Rassegna stampa Italian Gaming Revolution

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Rassegna stampa. 2011 Italian Gaming Revolution"

Transcript

1 Rassegna stampa 2011 Italian Gaming Revolution dicembre 2011 a cura di

2 Gioco online: Rodano (Aams), Italia e' stata apripista (Il Sole 24 Ore Radiocor) - Roma, 15 dic - L'Italia ha fatto da "apripista nella definizione degli standard per il gioco online, e siamo molto coinvolti nella discussione a livello comunitario, fungendo piu' da esempio invece di essere vittime di un armonizzazione che forse non ci sara'". Lo ha detto Francesco Rodano, responsabile Aams per gioco a distanza, nel corso del suo intervento al convegno "2011 Italian Gaming Revolution". Dal Libro verde sul gioco online all'armonizzazione del mercato, il passo non sara' comunque breve. "Al momento c'e' una discussione costruttiva comune - si legge su Agipronews - ma non si puo' parlare di armonizzazione. Noi pensiamo che lo Stato debba avere un ruolo forte per creare un'industria con regole certe e che garantisca un livello di protezione dei consumatori molto alto". Uno dei primi passi riguarda l'individuazione di standard comuni. "I possibili standard minimi comuni potranno riguardare la pubblicita', le procedure per identificare i consumatori, l'antiriciclaggio". Il gioco online, ha sottolineato poi Rodano, non rende allo Stato. "Nel 2010 solo 1,7% per il gettito veniva dal gioco online - ha concluso Rodano. Il livello della tassazione deve essere tenuto il piu' basso possibile per consentire al prodotto di essere competitivo sul mercato rispetto alle offerte degli operatori esteri". Red In collaborazione con Agipronews

3 Gioco online: Ue,entro giugno primi passi su standard comuni (Il Sole 24 Ore Radiocor) - Roma, 15 dic - "La Commissione europea entro giugno dovrebbe mettere a punto un action plan per attuare le indicazioni contenute nel Libro Verde. Nei prossimi due anni verranno definiti i primi standard comunitari". E' quanto dichiara Stefano Mallia, membro del Comitato Economico e Sociale Europeo (EESC), a margine del convegno "2011 Italian Gaming Revolution" in relazione allo sviluppo del gioco on line. "Il testo, dopo l'approvazione della risoluzione in Parlamento Europeo, verra' esaminato considerando i circa 250 contributi inviati da autorita' nazionali e operatori. Credo che le prime indicazioni operative della Commissione arriveranno entro il 2013, su misure comuni per pubblicita' e marketing, tutela dei consumatori e collaborazione formale tra gli enti regolatori nazionali". Red In collaborazione con Agipronews

4 GIOCHI: RODANO (AAMS), ITALIA APRIPISTA IN DEFINIZIONE STANDARD ONLINE LIBRO VERDE E' STATA LA PRIMA VERA SVOLTA A LIVELLO UE Roma, 15 dic. (Adnkronos) - L'Italia ha fatto da "apripista nella definizione degli standard per il gioco online, e siamo molto coinvolti nella discussione a livello comunitario, fungendo piu' da esempio invece di essere vittime di un armonizzazione che forse non ci sara'". E' quanto ha affermato, come riporta Agipronews, Francesco Rodano, responsabile Aams per gioco a distanza, nel corso del suo intervento al convegno '2011 Italian Gaming Revolution', in corso presso l'auditorium di via Veneto, a Roma. Dal Libro verde sul gioco online all'armonizzazione del mercato, dunque, il passo non sara' cosi' breve. "Ricordo che le prime riunioni a livello europeo, per la regolamentazione del gioco online furono un disastro, ognuno restava sulle sue posizioni -ha sottolineato Rodano- ci sono volute sei legislazioni per arrivare effettivamente a un primo documento, fino a Barnier e al Libro verde, che e' stata la prima vera svolta a livello comunitario''. ''Al momento -ha aggiunto- c'e' davvero una discussione costruttiva comune, ma di certo non si puo' parlare di armonizzazione. Lo ha detto lo stesso Barnier. Ciascun mercato si e' orientato per regolamentare l'online, che esiste ed e' ampio. Noi pensiamo che lo Stato debba avere un ruolo forte per creare un'industria con regole certe e che garantisca un livello di protezione dei consumatori molto alto". (segue) (Sin/Col/Adnkronos) 15-DIC-11 14:41 NNN GIOCHI: RODANO (AAMS), ITALIA APRIPISTA IN DEFINIZIONE STANDARD ONLINE (2) (Adnkronos) - Per quanto riguarda la regolamentazione, ''ci sono tematiche di lotta al riciclaggio, identificazione e protezione dei giocatori, gestione bonus, regole nel settore delle scommesse e cosi' via -ha proseguito Rodano- e con gli altri Stati ci confrontiamo periodicamente su questi aspetti, e continua contaminazione ci consente di proseguire correttamente sul nostro lavoro''. ''Il Libro verde, dunque -ha rimarcato il responsabile Aams per gioco a distanza- arriva dieci anni dopo il gioco online, ma di sicuro ci consegna un quadro completo dell'intero settore, ed e' una base fantastica per passare ora alla fase due: cioe' una volta creato il dialogo tra Stati si potra' passare alla definizione di standard minimi, per creare situazioni piu' uniformi per operatori che vogliono andare all'estero. Solo creando queste condizioni avremo modo di recuperare quella massa di giocatori che al momento sfugge al controllo". Il gioco online, sottolinea Agipronews, non rende allo Stato. "Nel 2010 solo 1,7% per il gettito veniva dal gioco online -ha concluso Rodano- Il livello della tassazione sul gioco online deve essere tenuto il piu' basso possibile per consentire al prodotto di essere competitivo sul mercato rispetto alle offerte degli operatori esteri". (Sin/Col/Adnkronos) 15-DIC-11 14:59 NNN

5 GIOCHI: TRUCCO (CASINO' ITALIA), SERVE ASSOCIAZIONE CATEGORIA OPERATORI ONLINE DAL PROSSIMO ANNO, BELEN SARA' IL VOLTO DI CASINO' ITALIA Roma, 15 dic. (Adnkronos) - "Per i nuovi operatori dell'online e' necessario istituire un'associazione degli operatori, che dovrebbe rappresentare gli interessi non del gioco in se', ma degli operatori stessi, soprattutto quelli piu' piccoli". E' la proposta - riporta Agipronews - di Marco Trucco, Ceo di Casino' Italia, nel corso del convegno '2011 Italian Gaming Revolution', organizzato a Roma da Business International. "Come la nostra -ha spiegato Trucco- sono tante le realta' entrate da poco nel mercato Le associazioni del gioco fisico, e per le slot e vlt, non ci rappresentano, e serve un'associazione forte che difenda in nostri interessi, vada a rispondere e spiegare che il gioco non e' questa 'bestia' che vogliono dipingere. Sarebbe opportuno investire in questo piuttosto che in promozioni e novita'". Trucco ha approfittato del convegno anche per annunciare che, dal prossimo anno, Belen Rodriguez sara' il volto di Casino' Italia. (Sin/Col/Adnkronos) 15-DIC-11 14:30 NNN

6 GIOCHI: TIRABASSI, SMARTPHONE E TABLET NUOVE FRONTIERE GIOCO ONLINE GIOCATORE 'PIU' SOLLECITATO' DA VARIE POSSIBILITA' IN RETE Roma, 15 dic. (Adnkronos) - Con lo sviluppo di smartphone e tablet si sta definendo un nuovo tipo di giocatore, con "un'accessibilita' piu' facile e frequente al gioco online". Lo ha spiegato, come riporta Agipronews, Christian Tirabassi, senior advisor di Ficom Leisure Advisory e Investment, intervenendo al convegno '2011 Italian Gaming Revolution', organizzato a Roma da Business International. "Mentre l'esperienza fisica e' estremamente limitata, visto che in Italia ci sono solo quattro casino' -ha spiegato Tirabassi- ora esiste un giocatore sollecitato dalle varie possibilita' di gioco online''. ''Questo giocatore non si e' ancora assestato -ha concluso- e si muovera' in base all'evoluzione del mercato. Dunque esiste ancora una grande opportunita' per il mercato italiano, per caratterizzarsi e aiutare il giocatore a posizionarsi". (Sin/Col/Adnkronos) 15-DIC-11 14:26 NNN

7 GIOCHI:ONLINE;AAMS,ITALIA APRIPISTA,LIBRO VERDE SVOLTA IN UE RODANO, STANDARD COMUNI PER PUBBLICITA' E ANTIRICICLAGGIO (ANSA) - ROMA, 15 DIC - L'Italia ha fatto da "apripista nella definizione degli standard per il gioco online, e siamo molto coinvolti nella discussione a livello comunitario, fungendo pi da esempio, invece di essere vittime di un armonizzazione che forse non ci sar ". Lo ha detto Francesco Rodano, responsabile Aams per gioco a distanza, al convegno "2011 Italian Gaming Revolution", in corso a Roma, come riporta l'agenzia specializzata Agipronews. Dal Libro verde sul gioco online all'armonizzazione del mercato, dunque, il passo non sar cos breve. "Ricordo che le prime riunioni a livello europeo, per la regolamentazione del gioco online furono un disastro, ognuno restava sulle sue posizioni - ha detto Rodano - Ci sono volute sei legislazioni per arrivare effettivamente a un primo documento, fino a Barnier e al Libro verde, che Š stata la prima vera svolta a livello comunitario. Al momento c'š davvero una discussione costruttiva comune, ma di certo non si pu parlare di armonizzazione''. ''Ciascun mercato si Š orientato per regolamentare l'online, che esiste ed Š ampio. Noi pensiamo che lo Stato debba avere un ruolo forte per creare un'industria con regole certe e che garantisca un livello di protezione dei consumatori molto alto. Per quanto riguarda la regolamentazione ci sono tematiche di lotta al riciclaggio, identificazione e protezione dei giocatori, gestione bonus, regole nel settore delle scommesse e cos via - ha aggiunto Rodano -. E con gli altri Stati ci confrontiamo periodicamente su questi aspetti, e continua contaminazione ci consente di proseguire correttamente sul nostro lavoro". Il gioco online non rende allo Stato. "Nel 2010 solo 1,7% per il gettito veniva dal gioco online - ha concluso Rodano - Il livello della tassazione sul gioco online deve essere tenuto il pi basso possibile per consentire al prodotto di essere competitivo sul mercato rispetto alle offerte degli operatori esteri". ''Uno dei primi passi, per seguire le linee guida del Libro verde, riguarda l'individuazione di standard comuni. "I possibili standard minimi comuni - ha spiegato Rodano - potranno riguardare la pubblicit, come si pu e non pu fare, le procedure per identificare i consumatori, l'antiriciclaggio, tema che assilla tutti gli operatori e questione che comporta una serie di complicazioni nella gestione dei flussi di gioco. In questi ambiti standard comuni metterebbero tutti sullo stesso piano ed Š in questa direzione che dobbiamo lavorare". (ANSA). RED-VN 15-DIC-11 12:35 NNNN

8 2011 Italian Gaming Revolution, Merola (Scommesse Italia): "Per poker live servono certezze e trasparenza" Roma, 16 dicembre 2011 Il poker live "va integrato ad altre tipologie di gioco, come il bingo e le videolotteries": è l opinione di Giuseppe Cutillo (Mag), intervenuto al convegno "2011 Italian Gaming Revolution" organizzato a Roma da Business International. Una sala dedicata unitamente al poker live "dovrebbe contenere almeno 8-10 tavoli, il che comporterebbe un investimento iniziale difficilmente sostenibile". Inoltre, i costi delle sale lieviterebbero "a causa del personale (almeno un dealer per ogni tavolo)". C è bisogno quindi di "certezze per l investimento da parte dei concessionari e di trasparenza all interno delle sale", aggiunge, sullo stesso tema, l Amministratore delegato di Scommesse Italia, Angelo Merola. Considerata l importanza dell investimento "per creare delle sale esclusivamente per il poker live, con 6-8 tavoli in modalità a torneo", il rischio è che "si vada incontro alle problematiche del bingo" e che "le 1000 licenze ipotizzate dal bando non vengano distribuite". Se il regolmento sul poker live "dovesse svilupparsi diversamente da come ci aspettiamo, il business perderebbe di interesse" per gli operatori, sottolinea Domenico Tresa di Italian Rounders. "Abbiamo cercato di dare alcuni suggerimenti che derivano dalle nostre esperienze e speriamo che le nostre indicazioni siano d aiuto a chi deve occuparsi della regolamentazione" Italian Gaming Revolution, Porsia (HBG Gaming): "Bingo vive situazione drammatica, tassazione deve diminuire" Roma, 16 dicembre 2011 La tassazione del bingo "deve scendere ulteriormente", in modo da ottenere "un aumento dei flussi di gioco" e conseguentemente "un aumento dell occupazione": è l opinione di Antonio Porsia (presidente di HBG Gaming), intervenuto al convegno "2011 Italian Gaming Revolution" organizzato a Roma da Business International. Purtroppo la situazione attuale "è drammatica: noi operatori ci eravamo illusi a causa delle agevolazioni ottenute nel 2009 con la riduzione delle tasse da parte dell Amministrazione", spiega Porsia. Conseguentemente, erano aumentati in maniera esponenziale anche "i flussi occupazionali, con nuove assunzioni e nuove professionalità". A causa della mancata stabilizzazione delle misure in vigore, però, il "sistema rischia di colare a picco, con una grave crisi occupazionale". A partire dal 2009, si era registrata un impennata del 30% di nuovi assunti nel settore; a partire dal 1 gennaio 2012, invece, questi stessi posti di lavoro sono in bilico. Inoltre, la sopravvivenza delle sale bingo è a rischio non solo a causa dalla concorrenza delle videolotteries. "Non è detto che, se il payout sarà più basso, i giocatori del bingo migreranno verso le vlt. La concorrenza invece potrebbe arrivare dall online", conclude Porsia. "Siamo consapevoli che il mercato cambi, ma abbiamo bisogno di una sicurezza normativa e di una stabilizzazione della tassazione: se arriva la concorrenza del poker live con una tassazione al 3%, allora per il bingo si tratterà di un omicidio annunciato".

9 2011 Italian Gaming Revolution, Pucci (Astro): "Slot ancora prime per raccolta, ma tendenza in calo" Roma, 16 dicembre 2011 Anche se il "settore degli apparecchi di intrattenimento è il primo in Italia per quanto riguarda la raccolta", i dati relativi al 2011 sono in calo: lo ha spiegato Massimiliano Pucci (As.tro), nel corso del convegno "2011 Italian Gaming Revolution" organizzato a Roma da Business International. "Gli incassi perdono 200 milioni al mese da maggio in poi e non ripeteremo la crescita degli anni passati: l antico adagio che nei momenti di crisi si giochi di più non vale per il mondo delle slot", spiega Pucci. Il calo della raccolta è dovuto alla mancanza di liquidità "a causa della crisi economica che ha investito tutti i pubblici esercizi". Anche se "concludiamo un anno in cui gli incassi sono in calo", un importante obiettivo raggiunto è stato "il riconoscimento degli operatori con l istituzione di un albo", che rappresenta "la novità più importante", anche se la sua stesura è un procedimento "molto lungo perchè il numero dei dipendenti del settore è molto elevato" Italian Gaming Revolution, Pucci (Astro): "Incentivi per macchine più aggiornate, conferenza Stato- Regioni per installazioni" Roma, 16 dicembre 2011 Ben venga lo "sconto" sulla tassazione di cui hanno usufruito le slot, "sulla base del fatto che nei prossimi anni è previsto un ammodernamento dei macchinari: sono a favore di un restyling delle macchine sul territorio per continuare a rendere attraente il nostro prodotto, ma attualmente non so quanto le aziende possano investire". Lo ha detto Massimiliano Pucci (As.tro) nel corso del convegno "2011 Italian Gaming Revolution" organizzato a Roma da Business International. "Spero che l Amministrazione venga incontro al settore con alcuni incentivi, ad esempio per la rottamazione delle macchine, in modo da favorire un ammodernamento e un investimento da parte delle aziende". Quello che è certo è che "il primo aspetto da garantire è quello della sicurezza". Secondo Pucci, inoltre, è necessario arrivare a "una conferenza Stato- Regioni per eliminare i contenziosi con i comuni in merito alle installazioni delle slot". L esigenza nasce dal fatto che la normativa attuale è diversa da caso a caso: "in alcuni Comuni non è possibile installare slot, oppure siamo obbligati a spegnerle entro le 16. In altri casi non si possono installare macchine a distanza di pochi metri". Una confusione normativa che rischia di essere un ostacolo per chi si impegna a proporre gioco legale Italian Gaming Revolution - Usa, poker online: un affare da 1,3 miliardi di dollari Il Poker online made in Usa, nonostante il divieto di gioco su internet, è un affare 1,3 miliardi di dollari l anno. Il dato, relativo al 2010, è contenuto nello studio realizzato dalla società di consulenza Christiansen Capital Advisor sull impatto della legalizzazione del gioco online negli Stati Uniti. Il rapporto è stato presentato dall amministratore delegato Eugene Christiansen nel corso del convegno "2011 Italian Gaming Revolution" a Roma. La legalizzazione del poker online, ritenuta ormai imminente - il Nevada dovrebbe legalizzare a gennaio le giocate online, anche se entro i confini statali - non avrà effetto sul settore delle lotterie perchè si tratta di due tipologie di gioco differenti che attraggono un target diverso di consumatori: il profilo dei giocatori di poker online statunitensi (il 95% sono uomini, con una media di 28 anni) è completamente differente dagli

10 acquirenti dei biglietti della lotteria (la maggioranza dei quali sono over 35, equamente divisi tra uomini e donne). Secondo i dati presentati, la recessione delle vendite dei tagliandi delle lotterie è partita dal 2007, poco dopo l introduzione dell Unlawful Internet Enforcement Act (UIGEA) - entrato in vigore nel che vieta il gioco d azzardo online: se la lotteria avesse sostituito il poker nelle preferenze dei giocatori, si sarebbe invece verificata un impennata per il settore delle lotterie, attualmente in calo Italian Gaming Revolution: il futuro del gioco è la dimensione "social" La rivoluzione genetica del gaming. Questo il tema centrale del convegno "2011 Italian Gaming Revolution", in corso all Auditorium di via Veneto a Roma. "Una volta definite le regole adesso si tratta di dare la parola all offerta, alle proprie nicchie e segmenti, alla frammentazione del mercato, e superare le barriere classiche che ereditiamo da questi anni di dibattito sulla regolamentazione", ha spiegato Carlo Alberto Carnevale Maffè, docente di Strategie aziendali, nell introduzione al convegno. "Adesso è necessaria una differenziazione, abbattere le barriere, altrimenti il rischio è quello di restare chiusi in quella regolamentazione così ben definita - ha proseguito Carnevale Maffè - Oggi il digitale vuol dire sociale, non semplicemente tecnologia. Il discorso riguarda l offerta, e la reputazione che il mondo concede all offerta, prevalentemente sui social network. Dunque tracciate le regole del gioco, impariamo a far diventare questa offerta sociale. Il gioco quando è appoggiato nel contesto sociale e politico, assume i connotati dell ambiente, come il poker, quando è associato al contesto live, assume i connotati di chi sta giocando e lo sta commentando. Il gioco rimane, dunque, un gesto umano e culturale, ed è giusto che la tecnologia si scateni per studiarne nuove forme di ibridazione" Italian Gaming Revolution - Gioco online, Usa: futuro "confuso", mai un mercato unico Roma, 25 dicembre 2011 Europa e Stati Uniti hanno un atteggiamento diverso "nei confronti del gioco d azzardo online". Lo ha spiegato Eugene Christiansen, Ceo della Christiansen Capital Advisor, intervenendo al convegno "2011 Italian Gaming Revolution", in corso presso l Auditorium di via Veneto a Roma. "Negli Usa, se si escludono le scommesse ippiche, le scommesse online sono considerate ancora attività illegale. - ha spiegato Christiansen - Si tratta di un atteggiamento che trae origine nel 19/o secolo, ed è parte del proibizionismo degli anni 20. Ma niente è cambiato negli Usa, ecco perché non ci sarà mai un mercato unico del gioco: prima di tutto perché gli Usa non sono un unico Paese, e ciascuno Stato ha le sue singole leggi sul gioco. Come in Europa anche negli Usa c è stata una riluttanza da parte di lotterie e monopoli, ma la differenza è che negli Usa non sarà mai autorizzato un mercato comune online, perchè governi faranno di sicuro resistenza". Dunque, secondo Christiansen "il futuro del gioco d azzardo online negli Usa è poco chiaro e confuso. Dalla Federal Interstate Horse Racing Act del 1978, e dalle leggi degli ultimi anni con cui 22 stati hanno consentito scommesse online a quota fissa, solo sui cavalli. C è ancora un forte pregiudizio che esiste all interno del Ministero di Giustizia americano, e non cambierà. Si tratta di un atteggiamento che non ha niente a che vedere con le varie sfumature del gioco d azzardo". "Uno dei modelli che ha avuto più successo è stato quello dello scambio di scommesse, legalizzate in California e New Jersey, ma sempre solo per i cavalli, non per altri tipi di scommesse come quelle sul calcio

11 ad esempio. Ma non sono state ancore immesse licenze. Dunque tutto procede molto a rilento negli Usa. Per i prossimi anni si sta parlando di legalizzare il poker online, ma non è ancora chiaro se ci sarà una legge unica per il mercato, o ciascuno Stato si muoverà con la sua legislazione. Sarà interessante vedere cosa succederà" Italian Gaming Revolution - Pittella (Meseuro): "Cooperazione indispensabile per mercato unico degli operatori online" La cooperazione tra enti regolatori è indispensabile per garantire un mercato unico agli operatori dell online. Lo ha spiegato il vicepresidente del Parlamento Europeo e Presidente della Fondazione Meseuro Gianni Pittella, intervenendo in videoconferenza al convegno "2011 Italian Gaming Revolution", in corso presso l Auditorium di via Veneto a Roma. "L Unione si è posta prima di tutto l obiettivo di tutelare minori e giocatori, e sul piano della sicurezza del gioco - ha spiegato Pittella - Il Parlamento ha approvato, il mese scorso, una risoluzione che rappresenta un atto di indirizzo per gli Stati per regolamentare gioco online, e di cooperazione per tutelare i consumatori. Un passo importante che darà più certezza agli operatori e più sicurezza ai giocatori" Italian Gaming Revolution - Mallia (EESC): "Lavorare sulla protezione dei giocatori" "Il settore del gioco online non è un settore economico qualunque, ma di larga portata, che impiega moltissime risorse, ma ha anche un aspetto sociale che suscita molte emozioni, e si è visto nel corso del dibattito sul Libro verde sul gioco online, che ha sollevato molti interventi e pareri dalle varie Nazioni". Così Stefano Mallia, membro dell European Economic e Social Committee (Comitato che esprime parere dal punto di vista economico e sociale sulla legislazione europea), intervenendo al convegno "2011 Italian Gaming Revolution" organizzato a Roma da Business International. Nell ambito del dibattito sul Libro Verde "è molto importante il ruolo dei singoli Stati per lavorare prima di tutto alla protezione dei consumatori - ha spiegato Mallia - Questo perché bisogna considerare il punto di partenza, nei singoli mercati, che non era comune. Quindi è stato necessario stabilire una base da cui partire per stabilire una politica comune. Una questione che si è presentata subito molto chiara, ad esempio, era il fatto che i consumatori non sempre avevano chiaro se si trovavano di fronte a un sito di gioco legale o illegale. Quindi abbiamo proposto che ciascun sito con licenza dovesse avere un identificazione chiara". "Credo che gli Stati membri si guarderanno gli uni gli altri, e arriveranno a una cooperazione per uniformarsi il più possibile. Parlando di nuove tecnologie e nuovi giochi credo che sia importante portare il mercato nella giusta direzione, che è quella legale, che tutela i consumatori - ha concluso Mallia - Siamo sicuri che gli operatori si confronteranno per creare questo tipo di situazione" Italian Gaming Revolution - Rodano (AAMS): "Italia apripista nell online, Libro Verde svolta nell Ue" Roma, 25 dcembre 2011 L Italia ha fatto da "apripista nella definizione degli standard per il gioco online, e siamo molto coinvolti nella discussione a livello comunitario, fungendo più da esempio invece di essere vittime di un

12 armonizzazione che forse non ci sarà". E il pensiero di Francesco Rodano, responsabile Aams per gioco a distanza, nel corso del suo intervento al convegno "2011 Italian Gaming Revolution", in corso presso l Auditorium di via Veneto a Roma. Dal Libro verde sul gioco online all armonizzazione del mercato, dunque, il passo non sarà così breve. "Ricordo che le prime riunioni a livello europeo, per la regolamentazione del gioco online furono un disastro, ognuno restava sulle sue posizioni - ha detto Rodano - Ci sono volute sei legislazioni per arrivare effettivamente a un primo documento, fino a Barnier e al Libro verde, che è stata la prima vera svolta a livello comunitario. Al momento c è davvero una discussione costruttiva comune, ma di certo non si può parlare di armonizzazione. Lo ha detto lo stesso Barnier. Ciascun mercato si è orientato per regolamentare l online, che esiste ed è ampio. Noi pensiamo che lo Stato debba avere un ruolo forte per creare un industria con regole certe e che garantisca un livello di protezione dei consumatori molto alto". Per quanto riguarda la regolamentazione ci sono tematiche di lotta al riciclaggio, identificazione e protezione dei giocatori, gestione bonus, regole nel settore delle scommesse e così via - ha proseguito Rodano - E con gli altri Stati ci confrontiamo periodicamente su questi aspetti, e continua contaminazione ci consente di proseguire correttamente sul nostro lavoro. Il Libro verde, dunque, arriva dieci anni dopo il gioco online, ma di sicuro ci consegna un quadro completo dell intero settore, ed è una base fantastica per passare ora alla fase due: cioè una volta creato il dialogo tra Stati si potrà passare alla definizione di standard minimi, per creare situazioni più uniformi per operatori che vogliono andare all estero. Solo creando queste condizioni avremo modo di recuperare quella massa di giocatori che al momento sfugge al controllo". Il gioco online, infine, non rende allo Stato. "Nel 2010 solo 1,7% per il gettito veniva dal gioco online - ha concluso Rodano - Il livello della tassazione sul gioco online deve essere tenuto il più basso possibile per consentire al prodotto di essere competitivo sul mercato rispetto alle offerte degli operatori esteri" Italian Gaming Revolution - Rodano (AAMS): "Standard comuni per pubblicità e antiriciclaggio" Uno dei primi passi, per seguire le linee guida del Libro verde, riguarda l individuazione di standard comuni. "I possibili standard minimi comuni, - ha spiegato Rodano nel corso del convegno "2011 Italian Gaming Revolution", organizzato a Roma da Business International"- potranno riguardare la pubblicità, come si può e non può fare, le procedure per identificare i consumatori, l antiriciclaggio, tema che assilla tutti gli operatori e questione che comporta una serie di complicazioni nella gestione dei flussi di gioco. In questi ambiti standard comuni metterebbero tutti sullo stesso piano ed è in questa direzione che dobbiamo lavorare" Italian Gaming Revolution - Rodano (AAMS): "Italia apripista nell online, Libro Verde svolta nell Ue" L Italia ha fatto da "apripista nella definizione degli standard per il gioco online, e siamo molto coinvolti nella discussione a livello comunitario, fungendo più da esempio invece di essere vittime di un armonizzazione che forse non ci sarà". E il pensiero di Francesco Rodano, responsabile Aams per gioco online, nel corso del suo intervento al convegno "2011 Italian Gaming Revolution", organizzato da Business International all Auditorium di via Veneto a Roma. Dal Libro verde sul gioco online all armonizzazione del mercato, dunque, il passo non sarà così breve. "Ricordo che le prime riunioni a livello europeo, per la regolamentazione del gioco online furono un

13 disastro, ognuno restava sulle sue posizioni - ha detto Rodano - Ci sono volute sei legislazioni per arrivare effettivamente a un primo documento, fino a Barnier e al Libro verde, che è stata la prima vera svolta a livello comunitario. Al momento c è davvero una discussione costruttiva comune, ma di certo non si può parlare di armonizzazione. Noi pensiamo che lo Stato debba avere un ruolo forte per creare un industria con regole certe e che garantisca un livello di protezione dei consumatori molto alto. Per quanto riguarda la regolamentazione ci sono tematiche di lotta al riciclaggio, identificazione e protezione dei giocatori, gestione bonus, regole nel settore delle scommesse e così via - ha proseguito Rodano - E con gli altri Stati ci confrontiamo periodicamente su questi aspetti, e continua contaminazione ci consente di proseguire correttamente sul nostro lavoro. Il Libro verde, dunque, arriva dieci anni dopo il gioco online, ma di sicuro ci consegna un quadro completo dell intero settore, ed è una base fantastica per passare ora alla fase due: cioè una volta creato il dialogo tra Stati si potrà passare alla definizione di standard minimi, per creare situazioni più uniformi per operatori che vogliono andare all estero. Solo creando queste condizioni avremo modo di recuperare quella massa di giocatori che al momento sfugge al controllo". Il gioco online, infine, non rende allo Stato. "Nel 2010 solo 1,7% per il gettito veniva dal gioco online - ha concluso Rodano - Il livello della tassazione sul gioco online deve essere tenuto il più basso possibile per consentire al prodotto di essere competitivo sul mercato rispetto alle offerte degli operatori esteri". Uno dei primi passi, per seguire le linee guida del Libro verde, riguarda l individuazione di standard comuni. "I possibili standard minimi comuni, - ha spiegato ancora Rodano - potranno riguardare la pubblicità, come si può e non può fare, le procedure per identificare i consumatori, l antiriciclaggio, tema che assilla tutti gli operatori e questione che comporta una serie di complicazioni nella gestione dei flussi di gioco. In questi ambiti standard comuni metterebbero tutti sullo stesso piano ed è in questa direzione che dobbiamo lavorare" Italian Gaming Revolution - Tirabassi: "Smartphone e tablet nuove frontiere del gioco online" Roma, 25 dicembre 2011 Con lo sviluppo di smartphone e tablet si sta definendo un nuovo tipo di giocatore, con "un accessibilità più facile e frequente al gioco online". Lo ha spiegato Christian Tirabassi, senior advisor di Ficom Leisure Advisory e Investment, intervenendo al convegno "2011 Italian Gaming Revolution", organizzato a Roma da Business International". "Questo nuovo giocatore è stato sollecitato in maniera chiara e trasparente - ha spiegato Tirabassi - Mentre l esperienza fisica, è estremamente limitata, visto che in Italia ci sono solo quattro casinò, ora esiste un giocatore sollecitato dalle varie possibilità di gioco online. Questo giocatore non si è ancora assestato, e si muoverà in base all evoluzione del mercato. Dunque esiste ancora una grande opportunità per il mercato italiano, per caratterizzarsi e aiutare il giocatore a posizionarsi" Italian Gaming Revolution - Tirabassi: "Italia esempio per la regolamentazione del gioco online" "L Italia ha fatto da apripista per il nuovo modello regolamentazione del gioco online. La Francia la sta seguendo, e a breve anche la Spagna dovrebbe orientarsi in questa direzione, per far sì che tutto il.com possa emergere e svilupparsi". Così Christian Tirabassi, senior advisor di Ficom Leisure Advisory e Investment, nello spiegare lo sviluppo del business online in Europa, intervenendo al convegno "2011

14 Italian Gaming Revolution", organizzato a Roma da Business International. "Anche Germania, Danimarca e Estonia stanno guardando a regolamentazione online, per cui si può dire che modello a livello europeo si sta delineando. - ha spiegato Tirabassi - E chiaro da parte delle aziende e degli investitori che bisogna seguire modello di licenza di ogni paese, che è uno sforzo importante per ogni operatore ma concede una stabilità normativa per operatore che garantisce certezze all interno del mercato". Il trend di raccolta sia in Italia che all estero è positivo - ha concluso Tirabassi - E di certo la stabilità garantisce nuove certezze" Italian Gaming Revolution - Mallia (EESC): "Commissione Europea: entro giugno 2012 action plan su standard comuni per il gioco online" "La Commissione europea entro giugno dovrebbe mettere a punto un action plan per attuare le indicazioni contenute nel Libro Verde. Nei prossimi due anni verranno definiti i primi standard comunitari". E quanto dichiara Stefano Mallia, membro del Comitato Economico e Sociale Europeo (EESC), a margine del convegno "2011 Italian Gaming Revolution" organizzato da Business International. "Il testo, dopo l approvazione della risoluzione in Parlamento Europeo, verrà esaminato considerando i circa 250 contributi inviati da autorità nazionali e operatori. Credo che le prime indicazioni operative della Commissione arriveranno entro il 2013, su misure comuni per pubblicità e marketing, tutela dei consumatori e collaborazione formale tra gli enti regolatori nazionali" Italian Gaming Revolution - La Torre (Evolution Gaming): "L innovazione nell online deriva dal gambling" "La maggiore innovazione nell online deriva proprio dal gambling, che ha portato le prime vere innovazioni su internet. Lo stesso live gaming nasce proprio nella scia dello sviluppo di internet: tutto è iniziato con le , poi è arrivata la chat, e ora siamo solo ed esclusivamente in real time". Così Gionata La Torre, Ceo di Evolution Gaming, sul tema del live gaming nell ambito del convegno "2011 Italian Gaming Revolution", organizzato a Roma da Business International. "La potenza del live gaming è spiegata dai numeri. "In Europa il casinò tradizionale online cresce del 29%, mentre il live in sè cresce del 150%. Quindi vuol dire che in un mercato del betting online in contrazione, il live betting sale sempre - ha proseguito La Torre - Noi abbiamo cercato la nostra nicchia di mercato, e abbiamo deciso di fare solo live. Abbiamo sempre cercato di innovare su quello che abbiamo già e presto porteremo nuove novità. Ad esempio in Uk, presto, avremo le live slot" Italian Gaming Revolution, Di Feo (bwin.party):"necessaria maggiore convergenza tra le regolamentazioni" "In molti Stati, dopo la regolamentazione dell online, si crea un livello di competizione elevato. Questo perché al momento ci sono pochi Stati regolamentati e una fortissima domanda degli operatori. Dal nostro punto di vista credo che bwin.party sia uno dei pochi a riuscire ad avere una posizione importante in tutti i maggiori mercati regolamentati". Questa l opinione di Paolo Di Feo, Southern region director di Bwin.party, intervenuto al convegno "2011 Italian Gaming Revolution", organizzato a Roma da Business International.

15 "Credo che sarebbe un beneficio per tutto il sistema se si riuscisse a trovare maggiore convergenza tra le varie regolamentazioni. I mercati locali nascenti potrebbero avere dimensioni troppo piccole, e al momento entrare in più mercati regolamentati è quasi impossibile se non si hanno fortissime capacità - ha concluso Di Feo - Attualmente l operatore che entra su un mercato conosce bene il Paese dove sta andando. Ritengo che questa sia l unica soluzione per posizionarsi correttamente, altrimenti è molto difficile" Italian Gaming Revolution, Geraci (Ad 888.it): "L interazione social è la nuova frontiera del gioco" "Quando mi hanno detto vieni a occuparti di giochi, avrebbero fatto meglio a dirmi vieni a gestire una società di informatica, perché le risorse tecnologiche da utilizzare, oggi, per il gioco online, sono davvero notevoli, accanto a quelle economiche". Così Pierfrancesco Geraci, Amministratore Delegato di 888.it, racconta la sua esperienza nel corso del convegno "2011 Italian Gaming Revolution", organizzato a Roma da Business International. "Entrando nel mercato nella seconda metà del 2011 ci troviamo di fronte a una situazione in cui alcuni dei sottosegmenti sono ben definiti e sarebbe ambizioso trovare spazio in questo segmento - ha spiegato Geraci - Essendoci già operatori validi per il poker, abbiamo deciso di partire con il casinò. Un prodotto che ha parametri e regole ben definite e una serie di caratteristiche che possono essere variate nei limiti della legge. In questo contesto è necessario trovare canali di distribuzione innovativi, incrementare l interazione con i clienti. I social network rappresentano, da questo punto di vista, la frontiera più innovativa. In questo momento i social network possono essere utilizzati in maniera non convenzionale, e qui si torna al discorso della tecnologia - ha peoseguito Geraci - I social network possono colmare lacune nel contatto con i clienti, possono essere utilizzati dall azienda per parlare con il cliente, e questo conferisce una connotazione di onestà e rende più umano il contatto con il cliente. Ma non solo. C è un altro aspetto: esiste l informazione convogliata ai clienti dalle aziende, e quella convogliata da altri clienti che sembrano tali ma in realtà sono pagati dalle aziende. Si tratta di un aspetto su cui fare molta attenzione" Italian Gaming Revolution, Trucco (Ceo Casinò Italia): "Serve un associazione di categoria per gli operatori italiani del gioco online" "Per i nuovi operatori dell online è necessario istituire un associazione degli operatori, che dovrebbe rappresentare gli interessi non del gioco in sé, ma degli operatori stessi, soprattutto quelli più piccoli". E la proposta di Marco Trucco, Ceo di Casinò Italia, nel corso del convegno "2011 Italian Gaming Revolution", organizzato a Roma da Business International. "Come la nostra, sono tante le realtà entrate da poco nel mercato - ha spiegato Trucco - Le associazioni del gioco fisico, e per le slot e vlt, non ci rappresentano, e serve un associazione forte che difenda in nostri interessi, vada a rispondere e spiegare che il gioco non è questa bestia che vogliono dipingere. Sarebbe opportuno investire in questo piuttosto che in promozioni e novità". Trucco ha approfittato del convegno anche per annunciare che, dal prossimo anno, Belen Rodriguez sarà il volto di Casinò Italia Italian Gaming Revolution, D Aloia (People s Poker): "Competizione nel network preserva l investimento del giocatore"

16 Per contrastare una multinazionale del gioco è necessario diversificare l offerta. E People s Poker lavora molto su questa differenziazione". Così Fabrizio D Aloia, presidente di Microgame, nel corso del convegno "2011 Italian Gaming Revolution", organizzato a Roma da Business International". "Abbiamo creato un concetto di network che è un mix di marketing, tecnologia e servizi, che contiene 160 brand che si presentano, di fatto, come 160 prodotti differenti - ha detto D Aloia parlando di People s Poker - Questo permette di preservare l investimento che fa il giocatore nel conoscere la piattaforma tecnologica perché i dati dimostrano che se un operatore abbandona questo network il cliente immediatamente si riposiziona. Quindi c è una sana competizione nel network stesso".people s Poker punta molto l attenzione sul giocatore "che deve vedere il poker non come un prodotto che gli permette di guadagnare soldi, ma come qualcosa che permette di far emergere la sua personalità e le sue caratteristiche - ha proseguito D Aloia - Così come il poker online serve a far emergere campioni che poi andranno a giocare nei maggiori casinò europei, fino a Las Vegas"."Molti ci davano per spacciati perché dicevano che il cash non sarebbe sopravvissuto - ha concluso D Aloia - Invece ce l abbiamo fatta perché le caratteristiche del prodotto sono solo una delle cose che l utente valuta, tutte le altre componenti sono emozionali, e riusciamo a gestirle quotidianamente grazie al feedback tentacolare che ci arriva. People s dunque, diventerà un brand per una vasta varietà di prodotti, perché il consumatore ha fiducia in un marchio che gli ha permesso l accesso a un nuovo mondo" Italian Gaming Revolution, Geraci (Ad 888.it): "Partenza slot può raddoppiare mercato casinò online" Con la partenza delle slot online il mercato del casinò online made in italy potrebbe raddoppiare. È quanto ritiene Pierfrancesco Geraci, AD di 888.it, a margine del convegno "2011 Italian Gaming Revolution". "Speriamo l offerta di slot parta al più presto - ha detto Geraci - nel mondo dei casinò online, a livello globale, rappresentano circa la metà del mercato. Partire con le slot significa togliere incassi al mercato illegale, inoltre un raddoppio del volume sui giochi da casinò avrebbe un effetto considerevole anche per la quota destinata all Erario" Italian Gaming Revolution, Rusi (Cogetech): "Anagrafe conti gioco ha stroncato anomalie nel gioco online" L anagrafe di gioco prevista dalla Legge Comunitaria è stato un punto di svolta che ha eliminato la gran parte delle anomalie nell online. Lo dice ad Agipronews, a margine del convegno "2011 Italian Gaming Revolution", Enrico Rusi, Web Operations Director di Cogetech. "I comportamenti irregolari sono stati eliminati quasi del tutto. Grazie all incrocio dei dati con l Agenzia delle Entrate le anomalie sono quasi del tutto sparite, dalla collusion (una combine tra due utenti nei tornei di poker, ndr), al money dumping (lo spostamento di grosse somme di denaro in maniera immediata fra diversi conti gioco, ndr). - spiega Rusi - L unico rischio consistente resta quello di furto di identità, ma in quel caso il lavoro da fare è più a monte" Italian Gaming Revolution, Di Feo (bwin.party): "Partite comuni con altri Paesi per far crescere ancora il poker online"

17 Tornei e partite di poker online tra i giocatori italiani e quelli di altri Paesi, con normativa simile, per offrire montepremi più ricchi e sfide più avvincenti. E una delle possibili misure per ampliare ulteriormente il mercato, come dichiara ad Agipronews, a margine del convegno "2011 Italian Gaming Revolution", Paolo Di Feo, Southern Region Director di bwin.party. "La convergenza delle diverse normative nazionali potrebbe aprire la strada alla liquidità condivisa, per dare ulteriore slancio al poker online. E una ipotesi su cui puntiamo molto". Altro tema sottolineato da Di Feo la necessità "considerare come parte della filiera anche i fornitori di servizi di gioco, estendendo i controlli dei Monopoli di Stato. E indispensabile per ridurre sempre di più il margine per il gioco non autorizzato. Ci sono soggetti che operano legalmente come fornitori per il mercato italiano, che allo stesso tempo hanno anche un offerta.com" Italian Gaming Revolution, D Aloia (Microgame): "Tornei e cash, si va verso stabilizzazione" L apertura del cash game ha reso completo il mercato italiano del poker online. "Adesso ognuno può trovare la sua strada: il ritorno dei giocatori verso il gioco a torneo credo sia fisiologico, segue il periodo di lancio del cash in cui tutti hanno voluto provare la novità". Lo dice ad Agipronews Fabrizio D Aloia, presidente di Microgame, a margine del convegno "2011 Italian Gaming Revolution", organizzato da Business International. Secondo D Aloia il settore "si avvia ad una sostanziale stabilizzazione. La vera novità per l online sarà l arrivo delle slot, a cui guardiamo con estremo interesse Italian Gaming Revolution, Postiglione (Ad Neomobile Gaming): "Mobile e tv nel futuro del gioco online" Sono il mobile e la tv il futuro del mercato italiano del gaming. "La specificità del mercato italiano nel gaming è caratterizzata dal fattore culturale: l Italia è tra i Paesi in cui c è il più elevato numero di smartphone rispetto alla popolazione", segnala Francesco Postiglione, amministratore delegato di Neomobile Gaming, nel corso del convegno "2022 Italian Gaming Revolution" organizzato da Business International a Roma. "Il mobile resta un media che permette di portare il gioco ovunque, quindi l utente ha più tempo di giocare perché ha sempre il dispositivo con sè"; la possibilità di raggiungere ovunque e in qualsiasi momento il cliente è il punto di forza del mobile, che "richiede un investimento costante". Altrettanto forte la sinergia tra tv e gaming, soprattutto "in un Paese in cui c è il digitale. In Italia ancora non è possibile piazzare le proprie scommesse con il telecomando, ma con il digitale sicuramente sarà possibile: l idea è buona ma anche molto costosa", conclude Postiglione Italian Gaming Revolution: Il mobile payment opportunità per il gaming La "penetrazione molto forte degli smartphone e delle app" (un italiano su 2 ne possiede uno), unita al mobile payment, "può essere un opportunità per il settore del gaming": lo ha spiegato, durante il convegno "2011 Italian Gaming Revolution" organizzato da Business International a Roma, il vicepresidente del Consorzio Movincom, Enrico Sponza. Nel momento in cui sarà possibile "giocare e ricaricare il proprio conto di gioco online con lo smartphone", alcuni "operatori del gaming potrebbero decidere di diventare potenziali operatori di pagamento". E in questa direzione che si muove "Mobile Pay", un consorzio tra

18 operatori mobili - spiega Lorena Franzini, responsabile mobile payment di Wind - che tratta "solo beni digitali (giochi, software, giornali online, film e musica) e che permette di acquistare un servizio digitale da un unica piattaforma. Stiamo valutando di sviluppare un rapporto di partnership con i concessionari che hanno già una licenza Aams", ha concluso Franzini Italian Gaming Revolution, Rusi (Cogetech): "In Italia i 3/4 degli utenti giocano meno di 500 euro al mese" In Italia manca una relazione trasversale tra operatori e affiliati, così come avviene all estero: gli affiliati puri sono pochissimi e bisogna far capire loro quali sono le esigenze degli operatori italiani": è l opinione di Enrico Rusi, Web Operations Director di Cogetech, intervenuto al dibattito "2011 Italian Gaming Revolution" organizzato da Business International a Roma. "Perdere un cliente sul web è estremamente semplice", sottolinea. "In Italia i 3/4 degli utenti giocano meno di 500 euro al mese e la maggior parte del movimento è gestita dal 25% dei giocatori. Secondo le nostre stime un buon 50% dei giocatori arriva dal territorio" e far calare questa percentuale a favore dell online "sarà difficile". Inoltre "il mercato italiano presenta delle differenze sostanziali rispetto al. com perchè gli operatori sono responsabili delle attività che svolge il partner". Per questo, "insieme all affiliato dobbiamo trovare modi innovativi di acquisire clienti, magari stringendo accordi con le compagnie telefoniche", ha spiegato Italian Gaming Revolution, Trucco (Ceo Casinò Italia): "Vietare le forme di promozione del gioco online dei casinò stranieri" In Italia "gli affiliati puri si contano sulle dita di una mano": nella Top 15 in Europa, figura soltanto un affiliato italiano, a testimonianza che si tratta di un mercato gestito da un affiliazione ibrida. Lo ha spiegato Marco Trucco, amministratore delegato di Casinò Italia, intervenendo al convegno "2011 Italian Gaming Revolution" organizzato a Roma da Business International. Oggi, i siti stranieri di gioco online "non hanno interesse ad adeguarsi al settore italiano", visto che "continuano ad essere visibili sul mercato italiano attraverso i banner" pubblicitari, "rubando" traffico nei confronti dei domini.it. Per "prevenire quest emorragia di giocatori, bisognerebbe vietare le forme di promozione del gioco online dei casinò stranieri, in modo da per poter offrire agli affiliati un accordo che garantisca loro visibilità, in cambio della promozione per i casinò italiani con il.it". Questo provvedimento "abbatterebbe la pressione competitiva degli operatori stranieri e permetterebbe agli italiani di non perdere traffico di utenti" Italian Gaming Revolution, Geraci (Ad 888.it): "Gioco e tv: strategia di marketing punta a brand riconoscibili" Una strategia di marketing mirata e un accordo di partnership con un broadcaster: è questa la visione di 888.it, descritta dall amministratore delegato Pierfrancesco Geraci nel corso del convegno "2011 Italian Gaming Revolution", organizzato a Roma da Business International. "Già da un paio d anni abbiamo ipotizzato una fusione tra gioco e tv". L obiettivo è offrire ai giocatori qualcosa di familiare, abbiamo pensato allo sviluppo di un gioco di sorte a quota fissa con il brand del format televisivo di Affari Tuoi",

19 spiega Geraci che, con 888.it ha stretto un accordo con Endemol. In futuro saranno utilizzati anche altri format. Per ora, però, 888.it non punterà sulle celebrities, "legate soprattutto a un evento specifico piuttosto che a una strategia di marketing" di lunga durata, ha concluso Geraci Italian Gaming Revolution, Caressa (PokerItalia24): "Scommesse virtuali: alta potenzialità per trasmissione in tv" Trasformare l esperienza di gioco in qualcosa di televisivo: è questo l obiettivo di PokerItalia24 descritto dal direttore Maurizio Caressa, intervenuto al convegno "2011 Italian Gaming Revolution", organizzato a Roma da Business International. Ad esempio, "le scommesse virtuali, una delle future innovazioni nel portafoglio giochi, sono un prodotto con caratteristiche potenzialmente molto adatte alla trasmissione in tv, ha sottolineato Caressa. Il futuro del gioco in tv è rappresentato da "un vero e proprio game show, un palinsesto che presenta varie esperienze di gioco con l obiettivo di allargare il numero di utenti e fidelizzare gli spettatori".

20 Bingo nelle future sale da poker live, Codere e Hbg prudenti Roma,16 Dicembre Come vedono gli operatori del bingo l'arrivo del poker live nelle loro sale? È il quesito posto da Gioconews.it a margine del panel di oggi inserito nella due giorni di convegno capitolino Italian Gaming Revolution. Cauto interesse da parte di Imma Romano, di Codere: "Siamo naturalmente interessati a tutti i prodotti di gioco ma prima dobbiamo ben comprendere cosa nel caso andremmo a fare introducendoli. Il bingo infatti è un gioco a sé, non possiamo inserire tutti gli altri giochi rischiando magari di tralasciare proprio questo". Antonio Porsia, presidente di Hbg, sottolinea da par suo: "Si tratterebbe di un'offerta in più, auspicabile in un settore, quelle delle sale bingo, dove si fa già gioco controllato. Occorre però fare in modo che ci sia una regolamentazione che sia allo stesso tempo chiara e flessibile. Se infatti si introduce il poker, tassato al 3 percento, mentre per il bingo resta una tassazione al 24 percento, parleremmo davvero di un omicidio premeditato a quest'ultimo settore!". Romano (Codere): "Occorre una legge per il bingo terrestre" Roma, 16 dicembre "Il Bingo è un'epopea senza fine. Già dall'inizio gli impegni erano piuttosto gravosi e abbiamo subito avuto difficoltà. Da 232 sale in 4 anni c'è stato un vero declino con la chiusura di 113 sale". Così Imma Romano, responsabile relazioni esterne del Gruppo Codere, introduce il suo intervento durante il convegno romano 2011 Italian Gaming Revolution. "Tra il 2009 e il 2010 non sono state aperte sale e nel 2008 ne sono state chiuse 46. L'anno nero. Aams ha sempre accolto le esigenze di sale difficili da gestire e molto più complesse di semplici sale scommesse. Nel 2009 si è tentato un esperimento che però va sempre rivisto e non trova mai la quadratura. Quest'anno ci aspettavamo una legge, ma non è accaduto nulla di tutto questo. I vantaggi sono andati ai players e non al concessionario. Un vantaggio è stata l'affidabilità delle sale bingo per la sicurezza e per ospitare giochi come è stato per le vlt. Si è notato un incremento della raccolta e delle presenze. Di questi aspetti si dovrebbe tenere maggiore conto. Il 2011 ha visto l'arresto delle chiusure delle sale ed è già un segnale. Ma bisogna fare ancora molto. Ci sono migliaia di dipendenti, un mondo che ruota attorno al Bingo. Dobbiamo pensare che persone sanno fare questo lavoro e se lo perdono avranno grosse difficoltà. Torneremo al payout al 58%, ma i rischi sono enormi. Aams ci è vicina e speriamo di ottenere qualche risultato". L'incertezza è tanta, non solo per questo settore. "Basti pensare - sottolinea il moderatore del convegno, Alessio Crisantemi, direttore di Gioco News - che non abbiamo ancora una delega ai giochi tra i sottosegretari all'economia. L'onorevole Giuliano Barbolini ha lanciato un messaggio di solidarietà per gli operatori del gioco".

Il gioco online in Italia. Carlo Gualandri Presidente e Amministratore Delegato Gioco Digitale e bwin Italia

Il gioco online in Italia. Carlo Gualandri Presidente e Amministratore Delegato Gioco Digitale e bwin Italia Il gioco online in Italia Carlo Gualandri Presidente e Amministratore Delegato Gioco Digitale e bwin Italia Titolo, Le nuove Capri frontiere 8-9 ottobre del mercato consumer, Capri 8 ottobre 2009 Il gioco

Dettagli

ANALISI MERCATO DEL GIOCO E DEL SETTORE NEWSLOT

ANALISI MERCATO DEL GIOCO E DEL SETTORE NEWSLOT ANALISI MERCATO DEL GIOCO E DEL SETTORE NEWSLOT ELABORAZIONE DATI A CURA DEL CENTRO STUDI AUTOMAT INDICE DEL DOCUMENTO AUDIZIONE DR. MAGISTRO ALLA COMMISSIONE FINANZE DELLA CAMERA DEI DEPUTATI...2 SCENARIO

Dettagli

GIOCHI, GINESTRA (ASSOSNAI): "AGENZIE IN CRISI: VIA LE TABACCHERIE

GIOCHI, GINESTRA (ASSOSNAI): AGENZIE IN CRISI: VIA LE TABACCHERIE GIOCHI, GINESTRA (ASSOSNAI): "AGENZIE IN CRISI: VIA LE TABACCHERIE SCOMMESSE DA BAR E ROMA - Razionalizzare la rete di scommesse in Italia che "non può sopportare più di 3 mila punti fisici (contro gli

Dettagli

Il web marketing non è solo per i web guru

Il web marketing non è solo per i web guru Introduzione Il web marketing non è solo per i web guru Niente trucchi da quattro soldi È necessario avere competenze informatiche approfondite per gestire in autonomia un sito web e guadagnare prima decine,

Dettagli

LINEA DIRETTA CON IL PRESIDENTE

LINEA DIRETTA CON IL PRESIDENTE periodico di idee, informazione, cultura a cura dell Associazione Infermieristica Sammarinese LINEA DIRETTA CON IL PRESIDENTE Mi accingo a presiedere l AIS nel suo secondo triennio di vita. Mi ritengo

Dettagli

Tutto il mondo nel tuo negozio. Diventa parte della comunità di shopping mondiale weeconomy! Ottieni maggior presenza sul mercato. wee benefit people

Tutto il mondo nel tuo negozio. Diventa parte della comunità di shopping mondiale weeconomy! Ottieni maggior presenza sul mercato. wee benefit people Tutto il mondo nel tuo negozio Diventa parte della comunità di shopping mondiale weeconomy! Ottieni maggior presenza sul mercato. wee benefit people 01 Commercianti al dettaglio, artigiani, prestatori

Dettagli

FOCUS. www.wikabu.com

FOCUS. www.wikabu.com FOCUS WIKABU: l innovativa app mobile che consente agli utenti di scoprire dove acquistare i prodotti visti in pubblicità (cartacea, cartellonistica e digitale). Il servizio mira a soddisfare sia il bisogno

Dettagli

INSIEME PER IL VOLONTARIATO

INSIEME PER IL VOLONTARIATO INSIEME PER IL VOLONTARIATO FARE SISTEMA AL SERVIZIO DELLA COMUNITÀ BERGAMASCA Bergamo, 24 gennaio 2013 Intervento di Carlo Vimercati Presidente Comitato di Gestione Fondi Speciali Lombardia Il convegno

Dettagli

10 Le Nuove Strategie Fondamentali per Crescere nel Mercato di oggi. Report riservato a Manager, Imprenditori e Professionisti

10 Le Nuove Strategie Fondamentali per Crescere nel Mercato di oggi. Report riservato a Manager, Imprenditori e Professionisti 10 Le Nuove Strategie Fondamentali per Crescere nel Mercato di oggi Report riservato a Manager, Imprenditori e Professionisti Nel 2013 hanno chiuso in Italia oltre 50.000 aziende, con un aumento di oltre

Dettagli

ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI MILANO

ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI MILANO Tavolo 5: Organizzare i nostri studi Referenti: Francesca Simonetti, Alessandro Trivelli, Consiglieri Ordine degli Architetti PPC di Milano Segretario referente: Anna Missaglia Partecipano al tavolo: Lorenzo

Dettagli

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore!

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! oppure La Pubblicità su Google Come funziona? Sergio Minozzi Imprenditore di informatica da più di 20 anni. Per 12 anni ha lavorato

Dettagli

Investire nella crescita. Questa è oggi la priorità di chi governa l Europa, e di chi governa i singoli Stati europei.

Investire nella crescita. Questa è oggi la priorità di chi governa l Europa, e di chi governa i singoli Stati europei. Rome Investment Forum 2015: Financing Long-Term Europe Roma - Centro Congressi Palazzo Rospigliosi, Via XXIV Maggio 43 Antonio Tajani Primo Vicepresidente del Parlamento Europeo ***** (Saluti) Investire

Dettagli

Ho l onore di partecipare a questa conferenza, in una sede prestigiosa, assieme a esponenti istituzionali di altri paesi, proprio in un momento storico in cui più intensa e probabilmente proficua è la

Dettagli

Sisal è la Società pioniera nel mondo dei giochi in Italia, con il lancio nel 1946 della Schedina Sisal, diventata poi famosa come Totocalcio.

Sisal è la Società pioniera nel mondo dei giochi in Italia, con il lancio nel 1946 della Schedina Sisal, diventata poi famosa come Totocalcio. DAL 1946 UNA REALTÀ FONDATA SU UN SOGNO: RENDERE SEMPRE PIÙ SEMPLICE E DIVERTENTE LA VITA DEGLI ITALIANI, ATTRAVERSO VALORI, COMPORTAMENTI ETICI ED INIZIATIVE DI RESPONSABILITÀ SOCIALE Sisal è la Società

Dettagli

COMUNICATO STAMPA IL GIOCO A DISTANZA AL 29 FEBBRAIO 2012. ANALISI DEI DATI.

COMUNICATO STAMPA IL GIOCO A DISTANZA AL 29 FEBBRAIO 2012. ANALISI DEI DATI. Ministero dell Economia e delle Finanze Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato UFFICIO STAMPA COMUNICATO STAMPA IL GIOCO A DISTANZA AL 29 FEBBRAIO 12. ANALISI DEI DATI. Presentiamo in queste pagine

Dettagli

HUMAN HIGHWAY E DOXA PER AAMS G@ME IN ITALY INDAGINE SUL GIOCO ONLINE IN ITALIA QUINTA WAVE. Milano, Luglio 2011

HUMAN HIGHWAY E DOXA PER AAMS G@ME IN ITALY INDAGINE SUL GIOCO ONLINE IN ITALIA QUINTA WAVE. Milano, Luglio 2011 HUMAN HIGHWAY E DOXA PER AAMS G@ME IN ITALY INDAGINE SUL GIOCO ONLINE IN ITALIA QUINTA WAVE Milano, Luglio 2011 1 G@ME IN ITALY NATURA E OBIETTIVI DELLA RICERCA G@me in Italy è una ricerca annuale prodotta

Dettagli

Dr. Alessandra Alberti Ser.T. zona Valtiberina Dip.to Dipendenze A.USL 8

Dr. Alessandra Alberti Ser.T. zona Valtiberina Dip.to Dipendenze A.USL 8 Dr. Alessandra Alberti Ser.T. zona Valtiberina Dip.to Dipendenze A.USL 8 Normalmente azzardo perché il gioco d azzardo è anch esso una forma di gioco normale, ma anche perché possiamo dire che in qualche

Dettagli

Il gioco d azzardo e FISCALITA

Il gioco d azzardo e FISCALITA Il gioco d azzardo e FISCALITA 11 aprile 2013 di Matteo Iori CoNaGGA e Associazione Onlus «Centro Sociale Papa Giovanni XXIII» 90 80 70 60 50 40 30 20 10 0 14,3 Fatturato dei giochi d azzardo negli ultimi

Dettagli

CREDITO ALLE INDUSTRIE

CREDITO ALLE INDUSTRIE CREDITO ALLE INDUSTRIE COFIRE: CONSORZIO FIDI DELL INDUSTRIA DI REGGIO EMILIA ASSEMBLEA DI BILANCIO 2015. OLTRE 36 MILIONI DI EURO EROGATI NELL ESERCIZIO NETTA CRESCITA SU ANNO PASSATO. RIPRESI GLI INVESTIMENTI

Dettagli

Indagine conoscitiva sui rapporti di lavoro presso i call center presenti sul territorio italiano. Audizione dell Istituto nazionale di statistica:

Indagine conoscitiva sui rapporti di lavoro presso i call center presenti sul territorio italiano. Audizione dell Istituto nazionale di statistica: VERSIONE PROVVISORIA Indagine conoscitiva sui rapporti di lavoro presso i call center presenti sul territorio italiano Audizione dell Istituto nazionale di statistica: Dott. Roberto Monducci Direttore

Dettagli

Vendilo S.p.A. Internet, trend in crescita

Vendilo S.p.A. Internet, trend in crescita Vendilo S.p.A La società Vendilo, fondata nel 2006, nasce con l obiettivo di implementare ed offrire soluzioni che aiutino i Privati e le Aziende ad avvicinarsi al mondo di internet e alle vendite online.

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

Ing.%Giovanni%Carboni% %3%ottobre%2013%% 1%

Ing.%Giovanni%Carboni% %3%ottobre%2013%% 1% STORIA%E%ATTUALITÀ%DEL%GIOCO%A%DISTANZA%ITALIANO% Abstract( La presente scheda fornisce una sintesi della storia del gioco a distanza con vincita in denaro in Italia,interminidinormativaedidimensionietrenddelmercato.

Dettagli

LE PROPOSTE PER L INNOVAZIONE

LE PROPOSTE PER L INNOVAZIONE LE PROPOSTE PER L INNOVAZIONE Ricerca e innovazione in Italia. Le proposte della politica Italianieuropei intervista Maria Chiara Carrozza I ricercatori appartengono alla schiera dei potenziali innovatori.

Dettagli

COMUNICATO STAMPA DA INTESA SANPAOLO NUOVE RISORSE PER LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA: UN PLAFOND DI 10 MILIARDI E INIZIATIVE PER LA CRESCITA

COMUNICATO STAMPA DA INTESA SANPAOLO NUOVE RISORSE PER LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA: UN PLAFOND DI 10 MILIARDI E INIZIATIVE PER LA CRESCITA COMUNICATO STAMPA Siglato il quinto accordo tra il Gruppo bancario e Piccola Industria Confindustria DA INTESA SANPAOLO NUOVE RISORSE PER LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA: UN PLAFOND DI 10 MILIARDI E INIZIATIVE

Dettagli

Carboni&Partners GIOCO ONLINE. Un gioco, molti giochi. Milano, 7 luglio 2014

Carboni&Partners GIOCO ONLINE. Un gioco, molti giochi. Milano, 7 luglio 2014 GIOCO ONLINE Un gioco, molti giochi Milano, 7 luglio 2014 COS È IL GIOCO ONLINE? q Partecipazione del giocatore mediante tecnologia che consente comunicazione a distanza q Senza interazione fisica con

Dettagli

INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007. 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione?

INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007. 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione? INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione? Nasce nel 1997 per volontà di cittadini stranieri e italiani, come associazione

Dettagli

Web Communication Strategies

Web Communication Strategies Web Communication Strategies The internet is becoming the town square for the global village of tomorrow. Bill Gates 1 ottobre 2013 Camera di Commercio di Torino Barbara Monacelli barbara.monacelli@polito.it

Dettagli

ING DIRECT lancia Prendi Parte al Cambiamento : un iniziativa per stimolare il singolo e migliorare la collettività

ING DIRECT lancia Prendi Parte al Cambiamento : un iniziativa per stimolare il singolo e migliorare la collettività ING DIRECT lancia Prendi Parte al Cambiamento : un iniziativa per stimolare il singolo e migliorare la collettività Un progetto per premiare con 100.000 euro la start-up italiana più innovativa, un percorso

Dettagli

Audizione al Parlamento. ViceMinistro On. Paolo Romani

Audizione al Parlamento. ViceMinistro On. Paolo Romani Audizione al Parlamento ViceMinistro On. Paolo Romani 1 L Italia per la sua crescita economica, in tutti i settori, ha bisogno di un infrastruttura di rete elettronica a banda larga. Le misure di policy

Dettagli

PROGETTO LOCAL CASA Local Casa è il progetto mirato sul territorio

PROGETTO LOCAL CASA Local Casa è il progetto mirato sul territorio PROGETTO LOCAL CASA Il mercato immobiliare ha trovato in internet un utile alleato per dare risposte rapide ed efficaci come mai era stato possibile in passato. Il trend degli ultimi anni conferma tale

Dettagli

Gli interventi di Regione Lombardia per le reti di impresa: Bando Ergon e Bando Reti POR FESR 2007-2013

Gli interventi di Regione Lombardia per le reti di impresa: Bando Ergon e Bando Reti POR FESR 2007-2013 Gli interventi di Regione Lombardia per le reti di impresa: Bando Ergon e Bando Reti POR FESR 2007-2013 Armando De Crinito Direttore Generale Vicario DG Attività produttive, Ricerca e Innovazione Regione

Dettagli

PAGE 1 THE RICH JERK WWW.TPECONSULTING.IT FARE SOLDI INSULTANDO IL CLIENTE IDEALE AUTORE: MATTEO LOCANE WWW.DESIGNDISTRICT.COM

PAGE 1 THE RICH JERK WWW.TPECONSULTING.IT FARE SOLDI INSULTANDO IL CLIENTE IDEALE AUTORE: MATTEO LOCANE WWW.DESIGNDISTRICT.COM PAGE 1 THE RICH JERK FARE SOLDI INSULTANDO IL CLIENTE IDEALE WWW.TPECONSULTING.IT AUTORE: MATTEO LOCANE 2014 WWW.DESIGNDISTRICT.COM PAGE 2 INTRODUZIONE Non fatemi perdere tempo... Veniamo subito al dunque.

Dettagli

COME AVERE SUCCESSO SUL WEB?

COME AVERE SUCCESSO SUL WEB? Registro 1 COME AVERE SUCCESSO SUL WEB? Guida pratica per muovere con successo i primi passi nel web INTRODUZIONE INDEX 3 6 9 L importanza di avere un dominio e gli obiettivi di quest opera Come è cambiato

Dettagli

AUDIZIONE DEL SOTTOSEGRETARIO ON. PIER PAOLO BARETTA

AUDIZIONE DEL SOTTOSEGRETARIO ON. PIER PAOLO BARETTA COMMISSIONE PARLAMENTARE DI INCHIESTA SUL FENOMENO DELLE MAFIE E SULLE ALTRE ASSOCIAZIONI CRIMINALI ANCHE STRANIERE AUDIZIONE DEL SOTTOSEGRETARIO ON. PIER PAOLO BARETTA ROMA 08 LUGLIO 2015 PALAZZO SAN

Dettagli

Giochi pubblici: le grandezze di riferimento (2014)

Giochi pubblici: le grandezze di riferimento (2014) 25 giugno 2015 Giochi pubblici: le grandezze di riferimento (2014) Valori in Milioni di euro 90.000 RACCOLTA TUTTI I GIOCHI 90.000 RIPARTIZIONE RACCOLTA 80.000 80.000 70.000 60.000 50.000 40.000 Raccolta

Dettagli

La ricchezza Private in Italia

La ricchezza Private in Italia La ricchezza Private in Italia Il contesto attuale, lo scenario futuro, le prossime sfide: una leva per la sostenibilità del sistema e la solidità del paese 14 giugno 2011 Indice 1. La ricchezza Private

Dettagli

Relazione del Presidente di ESA Giovanni Frangioni

Relazione del Presidente di ESA Giovanni Frangioni Relazione del Presidente di ESA Giovanni Frangioni La nostra aspettativa è creare le condizioni di una autonomia del nostro territorio riguardante il ciclo dei rifiuti, attraverso una azienda di chiaro

Dettagli

Indovinelli Algebrici

Indovinelli Algebrici OPENLAB - Università degli Studi di Firenze - Alcuni semplici problemi 1. L EURO MANCANTE Tre amici vanno a cena in un ristorante. Mangiano le stesse portate e il conto è, in tutto, 25 Euro. Ciascuno di

Dettagli

Relazione Presidente Carlo Paolo Beltrami. Assemblea Annuale di venerdì 9 ottobre ore 18.00

Relazione Presidente Carlo Paolo Beltrami. Assemblea Annuale di venerdì 9 ottobre ore 18.00 Relazione Presidente Carlo Paolo Beltrami Assemblea Annuale di venerdì 9 ottobre ore 18.00 Gentili ospiti Signore e Signori, Autorità e colleghi Costruttori, vi ringrazio della vostra presenza oggi alla

Dettagli

MENU SERVIZI. marketing esperienziale

MENU SERVIZI. marketing esperienziale MENU SERVIZI marketing esperienziale Le ultime tendenze e studi nel mondo del marketing e della comunie hanno decretati una sempre maggiore diffusione del Marketing Esperienziale. Un esperienza ricca di

Dettagli

START-UP INNOVATIVE. Un mix di Innovazione e Talento Giovanile per lo Sviluppo virtuoso di StartUp e PMI

START-UP INNOVATIVE. Un mix di Innovazione e Talento Giovanile per lo Sviluppo virtuoso di StartUp e PMI START-UP INNOVATIVE Un mix di Innovazione e Talento Giovanile per lo Sviluppo virtuoso di StartUp e PMI Il progetto mira a supportare in modo molto concreto StartUp, Studenti Universitari e PMI attraverso

Dettagli

Maurizio Del Corso. Internet CASH. I Segreti per guadagnare veramente dalla rete

Maurizio Del Corso. Internet CASH. I Segreti per guadagnare veramente dalla rete Maurizio Del Corso Internet CASH I Segreti per guadagnare veramente dalla rete 1 Titolo Internet CASH Autore Maurizio Del Corso Editore Top Ebook Sito internet http://www.top-ebook.it ATTENZIONE: questo

Dettagli

Un fattore decisivo per il vostro business è far arrivare il vostro messaggio al giusto pubblico.

Un fattore decisivo per il vostro business è far arrivare il vostro messaggio al giusto pubblico. Un fattore decisivo per il vostro business è far arrivare il vostro messaggio al giusto pubblico. Per raggiungere i vostri obiettivi affidatevi a dei professionisti. UFFICI STAMPA PR WEB UFFICI STAMPA

Dettagli

IL PACCHETTO LEGISLATIVO UE SUI SISTEMI DI PAGAMENTO

IL PACCHETTO LEGISLATIVO UE SUI SISTEMI DI PAGAMENTO IL PACCHETTO LEGISLATIVO UE SUI SISTEMI DI PAGAMENTO Roma, 21 luglio 2014 Sulla base del dibattito in corso presso le sedi europee riguardo la definizione di un regolamento sulle commissioni interbancarie

Dettagli

Come Lavorare in Rugbystories.it

Come Lavorare in Rugbystories.it Come Lavorare in Rugbystories.it Una guida per i nuovi arrivati IL PUNTO DI PARTENZA PER I NUOVI ARRIVATI E UN PUNTO DI RITORNO PER CHI NON RICORDA DA DOVE E ARRIVATO. 1 Come Lavorare in Rugbystories.it

Dettagli

L equipaggio giusto per navigare lungo le rotte del commercio online. Venditori online per il B2B

L equipaggio giusto per navigare lungo le rotte del commercio online. Venditori online per il B2B L equipaggio giusto per navigare lungo le rotte del commercio online Venditori online per il B2B Indietro non si torna Secondo alcune autorevoli fonti, le Aziende non sono sempre state come le conosciamo

Dettagli

Ten.Col. Pasquale Arena Comando Provinciale G. di F. Roma I Gruppo - C.te I Nucleo Operativo

Ten.Col. Pasquale Arena Comando Provinciale G. di F. Roma I Gruppo - C.te I Nucleo Operativo Ten.Col. Pasquale Arena Comando Provinciale G. di F. Roma I Gruppo - C.te I Nucleo Operativo 2011 2012 fonte: AAMS Raccolta Vincite Spesa giocatori 2 Entrate «nette» Totale 79,9 61,3 18,5 8,8 scommesse

Dettagli

IL COLLOCAMENTO MIRATO TRA OBBLIGO E OPPORTUNITÀ

IL COLLOCAMENTO MIRATO TRA OBBLIGO E OPPORTUNITÀ IL COLLOCAMENTO MIRATO TRA OBBLIGO E OPPORTUNITÀ Convegno sull inserimento lavorativo delle persone con disabilità: iniziative, servizi, esperienze e riflessioni Esperienze aziendali tratte dal video prodotto

Dettagli

ICT: NEL 2010 SERVIRANNO 21 MILA PROFESSIONISTI DEL SOFTWARE = (AGI) - Roma, 24 lug. - Il contributo degli specialisti informatici sara' sempre piu'

ICT: NEL 2010 SERVIRANNO 21 MILA PROFESSIONISTI DEL SOFTWARE = (AGI) - Roma, 24 lug. - Il contributo degli specialisti informatici sara' sempre piu' ICT: NEL 2010 SERVIRANNO 21 MILA PROFESSIONISTI DEL SOFTWARE = (AGI) - Roma, 24 lug. - Il contributo degli specialisti informatici sara' sempre piu' importante nel futuro europeo: si stima un fabbisogno

Dettagli

Sommario. DOCUMENTO RISERVATO AD USO INTERNO Pagina 2 di 10

Sommario. DOCUMENTO RISERVATO AD USO INTERNO Pagina 2 di 10 Piano di valutazione Horsa Anno 2013 Sommario Perché Horsa introduce un Piano di Valutazione... 3 I destinatari del Piano di Valutazione... 4 I criteri di acquisizione dei Punti... 4 Costi standard di

Dettagli

Viaggiare, fotografare, guadagnare

Viaggiare, fotografare, guadagnare Paolo Gallo Viaggiare, fotografare, guadagnare Crea il tuo secondo stipendio con il Microstock Tutti i diritti sono riservati a norma di legge. Nessuna parte di questo libro può essere riprodotta con alcun

Dettagli

IL FUTURO. DELLA DISTRIBUZIONE nel turismo. II Edizione

IL FUTURO. DELLA DISTRIBUZIONE nel turismo. II Edizione DELLA DISTRIBUZIONE nel turismo II Edizione 3 2 chi siamo p 3 l' INDAGINE p 4 SCENARIO p 6 LA VENDITA previsioni CONCLUSIONI p14 p20 p24 3 Chi siamo AIGO è una società di consulenza in marketing e comunicazione

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

comunicazione servizi cosa sta cambiando?

comunicazione servizi cosa sta cambiando? cosa sta cambiando? comunicazione Le aziende per rimanere sul mercato e crescere devono adattarsi alle evoluzioni che avvengono attorno a loro. Questi cambiamenti si riferiscono a moltissimi ambiti di

Dettagli

Risparmio gestito in Italia: trend ed evoluzione dei modelli di business

Risparmio gestito in Italia: trend ed evoluzione dei modelli di business Risparmio gestito in Italia: trend ed evoluzione dei modelli di business I risultati della survey Workshop Milano,12 giugno 2012 Il campione 30 SGR aderenti, rappresentative di circa il 75% del patrimonio

Dettagli

Labour market intelligence in Europa

Labour market intelligence in Europa Labour market intelligence in Europa di Mara Brugia* e Antonio Ranieri** Dal nostro punto di osservazione che è quello di chi guarda all insieme del sistema europeo della formazione professionale e del

Dettagli

Griglia Colloquio di Presentazione Oro Monetario

Griglia Colloquio di Presentazione Oro Monetario Griglia Colloquio di Presentazione Oro Monetario 1. SMALL TALK 2. FRASE D AGGANCIO 3. ANALISI GRAFICA 4. STRUMENTI INEFFICACI 5. NON È PER TUTTI COSÌ 6. LE CONDIZIONI OTTIMALI 7. 1 CONFERMA: 8. PRESENTAZIONE

Dettagli

Percorsi e storie d impresa a Roma

Percorsi e storie d impresa a Roma Percorsi e storie d impresa a Roma Esperienze, valutazioni e prospettive degli imprenditori stranieri Sintesi dei principali risultati Indagine realizzata attraverso la somministrazione telefonica o diretta

Dettagli

2001 Inizio crescita esponenziale dell uso dei canali web 2003 Inizia l uso diffuso del commercio su internet (e-commerce) 2005 In Italia si

2001 Inizio crescita esponenziale dell uso dei canali web 2003 Inizia l uso diffuso del commercio su internet (e-commerce) 2005 In Italia si 2001 Inizio crescita esponenziale dell uso dei canali web 2003 Inizia l uso diffuso del commercio su internet (e-commerce) 2005 In Italia si incomincia ad utilizzare YouTube (canale Video) per pubblicizzare

Dettagli

Brand Il primo corso per gli imprenditori che vogliono imparare l arma segreta del Brand Positioning Introduzione

Brand Il primo corso per gli imprenditori che vogliono imparare l arma segreta del Brand Positioning Introduzione Il primo corso per gli imprenditori che vogliono imparare l arma segreta del Brand Positioning Un corso di Marco De Veglia Brand Positioning: la chiave segreta del marketing Mi occupo di Brand Positioning

Dettagli

Elaborazione questionario Notorietà ed efficacia del Fondo Sociale Europeo (FSE) in Campania

Elaborazione questionario Notorietà ed efficacia del Fondo Sociale Europeo (FSE) in Campania Elaborazione questionario Notorietà ed efficacia del Fondo Sociale Europeo (FSE) in Campania È stata attivata una ricerca per misurare la conoscenza e la percezione dell efficacia del Programma attraverso

Dettagli

Livello A2. Unità 6. Ricerca del lavoro. In questa unità imparerai:

Livello A2. Unità 6. Ricerca del lavoro. In questa unità imparerai: Livello A2 Unità 6 Ricerca del lavoro In questa unità imparerai: a leggere un testo informativo su un servizio per il lavoro offerto dalla Provincia di Firenze nuove parole del campo del lavoro l uso dei

Dettagli

BENVENUTO/A ALLA GUIDA CHE CAMBIERA' IL TUO STATUS ECONOMICO CON SFI SEI MESI PER...

BENVENUTO/A ALLA GUIDA CHE CAMBIERA' IL TUO STATUS ECONOMICO CON SFI SEI MESI PER... BENVENUTO/A ALLA GUIDA CHE CAMBIERA' IL TUO STATUS ECONOMICO CON SFI SEI MESI PER... SE STAI LEGGENDO QUESTA GUIDA VUOL DIRE CHE SEI VERAMENTE INTERESSATO/A A GUADAGNARE MOLTI SOLDI CON QUESTO NETWORK.

Dettagli

Strategie di web-marketing

Strategie di web-marketing Strategie di web-marketing Prima di iniziare il web-marketing Prima di iniziare una strategia di web-marketing, è necessario comprendere se questo possa essere veramente utile alla propria azienda: Cosa

Dettagli

Le attività di comunicazione e diffusione dei risultati di progetto

Le attività di comunicazione e diffusione dei risultati di progetto Elena Giusta 1 Le attività di comunicazione e diffusione dei risultati di progetto La politica di comunicazione dell Unione Europea La comunicazione dei fondi strutturali Il piano di comunicazione di progetto

Dettagli

TRONY. Profilo dell insegna

TRONY. Profilo dell insegna TRONY Profilo dell insegna Chi è Trony La mission L offerta sul punto vendita E-Commerce e CRM Trony e i fattori di successo Il nuovo modello di vendita L importanza del personale di vendita La comunicazione

Dettagli

AGENZIE Rassegna Stampa IKON Comunicazione

AGENZIE Rassegna Stampa IKON Comunicazione AGENZIE Adnkronos lunedì 14 aprile 2014 Adnkronos lunedì 14 aprile 2014 Adnkronos lunedì 14 aprile 2014 Adnkronos lunedì 14 aprile 2014 Adnkronos lunedì 14 aprile 2014 Adnkronos lunedì 14 aprile 2014 Ansa

Dettagli

Creazione di valore. di Massimo Lazzari (*)

Creazione di valore. di Massimo Lazzari (*) Il settore delle telecom, tra crescita e creazione di valore di Massimo Lazzari (*) Prosegue con questo contributo il filone dedicato all analisi di una serie di settori industriali tipicamente Business

Dettagli

UFFICO DI BEIRUT LIBANO PANORAMICA DEL SETTORE I.T. & PROSPETTIVE FUTURE

UFFICO DI BEIRUT LIBANO PANORAMICA DEL SETTORE I.T. & PROSPETTIVE FUTURE UFFICO DI BEIRUT LIBANO PANORAMICA DEL SETTORE I.T. & PROSPETTIVE FUTURE Beirut, dicembre 2013 Il mercato libanese dell IT sta ancora procedendo a piccoli passi verso la piena realizzazione di una tecnologia

Dettagli

La Previsione. La Pubblicità Online è Sull'Orlo del Dominio Globale Grafico: Spesa US Pubblicità stampata Vs Pubblicità Online 2011-2016

La Previsione. La Pubblicità Online è Sull'Orlo del Dominio Globale Grafico: Spesa US Pubblicità stampata Vs Pubblicità Online 2011-2016 Ti da il benvenuto La Previsione La Pubblicità Online è Sull'Orlo del Dominio Globale Grafico: Spesa US Pubblicità stampata Vs Pubblicità Online 2011-2016 Sarà il tuo salvatore durante quel maremoto...

Dettagli

Tlc: la Ue pronta a rimuovere almeno un terzo dei mercati soggetti a regole exante

Tlc: la Ue pronta a rimuovere almeno un terzo dei mercati soggetti a regole exante Publication: Key4Biz Tlc: la Ue pronta a rimuovere almeno un terzo dei mercati soggetti a regole exante La Reding ribadisce la necessità di un'authority europea e di un'agenzia Ue per lo spettro. La liberalizzazione

Dettagli

&& ( ) &&% & * ( $$ ** ** $ * ' $ ' && +,&& )

&& ( ) &&% & * ( $$ ** ** $ * ' $ ' && +,&& ) Venerdì 1 giugno 2007 Anno VII Circolare di informazione di ASSOARTISTI - Confesercenti Via Nazionale, 60 00184 Roma Tel. 06/47251 Fax 06/4746556 Sito: www.assoartisti.it - E-mail assoartisti@confesercenti.it

Dettagli

Soluzioni su misura per le flotte aziendali A confronto con André Siegrist della società René Faigle AG

Soluzioni su misura per le flotte aziendali A confronto con André Siegrist della società René Faigle AG Soluzioni su misura per le flotte aziendali A confronto con della società René Faigle AG La René Faigle AG svolge la sua attività con successo da più di ottant anni. L azienda svizzera a conduzione familiare

Dettagli

PROMOTORI & CONSULENTI

PROMOTORI & CONSULENTI art PROMOTORI & CONSULENTI FONDI&SICAV Dicembre 2010 Federico Sella di Banca patrimoni Sella &c.: «Trasparenti e prudenti» Reclutamento I soldi non sono tutto Concentrazione Un mondo sempre più di grandi

Dettagli

Banca e cliente cavalcano l onda del Mobile

Banca e cliente cavalcano l onda del Mobile Saldo/lista movimenti c/c Ricarica cellulare Ricerca sportelli Bancomat/ATM più Ricerca filiali più vicine Bonifici e giroconti Saldo/lista movimenti conto Ricarica carta di credito prepagata Informazioni

Dettagli

Tratterò un argomento che riguarda, in questo momento particolare, il rapporto delle piccole e

Tratterò un argomento che riguarda, in questo momento particolare, il rapporto delle piccole e Parlamento della Padania Sarego, 4 febbraio 2012 On. Maurizio Fugatti Grazie, buongiorno a tutti. Tratterò un argomento che riguarda, in questo momento particolare, il rapporto delle piccole e medie imprese

Dettagli

Donne, Informatica ed Albo: professioniste in lotta per i propri diritti

Donne, Informatica ed Albo: professioniste in lotta per i propri diritti Donne, Informatica ed Albo: professioniste in lotta per i propri diritti LAURA PAPALEO Sempre più donne risultano attive nel settore dell information technology e la salvaguardia dei loro diritti e delle

Dettagli

Comunicazione e Marketing Organizzazione Aziendale. Industria & ICT Energia Consumer Hi-Tech Cosmesi Turismo & Benessere

Comunicazione e Marketing Organizzazione Aziendale. Industria & ICT Energia Consumer Hi-Tech Cosmesi Turismo & Benessere Comunicazione e Marketing Organizzazione Aziendale Industria & ICT Energia Consumer Hi-Tech Cosmesi Turismo & Benessere MultiPiani si occupa dal 1994 di Comunicazione e Marketing strategico, rivolgendosi

Dettagli

Durante una recente vacanza la vostra macchina fotografica

Durante una recente vacanza la vostra macchina fotografica Durante una recente vacanza la vostra macchina fotografica digitale si è rotta: ora dovete comprarne una nuova. Avevate quella vecchia da soli sei mesi e non avevate nemmeno imparato a usarne tutte le

Dettagli

AV Communication Essere Comunicazione S2S

AV Communication Essere Comunicazione S2S AV Communication è una fucina creativa, il luogo d incontro tra idee e personalità. Ciascuna delle sue parti mette a disposizione la propria professionalità e genera valore attraverso l interrelazione.

Dettagli

Il Piano Finanziario Parte 2: Equilibrio e Investimento

Il Piano Finanziario Parte 2: Equilibrio e Investimento Il Piano Finanziario Parte 2: Equilibrio e Investimento Non aspettare, il tempo non potrà mai essere " quello giusto". Inizia da dove ti trovi, e lavora con qualsiasi strumento di cui disponi, troverai

Dettagli

Vodafone Case Study UnoPiù. Utilizziamo Vodafone da quando in azienda ci sono i cellulari. E da allora abbiamo sempre avuto un unico operatore.

Vodafone Case Study UnoPiù. Utilizziamo Vodafone da quando in azienda ci sono i cellulari. E da allora abbiamo sempre avuto un unico operatore. Utilizziamo Vodafone da quando in azienda ci sono i cellulari. E da allora abbiamo sempre avuto un unico operatore. L esperienza di Vodafone ci è utile anche per comprendere meglio quali tra le tante tecnologie

Dettagli

Le polizze auto L andamento della raccolta premi, tra innovazione di prodotto e nuove sfide

Le polizze auto L andamento della raccolta premi, tra innovazione di prodotto e nuove sfide FORUM BANCASSICURAZIONE 2015 Le polizze auto L andamento della raccolta premi, tra innovazione di prodotto e nuove sfide Umberto Guidoni Servizio Auto Agenda Focus sulla raccolta premi in Italia Il mercato

Dettagli

Una soluzione di collaborazione completa per aziende di medie dimensioni

Una soluzione di collaborazione completa per aziende di medie dimensioni Una soluzione di collaborazione completa per aziende di medie dimensioni La tua azienda è perfettamente connessa? È questa la sfida cruciale dell attuale panorama aziendale virtuale e mobile, mentre le

Dettagli

Mercati e industria del solare: scenari economico - finanziari e business model vincenti dopo la revolution

Mercati e industria del solare: scenari economico - finanziari e business model vincenti dopo la revolution Mercati e industria del solare: scenari economico - finanziari e business model vincenti dopo la revolution Antonio Nodari Amministratore Delegato Pöyry Management Consulting Italia Roma, 15 marzo 2011

Dettagli

La forza. del network

La forza. del network La forza del network Non è la più forte delle specie che sopravvive, né la più intelligente, ma quella più reattiva ai cambiamenti. Charles Darwin 18 regioni operative 162 studi affiliati in 4 anni 350

Dettagli

Come Creare un Guadagno Extra nel 2013

Come Creare un Guadagno Extra nel 2013 Come Creare un Guadagno Extra nel 2013 Tempo di lettura: 5 minuti Marco Zamboni 1 Chi sono e cos è questo Report Mi presento, mi chiamo Marco Zamboni e sono un imprenditore di Verona, nel mio lavoro principale

Dettagli

Presentazione del Report In Breve n. 11/2012 alla IV Commissione consiliare 16 maggio 2013

Presentazione del Report In Breve n. 11/2012 alla IV Commissione consiliare 16 maggio 2013 Gioco d azzardo d e dipendenzad Presentazione del Report In Breve n. 11/2012 alla IV Commissione consiliare Lo scopo di una Informativa Breve La collana In Breve fornisce ai Consiglieri regionali informazioni

Dettagli

Bet Analytics The Social Betting Strategy

Bet Analytics The Social Betting Strategy Bet Analytics The Social Betting Strategy Antonino Marco Giardina Aprile 2012 My Business Idea Founder Nome: Antonino Marco Giardina Studi: Laurea Magistrale in Statistica, Economia e impresa - Università

Dettagli

RASSEGNA STAMPA 2014

RASSEGNA STAMPA 2014 RASSEGNA STAMPA 2014 Indice: 10.01.2014 LegaCoop Fundraising strumento su misura per la cooperazione 3 06.02.2014 Tiscali Social Il fundraiser figura chiave del non profit e non solo 4 07.02.2014 Avvenire

Dettagli

La fidelizzazione dei clienti...

La fidelizzazione dei clienti... La fidelizzazione dei clienti... Ieri era diverso... Fino a ieri, la tendenza è stata quella di considerare le attività di fidelizzazione partendo dalla vendita... poteva andar bene......ma oggi tutto

Dettagli

Le conseguenze della legge regionale ligure n.17/2012 e del regolamento comunale di Genova sul gioco legale

Le conseguenze della legge regionale ligure n.17/2012 e del regolamento comunale di Genova sul gioco legale CONFINDUSTRIA SISTEMA GIOCO ITALIA FIEPeT Federazione Italiana Esercenti Pubblici e Turistici di Genova, aderente a Confesercenti Federazione Italiana Tabaccai della provincia di Genova CONFERENZA STAMPA

Dettagli

Il contrasto al gioco illegale online RISULTATI AL 31 DICEMBRE 2008

Il contrasto al gioco illegale online RISULTATI AL 31 DICEMBRE 2008 AAMS Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato RISULTATI AL 31 DICEMBRE 2008 SOMMARIO 3 LA REALTÀ VIRTUALE 4 IL QUADRO NORMATIVO 5 IL PANORAMA INTERNAZIONALE 7 LE AZIONI DI AAMS 11 RISULTATI OTTENUTI

Dettagli

Noi Abbiamo la soluzione Mobile per il tuo business.

Noi Abbiamo la soluzione Mobile per il tuo business. by Noi Abbiamo la soluzione Mobile per il tuo business. 11 AP TIME Proponiamo soluzioni mobile innovative per le aziende che desiderano una presenza importante nel settore del Digital & Mobile Marketing.

Dettagli

Verificate il vostro modello di business

Verificate il vostro modello di business Verificate il vostro modello di business a cura di Luigi Pavan Best Control www.best-control.it Dovete predisporre il modello di business per la vostra nuova attività o dovete verificare se quello esistente

Dettagli

QRcode turistico QRpass al servizio del settore turistico

QRcode turistico QRpass al servizio del settore turistico QRcode turistico QRpass al servizio del settore turistico Al servizio dei cittadini, Pubblica Amministrazione, Imprese Il nostro servizio permette di: Trasformare campagne off- line in campagne on- line

Dettagli

Investire acquistando appartamenti in Germania

Investire acquistando appartamenti in Germania Investire acquistando appartamenti in Germania Monopoli Trade Ltd - 3 Lloyd's Avenue - Suite 108 London EC3N 3DS United Kingdom Company N.07827716 MONOPOLI Trade Ltd Società con sede giuridica in Inghilterra

Dettagli