Riferimenti professionali minimi. Tecnologo di prodotto/processo nella meccanica

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Riferimenti professionali minimi. Tecnologo di prodotto/processo nella meccanica"

Transcript

1 Denominazione Livello EQF 5 Denominazione del profilo professionale Descrizione del profilo professionale Dati identificativi della qualificazione Tecnico esperto di processo meccanico Riferimenti professionali minimi Tecnologo di prodotto/processo nella meccanica Il tecnologo di prodotto/processo nella meccanica si occupa della industrializzazione della produzione meccanica nel rispetto degli standard qualitativi previsti dal progetto, definendo ed ottimizzando i relativi processi di produzione in termini di materiali, macchinari, attrezzature, tempi e sequenze di lavorazione, attraverso l'analisi delle specifiche tecniche e progettuali del prodotto da realizzare, la stesura del ciclo di lavorazione su macchine tradizionali, la redazione del programma di lavorazione per le macchine a CN ed il costante e regolare monitoraggio sul funzionamento delle macchine utensili presenti in azienda. Lavora generalmente con contratto di lavoro dipendente, prevalentemente presso imprese meccaniche di medie e grandi dimensioni. Svolge il suo lavoro con un autonomia decisionale strettamente legata alle sue aree di competenza. Interagisce solitamente con gli uffici preposti alla progettazione e alla programmazione della produzione. Processo/i di lavoro Assemblaggio macchinari e prodotti metallici Lavorazioni meccaniche di base Area Economico- Professionale Meccanica; produzione e manutenzione di macchine; impiantistica Referenziazione ATECO 2007 Codice univoco ISTAT CP Fabbricazione di diodi, transistor e relativi congegni elettronici Fabbricazione di altri componenti elettronici Fabbricazione di schede elettroniche assemblate Fabbricazione di altri apparecchi elettrici ed elettronici per telecomunicazioni Fabbricazione di motori, generatori e trasformatori elettrici Fabbricazione di apparecchiature per le reti di distribuzione e il controllo del Fabbricazione di batterie di pile ed accumulatori elettrici Fabbricazione di cavi a fibra ottica per la trasmissione di dati o di immagini Fabbricazione di fibre ottiche Fabbricazione di altri fili e cavi elettrici ed elettronici Fabbricazione di insegne luminose e apparecchiature elettriche di segnalazione Fabbricazione di capacitatori elettrici, resistenze, condensatori e simili, acce Fabbricazione di altre apparecchiature elettriche nca Fabbricazione di apparecchiature elettriche ed elettroniche per autoveicoli e lo...

2 Elenco e descrizione delle Unità di Competenza di riferimento Codice e Titolo 03_MEC Analisi delle specifiche tecniche e progettuali del prodotto da realizzare Codice e Titolo 17_CTR Cura degli aspetti relativi alla sicurezza sul lavoro Codice e Titolo 52_MEC Monitoraggio del funzionamento delle macchine utensili Codice e Titolo 61_MEC Redazione del programma di lavorazione per le macchine CN Codice e Titolo 68_MEC Stesura del ciclo di lavorazione su macchine tradizionali Unità di competenza (codice e titolo) Oggetto di osservazione Livello EQF 4 Capacità 03_MEC Analisi delle specifiche tecniche e progettuali del prodotto da realizzare le operazioni di analisi delle specfiche tecniche e progettuali del prodotto da realizzare materiali e processo di lavorazione correttamente individuati e definiti lettura ed analisi dei disegni tecnici; interpretazione dal punto di vista morfologico, dimensionale e tecnologico del prodotto da realizzare comprendere ed interpretare progetti di prodotti in area meccanica definire il processo produttivo in funzione della prevenzione dei rischi per la sicurezza di persone ed ambiente di lavoro individuare il materiale da utilizzare e le sue dimensioni interpretare dal punto di vista morfologico, dimensionale e tecnologico il prodotto da realizzare leggere ed interpretare il disegno tecnico meccanico, idraulico e pneumatico caratteristiche di attrezzi ed utensili meccanici elementi di disegno tecnico informatica applicata alle lavorazioni meccaniche modulistica aziendale di riferimento: schede istruzioni, programmi di produzione, schede controllo qualità, ecc. principali lavorazioni su macchine utensili e a controllo numerico principali materiali e relative caratteristiche tecnologiche principali riferimenti legislativi e normativi in materia di ISO-9001 per le lavorazioni e costruzioni meccaniche principali strumenti di misura (calibri, micrometri, comparatori, ecc.) e relativi campi di applicazione principi comuni e aspetti applicativi della legislazione vigente in materia di sicurezza principi di meccanica principi di progettazione del ciclo e del processo di lavorazione in ambito meccanico sicurezza sul lavoro: regole e modalità di comportamento (generali e specifiche)

3 Unità di competenza (codice e titolo) Tecnici meccanici Tecnici dell'organizzazione e della gestione dei fattori produttivi 17_CTR Cura degli aspetti relativi alla sicurezza sul lavoro Oggetto di osservazione le operazioni di cura degli aspetti relativi alla sicurezza sul lavoro Livello EQF 3 Capacità prescrizioni in materia di sicurezza costantemente rispettate; salute e sicurezza dei lavoratori tutelate adempimento delle prescrizioni in materia di sicurezza sul lavoro applicare le misure di tutela e di prevenzione applicare tecniche di primo soccorso individuare gli aspetti cogenti relativi alla salute e sicurezza sui luoghi di lavoro riconoscere e valutare le diverse tipologie di rischio riconoscere i principali rischi legati all uso di attrezzature usare e manutenere correttamente i principali dispositivi di protezione individuale criteri e metodi per la valutazione dei rischi legislazione sulla salute e sicurezza sui luoghi di lavoro e importanza dell applicazione delle norme di sicurezza metodi di sorveglianza misure generali di tutela organi di vigilanza, controllo, assistenza principali rischi e misure preventive/protettive in ambito lavorativo principali rischi legati all'uso di attrezzature principali soggetti coinvolti nella gestione della sicurezza sui luoghi di lavoro, relativi obblighi e responsabilità procedure di emergenza e primo soccorso uso e manutenzione dei principali dispositivi di protezione individuale Unità di competenza (codice e titolo) Oggetto di osservazione Tecnici della sicurezza degli impianti Tecnici della sicurezza sul lavoro Tecnici della prevenzione nell ambiente e nei luoghi di lavoro 52_MEC Monitoraggio del funzionamento delle macchine utensili le operazioni di monitoraggio del funzionamento delle macchine utensili macchine utensili funzionanti ed in efficienza

4 Livello EQF 5 Capacità applicazione delle procedure per identificare tempestivamente eventuali non conformità di materiali grezzi e semilavorati e per disporre le segnalazione previste applicare le norme ed utilizzare gli strumenti di prevenzione e di sicurezza sul lavoro attivare le procedure previste nei casi di non conformità attivare prontamente le procedure di richiesta intervento manutenzione specialistica in caso di guasti od anomalie di funzionamento della macchina rilevare eventuali anomalie e non conformità valutare la correttezza e l'efficienza del processo di lavorazione caratteristiche di attrezzi ed utensili meccanici caratteristiche e funzionamento di macchine utensili tradizionali e a cn elementi di disegno meccanico elementi di elettromeccanica elementi di tecnologia meccanica principali materiali e relative caratteristiche tecnologiche principali riferimenti legislativi e normativi in materia di ISO-9001 per le lavorazioni e costruzioni meccaniche principi comuni e aspetti applicativi della legislazione vigente in materia di sicurezza processi di lavorazione meccanica sicurezza sul lavoro: regole e modalità di comportamento (generali e specifiche) Tecnici meccanici Tecnici dell'organizzazione e della gestione dei fattori produttivi Unità di competenza (codice e titolo) Oggetto di osservazione Livello EQF 5 61_MEC Redazione del programma di lavorazione per le macchine CN le operazioni di redazione del programma di lavorazione per le macchine a controllo numerico programma di lavorazione per macchine a controllo numerico redatto e funzionante redazione del programma di lavorazione della macchina a cnc; esecuzione delle prove di funzionamento della macchina programmata Capacità applicare le procedure di regolazione dei parametri delle macchine

5 utensili a cn applicare le procedure previste per il monitoraggio del funzionamento dei macchinari applicare procedure di programmazione macchine utensili comprendere ed interpretare progetti di prodotti in area meccanica identificare la componentistica meccanica, elettromeccanica, elettronica, pneumatica e oleodinamica del sistema automatizzato, in relazione al ciclo di funzionamento della macchina interpretare dal punto di vista morfologico, dimensionale e tecnologico il prodotto da realizzare utilizzare linguaggi programmazione sistemi a controllo numerico computerizzato verificare il corretto funzionamento del programma caratteristiche e funzionamento di macchine utensili a controllo numerico elementi di disegno tecnico elementi di elettronica elementi di elettrotecnica elementi di matematica applicata alla programmazione elementi di tecnologia meccanica linguaggio di programmazione cad/cam modulistica aziendale di riferimento: schede istruzioni, programmi di produzione, schede controllo qualità, ecc. principali materiali e relative caratteristiche tecnologiche principali riferimenti legislativi e normativi in materia di ISO-9001 per le lavorazioni e costruzioni meccaniche principi comuni e aspetti applicativi della legislazione vigente in materia di sicurezza principi di progettazione del ciclo e del processo di lavorazione in ambito meccanico sicurezza sul lavoro: regole e modalità di comportamento (generali e specifiche) Tecnici meccanici Tecnici dell'organizzazione e della gestione dei fattori produttivi Unità di competenza (codice e titolo) Oggetto di osservazione 68_MEC Stesura del ciclo di lavorazione su macchine tradizionali le operazioni di stesura del ciclo di lavorazione su macchine tradizionali ciclo di lavorazione correttamente redatto sulla base delle specifiche progettuali e nel rispetto delle norme di sicurezza definizione della sequenza delle fasi di lavorazione e delle singole operazioni; selezione del materiale da utilizzare e delle relative dimensioni; selezione

6 Livello EQF 4 Capacità delle attrezzature e degli utensili necessari comprendere ed interpretare progetti di prodotti in area meccanica definire il processo produttivo in funzione della prevenzione dei rischi per la sicurezza di persone ed ambiente di lavoro identificare analiticamente le attrezzature e gli utensili da utilizzare, i parametri tecnologi e le tolleranze da rispettare identificare la sequenza delle fasi di lavorazione e delle singole operazioni individuare il materiale da utilizzare e le sue dimensioni individuare le macchine idonee alla produzione, tradizionali o a cn individuare utensili, attrezzature, strumenti di misura e controllo necessari ai collaudi mostrare in modo schematico o convenzionale il posizionamento e il fissaggio del pezzo e degli utensili caratteristiche di attrezzi ed utensili meccanici elementi di disegno tecnico informatica applicata alle lavorazioni meccaniche modulistica aziendale di riferimento: schede istruzioni, programmi di produzione, schede controllo qualità, ecc. principali lavorazioni su macchine utensili e a controllo numerico principali materiali e relative caratteristiche tecnologiche principali riferimenti legislativi e normativi in materia di ISO-9001 per le lavorazioni e costruzioni meccaniche principali strumenti di misura (calibri, micrometri, comparatori, ecc.) e relativi campi di applicazione principi comuni e aspetti applicativi della legislazione vigente in materia di sicurezza principi di meccanica principi di progettazione del ciclo e del processo di lavorazione in ambito meccanico sicurezza sul lavoro: regole e modalità di comportamento (generali e specifiche) Tipologia di utenza Requisiti di ingresso Tecnici meccanici Tecnici dell'organizzazione e della gestione dei fattori produttivi Standard minimi per la progettazione e l erogazione di percorsi formativi (contesto formalizzato di apprendimento) Giovani (18-25 anni) che hanno assolto o sono prosciolti dal diritto dovere Aver assolto o essere stati prosciolti dal diritto dovere alla formazione ed aver maturato competenze

7 tecniche di settore (documentabili) nell ambito di percorsi di istruzione e/o formazione professionale o nell ambito di esperienze di lavoro della durata complessiva di almeno due due anni nel settore di riferimento. Durata complessiva minima del percorso 500 Percentuale minima di stage su durata complessiva 30% Percentuale massima di formazione a distanza (FaD) su durata complessiva 20% Percentuale minima della formazione su competenze di base / key competence 15% Indicazioni relative ai contenuti attinenti le key competence Comunicazione in lingua straniera Nell'acquisizione delle competenze tecnico-professionali attinenti la qualifica assume particolare rilevanza lo sviluppo delle abilità inerenti la comunicazione sia scritta che orale in almeno un'altra lingua, oltre quella madre, per il riconoscimento/individuazione dei bisogni della clientela, per il trasferimento di informazioni e contenuti, per l'orientamento alla scelta dei servizi/prodotti. Sono parimenti importanti le abilità connesse alla mediazione e comprensione interculturale (vedi Comunicazione in lingua straniera - Raccomandazione 962/2006), secondo gli standard definiti nel Common European Framework of Reference for Languages (CEFR) sull'uso del Quadro Comune Europeo di riferimento per le Lingue e la promozione del plurilinguismo Imparare ad imparare E fondamentale che l'esperienza di apprendimento comprenda anche la capacità di riflettere sulle proprie modalità di apprendimento e di elaborare modelli nuovi a seconda dei contesti, dei contenuti e degli strumenti a disposizione per apprendere (vedi Imparare ad imparare - Raccomandazione 962/2006) Competenze sociali e civiche Completano la dimensione professionale della qualifica le competenze generalmente connesse con lo svolgimento di ruoli ed attività all'interno della più ampia dimensione sociale e civica del contesto di riferimento (vedi Competenze sociali e civiche - Raccomandazione 962/2006) Senso di iniziativa e imprenditorialità Nell'acquisizione delle competenze tecnico-professionali attinenti la qualifica assume particolare rilevanza lo sviluppo delle abilità di pianificare e di gestire progetti in maniera proattiva per raggiungere obiettivi, di lavorare sia individualmente sia in collaborazione all'interno di gruppi, di identificare i propri punti di forza e i propri punti deboli e di soppesare e assumersi rischi all'occorrenza (vedi Senso di iniziativa e imprenditorialità - Raccomandazione 962/2006)

8 Ulteriori Indicazioni Si suggerisce di focalizzare l eventuale quota di FAD prevalentemente su conoscenze relative a: - aspetti normativi; - processi di lavorazione in area meccanica; - lingua straniera. Può essere consentito di sostituire l esperienza di stage con esperienze lavorative o con attività di Project working, purché: - tali esperienze siano adeguate al raggiungimento degli obiettivi di apprendimento previsti per lo stage in relazione a quelli dell intero percorso; - la sostituzione sia convalidata dall organismo formativo e adeguatamente formalizzata. Tipologia di utenza Requisiti di ingresso Adulti (oltre 25 anni) con esperienze lavorative già maturate che devono essere riconvertite e/o adattate ad altri contesti Aver maturato competenze tecniche di settore (documentabili) nell ambito di percorsi di istruzione e/o formazione professionale o nell ambito di esperienze di lavoro della durata complessiva di almeno due due anni nel settore di riferimento Durata complessiva minima del percorso 500 Percentuale minima di stage su durata complessiva 40% Percentuale massima di formazione a distanza (FaD) su durata complessiva 20% Percentuale minima della formazione su competenze di base / key competence 10% Indicazioni relative ai contenuti attinenti le key competence Comunicazione in lingua straniera Nell'acquisizione delle competenze tecnico-professionali attinenti la qualifica assume particolare rilevanza lo sviluppo delle abilità inerenti la comunicazione sia scritta che orale in almeno un'altra lingua, oltre quella madre, per il riconoscimento/individuazione dei bisogni della clientela, per il trasferimento di informazioni e contenuti, per l'orientamento alla scelta dei servizi/prodotti. Sono parimenti importanti le abilità connesse alla mediazione e comprensione interculturale (vedi Comunicazione in lingua straniera - Raccomandazione 962/2006), secondo gli standard definiti nel Common European Framework of Reference for Languages

9 Ulteriori Indicazioni (CEFR) sull'uso del Quadro Comune Europeo di riferimento per le Lingue e la promozione del plurilinguismo Imparare ad imparare E fondamentale che l'esperienza di apprendimento comprenda anche la capacità di riflettere sulle proprie modalità di apprendimento e di elaborare modelli nuovi a seconda dei contesti, dei contenuti e degli strumenti a disposizione per apprendere (vedi Imparare ad imparare - Raccomandazione 962/2006) Competenze sociali e civiche Completano la dimensione professionale della qualifica le competenze generalmente connesse con lo svolgimento di ruoli ed attività all'interno della più ampia dimensione sociale e civica del contesto di riferimento (vedi Competenze sociali e civiche - Raccomandazione 962/2006) Senso di iniziativa e imprenditorialità Nell'acquisizione delle competenze tecnico-professionali attinenti la qualifica assume particolare rilevanza lo sviluppo delle abilità di pianificare e di gestire progetti in maniera proattiva per raggiungere obiettivi, di lavorare sia individualmente sia in collaborazione all'interno di gruppi, di identificare i propri punti di forza e i propri punti deboli e di soppesare e assumersi rischi all'occorrenza (vedi Senso di iniziativa e imprenditorialità - Raccomandazione 962/2006) Si suggerisce di focalizzare l eventuale quota di FAD prevalentemente su conoscenze relative a: - aspetti normativi; - processi di lavorazione in area meccanica; - lingua straniera. Può essere consentito di sostituire l esperienza di stage con esperienze lavorative o con attività di Project working, purché: - tali esperienze siano adeguate al raggiungimento degli obiettivi di apprendimento previsti per lo stage in relazione a quelli dell intero percorso; - la sostituzione sia convalidata dall organismo formativo e adeguatamente formalizzata.