CODICE di CONDOTTA. Vivere i nostri valori. Mantenere il massimo in fatto di standard etici. Caring Global Teamwork Continuous Improvement

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CODICE di CONDOTTA. Vivere i nostri valori. Mantenere il massimo in fatto di standard etici. Caring Global Teamwork Continuous Improvement"

Transcript

1 CODICE di CONDOTTA Vivere i nostri valori Caring Global Teamwork Continuous Improvement Mantenere il massimo in fatto di standard etici

2

3 Un messaggio dal nostro Presidente e Amministratore Delegato C Colgate-Palmolive Company ha dimostrato con coerenza per oltre 200 anni un impegno nei confronti dei suoi elevati valori e solidi princìpi operando con integrità ed onestà, attuando i propri valori con un comportamento nel rispetto di tutti. Sono onorato di celebrare il 25 anniversario del Codice di Condotta aziendale. Da quanto è stato istituito, nel 1987, il nostro Codice ci ha guidati con una serie di princìpi che rispecchiano i valori di Colgate e ha definito standard che disciplinano il nostro comportamento etico. Per restare al passo con i cambiamenti a livello mondiale e con quelli dei mercati in cui operiamo, il Codice di Condotta viene costantemente riesaminato, modificato e ripubblicato per garantirne l adeguatezza e la completezza. La situazione nel mondo industriale non è mai stata così difficile e complessa e ciò conferma l importanza ineludibile di agire in modo etico, legale e socialmente responsabile. Essendo la nostra un azienda realmente globale, che opera in numerosi paesi, tutti noi dobbiamo far sì che il nostro comportamento e le nostre decisioni siano all altezza dei nostri ideali e dei nostri valori così come gli stessi sono definiti nel nostro Codice di Condotta. Tutti i giorni ognuno di noi prende delle decisioni che possono avere implicazioni a livello finanziario, umano, comunitario ed etico. In quanto membri della famiglia Colgate, è importante che leggiate, comprendiate e osserviate a fondo il nostro Codice di Condotta. Il Codice enfatizza la responsabilità personale che ognuno di noi ha nell agire con integrità e mantenere gli standard etici più elevati. Ma non è sufficiente conoscere il nostro Codice di Condotta. Noi di Colgate promuoviamo il comportamento etico in tutto ciò che facciamo e diciamo. Siamo responsabili delle nostre azioni e delle nostre decisioni, e dobbiamo denunciare i comportamenti che non rispettano il nostro Codice di Condotta e le altre politiche di Colgate per combatterli. La reputazione di Colgate fa affidamento su ciascuno di noi. Vi ringrazio anticipatamente per il vostro continuo impegno nel condividere i nostri valori e la leadership etica che mostrerete, entrambi elementi essenziali per il nostro continuo successo commerciale. Ian Cook Presidente e Amministratore Delegato

4 Vivere i nostri valori Vivendo i valori Colgate di Caring, Global Teamwork e Continuous Improvement, creiamo una cultura in cui le persone agiscono in gruppo, lavorando di concerto assieme verso obiettivi comuni. I tre valori fondamentali di Colgate fanno parte integrante di tutto ciò che facciamo. Caring L Azienda è attenta alle persone: personale, clienti, azionisti, consumatori, fornitori e partner commerciali di Colgate. Colgate è impegnata ad agire con empatia, integrità, onestà ed elevato senso morale in tutte le situazioni, per ascoltare gli altri rispettandoli ed apprezzandone le diversità. L Azienda è inoltre impegnata a proteggere l ambiente globale, a migliorare le comunità in cui il personale Colgate vive e lavora ed a rispettare tutte le leggi e le normative dello stato. Global Teamwork Tutto il personale Colgate fa parte di un team globale, impegnato a collaborare da un paese all altro e in ogni parte del mondo. Soltanto condividendo idee, tecnologie e talenti, l Azienda può conseguire e mantenere una crescita redditizia. Continuous Improvement Il personale Colgate è impegnato a migliorare giorno per giorno in tutte le sue azioni, a livello individuale e di gruppo. Comprendendo meglio le aspettative dei consumatori e dei clienti e lavorando costantemente all innovazione, al miglioramento di prodotti, servizi e processi, Colgate diventerà il numero uno. Nell odierno mercato sempre più competitivo, i valori Colgate costituiscono la base per il successo individuale, di gruppo e aziendale. Soltanto rispettando gli altri e attuando i valori Colgate possiamo sperare di ottenere risultati commerciali eccellenti. 2 CODICE di CONDOTTA

5 Agire nel rispetto di tutti Agire nel rispetto di tutti è il modo con cui il personale Colgate attua i Valori aziendali. Agire nel rispetto di tutti consente di creare un ambiente in cui le persone si sentono libere di dare suggerimenti, proporre idee e contribuire all organizzazione. Agire nel rispetto di tutti mira a creare un ambiente in cui le persone si preoccupano realmente le une delle altre e lavorano bene assieme per sfruttare tutte le loro potenzialità. I princìpi dell Agire nel rispetto di tutti sono: Comunicare Esprimere le idee in modo chiaro e semplice; ascoltare gli altri; creare un ambiente in cui le persone si sentono a proprio agio ad esprimere le loro opinioni; promuovere un flusso tempestivo e continuo di informazioni verso gli altri e dagli altri. Dare e cercare riscontro Sviluppare tutto il personale Colgate dando e cercando un riscontro costruttivo e specifico; fornire indicazioni e aiutare le persone a non perdere di vista gli obiettivi; motivare il cambiamento positivo e incentivare la massima produttività. Apprezzare i contributi speciali Apprezzare e riconoscere i contributi e il lavoro altrui; rispettare le individualità; coinvolgere gli altri nelle decisioni e nella definizione delle priorità. Apprezzare le persone per quelle che sono le loro specifiche individualità è un elemento fondamentale per costruire e sostenere il successo commerciale adesso e in futuro. Promuovere il lavoro di gruppo Creare un impegno verso obiettivi comuni; risolvere i conflitti in un modo positivo. Dare l esempio Dare esempio di comportamento etico sul lavoro, gestione delle situazioni difficili e creazione di un ambiente di lavoro piacevole ed equilibrato. Colgate-palmolive company 3

6 CODICE DI CONDOTTA COLGATE-PALMOLIVE INDICE Il nostro Codice di Condotta... 5 Le nostre relazioni reciproche... 6 La nostra relazione con l Azienda... 8 La nostra relazione con il Consiglio di Amministrazione La nostra relazione con soggetti aziendali esterni La nostra relazione con i consumatori La nostra relazione con il Governo e la Legge La nostra relazione con la società La nostra relazione con l ambiente La nostra relazione con gli azionisti La responsabilità della conformità alle norme Cercare consiglio e segnalare i problemi Indice analitico Domande più frequenti... 31

7 IL NOSTRO CODICE DI CONDOTTA Il Codice di Condotta Colgate, fondato sui nostri princìpi etici e sui valori aziendali, rappresenta una guida fondamentale per le nostre interazioni commerciali. Il Codice comunica chiaramente a ciascuno di noi che il modo in cui raggiungiamo gli obiettivi è importante quanto il successo stesso. Il Codice di Condotta dev essere osservato da tutto il personale Colgate, compresi amministratori, funzionari e tutti i dipendenti dell Azienda e delle sue controllate nel mondo. Tale obbligo è esteso anche ai fornitori e ai distributori come condizione basilare per poter intrattenere relazioni commerciali con Colgate. È importante sottolineare che ciascun dipendente è sempre e comunque responsabile di mantenere un comportamento integro e coerente nel rispetto dei princìpi sanciti dal Codice di Condotta, dalle Linee guida sulle pratiche commerciali globali, dalle politiche aziendali e dalle normative vigenti. Fondare sull etica e sull integrità i nostri rapporti di lavoro e i processi decisionali significa sforzarsi di creare una cultura che promuova i più elevati standard etici. Il modo più facile per attenersi al Codice è usare il buon senso e cercare consiglio in caso di dubbi. Ognuno di noi è responsabile delle decisioni che prende e del rispetto del Codice. Se avete dei dubbi, prima di prendere qualsiasi decisione ponetevi le seguenti domande: Sono autorizzato a farlo? Sto dando l esempio? È la cosa giusta da fare? È un azione lecita e coerente con i Valori di Colgate, i princìpi dell Agire nel rispetto di tutti, il Codice di Condotta, le Linee guida sulle pratiche commerciali e le altre politiche aziendali? Sarei orgoglioso di riferire quanto sto facendo a qualcuno che stimo? La mia iniziativa potrà rafforzare la reputazione di Colgate quale società attenta all etica? Sto dimostrando di attenermi agli standard etici più elevati? Se la risposta ad una qualsiasi di queste domande è NO, o in caso di dubbi o problemi sull interpretazione o l applicazione del Codice di Condotta o di qualsiasi altra procedura o disposizione aziendale, rivolgetevi al Vostro manager, alle Risorse Umane, all Ufficio Legale o alla Global Ethics and Compliance. Non verrà preso alcun provvedimento negativo contro nessuna persona che abbia denunciato, partecipato a, o assistito l investigazione di una sospetta violazione del Codice di Condotta, o che si sia lamentata di tale violazione, a meno che l accusa fatta o le informazioni fornite non si rivelino intenzionalmente false. Colgate manterrà riservate tutte le lamentele ricevute. Il Codice è disponibile online ed è stato tradotto in diverse lingue. Colgate desidera che tutto il personale legga, comprenda e osservi il Codice. La conformità, tuttavia, non nasce da sé, ma richiede un impegno da parte di tutti. Per rafforzare questo impegno, tutti gli anni il personale Colgate in ogni parte del mondo riceve un apposita formazione con relativa certificazione. Colgate-palmolive company 5

8 LE NOSTRE RELAZIONI RECIPROCHE I nostri rapporti interpersonali devono essere fondati sulla reciproca fiducia e dedizione. È nostra responsabilità tenere sempre un comportamento improntato al rispetto e alla dignità altrui. Desideriamo instaurare proficui rapporti di lavoro. Colgate è orgogliosa del forte impegno personale dei dipendenti e del livello eccellente dei risultati conseguiti con tale impegno. Ma questo livello di impegno può essere realizzato unicamente in un clima di fiducia e di leale cooperazione. Tutti i rapporti con colleghi, superiori diretti e supervisori devono svolgersi su una base di una partnership, in cui il comportamento di ognuno deve essere improntato all impegno prioritario di mantenere gli standard etici più elevati. I vostri rapporti con coloro con cui lavorate devono essere quelli di un componente di un team vincente. Lo slancio determinante che sta alla base delle nostre attività è dato da persone che lavorano in armonia e focalizzate su una serie di obiettivi comuni. Perché questa relazione dinamica di squadra possa funzionare, ciascun individuo deve assolvere alle proprie responsabilità ed essere sicuro che gli altri facciano lo stesso. Questo significa offrire agli altri, a tutti i livelli, il supporto necessario per portare a termine il lavoro. Nessun individuo o business unit può mettere le proprie priorità al di sopra di quelle dell Azienda. I rapporti con i vostri colleghi o con le persone che supervisionate devono rappresentare un esempio di onestà, correttezza ed integrità. Come leader, avete la responsabilità di definire chiaramente i necessari livelli di rendimento e di creare un ambiente che faciliti il lavoro di gruppo e il comportamento etico. Incoraggiamo una comunicazione aperta ed onesta. Incoraggiate il pensiero creativo ed innovativo e, se siete supervisori, trattate i subordinati come persone, lasciando loro la libertà necessaria per fare il proprio lavoro. Fornite suggerimenti per migliorare la performance. I vostri rapporti con i supervisori devono essere improntati al rispetto e alla fiducia reciproci. Voi e i vostri supervisori formate una squadra che ha lo scopo comune di conseguire gli obiettivi stabiliti dall Azienda per la vostra unità. Avete la stessa responsabilità dei vostri supervisori nell accertarvi che la comunicazione tra di voi sia aperta ed onesta. Prendete l iniziativa tutte le volte che potete. Siate innovativi nel risolvere i problemi. La vostra cooperazione e creatività sono elementi essenziali per conseguire gli obiettivi stabiliti per la vostra unità e per l Azienda. Consideriamo il personale Colgate la nostra principale risorsa. L impegno di Colgate nel prestare la giusta attenzione alla persona si manifesta sul luogo di lavoro con una serie di programmi che hanno lo scopo di promuovere e remunerare i risultati raggiunti individualmente e a livello di squadra. Siete incoraggiati ad avanzare fino a che potete nella carriera e a contribuire sostanzialmente al successo aziendale che, in definitiva, è reso possibile dall impegno, dal talento e dalle capacità dei singoli dipendenti in tutto il mondo. Specificamente, in materia di rapporti di lavoro: La politica, la prassi e la volontà di Colgate sono finalizzate ad offrire opportunità di lavoro alle stesse condizioni, a parità di qualifica. L Azienda non discrimina i dipendenti o i candidati per motivi di 6 CODICE di CONDOTTA

9 razza, colore, religione, sesso, identità di genere, cittadinanza, etnia, orientamento sessuale, disabilità, stato civile, condizione di veterano o qualsiasi altra situazione tutelata per legge a livello di contratto o condizioni di lavoro. Rientrano in questo ambito, senza intento limitativo, la ricerca di personale, l assunzione, la promozione, il trasferimento, la retribuzione, la formazione e il licenziamento. Non impieghiamo lavoro minorile. Per lavoro minorile si intende l impiego di qualsiasi persona di età inferiore all età minima prevista dalla legge nel paese in questione; tuttavia, in nessun caso impiegheremo consapevolmente persone di età inferiore ai 16 (sedici) anni. Manteniamo un ambiente di lavoro aperto e raggiungiamo l eccellenza attirando e mantenendo persone di ogni provenienza nella nostra forza lavoro. Forniamo formazione professionale, istruzione e opportunità di promozione che permettano lo sviluppo e l avanzamento di carriera per tutto il personale Colgate. Eseguiamo valutazioni della performance allo scopo di fornire riscontri sinceri ed accurati. Questo processo incoraggia i commenti e la discussione da parte dei dipendenti e permette la revisione dei moduli di valutazione da parte dei livelli direttivi superiori. Remuneriamo la performance e riconosciamo e premiamo gli apporti di individui e squadre che vanno oltre la normale attività lavorativa con programmi quali You Can Make a Difference Award. Proibiamo qualsiasi forma di molestia sessuale o di altro tipo da parte di chiunque nei confronti del personale Colgate sul posto di lavoro o durante lo svolgimento di attività per conto dell Azienda. D. Uno dei miei colleghi mi ha inviato per una storiella lesiva della dignità mia e di altri colleghi. L ho considerata un offesa, ma non so se devo parlarne con lui. In Colgate-Palmolive siamo impegnati a mantenere un ambiente di lavoro professionale in cui tutto il personale Colgate sia trattato con rispetto e dignità. A tal fine, non è ammesso alcun comportamento offensivo o inopportuno. Se una persona non se la sente di parlare direttamente col collega deve chiedere consiglio al proprio responsabile, alle Risorse Umane o alla Global Ethics and Compliance. Cerchiamo di evitare i favoritismi o l impressione di favoritismi sul posto di lavoro in conformità alle politiche e alla procedura adottate dall Azienda. Cerchiamo di eliminare i potenziali rischi dal posto di lavoro e di adempiere a tutte le normative e gli standard in materia di sicurezza e salute sul lavoro. Contribuiamo ad assicurare un ambiente di lavoro sicuro, sano e produttivo per tutti i nostri dipendenti e per i terzi, tramite: la proibizione del possesso, uso, vendita o cessione di droghe o affini all interno delle strutture aziendali o durante le ore lavorative; la proibizione della conduzione di attività aziendali in stato di ebbrezza; la proibizione del possesso o dell uso di armi/armi da fuoco o munizioni all interno delle strutture aziendali o mentre si portano avanti attività aziendali, nel rispetto delle leggi locali. Il possesso di un arma può essere autorizzato per il personale addetto alla sicurezza, qualora ciò sia ritenuto necessario per la sicurezza dei dipendenti dell Azienda; la proibizione di qualsiasi atto che possa essere percepito come violento, minaccioso, degradante o intimidatorio; la denuncia immediata alla dirigenza di qualsiasi caso di abuso di droghe o alcol, violenza o possesso di armi. Colgate-palmolive company 7

10 LA NOSTRA RELAZIONE CON L AZIENDA Come personale Colgate, ci impegniamo ad aderire alle politiche e agli obiettivi aziendali ed a fare tutto il possibile per migliorare la performance di Colgate. Prendiamo atto della fiducia che ci viene data ed agiamo con integrità ed onestà in tutte le situazioni per conservarla. Evitiamo conflitti di interesse ed altre situazioni potenzialmente dannose per l Azienda. Evitiamo i conflitti di interesse. La vostra capacità di giudizio è la vostra risorsa più preziosa. Dovete evitare qualsiasi attività o interesse, individuale o in associazione con altri, che sia od appaia in conflitto con l esercizio indipendente della vostra capacità di giudizio nell interesse dell Azienda. Conflitti possono insorgere in molte situazioni. È impossibile trattarli tutti in questa sede e non sarà sempre facile distinguere tra attività proprie ed improprie. In casi dubbi, prima di prendere qualsiasi iniziativa consultate il vostro superiore, le Risorse Umane o l Ufficio Legale. Le seguenti indicazioni trovano applicazione nella maggior parte delle situazioni conflittuali. Investimenti Non fate investimenti che potrebbero influenzare le vostre decisioni sul lavoro. La politica aziendale proibisce ai dipendenti di detenere azioni o compartecipazioni in aziende concorrenti o che trattano affari con Colgate. Questa disposizione non viene applicata se il dipendente possiede piccole quote del capitale azionario di una società quotata in borsa (in genere inferiori all 1%) salvo che l investimento sia tale da comportare la minima parvenza di conflitto di interessi. Se questo tipo di investimenti è stato fatto prima dell assunzione in Azienda, informatene l Ufficio Legale. Rapporti di parentela Prima di iniziare rapporti di affari a nome di Colgate con eventuali aziende in cui operi un vostro familiare stretto che potrebbe trarre vantaggio dal vostro intervento consultate il vostro superiore e ottenete l approvazione del responsabile della Divisione o della Funzione e dell Ufficio Legale. Secondo lavoro Non lavorate per un concorrente di Colgate se siete alle dipendenze di Colgate e non svolgete alcun lavoro né fornite assistenza a terzi (distributori, clienti o fornitori) che possano influire negativamente sulla vostra performance o sulla valutazione del lavoro. Non utilizzare tempo, strutture, materiali, marchi e logotipi dell Azienda per secondi lavori che non abbiano a che fare con il vostro lavoro in Colgate senza l autorizzazione del responsabile della Divisione o della Funzione. Rapporti personali Pur riconoscendo e rispettando il diritto dei dipendenti Colgate di relazionarsi con chiunque nel loro ambiente di lavoro, è importante usare il buon senso per far sì che tali relazioni non vadano a detrimento della vostra performance, vale a dire della capacità di supervisionare subalterni o colleghi in genere. 8 CODICE di CONDOTTA

11 Qualsiasi atteggiamento generato da rapporti affettivi o di amicizia fra colleghi può risultare inopportuno se crea disagio agli altri. È tassativamente proibito prendere decisioni in base a favoritismi o sentimenti, vale a dire sulla base di accordi interpersonali o di amicizia anziché nell interesse aziendale. I dipendenti che siano legati fra loro da rapporti affettivi o di amicizia devono usare tatto, buon senso e sensibilità. Siate consapevoli del fatto che un altro membro della vostra famiglia potrebbe essere assunto con una mansione tale da creare, o da dare l impressione di creare, un conflitto di interessi. In tal caso rivolgetevi al vostro superiore, alle Risorse Umane o all Ufficio Legale per ottenere consiglio. Organi societari Prima di acconsentire a far parte di un Consiglio di Amministrazione o ente simile di un soggetto esterno o di un agenzia governativa dovete chiedere l autorizzazione dell Amministratore Delegato e del Chief Legal Officer/ General Counsel. Per far parte di un Consiglio di Amministrazione di una organizzazione non-profit professionale o affine all attività, dovete prima ottenere l approvazione del dirigente della vostra Divisione o Funzione. Altre considerazioni Cerchiamo di mantenere un ambiente di lavoro positivo che rispecchi i nostri valori aziendali e promuova solidi rapporti di lavoro. Anche se conflitti di interesse insorgono spesso in relazione alle nostre interazioni con terzi esterni, possono prodursi conflitti o presunti tali anche dai rapporti interni. Quelli di noi che hanno responsabilità manageriali devono essere particolarmente attenti affinché non si creino situazioni che, ad altri, possano sembrare favoritismi o potenziali conflitti di interesse. Se ci si trova in una situazione di conflitto d interessi effettivo o potenziale occorre riferirlo immediatamente al proprio superiore, dimodoché la situazione possa essere opportunamente esaminata e valutata. L Azienda lavora al fianco del dipendente per mettere sotto controllo la situazione e individuare una soluzione appropriata. D. Di recente ho ottenuto l approvazione del mio superiore a svolgere una seconda attività di agente immobiliare per integrare il mio reddito. Posso utilizzare il telefono dell ufficio per contattare i miei clienti o usare la fotocopiatrice per fare copie di materiale relativo agli annunci immobiliare durante l orario di lavoro? No. L uso delle proprietà aziendali che lei ha prospettato è finalizzato esclusivamente al suo vantaggio personale e non ha a che fare con l attività dell Azienda e può essere percepito come un interferenza sulla sua capacità di svolgere le sue mansioni quotidiane. L uso personale sporadico delle proprietà dell Azienda è consentito ma dev essere limitato e non interferire con l adempimento delle sue mansioni lavorative. Tuteliamo i segreti commerciali e le informazioni riservate dell Azienda. I segreti commerciali di Colgate, altre informazioni riservate e gran parte dei suoi dati interni rappresentano beni preziosi. La protezione di questi beni, compreso il mantenimento della loro segretezza, riveste un ruolo essenziale per la nostra crescita continua e la nostra capacità di essere competitivi. Per segreti commerciali si intendono informazioni usate in relazione alle attività commerciali di Colgate che non siano di dominio pubblico né facilmente scoperte e che l Azienda si è impegnata a mantenere segrete. Tuttavia vanno protette anche altre informazioni riservate. I segreti commerciali e le altre informazioni riservate di Colgate possono consistere in qualsiasi formula, progetto, dispositivo o informazione che vengono usati nelle nostre attività commerciali e che danno a Colgate l opportunità di ottenere un vantaggio sui concorrenti. I segreti commerciali e le altre informazioni riservate di Colgate non sono sempre di natura tecnica. Possono essere riferiti anche a ricerca commerciale, piani per nuovi prodotti, obiettivi strategici, qualsiasi tipo di materiale o informazione di marketing o vendita, qualsiasi informazione non pubblicata di natura finanziaria o relativa ai prezzi, elenchi di clienti e venditori, e informazioni relative ai requisiti, alle preferenze, alle abitudini commerciali e ai piani dei clienti. Sebbene non sia completo, questo elenco suggerisce la grande varietà delle informazioni che devono essere Colgate-palmolive company 9

12 salvaguardate. I segreti commerciali e le altre informazioni riservate non devono necessariamente essere brevettabili, ma non possono essere divulgate al pubblico. In relazione ai segreti commerciali ed alle altre informazioni riservate di Colgate avete l obbligo di: Non divulgare queste informazioni ad altro personale Colgate o a terzi, che non abbiano necessità di conoscerle o di utilizzarle e in questi casi farlo con le attribuzioni di responsabilità ed altri meccanismi di protezione dei dati, quali password o crittografia, se del caso, e non divulgare altrimenti le informazioni. Non affidare a terzi la gestione delle informazioni senza averne verificato opportunamente i controlli di sicurezza e informatici che essi sono in grado di attuare. Non pubblicare né discutere le informazioni su siti web accessibili al pubblico o siti di social media. Non utilizzare queste informazioni a proprio vantaggio o nell interesse di persone non autorizzate esterne a Colgate. Adottare tutte le altre misure ragionevoli per proteggere i segreti commerciali e le informazioni riservate di Colgate nel rispetto della Linee guida sulle pratiche commerciali dell Azienda. Se lasciate Colgate, il vostro obbligo di proteggere i segreti commerciali e le altre informazioni riservate di Colgate continua fino a quando tali informazioni non diventano di pubblico dominio o Colgate non le considera più informazioni riservate o segreti commerciali. Dovete anche ricordare che la corrispondenza, il materiale stampato, le informazioni elettroniche, i documenti o le registrazioni di qualsiasi tipo, specifiche conoscenze sui processi, procedure, particolari modi di operare di Colgate - riservati o meno - sono tutti di proprietà dell Azienda e devono restare presso Colgate. Naturalmente, le competenze personali acquisite o migliorate sul lavoro sono beni personali delle persone che lasciano l Azienda. Se non sapete se dovete considerare determinate informazioni come riservate o come segreti commerciali, rivolgetevi all Ufficio Legale per chiarimenti. Proteggiamo i dati personali Rispettiamo il diritto alla privacy di dipendenti, consumatori, clienti, fornitori ed altri soggetti con cui Colgate intrattiene rapporti commerciali. La politica di Colgate prevede l acquisizione, il trattamento, l uso e la conservazione dei dati personali di dipendenti, consumatori, clienti, fornitori ed altri soggetti solo nella misura necessaria e nel rispetto delle leggi dei paesi in cui operiamo, comprese le leggi relative all acquisizione e all uso dei dati personali di minori, e l adozione di tutte le misure ragionevoli per la tutela di tali dati. Nell ambito del rapporto di lavoro con Colgate, i dipendenti possono fornire dati personali all Azienda, ad esempio indirizzo di casa e indirizzo di posta elettronica, informazioni sulla situazione familiare a fini retributivi ed altri dati personali. Utilizziamo tali dati per i soli scopi per i quali ci sono stati forniti, a meno che un dipendente non ci autorizzi ad utilizzarli diversamente e nella misura necessaria per le finalità aziendali e nel rispetto delle leggi dei singoli paesi. Anche i consumatori, interagendo con Colgate, ad esempio quando richiedono informazioni sui prodotti o partecipano a concorsi indetti dall Azienda, possono fornire informazioni personali, come nomi, indirizzi postali, indirizzi di posta elettronica. Utilizziamo tali dati per i soli scopi per i quali ci sono stati forniti, a meno che un consumatore non ci autorizzi ad utilizzarli diversamente e nella misura necessaria per le nostre finalità di registrazione. La nostra politica prevede che i dati personali dei consumatori non debbano essere comunicati a terzi, a meno che ciò non sia necessario per fornire servizi ai consumatori stessi e nel rispetto delle leggi e delle normative vigenti. Nell ambito dei rapporti commerciali con Colgate, i clienti, fornitori ed altri soggetti possono fornire dati personali all Azienda, ad esempio nomi, numeri di telefono e di fax, indirizzi postali e di posta elettronica. Utilizziamo tali dati per i soli scopi per i quali ci sono stati forniti, a meno che un consumatore non ci autorizzi ad utilizzarli diversamente e nella misura necessaria per le nostre finalità di registrazione. 10 CODICE di CONDOTTA

13 La nostra politica prevede che i dati personali dei clienti, fornitori e altri soggetti non debbano essere comunicati a terzi, a meno che ciò non sia necessario nell ambito dei rapporti commerciali e nel rispetto delle leggi e delle normative vigenti. La normativa in materia di privacy è soggetta a frequenti integrazioni ed emendamenti. È nostro preciso impegno garantire il costante aggiornamento normativo in materia e redigere le procedure che si rendessero di volta in volta necessarie. Per ulteriori informazioni relative alla tutela dei dati personali rivolgersi all Ufficio Legale. Rispettiamo le politiche in materia di richieste della stampa e dei media. Le richieste di informazioni finanziarie o commerciali relative a Colgate provenienti dagli organi di comunicazione, dalla stampa, dagli ambienti finanziari o dal pubblico in merito alle questioni finanziarie o agli affari di Colgate devono essere sottoposte al Vicepresidente per le Comunicazioni aziendali o al Vicepresidente per le Relazioni con gli investitori. Le richieste di informazioni o altri contatti da parte della Commissione di vigilanza sulla Borsa statunitense, della Borsa di New York o di altri enti e autorità normativi devono essere trasmesse all Ufficio Legale. È determinante che i dipendenti non rispondano direttamente a tali domande o contatti poiché una risposta inadeguata o inesatta, come pure il semplice diniego a fornire informazioni può avere come risultato una pubblicità negativa e potrebbe compromettere gravemente la posizione giuridica dell Azienda. Tale politica non si applica alle richieste di informazioni finanziarie di pubblico dominio come le relazioni annuali e trimestrali o la pubblicità istituzionale dell Azienda. Le richieste di interviste a un membro di Colgate e relative all Azienda o ai suoi affari e/o ogni comunicato stampa rilasciato dall Azienda devono essere esaminati e approvati in precedenza dal Vicepresidente per le Comunicazioni aziendali o dal Vicepresidente per le Relazioni con gli investitori. Allo stesso modo, le interviste rese per iniziativa dell Azienda devono essere approvate prima che ne sia fissata data e ora con gli organi di informazione. Per ulteriori informazioni sulle politiche aziendali in materia di informazioni riservate, vi preghiamo di consultare Linee guida Colgate-Palmolive sulla Compravendita di titoli e sulla Riservatezza delle informazioni e le Linee guida Colgate-Palmolive sulla protezione delle informazioni proprietarie aziendali e sul rispetto delle informazioni proprietarie di altri, reperibili nelle Linee guida sulle pratiche commerciali dell Azienda. Conserviamo registrazioni ed effettuiamo rendicontazioni affidabili. I risultati delle attività aziendali e la posizione finanziaria della nostra Azienda devono essere registrati in conformità ai requisiti di legge e ai princìpi contabili generalmente in uso (GAAP). La politica di Colgate, come pure l obbligo giuridico, richiede di mantenere libri sociali, registrazioni e conti che riflettano in maniera accurata, onesta e ragionevolmente dettagliata le transazioni commerciali e le operazioni economiche dell Azienda. L integrità delle registrazioni contabili e finanziarie dell Azienda si basa sull accuratezza e completezza della documentazione che supporta la tenuta dei libri contabili aziendali. Tutti coloro che partecipano alla stesura, elaborazione e registrazione di questi documenti sono responsabili per la loro correttezza. Ogni voce finanziaria o contabile registrata deve riflettere esattamente quello che è descritto nella documentazione di supporto. Non ci deve essere occultamento delle informazioni ricevute da parte del management o dei revisori di conti dell Azienda, siano essi interni o indipendenti. Non deve essere approvato od effettuato alcun pagamento per conto dell Azienda con l intenzione o l intesa che una qualsiasi parte di tale pagamento sia impiegata per scopi diversi da quelli descritti nei giustificativi di pagamento. Non devono essere inserite voci false o fuorvianti in nessun libro o registrazione aziendale, per Colgate-palmolive company 11

14 nessuna ragione, e nessuna disponibilità patrimoniale dell Azienda può essere creata, acquistata o mantenuta a nessun titolo se non correttamente riflessa nei libri e registrazioni aziendali. Nessun fondo o attività aziendale deve essere usato per nessun scopo illegale o improprio. I manager e le altre persone responsabili delle informazioni finanziarie e di bilancio devono assicurarsi che siano seguite le politiche aziendali di Colgate in materia finanziaria. Entrate ed uscite devono essere adeguatamente registrate nei termini previsti. Attività e passività devono essere correttamente registrate ed adeguatamente valutate. Oltre a ciò, coloro che sono responsabili o coinvolti nella preparazione delle presentazioni Colgate alla Commissione di vigilanza sulla Borsa statunitense o altre comunicazioni con le controparti commerciali o istituti finanziari devono sincerarsi che quelle presentazioni o comunicazioni contengano informazioni complete, imparziali, accurate, tempestive e comprensibili. Se venite a conoscenza di possibili omissioni, falsificazioni od inesattezze nelle registrazioni contabili e finanziarie, o nei dati di supporto relativi a tali registrazioni, o nelle relazioni alla SEC, o altre comunicazioni, o di qualsiasi interruzione nei controlli interni dovete riferirlo prontamente al vostro manager o all Ufficio Legale. Per quanto riguarda questi argomenti, potete anche contattare la Global Ethics and Compliance dell Azienda in via anonima o riservata. D. Che cosa devo fare se mi viene chiesto di spostare determinate spese al periodo successivo? Ad esempio, se qualcuno mi spiega che purché le registriamo durante l esercizio non facciamo nulla di male, è vero? No. Ritardare deliberatamente la registrazione di spese sarebbe una prassi erronea, inaccettabile e probabilmente illecita. Tutte le operazioni e le transazioni finanziarie, se pur immateriali, devono essere registrate in modo preciso e onesto. La falsificazione di documenti o registrazioni aziendali costituisce un reato grave e può comportare il licenziamento. Proteggiamo il patrimonio di Colgate. Il patrimonio, i locali e i servizi aziendali devono essere utilizzati esclusivamente per finalità lecite, previste e autorizzate. Ovviamente, il furto di denaro, beni o servizi è rigorosamente vietato. Le apparecchiature, i sistemi, i locali, le carte di credito aziendali e le forniture di Colgate devono essere utilizzati unicamente per la conduzione degli affari di Colgate o per scopi autorizzati dalla direzione. Non siete soltanto personalmente responsabili della tutela delle proprietà di Colgate a voi affidate, ma dovete anche aiutare a tutelare il patrimonio dell Azienda in generale. Dovete vigilare su qualsiasi situazione o incidente che potrebbe provocare perdita, uso improprio o furto di proprietà Colgate e dovete riferire tutte queste situazioni al vostro superiore o alla Divisione per la Sicurezza aziendale appena ne venite conoscenza. Soltanto determinati funzionari e altri dipendenti di grado superiore sono autorizzati a prendere impegni relativi al patrimonio dell Azienda. Non dovete prendere impegni che influiscano sul patrimonio di Colgate senza la debita autorizzazione. Se è necessario chiarire gli aspetti concernenti l autorizzazione concessa a voi o ad un altro dipendente in relazione ad impegni aziendali rivolgetevi al direttore finanziario della vostra unità o Divisione. Utilizziamo in modo responsabile le risorse informatiche e i social media. Dobbiamo utilizzare le risorse informatiche e i social media di Colgate in modo responsabile e coerente con il Codice e tutte le altre Linee guida aziendali, comprese le Linee guida sulle pratiche commerciali dell Azienda e/o le Linee guida sull utilizzo delle risorse informatiche e dei social media. Rientrano tra le risorse informatiche di Colgate tutte le apparecchiature, il software e i servizi presenti e futuri utilizzati per acquisire, memorizzare, comunicare ed elaborare dati di proprietà di Colgate o da essa dati in locazione o forniti. Inoltre, le risorse informatiche di Colgate comprendono l hardware, il software o servizi personali di dipendenti o terzi, quando gli stessi vengono utilizzati per accedere o interagire con le risorse informatiche di Colgate. 12 CODICE di CONDOTTA

15 Le risorse informatiche di Colgate, come pure i social media, devono essere utilizzati in modo serio e professionale, per le finalità commerciali aziendali, salvo poche e specifiche finalità personali. Sono inoltre vietati i seguenti usi: Messaggi contenenti molestie sessuali, di carattere discriminatorio, offensivo, diffamatorio, fraudolento o minaccioso, compresi quelli che si rivolgono in modo offensivo a razza, religione, origine, etnia, colore, sesso, identità di genere, età, cittadinanza, stato di veterano, stato civile, disabilità o qualsiasi altra caratteristica tutelata dalla legge. Distribuzione non autorizzata di informazioni riservate o segreti commerciali di Colgate o discussione non autorizzata di attività o processi interni aziendali su siti esterni. Causare o consentire violazioni della sicurezza o interruzioni del sistema di comunicazione, forzare il codice di accesso di sicurezza di qualsiasi computer, sistema, applicazione o altra tecnologia e/o rivelare ad altri ID e password personali o permettere che altri li usino. Qualsiasi altro utilizzo vietato dalle Linee guida sulle pratiche commerciali dell Azienda o dalle Linee guida sull utilizzo delle risorse informatiche e dei social media. Salvo nei limiti previsti dalle leggi vigenti, Colgate si riserva il diritto di monitorare, accedere e verificare tutte le risorse informatiche aziendali in circostanze appropriate a discrezione dell Azienda e in conformità alle leggi applicabili. Il diritto dell Azienda di monitorare, accedere ed esaminare tutte le risorse informatiche aziendali è esteso alle attività e alle informazioni personali create, memorizzate o trasmesse tramite le risorse informatiche aziendali e comprende anche i siti di social media visitati tramite le stesse. I dipendenti non possono avanzare pretese di privacy in relazione a tali attività o informazioni personali. Colgate si riserva il diritto di limitare o sospendere l accesso agli utenti per l uso delle risorse informatiche di sua proprietà, in qualsiasi momento, per qualsiasi ragione, con o senza preavviso, fatti salvi i divieti di legge. D. A casa consulto spesso dei blog e la settimana scorsa ho notato delle affermazioni di un ex dipendente che descriveva la sua esperienza con la nostra Azienda in modo decisamente negativo. La cosa mi ha dato molto fastidio. Posso rispondere a tali affermazioni? No. Lei non può esprimere giudizi per conto dell Azienda. Può tuttavia rispondere a titolo personale, purché non violi le Linee guida aziendali sull utilizzo delle risorse informatiche e i social media e non divulghi informazioni riservate o proprietarie dell Azienda. Inoltre la invitiamo caldamente a portare la questione all attenzione del suo responsabile o delle Risorse Umane. D. Io e mia figlia talvolta usiamo il mio portatile aziendale per accedere a Internet. Di recente mi ha chiesto se lei e un suo amico possono utilizzare il computer durante la mia assenza questo fine settimana. Posso comunicarle login e password? No. Login e password servono a garantire la sicurezza delle nostre risorse informatiche. Pertanto, lei non deve comunicare questi dati a nessuno. Si sconsiglia di riportare login e password sul computer o di tenerli nella borsa insieme ad esso. Inoltre, per proteggere ulteriormente i dati aziendali dall uso non autorizzato è possibile cambiare la password periodicamente. Infine, i familiari non dovrebbero utilizzare per uso personale il suo portatile aziendale. Colgate-palmolive company 13

16 LA NOSTRA RELAZIONE CON IL NOSTRO CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE Abbiamo il privilegio di avere un Consiglio di Amministrazione formato da persone dotate di capacità eccezionali, in grado di fornire guida, consigli e direttive che sono vitali per il nostro continuo successo. Grazie alla loro formazione complessiva in incarichi gestionali, educativi e pubblici, nei rapporti internazionali, ai loro livelli formativi, ai loro valori etici e morali e alla loro varia estrazione, il nostro Consiglio di Amministrazione fornisce un efficace supervisione degli affari aziendali. Abbiamo un Consiglio di Amministrazione indipendente, esperto e diversificato. L indipendenza favorisce l integrità e la responsabilità. La politica di Colgate prevede un Consiglio di Amministrazione composto fondamentalmente da amministratori indipendenti esterni, e lo stesso vale per gli organi societari che sovrintendono al controllo del bilancio, alle politiche retributive e alle direttive aziendali. La politica di Colgate prevede che nessuno degli amministratori indipendenti riceva dall Azienda, a parte il compenso riservato agli amministratori, onorari per prestazioni legali, per consulenze o altri emolumenti. Incoraggiamo comunicazioni aperte e dirette con il Consiglio di Amministrazione. Gli amministratori di Colgate hanno contatti frequenti e diretti, sia in sala di consiglio sia fuori, con la dirigenza aziendale. Dirigenti chiave di alto livello partecipano regolarmente alle riunioni del C.d.A. nonché a riunioni più informali e, assieme agli amministratori, discutono francamente di varie questioni riguardanti gli affari in corso. Tra una riunione e l altra, gli amministratori sono invitati - come spesso fanno - a rivolgere ai dirigenti di alto livello domande e a fornire suggerimenti. La risultante atmosfera di franchezza e sincerità riflette la cultura aziendale di Colgate ed aiuta il C.d.A. a ricoprire un ruolo attivo nello sviluppo e nella direzione strategica degli affari aziendali. Siamo impegnati a realizzare il massimo a livello di corporate governance. Il C.d.A. di Colgate ha da sempre appoggiato ogni iniziativa in materia di corporate governance. Una delle prime multinazionali ad adottare formalmente un codice di condotta che regola tutti i rapporti di affari e ad elaborare statuti per il C.d.A. e i suoi comitati, negli ultimi vent anni Colgate ha messo a punto eccellenti procedure di corporate governance che sono continuamente migliorate e perfezionate. Il C.d.A. di Colgate è al centro di queste politiche e crede fermamente che una buona corporate governance ispiri e favorisca enormemente il nostro successo a lungo termine. Per informazioni più dettagliate sul programma di corporate governance di Colgate consultare le Linee guida del Consiglio di Amministrazione Colgate-Palmolive sulle questioni di governo aziendale, disponibili sul sito web aziendale. 14 CODICE di CONDOTTA

17 LA NOSTRA RELAZIONE CON SOGGETTI AZIENDALI ESTERNI Ciascuno di noi è responsabile del modo in cui fornitori e clienti ci percepiscono. È essenziale che manteniamo la nostra reputazione di onestà e comportamento corretto con questi soggetti. Trattiamo con fornitori e clienti secondo l etica professionale. Quando gestiamo trattative di acquisto, il nostro scopo è assicurare una fonte di approvvigionamento continuativa ed affidabile. Trattare con i clienti e i fornitori in modo onesto è essenziale per rapporti solidi e duraturi. Quindi noi consideriamo i fornitori come partner commerciali e ci aspettiamo che conseguano un profitto equo. Noi dedichiamo a tutti i potenziali fornitori la giusta considerazione senza pregiudizio alcuno. Le decisioni devono essere basate su criteri oggettivi quali il prezzo e la qualità o l affidabilità ed onestà del venditore. È proibito dare o ricevere tangenti, favori personali e pagamenti simili di qualsiasi tipo. Noi non facciamo alcun favore personale ai clienti riguardo a prezzi, sconti promozionali, assistenza di marketing o simili; noi trattiamo tutti i clienti allo stesso modo. Le trattative con clienti e fornitori saranno trattate nella sezione del Codice dedicata alle nostre responsabilità ai sensi della normativa in materia di tutela della concorrenza e del mercato. Il Codice di Condotta dei fornitori Colgate è disponibile in diverse lingue nel sito web aziendale nella sezione Lavora con noi riservata ai fornitori. Non offriamo né accettiamo regali. È inaccettabile offrire o ricevere regali, pagamenti o altri vantaggi personali per influenzare una decisione di affari o che possano essere interpretati in tal senso. Se intendete dare o ricevere doni, soldi o regalie di valore più che nominale (euro 40), dovete consultare l Ufficio Legale o la Global Ethics and Compliance per ottenerne la preventiva approvazione. Ricordate che è possibile accettare un unico regalo di valore nominale all anno. Se un vostro rifiuto di fronte a un regalo particolare che ecceda il valore nominale creasse imbarazzo all Azienda, allora l accettazione del dono da parte vostra deve essere comunicata all Ufficio Legale, che vi aiuterà a decidere il miglior comportamento da adottare. Non accettate e non consentite che un vostro familiare accetti donazioni, prestiti o un trattamento preferenziale da chiunque conduca affari con l Azienda. Seguite questa regola e non accettate mai un regalo o un servizio se vi compromette - o può sembrare compromettervi. Ciò non include sporadici incontri professionali che possono essere restituiti o doni di valore puramente nominale. Dovete essere consci del fatto che esistono regole specifiche concernenti il comportamento corretto da tenere nei rapporti con gli enti pubblici, le amministrazioni statali e locali o i governi esteri e che tali regole differiscono da quelle che devono essere seguite nei rapporti con i privati. In generale, non potete offrire o fornire ai dipendenti pubblici doni, regalie od oggetti di valore, compresi pranzi o viaggi, salvo che non siano stati preventivamente autorizzati dall Ufficio Legale. I fornitori e i distributori Colgate devono essere sempre messi al corrente dell esigenza di osservare il Codice nei loro rapporti di lavoro con noi, pena la possibilità di cessazione dei rapporti stessi in caso contrario. Inoltre dobbiamo rispettare e osservare le politiche dei clienti e dei fornitori a condizione che non siano in contrasto con le nostre. Colgate-palmolive company 15

18 D. Nell ambito del mio lavoro, organizzo diversi meeting, viaggi e convention. Un albergo che utilizzo spesso in tali occasioni mi ha offerto un weekend gratis per il mio anniversario di matrimonio. Si tratta di un gesto veramente gentile. Posso accettare? No. Se accettasse l offerta sarebbe difficile per lei risultare imparziale al momento delle successive prenotazioni alberghiere. Anche il semplice sospetto di conflitto di interessi in questo caso è inopportuno e dev essere evitato declinando gentilmente l offerta. Rispettiamo i segreti commerciali e le informazioni riservate di terzi. È politica di Colgate non violare consapevolmente i diritti di proprietà intellettuale di terzi. È inoltre politica aziendale rispettare i segreti commerciali e le informazioni riservate di terzi. Questo è particolarmente pertinente se siete a conoscenza di segreti commerciali e di informazioni riservate di un precedente datore di lavoro. Se dovessero sorgere problemi a questo proposito, chiedete consiglio all Ufficio Legale. Quando degli estranei si rivolgono a voi proponendo un invenzione, una scoperta o un idea, è importante proteggere l Azienda da future violazioni o richieste in denaro, specialmente nei casi in cui siamo arrivati alla stessa invenzione, scoperta o idea con i nostri mezzi o con quelli dei nostri consulenti e desideriamo applicare detta invenzione, scoperta o idea ad un prodotto dell Azienda. Quindi non permettete che estranei vi rivelino dettagli della loro invenzione, scoperta o nuova idea. Dovete invece riferire senza modifiche tutte le idee che vi sono state spontaneamente proposte alla Divisione Affari con i consumatori perché siano debitamente trattate secondo le procedure aziendali. Per ulteriori dettagli sulla protezione delle informazioni di terzi, consultate le Linee guida Colgate-Palmolive sulla protezione delle informazioni proprietarie aziendali e sul rispetto delle informazioni proprietarie altrui, contenute nelle Linee guida sulle pratiche commerciali dell Azienda. D. Di recente ho lasciato un azienda concorrente e sono entrato in Colgate. Pensavo che sarebbe utile per il mio nuovo datore di lavoro che io facessi una sintesi scritta di tutto ciò che mi ricordo dei piani gestionali e strategici del mio ex datore di lavoro. È corretto fare ciò? Sarebbe una cosa decisamente contraria all etica e probabilmente illegale che lei comunicasse informazioni riservate o proprietarie del suo ex datore di lavoro. Lei non deve divulgare informazioni che non siano di dominio pubblico, di cui era a conoscenza, quando lavorava per un azienda concorrente e qualora le dovesse essere richiesto di farlo, dovrebbe riferire immediatamente la situazione al suo superiore, alla Divisione Risorse umane, all Ufficio Legale o alla Global Ethics and Compliance. 16 CODICE di CONDOTTA

19 LA NOSTRA RELAZIONE CON I CLIENTI La nostra fama è stata costruita sulla qualità e sulla sicurezza dei nostri prodotti. Il nostro impegno per mantenere la qualità e la sicurezza è essenziale per salvaguardare la crescita ed il successo della nostra Azienda. Definiamo gli standard più elevati per i nostri prodotti. Dobbiamo impegnarci a far sì che i consumatori possano continuare ad avere fiducia nei prodotti Colgate per la loro affidabilità, qualità ed eccellenza in fatto di performance. Inoltre, per servire i miliardi di persone nei mercati in cui siamo presenti, dobbiamo costantemente sforzarci di realizzare i nostri prodotti nella maniera più efficiente possibile, in modo che essi siano accessibili al maggior numero possibile di consumatori. I prodotti venduti da Colgate devono essere all altezza non soltanto di tutti gli standard di sicurezza fissati per legge, ma anche degli standard, spesso più rigidi, fissati dalla nostra Azienda. Noi partecipiamo ai programmi che forniscono pronta assistenza al pubblico in caso di sospetti di adulterazione, uso improprio o contraffazione di prodotti. La salute, la sicurezza ed il benessere dei consumatori hanno per noi un enorme importanza e, in quanto dipendenti Colgate, è vostra precisa responsabilità riferire immediatamente al responsabile della vostra business unit qualsiasi problema di cui veniate a conoscenza sulla qualità o la sicurezza dei nostri prodotti. Siamo attenti alle esigenze dei consumatori. Poiché la nostra attività riguarda beni di largo consumo, il nostro successo dipende dalla soddisfazione, dalla fiducia e dalla benevolenza del consumatore. Possiamo conseguire i nostri obiettivi e servire le esigenze del consumatore nel modo migliore, seguendo un programma coerente, equo ed attento di informazione del consumatore. Riconosciamo l importanza di anticipare ed assicurare la risposta alle esigenze e preferenze dei consumatori con i nostri prodotti. Noi crediamo anche che le opinioni, le preoccupazioni e le domande che il consumatore rivolge all Azienda a proposito dei nostri prodotti siano importanti fonti di informazione. Le esigenze dei consumatori cambiano costantemente. Pertanto, noi dobbiamo continuamente prestare attenzione a quello che la gente vuole ed impiegare la nostra creatività per soddisfare queste diverse esigenze. Quando un consumatore esprime scontento, dobbiamo affrontare prontamente il problema con cortesia e correttezza e fare ogni sforzo ragionevole per mantenere o riconquistare la fiducia del consumatore nei nostri confronti, in modo che continui ad acquistare i prodotti Colgate. La nostra pubblicità è accurata. Uno degli aspetti più importanti della nostra attività è la pubblicità dei nostri prodotti. La pubblicità deve essere creativa e competitiva, ma allo stesso tempo onesta, non fuorviante e conforme in qualsiasi momento alla normativa vigente in materia. La nostra pubblicità deve evitare stereotipi individuali basati su fattori come la razza, la religione, l origine nazionale, l origine etnica, il colore della pelle, il sesso, l identità di genere, l età, la cittadinanza, l orientamento sessuale, l assolvimento del servizio militare, lo stato civile, l invalidità o qualsiasi altra condizione protetta dalla legge. La pubblicità crea molto più che l immagine del prodotto. Crea la nostra reputazione di affidabilità, credibilità e fiducia. Colgate-palmolive company 17

20 Inoltre prestiamo grande attenzione ai programmi televisivi in cui è inserita la nostra pubblicità. Non consentiamo che i nostri messaggi pubblicitari appaiano in programmi che fanno uso gratuito ed eccessivo di violenza e sesso, o sono antisociali o possono avere effetti negativi sulla reputazione o sui prodotti Colgate. Noi osserviamo standard di correttezza commerciale nell ideare, usare e scegliere pubblicità e marchi commerciali, affinché i nostri prodotti abbiano successo sulla base della loro stessa qualità e della nostra buona reputazione, piuttosto che per imitazione o mettendo in dubbio la buona fede dei concorrenti. La correttezza commerciale comporta: Aderire rigorosamente ai requisiti legali concernenti la violazione dei marchi di fabbrica e la concorrenza sleale. Evitare di copiare marchi, messaggi e temi pubblicitari e grafica noti e impiegati da altre società multinazionali al di fuori del paese di appartenenza. Per ulteriori dettagli sulle direttive aziendali in materia di pubblicità consultare le Linee guida Colgate- Palmolive per la pubblicità e le Prassi Colgate-Palmolive sul posizionamento della pubblicità, contenute nelle Linee guida sulle pratiche commerciali dell Azienda. 18 CODICE di CONDOTTA

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Codice di Comportamento Genesi Uno Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Caro Collaboratore, vorrei sollecitare la tua attenzione sulle linee guida ed i valori di integrità e trasparenza che

Dettagli

Ambiente di lavoro improntato al rispetto

Ambiente di lavoro improntato al rispetto Principio: Tutti hanno diritto a un trattamento rispettoso nell ambiente di lavoro 3M. Essere rispettati significa essere trattati in maniera onesta e professionale, valorizzando il talento unico, le esperienze

Dettagli

CODICE ETICO DI CEDAM ITALIA S.R.L.

CODICE ETICO DI CEDAM ITALIA S.R.L. CODICE ETICO DI CEDAM ITALIA S.R.L. Il presente codice etico (di seguito il Codice Etico ) è stato redatto al fine di assicurare che i principi etici in base ai quali opera Cedam Italia S.r.l. (di seguito

Dettagli

Gruppo PRADA. Codice etico

Gruppo PRADA. Codice etico Gruppo PRADA Codice etico Indice Introduzione 2 1. Ambito di applicazione e destinatari 3 2. Principi etici 3 2.1 Applicazione dei Principi etici: obblighi dei Destinatari 4 2.2 Valore della persona e

Dettagli

Dichiarazione dei diritti dell uomo

Dichiarazione dei diritti dell uomo Dichiarazione dei diritti dell uomo Politica dei diritti sul posto di lavoro Per noi è importante il rapporto che abbiamo con i nostri dipendenti. Il successo della nostra azienda dipende da ogni singolo

Dettagli

Gruppo Roche. Policy sull Occupazione

Gruppo Roche. Policy sull Occupazione Gruppo Roche Policy sull Occupazione 2 I Principi Aziendali di Roche esprimono la nostra convinzione che il successo del Gruppo dipenda dal talento e dai risultati di persone coscienziose e impegnate nel

Dettagli

CODICE ETICO SOMMARIO. Premessa Principi generali. pag. 2 pag. 2 pag. 3 pag. 3 pag. 4 pag. 4 pag. 5 pag. 7 pag. 7 pag. 7 pag. 8 pag. 8 pag.

CODICE ETICO SOMMARIO. Premessa Principi generali. pag. 2 pag. 2 pag. 3 pag. 3 pag. 4 pag. 4 pag. 5 pag. 7 pag. 7 pag. 7 pag. 8 pag. 8 pag. CODICE ETICO SOMMARIO Premessa Principi generali Art. I Responsabilità Art. II Lealtà aziendale Art. III Segretezza Art. IV Ambiente di Lavoro, sicurezza Art. V Rapporti commerciali Art. VI Rapporti con

Dettagli

CERVED RATING AGENCY. Politica in materia di conflitti di interesse

CERVED RATING AGENCY. Politica in materia di conflitti di interesse CERVED RATING AGENCY Politica in materia di conflitti di interesse maggio 2014 1 Cerved Rating Agency S.p.A. è specializzata nella valutazione del merito creditizio di imprese non finanziarie di grandi,

Dettagli

Principi d Azione. www.airliquide.it

Principi d Azione. www.airliquide.it Principi d Azione Codice Etico www.airliquide.it Il bene scaturisce dall'onestà; l'onestà ha in sè la sua origine: quello che è un bene avrebbe potuto essere un male, ciò che è onesto, non potrebbe essere

Dettagli

Associazione Italiana Brokers di Assicurazioni e Riassicurazioni

Associazione Italiana Brokers di Assicurazioni e Riassicurazioni Associazione Italiana Brokers di Assicurazioni e Riassicurazioni Codice Etico Rev. 03 Versione del 21/01/2013 Approvato della Giunta Esecutiva del 18/02/2013 Ratificato del Consiglio Direttivo entro il

Dettagli

CODICE ETICO. Sommario 1. Premessa Pag. 2 2. Principi Pag. 2

CODICE ETICO. Sommario 1. Premessa Pag. 2 2. Principi Pag. 2 Sommario 1. Premessa Pag. 2 2. Principi Pag. 2 2.1 Principi generali Pag. 2 2.2. Principi di condotta Pag. 2 2.3 Comportamenti non etici Pag. 3 2.3. Principi di trasparenza Pag. 4 3 Relazioni can il personale

Dettagli

Consorzio per le AUTOSTRADE SICILIANE

Consorzio per le AUTOSTRADE SICILIANE Consorzio per le AUTOSTRADE SICILIANE CODICE ETICO E COMPORTAMENTALE PREMESSA Il Consorzio Autostrade Siciliane (CAS), costruisce e gestisce le tratte autostradali nell'ambito regionale siciliano, svolgendo

Dettagli

Codice Deontologico degli psicologi italiani

Codice Deontologico degli psicologi italiani Codice Deontologico degli psicologi italiani Testo approvato dal Consiglio Nazionale dell Ordine nell adunanza del 27-28 giugno 1997 Capo I - Principi generali Articolo 1 Le regole del presente Codice

Dettagli

Se avete domande in merito al Codice IDEX di condotta ed etica aziendale o se avete episodi da segnalare, seguite le procedure indicate nel Codice.

Se avete domande in merito al Codice IDEX di condotta ed etica aziendale o se avete episodi da segnalare, seguite le procedure indicate nel Codice. A tutti i dipendenti, dirigenti e direttori IDEX: Al fine di soddisfare e superare le esigenze dei nostri clienti, fornitori, dipendenti e azionisti sono essenziali criteri di comportamento elevati e coerenti,

Dettagli

POLITICA ANTI-CORRUZIONE DI DANAHER CORPORATION

POLITICA ANTI-CORRUZIONE DI DANAHER CORPORATION I. SCOPO POLITICA ANTI-CORRUZIONE DI DANAHER CORPORATION La corruzione è proibita dalle leggi di quasi tutte le giurisdizioni al mondo. Danaher Corporation ( Danaher ) si impegna a rispettare le leggi

Dettagli

:-) Fare la cosa giusta! Inizia con il leggere la cosa giusta. Philips General Business Principles, La tua guida per agire con integrità

:-) Fare la cosa giusta! Inizia con il leggere la cosa giusta. Philips General Business Principles, La tua guida per agire con integrità General Business Principles Fare la cosa giusta! Inizia con il leggere la cosa giusta :-) Philips General Business Principles, La tua guida per agire con integrità pww.gbp.philips.com June 2014 Abbiamo

Dettagli

OMAGGI, PRANZI, INTRATTENIMENTO, VIAGGI SPONSORIZZATI E ALTRI ATTI DI CORTESIA

OMAGGI, PRANZI, INTRATTENIMENTO, VIAGGI SPONSORIZZATI E ALTRI ATTI DI CORTESIA OMAGGI, PRANZI, INTRATTENIMENTO, VIAGGI SPONSORIZZATI E ALTRI ATTI DI CORTESIA Le presenti Linee Guida si applicano ad ogni amministratore, direttore, dipendente a tempo pieno o parziale, docente, esterno

Dettagli

«Ogni società, grande o piccola che sia, ha bisogno di una serie di standard di guida che ne regolino i comportamenti interni ed esterni.

«Ogni società, grande o piccola che sia, ha bisogno di una serie di standard di guida che ne regolino i comportamenti interni ed esterni. «Ogni società, grande o piccola che sia, ha bisogno di una serie di standard di guida che ne regolino i comportamenti interni ed esterni.» Code of Conduct Comunicazione del CEO «Ogni società, grande o

Dettagli

Approvato dal CdA del 27.06.12

Approvato dal CdA del 27.06.12 CODICE ETICO Approvato dal CdA del 27.06.12 1 1. INTRODUZIONE...4 1.1 La Missione di BIC Lazio SpA...4 1.2 Principi generali...4 1.3 Struttura e adeguamento del Codice Etico...5 2. DESTINATARI DEL CODICE...5

Dettagli

Linee guida di condotta aziendale

Linee guida di condotta aziendale Linee guida di condotta aziendale INTEGRITÀ RISPETTO FIDUCIA RICERCA DELL ECCELLENZA CLIENTI DIPENDENTI PARTNER COMMERCIALI FORNITORI AZIONISTI COMMUNITÀ AMBIENTE SOMMARIO Linee guida di condotta aziendale

Dettagli

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI Indice 1 Introduzione 2 2 Come ERA collabora con i fornitori 3 Se siete il fornitore attualmente utilizzato dal cliente Se siete dei fornitori potenziali Se vi aggiudicate

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI DI UTILIZZO

TERMINI E CONDIZIONI DI UTILIZZO Informazioni Societarie Fondazione Prada Largo Isarco 2 20139 Milano, Italia P.IVA e codice fiscale 08963760965 telefono +39.02.56662611 fax +39.02.56662601 email: amministrazione@fondazioneprada.org TERMINI

Dettagli

Note e informazioni legali

Note e informazioni legali Note e informazioni legali Proprietà del sito; accettazione delle condizioni d uso I presenti termini e condizioni di utilizzo ( Condizioni d uso ) si applicano al sito web di Italiana Audion pubblicato

Dettagli

CODICE ETICO. Valori. Visione etica dell impresa-valore aggiunto. Orientamento al cliente. Sviluppo delle persone. Qualità.

CODICE ETICO. Valori. Visione etica dell impresa-valore aggiunto. Orientamento al cliente. Sviluppo delle persone. Qualità. CODICE ETICO Premessa Il presente Codice Etico (di seguito, anche il Codice ) definisce un modello comportamentale i cui principi ispirano ogni attività posta in essere da e nei confronti di Starhotels

Dettagli

Accordo d Uso (settembre 2014)

Accordo d Uso (settembre 2014) Accordo d Uso (settembre 2014) Il seguente Accordo d uso, di seguito Accordo, disciplina l utilizzo del Servizio on line 4GUEST, di seguito Servizio, che prevede, la creazione di Viaggi, Itinerari, Percorsi,

Dettagli

LO STANDARD SA8000 ALPHAITALIA GENERALITA. S.p.A.

LO STANDARD SA8000 ALPHAITALIA GENERALITA. S.p.A. GENERALITA ALPHAITALIA Spa ha deciso di adottare, integrare nel proprio sistema di gestione (insieme agli aspetti dell assicurazione qualità, della gestione ambientale e della sicurezza sul luogo di lavoro)

Dettagli

NORME GENERALI PRINCIPI ETICI REGOLAMENTO INTERNO 2013 1

NORME GENERALI PRINCIPI ETICI REGOLAMENTO INTERNO 2013 1 REGOLAMENTO INTERNO 2013 1 NORME GENERALI Art. 1 Validità del regolamento interno Il presente regolamento, derivante dai principi espressi dallo Statuto da cui discende, rappresenta le regole e le concrete

Dettagli

Termini di servizio di Comunicherete

Termini di servizio di Comunicherete Termini di servizio di Comunicherete I Servizi sono forniti da 10Q Srls con sede in Roma, Viale Marx n. 198 ed Ancitel Spa, con sede in Roma, Via Arco di Travertino n. 11. L utilizzo o l accesso ai Servizi

Dettagli

Modello di organizzazione, gestione e controllo D.Lgs. 231/01 e norme correlate di Nuova Orli S.r.l. CODICE ETICO. Versione n. 1 del 31 maggio 2013

Modello di organizzazione, gestione e controllo D.Lgs. 231/01 e norme correlate di Nuova Orli S.r.l. CODICE ETICO. Versione n. 1 del 31 maggio 2013 Modello di organizzazione, gestione e controllo D.Lgs. 231/01 e norme correlate di Nuova Orli S.r.l. Versione n. 1 del 31 maggio 2013 A tutti i dipendenti e collaboratori Oggetto: diffusione del Codice

Dettagli

Codice deontologico dell Assistente Sociale

Codice deontologico dell Assistente Sociale Codice deontologico dell Assistente Sociale Approvato dal Consiglio Nazionale dell Ordine Roma, 6 aprile 2002 TITOLO I Definizione e potestà disciplinare 1. Il presente Codice è costituito dai principi

Dettagli

2) Assenza di discriminazione e parità di trattamento nell ambito professionale

2) Assenza di discriminazione e parità di trattamento nell ambito professionale 2) Assenza di discriminazione e parità di trattamento nell ambito professionale a. Direttiva 2011/98/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 13 dicembre 2011, relativa a una procedura unica di domanda

Dettagli

Preambolo. (La Sotto-Commissione*,)

Preambolo. (La Sotto-Commissione*,) Norme sulle Responsabilità delle Compagnie Transnazionali ed Altre Imprese Riguardo ai Diritti Umani, Doc. Nazioni Unite E/CN.4/Sub.2/2003/12/Rev. 2 (2003).* Preambolo (La Sotto-Commissione*,) Tenendo

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E CONSIGLIO NAZIONALE DEI RAGIONIERI

CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E CONSIGLIO NAZIONALE DEI RAGIONIERI CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E CONSIGLIO NAZIONALE DEI RAGIONIERI COMMISSIONE PARITETICA PER I PRINCIPI DI REVISIONE LA COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI

Dettagli

L esperienza irlandese: affrontare l abuso agli anziani

L esperienza irlandese: affrontare l abuso agli anziani L esperienza irlandese: affrontare l abuso agli anziani 2011 Censite 535,595 2021Stimate 909,000 Età 80+ 2.7% della popolazione nel 2011 14% dal 2006 2041-1397,000 7.3% della popolazione nel 2041 La maggior

Dettagli

Codice Etico e di Condotta Aziendale. Noi. ci impegnamo

Codice Etico e di Condotta Aziendale. Noi. ci impegnamo Codice Etico e di Condotta Aziendale Noi ci impegnamo La Missione di Bombardier La nostra missione è essere leader mondiali nella produzione di aerei e treni. Ci impegniamo a fornire ai nostri clienti

Dettagli

Gli Standard hanno lo scopo di:

Gli Standard hanno lo scopo di: STANDARD INTERNAZIONALI PER LA PRATICA PROFESSIONALE DELL INTERNAL AUDITING (STANDARD) Introduzione agli Standard L attività di Internal audit è svolta in contesti giuridici e culturali diversi, all interno

Dettagli

Lottare contro la discriminazione sul posto di lavoro è nell interesse di tutti

Lottare contro la discriminazione sul posto di lavoro è nell interesse di tutti Lottare contro la discriminazione sul posto di lavoro è nell interesse di tutti Discriminazione sul posto di lavoro Quando una persona viene esclusa o trattata peggio delle altre a causa del sesso, della

Dettagli

Vivere nel rispetto dei nostri valori. Il nostro Codice di condotta. Il nostro Codice di condotta 1

Vivere nel rispetto dei nostri valori. Il nostro Codice di condotta. Il nostro Codice di condotta 1 Vivere nel rispetto dei nostri valori Il nostro Codice di condotta Il nostro Codice di condotta 1 La promessa di GSK Mettere i nostri valori al centro di ogni decisione che prendiamo Tutti insieme, noi

Dettagli

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali.

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali. Come utilizziamo i suoi dati è un prodotto di ULTRONEO SRL INFORMAZIONI GENERALI Ultroneo S.r.l. rispetta il Suo diritto alla privacy nel mondo di internet quando Lei utilizza i nostri siti web e comunica

Dettagli

Note legali. Termini e condizioni di utilizzo. Modifiche dei Termini e Condizioni di Utilizzo. Accettazione dei Termini e Condizioni

Note legali. Termini e condizioni di utilizzo. Modifiche dei Termini e Condizioni di Utilizzo. Accettazione dei Termini e Condizioni Note legali Termini e condizioni di utilizzo Accettazione dei Termini e Condizioni L'accettazione puntuale dei termini, delle condizioni e delle avvertenze contenute in questo sito Web e negli altri siti

Dettagli

DICHIARAZIONE ANTICONCUSSIONE E CORRUZIONE RIEPILOGO DELLA POLITICA ANTICONCUSSIONE E CORRUZIONE DI JOHNSON MATTHEY

DICHIARAZIONE ANTICONCUSSIONE E CORRUZIONE RIEPILOGO DELLA POLITICA ANTICONCUSSIONE E CORRUZIONE DI JOHNSON MATTHEY DICHIARAZIONE ANTICONCUSSIONE E CORRUZIONE E RIEPILOGO DELLA POLITICA ANTICONCUSSIONE E CORRUZIONE DI JOHNSON MATTHEY Johnson Matthey ha assunto alcuni impegni contro la concussione e la corruzione che

Dettagli

Termini e condizioni generali di acquisto

Termini e condizioni generali di acquisto TERMINI E CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO 1. CONDIZIONI DEL CONTRATTO L ordine di acquisto o il contratto, insieme con questi Termini e Condizioni Generali ( TCG ) e gli eventuali documenti allegati e

Dettagli

Contribuite anche voi al nostro successo.

Contribuite anche voi al nostro successo. Entusiasmo da condividere. Contribuite anche voi al nostro successo. 1 Premi Nel 2009 e nel 2012, PostFinance è stata insignita del marchio «Friendly Work Space» per la sua sistematica gestione della salute.

Dettagli

Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) 1)

Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) 1) 1.6.1.1 Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) (del 9 marzo 1987) IL GRAN CONSIGLIO DELLA REPUBBLICA E CANTONE TICINO visto il messaggio 2 ottobre 1985 n. 2975 del Consiglio di Stato, decreta:

Dettagli

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE.

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE. CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DEL PROGRAMMA ONEMINUTESITE 1. PREMESSA L allegato tecnico contenuto nella pagina web relativa al programma ONEMINUTESITE(d ora in avanti: PROGRAMMA, o SERVIZIO O SERVIZI)

Dettagli

LINEE GUIDA in materia di discriminazioni sul lavoro

LINEE GUIDA in materia di discriminazioni sul lavoro LINEE GUIDA in materia di discriminazioni sul lavoro (adottate dall Ente in data 10/06/2014) La Provincia di Cuneo intende promuovere un ambiente di lavoro scevro da qualsiasi tipologia di discriminazione.

Dettagli

Il Comitato dei Ministri, ai sensi dell'articolo 15.b dello Statuto del Consiglio d'europa,

Il Comitato dei Ministri, ai sensi dell'articolo 15.b dello Statuto del Consiglio d'europa, CONSIGLIO D EUROPA Raccomandazione CM/REC(2014) 3 del Comitato dei Ministri agli Stati Membri relativa ai delinquenti pericolosi (adottata dal Comitato dei Ministri il 19 febbraio 2014 nel corso della

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1 Pagina 1 di 8 REGOLAMENTO SULL USO DI INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA MESSO A DISPOSIZONE DEI DIPENDENTI PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI D UFFICIO () Approvato con deliberazione del Consiglio di Istituto

Dettagli

REGOLAMENTO E POLITICHE AZIENDALI ALLEGATO (J) DOCUMENTO SULLE POLITICHE DI SICUREZZA E TUTELA DELLA SALUTE SUL LAVORO EX D.LGS. N.

REGOLAMENTO E POLITICHE AZIENDALI ALLEGATO (J) DOCUMENTO SULLE POLITICHE DI SICUREZZA E TUTELA DELLA SALUTE SUL LAVORO EX D.LGS. N. REGOLAMENTO E POLITICHE AZIENDALI ALLEGATO (J) DOCUMENTO SULLE POLITICHE DI SICUREZZA E TUTELA DELLA SALUTE SUL LAVORO EX D.LGS. N. 81/2008 Il Consiglio di Amministrazione della Società ha approvato le

Dettagli

Codice di Condotta Aziendale ed Etica. Luglio 2009

Codice di Condotta Aziendale ed Etica. Luglio 2009 Codice di Condotta Aziendale ed Etica Luglio 2009 Contenuto 3 Messaggio dell'amministratore Delegato di Flextronics 4 La Cultura di Flextronics 5 Introduzione 5 Approvazioni, emendamenti e deroghe 6 Rapida

Dettagli

LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8

LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8 9306 LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8 Norme per la sicurezza, la qualità e il benessere sul lavoro. IL CONSIGLIO REGIONALE HA APPROVATO IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE PROMULGA LA SEGUENTE LEGGE:

Dettagli

Corte Europea dei Diritti dell Uomo. Domande e Risposte

Corte Europea dei Diritti dell Uomo. Domande e Risposte Corte Europea dei Diritti dell Uomo Domande e Risposte Domande e Risposte COS È LA CORTE EUROPEA DEI DIRITTI DELL UOMO? Queste domande e le relative risposte sono state preparate dalla cancelleria e non

Dettagli

Policy. Le nostre persone

Policy. Le nostre persone Policy Le nostre persone Approvato dal Consiglio di Amministrazione di eni spa il 28 luglio 2010 LE NOSTRE PERSONE 1. L importanza del fattore umano 3 2. La cultura della pluralità 4 3. La valorizzazione

Dettagli

CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO

CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO 1. Il presente Codice di Comportamento integrativo definisce, in applicazione dell'art. 54 del DLgs. n. 165/2001 come riformulato dall'art.1, comma

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI GENERALI PER L UTILIZZO DEI MARCHI GEFRAN

TERMINI E CONDIZIONI GENERALI PER L UTILIZZO DEI MARCHI GEFRAN TERMINI E CONDIZIONI GENERALI PER L UTILIZZO DEI MARCHI GEFRAN Le presenti condizioni generali hanno lo scopo di disciplinare l utilizzo dei Marchi di proprietà della società: Gefran S.p.A. con sede in

Dettagli

Codice di Condotta Professionale per i Gestori Patrimoniali

Codice di Condotta Professionale per i Gestori Patrimoniali Codice di Condotta Professionale per i Gestori Patrimoniali Etica: valore e concretezza L Etica non è valore astratto ma un modo concreto per proteggere l integrità dei mercati finanziari e rafforzare

Dettagli

SER 1 S.p.A. CODICE ETICO ex D. Lgs. 231/2001

SER 1 S.p.A. CODICE ETICO ex D. Lgs. 231/2001 SER 1 S.p.A. CODICE ETICO ex D. Lgs. 231/2001 PREMESSA... 4 DISPOSIZIONI GENERALI... 5 Articolo 1... 5 Ambito di applicazione e Destinatari... 5 Articolo 2... 5 Comunicazione... 5 Articolo 3... 6 Responsabilità...

Dettagli

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del 2 maggio 2013 nella sua interezza.

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del 2 maggio 2013 nella sua interezza. Condizioni di utilizzo aggiuntive di Acrobat.com Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del 2 maggio 2013 nella sua interezza. SERVIZI ONLINE ADOBE RESI DISPONIBILI SU

Dettagli

Bando speciale BORSE LAVORO 2015

Bando speciale BORSE LAVORO 2015 Bando speciale BORSE LAVORO 2015 PREMESSA La Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia considera la mancanza di occasioni di lavoro per i giovani, in misura non più conosciuta da decenni, come

Dettagli

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET Il presente Accordo è posto in essere tra: Maiora Labs S.r.l. ( Maiora ), in persona del legale rappresentante

Dettagli

COMUNE DI CAPOTERRA Provincia di Cagliari

COMUNE DI CAPOTERRA Provincia di Cagliari COMUNE DI CAPOTERRA Provincia di Cagliari UFFICIO DEL SEGRETARIO GENERALE Responsabile Settore Affari del Personale-Anticorruzione-Trasparenza CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO Il

Dettagli

PRINCIPIO DI REVISIONE INTERNAZIONALE (ISA) N. 210 ACCORDI RELATIVI AI TERMINI DEGLI INCARICHI DI REVISIONE

PRINCIPIO DI REVISIONE INTERNAZIONALE (ISA) N. 210 ACCORDI RELATIVI AI TERMINI DEGLI INCARICHI DI REVISIONE PRINCIPIO DI REVISIONE INTERNAZIONALE (ISA) N. 210 ACCORDI RELATIVI AI TERMINI DEGLI INCARICHI DI REVISIONE (In vigore per le revisioni contabili dei bilanci relativi ai periodi amministrativi che iniziano

Dettagli

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELL ORGANISMO DI VIGILANZA D.LGS 231/01 DI GALA S.P.A. DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE 2013 INDICE ARTICOLO 1 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE..3

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Rischio impresa. Rischio di revisione

Rischio impresa. Rischio di revisione Guida alla revisione legale PIANIFICAZIONE del LAVORO di REVISIONE LEGALE dei CONTI Formalizzazione delle attività da svolgere nelle carte di lavoro: determinazione del rischio di revisione, calcolo della

Dettagli

Comitato per la Corporate Governance CODICE DI AUTODISCIPLINA

Comitato per la Corporate Governance CODICE DI AUTODISCIPLINA Comitato per la Corporate Governance CODICE DI AUTODISCIPLINA Luglio 2014 2014 Comitato per la Corporate Governance Tutti i diritti di riproduzione, di adattamento totale o parziale e di memorizzazione

Dettagli

Guida alla prevenzione della pirateria software SIMATIC

Guida alla prevenzione della pirateria software SIMATIC Guida alla prevenzione della pirateria software SIMATIC Introduzione Questa guida è stata realizzata per aiutare la vostra azienda a garantire l utilizzo legale del software di Siemens. Il documento tratta

Dettagli

DICHIARAZIONE DELL ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE DEL LAVORO SUI PRINCIPI E I DIRITTI FONDAMENTALI NEL LAVORO E SUOI SEGUITI

DICHIARAZIONE DELL ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE DEL LAVORO SUI PRINCIPI E I DIRITTI FONDAMENTALI NEL LAVORO E SUOI SEGUITI DICHIARAZIONE DELL ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE DEL LAVORO SUI PRINCIPI E I DIRITTI FONDAMENTALI NEL LAVORO E SUOI SEGUITI adottata dalla Conferenza internazionale del Lavoro nella sua Ottantaseiesima

Dettagli

Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale

Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale Mergers & Acquisitions Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale Di Michael May, Patricia Anslinger e Justin Jenk Un controllo troppo affrettato e una focalizzazione troppo rigida sono la

Dettagli

Allegato A COMUNE DI ALANO DI PIAVE Provincia di Belluno PIANO TRIENNALE DI AZIONI POSITIVE PER LE PARI OPPORTUNITÀ 2015-2017 (ART. 48, COMMA 1, D.LGS. 11/04/2006 N. 198) Il Decreto Legislativo 11 aprile

Dettagli

I Valori del Manifesto Agile sono direttamente applicabili a Scrum:!

I Valori del Manifesto Agile sono direttamente applicabili a Scrum:! Scrum descrizione I Principi di Scrum I Valori dal Manifesto Agile Scrum è il framework Agile più noto. E la sorgente di molte delle idee che si trovano oggi nei Principi e nei Valori del Manifesto Agile,

Dettagli

Value Partners Group Communication Office Aprile 2010 Value Partners Group

Value Partners Group Communication Office Aprile 2010 Value Partners Group Value Partners Group Communication Office Aprile 2010 Value Partners Group Contenuti Introduzione 3 I valori del gruppo Value Partners 4 Le linee guida della nostra condotta verso gli stakeholder 5 Verso

Dettagli

PROCEDURA DI AUDIT AI TEST CENTER AICA

PROCEDURA DI AUDIT AI TEST CENTER AICA Pag. 1 di 14 PROCEDURA DI AUDIT REVISIONI 1 19/12/2002 Prima revisione 2 07/01/2004 Seconda revisione 3 11/01/2005 Terza revisione 4 12/01/2006 Quarta revisione 5 09/12/2013 Quinta revisione Adeguamenti

Dettagli

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL'UOMO DEL 1948

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL'UOMO DEL 1948 DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL'UOMO DEL 1948 PREAMBOLO Considerato che il riconoscimento della dignità inerente a tutti i membri della famiglia umana, e dei loro diritti, uguali ed inalienabili,

Dettagli

REGOLAMENTO. SOGGETTO DELEGATO: C-Zone S.r.l., via Eustachi 12, 20129, Milano, Italia.

REGOLAMENTO. SOGGETTO DELEGATO: C-Zone S.r.l., via Eustachi 12, 20129, Milano, Italia. PANDORA CONCORSO DONNE X IL DOMANI REGOLAMENTO NESSUN ACQUISTO O PAGAMENTO DI ALCUN GENERE È NECESSARIO PER PARTECIPARE O VINCERE. UN EVENTUALE ACQUISTO O PAGAMENTO NON AUMENTERÀ LE VOSTRE POSSIBILITÀ

Dettagli

CODICE DI COMPORTAMENTO DEI DIPENDENTI DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI. Art. 1 (Disposizioni di carattere generale)

CODICE DI COMPORTAMENTO DEI DIPENDENTI DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI. Art. 1 (Disposizioni di carattere generale) CODICE DI COMPORTAMENTO DEI DIPENDENTI DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI Art. 1 (Disposizioni di carattere generale) 1. I princìpi e i contenuti del presente codice costituiscono specificazioni esemplificative

Dettagli

Colmare il divario di retribuzione tra donne e uomini. http://ec.europa.eu/equalpay

Colmare il divario di retribuzione tra donne e uomini. http://ec.europa.eu/equalpay Colmare il divario di retribuzione tra donne e uomini Sommario Cos è il divario di retribuzione tra donne e uomini? Perché persiste il divario di retribuzione tra donne e uomini? Quali azioni ha intrapreso

Dettagli

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE Premessa Impresa in azione è il programma didattico dedicato agli studenti degli ultimi anni della Scuola Superiore e pensato per valorizzare la creatività e lo spirito imprenditoriale

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

Come Si Arriva Ad Una Decisione Se Sette Ancora Disabilitato

Come Si Arriva Ad Una Decisione Se Sette Ancora Disabilitato Come Si Arriva Ad Una Decisione Se Sette Ancora Disabilitato Come Si Arriva Ad Una Decisione Se Sette Ancora Disabilitato Nella maggior parte dei casi, chi legge quest opuscolo ha da poco ricevuto una

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

VimpelCom Ltd. Group. Codice di Condotta

VimpelCom Ltd. Group. Codice di Condotta Group Codice di Condotta Il di VimpelCom delinea le regole di condotta aziendali di VimpelCom unitamente a linee-guida per spiegare come esse si applichino nella pratica a ciascun dipendente VimpelCom.

Dettagli

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO PRINCIPI FONDANTI 1. Volontario è la persona che, adempiuti i doveri di ogni cittadino, mette a disposizione il proprio tempo e le proprie capacità per gli altri, per

Dettagli

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI Versione 9.0 del 9/03/2015 Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 Policy conflitti di interesse Pag. 1 di 14 INDICE 1. PREMESSA... 3 1.1 Definizioni... 4 2. OBIETTIVI...

Dettagli

DIRETTIVA DEL MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA SULLE MISURE FINALIZZATE AL MIGLIORAMENTO DEL BENESSERE ORGANIZZATIVO NELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI

DIRETTIVA DEL MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA SULLE MISURE FINALIZZATE AL MIGLIORAMENTO DEL BENESSERE ORGANIZZATIVO NELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI DIRETTIVA DEL MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA SULLE MISURE FINALIZZATE AL MIGLIORAMENTO DEL BENESSERE ORGANIZZATIVO NELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI A tutti i Ministeri - Uffici di Gabinetto -Uffici del

Dettagli

LAVORO DI GRUPPO. Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali

LAVORO DI GRUPPO. Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali LAVORO DI GRUPPO Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali Esistono molti manuali e teorie sulla costituzione di gruppi e sull efficacia del lavoro di gruppo. Un coordinatore dovrebbe tenere

Dettagli

Programma di Compliance Antitrust. Allegato B al Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ex D. LGS. 231/2001

Programma di Compliance Antitrust. Allegato B al Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ex D. LGS. 231/2001 Programma di Compliance Antitrust Allegato B al Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ex D. LGS. 231/2001 Approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 19 febbraio 2015 Rev 0 del 19 febbraio

Dettagli

8 ottobre 2013 LA PONTIFICIA COMMISSIONE PER LO STATO DELLA CITTA DEL VATICANO

8 ottobre 2013 LA PONTIFICIA COMMISSIONE PER LO STATO DELLA CITTA DEL VATICANO N. XVIII LEGGE DI CONFERMA DEL DECRETO N. XI DEL PRESIDENTE DEL GOVERNATORATO, RECANTE NORME IN MATERIA DI TRASPARENZA, VIGILANZA ED INFORMAZIONE FINANZIARIA, DELL 8 AGOSTO 2013 8 ottobre 2013 LA PONTIFICIA

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI SCUOLA SECONDARIA STATALE DI PRIMO GRADO IGNAZIO VIAN Via Stampini 25-10148 TORINO - Tel 011/2266565 Fax 011/2261406 Succursale: via Destefanis 20 10148 TORINO Tel/Fax 011-2260982 E-mail: TOMM073006@istruzione.it

Dettagli

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Crescere un bambino Indaco o Cristallo è un privilegio speciale in questo momento di turbolenze e cambiamenti. Come genitori, state contribuendo

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

Manifesto dei diritti dell infanzia

Manifesto dei diritti dell infanzia Manifesto dei diritti dell infanzia I bambini costituiscono la metà della popolazione nei paesi in via di sviluppo. Circa 100 milioni di bambini vivono nell Unione europea. Le politiche, la legislazione

Dettagli

DIRITTI DEI CONSUMATORI

DIRITTI DEI CONSUMATORI DIRITTI DEI CONSUMATORI 1. Quali sono i diritti dei consumatori stabiliti dal Codice del Consumo 2. Qual è la portata della disposizione? 3. Qual è l origine dell elencazione? 4. In che cosa consiste il

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

PROGETTO DI ARTICOLI SULLA RESPONSABILITÀ DELLO STATO DELLA COMMISSIONE DEL DIRITTO INTERNAZIONALE

PROGETTO DI ARTICOLI SULLA RESPONSABILITÀ DELLO STATO DELLA COMMISSIONE DEL DIRITTO INTERNAZIONALE PROGETTO DI ARTICOLI SULLA RESPONSABILITÀ DELLO STATO DELLA COMMISSIONE DEL DIRITTO INTERNAZIONALE (2001) PARTE I L ATTO INTERNAZIONALMENTE ILLECITO DI UNO STATO CAPITOLO I PRINCIPI GENERALI Articolo 1

Dettagli

donare&ricevere Guida rapida alle norme sulla donazione + dai - versi!

donare&ricevere Guida rapida alle norme sulla donazione + dai - versi! Guida rapida alle norme sulla donazione + dai - versi! DONARE AL VOLONTARIATO Vantaggi e opportunità per imprese e persone!l attuale normativa, dopo l approvazione anche della legge Le Organizzazioni di

Dettagli

Oggetto: Informativa ai sensi e per gli effetti dell articolo 13 del D. Lgs. n. 196 del 30 giugno 2003 relativo alla protezione dei dati personali

Oggetto: Informativa ai sensi e per gli effetti dell articolo 13 del D. Lgs. n. 196 del 30 giugno 2003 relativo alla protezione dei dati personali DATAMATIC S.p.A DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA DEI DATI Allegato 5 - Informativa Clienti e Fornitori Oggetto: Informativa ai sensi e per gli effetti dell articolo 13 del D. Lgs. n. 196 del 30

Dettagli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli 008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari applicabili all esecuzione di transazioni su titoli Indice Preambolo... 3 A Direttive generali... 4 Art. Base legale... 4 Art. Oggetto... 5 B

Dettagli