Cogliere il fascino ritrovato della City

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Cogliere il fascino ritrovato della City"

Transcript

1 È disponibile la nuova app di ETF news per il tuo Ipad, è gratis! NUMERO GIUGNO Nuove emissioni UBS porta a Milano il proprio replicante sulle materie prime con copertura valutaria Pillole ETF BlackRock pianifica la creazione di un mercato unico per gli ETF in Europa Tema caldo Viaggio oltremanica con gli ETF Attenzione alla volatilità della sterlina Mercato ETF Replicanti sul debito tricolore, nuova veste per il Lyxor ETF sui BOT Focus Banca Imi La liquidità delle banche centrali sostiene i mercati azionari ETF in cifre ETF Plus: migliori, peggiori e più scambiati a uno e sei mesi Cogliere il fascino ritrovato della City

2 MERCATO ETF a cura di Titta Ferraro 2 ETF sulle materie prime con protezione valutaria Investire sulle materie prime con un ampia diversificazione e senza doversi curare del rischio valutario. Sono le caratteristiche principali dell ultimo arrivato in ordine di tempo sul mercato ETFPlus di Borsa Italiana, l UBS-ETF plc CMCI Composite SF (EUR). La novità portata da Milano da UBS Global Asset Management, nella doppia versione classe A e I (la classe I presenta commissioni inferiori ed è dedicata ad investitori che considerano ampi volumi di negoziazione), replica l andamento dell indice UBS Bloomberg CMCI Composite Hedged EUR Total Return che si basa a sua volta sull UBS Bloomberg Constant Maturity Commodity (CMCI) Total Return Index. Il paniere è rappresentativo dei diversi settori di materie prime che vengono ponderati sulla base dei dati relativi a congiuntura e liquidità. L intento è pertanto quello di offrire un esposizione dinamica ai diversi componenti dei cinque diversi settori delle materie prime (energia, agricoltura, bestiame, metalli industriali e preziosi). Le ponderazioni sono riviste due volte l anno, con l indice che è ribilanciato su base mensile. Al 31 gennaio l indice vedeva una lieve prevalenza di commodity energetiche (36,67%), seguite da agricole (28,35%), metalli industriali (28,77%), metalli preziosi (6,13%) e bestiame (4,09%). Le singole commodity vengono pesate all interno dell indice Caratteristiche dei due nuovi ETF su materie prime sulla base di modelli di consumo globali commenta Simone Rosti, responsabile Italia di UBS ETF con l UBS Bloomberg Constant Maturity Commodity Index (CMCI) che è il primo indice di materie prime che diversifica gli investimenti lungo tutta la curva delle scadenze fornendo un esposizione più continuativa all asset class ed evitando allo stesso tempo le attività speculative che possono accompagnare i rinnovi mensili degli indici tradizionali. L indice UBS Bloomberg CMCI Total Return Index consente infatti di diversificare su varie scadenze di future, ripartendo così l investimento sull intera curva delle scadenze e creando i presupposti per un esposizione su base continuativa ai mercati delle materie prime. La copertura dal rischio di cambio rispetto all Euro (le principali materie prime sono quotate in dollari) è effettuata giornalmente, esclusivamente sui rendimenti dell indice (che vengono convertiti nella valuta rilevante quotidianamente) e non sul valore nozionale. Il fondo adotta una metodologia di replica sintetica facendo quindi Simone Rosti, responsabile Italia di UBS ETF Nome UBS ETF plc - CMCI Composite SF (EUR) hedged A UBS ETF plc - CMCI Composite SF (EUR) hedged I Indice di riferimento UBS Bloomberg CMCI Composite Hedged EUR Total Return UBS Bloomberg CMCI Composite Hedged EUR Total Return Codice Isin IE00B58HMN42 IE00B5T0R047 Codice di negoziazione CCEUAS CCEUIS Armonizzato Sì (UCITS IV) Sì (UCITS IV) TER (costi totali) 0,62% l anno 0,45% l anno Dividendi / Interessi Capitalizzati Capitalizzati Fonte: UBS ETF ricorso a contratti derivati (swap) per replicare la performance dell indice di riferimento. Non è prevista la distribuzione di dividendi. Il TER è pari a 0,62% per la versione classe A, mentre scende a 0,45% per quello classe I. Terre rare, un altro modo di dire commodity L universo delle materie prime comprende anche le terre rare, un gruppo di 17 elementi chimici utilizzati in maniera intensiva in molteplici settori industriali, soprattutto per prodotti innovativi e a elevata tecnologia. Il fatturato globale annuo delle industrie dipendenti da questi metalli è stimato in miliardi di euro, pari al 5% del prodotto interno lordo mondiale. UBS ETF in una recente nota sulle terre rare sottolinea come queste materie prime del futuro sono molto interessanti alla luce della domanda in forte crescita, vista arrivare a 200mila tonnellate nel 2015 dalle 124mila del 2009 con conseguenti difficoltà di approvvigionamento e impennate dei prezzi. A differenza di altre materie prime, questi metalli rari non sono negoziati in borsa e non sono dunque disponibili contratti a termine standardizzati. A medio termine, in questo comparto non sono pertanto previsti prodotti finanziari con sottostanti fisici. La via alternativa più accessibile è l investimento in società minerarie. Da gennaio a Milano è quotato l UBS STOXX Global Rare Earth ETF, il primo ETF europeo sul settore che rispecchia la performance di società al di fuori della Cina che generano almeno il 30% del loro fatturato con terre rare

3 3 NEWS DAL MONDO ETF News BlackRock propone un nuovo sistema di negoziazione degli ETF in Europa BlackRock, società leader mondiale di asset management che controlla ishares, ha annunciato un piano volto a creare un nuovo singolo mercato di negoziazione degli ETF in Europa. Il primo ETF di ishares avente una struttura di settlement internazionale sarà emesso e depositato per la prima volta in un sistema di deposito accentrato internazionale gestito da Euroclear Bank. L intento è creare un mercato unico europeo per i fondi negoziati in borsa. Attualmente gli ETF quotati su più piazze europee sono regolati tramite i diversi sistemi di deposito accentrato operanti su base nazionale. La creazione di piattaforma centralizzata di deposito degli ETF, rimarca la nota di BlackRock, offrirà efficienza a tutti i livelli di negoziazione, compensazione e regolamento. Negli Stati Uniti è attiva da tempo un unica piattaforma di deposito degli ETF. La semplificazione della struttura di emissione e l ambiente postnegoziazione del mercato europeo degli ETF mira ad agevolare il lavoro dei market maker e diminuire il costo totale di un ETF grazie ad un ottimizzazione delle spese di negoziazione. Questa partnership pionieristica mira a facilitare la crescita del mercato europeo degli ETF, semplificando la struttura di emissione e l ambiente postnegoziazione per gli ETF europei, ha commentato Mark Wiedman, responsabile Global di ishares. Wiedman ritiene che affinché il mercato europeo degli ETF possa raggiungere i miliardi di dollari nei prossimi tre-cinque anni, l intero ecosistema di mercato deve diventare più efficiente per gli investitori. Delisting per due Lyxor ETF Il Consiglio di Amministrazione della SICAV Multi Units Luxembourg ha deciso di procedere alla liquidazione del Lyxor Etf Daxplus Covered Call (Isin: LU ) e del Lyxor Etf Daxplus Protective Put (Isin: LU ). La liquidazione interverrà in data 21 giugno 2013 e verrà effettuata sulla base del valore unitario (NAV) dell ETF calcolato il 24 giugno sulla base della valutazione degli attivi del 21 giugno. I due ETF verranno delistati da Borsa Italiana e contestualmente dalle borse estere in cui sono quotati, a far data dalla chiusura della seduta di borsa del 17 giugno. Deutsche Asset & Wealth Management db x-trackers CSI 300 UCITS ETF La Cina a portata di mano 1 Fonte: DB ETF Ricerca, marzo Il più grande ETF sul CSI 300 in Europa 1 Con il db x-trackers CSI 300 UCITS ETF è possibile investire con un unica transazione in un le A-shares emesse da società cinesi quotate nelle borse di Shanghai e Shenzhen, denominate Con un patrimonio gestito di quasi un miliardo di dollari in continua crescita, il db x-trackers CSI 300 UCITS ETF è il più grande ETF creato per replicare l indice CSI 300 in Europa 1. Nome del prodotto ISIN Codice di neg. TER Dividenti db x-trackers CSI 300 UCITS ETF (1C) LU XCHA 0,50% Capitalizzazione Prima dell adesione leggere il documento di quotazione, il prospetto ed il KIID del comparto rilevante. Avvertenze Potete ottenere gratuitamente tali documenti presso Deutsche Bank AG, Via Turati 27, Milano e sul sito db x-trackers è un marchio commerciale di proprietà di Deutsche Bank AG. Gli ETF descritti nel presente opuscolo informativo sono azioni di db x-trackers II, una società d investimento costituita ai sensi del diritto lussemburghese nella forma di Société d Investissement à Capital Variable (SICAV). Deutsche Bank AG e lo sponsor degli indici non rilasciano alcuna dichiarazione o garanzia circa i rendimenti che possono essere ottenuti dall utilizzo del relativo indice. Le informazioni contenute nel presente documento sono destinate esclusivamente all utilizzo in Italia. La pubblicazione del presente documento giudizio, da parte della stessa, sull opportunità dell eventuale investimento ivi descritto. I prodotti descritti adottano una struttura swap based. Si prega di far rifermento alla sezione Rischio di Controparte presente nel Documento di Quotazione e nel Prospetto per una descrizione dettagliata dello stesso e delle tecniche per ridurlo attraverso il rilascio di una garanzia. Deutsche Asset & Wealth Management racchiude in sé tutte le attività di asset management and wealth management

4 TEMA CALDO a cura di Titta Ferraro Viaggio oltremanica con gli ETF sulla City Stretta nella morsa tra debole crescita ed elevato deficit di bilancio, la Gran Bretagna sta comunque evitando l ondata recessiva che attraversa buona parte dei paesi del Vecchio continente. Archiviato il primo trimestre dell anno con Pil in progresso dello 0,3% rispetto al trimestre precedente, le attese sono di un ritmo di crescita in aumento nel secondo trimestre. A maggio la Bank of England (BoE) per la prima volta dall inizio della crisi finanziaria ha rivisto al rialzo le stime di crescita per l economia britannica e ora vede per quest anno una crescita del Pil nell ordine dell 1,1% rispetto al +0,9% indicato in precedenza. Riscontri confortanti sono arrivati anche dall indice Pmi manifatturiero di maggio salito a 51,3 punti, sui massimi a 14 mesi. Maggiore crescita abbinata anche a un inflazione più contenuta che potrebbe contribuire a dare maggior margine di manovra alla Banca centrale britannica nel caso si rendesse necessario iniettare un maggiore stimolo monetario. In tal senso è forte l attesa per l approdo alla guida della BoE di Mark Carney che il 1 luglio prenderà il posto di Mervyn King. Nuovo corso alla BoE con l arrivo di Carney Il mercato guarda soprattutto alla possibile introduzione di nuovi metodi volti a sostenere al meglio l economia. Carney negli scorsi mesi ha alimentato tali attese definendo le azioni del Giappone come un esperimento di politica coraggiosa da cui l Europa può trarre insegnamenti. Barclays ritiene probabile l adozione da parte della BoE di una più esplicita guidance sui tassi di interesse collegando la politica monetaria al tasso di disoccupazione sull orma di quanto fatto dalla Fed. Carney potrebbe anche mostrarsi più aperto all acquisto di asset diversi dai Gilt. Non pensiamo che l arrivo di Carney aumenti le probabilità di maggiore QE - precisa Simon Hayes di Barclays - ma dati economici deboli possono indurre il MPC ad agire. ETF sulla City frenati in parte dall effetto valuta Così come gli altri maggiori listini mondiali, la Borsa londinese presenta un saldo 2013 decisamente positivo con il Ftse 100 che segna +11,7% da inizio anno che diventa +22% considerando gli ultimi 12 mesi. Sul mercato ETFPlus di Borsa Italiana sono diversi gli strumenti atti a prendere posizione sull azionario britannico. L indice più utilizzato come sottostante è il Ftse 100, paniere guida delle principali 100 società quotate a Londra. A livello di performance spicca quest anno il replicante sulle small cap britanniche (Cs Etf (Ie) on Msci Uk Small Cap) che segna un +11,6%. Sul bilancio dei primi 5 mesi dell anno degli ETF sull azionario d oltremanica pesa l effetto valuta: infatti la svalutazione della sterlina (quasi -5% da inizio anno rispetto all euro) ha penalizzato gli investitori dell area euro esposti al rischio cambio euro/ sterlina. Nel segmento strutturati ci sono il Db x-trackers Ftse 100 Short Etf, che permette di andare al ribasso sull indice Ftse 100, e il Db X-Trackers Ftse100 Lev Daily Etf, atto invece alla replica con leva 2 dell andamento dell indice guida britannico. Va ricordato che la performance degli ETF a leva è calcolata sulla base dei rendimenti giornalieri composti e può quindi discostarsi da quella offerta dall indice non a leva soprattutto in contesti di elevata volatilità. 4 Gli ETF per investire sull azionario britannico Nome Codice ISIN Sottostante TER Dividendi Perf 2013* Metodo di replica Amundi Etf Msci Uk FR Msci UK TRN 0,25% Capitalizzati 7,98% Sintetica Cs Etf (Ie) on Ftse 100 IE00B3VWKZ07 Ftse 100 TRN 0,33% Capitalizzati 8,11% Fisica Cs Etf (Ie) on Msci Uk IE00B539F030 Msci UK TRN 0,33% Capitalizzati 8,18% Fisica Cs Etf (Ie) on Msci Uk Small Cap (B) IE00B3VWLG82 MSCI UK Small Cap TRN 0,58% Capitalizzati 11,67% Fisica Cs Etf (Ie) on Msci Uk Large Cap (B) IE00B3VWKZ07 MSCI UK Large Cap TRN 0,48% Capitalizzati 7,48% Fisica ishares Ftse 100 IE Ftse 100 0,40% Trimestrali 5,88% Fisica Lyxor Etf Ftse 100 FR Ftse 100 0,15% Capitalizzati 8,34% Sintetica Ubs Etfs Ftse 100 Sf A-Acc IE00B3X0KQ36 Ftse 100 TR 0,47% Capitalizzati n.d. Fisica Ubs-Etf Ftse 100 (Gbp) A-Dis LU Ftse 100 TR 0,35% Semestrali n.d. Fisica Ubs-Etf Ftse 100 (Gbp) I-Dis LU Ftse 100 TR 0,23% Semestrali n.d. Fisica Db x-trackers Ftse 100 Short Etf LU Ftse 100 Short Index 0,50% Capitalizzati -16,11% Sintetica Db X-Trackers Ftse100 Lev Daily Etf LU Ftse 100 Leveraged Index 0,50% Capitalizzati 20,18% Sintetica *Dati aggiornati al 3 giugno 2013 Elaborazione: Etf News

5 MERCATO ETF a cura di Titta Ferraro 5 Replicanti sul debito tricolore, nuova veste per il Lyxor ETF sui BOT Nonostante il contesto economico ancora altamente avverso, l Italia sta dimostrando di aver ritrovato una piena credibilità agli oggi degli investitori internazionali. L esito incerto delle elezioni di febbraio non ha portato al riaccendersi della spia rossa alla voce spread Btp/Bund e negli ultimi mesi le aste statali hanno visto la carta italiana suscitare un elevato interesse con rendimenti di assegnazione che si sono ormai stabilizzati sui minimi storici per quanto concerne Gli ETF su indici composti da titoli di Stato italiani hanno offerto interessanti ritorni nell ultimo anno grazie al ritorno di fi ducia sull Italia. Cambia il sottostante del Lyxor ETF BOT la parte corta della curva dei tassi. Il prossimo passo, come sottolineato settimana scorsa dal governatore di Bankitalia Ignazio Visco, sarà tornare a premere sull acceleratore per riformare profondamente il Paese al fine di ridare slancio a un economia reduce da sette trimestri consecutivi di contrazione. Il ritrovato appeal dei titoli di Stato italiani è testimoniato dalle solide performance nell ultimo anno degli ETF legati al debito tricolore. In particolare saldo positivo a doppia cifra per il db x-trackers II MTS Ex-Bank of Italy Aggregate ETF (+11,06%) composto da un mix di BOT, BTP e CCT; meglio ha fatto il db x-trackers II MTS Ex-Bank of Italy BTP ETF (+13,54%). Sul mercato ETFPlus complessivamente sono sei gli ETF proposti da diversi emittenti (Deutsche Bank, Lyxor e ishares) che permettono di prendere posizione sul debito tricolore a cui si aggiungono due ETF strutturati long e short (entrambi a leva due) sul future Btp proposti da Lyxor, con quello long che si segnala per il +45% messo a segno negli ultimi 12 mesi. Non va dimenticato che questi ETF godono di una fiscalità agevolata al 12,5% in quanto il patrimonio è interamente investito in titoli di stato italiani. Cambia il sottostante del Lyxor ETF sui BOT Settimana scorsa intanto ha cambiato veste il Lyxor ETF sui titoli di stato italiani a breve scadenza. A partire dal 30 maggio infatti il nome dell ETF passa da Lyxor ETF Bot 6M a Lyxor Ucits ETF Bot MTS ex Bank of Italy con un nuovo indice sottostante, l MTS Italy BOT Ex-Bank of Italy che ha preso il posto dell MTS Italy MTS Italy Treasury BOT 6 Months. Tutte le altre caratteristiche dell ETF sono rimaste invariate (codice di negoziazione e commissioni di gestione). Il nuovo indice si espone a 20 Bot negoziati sulla piattaforma MTS con scadenza tra 0 a 12 mesi, mentre il precedente benchmark comprendeva quelli con scadenza tra 2 e 12 mesi. La sua durata finanziaria (duration) è di circa 5 mesi con un rendimento superiore rispetto a titoli di stato equivalenti o, addirittura, con durate finanziarie superiori di paesi quali Germania, Francia e Stati Uniti. In Italia il nuovo benchmark del Lyxor ETF sui BOT - commenta Marcello Chelli, referente per i Lyxor ETF in Italia è dal 1990 l indiscusso standard di mercato ed oggi viene utilizzato da circa 140 fondi, con un patrimonio totale di 50 miliardi di Euro. Tale modifica, pertanto, offre ulteriori potenzialità di raccolta per lo strumento che, a pochi mesi dal lancio, ha già un patrimonio di oltre 100 milioni di euro. Nuove caratteristiche del Lyxor ETF BOT Nome Indice di riferimento Codice Isin Codice di negoziazione Armonizzato TER (costi totali) Dividendi / Interessi Lyxor UCITS ETF BOT MTS Ex Bank of Italy MTS Italy BOT Ex-Bank of Italy FR BOT6M Sì (UCITS IV) 0,15% l anno Capitalizzati Fonte: Lyxor

6 FOCUS BANCA IMI Collegati al sito per leggere tutte le ricerche o ascoltare i risultati con il servizio Podcast L APPROFONDIMENTO DI BANCA IMI La liquidità delle banche centrali sostiene i listini 6 Permane l intonazione positiva sui mercati azionari, con gli indici statunitensi che registrano nuovi massimi storici grazie alle politiche fortemente espansive della Fed e a dati macro superiori alle attese. Le piazze europee restano sostenute dalle nuove manovre di stimolo alla crescita da parte della BCE, che potrebbe tagliare ulteriormente il tasso ufficiale di riferimento nella riunione di giugno o al più in quella del prossimo luglio. Inoltre, la Banca Centrale Europea resta focalizzata sul garantire la liquidità al sistema e sulle La massiccia liquidità in circolazione è ancora il maggior driver per l azionario. Le Borse europee trovano la sponda della Bce che potrebbe propendere per un nuovo taglio dei tassi a luglio o già questo mese modalità di potenziamento del credito soprattutto a favore delle PMI. La massiccia liquidità in circolazione si conferma al momento il maggior driver per l azionario ed eventuali timori di un rallentamento del ritmo di acquisto dei titoli da parte della Fed potrebbero aumentare la volatilità dei principali indici internazionali. A tal proposito, Bernanke ha difeso le misure di QE dichiarando che una stretta prematura della politica monetaria contrasterebbe la ripresa economica e avrebbe luogo se i prossimi dati dovessero sottolineare un ulteriore miglioramento della congiuntura economica statunitense. Di contro, dalla diffusione dei verbali dell ultima riunione del FOMC è emerso che il Comitato Federale monetario ha discusso di modalità e tempi per rallentare il ritmo di acquisti già nella prossima riunione di giugno suscitando alcuni timori sui mercati. Riteniamo che eventuali riduzioni del quantitativo di titoli acquistati avverranno in modo graduale, tale da non fornire turbative troppo rilevanti sui mercati. Gli indici statunitensi restano focalizzati sulle prospettive di crescita economica in riaccelerazione per i prossimi trimestri, sostenute soprattutto dai dati relativi all occupazione. La seconda stima del Pil del 1 trimestre ha registrato una revisione verso il basso di un decimo a 2,4% t/t annualizzato, ma ha mostrato un miglioramento delle qualità della crescita con un contributo positivo dei consumi privati, degli investimenti e delle esportazioni. Inoltre, la stagione delle trimestrali appena conclusa evidenzia una crescita degli utili mediamente superiore alle attese nel 67,3% dei casi e in linea nell 8,9%. Relativamente all S&P500, nonostante le stime di consenso relative al 1 trimestre fino al mese scorso indicassero una lieve contrazione degli utili, grazie alle sorprese positive i primi tre mesi hanno riportato utili in crescita del 2,6%, grazie soprattutto all apporto positivo di Telefonici, Utility, Finanziari e Beni di consumo ciclici. In termini di fondamentali, i multipli di utile dell S&P500 salgono leggermente rispetto alla precedente rilevazione ma in misura meno che proporzionale rispetto a quelli europei e raggiungendo 15x sul 2013 e 13,5x per il prossimo esercizio, a fronte di una crescita degli utili del 7,5%, pressoché invariata rispetto alla precedente rilevazione. Su livelli più contenuti i multipli del Dow Jones a 13,8x, a fronte di crescite costanti anche se a una sola cifra. Di contro, aumentano ancora i multipli di utile del Nasdaq Composite, giunti a 19x sull anno in corso per scendere a 16x nel 2014, a fronte di una crescita degli utili attesa al 6,8% sul 2013 e al 18,7% per il prossimo esercizio. A livello settoriale le stime di consenso rilevano una forte crescita per i Bancari, gli Assicurativi i Telefonici e le Costruzioni; queste ultime continuano a beneficiare della ripresa del settore immobiliare, sostenuto anche dai tassi sui mutui ai minimi storici e dai prezzi delle case in rialzo. Relativamente all azionario europeo, alcune trimestrali superiori alle attese sostengono il buon momento degli indici, anche se il contesto macro resta debole, delineando ancora un quadro di blanda recessione (-0,7%) per Eurolandia nell anno in corso. Un ritorno alla crescita è infatti atteso solo nel 2014 allo 0,9%. A tal proposito, i dati preliminari del PIL relativi al 1 trimestre sono stati inferiori alle attese, segno che il problema cruciale resta quello della crescita e urgono misure di defiscalizzazione per far ripartire l economia. L unico paese che nel 1 trimestre mantiene una crescita positiva è la Germania (+0,1%), anche se inferiore alle attese, mentre per Francia e Italia il calo è rispettivamente dello 0,1% e dello 0,5%. In termini di indicatori di fiducia a livello europeo, lo ZEW tedesco di maggio non ha registrato quel rimbalzo che ci si aspettava dopo il calo superiore alle attese di aprile. Il contesto congiunturale registra anche un accentuata debolezza del mercato del lavoro; in aprile il tasso di disoccupazione europeo ha toccato un nuovo massimo storico al 12,2%. In merito alle valutazioni dell Eurostoxx i rialzi dell ultimo periodo portano a un leggero aumento dei multipli di utile, che salgono a 13,3x a fronte di crescite degli utili riviste leggermente al rialzo dal consenso rispetto alla precedente rilevazione di aprile e pari al 14,4% per il 2013 e al 15,5% per il 2014, che seguono al calo del 2% del Analizzando i singoli indici, il consenso rivede al rialzo gli utili del DAX, attesi in crescita del

7 7 4,5% dopo aver registrato un aumento degli utili anche nel 2012, anno che per gli altri indici si è rivelato in calo. L Ibex conferma multipli in linea con il benchmark e può contare su un aumento degli utili rilevante, che però al momento non compensa l enorme contrazione dello scorso esercizio. Il FTSE di Londra conferma multipli inferiori al benchmark europeo, con utili attesi in crescita a una sola cifra. Lo SMI svizzero conferma forza relativa e bassa volatilità nonostante multipli leggermente a premio a fronte di un aumento degli utili atteso a doppia cifra. A livello settoriale, confermiamo positività su Bancari, che beneficiano del ridimensionamento degli spread e dell elevata liquidità garantita dalle Banche centrali, oltre al progetto di Unione Bancaria Europea, nonostante il quadro macro resti difficile e le sofferenze si confermino elevate. Gli Assicurativi restano meno volatili dei Bancari, confermando un PEG (rapporto multipli crescite) inferiore all unità. Buon rapporto multipli/crescite anche per gli Industriali, sostenuti dai mercati emergenti (il consenso ha rivisto al rialzo le attese di utile), e i Tecnologici, che con gli utili del 2013 dovrebbero compensare parzialmente il forte calo rilevato nello scorso anno; questi ultimi sono sostenuti dalle vendite di tablet e smartphone. In termini di forza relativa da inizio anno i comparti difensivi continuano a sovraperformare quelli ciclici, potendo contare su positivi flussi di cassa, interessanti dividendi, politiche di prezzo in grado di bilanciare l eventuale debolezza dei volumi, brand di valore e un esposizione verso i mercati emergenti. Il Farmaceutico si conferma il settore con il miglior guadagno da inizio anno, anche se nelle ultime settimane sta registrando un andamento sostanzialmente laterale. Nell ultimo mese però i ciclici recuperano forza relativa, trainati da Auto, Tecnologici e Costruzioni e dal rimbalzo delle Risorse di Base. Seguono il Lusso e gli Industriali, che continuano a contare sulla forza degli emergenti. Piazza Affari resta sostenuta dalla liquidità in circolazione e dal ridimensionamento dello spread, che consente alle banche di proseguire nella fase di recupero delle quotazioni. Sul fronte macro la domanda interna resterà debole e le attese confermano un mercato del lavoro ancora in calo. La ripresa resta nelle mani delle esportazioni, dato il progressivo calo del potere di acquisto delle famiglie italiane. Lo scenario inflattivo resta sotto controllo e i dati di aprile hanno registrato un aumento dell 1,2%, inferiore alle attese con obiettivi al 2% per il Si confermano le attese di un calo del PIL dell 1,5%, mentre si attende un favorevole impatto sul ciclo dai pagamenti della Pubblica Amministrazione. Inoltre, la Commissione ha decretato l uscita dalla Multipli, crescite e PEG dei principali indici azionari ( ) procedura per deficit eccessivo dell Italia condizionata però al rispetto di una serie di raccomandazioni, tra cui il prosieguo dell aggiustamento strutturale del bilancio con l obiettivo di instradare l elevatissimo debito/pil su una traiettoria stabilmente in discesa. In aggiunta, si richiama all importanza di attuare riforme strutturali nel mercato del lavoro per favorire un miglior allineamento dei salari alla produttività. Stando al rapporto della Commissione l Italia dovrebbe inoltre alleggerire il carico fiscale da lavoro e capitale compensandolo con la maggiore tassazione di consumi e immobili.relativamente ai fondamentali del FTSE MIB i multipli restano in linea con il benchmark europeo per l anno in corso e a lieve a sconto sul 2014, a fronte di crescite per il momento elevate, anche se probabilmente verranno riviste al ribasso. Valore 2012E P/E (x) 2013E 2014E Var. EPS % 2012E 2013E 2014E Media E PEG (P/E 13E su var. EPS E) Euro Stoxx 279,88 14,19 13,32 11,53-2,06 14,40 15,50 14,95 0,89 Euro Stoxx ,78 11,96 12,20 10,94-4,66 6,69 11,54 9,12 1,34 Stoxx ,99 14,05 13,64 12,10-1,72 10,89 12,78 11,83 1,15 DAX 8.351,98 12,33 12,52 11,22 7,45 4,51 11,54 8,02 1,56 CAC ,15 12,84 12,69 11,28-7,09 11,46 12,46 11,96 1,06 FTSE ,79 12,27 12,57 11,51-7,45 6,42 9,18 7,80 1,61 Ibex ,61 20,10 13,36 11,22-41,42 67,55 19,04 43,29 0,31 FTSE MIB ,42 12,08 13,19 10,61 2,36 22,13 24,24 23,18 0,57 FTSE All Share ,32 12,09 13,07 10,59 3,52 25,40 23,44 24,42 0,54 SMI 8.168,52 16,70 15,68 14,11 0,54 14,40 11,20 12,80 1,23 S&P ,51 14,73 15,04 13,51 5,37 7,53 11,33 9,43 1,59 NASDAQ Composite 3.459,42 18,44 18,99 15,98 8,92 6,78 18,72 12,75 1,49 Dow Jones Industrial ,50 13,33 13,78 12,67 4,10 5,43 8,74 7,08 1,95 Nikkei ,98 22,59 21,40 18,20 16,05 40,51 17,56 29,04 0,74 Hang Seng ,68 11,72 10,84 9,95 0,73 7,69 9,00 8,34 1,30 Sensex ,33 16,41 15,55 13,56 11,54 12,64 14,61 13,63 1,14 Bovespa ,91 18,30 13,46 10,43-31,42 High 29,01 High 0,10 RTS Interfax 1.400,84 5,71 5,48 5,37-22,36 2,79 2,05 2,42 2,27 Nota : i valori degli indici sono in valuta locale. E= expected, atteso; NS= non significativo; High= valore fortemente positivo, che spesso scaturisce da un confronto con un valore precedente molto ridotto; Neg.= dato negativo Fonte: FactSet

8 OSSERVATORIO ETF La pagina dei numeri di ETF News Europa - Indice EuroStoxx dic-12 gen-13 feb-13 mar-13 apr-13 mag-13 giu-13 CHIUSURA VARIAZIONE% 3 MESI 6 MESI 12 MESI Eurostoxx ,77 6,95 33,29 Ftse Mib ,90 7,45 33,70 Dax ,66 12,41 39,81 Ftse ,45 11,85 24,80 Far East - Indice Nikkei dic-12 gen-13 feb-13 mar-13 apr-13 mag-13 giu-13 CHIUSURA VARIAZIONE% 3 MESI 6 MESI 12 MESI Giappone ,15 43,48 63,14 Cina 879 6,12 43,53 37,52 Russia ,50-7,09 8,18 Brasile ,52-6,29 0,99 Usa - Indice S&P dic-12 gen-13 feb-13 mar-13 apr-13 mag-13 giu-13 CHIUSURA VARIAZIONE% 3 MESI 6 MESI 12 MESI Dow Jones ,97 17,78 26,05 S&P ,55 16,59 28,34 Nasdaq ,38 12,10 20,69 Russell ,06 20,48 34,36 Commodity - Indice CRB dic-12 gen-13 feb-13 mar-13 apr-13 mag-13 giu-13 CHIUSURA VARIAZIONE% 3 MESI 6 MESI 12 MESI Crb 282-2,00-4,15 5,52 Petrolio Wti 93 3,13 5,02 10,67 Oro ,72-17,14-12,92 Cacao ,30-13,13 14,17 Nelle tabelle sono riportati solamente gli Etf quotati sul segmento ETFplus di Borsa Italiana Spa. I dati sono elaborati su base quindicinale. Il trend indicato nelle ultime due colonne è dato dall incrocio di due medie mobili. Per quella di breve periodo, l indicazione è positiva tutte le volte che la media mobile esponenziale a 5 giorni perfora verso l alto quella a 20 giorni mentre è negativa ogni volta che la media a 5 giorni perfora verso il basso quella a 20 giorni. Per quello di medio termine l indicazione è positiva tutte le volte che la media mobile esponenziale a 20 giorni perfora verso l alto quella a 50 giorni mentre è negativa ogni volta che la media a 20 giorni perfora verso il basso quella a 50 giorni. PREZZO VOLUMI PER % 1 MESE PER % 6 MESI TREND BT TREND MT I MIGLIORI A 1 MESE Powershares Global Clean Energy 3, ,12 37,57 Lyxor Etf Stoxx Automl-Parts 41, ,62 21,23 Db X-Trackers Ftse Vietnam 19, ,52 29,20 Rbs Msci Frontier Ex Sud Africa 60, ,49 20,01 Lyxor S&P 500 Financials 141, ,34 28,56 MIGLIORI A 6 MESI Ishares Msci Jpn Month Eu Hedged 33, ,51 44,62 Rbs Topix Eur Hedged Etf 28, ,00 43,97 Powershares Global Clean Energy 3, ,12 37,57 Db X-Tr S&P 500 2X Leveraged 18, ,44 36,92 = Ishares S&P Gl Clean Energy 4, ,76 36,58 I PEGGIORI A 1 MESE Rbs Market Access DJ Titans , ,56 0,04 Lyxor Etf Turkey 56, ,27 1,38 Ishares Msci Turkey 31, ,16 1,38 Ishares Epra Asia Propty Yld 19, ,28-0,73 Ishares Dj Asia/Pac Sl Dv 30 25, ,20 1,68 I PEGGIORI A 6 MESI Rbs Market Access Nyse Arca Gold Bugs ,59-37,06 Etfx Daxglobal Gold Mining 18, ,59-35,11 Lyxor Etf S&P 500 Vix Future 38, ,08-32,10 Db X-Trackers S&P 500 2X Inv 6, ,65-30,05 = Rbs Short Ftse 100 Etf 43, ,79-27,76 = I PIÙ SCAMBIATI / QUANTITÀ Lyxor Etf Ftsemib Daily Leveraged 7, ,34 8,52 Lyxor Etf Ftsemib Daily 2Xshort 20, ,79-22,21 Lyxor Etf Ftse Mib 17, ,69 7,75 Lyxor Etf Msci Emer Mkts-A 7, ,14 0,13 Ishares S&P 500 Index Fund 12, ,93 16,99 = I PIÙ SCAMBIATI / VALORE Lyxor Etf Ftsemib Daily 2Xshort 20, ,79-22,21 Lyxor Etf Ftsemib Daily Leveraged 7, ,34 8,52 Lyxor Etf Ftse Mib 17, ,69 7,75 Ishares B Euro Agg Bond 112, ,49 0,28 = Ishares Msci Emerging Mkts 29, ,28-1,22 Fonte: Bloomberg - dati aggiornati al 04/06/2013 8

9 OSSERVATORIO ETF Il Commento agli ETF BTP13 IM Il mese di maggio, chiusosi con un bilancio positivo per l azionario, ha visto tra gli ETF quotati in Italia primeggiare il Powershares Global Clean Energy che nell ultimo mese si segnala con un progresso del 9,12%, seguito a ruota da un replicante settoriale legato al comparto auto (Lyxor Etf Stoxx Automl-Parts) con un +8,62%). Terzo gradino del podio per il Db X-Trackers Ftse Vietnam. Guardando agli ultimi 6 mesi, tra gli strumenti quotati sul mercato ETFPlus di Borsa Italiana la testa della classifica è ancora saldamente nelle mani dei replicanti sul Giappone che offrono copertura dal rischio cambio euro/yen. L ishares Msci Japan Month Euro hedged guida la pattuglia dei rialzi a 6 mesi con un +44,62%, seguito dall Rbs Topix Eur Hedged Etf con un +43,97%. Il rally dell ultimo mese ha fatto guadagnare terreno al Powershares Global Clean Energy, terzo con un rialzo del 37,57%. Passando ai peggiori dell ultimo mese di contrattazioni spiccano i tonfi degli ETF legati alla Turchia, protagonista il 3 maggio di un crollo della Nell ultimo mese i rialzi sono stati guidati da un ETF sulle energie pulite, mentre forti ribassi segnalo i replicanti legati alla Turchia colpiti dal tonfo di lunedì della Borsa di Istanbul Borsa di Istanbul a seguito delle proteste nel Paese contro il governo Erdogan. L Rbs Market Access Dow Jones Titans 20 Index segna un calo del 14,56%, -13,27% per il Lyxor ETF Turkey e -13,16% per l ishares Msci Turkey. A sei mesi bilancio deficitario per l Rbs Market Access Nyse Arca Gold Bugs che segna un saldo negativo del 37,06% pagando il calo delle quotazioni dell oro che si è fatto sentire sui titoli delle società aurifere che compongono l indice sottostante. Lo stesso motivo grava sull Etfx Daxglobal Gold Mining (-35,11%). Tra i prodotti più scambiati per numero di pezzi spiccano il Lyxor Etf Ftse Mib Daily Leverage con una media giornaliera di 3,48 milioni di pezzi. Seguono il Lyxor Etf Ftsemib Daily 2Xshort con transazioni medie per 1,99 milioni di pezzi e poi il Lyxor Etf Ftse Mib con scambi per 1,3 milioni di pezzi. Tra i più scambiati per controvalore si segnala sempre il Lyxor Etf Ftsemib Daily 2X short con transazioni per 43,87 milioni di euro. Seguono il Lyxor Etf Ftse Mib Daily Leverage con una media di 23,8 milioni di euro e poi il Lyxor Etf Ftse Mib con transazioni per 18,46 milioni di euro. 9 La presente newsletter ETF News ha carattere puramente informativo e non rappresenta né un offerta né una sollecitazione ad effettuare alcuna operazione di acquisto o vendita di strumenti finanziari. Il Documento è stato preparato da Brown Editore S.p.A (l editore) in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell Editore stesso. Il presente Documento è distribuito per posta elettronica a chi è iscritto ai servizi di newsletter di Finanza.com ed a chi ne ha fatto richiesta, è destinato al pubblico indistinto e non può essere riprodotto o pubblicato, nemmeno in una sua parte, senza la preventiva autorizzazione scritta di Brown Editore S.p.a. Qualsiasi informazione, opinione, valutazione e previsione contenute nel presente Documento è stata ottenuta da fonti che gli Editori ritengono attendibili, ma della cui accuratezza e precisione l editore non potrà essere ritenuto responsabile né possono assumersi responsabilità alcuna sulle conseguenze finanziarie, fiscali o di altra natura che potrebbero derivare dall utilizzazione di tali informazioni.

TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Settimana del 31 agosto 2009

TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Settimana del 31 agosto 2009 1 Trend e Strategie di Investimento http://www.educazionefinanziaria.com/ TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Mercato Azionario Semaforo Verde Situazione Fondamentale: Neutrale (basata sul differenziale

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 5 maggio 2014 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 Nel 2014 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,6% in termini reali, seguito da una crescita dell

Dettagli

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short db x-trackers su indici daily short ETF su indici daily short: investire nei mercati orso L investimento in un ETF db x-trackers correlato ad indice daily short è destinato unicamente ad investitori sofisticati

Dettagli

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK OUTLOOK Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio Non è facile assumersi rischi in modo intelligente e calcolato: la soluzione è Smart Risk AUTORE: STEFAN HOFRICHTER 16 Il 2013 è

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla IDEMDJD]LQH 1XPHUR 'LFHPEUH %52 (56 21/,1( 68//,'(0 nel 2002, il numero di brokers che offrono la negoziazione online sul minifib è raddoppiato, passando da 7 nel 2001 a 14. A novembre due nuovi brokers

Dettagli

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1 I mercati I mercati primari e secondari Il mercato dei cambi Il mercato monetario I mercati obbligazionari e azionari Le società di gestione I mercati gestiti da MTS SpA I mercati gestiti da Borsa Italiana

Dettagli

Le Opzioni. Caratteristiche delle opzioni. Sottostante

Le Opzioni. Caratteristiche delle opzioni. Sottostante Le Caratteristiche delle opzioni...1 I fattori che influenzano il prezzo di un opzione...4 Strategie di investimento con le opzioni...5 Scadenza delle opzioni...6 Future Style...7 Schede prodotto...8 Mercato

Dettagli

ISTRUZIONI PER L USO

ISTRUZIONI PER L USO GOLD 2.0 NEWSLETTER OPERATIVA SUL MERCATO AZIONARIO a cura di Pierluigi Gerbino ISTRUZIONI PER L USO Quelle che seguono sono le istruzioni ufficiali per il corretto utilizzo operativo della newsletter

Dettagli

Lettera agli azionisti

Lettera agli azionisti Lettera agli azionisti Esercizio 24 2 Messaggio dei dirigenti del gruppo Gentili signore e signori Rolf Dörig e Patrick Frost Il 24 è stato un anno molto positivo per Swiss Life. Anche quest anno la performance

Dettagli

appartenente al Gruppo Poste Italiane

appartenente al Gruppo Poste Italiane appartenente al Gruppo Poste Italiane Offerta al pubblico di quote dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano armonizzati alla Direttiva 2009/65/CE, denominati: Bancoposta Obbligazionario

Dettagli

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole-

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- A cura del dipartimento mercato del lavoro Formazione Ricerca della Camera del Lavoro Metropolitana di Milano

Dettagli

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse?

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Gli

Dettagli

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti L incontro annuale su: Mercati dei Titoli di Stato e gestione del Debito Pubblico nei Paesi Emergenti è organizzato con il patrocinio del Gruppo di lavoro sulla gestione del debito pubblico dell OECD,

Dettagli

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Capital Group Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Evento Citywire Montreux, maggio 2015 La tesi a favore delle azioni europee Richard Carlyle, Investment Specialist, Capital Group La ripresa

Dettagli

Dov è andata a finire l inflazione?

Dov è andata a finire l inflazione? 24 novembre 2001 Dov è andata a finire l inflazione? Sono oramai parecchi anni (dai primi anni 90) che la massa monetaria mondiale cresce ininterrottamente dell 8% all anno nel mondo occidentale con punte

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA BORSA

INTRODUZIONE ALLA BORSA INTRODUZIONE ALLA BORSA Informazioni guida per gli insegnanti delle scuole superiori CHE COSA È LA BORSA? Una piazza, dove avviene la compravvendita di titoli. La determinazione delle quotazioni è di solito

Dettagli

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE (STRUMENTI DERIVATI ED ALTRI VALORI MOBILIARI) Ove non espressamente specificato i riferimenti normativi si intendono fatti al decreto del Ministro dell economia e

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Edizione 20141015 Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del

Dettagli

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO La Congiuntura Economica Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio Luca Martina Private Banker Banca

Dettagli

IL MERCATO FINANZIARIO

IL MERCATO FINANZIARIO IL MERCATO FINANZIARIO Prima della legge bancaria del 1936, in Italia, era molto diffusa la banca mista, ossia un tipo di banca che erogava sia prestiti a breve che a medio lungo termine. Ma nel 1936 il

Dettagli

MERCATI ASIA NUOVE ASSET CLASS NUOVI PAC NOVITÀ GAMMA FONDI. Andamento 2008. La linfa per ritornare a crescere. Opportunità di investimento

MERCATI ASIA NUOVE ASSET CLASS NUOVI PAC NOVITÀ GAMMA FONDI. Andamento 2008. La linfa per ritornare a crescere. Opportunità di investimento MERCATI Andamento 2008 ASIA La linfa per ritornare a crescere NUOVE ASSET CLASS Opportunità di investimento NUOVI PAC Risparmiare in modo semplice NOVITÀ GAMMA FONDI Supplemento al prospetto informativo

Dettagli

Quadro generale degli sviluppi: mercati spronati dai tassi di interesse ancora ai minimi storici

Quadro generale degli sviluppi: mercati spronati dai tassi di interesse ancora ai minimi storici Jacob Gyntelberg Peter Hördahl jacob.gyntelberg@bis.org peter.hoerdahl@bis.org Quadro generale degli sviluppi: mercati spronati dai tassi di interesse ancora ai minimi storici Fra inizio settembre e fine

Dettagli

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"):

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la Società): 24 luglio 2014 Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"): ETFS WNA Global Nuclear Energy GO UCITS ETF (ISIN: IE00B3C94706)

Dettagli

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici PREFAZIONE Il mercato italiano dei prodotti derivati 1. COSA SONO LE OPZIONI? Sottostante Strike

Dettagli

Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI

Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI CODICE ISIN IT0003809826 SERIES : 16 Art. 1 - Importo e titoli Il Prestito

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni é Tempo di BILANCI Gli Investitori Hanno Sentimenti Diversi Verso le Azioni In tutto il mondo c è ottimismo sul potenziale di lungo periodo delle azioni. In effetti, i risultati dell ultimo sondaggio di

Dettagli

Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile

Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile UBS (Lux) KSS Global Allocation Fund Gennaio 2010 Informazione Pubblicitaria Disclaimer Il presente documento è consegnato unicamente a

Dettagli

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 YOUR Private Insurance SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 Offerta pubblica di sottoscrizione di YOUR Private Insurance Soluzione Unit Edizione 2011 (Tariffa UB18), prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit

Dettagli

Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale. Vantaggi. Imparare a fare trading dai maestri MARKETS.COM 02

Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale. Vantaggi. Imparare a fare trading dai maestri MARKETS.COM 02 Impar a il tr ading da i m aestr i Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale Cos'è l'analisi Fondamentale? L'analisi fondamentale esamina gli eventi che potrebbero influenzare il valore

Dettagli

Crescita, produttività e occupazione: le sfide che l Italia ha di fronte

Crescita, produttività e occupazione: le sfide che l Italia ha di fronte Crescita, produttività e occupazione: le sfide che l Italia ha di fronte DOCUMENTI 2013 Premessa 1. Sul quadro istituzionale gravano rilevanti incertezze. Se una situazione di incertezza è preoccupante

Dettagli

Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1

Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1 Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1 La BRI, in collaborazione con le banche centrali e le autorità monetarie di tutto il mondo, raccoglie e diffonde varie serie di dati sull attività

Dettagli

TIP e le principali società partecipate hanno comunque avuto un buon anno e i dati di fine settembre lo testimoniano con chiarezza.

TIP e le principali società partecipate hanno comunque avuto un buon anno e i dati di fine settembre lo testimoniano con chiarezza. Carissimi azionisti, il 2014 ci ha riservato molte sorprese: petrolio e materie prime che crollano, dollaro che sale, tassi di interesse sempre più bassi, bond che vanno a ruba, spread dell Europa periferica

Dettagli

Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia

Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia 30 settembre 203 4 ottobre 203 Telecom Italia e il mercato italiano Prezzo Chiusura Volumi medi giornalieri Capitalizzazione** da

Dettagli

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire Materiale di marketing Schroders Fondi Income Una generazione su cui investire Con mercati sempre più volatili e imprevedibili, affidarsi al solo apprezzamento del capitale spesso non basta. Il bisogno

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni MTA Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni L accesso ai mercati dei capitali ha permesso a Campari di percorrere una strategia di successo per l espansione e lo sviluppo del proprio

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

ETFS Commodity Securities Limited

ETFS Commodity Securities Limited ETFS Commodity Securities Limited (Costituita e registrata in Jersey ai sensi della Companies (Jersey) Law 1991 (e successivi emendamenti) con numero di registrazione 90959. Sottoposta alla regolamentazione

Dettagli

Report Operativo Settimanale

Report Operativo Settimanale Report Operativo n 70 del 1 dicembre 2014 Una settimana decisamente tranquilla per l indice Ftse Mib che ha consolidato i valori attorno a quota 20000 punti. L inversione del trend negativo di medio periodo

Dettagli

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy 1. INTRODUZIONE Il presente documento definisce e formalizza le modalità ed i criteri adottati da Banca Popolare di Spoleto S.p.A. (di seguito, la Banca

Dettagli

Focus. BTP Italia: settimana emissione. 20 ottobre 2014. Intesa Sanpaolo Servizio Studi e Ricerche

Focus. BTP Italia: settimana emissione. 20 ottobre 2014. Intesa Sanpaolo Servizio Studi e Ricerche BTP Italia: settimana emissione Dal 20 al 23 ottobre 2014 si tiene il collocamento del settimo BTP Italia, titolo di stato indicizzato all inflazione italiana (ex tabacco) e pensato prevalentemente per

Dettagli

Deutsche Asset & Wealth Management. Edizione Europa, Medio Oriente e Africa Maggio 2015. CIO View. I giganti asiatici. Sfida tra modelli economici

Deutsche Asset & Wealth Management. Edizione Europa, Medio Oriente e Africa Maggio 2015. CIO View. I giganti asiatici. Sfida tra modelli economici Deutsche Asset & Wealth Management Edizione Europa, Medio Oriente e Africa Maggio 2015 CIO View I giganti asiatici Sfida tra modelli economici Nove Posizioni Le nostre previsioni Il crollo delle esportazioni

Dettagli

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update MERCATO MONDIALE DEI BENI DI LUSSO: TERZO ANNO CONSECUTIVO DI CRESCITA A DUE CIFRE. SUPERATI I 200 MILIARDI DI EURO NEL 2012 Il mercato del

Dettagli

42 relazione sono esposti Principali cui Fiat S.p.A. e il Gruppo fiat sono esposti Si evidenziano qui di seguito i fattori di o o incertezze che possono condizionare in misura significativa l attività

Dettagli

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI 1 INTRODUZIONE Il Consiglio di Amministrazione di Kairos Julius Baer Sim (di seguito la KJBSIM ) ha approvato il presente documento al fine di formalizzare

Dettagli

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011.

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011. 11/11 Anthilia Capital Partners SGR Maggio 2011 Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia Eugenio Namor Anthilia Capital Partners Lugano Fund Forum 22 novembre 2011 Industria

Dettagli

RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA

RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA Da produttore/grossista a utente non domestico - Prezzo di mercato prevalente della componente energia e della commercializzazione al dettaglio

Dettagli

Q1 2014. Previsioni. Manpower sull Occupazione Italia. Indagine Manpower

Q1 2014. Previsioni. Manpower sull Occupazione Italia. Indagine Manpower Previsioni Q1 14 Manpower sull Occupazione Italia Indagine Manpower Previsioni Manpower sull Occupazione Italia Indice Q1/14 Previsioni Manpower sull Occupazione in Italia 1 Confronto tra aree geografiche

Dettagli

I mercati finanziari: classificazione e realtà italiana. Il mercato monetario

I mercati finanziari: classificazione e realtà italiana. Il mercato monetario I mercati finanziari: classificazione e realtà italiana. Il mercato monetario 13 maggio 2009 Agenda Criteri di classificazione dei mercati Efficienza dei mercati finanziari Assetto dei mercati mobiliari

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

COMUNICATO STAMPA N. 12 DEL 10 GIUGNO 2015

COMUNICATO STAMPA N. 12 DEL 10 GIUGNO 2015 COMUNICATO STAMPA N. 12 DEL 10 GIUGNO 2015 Presidenza Comm. Graziano Di Battista Positive anche le previsioni degli imprenditori per il futuro. Unico elemento negativo l occupazione che da gennaio alla

Dettagli

SENZA ALCUN LIMITE!!!

SENZA ALCUN LIMITE!!! Il Report Operativo di Pier Paolo Soldaini riscuote sempre più successo! Dalla scorsa settimana XTraderNet ha uno spazio anche sul network Class CNBC nella trasmissione Trading Room. Merito soprattutto

Dettagli

www.unicreditprivate.it 800.710.710

www.unicreditprivate.it 800.710.710 www.unicreditprivate.it 800.710.710 Portfolio Life TM è la nuova soluzione finanziario-assicurativa Unit Linked a vita intera, realizzata da CreditRas Vita S.p.A. in esclusiva per UniCredit Private Banking.

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI E SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DI CENTROSIM S.p.A.

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI E SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DI CENTROSIM S.p.A. Decorrenza 3 Gennaio 2011 INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI E SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DI CENTROSIM S.p.A. 1. Obiettivo Nel rispetto della direttiva 2004/39/CE

Dettagli

STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini SpA Sede Legale : Piazza Ferrari n. 15 47921 RIMINI ITALY Tel.: 0541-701111 Fax 0541-701337 Indirizzo Internet: www.bancacarim.it Capitale Sociale 246.145.545,00

Dettagli

Documento su. Conferenza Stato Città Autonomie locali

Documento su. Conferenza Stato Città Autonomie locali Documento su Situazione finanziaria delle Province e valutazione sulla sostenibilità del concorso delle Province e Città metropolitane alla riduzione della spesa pubblica Analisi tecnica operata sulla

Dettagli

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP FIAMP FEDERAZIONE ITALIANA DELL ACCESSORIO MODA E PERSONA AIMPES ASSOCIAZIONE ITALIANA MANIFATTURIERI PELLI E SUCCEDANEI ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE CALZATURIFICI ITALIANI ANFAO ASSOCIAZIONE NAZIONALE

Dettagli

Strategie ISOVOL nella costruzione di

Strategie ISOVOL nella costruzione di FOR PROFESSIONAL INVESTORS Strategie ISOVOL nella costruzione di portafogli diversificati I vantaggi di un approccio fondato sulla contribuzione al rischio EFPA Italia Meeting 2014 Agenda Inter-temporal

Dettagli

ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti

ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti Emanuele Bellingeri Managing Director, Head of ishares Italy Ottobre 2014 La differenza di ishares La differenza di ishares Crescita del

Dettagli

A) Informazioni generali. 1. L Impresa di assicurazione

A) Informazioni generali. 1. L Impresa di assicurazione A) Informazioni generali 1. L Impresa di assicurazione Parte I del Prospetto d Offerta - Informazioni sull investimento e sulle coperture assicurative Parte I del Prospetto d Offerta Informazioni sull

Dettagli

IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI

IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI AVVERTENZA SUGLI INVESTIMENTI AD ALTO RISCHIO: Il Trading sulle valute estere (Forex) ed i Contratti per Differenza (CFD) sono altamente speculativi, comportano un alto livello

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

BRating Analysis. Summary Concluse le analisi mensili sui dati aggiornati a fine Marzo 2015. 15/04/2015. Statistiche del sistema

BRating Analysis. Summary Concluse le analisi mensili sui dati aggiornati a fine Marzo 2015. 15/04/2015. Statistiche del sistema BRating Analysis 15/04/2015 Summary Concluse le analisi mensili sui dati aggiornati a fine Marzo 2015. Per quanto riguarda il mercato azionario I protagonisti del mese sono stati i fondi che investono

Dettagli

i tassi di interesse per i prestiti sono gli stessi che per i depositi;

i tassi di interesse per i prestiti sono gli stessi che per i depositi; Capitolo 3 Prodotti derivati: forward, futures ed opzioni Per poter affrontare lo studio dei prodotti derivati occorre fare delle ipotesi sul mercato finanziario che permettono di semplificare dal punto

Dettagli

Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico

Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico COMUNICATO Energia: da aprile ancora in calo la bolletta elettricità, -1,1%, e forte riduzione per il gas -4,0% sull anno risparmi per 75 euro

Dettagli

Analisi Settimanale. 6-12 Luglio 2015 TERMINI & CONDIZIONI. CH-1196 Gland forex.analysis@swissquote.ch. Swissquote Bank SA Tel +41 22 999 94 11

Analisi Settimanale. 6-12 Luglio 2015 TERMINI & CONDIZIONI. CH-1196 Gland forex.analysis@swissquote.ch. Swissquote Bank SA Tel +41 22 999 94 11 Analisi Settimanale TERMINI & CONDIZIONI - Sommario p3 p4 p5 p6 p7 p8 Economia Economia Economia Economia Mercati FX Termini Legali Fed: aspettative sul rialzo dei tassi a Settembre in stand-by- Yann Quelenn

Dettagli

I Futures: copertura del rischio finanziario e strumento speculativo

I Futures: copertura del rischio finanziario e strumento speculativo I Futures: copertura del rischio finanziario e strumento speculativo Luca Cappellina GRETA, Venezia Che cosa sono i futures. Il futures è un contratto che impegna ad acquistare o vendere, ad una data futura,

Dettagli

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa QUANT Bond Perché investire nel QUANT Bond? 1 Logica di investimento innovativa Partiamo da cose certe Nel mercato obbligazionario, una equazione è sempre vera: Rendimento = Rischio E possibile aumentare

Dettagli

Execution & transmission policy

Execution & transmission policy Banca Popolare dell Alto Adige società cooperativa per azioni Sede Legale in Bolzano, Via Siemens 18 Codice Fiscale - Partita IVA e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Bolzano 00129730214

Dettagli

LE RISERVE AUREE DELLA BANCA D ITALIA

LE RISERVE AUREE DELLA BANCA D ITALIA LE RISERVE AUREE DELLA BANCA D ITALIA Perché la Banca d Italia detiene le riserve ufficiali del Paese? La proprietà delle riserve ufficiali è assegnata per legge alla Banca d Italia. La Banca d Italia

Dettagli

GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE

GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE Titolo GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE Comprende strategie operative Autore Dove Investire Sito internet http://www.doveinvestire.com Broker consigliato http://www.anyoption.it ATTENZIONE: tutti i diritti sono

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del prezzo... 4 1.2.2

Dettagli

4. Introduzione ai prodotti derivati. Stefano Di Colli

4. Introduzione ai prodotti derivati. Stefano Di Colli 4. Introduzione ai prodotti derivati Metodi Statistici per il Credito e la Finanza Stefano Di Colli Che cos è un derivato? I derivati sono strumenti il cui valore dipende dal valore di altre più fondamentali

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Il presente prodotto è distribuito dalle Agenzie Vittoria Assicurazioni

Dettagli

I Derivati. a.a. 2013/2014 mauro.aliano@unica.it

I Derivati. a.a. 2013/2014 mauro.aliano@unica.it I Derivati a.a. 2013/2014 mauro.aliano@unica.it 1 Definizione di derivati I derivati sono strumenti finanziari (art.1 TUF) Il valore dello strumento deriva da uno o più variabili sottostanti (underlying

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli

OCCUPATI E DISOCCUPATI DATI RICOSTRUITI DAL 1977

OCCUPATI E DISOCCUPATI DATI RICOSTRUITI DAL 1977 24 aprile 2013 OCCUPATI E DISOCCUPATI DATI RICOSTRUITI DAL 1977 L Istat ha ricostruito le serie storiche trimestrali e di media annua dal 1977 ad oggi, dei principali aggregati del mercato del lavoro,

Dettagli

RAPPORTO ANNUALE2014. La situazione del Paese

RAPPORTO ANNUALE2014. La situazione del Paese RAPPORTO ANNUALE2014 La situazione del Paese Rapporto annuale 2014. La situazione del Paese. Presentato mercoledì 28 maggio 2014 a Roma presso la Sala della Regina di Palazzo Montecitorio RAPPORTO ANNUALE2014

Dettagli

Lo scenario economico provinciale 2011-2014: il bilancio della crisi

Lo scenario economico provinciale 2011-2014: il bilancio della crisi 2011-2014: iill biillanciio delllla criisii 2011-2014: iill biillanciio delllla criisii . 2011-2014: il bilancio della crisi Il volume è stato realizzato a cura dell Ufficio Studi della Camera di Commercio

Dettagli

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Versione 9.0 del 09/03/2015 Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 1 INDICE PREMESSA... 3 1. Significato di Best Execution... 3 2. I Fattori di

Dettagli

Conoscere la Borsa e gli strumenti finanziari. Una breve guida al ruolo di Borsa Italiana e alle caratteristiche dei principali strumenti finanziari

Conoscere la Borsa e gli strumenti finanziari. Una breve guida al ruolo di Borsa Italiana e alle caratteristiche dei principali strumenti finanziari Conoscere la Borsa e gli strumenti finanziari Una breve guida al ruolo di Borsa Italiana e alle caratteristiche dei principali strumenti finanziari ALETTI VIEW CERTIFICATE Prima dell'adesione leggere il

Dettagli

Le banche italiane tra gestione del credito e ricerca di efficienza

Le banche italiane tra gestione del credito e ricerca di efficienza ADVISORY Le banche italiane tra gestione del credito e ricerca di efficienza Analisi dei bilanci bancari kpmg.com/it Indice Premessa 4 Executive Summary 6 Approccio metodologico 10 Principali trend 11

Dettagli

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT I MINIBOND: nuovi canali di finanziamento alle imprese a supporto della crescita e dello sviluppo 15Luglio 2015 IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT Dr. Gabriele Cappellini Amministratore Delegato Fondo Italiano

Dettagli

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014 CIRCOLARE N. 21/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 luglio 2014 OGGETTO: Fondi di investimento alternativi. Articoli da 9 a 14 del decreto legislativo 4 marzo 2014, n. 44 emanato in attuazione della

Dettagli

DAILY REPORT 20 Agosto 2014

DAILY REPORT 20 Agosto 2014 DAILY REPORT 20 Agosto 2014 I DATI DELLA GIORNATA PROVE DI TENUTA? Ieri abbiamo esaminato l indice Dax. Per certi versi le dinamiche degli ultimi 2 anni sembrano le stesse, anche se il terreno un tantino

Dettagli

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri Prospetto Informativo Semplificato per l offerta al pubblico di strumenti diversi dai titoli di capitale emessi in modo continuo o ripetuto da banche di cui all art. 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob

Dettagli

GUIDA ALLE OPZIONI SU AZIONI SU T3

GUIDA ALLE OPZIONI SU AZIONI SU T3 GUIDA ALLE OPZIONI SU AZIONI SU T3 SERVIZIO SULLE OPZIONI SU AZIONI (ISOALPHA) 1. INTRODUZIONE Con la piattaforma T3 di Webank possono essere negoziate le Opzioni su Azioni (Isoalpha), contratti di opzione

Dettagli

10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA

10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA 10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA 10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA L Italia è in crisi, una crisi profonda nonostante i timidi segnali di ripresa del Pil. Ma non è un paese senza futuro. Dobbiamo

Dettagli

Direttive della CAV PP D 02/2013

Direttive della CAV PP D 02/2013 italiano Commissione di alta vigilanza della previdenza professionale CAV PP Direttive della CAV PP D 02/2013 Indicazione delle spese di amministrazione del patrimonio Edizione del: 23.04.2013 Ultima modifica:

Dettagli

SELECTRA INVESTMENTS SICAV Società d investimento a capitale azionario variabile SICAV multi comparto

SELECTRA INVESTMENTS SICAV Società d investimento a capitale azionario variabile SICAV multi comparto Relazione semestrale SELECTRA INVESTMENTS SICAV Società d investimento a capitale azionario variabile SICAV multi comparto R.C.S. Luxembourg B 136 880 Non si accettano sottoscrizioni basate sul presente

Dettagli

NOTE OPERATIVE PER IL NUOVO TRADING

NOTE OPERATIVE PER IL NUOVO TRADING Integrazione Webank-WeTrade NOTE OPERATIVE PER IL NUOVO TRADING La fusione tra Webank e WeTrade, avvenuta lo scorso 18 dicembre, ha comportato alcune novità nella tua operatività di trading. Te li riassumiamo

Dettagli

RIALZO E AL RIBASSO CON FUTURE, ETF E CFD

RIALZO E AL RIBASSO CON FUTURE, ETF E CFD Salvatore Gaziano & Francesco Pilotti I 3 PASSI PER GUADAGNARE AL RIALZO E AL RIBASSO CON FUTURE, ETF E CFD Le basi, le strategie e la psicologia giusta per affrontare con successo il trading online sui

Dettagli