Tassazione degli strumenti e delle rendite finanziarie: effetti sui comportamenti dei risparmiatori. Riccardo Campi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Tassazione degli strumenti e delle rendite finanziarie: effetti sui comportamenti dei risparmiatori. Riccardo Campi"

Transcript

1 Tassazion dgli strumnti dll rndit finanziari: fftti sui comportamnti di risparmiatori Riccardo Campi La tutla dl risparmio è ssnzial pr fornir all conomia l risors ncssari alla crscita l accsso al crdito di imprs consumatori. L attual sistma di tassazion dll attività finanziari, carattrizzato da formalismi, rigidità, ccssivi costi di gstion iniquità, non incoraggia i cittadini all srcizio di qusta fondamntal attività, soprattutto in tmpi di incrtzza conomica. Cosa intndiamo pr attività finanziari Una dfinizion dll attività finanziari è contnuta all articolo 1, comma 1-bis dl D.Lgs. 58/1998 (il Tuf o Tsto unico dlla finanza o Lgg Draghi ). Il trmin satto adottato nl provvdimnto è strumnti finanziari sono lncati tutti i prodotti normalmnt acquistabili prsso gli intrmdiari abilitati. La Borsa italiana ha pubblicato sul suo sito (Borsa italiana, 2009) un util guida - Conoscr la borsa - ch illustra l carattristich dgli strumnti finanziari, una sri di guid tmatich sui singoli strumnti. Vi rimandiamo all autorvol font pr una panoramica complta. Ai nostri fini, utilizzrmo in qusto articolo la classificazion proposta nlla Tab. 1, nlla qual, in trza colonna, sono lncat anch l norm ch disciplinano il trattamnto fiscal dll tipologi di rddito. Evoluzion dlla tassazion dgli strumnti dll rndit finanziari La tassazion dll attività finanziari ha subito un voluzion important nl corso dgli anni, dtrminata da divrs concomitanti ncssità: 52 Esignz di gttito: soprattutto dall inizio dgli anni 90, la crisi struttural dlla finanza pubblica italiana ha imposto numrosi intrvnti finalizzati a rcuprar tributi. Riccardo Campi Dottor Commrcialista Rvisor Contabil numro 3/2012 Mrcato

2 Tab. 1 Quadro normativo Tipologia di strumnto Tipologia di rddito Fonti normativ Azioni Obbligazioni Titoli di Stato Fondi chiusi, aprti, Sicav Strumnti Drivati com gli Exchang tradd funds (Etf) d Exchang tradd commoditis (Etc) Prodotti assicurativo-finanziari Dividndi Capital Gains Intrssi/scarto di mission Capital Gains Tutti i provnti Tutti i provnti Rndita/capital Dcrto Prsidnt dlla Rpubblica 917/1986 art. 47 D.M. 2 april 2008 Art. 2 Dcrto Lgg 138/2011 Dcrto Lgislativo 461/1997 articoli 5 6 Dcrto prsidnt dlla Rpubblica 917/1986 articoli Art. 2 Dcrto Lgg 138/2011 Dcrto Prsidnt dlla Rpubblica 600/1973 art. 26 Dcrto Prsidnt dlla Rpubblica 917/1986 art. 45 Dcrto Lgislativo 239/1996 Art. 2 Dcrto Lgg 138/2011 Dcrto Lgislativo 461/1997 articoli 5 6 Dcrto Prsidnt dlla Rpubblica 917/1986 articoli Art. 2 Dcrto Lgg 138/2011 D.M. 24 maggio 1999 n. 228 Lgg 23 marzo art. 9 Dcrto Lgislativo 21 novmbr 1997 n. 461 (non rsidnti), art. 9, comma 4 Dcrto Lgislativo 23 dicmbr art. 8 pr aliquota 27% Dcrto Lgg 225/2010 art. 2 commi Lgg 23 marzo 1983, n. 77 art. 9 Risoluzion ministrial 139/2002 Dcrto Prsidnt dlla Rpubblica 917/1986 articoli Dcrto Prsidnt dlla Rpubblica 600/1973 art. 26-tr Esignz di quità: il sistma tributario italiano è carattrizzato da un ccssiva prssion fiscal sull attività produttiv (lavoro dipndnt, lavoro autonomo di imprsa) risptto ai comptitor intrnazionali, con consgunz su produttività, costo dl lavoro occupazion. Esignz di coordinamnto intrnazional: il movimnto intrnazional di capitali è libro smpr più important nll dinamich dll conomi. Esignz di smplificazion: ngli anni sono mrs, poi sono stat ridott o liminat, divrs agvolazioni finalizzat a dtassar risparmi invstiti in Titoli di Stato, azind di crdito cc. Esignz di aggiornamnto: prodotti com Etf d Etc sono di rcnt introduzion hanno richisto uno sforzo di adattamnto dlla disciplina. numro 3/2012 Mrcato 53

3 Qust divrs signz hanno comportato già dai primi anni di introduzion dlla Riforma Cosciani dl 1973, ch ha disgnato l attual sistma fiscal italiano, una sri di intrvnti in divrsi momnti (pr smpio, la tassazion di fondi comuni nl 1983, la libralizzazion di movimnti di capitali nl 1990, la tassazion di capital gains nl 1997 l introduzion dll imposta di bollo-patrimonial dl 2011), ni quali il lgislator italiano ( il ministro dll Economia dll finanz, già dll sol finanz) è intrvnuto a più riprs con l intnto di disciplinar ogni innovazion casistica particolar. Il risultato, com vdrmo di sguito, è un sistma complsso non smpr sufficintmnt coordinato, con consgunti costi rilvanti sopportati dagli invstitori sotto forma di commissioni di ngoziazion gstion. Istantana: la tassazion di prodotti finanziari nl 2012 Alla data di chiusura di qusto articolo il quadro dlla prssion fiscal sull attività finanziari è rapprsntato da tr catgori di tributi, cui si affiancano a volt si sovrappongono rgimi spciali pr i piani prvidnziali pr gli invstimnti in Oicvm (Organismi di invstimnto collttivo in valori mobiliari), com fondi comuni, Sicav cc., pr i prodotti di natura assicurativo-finanziaria, com l polizz unit linkd. Com si vinc dalla Tab. 1, l approccio sguito dal lgislator è formal: vngono idntificat divrs tipologi di rddito tassabil, ciascuna dll quali è disciplinata in un apposito provvdimnto normativo. Il risultato è ch sulla stssa tipologia di invstimnto si sovrappongono quasi smpr du o più norm tributari con fftti non smpr coordinati, qui o chiari. Dal 2012 (2011 pr chi invst dirttamnt all stro) è, inoltr, stata introdotta, sotto forma di imposta di bollo sul portafoglio titoli, un imposta patrimonial pari all 1 dl valor dl portafoglio stsso (1,5 dal 2013). Vdiamo di sguito com sono tassat, pr sommi capi, l attività finanziari. Impost sui frutti (intrssi - dividndi) Colpiscono i dividndi gli intrssi, l rndit. L aliquota più diffusa è dl 20% con alcun particolarità: 54 gli intrssi su Titoli di Stato (italiani d stri) sono tassati al 12,5%, comprsi (pro quota) qulli inclusi in Oicvm; i provnti di fondi di prvidnza intgrativa sono tassati al 11%; numro 3/2012 Mrcato

4 pr vitar lusioni 1 i dividndi drivanti da partcipazion rilvant 2 sono tassati nlla dichiarazion di rdditi dl bnficiario. Impost sull cssioni (capital gains) Colpiscono ogni cssion di prodotti di invstimnto, considrando cssion anch il trasfrimnto titoli da un conto a un altro intstato allo stsso propritario, ma prsso un divrso intrmdiario/banca. Non sono colpiti i trasfrimnti pr donazion o succssion, prché assoggttati a qust impost (trasfrimnti supriori a 1 milion di uro pr bnficiario, s discndnt/ascndnt dirtto, pr ogni importo ngli altri casi). Valgono anch pr i capital gains l agvolazioni pnalizzazioni citat al paragrafo prcdnt. Altr particolarità sono individuat in: possibilità limitata di ddurr dai guadagni l prdit prcdnti, limitatamnt a qull consguit non oltr quattro anni; possibilità di autoliquidar l impost con il modllo Unico, anziché dlgar gli admpimnti all intrmdiario/banca. Imposta patrimonial sulla consistnza dgli impighi finanziari Formalmnt applicata sull comunicazioni (obbligatori) tra intrmdiario invstitor, è in raltà una vra propria imposta patrimonial prché: è calcolata sul valor dl patrimonio possduto; è dovuta (sotto il nom di Iva o Imposta sul valor dll attività finanziari all stro) anch quando non intrvin nlla gstion un intrmdiario italiano ch mtt stratti conto o documnti simili. Rgimi spciali Fondi comuni, Etf d Etc, assicurazioni sono carattrizzat da rgimi spciali di tassazion. 1 Ovvro dissimular un rddito (di imprsa, di lavoro) pr un altro (di capital) pr bnficiar di un trattamnto fiscal privilgiato. 2 La partcipazion rilvant ha una consistnza tal da influnzar l dcisioni dlla socità. Qusto limit è fissato in un diritto di voto suprior al 2% di diritti pr imprs quotat 20% pr imprs non quotat. numro 3/2012 Mrcato 55

5 I problmi dl sistma Ogni sistma tributario vin valutato sulla bas dll adrnza o mno ad alcun carattristich considrat ottimali dagli studiosi (Stiglitz, 2003): fficinza conomica; costi amministrativi; flssibilità; rsponsabilità politica; quità. Crchiamo di analizzar il sistma di imposizion dll attività finanziari scondo l catgori sopra lncat. Efficinza conomica 56 Un sistma tributario è fficint quando non distorc, ovvro non altra l dcisioni di contribunti. Concrtamnt tali distorsioni si manifstano quando pr divrsi invstimnti troviamo divrsi tributi, oppur quando si vrificano i cosiddtti fftti finanziari dll impost, ovvro quando si rilva uno scostamnto tra il momnto in cui si pagano l impost qullo in cui si incassa, oppur quando una modifica dl trattamnto fiscal dtrmina un fftto di capitalizzazion, cioè di diminuzion dl valor di un bn di invstimnto. Sotto il primo profilo, prvdr aliquot diffrnziat pr gli invstimnti in Titoli di Stato assimilati costituisc un vidnt distorsion, agvolando l afflusso di risors vrso l Erario anziché al sistma imprnditorial finanziario. L aliquot diffrnziat rano stat oggtto di rilivo già nl lontano 2006 (Gurra t al., 2006) da part dll apposita Commission di studio sulla tassazion dll attività finanziari. Sotto il scondo profilo, la prsnza di impost patrimoniali, com l imposta di bollo sui portafogli di invstimnto, può toricamnt dtrminar un problma di liquidità pr gli invstitori. Fortunatamnt tal imposta è carattrizzata da un aliquota bassa (1-1,5 ), quindi problmi di liquidità si manifstano solo in casi in cui il contribunt possid invstimnti molto lvati risptto ai flussi di rddito. Va ossrvato ch l valutazioni dvono ssr condott considrando quando possibil il contsto global, da qusto punto di vista, l aggravio di prlivi patrimoniali dtrminato dall introduzion dll Imu in luogo dll Ici ha dtrminato in divrsi casi fftti finanziari snsibili su alcuni contribunti. Una sconda font di distorsion è dtrminata dall modalità di srcizio dl risparmio. Risparmi in gstioni patrimoniali sono tassat sull incrmnto di valor dl patrimonio. Risptto a un invstitor ch procd da solo agli invstimnti numro 3/2012 Mrcato

6 possono, quindi, vrificarsi problmi finanziari (incrmnto patrimonial snza incasso). Riguardo gli fftti di capitalizzazion dtrminati dall aumnto dll aliquota standard dal 12,5 al 20% avvnuta dal 2012 è possibil far un piccolo srcizio su un qualsiasi foglio di calcolo. Ipotizziamo di dtnr un obbligazion di nominali uro, ch paga intrssi al 5% annui pr 10 anni, al dcimo anno vin rimborsata. Pr valutar gli impatti, considriamo un tasso di mrcato attual dl 5,5%, compatibil con gli ultimi risultati di mission di Btp a 10 anni. Con una tassazion dl 12,5%, il valor attual ntto ch costituisc il przzo di mrcato standard dl prodotto è di 915,20 uro, s l aliquota sal al 20% il valor attual scnd a 886,94 uro con una prdita dl 3 prcnto. Pr assicurar un rndimnto pari ai Titoli di Stato, l imprsa ch ha msso l obbligazion dovrbb pagar intrssi lordi al 5,47% anziché al 5 prcnto. Non tutti gli invstimnti ragionvoli pagando il 5% di intrss lo sono anch pagando il 5,47%, soprattutto s a mdio-lungo trmin. Alzar, quindi, slttivamnt l aliquot fiscali distorc risors dal sistma produttivo vrso il sistma pubblico, con impatti ngativi su crscita occupazion. Costi amministrativi Il bnficio ntto dlla riscossion di tributi è - pr l Erario - dtrminato dalla diffrnza tra quanto riscosso i costi sostnuti pr la riscossion (costi di accrtamnto o controllo di contribunti, costi di intrmdiazion). Simmtricamnt, pr il contribunt il carico fiscal complssivo è dtrminato, oltr ch dal tributo pagato, anch dai costi amministrativi ch vngono sostnuti in modo splicito, 3 sia implicitamnt tramit, pr smpio, l commissioni di ngoziazion gstion dl portafoglio titoli richist dagli intrmdiari, sia pr il tmpo spso ngli admpimnti. Un sistma tributario è ottimal quando il cuno costituito dai costi amministrativi è il più possibil ridotto. Sotto qusto profilo la quasi totalità dgli admpimnti è gratis pr l Erario. Il sistma di tassazion dll attività finanziari è, infatti, quasi sclusivamnt basato su impost sostitutiv calcolat trattnut dagli intrmdiari finanziari da qusti vrsat dirttamnt nll cass rariali. Il fatto ch l Erario non paghi pdaggio non significa ch il costo amministrativo dll impost sia nullo pr la collttività. Il costo ricad, infatti, sclusivamnt sul contribunt, sotto forma di commissioni di ngoziazion gstion dtrminat anch dal tmpo dall risors informatich ncs- 3 Parcll di fiscalisti ch assistono i contribunti nlla compilazion di dichiarazioni fiscali moduli di pagamnto. numro 3/2012 Mrcato 57

7 sari agli intrmdiari pr admpir ai propri obblighi di dichiarazion vrsamnto. Gli intrmdiari sono infatti obbligati - pr smpio - alla rdazion di un complsso documnto (Dichiarazion modllo 770 ordinario, Agnzia dll Entrat, 2012) nl qual sono annualmnt riassunti tutt l trattnut tutti i vrsamnti ffttuati pr conto di contribunti. Nlla dichiarazion sono riportati molti dati ch potrbbro ssr tranquillamnt consrvati, pr un controllo, dagli intrmdiari, dal momnto ch già li consrvano pr il Codic civil. Admpimnto quindi ridondant suprabil da strumnti di controllo più attuali, com smplici flussi mnsili tlmatici. Ma quanto costa qusta ridondanza al contribunt? Manca una stima prcisa, ma la Banca mondial (World Bank, 2012) sintticamnt individua un maggior costo in trmini di or sps pr i contribunti italiani risptto alla mdia Ocs di circa il 50 prcnto. Esistono poi di costi sommrsi, drivanti dall infficinza nlla attuazion di provvdimnti normativi da part dll Agnzia dll Entrat. Un caso attual è costituito dall introduzion dl bollo-patrimonial sui portafogli titoli, tributo già dlibrato a luglio 2011, con rttifich ad agosto 2011 dicmbr 2011, ntrato in vigor a gnnaio 2012, pr il qual il rgolamnto attuativo è stato pubblicato solamnt il 1 giugno 2012 (Dcrto Ministrial 24/05/2012). Nll mor dll manazion dl rgolamnto, gli intrmdiari, soggtti a sanzion pr ogni rror, hanno ovviamnt adottato, in ogni situazion, l intrprtazion più rstrittiva talvolta vssatoria pr il contribunt. Un scondo caso limit è costituito dal rgim tributario dll polizz unit linkd in gran voga ni ruggnti anni 90. Tali polizz pagavano spsso un compnso priodico ai sottoscrittori un capital final. Compnso capital lgati alla variazion di indici di borsa o similari. Quando, ni primi anni dl millnnio, alcuni indici hanno prso a scndr, è accaduto ch - in alcuni casi - invstitori ch avvano ricvuto compnsi priodici si trovassro a fin invstimnto con dll prdit sul capital invstito Ebbn, solamnt con la Risoluzion numro 138/2004, l Agnzia dll Entrat ha chiarito ch tali polizz, ssndo contratti di assicurazion, dovvano com prvisto dal Tsto unico impost sui rdditi (Dcrto Prsidnt dlla Rpubblica, 1986) ssr tassat solamnt pr la diffrnza tra provnti prmi vrsati, ch l rogazioni priodich, prtanto, andavano tassat solo s supravano i prmi vrsati. Costi tmpi dll procdur pr il rimborso dll iniqua tassazion subìta pr la quasi totalità dgli invstitori consigliavano di sopportar la vssazion fiscal com prdita piuttosto ch ottnr il riconoscimnto dl diritto alla qua tassazion. 58 numro 3/2012 Mrcato

8 Flssibilità L impost sono considrat dgli stabilizzatori automatici prché dovrbbro aumntar quando l conomia crsc ridursi in caso di rcssion. Lo stato di crisi profonda dlla finanza pubblica italiana ha dtrminato ngli ultimi anni una crscita costant dl prlivo anch in situazioni di stallo o pggio dll conomia. Nl caso dlla tassazion dll attività finanziari l aumnto dlla prssion fiscal standard dal 12,5% al 20% ha crtamnt aggravato, anch s non è facilmnt valutabil di quanto, i problmi di accsso a risors finanziari pr l imprs, sia pr la ridotta apptibilità di obbligazioni socitari azioni ni confronti di Titoli di Stato con rndimnti oltr il 5% sia pr gli fftti di capitalizzazion, ovvro riduzion dl valor dl patrimonio mobiliar, dtrminato dall fftto congiunto di maggiori tass maggiori tassi (di intrss). Gli fftti di capitalizzazion hanno un impatto ch talvolta si stnd dall invstitor alla collttività. Qusto accad, pr smpio, quando l invstitor è anch imprnditor. Patrimonio più basso significa minori garanzi da offrir pr ottnr prstiti finanziamnti, di consgunza, minori invstimnti liquidità pr acquistar dar crdito ai propri clinti. La flssibilità è, quindi, un asptto ssnzial pr attnuar gli fftti di priodi di stagnazion o rcssion dll conomia. La tassazion dll attività finanziari, in particolar dll plusvalnz di natura finanziaria, prsnta purtroppo un limit poco rilvant ngli anni 90, ni quali è stata disgnata approvata la tassazion dll plusvalnz (Dcrto Lgislativo n. 461/1997). Il fattor di scarsa flssibilità è dtrminato dal lasso di tmpo massimo ntro il qual è possibil riportar l prdit in conto capital pr ridurr la tassazion di succssivi vntuali profitti. A oggi tal trmin è di quattro anni, non smpr sufficinti pr consntir a invstitori ch hanno subito prdit considrvoli indipndnti da ogni comportamnto spculativo (pr smpio casi Cirio, Parmalat, Alitalia, Lhmann cc.) di rcuprar l prdit su impighi finanziari. 4 Rsponsabilità politica No taxation without rprsntation è uno di motti posti a fondamnto dgli Stati dmocratici. L dcisioni sulla riscossion di tributi, ch altro non sono ch un sproprio forzoso di risors dai cittadini all Erario, dvono ssr approvat coscintmnt trasparntmnt dai rapprsntanti ltti dagli stssi cittadini colpiti dal sistma tributario. È un principio cardin di ogni sistma dmocratico ha lo scopo di vitar ov possibil ch l risors di tutti vadano a bnficio di alcuni. Nl campo tributario, il principio di rsponsabilità politica si 4 Ngli anni 90 si ritnva ch quattro anni fossro un priodo più ch sufficint pr rcuprar vntuali prdit, ma l andamnto di mrcati ha smntito tali ros prvisioni. numro 3/2012 Mrcato 59

9 ralizza quando i nostri rapprsntanti (il Parlamnto) dlgano il mno possibil l dcisioni in matria fiscal al potr scutivo, rapprsntato nllo spcifico dal ministro dll Economia dll finanz - Agnzia dll Entrat. Ngli ultimi anni, la rsponsabilità politica di parlamntari in matria fiscal è stata ridotta ai minimi trmini. I provvdimnti salva-italia manati tra l stat l autunno 2011 dai Govrni Brlusconi Monti (Dcrto Lgg 98, dl 2011) sono stati approvati convrtiti in lgg dal Parlamnto in condizioni crtamnt non srn, dato il contsto conomico italiano intrnazional, ma il fatto ch i provvdimnti mndati siano stati votati in assnza dll rlazioni tcnich sugli impatti dlla normativa trascnd da ogni critrio di ragionvolzza. Chi non è informato, infatti, com può prndr dcisioni consapvoli? Sotto il profilo dlla rsponsabilità politica la tassazion dll attività finanziari purtroppo non si discosta dal disastro dl sistma tributario italiano, ch, con rifrimnto all imprs, è stimato al 134 posto su 183 Pasi cnsiti. Abbiamo già citato i casi dll imposta di bollo (patrimonial) sui portafogli titoli dll polizz unit linkd. Il mccanismo di applicazion di un provvdimnto tipo può ssr sinttizzato com sgu (riproponiamo l smpio dl bollo sui titoli): la norma di Lgg stabilisc i trmini (pr smpio articolo 19 commi 1-3 Dcrto Lgg 201/2011), ovvro aliquota impositiva, vntuali minimi massimi. Il tsto di lgg è lungo 560 parol; si rimanda a rgolamnti dl ministro comptnt (Dcrto 24/5/2012 di 2561 parol). Quindi, nl nostro caso, banalizzando il tasso di rsponsabilità politica è attorno al 20% (560 parol dlla lgg risptto all dl dcrto). Tutto qusto snza considrar qual sia la part di provvdimnti dttati al lgislator dall Agnzia dll Entrat, dato non stimabil ma sicuramnt significativo, altrimnti non si spighrbbro l carnz di informazion/rlazioni prsntat a supporto dl voto di parlamntari. Ngli anni succssivi all introduzion di un provvdimnto, circolari risoluzioni spsso dtrminano modalità applicativ ch solo in minima part rispttano l originari intnzioni dl lgislator. In sintsi, la rsponsabilità pr i prlivi ch subiamo ricad solo in minima part in capo ai nostri rapprsntanti in sd lgislativa, in massima part in capo a organi burocratici non sottoposti ad alcun controllo politico. Scondo un opinion condivisa dall autor, in Italia siamo, quindi, in una situazion di taxation without rprsntation ch contraddistinguva gli Stati totalitari i principati pr-rivoluzion libral (Rossi, 2012). 60 numro 3/2012 Mrcato

10 Equità Gli conomisti distinguono du dclinazioni dl conctto di quità: orizzontal, ch si ralizza quando prson carattrizzat da un analoga capacità contributiva, ovvro da analoghi patrimoni, rdditi o combinazion di du, sopportano la mdsima prssion fiscal. vrtical, ch si ralizza quando una prsona in posssso di maggior capacità contributiva paga più tributi di una prsona mno capint. Corollario limit di tal principio è ch una prsona ch risulta più capint ant impost lo sia anch post impost. Di solito complicazion dl sistma d quità orizzontal sono invrsamnt corrlat: più il sistma è complsso, mno sovnt accad ch a capacità analogh corrispondano analogh prssioni fiscali. Un caso è dtrminato dalla tipologia di rddito. Com accnnato in Tab. 1, sull obbligazioni gravano du tipi di tributo: un imposta sugli intrssi sullo scarto di mission, un imposta sull plusvalnz in caso di ngoziazion dl titolo. Può capitar, d è accaduto nl 2011, ch pr fftto di maggiori intrssi di mrcato, il valor di un obbligazion sia maggiormnt scontato, ovvro ch si riduca. Facciamo un smpio. Abbiamo du fratlli, Tizio Caio, ciascuno con 100mila uro in valor nominal Titoli di Stato, scadnti pr Tizio a sttmbr 2011 pr caio a sttmbr Cdola idntica pr ntrambi al 2,5%. Entrambi dvono vndr i titoli pr finanziar parzialmnt l acquisto dlla casa, nll ottobr Tizio asptta la scadnza di titoli, incassa i 100mila uro gli vin trattnuto un tributo dl 12,5% sull ultima cdola di uro (2,5% x 100mila); Tizio paga quindi 312,50 uro su di rddito (prssion 12,5%) gli riman una disponibilità di 100mila ,50 = ,50. Caio vnd anticipatamnt i propri titoli, pr fftto di maggiori tassi la valutazion scnd a 98mila uro, paga smpr 312,50 uro sulla cdola di uro, ma ha anch subito una minusvalnza (una prdita) di uro, quindi paga 312,50 uro su un rddito ntto di = 500 uro, pari al 62,5%. Gli riman una disponibilità di 98mila ,50 = ,5 quindi uro in mno di Tizio. A oggi non è possibil compnsar (s non nl rgim dl risparmio gstito) minusvalnz intrssi,, com nl caso di Caio, può accadr ch chi si è trovato a dovr vndr titoli abbia pagato impost sugli intrssi prcpiti mntr, riguardo al capital, ha ralizzato una prdita, quindi si è trovato con una minor capacità. Qusta prsona ha chiaramnt subìto una tassazion bn più lvata dl 12,5 o dl 20%, prché calcolata non già sul risultato complssivo dll invstimnto bnsì, sparatamnt, su ogni tipologia di rddito. S l prdit sono rcuprat, qusta situazion si traduc in un anticipo finanziario dl tributo, prché la minus può ridurr la tassazion dll futur plus ; numro 3/2012 Mrcato 61

11 s invc smtt di invstir o smplicmnt non risc a rcuprar la prdita ntro quattro anni, Caio si trova ad avr pagato, nll smpio, bn cinqu volt in trmini prcntuali il tributo pagato da Tizio. La coprsnza di divrsi rgimi ripartiti in compartimnti stagni dtrmina, quindi, fftti di trattamnto diffrnziato (quindi iniquo) tra invstitori carattrizzati dalla mdsima capacità contributiva. Problma bn noto più volt sgnalato, al qual non si è mai posto rimdio. In qusto smpio, si ossrvi ch vin violata anch l quità vrtical: Tizio ha più capacità di Caio, ma vin tassato allo stsso modo. Conclusioni Il panorama dlla tassazion dll attività finanziari è complsso, a volt, comporta infficinz iniquità vidnti in capo ai risparmiatori. L complssità hanno divrs origini: tmpi divrsi di introduzion di norm impositiv; sclta di privilgiar la forma (natura dl rddito, da capital o divrso = plusvalnz) risptto alla sostanza; adguamnto a normativ comunitari altri accordi intrnazionali; ncssità di contrastar gli abusi di contribunti; adguar il sistma all innovazioni finanziari (strumnti drivati). 62 La complssità dl sistma ha com ultrior consgunza l incrmnto di costi di gstion ngoziazion dl risparmio incorporati nll commissioni ch applicano gli intrmdiari italiani, notoriamnt tra l più alt dl panorama uropo. La crisi dlla finanza pubblica italiana ha spinto il lgislator vrso un aggravio dll imposizion sui risparmi (dal 12,5% al 20% di prssion nominal) vrso una distorsion dll dcisioni di risparmio vrso gli invstimnti in Titoli di Stato, i cui rndimnti sono ancora tassati dall aliquota nominal dl 12,5 prcnto. L dinamich di rvision dl sistma tributario sono carattrizzat da un ccsso di dlga dal lgislator all scutivo, in particolar a favor dll Agnzia dll Entrat. N è smpio l introduzion dl tributo patrimonial (formalmnt di bollo) sugli invstimnti finanziari dl Eccsso dtrminato da un lato dai suggrimnti sin troppo zlanti ch l Agnzia dll Entrat avanza in matria fiscal dall assnza di volontà da part dlla politica di assumr l propri rsponsabilità ni confronti dgli lttori. In ogni provvdimnto fiscal, anch in qulli approvati in matria di tassazion dll attività finanziari, l impatto dlla situazion sopra dscritta comporta ch si valutino (a volt sommariamnt) costi bnfici dll adozion di numro 3/2012 Mrcato

12 ogni modifica dal punto di vista dl bnficiario (Stato) snza considrar il costo social sopportato dai cittadini, sia dirttamnt, ovvro in trmini di maggiori tributi, sia indirttamnt, pr i costi di transazion (commissioni, parcll di profssionisti). Qusta vision parzial distorta dll cos (l Italia sist pr srvir gli italiani, non vicvrsa) ha disattso un principio cardin dlla scinza conomica, ch ha crtamnt agvolato la rinascita dl Pas nl scondo dopogurra: il flusso risparmio-invstimnto-crscita. Rifrimnti bibliografici Agnzia dll Entrat. Schda informativa (onlin). (Riportato: ) Nsi/Hom/CosaDviFar/Dichiarar/DichiarazioniSostitutiImposta/770O2012/ SchdaI+770O2012/. Borsa italiana. Chi siamo - Pubblicazioni. Borsa Italiana. (onlin) fbbraio (Riportato: ) pubblicazioni.htm. Dcrto Lgislativo n. 461/ o Dcrto Prsidnt dlla Rpubblica 22 dicmbr 1986, n. 917 (c. d. Nuovo Tuir ). o Gurra, M. C., t al. Rlazion final dlla Commission di studio sulla tassazion di rdditi di capital di rdditi divrsi di natura finanziaria. Ministro dll Economia dll finanz, Roma, Rossi, N. (a cura di), Sudditi, Ibl Libri, Torino, Stiglitz, E., Josph, Economia dl sttor pubblico, vol. 1. s. l., Hopli, World Bank. Doing Businss 2012: Doing Businss in a Mor Transparnt World. (onlin) (Riportato: ) numro 3/2012 Mrcato 63

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI COMUNICATO STAMPA Informazioni rlativ ai piani di stock option di ITALMOBILIARE S.p.A. ITALCEMENTI S.p.A. già sottoposti alla dcision di rispttivi organi comptnti antcdntmnt

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...)

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...) COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxlls, xxx COM (2001) yyy final Progtto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE dl (...) modificando la raccomandazion 96/280/CE rlativa alla dfinizion dll piccol mdi

Dettagli

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta REDATTO: APPROVATO: APPROVATO: INTERNAL AUDITOR COMITATO DI CONTROLLO INTERNO C.D.A. Luogo Data Pr ricvuta INDICE 1.0 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE 2.0 RIFERIMENTI NORMATIVI 3.0 DEFINIZIONI 4.0 RUOLI

Dettagli

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base La Formazion in Bilancio dll Unità Prvisionali di Bas Con la Lgg 3 april 1997, n. 94 sono stat introdott l Unità Prvisionali di Bas (di sguito anch solo UPB), ch rapprsntano un di aggrgazion di capitoli

Dettagli

Regimi di cambio. In questa lezione: Studiamo l economia aperta nel breve e nel medio periodo. Studiamo le crisi valutarie.

Regimi di cambio. In questa lezione: Studiamo l economia aperta nel breve e nel medio periodo. Studiamo le crisi valutarie. Rgimi di cambio In qusta lzion: Studiamo l conomia aprta nl brv nl mdio priodo. Studiamo l crisi valutari. Analizziamo brvmnt l Ar Valutari Ottimali. 279 Il mdio priodo Abbiamo visto ch gli fftti di politica

Dettagli

Il punto sulla liberalizzazione del mercato postale

Il punto sulla liberalizzazione del mercato postale Il punto sulla libralizzazion dl mrcato postal Andra Grillo Il punto di vista di Post Italian sul procsso di libralizzazion l implicazioni concorrnziali; l carattristich dl srvizio univrsal nll ambito

Dettagli

le Segreterie degli Organi di Coordinamento delle rr.ss.aa. FABI DIRCREDITO SINFUB

le Segreterie degli Organi di Coordinamento delle rr.ss.aa. FABI DIRCREDITO SINFUB In rlazion a quanto prvisto dall art.2120 C.C., dall norm di lgg dagli accordi collttivi vignti, convngono ch, in aggiunta alla casistica sprssamnt prvista, il dipndnt possa chidr la anticipazion dl proprio

Dettagli

Scopi e principali caratteristiche del mercato Valutazione delle azioni Regolamentazione

Scopi e principali caratteristiche del mercato Valutazione delle azioni Regolamentazione MERCATO AZIONARIO A.A. 2015/2016 Prof. Albrto Drassi adrassi@units.it DEAMS Univrsità di Trist ARGOMENTI Scopi principali carattristich dl mrcato Valutazion dll azioni Rgolamntazion 2 1 Rapprsntano l intrss

Dettagli

Le evoluzioni del Corporate Banking interbancario in Italia e in Europa

Le evoluzioni del Corporate Banking interbancario in Italia e in Europa Convgno ABI Tavola rotonda L voluzioni dl Corporat Banking intrbancario in Italia in Europa 11 cmbr 2009 Luigi Prissich DG Confindustria Srvizi innovativi Tcnologici Il Progtto Italia Digital Costruir

Dettagli

APPROFONDIMENTO MANAGEMENT

APPROFONDIMENTO MANAGEMENT APPROFONDIMENTO MANAGEMENT Iniziativa Comunitaria Equal II Fas IT G2 CAM - 017 Futuro Rmoto Approfondimnto LIQUIDAZIONI E VERSAMENTI IVA ORGANISMO BILATERALE PER LA FORMAZIONE IN CAMPANIA LIQUIDAZIONE

Dettagli

Impresa sociale vs altre forme non profit: costi gestionali e amministrativi a confronto

Impresa sociale vs altre forme non profit: costi gestionali e amministrativi a confronto Gstion Imprsa social vs altr form non profit: costi gstionali amministrativi a confronto di Maurizio Stti Lo studio di un caso Tra imprsa social form giuridich concorrnti (ONLUS, associazioni di promozion

Dettagli

INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE. Estensore TENNENINI MASSIMO. Responsabile del procedimento TENNENINI MASSIMO

INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE. Estensore TENNENINI MASSIMO. Responsabile del procedimento TENNENINI MASSIMO REGIONE LAZIO Dirzion Rgional: Ara: SVILUPPO ECONOMICO E ATTIVITA PRODUTTIVE INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE N. G09834 dl 08/07/2014 Proposta n. 11437 dl 01/07/2014 Oggtto: Attuazion

Dettagli

emercato Telefonia e controversie: regolamento Agcom Argomenti Chiara Faracchio

emercato Telefonia e controversie: regolamento Agcom Argomenti Chiara Faracchio Argomnti Tlfonia controvrsi: rgolamnto Agcom Chiara Faracchio Controvrsi in matria di comunicazioni lttronich: l Autorità pr l garanzi nll comunicazioni ha introdotto nuovi critri di calcolo pr la dtrminazion

Dettagli

COMUNE DI BOLOGNA Dipartimento Economia e Promozione della Città

COMUNE DI BOLOGNA Dipartimento Economia e Promozione della Città COMUNE DI BOLOGNA Dipartimnto Economia Promozion dlla Città Allgato C all Avviso pubblico pr la prsntazion di progtti di sviluppo alla Agnda Digital di Bologna Modllo di dichiarazion sul posssso di rquisiti

Dettagli

Tariffe delle prestazioni sanitarie nelle diverse regioni italiane. Laura Filippucci

Tariffe delle prestazioni sanitarie nelle diverse regioni italiane. Laura Filippucci Consumatori in cifr Tariff dll prstazioni sanitari nll divrs rgioni italian Laura Filippucci La rcnt proposta dl Govrno di aggiornar il tariffario dll prstazioni sanitari di laboratorio ha sollvato un

Dettagli

MATER NITÀ. La legge recentemente approvata non si limita ad emanare. eciale. congedi parentali. Legge sui congedi parentali. Legge 8 marzo2000 n.

MATER NITÀ. La legge recentemente approvata non si limita ad emanare. eciale. congedi parentali. Legge sui congedi parentali. Legge 8 marzo2000 n. Lcco Sp ciale congdi parntali Lgg 8 marzo2000 n. 53 Lgg sui congdi parntali La lgg rcntmnt approvata non si limita ad manar disposizioni spcifich pr il sostgno dlla matrnità dlla patrnità, pr il diritto

Dettagli

13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO

13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO 132 13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO La prparazion complta dl calciator si ralizza sottoponndo il suo organismo, la sua prsonalità la sua potnzialità motoria, ad una gran quantità di stimoli ch

Dettagli

La ricchezza delle famiglie: confronto internazionale 1. Riccardo De Bonis

La ricchezza delle famiglie: confronto internazionale 1. Riccardo De Bonis La ricchzza dll famigli: confronto intrnazional 1 Riccardo D Bonis L articolo confronta la ricchzza dll famigli italian con qulla di altri si Pasi industrializzati. L famigli italian occupano una posizion

Dettagli

Lezione 16 (BAG cap. 15) Corso di Macroeconomia Prof. Guido Ascari, Università di Pavia. Schema Lezione

Lezione 16 (BAG cap. 15) Corso di Macroeconomia Prof. Guido Ascari, Università di Pavia. Schema Lezione Lzion 6 (BAG cap. 5) Mrcati finanziari aspttativ Corso di Macroconomia Prof. Guido Ascari, Univrsità di Pavia Schma Lzion Ruolo dll aspttativ nl dtrminar ii przzi di azioni obbligazioni Sclta fra tanti

Dettagli

EUCENTRE. European Centre for Training and Research in Earthquake Engineering

EUCENTRE. European Centre for Training and Research in Earthquake Engineering Europan Cntr for Rsarch in Earthquak Enginring Parr sulla vntual obbligatorità di un intrvnto di adguamnto sismico nll ambito dll intrvnto di ristrutturazion, adguamnto ampliamnto dlla Casa Albrgo pr Anziani

Dettagli

Documento tratto da La banca dati del Commercialista

Documento tratto da La banca dati del Commercialista Documnto tratto da La banca dati dl Commrcialista Intrnational Accounting Standards Board Intrnational Accounting Standards, n. 17 SCOPO E CONTENUTO DEL DOCUMENTO Lasing Il prsnt Principio sostituisc lo

Dettagli

Comunità Europea (CE) International Accounting Standards, n. 17

Comunità Europea (CE) International Accounting Standards, n. 17 Scopo contnuto dl documnto Comunità Europa (CE) Intrnational Accounting Standards, n. 17 Lasing Lasing Finalità SOMMARIO Paragrafi 1 Ambito di applicazion 2-3 Dfinizioni 4-6 Classificazion dll oprazioni

Dettagli

La politica degli incentivi al consumo: dimensioni, caratteristiche, valutazione, problemi 1. Augusto Ninni

La politica degli incentivi al consumo: dimensioni, caratteristiche, valutazione, problemi 1. Augusto Ninni La politica dgli incntivi al consumo: dimnsioni, carattristich, valutazion, problmi 1 Augusto Ninni Nll articolo si discut la politica dgli incntivi al consumo, insriti nl Dcrto lgg n. 40 dl 25 marzo 2010.

Dettagli

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro Regionale di Programmazione

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro Regionale di Programmazione ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Cntro Rgional di Programmazion I n t r POR Sardgna FESR 2007/2013 - ASSE VI COMPETITIVITÀ Lina di attività 6.1.1.A Promozion

Dettagli

Big Switch: prospettive nel mercato elettrico italiano

Big Switch: prospettive nel mercato elettrico italiano Big Switch: prospttiv nl mrcato lttrico italiano Ottavio Slavio I mrcati lttrici libralizzati non smpr consntono ai consumatori finali di trarr vantaggio dalla concorrnza tra i produttori. Il caso ingls

Dettagli

Ulteriori esercizi svolti

Ulteriori esercizi svolti Ultriori srcizi svolti Effttuar uno studio qualitativo dll sgunti funzioni ) 4 f ( ) ) ( + ) f ( ) + 3) f ( ) con particolar rifrimnto ai sgunti asptti: a) trova il dominio di f b) indica quali sono gli

Dettagli

Politica energetica e costi in bolletta. Giorgio Ragazzi

Politica energetica e costi in bolletta. Giorgio Ragazzi Politica nrgtica costi in bolltta Giorgio Ragazzi Il przzo dll nrgia lttrica in Italia è uno di più alti d Europa. Tra i vari motivi, in qusto articolo ci si soffrma in particolar sugli Onri gnrali di

Dettagli

730, Unico 2014 e Studi di settore

730, Unico 2014 e Studi di settore 730, Unico 2014 Stu sttor Pillol aggiornamnto N. 39 27.06.2014 Il prosptto Dati bilancio in Unico2014 ENC. La riconciliazion dati dllo Stato Patrimonial nl prosptto Dati bilancio. Catgoria: Dichiarazion

Dettagli

Politiche fiscali per la famiglia

Politiche fiscali per la famiglia Politich fiscali pr la famiglia Tatiana Onta Lo Stato social fonda l su radici nlla Costituzion: infatti, compito dllo Stato è il sostgno alla famiglia alla matrnità, 1 utilizzando l ntrat gnrat da un

Dettagli

Accordo quadro-operativo. tra. ICE - Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane

Accordo quadro-operativo. tra. ICE - Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane Accordo quadro-oprativo ICE - Agnzia pr la promozion all stro l intrnazionalizzazion dll imprs italian RtImprsa, Agnzia Confdral pr l Rti di Imprsa L ICE - Agnzia pr la promozion all stro intrnazionalizzazion

Dettagli

Le problematiche della consulenza finanziaria

Le problematiche della consulenza finanziaria L problmatich dlla consulnza finanziaria Anna Vizzari MIFID: una dirttiva a tutla di piccoli risparmiatori? MIFID è l acronimo di Markt in Financial Instrumnts Dirctiv. Individua una dirttiva dll Union

Dettagli

Il Codice di deontologia in tema di crediti al consumo

Il Codice di deontologia in tema di crediti al consumo Il Codic di dontologia in tma di crditi al consumo Fabio Picciolini La rfrnza crditizia riguarda tutti i cittadini l imprs poiché, a front di ogni richista di aprtura di un rapporto crditizio, gli opratori

Dettagli

Concorrenza e scelte informate nel settore Rc auto 1. Paolo Martinello

Concorrenza e scelte informate nel settore Rc auto 1. Paolo Martinello Concorrnza sclt informat nl sttor Rc auto 1 Paolo Martinllo I canali distributivi vincolati hanno limitato la concorrnza l informazioni a disposizion di consumatori nl mrcato dll polizz Rc auto. L rcnti

Dettagli

Sicurezza informativa: verso l integrazione dei sistemi di gestione per la sicurezza

Sicurezza informativa: verso l integrazione dei sistemi di gestione per la sicurezza Sicurzza informativa: vrso l intgrazion di sistmi di gstion pr la sicurzza Convgno ABI Banch Sicurzza 2006 Roma, 7 Giugno 2006 Raoul Savastano, Rsponsabil Srvizi Sicurzza KPMG Irm Advisory Agnda Il problma

Dettagli

Pubblicità ingannevole: Autorità Antitrust vs Giurì di Autodisciplina

Pubblicità ingannevole: Autorità Antitrust vs Giurì di Autodisciplina Pubblicità ingannvol: Autorità Antitrust vs Giurì di Autodisciplina Marco Di Toro Individuati tr sttori, la biglittria ara low cost, i viaggi il turismo, infin, il crdito al consumo, si è procduto alla

Dettagli

Il credito al consumo

Il credito al consumo Il crdito al consumo Anna Vizzari Scnario di rifrimnto I lttori di ricordranno ch abbiamo ddicato il focus dl numro 2/2006 proprio al crdito al consumo. Oggi, a distanza di circa du anni, aggiorniamo i

Dettagli

Circolare n. 1 Prot. n. 758 Roma 29/01/2015

Circolare n. 1 Prot. n. 758 Roma 29/01/2015 Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Dipartimnto pr il sistma ducativo di istruzion formazion Dirzion Gnral pr gli ordinamnti scolastici la valutazion dl sistma nazional di istruzion Circolar

Dettagli

I limiti della pubblicità televisiva

I limiti della pubblicità televisiva Consumatori in cifr I limiti dlla pubblicità tlvisiva Lucia Canzi Michl Cavuoti Prmssa 134 In Italia la rgolamntazion dlla pubblicità in tlvision è costituita da una sri di lggi, dcrti, rgolamnti codici

Dettagli

Mercato globale delle materie prime: il caso Ferrero

Mercato globale delle materie prime: il caso Ferrero Mrcato global dll matri prim: il caso Frrro Mauro Fontana In un priodo di fort crisi, com qullo ch attualmnt stiamo vivndo, il vincolo dl potr di acquisto di consumatori assum un importanza fondamntal

Dettagli

Le Reti di Impresa: aspetti operativi e commerciali

Le Reti di Impresa: aspetti operativi e commerciali L Rti Imprsa: asptti oprativi commrciali Stfano COCCHIERI Had of Soft Loans Contributions & Subsis Prugia, 21 Novmbr 2012 IL CONTRATTO DI RETE ll Contratto rapprsnta una forma aggrgativa ibrida aggiuntiva

Dettagli

PRAMAC S.P.A. in liquidazione

PRAMAC S.P.A. in liquidazione PRAMAC S.P.A. in liquidazion RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE 2012 Rdatta ai snsi dll art. 123-tr dl D. Lgs. 24 fbbraio 1998 n. 58 (TUF), dll art. 84 quatr dl Rgolamnto Emittnti d in conformità allo schma

Dettagli

Le politiche per l equilibrio della bilancia dei pagamenti

Le politiche per l equilibrio della bilancia dei pagamenti L politich pr l quilibrio dlla bilancia di pagamnti Politich pr ottnr l quilibrio dlla bilancia di pagamnti (BP = + MK = 0) nl lungo priodo BP 0 non è sostnibil prchè In cambi fissi S BP0 si sauriscono

Dettagli

Donare ai tempi della crisi

Donare ai tempi della crisi Argomnti Donar ai tmpi dlla crisi Domnico Chirico Non è smplic districarsi all intrno dll numros richist opportunità di donazion ch, soprattutto in tmpi di crisi, provngono da molti fronti. L articolo

Dettagli

dossier a cura di Alessandro Massari

dossier a cura di Alessandro Massari I REFERENDUM REGIONALI ABROGATIVI, CONSULTIVI, PROPOSITIVI dossir a cura di Alssandro Massari PREMESSA... 2 1. RIMBORSI SPESE... 2 2. REFERENDUM PREVISTI NELLE DISPOSIZIONI STATUTARIE DELLE REGIONI A STATUTO

Dettagli

Repubblica di Malta - Legge sull identità di genere Traduzione italiana di Roberto De Felice per ARTICOLO29

Repubblica di Malta - Legge sull identità di genere Traduzione italiana di Roberto De Felice per ARTICOLO29 - Rpubblica di Malta - Rpubblika ta' Malta - Rpublic of Malta - LEGGE pr il riconoscimnto la rgistrazion dl gnr di una prsona pr rgolar gli fftti di tal cambiamnto, nonché il riconoscimnto la tutla dll

Dettagli

Focus. Crisi finanziaria e tutela del risparmiatore. Emilio Barucci

Focus. Crisi finanziaria e tutela del risparmiatore. Emilio Barucci Crisi finanziaria tutla dl risparmiator Emilio Barucci La crisi pon tr problmi sul front dlla tutla dl risparmiator: il limit dll attual asstto di tutla fondato sulla trasparnza-rsponsabilità, il salto

Dettagli

RIFLESSI DEL NUOVO ASSETTO NORMATIVO FISCALE SULLE SCELTE ORGANIZZATIVE E OPERATIVE DELLE SOCIETA IMMOBILIARI

RIFLESSI DEL NUOVO ASSETTO NORMATIVO FISCALE SULLE SCELTE ORGANIZZATIVE E OPERATIVE DELLE SOCIETA IMMOBILIARI RIFLESSI DEL NUOVO ASSETTO NORMATIVO FISCALE SULLE SCELTE ORGANIZZATIVE E OPERATIVE DELLE SOCIETA IMMOBILIARI Riccardo Bolla Commrcialista in Gnova Milano Stuo Profssionisti CTS Bolla Quaglia Associati

Dettagli

Assicurazioni: liberalizzazione mancata. Paolo Martinello

Assicurazioni: liberalizzazione mancata. Paolo Martinello Assicurazioni: libralizzazion mancata Paolo Martinllo Gli intrvnti nl sttor assicurativo auto costituiscono probabilmnt il capitolo mno convincnt dll misur di libralizzazion dl Govrno Monti. Il mrcato

Dettagli

1 Il concetto di funzione 1. 2 Funzione composta 4. 3 Funzione inversa 6. 4 Restrizione e prolungamento di una funzione 8

1 Il concetto di funzione 1. 2 Funzione composta 4. 3 Funzione inversa 6. 4 Restrizione e prolungamento di una funzione 8 UNIVR Facoltà di Economia Sd di Vicnza Corso di Matmatica 1 Funzioni Indic 1 Il conctto di funzion 1 Funzion composta 4 3 Funzion invrsa 6 4 Rstrizion prolungamnto di una funzion 8 5 Soluzioni dgli srcizi

Dettagli

L impatto delle liberalizzazioni sull economia delle famiglie

L impatto delle liberalizzazioni sull economia delle famiglie Consumatori in cifr L impatto dll libralizzazioni sull conomia dll famigli Michl Cavuoti Marco Pirani Uno dgli asptti pr i quali si è fino a ora cotraddistinto il scondo Govrno Prodi è qullo dl rilancio

Dettagli

Tassare i redditi o i consumi? Giampaolo Arachi e Massimo D Antoni

Tassare i redditi o i consumi? Giampaolo Arachi e Massimo D Antoni Tassar i rdditi o i consumi? Giampaolo Arachi Massimo D Antoni Divrs ragioni sono stat avanzat a favor di uno spostamnto dll imposizion dal rddito al consumo, in particolar vrso l Iva: la possibilità di

Dettagli

Decreto salva-italia e misure antievasione

Decreto salva-italia e misure antievasione Dcrto salva-italia misur antivasion Francsco Tundo Il Dcrto Monti cambia profondamnt il rapporto fisco-contribunt, favorndo un flusso costant talora indiscriminato di informazioni. In qusto snso, saranno

Dettagli

Il mercato elettrico dopo la liberalizzazione per i clienti domestici

Il mercato elettrico dopo la liberalizzazione per i clienti domestici Il mrcato lttrico dopo la libralizzazion pr i clinti domstici Paolo Cazzaniga Introduzion: struttura dl mrcato lttrico dlla tariffa Dal 1 luglio 2007 la libralizzazion dl mrcato lttrico è compltata: anch

Dettagli

AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I

AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I Comun di Forlì COMUNE DI RAVENNA Convnzion pr la promozion dlla lgalità fiscal abitativa dgli studnti dll Univrsità di Bologna Poli Romagna pr il rilascio

Dettagli

Il paradosso dei carburanti in Italia. Marco Bulfon

Il paradosso dei carburanti in Italia. Marco Bulfon Consumatori in cifr Il paradosso di carburanti in Italia Marco Bulfon I carburanti hanno un norm incidnza sull inflazion gnral. È pr qusta ragion ch la dinamica di loro przzi è così important. Nl momnto

Dettagli

Comunità Europea (CE) International Accounting Standards, n. 32. Strumenti finanziari: esposizione nel bilancio e informazioni integrative

Comunità Europea (CE) International Accounting Standards, n. 32. Strumenti finanziari: esposizione nel bilancio e informazioni integrative Scopo contnuto dl documnto Comunità Europa (CE) Intrnational Accounting Standards, n. 32 Strumnti finanziari: sposizion nl bilancio informazioni intgrativ Strumnti finanziari: sposizion nl bilancio informazioni

Dettagli

Classe di abilitazione (o classe di concorso) Reclutamento docenti e Graduatorie http://www.istruzione.it/urp/reclutamento.shtml

Classe di abilitazione (o classe di concorso) Reclutamento docenti e Graduatorie http://www.istruzione.it/urp/reclutamento.shtml Class di abilitazion (o class di concorso) La class di concorso è una sigla alfa numrica con la qual si indica l insim di matri ch possono ssr insgnat da un docnt. Indica una particolar cattdra di insgnamnto,

Dettagli

Sanità e federalismo fiscale. Maria Flavia Ambrosanio

Sanità e federalismo fiscale. Maria Flavia Ambrosanio Sanità fdralismo fiscal Maria Flavia Ambrosanio Qusto contributo illustra l voluzion dlla spsa sanitaria a livllo rgional i principali fattori ch l hanno dtrminata, l diffrnz, talvolta anch profond, ch

Dettagli

Detrazione fiscale e risparmio energetico

Detrazione fiscale e risparmio energetico Consumatori in cifr Dtrazion fiscal risparmio nrgtico Giampaolo Valntini I risultati L dtrazioni fiscali dl 55%, 1 in vigor dal gnnaio 2007, hanno costituito il più gnroso sistma di incntivi mai msso in

Dettagli

Il DIPARTIMENTO DI ECONOMIA SCIENZE E DIRITTO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI EMANA

Il DIPARTIMENTO DI ECONOMIA SCIENZE E DIRITTO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI EMANA Il DIPARTIMENTO DI ECONOMIA SCIENZE E DIRITTO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI EMANA il sgunt bando pr la coprtura di insgnamnti dl Dipartimnto di ECONOMIA, SCIENZE E DIRITTO mdiant contratti di diritto privato

Dettagli

Banda larga: su tecnologia e innovazione si gioca il futuro del Paese

Banda larga: su tecnologia e innovazione si gioca il futuro del Paese Banda larga: su tcnologia innovazion si gioca il futuro dl Pas Antonllo Bustto Quando facciamo rifrimnto alla cosiddtta crisi conomica è bn inquadrar chiaramnt il fnomno. S guardiamo la Fig. 1 possiamo

Dettagli

-LE ASPETTATIVE: NOZIONI DI - MERCATI FINANZIARI E BASE ASPETTATIVE

-LE ASPETTATIVE: NOZIONI DI - MERCATI FINANZIARI E BASE ASPETTATIVE 1 -LE ASPETTATIVE: NOZIONI DI BASE - MERCATI FINANZIARI E ASPETTATIVE DUE DEFINIZIONI PER IL TASSO DI INTERESSE Il tasso di intrss in trmini di monta è chiamato tasso di intrss nominal (i). Il tasso di

Dettagli

COMUNE DI CASLANO MESSAGGIO MUNICIPALE N. 1116

COMUNE DI CASLANO MESSAGGIO MUNICIPALE N. 1116 CANTON z j J COMUNE DI CASLANO CONFEDERAZIONE SVIZZERA - TICINO MESSAGGIO MUNICIPALE N. 1116 Modifica parzial dii art. 56 di Rgolamnto organico i dipndnti comunali (ROD) con l insrimnto di nuov funzioni

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Prefettura di Roma. Università di Roma La Sapienza. Università degli Studi di Roma Tor Vergata

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Prefettura di Roma. Università di Roma La Sapienza. Università degli Studi di Roma Tor Vergata PROTOCOLLO D INTESA tra Prfttura di Roma Univrsità di Roma La Sapinza Univrsità dgli Studi di Roma Tor Vrgata Univrsità dgli Studi Roma Tr 1 PREMESSO ch con dcrto dl Prsidnt dl Consiglio di Ministri dl

Dettagli

17 settembre 2008 Palazzo della Cultura e dei Congressi di Bologna Dott. Fabrizio Zecchin SCS Azioninnova S.p.A.

17 settembre 2008 Palazzo della Cultura e dei Congressi di Bologna Dott. Fabrizio Zecchin SCS Azioninnova S.p.A. I SGSL il Modllo Organizzativo L lin guida INAIL la OHSAS 18001: carattristich spcificità 17 sttmbr 2008 Palazzo dlla Cultura di Congrssi di Bologna Dott. Fabrizio Zcchin SCS Azioninnova S.p.A. OBIETTIVO

Dettagli

PIRELLI & C. REAL ESTATE S.P.A. DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE

PIRELLI & C. REAL ESTATE S.P.A. DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE PIRELLI & C. REAL ESTATE S.P.A. Sd in Milano, Via G. Ngri 10 Rgistro dll Imprs di Milano n. 02473170153 DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE (art. 54 dl Rgolamnto Emittnti Dlibra Consob n. 11971/1999) PERIODO

Dettagli

Il Rgistro E-PRTR (Europan Pollutant Rlas and Transfr Rgistr) Attuazion dl Rgolamnto (CE) n. 166/06 LA DICHIARAZIONE PRTR Dlgs 46/2014 (rcpimnto IED), con l art. 30 introduc pr la prima volta l sanzioni

Dettagli

IL RUOLO DELLA SPENDING REVIEW

IL RUOLO DELLA SPENDING REVIEW IL RUOLO DELLA SPENDING REVIEW PREMESSA 1. La spnding rviw, ch trova appoggio su numros sprinz intrnazionali, è una procdura di govrno lgata all dcisioni, alla gstion al controllo dlla spsa pubblica ch

Dettagli

Prot. n. AOODGEFID/7724 Roma, 12/05/2016. Al Dirigente Scolastico I.C. 1^ CASSINO VIA BELLINI, 1 03043 CASSINO FROSINONE LAZIO

Prot. n. AOODGEFID/7724 Roma, 12/05/2016. Al Dirigente Scolastico I.C. 1^ CASSINO VIA BELLINI, 1 03043 CASSINO FROSINONE LAZIO Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Dipartimnto pr la Programmazion la gstion dll risors uman, finanziari strumntali Dirzion Gnral pr intrvnti in matria di dilizia scolastica, pr la gstion

Dettagli

LA CONDIVISIONE DELL IRPEF TRA LIVELLI DI GOVERNO:

LA CONDIVISIONE DELL IRPEF TRA LIVELLI DI GOVERNO: LA CONDIVISIONE DELL IRPEF TRA LIVELLI DI GOVERNO: ALCUNE QUESTIONI APERTE Francsca Gastaldi, Ernsto Longobardi Albrto Zanardi Introduzion La riforma dl sistma di finanziamnto dll rgioni dll autonomi locali,

Dettagli

POR Calabria 2014-2020

POR Calabria 2014-2020 POR Calabria 20142020 Obittivo Tmatico 9 PROMUOVERE L INCLUSIONE SOCIALE, COMBATTERE LA POVERTÀ E OGNI FORMA DI DISCRIMINAZIONE Priorità 9 PROMUOVERE L INCLUSIONE SOCIALE, COMBATTERE LA POVERTÀ E OGNI

Dettagli

Provvedimento di Predisposizione del Programma Annuale dell'esercizio finanziario 2014. Il Dsga

Provvedimento di Predisposizione del Programma Annuale dell'esercizio finanziario 2014. Il Dsga Provvdimnto di Prdisposizion dl Programma Annual dll'srcizio finanziario 2014 Il Dsga Visto Il Rgolamnto crnnt l istruzioni gnrali sulla gstion amministrativotabil dll Istituzioni scolastich Dcrto 01 Fbbraio

Dettagli

ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE

ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE a. STRATEGIE PER IL RECUPERO DESTINATARI Il Rcupro sarà rivolto agli alunni ch prsntano ancora difficoltà nll adozion di

Dettagli

Liberalizzazioni, consumatori e produttori

Liberalizzazioni, consumatori e produttori Argomnti Libralizzazioni, consumatori produttori Francsco Silva Pr una più fficint qualificata offrta di srvizi è ncssario libralizzar, ma l libralizzazioni sono fficaci solo s sono molto mirat non dmagogich.

Dettagli

La popolazione in età da 0 a 2 anni residente nel comune di Bologna

La popolazione in età da 0 a 2 anni residente nel comune di Bologna Sttor Programmazion, Controlli La popolazion in tà da 0 a 2 anni rsidnt nl comun di Bologna Maggio 2007 La prsnt nota è stata ralizzata da un gruppo di dirignti funzionari dl Sttor Programmazion, Controlli

Dettagli

REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA

REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA CONCORSO DI PROGETTAZIONE UNA NUOVA VIVIBILITA PER IL CENTRO DI NONANTOLA PROCESSO PARTECIPATIVO INTEGRATO CENTRO ANCH IO! REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA ESITO DELLE VOTAZIONI RACCOLTE DURANTE LE

Dettagli

Opuscolo sui sistemi. Totogoal

Opuscolo sui sistemi. Totogoal Opuscolo sui sistmi Totogoal Più info Conoscnz calcistich pr vincr Jackpot alti Informazioni dttagliat costantmnt aggiornat sul Totogoal, sui programmi Toto sui risultati rpribili su Tltxt, a partir dalla

Dettagli

Comunicazione periodica agli iscritti per l anno 2012

Comunicazione periodica agli iscritti per l anno 2012 Comunicazion priodica agli iscritti pr l anno 2012 La prsnt comunicazion, rdatta dal Fondo pnsion PREVIMODA scondo lo Schma prdisposto dalla COVIP, vin trasmssa ai soggtti ch risultano iscritti al 31 dicmbr

Dettagli

Normative e strumenti per una Telesanità al servizio delle imprese

Normative e strumenti per una Telesanità al servizio delle imprese Normativ strumnti pr una Tlsanità al srvizio dll imprs M.Carnillo Dirzion Mrcato - PAL Cntro Nord info.lgalmail@infocamr.it lgaldoc@infocamr infocamr.it www.lgalmail lgalmail.it www.lgaldoc lgaldoc.it

Dettagli

Per tutte le condizioni economiche e contrattuali dei prodotti si rimanda al relativo Foglio Informativo

Per tutte le condizioni economiche e contrattuali dei prodotti si rimanda al relativo Foglio Informativo Foglio Comparativo sull tipologi mutuo ipotcario/fonario pr l acquisto dll abitazion principal (sposizioni trasparnza ai snsi dll art. 2 comma 5 D.L. 29.11.2008 n. 185) Pr tutt l conzioni conomich contrattuali

Dettagli

Conciliazione delle controversie: il ruolo delle associazioni di consumatori 1

Conciliazione delle controversie: il ruolo delle associazioni di consumatori 1 Argomnti Conciliazion dll controvrsi: il ruolo dll associazioni di consumatori 1 Pitro Pradri Il CNCU (Consiglio Nazional di Consumatori Utnti) ha approvato il documnto con il qual si chid al Ministro

Dettagli

SERVIZIO LUCE 3 - Criteri di sostenibilità

SERVIZIO LUCE 3 - Criteri di sostenibilità SERVIZIO LUCE 3 - Critri sostnibilità 1. Oggtto dll iniziativa La Convnzion ha com oggtto l attività acquisto dll nrgia lttrica, srcizio manutnzion dgli impianti illuminazion pubblica, nonché gli intrvnti

Dettagli

Fornitura di energia elettrica e clausole vessatorie

Fornitura di energia elettrica e clausole vessatorie Argomnti Fornitura di nrgia lttrica clausol vssatori Eliana Romano 1 La rcnt libralizzazion dl mrcato dll nrgia lttrica pr gli utnti domstici dl luglio 2007 impon all socità fornitrici dl srvizio particolar

Dettagli

termine intercorso tra l'inizio e la fine del procedimento (F) D.P.R. 483/1997 - D.P.R. 220/2001, entro 6 mesi dalla prova scritta

termine intercorso tra l'inizio e la fine del procedimento (F) D.P.R. 483/1997 - D.P.R. 220/2001, entro 6 mesi dalla prova scritta N procdimnto: brv dscizion (A) unità organizzativa rsponsabil dll'istruttoria (B) rsponsabil dl procdimnto -tl mail, (C) art. 35 Obblighi di pubblicazion rlativi ai procdimnti amministrativi ai controlli

Dettagli

isrrrutc COS/JPRENSÌVG DJ SCUOLA

isrrrutc COS/JPRENSÌVG DJ SCUOLA prot2581_14.pdf http://www.istruzion.it/allgatì/2014/prot2581 M1URAOODGOS prot. 2581 Roma, 09/04/2014 isrrrutc COS/JPRENSÌVG DJ SCUOLA MATERNA ELftfctfTArtE H MEDIA «WALETTO (CTl Ai Dirttori Gnrali dgli

Dettagli

Foglio Informativo PRESTITO PERSONALE PER RISTRUTTURAZIONE MEDIOLANUM RIPARTI ITALIA DI IMPORTO SUPERIORE A 75.000 EURO per consumatori

Foglio Informativo PRESTITO PERSONALE PER RISTRUTTURAZIONE MEDIOLANUM RIPARTI ITALIA DI IMPORTO SUPERIORE A 75.000 EURO per consumatori Mod. B 101 / Foglio D/2 (Ed. n 11 dl 01/04/2015) Foglio Informativo PRESTITO PERSONALE PER RISTRUTTURAZIONE MEDIOLANUM RIPARTI ITALIA DI IMPORTO SUPERIORE A 75.000 EURO pr consumatori * Offrta valida pr

Dettagli

Risparmio ed efficienza energetica. Arturo Lorenzoni e Marco Cattarinussi

Risparmio ed efficienza energetica. Arturo Lorenzoni e Marco Cattarinussi Risparmio d fficinza nrgtica Arturo Lornzoni Marco Cattarinussi L prssioni drivanti dall aumnto di przzi di combustibili fossili dall minacc sul clima consgunt all accumulo di anidrid carbonica in atmosfra

Dettagli

La lunga crisi dei consumi delle famiglie italiane

La lunga crisi dei consumi delle famiglie italiane La lunga crisi di consumi dll famigli italian Fdl D Novllis La fas di bassa crscita di consumi in Italia ch si è prodotta dall inizio dl dcnnio dipnd dalla mancata crscita dl rddito dll famigli. Qusta

Dettagli

IL TESTO UNICO. Decreto Legislativo del 9 Aprile 2008 n 81. Modificato dal. Decreto Legislativo del 3 Agosto 2009 n 106. Obiettivi principali

IL TESTO UNICO. Decreto Legislativo del 9 Aprile 2008 n 81. Modificato dal. Decreto Legislativo del 3 Agosto 2009 n 106. Obiettivi principali Dcrto Lgislativo n. 81/08 Miglioramnto sut sicurzza di lavoratori Dvrto Lgislativo N 106/09 Attuazion dll articolo 1 lgg 3 agosto 2007 n 123 in matria di tutla sut sicurzzani luoghi di lavoro Dirttiva

Dettagli

ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI

ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA, L UNIVERSITA IUAV DI VENEZIA, L UNIVERSITA CA FOSCARI E L AZIENDA REGIONALE PER

Dettagli

Parcheggi e altre rendite aeroportuali

Parcheggi e altre rendite aeroportuali Argomnti Parchggi altr rndit aroportuali Marco Ponti Elna Scopl La rgolamntazion dl sistma aroportual italiano fino al 2007 non ha vitato la formazion di rndit ingiustificat. In particolar l attività non-aviation,

Dettagli

Banche e responsabilità sociale. Angela Tanno

Banche e responsabilità sociale. Angela Tanno Banch rsponsabilità social Angla Tanno Da tmpo l ABI sta promuovndo prsso i suoi mmbri progtti ch mirano a sollcitar una maggior attnzion trasparnza vrso i loro clinti, al fin di accrscr la crdibilità

Dettagli

L acqua del rubinetto è buona, ma non ci fidiamo

L acqua del rubinetto è buona, ma non ci fidiamo Argomnti L acqua dl rubintto è buona, ma non ci fidiamo Massimo Labra Maurizio Casiraghi Ch rapporto hanno gli italiani con l acqua? Molti prfriscono qulla in bottiglia. Cosa li guida nlla sclta? Il gusto

Dettagli

Foglio Informativo PRESTITO PERSONALE PER RISTRUTTURAZIONE MEDIOLANUM RIPARTI ITALIA DI IMPORTO SUPERIORE A 75.000 EURO per consumatori

Foglio Informativo PRESTITO PERSONALE PER RISTRUTTURAZIONE MEDIOLANUM RIPARTI ITALIA DI IMPORTO SUPERIORE A 75.000 EURO per consumatori Foglio Informativo PRESTITO PERSONALE PER RISTRUTTURAZIONE MEDIOLANUM RIPARTI ITALIA DI IMPORTO SUPERIORE A 75.000 EURO pr consumatori * Offrta valida pr sottoscrizioni prvnut in Sd ntro il 31/12/2015

Dettagli

1 Scheda di Adesione scaricabile sul sito www.fondazionecariplo.it/scuola21. ione relativo a una ipotetica. consapevoli.

1 Scheda di Adesione scaricabile sul sito www.fondazionecariplo.it/scuola21. ione relativo a una ipotetica. consapevoli. VERSO LA COSTRUZIONE CONDIVISA DEL PIANO DIDATTICO DI SCUOLA 21 s. Istituto Tcnico Commrcial L'obittivo dl prsnt documnto è qullo di smplificar la compilazion dl Piano Didattico di Scuola 21 ch è riportato

Dettagli

Foglio Informativo PRESTITO PERSONALE PER RISTRUTTURAZIONE MEDIOLANUM RIPARTI ITALIA DI IMPORTO SUPERIORE A 75.000 EURO per consumatori

Foglio Informativo PRESTITO PERSONALE PER RISTRUTTURAZIONE MEDIOLANUM RIPARTI ITALIA DI IMPORTO SUPERIORE A 75.000 EURO per consumatori Mod. B 101 / Foglio D/2 (Ed. n 9 dl 01/10/2014) Foglio Informativo PRESTITO PERSONALE PER RISTRUTTURAZIONE MEDIOLANUM RIPARTI ITALIA DI IMPORTO SUPERIORE A 75.000 EURO pr consumatori * Offrta valida pr

Dettagli

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO INTRODUZIONE. Per la predisposizione del piano, è necessario fare riferimento alle Linee Guida.

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO INTRODUZIONE. Per la predisposizione del piano, è necessario fare riferimento alle Linee Guida. INTRODUZIONE Pr la prdisposizion dl piano, è ncssario far rifrimnto all Lin Guida. Lo schma proposto di sguito è stato sviluppato nll ambito dl progtto Miglioramnto dll prformanc dll istituzioni scolastich

Dettagli

Foglio informativo PRESTITO PERSONALE PER RISTRUTTURAZIONE MEDIOLANUM RIPARTI ITALIA PER CONSUMATORE DI IMPORTO SUPERIORE A 75.

Foglio informativo PRESTITO PERSONALE PER RISTRUTTURAZIONE MEDIOLANUM RIPARTI ITALIA PER CONSUMATORE DI IMPORTO SUPERIORE A 75. Mod. B 101 / Foglio D/2 (Ed. n 1 dl 06/09/2013) Foglio informativo PRESTITO PERSONALE PER RISTRUTTURAZIONE MEDIOLANUM RIPARTI ITALIA PER CONSUMATORE DI IMPORTO SUPERIORE A 75.000 EURO * Offrta valida pr

Dettagli

SCHEDA VALUTAZIONE ANNUALE PERSONALE SCHEDA VALUTAZIONE NEOASSUNTO

SCHEDA VALUTAZIONE ANNUALE PERSONALE SCHEDA VALUTAZIONE NEOASSUNTO Rvision n 3 25/06/2012 SCHEDA VALUTAZIONE ANNUALE SCHEDA VALUTAZIONE NEOASSUNTO Cognom Nom Unità Oprativa Valutator Data valutazion Da compilar s noassunto: Data inizio priodo di prova Data valutazion

Dettagli

Le pensioni dopo la crisi finanziaria

Le pensioni dopo la crisi finanziaria L pnsioni dopo la crisi finanziaria Elsa Fornro La crisi finanziaria ha colto il disgno prvidnzial in una fas di trasformazion. Dobbiamo rivdrlo, alla luc di nuovi vnti? La risposta è ngativa. Crtamnt

Dettagli