ALLEGATO 12 - Opinioni di congruità ( fairness opinion ) sul rapporto di cambio

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ALLEGATO 12 - Opinioni di congruità ( fairness opinion ) sul rapporto di cambio"

Transcript

1 ALLEGATO 12 - Opinioni di congruità ( fairness opinion ) sul rapporto di cambio tra le azioni di Autostrade S.p.A. e le azioni di Abertis Infraestructuras S.A. redatte da Capitalia S.p.A., Citigroup Global Markets Limited, Mediobanca Banca di Credito Finanziario S.p.A., Morgan Stanley Bank International Limitad Milan Branch, Rothschild S.p.A. e UBS Limited, su incarico del Consiglio di Amministrazione di Autostrade S.p.A.

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19 Citigroup Corporate and Investment Banking Foro Buonaparte, Milano - Italia Tel Fax May 19, 2006 The Board of Directors Autostrade Concessioni e Costruzioni Autostrade S.p.A. Via Bergamini, Roma Italy Members of the Board: The following is the summary of the financial analyses presented by Citigroup Global Markets Limited ( Citigroup ) to the Board of Directors of Autostrade Concessioni e Costruzioni Autostrade S.p.A. ( Autostrade ) on May 2, 2006, in connection with the provision of an opinion on the fairness, from a financial point of view, of the proposed share exchange ratio for the merger of Autostrade into Abertis Infraestructuras S.A. ( Abertis ). This summary must be read together with the opinion attached hereto as Annex I (the Opinion ), which sets forth the assumptions made, procedures followed, matters considered, documentation utilised and limitations on the review undertaken by Citigroup in connection with the Opinion, to be considered as incorporated by reference in this document. The following summary does not purport to be a complete description of the analyses performed by Citigroup. The preparation of any fairness opinion is a complex process and is not necessarily susceptible to partial analyses or summary description. The order of the analyses described and the results of those analyses do not represent the relative importance or weight given to such analyses by Citigroup. Selecting portions of the summary without considering the analyses as a whole could create an incomplete view of the process underlying Citigroup s analyses and fairness opinion. In connection with these analyses, Citigroup estimated the value of Autostrade and Abertis using a sum of the parts valuation approach. Please note that the methodologies adopted should be considered part of an integrated valuation process. Each methodology leads to results that should be interpreted in connection with the overall process. Results arising from one methodology might prove to be misleading. In particular, Citigroup used a number of valuation methodologies including: i) discounted cash flow and ii) dividend discount model, Citigroup Global Markets Limited - Succursale di Milano Foro Buonaparte 16, Milano - Italia Tel Fax Registro delle Imprese di Milano N C. Fiscale e P. IVA N C.C.I.A.A. Milano N Iscritta al n. 5 dell elenco delle imprese di investimento comunitarie abilitate ad operare in Italia con Succursale - Aderente al Fondo Nazionale di Garanzia Sede sociale: Citigroup Centre, Canary Wharf, Canada Square, London E14 5LB, England - Authorised by the FSA - Capitale versato USD

20 estimating financial performance in the period covering the duration of each concession; iii) comparable companies trading multiples; iv) precedent transactions; and v) valuation at cost. Moreover, Citigroup analyzed the share price performance of Autostrade and Abertis in the last twelve months, starting from the closing price as of April 21, 2006, and the implied share exchange ratio. The analyses reflected the adjustment for any ordinary and extraordinary dividends announced, and not yet paid as of the date of the fairness opinion letter, by Autostrade and Abertis. By applying the methods described above, Citigroup estimated the value of Autostrade to range between 17.6 and 23.0 per share with a mid point average of 20.3, and the value of Abertis to range between 18.3 and 22.8 per share with a mid point average of The implied share exchange ratio, calculated as Autostrade mid point average value divided by Abertis mid point average value, was therefore determined to be 0.99 Autostrade shares per one Abertis share. The analyses of the market prices of Autostrade and Abertis shares, adjusted for any ordinary and extraordinary dividends announced, and not yet paid as of the date of the fairness opinion letter, by Autostrade and Abertis, showed the following results: Autostrade Abertis Implied Exchange Ratio (1) Share price as of 21/04/ Share price average between /03/06 and 21/04/06 Share price average between /01/06 and 21/04/06 Share price average between /10/05 and 21/04/06 Share price average between 21/04/05 and 21/04/ (1) Defined as number of Autostrade shares per one Abertis share The analyses were prepared solely for purposes of providing an opinion to the Board of Directors of Autostrade as to the fairness, from a financial point of view, to the holders of ordinary shares of Autostrade of the exchange ratio approved by the Board of Directors in connection with the merger. The analyses neither purport to be appraisals nor reflect the prices at which businesses or securities actually may be sold, which are necessarily an expression of a negotiation process. Assessment of the fairness of the exchange ratio and of the estimates of the economic capital of Autostrade and Abertis used in evaluating, from a financial point of view, such exchange ratio may not be used for any other purpose or viewed in isolation from the context in which

21 they were discussed, nor seen as representative of a valuation in absolute for either the companies. This summary is provided for the information of the Board of Directors of the Company and may not be used for any other purpose or reproduced, disseminated, quoted or referred to at any time, or relied on by any shareholder of the Company, in any manner or for any purpose, without our prior written consent. Very truly yours, Citigroup Global Markets Limited

22 DOCUMENTO ORIGINALE REDATTO SU CARTA INTESTATA CITIGROUP GLOBAL MARKETS LIMITED AUTOSTRADE S.p.A. DA CITIGROUP GLOBAL MARKETS LIMITED UNICAMENTE IN LINGUA INGLESE. IN CASO DI INCOERENZE, IL DOCUMENTO ORIGINALE REDATTO IN LINGUA INGLESE PREVALE SULLA TRADUZIONE RIPORTATA DI SEGUITO. STRETTAMENTE RISERVATA E CONFIDENZIALE 2Maggio2006 Consiglio di Amministrazione Autostrade Concessioni e Costruzioni Autostrade S.p.A. Via Bergamini, Roma Italia Egregi Amministratori: Avete richiesto il nostro parere sulla congruità, da un punto di vista finanziario, del Rapporto di Concambio (come di seguito definito) che dovrà essere approvato dai soci di Autostrade Concessioni condizioni di cui al Progetto di Fusione del 2 Maggio 2006, e secondo quanto previsto nella bozza di Relazione degli Amministratori del 2 Maggio 2006, approvata dal Consiglio della Società (di seguito, ella Società riceveranno dalla Fusione una azione ordinaria Abertis di nuova emissione, del valore nominale di à, del valore nominale di Per pervenire alla formulazione del nostro parere, abbiamo analizzato i Documenti della Fusione, abbiamo avuto incontri e conversazioni con alcuni alti dirigenti, amministratori ed altri esponenti e consulenti della Società e abbiamo avuto un numero limitato di incontri e conversazioni con alcuni alti dirigenti, amministratori ed altri esponent prospettive della Società e di Abertis. Abbiamo inoltre esaminato alcune informazioni pubbliche commerciali e finanziarie relative alla Società e ad Abertis nonché alcune proiezioni finanziarie e altre informazioni e dati della Società e di Abertis, che ci sono state fornite o discusse con noi dal management della Società e di Abertis. Abbiamo analizzato i termini finanziari della Fusione di cui ai Documenti della Fusione in relazione, fra le altre cose: ai prezzi di mercato presenti e passati e al volume degli scambi delle Azioni Autostrade e delle Azioni Abertis; agli utili passati e prospettici e ad altri dati operativi di Autostrade e di Abertis; nonché alla capitalizzazione e alla situazione finanziaria di Autostrade e di Abertis. Abbiamo considerato i termini finanziari resi pubblici di alcune operazioni

23 che noi consideriamo rilevanti nel valutare la Fusione. Abbiamo inoltre esaminato alcune informazioni sia finanziarie che di mercato, unitamente ad altre informazioni pubbliche, relative al business di altre società il cui profilo di attività è da noi considerato rilevante nel valutare quello di Autostrade e di Abertis. Oltre a tutto ciò, abbiamo svolto altre analisi ed esami e considerato ulteriori informazioni e dati finanziari, economici e di mercato, che abbiamo ritenuto appropriati per poter pervenire al nostro parere. Per presentare il nostro parere siamo partiti e ci siamo basati, senza assumerci alcuna responsabilità di una verifica indipendente, sulla veridicità e sulla completezza di tutte le informazioni finanziarie e dei dati pubblici disponibili o forniti o analizzati o discussi con noi nonché sul fatto che il management di Autostrade e di Abertis ci ha garantito di non essere a conoscenza di alcuna informazione rilevante che sia stata omessa o che non ci sia stata riferita. Per quanto concerne le proiezioni finanziarie e le altre informazioni e dati forniti relativi ad Autostrade e ad Abertis, analizzati o discussi con noi, siamo stati informati dal management della Società e da quello di Abertis, che tali proiezioni finanziarie, le altre informazioni e i dati, sono stati preparati basandosi sulle migliori stime ed opinioni del management della Società e di Abertis in relazione al rendimento finanziario futuro rispettivamente della Società e di Abertis. Non abbiamo espresso alcun parere relativamente a tali proiezioni, alle altre informazioni e ai dati o in relazione alle ipotesi sulle quali si basano. Non abbiamo effettuato o non ci è stata fornita una valutazione o una perizia indipendente relativamente al valore delle attività e delle passività (incluse le sopravvenienze passive) della Società e di Abertis né abbiamo compiuto una verifica materiale delle proprietà e dei beni della Società e di Abertis. Abbiamo ipotizzato, con il Vostro consenso, che la Fusione sarà attuata sulla base dei termini stabiliti, senza deroghe, modifiche e variazioni dei termini concordati, delle condizioni e degli accordi, e che, durante la fase di rilascio delle relative autorizzazioni, approvazioni o nulla-osta previsti dalla legge o forniti da terzi per la Fusione, non sarà imposto alcun ritardo, limitazione, restrizione o condizione che possa avere un effetto sfavorevole per la Società, per Abertis o per i previsti benefici della Fusione. I rappresentanti della Società ci hanno informato, e pertanto abbiamo ipotizzato, che i termini finali della Fusione non verranno modificati rispetto a quelli esposti nei Documenti della Fusione da noi analizzati, e che la Fusione avrà luogo secondo tali termini. Il nostro parere, qui descritto, fa riferimento ai valori della Società e di Abertis. Non stiamo esprimendo un parere relativo al valore al quale le Azioni Abertis saranno emesse a seguito della Fusione, o al prezzo al quale le Azioni Abertis potrebbero essere scambiate in futuro. Non ci è stato richiesto di Rapporto di Concambio, né ci è stato richiesto di sollecitare, e non abbiamo sollecitato, indicazioni di interesse da parte di terzi in relazione alla possibile acquisizione di tutta o parte della Società. Non ci è stato richiesto di considerare, e di conseguenza la nostra opinione non analizza, i meriti relativi alla Fusione rispetto ad altre operazioni alternative che potrebbero esistere per la Società, o gli effetti di qualsiasi altra operazione che la Società avrebbe potuto perseguire. Il nostro parere si basa necessariamente sulle informazioni disponibili e sulle condizioni finanziarie, su quelle del mercato azionario e su altre circostanze esistenti e a noi rese note alla data odierna. Abbiamo agito quale consulente finanziario della Società nel fornire questo parere relativamente alla Fusione in oggetto e riceveremo un compenso per la nostra attività dopo avervi fornito tale parere. Noi e le nostre società affiliate abbiamo prestato in passato e stiamo attualmente prestando servizi di consulenza finanziaria alla Società, ad Abertis e alle rispettive società affiliate non coinvolte nella Fusione, e per tali servizi noi e le nostre società affiliate abbiamo ricevuto la retribuzione prevista. Nel corso della nostra attività ordinaria, noi e le nostre società affiliate potremmo attivamente scambiare o

24 detenere azioni della Società e di Abertis per conto nostro o per conto dei nostri clienti e, di conseguenza, potremmo in qualsiasi momento, avere una posizione di acquisto o di vendita su tali azioni. Inoltre, noi e le nostre società affiliate (compresa Citigroup Inc. e le sue società affiliate) potremmo mantenere relazioni con la Società, con Abertis e con le rispettive società affiliate. Abbiamo fornito i nostri servizi di consulenza ed il nostro parere per informazione e assistenza al Consiglio di Amministrazione della Società relativamente alle proprie valutazioni in merito alla Fusione e non potranno essere usati per qualsiasi altro scopo o essere riprodotti, divulgati e non potranno essere citati o ad essi fatto riferimento in alcun momento, o su di essi fatto affidamento da parte di un qualsiasi azionista della Società, in alcun modo o per qualsiasi fine, senza la nostra preventiva approvazione scritta. Il nostro parere non è inteso ad essere e non costituisce una raccomandazione ad alcun azionista per far approvare o votare la Fusione o per indicare a tale azionista come deve agire in merito ad altre questioni relative alla Fusione. Sulla base delle considerazioni precedentemente esposte, della nostra esperienza quale banca avoro qui descritto e di altri elementi che riteniamo pertinenti, è nostra opinione che, alla data attuale, il Rapporto di Concambio sia congruo, da un punto di vista finanziario, per la Società. Distinti Saluti, Citigroup Global Markets Limited

25 DOCUMENTO ORIGINALE REDATTO SU CARTA INTESTATA CITIGROUP GLOBAL MARKETS LIMITED IL SEGUENTE DOCUMENTO E STATO REDATTO PER IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI AUTOSTRADE S.p.A. DA CITIGROUP GLOBAL MARKETS LIMITED UNICAMENTE IN LINGUA INGLESE. IN CASO DI INCOERENZE, IL DOCUMENTO ORIGINALE REDATTO IN LINGUA INGLESE PREVALE SULLA TRADUZIONE RIPORTATA DI SEGUITO. STRETTAMENTE RISERVATA E CONFIDENZIALE 19 Maggio 2006 Consiglio di Amministrazione Autostrade Concessioni e Costruzioni Autostrade S.p.A. Via Bergamini, Roma Italia Egregi Amministratori: Il presente documento è una sintesi delle analisi finanziarie presentate da Citigroup Global Markets Limited ( Citigroup ) al Consiglio di Amministrazione di Autostrade Concessioni e Costruzioni Autostrade S.p.A. ( Autostrade ) il 2 Maggio 2006, con riferimento alla disposizione relativa al parere sulla congruità, da un punto di vista finanziario, del rapporto di concambio azionario proposto nella fusione di Autostrade in Abertis Infraestructuras S.A. ( Abertis ). La presente sintesi deve essere letta congiuntamente al parere di congruità rilasciato da Citigroup al Consiglio di Amministrazione di Autostrade in data 2 Maggio 2006, che riporta le ipotesi utilizzate, le procedure seguite, gli aspetti considerati, la documentazione utilizzata e le limitazioni all analisi effettuata da Citigroup con riferimento al Parere, da considerarsi parte integrante del presente documento. Il seguente riassunto non intende essere una descrizione esaustiva delle analisi eseguite da Citigroup. La preparazione di ogni parere sulla congruità è un processo complesso, e analisi parziali o descrizioni sommarie non sono necessariamente adeguate. L ordine seguito nelle analisi qui descritte e i risultati di tali analisi non ne rappresentano la relativa importanza o rilevanza attribuita a tali analisi da parte di Citigroup. Selezionate parti del riassunto, senza considerare le analisi svolte nella loro interezza, darebbero un quadro incompleto dell attività effettuata da Citigroup ai fini del proprio parere. In relazione a tali analisi, Citigroup ha stimato il valore di Autostrade e di Abertis utilizzando quale metodologia principale la somma delle parti (sum of the parts valuation approach). Si rileva che le metodologie prescelte devono essere considerate come parte inscindibile di un processo di valutazione unico. L analisi dei risultati ottenuti con ciascuna metodologia in modo indipendente, e

26 non alla luce del rapporto di complementarietà che si crea con gli altri criteri, comporta infatti la perdita di significatività del processo di valutazione stesso. In particolare, Citigroup ha utilizzato un certo numero di metodologie valutative tra cui: i) il metodo dei flussi di cassa scontati (discounted cash flow), ii) il modello di sconto dei dividendi (dividend discount model), valutando il rendimento finanziario nel periodo che copre la durata di ciascuna concessione, iii) il metodo dei multipli di mercato (comparable companies trading multiples), iv) le precedenti operazioni, e v) il metodo di valutazione al costo (valuation at cost). Inoltre, Citigroup ha analizzato il rendimento del prezzo delle azioni di Autostrade e di Abertis negli ultimi dodici mesi, cominciando dal prezzo di chiusura al 21 Aprile 2006, e il rapporto di concambio azionario. Le analisi effettuate riflettono le rettifiche per ciascun dividendo ordinario e straordinario annunciato, e non ancora pagato alla data del parere di congruità, da parte di Autostrade e di Abertis. Applicando le metodologie valutative di cui sopra, Citigroup ha determinato che il valore di Autostrade si posiziona in un intervallo tra 17.6 e 23.0 per azione con un punto medio di 20.3, e che il valore di Abertis si posiziona in un intervallo tra 18.3 e 22.8 con un punto medio di Il rapporto di cambio delle azioni, calcolato come il valore medio di Autostrade diviso per il valore medio di Abertis, è stato quindi determinato in 0.99 azioni di Autostrade per una azione di Abertis. Le analisi sui prezzi di mercato delle azioni di Autostrade e Abertis, rettificate per tener conto di ciascun annuncio di dividendo ordinario e straordinario, e non ancora pagato alla data del parere di congruità, da parte di Autostrade e di Abertis, mostra i seguenti risultati: Autostrade Abertis Rapporto di Concambio (1) Prezzo per azione al 21/04/ Prezzo medio per azione tra il /03/06 e il 21/04/06 Prezzo medio per azione tra il /01/06 e il 21/04/06 Prezzo medio per azione tra il /10/05 e il 21/04/06 Prezzo medio per azione tra il 21/04/05 e il 21/04/ (1) Definito come numero di azioni Autostrade per una azione di Abertis Le analisi sono state effettuate unicamente al fine di fornire una opinione al Consiglio di Amministrazione di Autostrade relativamente alla congruità, da un punto di vista finanziario, per i detentori di azioni ordinarie Autostrade del rapporto di concambio approvato dal Consiglio di Amministrazione in relazione alla fusione. Le analisi effettuate non hanno il fine di essere valutazioni o riflettere i prezzi ai quali le attività o i titoli potrebbero essere effettivamente venduti, dal momento che tali valori sono necessariamente l espressione di un processo di negoziazione. La determinazione della congruità del rapporto di concambio e le stime ad esso funzionali del valore relativo dei capitali economici di Autostrade e di Abertis utilizzate al fine di valutare, da un punto di vista finanziario, tale rapporto di concambio, non potranno essere utilizzate per finalità differenti o essere considerate isolatamente rispetto al contesto in cui sono state discusse, né potranno essere considerate rappresentative di una valutazione in termini assoluti per ciascuna delle società. Il presente riassunto è stato fornito per informare il Consiglio di Amministrazione della Società e non potrà essere usato per qualsiasi altro scopo o essere riprodotto, divulgato e non potrà essere

27 citato o ad esso fatto riferimento in alcun momento, o su di esso fatto affidamento da parte di un qualsiasi azionista della Società, in alcun modo o per qualsiasi fine, senza la nostra preventiva approvazione scritta. Distinti saluti, Citigroup Global Markets Limited

28

29

30

31

32

33

34

35

36

37

38

39

40

41

42

43

44

45

46

47

48

49

50

51

52 IL SEGUENTE PARERE È STATO REDATTO PER IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI AUTOSTRADE S.P.A. DA MORGAN STANLEY UNICAMENTE IN LINGUA INGLESE. IN CASO DI INCOERENZE IL DOCUMENTO ORIGINALE REDATTO IN LINGUA INGLESE PREVALE SULLA TRADUZIONE RIPORTATA DI SEGUITO. Al Consiglio di Amministrazione Autostrade S.p.A. Via Bergamini, Roma 2 Maggio 2006 Ai componenti del consiglio di amministrazione: Morgan Stanley International Bank Limited (succursale Di Milano) ( Morgan Stanley ) prende atto che i consigli di amministrazione di Autostrade S.p.A. (la Società ) e di Abertis Infraestructuras S.A. ( Abertis ) hanno deliberato l approvazione di un term sheet (il Term Sheet ) e di un comunicato stampa (il Comunicato Stampa ), entrambi in data 23 aprile 2006, che prevedono i termini principali di una prospettata fusione tra la Società ed Abertis (la Fusione ). Ai sensi del Term Sheet e del Comunicato Stampa: (a) la Fusione sarà attuata attraverso l incorporazione della Società in Abertis, tramite un aumento di capitale di quest ultima e l attribuzione delle azioni di nuova emissione ai titolari delle azioni della Società (le Azioni della Società ); (b) ai titolari delle Azioni della Società sarà attribuita, per ciascuna azione, una nuova azione del capitale sociale di Abertis, come risultante a seguito del summenzionato aumento di capitale, soggetta ad un aggiustamento a seguito di una emissione di azioni a titolo gratuito a favore degli attuali titolari di azioni di Abertis (il Rapporto di Cambio ); (c) ai titolari delle Azioni della Società sarà garantito un diritto di recesso ai sensi della legge italiana qualora essi non consentissero alla Fusione; 1

53 (d) immediatamente prima della data di efficacia della Fusione, un dividendo straordinario (il Dividendo Straordinario ) di Euro 3,75 per ciascuna Azione della Società sarà pagato ai titolari di tali azioni che non abbiano esercitato il diritto di recesso; e (e) il perfezionamento della Fusione sarà condizionato, inter alia, all approvazione del progetto di Fusione e della Fusione da parte dei consigli di amministrazione e delle assemblee straordinarie della Società e di Abertis. I termini e le condizioni dell operazione sopra delineata sono descritti con maggior dettaglio nel Term Sheet e nel Comunicato Stampa. Avete richiesto il nostro parere in merito alla congruità del Rapporto di Cambio per i titolari delle Azioni della Società, da un punto di vista finanziario. Ai fini della presente fairness opinion, abbiamo: (a) esaminato alcuni bilanci disponibili pubblicamente e altre informazioni operative e finanziarie relative, rispettivamente, alla Società e ad Abertis; (b) esaminato alcuni prospetti finanziari non pubblici della Società e altri dati finanziari e gestionali riguardanti la Società; (c) esaminato alcune proiezioni finanziarie predisposte dal management della Società; (d) esaminato alcune proiezioni finanziarie predisposte dal management di Abertis; (e) (f) (g) (h) (i) discusso con alti dirigenti della Società in merito all attività passata e presente della Società, alla condizione finanziaria ed alle prospettive della medesima; discusso con alti dirigenti di Abertis in merito all attività passata e presente di Abertis, alla condizione finanziaria ed alle prospettive della medesima; esaminato l impatto pro forma della Fusione sugli utili per azione, sul cash flow, sulla capitalizzazione a livello consolidato e sui ratios finanziari; esaminato i prezzi registrati dalle, e l attività di trading sulle, Azioni della Società e sulle Azioni Esistenti di Abertis; esaminato, sulla base di dati pubblicamente consultabili, i termini finanziari di alcune operazioni comparabili; 2

54 (j) (k) (l) esaminato alcuni studi ed analisi sugli investimenti azionari (equity research) predisposti da varie banche d investimento con riferimento alla Società e ad Abertis; esaminato il Term Sheet e certi documenti correlati; esaminato il Comunicato Stampa e l analyst presentation della Società datata 24 aprile 2006; e (m) condotto le altre analisi e tenuto conto degli altri fattori che abbiamo ritenuto appropriati. Abbiamo dato per assunto e abbiamo fatto affidamento, senza alcuna verifica indipendente, sull accuratezza e la completezza delle informazioni forniteci o altrimenti rese a noi disponibili dalla Società e da Abertis ai fini della presente fairness opinion. Con riferimento alle proiezioni finanziarie, abbiamo dato per assunto che siano state predisposte ragionevolmente su basi che riflettessero le migliori stime e giudizi attuali in merito alla performance finanziaria futura della Società e di Abertis. Inoltre, abbiamo dato per assunto che: (i) la Fusione sarà completata secondo i termini previsti dal Term Sheet e dal Comunicato Stampa (incluso, senza limitazione, il pagamento del Dividendo Straordinario) senza alcuna rinuncia, modifica o ritardo in merito ad alcuno dei termini o delle condizioni; e (ii) con riferimento all ottenimento di tutti i consensi e le autorizzazioni governative, regolamentari e di altro tipo necessari per il completamento della Fusione proposta, nessun ritardo, limitazione, condizione o restrizione sarà imposta con l effetto di avere un rilevante impatto avverso sulla Fusione. Noi non siamo consulenti legali, regolamentari o attuariali. Abbiamo fatto affidamento, senza alcuna verifica indipendente, sulle verifiche condotte dalla Società e da Abertis e dei loro consulenti legali, fiscali, regolamentari o attuariali in merito alle questioni di natura legale, fiscale, regolamentare o attuariale. Non abbiamo compiuto alcuna valutazione o perizia indipendente circa le attività e le passività della Società, né ci è stata fornita alcuna stima del genere. La nostra fairness opinion si è necessariamente basata sulle condizioni finanziarie, economiche, di mercato e di altra natura alla data odierna, nonché sulle informazioni forniteci alla data odierna. Eventi verificatisi successivamente alla data odierna potrebbero influire sulla presente fairness opinion e sulle assunzioni utilizzate per predisporre la medesima fairness opinion, e al riguardo non assumiamo alcun obbligo di aggiornare, correggere o ribadire la presente fairness opinion. 3

55 Nella predisposizione della nostra fairness opinion, non siamo stati autorizzati a sollecitare, e non abbiamo sollecitato, alcun interesse di terzi con riferimento all acquisizione, alla concentrazione o ad altre operazioni di natura straordinaria relative alla Società, né siamo stati coinvolti nella predisposizione della struttura, della pianificazione della Fusione né nelle negoziazioni in merito alla medesima. Siamo stati incaricati di fornire una fairness opinion, in conformità alla nostra practice, relativamente alla congruità, da un punto di vista finanziario, del Rapporto di Cambio. La nostra fairness opinion non riguarda: (i) le potenziali sinergie ed i benefici attesi dalla Fusione di natura strategica, finanziaria e di altro tipo; (ii) la tempistica ed i rischi associati all integrazione della Società e di Abertis; l analisi nel merito relativa alla Fusione se comparata rispetto ad altre operazioni di business alternative, o ad altre alternative, o se tali alternative potrebbero essere conseguite o disponibili; o (iii) a quali prezzi saranno scambiate le Azioni Consolidate di Abertis a seguito del completamento della Fusione. Non esprimiamo alcuna valutazione o raccomandazione ai titolari delle Azioni della Società e/o delle Azioni Esistenti di Abertis in relazione al voto che essi dovranno esprimere in sede delle rispettive assemblee dei soci da tenersi in relazione alla Fusione. Morgan Stanley riceverà una commissione a fronte della presente fairness opinion finanziaria. In passato Morgan Stanley, insieme a società ad essa correlate ( Gruppo Morgan Stanley ), ha fornito e potrebbe fornire in futuro consulenza finanziaria e servizi finanziari ad Autostrade o Abertis e a loro affiliate, ed hanno ricevuto commissioni per tali servizi. Il Gruppo Morgan Stanley è un entità di servizi finanziari su scala globale impegnata nell attività relativa ai valori mobiliari, all investment management ed ai servizi di credito. La nostra attività relativa ai valori mobiliari è diretta alla sottoscrizione di valori mobiliari, al trading, ed all attività di intermediazione, all attività su cambi,, al trading di materie prime e derivati, cosi come alla fornitura di servizi di investment banking, di finanziamento e consulenza finanziaria. Nella sua attività di trading ordinaria, intermediazione e finanziamento, il Gruppo Morgan Stanley potrebbe in qualsiasi momento essere titolare di posizioni long o short, e potrebbe scambiare o altrimenti effettuare operazioni, per proprio conto o per conto dei propri clienti, in valori mobiliari di debito o di capitale o finanziamenti senior a società che potrebbero essere coinvolte nella presente operazione, o in valute o materie prime che potrebbe essere coinvolte nella presente operazione, o in altri strumenti derivati connessi. Il Gruppo Morgan Stanley, i suoi amministratori, dirigenti e dipendenti potrebbero in qualsiasi momento investire o gestire fondi che investono per proprio conto in valori mobiliari di debito o di capitale di società che potrebbero essere coinvolte nella presente operazione, o in valute o materie prime che potrebbero essere coinvolte nella presente operazione, o in strumenti derivati connessi. Inoltre Morgan Stanley & Co. International Limited 4

56 potrebbe svolgere in qualsiasi momento attività ordinaria di intermediazione per società che potrebbero essere coinvolte nella presente operazione. Resta inteso che la presente lettera è diretta all informazione del consiglio di amministrazione della Società esclusivamente in merito alla valutazione del Rapporto di Cambio e non può essere usata per altri fini senza il nostro preventivo consenso scritto. Al fine di evitare alcun equivoco, la presente fairness opinion deve essere pubblicata solamente ai sensi delle procedure da concordarsi tra la Società e Morgan Stanley, salvo che la pubblicazione della fairness opinion sia richiesta dalle leggi applicabili, dai regolamenti o da ordini di autorità (in tal caso, il consenso sarà incondizionato). Sulla base e limitatamente a quanto procede, siamo del parere, alla data odierna, che il Rapporto di Cambio per i titolari delle Azioni della Società sia congruo da un punto di vista finanziario. Cordialmente, MORGAN STANLEY BANK INTERNATIONAL LIMITED (SUCCURSALE DI MILANO) Firmato da Carlo Pagliani, Managing Director 5

Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx.

Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx. Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx.com Avvertenza di Rischio: Il Margin Trading su forex e/o CFD comporta

Dettagli

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente 1 INDICE Premessa 4 Soggetti Destinatari 6 - Indicazione nominativa dei destinatari che sono componenti del Consiglio di Amministrazione dell Emittente, delle società controllanti e di quelle, direttamente

Dettagli

Il nuovo bilancio consolidato IFRS

Il nuovo bilancio consolidato IFRS S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Il nuovo bilancio consolidato IFRS La nuova informativa secondo IFRS 12 e le modifiche allo IAS 27 (Bilancio separato) e IAS 28 (Valutazione delle partecipazioni

Dettagli

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI)

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) - 1 - LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea straordinaria, recante: Attribuzione al Consiglio di Amministrazione

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import definizione L operazione presuppone l emissione di una lettera di credito IMPORT in favore dell esportatore estero, con termine di pagamento differito (es. 180 gg dalla data di spedizione con documenti

Dettagli

(In vigore per le revisioni contabili dei bilanci relativi ai periodi amministrativi che iniziano dal 1 gennaio 2015 o successivamente) Indice

(In vigore per le revisioni contabili dei bilanci relativi ai periodi amministrativi che iniziano dal 1 gennaio 2015 o successivamente) Indice PRINCIPIO DI REVISIONE INTERNAZIONALE (ISA Italia) 720 LE RESPONSABILITÀ DEL REVISORE RELATIVAMENTE ALLE ALTRE INFORMAZIONI PRESENTI IN DOCUMENTI CHE CONTENGONO IL BILANCIO OGGETTO DI REVISIONE CONTABILE

Dettagli

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA DELLE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE Questa procedura definisce le modalità adottate di approvazione ed esecuzione delle operazioni poste in essere

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

(In vigore per le revisioni contabili dei bilanci relativi ai periodi amministrativi che iniziano dal 15 dicembre 2009 o da data successiva) INDICE

(In vigore per le revisioni contabili dei bilanci relativi ai periodi amministrativi che iniziano dal 15 dicembre 2009 o da data successiva) INDICE PRINCIPIO DI REVISIONE INTERNAZIONALE (ISA) 720 LE RESPONSABILITÀ DEL REVISORE RELATIVAMENTE ALLE ALTRE (In vigore per le revisioni contabili dei bilanci relativi ai periodi amministrativi che iniziano

Dettagli

Valutazione di intangibili e impairment

Valutazione di intangibili e impairment IMPAIRMENT EVIDENZE DAI MEDIA ITALIANI Valutazione di intangibili e impairment -Valutazione di attività immateriali in aziende editoriali -Valutazioni per impairment test 1 La valutazione di asset si ha

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di Sintesi - Documento adottato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 07/07/ 2009 Ai sensi degli artt, 45-46-47-48 del Regolamento

Dettagli

COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI RISCHI DI ERRORI SIGNIFICATIVI

COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI RISCHI DI ERRORI SIGNIFICATIVI COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI RISCHI DI ERRORI SIGNIFICATIVI UNIVERSITA ROMA TRE FACOLTA DI ECONOMIA PROF. UGO MARINELLI Anno accademico 007-08 1 COMPRENSIONE DELL IMPRESA

Dettagli

Comunicato al mercato ex art. 114 TUF del D.Lgs. n. 58/1998 e ex art. 66 del Regolamento adottato con delibera CONSOB n.

Comunicato al mercato ex art. 114 TUF del D.Lgs. n. 58/1998 e ex art. 66 del Regolamento adottato con delibera CONSOB n. Bologna, 25 maggio 2006 Comunicato al mercato ex art. 114 TUF del D.Lgs. n. 58/1998 e ex art. 66 del Regolamento adottato con delibera CONSOB n. 11971/1999 Gli organi amministrativi di Lopam Fin S.p.A.

Dettagli

SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso

SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni é Tempo di BILANCI Gli Investitori Hanno Sentimenti Diversi Verso le Azioni In tutto il mondo c è ottimismo sul potenziale di lungo periodo delle azioni. In effetti, i risultati dell ultimo sondaggio di

Dettagli

Prima di parlare di Bilancio consolidato è importante sapere.

Prima di parlare di Bilancio consolidato è importante sapere. Prima di parlare di Bilancio consolidato è importante sapere. Cos è un gruppoaziendale L evoluzione del processo di armonizzazione contabile Le principali caratteristiche del bilancio IAS/IFRS a seguito

Dettagli

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini ********** Banca del Valdarno Credito Cooperativo 1 1. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID)

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

Execution-Transmission policy

Execution-Transmission policy Execution-Transmission policy Versione Delibera 1 Delibera del Consiglio di Amministrazione del 13/10/2007 2 Aggiornamento con delibera CdA del 23/02/2008 3 Aggiornamento con delibera CdA del 21/03/2008

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno (delibera CdA 17 Dicembre 2012) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive

Dettagli

PRINCIPIO DI REVISIONE INTERNAZIONALE (ISA) N. 210 ACCORDI RELATIVI AI TERMINI DEGLI INCARICHI DI REVISIONE

PRINCIPIO DI REVISIONE INTERNAZIONALE (ISA) N. 210 ACCORDI RELATIVI AI TERMINI DEGLI INCARICHI DI REVISIONE PRINCIPIO DI REVISIONE INTERNAZIONALE (ISA) N. 210 ACCORDI RELATIVI AI TERMINI DEGLI INCARICHI DI REVISIONE (In vigore per le revisioni contabili dei bilanci relativi ai periodi amministrativi che iniziano

Dettagli

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Fornite ai sensi degli artt. 46 c. 1 e. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob

Dettagli

- Politica in materia di esecuzione e trasmissione degli ordini -

- Politica in materia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Unipol Banca S.p.A. Sede Legale e Direzione Generale: piazza della Costituzione, 2-40128 Bologna (Italia) tel. +39 051 3544111 - fax +39 051 3544100/101 Capitale sociale i.v. Euro 897.384.181 Registro

Dettagli

POLITICA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DI INVESTIMENTO (EXECUTION POLICY)

POLITICA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DI INVESTIMENTO (EXECUTION POLICY) POLITICA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DI INVESTIMENTO (EXECUTION POLICY) 15.11.2013 La presente politica intende definire la strategia di esecuzione degli ordini di negoziazione inerenti a strumenti finanziari

Dettagli

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ai sensi della delibera Consob 17221 del 12 marzo 2010

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ai sensi della delibera Consob 17221 del 12 marzo 2010 PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ai sensi della delibera Consob 17221 del 12 marzo 2010 approvate dal Consiglio di Amministrazione di Davide Campari-Milano S.p.A. l 11 novembre 2010 e in

Dettagli

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A.

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A. Comunicato Stampa Methorios Capital S.p.A. Approvata la Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2013 Acquistato un ulteriore 16,2% del capitale di Astrim S.p.A. Costituzione della controllata Methorios

Dettagli

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ADOTTATA AI SENSI DELL ART. 4 DEL REGOLAMENTO CONSOB 17221 DEL 12 MARZO 2010 (e successive modifiche) Bologna,1 giugno 2014 Indice 1. Premessa...

Dettagli

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014)

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) 1. LA NORMATVA DI RIFERIMENTO. La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento europeo nel 2004

Dettagli

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Aggiornamento del luglio 2013 1 PREMESSA La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI ADOTTATA DALLA BANCA Aggiornamento dicembre 2014

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI ADOTTATA DALLA BANCA Aggiornamento dicembre 2014 DOCUMENTO DI SINTESI DELLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI ADOTTATA DALLA BANCA Aggiornamento dicembre 2014 1. PRINCIPI GENERALI IN TEMA DI BEST EXECUTION Il presente documento descrive

Dettagli

Introduzione ai Principi di Revisione Internazionali (ISA Italia) elaborati ai sensi dell art. 11, comma 3, del D.Lgs. 39/10

Introduzione ai Principi di Revisione Internazionali (ISA Italia) elaborati ai sensi dell art. 11, comma 3, del D.Lgs. 39/10 Introduzione ai Principi di Revisione Internazionali (ISA Italia) elaborati ai sensi dell art. 11, comma 3, del D.Lgs. 39/10 Premessa Il Decreto Legislativo 27 gennaio 2010, n. 39 Attuazione della direttiva

Dettagli

COLLEGIO dei SINDACI dell A.GE.S. S.p.A. di Paderno Dugnano

COLLEGIO dei SINDACI dell A.GE.S. S.p.A. di Paderno Dugnano A.GE.S. S.p.A. Sede in Paderno Dugnano (Mi) Via Oslavia 21 Capitale sociale euro 850.000,00 interamente versato Codice fiscale e Partita Iva : 02286490962 Iscritta al Registro delle Imprese di Milano Società

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI LA NORMATIVA MIFID BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO Novembre 2010 La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è

Dettagli

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"):

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la Società): 24 luglio 2014 Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"): ETFS WNA Global Nuclear Energy GO UCITS ETF (ISIN: IE00B3C94706)

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA BORSA

INTRODUZIONE ALLA BORSA INTRODUZIONE ALLA BORSA Informazioni guida per gli insegnanti delle scuole superiori CHE COSA È LA BORSA? Una piazza, dove avviene la compravvendita di titoli. La determinazione delle quotazioni è di solito

Dettagli

Qual è il fine dell azienda?

Qual è il fine dell azienda? CORSO DI FINANZA AZIENDALE SVILUPPO DELL IMPRESA E CREAZIONE DI VALORE Testo di riferimento: Analisi Finanziaria (a cura di E. Pavarani) - McGraw-Hill - 2001 Cap. 9 1 Qual è il fine dell azienda? Massimizzare

Dettagli

STRATEGIA SINTETICA. Versione n. 4 del 24/05/2011

STRATEGIA SINTETICA. Versione n. 4 del 24/05/2011 STRATEGIA SINTETICA Versione n. 4 del 24/05/2011 Revisione del 24/05/2011 a seguito circolare ICCREA 62/2010 (Execution Policy di Iccrea Banca aggiornamento della Strategia di esecuzione e trasmissione

Dettagli

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni Pagamenti basati su azioni International Financial Reporting Standard 2 Pagamenti basati su azioni FINALITÀ 1 Il presente IRFS ha lo scopo di definire la rappresentazione in bilancio di una entità che

Dettagli

Costruire uno Spin-Off di Successo. Non fidarsi mai dei professori

Costruire uno Spin-Off di Successo. Non fidarsi mai dei professori Costruire uno Spin-Off di Successo Non fidarsi mai dei professori Spin-Off da Università: Definizione Lo Spin-Off da Università è in generale un processo che, partendo da una tecnologia disruptiva sviluppata

Dettagli

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni MTA Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni L accesso ai mercati dei capitali ha permesso a Campari di percorrere una strategia di successo per l espansione e lo sviluppo del proprio

Dettagli

Perché AIM Italia? (1/2)

Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia si ispira ad un esperienza di successo già presente sul mercato londinese Numero di società quotate su AIM: 1,597 Di cui internazionali: 329 Quotazioni su

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

Strategia di Esecuzione e Trasmissione degli ordini. (ai sensi degli artt. 45-46-47-48 del Regolamento Intermediari Consob)

Strategia di Esecuzione e Trasmissione degli ordini. (ai sensi degli artt. 45-46-47-48 del Regolamento Intermediari Consob) Strategia di Esecuzione e Trasmissione degli ordini (ai sensi degli artt. 45-46-47-48 del Regolamento Intermediari Consob) Novembre 2011 1 Indice PREMESSA ALLE LINEE GUIDA... 3 1 PRINCIPI GENERALI... 3

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE ai sensi dell art. 5 e dell art. 12 del Regolamento Consob n. 17221 del 12 marzo 2010 e successivamente modificato

Dettagli

Documento di sintesi "STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI"

Documento di sintesi STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi "STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI" Documento del 1 aprile 2011 1 1 INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Fornite ai sensi degli

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio.

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. Provvedimento 20 settembre 1999 Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA Visto il decreto legislativo del 24 febbraio 1998, n. 58 (testo

Dettagli

TEMI SPECIALI DI BILANCIO MODULO II

TEMI SPECIALI DI BILANCIO MODULO II TEMI SPECIALI DI BILANCIO MODULO II Lezione 6 IAS 19: Benefici per i dipendenti Marco Rossi Senior Manager Deloitte & Touche S.p.A. marrossi@deloitte.it Facoltà di Economia anno 2011 2012 24 aprile 2012

Dettagli

Energy risk management

Energy risk management Il sistema di supporto alle tue decisioni Energy risk management Un approccio orientato agli attori M.B.I. Srl, Via Francesco Squartini 7-56121 Pisa, Italia - tel. 050 3870888 - fax. 050 3870808 www.powerschedo.it

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano (Ultimo aggiornamento:10.04.2013) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02

Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02 Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02 Approvata con delibera CdA del 04/09/ 09 Fornite ai sensi dell art. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob 16190/2007. LA NORMATIVA MIFID

Dettagli

L analisi economico finanziaria dei progetti

L analisi economico finanziaria dei progetti PROVINCIA di FROSINONE CIOCIARIA SVILUPPO S.c.p.a. LABORATORI PER LO SVILUPPO LOCALE L analisi economico finanziaria dei progetti Azione n. 2 Progetti per lo sviluppo locale LA FINANZA DI PROGETTO Frosinone,

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

INFORMAZIONE SULLE STRATEGIE DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DELLA BANCA CAPASSO ANTONIO SPA

INFORMAZIONE SULLE STRATEGIE DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DELLA BANCA CAPASSO ANTONIO SPA 1 INFORMAZIONE SULLE STRATEGIE DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DELLA BANCA CAPASSO ANTONIO SPA Revisione del 01/08/2013 2 INDICE PREMESSA 1.RELAZIONI CON ALTRE NORME E DOCUMENTI 2.PRINCIPI GUIDA

Dettagli

Rilascio dei Permessi Volo

Rilascio dei Permessi Volo R E P U B L I C O F S A N M A R I N O C I V I L A V I A T I O N A U T H O R I T Y SAN MARINO CIVIL AVIATION REGULATION Rilascio dei Permessi Volo SM-CAR PART 5 Approvazione: Ing. Marco Conti official of

Dettagli

PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE (ai sensi dell art. 4 del Regolamento adottato da Consob con delibera n. 17221 del 12 marzo 2010, come successivamente modificato ed integrato) INDICE 1. OBIETTIVI

Dettagli

CONVOCAZIONE DI ASSEMBLEA ORDINARIA

CONVOCAZIONE DI ASSEMBLEA ORDINARIA Mid Industry Capital S.p.A Sede Legale Galleria Sala dei Longobardi 2, 20121 Milano Cod. Fisc. e P.IVA R.I. Milano 05244910963, R.E.A. Mi 1806317, Capitale Sociale Euro 5.000.225 i.v. CONVOCAZIONE DI ASSEMBLEA

Dettagli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli 008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari applicabili all esecuzione di transazioni su titoli Indice Preambolo... 3 A Direttive generali... 4 Art. Base legale... 4 Art. Oggetto... 5 B

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Modulo DATI INFORMATIVI FINANZIARI ANNUALI per gli emittenti industriali LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Data : 03/05/2011 Versione : 1.3 1 Revisioni Data Versione Cap./ Modificati 03/05/2010 1.0-13/05/2010

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari. Documento di Sintesi

Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari. Documento di Sintesi Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari Documento di Sintesi Documento redatto ai sensi dell art. 48, comma 3, del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Dettagli

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy 1. INTRODUZIONE Il presente documento definisce e formalizza le modalità ed i criteri adottati da Banca Popolare di Spoleto S.p.A. (di seguito, la Banca

Dettagli

Strategia di trasmissione degli ordini BCC di Buccino

Strategia di trasmissione degli ordini BCC di Buccino Deliberato dal CdA della BCC di Buccino nella seduta del 07/08/2009 Versione n 3 Strategia di trasmissione degli ordini BCC di Buccino Fornite ai sensi dell art. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera

Dettagli

Format per la relazione sul governo societario e gli assetti proprietari

Format per la relazione sul governo societario e gli assetti proprietari Format per la relazione sul governo societario e gli assetti proprietari V Edizione (gennaio 2015) Premessa alla quinta edizione (gennaio 2015) Questa nuova edizione del format per la redazione della relazione

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi -

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi - Direttiva 2004/39/CE "MIFID" (Markets in Financial Instruments Directive) Direttiva 2006/73/CE - Regolamento (CE) n. 1287/2006 Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi

Dettagli

FUSIONE PROGETTO DI. rispetto al 1Q 2012) ) investimenti in. finanziario. Indebitamento. riconosciuta. decremento milioni di euro.

FUSIONE PROGETTO DI. rispetto al 1Q 2012) ) investimenti in. finanziario. Indebitamento. riconosciuta. decremento milioni di euro. Torino, 10 maggio 2013 COMUNICATO STAMPA RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE DEL GRUPPO SIASS AL 31 MARZO 2013 PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE DELLA D SOCIETÀ INTERAMENTE CONTROLLATA HOLDING PIEMONTE

Dettagli

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 In merito alla nuova circolare del Sottosegretariato per il Commercio Estero del Primo Ministero della Repubblica di Turchia, la 2009/21, (pubblicata nella

Dettagli

Bilancio finale di liquidazione e piano di Riparto

Bilancio finale di liquidazione e piano di Riparto Bilancio finale di liquidazione e piano di Riparto Natura e composizione Non vi sono specifiche indicazioni in merito alle modalità di redazione del bilancio; Il bilancio finale di liquidazione dovrebbe

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Approvata con delibera del C.d.A. del 29/10/2007 Aggiornata con delibera del C.d.A. del 26/11/2008 21/10/2009 29/10/2010 24/01/2011 04/06/2012 18/11/2013

Dettagli

MONTEFIBRE S.p.A. RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI SULLE MODIFICHE DELLO STATUTO. Provvedimenti ai sensi dell art. 2446 del Codice Civile.

MONTEFIBRE S.p.A. RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI SULLE MODIFICHE DELLO STATUTO. Provvedimenti ai sensi dell art. 2446 del Codice Civile. MONTEFIBRE S.p.A. RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI SULLE MODIFICHE DELLO STATUTO Provvedimenti ai sensi dell art. 2446 del Codice Civile. Signori Azionisti, come illustrato nella Relazione sulla

Dettagli

Operazioni, attività e passività in valuta estera

Operazioni, attività e passività in valuta estera OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Operazioni, attività e passività in valuta estera Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito,

Dettagli

In breve Febbraio 2015

In breve Febbraio 2015 In breve In breve Febbraio 2015 La nostra principale responsabilità è rappresentata dagli interessi dei nostri clienti. Il principio per tutti i soci è essere disponibili ad incontrare i clienti, e farlo

Dettagli

IL PRINCIPIO CONTABILE N. 10 RENDICONTO FINANZIARIO di Nicola Lucido

IL PRINCIPIO CONTABILE N. 10 RENDICONTO FINANZIARIO di Nicola Lucido IL PRINCIPIO CONTABILE N. 10 RENDICONTO FINANZIARIO di Nicola Lucido Sommario: 1. Il rendiconto finanziario 2. L OIC 10 ed il suo contenuto 3. La costruzione del rendiconto finanziario: il metodo diretto

Dettagli

Corso di Valutazioni d Azienda

Corso di Valutazioni d Azienda Andrea Cardoni Università degli Studi di Perugia Facoltà di Economia Dipartimento di Discipline Giuridiche e Aziendali Corso di Laurea Magistrale in Economia e Management Aziendale Corso di Valutazioni

Dettagli

Direttive della CAV PP D 02/2013

Direttive della CAV PP D 02/2013 italiano Commissione di alta vigilanza della previdenza professionale CAV PP Direttive della CAV PP D 02/2013 Indicazione delle spese di amministrazione del patrimonio Edizione del: 23.04.2013 Ultima modifica:

Dettagli

STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini SpA Sede Legale : Piazza Ferrari n. 15 47921 RIMINI ITALY Tel.: 0541-701111 Fax 0541-701337 Indirizzo Internet: www.bancacarim.it Capitale Sociale 246.145.545,00

Dettagli

Rischio impresa. Rischio di revisione

Rischio impresa. Rischio di revisione Guida alla revisione legale PIANIFICAZIONE del LAVORO di REVISIONE LEGALE dei CONTI Formalizzazione delle attività da svolgere nelle carte di lavoro: determinazione del rischio di revisione, calcolo della

Dettagli

Informativa ai partecipanti dei fondi comuni di investimento BancoPosta

Informativa ai partecipanti dei fondi comuni di investimento BancoPosta Informativa ai partecipanti dei fondi comuni di investimento BancoPosta Il nuovo Regolamento Intermediari n. 16190/2007 emanato dalla Consob ed il Regolamento congiunto del 29 ottobre 2007 emanato da Banca

Dettagli

IL GIUDIZIO SUL BILANCIO DEL REVISORE LEGALE

IL GIUDIZIO SUL BILANCIO DEL REVISORE LEGALE CAPITOLO 19 IL GIUDIZIO SUL BILANCIO DEL REVISORE LEGALE di Piero Pisoni, Fabrizio Bava, Donatella Busso e Alain Devalle 1. PREMESSA La relazione del revisore legale deve esprimere il giudizio sull attendibilità

Dettagli

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA Unifortune Asset Management SGR SpA diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti Approvata dal Consiglio di Amministrazione del 26 maggio 2009 1 Premessa In attuazione dell art. 40, comma

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

Lettera agli azionisti

Lettera agli azionisti Lettera agli azionisti Esercizio 24 2 Messaggio dei dirigenti del gruppo Gentili signore e signori Rolf Dörig e Patrick Frost Il 24 è stato un anno molto positivo per Swiss Life. Anche quest anno la performance

Dettagli

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Versione 9.0 del 09/03/2015 Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 1 INDICE PREMESSA... 3 1. Significato di Best Execution... 3 2. I Fattori di

Dettagli

SINTESI DELLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE della Bcc di Flumeri soc. coop.

SINTESI DELLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE della Bcc di Flumeri soc. coop. SINTESI DELLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE della Bcc di Flumeri soc. coop. Revisione del 15/02/11 a seguito circolare ICCREA 62/2010 (Execution Policy di Iccrea Banca aggiornamento della Strategia di trasmissione

Dettagli

CERVED RATING AGENCY. Politica in materia di conflitti di interesse

CERVED RATING AGENCY. Politica in materia di conflitti di interesse CERVED RATING AGENCY Politica in materia di conflitti di interesse maggio 2014 1 Cerved Rating Agency S.p.A. è specializzata nella valutazione del merito creditizio di imprese non finanziarie di grandi,

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Edizione 20141015 Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del

Dettagli

Il Consiglio di Istituto

Il Consiglio di Istituto Prot. n. 442/C10a del 03/02/2015 Regolamento per la Disciplina degli incarichi agli Esperti Esterni approvato con delibera n.7 del 9 ottobre 2013- verbale n.2 Visti gli artt.8 e 9 del DPR n275 del 8/3/99

Dettagli

PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0.

PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0. SINTESI DELLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0.4 1 La Markets

Dettagli

Price list per il servizio di Non-Executing Broker. Ai sensi di quanto previsto all art. 3.3.4 del Regolamento

Price list per il servizio di Non-Executing Broker. Ai sensi di quanto previsto all art. 3.3.4 del Regolamento Price list per il servizio di Non-Executing Broker Ai sensi di quanto previsto all art. 3.3.4 del Regolamento In vigore dal 1 marzo 2015 Indice 1.0 2.0 3.0 Corrispettivo annuale di accesso al servizio

Dettagli

Evoluzione Risk Management in Intesa

Evoluzione Risk Management in Intesa RISCHIO DI CREDITO IN BANCA INTESA Marco Bee, Mauro Senati NEWFIN - FITD Rating interni e controllo del rischio di credito Milano, 31 Marzo 2004 Evoluzione Risk Management in Intesa 1994: focus iniziale

Dettagli

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE (STRUMENTI DERIVATI ED ALTRI VALORI MOBILIARI) Ove non espressamente specificato i riferimenti normativi si intendono fatti al decreto del Ministro dell economia e

Dettagli

Comunicazione finanziaria: il ruolo del bilancio tra compliance e informazione

Comunicazione finanziaria: il ruolo del bilancio tra compliance e informazione Comunicazione finanziaria: il ruolo del bilancio tra compliance e informazione Un informativa efficace e chiara è il presupposto per impostare su basi solide e durature il rapporto tra impresa e investitori.

Dettagli

MiFID - Markets in Financial Instruments Directive

MiFID - Markets in Financial Instruments Directive MiFID - Markets in Financial Instruments Directive STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI (EXECUTION & TRANSMISSION POLICY) (documento redatto ai sensi del Regolamento

Dettagli

Gestione Separata Sovrana

Gestione Separata Sovrana Gestione Separata Sovrana Investment pack Aggiornamento al 31/01/2015 Composizione degli asset per classi di attivo DURATION DI PORTAFOGLIO 6,33 AUM (in mln ) 651,48 805,61 848,22 821,06 2 Dettaglio delle

Dettagli

COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE

COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE Deliberazione del 15 luglio 2010, modificata ed integrata con deliberazione del 7 maggio 2014 (Testo consolidato) 1. Regolamento sulle procedure relative all

Dettagli