Nonprofit e Pubblica Amministrazione

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Nonprofit e Pubblica Amministrazione"

Transcript

1 Nonprofit e Pubblica Amministrazione Fonti di finanziamento e rapporti di collaborazione Barbara Moreschi U.O. Statistiche sulle istituzioni nonprofit Le Giornate di Bertinoro per l economia civile VIII edizione - Qualità e valore nel terzo settore Bertinoro, ottobre 2008

2 Obiettivo Approfondimento sui risultati delle più recenti rivelazioni settoriali dell Istat con riferimento al rapporto tra istituzioni nonprofit e altre istituzioni, pubbliche e private. Tre parti Principali risultati delle rilevazioni Fonti di finanziamento e convenzioni Collaborazioni con istituzioni pubbliche e private 2 Fonti dei dati Rilevazione delle Organizzazioni di volontariato (2003) Rilevazione delle Fondazioni (2005) Rilevazione delle Cooperative sociali (2005)

3 Organizzazioni di volontariato, cooperative sociali e fondazioni: numero e indice di densità Tipo di unità Numero Unità X 100 mila ab. Organizzazioni di volontariato (2003) ,3 Fondazioni (2005) ,0 Cooperative sociali (2005) ,5 3

4 Organizzazioni di volontariato, cooperative sociali e fondazioni: risorse umane per tipologia Tipo di unità Volontari n. % Dipendenti n. % Organizzazioni di volontariato (2003) , ,4 Fondazioni (2005) , ,2 4 Cooperative sociali (2005) , ,8

5 Organizzazioni di volontariato, cooperative sociali e fondazioni per settore di attività prevalente ICNPO Settore di attività prevalente OV (2003) FON (2005) CS (2005) Cultura, sport e ricreazione 16,7 17,6 6,3 Istruzione e ricerca 3,2 21,2 12,4 Sanità 28,0 2,8 5,3 Assistenza sociale 37,3 17,4 34,9 Ambiente 4,4 1,0 - Sviluppo economico e coesione sociale 0,2 4,2 37,1 Tutela dei diritti e attività politica 2,8 0,3 - Filantropia 3,6 25,5 3,9 Cooperazione e solidarietà internazionale 3,4 1,1 - Religione 0,4 8,5 - Relazioni sindacali e rappresentanza di interessi - 0,5-5 Altre attività TOTALE (=100%) ,

6 Organizzazioni di volontariato, cooperative sociali e fondazioni: utenti Tipo di unità Numero Utenti X istituzione Organizzazioni di volontariato (2003) Fondazioni (2005) Cooperative sociali (2005)

7 Organizzazioni di volontariato, cooperative sociali e fondazioni: risorse economiche Tipo di unità Risorse economiche (mil. di euro) Fonte pubblica di cui da convenzioni Organizzazioni di volontariato (2003) ,1% 38,5% Fondazioni (2005) ,2% 15,7% 7 Cooperative sociali (2005) ,7% 69,3%

8 Cooperative sociali e numero di convenzioni - Anno 2005 Circa il 71% (5.215) delle cooperative sociali ha dichiarato di avere in vigore nel 2005 almeno una convenzione con istituzioni pubbliche, facendo registrare un totale di convenzioni pari a Il numero medio di convenzioni per cooperativa è pari a 4. 8

9 Convenzioni delle cooperative sociali per procedura di aggiudicazione Anno 2005 Licitazione privata 4,2% Convenzionamento diretto 41,5% Trattativa privata 17,5% Gara di appalto 36,1% Altro 0,7% 9

10 Organizzazioni di volontariato, cooperative sociali e fondazioni: collaborazioni Tipo di unità Almeno un accordo n. % su tot. unità Collaborazioni n. media Organizzazioni di volontariato (2003) ,2% ,9 Fondazioni (2005) ,2% ,0 Cooperative sociali (2005) ,7% ,6 10

11 Organizzazioni di volontariato per stipula di accordi scritti e dimensioni economiche - Anno 2003 TOTALE 250 mila e più Da 100 a 250 mila Da 25 a 100 mila 49,2 50,8 79,6 71,3 57,9 42,1 20,4 28,7 Fino a 25 mila 40,2 59,8 11 0% 50% 100% Almeno 1 accordo Nessun accordo

12 Fondazioni per stipula di accordi scritti e dimensioni economiche - Anno 2005 TOTALE 1 milione e più Da 500 mila a 1 milione 38,2 61,8 51,0 62,8 49,0 37,2 Da 100 a 500 mila 38,4 61,6 Fino a 100 mila 20,6 79,4 12 0% 50% 100% Almeno 1 accordo Nessun accordo

13 Cooperative sociali per stipula di accordi scritti e dimensioni economiche - Anno 2005 TOTALE 1 milione e più Da 250 mila a 1 milione 69,7 30,3 81,3 74,7 18,7 25,3 Da 50 a 250 mila 64,9 35,1 Fino a 50 mila 49,3 50,7 13 0% 50% 100% Almeno 1 accordo Nessun accordo

14 Collaborazioni delle organizzazioni di volontariato per tipologia di istituzione Anno accordi Istituzioni nonprofit 32,5% 14 Istituzioni pubbliche 62,9% Imprese 4,6%

15 Collaborazioni delle organizzazioni di volontariato per tipo di ente Anno 2003 Comuni 30,1 Organizzazioni di volontariato ASL Altre Nonprofit 15,4 17,1 17,0 Altre pubbliche Regioni Province Imprese 6,1 5,1 4,6 4,

16 Collaborazioni delle fondazioni per tipologia di istituzione Anno accordi Istituzioni nonprofit 16,2% 16 Istituzioni pubbliche 57,6% Imprese 26,2%

17 Collaborazioni delle fondazioni per tipo di ente Anno 2005 Comuni Imprese 26,2 32,5 Altre Nonprofit 13,4 Altre pubbliche 11,3 ASL 7,0 Province Regioni Fondazioni 3,0 2,8 3,

18 Collaborazioni delle cooperative sociali per tipologia di istituzione Anno accordi Istituzioni nonprofit 19,0% 18 Istituzioni pubbliche 64,0% Imprese 17,0%

19 Collaborazioni delle cooperative sociali per tipo di ente Anno 2005 Comuni Imprese 16,9 43,6 Cooperative sociali Altre Nonprofit ASL Altre pubbliche 9,9 9,1 8,4 7,5 Province Regioni 1,5 3,

20 Sintesi e criticità Finanziamento di fonte pubblica particolarmente rilevante per le cooperative sociali Strumenti principali di aggiudicazione sono il convenzionamento diretto e la gara d appalto Collaborazione con soggetti esterni molto diffusa soprattutto tra le cooperative sociali Propensione a collaborare associata significativamente e in tutti e tre i casi - alla dimensione economica 20 Le collaborazioni si instaurano - in tutti e tre i casi - soprattutto con istituzioni pubbliche e in particolare con i comuni

I numeri del nonprofit in Piemonte:

I numeri del nonprofit in Piemonte: I numeri del nonprofit in Piemonte: principali risultati del Censimento 2011 Torino, 4 luglio 2014 1 Le Istituzioni no profit in Piemonte Biella 5,6%;1.448 Alessandria 10,1%;2.633 Asti 5,6%;1.450 Verbano

Dettagli

LE ISTITUZIONI NON PROFIT IN PUGLIA

LE ISTITUZIONI NON PROFIT IN PUGLIA Censimento dell industria e dei servizi 2011 LE ISTITUZIONI NON PROFIT IN PUGLIA Massimo Lori Direzione Centrale delle rilevazioni censuarie e dei registri statistici Istat Il Censimento delle Istituzioni

Dettagli

Terzo settore. risorsa economica e sociale del VCO

Terzo settore. risorsa economica e sociale del VCO risorsa economica e sociale del VCO TERZO SETTORE: risorsa economica e sociale per il territorio Il censimento 2011, a 10 anni di distanza dal precedente, ci restituisce informazioni che mettono in luce

Dettagli

Espr.it. la comunità genera nuovo welfare FONDAZIONE CARIPARMA. (Volontariato, Associazionismo, Cooperazione sociale)

Espr.it. la comunità genera nuovo welfare FONDAZIONE CARIPARMA. (Volontariato, Associazionismo, Cooperazione sociale) FONDAZIONE CARIPARMA Espr.it la comunità genera nuovo welfare Alcuni dati sulla provincia di Parma TERZO SETTORE (Volontariato, Associazionismo, Cooperazione sociale) 1 Le organizzazioni di volontariato

Dettagli

ISTITUZIONI NONPROFIT DELLA PROVINCIA DI ASTI

ISTITUZIONI NONPROFIT DELLA PROVINCIA DI ASTI CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO DI ASTI ISTITUZIONI NONPROFIT DELLA PROVINCIA DI ASTI Elaborazione dei risultati della prima rilevazione censuaria ISTAT Anno 1999 Ufficio Studi Marzo 2003 1 L

Dettagli

Non profit e capitale sociale: un'analisi alla luce dei dati censuari

Non profit e capitale sociale: un'analisi alla luce dei dati censuari Primo Convegno Nazionale Qualita della vita: territorio e popolazioni Non profit e capitale sociale: un'analisi alla luce dei dati censuari Sabrina Stoppiello, Stafania Della Queva, Manuela Nicosia Censimento

Dettagli

Elenco matricole per ritiro libretti immatricolazione - 2013/2014

Elenco matricole per ritiro libretti immatricolazione - 2013/2014 FACOLTA' DI SCIENZE POLITICHE RELAZIONI INTERNAZIONALI PER LA COOPERAZIONE E LO SVILUPPO 2181 612814 FACOLTA' DI SCIENZE POLITICHE RELAZIONI INTERNAZIONALI PER LA COOPERAZIONE E LO SVILUPPO 2181 612939

Dettagli

NUMERO VALORE PERCENTUALE

NUMERO VALORE PERCENTUALE Le istituzioni non profit in provincia di Cremona al Censimento del 2011 L Istat ha svolto il 9 Censimento generale dell industria e dei servizi ed il Censimento delle istituzioni non profit, rilevando

Dettagli

ISTITUZIONI PUBBLICHE E ISTITUZIONI NON PROFIT

ISTITUZIONI PUBBLICHE E ISTITUZIONI NON PROFIT 23 ISTITUZIONI PUBBLICHE E ISTITUZIONI NON PROFIT Nel decennio intercensuario 2001/2011 cresce il non profit e si contrae il settore pubblico: al 31 dicembre 2011 le istituzioni pubbliche sono 12.183 (-21,8

Dettagli

LA MAPPATURA DELLE ORGANIZZAZIONI NON PROFIT IN PIEMONTE

LA MAPPATURA DELLE ORGANIZZAZIONI NON PROFIT IN PIEMONTE LA MAPPATURA DELLE ORGANIZZAZIONI NON PROFIT IN PIEMONTE Venerdì 21 novembre 2014 IRES Piemonte Torino Martino IRES Piemonte Il progetto di ricerca Il presupposto è l abbandono del paradigma assistenzialistico

Dettagli

IL TERZO SETTORE IN FRIULI VENEZIA GIULIA

IL TERZO SETTORE IN FRIULI VENEZIA GIULIA IL TERZO SETTORE IN FRIULI VENEZIA GIULIA Dossier statistico 2013 a cura di In collaborazione con: Presentazione Il dossier illustra in forma grafica la consistenza, in Friuli Venezia Giulia, del Terzo

Dettagli

LA COOPERATIVA SOCIALE DI TIPO A

LA COOPERATIVA SOCIALE DI TIPO A LA COOPERATIVA SOCIALE DI TIPO A Cooperazione Sociale di tipo A Impresa tra: Welfare Non Profit Occupazione di genere "La Cooperazione Sociale di Tipo A" Elisabetta Caschili- LEGACOOP 2 Primo Censimento

Dettagli

Articolazione e aspetti generali del mercato del lavoro del nonprofit

Articolazione e aspetti generali del mercato del lavoro del nonprofit Convegno Osservatorio sulle Risorse Umane nel Nonprofit Quale futuro per le persone nel nonprofit Milano Lunedì 23 maggio 2005 Articolazione e aspetti generali del mercato del lavoro del nonprofit Carlo

Dettagli

IL PROFILO DELLE ISTITUZIONI NON PROFIT

IL PROFILO DELLE ISTITUZIONI NON PROFIT 16 Aprile 2014 IL PROFILO DELLE ISTITUZIONI NON PROFIT ALLA LUCE DELL ULTIMO CENSIMENTO Prosegue il processo di diffusione dei dati del Censimento delle istituzioni non profit. Oggi viene presentato un

Dettagli

Primo Rapporto CNEL/ISTAT sull economia sociale. Dimensioni e caratteristiche strutturali delle istituzioni nonprofit in Italia

Primo Rapporto CNEL/ISTAT sull economia sociale. Dimensioni e caratteristiche strutturali delle istituzioni nonprofit in Italia Primo Rapporto CNEL/ISTAT sull economia sociale Dimensioni e caratteristiche strutturali delle istituzioni nonprofit in Italia ROMA, GIUGNO 2008 INDICE PREMESSA...4 CONSIDERAZIONI INTRODUTTIVE...6 PARTE

Dettagli

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI D.P.C.M. 30 marzo 2001: ATTO DI INDIRIZZO E COORDINAMENTO SUI SISTEMI DI AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ALLA PERSONA PREVISTI DALL ART. 5 DELLA LEGGE 8 novembre 2000, n. 328 IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

Dettagli

IL PROFILO DELLE ISTITUZIONI NON PROFIT

IL PROFILO DELLE ISTITUZIONI NON PROFIT 16 Aprile 2014 IL PROFILO DELLE ISTITUZIONI NON PROFIT ALLA LUCE DELL ULTIMO CENSIMENTO Prosegue il processo di diffusione dei dati del Censimento delle istituzioni non profit. Oggi viene presentato un

Dettagli

L andamento delle raccolte fondi: bilanci 2012 e proiezioni 2013

L andamento delle raccolte fondi: bilanci 2012 e proiezioni 2013 L andamento delle raccolte fondi: bilanci 2012 e proiezioni 2013 10^ rilevazione semestrale Giugno 2013 La metodologia Compilazione questionario Campione: 170 ONP intervistate nel mese di luglio-agosto

Dettagli

IL TERZO SETTORE IN PROVINCIA DI PORDENONE

IL TERZO SETTORE IN PROVINCIA DI PORDENONE IL TERZO SETTORE IN PROVINCIA DI PORDENONE Dossier statistico 2011 a cura di Giugno, 2011 Presentazione Il dossier raccoglie in forma grafica la numerosità della presenza, in provincia di Pordenone, di

Dettagli

Dare credito alla fiducia: la domanda di finanza del Terzo Settore. Dimensione e struttura del mercato del credito per il Terzo Settore

Dare credito alla fiducia: la domanda di finanza del Terzo Settore. Dimensione e struttura del mercato del credito per il Terzo Settore Dare credito alla fiducia: la domanda di finanza del Terzo Settore Dimensione e struttura del mercato del credito per il Terzo Settore Roberto Felici, Giorgio Gobbi, Raffaella Pico Servizio Studi di Struttura

Dettagli

SOTTOLALENTE ILTERZOSETTORE

SOTTOLALENTE ILTERZOSETTORE SOTTOLALENTE ILTERZOSETTORE Latina marzo 2003 IL TERZO SETTORE A LATINA 1. INTRODUZIONE L Osservatorio economico statistico congiunturale Osserfare si è dotato di una metodologia di analisi alternativa

Dettagli

Non profit in Trentino

Non profit in Trentino Dicembre 2014 Non profit in Trentino Premessa Con questa pubblicazione, il Servizio Statistica arricchisce l informazione sugli attori del non profit in provincia di Trento, all interno del contesto nazionale

Dettagli

LUNEDI ORA I A II A III A I B II B III B I C I D LETTERE APPROF.TO RELIGIONE ARTE E IMMAGINE MATEMATICA MATEMATICA E SCIENZE MATEMATICA E SCIENZE

LUNEDI ORA I A II A III A I B II B III B I C I D LETTERE APPROF.TO RELIGIONE ARTE E IMMAGINE MATEMATICA MATEMATICA E SCIENZE MATEMATICA E SCIENZE LUNEDI 08,00-09,00 09,00-10,00 RELIGIONE 10,00-11,00 13,00 14,00 APPROF.TO RELIGIONE APPROF.TO RELIGIONE RELIGION APPROF.TO 14,00 14,30 RICREAZIONE RICREAZIONE RICREAZIONE RICREAZIONE 14,30-15,30 15,30-16,30

Dettagli

MODELLO G.A.P. (Art. 2 legge del 12/10/1982 n. 726 e legge del 30/12/1991 n. 410)

MODELLO G.A.P. (Art. 2 legge del 12/10/1982 n. 726 e legge del 30/12/1991 n. 410) Ufficio Segnalante (*) Nr. Ordine appalto (*) Lotto/Stralcio (*) Anno (*) ENTE APPALTANTE Comune (*) Prov. (*) APPALTO Oggetto (*): Località: ٱ Cottimo fiduciario ٱ Concessione ٱ Asta pubblica ٱ Tipo Gara

Dettagli

Relazione del Presidente dell Upi Achille Variati

Relazione del Presidente dell Upi Achille Variati Relazione del Presidente dell Upi Achille Variati La spesa pubblica italiana TUTTA LA PA 827.146 incidenza percentuale stato centrale * 588.460 71% regioni 162.974 20% province 8.999 1% comuni 66.713 8%

Dettagli

9 CENSIMENTO DELL INDUSTRIA E DEI SERVIZI 2011 Rilevazione sulle istituzioni non profit

9 CENSIMENTO DELL INDUSTRIA E DEI SERVIZI 2011 Rilevazione sulle istituzioni non profit 9 CENSIMENTO DELL INDUSTRIA E DEI SERVIZI 2011 Rilevazione sulle istituzioni non profit Nel mese di settembre agli enti ecclesiastici iscritti nella lista precensuaria è pervenuto il questionario Istat

Dettagli

IL SETTORE NON PROFIT NELLA PROVINCIA DI FORLI'-CESENA: ANALISI E PROSPETTIVE

IL SETTORE NON PROFIT NELLA PROVINCIA DI FORLI'-CESENA: ANALISI E PROSPETTIVE IL SETTORE NON PROFIT NELLA PROVINCIA DI FORLI'-CESENA: ANALISI E PROSPETTIVE Il non profit a Forlì-Cesena: i risultati del censimento Istat, Ufficio territoriale per l Emilia-Romagna e Marche Camera di

Dettagli

Il volontariato in Italia alla luce dei primi risultati del censimento non profit

Il volontariato in Italia alla luce dei primi risultati del censimento non profit Le Giornate di Bertinoro per l economia civile XIII edizione 11-12 ottobre 2013 Il volontariato in Italia alla luce dei primi risultati del censimento non profit Sabrina Stoppiello, Stefania Della Queva,

Dettagli

PIANO SOCIALE DI ZONA 2014 DISTRETTO RI/4

PIANO SOCIALE DI ZONA 2014 DISTRETTO RI/4 PIANO SOCIALE DI ZONA 2014 DISTRETTO RI/4 PARTE SECONDA SOTTOMISURA 4.1: Affidamento Familiare DIREZIONE REGIONALE POLITICHE SOCIALI, AUTONOMIE, SICUREZZA E SPORT SOTTOMISURA 4.1_AB AFFIDAMENTO FAMILIARE

Dettagli

Le cooperative sociali in Italia

Le cooperative sociali in Italia 26 settembre 2003 Le cooperative sociali in Italia Anno 2001 Ufficio della comunicazione Tel. + 39 06 4673.2243-2244 Centro di informazione statistica Tel. + 39 06 4673.3102 Informazioni e chiarimenti

Dettagli

IL TERZO SETTORE IN FRIULI VENEZIA GIULIA

IL TERZO SETTORE IN FRIULI VENEZIA GIULIA IL TERZO SETTORE IN FRIULI VENEZIA GIULIA Dossier statistico 2011 a cura di Giugno, 2011 Presentazione Il dossier raccoglie in forma grafica la numerosità della presenza, in Friuli Venezia Giulia, di tre

Dettagli

La presenza femminile nelle Fondazioni ed Associazioni in Emilia-Romagna

La presenza femminile nelle Fondazioni ed Associazioni in Emilia-Romagna DIREZIONE GENERALE AFFARI ISTITUZIONALI E LEGISLATIVI Servizio Innovazione e Semplificazione Amministrativa La presenza femminile nelle ed Associazioni in Emilia-Romagna Quarto Rapporto sugli Enti con

Dettagli

Introduzione alla progettazione degli interventi di sviluppo CORSO ONLINE TERZO INCONTRO

Introduzione alla progettazione degli interventi di sviluppo CORSO ONLINE TERZO INCONTRO Introduzione alla progettazione degli interventi di sviluppo CORSO ONLINE TERZO INCONTRO Roma, 04 maggio 2015 1 Carlos Costa Introduzione alla progettazione degli interventi di sviluppo 13) Lo studio di

Dettagli

IL VOLONTARIATO ALLO SPECCHIO LA BANCA DATI DELLE ODV CENSITE DAI CSV. Roberto Museo Direttore CSVnet Milano, 19 ottobre 2015

IL VOLONTARIATO ALLO SPECCHIO LA BANCA DATI DELLE ODV CENSITE DAI CSV. Roberto Museo Direttore CSVnet Milano, 19 ottobre 2015 IL VOLONTARIATO ALLO SPECCHIO LA BANCA DATI DELLE ODV CENSITE DAI CSV Roberto Museo Direttore CSVnet Milano, 19 ottobre 2015 La road map L ingegnerizzazione della filiera informativa rappresenta un elemento

Dettagli

PROFESSIONALITÀ ED ESPERIENZA A SERVIZIO DEL TERZO SETTORE E DELL IMPRESA

PROFESSIONALITÀ ED ESPERIENZA A SERVIZIO DEL TERZO SETTORE E DELL IMPRESA PROFESSIONALITÀ ED ESPERIENZA A SERVIZIO DEL TERZO SETTORE E DELL IMPRESA Urbana Cooperativa Sociale di tipo B realizza servizi amministrativi, gestionali e consulenziali nei settori della contabilità,

Dettagli

Rapporto Annuale 2008

Rapporto Annuale 2008 DPS - Rapporto Annuale 2008 - Appendice Ministero dello Sviluppo Economico Dipartimento per lo Sviluppo e la Coesione Economica Rapporto Annuale 2008 del Dipartimento per lo Sviluppo e la Coesione Economica

Dettagli

L andamento delle raccolte fondi: bilanci 2013 e proiezioni 2014

L andamento delle raccolte fondi: bilanci 2013 e proiezioni 2014 L andamento delle raccolte fondi: bilanci 2013 e proiezioni 2014 12^ rilevazione semestrale settembre 2014 La metodologia Compilazione questionario Campione: circa 200 ONP intervistate nel mese di luglio-agosto

Dettagli

L andamento delle raccolte fondi: bilanci 2013 e proiezioni 2014

L andamento delle raccolte fondi: bilanci 2013 e proiezioni 2014 L andamento delle raccolte fondi: bilanci 2013 e proiezioni 2014 12^ rilevazione semestrale settembre 2014 La metodologia Compilazione questionario Campione: circa 200 ONP intervistate nel mese di luglio-agosto

Dettagli

Nascita e sviluppo delle fondazioni bancarie in Italia

Nascita e sviluppo delle fondazioni bancarie in Italia Nascita e sviluppo delle fondazioni bancarie in Italia Gian Paolo Barbetta Università Cattolica di Milano Primo workshop sulle fondazioni Torino, 10/5/2007 Nate per caso? La peculiarità del sistema bancario

Dettagli

Rapporto Annuale 2007

Rapporto Annuale 2007 Rapporto Annuale 007 del Dipartimento per le Politiche di Sviluppo e di Coesione sugli interventi nelle aree sottoutilizzate Appendice Tavole statistiche territoriali, cartine e note metodologiche Presentato

Dettagli

massimo punti 87 così distribuiti:

massimo punti 87 così distribuiti: Criteri per la valutazione delle offerte di Organismi del terzo settore inerenti l affidamento di progetti Distrettuali, Approvati con Delibera Del Comitato Dei Sindaci N. 1 Del 28.03.2013 massimo punti

Dettagli

Il terzo settore: definizioni, ruoli, evoluzioni, rilevanza. Prof. Carlo Borzaga

Il terzo settore: definizioni, ruoli, evoluzioni, rilevanza. Prof. Carlo Borzaga Il terzo settore: definizioni, ruoli, evoluzioni, rilevanza Prof. Carlo Borzaga Perché parlarne?! poco considerato fino agli anni 90; prevalenza modello socio economico bipolare: Stato-Mercato! interesse

Dettagli

L analisi del welfare nelle Valli Bresciane per un nuovo sistema d offerta dei servizi alla persona

L analisi del welfare nelle Valli Bresciane per un nuovo sistema d offerta dei servizi alla persona L analisi del welfare nelle Valli Bresciane per un nuovo sistema d offerta dei servizi alla persona Focus sulla VALLE CAMONICA Socialis, Università degli Studi di Brescia Brescia, 10 dicembre 2014 1 Premessa

Dettagli

Evidenze empiriche del lavoro sommerso nell area metropolitana di Napoli

Evidenze empiriche del lavoro sommerso nell area metropolitana di Napoli Convegno Politiche di emersione del lavoro e delle imprese prospettive per la città metropolitana Napoli 30 novembre 2015 Palazzo San Giacomo, Piazza Municipio Sala Giunta Evidenze empiriche del lavoro

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIPARTIMENTO PER L IMPRESA E L INTERNAZIONALIZZAZIONE DIREZIONE GENERALE PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE E GLI ENTI COOPERATIVI Div. VIII PMI e Artigianato Indagine su

Dettagli

Le organizzazioni di volontariato in Italia

Le organizzazioni di volontariato in Italia 14 ottobre 2005 Le organizzazioni di volontariato in Italia Anno 2003 Ufficio della comunicazione Tel. +39 06 4673.2243-44 Centro di informazione statistica Tel. +39 06 4673.3106 Informazioni e chiarimenti

Dettagli

Workshop Nuove informazioni statistiche per misurare la struttura e la performance delle imprese italiane

Workshop Nuove informazioni statistiche per misurare la struttura e la performance delle imprese italiane Workshop Nuove informazioni statistiche per misurare la struttura e la performance delle imprese italiane Aumento di qualità dei dati economici aggregati e nuovi indicatori sulle eterogeneità interne al

Dettagli

DIREZIONE GENERALE FAMIGLIA, SOLIDARIETA' SOCIALE E VOLONTARIATO

DIREZIONE GENERALE FAMIGLIA, SOLIDARIETA' SOCIALE E VOLONTARIATO 3478 23/04/2014 Identificativo Atto n. 214 DIREZIONE GENERALE FAMIGLIA, SOLIDARIETA' SOCIALE E VOLONTARIATO DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLE MODALITA DI EROGAZIONE DELLE RISORSE RELATIVE ALL INIZIATIVA GENITORI

Dettagli

La comunicazione digitale nel nonprofit: usi, rischi, opportunità

La comunicazione digitale nel nonprofit: usi, rischi, opportunità La comunicazione digitale nel nonprofit: usi, rischi, opportunità Le Organizzazioni partecipanti: tipologia, settore, beneficiari, entrate 289 Organizzazioni Tipologia La comunicazione digitale nel nonprofit:

Dettagli

Anno Accademico 2012-2013. CLEACC classe 12. Francesco Dal Santo

Anno Accademico 2012-2013. CLEACC classe 12. Francesco Dal Santo Università ità Commerciale Luigi i Bocconi Anno Accademico 2012-2013 Scienza delle Finanze CLEACC classe 12 ENTI NON COMMERCIALI Francesco Dal Santo Panoramica Qualificazione ENTI NON COMMERCIALI Non commercialità:

Dettagli

Spazio riservato alla segreteria. Data di ricevimento Protocollo N. pratica DOMANDA PER PROGETTI DI TERZI - ANNO 2015

Spazio riservato alla segreteria. Data di ricevimento Protocollo N. pratica DOMANDA PER PROGETTI DI TERZI - ANNO 2015 Spazio riservato alla segreteria Data di ricevimento Protocollo N. pratica 2015/ Alla Fondazione Cassa di Risparmio della Provincia dell Aquila Via Salaria Antica Ovest, 8 67100 L AQUILA DOMANDA PER PROGETTI

Dettagli

Il movimento demografico nei primi tre mesi 2015 Riepiloghi mensili 2015. Open data. Presentato il nuovo portale della Regione

Il movimento demografico nei primi tre mesi 2015 Riepiloghi mensili 2015. Open data. Presentato il nuovo portale della Regione oltre 65 età non attiva; 19,87 0-14 età non attiva; 14,17 Open data. Presentato il nuovo portale della Regione 15-64 età attiva; 65,96 Struttura della popolazione Indicatori di struttura Altri indicatori

Dettagli

3. Codice Fiscale Partita IVA

3. Codice Fiscale Partita IVA MODULO DI RICHIESTA CONTRIBUTO INFORMAZIONI SUL SOGGETTO RICHIEDENTE 1. Denominazione (per esteso) ed eventuale sigla 2. Sede legale Indirizzo CAP Comune Telefono E-mail Località Provincia Fax 3. Codice

Dettagli

IL PROJECT MANAGER NELLE ORGANIZZAZIONI NON PROFIT E NELLE IMPRESE SOCIALI CORSO DI ALTA FORMAZIONE

IL PROJECT MANAGER NELLE ORGANIZZAZIONI NON PROFIT E NELLE IMPRESE SOCIALI CORSO DI ALTA FORMAZIONE CORSO DI ALTA FORMAZIONE IL PROJECT MANAGER NELLE ORGANIZZAZIONI NON PROFIT E NELLE IMPRESE SOCIALI Università Cattolica del Sacro Cuore ALTIS, Alta Scuola Impresa e Società Via San Vittore 18 20123 Milano

Dettagli

Le organizzazioni di volontariato in Italia

Le organizzazioni di volontariato in Italia SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA 2 0 0 5 Settori Pubblica amministrazione - Sanità e previdenza Le organizzazioni di volontariato in Italia Anno 2001 Informazioni n. 27-2005

Dettagli

Giunta Regionale della Campania

Giunta Regionale della Campania Bollettino Ufficiale della Regione Campania n 19 del 08 aprile 2002 REGIONE CAMPANIA - Giunta Regionale - Seduta del 15 marzo 2002 - Deliberazione n. 1079 - Area Generale di Coordinamento Att. Soc. - Ass.

Dettagli

Rilevazione delle fondazioni

Rilevazione delle fondazioni ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA Dipartimento per la produzione statistica e standard tecnici Direzione centrale delle statistiche economiche strutturali Servizio Statistiche sulle istituzioni pubbliche

Dettagli

FONDI EUROPEI 2007-2013

FONDI EUROPEI 2007-2013 FONDI EUROPEI 2007-2013 OPPORTUNITA PER LE IMPRESE ITALIANE IN POLONIA Torino, 20 ottobre 2008 La Polonia nella UE La Polonia è Paese Membro dell UE dal 1 maggio 2004 e negli anni 2007-2013 diventerà il

Dettagli

L OSSERVATORIO. 3 Dicembre 2013 CATEGORIA: ECONOMIA IMPRESE NON PROFIT: ECCO L ITALIA CHE VA

L OSSERVATORIO. 3 Dicembre 2013 CATEGORIA: ECONOMIA IMPRESE NON PROFIT: ECCO L ITALIA CHE VA L OSSERVATORIO 3 Dicembre 2013 CATEGORIA: ECONOMIA IMPRESE NON PROFIT: ECCO L ITALIA CHE VA IMPRESE NON PROFIT: ECCO L ITALIA CHE VA 3 Dicembre 2013 In dieci anni (2001-2011) il numero degli occupati nel

Dettagli

ISFOL, Economia sociale. Il Sistema Informativo delle Organizzazioni NonProfit (SIONP)

ISFOL, Economia sociale. Il Sistema Informativo delle Organizzazioni NonProfit (SIONP) ISFOL, Economia sociale Il Sistema Informativo delle Organizzazioni NonProfit (SIONP) 1 Definizioni Un sistema informativo statistico é un insieme di informazioni statistiche (dati aggregati e metadati)

Dettagli

L Acquisizione di beni e l affidamento della progettazione e/o realizzazione di servizi e interventi sociali

L Acquisizione di beni e l affidamento della progettazione e/o realizzazione di servizi e interventi sociali Regolamento per L Acquisizione di beni e l affidamento della progettazione e/o realizzazione di servizi e interventi sociali ( approvato con delibera di C.C. n. 17 del 29/07/05) Sommario SOMMARIO... 2

Dettagli

Lo spazio dell impresa sociale: dimensioni ed evoluzioni recenti Paolo Venturi, Flaviano Zandonai

Lo spazio dell impresa sociale: dimensioni ed evoluzioni recenti Paolo Venturi, Flaviano Zandonai Lo spazio dell impresa sociale: dimensioni ed evoluzioni recenti Paolo Venturi, Flaviano Zandonai Tratto dal volume L impresa sociale in Italia Economia e istituzioni dei beni comuni Rapporto Iris Network

Dettagli

La Mappatura delle Organizzazioni Non Profit in Piemonte

La Mappatura delle Organizzazioni Non Profit in Piemonte La Mappatura delle Organizzazioni Non Profit in Piemonte REPORT DI RICERCA Alberto Crescimanno, Martino Grande, Lucrezia Scalzotto e Paolo Simonetta IRES Piemonte Anna Elisa Carbone, Michele Cuppone, Enrico

Dettagli

9 CENSIMENTO DELL INDUSTRIA E SERVIZI, ISTITUZIONI E NON PROFIT

9 CENSIMENTO DELL INDUSTRIA E SERVIZI, ISTITUZIONI E NON PROFIT 2 ottobre 2013 9 CENSIMENTO DELL INDUSTRIA E SERVIZI, ISTITUZIONI E NON PROFIT VOCAZIONE DIREZIONALE DELLE IMPRESE LOMBARDE E DEL MILANESE Buon dinamismo del tessuto imprenditoriale. Stazionari i livelli

Dettagli

Elementi di progettazione europea Le diverse tipologie di finanziamento europeo e le loro caratteristiche

Elementi di progettazione europea Le diverse tipologie di finanziamento europeo e le loro caratteristiche Elementi di progettazione europea Le diverse tipologie di finanziamento europeo e le loro caratteristiche Antonella Buja Coordinatrice Progetto Europa - Europe Direct - Comune di Modena Le diverse tipologie

Dettagli

Principali innovazioni non profit in Italia. Censimento. Censimento ANDREA MANCINI. Gian Paolo Barbetta Franco Lorenzini Andrea Mancini

Principali innovazioni non profit in Italia. Censimento. Censimento ANDREA MANCINI. Gian Paolo Barbetta Franco Lorenzini Andrea Mancini Censimento Il non profit in Italia. Quali sfide dell industria e quali opportunità per il Paese 16 aprile e dei 2014 servizi 2011 Principali innovazioni e Struttura risultati e dinamica del del non profit

Dettagli

IL SISTEMA CAMERALE MILANESE

IL SISTEMA CAMERALE MILANESE IL SISTEMA CAMERALE MILANESE L impresa al centro Siamo un istituzione al servizio delle imprese. Oltre alle funzioni anagrafiche e certificative, ci occupiamo di promuovere la crescita del sistema imprenditoriale

Dettagli

NELLA PRIMA COLONNA L'IMPORTO DELLA RATA E NELLA SECONDA COLONNA IL COSTO TOTALE DEL PRESTITO.

NELLA PRIMA COLONNA L'IMPORTO DELLA RATA E NELLA SECONDA COLONNA IL COSTO TOTALE DEL PRESTITO. PRESTITI DA 500 A 5.000 EURO 500 1.000 1.500 2.000 2.500 3.000 3.500 4.000 4.500 5.000 24 22,16 531,84 44,32 1.063,68 66,48 1.595,52 88,64 2.127,36 110,80 2.659,20 132,96 3.191,04 155,12 3.722,88 177,28

Dettagli

Le Fondazioni sociali

Le Fondazioni sociali Le Fondazioni sociali di Fabio Ferrucci e Sandro Stanziani (Università del Molise) sintesi della ricerca Le fondazioni attraversano in Italia una fase di crescita, per numero e varietà tipologica. La loro

Dettagli

Aree funzionali. Presidente. Segretario/Direttore Generale. Gabinetto della Presidenza. Polizia Provinciale. Rapporti Internazionali.

Aree funzionali. Presidente. Segretario/Direttore Generale. Gabinetto della Presidenza. Polizia Provinciale. Rapporti Internazionali. Aree funzionali Presidente Gabinetto della Presidenza Polizia Provinciale Rapporti Internazionali Segretario/Direttore Generale Avvocatura Area I Amministrativa Area II Finanziaria Area III Servizi alla

Dettagli

REGOLAMENTO PREMIO MONSIGNOR TORELLO PIERAZZI

REGOLAMENTO PREMIO MONSIGNOR TORELLO PIERAZZI REGOLAMENTO PREMIO MONSIGNOR TORELLO PIERAZZI Articolo 1- Il Premio Monsignor Torello Pierazzi, è un premio che, a titolo onorifico, viene assegnato con cadenza di norma biennale dalla Fondazione Cassa

Dettagli

CONSULENTE DEL LAVORO STATISTICHE. Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione?

CONSULENTE DEL LAVORO STATISTICHE. Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione? CONSULENTE DEL LAVORO STATISTICHE Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione? Laureati La principale facoltà che prepara i CONSULENTI DEL LAVORO è Scienze Politiche,

Dettagli

RELAZIONI SUL VII PROGRAMMA QUADRO PRESENTATE AL CONSIGLIO SCIENTIFICO GENERALE DEL CNR (BRUXELLES, 27/28 febbraio 2007)

RELAZIONI SUL VII PROGRAMMA QUADRO PRESENTATE AL CONSIGLIO SCIENTIFICO GENERALE DEL CNR (BRUXELLES, 27/28 febbraio 2007) RELAZIONI SUL VII PROGRAMMA QUADRO PRESENTATE AL CONSIGLIO SCIENTIFICO GENERALE DEL CNR (BRUXELLES, 27/28 febbraio 2007) 8. BEI: Interventi di specifico interesse CNR Orlando Arango (BEI) CNR Bruxelles,

Dettagli

Delega al Governo per la riforma del Terzo settore, dell impresa sociale e per la disciplina del Servizio civile universale

Delega al Governo per la riforma del Terzo settore, dell impresa sociale e per la disciplina del Servizio civile universale VERSIONE PROVVISORIA Delega al Governo per la riforma del Terzo settore, dell impresa sociale e per la disciplina del Servizio civile universale Audizione dell Istituto nazionale di statistica: Dott. Manlio

Dettagli

CAMERA DEL LAVORO METROPOLITANA GENOVA GENOVA

CAMERA DEL LAVORO METROPOLITANA GENOVA GENOVA CAMERA DEL LAVORO METROPOLITANA GENOVA GENOVA UNO SGUARDO ALL EUROPA Popolazione attiva e non attiva confronto tra cinque paesi europei Fonte: Eurostat Popolazione non attiva Confronto tra cinque paesi

Dettagli

Rilevazione delle fondazioni

Rilevazione delle fondazioni ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA Dipartimento per la produzione statistica e standard tecnici Direzione centrale delle statistiche economiche strutturali Servizio Statistiche sulle istituzioni pubbliche

Dettagli

La Fondazione della Comunità della Provincia di Mantova

La Fondazione della Comunità della Provincia di Mantova Corso di laurea in economia delle imprese coop. e delle org. non-profit La Fondazione della Comunità della Provincia di Mantova Una Governance Multistakeholders Cosa sono le Fondazioni? UNA FONDAZIONE

Dettagli

9 CENSIMENTO DELL INDUSTRIA E SERVIZI, ISTITUZIONI E NON PROFIT

9 CENSIMENTO DELL INDUSTRIA E SERVIZI, ISTITUZIONI E NON PROFIT 11 dicembre 2013 9 CENSIMENTO DELL INDUSTRIA E SERVIZI, ISTITUZIONI E NON PROFIT Bari, 11 dicembre 2013. Viene presentato oggi un focus sui primi dati regionali del censimento generale industria, servizi,

Dettagli

La governance regionale, i dati e le evidenze sugli stili di vita. Il progetto.

La governance regionale, i dati e le evidenze sugli stili di vita. Il progetto. VALORIZZAZIONE DEL RUOLO DEL FARMACISTA PER PROMUOVERE L ADOZIONE RESPONSABILE E SOSTENIBILE DI COMPORTAMENTI FAVOREVOLI ALLA SALUTE DGR n IX/2593 del 30/11/2011 La governance regionale, i dati e le evidenze

Dettagli

METROPOLITANA. Daniela Gasparini 24 settembre 2013. AREA Metropolitana MILANESE: UNA CITTA DI CITTA

METROPOLITANA. Daniela Gasparini 24 settembre 2013. AREA Metropolitana MILANESE: UNA CITTA DI CITTA 1 MILANO CITTA METROPOLITANA Daniela Gasparini 24 settembre 2013 AREA Metropolitana MILANESE: UNA CITTA DI CITTA MILANO: VEDUTA NOTTURNA DALLE PREALPI LOMBARDE (D. Necchi) 2 2 DAL SATELLITE... Nel 1970

Dettagli

Le organizzazioni di volontariato in Italia

Le organizzazioni di volontariato in Italia 30 gennaio 2004 Le organizzazioni di volontariato in Italia Anno 2001 Nel corso del 2003 l'istat ha svolto la quarta rilevazione sulle organizzazioni di volontariato iscritte nei registri regionali al

Dettagli

Rilevazione delle cooperative sociali

Rilevazione delle cooperative sociali ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA Dipartimento per la produzione statistica e standard tecnici Direzione centrale delle statistiche economiche strutturali Servizio Statistiche sulle istituzioni pubbliche

Dettagli

Il Progetto Conti Pubblici Territoriali. I flussi finanziari pubblici nel settore Cultura e Servizi Ricreativi Regione Piemonte

Il Progetto Conti Pubblici Territoriali. I flussi finanziari pubblici nel settore Cultura e Servizi Ricreativi Regione Piemonte Il Progetto Conti Pubblici Territoriali I flussi finanziari pubblici nel settore Cultura e Servizi Ricreativi Regione Piemonte 1 La cultura e i servizi ricreativi in Piemonte Il progetto Monografie Regionali

Dettagli

Città di Seregno DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE N. 741 DEL 27-12-2012

Città di Seregno DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE N. 741 DEL 27-12-2012 Città di Seregno DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE N. 741 DEL 27-12-2012 OGGETTO: GESTIONE DEI SERVIZI INERENTI LA TUTELA DEI MINORI E IL DISAGIO FAMILIARE NEI COMUNI DELL AMBITO TERRITORIALE DI SEREGNO PERIODO

Dettagli

Fondazioni grant making : l esperienza della Compagnia di San Paolo

Fondazioni grant making : l esperienza della Compagnia di San Paolo Università di Torino Dipartimento di Scienze Economiche e Finanziarie G. Prato PRIMO WORKSHOP SULLE FONDAZIONI Torino, 10 maggio 2007 Fondazioni grant making : l esperienza della Compagnia di San Paolo

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI. Nome CIUFFREDA NUNZIA

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI. Nome CIUFFREDA NUNZIA F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome CIUFFREDA NUNZIA Telefono 0667663665 Fax 0667663481 E-mail n.ciuffreda@provincia.roma.it Data di nascita

Dettagli

Le indagini dell IID. ASSIF 17 giugno 2015

Le indagini dell IID. ASSIF 17 giugno 2015 Le indagini dell IID ASSIF 17 giugno 2015 PERCHE IID INIZIA A FARE INDAGINI? Per rispondere ad una serie di domande da parte di attori diversi Da parte del non profit (associati e non) Da parte dei donatori

Dettagli

La disciplina del mondo associativo, profili evolutivi e giurisprudenziali della disciplina delle ONLUS

La disciplina del mondo associativo, profili evolutivi e giurisprudenziali della disciplina delle ONLUS Direzione Regionale della Lombardia VIII CONVEGNO ANNUALE CODIS La disciplina del mondo associativo, profili evolutivi e giurisprudenziali della disciplina delle ONLUS Vincenzo Busa 9 Novembre 2011 - Teatro

Dettagli

Relazione Annuale. Presentata all'assemblea Ordinaria dei Partecipanti Roma, 31 maggio 2012. anno 2011 centodiciottesimo esercizio.

Relazione Annuale. Presentata all'assemblea Ordinaria dei Partecipanti Roma, 31 maggio 2012. anno 2011 centodiciottesimo esercizio. anno centodiciottesimo esercizio Presentata all'assemblea Ordinaria dei Partecipanti Roma, 31 maggio 2012 esercizio CXVIII Presentata all Assemblea Ordinaria dei Partecipanti anno - centodiciottesimo esercizio

Dettagli

Ricerca Il volontariato a Milano e provincia I numeri

Ricerca Il volontariato a Milano e provincia I numeri Ricerca Il volontariato a Milano e provincia I numeri Questo rapporto di ricerca è relativo alla situazione del volontariato di Milano e provincia nell anno 2009 ed è stato scritto nell estate 2011. Il

Dettagli

CITTA DI RHO Provincia di Milano DETERMINAZIONE

CITTA DI RHO Provincia di Milano DETERMINAZIONE Copia Originale CITTA DI RHO Provincia di Milano AREA 2 Ufficio: Unità Operativa Anziani DETERMINAZIONE N. 233 del 30/06/2014 AGGIUDICAZIONE DEFINITIVA ALLA DITTA IRIDE S.R.L. RELATIVA ALL'AFFIDAMENTO

Dettagli

CITTA' DI LADISPOLI Città Metropolitana di Roma Capitale

CITTA' DI LADISPOLI Città Metropolitana di Roma Capitale DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 104 DEL 19/01/2016 AREA II - SETTORE 2 - POLITICHE DELLE ENTRATE - SERVIZI INFORMATICI - SPORT Responsabile dell'istruttoria: UMBERTO AVVERSARI OGGETTO: BANDO PUBBLICO PER

Dettagli

Le organizzazioni di volontariato in Italia

Le organizzazioni di volontariato in Italia SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA 2 0 0 6 Settori Pubblica amministrazione - Sanità e previdenza Le organizzazioni di volontariato in Italia Anno 2003 Contiene Cd-Rom Informazioni

Dettagli

! " # $ % & ## & & '()*+& (, - (). /)& 0 "!()*/& ## ##! # 0 & #& 1 & & # # 2 34 5 ()), & # ## % # & & & 0 # # *( ))) " 6 #& 7 2 5## # *)) &

!  # $ % & ## & & '()*+& (, - (). /)& 0 !()*/& ## ##! # 0 & #& 1 & & # # 2 34 5 ()), & # ## % # & & & 0 # # *( )))  6 #& 7 2 5## # *)) & ! " #!! $ % & ## & & '()*+& (, - (). /)& 0 "!()*/& ## ##! # 0 & #& 1 & & # # 2 34 5 ()), & # ## % # & & & 0 # # *( ))) " 6 #& 7 2 5## # *)) & &5 5 ## #5 # 8 #2" & "5 ATTIVITA del GRUPPO FRATELLI D ITALIA-AN

Dettagli

Consiglio Regionale della Toscana

Consiglio Regionale della Toscana Consiglio Regionale della Toscana PROPOSTA DI LEGGE n. 35 Istituzione del Servizio civile regionale D iniziativa della Giunta Regionale Agosto 2005 1 Allegato A Istituzione del servizio civile regionale

Dettagli

Ministero dell Interno Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione. Marzo 2008

Ministero dell Interno Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione. Marzo 2008 Ministero dell Interno Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione Marzo 2008 Il Fondo Europeo per l Integrazione di cittadini di Paesi Terzi (2007 2013) 11/04/2011 Flussi migratori ed il contesto

Dettagli

SCHEDA IL MERCATO TRIONFALE DI VIA ANDREA DORIA

SCHEDA IL MERCATO TRIONFALE DI VIA ANDREA DORIA SCHEDA IL MERCATO TRIONFALE DI VIA ANDREA DORIA Il mercato Trionfale di Via Andrea Doria è finalmente realtà: l 11 marzo 2009 è avvenuta l inaugurazione dell opera. Già un mese prima almeno un centinaio

Dettagli

BONIFICARE I SITI NUCLEARI E METTERE IN SICUREZZA TUTTI I RIFIUTI RADIOATTIVI: UNA PRIORITÀ PER L ITALIA

BONIFICARE I SITI NUCLEARI E METTERE IN SICUREZZA TUTTI I RIFIUTI RADIOATTIVI: UNA PRIORITÀ PER L ITALIA APPROFONDIMENTI / 75 BONIFICARE I SITI NUCLEARI E METTERE IN SICUREZZA TUTTI I RIFIUTI RADIOATTIVI: UNA PRIORITÀ PER L ITALIA LUCA CITTADINI, Direttore Gruppo Sogin L e applicazioni del nucleare non si

Dettagli

RISORSE CHIAVE PER IL RAFFORZAMENTO DELLA CAPACITÀ AMMINISTRATIVA DELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE

RISORSE CHIAVE PER IL RAFFORZAMENTO DELLA CAPACITÀ AMMINISTRATIVA DELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE RISORSE CHIAVE PER IL RAFFORZAMENTO DELLA CAPACITÀ AMMINISTRATIVA DELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE Bruxelles, 30 Settembre 2015 1 Le regioni d Europa 2 Il rafforzamento della capacità amministrativa delle

Dettagli

Documento di analisi e proposte approvato dall Osservatorio Nazionale dell Associazionismo

Documento di analisi e proposte approvato dall Osservatorio Nazionale dell Associazionismo II CONFERENZA NAZIONALE SULL ASSOCIAZIONISMO SOCIALE Responsabilità ed opportunità per una società attiva Roma 15 luglio 2010 Centro Congresso Matteo Ricci (Università Gregoriana Piazza della Pilotta,

Dettagli