a Liberty 2 Invest Italia

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "a Liberty 2 Invest Italia"

Transcript

1 Liberty 2 Invest Italia Parte III del Prospetto d offerta Altre informazioni relative a Liberty 2 Invest Italia La Parte III del Prospetto d offerta, da consegnare su richiesta all Investitore-contraente, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio sull offerta. Data di deposito in Consob della Parte III: 28/03/2014 Data di validità della Parte III: dal 29/03/2014

2 2 48

3 Parte III Liberty 2 invest ITALIA L2INV10 28/03/2014 Altre informazioni ITALIA A - Informazioni generali 1. L impresa di assicurazione Cardif Lux Vie Société Anonyme, in forma abbreviata CLV, è una compagnia assicurativa di diritto lussemburghese, con sede legale in Avenue de la Porte Neuve L-2227 Lussemburgo. La Compagnia è autorizzata dal 3 maggio 1989 all esercizio dell attività assicurativa in Lussemburgo con provvedimentodel Commissariat aux Assurances autorità competente alla vigilanza sul mercato assicurativo nel Granducato del Lussemburgo. La Compagnia è abilitata ad operare in Italia in regime di libera prestazione di servizi ai sensi dell art. 24 del decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209 (il "Codice delle Assicurazioni Private") nei rami vita I (assicurazioni sulla durata della vita umana), II (assicurazioni di nuzialità e natalità) e III (assicurazioni, di cui ai rami I e II, le cui prestazioni principali sono direttamente collegate al valore di quote di organismi di investimento collettivo del risparmio o di fondi interni ovvero a indici o ad altri valori di riferimento). La Compagnia è assoggettata alla vigilanza del Commissariat aux Assurances, autorità lussemburghese competente per la vigilanza sul settore assicurativo (sito internet: Sicav: data di inizio operatività del fondo; variazioni nella politica di investimento seguita ed eventuali sostituzioni effettuate, negli ultimi due anni, con riferimento ai soggetti incaricati alla gestione; criteri di costruzione degli indici di riferimento ed ulteriori informazioni con riferimento ai benchmark adottati. Le informazioni sono estratte dai Prospetti informativi e dai Regolamenti delle singole Società di Gestione del Risparmio, dai Prospetti informativi Completi e Semplificati delle singole Sicav e dal Regolamento dei fondi interni. Le ulteriori informazioni integrative sono fornite direttamente dalla Società/Sicav o reperite da fonti che l Impresa ritiene affidabili e sono identificate con un asterisco. All atto della sottoscrizione del modulo di proposta, l Investitorecontraente può scegliere liberamente i fondi esterni e/o interni in cui investire il premio e sui quali allocare il capitale investito, purché almeno un importo minimo pari a 1500 EUR sia allocato su ciascun fondo prescelto. La Compagnia osserva, in materia di basi tecniche del contratto ed investimenti ammissibili, le disposizioni legislative e regolamentari vigenti nel Granducato del Lussemburgo, tempo per tempo emanate dal Commissariat aux Assurances. La Compagnia, la cui forma giuridica è quella della société anonyme, ha come oggetto sociale la commercializzazione di contratti di assicurazione sulla vita nell ambito degli Stati membri aderenti all Unione Europea, principalmente in regime di libera prestazione di servizi. Il capitale sociale della Compagnia è di EUR integralmente sottoscritto e versato. La Compagnia è stata costituita a tempo indeterminato e la chiusura dell esercizio sociale è stabilita al 31 dicembre di ogni anno. La Compagnia è nata dalla fusione tra Cardif Lux International S.A. e Fortis Luxembourg-VIE S.A. La Compagnia è detenuta da tre azionisti (BNP Paribas Cardif (33,34 %), BGL BNP Paribas (33,33 %) e Ageas (33,33 %). Altre informazioni relative alle attività esercitate dalla Compagnia, all organo amministrativo, all organo di controllo e ai componenti di tali organi, nonché alle persone che esercitano funzioni direttive della Compagnia e agli altri prodotti finanziari offerti, sono fornite sul sito internet della Compagnia (www.cardifluxvie.lu). 2. I fondi L Investitore-contraente sceglie di investire il premio e i versamenti aggiuntivi, secondo il profilo di rischio desiderato, in quote di uno o più fondi esterni e/o interni. Nell Allegato alla presente Parte III, che è parte integrante del presente Prospetto d'offerta, sono fornite le seguenti informazioni per tutti i fondi, suddivisi per Società di Gestione del Risparmio/ In considerazione di quanto precede, il premio versato dall Investitore-contraente potrebbe essere investito in attivi non consentiti dalla normativa italiana in materia di assicurazioni sulla vita. 3. I soggetti distributori Il prodotto è distribuito da: - Farad International Luxembourg S.A.: 2-4 rue Beck, L-1222 Luxembourg - Invesa di Antonio Germino s.a.s.: Via Masones, 36, I Oristano - Finanza & Previdenza: Via Nardozzi, 7/A Imola (BO) - Multilife: Via Carducci 9, Bolzano - Valentino International s.r.l.: Viale Col di Lana, Milano - Gruppo FR: Via R. Grazioli Lante Roma - Südtirol Vita (Südtirol Bank) Via Andrea Costa Milano - Antares Broker srl V.le Kennedy Napoli - Valori & Finanza SIM Via R. D'Aronco Udine - GMG Consulting Via M.Stanzione Napoli - IDEALConsult C.so Milano Monza (MI) - First Advisor srl Via dei Boschetti, Milano 3 16

4 ITALIA Parte III Liberty 2 invest ITALIA L2INV10 28/03/2014 Altre informazioni - Assikontor srl Via Palade, 99E Merano - ULN Life Spa Via G. Filangieri, Napoli - Gruppo Smile srl Via della Grada, Bologna - NG Broker srl V.le Paolo Onorato Vigliani, MIlano - Planet Broker srl Via Cesare Battisti Rovigo - Portfolio srl Via Caduti del Lavoro, Monza 4. Gli intermediari negoziatori La Compagnia non si avvale di intermediari negoziatori per l esecuzione delle operazioni disposte per conto dei fondi interni. Nell Allegato alla presente Parte III, che è parte integrante del presente Prospetto d'offerta, sono fornite le informazioni sugli intermediari negoziatori relativi alle singole Società di Gestione del Risparmio/Sicav a cui appartengono i fondi esterni collegabili al presente contratto. Le informazioni sono estratte dai Prospetti informativi e dai Regolamenti delle singole Società di Gestione del Risparmio e dai Prospetti informativi Completi e Semplificati delle singole Sicav. Le ulteriori informazioni integra- tive sono fornite direttamente dalla Società/Sicav o reperite da fonti che l Impresa ritiene affidabili e sono identificate con un asterisco La società di revisione La revisione della contabilità ed il giudizio sui rendiconti dei fondi nonché la revisione della contabilità e il giudizio sul bilancio di esercizio dell Impresa sono effettuati dalla società di revisione Mazars Lussemburgo, con sede in Lussemburgo, 10A Rue Henri M. Schnadt, L-2350 Lussemburgo.

5 Parte III Liberty 2 invest ITALIA L2INV10 28/03/2014 Altre informazioni ITALIA B - Tecniche di gestione dei rischi di portafoglio 6. Tecniche di gestione dei rischi di portafoglio in relazione agli obiettivi e alla politica di investimento Nell Allegato alla presente Parte III, che è parte integrante del presente Prospetto d'offerta, sono fornite le informazioni circa le tecniche adottate, dalle singole Società di Gestione del Risparmio/Sicav, per la gestione dei rischi di portafoglio in relazione agli obiettivi e politica di investimento dei singoli fondi esterni collegabili al presente contratto. Le informazioni sono estratte dai Prospetti Informativi e dai Regolamenti delle singole Società di Gestione del Risparmio e dai Prospetti Informativi Completi e Semplificati delle singole Sicav. Le ulteriori informazioni integrative sono fornite direttamente dalla Società/ Sicav o reperite da fonti che l Impresa ritiene affidabili e sono identificate con un asterisco. 5 16

6 ITALIA Parte III Liberty 2 invest ITALIA L2INV10 28/03/2014 Altre informazioni C - Procedure di sottoscrizione, riscatto e Switch 7. Sottoscrizione La sottoscrizione del contratto può essere effettuata presso i soggetti distributori incaricati al collocamento tramite la sottoscrizione del modulo di proposta, compilato in ogni sua parte. Qualora l Investitore-contraente non abbia ricevuto, entro 30 giorni dalla sottoscrizione del modulo di proposta, la polizza e la lettera di conferma, è tenuto ad informare di tale circostanza la Compagnia Prima di procedere alla sottoscrizione del modulo di proposta, al potenzia- le Investitore-contraente vengono illustrate le caratteristiche del prodotto desumibili dalla presente documentazione di offerta e consegnate la Scheda Sintetica e le Condizioni di contratto. Su richiesta dell Investitore-contraente saranno consegnati allo stesso le Parti I, II e III del Prospetto informativo e i Regolamenti dei Fondi interni/oicr cui sono direttamente collegate le prestazioni del contratto. Il prodotto viene sottoscritto tramite consegna dell apposito modulo di proposta conforme al modello allegato al presente Prospetto informativo, compilato in ogni sua parte e debitamente sottoscritto. L Investitore-contraente può, in ogni momento prima della conclusione del contratto, comunicare alla Compagnia a mezzo lettera raccomandata o richiesta scritta e debitamente firmata la propria intenzione di revocare la proposta di assicurazione, al fine di impedire la conclusione del contratto. Il contratto si ritiene perfezionato e produce effetti dalle ore 24 del terzo giorno feriale successivo alla ricezione, da parte della Compagnia, della proposta di assicurazione debitamente compilata, della notizia dell avvenuto incasso del premio sul conto corrente della Compagnia, e di ogni altro documento richiesto per la conclusione del contratto, in conformità a quanto previsto nel Prospetto d offerta. La conclusione del contratto deve, in ogni caso, intendersi subordinata alla positiva conclusione delle verifiche che la Compagnia è tenuta a porre in essere in relazione all Investitore-contraente ai sensi della vigente normativa antiriciclaggio ed antiterrorismo, nonché ai sensi di ogni altra legislazione eventualmente applicabile. In caso di esito sfavorevole di tali verifiche, il contratto non sarà concluso e la Compagnia provvederà ad informare l Investitore-contraente di tale circostanza entro 5 giorni lavorativi dalla ricezione del modulo di proposta. Entro 10 giorni lavorativi dalla Data di conclusione del contratto, la Compagnia trasmette all Investitore-contraente la polizza (ove non già rilasciata al medesimo) e la lettera di conferma, nella quale sono indicati le caratteristiche del contratto desumibili dal modulo di proposta, l ammontare del premio versato e del capitale investito, la Data di efficacia del contratto, il numero delle quote attribuite, il loro valore unitario e il relativo giorno di valorizzazione. La Compagnia provvederà a trasmettere nuovamente all Investitore-contraente la polizza e la lettera di conferma, in qualsiasi momento, l Investitore-contraente può effettuare dei versamenti aggiuntivi, indicando i fondi nei quali intende allocare l importo di tali versamenti. Il premio e gli eventuali versamenti aggiuntivi, al netto dei costi indicati nel presente Prospetto d'offerta, vengono convertiti in quote secondo le scelte effettuate dall Investitore-contraente. A tal fine, la Compagnia assume per le operazioni relative all investimento, il valore delle quote dei fondi interni e/o esterni relativo al giorno di riferimento. Il giorno di riferimento per le operazioni di investimento connesse al versamento del premio unico iniziale e dei versamenti aggiuntivi coincide con il terzo giorno lavorativo successivo al giorno in cui la Compagnia ha la disponibilità del premio e/o del versamento aggiuntivo, e della relativa documentazione. Pertanto, all Investitore-contraente verranno assegnate un numero di quote dei fondi, secondo le scelte effettuate dall Investitore-contraente stesso, dove tale numero è pari al premio al versamento aggiuntivo, al netto dei costi, diviso il valore unitario delle suddette quote al giorno di riferimento. E' prevista la possibilità di effettuare versamenti aggiuntivi in fondi interni/ OICR istituiti successivamente alla prima sottoscrizione previa consegna della relativa informativa tratta dal Prospetto d offerta aggiornato. 8. Riscatto Decorsi i 30 giorni durante i quali può essere esercitato il diritto di recesso l Investitore-contraente ha diritto, in qualsiasi momento, di riscattare in tutto in parte l investimento effettuato inviando comunicazione scritta alla Compagnia. Riscatto totale In conseguenza della richiesta di riscatto totale, la Compagnia provvede a liquidare integralmente le quote assegnate al contratto e a corrispondere all Investitore-contraente un importo pari al valore del capitale investito - al netto di ogni tassa, imposta o altro costo applicabile, ivi incluse le commissioni di riscatto - calcolato il primo giorno di valorizzazione successivo alla data in cui sia stata ricevuta, da parte della Compagnia, la richiesta di riscatto dell Investitore-contraente. A seguito della richiesta di riscatto totale il contratto è risolto e cessa di avere efficacia.

7 Parte III Liberty 2 invest ITALIA L2INV10 28/03/2014 Altre informazioni ITALIA Riscatto parziale Ciascun riscatto parziale non potrà essere di importo inferiore a 1500 EUR o ridurre il valore del capitale investito al di sotto di EUR per fondo. Qualora l Investitore-contraente inoltri una richiesta di riscatto di importo inferiore a EUR o tale da ridurre il valore del capitale investito al di sotto di EUR, la Compagnia non dà esecuzione all operazione richiesta e informa l Investitore-contraente, che potrà presentare una nuova domanda di riscatto conforme ai criteri di cui sopra. È ammessa massimo una domanda di riscatto parziale gratuita per ogni anno di durata del contratto. A seguito della richiesta di riscatto parziale, la Compagnia provvede a liquidare un numero di quote corrispondente, al primo Giorno di valorizzazione, all importo da riscattare. b) per le quote esterni dei fondi acquistate in esecuzione dell operazione di Switch: - il nome del fondo; - il numero di quote acquistate; - il valore unitario delle quote; - il giorno di valorizzazione rilevante; c) le eventuali commisioni di Switch. Nessuna commissione di Switch è dovuta con riferimento alla prima operazione di Switch disposta ogni anno. Per ogni ulteriore richiesta di Switch, il Contraente-investitore dovrà corrispondere una commissione pari allo 0,50% (fino ad un massimo 150 EUR) del controvalore delle quote oggetto di switch. Tale commissione sarà applicata direttamente all importo oggetto di switch. Termini e modalità per il pagamento del valore di riscatto L Impresa esegue i pagamenti entro il termine di 15 giorni a decorrere dal giorno in cui è stata ricevuta dall Impresa la documentazione completa. Decorso tale termine, sono dovuti gli interessi moratori, a partire dal termine stesso, a favore degli aventi diritto. Successivamente invierà all Investitore-contraente una lettera di conferma dell avvenuto riscatto. Poiché "Liberty 2 Invest Italia" è una polizza a premio unico, il contratto non prevede il diritto, per l Investitore-contraente, di richiedere la riduzione della polizza. 9. Operazioni di passaggio tra fondi (c.d. Switch) L Investitore-contraente può chiedere il disinvestimento delle quote di un fondo ed il contestuale investimento in quote di altro fondo (c.d. Switch) compilando e sottoscrivendo l apposito modulo. La richiesta di Switch può essere espressa in ragione di una percentuale del valore dell investimento o in cifra fissa (Euro). Al fine di evitare l impossibilità di eseguire lo Switch a causa di fluttua- zioni di mercato tra la data della relativa richiesta e quella di esecuzione, l importo di uno Switch in cifra fissa non potrà comunque risultare in un valore del fondo inferiore a 1500 EUR a seguito dello Switch. Fatto salvo quanto precede, la Compagnia provvede all esecuzione dell operazione di Switch tra fondi entro il terzo giorno lavorativo succes- sivo alla ricezione della richiesta da parte dell Investitore-contraente Entro 15 giorni dall esecuzione dello Switch, la Compagnia invia all Inve- stitore-contraente, una lettera di conferma contenente: a) per le quote dei fondi vendute in esecuzione dell operazione di Switch: - il nome del fondo; - il numero di quote vendute; - il valore unitario delle quote; - il giorno di valorizzazione rilevante;

8 ITALIA Parte III Liberty 2 invest ITALIA L2INV10 28/03/2014 Altre informazioni D - Regime fiscale 10. Il regime fiscale e le norme a favore del contraente Al momento della redazione del presente Prospetto d'offerta, il regime fiscale relativo al presente Contratto è il seguente: Caso morte Le somme corrisposte dalla Compagnia in caso di decesso dell Assicurato non costituiscono reddito imponibile e pertanto sono esenti dall imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) indipendentemente dalla detrazione dei premi (art. 6, comma 2, del D.P.R. 22 dicembre 1986, n Testo Unico delle Imposte sui Redditi, TUIR). Le somme corrisposte in caso di decesso dell Assicurato, inoltre, non sono soggette all imposta sulle successioni. Caso vita/riscatto In caso di permanenza in vita dell Assicurato alla scadenza del Contratto ovvero in caso di riscatto, le somme erogate in forma di capitale sono assoggettate ad un imposta sostitutiva nella misura del 20% applicata alla differenza, se positiva, tra il capitale maturato e quello della parte dei premi pagati che non fruiscono della detrazione (art. 26-ter, comma 1, del D.P.R. 29 settembre 1973, n. 600). Tale differenza viene determinata al netto della quota dei proventi riferibili alle obbligazioni ed altri titoli di cui all art. 31 del D.P.R. 601/73 ed equiparati e alle obbligazioni emesse dagli Stati esteri inclusi nella lista di cui all art. 168-bis del TUIR (c.d. white list) per i quali si applica un livello di tassazione effettivo del 12,5%. Attualmente viene riconosciuta annualmente una detrazione ai sensi di legge a condizione che il Contraente e l Assicurato siano la stessa persona (art. 15, primo comma, lett. f) TUIR). La detrazione è permessa anche se il Contraente è diverso dall Assicurato purché quest ultimo sia soggetto fiscalmente a carico del Contraente stesso. Nel caso in cui Contraente e Beneficiario siano persone giuridiche soggette all imposta sul reddito delle società (IRES) ai sensi dell Art. 73 del TUIR, l ammontare dei premi versati sarà deducibile in base a quanto disposto dall Art. 109 del TUIR. I premi versati sono deducibili anche a fini IRAP in base alle disposizioni del D.LGS. n. 446 del 15 dicembre 1997, al ricorrere dei presupposti ivi indicati. Monitoraggio fiscale L art. 9 della Legge n. 97 del 06/08/2013 (G.U. n. 194 del 20/08/2013, in vigore dal 4 settembre 2013) ha apportato alcune modifiche agli obblighi di monitoraggio fiscale e, dunque, di compilazione del Quadro RW. In particolare, alla luce della suddetta modifica, per individuare le attività e gli investimenti esteri da dichiarare nel Quadro RW ai fini del monitoraggio fiscale non va più fatto riferimento alla situazione alla fine dell anno ma al verificarsi della situazione nel corso dell anno e non deve più essere considerata la soglia di Sono, pertanto, oggetto di monitoraggio fiscale tramite compilazione del Quadro RW gli investimenti e le attività di qualsiasi importo detenute durante l anno anche se la relativa disponibilità sia già venuta meno al 31/ La predetta imposta sostitutiva è applicata dalla Compagnia in veste di sostituto di imposta. Per quanto riguarda le somme corrisposte dalla Compagnia a soggetti che hanno sottoscritto il Contratto nell esercizio della propria attività d impresa, le prestazioni erogate dalla Compagnia non sono soggette alla predetta imposta sostitutiva, concorrendo - per il loro intero ammontare - a formare reddito complessivo come componente positivo del reddito d impresa e dunque non verrà effettuata da parte della Compagnia alcuna ritenuta. Detraibilità dei premi versati I premi, corrisposti per il Contratto a Vita Intera, nei limiti della parte afferente le coperture del rischio morte, danno diritto, nell anno in cui sono stati versati, ad una detrazione dell imposta lorda sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) dichiarato dal Contraente alle condizioni e nei limiti stabiliti per legge. Imposta sulle successioni e sulle donazioni Nel corso del 2006 è stata reintrodotta nell ordinamento italiano l imposta sulle successioni e sulle donazioni. Le somme corrisposte ai Beneficiari in forza di assicurazioni sulla vita, sono tuttavia esonerate da imposta sulle successioni, qualora loro spettanti per diritto proprio (è il caso in cui gli eredi sono stati nominati Beneficiari della Polizza stipulata, in vita, dal dante causa). Imposta di bollo L art. 19 del D.L. 6 dicembre 2011, n. 201, ha esteso ai prodotti finanziari assicurativi, a decorrere dal 1 gennaio 2012, l'applicazione dell'imposta di bollo sulle comunicazioni alla clientela (art. 13 comma 2-ter DPR 642/1972 introdotto dal D.L. 201/2011). L imposta è calcolata sul complessivo valore di mercato o, in mancanza, sul valore nominale o di rimborso, e viene corrisposta all'atto del rimborso o del riscatto. Per la quantificazione della componente del premio relativa alla copertura del rischio morte il Contraente farà riferimento all Estratto Conto ( Estratto Conto ) di cui all art. 7 delle Condizioni Generali. Per il 2012 l'imposta è pari allo 0,1% in misura proporzionale su base annua, con un minimo di 34,20 euro e un massimo di euro. Dal 2013 sarà pari allo 0,15%, senza alcun limite massimo.

9 Parte III Liberty 2 invest ITALIA L2INV10 28/03/2014 Altre informazioni ITALIA La normativa di cui sopra ha inoltre introdotto un imposta di bollo speciale annuale sulle attività oggetto di emersione che risultino ancora detenute in regime di riservatezza alla data del 31 dicembre di ciascun anno; L imposta di bollo speciale è dovuta nella misura del: - 10 per mille per l anno 2012, - 13,5 per il 2013, - 4 per mille a partire dall anno Il versamento deve essere effettuato entro il 16 luglio di ciascun anno. Tale imposta deve essere corrisposta solo per il periodo in cui tali attività finanziarie hanno fruito del regime di riservatezza. Non pignorabilità e non sequestrabilità Ai sensi dell articolo 1923 del Codice Civile, le somme dovute dalla Compagnia in virtù dei contratti di assicurazione sulla vita non sono pignorabili né sequestrabili, fatte salve specifiche disposizioni di legge. Diritto proprio dei beneficiari designati Ai sensi dell articolo 1920 del Codice Civile, i beneficiari acquistano, per effetto della designazione, un diritto proprio ai vantaggi dell assicurazione: pertanto le somme corrisposte a seguito del decesso dell ssicurato non rientrano nell asse ereditario. La Compagnia esercitando l opzione per l applicazione dell Imposta di Bollo Ordinario, fa venir meno l obbligo di pagamento dell imposta patrimoniale sulle attività finanziarie estere (IVAFE). Imposta sulle riserve matematiche Ai sensi di cui alla normativa fiscale in vigore alla data di aggiornamento del contratto, la Compagnia, attiva in Italia in Libera Prestazione di Servizi, a partire dal 16 novembre 2012 opera in qualità di sostituto d imposta. La Compagnia, provvederà pertanto: al versamento all Amministrazione Finanziaria dell imposta annuale sulle riserve matematiche, calcolata sulla quota complessiva di riserve matematiche risultanti dal proprio bilancio e riferibili ai clienti-investitori residenti fiscali in italia, imposta altrimenti a carico del cliente-contribuente stesso. all applicazione dell imposta sostitutiva (12.50% - 20%) sui redditi di capitale derivanti da polizze assicurative (cfr. Caso vita/riscatto). La Compagnia ha predisposto un meccanismo di prelievo e compensazione dell imposta sulle riserve matematiche e pertanto effettuerà annualmente un prelevamento nei confronti di ciascun contratto sottoscritto dalla clientela, equivalente alla percentuale relativa all imposta sulle riserve matematiche in vigore nell anno di riferimento. Tale ammontare verrà rimborsato integralmente dalla Compagnia agli aventi diritto (sottoscrittore e/o beneficiario) all atto del riscatto parziale (pro rata temporis), totale o del decesso della persona assicurata. Il cliente-investitore troverà il dettaglio di tali operazioni nei documenti di rendicontazione inviati periodicamente dalla Compagnia Tasse ed imposte Il regime fiscale applicabile al contratto coincide con il regime fiscale del paese di residenza dell investitore-contraente. L insieme di imposte e tasse attuali e/o future, previste dalla legislazione che incidono direttamente o indirettamente sul contratto, il premio o sullle prestazioni assicurate sono a carico dell investitore-contraente o dei suoi aventi diritto.

10

11 Parte III Liberty 2 invest ITALIA L2INV10 28/03/2014 Allegato alla Parte III ITALIA Liberty 2 Invest Italia Allegato alla parte III 11 32

12 ITALIA Parte III Liberty 2 invest ITALIA L2INV10 28/03/2014 Allegato alla Parte III Allegato alla Parte III Ulteriori informazioni sui Fondi, sugli intermediari negoziatori, sulle tecniche di gestione dei rischi del portafoglio e sui conflitti di interesse relative alle singole Sgr/Sicav. Parte integrante del Prospetto d'offerta Il presente Allegato alla Parte III è stato depositato in Consob il 01/07/2009 ed è valido dal 01/07/2009. Le informazioni pubblicate nel presente Allegato alla Parte III sono estratte dal Prospetto Informativo e dal Regolamento delle singole Società di gestione e dal Prospetto Informativo Completo e Semplificato delle singole Sicav. Le ulteriori informazioni integrative sono fornite direttamente dalla Società o reperite da fonti che Cardif Lux Vie Société Anonyme ritiene affidabili e sono identificate con un asterisco. Alpha Investor Services Management S.A Estratto dal Prospetto Informativo depositato in CSSF in data 06 febbraio, e da info fornite da AISM. AISM GLOBAL OPPORTUNITIES LOW VOLATILITY FUND Data di inizio operatività: 27 dicembre 2011 Caratteristiche specifiche dei benchmark La flessibilità della gestione non consente di individuare un benchmark rappresentativo della politica di gestione adottata dal fondo. Tecniche di gestione dei rischi di portafoglio Nell Allegato I alla presente Parte III del Prospetto d offerta, sono fornite le informazioni circa le tecniche adottate dalle ingole società di gestione per la gestione dei rischi di portafoglio in relazione alla politica di investimento e ai rischi specifici dei singoli fondi collegabili al presente contratto. Le informazioni sono estratte dai prospetti informativi e/o dai regolamenti dei fondi. Le ulteriori informazioni integrative sono fornite direttamente dalla società di gestione e/o reperite da fonti che l Impresa ritiene affidabili. Gli intermediari negoziatori Conflitti di interesse Nessun conflitto di interesse dichiarato BlackRock S.A. Estratto del Prospetto Informativo deposito presso la Consob in data 15 febbraio BGF GLOBAL ALLOCATION FUND Data di inizio operatività: 3 gennaio 1997 Caratteristiche specifiche dei benchmark - 36% S&P 500 Composite; 24% FTSE World (ex-us); 24% ML US Treasury Current 5 Year; 16% Citigroup Non-USD World Government Bond Index: e un indice azionario rappresentativo dei 500 principali titoli quotati presso la(s&p 500) Composite Total Borsa di New York e rappresentativi di ogni settore merceologico presente su tale mercato. E un indice a capitalizzazione basato sia sui prezzi delle azioni della Borsa Americana che sui rendimenti provenienti dai dividendi (reinvestiti al netto della relativa tassazione). E calcolato quotidianamente da Standard&Poor s. La revisione del paniere dei titoli avviene trimestralmente (fatti salvi interventi occasionali finalizzati a mantenere la rappresentatività dell indice) secondo i seguenti principi generali: rappresentatività del settore merceologico,massima liquidità, massimo flottante. L indice non considera costi di negoziazione ed altri oneri fiscali. Incidono invece sull indice le variazioni del cambio dell Euro contro il dollaro USA. La selezione e l aggiornamento dei titoli che compongono l indice è a cura dell istituzione che procede al calcolo del medesimo. (ticker bloomberg: SPX )

13 Parte III Liberty 2 invest ITALIA L2INV10 28/03/2014 Allegato alla Parte III ITALIA Intermediari negoziatori Tecniche di gestione dei rischi di portafoglio Il Sistema di controllo del rischio di BlackRock è un sistema analitico proprietario sviluppato internamente. Durante il 2007 tutti i portafogli della sicav MLIIF sono migrati nel sistema Aladdin. Questo sistema integra l'analisi delle posizioni obbligazionarie e azionarie con una piattaforma sofisticata di trading che supporta tutta la procedura degli investimenti dall'imputazione del trade alla compliance, passando per l'amministrazione dell'operazione al reporting finale. Tutte le informazioni che includono le operazioni, le posizioni, le misure di rischio, i prezzi, i dati specifici della sicurezza e le linee guida dei mandati sono mantenuti in un sistema centrale. Conflitti di interesse Nessun conflitto di interesse dichiarato. Carmignac Gestion Estratto da informazioni fornite da Carmignac Gestion. CARMIGNAC PATRIMOINE Data di inizio operatività: 07 novembre 1989 CARMIGNAC SECURITE Data di inizio operatività: 26 gennaio 1989 Caratteristiche specifiche dei benchmark - Citigroup WGBI all Maturities: Ticker bloomberg: SBWGEU. - MSCI AC World Free: il benchmark della componente azionaria è l indice Morgan Stanley Capital Investment All Countries World Free Index, convertito in euro. Esso viene calcolato in dollari e coupon non reinvestiti da Citigroup, Ticker bloomberg: MXWD e convertito in euro. Questo indice raggruppa circa titoli rappresentativi di imprese internazionali (dati al 30 settembre 2004). - MSCI AC World LCL: indice rappresentativo dei titoli dei principali mercati azionari mondiali, ivi compresi quelli dei Paesi Emergenti. - Questo indice replica la performance del mercato dei titoli di Stato denominati in euro, con reinvestimento delle cedole e scadenza da 1 a 3 anni (codice Bloomberg EMTXAC index: Euro MTS 1-3 Y) e raggruppa le quotazioni fornite da più di 250 società del mercato. Questi titoli comprendono i titoli di Stato di Austria, Belgio, Paesi Bassi, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Portogallo e Spagna, e includono titoli quasi sovrani Tecniche di gestione dei rischi di portafoglio Procedure quotidiane: controllo della regolamentazione delle transazioni di mercato e della corretta esecuzione delle stesse e controllo dei requisiti rego- lamentari (Autorité des Marchés Financiers). Procedure saltuarie che dipendono dalle anomalie riscontrate: spese eccessive: i manager sono informati e viene fatta la richiesta di rettificare entro 48 ore e approfondimento della rettifica. Nel caso di spese eccessive o di persistenza delle anomalie, il back office informa l Ufficio Legale che, a seconda della situazione, chiederà un immediata rettifica o contatterà direttamente il depositario e/o gli auditor. Gli intermediari negoziatori Conflitti di interesse Nessun conflitto di interesse dichiarato.

14 ITALIA Parte III Liberty 2 invest ITALIA L2INV10 28/03/2014 Allegato alla Parte III Fidelity Investments Fidelity Funds II - Australian Dollar Currency Funds Acc Data di inizio operatività: 25 novembre 1991 Caratteristiche specifiche dei benchmark - AUD Overnight Index Swap 1 Week Tecniche di gestione dei rischi di portafoglio Il Fondo adotterà un processo di gestione del rischio che gli consenta di monitorare e misurare in ogni momento il rischio delle posizioni e il loro contributo al profilo di rischio complessivo di ciascun fondo. La SICAV adotterà, se del caso, un processo di valutazione precisa e indipendente del valore degli strumenti derivati OTC. Gli intermediari negoziatori Conflitti di interesse Nessun conflitto di interesse dichiarato. Franklin templeton investment funds Estratto dal Prospetto Informativo deposito presso la Consob january 2014 TEMPLETON GLOBAL BOND FUND Data di inizio operatività: 9 settembre 2002 Caratteristiche specifiche dei benchmark - JPM Global Government Bond: Misura le performance dei mercati obbligazionari governati basati su performance in USD. Includendo sole le emissioni scambiate. L indice fornisce una realistica misura del mercato delle performance per gli investitoti internazionali Gli intermediari negoziatori Tecniche di gestione dei rischi di portafoglio Monitoraggio del rendimento del fondo rispetto al benchmark; si producono periodicamente analisi per tener monitorato il profilo di rischio/rendimento del fondo; gli indicatori più utilizzati sono la standard deviation, il tracking error, information ratio. Per i comparti Franklin u.s.governement fund e Templeton euroland bond fund: monitoraggio del rendimento del fondo rispetto al benchmark. Per i comparti Franklin us total return fund, templeton Emerging market bond fund, Templeton global bond fund: i principali rischi considerati sono i rischi legati ad un titolo, rischi di portafolgio, rischi operativi. Le misure di controllo della volatilità prendono in considerazione la volatilità di ogni singolo settore. Per misurare i rischi si utilizzano diversi strumenti sia proprietari che non. Conflitti di interesse Nessun conflitto di interesse dichiarato.

15 Parte III Liberty 2 invest ITALIA L2INV10 28/03/2014 Allegato alla Parte III ITALIA Pictet Funds S.A. Estratto dal Prospetto Informativo depositato presso la Consob in data 7 marzo 2013 PICTET FUNDS - Short Term Money Market EUR Data di inizio operatività: 08 maggio 2001 Variazione politica di investimento e dei soggetti incaricati della gestione negli ultimi due anni: Precedente denominazione: Pictet Funds - EUR Liquidity / Nuova denominazione: Pictet Funds Short Term Money Market EUR. Caratteristiche specifiche dei benchmark - EONIA: acronimo di Euro OverNight Index Average rappresenta la media ponderata dei tassi overnight applicati su tutte le operazioni di finanziamento non garantite, concluse sul mercato interbancario dalle principali banche europee. E'uno dei due benchmark utilizzati per il mercato monetario e di capitali nell'euro zone (Euribor). Ticker bloomberg: DBDLONIA. - Citigroup Eur 3 Mth Euro Dep.: Ticker bloomberg: EONIACOMP. Tecniche di gestione dei rischi di portafoglio Gli intermediari negoziatori Conflitti di interesse Nessun conflitto di interesse dichiarato dalla società. CARDIF LUX VIE SOciété anonyme Estratto dai Regolamenti dei fondi interni. FFL OPTIMIZED LOOKBACK RECOVERY Data di inizio operatività: 24 maggio 2012 FFL Timing Switch System Data di inizio operatività: 6 maggio Caratteristiche specifiche dei benchmark Gli intermediari negoziatori Tecniche di gestione dei rischi di portafoglio A seconda delle indicazioni scaturite dal modello quantitaivo trend following verrà presa o meno esposizione sugli strumenti a rischio. Inoltre attraverso l' impiego di un sistema di risk management i mercati verranno pesati in funzione della volatilità contingente, della allocazione del portafoglio e del rischio del portafoglio fissato a priori (inteso come massima oscillazione negativa). Conflitti di interesse Nessun conflitto di interesse dichiarato.

16 wm-it-l2iii PI-it Cardif Lux Vie Société Anonyme Siège social : Avenue de la Porte Neuve L-2227 Luxembourg Tél Fax : Adresse postale : B.P. 691 L-2016 Luxembourg R.C.S. Luxembourg B47240

Liberty 2 Invest Italia

Liberty 2 Invest Italia Liberty 2 Invest Italia PARTE III DEL PROSPETTO D OFFERTA RELATIVE A LIBERTY 2 INVEST ITALIA La Parte III del Prospetto d offerta, da consegnare su richiesta all Investitore-contraente, è volta ad illustrare

Dettagli

prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked Tariffa RUUA

prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked Tariffa RUUA BNL VITA S.p.A. appartenente ad Unipol Gruppo Finanziario S.p.A. Mod. 3T884 - Ed. 06/09 Offerta pubblica di sottoscrizione di Polizza BNL Revolution Crescita prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit

Dettagli

SOGE-PARTNERS INVESTIMENTO PARTE III DEL PROSPETTO D OFFERTA - ALTRE INFORMAZIONI

SOGE-PARTNERS INVESTIMENTO PARTE III DEL PROSPETTO D OFFERTA - ALTRE INFORMAZIONI SOGELIFE S.A. Compagnia lussemburghese di assicurazione sulla vita Sede sociale: 11, avenue Emile Reuter L-2420 Lussemburgo R.C. Lussemburgo B 55612 SOGE-PARTNERS INVESTIMENTO La Parte III del Prospetto

Dettagli

A) INFORMAZIONI GENERALI

A) INFORMAZIONI GENERALI La presente Parte III è stata depositata in CONSOB il 28 marzo 2008 ed è valida a partire dal 31 marzo 2008. PARTE III DEL PROSPETTO INFORMATIVO ALTRE INFORMAZIONI Offerta pubblica di sottoscrizione di

Dettagli

NUOVA SICURCAP ASSIMOCO ED. 04/2014

NUOVA SICURCAP ASSIMOCO ED. 04/2014 Offerta al pubblico di NUOVA SICURCAP ASSIMOCO ED. 04/2014 Prodotto finanziario di capitalizzazione PARTE III (Mod. V944GPIII - 0714) Pagina 1 di 6 PARTE III DEL PROSPETTO D OFFERTA ALTRE INFORMAZIONI

Dettagli

1. LA SOCIETÀ DI ASSICURAZIONE ED IL GRUPPO DI APPARTENENZA

1. LA SOCIETÀ DI ASSICURAZIONE ED IL GRUPPO DI APPARTENENZA La presente Parte III è stata depositata in CONSOB il 20 aprile 2009 ed è valida a partire dal 23 aprile 2009. PARTE III DEL PROSPETTO INFORMATIVO ALTRE INFORMAZIONI A) INFORMAZIONI GENERALI 1. LA SOCIETÀ

Dettagli

Liberty 2 Invest Italia

Liberty 2 Invest Italia Liberty 2 Invest Italia Parte I del prospetto d offerta Informazioni sull investimento e sulle coperture assicurative relative a Liberty 2 Invest Italia La Parte I del Prospetto d offerta, da consegnare

Dettagli

SCHEDA TECNICA DESCRIZIONE SEZIONI DI INVESTIMENTO

SCHEDA TECNICA DESCRIZIONE SEZIONI DI INVESTIMENTO SCHEDA TECNICA DESCRIZIONE SEZIONI DI INVESTIMENTO DURATA CONTRATTUALE LIMITI ASSUNTIVI QUESTIONARI PRESTAZIONE IN CASO DI VITA DELL ASSICURATO (capitale a scadenza) PRESTAZIONE IN CASO DI DECESSO DELL

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNICAP prodotto finanziario di capitalizzazione (Codice Prodotto RCAU1E)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNICAP prodotto finanziario di capitalizzazione (Codice Prodotto RCAU1E) Società del gruppo ALLIANZ S.p.A. Offerta pubblica di sottoscrizione di UNICAP prodotto finanziario di capitalizzazione (Codice Prodotto RCAU1E) Parte III Altre informazioni Il presente Prospetto Informativo

Dettagli

Commodity Linked. La presente Parte III è stata depositata in CONSOB il 15 febbraio 2008 ed è valida a partire dal 18 febbraio 2008.

Commodity Linked. La presente Parte III è stata depositata in CONSOB il 15 febbraio 2008 ed è valida a partire dal 18 febbraio 2008. La presente è stata depositata in CONSOB il 15 febbraio 2008 ed è valida a partire dal 18 febbraio 2008. PARTE III DEL PROSPETTO INFORMATIVO ALTRE INFORMAZIONI OFFERTA PUBBLICA DI SOTTOSCRIZIONE DI COMMODITY

Dettagli

INFORMATIVA SULLA FISCALITÀ

INFORMATIVA SULLA FISCALITÀ INFORMATIVA SULLA FISCALITÀ Con la presente comunicazione si desidera fornire una breve sintesi del regime fiscale applicabile ai fondi comuni di investimento mobiliare di diritto italiano, nonché del

Dettagli

SCHEDA TECNICA DESCRIZIONE SEZIONI DI INVESTIMENTO

SCHEDA TECNICA DESCRIZIONE SEZIONI DI INVESTIMENTO SCHEDA TECNICA DESCRIZIONE SEZIONI DI INVESTIMENTO DURATA CONTRATTUALE LIMITI ASSUNTIVI QUESTIONARI PRESTAZIONI IN CASO DI VITA DELL ASSICURATO (capitale a scadenza) PRESTAZIONE IN CASO DI DECESSO DELL

Dettagli

PARTE III DEL PROSPETTO INFORMATIVO ALTRE INFORMAZIONI

PARTE III DEL PROSPETTO INFORMATIVO ALTRE INFORMAZIONI PARTE III DEL PROSPETTO INFORMATIVO ALTRE INFORMAZIONI La Parte III del Prospetto d offerta, da consegnare su richiesta all investitore-contraente, è volta a illustrare le informazioni di dettaglio sull

Dettagli

Parte III del Prospetto d offerta Altre informazioni

Parte III del Prospetto d offerta Altre informazioni Parte III del Prospetto d offerta Altre informazioni La Parte III del Prospetto d offerta, da consegnare su richiesta all investitore-contraente, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio sull

Dettagli

Regolamento del Fondo Interno LVA Euro Index Azionario Previdenza

Regolamento del Fondo Interno LVA Euro Index Azionario Previdenza Regolamento del Fondo Interno LVA Euro Index Azionario Previdenza Art. 1 - Aspetti generali Al fine di adempiere agli obblighi assunti nei confronti dell Aderente in base alle Condizioni di Polizza, la

Dettagli

RISOLUZIONE N. 76/E. OGGETTO: Consulenza giuridica - Deducibilità dell imposta di bollo nel regime del risparmio gestito

RISOLUZIONE N. 76/E. OGGETTO: Consulenza giuridica - Deducibilità dell imposta di bollo nel regime del risparmio gestito RISOLUZIONE N. 76/E Direzione Centrale Normativa Roma, 6 novembre 2013 OGGETTO: Consulenza giuridica - Deducibilità dell imposta di bollo nel regime del risparmio gestito Con la richiesta di consulenza

Dettagli

CENTRA SOGE-PARTNERS PARTE III DEL PROSPETTO D OFFERTA - ALTRE INFORMAZIONI

CENTRA SOGE-PARTNERS PARTE III DEL PROSPETTO D OFFERTA - ALTRE INFORMAZIONI SOGELIFE S.A. Compagnia lussemburghese di assicurazione sulla vita Sede sociale: 11, avenue Emile Reuter L-2420 Lussemburgo R.C. Lussemburgo B 55612 CENTRA SOGE-PARTNERS La Parte III del Prospetto d offerta,

Dettagli

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI Offerta al pubblico di RAIFFPLANET Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI Raiffplanet Prudente Raiffplanet Equilibrata Raiffplanet Aggressiva (Mod. V 70REGFI-0311

Dettagli

Regolamento del Fondo Interno Strategic Model Portfolio

Regolamento del Fondo Interno Strategic Model Portfolio Regolamento del Fondo Interno Strategic Model Portfolio Art. 1 - Aspetti generali Al fine di adempiere agli obblighi assunti nei confronti del Contraente in base alle Condizioni di Polizza, la Compagnia

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO FONDO VALOREAZIONE

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO FONDO VALOREAZIONE Generali Italia S.p.A. - Impresa autorizzata all esercizio delle Assicurazioni e della Riassicurazione nei rami Vita, Capitalizzazione e Danni con decreto del Ministero dell Industria del Commercio e dell

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked. Combinazione Libera 80RP/20RA a premio unico

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked. Combinazione Libera 80RP/20RA a premio unico Offerta al pubblico di RAIFFPLANET Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE Combinazione Libera 80RP/20RA a premio unico (Mod. V70SSISCL137-0415) Pagina

Dettagli

Documento Informativo relativo alla sottoscrizione del contratto AZ INFINITY LIFE Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked

Documento Informativo relativo alla sottoscrizione del contratto AZ INFINITY LIFE Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked Documento Informativo relativo alla sottoscrizione del contratto AZ INFINITY LIFE Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked Data di validità: 21 marzo 2012 1. IMPRESA DI ASSICURAZIONE AZ Life

Dettagli

AISM GLOBAL OPPORTUNITIES LOW VOLATILITY FUND

AISM GLOBAL OPPORTUNITIES LOW VOLATILITY FUND AISM GLOBAL OPPORTUNITIES LOW VOLATILITY FUND SCHEDA SINTETICA - INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all Investitore-contraente prima della sottoscrizione,

Dettagli

REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI OPPORTUNITA' REDDITO E OPPORTUNITA' REDDITO PLUS

REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI OPPORTUNITA' REDDITO E OPPORTUNITA' REDDITO PLUS REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI OPPORTUNITA' REDDITO E OPPORTUNITA' REDDITO PLUS 1. ISTITUZIONE E DENOMINAZIONE DEI FONDI INTERNI Eurovita Assicurazioni S.p.A. ha istituito, secondo le modalità previste

Dettagli

GROUPAMA ASSET MANAGEMENT SGR SpA appartenente al gruppo Groupama

GROUPAMA ASSET MANAGEMENT SGR SpA appartenente al gruppo Groupama GROUPAMA ASSET MANAGEMENT SGR SpA appartenente al gruppo Groupama SUPPLEMENTO AL PROSPETTO D OFFERTA AL PUBBLICO DI QUOTE DEL FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE GROUPAMA FLEX APERTO DI DIRITTO ITALIANO

Dettagli

RISOLUZIONE N. 101/E

RISOLUZIONE N. 101/E RISOLUZIONE N. 101/E Direzione Centrale Normativa Roma, 19 novembre 2014 OGGETTO: Consulenza giuridica ai sensi dell articolo 11 della legge n. 212 del 2000 SOSTITUTO D IMPOSTA - CESSIONE QUOTE FONDI MOBILIARI

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI KEY INVESTOR INFORMATION (KIID)

INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI KEY INVESTOR INFORMATION (KIID) INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI KEY INVESTOR INFORMATION (KIID) Il presente documento contiene le informazioni chiave di cui tutti gli investitori devono disporre in relazione a questo fondo. Non

Dettagli

quadro di sintesi per la professione di Commercialista

quadro di sintesi per la professione di Commercialista La tassazione delle attività ità finanziarie: i i un quadro di sintesi per la professione di Commercialista CLAUDIA ROVINI Viterbo 3 dicembre 2015 Evento valido ai fini della F.P.C.dei dottori commercialisti

Dettagli

Supplemento di Aggiornamento al Modulo di Sottoscrizione relativo al fondo comune di investimento di diritto lussemburghese a comparti multipli

Supplemento di Aggiornamento al Modulo di Sottoscrizione relativo al fondo comune di investimento di diritto lussemburghese a comparti multipli Supplemento di Aggiornamento al Modulo di Sottoscrizione relativo al fondo comune di investimento di diritto lussemburghese a comparti multipli ROSSINI LUX FUND gestito da Eurizon Capital S.A. Data di

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il presente documento ha finalità meramente illustrative della tassazione degli interessi e degli altri redditi

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all Investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

Allegato al Modulo di sottoscrizione Comparti commercializzati in Italia da Fondo Comune d investimento di diritto lussemburghese a comparti multipli gestito da BANCA DELLE MARCHE GESTIONE INTERNAZIONALE

Dettagli

CENTRA SOGE-PARTNERS REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO OPTIMIZ BEST START EVOLUTION

CENTRA SOGE-PARTNERS REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO OPTIMIZ BEST START EVOLUTION Regolamento del fondo interno Optimiz Best Start Evolution A) OBIETTIVI E DESCRIZIONE DEL FONDO Il fondo Optimiz Best Start Evolution è un fondo interno di tipo N (vale a dire accessibile a una pluralità

Dettagli

Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo PrimaClasse Valore adesione a piani di accumulo

Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo PrimaClasse Valore adesione a piani di accumulo Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo PrimaClasse Valore adesione a piani di accumulo Informazioni specifiche La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato,

Dettagli

Regolamento del fondo interno A.G. Euro Blue Chips Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= bìêç=_äìé=`üáéë=

Regolamento del fondo interno A.G. Euro Blue Chips Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= bìêç=_äìé=`üáéë= = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= bìêç=_äìé=`üáéë= A) Obiettivi e descrizione del fondo Il fondo persegue l obiettivo di incrementare il suo valore nel lungo termine, attraverso l investimento in

Dettagli

Anno 2013 N. RF148. La Nuova Redazione Fiscale ASSICURAZIONI VITA - PRESTAZIONI COME CAPITALE O RENDITA IN UNICO

Anno 2013 N. RF148. La Nuova Redazione Fiscale ASSICURAZIONI VITA - PRESTAZIONI COME CAPITALE O RENDITA IN UNICO Anno 2013 N. RF148 ODCEC VASTO La Nuova Redazione Fiscale www.redazionefiscale.it Pag. 1 / 7 OGGETTO ASSICURAZIONI VITA - PRESTAZIONI COME CAPITALE O RENDITA IN UNICO RIFERIMENTI D.LGS. 47/2000; D.LGS.

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA Crédit Agricole Vita

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA Crédit Agricole Vita REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA Crédit Agricole Vita 1. Denominazione Viene attuata una speciale forma di gestione degli investimenti, distinta dagli altri attivi detenuti dall impresa di assicurazione,

Dettagli

DISPOSIZIONI SPECIFICHE PER IL FONDO INTERNO COLLETTIVO Z54 FFL MULTI BONUS CAPPED 2

DISPOSIZIONI SPECIFICHE PER IL FONDO INTERNO COLLETTIVO Z54 FFL MULTI BONUS CAPPED 2 DISPOSIZIONI SPECIFICHE PER IL FONDO INTERNO COLLETTIVO Z4 FFL MULTI BONUS CAPPED 2 1. INFORMAZIONI ED OBIETTIVO DEL FONDO INTERNO FFL MULTI BONUS CAPPED 2 è un Fondo Interno Collettivo di tipo N (di seguito

Dettagli

FULL OPTION ED. 2009

FULL OPTION ED. 2009 Offerta al pubblico di FULL OPTION ED. 2009 Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE Euroquota Aggressiva a premio periodico limitato (Mod. VM2SSISEA138-0414

Dettagli

Condizioni di Contratto. Offerta pubblica di sottoscrizione di MEDIOLANUM SYNERGY. prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked

Condizioni di Contratto. Offerta pubblica di sottoscrizione di MEDIOLANUM SYNERGY. prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked Offerta pubblica di sottoscrizione di MEDIOLANUM SYNERGY prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked Condizioni di Contratto E' un prodotto di Distribuito da Prodotto distribuito da Banca Mediolanum

Dettagli

FULL OPTION Ed. 2009

FULL OPTION Ed. 2009 Offerta al pubblico di FULL OPTION Ed. 2009 Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE Option Trend a premio unico (Mod. VM2SSISOT137-0414 ed. 04/2014)

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di Reditus2013 prodotto finanziario-assicurativo di tipo index linked

Offerta pubblica di sottoscrizione di Reditus2013 prodotto finanziario-assicurativo di tipo index linked La presente Parte III è stata depositata in CONSOB il 24 giugno 2008 ed è valida a partire dal 24 giugno 2008. PRTE III DEL PROSPETTO INFORMTIVO LTRE INFORMZIONI Offerta pubblica di sottoscrizione di Reditus2013

Dettagli

REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL FONDO BANCOPOSTA LIQUIDITÀ EURO

REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL FONDO BANCOPOSTA LIQUIDITÀ EURO appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL FONDO BANCOPOSTA LIQUIDITÀ EURO Collocatore Pagina 1 di 12 A) SCHEDA IDENTIFICATIVA funzionamento. Denominazione, tipologia e durata del

Dettagli

Sistema Mediolanum Fondi Italia

Sistema Mediolanum Fondi Italia Informazioni chiave per gli Investitori (KIID) Sistema Mediolanum Fondi Italia Società di Gestione del Risparmio Collocatore Unico retro di copertina Informazioni chiave per gli investitori (KIID) Il presente

Dettagli

a Liberty 2 Invest Italia

a Liberty 2 Invest Italia Liberty 2 Invest Italia Parte III del Prospetto d offerta Altre informazioni relative a Liberty 2 Invest Italia La Parte III del Prospetto d offerta, da consegnare su richiesta all Investitore-contraente,

Dettagli

Caratteristiche del Fondo

Caratteristiche del Fondo REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI BAPfondi Gold Art. 1 Aspetti generali Denominazione dei Fondi La Compagnia ha istituito e gestisce, secondo le modalità di cui al presente Regolamento, un portafoglio di strumenti

Dettagli

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked PARTE III (Mod. V70PIII-0714 ed. 07/2014)

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked PARTE III (Mod. V70PIII-0714 ed. 07/2014) Offerta al pubblico di RAIFFPLANET Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked PARTE III (Mod. V70PIII-0714 ed. 07/2014) Pagina 1 di 8 PARTE III DEL PROSPETTO D OFFERTA ALTRE INFORMAZIONI La

Dettagli

1.1. Azioni di classe A e B del comparto CS Invest (Lux) SICAV Londinium Global Equities

1.1. Azioni di classe A e B del comparto CS Invest (Lux) SICAV Londinium Global Equities CS Invest (Lux) SICAV Sicav di diritto Lussemburghese con sede legale in 5, rue Jean Monnet, L-2180 Lussemburgo Informazioni di cui al provvedimento della Banca Italia del 14 aprile 2005 I paragrafi che

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO ASSICURATIVO PREVILINK

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO ASSICURATIVO PREVILINK Allegato 4 REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO ASSICURATIVO PREVILINK Art. 1 - Denominazione del Fondo Interno La Società gestisce, con le modalità stabilite dal presente Regolamento, un portafoglio di valori

Dettagli

Sistema Anima. Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato dei Fondi comuni di investimento mobiliare gestiti da ANIMA SGR S.p.A.

Sistema Anima. Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato dei Fondi comuni di investimento mobiliare gestiti da ANIMA SGR S.p.A. Sistema Anima Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato dei Fondi comuni di investimento mobiliare gestiti da ANIMA SGR S.p.A. Linea Mercati Anima Liquidità Euro Anima Riserva Dollaro

Dettagli

Offerta al pubblico di LIFE INCOME 360 prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL14UI) Regolamento dei Fondi interni

Offerta al pubblico di LIFE INCOME 360 prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL14UI) Regolamento dei Fondi interni Offerta al pubblico di LIFE INCOME 360 prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL14UI) Regolamento dei Fondi interni REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS INCOME 360 1

Dettagli

Scheda sintetica. Le caratteristiche del prodotto. euresa-life. L investimento finanziario. Scheda sintetica

Scheda sintetica. Le caratteristiche del prodotto. euresa-life. L investimento finanziario. Scheda sintetica Scheda sintetica Scheda sintetica Scheda sintetica relativa a Global Allocation, prodotto finanziario-assicurativo di tipo Unit-Linked offerto da Euresa-life appartenente al gruppo P&V. Data di deposito

Dettagli

Il regime di tassazione dei fondi comuni d investimento d

Il regime di tassazione dei fondi comuni d investimento d Il regime di tassazione dei fondi comuni d investimento d italiani Relatori: Dott. Paolo Bifulco Dott. Sandro Botticelli Materiale predisposto da Assogestioni 1 Normativa di riferimento art. 2, commi da

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA SEZIONE 4 Società per Azioni CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA "BANCA CRV CASSA DI RISPARMIO DI VIGNOLA S.p.A. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO BANCA CRV CASSA DI RISPARMIO DI VIGNOLA

Dettagli

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked PARTE III (Mod. V70PIII-0415)

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked PARTE III (Mod. V70PIII-0415) Offerta al pubblico di RAIFFPLANET Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked PARTE III (Mod. V70PIII-0415) Pagina 1 di 9 PARTE III DEL PROSPETTO D OFFERTA ALTRE INFORMAZIONI La Parte III del

Dettagli

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazione Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all Investitore-Contraente prima della sottoscrizione, è volta a illustrare le principali caratteristiche

Dettagli

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked. Raiffplanet Aggressiva a premio unico

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked. Raiffplanet Aggressiva a premio unico Offerta al pubblico di RAIFFPLANET Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE Raiffplanet Aggressiva a premio unico (Mod. V70SSISRA137-0415) Pagina 1

Dettagli

COMUNICAZIONE AI PARTECIPANTI AL FONDO COMUNE D INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO ARMONIZZATO DENOMINATO BANCOPOSTA OBBLIGAZIONARIO FEBBRAIO 2014

COMUNICAZIONE AI PARTECIPANTI AL FONDO COMUNE D INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO ARMONIZZATO DENOMINATO BANCOPOSTA OBBLIGAZIONARIO FEBBRAIO 2014 COMUNICAZIONE AI PARTECIPANTI AL FONDO COMUNE D INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO ARMONIZZATO DENOMINATO BANCOPOSTA OBBLIGAZIONARIO FEBBRAIO 2014 LA SOSTITUZIONE DELLA SOCIETÀ GESTORE A partire dal 3 giugno

Dettagli

COMMUNITY INVESTING FUND

COMMUNITY INVESTING FUND COMMUNITY INVESTING FUND PROSPETTO INFORMATIVO SEMPLIFICATO Giugno 2009 Prospetto pubblicato mediante deposito presso l Archivio Prospetti della Consob in data 13 novembre 2009 Il presente Prospetto è

Dettagli

Regolamento del fondo interno A.G. Global Equity Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= däçä~ä=bèìáíó=

Regolamento del fondo interno A.G. Global Equity Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= däçä~ä=bèìáíó= = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= däçä~ä=bèìáíó= A) Obiettivi e descrizione del fondo La gestione ha come obiettivo la crescita del capitale investito in un orizzonte temporale lungo ed è caratterizzata

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO ANALITICO

FOGLIO INFORMATIVO ANALITICO Gennaio 2003 FOGLIO INFORMATIVO ANALITICO MEDIOBANCA 2003-2005 INDICIZZATO ALL ANDAMENTO DELL INDICE MIB30 (Cod. ISIN IT0003417075) L investimento nel titolo oggetto della presente offerta è caratterizzato

Dettagli

Regolamento del fondo interno A.G. Italian Equity Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= fí~äá~å=bèìáíó=

Regolamento del fondo interno A.G. Italian Equity Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= fí~äá~å=bèìáíó= = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= fí~äá~å=bèìáíó= A) Obiettivi e descrizione del fondo Il fondo persegue l obiettivo di incrementare il suo valore nel lungo termine, attraverso l investimento in

Dettagli

FONDO PENSIONE APERTO CARIGE

FONDO PENSIONE APERTO CARIGE FONDO PENSIONE APERTO CARIGE INFORMAZIONI SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE I dati e le informazioni riportati sono aggiornati al 31 dicembre 2006. 1 di 8 La SGR è dotata di una funzione di Risk Management

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all Investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

A. INFORMAZIONI SULL'IMPRESA DI ASSICURAZIONE.

A. INFORMAZIONI SULL'IMPRESA DI ASSICURAZIONE. NOTA INFORMATIVA POLIZZA CONVENZIONE FIDI XXX La presente Nota Informativa è redatta secondo lo schema predisposto dall ISVAP, ma il suo contenuto non è soggetto alla preventiva approvazione dell ISVAP.

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO PROGETTO SMART

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO PROGETTO SMART REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO PROGETTO SMART 1 Denominazione CNP UniCredit Vita al fine di adempiere agli obblighi assunti nei confronti degli Aderenti, in base a quanto stabilito dal Regolamento e dalle

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS E AZIONARIO EUROPA

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS E AZIONARIO EUROPA REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO Il presente Regolamento è composto dall'allegato al Regolamento del Fondo interno e dai seguenti articoli specifici per il Fondo interno. 1 - PROFILI DI RISCHIO DEL FONDO

Dettagli

Il Prospetto d offerta è volto ad illustrare all Investitore-Contraente le principali caratteristiche dell investimento proposto.

Il Prospetto d offerta è volto ad illustrare all Investitore-Contraente le principali caratteristiche dell investimento proposto. Offerta al pubblico di CREDEMVITA GLOBAL VIEW prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Assicurazione a vita intera ed a premi liberi - Codice Tariffa 60064) Si raccomanda la lettura della

Dettagli

RISOLUZIONE N. 16/E QUESITO

RISOLUZIONE N. 16/E QUESITO RISOLUZIONE N. 16/E Direzione Centrale Normativa Roma, 16 febbraio 2015 OGGETTO: Consulenza giuridica - Individuazione del soggetto tenuto all applicazione delle ritenute ed imposte sostitutive sui redditi

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI GENERALI

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI GENERALI PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI GENERALI La parte Informazioni Generali del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

DISPOSIZIONI SPECIFICHE PER IL FONDO INTERNO COLLETTIVO

DISPOSIZIONI SPECIFICHE PER IL FONDO INTERNO COLLETTIVO DISPOSIZIONI SPECIFICHE PER IL FONDO INTERNO COLLETTIVO FFL Optimiz Best Start Evolution 1. INFORMAZIONI ED OBIETTIVO DEL FONDO INTERNO FFL OPTIMIZ BEST START EVOLUTION è un Fondo Interno Collettivo di

Dettagli

A) INFORMAZIONI GENERALI 1/5. La presente Parte III è stata depositata in Consob il 30 Settembre 2008 ed è valida a partire dal 30 Settembre 2008.

A) INFORMAZIONI GENERALI 1/5. La presente Parte III è stata depositata in Consob il 30 Settembre 2008 ed è valida a partire dal 30 Settembre 2008. 2 UFFICIO ATTI PRIVATI DEMANIO MILANO MEDIOLANUM 1/5 La presente Parte III è stata depositata in Consob il 30 Settembre 2008 ed è valida a partire dal 30 Settembre 2008. A) INFORMAZIONI GENERALI PARTE

Dettagli

Sistema Anima. Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A.

Sistema Anima. Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A. Sistema Anima Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A. Linea Mercati Anima Liquidità Euro Anima Riserva Dollaro Anima Riserva Globale

Dettagli

rb vita QUALITY LIFE 2.0 SUPPLEMENTO AI FASCICOLI INFORMATIVI QUALITY LIFE 2.0 (Tariffe 38UR05_RBV e38ur07_rbv)

rb vita QUALITY LIFE 2.0 SUPPLEMENTO AI FASCICOLI INFORMATIVI QUALITY LIFE 2.0 (Tariffe 38UR05_RBV e38ur07_rbv) rb vita QUALITY LIFE 2.0 SUPPLEMENTO AI FASCICOLI INFORMATIVI QUALITY LIFE 2.0 (Tariffe 38UR05_RBV e38ur07_rbv) Il presente Supplemento forma parte integrante e necessaria dei Fascicoli informativi QUALITY

Dettagli

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore-contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali caratteristiche

Dettagli

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazione Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all Investitore-Contraente prima della sottoscrizione, è volta a illustrare le principali caratteristiche

Dettagli

RIFORMA DELLA TASSAZIONE DELLE RENDITE FINANZIARIE

RIFORMA DELLA TASSAZIONE DELLE RENDITE FINANZIARIE RIFORMA DELLA TASSAZIONE DELLE RENDITE FINANZIARIE L articolo 2 del decreto legge 13 agosto 2011 n. 138, convertito, con modificazioni, nella legge 14 settembre 2011 n. 148, concernente ulteriori misure

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE AL PROSPETTO DI BASE RELATIVO AL PROGRAMMA

CONDIZIONI DEFINITIVE AL PROSPETTO DI BASE RELATIVO AL PROGRAMMA Sede sociale Napoli Via Filangieri, 36 Numero Iscrizione nel Registro delle Imprese di Napoli e Codice Fiscale/Partita IVA. 04504971211 Capitale sociale Euro 71.334.180,00 Iscritta all Albo delle Banche

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all Investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

Scheda Sintetica - Informazioni Generali

Scheda Sintetica - Informazioni Generali Scheda Sintetica - Informazioni Generali La parte Informazioni Generali, da consegnare obbligatoriamente all Investitore-Contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le informazioni generali

Dettagli

FIDELITY. Contratto di assicurazione caso morte a vita intera con rivalutazione annua del capitale a premio unico (Tariffa U16001R)

FIDELITY. Contratto di assicurazione caso morte a vita intera con rivalutazione annua del capitale a premio unico (Tariffa U16001R) FIDELITY Contratto di assicurazione caso morte a vita intera con rivalutazione annua del capitale a premio unico (Tariffa U16001R) IL PRESENTE FASCICOLO CONTRATTUALE CONTENENTE a) Documento Informativo

Dettagli

Profili fiscali della polizza vita come strumento di protezione del patrimonio e di pianificazione successoria

Profili fiscali della polizza vita come strumento di protezione del patrimonio e di pianificazione successoria S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Tutela del patrimonio: disamina dei diversi strumenti a disposizione e criteri di scelta Profili fiscali della polizza vita come strumento di protezione del

Dettagli

Informazioni concernenti il collocamento in Italia delle azioni della UBS (Lux) Money Market Sicav di diritto Lussemburghese

Informazioni concernenti il collocamento in Italia delle azioni della UBS (Lux) Money Market Sicav di diritto Lussemburghese Allegato al modulo di sottoscrizione Il presente modulo è stato depositato presso l archivio prospetti della CONSOB in data 23/09/2014 è valido dal 01/10/2014 Informazioni concernenti il collocamento in

Dettagli

Sezione Terza I Fondi comuni di investimento

Sezione Terza I Fondi comuni di investimento Sezione Terza I Fondi comuni di investimento 369. Nella valutazione dei beni del fondo comune di investimento, il valore degli strumenti finanziari ammessi alle negoziazioni su mercati regolamentati è

Dettagli

Cassa Lombarda S.p.A. 1 di 6 FOGLIO INFORMATIVO DEPOSITO TITOLI E STRUMENTI FINANZIARI A CUSTODIA ED AMMINISTRAZIONE

Cassa Lombarda S.p.A. 1 di 6 FOGLIO INFORMATIVO DEPOSITO TITOLI E STRUMENTI FINANZIARI A CUSTODIA ED AMMINISTRAZIONE Cassa Lombarda S.p.A. 1 di 6 FOGLIO INFORMATIVO DEPOSITO TITOLI E STRUMENTI FINANZIARI A CUSTODIA ED AMMINISTRAZIONE INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica: CASSA LOMBARDA SPA Sede legale:

Dettagli

PrevAer Fondo Pensione

PrevAer Fondo Pensione Pagina 1 di 5 Documento sul Regime Fiscale aggiornato al 27 marzo 2015 Regime fiscale applicabile ai lavoratori iscritti a una forma pensionistica complementare dopo il 31 dicembre 2006 e ai contributi

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA 4CAVITA

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA 4CAVITA REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA 4CAVITA 1. Denominazione Viene attuata una speciale forma di gestione degli investimenti, distinta dagli altri attivi detenuti dall impresa di assicurazione, denominata

Dettagli

FUSIONE DEL FONDO ALBOINO RE NEL FONDO ACOMEA BREVE TERMINE

FUSIONE DEL FONDO ALBOINO RE NEL FONDO ACOMEA BREVE TERMINE FUSIONE DEL FONDO ALBOINO RE NEL FONDO ACOMEA BREVE TERMINE DOCUMENTO INFORMATIVO PER I PARTECIPANTI AL FONDO ALBOINO RE REDATO AI SENSI DEL CAPITOLO V, TIT. V, SEZ. II DEL REGOLAMENTO BANCA D ITALIA 8/5/2012

Dettagli

SCHEDA SINTETICA SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI GENERALI

SCHEDA SINTETICA SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI GENERALI SCHEDA SINTETICA SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI GENERALI La parte Informazioni Generali, da consegnare obbligatoriamente all Investitore-Contraente prima della sottoscrizione, è volta a illustrare le informazioni

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE B.P.Vi FONDI SGR S.p.A. Gruppo Bancario Banca Popolare di Vicenza S.c.p.a. PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente

Dettagli

REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI

REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI Art. 1 - Aspetti generali Al fine di adempiere agli obblighi assunti nei confronti del Contraente in base alle Condizioni di Polizza, la Compagnia ha costituito quattro Fondi

Dettagli

Documento Sul Regime Fiscale

Documento Sul Regime Fiscale 2015 Documento Sul Regime Fiscale Il presente documento illustra sinteticamente il regime fiscale in vigore a decorrere dall 1 gennaio 2007, alla luce delle disposizioni dell Agenzia delle Entrate (Circolare

Dettagli

Prospetto Semplificato datato Dicembre 2011

Prospetto Semplificato datato Dicembre 2011 BPVN STRATEGIC INVESTMENT FUND è una Società d investimento a capitale variabile autorizzata ai sensi della Parte I della Legge lussemburghese del 17 dicembre 2010 Con sede legale in: 26, Boulevard Royal

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE Prot.2013/151663 Modalità di attuazione delle disposizioni relative al monitoraggio fiscale contenute nell articolo 4 del decreto legge 28 giugno 1990, n. 167, convertito, con modificazioni, dalla legge

Dettagli

ALLEGATO 1 Regolamento del Fondo Interno Assicurativo

ALLEGATO 1 Regolamento del Fondo Interno Assicurativo ALLEGATO 1 Regolamento del Fondo Interno Assicurativo Art. 1 - Istituzione e denominazione del Fondo Interno Assicurativo Poste Vita S.p.A. (la Compagnia ) ha istituito, secondo le modalità indicate nel

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE DI HELVETIA DOMANI - FONDO PENSIONE APERTO Helvetia Domani Fondo pensione Aperto è iscritto all Albo tenuto dalla COVIP

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE DI HELVETIA DOMANI - FONDO PENSIONE APERTO Helvetia Domani Fondo pensione Aperto è iscritto all Albo tenuto dalla COVIP DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE DI HELVETIA DOMANI - FONDO PENSIONE APERTO Helvetia Domani Fondo pensione Aperto è iscritto all Albo tenuto dalla COVIP con il n. 91 Il presente documento integra il contenuto

Dettagli