Recupero Crediti: sei passi verso l eccellenza

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Recupero Crediti: sei passi verso l eccellenza"

Transcript

1 Recupero Crediti: sei passi verso l eccellenza

2 Recupero Crediti: sei passi verso l eccellenza I recenti avvenimenti hanno messo alla prova le divisioni di recupero crediti costringendole a diventare più creative. Il classico detto Se non chiami, non riscuoti oggi è più vero che mai. Ma assicurarsi solo che la chiamata venga effettuata non è sufficiente in un arena sempre più competitiva, dove i clienti spesso hanno debiti con diversi istituti di credito e semplicemente non possono accontentarli tutti. Le banche che hanno accettato la sfida hanno ristrutturato le loro organizzazioni interne di Recupero Crediti o ripensato le proprie strategie di recupero - di solito entrambe le cose. Gli approcci che sono emersi in questo periodo di intensa pressione sono stati riassunti in sei punti principali che conducono all eccellenza nell ambito del Recupero Crediti. 1. Dividere le azioni in fasi, procedere secondo regole chiare: La giusta comunicazione con i clienti e le azioni da intraprendere nella fase iniziale dell insolvenza sono molto diverse da quelle richieste in presenza di un contenzioso. Occorre effettuare le chiamate di recupero per sollecitare in modo progressivo i clienti insolventi. Al fine di garantire che i solleciti siano effettuati in modo efficace l attività di recupero deve essere suddivisa in fasi, generalmente definite come fase preliminare (early collection), stragiudiziale, giudiziale e write-off. Ogni fase sarà caratterizzata da un approccio di recupero coerente con le caratteristiche dei clienti coinvolti, e dall intervento di un unità specializzata all interno (o all esterno) dell organizzazione della banca. Durante le fasi preliminari, la banca cercherà di trovare una soluzione collaborando, dando la massima priorità alla tutela della relazione con il cliente. L obiettivo è quello di ridurre al minimo lo scivolamento dei conti verso le fasi successive (bucket peggiori), dove l attenzione si sposta dalla protezione della relazione alla protezione degli assett con obiettivo primariola riduzione al minimo delle perdite. Le condizioni che regolano il passaggio da fase a fase devono essere predefinite e stabilite chiaramente, anche se qualche gestione ad hoc è sempre necessaria. Le regole di avanzamento non devono dipendere unicamente dalle scadenze dei termini di pagamento, ma devono altresì considerare il tipo di prodotto ed il profilo di rischio del cliente. 2. Combinare le diverse modalita di assegnazione dei conti: approccio Pool o singolo Agente (ownership) Prima dell implementazione dell automazione delle chiamate outbound, la maggior parte delle organizzazioni di recupero assegnano i clienti agli agentiagenti dall inizio alla fine. In altre parole, gli agentiagenti sono proprietari dei clienti dal momento in cui i clienti diventano insolventi fino alla chiusura o storno del debito. Questo approccio offre alcuni importanti vantaggi. Ad esempio, gli agentiagenti possono applicare in modo progressivo tattiche di recupero più decise usando una sequenza logica come i giorni di inadempimento, mentre acquisiscono maggior confidenza con particolari conti e clienti. Gli agentiagenti possono inoltre acquisire familiarità con specifiche situazioni dei clienti, consentendo loro di essere creativi nel trovare le migliori soluzioni di pagamento. Questo approccio inoltre significa che tutti gli agentiagenti sono avezzi per la gestione di tutti i livelli di insolvenza ed in merito a tutte le problematiche possibili. 2

3 D altra parte, questo approccio presenta tre principali svantaggi, oltre al fatto che le chiamate automatiche (via Dialer) non possono essere utilizzate. I clienti vengono spesso suddivisi per ciclo di fatturazione, ordine alfabetico o altri raggruppamenti, e il numero di clienti assegnati a ciascun agente può variare largamente, rendendo difficile misurare e confrontare il rendimento tra gli agenti. Gli agenti possono ignorare situazioni difficili o clienti che non gradiscono. Inoltre, in caso di assenza dell agente preposto, pianificata e non,, può essere difficile assicurare che i clienti a lui assegnati siano lavorati adeguatamente. L approccio alternativo, usando un pool di risorse al quale i clienti sono distribuiti in modo dinamico, offre alcuni vantaggi evidenti. Gli agenti non scelgono di quali clienti si devono occupare, assenze pianificate o meno sono facilmente gestibili, e gli agenti si specializzano nello specifico segmento al quale sono assegnati e diventano esperti nell individuare soluzioni e aggiornare lo stato del cliente. Data la possibilita di industrializzare il processo tramite l approccio Pool, questo e generalmente raccomandato per la fase di early collection in ambito retail, mentre l approccio ownership e solitamente preferibile per la gestione dei clienti Corporate e/o delle fasi di Pre-contenzioso e Contenzioso. 3. Introdurre strumenti di recupero definiti centralmente: Lo scopo del recupero crediti è di ottenere un accordo per il pagamento di un credito insoluto, e successivamente ottenerne l adempimento stesso. Gli accordi per un piano di rientro possono assumere diverse forme, a seconda del livello di insolvenza raggiunto. Per esempio, nella fase preliminare, il piano di rientro può assumere la forma di una singola promessa di pagamento o di un piano di rimborso in base al quale la somma dovuta viene rimborsata in forma rateale, senza modifiche contrattuali. Per la fase di precontenzioso, un piano di rimborso può prevedere che la somma dovuta sia restituita anche con uno sconto ed infine con o senza variazioni contrattuali. Una promessa di pagamento, per potersi considerare effettivamente tale, deve presentare chiaramente lei somme dovute e le scadenze per il rientro, le regole di definizione di promessa mantenuta, parzialmente mantenuta o non mantenuta, ed infine, i piani di rimborso ammissibili per le fasi preliminari, stragiudiziali, giudiziali o situazioni di ristrutturazione e consolidamento del debito. 4. Fornire testi efficaci e mirati a supporto della comunicazione con il Cliente: Ogni agente che contatta un cliente rappresenta la banca e dovrebbe essere aiutato a trasmettere il giusto messaggio e gestire efficacemente le argomentazioni dei clienti. Gli script dovrebbero essere creati in modo da tener conto del profilo del cliente, del livello di insolvenza e promuovere il codice etico della banca. La semplice ripetizione degli stessi messaggi in telefonate successive o messaggi è controproducente. Generalmente gli script dovrebbero fornire una spiegazione esauriente della comunicazione e dovrebbero comprendere un introduzione, una fase interlocutoria ed una fase di coinvolgimento, incentivi e risposte appropriate alle possibili obiezioni mosse dal cliente. 5. Selezionare e monitorare le agenzie esterne attentamente: L uso di risorse esterne di società di recupero crediti è tipicamente determinato dai risultati di un analisi costi-benefici che compara questa scelta con la conduzione delle stesse attività internamente (salvo che le leggi vigenti dispongano diversamente). Un accurato processo di selezione sarà 3

4 necessario nel caso in cui la banca decidesse di affidare i propri clienti a società esterne. La selezione non dovrebbe essere basata unicamente sull offerta economica. Il processo dovrebbe includere un attenta ricerca di mercato, una verifica della struttura organizzativa della società, dei suoi sistemi interni, dei suoi contingency plan, della sua stabilità finanziaria e del suo portafoglio clienti. Dovrebbe essere esaminata la reputazione ed esperienza della società nel settore ed effettuata una due diligence per stabilire se l agenzia è in grado di fornire i servizi richiesti. Infine bisogna effettuare una valutazione dell infrastruttura tecnica (centralini, sistemi, dialer ecc.) e ovviamente, il prezzo, che sarà sempre un fattore rilevante. Le visite nella sede della società dovrebbero sempre far parte del processo di selezione. Dopo la selezione, la predisposizione di appropriati termini contrattuali è la fase più critica verso una cooperazione efficace. Il contratto deve contenere una descrizione dei servizi e dei prodotti bancari assegnati. Inoltre deve includere una descrizione dettagliata delle telefonate, che soddisfi le richieste della banca, il processo di assegnazione/richiamata dei conti, la gestione dei files,, la descrizione delle promesse e richieste di pagamento (PTP-RTP) e le notifiche e i controlli della banca. Oneri, sanzioni, e condizioni per l auditing, devono essere concordate ed imposti SLA vincolanti. Dopo la stesura del contratto, la banca deve monitorare che l agenzia di recupero rispetti tutte le condizioni concordate, nonché il suo rendimento. Nel caso in cui venissero utilizzate più agenzie esterne, sarà inoltre possibile effettuare confronti e fornire ulteriori incentivi. Questo scenario offre inoltre la possibilità di adottare una strategia di rotazione, in modo che i clienti non siano assegnati e trattati da un unica agenzia, che si rivela spesso come un approccio efficace ed efficiente. 6. Misurare il rendimento e fornire gli incentivi per gli agenti: Gli agenti sono il mezzo attraverso il quale viene applicata una strategia di recupero, ed il loro rendimento deve essere monitorato attentamente. Attraverso il monitoraggio e la misurazione, il supervisore riconosce i punti di forza ed identifica le opportunità di miglioramento. Normalmente queste aree sono la conoscenza della tecnologia, applicazioni di sistema, conoscenza dei prodotti e competenze specifiche necessarie per svolgere efficacemente il lavoro in un call center di recupero crediti. Gli agenti necessitano di riscontri sul loro rendimento quotidiano e di essere informati che stanno svolgendo il loro lavoro in maniera efficace. Ricevere un feedback dimostra inoltre che i supervisori sono interessati a ciò che stanno facendo. Quando il rendimento è soddisfacente, contribuisce a migliorare l autostima e la competenza personale. Quando le opportunità di miglioramento vengono identificate, si stabilisce una base per lo sviluppo futuro, la formazione, i cambiamenti nel comportamento, in modo che l agentepossa essere aiutato ad ottenere buoni risultati. E prassi consolidata che la maggior parte degli agenti abbia il diritto a ricevere bonus, riconoscimenti ed incentivi mensili sia per le prestazioni individuali che di squadra. Attraverso questi piani di incentivi, gli agenti vengono classificati in base alla quantità di promesse ricevute verso quelle recuperate, in base alla qualità nel recupero, ponendo l accento sul miglioramento continuo e con obiettivi dinamici al fine di evitare che il rendimento degli agenti rallenti. Incentivi, bonus e compensi competitivi aiuteranno la banca ad attirare e trattenere in azienda i migliori agenti,interni ed esterni. I benefici possono essere monetari o non prettamente monetari (ad esempio con buoni e vouchers, parcheggi, carte e buoni regalo per comprare in negozi musica, cene e week-end). In entrambi i casi, i programmi di incentivazione devono essere attraenti, semplici, e basati su obiettivi raggiungibili. 4

5 A seconda dei diversi livelli di maturità, le seguenti linee guida possono supportora una banca nell adozione della Best Practice nel recupero crediti: Un miglior recupero crediti parte da un forte processo di acquisizione del cliente (identificazione e gestione del rischio all origine) Se le condizioni non sono ancora mature, si può anche iniziare con un obiettivo a lungo termine. Passo dopo passo si vedranno miglioramenti nei processi e nei sistemi. Consentire interventi manuali alternativi nelle strategie (per garantire un adeguata gestione delle eccezioni), ma con un attento monitoraggio (per valutare l effetto sulla qualità del credito e dei costi di gestione). Investire nella formazione continua (testare ed imparare - champion challenger). Chris Maranis Business Development Manager Per ulteriori informazioni potete contattare: Miretta Menarini Country Manager Italia Tel: Skype : Miretta.menarini1

Un team di professionisti esperti a fianco dell imprenditore nelle molteplici sfide dei mercati

Un team di professionisti esperti a fianco dell imprenditore nelle molteplici sfide dei mercati Un team di professionisti esperti a fianco dell imprenditore nelle molteplici sfide dei mercati MECCANICA FINANZIARIA è una società ben strutturata, composta da un team altamente qualificato e dalla pluriennale

Dettagli

Requisiti di riferimento per il successo

Requisiti di riferimento per il successo Requisiti di riferimento per il successo In questa seconda parte della nostra newsletter in cui si parla del recente report di Aberdeen sui fattori chiave di successo per la logistica di magazzino, si

Dettagli

Un indagine sulla qualità dei piani aziendali ricevuti dal sistema bancario

Un indagine sulla qualità dei piani aziendali ricevuti dal sistema bancario Un indagine sulla qualità dei piani aziendali ricevuti dal sistema bancario di Massimo Lazzari e Davide Mondaini (*) Nel presente contributo si riportano i principali risultati di un indagine, condotta

Dettagli

IL RATING BANCARIO PUÒ MIGLIORARE

IL RATING BANCARIO PUÒ MIGLIORARE IL RATING BANCARIO PUÒ MIGLIORARE Un decalogo per l impresa ODCEC Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Macerata e Camerino Confidi Macerata Società Cooperativa per Azioni Possiamo

Dettagli

Programma di Export Temporary Management

Programma di Export Temporary Management Programma di Export Temporary Management Aree di intervento Business Strategies, grazie ad una solida esperienza acquisita negli anni, eroga servizi nell ambito dell Export Temporary Management finalizzati

Dettagli

Reingegnerizzazione dei processi del credito nelle banche della New Europe. Attività e riscontri

Reingegnerizzazione dei processi del credito nelle banche della New Europe. Attività e riscontri Reingegnerizzazione dei processi del credito nelle banche della New Europe. Attività e riscontri Fausto Galmarini Responsabile Direzione Crediti Milano Giugno 00 OBIETTIVO DELLA PRESENTAZIONE Presentare

Dettagli

Orientamenti sui fondi separati

Orientamenti sui fondi separati EIOPA-BoS-14/169 IT Orientamenti sui fondi separati EIOPA Westhafen Tower, Westhafenplatz 1-60327 Frankfurt Germany - Tel. + 49 69-951119-20; Fax. + 49 69-951119-19; email: info@eiopa.europa.eu site: https://eiopa.europa.eu/

Dettagli

POLITICA E PROCEDURE. GOV-11 Crediti dell Ospedale e riscossione. Punti chiave

POLITICA E PROCEDURE. GOV-11 Crediti dell Ospedale e riscossione. Punti chiave POLITICA E PROCEDURE GOV-11 Crediti dell Ospedale e riscossione Punti chiave University Hospitals (UH) è un organizzazione filantropica che fornisce assistenza sanitaria indipendentemente dalla capacità

Dettagli

IL RUOLO DEL DOTTORE COMMERCIALISTA

IL RUOLO DEL DOTTORE COMMERCIALISTA IL RUOLO DEL DOTTORE COMMERCIALISTA IN OTTICA BASILEA 2 DOTT. GABRIELE TROISE - troise@innofin.net 1 PRINCIPI ISPIRATORI DI BASILEA 2 BASILEA 2 E UNA NORMATIVA DIRETTA ALLE BANCHE. FUNZIONE PRECIPUA DELLA

Dettagli

Il patrimonio più importante dello Studio De Marco: la capacità e la professionalità delle persone che lavorano nello Studio.

Il patrimonio più importante dello Studio De Marco: la capacità e la professionalità delle persone che lavorano nello Studio. Lo Studio Lo Studio De Marco è un organizzazione professionale di dottori commercialisti e revisori legali autonoma ed indipendente, che opera liberamente sul mercato dal 1972. Lo Studio De Marco è un

Dettagli

Gestione e Recupero Crediti. Al servizio del Vostro successo!

Gestione e Recupero Crediti. Al servizio del Vostro successo! Gestione e Recupero Crediti Al servizio del Vostro successo! Company Profile Serfin nasce nel 1989 dalla volontà di focalizzarsi su un processo solitamente critico per le aziende: il recupero del credito

Dettagli

Scegliere l abito. Laboratori gratuiti formativi ed informativi per la creazione d impresa 4 ORE

Scegliere l abito. Laboratori gratuiti formativi ed informativi per la creazione d impresa 4 ORE Scegliere l abito Distinguere le forme giuridiche per svolgere l attività imprenditoriale e individuare la forma più idonea in funzione dell idea d impresa Spesso le persone che intendono orientarsi all

Dettagli

Playing by the Rules: Optimizing Travel Policy and Compliance

Playing by the Rules: Optimizing Travel Policy and Compliance Playing by the Rules: Optimizing Travel Policy and Compliance A CWT White Paper Una panoramica sui temi della travel policy e compliance Carlson Wagonlit Travel (CWT), l azienda leader mondiale nel settore

Dettagli

Intervista al Dottor Alfredo Goldaniga Amministratore Unico SPC srl

Intervista al Dottor Alfredo Goldaniga Amministratore Unico SPC srl Recupero del Credito Intervista al Dottor Alfredo Goldaniga Amministratore Unico SPC srl Dott. Alfredo Goldaniga Amministratore Unico SPC srl Dottor Goldaniga, ci racconta qualcosa di SPC srl? SPC nasce

Dettagli

Il binomio Gestione dei Crediti Commerciali e Customer Care: strategia per produrre cassa e fidelizzare il portfolio clienti.

Il binomio Gestione dei Crediti Commerciali e Customer Care: strategia per produrre cassa e fidelizzare il portfolio clienti. IL VALORE DELL AUTOFINANZIAMENTO. Il binomio Gestione dei Crediti Commerciali e Customer Care: strategia per produrre cassa e fidelizzare il portfolio clienti. L ultimo Bollettino Economico della Banca

Dettagli

Credex LA PIATTAFORMA PER LA GESTIONE DELLA CATENA ESTESA DEL VALORE DEL RECUPERO CREDITI. ABI Consumer Credit 2003. Roma, 27 marzo 2003

Credex LA PIATTAFORMA PER LA GESTIONE DELLA CATENA ESTESA DEL VALORE DEL RECUPERO CREDITI. ABI Consumer Credit 2003. Roma, 27 marzo 2003 LA PIATTAFORMA PER LA GESTIONE DELLA CATENA ESTESA DEL VALORE DEL RECUPERO CREDITI ABI Consumer Credit 2003 Roma, 27 marzo 2003 Questo documento è servito da supporto ad una presentazione orale ed i relativi

Dettagli

Scheda. Il CRM per la Gestione del Marketing. Accesso in tempo reale alle Informazioni di rilievo

Scheda. Il CRM per la Gestione del Marketing. Accesso in tempo reale alle Informazioni di rilievo Scheda Il CRM per la Gestione del Marketing Nelle aziende l attività di Marketing è considerata sempre più importante poiché il mercato diventa sempre più competitivo e le aziende necessitano di ottimizzare

Dettagli

13.3 Sistemi di gestione ambientale

13.3 Sistemi di gestione ambientale 13.3 Sistemi di gestione ambientale 13.3.1 La certificazione ambientale Il continuo incremento della produzione industriale e l espansione delle aree urbane comportano un aumento della pressione antropica

Dettagli

ERG S.p.A. Linee di indirizzo del Sistema di Controllo Interno e di Gestione dei Rischi

ERG S.p.A. Linee di indirizzo del Sistema di Controllo Interno e di Gestione dei Rischi ERG S.p.A. Linee di indirizzo del Sistema di Controllo Interno e di Gestione dei Rischi Approvate dal Consiglio di Amministrazione dell 11 marzo 2014 1 1 Ultimo aggiornamento in data 3 marzo 2016. 2 Sommario

Dettagli

COME LA BANCA VALUTA IL MERITO CREDITIZIO?

COME LA BANCA VALUTA IL MERITO CREDITIZIO? COME LA BANCA VALUTA IL MERITO CREDITIZIO? Dr. Giulio Modonutti Consulente finanziario indipendente Migliore è il punteggio assegnato all azienda, maggiori sono le possibilità che l impresa acceda ad un

Dettagli

ERG S.p.A. Linee di indirizzo del Sistema di Controllo Interno e di Gestione dei Rischi

ERG S.p.A. Linee di indirizzo del Sistema di Controllo Interno e di Gestione dei Rischi ERG S.p.A. Linee di indirizzo del Sistema di Controllo Interno e di Gestione dei Rischi Approvate dal Consiglio di Amministrazione dell 11 marzo 2014 1 Sommario 1. Il Sistema di Controllo Interno e di

Dettagli

La Vostra iducia è il nostro valore. www.creditteam.eu

La Vostra iducia è il nostro valore. www.creditteam.eu La Vostra iducia è il nostro valore. www.creditteam.eu 2 Credit Team nasce dalla sinergia di professionisti altamente qualificati nel recupero e nella gestione del credito commerciale e nei servizi di

Dettagli

Ristrutturazione e rimodulazione del debito «Bancario», delle imprese, per il riequilibrio della posizione finanziaria

Ristrutturazione e rimodulazione del debito «Bancario», delle imprese, per il riequilibrio della posizione finanziaria Business Solutions Ristrutturazione e rimodulazione del debito «Bancario», delle imprese, per il riequilibrio della posizione finanziaria Pafinberg S.r.l Via Taramelli, 50 24121 Bergamo Tel: 035 271974

Dettagli

Il sistema di gestione dei dati e dei processi aziendali. Il sistema di controllo interno

Il sistema di gestione dei dati e dei processi aziendali. Il sistema di controllo interno Il sistema di gestione dei dati e dei processi aziendali Il sistema di controllo interno Argomenti della lezione 1 - Controllo Interno: definizione e componenti 2 - Ambiente di controllo 3 - Valutazione

Dettagli

Funzionigrammi della Divisione Banca dei Territori

Funzionigrammi della Divisione Banca dei Territori Funzionigrammi della Divisione Banca dei Territori Luglio 2010 Indice Divisione Banca dei Territori 3 Direzione Marketing Privati 6 Direzione Marketing Small Business 15 Direzione Marketing Imprese 23

Dettagli

DECISIONI ADOTTATE CONGIUNTAMENTE DAL PARLAMENTO EUROPEO E DAL CONSIGLIO

DECISIONI ADOTTATE CONGIUNTAMENTE DAL PARLAMENTO EUROPEO E DAL CONSIGLIO L 260/20 Gazzetta ufficiale dell Unione europea 3.10.2009 DECISIONI ADOTTATE CONGIUNTAMENTE DAL PARLAMENTO EUROPEO E DAL CONSIGLIO DECISIONE N. 922/2009/CE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 16

Dettagli

Traduzione non ufficiale

Traduzione non ufficiale Traduzione non ufficiale Proposta di RACCOMANDAZIONE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO sulla costituzione del Quadro europeo delle Qualifiche per l apprendimento permanente (testo con attinenza all

Dettagli

WEALTH MANAGEMENT ADVISORY

WEALTH MANAGEMENT ADVISORY WEALTH MANAGEMENT ADVISORY Lo Studio Legale Scala, fondato nel 1999 dall Avv. Antonio Scala, fornisce servizi di assistenza legale in ambito giudiziale e stragiudiziale in materia bancaria, finanziaria,

Dettagli

Teleperformance Italia

Teleperformance Italia Teleperformance Italia Customer acquisition e gestione della relazione con il Cliente Gabriele Albani 0 Roma, 13 febbraio 2007 1978-2006 Teleperformance All rights reserved Indice Il Gruppo Teleperformance

Dettagli

Progetto benessere organizzativo MODALITA DI COINVOLGIMENTO DEI DIPENDENTI

Progetto benessere organizzativo MODALITA DI COINVOLGIMENTO DEI DIPENDENTI Progetto benessere organizzativo MODALITA DI COINVOLGIMENTO DEI DIPENDENTI Documento approvato dai dirigenti e dagli incaricati di posizione organizzativa nell incontro del 13.1.2006 PREMESSA Si è conclusa

Dettagli

CAPITOLO 4 LA CREAZIONE DI TABELLE D ATTIVITÀ E SCHEDE DI SPESA

CAPITOLO 4 LA CREAZIONE DI TABELLE D ATTIVITÀ E SCHEDE DI SPESA CAPITOO 4 A CREAZIONE DI TABEE D ATTIVITÀ E SCHEDE DI SPESA 55 A CREAZIONE DI TABEE D ATTIVITÀ E SCHEDE DI SPESA 57 Questo capitolo descrive l uso del Q per sviluppare budget e piani di lavoro basati sul

Dettagli

Strada Canta, nr 7, et.1,2 e mansarda 700528 Iasi - E-mail vscomunication@yahoo.it Cod Inregistrare RO 22180182 - R Comert J22 / 2148 / 2007 -

Strada Canta, nr 7, et.1,2 e mansarda 700528 Iasi - E-mail vscomunication@yahoo.it Cod Inregistrare RO 22180182 - R Comert J22 / 2148 / 2007 - Strada Canta, nr 7, et.1,2 e mansarda 700528 Iasi - E-mail vscomunication@yahoo.it Cod Inregistrare RO 22180182 - R Comert J22 / 2148 / 2007 - Capital social 3.120,40 RON CONTENUTI 1. Prevenzione e criticità

Dettagli

PRINCIPIO DI REVISIONE INTERNAZIONALE (ISA) 220 CONTROLLO DELLA QUALITÀ DELL INCARICO DI REVISIONE CONTABILE DEL BILANCIO

PRINCIPIO DI REVISIONE INTERNAZIONALE (ISA) 220 CONTROLLO DELLA QUALITÀ DELL INCARICO DI REVISIONE CONTABILE DEL BILANCIO PRINCIPIO DI REVISIONE INTERNAZIONALE (ISA) 220 CONTROLLO DELLA QUALITÀ DELL INCARICO DI REVISIONE CONTABILE (In vigore per le revisioni contabili dei bilanci relativi ai periodi amministrativi che iniziano

Dettagli

Banche Popolari Unite: Creazione di un nuovo Gruppo Bancario

Banche Popolari Unite: Creazione di un nuovo Gruppo Bancario Banche Popolari Unite: Creazione di un nuovo Gruppo Bancario Presentazione del V rapporto Finmonitor su Fusioni e Aggregazioni tra gli Intermediari Finanziari Milano, 9 giugno 25 - Università L. Bocconi

Dettagli

AUDIT. 2. Processo di valutazione

AUDIT. 2. Processo di valutazione AUDIT 2. Processo di valutazione FASE ATTIVITA DESCRIZIONE Inizio dell'audit Inizio dell attività Costituzione del gruppo di valutazione sulla base delle competenze generali e specifiche e dei differenti

Dettagli

parlargli con che mezzo con quale intensità

parlargli con che mezzo con quale intensità 4.2.3 Il Piano di Il piano di integra le diverse attività di con l'obiettivo della soddisfazione del cliente Il tipo di pubblico da raggiungere con la determina contenuto e medium del messaggio Per una

Dettagli

L Approccio con il cliente si caratterizza per:

L Approccio con il cliente si caratterizza per: TMFA: PROFESSIONISTI ASSOCIATI Storia TMFA nasce come associazione professionale su iniziativa dei suoi fondatori attivi già nei settori della consulenza fiscale, legale, tributaria e del lavoro. L unione

Dettagli

Scoprire le azioni fidelizzanti in banca

Scoprire le azioni fidelizzanti in banca Scoprire le azioni fidelizzanti in banca Il Modello di Soddisfazione-Loyalty consente alla banca di scoprire quali azioni mettere in campo per rendere concretamente più fedeli i clienti, incrementandone

Dettagli

La sede operativa è a Modena ed il bacino d utenza ricomprende, oltre all Emilia-Romagna, le regioni limitrofe (Veneto, Lombardia, Marche).

La sede operativa è a Modena ed il bacino d utenza ricomprende, oltre all Emilia-Romagna, le regioni limitrofe (Veneto, Lombardia, Marche). NUOVA TESI SRL è una società che opera dal 2001 nei seguenti campi: Agevolazioni per l Innovazione (contributi a fondo perduto, benefici fiscali, ecc.); Ricerca e Selezione (Autorizzazione Ministeriale

Dettagli

Nel modello organizzativo di Intesa Sanpaolo è più volte affermato il. ruolo centrale della relazione con il cliente. Essere una delle più

Nel modello organizzativo di Intesa Sanpaolo è più volte affermato il. ruolo centrale della relazione con il cliente. Essere una delle più Nel modello organizzativo di Intesa Sanpaolo è più volte affermato il ruolo centrale della relazione con il cliente. Essere una delle più importanti banche del Paese (In Italia: 5.809 sportelli, 11,4 mln.

Dettagli

Il factoring internazionale

Il factoring internazionale Il factoring internazionale Internazionale prefazione Le operazioni di factoring sono in misura crescente effettuate con controparti cedenti e debitrici estere per effetto della crescente internazionalizzazione

Dettagli

Legam Diritto Societario, Commerciale e Proprietà Intellettuale

Legam Diritto Societario, Commerciale e Proprietà Intellettuale Legam offre la sua attività di consulenza Legale e Tributaria sia in Italia che negli Stati Uniti attraverso i suoi Headquarters di Milano e New York e attraverso le sedi di Washinghton e di importanti

Dettagli

Forum APB Milano, 4 Aprile 2006

Forum APB Milano, 4 Aprile 2006 Contenuti, logiche ed effetti di Basilea 2 sulle PMI Le informazioni qualitative rilevanti ai fini del rating qualitativo: il controllo di gestione aziendale come elemento importante dei dati qualitativi

Dettagli

INDICE. Tecnologia Innovazione e sistemi Informatici Infrastruttura tecnologica Compliance Compliance normativa Audit Inquadramento contrattuale

INDICE. Tecnologia Innovazione e sistemi Informatici Infrastruttura tecnologica Compliance Compliance normativa Audit Inquadramento contrattuale INDICE Società Target Servizi Profilo Management Mission Integrazione dei processi e customer care Multiutility e Telco Bancario e finanziario Impresa Pubblica amministrazione Recupero crediti stragiudiziale

Dettagli

Soluzioni per il Futuro

Soluzioni per il Futuro srls Soluzioni per il Futuro IL NOSTRO IMPEGNO In un sistema economico sempre più complesso, ed in continua e rapida evoluzione, la capacità per l Impresa di operare con successo sul mercato dipende, in

Dettagli

CRITERI DI VALUTAZIONE ECONOMICO-FINANZIARIA DELLE IMPRESE PER L AMMISSIONE DELLE OPERAZIONI

CRITERI DI VALUTAZIONE ECONOMICO-FINANZIARIA DELLE IMPRESE PER L AMMISSIONE DELLE OPERAZIONI ALLEGATO 2 CRITERI DI VALUTAZIONE ECONOMICO-FINANZIARIA DELLE IMPRESE PER L AMMISSIONE DELLE OPERAZIONI Si esplicitano i criteri adottati, in via generale, dal Gestore - MCC per la presentazione delle

Dettagli

1. B - Caratteristiche essenziali e modalità applicative del Sistema di Gestione Responsible Care

1. B - Caratteristiche essenziali e modalità applicative del Sistema di Gestione Responsible Care 1. B - Caratteristiche essenziali e modalità applicative del Sistema di Gestione Responsible Care 20 gennaio 2009 INDICE Sezione Contenuto 1. Il programma Responsible Care: scopo e campo di applicazione

Dettagli

Il partner per le tue attività di supporto

Il partner per le tue attività di supporto Il partner per le tue attività di supporto Orientamento al mercato, Customer Care, forte specializzazione e flessibilità rendono Mediacom il Partner strategico di aziende pubbliche e private a cui affidare

Dettagli

Banca Antonveneta al fianco delle Imprese Friulane, associate a Confindustria Udine per superare la congiuntura in atto. Udine, 22 giugno 2010

Banca Antonveneta al fianco delle Imprese Friulane, associate a Confindustria Udine per superare la congiuntura in atto. Udine, 22 giugno 2010 Banca Antonveneta al fianco delle Imprese Friulane, associate a Confindustria Udine per superare la congiuntura in atto Udine, 22 giugno 2010 Si informano i destinatari di queste schede che il presente

Dettagli

Programma di Recupero Rilancio Riposizionamento commerciale delle Piccole Imprese del Commercio Turismo e Servizi della Provincia di Ravenna

Programma di Recupero Rilancio Riposizionamento commerciale delle Piccole Imprese del Commercio Turismo e Servizi della Provincia di Ravenna Programma di Recupero Rilancio Riposizionamento commerciale delle Piccole Imprese del Commercio Turismo e Servizi della Provincia di Ravenna Da un idea e progettazione del CAT (Centro di Assistenza Tecnica)

Dettagli

prima della gestione.

prima della gestione. 1 Il Business Plan per l impresa alberghiera è uno strumento fondamentale per programmare e controllare la gestione delle attività alberghiere volto ad esplicitare, esaminare e motivare in modo completo

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

BUSINESS PLAN EDIZIONE 2011/2012

BUSINESS PLAN EDIZIONE 2011/2012 BUSINESS PLAN EDIZIONE 2011/2012 6 Una cooperativa, come ogni impresa, per stare sul mercato deve remunerare i fattori produttivi in modo da avere un saldo positivo e dunque redigere un bilancio in utile.

Dettagli

Ruolo del professionista nel rapporto PMI - banca. Rosso & Partners Srl via G. Garibaldi, 17 31046 Oderzo (TV)

Ruolo del professionista nel rapporto PMI - banca. Rosso & Partners Srl via G. Garibaldi, 17 31046 Oderzo (TV) Ruolo del professionista nel rapporto PMI - banca Rosso & Partners Srl via G. Garibaldi, 17 31046 Oderzo (TV) INTRODUZIONE Gli effetti della crisi sulle imprese sono sintetizzabili in: minori ricavi, tempi

Dettagli

AREA TEMATICA INNOVAZIONE NEL RAPPORTO CON IL MERCATO

AREA TEMATICA INNOVAZIONE NEL RAPPORTO CON IL MERCATO AREA TEMATICA INNOVAZIONE NEL RAPPORTO CON IL MERCATO Gestire la relazione di vendita con efficacia 1 Corso base in commercio estero 2 L efficacia commerciale: corso per operatori al servizio vendita 3

Dettagli

Rev. 1 del 10.09.2014 CODICE ETICO

Rev. 1 del 10.09.2014 CODICE ETICO Rev. 1 del 10.09.2014 CODICE ETICO INDICE INTRODUZIONE... 1 I. PRINCIPI GENERALI... 2 II. COMPORTAMENTO nella GESTIONE degli AFFARI... 3 A) Rapporti con i clienti.... 3 B) Rapporti con i fornitori....

Dettagli

PARTE VI CRITERI DI VALUTAZIONE ECONOMICO-FINANZIARIA DELLE IMPRESE PER L AMMISSIONE DELLE OPERAZIONI

PARTE VI CRITERI DI VALUTAZIONE ECONOMICO-FINANZIARIA DELLE IMPRESE PER L AMMISSIONE DELLE OPERAZIONI ALLEGATO PARTE VI ECONOMICO-FINANZIARIA DELLE IMPRESE PER L AMMISSIONE DELLE OPERAZIONI Si esplicitano i criteri adottati, in via generale, dal Gestore per la presentazione delle proposte di delibera al

Dettagli

The new outsourcing wave: multisourcing

The new outsourcing wave: multisourcing EVOLUZIONE DEI MODELLI DI OUTSOURCING La pratica dell outsourcing, cioè del trasferire all esterno dell azienda singole attività, processi o infrastrutture è in voga da tempo, e negli anni ha dimostrato

Dettagli

in materia di contratti e attivazioni non richieste

in materia di contratti e attivazioni non richieste in materia di contratti e attivazioni non richieste PROTOCOLLO DI AUTOREGOLAZIONE VOLONTARIA Protocollo di Autoregolazione volontaria in materia di Contratti e Attivazioni Non Richieste di forniture di

Dettagli

I nostri Principi di Responsabilità

I nostri Principi di Responsabilità I nostri Principi di Responsabilità I nostri Principi di Responsabilità Il messaggio del Presidente Jean-Pascal Tricoire, Presidente del Consiglio di Amministrazione e CEO La nostra Società interagisce

Dettagli

Gestione del rischio operativo

Gestione del rischio operativo Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria Gestione del rischio operativo Il Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria ha avviato di recente un programma di lavoro sul rischio operativo. Il controllo

Dettagli

Principio 1 Organizzazione orientata al cliente. Principio 2 Leadership. Principio 3 - Coinvolgimento del personale

Principio 1 Organizzazione orientata al cliente. Principio 2 Leadership. Principio 3 - Coinvolgimento del personale Gli otto princìpi di gestione per la qualità possono fornire ai vertici aziendali una guida per migliorare le prestazioni della propria organizzazione. Questi princìpi, che nascono da esperienze collettive

Dettagli

CODICE DI COMPORTAMENTO

CODICE DI COMPORTAMENTO CODICE DI COMPORTAMENTO Per il personale coinvolto nelle attività di distribuzione dell energia elettrica e del gas naturale Rev. 03 del 21/12/2015 Il presente Codice di Comportamento è stato elaborato

Dettagli

PAGAMI ADESSO! COME RECUPERARE I TUOI CREDITI IN MODO FACILE E SENZA CONFLITTI. In questo manuale viene trattato l argomento del recupero crediti.

PAGAMI ADESSO! COME RECUPERARE I TUOI CREDITI IN MODO FACILE E SENZA CONFLITTI. In questo manuale viene trattato l argomento del recupero crediti. PAGAMI ADESSO! COME RECUPERARE I TUOI CREDITI IN MODO FACILE E SENZA CONFLITTI In questo manuale viene trattato l argomento del recupero crediti. In modo rapido ma efficace saranno esaminati gli aspetti

Dettagli

Formazione, consulenza, ricerca e comunicazione. In testa.

Formazione, consulenza, ricerca e comunicazione. In testa. Formazione, consulenza, ricerca e comunicazione. In testa. Formazione, consulenza, ricerca e comunicazione Operiamo a sostegno delle piccole e medie imprese, degli enti pubblici e delle associazioni nella

Dettagli

Verso Expo 2015. Quale banca per lo sviluppo dell economia Green Made in Italy?

Verso Expo 2015. Quale banca per lo sviluppo dell economia Green Made in Italy? 8 GREEN GLOBE BANKING CONFERENCE - 23 Ottobre 2014 Milano Verso Expo 2015. Quale banca per lo sviluppo dell economia Green Made in Italy? MARIO SCOLARI Direttore 2 1. Il sondaggio: caratteristiche e metodologia

Dettagli

Condizioni di vendita - Agotherapy - Aghi e prodotti per agopuntura e apparecchiature elettromedicali

Condizioni di vendita - Agotherapy - Aghi e prodotti per agopuntura e apparecchiature elettromedicali - Oggetto del contratto Le presenti Condizioni Generali hanno per oggetto l acquisto di prodotti, effettuato a distanza tramite rete telematica, da Agotherapy, con sede legale in Torino (TO) - 10155 -

Dettagli

Progetto Rilancio: il caso Macchinari Agricoli S.p.A.

Progetto Rilancio: il caso Macchinari Agricoli S.p.A. Progetto Rilancio: il caso Macchinari Agricoli S.p.A. di Massimo Lazzari e Davide Mondaini (*) Si presenta il caso di un impresa che, aderendo al Progetto Ri-Lancio, è riuscita ad individuare la via migliore

Dettagli

LINEE GUIDA DI BUDGET

LINEE GUIDA DI BUDGET Settore Controllo di Gestione LINEE GUIDA DI BUDGET Indice GLI OBIETTIVI DELLE LINEE GUIDA DI BUDGET... 3 IL BUDGET: DEFINIZIONE... 3 IL PROCESSO DI BUDGETING... 4 ASSEGNAZIONE... 4 PIANIFICAZIONE E PROGRAMMAZIONE...

Dettagli

SERVIZI ALL INTERNAZIONALIZZAZIONE

SERVIZI ALL INTERNAZIONALIZZAZIONE SERVIZI ALL INTERNAZIONALIZZAZIONE Per rispondere in modo mirato ed efficace alle esigenze ed agli interrogativi delle imprese interessate ad intraprendere iniziative di varia natura sui mercati esteri,

Dettagli

TECNICO SUPERIORE COMMERCIALE, PER IL MARKETING E PER L ORGANIZZAZIONE DELLE VENDITE

TECNICO SUPERIORE COMMERCIALE, PER IL MARKETING E PER L ORGANIZZAZIONE DELLE VENDITE ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO TECNICO SUPERIORE COMMERCIALE, PER IL MARKETING E PER L ORGANIZZAZIONE DELLE VENDITE STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI

Dettagli

Micred Group. Busto Arsizio 21052 (VA) - P.za Trento Trieste 1 - Tel 0331.1393017 - Fax 0331.621473. P.Iva 03306590120 - info@micredgroup.

Micred Group. Busto Arsizio 21052 (VA) - P.za Trento Trieste 1 - Tel 0331.1393017 - Fax 0331.621473. P.Iva 03306590120 - info@micredgroup. Micred Group Busto Arsizio 21052 (VA) - P.za Trento Trieste 1 - Tel 0331.1393017 - Fax 0331.621473 P.Iva 03306590120 - info@micredgroup.it PRESTITI PERSONALI I prestiti personali sono delle forme di finanziamento

Dettagli

RELAZIONE SULLA RILEVAZIONE DELLE OPINIONI DEGLI STUDENTI FREQUENTANTI SULLE ATTIVITÀ DIDATTICHE A.A. 2007/08

RELAZIONE SULLA RILEVAZIONE DELLE OPINIONI DEGLI STUDENTI FREQUENTANTI SULLE ATTIVITÀ DIDATTICHE A.A. 2007/08 RELAZIONE SULLA RILEVAZIONE DELLE OPINIONI DEGLI STUDENTI FREQUENTANTI SULLE ATTIVITÀ DIDATTICHE A.A. 2007/08 Indice 1. Premessa... 2 2. Caratteristiche della rilevazione... 3 2.1. Lo strumento di rilevazione:

Dettagli

I nostri valori. Pragmaticità: Tende con passione al raggiungimento di risultati concreti, affiancando il Cliente nel cambiamento.

I nostri valori. Pragmaticità: Tende con passione al raggiungimento di risultati concreti, affiancando il Cliente nel cambiamento. Chi siamo SLB ha creato un Organizzazione tra Studi Professionali operanti su tutto il territorio Nazionale per offrire un servizio integrato in grado di soddisfare le richieste della propria Clientela.

Dettagli

L ottimizzazione dei processi con Microsoft Office System: come generare e misurare il valore per le aziende

L ottimizzazione dei processi con Microsoft Office System: come generare e misurare il valore per le aziende MICROSOFT BUSINESS DESKTOP MICROSOFT ENTERPRISE CLUB Disponibile anche sul sito: www.microsoft.com/italy/eclub/ L ottimizzazione dei processi con Microsoft Office System: come generare e misurare il valore

Dettagli

Sulla base dei valori di riferimento indicati sono assegnati alle imprese i seguenti punteggi: A 100% 3 75% < A < 100% 2 0 < A 75% 1

Sulla base dei valori di riferimento indicati sono assegnati alle imprese i seguenti punteggi: A 100% 3 75% < A < 100% 2 0 < A 75% 1 A. Procedura Ordinaria - Modello di valutazione per le imprese in contabilità ordinaria operanti nei settori: industria manifatturiera, edilizia, alberghi (società alberghiere proprietarie dell immobile),

Dettagli

attività indipendente obiettiva assurance consulenza miglioramento approccio professionale sistematico valore aggiunto

attività indipendente obiettiva assurance consulenza miglioramento approccio professionale sistematico valore aggiunto MASTER AMLP 1 DEFINIZIONE L Internal Auditing è un'attività indipendente ed obiettiva di assurance e consulenza, finalizzata al miglioramento dell'efficacia e dell efficienza dell'organizzazione. Assiste

Dettagli

The GLOBAL SALES BAROMETER

The GLOBAL SALES BAROMETER Benvenuto/a al Global Sales Barometer, l iniziativa mondiale di comparazione dei processi commerciali nelle imprese! ISTRUZIONI: Il questionario include domande brevi che, nella maggior parte dei casi,

Dettagli

GESTIONE LIVELLO DI SERVIZIO Perché la gestione del livello di servizio è essenziale per la missione di tutti i fornitori di servizi IT

GESTIONE LIVELLO DI SERVIZIO Perché la gestione del livello di servizio è essenziale per la missione di tutti i fornitori di servizi IT GESTIONE LIVELLO DI SERVIZIO Perché la gestione del livello di servizio è essenziale per la missione di tutti i fornitori di servizi IT LEN DICOSTANZO SENIOR VICE PRESIDENT, AUTOTASK CORPORATION 1 GESTIONE

Dettagli

Company Profile. www.irtop.com

Company Profile. www.irtop.com Company Profile www.irtop.com 2 > Valori > Mission > Profilo > Obiettivi > Servizi di consulenza > Track record > Pubblicazioni > Contatti 3 VALORI Passione Crediamo nelle storie imprenditoriali dei nostri

Dettagli

La gestione delle ristrutturazioni e delle crisi aziendali

La gestione delle ristrutturazioni e delle crisi aziendali La gestione delle ristrutturazioni e delle crisi aziendali Ermanno Dalla Libera Istituto Poster www.performancemonitor.eu 1 Introduzione Che cos è la ristrutturazione? La ristrutturazione, nell ampia accezione

Dettagli

I BILANCI CERVED: FONTE DI INFORMAZIONI SUL MERCATO E STRUMENTO DI GESTIONE

I BILANCI CERVED: FONTE DI INFORMAZIONI SUL MERCATO E STRUMENTO DI GESTIONE I BILANCI CERVED: FONTE DI INFORMAZIONI SUL MERCATO E STRUMENTO DI GESTIONE Il Benchmarking sui bilanci è un fondamentale supporto alla gestione dell azienda Cerved ha appena pubblicato i dati di bilancio

Dettagli

Un credit manager a 360 a vostra disposizione

Un credit manager a 360 a vostra disposizione Un credit manager a 360 a vostra disposizione CREDIT TEAM: UN PARTNER AFFIDABILE PER LA GESTIONE DEI VOSTRI CREDITI www.creditteam.eu Credit Team nasce dalla sinergia di professionisti altamente qualificati

Dettagli

Innovazione e Proprietà Industriale. Vantaggi competitivi e Incentivi per le imprese

Innovazione e Proprietà Industriale. Vantaggi competitivi e Incentivi per le imprese Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA Innovazione e Proprietà Industriale. Vantaggi competitivi e Incentivi per le imprese Jesi, 11 ottobre 2013 Il quadro strategico

Dettagli

L attività dell Internal Audit. G.M. Mirabelli

L attività dell Internal Audit. G.M. Mirabelli L attività dell Internal Audit G.M. Mirabelli Milano 13 ottobre 2006 Obiettivi della presentazione Evidenziare i compiti che nel nuovo Codice di autodisciplina sono assegnati all Internal Auditing, se

Dettagli

finnova Prodotti e Servizi

finnova Prodotti e Servizi finnova Prodotti e Servizi INDICE 1 Finnova Mission 2. Portafoglio Prodotti & Servizi Portafoglio Prodotti & Servizi 3. Scenario di Riferimento Ritardo di pagamento delle PA Le cause Ritardo di pagamento

Dettagli

Il processo di gestione del credito assicurativo

Il processo di gestione del credito assicurativo Il processo di gestione del credito assicurativo Milano, 20/10/2010. CeTIF Università Cattolica del Sacro Cuore IL CONTESTO DI RIFERIMENTO RECUPERO CREDITI Il mercato assicurativo italiano è caratterizzato

Dettagli

10 domande e 10 risposte

10 domande e 10 risposte 10 domande e 10 risposte Lo sapevate che... Il factoring è uno strumento per gestire professionalmente i crediti ed è un complemento ideale del finanziamento bancario. Il factoring è utile per tutte le

Dettagli

RAPPORTO SU FUSIONI E AGGREGAZIONI TRA GLI INTERMEDIARI FINANZIARI

RAPPORTO SU FUSIONI E AGGREGAZIONI TRA GLI INTERMEDIARI FINANZIARI RAPPORTO SU FUSIONI E AGGREGAZIONI TRA GLI INTERMEDIARI FINANZIARI Case Study: Banca Lombarda e Piemontese Milano, 18 luglio 2003 Agenda Agenda (31/12/1999) Il Modello Organizzativo Il Modello Distributivo

Dettagli

BALANCED SCORECARD. Premessa

BALANCED SCORECARD. Premessa BALANCED SCORECARD Premessa Il progresso tecnologico, la globalizzazione dei mercati, l avvento dei paesi emergenti hanno provocato turbolenze e mutamenti tali da poter affermare che la più grande sfida

Dettagli

In momenti di incertezza e di instabilità

In momenti di incertezza e di instabilità LA GESTIONE DELLA TESORERIA ALLA LUCE DELLA CRISI DEI MERCATI FINANZIARI In momenti di incertezza e di instabilità finanziaria il governo dei flussi di tesoreria assume una notevole importanza all interno

Dettagli

Cambia forma alla gestione del credito

Cambia forma alla gestione del credito Cambia forma alla gestione del credito YOU è il servizio progettato e sviluppato da Gextra per le PMI, i Professionisti e le Associazioni di categoria che: Hanno piccole quantità di crediti da recuperare;

Dettagli

13.10.2003 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea

13.10.2003 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 261/31 35. Informazioni sui valori contabili contenuti in differenti classificazioni di rimanenze e l ammontare delle variazioni in queste voci di attività è utile per gli utilizzatori del bilancio.

Dettagli

Reparto legale aziendale Titolo:

Reparto legale aziendale Titolo: 1.0 Finalità 1.1 Di volta in volta, CommScope e le sue società affiliate ( CommScope ) possono ingaggiare consulenti, agenti di vendita, consiglieri e altri rappresentanti, stabilendo altresì di frequente

Dettagli

PARERE SULLA ENERGIA RINNOVABILE

PARERE SULLA ENERGIA RINNOVABILE PARERE SULLA ENERGIA RINNOVABILE Con la presente si intende rispondere al quesito sottoposto all attenzione dello scrivente studio legale in merito alla legittimità o meno del noto Avviso pubblico, con

Dettagli

IL SETTORE DELLA TUTELA DEL CREDITO IN ITALIA. Oltre 40milioni di pratiche gestite dalle società appartenenti a UNIREC nel 2014 +4%rispetto al 2013

IL SETTORE DELLA TUTELA DEL CREDITO IN ITALIA. Oltre 40milioni di pratiche gestite dalle società appartenenti a UNIREC nel 2014 +4%rispetto al 2013 IL SETTORE DELLA TUTELA DEL CREDITO IN ITALIA FATTURATO Fatturato 2014 965 milioni + 2,5% rispetto al 2013 778 milioni riferibili alla sola attività di recupero crediti +0,3% rispetto al 2013 Nel 2014

Dettagli

Divisione di ADR Center S.p.A. Il vantaggio di negoziare

Divisione di ADR Center S.p.A. Il vantaggio di negoziare Divisione di ADR Center S.p.A. Il vantaggio di negoziare Il vantaggio di negoziare Indice Introduzione: Saper negoziare: indispensabile per avere successo nel dinamico mondo degli affari Perchè Negotiate.it?

Dettagli