Tassazione degli strumenti e delle rendite finanziarie: effetti sui comportamenti dei risparmiatori. Riccardo Campi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Tassazione degli strumenti e delle rendite finanziarie: effetti sui comportamenti dei risparmiatori. Riccardo Campi"

Transcript

1 Tassazion dgli strumnti dll rndit finanziari: fftti sui comportamnti di risparmiatori Riccardo Campi La tutla dl risparmio è ssnzial pr fornir all conomia l risors ncssari alla crscita l accsso al crdito di imprs consumatori. L attual sistma di tassazion dll attività finanziari, carattrizzato da formalismi, rigidità, ccssivi costi di gstion iniquità, non incoraggia i cittadini all srcizio di qusta fondamntal attività, soprattutto in tmpi di incrtzza conomica. Cosa intndiamo pr attività finanziari Una dfinizion dll attività finanziari è contnuta all articolo 1, comma 1-bis dl D.Lgs. 58/1998 (il Tuf o Tsto unico dlla finanza o Lgg Draghi ). Il trmin satto adottato nl provvdimnto è strumnti finanziari sono lncati tutti i prodotti normalmnt acquistabili prsso gli intrmdiari abilitati. La Borsa italiana ha pubblicato sul suo sito (Borsa italiana, 2009) un util guida - Conoscr la borsa - ch illustra l carattristich dgli strumnti finanziari, una sri di guid tmatich sui singoli strumnti. Vi rimandiamo all autorvol font pr una panoramica complta. Ai nostri fini, utilizzrmo in qusto articolo la classificazion proposta nlla Tab. 1, nlla qual, in trza colonna, sono lncat anch l norm ch disciplinano il trattamnto fiscal dll tipologi di rddito. Evoluzion dlla tassazion dgli strumnti dll rndit finanziari La tassazion dll attività finanziari ha subito un voluzion important nl corso dgli anni, dtrminata da divrs concomitanti ncssità: 52 Esignz di gttito: soprattutto dall inizio dgli anni 90, la crisi struttural dlla finanza pubblica italiana ha imposto numrosi intrvnti finalizzati a rcuprar tributi. Riccardo Campi Dottor Commrcialista Rvisor Contabil numro 3/2012 Mrcato

2 Tab. 1 Quadro normativo Tipologia di strumnto Tipologia di rddito Fonti normativ Azioni Obbligazioni Titoli di Stato Fondi chiusi, aprti, Sicav Strumnti Drivati com gli Exchang tradd funds (Etf) d Exchang tradd commoditis (Etc) Prodotti assicurativo-finanziari Dividndi Capital Gains Intrssi/scarto di mission Capital Gains Tutti i provnti Tutti i provnti Rndita/capital Dcrto Prsidnt dlla Rpubblica 917/1986 art. 47 D.M. 2 april 2008 Art. 2 Dcrto Lgg 138/2011 Dcrto Lgislativo 461/1997 articoli 5 6 Dcrto prsidnt dlla Rpubblica 917/1986 articoli Art. 2 Dcrto Lgg 138/2011 Dcrto Prsidnt dlla Rpubblica 600/1973 art. 26 Dcrto Prsidnt dlla Rpubblica 917/1986 art. 45 Dcrto Lgislativo 239/1996 Art. 2 Dcrto Lgg 138/2011 Dcrto Lgislativo 461/1997 articoli 5 6 Dcrto Prsidnt dlla Rpubblica 917/1986 articoli Art. 2 Dcrto Lgg 138/2011 D.M. 24 maggio 1999 n. 228 Lgg 23 marzo art. 9 Dcrto Lgislativo 21 novmbr 1997 n. 461 (non rsidnti), art. 9, comma 4 Dcrto Lgislativo 23 dicmbr art. 8 pr aliquota 27% Dcrto Lgg 225/2010 art. 2 commi Lgg 23 marzo 1983, n. 77 art. 9 Risoluzion ministrial 139/2002 Dcrto Prsidnt dlla Rpubblica 917/1986 articoli Dcrto Prsidnt dlla Rpubblica 600/1973 art. 26-tr Esignz di quità: il sistma tributario italiano è carattrizzato da un ccssiva prssion fiscal sull attività produttiv (lavoro dipndnt, lavoro autonomo di imprsa) risptto ai comptitor intrnazionali, con consgunz su produttività, costo dl lavoro occupazion. Esignz di coordinamnto intrnazional: il movimnto intrnazional di capitali è libro smpr più important nll dinamich dll conomi. Esignz di smplificazion: ngli anni sono mrs, poi sono stat ridott o liminat, divrs agvolazioni finalizzat a dtassar risparmi invstiti in Titoli di Stato, azind di crdito cc. Esignz di aggiornamnto: prodotti com Etf d Etc sono di rcnt introduzion hanno richisto uno sforzo di adattamnto dlla disciplina. numro 3/2012 Mrcato 53

3 Qust divrs signz hanno comportato già dai primi anni di introduzion dlla Riforma Cosciani dl 1973, ch ha disgnato l attual sistma fiscal italiano, una sri di intrvnti in divrsi momnti (pr smpio, la tassazion di fondi comuni nl 1983, la libralizzazion di movimnti di capitali nl 1990, la tassazion di capital gains nl 1997 l introduzion dll imposta di bollo-patrimonial dl 2011), ni quali il lgislator italiano ( il ministro dll Economia dll finanz, già dll sol finanz) è intrvnuto a più riprs con l intnto di disciplinar ogni innovazion casistica particolar. Il risultato, com vdrmo di sguito, è un sistma complsso non smpr sufficintmnt coordinato, con consgunti costi rilvanti sopportati dagli invstitori sotto forma di commissioni di ngoziazion gstion. Istantana: la tassazion di prodotti finanziari nl 2012 Alla data di chiusura di qusto articolo il quadro dlla prssion fiscal sull attività finanziari è rapprsntato da tr catgori di tributi, cui si affiancano a volt si sovrappongono rgimi spciali pr i piani prvidnziali pr gli invstimnti in Oicvm (Organismi di invstimnto collttivo in valori mobiliari), com fondi comuni, Sicav cc., pr i prodotti di natura assicurativo-finanziaria, com l polizz unit linkd. Com si vinc dalla Tab. 1, l approccio sguito dal lgislator è formal: vngono idntificat divrs tipologi di rddito tassabil, ciascuna dll quali è disciplinata in un apposito provvdimnto normativo. Il risultato è ch sulla stssa tipologia di invstimnto si sovrappongono quasi smpr du o più norm tributari con fftti non smpr coordinati, qui o chiari. Dal 2012 (2011 pr chi invst dirttamnt all stro) è, inoltr, stata introdotta, sotto forma di imposta di bollo sul portafoglio titoli, un imposta patrimonial pari all 1 dl valor dl portafoglio stsso (1,5 dal 2013). Vdiamo di sguito com sono tassat, pr sommi capi, l attività finanziari. Impost sui frutti (intrssi - dividndi) Colpiscono i dividndi gli intrssi, l rndit. L aliquota più diffusa è dl 20% con alcun particolarità: 54 gli intrssi su Titoli di Stato (italiani d stri) sono tassati al 12,5%, comprsi (pro quota) qulli inclusi in Oicvm; i provnti di fondi di prvidnza intgrativa sono tassati al 11%; numro 3/2012 Mrcato

4 pr vitar lusioni 1 i dividndi drivanti da partcipazion rilvant 2 sono tassati nlla dichiarazion di rdditi dl bnficiario. Impost sull cssioni (capital gains) Colpiscono ogni cssion di prodotti di invstimnto, considrando cssion anch il trasfrimnto titoli da un conto a un altro intstato allo stsso propritario, ma prsso un divrso intrmdiario/banca. Non sono colpiti i trasfrimnti pr donazion o succssion, prché assoggttati a qust impost (trasfrimnti supriori a 1 milion di uro pr bnficiario, s discndnt/ascndnt dirtto, pr ogni importo ngli altri casi). Valgono anch pr i capital gains l agvolazioni pnalizzazioni citat al paragrafo prcdnt. Altr particolarità sono individuat in: possibilità limitata di ddurr dai guadagni l prdit prcdnti, limitatamnt a qull consguit non oltr quattro anni; possibilità di autoliquidar l impost con il modllo Unico, anziché dlgar gli admpimnti all intrmdiario/banca. Imposta patrimonial sulla consistnza dgli impighi finanziari Formalmnt applicata sull comunicazioni (obbligatori) tra intrmdiario invstitor, è in raltà una vra propria imposta patrimonial prché: è calcolata sul valor dl patrimonio possduto; è dovuta (sotto il nom di Iva o Imposta sul valor dll attività finanziari all stro) anch quando non intrvin nlla gstion un intrmdiario italiano ch mtt stratti conto o documnti simili. Rgimi spciali Fondi comuni, Etf d Etc, assicurazioni sono carattrizzat da rgimi spciali di tassazion. 1 Ovvro dissimular un rddito (di imprsa, di lavoro) pr un altro (di capital) pr bnficiar di un trattamnto fiscal privilgiato. 2 La partcipazion rilvant ha una consistnza tal da influnzar l dcisioni dlla socità. Qusto limit è fissato in un diritto di voto suprior al 2% di diritti pr imprs quotat 20% pr imprs non quotat. numro 3/2012 Mrcato 55

5 I problmi dl sistma Ogni sistma tributario vin valutato sulla bas dll adrnza o mno ad alcun carattristich considrat ottimali dagli studiosi (Stiglitz, 2003): fficinza conomica; costi amministrativi; flssibilità; rsponsabilità politica; quità. Crchiamo di analizzar il sistma di imposizion dll attività finanziari scondo l catgori sopra lncat. Efficinza conomica 56 Un sistma tributario è fficint quando non distorc, ovvro non altra l dcisioni di contribunti. Concrtamnt tali distorsioni si manifstano quando pr divrsi invstimnti troviamo divrsi tributi, oppur quando si vrificano i cosiddtti fftti finanziari dll impost, ovvro quando si rilva uno scostamnto tra il momnto in cui si pagano l impost qullo in cui si incassa, oppur quando una modifica dl trattamnto fiscal dtrmina un fftto di capitalizzazion, cioè di diminuzion dl valor di un bn di invstimnto. Sotto il primo profilo, prvdr aliquot diffrnziat pr gli invstimnti in Titoli di Stato assimilati costituisc un vidnt distorsion, agvolando l afflusso di risors vrso l Erario anziché al sistma imprnditorial finanziario. L aliquot diffrnziat rano stat oggtto di rilivo già nl lontano 2006 (Gurra t al., 2006) da part dll apposita Commission di studio sulla tassazion dll attività finanziari. Sotto il scondo profilo, la prsnza di impost patrimoniali, com l imposta di bollo sui portafogli di invstimnto, può toricamnt dtrminar un problma di liquidità pr gli invstitori. Fortunatamnt tal imposta è carattrizzata da un aliquota bassa (1-1,5 ), quindi problmi di liquidità si manifstano solo in casi in cui il contribunt possid invstimnti molto lvati risptto ai flussi di rddito. Va ossrvato ch l valutazioni dvono ssr condott considrando quando possibil il contsto global, da qusto punto di vista, l aggravio di prlivi patrimoniali dtrminato dall introduzion dll Imu in luogo dll Ici ha dtrminato in divrsi casi fftti finanziari snsibili su alcuni contribunti. Una sconda font di distorsion è dtrminata dall modalità di srcizio dl risparmio. Risparmi in gstioni patrimoniali sono tassat sull incrmnto di valor dl patrimonio. Risptto a un invstitor ch procd da solo agli invstimnti numro 3/2012 Mrcato

6 possono, quindi, vrificarsi problmi finanziari (incrmnto patrimonial snza incasso). Riguardo gli fftti di capitalizzazion dtrminati dall aumnto dll aliquota standard dal 12,5 al 20% avvnuta dal 2012 è possibil far un piccolo srcizio su un qualsiasi foglio di calcolo. Ipotizziamo di dtnr un obbligazion di nominali uro, ch paga intrssi al 5% annui pr 10 anni, al dcimo anno vin rimborsata. Pr valutar gli impatti, considriamo un tasso di mrcato attual dl 5,5%, compatibil con gli ultimi risultati di mission di Btp a 10 anni. Con una tassazion dl 12,5%, il valor attual ntto ch costituisc il przzo di mrcato standard dl prodotto è di 915,20 uro, s l aliquota sal al 20% il valor attual scnd a 886,94 uro con una prdita dl 3 prcnto. Pr assicurar un rndimnto pari ai Titoli di Stato, l imprsa ch ha msso l obbligazion dovrbb pagar intrssi lordi al 5,47% anziché al 5 prcnto. Non tutti gli invstimnti ragionvoli pagando il 5% di intrss lo sono anch pagando il 5,47%, soprattutto s a mdio-lungo trmin. Alzar, quindi, slttivamnt l aliquot fiscali distorc risors dal sistma produttivo vrso il sistma pubblico, con impatti ngativi su crscita occupazion. Costi amministrativi Il bnficio ntto dlla riscossion di tributi è - pr l Erario - dtrminato dalla diffrnza tra quanto riscosso i costi sostnuti pr la riscossion (costi di accrtamnto o controllo di contribunti, costi di intrmdiazion). Simmtricamnt, pr il contribunt il carico fiscal complssivo è dtrminato, oltr ch dal tributo pagato, anch dai costi amministrativi ch vngono sostnuti in modo splicito, 3 sia implicitamnt tramit, pr smpio, l commissioni di ngoziazion gstion dl portafoglio titoli richist dagli intrmdiari, sia pr il tmpo spso ngli admpimnti. Un sistma tributario è ottimal quando il cuno costituito dai costi amministrativi è il più possibil ridotto. Sotto qusto profilo la quasi totalità dgli admpimnti è gratis pr l Erario. Il sistma di tassazion dll attività finanziari è, infatti, quasi sclusivamnt basato su impost sostitutiv calcolat trattnut dagli intrmdiari finanziari da qusti vrsat dirttamnt nll cass rariali. Il fatto ch l Erario non paghi pdaggio non significa ch il costo amministrativo dll impost sia nullo pr la collttività. Il costo ricad, infatti, sclusivamnt sul contribunt, sotto forma di commissioni di ngoziazion gstion dtrminat anch dal tmpo dall risors informatich ncs- 3 Parcll di fiscalisti ch assistono i contribunti nlla compilazion di dichiarazioni fiscali moduli di pagamnto. numro 3/2012 Mrcato 57

7 sari agli intrmdiari pr admpir ai propri obblighi di dichiarazion vrsamnto. Gli intrmdiari sono infatti obbligati - pr smpio - alla rdazion di un complsso documnto (Dichiarazion modllo 770 ordinario, Agnzia dll Entrat, 2012) nl qual sono annualmnt riassunti tutt l trattnut tutti i vrsamnti ffttuati pr conto di contribunti. Nlla dichiarazion sono riportati molti dati ch potrbbro ssr tranquillamnt consrvati, pr un controllo, dagli intrmdiari, dal momnto ch già li consrvano pr il Codic civil. Admpimnto quindi ridondant suprabil da strumnti di controllo più attuali, com smplici flussi mnsili tlmatici. Ma quanto costa qusta ridondanza al contribunt? Manca una stima prcisa, ma la Banca mondial (World Bank, 2012) sintticamnt individua un maggior costo in trmini di or sps pr i contribunti italiani risptto alla mdia Ocs di circa il 50 prcnto. Esistono poi di costi sommrsi, drivanti dall infficinza nlla attuazion di provvdimnti normativi da part dll Agnzia dll Entrat. Un caso attual è costituito dall introduzion dl bollo-patrimonial sui portafogli titoli, tributo già dlibrato a luglio 2011, con rttifich ad agosto 2011 dicmbr 2011, ntrato in vigor a gnnaio 2012, pr il qual il rgolamnto attuativo è stato pubblicato solamnt il 1 giugno 2012 (Dcrto Ministrial 24/05/2012). Nll mor dll manazion dl rgolamnto, gli intrmdiari, soggtti a sanzion pr ogni rror, hanno ovviamnt adottato, in ogni situazion, l intrprtazion più rstrittiva talvolta vssatoria pr il contribunt. Un scondo caso limit è costituito dal rgim tributario dll polizz unit linkd in gran voga ni ruggnti anni 90. Tali polizz pagavano spsso un compnso priodico ai sottoscrittori un capital final. Compnso capital lgati alla variazion di indici di borsa o similari. Quando, ni primi anni dl millnnio, alcuni indici hanno prso a scndr, è accaduto ch - in alcuni casi - invstitori ch avvano ricvuto compnsi priodici si trovassro a fin invstimnto con dll prdit sul capital invstito Ebbn, solamnt con la Risoluzion numro 138/2004, l Agnzia dll Entrat ha chiarito ch tali polizz, ssndo contratti di assicurazion, dovvano com prvisto dal Tsto unico impost sui rdditi (Dcrto Prsidnt dlla Rpubblica, 1986) ssr tassat solamnt pr la diffrnza tra provnti prmi vrsati, ch l rogazioni priodich, prtanto, andavano tassat solo s supravano i prmi vrsati. Costi tmpi dll procdur pr il rimborso dll iniqua tassazion subìta pr la quasi totalità dgli invstitori consigliavano di sopportar la vssazion fiscal com prdita piuttosto ch ottnr il riconoscimnto dl diritto alla qua tassazion. 58 numro 3/2012 Mrcato

8 Flssibilità L impost sono considrat dgli stabilizzatori automatici prché dovrbbro aumntar quando l conomia crsc ridursi in caso di rcssion. Lo stato di crisi profonda dlla finanza pubblica italiana ha dtrminato ngli ultimi anni una crscita costant dl prlivo anch in situazioni di stallo o pggio dll conomia. Nl caso dlla tassazion dll attività finanziari l aumnto dlla prssion fiscal standard dal 12,5% al 20% ha crtamnt aggravato, anch s non è facilmnt valutabil di quanto, i problmi di accsso a risors finanziari pr l imprs, sia pr la ridotta apptibilità di obbligazioni socitari azioni ni confronti di Titoli di Stato con rndimnti oltr il 5% sia pr gli fftti di capitalizzazion, ovvro riduzion dl valor dl patrimonio mobiliar, dtrminato dall fftto congiunto di maggiori tass maggiori tassi (di intrss). Gli fftti di capitalizzazion hanno un impatto ch talvolta si stnd dall invstitor alla collttività. Qusto accad, pr smpio, quando l invstitor è anch imprnditor. Patrimonio più basso significa minori garanzi da offrir pr ottnr prstiti finanziamnti, di consgunza, minori invstimnti liquidità pr acquistar dar crdito ai propri clinti. La flssibilità è, quindi, un asptto ssnzial pr attnuar gli fftti di priodi di stagnazion o rcssion dll conomia. La tassazion dll attività finanziari, in particolar dll plusvalnz di natura finanziaria, prsnta purtroppo un limit poco rilvant ngli anni 90, ni quali è stata disgnata approvata la tassazion dll plusvalnz (Dcrto Lgislativo n. 461/1997). Il fattor di scarsa flssibilità è dtrminato dal lasso di tmpo massimo ntro il qual è possibil riportar l prdit in conto capital pr ridurr la tassazion di succssivi vntuali profitti. A oggi tal trmin è di quattro anni, non smpr sufficinti pr consntir a invstitori ch hanno subito prdit considrvoli indipndnti da ogni comportamnto spculativo (pr smpio casi Cirio, Parmalat, Alitalia, Lhmann cc.) di rcuprar l prdit su impighi finanziari. 4 Rsponsabilità politica No taxation without rprsntation è uno di motti posti a fondamnto dgli Stati dmocratici. L dcisioni sulla riscossion di tributi, ch altro non sono ch un sproprio forzoso di risors dai cittadini all Erario, dvono ssr approvat coscintmnt trasparntmnt dai rapprsntanti ltti dagli stssi cittadini colpiti dal sistma tributario. È un principio cardin di ogni sistma dmocratico ha lo scopo di vitar ov possibil ch l risors di tutti vadano a bnficio di alcuni. Nl campo tributario, il principio di rsponsabilità politica si 4 Ngli anni 90 si ritnva ch quattro anni fossro un priodo più ch sufficint pr rcuprar vntuali prdit, ma l andamnto di mrcati ha smntito tali ros prvisioni. numro 3/2012 Mrcato 59

9 ralizza quando i nostri rapprsntanti (il Parlamnto) dlgano il mno possibil l dcisioni in matria fiscal al potr scutivo, rapprsntato nllo spcifico dal ministro dll Economia dll finanz - Agnzia dll Entrat. Ngli ultimi anni, la rsponsabilità politica di parlamntari in matria fiscal è stata ridotta ai minimi trmini. I provvdimnti salva-italia manati tra l stat l autunno 2011 dai Govrni Brlusconi Monti (Dcrto Lgg 98, dl 2011) sono stati approvati convrtiti in lgg dal Parlamnto in condizioni crtamnt non srn, dato il contsto conomico italiano intrnazional, ma il fatto ch i provvdimnti mndati siano stati votati in assnza dll rlazioni tcnich sugli impatti dlla normativa trascnd da ogni critrio di ragionvolzza. Chi non è informato, infatti, com può prndr dcisioni consapvoli? Sotto il profilo dlla rsponsabilità politica la tassazion dll attività finanziari purtroppo non si discosta dal disastro dl sistma tributario italiano, ch, con rifrimnto all imprs, è stimato al 134 posto su 183 Pasi cnsiti. Abbiamo già citato i casi dll imposta di bollo (patrimonial) sui portafogli titoli dll polizz unit linkd. Il mccanismo di applicazion di un provvdimnto tipo può ssr sinttizzato com sgu (riproponiamo l smpio dl bollo sui titoli): la norma di Lgg stabilisc i trmini (pr smpio articolo 19 commi 1-3 Dcrto Lgg 201/2011), ovvro aliquota impositiva, vntuali minimi massimi. Il tsto di lgg è lungo 560 parol; si rimanda a rgolamnti dl ministro comptnt (Dcrto 24/5/2012 di 2561 parol). Quindi, nl nostro caso, banalizzando il tasso di rsponsabilità politica è attorno al 20% (560 parol dlla lgg risptto all dl dcrto). Tutto qusto snza considrar qual sia la part di provvdimnti dttati al lgislator dall Agnzia dll Entrat, dato non stimabil ma sicuramnt significativo, altrimnti non si spighrbbro l carnz di informazion/rlazioni prsntat a supporto dl voto di parlamntari. Ngli anni succssivi all introduzion di un provvdimnto, circolari risoluzioni spsso dtrminano modalità applicativ ch solo in minima part rispttano l originari intnzioni dl lgislator. In sintsi, la rsponsabilità pr i prlivi ch subiamo ricad solo in minima part in capo ai nostri rapprsntanti in sd lgislativa, in massima part in capo a organi burocratici non sottoposti ad alcun controllo politico. Scondo un opinion condivisa dall autor, in Italia siamo, quindi, in una situazion di taxation without rprsntation ch contraddistinguva gli Stati totalitari i principati pr-rivoluzion libral (Rossi, 2012). 60 numro 3/2012 Mrcato

10 Equità Gli conomisti distinguono du dclinazioni dl conctto di quità: orizzontal, ch si ralizza quando prson carattrizzat da un analoga capacità contributiva, ovvro da analoghi patrimoni, rdditi o combinazion di du, sopportano la mdsima prssion fiscal. vrtical, ch si ralizza quando una prsona in posssso di maggior capacità contributiva paga più tributi di una prsona mno capint. Corollario limit di tal principio è ch una prsona ch risulta più capint ant impost lo sia anch post impost. Di solito complicazion dl sistma d quità orizzontal sono invrsamnt corrlat: più il sistma è complsso, mno sovnt accad ch a capacità analogh corrispondano analogh prssioni fiscali. Un caso è dtrminato dalla tipologia di rddito. Com accnnato in Tab. 1, sull obbligazioni gravano du tipi di tributo: un imposta sugli intrssi sullo scarto di mission, un imposta sull plusvalnz in caso di ngoziazion dl titolo. Può capitar, d è accaduto nl 2011, ch pr fftto di maggiori intrssi di mrcato, il valor di un obbligazion sia maggiormnt scontato, ovvro ch si riduca. Facciamo un smpio. Abbiamo du fratlli, Tizio Caio, ciascuno con 100mila uro in valor nominal Titoli di Stato, scadnti pr Tizio a sttmbr 2011 pr caio a sttmbr Cdola idntica pr ntrambi al 2,5%. Entrambi dvono vndr i titoli pr finanziar parzialmnt l acquisto dlla casa, nll ottobr Tizio asptta la scadnza di titoli, incassa i 100mila uro gli vin trattnuto un tributo dl 12,5% sull ultima cdola di uro (2,5% x 100mila); Tizio paga quindi 312,50 uro su di rddito (prssion 12,5%) gli riman una disponibilità di 100mila ,50 = ,50. Caio vnd anticipatamnt i propri titoli, pr fftto di maggiori tassi la valutazion scnd a 98mila uro, paga smpr 312,50 uro sulla cdola di uro, ma ha anch subito una minusvalnza (una prdita) di uro, quindi paga 312,50 uro su un rddito ntto di = 500 uro, pari al 62,5%. Gli riman una disponibilità di 98mila ,50 = ,5 quindi uro in mno di Tizio. A oggi non è possibil compnsar (s non nl rgim dl risparmio gstito) minusvalnz intrssi,, com nl caso di Caio, può accadr ch chi si è trovato a dovr vndr titoli abbia pagato impost sugli intrssi prcpiti mntr, riguardo al capital, ha ralizzato una prdita, quindi si è trovato con una minor capacità. Qusta prsona ha chiaramnt subìto una tassazion bn più lvata dl 12,5 o dl 20%, prché calcolata non già sul risultato complssivo dll invstimnto bnsì, sparatamnt, su ogni tipologia di rddito. S l prdit sono rcuprat, qusta situazion si traduc in un anticipo finanziario dl tributo, prché la minus può ridurr la tassazion dll futur plus ; numro 3/2012 Mrcato 61

11 s invc smtt di invstir o smplicmnt non risc a rcuprar la prdita ntro quattro anni, Caio si trova ad avr pagato, nll smpio, bn cinqu volt in trmini prcntuali il tributo pagato da Tizio. La coprsnza di divrsi rgimi ripartiti in compartimnti stagni dtrmina, quindi, fftti di trattamnto diffrnziato (quindi iniquo) tra invstitori carattrizzati dalla mdsima capacità contributiva. Problma bn noto più volt sgnalato, al qual non si è mai posto rimdio. In qusto smpio, si ossrvi ch vin violata anch l quità vrtical: Tizio ha più capacità di Caio, ma vin tassato allo stsso modo. Conclusioni Il panorama dlla tassazion dll attività finanziari è complsso, a volt, comporta infficinz iniquità vidnti in capo ai risparmiatori. L complssità hanno divrs origini: tmpi divrsi di introduzion di norm impositiv; sclta di privilgiar la forma (natura dl rddito, da capital o divrso = plusvalnz) risptto alla sostanza; adguamnto a normativ comunitari altri accordi intrnazionali; ncssità di contrastar gli abusi di contribunti; adguar il sistma all innovazioni finanziari (strumnti drivati). 62 La complssità dl sistma ha com ultrior consgunza l incrmnto di costi di gstion ngoziazion dl risparmio incorporati nll commissioni ch applicano gli intrmdiari italiani, notoriamnt tra l più alt dl panorama uropo. La crisi dlla finanza pubblica italiana ha spinto il lgislator vrso un aggravio dll imposizion sui risparmi (dal 12,5% al 20% di prssion nominal) vrso una distorsion dll dcisioni di risparmio vrso gli invstimnti in Titoli di Stato, i cui rndimnti sono ancora tassati dall aliquota nominal dl 12,5 prcnto. L dinamich di rvision dl sistma tributario sono carattrizzat da un ccsso di dlga dal lgislator all scutivo, in particolar a favor dll Agnzia dll Entrat. N è smpio l introduzion dl tributo patrimonial (formalmnt di bollo) sugli invstimnti finanziari dl Eccsso dtrminato da un lato dai suggrimnti sin troppo zlanti ch l Agnzia dll Entrat avanza in matria fiscal dall assnza di volontà da part dlla politica di assumr l propri rsponsabilità ni confronti dgli lttori. In ogni provvdimnto fiscal, anch in qulli approvati in matria di tassazion dll attività finanziari, l impatto dlla situazion sopra dscritta comporta ch si valutino (a volt sommariamnt) costi bnfici dll adozion di numro 3/2012 Mrcato

12 ogni modifica dal punto di vista dl bnficiario (Stato) snza considrar il costo social sopportato dai cittadini, sia dirttamnt, ovvro in trmini di maggiori tributi, sia indirttamnt, pr i costi di transazion (commissioni, parcll di profssionisti). Qusta vision parzial distorta dll cos (l Italia sist pr srvir gli italiani, non vicvrsa) ha disattso un principio cardin dlla scinza conomica, ch ha crtamnt agvolato la rinascita dl Pas nl scondo dopogurra: il flusso risparmio-invstimnto-crscita. Rifrimnti bibliografici Agnzia dll Entrat. Schda informativa (onlin). (Riportato: ) Nsi/Hom/CosaDviFar/Dichiarar/DichiarazioniSostitutiImposta/770O2012/ SchdaI+770O2012/. Borsa italiana. Chi siamo - Pubblicazioni. Borsa Italiana. (onlin) fbbraio (Riportato: ) pubblicazioni.htm. Dcrto Lgislativo n. 461/ o Dcrto Prsidnt dlla Rpubblica 22 dicmbr 1986, n. 917 (c. d. Nuovo Tuir ). o Gurra, M. C., t al. Rlazion final dlla Commission di studio sulla tassazion di rdditi di capital di rdditi divrsi di natura finanziaria. Ministro dll Economia dll finanz, Roma, Rossi, N. (a cura di), Sudditi, Ibl Libri, Torino, Stiglitz, E., Josph, Economia dl sttor pubblico, vol. 1. s. l., Hopli, World Bank. Doing Businss 2012: Doing Businss in a Mor Transparnt World. (onlin) (Riportato: ) numro 3/2012 Mrcato 63

Le politiche per l equilibrio della bilancia dei pagamenti

Le politiche per l equilibrio della bilancia dei pagamenti L politich pr l quilibrio dlla bilancia di pagamnti Politich pr ottnr l quilibrio dlla bilancia di pagamnti (BP = + MK = 0) nl lungo priodo BP 0 non è sostnibil prchè In cambi fissi S BP0 si sauriscono

Dettagli

Parcheggi e altre rendite aeroportuali

Parcheggi e altre rendite aeroportuali Argomnti Parchggi altr rndit aroportuali Marco Ponti Elna Scopl La rgolamntazion dl sistma aroportual italiano fino al 2007 non ha vitato la formazion di rndit ingiustificat. In particolar l attività non-aviation,

Dettagli

REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA

REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA CONCORSO DI PROGETTAZIONE UNA NUOVA VIVIBILITA PER IL CENTRO DI NONANTOLA PROCESSO PARTECIPATIVO INTEGRATO CENTRO ANCH IO! REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA ESITO DELLE VOTAZIONI RACCOLTE DURANTE LE

Dettagli

Provvedimento di Predisposizione del Programma Annuale dell'esercizio finanziario 2014. Il Dsga

Provvedimento di Predisposizione del Programma Annuale dell'esercizio finanziario 2014. Il Dsga Provvdimnto di Prdisposizion dl Programma Annual dll'srcizio finanziario 2014 Il Dsga Visto Il Rgolamnto crnnt l istruzioni gnrali sulla gstion amministrativotabil dll Istituzioni scolastich Dcrto 01 Fbbraio

Dettagli

Comunità Europea (CE) International Accounting Standards, n. 36. Riduzione durevole di valore delle attività

Comunità Europea (CE) International Accounting Standards, n. 36. Riduzione durevole di valore delle attività Scopo contnuto dl documnto Comunità Europa (CE) Intrnational Accounting Standards, n. 36 Riduzion durvol di valor dll attività Riduzion durvol di valor dll attività SOMMARIO Finalità 1 Ambito di applicazion

Dettagli

Progetto I CARE Progetto CO.L.O.R.

Progetto I CARE Progetto CO.L.O.R. Attori in rt pr la mobilità di risultati dll apprndimnto Dirtta WEB, 6 dicmbr 2011 Progtto I CARE Progtto CO.L.O.R. Elmnti distintivi complmntarità Michla Vcchia Fondazion CEFASS gli obittivi Facilitar

Dettagli

1. LA STRUTTURA DI RELAZIONI TRA MANIFATTURA E SERVIZI ALLE IMPRESE IN UN CONTESTO EUROPEO

1. LA STRUTTURA DI RELAZIONI TRA MANIFATTURA E SERVIZI ALLE IMPRESE IN UN CONTESTO EUROPEO 1. La struttura di rlazioni tra manifattura srvizi all imprs in un contsto uropo 11 1. LA STRUTTURA DI RELAZIONI TRA MANIFATTURA E SERVIZI ALLE IMPRESE IN UN CONTESTO EUROPEO La quota di srvizi sul commrcio

Dettagli

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÁ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI SALERNO PIANO EDUCATIVO INDIVIDUALIZZATO

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÁ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI SALERNO PIANO EDUCATIVO INDIVIDUALIZZATO Distrtto Scolastico N 53 Nocra Infrior (SA) SCUOLA MEDIA STATALE Frsa- Pascoli Vial Europa ~ 84015 NOCERA SUPERIORE (SA) Tl. 081 933111-081 931395- fax: 081 936230 C.F.: 94041550651 Cod: Mcc.: SAMM28800N

Dettagli

Poteri/ funzioni attribuiti dalla norma

Poteri/ funzioni attribuiti dalla norma Compiti funzioni attribuiti dalla tiva all nazional Lgg Art. 6, comma 5 Art. 6, comma 7, ltt.a Art. 6, comma 7, ltt.b Potri/ funzioni attribuiti dalla Vigilanza su tutti i contratti pubblici (lavori, srvizi

Dettagli

Esercizi sullo studio di funzione

Esercizi sullo studio di funzione Esrcizi sullo studio di funzion Prima part Pr potr dscrivr una curva, data la sua quazion cartsiana splicita f () occorr procdr scondo l ordin sgunt: 1) Dtrminar l insim di sistnza dlla f () ) Dtrminar

Dettagli

GUIDE ITALIA Un confronto sulle ultime tendenze a supporto della semplificazione e dell efficienza

GUIDE ITALIA Un confronto sulle ultime tendenze a supporto della semplificazione e dell efficienza GUIDE ITALIA Un confronto sull ultim tndnz a supporto dlla smplificazion dll fficza L voluzion dll architttur IT Sogi RELATORE: Francsco GERBINO 16 novmbr 2010 Agnda Prsntazion dlla Socità Architttur IT

Dettagli

CORSO. FIM Via. associazione geometri liberi professionisti. della provincia di Modena. Sede. Costi. Colleg. 2 Pia. rispettivi tecnica.

CORSO. FIM Via. associazione geometri liberi professionisti. della provincia di Modena. Sede. Costi. Colleg. 2 Pia. rispettivi tecnica. CORSO MASTER associazion gomtri libri profssionisti dlla provincia Modna novmbr, cmbr 2014 gnnaio, fbbraio PERCORSO FORMATIVO DI 48 ORE Sd Il corsoo è organizzato prsso la sala convgni dl Collg io Gomm

Dettagli

PROGETTAZIONE DIDATTICA PER COMPETENZE

PROGETTAZIONE DIDATTICA PER COMPETENZE ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE G. M. MONTANI CONVITTO ANNESSO AZIENDA AGRARIA 63900 FERMO Via Montani n. 7 - Tl. 0734-622632 Fax 0734-622912 www.istitutomontani.it -mail aptf010002@istruzion.it Coc

Dettagli

- Radioattività - - 1 - 1 Ci = 3,7 1010 dis / s. ln 2 T 2T = e ln 2 2 = e 2ln 2 = 1 4

- Radioattività - - 1 - 1 Ci = 3,7 1010 dis / s. ln 2 T 2T = e ln 2 2 = e 2ln 2 = 1 4 Radioattività - Radioattività - - - Un prparato radioattivo ha un attività A 0 48 04 dis / s. A quanti μci (microcuri) si riduc l attività dl prparato dopo du tmpi di dimzzamnto? Sapndo ch: ch un microcuri

Dettagli

Guida allʼesecuzione di prove con risultati qualitativi

Guida allʼesecuzione di prove con risultati qualitativi TitoloTitl Guida allʼscuzion di prov con risultati qualitativi Guid to prform tsts with qualitativ rsults SiglaRfrnc DT-07-DLDS RvisionRvision 00 DataDat 0602203 Rdazion pprovazion utorizzazion allʼmission

Dettagli

Art. 1. - Campo di applicazione e definizioni Art. 2. - Classificazione di reazione al fuoco

Art. 1. - Campo di applicazione e definizioni Art. 2. - Classificazione di reazione al fuoco DM 10 marzo 2005 Classi di razion al fuoco pr i prodotti da costruzion da impigarsi nll opr pr l quali ' prscritto il rquisito dlla sicurzza in caso d'incndio. (GU n. 73 dl 30-3-2005) IL MINISTRO DELL'INTERNO

Dettagli

IL NUOVO QUADRO LEGISLATIVO ITALIANO SULL EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI

IL NUOVO QUADRO LEGISLATIVO ITALIANO SULL EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI IL NUOVO QUADRO LEGISLATIVO ITALIANO SULL EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI D.Lgs. 192/2005 + D.Lgs. 311/2006 Vincnzo Corrado, Matto Srraino Dipartimnto di Enrgtica Politcnico Di Torino un progtto di:

Dettagli

LA TRASFORMATA DI LAPLACE

LA TRASFORMATA DI LAPLACE LA RASFORMAA DI LAPLACE Pr dcrivr l voluzion di un itma in rgim tranitorio, oia durant il paaggio dll ucit da un rgim tazionario ad un altro, è ncario ricorrr ad un modllo più gnral riptto al modllo tatico,

Dettagli

Studio di funzione. Pertanto nello studio di tali funzioni si esamino:

Studio di funzione. Pertanto nello studio di tali funzioni si esamino: Prof. Emnul ANDRISANI Studio di funzion Funzioni rzionli intr n n o... n n Crttristich: sono funzioni continu drivbili in tutto il cmpo rl D R quindi non sistono sintoti vrticli D R quindi non sistono

Dettagli

Il presente Regolamento Particolare di Gara. è stato approvato in data con numero di approvazione RM / CR /2015.

Il presente Regolamento Particolare di Gara. è stato approvato in data con numero di approvazione RM / CR /2015. Vrsion 5 3 Agosto Valità 2015 la Manifstazion : Campionato Italiano Rally Assoluto Campionato Italiano Rally Junior Campionato Italiano Rally Costruttori Coppa ACI-SPORT Rally CIR Equipaggi Inpndnti Coppa

Dettagli

SOMMARIO. I Motori in Corrente Continua

SOMMARIO. I Motori in Corrente Continua SOMMARIO Gralità sull Macchi i Corrt Cotiua...2 quazio dlla forza lttromotric...2 Circuito quivalt...2 Carattristica di ccitazio...3 quazio dlla vlocità...3 quazio dlla Coppia rsa all'albro motor:...3

Dettagli

2.1 Proprietà fondamentali dei numeri reali. 1. Elenchiamo separatamente le proprietà dell addizione, moltiplicazione e relazione d ordine.

2.1 Proprietà fondamentali dei numeri reali. 1. Elenchiamo separatamente le proprietà dell addizione, moltiplicazione e relazione d ordine. Capitolo 2 Numri rali In qusto capitolo ci occuprmo dll insim di numri rali ch indichrmo con il simbolo R: lfunzionidfinitsutaliinsimiavaloriralisonol oggttodistudiodll analisi matmatica in una variabil.

Dettagli

L ELLISSOIDE TERRESTRE

L ELLISSOIDE TERRESTRE L ELLISSOIDE TERRESTRE Fin dll scond mtà dl XVII scolo (su propost di Nwton) l suprfici più dtt ssr ssunt com suprfici di rifrimnto pr l Trr è stt individut in un ELLISSOIDE DI ROTAZIONE. E l suprfici

Dettagli

Corso di ordinamento - Sessione suppletiva - a.s. 2009-2010

Corso di ordinamento - Sessione suppletiva - a.s. 2009-2010 Corso di ordinmnto - Sssion suppltiv -.s. 9- PROBLEMA ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO DI ORDINAMENTO SESSIONE SUPPLETIA Tm di: MATEMATICA. s. 9- Dt un circonrnz di cntro O rggio unitrio, si prndno

Dettagli

T13 Oneri per Indennita' e Compensi Accessori

T13 Oneri per Indennita' e Compensi Accessori T13 Oneri per Indennita e Compensi Accessori Qualifiche per le Voci di Spesa di Tipo I IND. IND RZ. INDNNITÀ VACANZA STRUTT. ART. 42, D MARIA PROFSSION CONTRATTU COMP. SCLUSIVITA POSIZION POSIZION - RISULTATO

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il presente documento ha finalità meramente illustrative della tassazione degli interessi e degli altri redditi

Dettagli

T13 Oneri per Indennita' e Compensi Accessori

T13 Oneri per Indennita' e Compensi Accessori T13 Oneri per Indennita e Compensi Accessori Qualifiche per le Voci di Spesa di Tipo I IND. IND RZ. INDNNITÀ VACANZA STRUTT. ART. 42, D MARIA PROFSSION CONTRATTU COMP. SCLUSIVITA POSIZION POSIZION - RISULTATO

Dettagli

COMUNICAZIONE INTERNA, SISTEMA INFORMATIVO, CONSIGLIO COMUNALE, SPORTELLO DEL CITTADINO

COMUNICAZIONE INTERNA, SISTEMA INFORMATIVO, CONSIGLIO COMUNALE, SPORTELLO DEL CITTADINO Nm prcmnt Dscrizin Fasi (dscrizin sinttica da input ad utput) Nrm rifrimnt rspnsabil istruttria Rspnsabil prcmnt mcgmmatricla richista infrmazini prcmnt incar tlf, fax pc inrizz Trmin cnclusi n prcm nt

Dettagli

ARMONIZZAZIONE DEI SISTEMI CONTABILI

ARMONIZZAZIONE DEI SISTEMI CONTABILI ARMONIZZAZION DI SISTMI CONTABILI D. Lgs. 118/2011 Maggio 2014 Le origini: il federalismo fiscale Legge 5/5/2009 n. 42 Delega al Governo in materia di FDRALISMO FISCAL in attuazione dell art. 119 della

Dettagli

Linee Guida per la Redazione del Bilancio Sociale delle Organizzazioni Non Profit. lo studio è stato realizzato in collaborazione con ALTIS

Linee Guida per la Redazione del Bilancio Sociale delle Organizzazioni Non Profit. lo studio è stato realizzato in collaborazione con ALTIS Linee Guida per la Redazione del Bilancio Sociale delle Organizzazioni Non Profit lo studio è stato realizzato in collaborazione con ALTIS 1 INDIC INDIC...2 PRFAZION...4 RINGRAZIAMNTI...6 PRSNTAZION...7

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA BUSINESS PROCESS MODELING NOTATION (BPMN) 1

INTRODUZIONE ALLA BUSINESS PROCESS MODELING NOTATION (BPMN) 1 ITRODUZIOE ALLA BUSIESS PROCESS MODELIG OTATIO (BPM) 1 1. Prsntazin La ntazin BPM (http://www.bpn.rg) è sviluppata dalla Businss Prcss Managnt Initiativ dall Objct Managnt Grup (http://www.g.rg), assciazini

Dettagli

Lo strato limite PARTE 11. Indice

Lo strato limite PARTE 11. Indice PARTE 11 a11-stralim-rv1.doc Rl. /5/1 Lo strato limit Indic 1. Drivazion dll qazioni indfinit di Prandtl pr lo strato limit sottil pag. 3. Intgrazion nmrica dll qazioni indfinit di Prandtl. 11 3. Lo strato

Dettagli

Effetti delle imposte nel mercato internazionale dei capitali. Economia dei tributi_polin 1

Effetti delle imposte nel mercato internazionale dei capitali. Economia dei tributi_polin 1 Effetti delle imposte nel mercato internazionale dei capitali Economia dei tributi_polin 1 Allocazione internazionale del capitale Si possono definire due principi di neutralità della tassazione del capitale

Dettagli

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014 CIRCOLARE N. 21/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 luglio 2014 OGGETTO: Fondi di investimento alternativi. Articoli da 9 a 14 del decreto legislativo 4 marzo 2014, n. 44 emanato in attuazione della

Dettagli

IL SISTEMA TRIBUTARIO INTRODUZIONE

IL SISTEMA TRIBUTARIO INTRODUZIONE IL SISTEMA TRIBUTARIO INTRODUZIONE Sistema tributario Insieme di tributi intesi come prestazioni di denaro obbligatorie (art. 53 Costituzione) L obbligatorietà vs. la contribuzione volontaria dovrebbe

Dettagli

CIRCOLARE N. 45/E. Roma, 12 ottobre 2011

CIRCOLARE N. 45/E. Roma, 12 ottobre 2011 CIRCOLARE N. 45/E Roma, 12 ottobre 2011 Direzione Centrale Normativa OGGETTO: Aumento dell aliquota IVA ordinaria dal 20 al 21 per cento - Articolo 2, commi da 2-bis a 2-quater, decreto legge 13 agosto

Dettagli

Conservatorio di Musica Giuseppe Tartini Trieste NUCLEO DI VALUTAZIONE

Conservatorio di Musica Giuseppe Tartini Trieste NUCLEO DI VALUTAZIONE Cnsrvari Musica Giuspp Tartini Trist NUCLEO DI VALUTAZIONE RELAZIONE ANNUALE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE sull dll a.a.2010/11 (DPR 28/2/03 n.132, art.10 cmma 2 ltt. b) Nucl valutazin Waltr Grbin Prsidnt

Dettagli

( D) =,,,,, (11.1) = (11.3)

( D) =,,,,, (11.1) = (11.3) G. Ptrucci Lzioni di Cotruzion di Macchin. CRITERI DI RESISTENZA La vrifica di ritnza ha o copo di tabiir o tato tniona d mnto truttura anaizzato è ta da provocarn i cdimnto into com rottura o nrvamnto.

Dettagli

Alberi di copertura minimi

Alberi di copertura minimi Albr d coprtur mnm Sommro Albr d coprtur mnm pr grf pst Algortmo d Kruskl Algortmo d Prm Albro d coprtur mnmo Un problm d notvol mportnz consst nl dtrmnr com ntrconnttr fr d loro dvrs lmnt mnmzzndo crt

Dettagli

CIRCOLARE N. 15/E. Roma, 10 maggio 2013. Direzione Centrale Normativa

CIRCOLARE N. 15/E. Roma, 10 maggio 2013. Direzione Centrale Normativa CIRCOLARE N. 15/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 maggio 2013 OGGETTO: Imposta di bollo applicabile agli estratti di conto corrente, ai rendiconti dei libretti di risparmio ed alle comunicazioni

Dettagli

ASPETTI CIVILISTICI DEL RECESSO DEL SOCIO NELLE SOCIETA DI PERSONE.

ASPETTI CIVILISTICI DEL RECESSO DEL SOCIO NELLE SOCIETA DI PERSONE. Trattamento delle somme corrisposte da una società di persone al socio nel caso di recesso, esclusione, riduzione del capitale, e liquidazione, ed aspetti fiscali per la società. Questo convegno ci offre

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Fonti normative Il principale testo normativo che disciplina il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato è il decreto legislativo 1 aprile

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati Pagina 1/8 FOGLIO INFORMATIVO 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048 Volterra (PI) Tel.:

Dettagli

ALLEGATO 4 ALTRI ENTI IN CONTABILITA' FINANZIARIA

ALLEGATO 4 ALTRI ENTI IN CONTABILITA' FINANZIARIA Prospetto di cui all'art. 8, comma 1,D.L. 66/2014 (enti in contabilità finanziaria) Bilancio di Previsione 2015 E I Entrate correnti di natura tributaria, contributiva e perequativa 0 0 E II Tributi 0

Dettagli

LINGUAGGI'CREATIVITA 'ESPRESSIONE' '

LINGUAGGI'CREATIVITA 'ESPRESSIONE' ' LINGUAGGICREATIVITA ESPRESSIONE 3 4ANNI 5ANNI Mniplrmtrilidivritipin finlizzt. Fmilirizzrindivrtntcnil cmputr Ricnsclmntidl mnd/rtificilcglindn diffrnzprfrmmtrili Distingugliggttinturlidqulli rtificili.

Dettagli

LE IMPOSTE SUL REDDITO

LE IMPOSTE SUL REDDITO LE IMPOSTE SUL REDDITO LE IMPOSTE SUL REDDITO Il risultato che scaturisce dal bilancio redatto in base alla normativa del codice civile rappresenta il valore di partenza a cui fa riferimento la disciplina

Dettagli

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La sezione relativa all esposizione sintetica e analitica dei dati relativi al Tfr, alle indennità equipollenti e alle altre indennità e somme,

Dettagli

L Iva all importazione non è la stessa imposta dell Iva interna di Sara Armella

L Iva all importazione non è la stessa imposta dell Iva interna di Sara Armella L Iva all importazione non è la stessa imposta dell Iva interna di Sara Armella La sentenza n. 12581 del 2010 1 della Corte di cassazione è parte di un gruppo di recenti sentenze 2, le prime a intervenire

Dettagli

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI Si esamina il trattamento dei benefici concessi a dipendenti, collaboratori e amministratori - collaboratori. I fringe benefits costituiscono la parte della

Dettagli

GENERALI GLOBAL Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita Documento sul regime fiscale (ed. 03/15)

GENERALI GLOBAL Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita Documento sul regime fiscale (ed. 03/15) GENERALI GLOBAL Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita Documento sul regime fiscale (ed. 03/15) Allegato alla Nota Informativa Pagina 2 di 8 - Pagina bianca Edizione 03.2015 Documento sul regime

Dettagli

GUIDA DI APPROFONDIMENTO L IMPOSTA SUL REDDITO DELLE SOCIETÀ (IRES)

GUIDA DI APPROFONDIMENTO L IMPOSTA SUL REDDITO DELLE SOCIETÀ (IRES) WWW.SARDEGNAIMPRESA.EU GUIDA DI APPROFONDIMENTO L IMPOSTA SUL REDDITO DELLE SOCIETÀ (IRES) A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA 1 SOMMARIO INTRODUZIONE... 3 I REQUISITI... 3 I SOGGETTI PASSIVI.....4 LA PROPORZIONALITÀ

Dettagli

Focus di approfondimento: gli anni interessati e i rapporti cointestati. Direzione Regionale della Lombardia

Focus di approfondimento: gli anni interessati e i rapporti cointestati. Direzione Regionale della Lombardia Focus di approfondimento: gli anni interessati e i rapporti cointestati Nel 2003 Tizio apre un conto corrente, cointestato con la moglie Caia, in Svizzera, con il conferimento di una provvista iniziale

Dettagli

TRASFERIMENTI FINANZIARI AI COMUNI «IERI, OGGI E DOMANI»

TRASFERIMENTI FINANZIARI AI COMUNI «IERI, OGGI E DOMANI» TRASFERIMENTI FINANZIARI AI COMUNI «IERI, OGGI E DOMANI» Prefettura Ufficio Territoriale del Governo di Avellino a cura del dr. Pasquale Trocchia Dirigente del Ministero dell Interno Responsabile delle

Dettagli

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Ai Gentili Clienti Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Con i co. da 324 a 335 dell unico articolo della L. 24.12.2012 n. 228 (Legge di Stabilità 2013), l ordinamento

Dettagli

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15)

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) La redazione del bilancio civilistico 2014 : le principali novità. La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) dott. Paolo Farinella

Dettagli

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Finalità La finalità del presente Principio è quella di definire il trattamento contabile delle imposte sul reddito. L aspetto principale della

Dettagli

IMU: analisi dei versamenti 2012

IMU: analisi dei versamenti 2012 IMU: analisi dei versamenti 2012 1. Analisi dei versamenti complessivi I versamenti IMU totali aggiornati alle deleghe del 25 gennaio 2013 ammontano a circa 23,7 miliardi di euro, di cui 9,9 miliardi di

Dettagli

Il consolidamento negli anni successivi al primo

Il consolidamento negli anni successivi al primo Il consolidamento negli anni successivi al primo Il rispetto del principio della continuità dei valori richiede necessariamente che il bilancio consolidato degli esercizi successivi sia strettamente dipendente

Dettagli

IL FUNZIONARIO RESPONSABILE

IL FUNZIONARIO RESPONSABILE IL FUNZIONARIO RESPONSABILE Vista la vigente normativa in materia, applicabile all'imposta Comunale sugli Immobili e richiamata nel presente atto, AVVISA il contribuente, Coce Fiscale, residente in - (

Dettagli

IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO

IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO Patrizia Clementi IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO La legge Biagi 1 ha disciplinato sotto il profilo civilistico le collaborazioni coordinate e continuative, già presenti nel nostro

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 2501 QUINQUIES C.C. SULLA FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI INVESP S.P.A.

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 2501 QUINQUIES C.C. SULLA FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI INVESP S.P.A. RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 2501 QUINQUIES C.C. SULLA FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI INVESP S.P.A. E PROSPETTIVE 2001 S.P.A. IN SANPAOLO IMI S.P.A... Si presenta il progetto

Dettagli

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi ONDI OMUNI: AI A CELTA IUSTA Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi CONOSCERE I FONDI D INVESTIMENTO, PER FARE SCELTE CONSAPEVOLI I fondi comuni sono

Dettagli

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE VISTO l art. 1, comma 639 della Legge 27 dicembre 2013, n. 147, che ha istituito, a decorrere dal 1 gennaio 2014, l imposta

Dettagli

Le associazioni di volontariato iscritte nei registri regionali: le imposte sul reddito

Le associazioni di volontariato iscritte nei registri regionali: le imposte sul reddito OdV Le associazioni di volontariato iscritte nei registri regionali: le imposte sul reddito di Sebastiano Di Diego* Nell articolo viene descritto il variegato regime fiscale, ai fini IRES, delle associazioni

Dettagli

Maggior IVA, Adeguamento Studi e Parametri

Maggior IVA, Adeguamento Studi e Parametri HELP DESK Nota Salvatempo 0006 MODULO Maggior IVA, Adeguamento Studi e Parametri Quando serve La normativa Termini presentazione Consente la rilevazione automatica sui registri IVA dell adeguamento agli

Dettagli

L offerta PostFinance per le associazioni

L offerta PostFinance per le associazioni L offerta PostFinance per le associazioni PostFinance: il cassiere delle associazioni svizzere Sono oltre 80 000 le associazioni che hanno scelto PostFinance per la gestione finanziaria. Grande o piccola,

Dettagli

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri Prospetto Informativo Semplificato per l offerta al pubblico di strumenti diversi dai titoli di capitale emessi in modo continuo o ripetuto da banche di cui all art. 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob

Dettagli

SOCIETA COOPERATIVE TRA PROFESSIONISTI: ASPETTI FISCALI. Bologna, 22 luglio 2014

SOCIETA COOPERATIVE TRA PROFESSIONISTI: ASPETTI FISCALI. Bologna, 22 luglio 2014 SOCIETA COOPERATIVE TRA PROFESSIONISTI: ASPETTI FISCALI Bologna, 22 luglio 2014 INQUADRAMENTO NORMATIVO FISCALE La nuova disciplina sulle società tra professionisti non contiene alcuna norma in merito

Dettagli

Adempimenti fiscali nel fallimento

Adempimenti fiscali nel fallimento ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI DI LECCO Adempimenti fiscali nel fallimento A cura della Commissione di studio in materia fallimentare e concorsuale Febbraio 2011 INDICE 1. Apertura

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere

Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere 2.09 Contributi Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Questo promemoria fornisce informazioni sui contributi che i lavoratori indipendenti

Dettagli

Data Tipo Codice bilancio Capitolo-Articolo Note Previsione 2011- Accer. Impegnato al 08-08-2011 E 1011060 E 75-0

Data Tipo Codice bilancio Capitolo-Articolo Note Previsione 2011- Accer. Impegnato al 08-08-2011 E 1011060 E 75-0 Numer o Data Tipo Codice bilancio Capitolo-Articolo Note Previsione 2011- Accer. Impegnato al 08-08-2011 Previsione 2012 Previsione 2013 1 16/08/2011 E 1011060 E 75-0 1011060: ADDIZIONALE COMUNALE ALL'IRPEF

Dettagli

OPERATIVA LA COMPENSAZIONE DEI DEBITI ERARIALI ISCRITTI A RUOLO

OPERATIVA LA COMPENSAZIONE DEI DEBITI ERARIALI ISCRITTI A RUOLO Numero circolare 3 Data 16/03/2011 Abstract: OPERATIVA LA COMPENSAZIONE DEI DEBITI ERARIALI ISCRITTI A RUOLO Entrano a regime le modalità per la compensazione delle somme iscritte a ruolo per debiti erariali,

Dettagli

TRIBUNALE DI PORDENONE. Decreto ex art. 180, comma V, R.D. 16 marzo 1942 n. 267

TRIBUNALE DI PORDENONE. Decreto ex art. 180, comma V, R.D. 16 marzo 1942 n. 267 TRIBUNALE DI PORDENONE Decreto ex art. 180, comma V, R.D. 16 marzo 1942 n. 267 Il Tribunale, riunito in camera di consiglio nelle persone dei magistrati: - dr. Enrico Manzon - Presidente - dr. Francesco

Dettagli

I chiarimenti delle Finanze per l applicazione dell IRAP su:

I chiarimenti delle Finanze per l applicazione dell IRAP su: Pag. 5030 n. 43/98 21/11/1998 I chiarimenti delle Finanze per l applicazione dell su: regolarizzazione degli omessi o insufficienti versamenti relativi al primo acconto modifiche recate dal decreto legislativo

Dettagli

LEGGE 27 LUGLIO, N.212. "Disposizioni in materia di statuto dei diritti del contribuente"

LEGGE 27 LUGLIO, N.212. Disposizioni in materia di statuto dei diritti del contribuente LEGGE 27 LUGLIO, N.212 "Disposizioni in materia di statuto dei diritti del contribuente" pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 177 del 31 luglio 2000 Art. 1. (Princìpi generali) 1. Le disposizioni della

Dettagli

L INCENTIVO PER LE ASSUNZIONI DEI GIOVANI DI ETA COMPRESA TRA I 18 ED I 29 ANNI

L INCENTIVO PER LE ASSUNZIONI DEI GIOVANI DI ETA COMPRESA TRA I 18 ED I 29 ANNI L INCENTIVO PER LE ASSUNZIONI DEI GIOVANI DI ETA COMPRESA TRA I 18 ED I 29 ANNI (pubblicato sul n. 51 della rivista: "The world of il Consulente") (Le considerazioni che seguono sono frutto esclusivo del

Dettagli

Il regime fiscale delle anticipazioni erogate dai fondi pensione Michela Magnani Dottore commercialista in Bologna

Il regime fiscale delle anticipazioni erogate dai fondi pensione Michela Magnani Dottore commercialista in Bologna PREVIDENZA COMPLEMENTARE E TFR Guida al Lavoro Il regime fiscale delle anticipazioni erogate dai fondi pensione Michela Magnani Dottore commercialista in Bologna 14 Confronto di convenienza, anche fiscale,

Dettagli

INTEGRAZIONE E DEFINIZIONE PER GLI ANNI PREGRESSI DEFINIZIONE DEI RITARDATI OD OMESSI VERSAMENTI

INTEGRAZIONE E DEFINIZIONE PER GLI ANNI PREGRESSI DEFINIZIONE DEI RITARDATI OD OMESSI VERSAMENTI 2003 AGENZIA DELLE ENTRATE INTEGRAZIONE E DEFINIZIONE PER GLI ANNI PREGRESSI DEFINIZIONE DEI RITARDATI OD OMESSI VERSAMENTI artt. 8, 9, 9-bis e 14 della legge 27 dicembre 2002, n. 289, e successive modificazioni

Dettagli

DEPOSITO PIU - SEZIONE INTEGRATIVA DEL FOGLIO INFORMATIVO DEL SOTTOCONTO TECNICO Condizioni dei listini valide fino al 31 luglio 2015

DEPOSITO PIU - SEZIONE INTEGRATIVA DEL FOGLIO INFORMATIVO DEL SOTTOCONTO TECNICO Condizioni dei listini valide fino al 31 luglio 2015 DEPOSITO PIU - SEZIONE INTEGRATIVA DEL FOGLIO INFORMATIVO DEL SOTTOCONTO TECNICO Condizioni dei listini valide fino al 31 luglio 2015 LISTINO BASE 3 mesi Tasso nominale partita 0,25% lordo annuo 6 mesi

Dettagli

Bologna, 29 maggio 2013 Lucio Agrimano (*) Direzione Regionale dell'emilia Romagna Settore Servizi e Consulenza Ufficio Gestione Tributi

Bologna, 29 maggio 2013 Lucio Agrimano (*) Direzione Regionale dell'emilia Romagna Settore Servizi e Consulenza Ufficio Gestione Tributi Le principali novità in materia di tassazione dei redditi fondiari Bologna, 29 maggio 2013 Lucio Agrimano (*) Direzione Regionale dell'emilia Romagna Settore Servizi e Consulenza Ufficio Gestione Tributi

Dettagli

IL MERCATO FINANZIARIO

IL MERCATO FINANZIARIO IL MERCATO FINANZIARIO Prima della legge bancaria del 1936, in Italia, era molto diffusa la banca mista, ossia un tipo di banca che erogava sia prestiti a breve che a medio lungo termine. Ma nel 1936 il

Dettagli

La riforma dell ISEE. Maggiore equità ed efficacia nella valutazione della condizione economica della famiglia

La riforma dell ISEE. Maggiore equità ed efficacia nella valutazione della condizione economica della famiglia Maggiore equità ed efficacia nella valutazione della condizione economica della famiglia 2 La riforma dell ISEE (Indicatore della situazione economica equivalente) rappresenta un passo fondamentale per

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE (STRUMENTI DERIVATI ED ALTRI VALORI MOBILIARI) Ove non espressamente specificato i riferimenti normativi si intendono fatti al decreto del Ministro dell economia e

Dettagli

D.L. 30 dicembre 2013, n. 151

D.L. 30 dicembre 2013, n. 151 D.L. 30 dicembre 2013, n. 151 Disposizioni di carattere finanziario indifferibili, finalizzate a garantire la funzionalità di enti locali, la realizzazione di misure in tema di infrastrutture, trasporti

Dettagli

Anno 2013 Tipologia Istituzione U - UNITA' SANITARIE LOCALI. Istituzione 9565 - ASL VENEZIA - MESTRE 12 Contratto SSNA - SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE

Anno 2013 Tipologia Istituzione U - UNITA' SANITARIE LOCALI. Istituzione 9565 - ASL VENEZIA - MESTRE 12 Contratto SSNA - SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE nno 213 Tipologia Istituzione U - UNIT' SNIT LCLI Istituzione 9565 - SL VNZI - MSTR 12 Contratto SSN - SRVIZI SNIT NZINL Fase/Stato Rilevazione: pprovazione/ttiva Data Creazione Stampa: 19/6/215 14:15:25

Dettagli

Fisco & Contabilità La guida pratica contabile

Fisco & Contabilità La guida pratica contabile Fisco & Contabilità La guida pratica contabile N. 17 07.05.2014 Riporto perdite e imposte differite Categoria: Bilancio e contabilità Sottocategoria: Varie Il meccanismo del riporto delle perdite ex art.

Dettagli

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE TASSE IMPOSTE SANZIONI COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE (DA COMPILARE A CURA DEL CONCESSIONARIO DELLA BANCA O DELLE POSTE) FIRMA Autorizzo addebito sul conto corrente

Dettagli

TARSU poi TARES ed ora TARI e TASI

TARSU poi TARES ed ora TARI e TASI TARSU poi TARES ed ora TARI e TASI di Luigi Cenicola 1. Premessa. A decorrere dall anno 2014, per il servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani e per i servizi indivisibili comunali, si pagheranno

Dettagli

Report Operativo Settimanale

Report Operativo Settimanale Report Operativo n 70 del 1 dicembre 2014 Una settimana decisamente tranquilla per l indice Ftse Mib che ha consolidato i valori attorno a quota 20000 punti. L inversione del trend negativo di medio periodo

Dettagli

RISOLUZIONE N. 15/E. Roma, 12 febbraio 2015

RISOLUZIONE N. 15/E. Roma, 12 febbraio 2015 Direzione b Centrale Servizi ai Contribuenti RISOLUZIONE N. 15/E Roma, 12 febbraio 2015 OGGETTO: Istituzione dei codici tributo per il versamento, mediante i modelli F24 ed F24 Enti pubblici, dell IVA

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

NOTA ESPLICATIVA A CURA DEL SERVIZIO POLITICHE FISCALI UIL SULLA RIDUZIONE DELLA TASSAZIONE DEL TFR

NOTA ESPLICATIVA A CURA DEL SERVIZIO POLITICHE FISCALI UIL SULLA RIDUZIONE DELLA TASSAZIONE DEL TFR NOTA ESPLICATIVA A CURA DEL SERVIZIO POLITICHE FISCALI UIL SULLA RIDUZIONE DELLA TASSAZIONE DEL TFR Nell'ambito degli interventi sul prelievo fiscale, la finanziaria 2008 (legge 24 dicembre 2007, n. 244),

Dettagli

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore IL CONTESTO L approvazione del Bilancio di previsione quest anno si pone esattamente a metà del mio mandato rettorale, iniziato tre anni fa,

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 5 maggio 2014 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 Nel 2014 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,6% in termini reali, seguito da una crescita dell

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE. Documento aggiornato il 28 maggio 2015

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE. Documento aggiornato il 28 maggio 2015 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Documento aggiornato il 28 maggio 2015 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Decreto Legislativo 5 dicembre 2005, n. 252 Documento aggiornato 28 maggio 2015 Via Savoia, 82-00198 Roma,

Dettagli

CIRCOLARE N. 18/E. Roma, 28 aprile 2015

CIRCOLARE N. 18/E. Roma, 28 aprile 2015 CIRCOLARE N. 18/E Direzione Centrale Normativa Roma, 28 aprile 2015 OGGETTO: Addizionale IRES per il settore energetico (c.d. Robin Hood Tax) - Articolo 81, commi 16, 17 e 18, del decreto legge 25 giugno

Dettagli

TRASFERIMENTI IMMOBILIARI: LA NUOVA TASSAZIONE IN VIGORE DAL 1 GENNAIO 2014

TRASFERIMENTI IMMOBILIARI: LA NUOVA TASSAZIONE IN VIGORE DAL 1 GENNAIO 2014 TRASFERIMENTI IMMOBILIARI: LA NUOVA TASSAZIONE IN VIGORE DAL 1 GENNAIO 2014 Sommario 1. Inquadramento normativo generale 2. Trasferimenti di fabbricati 3. terreni edificabili 4. terreni agricoli 5. Successioni

Dettagli

Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti.

Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti. Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti. LINEA INVESTIMENTO GUIDA AI PRODOTTI Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti!

Dettagli