VIVERE IL CAMPO CON STILE AMBIENTALISTA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "VIVERE IL CAMPO CON STILE AMBIENTALISTA"

Transcript

1 VIVERE IL CAMPO CON STILE AMBIENTALISTA Volume VII manuali campi volontariato

2

3 Un campo di volontariato non è solo un evento di grande altruismo, in cui giovani provenienti da tutto il mondo, dedicano una parte del loro tempo libero, per la cura della cosa pubblica. Da sempre i campi di volontariato sono anche un occasione di scambio interculturale e linguistico, uno stimolo alla cooperazione e dunque al rispetto e alla pace tra popoli e culture differenti. Per Legambiente, la più grande associazione ambientalista italiana, questi temi sono fortemente connessi con la difesa e la salvaguardia dell ambiente, che rappresenta uno dei migliori indicatori della qualità della vita delle persone. I campi di volontariato di Legambiente, perciò, rappresentano anche un opportunità per i cittadini per riqualificare e salvaguardare i territori e un occasione di cittadinanza attiva per spronare le Istituzioni a valorizzare le risorse ambientali e culturali e per sostenere le economie locali. Le attività di riqualificazione ambientale servono a cambiare e stimolare le coscienze dei cittadini e di alcuni amministratori e servono a cercare di proporre dei modelli di sviluppo nuovi sotto molteplici punti di vista: economico, ambientale, civile, ma soprattutto umano. Questa cultura di cui vogliamo essere portatori e difensori coincide con la convinzione che la relazione consapevole e responsabile tra gli uomini e tra le comunità e l ambiente sia la futura strada verso un mondo equo e sostenibile per le generazioni presenti e future; inoltre rispecchia anche la visione che sia possibile un mondo migliore, ricercando la sostenibilità con l uomo, la comunità e l ambiente, in rapporto di equilibrio. La prassi stessa delle nostre esperienze permette di vivere i giorni del campo all insegna di pratiche sostenibili, mostrandone la semplicità e la facilità con la quale, facendo attenzione a piccole cose, si possano raggiungere grandi risultati che inducano un reale cambiamento nei territori e nelle coscienze di tutti gli attori di questi progetti, soprattutto dei volontari, delle comunità e delle amministrazioni. I campi possono così svolgere un ruolo attivo per centrare molti obiettivi strategici che appartengono alla maggior parte delle associazioni di volontariato che organizzano campi: sensibilizzare le Istituzioni, i singoli e le comunità sull adozione di stili di vita e comportamenti sostenibili; promuovere e difendere la qualità ambientale e culturale dei territori per conservare la natura, la biodiversità e il paesaggio e per facilitare l accoglienza, la solidarietà e la coesione sociale tra i popoli; favorire la partecipazione, il confronto e il cambiamento; combattere l illegalità ambientale diffondendo i valori e la cultura della legalità come presupposto irrinunciabile per lo sviluppo economico e sociale dei territori; dimostrare che la sostenibilità ambientale produce risparmio di costi, crea un valore economico e sociale e migliora la qualità della vita; promuovere la cooperazione e la solidarietà internazionale; creare valore sociale, ambientale ed economico. Nei campi di Legambiente, da sempre, si cerca di vivere e diffondere alcune buone pratiche ecologiche e stili di vita (risparmio energetico e idrico, raccolta differenziata, utilizzo di prodotti ecologicamente ed eticamente sostenibili, ecc.). In questo modo si svolge un azione educativa verso i volontari ma soprattutto verso i residenti che osservano il campo. Questo aspetto deve essere vissuto dai responsabili e dagli organizzatori con grandissimo senso di responsabilità. Per questo nei campi di Legambiente vengono praticate: raccolta differenziata e riduzione dei volumi dei rifiuti anche dove il comune non la pratica; massima attenzione agli sprechi energetici, idrici e culinari; autoproduzione di saponi ecologici o comunque acquisto di saponi a basso impatto ambientale; spesa con prodotti ecologici, possibilmente da fornitori locali e molti altri comportamenti praticabili secondo i contesti. Un campo è anche un occasione per molti volontari di sperimentare stili di vita sostenibili. Risparmio energetico, risparmio idrico, raccolta differenziata dei rifiuti, cibi biologici, sono alcuni dei temi che possono essere proposti, ma soprattutto sperimentati, all interno di un campo. Ecco che allora un campo diventa un centro per l ecologia del vivere, un posto dove il gesto virtuoso di un responsabile di campo diventa insegnamento per un ragazzo che sino a quel momento, per un

4 fattore sociale o culturale, non aveva mai praticato la sostenibilità ambientale dell essere. Ecco allora che il semplice chiudere il rubinetto mentre ci si lava i denti diventa un momento di educazione ambientale. Nelle prossime pagine cercheremo di sviluppare alcuni temi e comportamenti individuali e collettivi che sarebbe opportuno diventassero punti irrinunciabili per un campo di volontariato. In questo modo, in particolare se saremo capaci di mostrare all esterno quello che noi stiamo facendo nel campo, saremo riusciti ad arricchire il nostro evento, a trasformarlo in una scuola sia per i nostri volontari, che per la cittadinanza che ci osserva. Non dobbiamo comunque dimenticare che l ecologia del vivere è anche rispetto per l altro. Ecco allora che il dialogo all interno e all esterno del campo, il rispetto dell opinione diversa, il sapere ascoltare, diventano elementi irrinunciabili della vita di un campo e che forse, se vissuti intensamente in quelle due settimane, diventano elementi irrinunciabili per la nostra vita. Ci piacerebbe, attraverso questo lavoro, che iniziasse un confronto tra le associazioni che porti a riflettere e a migliorarsi per centrare meglio questi obiettivi e contribuire quindi a realizzare un possibile mondo migliore. Ciò che ci distingue gli uni dagli altri sono i nostri sogni e quel che facciamo perché si realizzino. Joseph Epstein Evviva l acqua in brocca L acqua è un elemento base della nostra vita. In un campo beviamo mediamente tra i 15 ed i 30 litri di acqua al giorno. Abbiamo di fronte a noi due possibilità: acquistarla in bottiglia oppure spillarla dal rubinetto. Acquistare acqua in bottiglia spesso significa proporre un acqua con alta carica batterica, spesso contaminata dalla plastica e soprattutto con costi notevolmente superiori a quelli del rubinetto. Non dobbiamo poi dimenticare che ogni anno in Italia dobbiamo smaltire qualcosa come 7 miliardi e mezzo di bottiglie di plastiche, che, seppure avviate al riciclo, hanno un impatto ambientale per essere prodotte, riempite e soprattutto trasportate nei punti vendita. L acqua del rubinetto: - Non produce rifiuti plastici - Solo nel 2006, ci sono volute 350mila tonnellate di PET per confezionare l acqua minerale. Di queste solo il 35% è stato avviato a riciclo. - Non inquina e non aumenta l effetto serra - Per produrre gli imballaggi necessari alla commercializzazione dell acqua in bottiglia, nel solo 2006 sono state impiegate 665 mila tonnellate di petrolio e sono state emesse 910 mila tonnellate di CO2

5 - È di alta qualità, è più controllata e sicura - Basti pensare che sulle acque di rubinetto vengono eseguite numerosissime analisi ogni anno (circa controlli), mentre per quelle in bottiglia la normativa prevede la revisione delle analisi solo ogni 5 anni. - È poco costosa - L acqua del rubinetto costa fino a 1000 volte di meno dell acqua in bottiglia. - È comoda: arriva direttamente a domicilio! - Spesso l acqua confezionata valica i confini regionali per essere consumata a centinaia di chilometri di distanza da dove viene imbottigliata. Sempre restando in tema di acqua, dobbiamo riuscire a far capire ai nostri volontari che essa è un bene prezioso, che non va sprecata e sporcata. Ecco allora che nell economia di un campo chiederemo di chiudere il rubinetto mentre ci si insapona sotto la doccia o si lavano i denti, useremo detersivi ecologici, l eventuale lavatrice o lavastoviglie dovrà funzionare a pieno carico, riutilizzeremo l acqua usata per la cottura della pasta per il successivo lavaggio delle stoviglie. Pur non potendo in un campo installare sciacquoni a scarico differenziato, non dobbiamo però dimenticare che il water è responsabile del 30% dei consumi domestici dell acqua. Un altro accorgimento da usare per risparmiare l acqua è quello di installare sui rubinetti dei frangi getto, banali apparecchi di bassissimo costo che fanno sì che con gli stessi risultati si utilizzi meno acqua. ormai irrinunciabile. Prevenire è meglio che smaltire Uno dei problemi ambientali più importanti dei nostri tempi è il problema rifiuti. Le statistiche ci riferiscono che nelle regioni più ricche d Italia ormai si viaggia ben oltre il chilo e mezzo di produzione di rifiuti pro-capite. Questo vuole dire, ad esempio, che una città come Milano produce qualcosa come circa tonnellate al giorno di rifiuti. E ovvio che l obiettivo principale è la raccolta differenziata, il riuso ed il riciclaggio dei rifiuti. E altrettanto ovvio però che riuscire a produrre meno rifiuti è un obiettivo Ecco allora che proponiamo alcuni piccoli comportamenti e scelte da praticare sia dentro un campo che nella nostra vita: 1. Utilizza le borse di tela o quelle in plastica biodegradabile (materbi) al posto degli shopper in plastica tradizionale, e utilizzali più e più volte. 2. Acquista verdura e frutta sfusa e non quella confezionata nelle vaschette di plastica. Fai lo stesso con gli affettati, le carni e i formaggi. 3. Bevi l'acqua del rubinetto per ridurre i rifiuti. 4. Scegli i prodotti confezionati in imballaggi riciclati o facilmente riciclabili, come quelli mono-materiale, evita le confezioni multi materiali (per esempio composte da carta e plastica insieme) e le monodosi, preferendo i formati famiglia. 5. Evita i prodotti usa e getta come piatti e bicchieri di plastica. Se proprio non puoi farne a meno, scegli quelli in materiale biodegradabile.

6 6. Laddove possibile, scegli detersivi, detergenti e alimenti distribuiti alla spina, per riutilizzare lo stesso contenitore: produci meno rifiuti e risparmi. 7. Scegli i prodotti con la margherita europea (Ecolabel), il marchio di certificazione ambientale concesso ai prodotti che nel loro ciclo di vita hanno prodotto il minor impatto ambientale. 8. Se hai un giardino o un grande balcone, utilizza gli scarti organici e quelli verdi per fare del compost per i tuoi fiori. 9. Programma le tue stampe/fotocopie in fronte-retro (o utilizza la parte bianca dei fogli che non servono più per prendere appunti) e con la modalità economia di inchiostro; usa caratteri più piccoli. Utilizza cartucce/toner ricaricabili. 10. Usa sempre apparecchiature con pile ricaricabili anziché usa e getta. Nonostante la buona volontà, sarà comunque pressoché impossibile arrivare all obiettivo rifiuti zero. Ecco allora l importanza di pretendere dai volontari una corretta raccolta differenziata dei rifiuti, indipendentemente dal fatto se in quel luogo poi vengano poi riciclati. Il campo può anche mettere in gioco un azione dimostrativa in tale direzione. Prima però della raccolta differenziata, ogni volta che gettiamo qualcosa proviamo a porci la domanda: Posso riutilizzarla in qualche modo? Magari non tutto sarà recuperabile, ma una parte sì! Riutilizzare significa anche riparare. Se mi si rompe qualcosa, ecco la domanda giusta: Posso riparare o far riparare questo oggetto? Riutilizzare significa anche pensare se c è qualcuno cui il mio oggetto può ancora servire. Allungando il ciclo di vita di un oggetto evitiamo di creare un rifiuto, utilizzando così le risorse in modo più sostenibile e comprarne un altro, riducendo il consumo di materie prime per la produzione. Tutti i rifiuti organici, ma anche i tovaglioli di carta sporchi, possono essere tranquillamente compostati, cioè messi in contenitori areati dove la loro decomposizione ci regalerà, di lì a qualche mese, dell ottimo humus. La tabella che segue riepiloga quelli che oggi sono i simboli da conoscere per poter avviare al riciclo i nostri rifiuti da smaltire ECOLABEL: Unico marchio ufficiale in Europa per la qualità ecologica. Il prodotto è stato ottenuto con ridotto impatto ambientale in ogni fase del suo ciclo di vita (produzione, imballaggio, distribuzione, utilizzo, smaltimento). L etichetta indica al consumatore che il prodotto è stato confezionato cercando di minimizzarne l impatto ambientale e dovrebbe essere, per chi ha un minimo di sensibilità, un marchio di preferenza tra prodotti simili. Particolare attenzione è data al processo produttivo, con la riduzione delle sostanze tossiche per l ambiente (visto che si tratta di prodotti da risciacquare e che, quindi, finiscono nelle acque di scarico). Può fregiarsi del marchio ecolabel il prodotto che dimostra di avere un carico ambientale inferiore alla media dei prodotti simili in commercio.

7 I numeri da 1 a 6 contenuti in questo marchio indicano il tipo di plastica utilizzato secondo un codice prestabilito, con l eccezione del 7 che indica che il materiale non è riciclabile 1 = PET (polietilentereftalato) 2 = HDPE (polietilene alta densità) 3 = PVC (polivinilcloruro) 4 = LDPE (polietilene bassa densità) 5 = PP (polipropilene) 6 = PS (polistirolo) Cartone accoppiato Banda stagnata (acciaio) Alluminio Materiali poliaccoppiati Simbolo internazionale dei materiali riciclabili. Indica che parte del materiale dell imballaggio è riciclato, oppure che lo stesso è riciclabile, ma non necessariamente riciclato. Significa "non disperdere nell'ambiente dopo l'uso" I tetrapak in genere sono costituiti da materiali poliaccoppiati (carta, plastica, alluminio) Ci indica come schiacciare una bottiglia di plastica prima di gettarla nell apposito cassonetto. Ridurre il volume è importante per far sì che ogni rifiuto occupi meno spazio. Marchio Compostabile Cic (Consorzio italiano compostatori), indica che il materiale si può avviare a compostaggio.

8 Prodotti biologici, km 0 e solidali Mangiare sano e rispettare la natura. Questo, che potrebbe sembrare uno slogan, è in realtà lo stile di vita che dovremmo scegliere. Per troppi anni abbiamo pensato che il mercato venisse prima della qualità. Grandi produzioni a bassi costi è stato il miraggio che ha portato l agricoltura ad essere per anni, ad esempio, una delle principali cause dell inquinamento delle falde. Per troppi anni ed in molti casi ancora oggi, tracce di pesticidi e residui di fertilizzanti sono arrivati nei nostri piatti. Negli ultimi dieci anni però si è notevolmente affermata una domanda di mercato rivolta a prodotti di qualità, più genuini, con più giusto e sapore, meno impattanti sull ambiente. Se tutti conoscono la genuinità dei prodotti bio, pochi sanno che l agricoltura biologica è un alternativa a quella convenzionale anche dal punto di vista dei problemi posti dai cambiamenti climatici. Tra i vantaggi derivati dall applicazione dei principi cardine dell agricoltura biologica: incremento della sostanza organica e quindi maggiore fertilità dei terreni, accumulo di CO 2 nel terreno, risparmio energetico. Due criticità sono però legate al mondo del biologico: i costi e la tracciabilità. Spesso anche ingiustificatamente, i prodotti bio hanno costi di gran lunga maggiore rispetto ai prodotti provenienti dall agricoltura convenzionale. Per questo spesso diventa strategico per il bilancio di un campo, andare ad acquistare prodotti bio direttamente dai produttori. L altro aspetto critico è legato al fatto che la certificazione di azienda biologica è su scala volontaria attraverso una dozzina di associazioni di produttori. Per il consumatore è perciò difficile avere una visione completa e chiara Anche in questo caso diventa strategico la conoscenza diretta del produttore agricolo. Acquistare inoltre prodotti dall azienda sotto casa oltre che darci un vantaggio economico e prodotti di sicura provenienza, quindi sani, genuini e freschi, ha un vantaggio ambientale non da poco: quei prodotti non sono causa di inquinamento legato al trasporto delle merci. A volte, soprattutto in certe condizioni territoriali, come le aziende agricole di montagna, è preferibile acquistare direttamente dal produttore sotto casa, piuttosto che avere un prodotto che, prima di arrivare sulla nostra tavola, ha percorso centinaia di chilometri. Sia sotto l aspetto ambientale che economico, occorre scegliere prodotti alimentari, come frutta e verdura, di stagione. Questo sia per una migliore qualità del prodotto stesso, sia per il fatto che un prodotto fuori stagione ha un impatto ambientale decisamente superiore legato al trasporto e alla sua conservazione, senza dimenticare il pericolo conservanti. Un ultimo aspetto da tenere in considerazione nella nostra spesa è quello della solidarietà: commercio equosolidale, prodotti della legalità, gruppi di acquisto, sono opportunità per una spesa etica e spesso sono pure garanzie di controlli sulle filiere alimentari. L energia migliore è quella che risparmiamo Senza un deciso intervento nel settore dello sviluppo delle fonti energetiche alternative e del trasporto urbano è certo che l Italia non riuscirà mai a recuperare il clamoroso ritardo nella riduzione delle emissioni di gas serra. È altrettanto vero che tutti noi in prima persona possiamo combattere l effetto serra e i mutamenti climatici risparmiando energia e riducendo il più possibile gli sprechi. Un campo di volontariato, pur svolgendo un azione sociale di grande rilevanza, non può dimenticarsi alcuni comportamenti di sostenibilità ambientale nel proprio agire quotidiano. Innanzitutto cerchiamo di usare l automobile solo quando è necessario. L'automobile è, per il singolo come per la famiglia, la seconda voce di spesa dopo l'abitazione, sia per l'acquisto che per i consumi energetici. Rappresenta generalmente il più alto contributo individuale all'inquinamento ambientale, inoltre la combustione dei carburanti contribuisce in maniera pesante alle emissioni di anidride carbonica e quindi all aggravamento dell effetto serra. Si calcola che in Italia dal 1990 ad oggi le emissioni dei gas serra prodotte dal settore trasporti siano aumentate del 25%. Solo il trasporto stradale nel 2007 ha rappresentato il 23,3% delle emissioni totali di anidride carbonica nel nostro Paese. Se

9 proprio non possiamo farne a meno, quando usiamo l automobile cerchiamo di viaggiare a velocità moderata, pratichiamo il car-pooling, cioè organizziamo spostamenti collettivi con colleghi e amici, per contenere il numero di veicoli che compiono lo stesso percorso, l inquinamento e le spese. Anche la regolare manutenzione e controllo dell efficienza della nostra auto contribuisce a diminuire il nostro apporto di inquinanti in atmosfera. Un altro aspetto strategico per un ecosostenibile stile di vita è l attenzione verso i consumi elettrici. Illuminazione ed elettrodomestici sono le due componenti di consumo energetico sia in un abitazione, che, nel nostro caso, in un campo. Piccoli accorgimenti possono di fatto contribuire a ridurre i consumi e di conseguenza a diminuire il fabbisogno energetico: spegnere le luci quando non servono; spegnere gli stand-by (anche la lucina è un consumo inutile: spegnendo lo stand-by del televisore in un anno si possono risparmiare fino a 33 euro e ben 80 kg di CO 2 ); usare lavatrice e lavastoviglie a pieno carico ti aiuta a risparmiare in un anno 37 euro in bolletta e 45 kg di CO 2. Anche la pulizia e la manutenzione di elettrodomestici come frigorifero e congelatore contribuisce ad un migliore rendimento e conseguentemente ad un minor fabbisogno di energia elettrica per garantire le temperature. Un'altra accortezza da avere con i frigoriferi è quella di non introdurre cibi caldi e di evitare di lasciarli aperti senza necessità. In caso di acquisto di elettrodomestici nuovi valutiamo solo quelli in classe energetica A o superiore. Sostituiamo le lampadine tradizionali con quelle a fluorescenza di classe A. Quest ultime infatti consumano fino a 5 volte di meno ed immettono in atmosfera l 80% in meno di anidride carbonica. Meglio ancora se riusciamo ad orientarci sui Led, che al momento rappresentano il futuro dell illuminazione. Un ultima attenzione va rivolta alla produzione di acqua calda. Uno scaldabagno elettrico è quanto di più energivoro si possa avere in una casa. Scaldabagni a gas e collettori solari sono la risposta di efficienza energetica che abbiamo il dovere di ricercare. Anche se la maggior parte dei nostri campi si svolgono in estate, vale comunque la pena, parlando di risparmio energetico, affrontare il tema del riscaldamento. Per evitare sprechi energetici ed economici, gli impianti di riscaldamento hanno bisogno di una costante manutenzione: è per questo che la normativa nazionale ha reso obbligatori periodici controlli sulla sicurezza e sull efficienza. L eccessivo tepore casalingo non solo produce grosse dispersioni di energia ed elevate emissioni di anidride carbonica, principale gas serra, ma non fa neanche bene alla salute. Le temperature consigliate dai medici sono infatti di 20 C durante il giorno e 16 C durante la notte. Inoltre, è sempre opportuno tenere sotto controllo le dispersioni di calore attraverso gli spifferi di porte e finestre. Regolare i termosifoni dei diversi ambienti in funzione delle necessità e spegnerli quando si è fuori casa per medilunghi periodi (anche se il sistema è centralizzato). Chiudere le tapparelle quando inizia a fare buio (in modo da evitare la dispersione di calore verso l esterno). Non coprire i termosifoni con stoffe o mensole. Sfiatare periodicamente l aria attraverso le apposite valvole (affinchè non si ostruisca il passaggio dell acqua calda). Applicare su ciascun termosifone valvole termostatiche, dispositivi che permettono di regolare la temperatura. Eliminare le dispersioni di calore con guarnizioni di gomma, silicone o metallo agli infissi. Certo, non tutte le indicazioni che abbiamo voluto dare in questo capitolo saranno facilmente applicabili in un campo, non fosse altro per il fatto che le strutture non sono quasi mai di nostra proprietà ed il budget economico a disposizione di un campo non ci permette di investire. Crediamo però sia ugualmente importante avere la nozione del problema e sapere spiegare ai nostri volontari e all esterno anche ciò che non siamo riusciti a fare oltre a quello che invece possiamo e abbiamo il dovere di fare in materia di risparmio energetico. Ecco perché, in chiusura di questo capitolo, crediamo sia utile presentare un breviario delle fonti di energia rinnovabili. Le fonti rinnovabili sono quelle che si formano spontaneamente in un tempo minore di quello impiegato per consumarle. Sono fonti energetiche rinnovabili il sole, il vento, l acqua, il calore sotterraneo e le biomasse. Queste fonti non sono solo ambientalmente pulite, ma anche

10 economicamente convenienti. Lo sviluppo delle energie rinnovabili, insieme al risparmio energetico e all efficienza, è l unica risposta efficace all esigenza di ridurre sensibilmente l uso del petrolio e degli altri combustibili fossili, responsabili dell aumento dell effetto serra e di gran parte dei fenomeni d inquinamento dell aria. Puntare sull energia rinnovabile è anche una straordinaria occasione per creare nuova occupazione. Sole Circa il 50% delle radiazioni del Sole colpisce il nostro pianeta, sviluppando una quantità di energia volte superiore ai bisogni mondiali. Può essere utilmente sfruttata per mezzo di collettori solari per la produzione di acqua calda sanitaria o di pannelli fotovoltaici per la produzione di energia elettrica. Acqua Utilizzata già dagli antichi nei mulini a pale, viene oggi sfruttata nelle centrali idroelettriche dove per mezzo di turbine e alternatori, l energia dell acqua in caduta nelle condotte forzate si trasforma in elettricità. L idroelettrico però, soprattutto quello dei grandi impianti con grandi dighe e captazioni d acqua, ha un forte impatto sull ambiente e sugli ecosistemi. Il miglior sfruttamento di questa risorsa viene dal Mini-idroelettrico, impianti fino a 3MW che sfruttano i piccoli salti d acqua o anche gli acquedotti per la produzione di energia. Impianti così piccoli sono meglio integrabili in natura. Vento L energia eolica, usata fin dai tempi più remoti per navigare ed azionare i mulini a vento, è oggi impiegata per produrre elettricità attraverso le pale eoliche. La produzione di energia varia il base alla grandezza dell impianto e alla velocità del vento. Geotermia In alcune zone del nostro pianeta l acqua calda proveniente dagli strati profondi del sottosuolo può fuoriuscire sotto forma di vapore (soffione) o di getto d acqua (geyser) oppure venire estratta da falde sotterranee. L'energia generata si distingue in alta entalpia, alta temperatura utilizzata dalle grandi centrali per produrre sia calore che energia elettrica, e bassa entalpia, bassa temperatura utilizzata dalle utenze domestiche per la produzione di calore e acqua calda sanitaria o per il raffreddamento. Biomassa Materiali vegetali, legno, scarti agricoli e liquami costituiscono la biomassa che rappresenta per l uomo un importante riserva di energia rinnovabile, che può essere vantaggiosamente riutilizzata per produrre calore ed energia elettrica. E se imparassimo l arte e salvassimo il pianeta? Forse il titolo di quest ultimo capitolo è un po eccessivo. Va da sé che oltre ai comportamenti pocanzi indicati, un campo, che tradizionalmente ha molta manodopera a disposizione, può offrire opportunità di auto educazione ambientale, ad esempio, producendo saponi, preparandosi il pane e cuocendolo in rudimentali forni solari, imparando a riciclare cibi avanzati in frittatone, saporite torte salate e dolci, squisiti e stuzzicanti piatti freddi. La fantasia di ciascuno di noi, ma soprattutto l esperienza di chi ha già sperimentato queste cose, sono elementi importanti per una sostenibilità della vita di campo. Sarebbe stato troppo lungo riportare in questo manuale ricette e consigli per l uso, ma soprattutto molti di voi hanno già un proprio modo di fare. Chi vuole condividere la propria esperienza può scrivere un contributo in questo senso e inviarlo all ufficio nazionale

11 Riepilogo di alcune azioni sostenibili da poter adottare al campo Riunione iniziale sulle buone pratiche per la sostenibilità nel campo o a casa propria Riduzione del volume dei rifiuti (all acquisto e nel gettarli) Raccolta separata di: organico, plastica, metallo, carta, vetro, ecc. Installazione di: riduttori di flusso per i rubinetti, lampade a fluorescenza, contenitori per raccolta differenziata. Spegnimento degli interruttori stand-by e di tutte le luci non necessarie in quel momento Limitazione del consumo di carne Rinuncia a piatti, bicchieri, posate e tovaglioli di plastica/carta Riutilizzo di carta ove possibile Consumo di acqua di rubinetto, se potabile I generi alimentari acquistati (locali, stagionali, biologici, provenienti dal mercato solidale) Uso nel campo di mezzi di trasporto più sostenibili (piedi, bici, mezzi pubblici, mezzi a minori emissioni) Nelle informazioni sulla sostenibilità coinvolgere soggetti terzi: comunità locale, amministratori, associazioni locali, commercianti, ecc. Altro

trasporti il kit del risparmio trasporti dell effetto serra. Si calcola che negli ultimi 10 anni, le emissioni di CO 2

trasporti il kit del risparmio trasporti dell effetto serra. Si calcola che negli ultimi 10 anni, le emissioni di CO 2 trasporti il kit del risparmio trasporti L automobile è, per il singolo come per la famiglia, la seconda voce di spesa dopo l abitazione, sia per l acquisto che per i consumi energetici. Rappresenta generalmente

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE 1/8 Gruppo di Lavoro Docenti prof.ssa Nicolosi Teresa (Docente di Scienze) prof.ssa Damiano Maria (Docente di Italiano) prof.ssa Nicolosi Teresa (Docente di Matematica) Genitore - Arch. Anaele Borgia Collaboratore

Dettagli

Kit del risparmio. In collaborazione con: MIUR Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca CAR SHARING CAR SHARING CAR SHARING

Kit del risparmio. In collaborazione con: MIUR Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca CAR SHARING CAR SHARING CAR SHARING G Kit del risparmio In collaborazione con: MIUR Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Pensare globalmente, agire localmente Pensare globalmente, agire localmente. È con questo motto

Dettagli

REGOLE COMPORTAMENTALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO

REGOLE COMPORTAMENTALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO REGOLE COMPORTAMENTALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO Piccoli accorgimenti da adottare a casa ed in ufficio Risparmio energetico Il risparmio energetico è l insieme dei comportamenti, processi e interventi

Dettagli

Comportamenti Sostenibili

Comportamenti Sostenibili Comportamenti Sostenibili Manuale per il cittadino Piano d Azione per l Energia Sostenibile PAES COMPORTAMENTI SOSTENIBILI L Amministrazione Comunale di Cinisello Balsamo persegue ormai da molti anni politiche

Dettagli

se vuoi nutrirti bene non puoi digerire tutto

se vuoi nutrirti bene non puoi digerire tutto se vuoi nutrirti bene non puoi digerire tutto siamo quello che mangiamo STAGIONALE E LOCALE: LA DIETA GIUSTA La tua salute dipende in gran parte dalla tua alimentazione. Mangia un po di tutto con moderazione,

Dettagli

Il grido della Terra

Il grido della Terra Il grido della Terra La terra non ce la fa più a sopportare l impatto dei nostri alti livelli di consumi. Il giorno del superamento: Il 20 Agosto è l Earth Overshoot Day che segna la data in cui l umanità

Dettagli

Uso corretto*dell energia

Uso corretto*dell energia Uso corretto*dell energia Consigli per la vita quotidiana Anzitutto qualche pensiero Risparmiare energia o farne un uso corretto? La Città di Brunico ha optato per la seconda possibilità volendo sottolineare

Dettagli

Comune di Sasso di Castalda. La nostra Costituzione Energetica

Comune di Sasso di Castalda. La nostra Costituzione Energetica Comune di Sasso di Castalda La nostra Costituzione Energetica Si ringraziano: Il prof. Germino Dirigente dell Ist. Comprensivo di Brienza Il prof. D Antonio Referente per la sezione di Sasso di Castalda

Dettagli

COS È LO SVILUPPO SOSTENIBILE?

COS È LO SVILUPPO SOSTENIBILE? COS È LO SVILUPPO SOSTENIBILE? La politica europea per l energia prevede un economia a bassi consumi energetici, più sostenibile, più di sicura e più competitiva. Il concetto di SVILUPPO SOSTENIBILE fa

Dettagli

Riscaldamento. Elettrodomestici. Stili di vita - Proposte concrete per la Quaresima. Ti suggeriamo queste piste per il cammino quaresimale:

Riscaldamento. Elettrodomestici. Stili di vita - Proposte concrete per la Quaresima. Ti suggeriamo queste piste per il cammino quaresimale: Stili di vita - Proposte concrete per la Quaresima Cammino di Quaresima "Il digiuno che io voglio è dividere il pane con l'affamato, introdurre in casa i miseri, senza tetto, vestire chi è nudo, senza

Dettagli

Servizi Comunali S.p.A.

Servizi Comunali S.p.A. Servizi Comunali S.p.A. In collaborazione con l Amministrazione l Comunale di Cavernago I rifiuti, una risorsa? Cavernago, 14 gennaio 2014 Raccolta differenziata perché farla? Valenza ecologica (rispetto

Dettagli

Le regole per ridurre i consumi di energia e l emissione di CO2

Le regole per ridurre i consumi di energia e l emissione di CO2 Le regole per ridurre i consumi di energia e l emissione di CO2 Quanto male stiamo facendo al nostro bellissimo pianeta azzurro? Dagli ettari di foreste decapitate, alle stragi di tonni, all ennesima petroliera

Dettagli

In genere si ritiene che lo spreco di energia si manifesti solo nell uso dei carburanti, dei combustibili e dell energia elettrica.

In genere si ritiene che lo spreco di energia si manifesti solo nell uso dei carburanti, dei combustibili e dell energia elettrica. 1 2 3 L energia incide sul costo di tutti i beni ed i servizi che utilizziamo ma, in questo caso, prendiamo come riferimento il costo che una famiglia di Aprilia con consumo medio sostiene ogni anno per

Dettagli

valori, qualità, consigli Il corso della vita.

valori, qualità, consigli Il corso della vita. Utenze Servizio domestiche idrico acqua Acqua Hera valori, qualità, consigli Il corso della vita. L acqua è un valore che non va mai fuori corso il ciclo dell acqua Siamo la seconda società italiana nei

Dettagli

Riduco. Riciclo. Recupero. Riutilizzo. Provincia di Campobasso Assessorato all Ambiente

Riduco. Riciclo. Recupero. Riutilizzo. Provincia di Campobasso Assessorato all Ambiente Riduco Riciclo Recupero Riutilizzo Provincia di Campobasso Assessorato all Ambiente Quaderno di nato a il scuola classe sez. Cari ragazzi, questo quaderno che state leggendo, scritto e realizzato per voi

Dettagli

La parola energia deriva dal greco: EN (dentro) e ERGON (lavoro) Significa: capacità di compiere un lavoro

La parola energia deriva dal greco: EN (dentro) e ERGON (lavoro) Significa: capacità di compiere un lavoro La parola energia deriva dal greco: EN (dentro) e ERGON (lavoro) Significa: capacità di compiere un lavoro L energia si trova dappertutto intorno a noi PRIMARIE MESSE A DISPOSIZIONE DALLA NATURA SECONDARIE

Dettagli

PMI Day 2015 Quinta Giornata Nazionale delle Piccole e Medie Imprese 13 novembre 2015 - Centrale Turbo Gas di Gissi

PMI Day 2015 Quinta Giornata Nazionale delle Piccole e Medie Imprese 13 novembre 2015 - Centrale Turbo Gas di Gissi PMI Day 2015 Quinta Giornata Nazionale delle Piccole e Medie Imprese 13 novembre 2015 - Centrale Turbo Gas di Gissi Prospettive energetiche Oggi e Domani DA DOVE ARRIVA L ENERGIA? L energia si può ottenere

Dettagli

un bene prezioso da non sprecare

un bene prezioso da non sprecare ACQUA un bene prezioso da non sprecare Consumo giornaliero di acqua per abitante USA 425 l L acqua dolce è solo circa l 1% Francia 150 l dell acqua totale della terra. Italia 215 l Africa 10 20 l Un abitante

Dettagli

GUIDA ALL EFFICIENZA ENERGETICA. mani. OMTEC Engineering srl

GUIDA ALL EFFICIENZA ENERGETICA. mani. OMTEC Engineering srl GUIDA ALL EFFICIENZA ENERGETICA Il futuro è nelle vostre mani Cosa si intende per efficienza energetica? La definizione efficienza energetica indica una serie di azioni di programmazione, pianificazione

Dettagli

Ridurre in bolletta si può!

Ridurre in bolletta si può! Ridurre in bolletta si può! Ridurre la spesa in bolletta è facile, se si sa come farlo. Modificare gli stili di vita senza rinunciare al confort e alla qualità di vita è possibile, basta ridurre gli sprechi

Dettagli

RISPARMIARE ENERGIA ELETTRODOMESTICI. I consumi degli elettrodomestici pesano per circa l 80% sulla bolletta

RISPARMIARE ENERGIA ELETTRODOMESTICI. I consumi degli elettrodomestici pesano per circa l 80% sulla bolletta RISPARMIARE ENERGIA ELETTRODOMESTICI I consumi degli elettrodomestici pesano per circa l 80% sulla bolletta dell energia elettrica di casa. Per risparmiare energia è importante, come prima cosa, imparare

Dettagli

Risparmiare energia in casa

Risparmiare energia in casa Risparmiare energia in casa La produzione e il consumo dell energia ricavata da fonti fossili (petrolio, gas naturale, carbone), che soddisfano attualmente quasi il 90% dei fabbisogni mondiali, sono tra

Dettagli

io l ambiente lo salvo così

io l ambiente lo salvo così Istituto Suore Missionarie del Sacro Costato Scuola dell'infanzia Sant'Efisio Scuola Primaria Madre Teresa Quaranta Oristano io l ambiente lo salvo così UNIONE EUROPEA UNI LE BUONE PRATICHE Questa presentazione

Dettagli

Comune di Verdellino. Patto dei Sindaci. Un impegno per l energia sostenibile

Comune di Verdellino. Patto dei Sindaci. Un impegno per l energia sostenibile Comune di Verdellino Patto dei Sindaci Un impegno per l energia sostenibile 03 Il Patto dei Sindaci è un'iniziativa, sottoscritta dalle città europee, rivolta ai comuni che si impegnano a superare gli

Dettagli

sostenibile Cosa può fare ognuno di noi per il risparmio energetico in ufficio

sostenibile Cosa può fare ognuno di noi per il risparmio energetico in ufficio Una giornata da lavoratore sostenibile Cosa può fare ognuno di noi per il risparmio energetico in ufficio Una giornata da lavoratore sostenibile La partenza da casa In ufficio La pausa pranzo Si torna

Dettagli

consumo eccessivo e inutile sistema del water per scaricare l acqua pulire qualcosa con energia

consumo eccessivo e inutile sistema del water per scaricare l acqua pulire qualcosa con energia Unità 19 Risparmiare acqua: consigli pratici In questa unità imparerai: a parlare dell uso responsabile dell acqua le parole relative all utilizzo dell acqua a usare verbi quali occorrere, servire, volerci

Dettagli

COMUNE DI SAN GILLIO. Qualche semplice consiglio per risparmiare l acqua

COMUNE DI SAN GILLIO. Qualche semplice consiglio per risparmiare l acqua Qualche semplice consiglio per risparmiare l acqua L acqua è una risorsa essenziale. Ci sostiene, ci unisce, ci aiuta a crescere. Senza l acqua, le nostre società non potrebbero sopravvivere. Dipendiamo

Dettagli

Seminario. A scuola di risparmio energetico con 1 Legambiente. Iseo, 4 marzo 2008

Seminario. A scuola di risparmio energetico con 1 Legambiente. Iseo, 4 marzo 2008 Seminario A scuola di risparmio energetico con 1 Legambiente Iseo, 4 marzo 2008 Dobbiamo modificare i nostri stili di vita! Siamo alla vigilia di una nuova rivoluzione, una rivoluzione 2 per l ambiente,

Dettagli

leaflet risparmio in casa OK.ind1 1 21/02/2011 15.11.06

leaflet risparmio in casa OK.ind1 1 21/02/2011 15.11.06 leaflet risparmio in casa OK.ind1 1 21/02/2011 15.11.06 leaflet risparmio in casa OK.ind2 2 21/02/2011 15.11.06 IL RISPARMIO ENERGETICO IN CASA piccoli gesti, grandi vantaggi Il risparmio energetico è

Dettagli

Quanto risparmi ABILE sei? Esiti totali del questionario proposto agli alunni della terza media delle tre sedi nell anno scolastico 2011-2012

Quanto risparmi ABILE sei? Esiti totali del questionario proposto agli alunni della terza media delle tre sedi nell anno scolastico 2011-2012 Quanto risparmi ABILE sei? Esiti totali del questionario proposto agli alunni della terza media delle tre sedi nell anno scolastico 211-212 La Scuola Media, da sempre sensibile alla difesa dell ambiente

Dettagli

E un'iniziativa sottoscritta dai Comuni europei che si impegnano a contribuire agli obiettivi della politica energetica comunitaria.

E un'iniziativa sottoscritta dai Comuni europei che si impegnano a contribuire agli obiettivi della politica energetica comunitaria. COS E IL PATTO DEI SINDACI? E un'iniziativa sottoscritta dai Comuni pei che si impegnano a contribuire agli obiettivi della politica energetica comunitaria. La ratifica del Patto impegna i Comuni a: Ridurre

Dettagli

Percorso di educazione alla sostenibilità per la scuola secondaria di primo grado RIFIUTI, NO GRAZIE! LE SCUOLE DI MANTOVA CONTRO LO SPRECO

Percorso di educazione alla sostenibilità per la scuola secondaria di primo grado RIFIUTI, NO GRAZIE! LE SCUOLE DI MANTOVA CONTRO LO SPRECO Percorso di educazione alla sostenibilità per la scuola secondaria di primo grado RIFIUTI, NO GRAZIE! LE SCUOLE DI MANTOVA CONTRO LO SPRECO La natura non spreca l uomo sì! s Sì!!! Primo comandamento :

Dettagli

Linee guida per la realizzazione di eventi a basso impatto ambientale

Linee guida per la realizzazione di eventi a basso impatto ambientale Linee guida per la realizzazione di eventi a basso impatto ambientale 1 Premessa Il presente documento, redatto nell ambito dell esecuzione del servizio di accompagnamento all attuazione della politica

Dettagli

L energia: un bene importante a portata di mano. Risparmio Energetico. Insieme a te per salvaguardare l ambiente, un bene prezioso ma fragile.

L energia: un bene importante a portata di mano. Risparmio Energetico. Insieme a te per salvaguardare l ambiente, un bene prezioso ma fragile. L energia: un bene importante a portata di mano. Risparmio Energetico Insieme a te per salvaguardare l ambiente, un bene prezioso ma fragile. L ambiente è di tutti. Tuteliamolo! Il risparmio energetico

Dettagli

ECO-CONCORSO QUESTIONE DI STILE Relazione conclusiva

ECO-CONCORSO QUESTIONE DI STILE Relazione conclusiva ECO-CONCORSO QUESTIONE DI STILE Relazione conclusiva La campagna, la mostra, la festa, l eco questionario Lo scorso marzo Comune AcegasAps e Legambiente hanno lanciato una nuova campagna di sensibilizzazione

Dettagli

LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA. Silva Marzetti

LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA. Silva Marzetti L EUROPA E LE RISORSE AMBIENTALI, ENERGETICHE E ALIMENTARI BOLOGNA, 16 MARZO 2015 LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA Silva Marzetti Scuola di Economia, Management e Statistica Università

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE AMBIENTALE DELLE INIZIATIVE DI SOMMINISTRAZIONE TEMPORANEA E DELLE SAGRE

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE AMBIENTALE DELLE INIZIATIVE DI SOMMINISTRAZIONE TEMPORANEA E DELLE SAGRE 0 SETTORE PROMOZIONE DEL TERRITORIO E DELL IMPRESA U.O. S.U.A.P. REGOLAMENTO PER LA GESTIONE AMBIENTALE DELLE INIZIATIVE DI SOMMINISTRAZIONE TEMPORANEA E DELLE SAGRE Approvato con delibera Consiglio Comunale

Dettagli

Vademecum pratico per risparmiare energia e ridurre l impatto ambientale

Vademecum pratico per risparmiare energia e ridurre l impatto ambientale Vademecum pratico per risparmiare energia e ridurre l impatto ambientale FACCIAMO ECO! PROGETTI SPECIALI PER UNA PUGLIA SOSTENIBILE Educare alla sostenibilità ambientale vuol dire formare una coscienza

Dettagli

I.C. Sorelle Agazzi Scuola secondaria di primo grado Rodari Via Gabbro 6/a MI Classe 1 C A.S. 2011/2012 Progetto: Cart anchio a cura del WWF

I.C. Sorelle Agazzi Scuola secondaria di primo grado Rodari Via Gabbro 6/a MI Classe 1 C A.S. 2011/2012 Progetto: Cart anchio a cura del WWF I.C. Sorelle Agazzi Scuola secondaria di primo grado Rodari Via Gabbro 6/a MI Classe 1 C A.S. 2011/2012 Progetto: Cart anchio a cura del WWF Se Tutto Fosse Costruito Così... La nostra classe con la Professoressa

Dettagli

COMUNE DI AGNONE (IS)

COMUNE DI AGNONE (IS) COMUNE DI AGNONE (IS) CARATTERISTICHE EDIFICIO 1. Quanti sono i piani fuori terra dell edificio in cui vive? 2. Sono presenti piani interrati (cantine, garage, magazzini, ecc.)? SI NO 3. Qual è l altezza

Dettagli

Riutilizzo Riduco. Riciclo Recupero

Riutilizzo Riduco. Riciclo Recupero Riutilizzo Riduco Riciclo Recupero Forum Nazionale dei Giovani Commissione Ambiente Cari ragazzi, ricordatevi che il mondo è la NOSTRA CASA, e come crediamo che il nostro letto, la nostra cameretta, la

Dettagli

MANUALE DEI COMPORTAMENTI ECO-SOSTENIBILI

MANUALE DEI COMPORTAMENTI ECO-SOSTENIBILI Provincia di Savona MANUALE DEI COMPORTAMENTI ECO-SOSTENIBILI I nostri gesti quotidiani contribuiscono a tutelare l ambiente ed accrescere lo sviluppo sostenibile 17044 STELLA (SV) Frazione San Giovanni

Dettagli

Riduci i costi dell ENERGiA A casa tua

Riduci i costi dell ENERGiA A casa tua Riduci i costi dell ENERGiA A casa tua consumi Le AMB da sempre sostengono in maniera attiva il risparmio energetico, e vogliono, con i consigli di questo vademecum, aiutare i propri clienti ad abbassare

Dettagli

Questionario per l analisi degli stili di vita energetici dei cittadini di Romano di Lombardia e Cividate al Piano

Questionario per l analisi degli stili di vita energetici dei cittadini di Romano di Lombardia e Cividate al Piano Per compilare il seguente questionario, Ti chiediamo circa un quarto d ora del Tuo tempo. Il questionario compilato deve essere restituito entro venerdì 5 ottobre: riconsegnandolo agli uffici del comune

Dettagli

REMA! Risparmia Energia Migliora l Ambiente. Comune di Cagliari - Ufficio Pianificazione Energetica - (a.s. 2015 / 2016 )

REMA! Risparmia Energia Migliora l Ambiente. Comune di Cagliari - Ufficio Pianificazione Energetica - (a.s. 2015 / 2016 ) Effetto serra conseguenze dell effetto serra scioglimento dei ghiacciai catastrofi -alluvioni conseguenze dell effetto serra desertificazione scioglimento calotte artiche conseguenze dell effetto serra

Dettagli

= 1.000 litri + SI RISPARMIA

= 1.000 litri + SI RISPARMIA Acqua SI CONSUMA + SI RISPARMIA lavare i piatti igiene personale consumo giornaliero pro capite di acqua potabile i consumi contrassegnati con potrebbero essere sostituiti con acqua piovana altri utilizzi

Dettagli

Guida per principianti all utilizzo di una cucina a basso consumo energetico

Guida per principianti all utilizzo di una cucina a basso consumo energetico Guida per principianti all utilizzo di una cucina a basso consumo energetico Tutto quello che c è da sapere sull utilizzo di una cucina a basso consumo energetico: - Come risparmiare denaro - Sapere se

Dettagli

Progetto Green Schools

Progetto Green Schools SCUOLA DELL INFANZIA FONDAZIONE MARIA SERBELLONI TAINO Progetto Green Schools EDUCAZIONE AMBIENTALE E RISPARMIO ENERGETICO A.s. 2013-2014 1 INTRODUZIONE Il progetto greeen schools in questo anno scolastico

Dettagli

Batti la crisi col cervello!

Batti la crisi col cervello! Batti la crisi col cervello! 20 suggerimenti per vivere meglio consumando meno alimentazione trasporti economia domestica denaro tempo libero calcola il valore della tua AltraCard! Batti la crisi col cervello!

Dettagli

taccuino 21/09/11 14:52 Pagina 1 n i Con il supporto della Commissione Europea

taccuino 21/09/11 14:52 Pagina 1 n i Con il supporto della Commissione Europea taccuino 21/09/11 14:52 Pagina 1 taccuino degli Acquisti ti s i qu ti per c A n ige uti ell t n i i rif o n me re r u d pro Con il supporto della Commissione Europea taccuino 21/09/11 14:52 Pagina 2 il

Dettagli

www.viviconstile.org Andrea Poggio,vicedirettore Legambiente onlus Spoleto, 28 e 29 maggio 2012 lunedì 28 maggio 12

www.viviconstile.org Andrea Poggio,vicedirettore Legambiente onlus Spoleto, 28 e 29 maggio 2012 lunedì 28 maggio 12 www.viviconstile.org Andrea Poggio,vicedirettore Legambiente onlus Spoleto, 28 e 29 maggio 2012 1 Obiettivi e programma Come è possibile contribuire individualmente alla sostenibilità? Cos è sostenibilità?

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA G. GALILEI ISPRA. Progetto Green School Anno scolastico 2010/11

SCUOLA PRIMARIA G. GALILEI ISPRA. Progetto Green School Anno scolastico 2010/11 SCUOLA PRIMARIA G. GALILEI ISPRA Progetto Green School Anno scolastico 2010/11 UN PASSO...INDIETRO Da diversi anni collaboriamo con Legambiente aderendo alle iniziative: Puliamo il mondo e Nontiscordardimè.

Dettagli

acqua Hera valori, qualità, consigli

acqua Hera valori, qualità, consigli Utenze Servizio domestiche idrico acqua Hera valori, qualità, consigli L acqua è un valore che non va mai fuori corso Siamo una delle maggiori società italiane nei servizi idrici. Negli ultimi 5 anni abbiamo

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca GESTIONE DEL CICLO DEI RIFIUTI. Nozioni

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca GESTIONE DEL CICLO DEI RIFIUTI. Nozioni EcoCentro Lombardia Scheda Tecnica di Approfondimento Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca GESTIONE DEL CICLO DEI RIFIUTI Nozioni Il Decreto legislativo n. 152/2006, Norme in materia

Dettagli

Energy Efficiency In Low-Income Housing in the Mediterranean - ELIH-Med Project. Audit sui comportamenti energetici

Energy Efficiency In Low-Income Housing in the Mediterranean - ELIH-Med Project. Audit sui comportamenti energetici Unità Immobiliare: ENERGIA Elettrodomestici 1 Il vostro frigorifero o congelatore è in luoghi aerati lontani da fonti di calore? 2 Limitate il numero e la durata delle aperture degli sportelli del frigorifero?

Dettagli

come risparmiare... portello dell Energia Come risparmiare Sportello dell Ener sportello dell energia SEDE Palazzo Grossi - Piazza Morlacchi, 23

come risparmiare... portello dell Energia Come risparmiare Sportello dell Ener sportello dell energia SEDE Palazzo Grossi - Piazza Morlacchi, 23 portello dell Energia SEDE Palazzo Grossi - Piazza Morlacchi, 23 E Palazzo Grossi - Piazza Morlacchi, 23 (Perugia) CONTATTI SPORTELLO: CONTATTI SPORTELLO: Mail: info.energia@comune.perugi Mail: info.energia@comune.perugia.it

Dettagli

ELABORAZIONE DELLE RISPOSTE AL QUESTIONARIO PER L ANALISI DEGLI STILI DI VITA ENERGETICI DEI CITTADINI DI ROMANO DI L. E CIVIDATE AL P.

ELABORAZIONE DELLE RISPOSTE AL QUESTIONARIO PER L ANALISI DEGLI STILI DI VITA ENERGETICI DEI CITTADINI DI ROMANO DI L. E CIVIDATE AL P. COMUNE DI ROMANO DI LOMBARDIA COMUNE DI CIVIDATE AL PIANO PIANO D AZIONE PER L ENERGIA SOSTENIBILE (PAES) PER I COMUNI DI ROMANO DI LOMBARDIA E CIVIDATE AL PIANO NEL CONTESTO DELL ADESIONE AL PATTO DEI

Dettagli

RISPARMIA ENERGIA. FA BENE ALLA TERRA, FA BENE A TE. Consigli utili per la vita di tutti i giorni

RISPARMIA ENERGIA. FA BENE ALLA TERRA, FA BENE A TE. Consigli utili per la vita di tutti i giorni RISPARMIA ENERGIA. FA BENE ALLA TERRA, FA BENE A TE. Consigli utili per la vita di tutti i giorni Provincia di Kyoto. La Provincia di Roma per uno sviluppo sostenibile, insieme alla Terra. RISPARMIA ENERGIA.

Dettagli

STILI DI VITA COSA SONO?

STILI DI VITA COSA SONO? STILI DI VITA COSA SONO? PICCOLE AZIONI PER GRANDI CAMBIAMENTI guardare le cose da un altro punto di vista incentivare una economia pensare a cosa solidale ci rende veramente felici rispettare l ambiente

Dettagli

I.C.Iseo - Scuola Primaria di Paratico - a.s. 2012-2013 PROGETTO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE PRENDIAMOCI CURA DELL AMBIENTE Sezione 1: L IDEA FONDANTE a cura delle bambine e dei bambini delle classi seconde

Dettagli

Il risparmio energetico e le energie alternative. Oppeano, 19 ottobre 2007

Il risparmio energetico e le energie alternative. Oppeano, 19 ottobre 2007 Il risparmio energetico e le energie alternative Oppeano, 19 ottobre 2007 1 L Italia: un paese energivoro 500 450 Consumo di energia elettrica Energia elettrica (in TWh) importata in Italia dall estero

Dettagli

consumo eccessivo e inutile sistema del water per scaricare l acqua pulire qualcosa con energia

consumo eccessivo e inutile sistema del water per scaricare l acqua pulire qualcosa con energia Unità 19 Risparmiare acqua: consigli pratici CHIAVI In questa unità imparerai: a parlare dell uso responsabile dell acqua le parole relative all utilizzo dell acqua a usare verbi quali occorrere, servire,

Dettagli

PROGETTO CARTA DEI PRINCIPI

PROGETTO CARTA DEI PRINCIPI Città di Portogruaro Assessorato all Ambiente PROGETTO CARTA DEI PRINCIPI PREMESSA Questa Carta dei Principi nasce da un anno di lavoro sul progetto Vivere con Stile, promosso dall Amministrazione Comunale

Dettagli

La Raccolta Differenziata a casa tua. guida per le famiglie

La Raccolta Differenziata a casa tua. guida per le famiglie La Raccolta Differenziata a casa tua istruzioni per l uso guida per le famiglie Raccolta Differenziata Le novità Una soluzione alla portata di tutti La produzione di rifiuti è in continuo aumento e deve

Dettagli

Per produrre UNA TONNELLATA di carta da cellulosa vergine occorrono: 15 alberi 440.000 litri d acqua 7.600 kwh di energia elettrica

Per produrre UNA TONNELLATA di carta da cellulosa vergine occorrono: 15 alberi 440.000 litri d acqua 7.600 kwh di energia elettrica carta Per produrre UNA TONNELLATA di carta da cellulosa vergine occorrono: 15 alberi 440.000 litri d acqua 7.600 kwh di energia elettrica Per produrre UNA TONNELLATA di carta riciclata invece bastano:

Dettagli

Liceo Scientifico statale F.Vercelli. Classe 1b PROGETTO ENERG/IO

Liceo Scientifico statale F.Vercelli. Classe 1b PROGETTO ENERG/IO Liceo Scientifico statale F.Vercelli Classe 1b PROGETTO ENERG/IO Un incrocio con tante strade domino Un puzzle in tanti pezzi, non ne devono mancare ENERG/IO è come... Una famiglia allargata Una pianta

Dettagli

Ridurre in bolletta si può!

Ridurre in bolletta si può! Ridurre in bolletta si può! > Ridurre la spesa in bolletta è facile, se si sa come farlo. Modificare gli stili di vita, senza rinunciare al confort e alla qualità di vita è possibile, basta ridurre gli

Dettagli

IL RISPARMIO ENERGETICO

IL RISPARMIO ENERGETICO IL RISPARMIO ENERGETICO L aumento della popolazione e lo sviluppo del benessere pongono il problema di una crescente richiesta di energia. La società umana esige per la sua stessa esistenza un flusso affidabile

Dettagli

I nostri impegni per l ambiente

I nostri impegni per l ambiente I nostri impegni per l ambiente Il Sole e la Luna ha scelto di impegnarsi quotidianamente per l ambiente, puntando sull eccellenza ambientale del marchio Ecolabel europeo per ridurre gli impatti generati

Dettagli

Perché risparmiare. energia elettrica. Il mondo non ci viene in eredità dai nostri padri, ma lo abbiamo preso in prestito dai nostri figli

Perché risparmiare. energia elettrica. Il mondo non ci viene in eredità dai nostri padri, ma lo abbiamo preso in prestito dai nostri figli Perché risparmiare energia elettrica Oltre ad un risparmio economico, ridurre i consumi di energia elettrica significa contenere le emissioni di anidride carbonica nell aria e il conseguente effetto serra,

Dettagli

S.O.S. PRONTO SOCCORSO PER L AMBIENTE

S.O.S. PRONTO SOCCORSO PER L AMBIENTE Scuola Primaria L. da Vinci 2 Circolo-Pordenone S.O.S. PRONTO SOCCORSO PER L AMBIENTE CL 5^ PREMESSA Noi, bambini della classe quinta della Scuola Leonardo da Vinci, abbiamo voluto ancora una volta affermare

Dettagli

Comune di TIVOLI. Assessorato all Ambiente. l Ambiente: un bene. comune. Consumi Energia Mobilità Rifiuti. per consumare meno

Comune di TIVOLI. Assessorato all Ambiente. l Ambiente: un bene. comune. Consumi Energia Mobilità Rifiuti. per consumare meno Comune di TIVOLI Assessorato all Ambiente l Ambiente: un bene comune Consumi Energia Mobilità Rifiuti Semplici gesti e piccoli passi per consumare meno e vivere meglio Sono interessato al futuro perché

Dettagli

Riporta un recente comportamento della tua famiglia rappresentativo della sua irresponsabilità sociale.

Riporta un recente comportamento della tua famiglia rappresentativo della sua irresponsabilità sociale. VC Ginnasio Riporta un tuo recente comportamento individuale, rappresentativo della tua responsabilità sociale. - Rispettare la raccolta differenziata a scuola e in famiglia. Muovermi a piedi. - Attraversare

Dettagli

ACQUISTI INTELLIGENTI

ACQUISTI INTELLIGENTI ACQUISTI INTELLIGENTI UN ACQUISTO INTELLIGENTE Un consumo moderato è più ecologico di un consumo esagerato anche se i prodotti sono ecologici ed etichettati. Ciò detto, SONO DA PREFERIRE prodotti e servizi

Dettagli

Perchè è importante ridurre i consumi di energia?

Perchè è importante ridurre i consumi di energia? ecoguida Perchè è importante ridurre i consumi di energia? Consumi energetici Ogni luogo in cui l uomo svolge la sua attività giornaliera, necessita di energia. Tutte le cose che ci circondano hanno bisogno

Dettagli

Non sprecare vuol dire innanzitutto risparmiare...

Non sprecare vuol dire innanzitutto risparmiare... Non sprecare vuol dire innanzitutto risparmiare... Alcuni consigli pratici su come ridurre i consumi energetici in casa risparmiando sulla bolletta ma soprattutto rispettando il nostro ambiente. www.gesiservizi.it

Dettagli

L acqua è un bene prezioso!

L acqua è un bene prezioso! Con il Patrocinio di: In collaborazione con: Istituto Onnicomprensivo A. Argoli Scuola Primaria D. Bevilacqua - Tagliacozzo L acqua è un bene prezioso! Il ciclo dell acqua raccontato ai genitori dai bambini

Dettagli

Del Vecchio-Governatori. Riciclaggio

Del Vecchio-Governatori. Riciclaggio Del Vecchio-Governatori Riciclaggio 1 Il problema della gestione dei rifiuti Il problema della gestione dei rifiuti è diventato sempre più rilevante: la crescita dei consumi e dell'urbanizzazione hanno

Dettagli

LE 4 R CHE COMBATTONO LO SPRECO

LE 4 R CHE COMBATTONO LO SPRECO Percorso di educazione alla sostenibilità per la scuola primaria LE 4 R CHE COMBATTONO LO SPRECO La natura non spreca. L uomo sì.che fare? CHIEDIAMO AIUTO ALLE MITICHE, FAVOLOSE INSUPERABILI, MEGAGALATTICHE,

Dettagli

Cari bambini, Assessore all Ambiente Comune di Padova Francesco Bicciato. Il Sindaco Comune di Reggio Emilia Graziano Delrio

Cari bambini, Assessore all Ambiente Comune di Padova Francesco Bicciato. Il Sindaco Comune di Reggio Emilia Graziano Delrio 2 Cari bambini, anche quest anno potrete raccogliere Miglia Verdi per raggiungere idealmente la lontanissima città di Kyoto in Giappone per prendere il Protocollo di Kyoto e riportarlo nella vostra città!

Dettagli

A CORTO DI IDEE? LASCIATEVI ISPIRARE DA QUESTI ESEMPI!

A CORTO DI IDEE? LASCIATEVI ISPIRARE DA QUESTI ESEMPI! A CORTO DI IDEE? LASCIATEVI ISPIRARE DA QUESTI ESEMPI! Questa lista è uno strumento creato per aiutarvi a realizzare la vostra campagna ENGAGE. Essa contiene esempi di impegni per ispirare i partecipanti

Dettagli

RISPARMIO ENERGETICO IN FAMIGLIA

RISPARMIO ENERGETICO IN FAMIGLIA RISPARMIO ENERGETICO IN FAMIGLIA Ing. Giacomo Iannandrea Perché risparmiare energia? L 80% di tutta l energia mondiale proviene da fonti fossili (petrolio, gas, carbone) soggette ad esaurimento, mentre

Dettagli

RACCOLTE DOMICILIARI. Comune di Cicognolo

RACCOLTE DOMICILIARI. Comune di Cicognolo RACCOLTE DIFFERENZIATE DOMICILIARI Comune di Cicognolo Situazione attuale Nel Comune di Cicognolo è attiva la raccolta porta a porta monosettimanale del rifiuto indifferenziato. Sistema secco-umido Appare

Dettagli

PENSA ALTERNATIVO CONDIVIDI IL CAMBIAMENTO

PENSA ALTERNATIVO CONDIVIDI IL CAMBIAMENTO PENSA ALTERNATIVO CONDIVIDI IL CAMBIAMENTO www.cleanpowerenergia.it FOR A NEW LIFESTYLE CONTRIBUISCI A CREARE UNA CITTÀ MIGLIORE. PASSA A CLEANPOWER. www.cleanpowerenergia.it LA FILOSOFIA DI CLEANPOWER

Dettagli

ECOCALENDARIO FIORDIMONTE PIEVEBOVIGLIANA. Comune di Fiordimonte. Comune di Pievebovigliana COSMARI SRL

ECOCALENDARIO FIORDIMONTE PIEVEBOVIGLIANA. Comune di Fiordimonte. Comune di Pievebovigliana COSMARI SRL ECOCALENDARIO FIORDIMONTE PIEVEBOVIGLIANA Comune di Fiordimonte Comune di Pievebovigliana COSMARI SRL SETTIMANA TIPO LUNEDÌ MARTEDÌ MERCOLEDÌ GIOVEDÌ VENERDÌ SABATO ENICA Comune di Fiordimonte Comune di

Dettagli

Incontro di sensibilizzazione sulla produzione dei rifiuti

Incontro di sensibilizzazione sulla produzione dei rifiuti Incontro di sensibilizzazione sulla produzione dei rifiuti 16 Dicembre 2010 Bellino srl Marilù De Alto Nello De Padova Programma dell'incontro 09:00 09:15 Prima impressione 09:15 09:30 Prima riflessione

Dettagli

CALDAIE. modello caldaia rendimento consumi annui extra costo (***) a potenza nominale (*) nella fascia E (Milano)(**)

CALDAIE. modello caldaia rendimento consumi annui extra costo (***) a potenza nominale (*) nella fascia E (Milano)(**) Materiale a cura di Anna Bruneri, Ad Hoc Srl In collaborazione con: INFORMAZIONI: agenda21@comune.cinisello-balsamo.mi.it 02.61.23.437 CALDAIE Quanto consumano i diversi modelli? modello caldaia rendimento

Dettagli

Guida alla raccolta differenziata dei rifiuti urbani.

Guida alla raccolta differenziata dei rifiuti urbani. Stabilimenti balneari Guida alla raccolta differenziata dei rifiuti urbani. lo sapevate che: Per fare una tonnellata di carta ci vogliono 15 alberi, mentre per fare una tonnellata di carta riciclata neanche

Dettagli

CONCORSO A PREMI PER I MIGLIORI PROGETTI DI RIDUZIONE DEI RIFIUTI E DI RACCOLTA DIFFERENZIATA VENERDI 22 GIUGNO 2012

CONCORSO A PREMI PER I MIGLIORI PROGETTI DI RIDUZIONE DEI RIFIUTI E DI RACCOLTA DIFFERENZIATA VENERDI 22 GIUGNO 2012 CONCORSO A PREMI PER I MIGLIORI PROGETTI DI RIDUZIONE DEI RIFIUTI E DI RACCOLTA DIFFERENZIATA VENERDI 22 GIUGNO 2012 La gerarchia europea per la gestione dei rifiuti: 1. prevenzione 2. preparazione per

Dettagli

ACQUISTIAMO PRODOTTI NO OGM: i prodotti geneticamente modificati possono provocare danni alla biodiversità

ACQUISTIAMO PRODOTTI NO OGM: i prodotti geneticamente modificati possono provocare danni alla biodiversità NELL ACQUISTO DEI PRODOTTI TTENIAMO CONTO DEL TIPO DI IMBALLAGGIO e privilegiamo quelli che non ne hanno del tutto No al monodose, no ai prodotti in vaschetta ACQUISTIAMO PRODOTTI NO OGM: i prodotti geneticamente

Dettagli

ENERGIA CHECK-UP. energetico CASA. I love my. house. Contatta l Energy Manager Girasole per fissare un sopralluogo presso la Tua casa

ENERGIA CHECK-UP. energetico CASA. I love my. house. Contatta l Energy Manager Girasole per fissare un sopralluogo presso la Tua casa CHECK-UP energetico CASA I love my house Contatta l Energy Manager Girasole per fissare un sopralluogo presso la Tua casa Livello globale di efficienza energetica Esistono diverse soluzioni tecniche per

Dettagli

Provincia di GORIZIA ASSESSORATO ALL AMBIENTE SERVIZIO TUTELA DEL TERRITORIO E AMBIENTE BANDO ECOFESTE Ridurre, Riusare, Riciclare

Provincia di GORIZIA ASSESSORATO ALL AMBIENTE SERVIZIO TUTELA DEL TERRITORIO E AMBIENTE BANDO ECOFESTE Ridurre, Riusare, Riciclare Provincia di GORIZIA ASSESSORATO ALL AMBIENTE SERVIZIO TUTELA DEL TERRITORIO E AMBIENTE BANDO ECOFESTE Ridurre, Riusare, Riciclare LEGAMBIENTE FVG CONCORSO REGIONALE «SAGRE VIRTUOSE» Le «AZIONI VIRTUOSE

Dettagli

Agli studenti delle scuole elementari e medie: verificate con il test e leggete il vostro profilo

Agli studenti delle scuole elementari e medie: verificate con il test e leggete il vostro profilo Agli studenti delle scuole elementari e medie: verificate con il test e leggete il vostro profilo ISII tecnico G. Marconi Classe 1a E a.s. 2010-2011 Il riciclaggio è nato nei paesi industrializzati intorno

Dettagli

FOR A NEW LIFESTYLE. www.cleanpowerenergia.it

FOR A NEW LIFESTYLE. www.cleanpowerenergia.it FOR A NEW LIFESTYLE www.cleanpowerenergia.it LA CITTÀ STA CAMBIANDO: CAMBIA IL TUO STILE DI VITA. www.cleanpowerenergia.com LA FILOSOFIA DI CLEANPOWER PENSA ALTERNATIVO CONDIVIDI IL CAMBIAMENTO COSTRUISCI

Dettagli

Quando accendi il riscaldamento. Quando avvii lavastoviglie e lavatrice.

Quando accendi il riscaldamento. Quando avvii lavastoviglie e lavatrice. CLICK! E la prima cosa che si fa rientrando a casa: si accende la luce. La luce accesa anima la casa e la rende viva. Che magnifica idea la lampadina! È la prima e la più diffusa delle applicazioni elettriche

Dettagli

Consigli sul risparmio

Consigli sul risparmio Consigli sul risparmio nergetico 090120_Envipark_Manuale_01.indd 1 29/01/2009 16.52.22 Introduzione L utilizzo di fonti energetiche fossili (come il carbone, il petrolio, il gas) per mantenere il nostro

Dettagli

Happy Home Wallet. Una guida che vi aiuta a risparmiare le vostre risorse

Happy Home Wallet. Una guida che vi aiuta a risparmiare le vostre risorse Una guida che vi aiuta a risparmiare le vostre risorse 1 Introduzione... 3 Come cambiare i modelli di consumo privato?... 4 Come salvaguardare le nostre risorse: Acqua?... 6 Come salvaguardare le nostre

Dettagli

Ecolabel, pro dotti e servizi a marchio

Ecolabel, pro dotti e servizi a marchio Il Divulgatore n 6/2006 Aziende agricole in Eco-gestione pagg.26-39 Ecolabel, pro dotti e servizi a marchio Una margherita per identificare un prodotto o un servizio che lungo tutto il suo ciclo di vita

Dettagli

Guida alla raccolta differenziata dei rifiuti urbani.

Guida alla raccolta differenziata dei rifiuti urbani. Utenze domestiche Guida alla raccolta differenziata dei rifiuti urbani. lo sapevate che: Per fare una tonnellata di carta ci vogliono 15 alberi, mentre per fare una tonnellata di carta riciclata neanche

Dettagli