Premessa Le attività e gli altri attori del mondo del Risparmio Gestito La recente normativa e gli orientamenti post manovra...

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Premessa... 1. Le attività e gli altri attori del mondo del Risparmio Gestito... 2. La recente normativa e gli orientamenti post manovra..."

Transcript

1 Il Risparmio Gestito in Italia Roma, Settembre 2011 Documento strettamente riservato e confidenziale

2 Indice Premessa Le attività e gli altri attori del mondo del Risparmio Gestito La recente normativa e gli orientamenti post manovra I dati del mercato del Risparmio Gestito... Pag. 3 Pag. 5 Pag. 11 Pag Gli operatori del mercato del Risparmio Gestito... Pag. 24

3 Premessa Con il termine di risparmio gestito si fa riferimento alle attività di: gestione professionale del risparmio operate dai fondi comuni di investimento mobiliare e dalle SICAV; gestione di patrimoni mobiliari individuali effettuata da banche e da società d intermediazione mobiliare (SIM); di investimento per conto dei risparmiatori operate dai fondi pensione e dalle compagnie di assicurazione nell ambito della previdenza complementare. Si individuano due forme di risparmio gestito: 1. Forme di risparmio gestito individuali riguardano l attività di gestione di patrimoni mobiliari individuali fatte dalle banche o dalle società di intermediazione mobiliare (SIM); 2. Forme di risparmio gestito collettive che includono le gestioni operate dai fondi comuni di investimento mobiliare e dll dalle SICAV. I prodotti del risparmio gestito hanno saputo conquistare la preferenza dei risparmiatori italiani, portando il settore ai primi posti in Europa, con un patrimonio complessivo che è pari al 53% del PIL nazionale. 3

4 Premessa Il mercato nazionale riunisce oggi operatori nazionali ed esteri, che sotto il controllo dell autorità di vigilanza offrono i servizi ad una clientela di oltre 10 milioni di sottoscrittori e gestiscono complessivamente un patrimonio di oltre miliardi di euro. Lo studio condotto da Methorios Capital sulla base dei dati pubblicamente disponibili e recuperati attraverso la consultazione di documenti prodotti dalle diverse associazioni di categoria (Assogestioni, Assonova, Assoconsulenza, ecc), si articola nelle seguenti sezioni: 1. nella prima sezione si dà una descrizione dei principali attori del settore (SGR, altri intermediari e autorità di vigilanza); 2. nella seconda sezione si procede ad un analisi dei dati di mercato; 3. nella terza sezione si analizzano i dati relativi ai principali operatori del settore (sia della gestione collettiva che della gestione di portafogli). 4

5 1. Le attività e gli attori del mondo del Risparmio Gestito 5

6 Gestione collettiva effettuata dai Fondi Comuni di Investimento Il fondo comune di investimento è un organismo che, mediante la sottoscrizione di apposite quote di partecipazione, raccoglie risorse finanziarie presso i risparmiatori al fine di gestirle in modo collettivo attraverso il loro investimento in valori mobiliari i oaltri beni. A seconda della modalità di funzionamento o della struttura, del tipo di bene oggetto dell investimento collettivo, dell appartenenza o meno dei potenziali sottoscrittori a specifiche categorie, si possono distinguere diverse tipologie di fondi comuni di investimento (per esempio mobiliari aperti, mobiliari chiusi, immobiliari chiusi, fondi speculativi, fondi di fondi e fondi riservati). Un fondo comune di investimento per svolgere la propria attività necessita di altri 3 soggetti ognuno dei quali dotato di specifiche competenze: società di gestione del risparmio che ha come scopo esclusivo quello di gestire il capitale del fondo nel modo più efficiente. Per maggiori dettagli si veda la slide seguente; banca depositaria a cui viene affidata la custodia del patrimonio del fondo e che svolge anche attività di controllo sulla legittimità e correttezza dell operato della società di gestione; SIM di distribuzione che provvedono alla vendita delle quote dei fondi di investimento ai sottoscrittori. È comunque possibile per l investitorei sottoscrivere direttamente quote dlf del fondo direttamente presso la società di gestione (senza ricorrere ai promotori finanziari e alle banche). 6

7 SGR Le Società di Gestione del Risparmio Il TUF riserva la prestazione del servizio di gestione collettiva del risparmio alle SGR e alle SICAV. Le SGR, inoltre, possono prestare il servizio di gestione di portafogli e il servizio di consulenza in materia di investimenti, istituire e gestire fondi pensione, svolgere le attività connesse o strumentali stabilite dalla Banca d Italia sentita la Consob nonché prestare i servizi di custodia e amministrazione di strumenti finanziari (limitatamente alle quote di OICR di propria istituzione) e commercializzare quote di OICR di terzi. Banca d Italia sentita Consob, rilascia l autorizzazione alle SGR per l esercizio del servizio di gestione collettiva del risparmio e dei servizi di gestione di portafogli e di consulenza in materia di investimenti. Ai fini del rilascio dell autorizzazione, la SGR deve disporre di un ammontare di capitale sociale minimo iniziale, interamente versato, di almeno 1 milione di euro. Nel caso in cui il capitale sociale minimo iniziale comprenda anche conferimenti in natura, questi ultimi non possono eccedere i 7/10 dell ammontare complessivo del capitale. Possono essere costituite SGR con capitale sociale minimo almeno pari a quello richiesto dal codice civile per la costituzione delle società per azioni qualora vengano rispettate determinate condizioni previste nel Regolamento Banca d Italia. Le SGR autorizzate sono iscritte in apposito albo tenuto dalla Banca d Italia. 7

8 Altri intermediari Le SICAV Le Società di Investimento a Capitale Variabile sono società per azioni che hanno come oggetto esclusivo di attività l investimento collettivo delle proprie risorse, raccolte attraverso il collocamento al pubblico delle azioni della società stessa. Questi intermediari possono svolgere anche le attività connesse e strumentali indicate dalla Banca d Italia, come le SGR, e solo a queste ultime possono delegare la gestione del proprio patrimonio. Ai fini del rilascio dell autorizzazione, l ammontare del capitale sociale minimo iniziale, interamente versato, deve essere pari ad almeno 1 milione di euro. Non sono ammessi conferimenti in natura diversi dal conferimento di strumenti finanziari oggetto di investimento della SICAV. Le SICAV autorizzate in Italia sono iscritte in apposito albo tenuto da Banca d Italia. 8

9 Altri intermediari Le Banche e le Imprese di Assicurazione Gli istituti di credito possono raccogliere risorse finanziarie dai risparmiatori sia in maniera diretta (attraverso conti bancari, certificati di deposito, ecc.) sia indiretta, attraverso il collocamento di prodotti di risparmio gestito tra cui OICR e gestioni patrimoniali. Le banche possono, inoltre, offrire servizi e attività di investimento al pubblico e al mercato, come negoziazione per conto proprio o per conto terzi, collocamento, gestione individuale di portafogli e consulenza in materia di investimenti. Trattasi delle così dette gestioni patrimoniali mobiliari individuali che consentono di investire le disponibilità finanziarie del risparmiatore in tioli azionari, obbligazionari, in quote di fondi comuni e di SICAV. Le società operanti nel settore assicurativo hanno la facoltà, se autorizzate, di istituire e gestire fondi pensione aperti e di collocare sul mercato polizze e prodotti finanziari di matrice assicurativa. 9

10 Le Autorità di Vigilanza L attività svolta dalle società di gestione del risparmio è sottoposta al duplice controllo esercitato da: 1. CONSOB che svolge attività di vigilanza sulla trasparenza e la correttezza dei comportamenti, sull ordinato svolgimento delle negoziazioni e sulla tutela degli investitori; 2. BANCA D ITALIA che verifica e garantisce il contenimento del rischio, la stabilità patrimoniale e la sana e prudente gestione del risparmio. Entrambe le autorità operano in modo coordinato, di concerto con il Ministero dell Economia e delle Finanze che df definisce il quadro normativo di riferimento e regola i prodotti di risparmio gestito 10

11 2. La recente novità normativa e gli orientamenti post manovra 11

12 La Direttiva UCITS IV Il Parlamento Europeo in data 13 gennaio 2009 ha approvato la Direttiva UCITS IV che riforma profondamente la normativa comunitaria in tema di OICVM (Organismi di Investimento Collettivo in Valori Mobiliari). La nuova disciplina è stata recepita a livello nazionale il 1 lglio2011 luglio La suddetta Direttiva pone le basi per una profonda trasformazione del mercato europeo, innovando la disciplina in tema di passaporto del gestore, libertà di stabilimento e libera prestazione di servizi e creando i presupposti per il raggiungimento di maggiori economie di scala all interno del settore. Di seguito le principali novità introdotte: Passaporto del gestore: la direttiva introduce una regolamentazione del passaporto del gestore che contrariamente a quanto previsto fino al 1 luglio 2011, consente ai fondi comuni autorizzati in unostato Membro di essere gestiti da una SGR insediata in un altro Stato Membro e da questo autorizzata, purché siano soddisfatti alcuni requisiti. Questa innovazione dovrebbe favorire un considerevole sviluppo del mercato grazie anche ad una riduzione dei costi, pur preservando un elevato livello di tutela degli investitori; Vigilanza del paese di origine: la normativa comunitaria prevede che una SGR sia soggetta alla vigilanza prudenziale dll dello Stato Membro di origine, ii a prescindere dlf dal fatto che questacostituisca i una succursale o operi in regime di libera prestazione di servizi in un altro Stato Membro. In tali circostanze, la società deve rispettare le norme in materia di organizzazione poste dallo Stato Membro di origine. La SGR, invece, deve rispettare la disciplina dello Stato ospitante gli OICVM gestiti, sia per quanto concerne la loro costituzione sia in relazione al loro funzionamento; 12

13 La Direttiva UCITS IV Armonizzazione delle procedure di fusione: la Direttiva prevede una riduzione degli oneri amministrativi che gravano sui gestori che intendono porre in essere una fusione di fondi transfrontaliera; Disciplina delle strutture master feeder: la Direttiva consente ad un OICVM feeder di investire parte o tutto il proprio patrimonio in un OICVM master così da favorire lo sviluppo di nuove opportunità di business ed incrementare allo stesso tempo l efficienza della politica di investimento; Tutela degli investitori: si prevede un forte cambiamento del contenuto e delle modalità di presentazione delle informazioni fornite agli investitori tramite l introduzione del key investor informations. Ilnuovodocumento informativo si sostituirà al prospetto semplificato e conterrà le informazioni essenziali che i potenziali investitori devono ricevere prima della sottoscrizione di un OICVM. Il suddetto documento deve riportare secondo uno schema predefinito le informazioni indicate dalla direttiva e deve consentire all investitore un agevole confronto, soprattutto su costi e profili di rischio. Il documento, quindi, ha lo scopo di porre l investitore nelle condizioni di valutare l investimento e di prendere così decisioni consapevoli. 13

14 Gli orientamenti post manovra Con la nuova tassazione sulle rendite finanziarie, entrata in vigore con l approvazione in questi giorni della manovra da parte del Parlamento, si assiste alla necessità di un innovazione da parte dell industria del risparmio gestito. La manovra prevede l unificazione dell aliquota al 20% per le imposte sostitutive precedentemente previste sui conti correnti bancari (pari al 27%) e quella sulle plusvalenze, dividendi, fondi comuni e polizze vita (pari al 12,5%). Saranno esenti dall aliquota aliquota del 20%, mantenendo la precedente imposizione: ititolidistato; i proventi della previdenza complementare; i nuovi titoli di risparmio per sostenere l economia meridionale approvati nel luglio scorso; i piani di risparmio a lungo termine appositamente istituiti. La legge ha recepito la proposta formulata dal presidente di Assogestioni, Domenico Siniscalco, di replicare anche in Italia i Plans d Epargne en Actions in Francia o gli Individual Savings Accounts nel Regno Unito che prevedono una tassazione differenziata in relazione alla durata del risparmio. 14

15 Gli orientamenti post manovra La normativa italiana non ha tuttavia specificato cosa si debba intendere per piani di lungo termine. In mancanza di chiarezza, l industria del risparmio gestito è già in movimento: Assogestioni sta studiando nuovi prodotti di risparmio gestito a lungo termine coerenti con la nuova normativa. Nel mondo dei money manager già esistono segmenti specializzati nel lungo termine: vi sono i fondi chiusi di private equity che tuttavia non sembrano essere interessati dalla nuova normativa in quanto rivolti al pubblico delle società e non di investitori retail. La situazione potrebbe essere diversa per i fondi chiusi immobiliari aperti che hanno una quota consistente di retail. La durata minima di quelle forme di investimento è di 5 anni e può essere prolungata anche fino a 50 anni. Il grafico sottostante riporta l ammontare dell impatto derivante dall applicazione dell aliquota unificata del 20 % alle rendite finanziarie. Impatto sulle rendite /Mln Fonte: Ministero dell Economia 15

16 3. I dati del mercato del Risparmio Gestito 16

17 Definizione termini Al fine di meglio comprendere l andamento dei dati oggetto dell analisi della presente sezione, si riporta di seguito il significato delle grandezze e dei termini tecnici impiegati nello studio: Gestione collettiva: fa riferimento ai fondi aperti di diritto italiano ed estero armonizzati e non armonizzati e ai fondi chiusi di diritto italiano ed estero mobiliari ed immobiliari; Gestione di portafoglio che comprende: GPF Retail: gestione di portafogli in fondi in cui l investimento in fondi è almeno pari al 90% del patrimonio); GPM Retail: gestione di portafogli in valori mobiliari; Gestione di prodotti previdenziali: fondi pensione aperti, fondi pensione negoziali, forme di previdenza complementare di tipo individuale, altre forme previdenziali; Gestione di prodotti assicurativi: unit linked, index linked, gestioni separate, altri prodotti assicurativi; Altre gestioni: gestioni GPF e GPM istituzionali (gestioni del portafoglio di proprietà di banche, imprese di assicurazione, amministrazioni pubbliche, istituzioni senza scopo di lucro). Raccolta netta: raccolta dei prodotti promossi, al netto dei rimborsi. Il dato è al lordo della duplicazione derivante dall investimento dei fondi o delle gestioni nei fondi censiti nel rapporto; 17

18 Definizione termini Patrimonio promosso: è composto da tutti i prodotti istituiti dalla società e dalle così dette gestioni proprie. Il dato rilevato per i diversi prodotti è il patrimonio netto (differenza tra il totale delle attività e delle passività)ad iià)deccezione dif dei fondi immobiliari i per i quali viene considerato il solo ammontare dll delle attività iiàin virtù dell elevata leva a cui possono far ricorso; Patrimonio gestito (lordo): patrimonio promosso e gestito a cui viene aggiunto il patrimonioricevutoin delega da un altro soggetto gestore e da cui viene tolto il patrimonio dato in delega ad altro soggetto gestore; Patrimonio gestito al netto della duplicazione di fondi di gruppo: viene calcolato sottraendo dal patrimonio gestito lordo dei fondi promossi detenuti nei diversi portafogli dalle sole società componenti il gruppo detenuti sia in fondi sia nelle gestioni di portafoglio; Patrimonio gestito al netto della duplicazione di fondi: viene calcolato togliendo dal patrimonio gestito lordo l ammontare dei fondi detenuti nei diversi portafogli sia in fondi sia nelle gestioni di portafoglio, ad eccezione dei fondi di fondi hedge; Incidenza: rapporto tra la raccolta netta del trimestre sul patrimonio del trimestre precedente. 18

19 Mappa del Risparmio Gestito Importi in /Mln I trim 2011 Raccolta netta Pat. Promosso Pat. gestito Gestione collettiva (2.657) OICR aperti (3.171) OICR chiusi i Gestione di portafoglio GPF retail (986) GPM retail (567) Gestioni di patrimoni previdenziali Gestioni di prodotti assicurativi Altre Gestioni (520) Totale Azionari Bilanciati Obbligazionari (1.222) Monetari (5.126) Flessibili Hedge (909) Immobiliari Non classificato Totale Gruppi italiani (2.516) Gesione collettiva (5.324) Gestione di portafogio Gruppi esteri Gestione collettiva Gestione di portafogio Totale Numero Società Numero Gruppi Fonte: Assogestioni 19

20 Mappa del Risparmio Gestito (2.000) (4.000) (6.000) (8.000) Totale (2.657) Gestione collettiva: raccolta netta ( /mln) Fondi aperti diritto italiano Fondi aperti diritto estero 514 Fondi chiusi (1.000) (10.000) 000) (8.662) (2.000) Incidenza (Racc/Patr) -0,54% -4,47% 2,06% 1,24% Gestione di portafoglio: raccolta netta ( /mln) 538 Totale GPF retail GPM retail Gstioni (986) (567) patrimoni prev Gestione patrimoni assic (520) Altre gestioni Incidenza 0,82% -2,81% -0,70% 1,89% 2% -0,80% (Racc/Patr) Gestione collettiva: patrimonio promosso Gestione di portafoglio: patrimonio gestito per tipologia società Fondi aperti diritto italiano Fondi aperti diritto estero 8% 37% SGR SIM Banca 11% 1% 16% Fondi chiusi 55% Gestore estero 72% Fonte: Assogestioni 20

21 Mappa del Risparmio Gestito Analizzando i dati del primo semestre 2011 dell industria del risparmio gestito si evidenzia un andamento a due velocità: la gestione collettiva (SICAV e fondi aperti e chiusi) ha archiviato i conti in rosso per 2,7 miliardi di euro mentre la gestione di portafogli (GPM, GPF, prodotti previdenziali, vd assicurativi ealtregestioni) ha fatto registrare una raccolta netta di 4,1 miliardi di euro. Il saldo si è così attestato a 1,4 miliardi di euro, in netto miglioramento rispetto al deficit di oltre 3 miliardi di fine dicembre I dati evidenziano una trasformazione del settore, non un suo declino: la raccolta è aumentata ma dai fondi italiani si sta spostando verso i prodotti esteri e verso i mandati che hanno una natura essenzialmente previdenziale. In effetti il buon risultato delle gestioni di portafoglio è arrivato grazie all apporto degli strumenti assicurativi che hanno incassato ben 5,6 miliardi compensando così i saldi negativi delle gestioni patrimoniali. 21

22 Evoluzione storica della Raccolta Netta Importi in /Mln I trim 2011 IV trim 2010 Ultimi 2 anni Ultimi 3 anni Gestione collettiva (2.657) (1.285) (96.496) OICR aperti (3.171) (2.393) ( ) OICR chiusi Gestione di portafoglio (2.036) GPF retail (986) 148 (4.345) (30.275) GPM retail (567) (1.990) (5.056) Gestioni di patrimoni previdenziali Gestioni di prodotti assicurativi Altre Gestioni (520) (747) (1.443) Totale (3.321) (80.368) Azionari (28.256) Bilanciati (22.842) Obbligazionari (1.222) (53) (22.260) Monetari (5.126) (7.749) (36.913) (47.771) Flessibili 781 (614) (22.327) Hedge (909) (664) (5.167) (16.795) Immobiliari Non classificato Totale (3.321) ( ) Gruppi italiani (2.516) (6.423) ( ) Gesione collettiva (5.324) (5.184) (4.561) ( ) Gestione di portafogio (1.239) (23.275) Gruppi esteri Gestione collettiva (10.911) Gestione di portafogio (797) Totale (3.321) ( ) Fonte: Assogestioni 22

23 Evoluzione storica del Patrimonio Promosso Importi in /Mln I trim 2011 IV trim 2010 I trim 2010 I trim 2009 Gestione collettiva OICR aperti OICR chiusi Gestione di portafoglio GPF retail GPM retail Gestioni di patrimoni previdenziali Gestioni di prodotti assicurativi Altre Gestioni Totale Azionari Bilanciati Obbligazionari Monetari Flessibili Hedge Immobiliari Non classificato Totale Gruppi italiani Gesione collettiva Gestione di portafogio Gruppi esteri Gestione collettiva Gestione di portafogio Totale Fonte: Assogestioni 23

24 Evoluzione storica del Patrimonio Gestito Importi in /Mln I trim 2011 IV trim 2010 I trim 2010 I trim 2009 Gestione collettiva OICR aperti OICR chiusi Gestione di portafoglio GPF retail GPM retail Gestioni di patrimoni previdenziali Gestioni di prodotti assicurativi Altre Gestioni Totale Azionari Bilanciati Obbligazionari Monetari Flessibili Hedge Immobiliari Non classificato Totale Gruppi italiani Gesione collettiva Gestione di portafogio Gruppi esteri Gestione collettiva Gestione di portafogio Totale Fonte: Assogestioni 24

25 4. Gli operatori del mercato del Risparmio Gestito 25

26 Gestori del Risparmio Gestito Importi in /Mln 03/2011 Raccolta netta Pat. promosso Pat. gestito Pat. gest. netto GRUPPO INTESA SANPAOLO GRUPPO GENERALI PIONEER INVESTMENTS - Gr. UNICREDIT (3.002) GRUPPO MEDIOLANUM AM HOLDING (728) ALLIANZ (715) GRUPPO UBI BANCA (1.664) GRUPPO BNP PARIBAS (992) AMUNDI GROUP AXA CREDIT SUISSE GRUPPO BANCO POPOLARE (1.154) ARCA (653) FRANKLIN TEMPLETON INVESTMENTS GRUPPO AZIMUT CREDITO EMILIANO (298) POSTE ITALIANE JPMORGAN ASSET MANAGEMENT BANCA ESPERIA (164) SCHRODERS MONTE DEI PASCHI DI SIENA (106) KAIROS PARTNERS (320) PICTET ASSET MANAGEMENT GR. DEUTSCHE BANK (201) MORGAN STANLEY ERSEL BANCA FINNAT EURAMERICA (39) FONDI IMMOBILIARI ITALIANI FIDELITY INTERNATIONAL STATE STREET GLOBAL ADVISORS Fonte: Assogestioni 26

27 Gestori del Risparmio Gestito Importi in /Mln 03/2011 Raccolta netta Pat. promosso Pat. gestito Pat. gest. netto BANCA CARIGE (107) GRUPPO BANCA SELLA (146) PIRELLI & C. REAL ESTATE BANCA POPOLARE DI VICENZA (625) GRUPPO BANCA INTERMOBILIARE (179) INVESCO UBS Gr. CREDITO VALTELLINESE GRUPPO DEAGOSTINI ICCREA (167) BANCA POP. EMILIA ROMAGNA (241) GRUPPO BANCA LEONARDO BNY MELLON ASSET MANAGEMENT (56) FABRICA IMMOBILIARE SORGENTE VEGAGEST (81) ABERDEEN ASSET MANAGEMENT PLC (170) DEXIA FORTRESS INVESTMENT GROUP PENSPLAN INVEST ING GROUP HENDERSON BANCA PROFILO ALERION AEDES HEDGE INVEST FINANZIARIA INTERNAZIONALE ZERO CONSULTINVEST GRUPPO FONDIARIA - SAI Fonte: Assogestioni 27

28 Gestori del Risparmio Gestito Importi in /Mln 03/2011 Raccolta netta Pat. promosso Pat. gestito Pat. gest. netto CASTELLO ING DIRECT SARA ASSICURAZIONI (23) AVIVA INVESTORS GLOBAL SERVICES (29) ACOMEA NUMERIA GROUPAMA ASSET MANAGEMENT POLIS PFM SOPRARNO GRUPPO BIPIEMME (208) UNIPOL (21) CDP SPA BANCHE DELLE MARCHE (41) ROVERE (49) 645 Z - ALTRI GRUPPI (40) ETICA TOTALE Fonte: Assogestioni 28

29 Gestori di Gestioni di Portafoglio Importi in /Mln 03/2011 Raccolta netta Pat. promosso Pat. gestito GRUPPO INTESA SANPAOLO GRUPPO GENERALI PIONEER INVESTMENTS - Gr. UNICREDIT (1.122) GRUPPO MEDIOLANUM AM HOLDING ALLIANZ (220) GRUPPO UBI BANCA (1.298) GRUPPO BNP PARIBAS (16) AMUNDI GROUP AXA (44) CREDIT SUISSE GRUPPO BANCO POPOLARE (406) ARCA GRUPPO AZIMUT (25) CREDITO EMILIANO (98) POSTE ITALIANE BANCA ESPERIA MONTE DEI PASCHI DI SIENA (106) KAIROS PARTNERS (10) GR. DEUTSCHE BANK (225) ERSEL (3) Fonte: Assogestioni 29

30 Gestori di Gestioni di Portafoglio Importi in /Mln 03/2011 Raccolta netta Pat. promosso Pat. gestito BANCA FINNAT EURAMERICA (31) STATE STREET GLOBAL ADVISORS BANCA CARIGE GRUPPO BANCA SELLA (44) BANCA POPOLARE DI VICENZA (686) GRUPPO BANCA INTERMOBILIARE (173) UBS 14 Gr. CREDITO VALTELLINESE ICCREA BANCA POP. EMILIA ROMAGNA (150) GRUPPO BANCA LEONARDO BNY MELLON ASSET MANAGEMENT 270 VEGAGEST DEXIA PENSPLAN INVEST BANCA PROFILO FINANZIARIA INTERNAZIONALE CONSULTINVEST SARA ASSICURAZIONI (5) ACOMEA PFM Z - ALTRI GRUPPI (5) TOTALE Fonte: Assogestioni 30

31 Via Bocca di Leone, Roma Tel: Fax: Il presente studio tdi è stato tt preparatop sulla base didtidi dei dati disponibili ibili sul mercato e sulla base di if informazionii idi pbbli pubblico dominio. i Sbb Sebbene siano state tt adottate tutte le necessarie precauzioni per un accurata stesura dei dati illustrati in questo documento, Methorios Capital S.p.A. ( MC ) si impegna ad adempiere ai propri obblighi con la dovuta diligenza ma non potrà essere tenuta a verificare l autenticità, completezza, veridicità ed esattezza di alcun risultato ottenuto elaborando o comunque utilizzando le predette informazioni. MC declina quindi pertanto ogni responsabilità diretta o indiretta in ordine alle informazioni contenute nel presente documento. E vietata la riproduzione totale e parziale di ogni contenuto di questa presentazione senza il consenso scritto di MC. E altresì vietato mostrare a terzi interamente ovvero in parte tale presentazione senza il consenso scritto di MC.

Mappa mensile del Risparmio Gestito

Mappa mensile del Risparmio Gestito Mappa mensile del Risparmio Gestito agosto 2011 Pubblicata il 23/09/2011 - L'utilizzo e la diffusione delle informazioni sono consentiti previa citazione della fonte - Mappa mensile del Risparmio Gestito

Dettagli

Mappa mensile del Risparmio Gestito

Mappa mensile del Risparmio Gestito Mappa mensile del Risparmio Gestito Marzo 2014 Pubblicata il 23/04/2014 - L'utilizzo e la diffusione delle informazioni sono consentiti previa citazione della fonte - Mappa mensile del Risparmio Gestito

Dettagli

Tabelle \ Assogestioni. La raccolta netta a aprile delle Sgr associate ad Assogestioni Elaborazione Invice su dati Assogestioni in milioni di euro

Tabelle \ Assogestioni. La raccolta netta a aprile delle Sgr associate ad Assogestioni Elaborazione Invice su dati Assogestioni in milioni di euro Tabelle \ Assogestioni 41 La raccolta netta a aprile delle Sgr associate ad Assogestioni Elaborazione Invice su dati Assogestioni in milioni di euro mln euro Patrimonio Gestito Patrimonio Gestito mln euro

Dettagli

40 FONDACO -8,3 Fondi aperti -16,0 Gestione di portafoglio istituzionali 7,7 41 ABERDEEN ASSET MANAGEMENT PLC (*) ND

40 FONDACO -8,3 Fondi aperti -16,0 Gestione di portafoglio istituzionali 7,7 41 ABERDEEN ASSET MANAGEMENT PLC (*) ND Tav 2.2 Raccolta netta Mln euro 1 GRUPPO INTESA SANPAOLO -3.224,3 EURIZON CAPITAL -2.811,1-1.804,8 Gestione di portafoglio retail -499,5 Gestione di portafoglio istituzionali -506,8 BANCA FIDEURAM -413,2-403,8

Dettagli

La classifica dei gruppi

La classifica dei gruppi La classifica dei gruppi Tav. 2.1 Racclta gestit 1 GRUPPO INTESA SANPAOLO -2.805,8 214.091 23,5% 211.397 EURIZON CAPITAL -1.857,5 162.031 17,7% 160.013 Fndi aperti -1.477,3 70.139 7,7% 69.857 GPF retail

Dettagli

/ y ^ Raccolta in rosso ma gli obbligazionari

/ y ^ Raccolta in rosso ma gli obbligazionari Focus TT- *"^~&\ FOCUS / y ^ Raccolta in rosso ma gli obbligazionari 13 ' bond tornano di moda tomano Ó'i ITlOCia pag8 Pag. 1 Focus SOLDI I RISULTATI DEL PRIMO TRIMESTRE L'andamento del settore del risparmio

Dettagli

Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro)

Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro) Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro) RACCOLTA NETTA 1.327,1 260,8 13.002,0 Risparmio gestito 1.246,0 235,2 16.616,5

Dettagli

Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro)

Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro) Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro) RACCOLTA NETTA 801,6 856,3 4.889,1 Risparmio gestito 507,8 537,0 2.876,0 Fondi

Dettagli

Mappa del risparmio gestito. - dicembre 2007 -

Mappa del risparmio gestito. - dicembre 2007 - Mappa del risparmio gestito - dicembre 2007 - La Mappa del Risparmio Gestito mostra le caratteristiche e l'evoluzione delle gestioni individuali e collettive effettuate dalle società appartenenti a gruppi

Dettagli

Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro)

Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro) Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro) Gennaio 2012 Da inizio anno RACCOLTA NETTA 1.013,2 791,3 1.804,5 Risparmio

Dettagli

raccolta e rendimenti fannovolare il patrimonio

raccolta e rendimenti fannovolare il patrimonio Periodicità : Quotidiano Dimens 6442 : % IlGiornale_140527_30_16pdf Sito web: http://wwwilgiornaleit Fondi raccolta e rendimenti fannovolare il patrimonio Inaprile nuovo record della massa amministrata

Dettagli

Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro)

Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro) Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro) RACCOLTA NETTA 3.137,8 2.781,7 7.555,9 Risparmio gestito 3.555,8 2.938,7 7.192,2

Dettagli

trimestre d ' oro : laraccolta sfiorai 30 miliardi

trimestre d ' oro : laraccolta sfiorai 30 miliardi Con A Periodicità : Quotidiano Dimens 6579 : % IlGiornale_140424_29_16pdf Sito web: http://wwwilgiornaleit Fondi un trimestre d oro : laraccolta sfiorai 30 miliardi Nelsolo marzo il saldo adesioni-riscatti

Dettagli

Mappa del Risparmio Gestito

Mappa del Risparmio Gestito Mappa del Risparmio Gestito (gestione collettiva e gestione di portafoglio) 1 Trimestre 2010 Pubblicato il 18/05/2010 Sez. A. GESTIONE COLLETTIVA E GESTIONE DI PORTAFOGLIO 1 di 57 MAPPA D EL RISPARMIO

Dettagli

Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro)

Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro) Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro) RACCOLTA NETTA 1.920,2 2.148,4 19.300,5 Risparmio gestito 1.359,5 1.944,2

Dettagli

Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro)

Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro) Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro) RACCOLTA NETTA 2.028,3 2.823,8 15.231,9 Risparmio gestito 1.733,3 2.341,4

Dettagli

Analisi dello stato di adozione del Protocollo di autonomia per la gestione dei conflitti di interessi. (Anno 2012)

Analisi dello stato di adozione del Protocollo di autonomia per la gestione dei conflitti di interessi. (Anno 2012) Analisi dello stato di adozione del Protocollo di autonomia per la gestione dei conflitti di interessi (Anno 2012) Assogestioni ha raccolto i dati relativi all adesione al Protocollo di autonomia per la

Dettagli

Analisi dello stato di adozione del Protocollo di autonomia per la gestione dei conflitti di interessi. (Anno 2011)

Analisi dello stato di adozione del Protocollo di autonomia per la gestione dei conflitti di interessi. (Anno 2011) Analisi dello stato di adozione del Protocollo di autonomia per la gestione dei conflitti di interessi (Anno 2011) Assogestioni ha raccolto i dati relativi all adesione al nuovo Protocollo di autonomia

Dettagli

Analisi dello stato di adozione del Protocollo di autonomia per la gestione dei conflitti di interessi. (Anno 2013)

Analisi dello stato di adozione del Protocollo di autonomia per la gestione dei conflitti di interessi. (Anno 2013) Analisi dello stato di adozione del Protocollo di autonomia per la gestione dei conflitti di interessi (Anno 2013) Assogestioni ha raccolto i dati relativi all adesione al Protocollo di autonomia per la

Dettagli

Analisi dello stato di adozione del Protocollo di autonomia per la gestione dei conflitti di interessi. (Anno 2014)

Analisi dello stato di adozione del Protocollo di autonomia per la gestione dei conflitti di interessi. (Anno 2014) Analisi dello stato di adozione del Protocollo di autonomia per la gestione dei conflitti di interessi (Anno 2014) Assogestioni ha raccolto i dati relativi all adesione al Protocollo di autonomia per la

Dettagli

www.assogestioni.it 2006 2006 factbook

www.assogestioni.it 2006 2006 factbook 2006 factbook 2006 factbook GUIDA ITALIANA AL RISPARMIO GESTITO Il 2005 è stato un anno di crescita e di cambiamento per l industria del risparmio gestito e per il sistema finanziario italiano in generale.

Dettagli

Tav.1a - Raccolta netta delle imprese aderenti ad Assoreti Risparmio gestito - in milioni di euro

Tav.1a - Raccolta netta delle imprese aderenti ad Assoreti Risparmio gestito - in milioni di euro Tav.1a - delle imprese aderenti ad Assoreti Risparmio gestito - in milioni di euro RACCOLTA NETTA Fondi comuni e Sicav di diritto italiano -194,3 Azionari -155,7 Bilanciati 88,9 Obbligazionari -165,8 di

Dettagli

Tav.1a - Raccolta netta delle imprese aderenti ad Assoreti Risparmio gestito - in milioni di euro

Tav.1a - Raccolta netta delle imprese aderenti ad Assoreti Risparmio gestito - in milioni di euro Tav.1a - delle imprese aderenti ad Assoreti Risparmio gestito - in milioni di euro RACCOLTA NETTA Fondi comuni e Sicav di diritto italiano -231,0 Azionari -159,9 Bilanciati 88,6 Obbligazionari -198,7 di

Dettagli

La raccolta. 1175%% della raccolta del sistema. ( sia a livello globale sia sui soli fondi ) è stata ottenuta dai primi. 5 gruppi per patrimonio

La raccolta. 1175%% della raccolta del sistema. ( sia a livello globale sia sui soli fondi ) è stata ottenuta dai primi. 5 gruppi per patrimonio Con Fiducia acceleratore intero Il industria questaparte rendimento Segno Continua Dal attivo I A Tra Il Molto Periodicità : Quotidiano Dimens 7201 : % ILSOLE24ORE_140424_31_59pdf Sito web: wwwilsole24orecom

Dettagli

Analisi dello stato di adozione del Protocollo di autonomia per la gestione dei conflitti di interessi. (Anno 2015)

Analisi dello stato di adozione del Protocollo di autonomia per la gestione dei conflitti di interessi. (Anno 2015) An a l i s i d e l l os t a t od i a d o z i o n e 2 0 1 5 Analisi dello stato di adozione del Protocollo di autonomia per la gestione dei conflitti di interessi (Anno 2015) Assogestioni ha raccolto i

Dettagli

Il Risparmio Gestito italiano: Analisi di mercato e aggiornamento normativo

Il Risparmio Gestito italiano: Analisi di mercato e aggiornamento normativo Il Risparmio Gestito italiano: Analisi di mercato e aggiornamento normativo Università Bocconi 27 marzo 2014 Teresa Lapolla Responsabile statistiche Riccardo Morassut Ufficio Studi Alessandra Russo Settore

Dettagli

Il mercato del risparmio gestito nel 2013

Il mercato del risparmio gestito nel 2013 Il mercato del risparmio gestito nel 213 Alessandro Rota Il 213 è stato un anno record per il risparmio gestito. Dopo un lungo periodo di difficoltà, il settore ha messo a segno un eccezionale raccolta

Dettagli

Incontro con Anima Sgr. Evento KYI Know-Your-Investors

Incontro con Anima Sgr. Evento KYI Know-Your-Investors Incontro con Anima Sgr Evento KYI Know-Your-Investors Milano, 25 novembre 2010 Indice Anima Sgr: come funziona e dove investe Armando Carcaterra, Vice direttore generale, Direttore investimenti Il punto

Dettagli

Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro)

Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro) Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro) RACCOLTA NETTA 858,7 1.424,7 4.089,9 Risparmio gestito 539,4 1.130,5 2.370,6

Dettagli

SOCIETÀ ASSOCIATE dati aggiornati al 31 marzo 2005

SOCIETÀ ASSOCIATE dati aggiornati al 31 marzo 2005 SOCIETÀ ASSOCIATE dati aggiornati al 31 marzo 2005 ABIS SGRpA AKROS HFR ALTERNATIVE INVESTMENT SGR SpA ALETTI GESTIELLE ALTERNATIVE SGR SpA ALETTI GESTIELLE SGR SpA ALLEANZA ASSICURAZIONI SpA ALLIANZ DRESDNER

Dettagli

Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro)

Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro) Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro) RACCOLTA NETTA 1.054,3 695,4 7.529,3 Risparmio gestito 1.308,0 938,5 5.875,5

Dettagli

Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro)

Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro) Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro) RACCOLTA NETTA 695,4 955,3 6.533,1 Risparmio gestito 938,5 768,2 4.579,8 Fondi

Dettagli

Provvedimenti di carattere generale delle autorità creditizie Sezione II - Banca d'italia

Provvedimenti di carattere generale delle autorità creditizie Sezione II - Banca d'italia Comunicazione del 25 marzo 2015. Recepimento della direttiva 2011/61/UE (AIFMD). Modifiche alla disciplina in materia di risparmio gestito. Adempimenti per le SGR che intendono essere iscritte all'albo

Dettagli

Rapporto semestrale fondi immobiliari italiani. fondi immobiliari italiani

Rapporto semestrale fondi immobiliari italiani. fondi immobiliari italiani fondi immobiliari italiani 2 semestre 2010 Analisi del mercato dei fondi immobiliari 1. Dati di sintesi e tendenze in atto In uno scenario economico e finanziario che sembra finalmente stabilizzarsi, l

Dettagli

Giugno 2013. La Direttiva sui Gestori di Fondi di Investimento Alternativi (AIFMD): impianto normativo e impatto per l industria italiana dei fondi

Giugno 2013. La Direttiva sui Gestori di Fondi di Investimento Alternativi (AIFMD): impianto normativo e impatto per l industria italiana dei fondi Giugno 2013 La Direttiva sui Gestori di Fondi di Investimento Alternativi (AIFMD): impianto normativo e impatto per l industria italiana dei fondi Avv. Simona Sapienza, Caiazzo Donnini Pappalardo & Associati

Dettagli

RISPARMIO: LE NOVITÀ FISCALI COSA SAPERE SU INVESTIMENTI E DEPOSITO TITOLI

RISPARMIO: LE NOVITÀ FISCALI COSA SAPERE SU INVESTIMENTI E DEPOSITO TITOLI RISPARMIO: LE NOVITÀ FISCALI COSA SAPERE SU INVESTIMENTI E DEPOSITO TITOLI 27% Risparmio: Le novità fiscali 12,5% 20% Cosa sapere su investimenti e deposito titoli INDICE 1. Le imposte dirette Cosa cambia?

Dettagli

ll boom del risparmio gestito: distribuzione e nuove regole S. Ambrosetti

ll boom del risparmio gestito: distribuzione e nuove regole S. Ambrosetti Banca Nazionale del Lavoro Gruppo BNP Paribas Via Vittorio Veneto 119 187 Roma Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 159/22 del 9/4/22 Le opinioni espresse non impegnano la responsabilità della banca.

Dettagli

Rapporto semestrale fondi immobiliari italiani. fondi immobiliari italiani

Rapporto semestrale fondi immobiliari italiani. fondi immobiliari italiani fondi immobiliari italiani 1 semestre 2012 Analisi del mercato dei fondi immobiliari 1. Dati di sintesi e tendenze in atto A preoccupare maggiormente gli operatori del settore sono stati la selettività

Dettagli

IN QUESTO NUMERO: 9-10. Fpa: quote di mercato dei soggetti istitutori per gruppo e della banca depositaria al 31.03.14. Anno XIII - luglio 2014

IN QUESTO NUMERO: 9-10. Fpa: quote di mercato dei soggetti istitutori per gruppo e della banca depositaria al 31.03.14. Anno XIII - luglio 2014 MEFOP SVILUPPO MERCATO FONDI PENSIONE IN QUESTO NUMERO: - La situazione della previdenza complementare in Italia 4- La situazione dei fondi pensione chiusi (Fpc) al.0.4 La situazione dei fondi pensione

Dettagli

CIRCOLARE N. 19/E INDICE

CIRCOLARE N. 19/E INDICE CIRCOLARE N. 19/E Direzione Centrale Normativa Roma, 4 giugno 2013 OGGETTO: Attuazione della direttiva 2009/65/CE (UCITS IV). Modifiche al regime di tassazione degli organismi di investimento collettivo

Dettagli

riamo News Rendimenti dei compari di Priamo nel primo semestre del 2014 5,57% 2,00% 0,85% BILANCIO PRUDENTE

riamo News Rendimenti dei compari di Priamo nel primo semestre del 2014 5,57% 2,00% 0,85% BILANCIO PRUDENTE Mi è convenuto aderire a Priamo? Guardando ai rendimenti che Priamo ha ottenuto negli ultimi anni, la risposta è sicuramente sì. I risultati dei rendimenti conseguiti nel 2013 dai gestori finanziari selezionati

Dettagli

Investimento Immobiliare Mercato, valutazione, rischio e portafogli

Investimento Immobiliare Mercato, valutazione, rischio e portafogli Investimento Immobiliare Mercato, valutazione, rischio e portafogli Martin Hoesli Giacomo Morri Capitolo 4 FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO IMMOBILIARI ITALIANI Introduzione Organismi di Investimento Collettivo

Dettagli

I fondi a formula nell industria italiana del risparmio gestito. A D Avenia, Head of Regional Marketing, BNPP IP SGR. Rimini, 20 maggio 2011

I fondi a formula nell industria italiana del risparmio gestito. A D Avenia, Head of Regional Marketing, BNPP IP SGR. Rimini, 20 maggio 2011 I fondi a formula nell industria italiana del risparmio gestito A D Avenia, Head of Regional Marketing, BNPP IP SGR Rimini, 20 maggio 2011 SOMMARIO La definizione di fondo a formula Il mercato dei fondi

Dettagli

L ATTIVITA DELLE RETI DI PROMOTORI FINANZIARI

L ATTIVITA DELLE RETI DI PROMOTORI FINANZIARI L ATTIVITA DELLE RETI DI PROMOTORI FINANZIARI Nel primo trimestre del 2014, la raccolta netta in prodotti finanziari e servizi d investimento realizzata dalle Società aderenti ad Assoreti è stata pari

Dettagli

Prospetto Semplificato. Informazioni Generali. Sistema Pioneer Fondi Italia. Informazioni Generali. Informazioni Generali

Prospetto Semplificato. Informazioni Generali. Sistema Pioneer Fondi Italia. Informazioni Generali. Informazioni Generali Sistema Pioneer Fondi Italia Informazioni Generali Prospetto Semplificato Informazioni Generali La parte Informazioni Generali del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore

Dettagli

Presentazione 2 REPORT ANNUALE

Presentazione 2 REPORT ANNUALE Presentazione 2 REPORT ANNUALE Investitori istituzionali italiani: iscritti, risorse e gestori dei patrimoni previdenziali per l anno 2014 A cura del Centro Studi e Ricerche di Itinerari Previdenziali

Dettagli

Sezione Terza I Fondi comuni di investimento

Sezione Terza I Fondi comuni di investimento Sezione Terza I Fondi comuni di investimento 369. Nella valutazione dei beni del fondo comune di investimento, il valore degli strumenti finanziari ammessi alle negoziazioni su mercati regolamentati è

Dettagli

Fondi aperti Caratteri

Fondi aperti Caratteri Fondi aperti Caratteri Patrimonio variabile Quota valorizzata giornalmente in base al net asset value (Nav) Investimento in valori mobiliari prevalentemente quotati Divieti e limiti all attività d investimento

Dettagli

Osservazioni relative alle proposte di modifica del TUF

Osservazioni relative alle proposte di modifica del TUF Risposta ABI alla consultazione del Dipartimento del Tesoro sullo schema di decreto legislativo recante attuazione della direttiva 2009/65/CE, concernente il coordinamento delle disposizioni legislative,

Dettagli

Sistema Pioneer Fondi Italia. Prospetto Semplificato. Informazioni Generali. Informazioni Generali

Sistema Pioneer Fondi Italia. Prospetto Semplificato. Informazioni Generali. Informazioni Generali Sistema Pioneer Fondi Italia Informazioni Generali Prospetto Semplificato Informazioni Generali La parte Informazioni Generali del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore

Dettagli

I soggetti che operano nel mercato finanziario. Francesca Mattassoglio

I soggetti che operano nel mercato finanziario. Francesca Mattassoglio I soggetti che operano nel mercato finanziario Francesca Mattassoglio Art. 18 TUF 1. L'esercizio professionale nei confronti del pubblico dei servizi e delle attività di investimento è riservato alle imprese

Dettagli

Bisogno di investimento del risparmio

Bisogno di investimento del risparmio Bisogno di investimento del risparmio Domanda e Offerta di strumenti di investimento del risparmio Bisogno di investimento Strumenti bancari (contratti bilaterali) depositi tempo; PcT; CD Strumenti di

Dettagli

Rapporto semestrale fondi immobiliari italiani. fondi immobiliari italiani

Rapporto semestrale fondi immobiliari italiani. fondi immobiliari italiani fondi immobiliari italiani 1 semestre 2010 Rapporto semestrale Fondi Immobiliari Italiani Giugno 2010 Indice Analisi del mercato dei fondi immobiliari 1 1. Dati di sintesi e tendenze in atto 1 2. Fondi

Dettagli

2013 factbook GUIDA ITALIANA AL RISPARMIO GESTITO

2013 factbook GUIDA ITALIANA AL RISPARMIO GESTITO 2013 factbook GUIDA ITALIANA AL RISPARMIO GESTITO factbook 2013 GUIDA ITALIANA AL RISPARMIO GESTITO Nel corso del 2013 gli operatori finanziari hanno potuto osservare i primi segnali di uscita dalla crisi,

Dettagli

La destinazione del patrimonio dei prodotti del Risparmio Gestito al finanziamento delle PMI

La destinazione del patrimonio dei prodotti del Risparmio Gestito al finanziamento delle PMI dei prodotti del Risparmio Gestito 5 dicembre 2013 Alessandro Rota 1. I nodi della struttura finanziaria delle imprese italiane 2. Le iniziative per incrementare il ricorso al mercato... del capitale di

Dettagli

Il ruolo della Banca Depositaria per i fondi immobiliari italiani

Il ruolo della Banca Depositaria per i fondi immobiliari italiani Il ruolo della Banca Depositaria per i fondi immobiliari italiani INSTITUTIONAL & FUND SERVICES Indice Gli OICR I fondi immobiliari italiani Il funzionamento di un fondo immobiliare Il ruolo della Banca

Dettagli

Assemblea Generale degli Azionisti Risultati 2007

Assemblea Generale degli Azionisti Risultati 2007 22 aprile Assemblea Generale degli Azionisti Risultati 2007 2007: l Anno del Cambiamento L introduzione di nuove norme ha comportato nuove sfide: Attuazione della riforma della previdenza integrativa Restrizione

Dettagli

Qualcosa che non sapevi a proposito dei tuoi risparmi

Qualcosa che non sapevi a proposito dei tuoi risparmi Qualcosa che non sapevi a proposito dei tuoi risparmi Un servizio moderno, pen sato per proteggere e valorizzare il risparmio delle famiglie Anni 80: il rendimento annuo dei Bot, al netto dell inflazione,

Dettagli

Key Investor Information Document (KIID)

Key Investor Information Document (KIID) Key Investor Information Document (KIID) Guida alle novità sui documenti di vendita QUESTIONS & ANSWERS Introduzione al KIID 1. Cos è il KIID e qual è il suo obiettivo? Il KIID (Key Investor Information

Dettagli

rb vita QUALITY LIFE 2.0 SUPPLEMENTO AI FASCICOLI INFORMATIVI QUALITY LIFE 2.0 (Tariffe 38UR05_RBV e38ur07_rbv)

rb vita QUALITY LIFE 2.0 SUPPLEMENTO AI FASCICOLI INFORMATIVI QUALITY LIFE 2.0 (Tariffe 38UR05_RBV e38ur07_rbv) rb vita QUALITY LIFE 2.0 SUPPLEMENTO AI FASCICOLI INFORMATIVI QUALITY LIFE 2.0 (Tariffe 38UR05_RBV e38ur07_rbv) Il presente Supplemento forma parte integrante e necessaria dei Fascicoli informativi QUALITY

Dettagli

Alcune brevi considerazioni sulla disciplina delle Società di investimento a capitale fisso (Sicaf)

Alcune brevi considerazioni sulla disciplina delle Società di investimento a capitale fisso (Sicaf) Alcune brevi considerazioni sulla disciplina delle Società di investimento a capitale fisso (Sicaf) Il decreto legislativo 4 marzo 2014, n. 44 ha apportato importanti modifiche al Testo Unico della Finanza

Dettagli

Le famiglie e il risparmio gestito

Le famiglie e il risparmio gestito V 1 La ricchezza delle famiglie nei principali paesi avanzati Alla fine del 211 la ricchezza netta delle famiglie, ossia la somma delle attività reali e finanziarie al netto delle passività finanziarie,

Dettagli

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014 CIRCOLARE N. 21/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 luglio 2014 OGGETTO: Fondi di investimento alternativi. Articoli da 9 a 14 del decreto legislativo 4 marzo 2014, n. 44 emanato in attuazione della

Dettagli

Aprile 2014. 2003/41/CE e 2009/65/CE e i Regolamenti (CE) n. 1060/2009 e (UE) n. 1095/2010.

Aprile 2014. 2003/41/CE e 2009/65/CE e i Regolamenti (CE) n. 1060/2009 e (UE) n. 1095/2010. Aprile 2014 Recepimento della AIFMD in Italia e spunti EMIR Laura Francazi, Allen & Overy Il decreto legislativo 1 che recepisce in Italia le disposizioni della direttiva europea sui gestori di fondi di

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA Crédit Agricole Vita

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA Crédit Agricole Vita REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA Crédit Agricole Vita 1. Denominazione Viene attuata una speciale forma di gestione degli investimenti, distinta dagli altri attivi detenuti dall impresa di assicurazione,

Dettagli

Un altro tipo di 1984

Un altro tipo di 1984 presentati Nello Eurizon Quanto tradizionali contestualmente Secondo D ASSETMANAGEMENT Quest anno l industria italiana ha celebrato i 30 anni dei fondi con raccolta e patrimoni in forte crescita Ma ora

Dettagli

FONDI PENSIONE APERTI - INDICATORE SINTETICO DEI COSTI

FONDI PENSIONE APERTI - INDICATORE SINTETICO DEI COSTI ALLEANZA TORO ALMEGLIO FONDO PENSIONE APERTO ALLEANZA A CONTRIBUZIONE DEFINITA TORO PREVIDENZA - FONDO A CONTRIBUZIONE DEFINITA 6 71 3 OBBLIGAZIONARIO (3) 3,60,1 1,66 1,4 BILANCIATO (3) 3,93,3 1,98 1,6

Dettagli

L asset allocation all interno di una piattaforma selezionata di fondi

L asset allocation all interno di una piattaforma selezionata di fondi L asset allocation all interno di una piattaforma selezionata di fondi Paolo Andrea Di Lullo Direttore Commerciale Business Development Selezione Analisi Monitoraggio Controllo del rischio Il processo

Dettagli

LE SICAF: UNA NUOVA FORMA DI GESTIONE COLLETTIVA DEL RISPARMIO

LE SICAF: UNA NUOVA FORMA DI GESTIONE COLLETTIVA DEL RISPARMIO regolazione LE SICAF: UNA NUOVA FORMA DI GESTIONE COLLETTIVA DEL RISPARMIO Luigi Rizzi * Le Società di Investimento a Capitale Fisso (SICAF) rappresentano una delle principali novità della direttiva AIFM.

Dettagli

in Questo numero: 10-12 Le garanzie offerte al 30.09.14 13 i rendimenti garantiti al 30.09.14 Anno XIV - gennaio 2015

in Questo numero: 10-12 Le garanzie offerte al 30.09.14 13 i rendimenti garantiti al 30.09.14 Anno XIV - gennaio 2015 MEFOP SVILUPPO MERCATO FONDI PENSIONE 54 in Questo numero: 2 La situazione della previdenza complementare in italia 3-5 La situazione dei fondi pensione chiusi (fpc) al 30.09.14 6-7 La situazione dei fondi

Dettagli

21 Ottobre 2014. Gli attori della finanza Andrea Nascè

21 Ottobre 2014. Gli attori della finanza Andrea Nascè 21 Ottobre 2014 Gli attori della finanza Andrea Nascè Argomenti Classificazione degli attori e mappa ideale degli attori Focus su: 1. L investimento ad opera dei 2. Il finanziamento ad opera delle IMPRESE

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA 4CAVITA

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA 4CAVITA REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA 4CAVITA 1. Denominazione Viene attuata una speciale forma di gestione degli investimenti, distinta dagli altri attivi detenuti dall impresa di assicurazione, denominata

Dettagli

Premessa... 1. Il mercato immobiliare italiano... 2. Il mercato immobiliare italiano Residenziale...

Premessa... 1. Il mercato immobiliare italiano... 2. Il mercato immobiliare italiano Residenziale... Outlook sul settore immobiliare italiano Roma, Settembre 2011 Documento strettamente riservato e confidenziale Indice Premessa... 1. Il mercato immobiliare italiano... 2. Il mercato immobiliare italiano

Dettagli

Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro)

Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro) Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro) RACCOLTA NETTA 1.677,3 2.067,4 21.108,8 Risparmio gestito 2.236,2 1.596,9

Dettagli

Regolamento Unico di Gestione dei Fondi Comuni di Investimento Mobiliare Aperti appartenenti al Sistema Strategie di Investimento :

Regolamento Unico di Gestione dei Fondi Comuni di Investimento Mobiliare Aperti appartenenti al Sistema Strategie di Investimento : Regolamento Unico di Gestione dei Fondi Comuni di Investimento Mobiliare Aperti appartenenti al Sistema Strategie di Investimento : LINEA RENDIMENTO ASSOLUTO Eurizon Rendimento Assoluto 2 anni Eurizon

Dettagli

Sistema Pioneer Fondi Italia. Prospetto Semplificato. Informazioni Generali. Informazioni Generali

Sistema Pioneer Fondi Italia. Prospetto Semplificato. Informazioni Generali. Informazioni Generali Sistema Pioneer Fondi Italia Informazioni Generali Prospetto Semplificato Informazioni Generali La parte Informazioni Generali del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore

Dettagli

IN QUESTO NUMERO: 8-9

IN QUESTO NUMERO: 8-9 MEFOP SVILUPPO MERCATO FONDI PENSIONE 8 IN QUESTO NUMERO: La situazione della previdenza complementare in Italia al 3.03.3 3-5 La situazione dei fondi pensione chiusi () al 3.03.3-7 La situazione dei fondi

Dettagli

First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione del Fondo Atlantic 2 - Berenice al 30 settembre 2009

First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione del Fondo Atlantic 2 - Berenice al 30 settembre 2009 COMUNICATO STAMPA First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione del Fondo Atlantic 2 Berenice al 30 settembre 2009 Milano, 28 ottobre 2009 Il Consiglio di Amministrazione di First Atlantic

Dettagli

INTRODUZIONE. i quaderni di minerva bancaria - 1/2014 5

INTRODUZIONE. i quaderni di minerva bancaria - 1/2014 5 Il mercato del risparmio gestito, che negli anni 90 era stato caratterizzato da una crescita impetuosa, nell ultimo decennio è stato interessato da distinte dinamiche locali influenzate da una molteplicità

Dettagli

GLI INVESTITORI ISTITUZIONALI

GLI INVESTITORI ISTITUZIONALI GLI INVESTITORI ISTITUZIONALI ASPETTI GENERALI E IL CASO DEI FONDI COMUNI Lezione 17, CAPITOLO 19 1 SAPRESTE RISPONDERE A QUESTA DOMANDA? Supponete di avere deciso d iniziare a risparmiare per la pensione,

Dettagli

1 Macerata, 14 novembre 2014 IL FINANZIAMENTO DELLE PMI ALTERNATIVO AL CREDITO BANCARIO

1 Macerata, 14 novembre 2014 IL FINANZIAMENTO DELLE PMI ALTERNATIVO AL CREDITO BANCARIO 1 Macerata, 14 novembre IL FINANZIAMENTO DELLE PMI ALTERNATIVO AL CREDITO BANCARIO 2 Macerata, 14 novembre LE INIZIATIVE A LIVELLO EUROPEO: EUVECA, EUSEF Il 17 aprile 2013 sono stati pubblicati: (i) il

Dettagli

Regolamento del Fondo Interno LVA Euro Index Azionario Previdenza

Regolamento del Fondo Interno LVA Euro Index Azionario Previdenza Regolamento del Fondo Interno LVA Euro Index Azionario Previdenza Art. 1 - Aspetti generali Al fine di adempiere agli obblighi assunti nei confronti dell Aderente in base alle Condizioni di Polizza, la

Dettagli

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Nicola Romito Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Esperienza Presidente at Power Capital aprile 2013 - Presente (1 anno 4 mesi) * Consulenza per gli investimenti, gestione di portafoglio

Dettagli

rb vita RVII ips - RVII ips/cb - RVII ips/5 - RVII ips/10 - RVII ips/2t

rb vita RVII ips - RVII ips/cb - RVII ips/5 - RVII ips/10 - RVII ips/2t rb vita RVII ips - RVII ips/cb - RVII ips/5 - RVII ips/10 - RVII ips/2t SUPPLEMENTO AL FASCICOLO INFORMATIVO RVII ips - RVII ips/cb - RVII ips/5 - RVII ips/10 - RVII ips/2t (Tariffe RVII ips, - RVII ips/cb

Dettagli

quadro di sintesi per la professione di Commercialista

quadro di sintesi per la professione di Commercialista La tassazione delle attività ità finanziarie: i i un quadro di sintesi per la professione di Commercialista CLAUDIA ROVINI Viterbo 3 dicembre 2015 Evento valido ai fini della F.P.C.dei dottori commercialisti

Dettagli

La valutazione degli attivi nei Fondi Immobiliari

La valutazione degli attivi nei Fondi Immobiliari La valutazione degli attivi illiquidi detenuti dagli intermediari finanziari La valutazione degli attivi nei Fondi Immobiliari Stefano Deleo Investire Immobiliare SGR S.p.A. 12 luglio 2012 - Milano S.A.F.

Dettagli

FONDI FLESSIBILI Vegagest Obb. Flessibile Vegagest Rendimento Vegagest Flessibile

FONDI FLESSIBILI Vegagest Obb. Flessibile Vegagest Rendimento Vegagest Flessibile FONDI ARMONIZZATI FONDI LIQUIDITÀ Vegagest Monetario FONDI OBBLIGAZIONARI Vegagest Obb. Euro Breve Termine Vegagest Obb. Euro Vegagest Obb. Euro Lungo Termine Vegagest Obb. Internazionale Vegagest Obb.

Dettagli

1 Milano, 26 marzo 2014 FONDI COMUNI D INVESTIMENTO ALTERNATIVI E FINANZIAMENTO ALLE IMPRESE: TRA VINCOLI E OPPORTUNITA

1 Milano, 26 marzo 2014 FONDI COMUNI D INVESTIMENTO ALTERNATIVI E FINANZIAMENTO ALLE IMPRESE: TRA VINCOLI E OPPORTUNITA 1 Milano, 26 marzo 2014 FONDI COMUNI D INVESTIMENTO ALTERNATIVI E FINANZIAMENTO ALLE IMPRESE: TRA VINCOLI E OPPORTUNITA 2 Milano, 26 marzo 2014 I FONDI COMUNI D INVESTIMENTO ALTERNATIVI: I FIA ITALIANI

Dettagli

Allegato 3 Elenco dei gestori per singolo Fondo Preesistente

Allegato 3 Elenco dei gestori per singolo Fondo Preesistente Allegato 3 Elenco dei gestori per singolo Fondo Preesistente Gestore Linea/comparto in gestione Allianz GI FP Compl. Giorn. Italiani - Previp - Linea 3 Bilanciata CONTRIBUZIONE CONTRIBUZIONE Allianz S.p.A.

Dettagli

SOLUZIONE MOLTO PRUDENTE p. 2. SOLUZIONE PRUDENTE p. 3. SOLUZIONE MODERATA p. 4. SOLUZIONE AGGRESSIVA p. 5. SOLUZIONE MOLTO AGGRESSIVA p.

SOLUZIONE MOLTO PRUDENTE p. 2. SOLUZIONE PRUDENTE p. 3. SOLUZIONE MODERATA p. 4. SOLUZIONE AGGRESSIVA p. 5. SOLUZIONE MOLTO AGGRESSIVA p. AL 12/11/04 FONDI INTERNI SOLUZIONE AL 12/11/04 REPORTING SETTIMANALE - FONDI INTERNI SOLUZIONE: SOMMARIO : SOLUZIONE MOLTO PRUDENTE p. 2 SOLUZIONE PRUDENTE p. 3 SOLUZIONE MODERATA p. 4 SOLUZIONE AGGRESSIVA

Dettagli

I Fondi di Investimento Immobiliare e le organizzazioni di ingegneria, di architettura e di consulenza tecnico-economica

I Fondi di Investimento Immobiliare e le organizzazioni di ingegneria, di architettura e di consulenza tecnico-economica I Fondi di Investimento Immobiliare e le organizzazioni di ingegneria, di architettura e di consulenza tecnico-economica I Fondi di Investimento Immobiliare e le organizzazioni di ingegneria, di architettura

Dettagli

ASSEMBLEA GENERALE DEGLI AZIONISTI

ASSEMBLEA GENERALE DEGLI AZIONISTI 1 19 aprile 2012 ASSEMBLEA GENERALE DEGLI AZIONISTI 2 : Consolidato Consolidato Conto Economico Consolidato 3 mn 2011 2010 Variaz. Premi emessi netti 9.543,4 9.123,5 +5% Importi pagati e variazione delle

Dettagli

NOTA A COMMENTO ELABORATA CON L AUSILIO DELL AVV. FEDERICO RASI DELLO STUDIO VISENTINI MARCHETTI E ASSOCIATI

NOTA A COMMENTO ELABORATA CON L AUSILIO DELL AVV. FEDERICO RASI DELLO STUDIO VISENTINI MARCHETTI E ASSOCIATI NOTA A COMMENTO ELABORATA CON L AUSILIO DELL AVV. FEDERICO RASI DELLO STUDIO VISENTINI MARCHETTI E ASSOCIATI 1. Il regime fiscale delle SICAF. Tra le novità fiscali, va, innanzitutto, segnalato che l art.

Dettagli

AIFMD NOVITÀ INTRODOTTE CON I DECRETI ATTUATIVI: AMBITI DI APPLICAZIONE E PROFILI DI GOVERNANCE

AIFMD NOVITÀ INTRODOTTE CON I DECRETI ATTUATIVI: AMBITI DI APPLICAZIONE E PROFILI DI GOVERNANCE AIFMD NOVITÀ INTRODOTTE CON I DECRETI ATTUATIVI: AMBITI DI APPLICAZIONE E PROFILI DI GOVERNANCE Partner di: Private Equity LAB Associato a: Shadow Banking e AIFMD G20 Pittsburgh 2009 Rivedere l intero

Dettagli

Financial Forum Banca Popolare di Puglia e Basilicata. Bari 15 ottobre 2014

Financial Forum Banca Popolare di Puglia e Basilicata. Bari 15 ottobre 2014 Financial Forum Banca Popolare di Puglia e Basilicata Bari 15 ottobre 2014 Skandia Vita Skandia è indipendente: Skandia opera in assenza di conflitto di interesse non opera né come gestore né come distributore,

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

Web Collaboration Istruzioni relative all operatività della sezione Il Tuo Private Banker

Web Collaboration Istruzioni relative all operatività della sezione Il Tuo Private Banker Web Collaboration Istruzioni relative all operatività della sezione Il Tuo Private Banker 1. Prestazione del servizio di consulenza in materia di investimenti nell ambito della sezione Il Tuo Private Banker

Dettagli

Professional Investment Fund: regime fiscale. Avv. Massimo Antonini Lugano 19/20 novembre 2012

Professional Investment Fund: regime fiscale. Avv. Massimo Antonini Lugano 19/20 novembre 2012 Professional Investment Fund: regime fiscale Avv. Massimo Antonini Lugano 19/20 novembre 2012 1 I proventi derivanti dalla partecipazione in PIF 2 I proventi derivanti dalla partecipazioni in PIF Qualora

Dettagli

Presentazione societaria

Presentazione societaria Eurizon Capital Eurizon Capital Presentazione societaria Eurizon Capital e il Gruppo Intesa Sanpaolo Banca dei Territori Asset Management Corporate & Investment Banking Banche Estere 1/12 Eurizon Capital

Dettagli

RISPARMIO: LE NOVITA' FISCALI SU INVESTIMENTI E DEPOSITO TITOLI RISPARMIO:LE NOVITA' FISCALI SU INVESTIMENTI E DEPOSITO TITOLI

RISPARMIO: LE NOVITA' FISCALI SU INVESTIMENTI E DEPOSITO TITOLI RISPARMIO:LE NOVITA' FISCALI SU INVESTIMENTI E DEPOSITO TITOLI RISPARMIO: LE NOVITA' FISCALI SU INVESTIMENTI E DEPOSITO TITOLI RISPARMIO:LE NOVITA' FISCALI SU INVESTIMENTI E DEPOSITO TITOLI INTRODUZIONE La tassazione è una materia in costante evoluzione,pertanto riteniamo

Dettagli