

4 Il Prospetto completo datato dicembre 2011 e le relazioni annuali e semestrali sono disponibili gratuitamente presso la sede legale della Sicav. Il Valore Netto d Inventario è disponibile presso la sede legale della Sicav. Per maggiori informazioni è possibile contattare la sede amministrativa della Sicav al: Alzette 14, Porte de France, L-4360 Esch-sur- Dicembre 2011 Prospetto informativo semplificato depositato presso la CONSOB in data 16 febbraio 2012 Il presente Prospetto di Gestielle Investment SICAV è traduzione fedele dell'ultimo Prospetto Semplificato ricevuto dalla Commission de Surveillance du Secteur Financier del Lussemburgo Gestielle Investment SICAV due consiglieri di amministrazione-legali rappresentanti Prospetto semplificato datato dicembre /16

5 GESTIELLE INVESTMENT SICAV Value Equity Europe Obiettivi e politica di investimento Il Comparto investirà sempre almeno i due terzi dei suoi attivi totali in titoli azionari di grandi società con sede legale in Europa ovvero che svolgono la parte preponderante delle loro attività economiche in Europa. Inoltre, il portafoglio azionario del Comparto sarà costituito da titoli di prim ordine e titoli di piccole imprese di tutti i settori. Il presente Comparto può detenere liquidità funzionali alla gestione. Il presente Comparto può effettuare operazioni relative a contratti a termine e opzioni su strumenti finanziari per un obiettivo diverso da quello di copertura, conformemente a quanto esposto nel capitolo Gestione del Rischio del Prospetto e nell interesse di una gestione metodica del proprio patrimonio. A causa della loro elevata volatilità, i contratti a termine e le opzioni sono esposti a rischi maggiori rispetto agli investimenti diretti in valori mobiliari. Fattori di rischio Nel caso la dimensione del Comparto sia inferiore a quella ottimale, la diversificazione non potrà consentire sempre il raggiungimento degli obiettivi del Comparto Qualora il Consiglio di Amministrazione decida di incrementare il rendimento, la strategia del portafoglio potrebbe essere esposta al rischio dei titoli sottostanti, in aggiunta agli altri rischi del portafoglio. Gli investitori devono essere consapevoli di investire in valute diverse e che, se la valuta di base dell investitore è l euro, potrebbe sussistere anche il rischio di cambio. Metodo impiegato per la determinazione del rischio globale Il rischio complessivo del Comparto viene determinato utilizzando il Commitment Approach. Profilo dell investitore tipico Tenuto conto della politica di investimento del Comparto, l Azionista mira ad ottenere la crescita del capitale nel lungo termine in un ambiente caratterizzato da un elevato profilo di rischio. Valuta di Riferimento: EUR Giorno di Valutazione Il Valore Netto d Inventario per Azione è calcolato ogni Giorno Lavorativo in Lussemburgo. Rendimento Storico Classe di Azioni: R EUR Prospetto semplificato datato dicembre /16

6 Yearly Performances (R - CAP) 40% 30% 20% 21.67% 13.32% 21.40% 17.98% 29.41% Yearly Performance (%) 10% 0% -10% -20% -30% -2.08% % % 7.03% 2.13% 6.02% % -40% -50% % -60% Year I rendimenti del passato non devono essere intesi come garanzia dei rendimenti futuri. Classe di Azioni: I 40% Yearly Performances (I - CAP) 30% 31.20% 20% Yearly Performance (%) 10% 0% -10% 7.46% -9.78% -20% -30% -40% % Year I rendimenti del passato non devono essere intesi come garanzia dei rendimenti futuri. Caratteristiche principali delle Classi di Azioni Prospetto semplificato datato dicembre /16

7 Classe di Azioni R EUR I Valuta di Riferimento EUR EUR Codice ISIN LU LU Forma delle Azioni Nominativa o al portatore Nominativa Politica dei Dividendi Capitalizzazione Capitalizzazione Commissione per il Gestore Fino a 0,08% 1 : Fino a 0,08% 2 Commissione per il Gestore degli Investimenti 0,34% 0,25% Commissione di Distribuzione 1,54% 0,30% Compensi per l Agente incaricato dell Amministrazione Centrale e per l Agente 0,04% 0,04% incaricato dei Trasferimenti Commissione di Performance Zero Zero Imposte ("taxe d'abonnement") 0,05% 0,01% Investimento Minimo 500 EUR Zero Investimento Minimo Successivo Zero Zero Partecipazione Minima 500 EUR Zero Commissione di Sottoscrizione Fino a 3,00% Zero Commissione di Riscatto Zero Zero Commissione di Conversione Fino a 0,50% Zero Quotazione alla Borsa Valori di Lussemburgo Sì Sì 1 Con una commissione per il Gestore minima applicabile di EUR per Comparto e di EUR per la Sicav 2 Con una commissione per il Gestore minima applicabile di EUR per Comparto e di EUR per la Sicav Prospetto semplificato datato dicembre /16

8 GESTIELLE INVESTMENT SICAV Global Equity Controlled Risk Obiettivi e politica di investimento Il Comparto si propone di partecipare all evoluzione positiva di un paniere azionario Globale controllando al contempo il rischio collegato a fluttuazioni negative del mercato. Detto scopo può essere ad esempio raggiunto nei due seguenti modi: la partecipazione all evoluzione del mercato si realizza con l acquisto fisico di azioni accompagnato dall acquisto di opzioni put; oppure la partecipazione all evoluzione del mercato è raggiunta tramite l acquisto di opzioni call, in conformità alle limitazioni agli investimenti, accompagnato dall acquisto di titoli obbligazionari trasferibili emessi da emittenti ad alto rating. Questi due approcci consentono di ottenere la stessa esposizione economica rispetto al mercato azionario sottostante e saranno adottati tenendo conto delle condizioni di mercato in un determinato momento. In via complementare e in modo marginale, la partecipazione all evoluzione del mercato potrà essere raggiunta anche attraverso contratti swap. Gli investimenti sono effettuati in azioni, altri certificati che attestino la proprietà di azioni, certificati che assegnino il diritto ad ottenere dividendi, index certificate nella misura in cui tutti questi strumenti siano considerati valori mobiliari ai sensi dell articolo 41, paragrafo (1) della legge del 2010, nonché in warrant su azioni e altre quote di capitale, in obbligazioni, titoli a breve ed altri valori mobiliari a tasso fisso e tasso variabile (inclusi obbligazioni a tasso variabile, obbligazioni convertibili e warrant su emissioni obbligazionarie che riconoscano al possessore il diritto di sottoscrivere i valori mobiliari) emessi da autorità pubbliche, imprese a partecipazione statale o emittenti privati di primaria importanza. Oltre ai rischi normalmente legati alle azioni ordinarie, i warrant su azioni possono essere soggetti ad effetto leva. Gli Index Certificate sono titoli di debito nominativi emessi su un mercato di capitali. Il valore degli Index Certificate dipende dal valore giornaliero dell indice di riferimento. Il rimborso di detti certificati dipende dalle condizioni di emissione e normalmente varia in base alle oscillazioni di un dato indice (talvolta con un tetto massimo stabilito). Contrariamente alle Opzioni su Indice e ai Certificati di Opzione, gli Index Certificate non sono contratti a termine, non hanno premio né prezzo di esercizio e non sono soggetti ad un significativo effetto leva, come le opzioni. Quando gli investimenti sono effettuati in titoli di debito, gli interessi derivanti da questi investimenti possono essere scambiati con la partecipazione allo sviluppo positivo dell indice di borsa di riferimento tramite un operazione di swap con una controparte. Ove fosse necessario al fine di bilanciare i flussi di cassa generati dalle operazioni quali quelle sopra descritte, i proventi derivanti da investimenti a tasso fisso possono essere scambiati attraverso operazioni di swap con investimenti a tasso variabile o viceversa. Gli swap di tassi d interesse mirano, nel caso in cui l esposizione sul mercato azionario sia ottenuta attraverso equity swap o attraverso acquisto di opzioni call, a far corrispondere i pagamenti delle cedole degli investimenti in titoli obbligazionari con i periodi dei flussi di cassa dell equity swap o con la scadenza dell opzione call. Se le controparti swap non dovessero essere più in grado di fare fronte alle loro rispettive obbligazioni, il comparto non riceverebbe gli interessi pattuiti né la porzione pattuita dell andamento positivo del mercato borsistico di riferimento. Al fine di limitare detto rischio di controparte di ogni operazione di swap, questo tipo di operazioni viene concluso solamente con istituzioni finanziarie di primaria importanza che siano specializzate in questo tipo di operatività. In seguito all utilizzo di operazioni swap, come sopra descritto, il Comparto potrebbe non beneficiare degli interessi maturati sugli investimenti in titoli di debito. Nel caso in cui gli investimenti in titoli di debito negoziabili dovessero essere effettuati in valori mobiliari denominati in una valuta differente da quella del paese in cui si investe, l operazione sopra descritta sarà strutturata in modo da coprire il rischio di cambio. Lo scopo dell applicazione di una sistematica strategia di copertura che utilizzi opzioni, operazioni a termine e swap, entro le Limitazioni agli Investimenti, è quello di evitare che il valore per Azione scenda al di sotto di uno specifico valore minimo. Il valore minimo è calcolato entro il sesto giorno lavorativo di ciascun esercizio finanziario ed è pari almeno al 90% del Valore Netto d Inventario di tale giorno. Il valore minimo così ottenuto può, se la situazione del mercato borsistico è favorevole, essere rettificato al rialzo nel corso dell esercizio finanziario. Non è ammesso rettificare al ribasso il valore minimo nel corso dell esercizio finanziario. Per questo motivo è possibile che, in un determinato momento, il portafoglio sia interamente investito in titoli a reddito fisso o in strumenti del mercato monetario. Il valore minimo di un Azione è puramente un valore di riferimento e non è perciò garantito, né esplicitamente né implicitamente. Nel caso di modifiche, correzioni o soppressione dell indice, il Consiglio di Amministrazione può decidere di utilizzare un altro indice con caratteristiche simili o di nominare una terza parte indipendente affinché quest ultima continui a fornire l indice di riferimento iniziale, calcolandolo secondo il metodo iniziale. In tal caso, l indice fornito è vincolante per tutte le parti, salvo il caso di errore manifesto. In ogni caso il Prospetto sarà aggiornato di conseguenza. Il presente Comparto può detenere liquidità funzionali alla gestione. Il presente Comparto può effettuare transazioni relative a contratti a termine e opzioni su strumenti finanziari per un obiettivo diverso da quello di copertura conformemente a quanto esposto nel capitolo Gestione del Rischio del Prospetto e nell interesse di una gestione metodica del proprio patrimonio. A causa della loro elevata volatilità, i contratti a termine e le opzioni sono esposti a rischi maggiori rispetto agli investimenti diretti in valori mobiliari. Fattori di rischio Prospetto semplificato datato dicembre /16

9 Nel caso la dimensione del Comparto sia inferiore a quella ottimale, la diversificazione non potrà consentire sempre il raggiungimento degli obiettivi del Comparto. Qualora il Consiglio di Amministrazione decida di incrementare il rendimento, la strategia del portafoglio potrebbe essere esposta al rischio dei titoli sottostanti, in aggiunta agli altri rischi del portafoglio. Gli investitori devono essere consapevoli di investire in varie valute e che, se la valuta di base dell investitore è l euro, potrebbe sussistere anche il rischio di cambio. Metodo impiegato per la determinazione del rischio globale Il rischio complessivo del Comparto viene determinato utilizzando il Commitment Approach. Profilo dell investitore tipico Tenuto conto della politica di investimento del Comparto, l Azionista mira ad ottenere la crescita del capitale nel lungo termine in un ambiente caratterizzato da un moderato profilo di rischio. Valuta di Riferimento: EUR Giorno di Valutazione Il Valore Netto d Inventario per Azione è calcolato ogni Giorno Lavorativo in Lussemburgo. Rendimento Storico Classe di Azioni: R EUR 30% Yearly Performances (R - CAP) 25% 24.70% 20% Yearly Performance (%) 15% 10% 5% 0% -5% -10% 4.22% -3.90% -8.27% -8.64% 4.22% -4.16% -0.63% 12.68% 0.22% -7.36% -5.84% -2.20% -15% Year I rendimenti del passato non devono essere intesi come garanzia dei rendimenti futuri. Caratteristiche principali delle Classi di Azioni Classe di Azioni R EUR Prospetto semplificato datato dicembre /16

10 Valuta di Riferimento Codice ISIN Forma delle Azioni Politica dei Dividendi EUR LU Nominativa o al portatore Capitalizzazione Commissione per il Gestore Fino a 0,08% 1 Commissione per il Gestore degli Investimenti 0,34% Commissione di Distribuzione 1,54% Compensi per l Agente incaricato dell Amministrazione Centrale e per l Agente 0,04% incaricato dei Trasferimenti Commissione di Performance Zero Imposte ("taxe d'abonnement") 0,05% Investimento Minimo 500 EUR Investimento Minimo Successivo Zero Partecipazione Minima 500 EUR Commissione di Sottoscrizione Fino a 3,00% Commissione di Riscatto Zero Commissione di Conversione Fino a 0,50% Quotazione alla Borsa Valori di Lussemburgo Sì 1 Con una commissione per il Gestore minima applicabile di EUR per Comparto e di EUR per la Sicav Prospetto semplificato datato dicembre /16

11 GESTIELLE INVESTMENT SICAV Bond Euro Obiettivi e politica di investimento Il Comparto investirà sempre almeno due terzi dell attivo totale in obbligazioni sovrane denominate in euro di qualità investment grade con rating minimo BBB-/Baa3. La vita finanziaria media del portafoglio non supererà, di norma, sei anni. L investimento in valori mobiliari denominati in valute diverse dall euro non è permesso. L obiettivo di investimento consiste nell ottenere la crescita del capitale e del reddito nel medio-lungo termine con un rischio basso. Il Comparto può investire in via accessoria in titoli obbligazionari di emittenti dei mercati emergenti in tutto il mondo, come ampiamente descritto nel capitolo Rischi di Investimento del Prospetto. Il Comparto può detenere liquidità a titolo accessorio. Il Comparto può concludere operazioni concernenti futures e opzioni su strumenti finanziari anche a scopo diverso dalla copertura, nel rispetto di quanto esposto nella sezione Rischi dell Investimento del Prospetto e nell interesse della gestione sistematica del suo attivo. Data la loro forte volatilità, i futures e le opzioni sono esposti a rischi maggiori degli investimenti diretti nei titoli. Fattori di rischio Nel caso la dimensione del Comparto sia inferiore a quella ottimale, la diversificazione non potrà consentire sempre il raggiungimento degli obiettivi del Comparto. Qualora il Consiglio di Amministrazione decida di incrementare il rendimento, la strategia del portafoglio potrebbe essere esposta al rischio dei titoli sottostanti, in aggiunta agli altri rischi del portafoglio. Metodo impiegato per la determinazione del rischio globale Il rischio complessivo del Comparto viene determinato utilizzando il Commitment Approach. Profilo dell investitore tipico Tenuto conto della politica di investimento del Comparto, l Azionista mira ad ottenere la crescita del capitale nel lungo termine in un ambiente caratterizzato da un basso profilo di rischio. Valuta di Riferimento: EUR Giorno di Valutazione Il Valore Netto d Inventario per Azione è calcolato ogni Giorno Lavorativo in Lussemburgo. Rendimento Storico Classe di Azioni: R EUR Prospetto semplificato datato dicembre /16

12 Yearly Performances (R - CAP) 10% 5.96% 6.55% Yearly Performance (%) 5% 0% 3.11% 3.61% 0.94% 0.05% 2.71% 3.52% -0.63% -0.53% -5% Year I rendimenti del passato non devono essere intesi come garanzia dei rendimenti futuri. Classe di Azioni: I 10% Yearly Performances (I - CAP) 7.43% Yearly Performance (%) 5% 0% 4.17% -0.04% 0.13% -5% Year Prospetto semplificato datato dicembre /16

13 I rendimenti del passato non devono essere intesi come garanzia dei rendimenti futuri. Caratteristiche principali delle Classi di Azioni Classe di Azioni R EUR I Valuta di Riferimento EUR EUR Codice ISIN LU LU Forma delle Azioni Nominativa o al portatore Nominativa Politica dei Dividendi Capitalizzazione Capitalizzazione Commissione per il Gestore Fino a 0,08% 1 Fino a 0,08% 2 Commissione per il Gestore degli Investimenti Fino a 0,10% 0,08% Commissione di Distribuzione 0,75% 0,17% Compensi per l Agente incaricato dell Amministrazione Centrale e per l Agente 0,04% 0,04% incaricato dei Trasferimenti Commissione di Performance * Zero Imposte ("taxe d'abonnement") 0,05% 0,01% Investimento Minimo 500 EUR Zero Investimento Minimo Successivo Zero Zero Partecipazione Minima 500 EUR Zero Commissione di Sottoscrizione Fino a 3,00% Zero Commissione di Riscatto Zero Zero Commissione di Conversione Fino a 0,50% Zero Quotazione alla Borsa Valori di Lussemburgo Sì Sì * Con decorrenza 1 marzo 2011 il Gestore degli Investimenti ha il diritto di percepire la commissione di performance se il rendimento del Comparto è di segno positivo e superiore al rendimento del benchmark. La commissione sarà calcolata in ogni Giorno Lavorativo e sarà uguale al 20% della differenza, se positiva, tra la performance del Comparto del precedente Giorno Lavorativo e la performance del benchmark nello stesso periodo, applicata al Valore Netto d Inventario del Comparto. La commissione di performance non sarà calcolata in caso di rendimenti negativi cumulati del Comparto dall ultimo Giorno Lavorativo del precedente anno contabile, anche se il rendimento del Comparto fosse migliore di quello del benchmark nello stesso periodo. Il benchmark del Comparto è uguale al 100% dell Euribor a 1 Mese (ticker code di Bloomberg EUR001M Index) fissato nel penultimo Giorno Lavorativo del precedente anno contabile, più 0,80%. 1 Con una commissione per il Gestore minima applicabile di EUR per Comparto e di EUR per la Sicav 2 Con una commissione per il Gestore minima applicabile di EUR per Comparto e di EUR per la Sicav Prospetto semplificato datato dicembre /16

14 GESTIELLE INVESTMENT SICAV Cash Euro Obiettivi e politica di investimento Il Comparto è un fondo del mercato monetario ai sensi delle direttive CESR/ che investe principalmente in obbligazioni, titoli a tasso variabile e titoli di credito negoziabili, buoni del tesoro o altri strumenti a reddito fisso denominati in euro emessi da stati, enti locali, organismi pubblici e società internazionali con un rating minimo BBB-/Baa3. La scadenza media ponderata (weighted average maturity o WAM) non sarà superiore ai 60 giorni e la vita media ponderata (weighted average life o WAL) non sarà superiore a 120 giorni. Non è consentito l investimento in titoli denominati in valute diverse dall euro. L obiettivo di investimento è di garantire la protezione del capitale e un reddito a breve termine con un basso livello di rischio. Il Comparto può investire in misura accessoria in titoli obbligazionari di emittenti di mercati emergenti in tutto il mondo come ampiamente descritto nel capitolo Rischi di Investimento del Prospetto. Il Comparto può detenere liquidità a titolo accessorio. Il Comparto può concludere operazioni concernenti futures e opzioni anche a scopo diverso dalla copertura, nel rispetto di quanto esposto nella sezione Rischi dell Investimento del Prospetto e nell interesse della gestione sistematica del suo attivo. Data la loro forte volatilità, i futures e le opzioni sono esposti a rischi maggiori degli investimenti diretti nei titoli. Fattori di rischio Nel caso la dimensione del Comparto sia inferiore a quella ottimale, la diversificazione non potrà consentire sempre il raggiungimento degli obiettivi del Comparto. Qualora il Consiglio di Amministrazione decida di incrementare il rendimento, la strategia del portafoglio potrebbe essere esposta al rischio dei titoli sottostanti, in aggiunta agli altri rischi del portafoglio. Metodo impiegato per la determinazione del rischio globale Il rischio complessivo del Comparto viene determinato utilizzando il Commitment Approach. Profilo dell investitore tipico Tenuto conto della politica di investimento del Comparto, l Azionista mira ad ottenere la crescita del capitale nel lungo termine in un ambiente caratterizzato da un basso profilo di rischio. Valuta di Riferimento: EUR Giorno di Valutazione Il Valore Netto d Inventario per Azione è calcolato ogni Giorno Lavorativo in Lussemburgo. Rendimento Storico Classe di Azioni: R EUR Prospetto semplificato datato dicembre /16

15 Yearly Performances (R - CAP) 4.0% 3.22% 3.35% 3.0% 2.52% 2.20% Yearly Performance (%) 2.0% 1.0% 0.0% 0.00% 1.80% 1.34% 1.40% 0.24% -1.0% -1.10% -1.40% -2.0% Year I rendimenti del passato non devono essere intesi come garanzia dei rendimenti futuri. Classe di Azioni: I Prospetto semplificato datato dicembre /16

16 Yearly Performances (I - CAP) 2.5% 2.0% 2.07% 1.5% Yearly Performance (%) 1.0% 0.5% 0.0% -0.5% 0.75% -0.60% -1.0% -0.88% -1.5% Year I rendimenti del passato non devono essere intesi come garanzia dei rendimenti futuri. Caratteristiche principali delle Classi di Azioni Classe di Azioni R EUR I Valuta di Riferimento EUR EUR Codice ISIN LU LU Forma delle Azioni Nominativa o al portatore Nominativa Politica dei Dividendi Capitalizzazione Capitalizzazione Commissione per il Gestore Fino a 0,08% 1 Fino a 0,08% 2 Commissione per il Gestore degli Investimenti 0,07% 0,05% Commissione di Distribuzione 0,50% 0,05% Compensi per l Agente incaricato dell Amministrazione Centrale e per l Agente 0,04% 0,04% incaricato dei Trasferimenti Commissione di Performance Zero Zero Imposte ("taxe d'abonnement") 0,01% 0,01% Investimento Minimo 500 EUR Zero Investimento Minimo Successivo Zero Zero Partecipazione Minima 500 EUR Zero Commissione di Sottoscrizione Fino a 2,00% Zero Commissione di Riscatto Zero Zero Commissione di Conversione Fino a 0,50% Zero Quotazione alla Borsa Valori di Lussemburgo Sì Sì 1 Con una commissione per il Gestore minima applicabile di EUR per Comparto e di EUR per la Sicav 2 Con una commissione per il Gestore minima applicabile di EUR per Comparto e di EUR per la Sicav Prospetto semplificato datato dicembre /16

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014 CIRCOLARE N. 21/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 luglio 2014 OGGETTO: Fondi di investimento alternativi. Articoli da 9 a 14 del decreto legislativo 4 marzo 2014, n. 44 emanato in attuazione della

Dettagli

SELECTRA INVESTMENTS SICAV Società d investimento a capitale azionario variabile SICAV multi comparto

SELECTRA INVESTMENTS SICAV Società d investimento a capitale azionario variabile SICAV multi comparto Relazione semestrale SELECTRA INVESTMENTS SICAV Società d investimento a capitale azionario variabile SICAV multi comparto R.C.S. Luxembourg B 136 880 Non si accettano sottoscrizioni basate sul presente

Dettagli

D E X I A Q U A N T MODULO DI SOTTOSCRIZIONE

D E X I A Q U A N T MODULO DI SOTTOSCRIZIONE Il presente modulo è l unico valido ai fini della sottoscrizione in Italia delle classi di azioni dei comparti dell OICVM Dexia Quant, Società d investimento a capitale variabile di diritto Lussemburghese

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Il presente prodotto è distribuito dalle Agenzie Vittoria Assicurazioni

Dettagli

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE (STRUMENTI DERIVATI ED ALTRI VALORI MOBILIARI) Ove non espressamente specificato i riferimenti normativi si intendono fatti al decreto del Ministro dell economia e

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio.

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. Provvedimento 20 settembre 1999 Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA Visto il decreto legislativo del 24 febbraio 1998, n. 58 (testo

Dettagli

IL MERCATO FINANZIARIO

IL MERCATO FINANZIARIO IL MERCATO FINANZIARIO Prima della legge bancaria del 1936, in Italia, era molto diffusa la banca mista, ossia un tipo di banca che erogava sia prestiti a breve che a medio lungo termine. Ma nel 1936 il

Dettagli

STRATEGIA SINTETICA. Versione n. 4 del 24/05/2011

STRATEGIA SINTETICA. Versione n. 4 del 24/05/2011 STRATEGIA SINTETICA Versione n. 4 del 24/05/2011 Revisione del 24/05/2011 a seguito circolare ICCREA 62/2010 (Execution Policy di Iccrea Banca aggiornamento della Strategia di esecuzione e trasmissione

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il presente documento ha finalità meramente illustrative della tassazione degli interessi e degli altri redditi

Dettagli

Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI

Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI CODICE ISIN IT0003809826 SERIES : 16 Art. 1 - Importo e titoli Il Prestito

Dettagli

Lettera agli azionisti

Lettera agli azionisti Lettera agli azionisti Esercizio 24 2 Messaggio dei dirigenti del gruppo Gentili signore e signori Rolf Dörig e Patrick Frost Il 24 è stato un anno molto positivo per Swiss Life. Anche quest anno la performance

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Modulo DATI INFORMATIVI FINANZIARI ANNUALI per gli emittenti industriali LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Data : 03/05/2011 Versione : 1.3 1 Revisioni Data Versione Cap./ Modificati 03/05/2010 1.0-13/05/2010

Dettagli

BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE

BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE BancoPostaFondi SGR BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE del Fondo Comune d Investimento Mobiliare Aperto Armonizzato denominato BancoPosta Obbligazionario

Dettagli

appartenente al Gruppo Poste Italiane

appartenente al Gruppo Poste Italiane appartenente al Gruppo Poste Italiane Offerta al pubblico di quote dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano armonizzati alla Direttiva 2009/65/CE, denominati: Bancoposta Obbligazionario

Dettagli

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri Prospetto Informativo Semplificato per l offerta al pubblico di strumenti diversi dai titoli di capitale emessi in modo continuo o ripetuto da banche di cui all art. 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli

Contratto di Assicurazione sulla Vita Unit Linked Life Portfolio Italy

Contratto di Assicurazione sulla Vita Unit Linked Life Portfolio Italy CREDIT SUISSE LIFE & PENSIONS AG (ITALIAN BRANCH) Via Santa Margherita 3 Telefono +39 02 88 55 01 20121-Milano Fax +39 02 88 550 450 REA Registro Imprese di Milano n. 1753146 C.F. Part. IVA 04502630967

Dettagli

3. Operazioni di compravendita effettuate dai manager (Internal dealing) Direttiva livello 1 Direttiva livello 2 TUF Regolamento Proposto

3. Operazioni di compravendita effettuate dai manager (Internal dealing) Direttiva livello 1 Direttiva livello 2 TUF Regolamento Proposto Direttiva livello 1 Direttiva livello 2 TUF Regolamento Proposto Regolamento emittenti TITOLO II CAPO II SEZIONE IV Art. 87 (Comunicazioni dei capigruppo Comunicazioni delle operazioni di compravendita

Dettagli

Tassi a pronti ed a termine (bozza)

Tassi a pronti ed a termine (bozza) Tassi a pronti ed a termine (bozza) Mario A. Maggi a.a. 2006/2007 Indice 1 Introduzione 1 2 Valutazione dei titoli a reddito fisso 2 2.1 Titoli di puro sconto (zero coupon)................ 3 2.2 Obbligazioni

Dettagli

Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti.

Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti. Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti. LINEA INVESTIMENTO GUIDA AI PRODOTTI Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti!

Dettagli

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi ONDI OMUNI: AI A CELTA IUSTA Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi CONOSCERE I FONDI D INVESTIMENTO, PER FARE SCELTE CONSAPEVOLI I fondi comuni sono

Dettagli

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014)

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) 1. LA NORMATVA DI RIFERIMENTO. La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento europeo nel 2004

Dettagli

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici PREFAZIONE Il mercato italiano dei prodotti derivati 1. COSA SONO LE OPZIONI? Sottostante Strike

Dettagli

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A.

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A. Comunicato Stampa Methorios Capital S.p.A. Approvata la Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2013 Acquistato un ulteriore 16,2% del capitale di Astrim S.p.A. Costituzione della controllata Methorios

Dettagli

CIRCOLARE N. 15/E. Roma, 10 maggio 2013. Direzione Centrale Normativa

CIRCOLARE N. 15/E. Roma, 10 maggio 2013. Direzione Centrale Normativa CIRCOLARE N. 15/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 maggio 2013 OGGETTO: Imposta di bollo applicabile agli estratti di conto corrente, ai rendiconti dei libretti di risparmio ed alle comunicazioni

Dettagli

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI)

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) - 1 - LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli Le migliori condizioni per il suo patrimonio 2-3 Sommario 01 Il nostro modello dei prezzi 4 02 La nostra gestione patrimoniale 5 03 La

Dettagli

GLOSSARIO. AZIONE Titolo rappresentato di una frazione del capitale di una società per azioni.

GLOSSARIO. AZIONE Titolo rappresentato di una frazione del capitale di una società per azioni. GLOSSARIO ACCUMULAZIONE DEI PROVENTI Ammontare dei dividendi che sono stati accumulati a favore dei possessori dei titoli ma che non sono stati ancora distribuiti. ARBITRAGGIO Operazione finanziaria consistente

Dettagli

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse?

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Gli

Dettagli

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Luglio 2007 Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Indice Preambolo... 3 1. Campo

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

POPOLARE VITA S.p.A.

POPOLARE VITA S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE SULLA VITA IN FORMA MISTA, A PREMIO UNICO CON RIVALUTAZIONE ANNUALE DEL CAPITALE (TARIFFA N. 560) Orizzonte Sicuro Il presente Fascicolo Informativo, contenente: la Scheda Sintetica;

Dettagli

Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita

Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO - FONDO PENSIONE Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. *** Nota informativa per i potenziali aderenti

Dettagli

Le reverse convertible. Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista. Ottobre 2012. Consob Divisione Tutela del Consumatore

Le reverse convertible. Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista. Ottobre 2012. Consob Divisione Tutela del Consumatore Le reverse convertible Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista Ottobre 2012 Consob Divisione Tutela del Consumatore Indice Introduzione 3 Le reverse convertible 4 Cos è una reverse convertible

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE Redatto ai sensi dell art. 5 della Delibera Consob n. 17221 del 12 marzo 2010 (come modificata con Delibera n. 17389

Dettagli

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI 1 INTRODUZIONE Il Consiglio di Amministrazione di Kairos Julius Baer Sim (di seguito la KJBSIM ) ha approvato il presente documento al fine di formalizzare

Dettagli

BNP Paribas CARDIF VITA Compagnia di Assicurazione e Riassicurazione S.p.A. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili

BNP Paribas CARDIF VITA Compagnia di Assicurazione e Riassicurazione S.p.A. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili BNP Paribas CARDIF VITA Compagnia di Assicurazione e Riassicurazione S.p.A. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili Mod. T915 Ed. 07/2014 BNL Risparmio Prodotto EVPH Il presente

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone: Prot. n. 2013/87896 Imposta sulle transazioni finanziarie di cui all articolo 1, comma 491, 492 e 495 della legge 24 dicembre 2012, n. 228. Definizione degli adempimenti dichiarativi, delle modalità di

Dettagli

"OPERAZIONI EFFETTUATE DA SOGGETTI RILEVANTI E DA PERSONE STRETTAMENTE LEGATE AD ESSI

OPERAZIONI EFFETTUATE DA SOGGETTI RILEVANTI E DA PERSONE STRETTAMENTE LEGATE AD ESSI "OPERAZIONI EFFETTUATE DA SOGGETTI RILEVANTI E DA PERSONE STRETTAMENTE LEGATE AD ESSI Ai sensi dell art. 114, comma 7, D. Lgs. 24 febbraio 1998, n. 58 e dal Regolamento Emittenti adottato dalla Consob

Dettagli

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1 I mercati I mercati primari e secondari Il mercato dei cambi Il mercato monetario I mercati obbligazionari e azionari Le società di gestione I mercati gestiti da MTS SpA I mercati gestiti da Borsa Italiana

Dettagli

OFFERTA DI OBBLIGAZIONI BLPR S.P.A. 4,60% 2011-2016 54MA ISIN IT0004734932

OFFERTA DI OBBLIGAZIONI BLPR S.P.A. 4,60% 2011-2016 54MA ISIN IT0004734932 Banca del Lavoro e del Piccolo Risparmio S.p.A. - Sede legale e amministrativa in Benevento, Contrada Roseto - 82100 Aderente al Fondo Interbancario di tutela dei depositi Capitale sociale e Riserve al

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 YOUR Private Insurance SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 Offerta pubblica di sottoscrizione di YOUR Private Insurance Soluzione Unit Edizione 2011 (Tariffa UB18), prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit

Dettagli

Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta. insieme fino all essenza

Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta. insieme fino all essenza Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta insieme fino all essenza Dexia Asset Management, un leader europeo nell ambito della Gestione Alternativa n Una presenza storica fin

Dettagli

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"):

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la Società): 24 luglio 2014 Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"): ETFS WNA Global Nuclear Energy GO UCITS ETF (ISIN: IE00B3C94706)

Dettagli

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI Versione 9.0 del 9/03/2015 Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 Policy conflitti di interesse Pag. 1 di 14 INDICE 1. PREMESSA... 3 1.1 Definizioni... 4 2. OBIETTIVI...

Dettagli

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla IDEMDJD]LQH 1XPHUR 'LFHPEUH %52 (56 21/,1( 68//,'(0 nel 2002, il numero di brokers che offrono la negoziazione online sul minifib è raddoppiato, passando da 7 nel 2001 a 14. A novembre due nuovi brokers

Dettagli

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Aggiornamento del luglio 2013 1 PREMESSA La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal

Dettagli

PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ

PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ Società del Gruppo ALLIANZ S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE A VITA INTERA A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: SCHEDA SINTETICA

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno (delibera CdA 17 Dicembre 2012) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive

Dettagli

EAST CAPITAL (LUX) società di investimento a capitale variabile di diritto lussemburghese di tipo multicomparto e multiclasse (la SICAV )

EAST CAPITAL (LUX) società di investimento a capitale variabile di diritto lussemburghese di tipo multicomparto e multiclasse (la SICAV ) Pagina 1 di 10 EAST CAPITAL (LUX) società di investimento a capitale variabile di diritto lussemburghese di tipo multicomparto e multiclasse (la SICAV ) MODULO DI SOTTOSCRIZIONE Modalità di partecipazione:

Dettagli

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life 3 Indice 1. Autorizzazione e valori depositati 4 2. Apertura di un deposito 4 3. Autorizzazione di iscrizione

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Fonti normative Il principale testo normativo che disciplina il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato è il decreto legislativo 1 aprile

Dettagli

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank NOTA DI SINTESI relativa agli ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank di cui al Prospetto di Base ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES redatta

Dettagli

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni Pagamenti basati su azioni International Financial Reporting Standard 2 Pagamenti basati su azioni FINALITÀ 1 Il presente IRFS ha lo scopo di definire la rappresentazione in bilancio di una entità che

Dettagli

Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili

Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: Scheda Sintetica; Nota Informativa; Condizioni di Assicurazione

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di Sintesi - Documento adottato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 07/07/ 2009 Ai sensi degli artt, 45-46-47-48 del Regolamento

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

GUARDIAN asset management software. Solutions. The safe partner for your business

GUARDIAN asset management software. Solutions. The safe partner for your business Portfolio Management GUARDIAN Solutions The safe partner for your business Swiss-Rev si pone come società con un alto grado di specializzazione e flessibilità nell ambito di soluzioni software per il settore

Dettagli

A) Informazioni generali. 1. L Impresa di assicurazione

A) Informazioni generali. 1. L Impresa di assicurazione A) Informazioni generali 1. L Impresa di assicurazione Parte I del Prospetto d Offerta - Informazioni sull investimento e sulle coperture assicurative Parte I del Prospetto d Offerta Informazioni sull

Dettagli

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea straordinaria, recante: Attribuzione al Consiglio di Amministrazione

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini SpA Sede Legale : Piazza Ferrari n. 15 47921 RIMINI ITALY Tel.: 0541-701111 Fax 0541-701337 Indirizzo Internet: www.bancacarim.it Capitale Sociale 246.145.545,00

Dettagli

Facciamo emergere i vostri valori.

Facciamo emergere i vostri valori. Facciamo emergere i vostri valori. www.arnerbank.ch BANCA ARNER SA Piazza Manzoni 8 6901 Lugano Switzerland P. +41 (0)91 912 62 22 F. +41 (0)91 912 61 20 www.arnerbank.ch Indice Banca: gli obiettivi Clienti:

Dettagli

Le Opzioni. Caratteristiche delle opzioni. Sottostante

Le Opzioni. Caratteristiche delle opzioni. Sottostante Le Caratteristiche delle opzioni...1 I fattori che influenzano il prezzo di un opzione...4 Strategie di investimento con le opzioni...5 Scadenza delle opzioni...6 Future Style...7 Schede prodotto...8 Mercato

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI LA NORMATIVA MIFID BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO Novembre 2010 La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale

Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale www.bsp.lu Dicembre 2013 1 Con la Legge 22 marzo 2004, il Lussemburgo si è dotato, di uno strumento legislativo completo che ha

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Titoli di debito. Giugno 2014. Copyright OIC

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Titoli di debito. Giugno 2014. Copyright OIC OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Titoli di debito Giugno 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica di fondazione,

Dettagli

Operazioni, attività e passività in valuta estera

Operazioni, attività e passività in valuta estera OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Operazioni, attività e passività in valuta estera Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito,

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI. 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati

INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI. 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati 1.1.1. I titoli di capitale Acquistando titoli di capitale

Dettagli

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Finalità La finalità del presente Principio è quella di definire il trattamento contabile delle imposte sul reddito. L aspetto principale della

Dettagli

- Politica in materia di esecuzione e trasmissione degli ordini -

- Politica in materia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Unipol Banca S.p.A. Sede Legale e Direzione Generale: piazza della Costituzione, 2-40128 Bologna (Italia) tel. +39 051 3544111 - fax +39 051 3544100/101 Capitale sociale i.v. Euro 897.384.181 Registro

Dettagli

ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL PRINCIPATO DI MONACO SULLO SCAMBIO DI INFORMAZIONI IN MATERIA FISCALE

ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL PRINCIPATO DI MONACO SULLO SCAMBIO DI INFORMAZIONI IN MATERIA FISCALE ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL PRINCIPATO DI MONACO SULLO SCAMBIO DI INFORMAZIONI IN MATERIA FISCALE Articolo 1 Oggetto e Ambito di applicazione dell Accordo Le autorità

Dettagli

«Dexia Crediop Obbligazioni legate all Inflazione con floor 28.03.2012 di nominali massimi Euro 250.000.000»

«Dexia Crediop Obbligazioni legate all Inflazione con floor 28.03.2012 di nominali massimi Euro 250.000.000» Sede legale e amministrativa: Via Venti Settembre, 30 00187 Roma Tel. 06.4771.1 Fax 06. 4771.5952 Sito internet: www.dexia-crediop.it n iscrizione all Albo delle Banche: 5288 Capogruppo del Gruppo bancario

Dettagli

Swiss Life Flex Save Uno/Duo. Risparmio puntando sulle opportunità e la garanzia

Swiss Life Flex Save Uno/Duo. Risparmio puntando sulle opportunità e la garanzia Swiss Life Flex Save Uno/Duo Risparmio puntando sulle opportunità e la garanzia Approfittate di una moderna assicurazione di risparmio con prestazioni garantite e opportunità di rendimento Swiss Life Flex

Dettagli

BANCO POPOLARE S.C. SERIE 356 TASSO MISTO CON CAP 31.10.2013 31.10.2018

BANCO POPOLARE S.C. SERIE 356 TASSO MISTO CON CAP 31.10.2013 31.10.2018 Banco Popolare Società Cooperativa - Sede legale in Verona, Piazza Nogara, n. 2 Società capogruppo del Gruppo bancario Banco Popolare Iscritta all albo delle banche al n. 5668 Capitale sociale, al 31 marzo

Dettagli

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ADOTTATA AI SENSI DELL ART. 4 DEL REGOLAMENTO CONSOB 17221 DEL 12 MARZO 2010 (e successive modifiche) Bologna,1 giugno 2014 Indice 1. Premessa...

Dettagli

Perché esistono gli intermediari finanziari

Perché esistono gli intermediari finanziari Perché esistono gli intermediari finanziari Nella teoria economica, l esistenza degli intermediari finanziari è ricondotta alle seguenti principali ragioni: esigenza di conciliare le preferenze di portafoglio

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi -

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi - Direttiva 2004/39/CE "MIFID" (Markets in Financial Instruments Directive) Direttiva 2006/73/CE - Regolamento (CE) n. 1287/2006 Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi

Dettagli

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Fornite ai sensi degli artt. 46 c. 1 e. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob

Dettagli

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short db x-trackers su indici daily short ETF su indici daily short: investire nei mercati orso L investimento in un ETF db x-trackers correlato ad indice daily short è destinato unicamente ad investitori sofisticati

Dettagli

Contratto Unico per la Prestazione dei Servizi di Investimento ed Accessori. Documentazione Informativa e Contrattuale

Contratto Unico per la Prestazione dei Servizi di Investimento ed Accessori. Documentazione Informativa e Contrattuale Contratto Unico per la Prestazione dei Servizi di Investimento ed Accessori Documentazione Informativa e Contrattuale Sommario INFORMAZIONI GENERALI SULLA BANCA, SUI SERVIZI D INVESTIMENTO E SULLA SALVAGUARDIA

Dettagli

La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio sull offerta.

La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio sull offerta. PARTE III DEL PROSPETTO COMPLETO ALTRE INFORMAZIONI SULL INVESTIMENTO La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio

Dettagli

BANCA CARIGE S.p.A. Cassa di Risparmio di Genova e Imperia. Condizioni Definitive alla Nota informativa dei Prestiti Obbligazionari denominati

BANCA CARIGE S.p.A. Cassa di Risparmio di Genova e Imperia. Condizioni Definitive alla Nota informativa dei Prestiti Obbligazionari denominati BANCA CARIGE S.p.A. Cassa di Risparmio di Genova e Imperia Sede legale in Genova, Via Cassa di Risparmio, 15 Iscritta all Albo delle Banche al n. 6175.4 Capogruppo del Gruppo CARIGE iscritto all albo dei

Dettagli

Caratteristiche del Fondo

Caratteristiche del Fondo Caratteristiche del Fondo EQUI MEDITERRANEO FUND e un fondo costituito sotto forma di SICAV SIF ed è un comparto dedicato della piattaforma EQUI SICAV - SIF, una Società a capitale Variabile Lussemburghese

Dettagli

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI 24.12.2013 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 352/1 II (Atti non legislativi) REGOLAMENTI REGOLAMENTO (UE) N. 1407/2013 DELLA COMMISSIONE del 18 dicembre 2013 relativo all applicazione degli articoli

Dettagli

Direttive della CAV PP D 02/2013

Direttive della CAV PP D 02/2013 italiano Commissione di alta vigilanza della previdenza professionale CAV PP Direttive della CAV PP D 02/2013 Indicazione delle spese di amministrazione del patrimonio Edizione del: 23.04.2013 Ultima modifica:

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 Nel 2013 ingresso in 11 startup, di cui 6 startup innovative, una cessione, una

Dettagli

Documento di sintesi "STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI"

Documento di sintesi STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi "STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI" Documento del 1 aprile 2011 1 1 INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Fornite ai sensi degli

Dettagli

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA DELLE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE Questa procedura definisce le modalità adottate di approvazione ed esecuzione delle operazioni poste in essere

Dettagli

Contratto di assicurazione mista a premio unico con rivalutazione del capitale e cedola annua (Tariffa 21CM)

Contratto di assicurazione mista a premio unico con rivalutazione del capitale e cedola annua (Tariffa 21CM) Certezza Più Contratto di assicurazione mista a premio unico con rivalutazione del capitale e cedola annua (Tariffa 21CM) Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Scheda Sintetica, la Nota Informativa,

Dettagli

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014)

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 marzo 2015 GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) Il risultato beneficia del positivo contributo

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli