1/2013. Periodo: 7/1/ /1/2013

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "1/2013. Periodo: 7/1/2013-28/1/2013"

Transcript

1 1/2013 Periodo: 7/1/ /1/2013 1

2 NOTIZIARIO SULL ECONOMIA UNGHERESE 7 28 gennaio 2013 Sommario ANDAMENTO MACROECONOMICO... 4 Fuga di capitali 3,4 miliardi di euro nei paradisi fiscali Fondi europei - Il governo centralizza la gestione dei fondi europei... 4 R&S e Innovazione A fine gennaio prevista la pubblicazione del piano strategico ungherese... 4 SETTORE BANCARIO E FINANZIARIO... 4 Cooperazione bancaria Siglato accordo di cooperazione tra banche OTP e KDB... 4 MERCATO INTERNO... 5 Giochi a distanza Governo propone tassa del 20% sui concessionari... 5 Distretti industriali prioritaria per il Governo la localizzazione del centro dell industria automobilistica nel nuovo polo industriale della Pannonia Occidentale... 5 Fonte: Jarmuipari-es-Mechatronikai-Kozpont/362/... 5 Edilizia licenze di costruzione prolungate per i costruttori in crisi... 5 Sport - Più fondi per i progetti nel settore calcio... 5 AGRICOLTURA... 6 Agricoltura rallentano a novembre i prezzi alla produzione agricola... 6 Catasto terreni agricoli Entro luglio si attende la pubblicazione del registro dei terreni agricoli... 6 TRASPORTI... 6 Nuova aviolinea ungherese a fine 2013 le operazioni della nuova Hungarian World Airways... 6 Metro 4 La nuova linea Metro 4 di Budapest operativa dal Ferrovie Stadler unico offerente nella gara per la fornitura di 42 automotrici... 6 Pedaggio elettronico incertezze sui tempi di realizzazione dopo l uscita di Getronics... 6 La Wizz Air aprirá un centro di addestramento a Budapest... 7 ENERGIA

3 Tecnologie pulite Il Governo assegna oltre un miliardo di fiorini a fondo perduto per sostenere l ammodernamento dei sistemi di riscaldamento residenziali... 7 Outsourcing Stazioni di servizio: la controllata della MOL in Croazia, intende appaltare la gestione delle stazioni di rifornimento... 7 La MOL aumenta la partecipazione nel blocco di ricerca di idrocarburi in Romania... 8 Relazioni bilaterali - Pál Kovacs incontra al Cairo i Ministri egiziani dell energia e del petrolio... 8 DISCLAIMER Le informazioni contenute nel presente notiziario sono tratte da comunicati ufficiali, siti istituzionali e organi di informazione ungheresi. L Ambasciata non può verificare la correttezza né essere considerata responsabile del contenuto delle informazioni pubblicate. 3

4 ANDAMENTO MACROECONOMICO Fuga di capitali 3,4 miliardi di euro nei paradisi fiscali. In un intervista rilasciata all emittente nazionale, il portavoce András Giró-Szász, ha dichiarato che il Governo ungherese intende porre fine alla fuga di capitali detenuti nei paradisi fiscali ed in particolare in Svizzera (stimati a 1000 miliardi di fiorini, circa 3,4 miliardi di euro). Nei giorni scorsi il Capo di Gabinetto, János Lázár, aveva annunciato il proposito del Governo di attivare un prelievo alla fonte del 35% sui proventi detenuti nei conti offshore. A novembre scorso lo scudo fiscale ungherese ha fatto rimpatriare 67 miliardi di fiorini (circa 230 milioni di euro). Fonte: January 18, :36 AM The Prime Minister's Office Fondi europei - Il governo centralizza la gestione dei fondi europei Nell ottica di rafforzare la gestione dei fondi europei che verranno destinati all Ungheria nel periodo finanziario il Governo intende istituire un Comitato Permanente per le Politiche allo Sviluppo (Development Policy Steering Committee), presieduto dal Primo Ministro e con un organico composto dai Ministri di Stato competenti per settore che avranno il compito di coordinare la distribuzione dei fondi a progetto. Il nuovo organo andrebbe a sostituire l attuale Agenzia di Sviluppo Nazionale (NFU), su cui ricadeva la gestione dei fondi con il lancio dei bandi di appalto secondo le linee programmatiche stabilite dal Nuovio Piano di Sviluppo Ungherese. Nel periodo finanziario i fondi di sviluppo europei (European Regional Development Fund, Cohesion Fund e European Social Fund) allocati in totale all Ungheria ammontano a oltre 24,9 miliardi di euro. Da parte sua il Ministro per lo Sviluppo Rurale, Zsolt V: Németh, in occasione di un intervento alla conferenza agricola 6th Axiál Agriculture Workshop a Hajdúszoboszló, ha presentato agli agricoltori ungheresi le opportunitá di ultilizzo dei restanti fondi europei per il Németh ha indicato che nel periodo l UE ha stanziato fondi per lo sviluppo rurale ungherese pari a miliardi di fiorini, di cui il 93% é stato allocato ma solo il 48% é stato erogato. Fonte: agenzia MTI, eurostat. R&S e Innovazione A fine gennaio prevista la pubblicazione del piano strategico ungherese Il Segretario di Stato dell Economia, Zoltán Cséfalvay, prevede che il piano nazionale strategico su R&S e Innovazione, possa essere pronto per fine gennaio. In preparazione le proposte operative da sottoporre al Parlamento. L elemento piu importante, ha aggiunto Cséfalvay, è di arrivare ad una spesa dell 1,8% del PIL, grazie in particolare agli investimenti da parte del settore privato. Secondo i dati Eurostat, l Ungheria è passata da una spesa dello 0,94% del Pil nel 2005 all 1,21% del Pil nel Nel 2011 i finanziamenti per i progetti di R&S in Ungheria provengono per il 47,5% dal settore privato, 38,1% dal bilancio pubblico, 13,5% da finanziamenti esteri, 1% dalle onlus. Fonte: HATC, 11/1/2013, p. 5, SETTORE BANCARIO E FINANZIARIO Cooperazione bancaria Siglato accordo di cooperazione tra banche OTP e KDB La banca ungherese OTP e la Banca di Sviluppo della Corea KDB, hanno stipulato un accordo di collaborazione allo scopo di ampliare gli affari nei mercati dell Europa centro orientale e nell Asia esplorando strumenti di finanziamento diversificati (es. prestiti sindacati, ossia prestiti erogati all impresa da un consorzio di banche, project financing, prestiti per opere infrastrutturali). Il vice direttore della banca ungherese, László Wolf, ha tuttavia precisato alla stampa che la strategia OTP è contenuta, volendo la banca ungherese partecipare a progetti di investimento con una quota minoritaria. Nei mesi scorsi la OTP ha aumentato le quote di capitale nelle proprie succursali in Serbia, Romania e Montenegro 4

5 per un totale corrispondente a circa 100 milioni di euro, con incluso un ulteriore incremento di capitale accordato in questi i giorni alla filiale serba. Fonte: HATC, 15/1/2013, p. 6, MERCATO INTERNO Giochi a distanza Governo propone tassa del 20% sui concessionari Il Governo ungherese ha sottoposto al Consiglio europeo il disegno di legge che regolerá i giochi a distanza (Online gaming bill) e che propone una tassa del 20% sui concessionari. La legge prevede che le licenze, di durata quinquennale del costo di 100 milioni di fiorini per ogni tipologia di gioco (carte, casino, scommesse), vengano appaltate alle compagnie che abbiano un capitale iscritto di 200 milioni di fiorini (690mila euro circa). La tassa proposta sui licenziatari (20%) verrebbe raccolta ogni due settimane. A questa si aggiunge una tassa extra, su base trimestrale, per le spese di supervisione (2,5% sulle entrate nette dai giochi). Su base trimestrale, le rendite al netto delle spese non potranno superare i 50 milioni di fiorini o essere inferiori a 100mila fiorini. I vincitori saranno esentasse. Gli operatori di rete (ISP) saranno responsabili del blocco dei portali non autorizzati, mentre i servers dei giochi a distanza saranno connessi online con l ufficio delle entrate Fonte: Hatch NG p.3; VG pp.1&3; N p.10; MH p.10; Nsz p.11; for-tunaweb.hu Distretti industriali prioritaria per il Governo la localizzazione del centro dell industria automobilistica nel nuovo polo industriale della Pannonia Occidentale Nelle intenzioni del Governo il polo industriale della Pannonia Occidentale che comprende le tre cittá ungheresi di Szombathely, Szentgotthárd (circa 80 km dall aeroporto di Graz in Austria) e Zalaegerszeg, (in prossimità della Slovenia), potrebbe attirare nel giro di 5-10 anni, investimenti per un miliardo di euro con la creazione di 25mila posti di lavoro. Il nuovo polo industriale (secondo dopo quello di Kecskemét dove si è insediata la Daimler con la produzione di Mercedes), intende raggruppare le attività ed i servizi di meccanica ed elettronica che servono l industria automobilistica. Lo scorso anno la General Motors ha investito 500 milioni di euro a Szentgotthárd nella fabbrica di motori che serve il marchio Opel. Il Ministro della Difesa, Csaba Hende, che rappresenta in Parlamento la cittá di Szombathely, ha dichiarato alla stampa che i fondi europei nel periodo finanziario potranno sostenere lo sviluppo del polo industriale con la costruzione di strade e il miglioramento dei trasporti ferroviari. Fonte: hirek/kiemelt-jarmuipari-kozpontta-valt-a-nyugat-pannon- Jarmuipari-es-Mechatronikai-Kozpont/362/ Edilizia licenze di costruzione prolungate per i costruttori in crisi Per venire incontro alle difficoltà dei costruttori che hanno bloccato i lavori edilizi per la crisi economica, dal primo gennaio sono state prolungate le durate delle licenze originarie di costruzione a patto che il rilascio della licenza non abbia superato i dieci anni e che la costruzione abbia le mura e il tetto Fonte: HATC, 14/1/2012, p. 6, NG p.3 Sport - Più fondi per i progetti nel settore calcio In una risposta scritta all istanza avanzata dal deputato parlamentare socialista Lajos Oláh, il Ministro delle Risorse Umane Zoltán Balog ha dichiarato che quest anno il Governo spenderà 15,9 miliardi di fiorini per progetti di calcio, contro i 7,8 miliardi di fiorini dell anno scorso, ha comunicato. Il totale delle spese previste per lo sport è di 29,1 miliardi di fiorini, di cui più della metà è destinato a progetti destinati al calcio. Fonte: HATC, 15/1/2013, p. 4, milliard-forint-kiadas-szerepel-koltsegvetesben 5

6 AGRICOLTURA Agricoltura rallentano a novembre i prezzi alla produzione agricola L ufficio statistico ungherese rileva a novembre un lieve rallentamento dei prezzi alla produzione agricola con un -6%, rispetto ad ottobre. Resta tuttavia che su base annua i prezzi a novembre si sono rialzati del 18,5%, per effetto dell aumento dei prezzi dei raccolti (cereali, vegetali industriali, patate), dell allevamento e dei prodotti di origine animale, mentre risultano in ribasso i prezzi della frutta (-1,7%). In totale, rispetto allo stesso periodo dell anno precedente, da gennaio a novembre 2012 i prezzi della produzione agricola sono aumentati del 15,4%. Fonte: Catasto terreni agricoli Entro luglio si attende la pubblicazione del registro dei terreni agricoli Il registro elencherà la dimensione ed il valore dei terreni espressi in corona d oro, nonché i nominativi dei coltivatori e gli uffici catastali territorialmente competenti. In base a tale registro si potrà vedere quanti ettari sono coltivati da una persona fisica o da un azienda, ha dichiarato il Ministro dell Agricoltura Fazekas. La corona d oro (Aranykorona AK) è l unitá che misura la qualità dei terreni agricoli: sotto i 15AK la qualità del terreno è bassa, tra AK la qualitá é medio-alta, buona tra i AK. Molto buona se superiore ai 35 AK. Fonte: hasznalati_nyilvantartas html TRASPORTI Nuova aviolinea ungherese a fine 2013 le operazioni della nuova Hungarian World Airways László Csiky, direttore della nuova aviolinea nazionale Hungarian World Airways (HWA), formata a settembre scorso da un gruppo di investitori, dovrebbe iniziare ad operare dopo la seconda metá dell anno. Non si conoscono i dettagli dell investimento ma sul web della compagnia aerea si legge che l HWA disporrá di tre Airbus per trasporti passeggeri e cargo a breve, medio e lungo raggio. Fonte: NG p.2; Nsz Sat. p.5; MH Sat. p.9; azu-tazo.hu; flyhwa.com Metro 4 La nuova linea Metro 4 di Budapest operativa dal 2014 La nuova metropolitana M4 di Budapest dovrebbe essere operativa a partire dall autunno Il costo totale dell investimento, assistito dai fondi di coesione dell UE, si aggira sui 460 miliardi di fiorini. Terminato il test del prototipo prodotto dalla Alstom Transport, entro febbraio viene previsto il test finale per il rilascio della licenza di operatività per i 15 treni che il fabbricante francese dovrá consegnare. Fonte: HATC, 15/1/2013, p. 7 Ferrovie Stadler unico offerente nella gara per la fornitura di 42 automotrici Una sola azienda, Stadler Trains Hungary Ltd, ha presentato l offerta alla gara per la fornitura di 42 automotrici all azienda ferroviaria MAV e di 6 treni per la società austriaco-ungherese Gysev. Il budget proviene in parte dalle risorse dell azienda di Stato ma il finanziamento cospicuo e atteso dai fondi europei. La consegna dei veicoli ferroviari è prevista entro il Gli assets della compagnia svizzera in Ungheria comprendono un impianto per la fabbricazione di parti in alluminio a Szolnok (che si occupa anche della consegna di parti per la fabbrica di tram in Germania) e un centro servizi a Pusztaszabolcs. L azienda impiega 380 persone. Fonte: HATC, 4/1/2013, p. 6 Pedaggio elettronico incertezze sui tempi di realizzazione dopo l uscita di Getronics La rinuncia di Getronics, che a dicembre aveva vinto l appalto per implementare il sistema di e-toll per gli 6

7 autotrasporti, potrebbe far slittare l operativitá del sistema, prevista dal 1 luglio 2013, su cui il Governo aveva allocato 42 miliardi di fiorini e che avrebbe portato entrate previste per 75 miliardi di fiorini (circa 260 milioni di euro). Quattro erano le aziende che avevano presentato offerte: Getronics Hungary, T- Systems Hungary (Magyar Telekom), il consorzio Kapsch Trafficom and Kapsch Telematic Services (Austria) e la China Int.l Telecom Construction Corp. Il premier Orban avrebbe tuttavia escluso il lancio di una nuova gara di appalto, che potrebbe tra l altro creare frizioni con i concorrenti prequalificati le cui offerte tuttavia superavano il budget disposto, e ha informato la stampa, che il sistema verrá implementato in Ungheria con le proprie capacitá ed i propri esperti. Si pensa all azienda pubblica di IT, Pillér, che ha fornito il software all agenzia ungherese delle entrate NAV. Fonte: Hatc.hu , _rendszeret.html La Wizz Air aprirá un centro di addestramento a Budapest La compagnia low cost Wizz Air ha annunciato l intenzione di aprire centro di addestramento all aeroporto ungherese Liszt Ferenc, provvisto di un simulatore di volo Airbus 320 e di una zona adibita alle esercitazioni antincendio. La società spenderà 4 miliardi di fiorini in 10 anni per lo sviluppo e la gestione del centro che servirá a formare il 90% della sua forza lavoro a Budapest. Fonte: HATC, 11/1/2013, p. 6, ENERGIA Tecnologie pulite Il Governo assegna oltre un miliardo di fiorini a fondo perduto per sostenere l ammodernamento dei sistemi di riscaldamento residenziali Secondo un comunicato del Ministero per lo Sviluppo Nazionale, il Nuovo Piano Széchenyi ha assegnato 1,04 miliardi di fiorini a famiglie (su 1.200), che avevano presentato domanda per ottenere sussidi volti a rinnovare i sistemi di riscaldamento. Grazie al contributo statale il valore totale degli investimenti si aggira attorno ai 2,7 miliardi di fiorini. I sussidi a fondo perduto sono diretti all installazione di caldaie a condensamento e di sistemi di riscaldamento da fonti rinnovabili. Fonte: HATC, 15/1/2013, p. 5, Outsourcing Stazioni di servizio: la controllata della MOL in Croazia, intende appaltare la gestione delle stazioni di rifornimento Il quotidiano croato Poslovni devnik riporta che l INA, societá croata controllata dall azienda petrolifera ungherese MOL, intende affidare la gestione di 400 stazioni di rifornimento ad aziende esterne o in franchising secondo il modello di gestione aziendale giá adottato da MOL. I sindacati respingono la proposta che andrebbe a colpire 2000 dipendenti su 9000 lavoratori impiegati dall azienda croata. Fonte: HATC, 15/1/2013, p. 6, e_ki_benzinkutjait_az_ina/ 7

8 La MOL aumenta la partecipazione nel blocco di ricerca di idrocarburi in Romania L azienda petrolifera ungherese Mol e diventato il solo investitore nella concessione per la ricerca di petrolio e gas nel blocco rumeno EX-6 a Curtici, dopo aver acquisito il restante 30% dal partner, Expert Petroleum. Avuta l autorizzazione dalle autorità rumene, le quote di partecipazione sono state trasferite alla Panfora Oil and Gas di proprietà 50%- 50% della Mol Ungheria e Mol Romania. Fonte: HATC, 11/1/2013, p. 6, ai_szenhidrogen-kutatasi_blokkban Relazioni bilaterali - Pál Kovacs incontra al Cairo i Ministri egiziani dell energia e del petrolio Visita al Cairo del Ministro dell Energia Pál Kovács (21-23 gennaio) dove ha avuto incontri con il Ministro dell Energia, Ahmed Mostafa Emam Shaaban e con il Ministro per il Petrolio e le Miniere, Osama Mohamed Kamal. I colloqui hanno riguardato le opportunitá di collaborazione bilaterale nel campo dell energia e delle infrastrutture elettriche. Controparti istituzionali egiziane accompagnate da delegazione di imprenditori del settore, hanno espresso interesse sui programmi ungheresi di esplorazione mineraria e gestione delle risorse, di sviluppo delle infrastrutture e sulle opportunitá di affari nel campo dell efficienza energetica degli immobili e sul meccanismo di gestione dello scambio delle quote di emissioni di CO 2. Fonte: MTI Abbreviazioni fonti: HATC = Hungary Around the Clock; MTI = ANSA ungherese Redazione: Maria Adele Cioffi, Ibolya Kadar, Milan Solymosi 8

21/2013 Periodo: 7/12/2013-20/12/2013

21/2013 Periodo: 7/12/2013-20/12/2013 21/2013 Periodo: 7/12/2013-20/12/2013 1 NOTIZIARIO SULL ECONOMIA UNGHERESE 7-20 dicembre 2013 Sommario ANDAMENTO MACROECONOMICO... 3 Tasso di sconto Banca Centrale riduce il tasso di sconto del 3%... 3

Dettagli

3/2014 Periodo: 15/02/2014-28/02/2014

3/2014 Periodo: 15/02/2014-28/02/2014 3/2014 Periodo: 15/02/2014-28/02/2014 1 NOTIZIARIO SULL ECONOMIA UNGHERESE 15-28 febbraio 2014 Sommario ANDAMENTO MACROECONOMICO... 3 Pil - Cresce del 2,7% nel quarto trimestre 2013... 3 Commissione Europea

Dettagli

23/2015 Periodo: 23/11/2015-4/12/2015

23/2015 Periodo: 23/11/2015-4/12/2015 23/2015 Periodo: 23/11/2015-4/12/2015 NOTIZIARIO SULL ECONOMIA UNGHERESE 23 novembre 4 dicembre 2015 Sommario PRINCIPALI DATI MACROECONOMICI... 3 ANDAMENTO DEL FIORINO... 4 ANDAMENTO MACROECONOMICO...

Dettagli

11/2012 Periodo: 27/08/2012-07/9/2012

11/2012 Periodo: 27/08/2012-07/9/2012 11/2012 Periodo: 27/08/2012-07/9/2012 0 NOTIZIARIO SULL ECONOMIA UNGHERESE 27 agosto 2012 7 settembre 2012 Sommario ANDAMENTO MACROECONOMICO... 2 Pacchetto Economia... 2 Banca Centrale abbassa il tasso

Dettagli

18/2015 Periodo: 12/9/2015-25/9/2015

18/2015 Periodo: 12/9/2015-25/9/2015 18/2015 Periodo: 12/9/2015-25/9/2015 NOTIZIARIO SULL ECONOMIA UNGHERESE 12-25 settembre 2015 Sommario PRINCIPALI DATI MACROECONOMICI... 3 ANDAMENTO DEL FIORINO... 4 ANDAMENTO MACROECONOMICO... 5 Relazione

Dettagli

9/2014 Periodo: 10/05/2014-23/05/2014

9/2014 Periodo: 10/05/2014-23/05/2014 9/2014 Periodo: 10/05/2014-23/05/2014 1 NOTIZIARIO SULL ECONOMIA UNGHERESE 10-23 maggio 2014 Sommario ANDAMENTO MACROECONOMICO... 3 Pil dati previsionali 1 trim 2014... 3 BERS modifica al ribasso le previsioni

Dettagli

14/2013 Periodo: 31/9/2013-13/9/2013

14/2013 Periodo: 31/9/2013-13/9/2013 14/2013 Periodo: 31/9/2013-13/9/2013 1 NOTIZIARIO SULL ECONOMIA UNGHERESE 31 agosto 13 settembre 2013 Sommario ANDAMENTO MACROECNOMICO... 3 Aumenta il PIL dello 0,5% nel secondo trimestre... 3 Bilancio

Dettagli

Consulenza strategica all impresa

Consulenza strategica all impresa Libia : la nuova frontiera industriale La Libia si estende per un area di circa 1.775.000 kmq quadrati. Ha delle ricche riserve petrolifere e depositi di acqua e gas naturali. Ha una popolazione di poco

Dettagli

12/2012. Periodo: 8/9/2012-21/9/2012

12/2012. Periodo: 8/9/2012-21/9/2012 12/2012 Periodo: 8/9/2012-21/9/2012 0 NOTIZIARIO SULL ECONOMIA UNGHERESE 8 settembre 2012 21 settembre2012 Sommario ANDAMENTO MACROECONOMICO... 2 Finanziaria e stabilità macroeconomica e fiscale... 2 Crescita:

Dettagli

IL SERVIZIO DI TRASPORTO PUBBLICO A BERLINO

IL SERVIZIO DI TRASPORTO PUBBLICO A BERLINO IL SERVIZIO DI TRASPORTO PUBBLICO A BERLINO 1) I soggetti regolatori Governi dei Länder (Berlino, Brandeburgo): in Germania, il trasporto pubblico subisce l influenza di tre diversi livelli di governo

Dettagli

FONDI EUROPEI 2014-2020

FONDI EUROPEI 2014-2020 FONDI EUROPEI 2014-2020 UNGHERIA Redatto da ICE Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane Ufficio di Budapest Desk Fondi Strutturali Budapest, marzo 2015 1

Dettagli

PROVVEDIMENTO A SOSTEGNO SETTORI INDUSTRIALI IN CRISI

PROVVEDIMENTO A SOSTEGNO SETTORI INDUSTRIALI IN CRISI MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO PROVVEDIMENTO A SOSTEGNO SETTORI INDUSTRIALI IN CRISI 6 febbraio 2009 1 Indice 1. Settore automotive Pag. 3 2. Le altre misure del provvedimento Pag. 20 2 1. SETTORE

Dettagli

La nostra visione del traffico transfrontaliero di merci e di viaggiatori è ben diversa! Per illustrarla vi abbiamo invitato a questo incontro.

La nostra visione del traffico transfrontaliero di merci e di viaggiatori è ben diversa! Per illustrarla vi abbiamo invitato a questo incontro. Signore e signori, questo cartello, fotografato alla stazione di confine di Domodossola, dice tutto sull attuale situazione nel traffico ferroviario tra l Italia e la Svizzera: Strutture obsolete Impianti

Dettagli

Libia : opportunità settore industriale per le Imprese Italiane. Consulenza strategica all impresa

Libia : opportunità settore industriale per le Imprese Italiane. Consulenza strategica all impresa Libia : opportunità settore industriale per le Imprese Italiane PREMESSA L economia italiana attraversa una fase di acuta recessione. Conseguentemente, le attività industriali produttive, eccetto quelle

Dettagli

I servizi infrastrutturali non energetici a carattere nazionale: scelte di policy e risultati

I servizi infrastrutturali non energetici a carattere nazionale: scelte di policy e risultati I servizi infrastrutturali non energetici a carattere nazionale: scelte di policy e risultati Luigi Prosperetti - Ines Tomasi Prometeia, 16 dicembre 2005 Sintesi Negli ultimi anni, i servizi infrastrutturali

Dettagli

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI Risorse energetiche e struttura del mercato L Italia produce piccoli volumi di gas naturale

Dettagli

ICE AGENZIA ZAGABRIA 03/2015 NEWSLETTER DESK. PMI finanziamneti PROGRAMMA "IMPULSO IMPRENDITORIALE 2015" PER UN VALORE DI 613 MILIONI DI EURO

ICE AGENZIA ZAGABRIA 03/2015 NEWSLETTER DESK. PMI finanziamneti PROGRAMMA IMPULSO IMPRENDITORIALE 2015 PER UN VALORE DI 613 MILIONI DI EURO Le microimprese, le piccole e l'artigianato, Fondi provenienti dai fondi UE e Piu facile accesso ai finanziamenti. Per le micro e piccole imprese e l'artigianato sono previsti 119 milioni di kune (ca.

Dettagli

Decreto legge n. 1 del 24 gennaio 2012 (c.d. Cresci Italia )

Decreto legge n. 1 del 24 gennaio 2012 (c.d. Cresci Italia ) DIREZIONE AFFARI ECONOMICI E CENTRO STUDI Decreto legge n. 1 del 24 gennaio 2012 (c.d. Cresci Italia ) Commento alle norme economicofinanziarie di interesse per il settore delle costruzioni Aggiornato

Dettagli

GLI INCENTIVI AGLI INVESTIMENTI IN BULGARIA. La disciplina degli investimenti in Bulgaria è regolata dalla Legge sulla promozione degli investimenti.

GLI INCENTIVI AGLI INVESTIMENTI IN BULGARIA. La disciplina degli investimenti in Bulgaria è regolata dalla Legge sulla promozione degli investimenti. Sezione per la Promozione degli Scambi dell Ambasciata d Italia Ufficio di Sofia Ufficio di Sofia Dipartimenti e Aree aggiornamento febbraio 2015 GLI INCENTIVI AGLI INVESTIMENTI IN BULGARIA La disciplina

Dettagli

La cooperazione che fa cooperazione. Il petrolio verde che fa economia. 2 ottobre 2010 Cuneo, Sala San Giovanni

La cooperazione che fa cooperazione. Il petrolio verde che fa economia. 2 ottobre 2010 Cuneo, Sala San Giovanni La cooperazione che fa cooperazione. Il petrolio verde che fa economia 2 ottobre 2010 Cuneo, Sala San Giovanni Data ultimo aggiornamento: 11 ottobre 2010 Progetto di filiera e realtà coinvolte 2 Sommario

Dettagli

di Fabio Noferi Estero >> Commercio internazionale

di Fabio Noferi Estero >> Commercio internazionale FINANZIAMENTI NELL EST EUROPA: UNGHERIA, ROMANIA E REPUBBLICA SLOVACCA di Fabio Noferi Estero >> Commercio internazionale I Governi locali dei Paesi dell Est Europa, anche tramite i fondi messi a disposizione

Dettagli

Il sistema dei prezzi delle tracce. Chi paga quanto per l infrastruttura ferroviaria?

Il sistema dei prezzi delle tracce. Chi paga quanto per l infrastruttura ferroviaria? Il sistema dei prezzi delle tracce. Chi paga quanto per l infrastruttura ferroviaria? FFS Infrastruttura, luglio 2015 Il prezzo della traccia copre circa il 40 percento delle spese infrastrutturali. Mediante

Dettagli

L' annuncio a ministero e Regione. Oggi l' incontro con i sindacati. In bilico 350 posti.

L' annuncio a ministero e Regione. Oggi l' incontro con i sindacati. In bilico 350 posti. L' annuncio a ministero e Regione. Oggi l' incontro con i sindacati. In bilico 350 posti. di Gabriele De Stefani A casa 350 dei 390 dipendenti della raffineria destinata, da qui alla fine dell' anno, a

Dettagli

Forum Economico Italia-Romania Bucarest 2014

Forum Economico Italia-Romania Bucarest 2014 Forum Economico Italia-Romania Bucarest 2014 R.S.V.P. entro il 23 setembre 2014 Segreteria Organizzativa Telefono: +39 06 64 760 943 Email: office@cciro.it Forum Economico Italia-Romania Bucarest, 26-27

Dettagli

Le infrastrutture strategiche per lo sviluppo nella programmazione del Fondo Sviluppo e Coesione 2007-2013

Le infrastrutture strategiche per lo sviluppo nella programmazione del Fondo Sviluppo e Coesione 2007-2013 Le infrastrutture strategiche per lo sviluppo nella programmazione del Fondo Sviluppo e Coesione 2007-2013 Anna Maria Fontana Responsabile divisione VII DPS-DGPRUN Investimenti pubblici in infrastrutture

Dettagli

CONFINDUSTRIA BULGARIA

CONFINDUSTRIA BULGARIA CONFINDUSTRIA BULGARIA RISULTATI DEL RAPPORTO: GLI INVESTIMENTI ITALIANI IN BULGARIA GENNAIO 2013 CONFINDUSTRIA BULGARIA World Trade Center Interpred, Boulevard Dragan Tzankov 36, 1040 Sofia Tel. +359

Dettagli

Agricoltura Bio nel mondo: la superficie

Agricoltura Bio nel mondo: la superficie Agricoltura Bio nel mondo: la superficie L agricoltura biologica occupa una superficie di circa 37,04 milioni di ettari nel 2010. Le dimensioni a livello globale sono rimaste pressoché stabili rispetto

Dettagli

Nota per incontro con On.le Andrea Ronchi, Ministro per le Politiche Comunitarie

Nota per incontro con On.le Andrea Ronchi, Ministro per le Politiche Comunitarie Nota per incontro con On.le Andrea Ronchi, Ministro per le Politiche Comunitarie Introduzione L Europa dovrà affrontare delle sfide importanti nell immediato futuro: ripresa economica, politica monetaria,

Dettagli

INDONESIA: UNA OPPORTUNITA NUOVA INDONESIA NEW MARKET OPPORTUNITIES

INDONESIA: UNA OPPORTUNITA NUOVA INDONESIA NEW MARKET OPPORTUNITIES INDONESIA: UNA OPPORTUNITA NUOVA INDONESIA NEW MARKET OPPORTUNITIES 1 Asia Crescita: 2011: 7,8 % 2012: 7,7 % Entro 2050: Pil: $148.000 Miliardi (45% dell output globale) Reddito pro-capite: $38.000 (superiore

Dettagli

Quadro generale Libia

Quadro generale Libia LIBIA Real estate Quadro generale Libia La Libia si estende per un area di circa 1.775.000 kmq quadrati. Ha delle ricche riserve petrolifere e depositi di acqua e gas naturali. Ha una popolazione di poco

Dettagli

Misure per la crescita sostenibile Governo Italiano

Misure per la crescita sostenibile Governo Italiano Misure per la crescita sostenibile Governo Italiano Novembre 2011-Maggio 2012 Competitività delle imprese ACE e deduzione da reddito impresa dell IRAP (costo del lavoro) Salva Italia, dicembre Credito

Dettagli

Audizione 13 a Commissione Permanente Territorio, ambiente, beni ambientali

Audizione 13 a Commissione Permanente Territorio, ambiente, beni ambientali Audizione 13 a Commissione Permanente Territorio, ambiente, beni ambientali Le problematiche ambientali connesse alla prospezione, ricerca, coltivazione ed estrazione di idrocarburi liquidi in mare, anche

Dettagli

Edison. Cambia l energia.

Edison. Cambia l energia. Edison Trading Ricavi di Vendita mln di euro Potenza installata* Gw Quota di produzione energia elettrica su tot. Italia Vendite energia elettrica Italia twh 8.867 12,3 15% 60,4 Vendite idrocarburi italia

Dettagli

COLOMBIA INVESTIMENTI DIRETTI ESTERI MARZO 2014 ICE BOGOTA

COLOMBIA INVESTIMENTI DIRETTI ESTERI MARZO 2014 ICE BOGOTA COLOMBIA INVESTIMENTI DIRETTI ESTERI MARZO 2014 INVESTIMENTI DIRETTI ESTERI Per la normativa colombiana è considerato investimento estero ogni investimento di capitale effettuato nel Paese (anche in una

Dettagli

Scheda n. 3 PER COSA SARANNO UTILIZZATI I FONDI?

Scheda n. 3 PER COSA SARANNO UTILIZZATI I FONDI? Scheda n. 3 PER COSA SARANNO UTILIZZATI I FONDI? Il piano di investimenti per l Europa consisterà in un pacchetto di misure volte a sbloccare almeno 315 miliardi di euro di investimenti pubblici e privati

Dettagli

OPPORTUNITÀ ECONOMICHE IN AZERBAIGIAN

OPPORTUNITÀ ECONOMICHE IN AZERBAIGIAN OPPORTUNITÀ ECONOMICHE IN AZERBAIGIAN Treviso, 7 giugno 2013 AMBASCIATA DELLA REPUBBLICA DELL AZERBAIGIAN IN ITALIA FATTI SALIENTI Data di fondazione 28 maggio 1918 Indipendenza 18 ottobre 1991 Relazioni

Dettagli

2/2015 Periodo: 17/1/2015-30/1/2015

2/2015 Periodo: 17/1/2015-30/1/2015 2/2015 Periodo: 17/1/2015-30/1/2015 1 NOTIZIARIO SULL ECONOMIA UNGHERESE 17-30 gennaio 2015 Sommario ANDAMENTO MACROECONOMICO... 4 Entro breve potrebbe essere aumentato il rating dell Ungheria... 4 HIPA

Dettagli

Produzione di beni e servizi.

Produzione di beni e servizi. Produzione di beni e servizi. Dalla tua idea alla tua impresa. Guida alle agevolazioni per le Imprese Giovani Decreto Legislativo 185/2000 Titolo I Capo I e Capo II Le norme nazionali e comunitarie hanno

Dettagli

Sintesi per la stampa

Sintesi per la stampa Sintesi per la stampa PIANO TRIENNALE PER LO SVILUPPO Nel Piano triennale per lo sviluppo approvato dal Consiglio dei Ministri, sono contenuti numerosi provvedimenti presentati dal Ministero dello Sviluppo

Dettagli

PSR Veneto 2014-2020: arrivata l'approvazione definitiva della Commissione europea

PSR Veneto 2014-2020: arrivata l'approvazione definitiva della Commissione europea PSR Veneto 2014-2020: arrivata l'approvazione definitiva della Commissione europea 27/05/2015 Approvato il nuovo Psr Veneto. La Commissione europea ha dato il via libera al Programma di sviluppo rurale

Dettagli

MOZIONE. L Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna. Premesso che

MOZIONE. L Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna. Premesso che Servizio Segreteria Assemblea Legislativa REGIONE EMILIA-ROMAGNA - ASSEMBLEA LEGISLATIVA ATTO DI INDIRIZZO - MOZIONE Oggetto n. 4543 - Mozione proposta dai consiglieri Grillini, Monari, Barbati, Naldi,

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

Le bioenergie come strumento di multifunzionalità dell azienda vitivinicola: un esempio di applicazione in Valpolicella

Le bioenergie come strumento di multifunzionalità dell azienda vitivinicola: un esempio di applicazione in Valpolicella Le bioenergie come strumento di multifunzionalità dell azienda vitivinicola: un esempio di applicazione in Valpolicella Temi La struttura del mercato energetico La questione ambientale come vincolo al

Dettagli

Il quadro globale del trasporto aereo e le prospettive per gli aeroporti italiani

Il quadro globale del trasporto aereo e le prospettive per gli aeroporti italiani Mobility Conference 9 febbraio 2009 Il quadro globale del trasporto aereo e le prospettive per gli aeroporti italiani Oliviero Baccelli vice-direttore CERTeT Bocconi e direttore MEMIT (Master in Economia

Dettagli

Report sul gas naturale

Report sul gas naturale Report sul gas naturale A) Focus Energia B) Produzione Gas Naturale C) Consumo Gas Naturale D) Riserve Gas Naturale E) Il Commercio Mondiale di Gas Naturale F) I prezzi G) Il Nord America H) L Europa I)

Dettagli

Banca europea per gli investimenti

Banca europea per gli investimenti Banca europea per gli investimenti La banca dell UE Nuove opportunita di crescita per le imprese orientate all innovazione Le linee di credito dedicate alle PMI e alle Midcap Anna Fusari 17 luglio 2013

Dettagli

La Confederazione Svizzera, di seguito denominata «la Svizzera», da una parte, l Unione europea,

La Confederazione Svizzera, di seguito denominata «la Svizzera», da una parte, l Unione europea, Questo Protocollo III è stato tradotto in lingua italiana ai fini di informazione e non ha validità formale giuridica. Determinante e la versione siglato del Protocollo III in versione francese e inglese.

Dettagli

PMI: contributi a fondo perduto 2014-2020 per le aziende e nuove opportunità di crescita

PMI: contributi a fondo perduto 2014-2020 per le aziende e nuove opportunità di crescita PMI: contributi a fondo perduto 2014-2020 per le aziende e nuove opportunità di crescita FONDI STRUTTURALI E DI COESIONE 2014/2020 PROGRAMMAZIONE EUROPEA: A livello europeo: Quadro Strategico Comune A

Dettagli

Ambasciata d Italia a Budapest Sezione Economico-commerciale NOTIZIARIO ECONOMICO. Dal 1 al 15 marzo

Ambasciata d Italia a Budapest Sezione Economico-commerciale NOTIZIARIO ECONOMICO. Dal 1 al 15 marzo Ambasciata d Italia a Budapest Sezione Economico-commerciale NOTIZIARIO ECONOMICO Dal 1 al 15 marzo 1 SOMMARIO ANDAMENTO MACROECONOMICO 1. La delegazione del FMI ha incontrato i rappresentanti di FIDESZ

Dettagli

Discorso dell Ambasciatore Straordinario e Plenipotenziario della Repubblica del Kazakhstan nella Repubblica Italiana S.E. Andrian Yelemessov

Discorso dell Ambasciatore Straordinario e Plenipotenziario della Repubblica del Kazakhstan nella Repubblica Italiana S.E. Andrian Yelemessov Discorso dell Ambasciatore Straordinario e Plenipotenziario della Repubblica del Kazakhstan nella Repubblica Italiana S.E. Andrian Yelemessov Egregi partecipanti! Cari amici! (29 gennaio 2013, Venezia)

Dettagli

Convegno Regionale : Energie Rinnovabili e Risparmio Energetico.

Convegno Regionale : Energie Rinnovabili e Risparmio Energetico. Convegno Regionale : Energie Rinnovabili e Risparmio Energetico. Nocera Torinese ( Cz ) Intervento di Luigi Sbarra Segretario Generale Cisl Calabria. Quando si osservano i dati statistici riguardanti la

Dettagli

7. Le infrastrutture

7. Le infrastrutture 77 le infrastrutture 7. Le infrastrutture 7.1 LA SPESA PUBBLICA NEL MEZZOGIORNO Alcune recenti analisi e valutazioni strutturali (1) hanno evidenziato che a partire dal 2000 gli investimenti fissi lordi

Dettagli

ELENA. European Local Energy Assistance

ELENA. European Local Energy Assistance ELENA European Local Energy Assistance SOMMARIO 1. Obiettivo 2. Budget 3. Beneficiari 4. Azioni finanziabili 5. Come partecipare 6. Criteri di selezione 7. Contatti OBIETTIVI La Commissione europea e la

Dettagli

AUDIZIONE. MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Federica Guidi. X Commissione del Senato - X Commissione della Camera. Roma, 27 marzo 2014

AUDIZIONE. MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Federica Guidi. X Commissione del Senato - X Commissione della Camera. Roma, 27 marzo 2014 AUDIZIONE MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Federica Guidi X Commissione del Senato - X Commissione della Camera Roma, 27 marzo 2014 CICLO ECONOMICO IN MIGLIORAMENTO 2 CICLO ECONOMICO IN MIGLIORAMENTO

Dettagli

In.I.M.I. INIZIATIVA ITALIANA MOBILITÀ A IDROGENO

In.I.M.I. INIZIATIVA ITALIANA MOBILITÀ A IDROGENO In.I.M.I. INIZIATIVA ITALIANA MOBILITÀ A IDROGENO Verso un Piano Nazionale di Sviluppo delle Infrastrutture per il Rifornimento di Idrogeno nei Trasporti Marzo 2015 2 SELEZIONE DI DATI PRELIMINARI Valore

Dettagli

NOTE GUIDA IN MATERIA DI INGEGNERIA FINANZIARIA

NOTE GUIDA IN MATERIA DI INGEGNERIA FINANZIARIA Versione finale del 22/12/2008 COCOF 08/0002/03-EN COMMISSIONE EUROPEA DIREZIONE GENERALE POLITICA REGIONALE NOTE GUIDA IN MATERIA DI INGEGNERIA FINANZIARIA DISCLAIMER: "Il presente Documento di Lavoro

Dettagli

Internazionalizzazione negli appalti pubblici: le opportunità per le imprese sarde

Internazionalizzazione negli appalti pubblici: le opportunità per le imprese sarde Internazionalizzazione negli appalti pubblici: le opportunità per le imprese sarde Vincenzo Francesco Perra Sassari, 18 settembre 2015 1 1. Perché lo Sportello Appalti Imprese e l internazionalizzazione

Dettagli

bilaterali Svizzera-UE

bilaterali Svizzera-UE Dipartimento federale degli affari esteri DFAE Direzione degli affari europei DAE Sezione informazione I principali accordi bilaterali Svizzera-UE Marzo 2013 Accordi bilaterali Svizzera-UE 2 I primi Accordi

Dettagli

LE RISORSE DESTINATE DALLO STATO ALLE INFRASTRUTTURE

LE RISORSE DESTINATE DALLO STATO ALLE INFRASTRUTTURE Direzione Affari Economici e Centro Studi LE RISORSE DESTINATE DALLO STATO ALLE INFRASTRUTTURE Analisi delle risorse iscritte nel bilancio dello Stato 2011 Riduzione degli stanziamenti e dinamiche di accentramento

Dettagli

Presentazione opportunità settore building&construction in Libia

Presentazione opportunità settore building&construction in Libia Presentazione opportunità settore building&construction in Libia Quadro generale Libia La Libia si estende per un area di circa 1.775.000 kmq quadrati. Ha delle ricche riserve petrolifere e depositi di

Dettagli

Il mercato delle ristrutturazioni a Roma

Il mercato delle ristrutturazioni a Roma CRESME RICERCHE SPA Il mercato delle ristrutturazioni a Roma La cifra di affari realizzata nel 2003 dal settore delle costruzioni nella provincia di Roma ammonta a 7,4 miliardi di, di cui 2,8 miliardi

Dettagli

La BEI ed il settore automotive

La BEI ed il settore automotive La BEI ed il settore automotive Focus sulle PMI Assemblea Pubblica ANFIA Roma, 18 dicembre 2013 Romualdo Massa Bernucci I. La BEI - La Banca dell Unione Europea II. I Finanziamenti nel settore automotive

Dettagli

I Fondi Europei per le imprese italiane in Polonia

I Fondi Europei per le imprese italiane in Polonia I Fondi Europei per le imprese italiane in Polonia Michał Polański Direttore del Dipartimento di Promozione Economica Agenzia Polacca per lo Sviluppo dell Imprenditorialità Milano, 14 settembre 2015 2

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER LA POLITICA COMMERCIALE INTERNAZIONALE Divisione VI Europa e Mediterraneo

Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER LA POLITICA COMMERCIALE INTERNAZIONALE Divisione VI Europa e Mediterraneo Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER LA POLITICA COMMERCIALE INTERNAZIONALE Divisione VI Europa e Mediterraneo RESOCONTO 38 COMITATO IPA (Bruxelles, 16 luglio 2013). Nel corso della

Dettagli

Audizione al Parlamento. ViceMinistro On. Paolo Romani

Audizione al Parlamento. ViceMinistro On. Paolo Romani Audizione al Parlamento ViceMinistro On. Paolo Romani 1 L Italia per la sua crescita economica, in tutti i settori, ha bisogno di un infrastruttura di rete elettronica a banda larga. Le misure di policy

Dettagli

ICE AGENZIA ZAGABRIA 06/2015 NEWSLETTER DESK. RURALE finanziamneti APPROVATO IL

ICE AGENZIA ZAGABRIA 06/2015 NEWSLETTER DESK. RURALE finanziamneti APPROVATO IL Le microimprese, le piccole e l'artigianato, Fondi provenienti dai fondi UE e Piu facile accesso ai finanziamenti. Per le micro e piccole imprese e l'artigianato sono previsti 119 milioni di kune (ca.

Dettagli

alla scoperta del binario 9¾

alla scoperta del binario 9¾ campania onlus 2013 Metropolitana di Salerno alla scoperta del binario 9¾ al binario invisibile il viaggio della metro pronta, inaugurata, ma mai entrata in funzione marzo 2013 Il viaggio immaginifico

Dettagli

GLI STRANIERI SONO TORNATI A INVESTIRE IN ITALIA

GLI STRANIERI SONO TORNATI A INVESTIRE IN ITALIA GLI STRANIERI SONO TORNATI A INVESTIRE IN ITALIA Purtroppo, però, rimaniamo ancora poco attrattivi =================== Nel 2014 gli Ide (Investimenti diretti esteri) in entrata nel nostro paese ammontavano

Dettagli

I vantaggi dell efficienza energetica

I vantaggi dell efficienza energetica Introduzione Migliorare l efficienza energetica (EE) può produrre vantaggi a tutti i livelli dell economia e della società: individuale (persone fisiche, famiglie e imprese); settoriale (nei singoli settori

Dettagli

BIELORUSSIA 81/100 70/100 81/100 53/100 81/100 71/100. Contesto Politico. Esproprio e violazioni contrattuali. Mancato pagamento controparte sovrana

BIELORUSSIA 81/100 70/100 81/100 53/100 81/100 71/100. Contesto Politico. Esproprio e violazioni contrattuali. Mancato pagamento controparte sovrana BIELORUSSIA Capitale Minsk Popolazione (milioni) 9,34 81/100 70/100 81/100 PIL nominale (miliardi USD PPP) 150,42 Mancato pagamento controparte sovrana Esproprio e violazioni contrattuali Mancato pagamento

Dettagli

Abstract Documento di Monitoraggio del PRIIM (oggetto della GR del 23 marzo 2015)

Abstract Documento di Monitoraggio del PRIIM (oggetto della GR del 23 marzo 2015) Abstract Documento di Monitoraggio del PRIIM (oggetto della GR del 23 marzo 2015) Grandi opere Le Autostrade. Proseguono i lavori di progettazione e realizzazione delle terze corsie dell Autostrada del

Dettagli

NEWSLETTER ECONOMICA AUSTRIA (8 19 giugno 2011)

NEWSLETTER ECONOMICA AUSTRIA (8 19 giugno 2011) NEWSLETTER ECONOMICA AUSTRIA (8 19 giugno 2011) ECONOMIA BILATERALE Forum Economico Mondiale Mercoledì 8 e giovedì 9 giugno si svolgerà a Vienna il vertice regionale del Forum Economico Mondiale (World

Dettagli

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti L incontro annuale su: Mercati dei Titoli di Stato e gestione del Debito Pubblico nei Paesi Emergenti è organizzato con il patrocinio del Gruppo di lavoro sulla gestione del debito pubblico dell OECD,

Dettagli

Il mercato elvetico, il Made in Italy e la CCIS

Il mercato elvetico, il Made in Italy e la CCIS Quadro di riferimento Il mercato elvetico, il Made in Italy e la CCIS Tendenze primo semestre 2012 L economia svizzera è una delle più ricche e solide dell Occidente, fortemente orientata ai servizi ed

Dettagli

BANDI DEL SETTORE TURISMO

BANDI DEL SETTORE TURISMO BANDI DEL SETTORE TURISMO Dal 4 ottobre sono disponibili sul sito dell Agenzia Nazionale per lo Sviluppo i bandi del settore turismo per lo sviluppo dei prodotti e delle attrazioni turistiche, grazie ai

Dettagli

LA CRISI DELLE COSTRUZIONI

LA CRISI DELLE COSTRUZIONI Direzione Affari Economici e Centro Studi COSTRUZIONI: ANCORA IN CALO I LIVELLI PRODUTTIVI MA EMERGONO ALCUNI SEGNALI POSITIVI NEL MERCATO RESIDENZIALE, NEI MUTUI ALLE FAMIGLIE E NEI BANDI DI GARA I dati

Dettagli

Finanza per lo Sviluppo Costruiamo insieme il Programma 2014-2020

Finanza per lo Sviluppo Costruiamo insieme il Programma 2014-2020 Finanza per lo Sviluppo Costruiamo insieme il Programma 2014-2020 Andrea Kirschen Infrastrutture, Energia ed Enti Locali Italia e Malta Bologna 16 Luglio 2013 Prestiti (stipule) nel 2012: 52,2 miliardi

Dettagli

La crisi del settore bancario in Europa

La crisi del settore bancario in Europa La crisi del settore bancario in Europa 26 ottobre 2011 Christine Lagarde, direttrice del Fondo Monetario Internazionale, già ad agosto aveva dichiarato che occorrevano circa 200 miliardi di Euro per ricapitalizzare

Dettagli

PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE

PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE I dati utilizzati per le elaborazioni sono aggiornati al 31/7/1 Pagina 1 Questa

Dettagli

Fare Affari in Russia

Fare Affari in Russia Federazione Russa Fare Affari in Russia Investimenti Esteri Agenzia ICE Mosca Settembre 2014 3 INVESTIMENTI ESTERI La Russia ha ricevuto negli ultimi anni ingenti investimenti esteri. Nel 2013 gli investimenti

Dettagli

GLI INCENTIVI AGLI INVESTIMENTI IN BULGARIA. La disciplina degli investimenti in Bulgaria è regolata dalla Legge sulla promozione degli investimenti.

GLI INCENTIVI AGLI INVESTIMENTI IN BULGARIA. La disciplina degli investimenti in Bulgaria è regolata dalla Legge sulla promozione degli investimenti. GLI INCENTIVI AGLI INVESTIMENTI IN BULGARIA La disciplina degli investimenti in Bulgaria è regolata dalla Legge sulla promozione degli investimenti. Sono disponibili agevolazioni agli investimenti a favore

Dettagli

Lavori Commissioni Parlamentari Parlamento europeo

Lavori Commissioni Parlamentari Parlamento europeo L Ungheria inaugura la sua presidenza È l economia il primo punto in agenda dell Ungheria per il suo semestre alla presidenza del Consiglio. Infatti, secondo il Primo Ministro ungherese, il forte livello

Dettagli

EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI PUBBLICI STEFANO SCALERA

EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI PUBBLICI STEFANO SCALERA EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI PUBBLICI STEFANO SCALERA Direzione per la valorizzazione dell attivo e del patrimonio dello Stato, Dipartimento del Tesoro, Ministero dell economia e delle finanze INDICE

Dettagli

Caro Lettore, Buona lettura!

Caro Lettore, Buona lettura! GUIDA PRATICA Caro Lettore, Semplificare e agevolare l accesso al credito. In questo momento di difficile congiuntura economica, sono queste le parole d ordine che hanno portato governo, banche e imprese

Dettagli

PATTO DEI SINDACI Cosa e Quali obiettivi Le procedure - Gli strumenti Quali finanziamenti e contributi

PATTO DEI SINDACI Cosa e Quali obiettivi Le procedure - Gli strumenti Quali finanziamenti e contributi PATTO DEI SINDACI Cosa e Quali obiettivi Le procedure - Gli strumenti Quali finanziamenti e contributi A21 -- Ambiente nel 21 secolo Tel. 030 7995986 - Cell. 335 8130355 mail: info@a21.it - www.a21.it

Dettagli

La politica monetaria, valutaria e la politica fiscale

La politica monetaria, valutaria e la politica fiscale La politica monetaria, valutaria e la politica fiscale Stefano Papa Università di Teramo spapa@unite.it Facoltà di Scienze della Comunicazione La politica Monetaria La politica monetaria europea è responsabilità

Dettagli

FONDI UE PER IL PERIODO 2014-2020

FONDI UE PER IL PERIODO 2014-2020 Ambasciata d'italia Malta FONDI UE PER IL PERIODO 2014-2020 A) Introduzione Nell ambito della Programmazione Finanziaria Pluriennale (QFP) 2014-2020 Malta riceverà fondi comunitari per 1,128 miliardi di

Dettagli

Produrremo in Serbia... Oggi in Serbia, cca 200 imprese Italiane producono il valore di EUR 2,4 miliardi all'anno

Produrremo in Serbia... Oggi in Serbia, cca 200 imprese Italiane producono il valore di EUR 2,4 miliardi all'anno Bojan Stevanovic, M.B.A. Console Consigliere Commerciale Consolato Generale della Repubblica di Serbia Milano Produrremo in Serbia... Oggi in Serbia, cca 200 imprese Italiane producono il valore di EUR

Dettagli

Le aree di Innovazione per la crescita

Le aree di Innovazione per la crescita Le aree di Innovazione per la crescita I Sistemi nazionali di Innovazione vengono caratterizzati dal grado di specializzazione tecnologica dei diversi settori produttivi: la capacità di sviluppare innovazione

Dettagli

I risultati del primo Piano Triennale di attuazione del PER

I risultati del primo Piano Triennale di attuazione del PER I risultati del primo Piano Triennale di attuazione del PER LA POLITICA ENERGETICA DELLA REGIONE La Regione Emilia-Romagna (in attuazione del nuovo art. 117 della Costituzione che definisce l energia materia

Dettagli

La tabella è finalizzata alla rilevazione di un set minimo di informazioni anagrafiche che consentono di definire alcune caratteristiche dell opera,

La tabella è finalizzata alla rilevazione di un set minimo di informazioni anagrafiche che consentono di definire alcune caratteristiche dell opera, 2 DATI DA DETENERE E TRASMETTERE ALLA BANCA DATI DELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE 2.1 ANAGRAFICA DEI PROGETTI L inserimento dei dati anagrafici, finalizzato ad identificare le singole opere pubbliche, rappresenta

Dettagli

Vincere la Complessità

Vincere la Complessità GRANDANGOLO REPORTAGE press conference internazionale BAAR Babcock - 18-19 giugno Wanson 2013 Italianaa cura di Alessandra Favazzo Roel Van Doren, Presidente Emerson Process Management Europe Rolf Hemminga,

Dettagli

Ordinanza sulle concessioni e sul finanziamento dell infrastruttura ferroviaria

Ordinanza sulle concessioni e sul finanziamento dell infrastruttura ferroviaria Ordinanza sulle concessioni e sul finanziamento dell infrastruttura ferroviaria (OCFIF) 742.120 del 4 novembre 2009 (Stato 1 gennaio 2010) Il Consiglio federale svizzero, visti gli articoli 1 capoverso

Dettagli

Covenant of Mayors Comune di Palermo Piano di azione per la riduzione delle emissioni di CO2 nella citt di Palermo Progetti di mobilit sostenibile

Covenant of Mayors Comune di Palermo Piano di azione per la riduzione delle emissioni di CO2 nella citt di Palermo Progetti di mobilit sostenibile Covenant of Mayors Comune di Palermo Piano di azione per la riduzione delle emissioni di CO2 nella città di Palermo Progetti di mobilità sostenibile 1 Inventario Base delle Emissioni CONSUMO ENERGETICO

Dettagli

RELAZIONE ALLA 9 th EURO-MED CONVENTION FROM LAND TO SEA MALTA, 21 OTTOBRE 2005

RELAZIONE ALLA 9 th EURO-MED CONVENTION FROM LAND TO SEA MALTA, 21 OTTOBRE 2005 trasporti - diritto, economia, politica volume 2006 - n. 98 SILVIO DI VIRGILIO * Capo del Dipartimento per la Navigazione e il Trasporto Marittimo e Aereo Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Dettagli

Dati generali e indici di rischio

Dati generali e indici di rischio ANGOLA Dati generali e indici di rischio Capitale Luanda Popolazione (milioni) 20,82 61/100 80/100 70/100 PIL nominale (miliardi USD PPP) 131,79 controparte sovrana Esproprio e violazioni contrattuali

Dettagli

I Finanziamenti dell Unione Europea nella Programmazione 2014-20: HORIZON 2020 e COSME. Programma Operativo Regione Piemonte FESR (POR FESR)

I Finanziamenti dell Unione Europea nella Programmazione 2014-20: HORIZON 2020 e COSME. Programma Operativo Regione Piemonte FESR (POR FESR) I Finanziamenti dell Unione Europea nella Programmazione 2014-20: HORIZON 2020 e COSME Programma Operativo Regione Piemonte FESR (POR FESR) Torino, 20 novembre 2014 Europa 2020 Europa 2020 è un documento

Dettagli

Piano Energetico Cantonale. Schede settoriali. Produzione di energia termica P.10. Gas naturale P.10

Piano Energetico Cantonale. Schede settoriali. Produzione di energia termica P.10. Gas naturale P.10 119 Situazione attuale (2008) La diffusione del gas naturale in Svizzera è iniziata a partire dalla metà degli anni Settanta, con la realizzazione del gasdotto di transito, che attraversa il paese per

Dettagli

Ottobre 2009. 10 buoni motivi per investire in Francia

Ottobre 2009. 10 buoni motivi per investire in Francia Ottobre 2009 10 buoni motivi per investire in Francia Keys to understanding the new France 2 1 Un economia di carattere mondiale 23.000 sedi di imprese estere presenti, con 2,8 milioni di dipendenti, di

Dettagli