Gestione dinamica di portafoglio con strategie di momentum

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Gestione dinamica di portafoglio con strategie di momentum"

Transcript

1 Gestione dinamica di portafoglio con strategie di momentum Di Matteo Radaelli* Settembre 2009 Abstract Il ribasso dei maggiori indici azionari iniziato nel 2007 a seguito della crisi economica internazionale ha mostrato i limiti di una gestione azionaria basata su una semplice strategia di buy and hold. Con i maggiori azionari internazionali ben lontani dai massimi registrati nel 2000, infatti, ben pochi investitori possono vantare performance positive sui mercati azionari nel corso degli ultimi 10 anni. In questo studio abbiamo preso in considerazione uno stile di gestione più dinamico, utilizzando una strategia di momentum. I risultati sembrano confermare quanto già evidenziato dalla letteratura accademica nel corso degli ultimi anni: strategie di momentum permettono di sovraperformare i mercati di riferimento e di evitare le fasi peggiori di mercato se utilizzati come un indicatore di timing. * Consulente finanziario indipendente. Copyright Vietata la riproduzione totale del report senza l autorizzazione scritta dell autore. Una riproduzione parziale è consentita purchè si faccia esplicito riferimento alla fonte.

2 Introduzione La visione prevalente tra investitori e risparmiatori nel corso degli anni era che la migliore strategia di investimento fosse quella di stabilire una determinata allocazione di portafoglio tra le diverse asset class sulla base di un personale grado di propensione al rischio e mantenerlo invariato nel corso degli anni. In particolare, grazie a diversi studi che avevano analizzato le performance di lungo periodo del mercato azionario e alle buone performance nel corso di quegli anni, sempre più investitori avevano aumentato la componente azionaria nei portafogli. Contemporaneamente, molti investitori istituzionali guidati dalle buone performance nel recente passato, avevano aumentato le partecipazioni in società di private equity ed hedge fund. Il negativo andamento del mercato azionario a partire dal 2000 e le conseguenze della crisi finanziaria scoppiata nel 2007 hanno, però, portato a rivedere le convinzioni su tali strategie di investimento. In particolare è stata messa in dubbio la capacità del mercato azionario di generare extra-rendimenti positivi in un arco temporale che possa essere ritenuto adeguato da un investitore privato: ben pochi investitori sul mercato azionario, infatti, potranno vantare una performance positiva del loro portafoglio a partire dalla seconda metà del Il cosiddetto lungo periodo necessario per il mercato azionario potrebbe, quindi, essere troppo lungo per essere sopportato da un investitore privato. Un secondo problema nasce dalla considerazione che un portafoglio troppo sbilanciato sulla parte azionaria possa registrare una notevole erosione del proprio valore proprio a ridosso del momento in cui tali somme devono essere utilizzate (per esempio

3 pensionamento o spese universitarie). Non ci sarebbe, quindi, il tempo necessario perché tali perdite siano recuperate. Si rende necessario, quindi, pensare a nuovi modelli di gestione del risparmio, con una gestione più attiva delle scelte di asset allocation che appare obbligata alla luce dello scenario emerso nel corso degli ultimi anni. La nuova frontiera delle strategie di asset allocation è determinare a priori quali asset class possano fornire il migliore profilo rischio/rendimento sulla base dello scenario prevalente in quel determinato periodo. Filosofia di investimento Nel corso degli ultimi anni la letteratura accademica ha evidenziato come l utilizzo di strategie comunemente denominate di momentum siano state in grado di generare extra-rendimenti significativi. Pietra basilare in tal senso è stato lo studio di Jegadeesh e Titman Returns to buying winners and selling losers: implications for stock market efficiency pubblicato sul I numero del Journal of finance del In questo studio i due autori hanno verificato come la strategia di comprare i titoli che nel corso dell ultimo periodo (da 3 a 12 mesi precedenti) avessero realizzato le migliori performance abbia realizzato rendimenti anormali positivi nel corso del periodo 1965/1989 sul mercato americano. In particolare la strategia basata sull acquisto dei titoli che avevano realizzato la migliore performance negli ultimi 6 mesi e sul mantenerli in portafoglio nei sei mesi successivi aveva permesso di realizzare un rendimento medio mensile

4 dell 1,7%. Importante è la verifica da parte dei due autori che tali rendimenti non erano dovuti alla presenza di rischi sistemici o ad una ritardata reazione a fattori comuni. Tale studio è stato seguito nel corso degli anni successivi da diversi report riferiti ai vari mercati. Ad esempio, nel suo International momentum strategies del 1997, K. Geert Rouwenhorst, utilizzando lo stesso approccio dello studio di Jegadeesh e Titman, ha preso in considerazione la performance dei titoli con le recenti migliori performance rispetto a quelli con le recenti peggiori performance prendendo come riferimento i titoli quotati sui 12 maggiori mercati azionari europei. In questo caso la sovra performance della prima categoria di titoli rispetto alla seconda è stata in media dell 1% mensile. Altri studi hanno poi evidenziato come tale strategia funzioni anche sui mercati emergenti ( Do momentum strategies generate profits in emerging markets stocks?, Jorge Urrutia e Joseph D VU) o su singoli paesi ("Momentum and Turnover: Evidence from the German Stock Market", Markus Glaser e Martin Weber; Do momentum strategies work? Australian Evidence, Michael Drew; infine Contrarian and Momentum Strategies in the Spanish Stock Market, Carlos Forner e Joaquín Marhuenda). Diverse sono le possibili spiegazioni per questo effetto momentum. In primo luogo, i prezzi delle azioni potrebbero reagire in maniera inferiore a ciò che dovrebbe essere corretto a nuove informazioni. Tale caratteristica è stata in particolare evidenziata in occasione dell annuncio degli utili societari. Un altra spiegazione dell effetto momentum è la tendenza da parte dei gestori dei grossi fondi di investimento, ed in particolare di tutti i grossi investitori istituzionali, a seguirsi a

5 vicenda nelle decisioni di investimento (effetto gregge). Lo stesso acquisto da parte degli investitori istituzionali può provocare il nascere di un trend al rialzo. Tuttavia l effetto momentum non è riservato al solo mercato azionario. In uno studio del 2006 ( Momentum strategies in commodity futures markets, di Joelle Miffre e Georgios Rallis ) gli autori hanno evidenziato come ben 13 strategie di momentum abbiano generato rendimenti positivi sui principali mercati delle commodities, mentre le strategie contrarian (ossia comprare le commodities che più erano scese e viceversa) abbiano dimostrato di non funzionare. L asset allocation tattica presentata dagli autori ha generato una performance positiva del 9,38% nel periodo preso in considerazione, performance da valutare ancora più positivamente alla luce della considerazione che un portafoglio con sole posizioni al rialzo dei 31 futures di riferimento pesati allo stesso modo avrebbe realizzato una perdita del 2,64% all anno. Infine John Okunev e Derek White nel 2001 ( Do momentum based strategies still work in foreign currency markets? ) hanno mostrato come esista la possibilità per gli investitori di generare rendimenti-extra sui mercati valutari utilizzando strategie di momentum.

6 Metodologia Sulla scia dei lavori svolti in precedenza andremo ad analizzare il comportamento di portafogli selezionati sulla base dei rendimenti registrati nei mesi precedenti in Italia ed in Europa, dove è stato preso in considerazione l andamento dei settori del DJ Eurostoxx e dei titoli che attualmente fanno parte del DJ Eurostoxx50. Il nostro studio si distingue dai precedenti sotto due aspetti. In primo luogo la scelta dei titoli da inserire in portafoglio non è determinata dal comportamento in unico periodo temporale (per esempio le performance degli ultimi 6 mesi) quanto sulla base di un algoritmo che permette di prendere in considerazione i rendimenti nel corso di diversi periodi temporali (1,3,6,9,12), con un peso doppio assegnato alle tre scadenze più brevi, ed arrivare ad un indice sintetico di momentum. L indice è costruito in modo tale che un valore sopra 100 indichi un trend positivo, mentre un valore sotto 100 indichi un trend negativo e deriva dall indice di Relative Strength presentato nel libro The hedge fund edge di Mark Boucher (che a sua volta si rifà ai lavori di Wiliam O Neil), ma presenta una duration più lunga. Nel portafoglio sono poi inseriti i titoli che rientrano nei primi due percentili, con peso uguale. La seconda differenza è che in particolare condizioni di mercato l investimento azionario può essere ridotto a 0. Questo si verifica quando non si riescono ad identificare un numero sufficiente di titoli che abbiano un indicatore di momentum positivo, ossia l ottavo percentile è inferiore a 100.

7 Andremo poi ad analizzare i risultati ottenuti utilizzando il nostro indicatore di momentum come strumento di timing per l entrata e l uscita dai maggiori indici azionari internazionali. Infine provvederemo all analisi del comportamento delle strategie di momentum in alcune fasi di mercato negative. Strategie di momentum in Italia ed Europa La prima parte della nostra ricerca è tesa a valutare il comportamento della strategia di momentum precedentemente indicata con riferimento al mercato azionario italiano. Per potere includere un numero sufficientemente elevato di titoli nel processo di selezione abbiamo limitato il periodo temporale di riferimento agli ultimi 11 anni: da ottobre 1998 ad agosto È così possibile individuare 73 titoli quotati con continuità nel corso di tutto il periodo e con una capitalizzazione tale da garantire la possibilità di investire senza particolari inconvenienti dovuti ad una liquidità non sufficiente. La necessità di registrare una performance annua per i titoli implica che il primo portafoglio è costruito nel mese di ottobre del Il grafico 1 pubblicato in pagina evidenzia come la performance del portafoglio costruito con la metodologia indicata in precedenza è nettamente superiore sia all andamento dell indice Comit sia della performance media dei titoli presi in considerazione. Questa sovraperformance è dovuta sia alla capacità di

8 sovrapesare i titoli più forti nelle fasi di mercato rialzista sia nella capacità di portare a 0 l investimento azionario nelle fasi di mercato peggiori. Il grafico 2 in pagina, invece, presenta la performance di un portafoglio costruito con la metodologia precedente ma che rimane sempre investito sul mercato. La performance del portafoglio così costruito risulta nettamente inferiore al precedente, confermando come restare sempre investiti sul mercato azionario sia stata una scelta sbagliata nel corso degli ultimi anni, ma anche in questo caso la performance risulta superiore sia a quella media dei titoli in portafoglio sia a quella dell indice di riferimento del mercato azionario italiano. Grafico 1: Portafoglio modello Italia 700,00 600,00 500,00 400,00 300,00 200,00 100,00 0,00 ott-99 apr-00 ott-00 apr-01 ott-01 apr-02 ott-02 apr-03 ott-03 apr-04 ott-04 apr-05 ott-05 apr-06 ott-06 apr-07 ott-07 apr-08 ott-08 apr-09 Portafoglio Andamento medio titoli Comit

9 Grafico 2: Portafoglio Italia sempre investito sul mercato 700,00 600,00 500,00 400,00 300,00 200,00 100,00 0,00 ott-99 apr-00 ott-00 apr-01 ott-01 apr-02 ott-02 apr-03 ott-03 apr-04 ott-04 apr-05 ott-05 apr-06 ott-06 apr-07 ott-07 apr-08 ott-08 apr-09 Portafoglio sempre sul mercato Andamento medio titoli Comit Abbiamo poi esteso l analisi a livello europeo prendendo in considerazione l andamento dei settori del Dow Jones Eurostoxx a partire dal 1 gennaio Anche in questo caso sono stati inseriti in portafoglio i settori, trattati in questo caso come se fossero dei singoli titoli, all interno di un trend positivo e che rientravano nei primi due percentili. Come si può notare dai grafici 3 e 4 i risultati ottenuti sono simili a quelli del portafoglio italiano: il portafoglio costruito investendo sul mercato solo quando l indice di momentum è positivo ha ottenuto una performance nettamente superiore sia al DJ Eurostoxx sia alla performance media dei settori. Superiore sia al DJ Eurostoxx sia alla performance media dei settori è anche la performance del portafoglio sempre investito sui mercati ma concentrato sui settori a maggiore forza relativa, seppure in maniera inferiore rispetto al portafoglio modello.

10 Grafico 3: Portafoglio settori area Euro gen-96 ago-96 mar-97 ott-97 mag-98 dic-98 lug-99 feb-00 set-00 apr-01 nov-01 giu-02 gen-03 ago-03 mar-04 ott-04 mag-05 dic-05 lug-06 feb-07 set-07 apr-08 nov-08 giu-09 Portafoglio Andamento medio settori DJ Eurostoxx 600,00 Grafico 4: Portafoglio settori sempre investito sul mercato 500,00 400,00 300,00 200,00 100,00 0,00 gen-96 set-96 mag-97 gen-98 set-98 mag-99 gen-00 set-00 mag-01 gen-02 set-02 mag-03 gen-04 set-04 mag-05 gen-06 set-06 mag-07 gen-08 set-08 mag-09 Portafoglio sempre investito Andamento medio settori DJ Eurostoxx Analoga procedura è stata poi utilizzata per analizzare il comportamento a partire dal 1 gennaio 1995 dei titoli attualmente appartenenti al DJ Eurostoxx50, anche se non tutti i titoli hanno fatto parte dell analisi dalla data iniziale. I grafici 5 e 6 evidenziano come anche in questo caso la sovraperformance rispetto al parametro di riferimento è stata netta nel corso di tutto il periodo anche se bisogna tenere in considerazione che l attuale composizione del DJ Eurostoxx50 riflette i titoli vincenti degli ultimi anni ed un loro

11 rendimento maggiore rispetto all indice, come evidenziato dalla performance media dei titoli, era da mettere in preventivo. Da valutate molto positivamente è il fatto che entrambi i portafogli, ossia sia quello modello (in cui il peso dell azionario può essere portato a 0 in determinate fasi di mercato) sia quello sempre investito sul mercato, siano riusciti a fare meglio rispetto alla performance media dei titoli. Grafico 5: Portafoglio modello titoli DJ Eurostoxx gen-96 set-96 mag-97 gen-98 set-98 mag-99 gen-00 set-00 mag-01 gen-02 set-02 mag-03 gen-04 set-04 mag-05 gen-06 set-06 mag-07 gen-08 set-08 mag-09 Portafoglio Andamento medio titoli DJ Eurostoxx Grafico 6: Portafoglio titoli Eurostoxx50 sempre investito sul mercato gen-96 set-96 mag-97 gen-98 set-98 mag-99 gen-00 set-00 mag-01 gen-02 set-02 mag-03 gen-04 set-04 mag-05 gen-06 set-06 mag-07 gen-08 set-08 mag-09 Portafoglio sempre investito Andamento medio titoli DJ Eurostoxx50

12 Strategie di momentum sui principali indici internazionali Il punto di debolezza dell analisi svolta in precedenza è rappresentato dalla brevità del periodo preso in considerazione. Durante tale periodo si sono alternate solo due fasi rialziste e due fasi ribassiste molto forti: - Fasi rialziste: a) gennaio 1995 marzo 2000 (brevemente interrotta durante la correzione dei mercati nell estate 1998) b) aprile 2003 giugno Fasi ribassiste a) marzo 2000 aprile 2003 b) giugno 2007 marzo 2009 A marzo 2009 è poi iniziato il recupero dei mercati ancora in atto al momento della stesura dello studio. Si è quindi reso necessaria un ulteriore verifica per capire se la strategia di momentum da noi proposta si sia dimostrata efficace anche in passato, anche se questa è dovuta passare attraverso una metodologia differente. Abbiamo infatti provveduto a verificare il comportamento dell indice da noi utilizzato per attuare strategie di entrata ed uscita dai principali indici azionari internazionali. Sono stati presi in considerazione gli indici statunitensi S&P500 e Nasdaq, rispettivamente dal 1928 e dal 1971, l indice tedesco Dax dal 1959, l indice italiano Comit dal 1973, l indice inglese Ftse dal 1984, l indice

13 svizzero SMI dal 1988, il DJ Eurostoxx 50 dal 1987, l indice giapponese Nikkei dal 1970 e l indice Hang Seng di Hong Kong dal Il periodo di osservazione per tutti gli indici è terminato ad agosto Nella tabella numero 1 è si trovano per ogni indice le performance che si sarebbero ottenute utilizzando la nostra strategia di momentum (senza considerare commissioni di entrata/uscita, slippage ed eventuali tasse) o attuando una strategia di buy and hold, il numero di mesi in cui si era investiti su un mercato azionario (in questo caso non sono presi in considerazioni i rendimenti che si sarebbero ottenuti sul mercato monetario nelle fasi in cui non si era investiti sul mercato azionario), il numero di operazioni totali ed il numero di operazioni vincenti. Tabella 1 Strategia di Buy and N mesi Numero N operazioni Momentum (%) Hold (%) Investiti Operazioni Vincenti S&P % Nasdaq % Dax % Comit % Ftse % SMI % 14 7 Eurostoxx % 9 6 Nikkei 971, % Hang Seng % Abbiamo poi verificato l andamento di un ipotetico portafoglio costruito utilizzando gli indici azionari di cui erano disponibili le quotazioni dal dicembre 1973: lo S&P500, il Nasdaq, il Comit, il Dax, il Nikkei e l Hang Seng di Hong Kong. Non sono state prese in considerazione le variazioni valutarie. Abbiamo diviso il nostro portafoglio in 6 parti uguali all inizio del periodo, assegnando lo stesso peso ad ogni indice senza poi

14 effettuare nessun ribilanciamento successivo. Quindi nel caso che l indice di momentum di un singolo indice fosse negativo, la sua parte di portafoglio era investita in liquidità (anche in questo caso non si sono presi in considerazione i rendimenti della liquidità) senza aumentare il peso degli altri indici. Nella tabella 2 si possono trovare le performance totale, la performance media annua e la deviazione standard dei singoli indici e del portafoglio così costruito. Questi dati sono confrontati con i risultati che si sarebbero ottenuti attuando una strategia di buy and hold sia sui singoli indici sia sul portafoglio con lo stesso peso assegnato a tutti gli indici. La tabella 3, invece, evidenzia le stesse variabili ma riferite solo agli ultimi 10 anni. Il grafico numero 7, infine, evidenzia l andamento del portafoglio dall inizio della sua implementazione. Tabella 2 Performance Performance Deviazione Performance Performance Deviazione Totale (%) Media annua (%) Standard Buy and hold (%) Media annua (%) Standard Portafoglio 2064,7 9,9 15,6 1565,2 9,7 22,3 S&P ,2 7,8 11,4 946,0 8,2 18,0 Nasdaq 2181,8 10,6 20,7 2079,2 11,9 27,3 Dax 1223,2 9,4 20,7 1277,0 10,5 25,7 Comit 2813,0 12,7 28,8 856,0 10,6 34,0 Nikkei 533,0 6,1 15,0 143,0 4,5 21,9 Hang Seng 4557,0 15,2 32,9 4090,0 17,7 40,3 Tabella 3 Performance Performance Deviazione Performance Performance Deviazione Totale (%) Media annua (%) Standard Buy and hold (%) Media annua (%) Standard Portafoglio 115,8 8,7 17,9 3,0 0,9 27,2 S&P500 61,9 5,5 10,4-17,0-1,0 20,2 Nasdaq 76,4 9,0 31,5-8,4 3,2 40,3 Dax 95,2 8,4 15,8 9,2 4,3 30,7 Comit 105,0 7,5 8,2-27,0-1,3 24,1 Nikkei 83,5 7,0 13,6-25,0-0,7 28,3 Hang Seng 253,3 13,5 29,4 80,8 9,3 35,6

15 2500 Grafico 7: Andamento portafoglio maggiori indici azionari internazionali dic-73 mag-75 ott-76 mar-78 ago-79 gen-81 giu-82 nov-83 apr-85 set-86 feb-88 lug-89 gen-91 giu-92 nov-93 apr-95 set-96 feb-98 lug-99 gen-01 giu-02 nov-03 apr-05 set-06 feb-08 Portafoglio maggiori indici internazionali Strategie di momentum durante le fasi di ribasso Infine, sempre utilizzando i maggiori indici azionari internazionali, abbiamo verificato il comportamento delle strategie di momentum durante tre fasi di mercato particolarmente negative che si sono verificate nel corso degli ultimi 100 anni: la grande depressione del 1929 in Usa con il crollo dello S&P500 di oltre l 86% nei 3 anni successivi, il lungo trading range che ha caratterizzato il mercato azionario tedesco dal 1959 al 1982 e lo scoppio della bolla speculativa in Giappone degli anni 90. La grande depressione del 29 è stato l avvenimento economico di maggiore portata del ventesimo secolo per le pesanti ripercussioni che ha avuto non solo sul piano economico ma anche su quello sociologico e politico. Il crollo della borsa statunitense, che si è poi propagato a tutti i maggiori indici internazionali, ne è stata una causa e in un secondo momento una conseguenza. Lo S&P500 non sarà in grado di recuperare il

16 massimo storico registrato a settembre del 1929 per ben 25 anni. Come mostrato il grafico 8 il nostro indice di momentum ha permesso di limitare le conseguenze negative delle fasi di ribasso e di godere appieno delle fasi di rimbalzo. Per chi avesse investito al massimo del 29 un ritorno all utile sarebbe arrivato in anticipo rispetto a chi avesse utilizzato una strategia di buy and hold, con perdite che nel frattempo sarebbero state più limitate. L esposizione sul mercato azionario sarebbe stata limitata al 59% dei mesi (anche in questo caso non abbiamo tenuto conto dei rendimenti ottenibili sul mercato monetario ed obbligazionario nei mesi fuori dal mercato azionario). Nei 23 anni che vanno dal 1959 al 1982 il mercato azionario tedesco è stato caratterizzato da un lungo trading range, situazione che è considerata la più negativa possibile per le strategia trend follower. Le quotazioni dell indice tedesco sono oscillate tra un massimo di 659 realizzato a novembre del 1969, valore che è stato superato con decisione solo nel 1983, ed un minimo di 319 segnato nel gennaio del Si può, quindi, facilmente affermare che solo quei pochi investitori capaci di comprare in prossimità dei minimi di mercato siano stati in grado di realizzare una performance positiva nel periodo che va da ottobre 60 (mese in cui è stato possibile iniziare ad utilizzare il nostro indice di momentum) a marzo 83, quando il Dax ha iniziato il mercato rialzista che lo ha portato sino ad un massimo oltre gli 8000 punti a marzo del Nel corso di questo periodo una strategia di buy and hold sull intero mercato azionario tedesco avrebbe garantito un rendimento del 21,7%, mentre l utilizzo del nostro indice di

17 momentum avrebbe portato ad un rendimento dell 83%, con un esposizione sul mercato azionario in solo il 51% dei mesi (grafico 9). L indice della borsa giapponese Nikkei, dopo avere registrato nel gennaio del 1990 il proprio massimo storico a punti ha iniziato un trend ribassista che non può ancora considerarsi concluso a 19 anni di distanza (l indice ha toccato un minimo a 6994 a ottobre del 2008). Come si può vedere dal grafico 10 negli anni successivi lo scoppio della bolla speculativa che si era formato negli anni 80, l indice Nikkei ha accusato una pesante correzione che lo ha portato a perdere sin oltre l 80% dal massimo storico. Anche utilizzando il nostro indice di momentum si sarebbe registrata una perdita per gran parte del periodo di riferimento, seppure più limitata, con una performance positiva che sarebbe stata possibile solo grazie al rally del mercato iniziato nel Grafico 8: S&P500 dal 1929 al ago-29 set-30 ott-31 nov-32 gen-34 feb-35 mar-36 apr-37 mag-38 giu-39 lug-40 ago-41 set-42 ott-43 nov-44 gen-46 feb-47 mar-48 apr-49 mag-50 giu-51 lug-52 ago-53 set-54 S&P500 buy and hold S&P500 momentum

18 Grafico 9: Dax dal 1960 al ott-60 ott-61 ott-62 ott-63 ott-64 ott-65 ott-66 ott-67 ott-68 ott-69 ott-70 ott-71 ott-72 ott-73 ott-74 ott-75 ott-76 ott-77 ott-78 ott-79 ott-80 ott-81 ott-82 Dax buy and hold Dax momentum Grafico 10: Nikkei dal 1990 ad oggi dic-89 ott-90 ago-91 giu-92 apr-93 feb-94 dic-94 ott-95 ago-96 giu-97 apr-98 feb-99 dic-99 ott-00 ago-01 giu-02 apr-03 feb-04 dic-04 ott-05 ago-06 giu-07 apr-08 feb-09 Nikkei buy and hold Nikkei momentum

19 Conclusioni In linea con i risultati delle letteratura accademica degli ultimi anni, il nostro studio ha evidenziato come una strategia di gestione di portafoglio basata su un indicatore di momentum sia in grado di mettere a segno una performance migliore dei benchmark di riferimento. In particolare, con riferimento a portafogli con al loro interno titoli italiani, i settori del DJ Eurostoxx o i titoli del DJ Eurostoxx50, si è dimostrato molto utile investire solo quando l indice di momentum da noi proposto (costruito utilizzando le performance a 1,3,6,9 e 12 mesi) evidenziava un trend positivo e rimanere al 100% in liquidità nel caso contrario. Il nostro indice di momentum si è dimostrato anche un ottimo strumento per determinare il timing di entrata ed uscita dai maggiori mercati azionari internazionali ed è stato in grado di proteggere gli investitori nelle fasi più critiche dei mercati nel corso degli ultimi 100 anni. Pur non essendo da escludere che altri indicatori di momentum possano essere in grado di mettere a segno performance migliori, riteniamo che l indicatore dai noi proposto possa essere un buon punto di partenza per la costruzione di portafogli azionari.

20 Bibliografia Asness C "The interaction of value and momentum strategies" Biglova A, Jasic T, Rachev S, Fabozzi F "Profitability of momentum strategies: application of novel risk/return stock selection criteria" Di Biagi M "Utilizzo dell'indicatore di relative strength per la selezione dei titoli azionari" Boucher M The hedge fund edge Maximum- Strategies/dp/ ?&camp=212361&linkCode=wey&tag=topdownoutloo- 20&creative= Chan K, Hameed A, Tong W Profitability of momentum strategies in the international equity markets Covel M Trend following: learn to make millions in up or down markets Markets/dp/ X?&camp=212361&linkCode=wey&tag=topdownoutloo- 20&creative= Drew M "Do momentum strategy work? Australian evidence" Fama E.F. "The behaviour of stock market prices" Journal of Political Economy, 38 (1965) Forner C e Marhuenda J "Contrarian and momentum strategies in the Spanish stock market" Glaser M e Weber M "Momentum and turnover: evidence from the German stock market" Griffin J, Ji X e Martin S "Global momentum strategies: a portfolio perspective" Grinblatt M, Titman S e Wermers R "Momentum investment strategies, portfolio performance, and herding: a study of mutual fund behaviuor" Grundy B e Martin S "Undrestanding the Nature of the risks and the source of the rewards to momentum investing" Jegadeesh N e S. Titman "Profitability of momentum strategies: an evaluation of alternative explanations." Journal of Finance, 56 (2001)

21 Jegadeesh N e S. Titman "Returns to buying winners and selling losers: implications for stock markets efficiency." Journal of Finance, 58 (1993), Titman%201993%20JF.pdf Lo A e MacKinlay C "When are contrarian profits due to stock market overreaction?" Journal of Financial Economics, 12 (1) (1983), Miffre J e Rallis G "Momentum strategies in commodity futures markets" Okunev J e White D. "Do momentum based strategies still work in foreign currency markets" O Neil W. How to make money in stocks Stocks-Winning/dp/ ?&camp=212361&linkCode=wey&tag=topdownoutloo- 20&creative= Rouwenhorst K "Internationl momentum strategies" Yale School of Management (1997) Sassetti P e Tani M "Dynamic asset allocation using systematic sector rotation" Schneeweis T, Kazemi H, Spurgin R Momentum in Asset Returns: Are Commodity Returns A Special Case? Urrutia J. e D VU J. "Do momentum strategies generate profits in emerging stock markets?" Wilcox C e Critteden E. "Does trend following work on stocks?"

Tre motivi per investire in fondi alternativi nel contesto attuale

Tre motivi per investire in fondi alternativi nel contesto attuale Tre motivi per investire in fondi alternativi nel contesto attuale No. 4 - Giugno 2013 Tre motivi per investire in fondi alternativi nel contesto attuale Nelle ultime settimane si sono verificati importanti

Dettagli

GUIDA ALLA LETTURA DELLE SCHEDE FONDI

GUIDA ALLA LETTURA DELLE SCHEDE FONDI GUIDA ALLA LETTURA DELLE SCHEDE FONDI Sintesi Descrizione delle caratteristiche qualitative con l indicazione di: categoria Morningstar, categoria Assogestioni, indice Fideuram. Commenti sulla gestione

Dettagli

Snam e i mercati finanziari

Snam e i mercati finanziari Snam e i mercati finanziari Nel corso del 2012 i mercati finanziari europei hanno registrato rialzi generalizzati, sebbene in un contesto di elevata volatilità. Nella prima parte dell anno le quotazioni

Dettagli

Il ruolo dei fondi alternativi multi-manager nell attuale scenario di mercato

Il ruolo dei fondi alternativi multi-manager nell attuale scenario di mercato Il ruolo dei fondi alternativi multi-manager nell attuale scenario di mercato No. 10 giugno 2015 N. 10 giugno 2015 2 Le principali Banche Centrali hanno aumentato complessivamente di oltre 6.000 miliardi

Dettagli

Trading System Report

Trading System Report Volume 1 of 12 th August 2013 Trading System Report Analysis of Dax Advantix This analysis is derived from a statistical study of the results obtained from the time series considered. It aims to analyze

Dettagli

La fase di correzione caratterizzata dalla riduzione dei corsi azionari e dei volumi negoziati

La fase di correzione caratterizzata dalla riduzione dei corsi azionari e dei volumi negoziati L Andamento dei mercati Azionari La fase di correzione caratterizzata dalla riduzione dei corsi azionari e dei volumi negoziati che aveva interessato gli ultimi mesi del 2 è proseguita per tutto il 21.

Dettagli

Linea Azionaria. Avvertenza

Linea Azionaria. Avvertenza Avvertenza Si allegano le schede relative alle analoghe LInee di Gestioni di CFO SIM, come elemento di continuità gestoria alle nuove Linee di Gestione Elite di CFO GESTIONI FIDUCIARIE Capitale Sociale

Dettagli

SELLAELLA ADVICEDVICE TRADING

SELLAELLA ADVICEDVICE TRADING SELLAELLA ADVICEDVICE TRADING Rho, 4 febbraio 2006 Una piattaforma che cresce A cura di: Romano De Bortoli Cosa abbiamo costruito Un offerta che si è progressivamente ampliata S&P-MIB Future (ex Fib30)

Dettagli

Firenze, 30 maggio 2012

Firenze, 30 maggio 2012 Firenze, 30 maggio 2012 specchio Specchio, specchio delle mie brame, chi è il fondo più bello del reame? Come selezionate i fondi dei vostri clienti? Quali parametri usate per selezionare i fondi? I rendimenti

Dettagli

Morning Call 4 NOVEMBRE 2014 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: Ism manifatturiero in rialzo ad ottobre sopra le attese a 59

Morning Call 4 NOVEMBRE 2014 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: Ism manifatturiero in rialzo ad ottobre sopra le attese a 59 Morning Call 4 NOVEMBRE 2014 Sotto i riflettori Eur/Jpy: andamento I temi del giorno Macro: Ism manifatturiero in rialzo ad ottobre sopra le attese a 59 Tassi: Treasury a 10 anni in lieve rialzo al 2,35%;

Dettagli

www.cicliemercati.it Tutti i diritti riservati Pag. 1

www.cicliemercati.it Tutti i diritti riservati Pag. 1 LA MATRICE DEI MERCATI DESCRIZIONE E UTILIZZO PER L INVESTITORE DESCRIZIONE La Matrice è basata su un algoritmo genetico proprietario che permette di individuare e visualizzare, a seconda delle preferenze

Dettagli

Strategia d investimento obbligazionaria

Strategia d investimento obbligazionaria Strategia d investimento obbligazionaria Valutazione del mercato Analisi delle variabili del reddito fisso Strategia d investimento per gli asset obbligazionari Bollettino mensile no. 8 agosto A cura dell

Dettagli

Asset allocation in Etf: quattro modelli

Asset allocation in Etf: quattro modelli in Etf: quattro modelli Come battere il mercato con pochi strumenti e dati mensili Di seguito sono proposti i risultati di quattro semplici asset allocation gestite attraverso l utilizzo di pochi Etf,

Dettagli

Lorenzo Di Mattia Fund Manager HI Sibilla Macro Fund

Lorenzo Di Mattia Fund Manager HI Sibilla Macro Fund Lorenzo Di Mattia Fund Manager HI Sibilla Macro Fund Milano, 19 novembre 2013 La strategia Global Macro Caratterizzata da ampio mandato, in grado di generare alpha tramite posizioni lunghe e corte, a livello

Dettagli

www.moneyriskanalysis.com

www.moneyriskanalysis.com Questa settimana mi limito a riepilogare l analisi quantitativa e a commentare alcuni grafici. Del resto la trimestrali pubblicata la scorsa settimana è ricca di considerazioni e analisi utili a pianificare

Dettagli

ASSET ALLOCATION TATTICA. Adeguamento dinamico e flessibile ai Mercati

ASSET ALLOCATION TATTICA. Adeguamento dinamico e flessibile ai Mercati ASSET ALLOCATION TATTICA Adeguamento dinamico e flessibile ai Mercati Settembre 2015 Caratteristiche e Obiettivi Una strategia d investimento dinamica e flessibile che si adegua costantemente alle condizioni

Dettagli

Come usare gli ETF. Valerio Baselli e Azzurra Zaglio Morningstar Editor&Analyst team. Rimini, 17 maggio 2012

Come usare gli ETF. Valerio Baselli e Azzurra Zaglio Morningstar Editor&Analyst team. Rimini, 17 maggio 2012 Come usare gli ETF Valerio Baselli e Azzurra Zaglio Morningstar Editor&Analyst team Rimini, 17 maggio 2012 Cosa sono gli Etf? Gli Etf sono una particolare categoria di fondi d investimento mobiliare quotati

Dettagli

Il risparmio durante la crisi: Diversificazione o concentrazione del rischio?

Il risparmio durante la crisi: Diversificazione o concentrazione del rischio? Il risparmio durante la crisi: Diversificazione o concentrazione del rischio? Fabio Innocenzi CEO UBS Italia S.p.A. 8 Giugno 2012 QFinPanel, Politecnico di Milano Gli effetti della crisi economica sul

Dettagli

FONDO PENSIONE APERTO CARIGE

FONDO PENSIONE APERTO CARIGE FONDO PENSIONE APERTO CARIGE INFORMAZIONI SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE I dati e le informazioni riportati sono aggiornati al 31 dicembre 2006. 1 di 8 La SGR è dotata di una funzione di Risk Management

Dettagli

Fondo AcomeA ETF attivo

Fondo AcomeA ETF attivo Articolo pubblicato su Borsa Italiana il 28 giugno 2012 http://www.borsaitaliana.it/speciali/trading/inside-markets/23/etf-fondoacomeaetfattivo.htm Fondo AcomeA ETF attivo Il fondo AcomeA ETF Attivo è

Dettagli

I PIANI D ACCUMULO COME OPPORTUNITA NELLE FASI DI

I PIANI D ACCUMULO COME OPPORTUNITA NELLE FASI DI I PIANI D ACCUMULO COME OPPORTUNITA NELLE FASI DI RIBASSO DEI MERCATI FINANZIARI Lo studio, qui sotto riportato, ha lo scopo di indicare una via all investimento azionario, che non esponga il risparmiatore

Dettagli

Indice Credit Suisse delle casse pensioni svizzere 1 trimestre 2015

Indice Credit Suisse delle casse pensioni svizzere 1 trimestre 2015 Indice Credit Suisse delle casse pensioni svizzere 1 trimestre 2015 Da inizio anno 2015: 1,51% 1 trimestre 2015: 1,51% Inizio anno soddisfacente nonostante la performance negativa di gennaio Quota di liquidità

Dettagli

VIEW SUI MERCATI (16/04/2015)

VIEW SUI MERCATI (16/04/2015) VIEW SUI MERCATI (16/04/2015) STOXX600 Europe Lo STOXX600 ha superato l importante resistenza toccata nel 2007 a quota 400, confermando le nostre previsioni di un mese fa. Il trend di medio-lungo periodo

Dettagli

MERCATI-Ambrosetti A.M. SIM: commento giugno 2015, stabile l esposizione azionaria complessiva

MERCATI-Ambrosetti A.M. SIM: commento giugno 2015, stabile l esposizione azionaria complessiva Data Pubblicazione 04/06/2015 Sito Web www.impresamia.com MERCATI-Ambrosetti A.M. SIM: commento giugno 2015, stabile l esposizione azionaria complessiva Commento mensile di Giugno 2015 a firma di Alessandro

Dettagli

Report semestrale sulla Gestione Finanziaria al 30 Giugno 2012

Report semestrale sulla Gestione Finanziaria al 30 Giugno 2012 CASSA DI PREVIDENZA - FONDO PENSIONE PER I DIPENDENTI DELLA RAI E DELLE ALTRE SOCIETÀ DEL GRUPPO RAI - CRAIPI Report semestrale sulla Gestione Finanziaria al 30 Giugno 2012 SETTEMBRE 2012 Studio Olivieri

Dettagli

+ Equity + VIX = Il Fondo ideale per i vostri clienti

+ Equity + VIX = Il Fondo ideale per i vostri clienti + Equity + VIX = Il Fondo ideale per i vostri clienti 1 Story Telling (1) Ci tengo a spiegarvi un minuto chi è Daniele Bernardi e da dove provengo 1969 1992 1999 2 Story Telling (2) L inizio in finanza

Dettagli

Parte I Visione d insieme, rendimenti storici e teorie accademiche

Parte I Visione d insieme, rendimenti storici e teorie accademiche Presentazione all edizione italiana, di Mario Masini Prefazione all edizione italiana, di Luca Martinetti Osculati Prefazione, di Clifford S. Asness Ringraziamenti Abbreviazioni e acronimi pag. XIII» XVII»

Dettagli

Morning Call 11 NOVEMBRE 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: in Italia la produzione industriale a settembre in crescita dell 1,7% su base annua

Morning Call 11 NOVEMBRE 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: in Italia la produzione industriale a settembre in crescita dell 1,7% su base annua Morning Call 11 NOVEMBRE 2015 Sotto i riflettori Eur/Usd: andamento a 5 giorni I temi del giorno Macro: in Italia la produzione industriale a settembre in crescita dell 1,7% su base annua Tassi: le aspettative

Dettagli

Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, per la quale Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager

Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, per la quale Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, per la quale Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager Report Via Vittor Pisani 22-20124 Milano tel. +39 02 667441 - fax.

Dettagli

Strategie di gestione di una asset class azionaria

Strategie di gestione di una asset class azionaria Strategie di gestione di una asset class azionaria Premessa: Il mercato azionario rappresenta la risorsa di investimento potenzialmente più remunerativa almeno tanto quanto la sua potenziale capacità di

Dettagli

Linea Obbligazionaria

Linea Obbligazionaria Avvertenza Si allegano le schede relative alle analoghe LInee di Gestioni di CFO SIM, come elemento di continuità gestoria alle nuove Linee di Gestione Elite di CFO GESTIONI FIDUCIARIE Capitale Sociale

Dettagli

Piccole imprese grandi opportunità. Small Cap

Piccole imprese grandi opportunità. Small Cap Small Cap Piccole imprese grandi opportunità. A sei anni dall inizio della crisi finanziaria internazionale, l economia mondiale sembra recuperare, pur in presenza di previsioni di crescita moderata. In

Dettagli

FR0010222224 LU0613540185 FR0010344853 LU0533032859

FR0010222224 LU0613540185 FR0010344853 LU0533032859 Vediamo di aggiornare l Etf Portfolio in ottica di Investimento, che avevo introdotto a fine gennaio 2009. (a fondo articolo metto anche un portafoglio per chi inizia adesso, chiaramente con differenti

Dettagli

Indice p. 1. Introduzione p. 2. Le forme d investimento messe a confronto: vantaggi e svantaggi p. 2. Alcune tipologie di profili d investimento p.

Indice p. 1. Introduzione p. 2. Le forme d investimento messe a confronto: vantaggi e svantaggi p. 2. Alcune tipologie di profili d investimento p. Conti deposito e altre forme di investimento: a quanto ammonta il rendimento e qual è la forma di Indice: Indice p. 1 Introduzione p. 2 Le forme d investimento messe a confronto: vantaggi e svantaggi p.

Dettagli

Hedge e Ucits alternativi: trend, opportunità e rischi Alessandra Manuli, Amministratore Delegato Hedge Invest SGR

Hedge e Ucits alternativi: trend, opportunità e rischi Alessandra Manuli, Amministratore Delegato Hedge Invest SGR Hedge e Ucits alternativi: trend, opportunità e rischi Alessandra Manuli, Amministratore Delegato Hedge Invest SGR Milano, 8 aprile 2014 1 Hedge e Ucits alternativi: trend 2 Hedge e Ucits alternativi:

Dettagli

Le linee di gestione. Aprile 2014

Le linee di gestione. Aprile 2014 Le linee di gestione Aprile 2014 Obiettivi OBIETTIVO CONSERVAZIONE RENDIMENTO A SCADENZA CORRELAZIONE Protezione del capitale Smoothing downside risk Low volatility Coupon cash flow generation Correlation

Dettagli

L investimento azionario nei portafogli istituzionali: le opportunità offerte da strategie alternative

L investimento azionario nei portafogli istituzionali: le opportunità offerte da strategie alternative L investimento azionario nei portafogli istituzionali: le opportunità offerte da strategie alternative Marzio Zocca Responsabile Clienti Istituzionali Azimut Consulenza Sim Santander 2008 100.0% 100.0%

Dettagli

RAPPORTO CER Aggiornamenti

RAPPORTO CER Aggiornamenti RAPPORTO CER Aggiornamenti 9 luglio 2014 Ancora luci ed ombre I dati presentati in questo aggiornamento sono interlocutori. Da un lato, in negativo, abbiamo il credito, ancora in territorio negativo, e

Dettagli

Fondi aperti Caratteri

Fondi aperti Caratteri Fondi aperti Caratteri Patrimonio variabile Quota valorizzata giornalmente in base al net asset value (Nav) Investimento in valori mobiliari prevalentemente quotati Divieti e limiti all attività d investimento

Dettagli

Fondi aperti Caratteri

Fondi aperti Caratteri Fondi aperti Caratteri Patrimonio variabile Quota valorizzata giornalmente in base al net asset value (Nav) Investimento in valori mobiliari prevalentemente quotati Divieti e limiti all attività d investimento

Dettagli

Offerta al pubblico di UNIVALORE STARS prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL13US) Regolamento dei Fondi interni

Offerta al pubblico di UNIVALORE STARS prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL13US) Regolamento dei Fondi interni Offerta al pubblico di UNIVALORE STARS prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL13US) Regolamento dei Fondi interni REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS F INFLAZIONE

Dettagli

Morning Call 1 SETTEMBRE 2015 DAILY. Sotto i riflettori

Morning Call 1 SETTEMBRE 2015 DAILY. Sotto i riflettori Morning Call 1 SETTEMBRE 2015 Sotto i riflettori Spread Btp/Bund a 10 anni: andamento I temi del giorno Macro Area euro: inflazione in ripresa in Italia, +0,2% a/a l indice nazionale e +0,5% a/a quello

Dettagli

L'economia italiana in breve

L'economia italiana in breve L'economia italiana in breve N. 9 - Marzo PIL, domanda nazionale, commercio con l'estero Quantità a prezzi concatenati; variazioni percentuali sul periodo precedente in ragione d'anno; dati trimestrali

Dettagli

EQUITY INDEX ALLOCATION. Operatività su indici azionari globali

EQUITY INDEX ALLOCATION. Operatività su indici azionari globali EQUITY INDEX ALLOCATION Operatività su indici azionari globali Agosto 2015 Caratteristiche e Obiettivi Strategia d investimento studiata per adattarsi ai differenti scenari dei mercati azionari globali

Dettagli

18 novembre 2014. La costruzione di un portafoglio Fulvio Martina

18 novembre 2014. La costruzione di un portafoglio Fulvio Martina 18 novembre 2014 La costruzione di un portafoglio Fulvio Martina Costruire un portafoglio? REGOLE BASE IDENTIFICARE GLI OBIETTIVI INVESTIMENTO E RISCHIO IDONEO ORIZZONTE TEMPORALE Asset allocation Diversificazione

Dettagli

Borse Asia/Pacifico (ore 09:00)

Borse Asia/Pacifico (ore 09:00) Borse Asia/Pacifico (ore 09:00) Giappone (Nikkei225): -0,36% Australia (Asx All Ordinaries): -1,29% Hong Kong (Hang Seng): +0,06% Cina (Shangai) -0,04% Singapore (Straits Times) +0,51% Korea (Kospi) -0,02%

Dettagli

Lezione 14 Rendimenti dell analisi tecnica

Lezione 14 Rendimenti dell analisi tecnica Lezione 14 Rendimenti dell analisi tecnica Analisi degli Investimenti 2014/15 Lorenzo Salieri Introduzione L obiettivo principale dell analisi tecnica è quello di identificare i titoli mispriced (sottovalutati

Dettagli

RAPPORTO CER Aggiornamenti

RAPPORTO CER Aggiornamenti RAPPORTO CER Aggiornamenti 12 giugno 2015 Credito in folle I dati di aprile 2015 del sistema bancario italiano 1 confermano la lentezza del settore creditizio nel reagire agli stimoli monetari. Dopo il

Dettagli

I punti di forza del mercato azionario europeo rispetto al resto del mondo

I punti di forza del mercato azionario europeo rispetto al resto del mondo I punti di forza del mercato azionario europeo rispetto al resto del mondo No. 5 - Settembre 2013 2 I punti di forza del mercato azionario europeo rispetto al resto del mondo Con il mercato obbligazionario

Dettagli

info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito Aprile 2021 A chi si rivolge

info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito Aprile 2021 A chi si rivolge info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito è un Fondo comune di diritto italiano, gestito da Eurizon Capital SGR, che persegue l'obiettivo di ottimizzare il rendimento del Fondo in un orizzonte temporale

Dettagli

L'economia italiana in breve

L'economia italiana in breve L'economia italiana in breve N. 8 - Marzo PIL, domanda nazionale, commercio con l'estero Quantità a prezzi concatenati; variazioni percentuali sul periodo precedente in ragione d'anno; dati trimestrali

Dettagli

DOW JONES grafico daily. Aggiornamento del 17/03/13

DOW JONES grafico daily. Aggiornamento del 17/03/13 DOW JONES grafico daily Se per S&P500 la correzione è stata breve quella sul Dow Jones è stata inesistente, un consolidamento sui massimi è stato sufficiente per assorbire le prese di beneficio e riprendere

Dettagli

Portafoglio Invesco a cedola Profilo "dinamico"

Portafoglio Invesco a cedola Profilo dinamico Portafoglio Invesco a cedola Profilo "dinamico" Questo documento è riservato per i Clienti Professionali/Investitori Qualificati e/o Soggetti Collocatori in Italia e non per i clienti finali. È vietata

Dettagli

Vediamo ora i 4 future su Indici Azionari che seguo (dati ad 1 ora a partire da inizio febbraioaggiornati alle ore 09:10 del 4 aprile):

Vediamo ora i 4 future su Indici Azionari che seguo (dati ad 1 ora a partire da inizio febbraioaggiornati alle ore 09:10 del 4 aprile): Chiusura Borse Asia/Pacifico - Australia (Asx All Ordinaries): -0,95% - Giappone (Nikkei225): +2,20% - Hong Kong (Hang Seng): -0,14% - Cina (Shangai): -0,11% - Korea (Kospi):-1,20% - India (Bse Sensex):

Dettagli

Strategia d investimento obbligazionaria. Bollettino mensile no. 4 aprile 2014 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Strategia d investimento obbligazionaria. Bollettino mensile no. 4 aprile 2014 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi Strategia d investimento obbligazionaria Bollettino mensile no. 4 aprile A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi Disclaimer: tutte le informazioni e le opinioni contenute in questo documento rivestono unicamente

Dettagli

Conti deposito e altre forme di investimento: a quanto ammonta il rendimento e qual è la forma di risparmio più redditizia?

Conti deposito e altre forme di investimento: a quanto ammonta il rendimento e qual è la forma di risparmio più redditizia? Conti deposito e altre forme di investimento: a quanto ammonta il rendimento e qual è la forma di Indice: Indice p. 1 Introduzione p. 2 p. 2 p. 5 p. 6 Single di 30 anni: investimento di 10mila euro p.

Dettagli

Classe A NAV 101,18. Obiettivi del Fondo TORTA TIPOLOGIA FONDO. 1) Azionario 72,68% 2) Corporate 2,11% 3) Bilanciato 2,57% 4) Governativo 22,65%

Classe A NAV 101,18. Obiettivi del Fondo TORTA TIPOLOGIA FONDO. 1) Azionario 72,68% 2) Corporate 2,11% 3) Bilanciato 2,57% 4) Governativo 22,65% Classe A NAV 0,8 marzo 05 Carta d' Identita Linea Obiettivo della linea Orizzonte temporale Grado di rischio (-7) 4 Total return Crescita del patrimonio nel medio lungo periodo - 5 anni Obiettivi del Fondo

Dettagli

la nuova index Uninvest ENERGY

la nuova index Uninvest ENERGY Direzione Centrale Commerciale e Marketing Sviluppo Vita la nuova index Uninvest ENERGY la la nuova index Uninvest ENERGY durata 6 anni premio minimo: 5.000 periodo di collocamento: 27 febbraio 5 aprile

Dettagli

UBS Dynamic. Portfolio Solution

UBS Dynamic. Portfolio Solution Dynamic 30 giugno 2013 UBS Dynamic Linee di Gestione di UBS (Italia) S.p.A. Linea Global Credit Linea Income Linea Yield Linea Balanced Linea Equity Linea Global Credit Linea Income Linea Yield Linea Balanced

Dettagli

Sistema Mediolanum Fondi Italia

Sistema Mediolanum Fondi Italia Informazioni chiave per gli Investitori (KIID) Sistema Mediolanum Fondi Italia Società di Gestione del Risparmio Collocatore Unico retro di copertina Informazioni chiave per gli investitori (KIID) Il presente

Dettagli

(I GRAFICI sono mancanti per problemi tecnici del sito e verranno aggiunti successivamente)

(I GRAFICI sono mancanti per problemi tecnici del sito e verranno aggiunti successivamente) (I GRAFICI sono mancanti per problemi tecnici del sito e verranno aggiunti successivamente) Aggiornamento Operativo successivo (ore 12:40) Aggiorno le tabelle operative sui vari mercati che restano in

Dettagli

info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito Ottobre 2020 A chi si rivolge

info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito Ottobre 2020 A chi si rivolge info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito è un Fondo comune di diritto italiano, gestito da Eurizon Capital SGR, che persegue l'obiettivo di ottimizzare il rendimento del Fondo in un orizzonte temporale

Dettagli

Con la giusta strategia ogni mese può essere un mese speciale.

Con la giusta strategia ogni mese può essere un mese speciale. riconoscimento e di distribuzione delle cedole, fai leggere ai tuoi Clienti il Prospetto dei Fondi, Challenge Funds di Mediolanum International Funds e del Sistema Mediolanum Fondi Italia di Mediolanum

Dettagli

I tassi di interesse nella realtà di Eurolandia

I tassi di interesse nella realtà di Eurolandia I tassi di interesse nella realtà di Eurolandia Nel nostro modello semplificato dei mercati finanziari abbiamo visto come gli interventi della Banca Centrale influiscono sull unico tasso di interesse previsto

Dettagli

La giornata di oggi sarà incentrata su un assestamento dopo le decisioni della Fed di ieri sera.

La giornata di oggi sarà incentrata su un assestamento dopo le decisioni della Fed di ieri sera. 18-sett-2015 Ricordo che oggi per gli Indici Azionari si passa dal Future scadenza settembre a quello scadenza dicembre. Ricordo anche che i differenziali (di cui tengo conto nelle analisi) tra i 2 contratti

Dettagli

COMUNICATO STAMPA PUBBLICAZIONE DELLE NUOVE STATISTICHE SUI TASSI DI INTERESSE BANCARI PER L AREA DELL EURO 1

COMUNICATO STAMPA PUBBLICAZIONE DELLE NUOVE STATISTICHE SUI TASSI DI INTERESSE BANCARI PER L AREA DELL EURO 1 10 dicembre COMUNICATO STAMPA PUBBLICAZIONE DELLE NUOVE STATISTICHE SUI TASSI DI INTERESSE BANCARI PER L AREA DELL EURO 1 In data odierna la Banca centrale europea (BCE) pubblica per la prima volta un

Dettagli

TAXBENEFIT NEW Piano Individuale Pensionistico di tipo Assicurativo - Fondo Pensione

TAXBENEFIT NEW Piano Individuale Pensionistico di tipo Assicurativo - Fondo Pensione 1/16 TAXBENEFIT NEW Piano Individuale Pensionistico di tipo Assicurativo - Fondo Pensione SEZIONE III - INFORMAZIONI SULL AAMENTO DELLA GESTIONE valida dal 26 aprile 2010 Dati aggiornati al 31 dicembre

Dettagli

Strategia d investimento obbligazionaria

Strategia d investimento obbligazionaria Strategia d investimento obbligazionaria Valutazione del mercato Analisi delle variabili del reddito fisso Strategia d investimento per gli asset obbligazionari Bollettino mensile no. 11 novembre A cura

Dettagli

Morning Call 21 LUGLIO 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Grecia, ha effettuato il rimborso per 6,8mld a Fmi, Bce e Banca di Grecia

Morning Call 21 LUGLIO 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Grecia, ha effettuato il rimborso per 6,8mld a Fmi, Bce e Banca di Grecia Morning Call 21 LUGLIO 2015 Sotto i riflettori Indie FtseMib: andamento I temi del giorno L analisi dei mercati Grecia, ha effettuato il rimborso per 6,8mld a Fmi, Bce e Banca di Grecia Prosegue la tendenza

Dettagli

Asset class: Fondi Obbligazionari Speaker: Giovanni Radicella- Responsabile Investimenti Obbligazionari Moderatore: Marco Parmiggiani Responsabile

Asset class: Fondi Obbligazionari Speaker: Giovanni Radicella- Responsabile Investimenti Obbligazionari Moderatore: Marco Parmiggiani Responsabile Asset class: Fondi Obbligazionari Speaker: Giovanni Radicella- Responsabile Investimenti Obbligazionari Moderatore: Marco Parmiggiani Responsabile Sviluppo Rete Arca Fund Manager Webinar Fondi Obbligazionari

Dettagli

La valutazione dell investimentoimmobiliare DIBA - 2004. Titolo della presentazione 1

La valutazione dell investimentoimmobiliare DIBA - 2004. Titolo della presentazione 1 La valutazione dell investimentoimmobiliare DIBA - 2004 Copyright SDA Copyright Bocconi 2004 SDA Bocconi 2004 Titolo della presentazione 1 Indice Gli indici di mercato I fondi comuni di investimento real

Dettagli

Fondo Raiffeisen Strategie Fonds

Fondo Raiffeisen Strategie Fonds Relazione Semestrale al 30.06.2013 Fondo ADVAM Partners SGR S.p.A. Sede Legale: Via Turati 9, 20121 Milano Tel 02.620808 Telefax 02.874984 Capitale Sociale Euro 1.903.000 i.v. Codice Fiscale, Partita IVA

Dettagli

Europa: oggi i prezzi alla produzione dell Area euro. Stati Uniti: oggi l occupazione Adp, gli ordini di fabbrica e il Beige Book della Fed.

Europa: oggi i prezzi alla produzione dell Area euro. Stati Uniti: oggi l occupazione Adp, gli ordini di fabbrica e il Beige Book della Fed. Morning Call 2 SETTEMBRE 2015 Sotto i riflettori Indice Dow Jones: andamento I temi del giorno Macro: nella manifattura in calo l Ism (Usa), stabile il Pmi (Area euro) Fmi: il rallentamento della Cina

Dettagli

Indice BNL Report Febbraio 2009. Marzo 2009

Indice BNL Report Febbraio 2009. Marzo 2009 Indice BNL Report Febbraio 2009 Marzo 2009 225.000.000 200.000.000 175.000.000 150.000.000 125.000.000 100.000.000 75.000.000 50.000.000 25.000.000 0 Capitalizzazione e volume di scambio (intero mercato)

Dettagli

Gestione finanziaria dei beni conferiti al Trust

Gestione finanziaria dei beni conferiti al Trust Gestione finanziaria dei beni conferiti al Trust Paolo Vicentini 7 Marzo 2005 Avvertenze legali Questa presentazione ha carattere puramente informativo e non costituisce sollecitazione all investimento,

Dettagli

COMUNICAZIONE AI PARTECIPANTI AL FONDO COMUNE D INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO ARMONIZZATO DENOMINATO BANCOPOSTA OBBLIGAZIONARIO FEBBRAIO 2014

COMUNICAZIONE AI PARTECIPANTI AL FONDO COMUNE D INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO ARMONIZZATO DENOMINATO BANCOPOSTA OBBLIGAZIONARIO FEBBRAIO 2014 COMUNICAZIONE AI PARTECIPANTI AL FONDO COMUNE D INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO ARMONIZZATO DENOMINATO BANCOPOSTA OBBLIGAZIONARIO FEBBRAIO 2014 LA SOSTITUZIONE DELLA SOCIETÀ GESTORE A partire dal 3 giugno

Dettagli

Monitoraggio sulla conversione dei prezzi al consumo dalla Lira all Euro

Monitoraggio sulla conversione dei prezzi al consumo dalla Lira all Euro ISTAT 17 gennaio 2002 Monitoraggio sulla conversione dei prezzi al consumo dalla Lira all Euro Nell ambito dell iniziativa di monitoraggio, avviata dall Istat per analizzare le modalità di conversione

Dettagli

Copertura Valutaria Franklin Templeton Investments

Copertura Valutaria Franklin Templeton Investments Copertura Valutaria COSA E LA COPERTURA VALUTARIA? La copertura valutaria è utilizzata allo scopo di ridurre l effetto causato sui rendimenti dalle fluttuazioni dei tassi di cambio. I movimenti valutari

Dettagli

22-ott-2015 Poiché sono impegnato al Tol Expo presso Borsa Italiana, faccio dei report più sintetici per oggi e domani.

22-ott-2015 Poiché sono impegnato al Tol Expo presso Borsa Italiana, faccio dei report più sintetici per oggi e domani. 22-ott-2015 Poiché sono impegnato al Tol Expo presso Borsa Italiana, faccio dei report più sintetici per oggi e domani. Chiusura Borse Asia/Pacifico (ore 09:00): Giappone (Nikkei225): -0,66% Australia

Dettagli

INVESTMENT ADVISORY. Consulenza personalizzata per Investitori Privati

INVESTMENT ADVISORY. Consulenza personalizzata per Investitori Privati INVESTMENT ADVISORY Consulenza personalizzata per Investitori Privati Novembre 2015 ADB Analisi Dati Borsa SpA ADB - Analisi Dati Borsa SpA è una società di Consulenza in materia di Investimenti, fondata

Dettagli

Portafogli consigliati

Portafogli consigliati 21 giugno 2013 Portafogli consigliati Gestioni Omnia Portafogli consigliati Gestioni Omnia Indice La view e le scelte di portafoglio VaR adeguatezza Portafogli consigliati Gestioni Omnia Area Riserva Area

Dettagli

BANCA ALETTI & C. S.p.A. BONUS CERTIFICATE e BONUS CERTIFICATES DI TIPO QUANTO CONDIZIONI DEFINITIVE D OFFERTA

BANCA ALETTI & C. S.p.A. BONUS CERTIFICATE e BONUS CERTIFICATES DI TIPO QUANTO CONDIZIONI DEFINITIVE D OFFERTA BANCA ALETTI & C. S.p.A. in qualità di emittente e responsabile del collocamento del Programma di offerta al pubblico e/o di quotazione di investment certificates denominati BONUS CERTIFICATE e BONUS CERTIFICATES

Dettagli

Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, per la quale Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager

Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, per la quale Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, per la quale Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager Report Via Vittor Pisani 22-20124 Milano tel. +39 02 667441 - fax.

Dettagli

Classe A NAV 102,40. Obiettivi del Fondo TORTA TIPOLOGIA FONDO. 1) Azionario 73,51% 2) Corporate 2,04% 3) Bilanciato 2,56% 4) Governativo 21,88%

Classe A NAV 102,40. Obiettivi del Fondo TORTA TIPOLOGIA FONDO. 1) Azionario 73,51% 2) Corporate 2,04% 3) Bilanciato 2,56% 4) Governativo 21,88% Classe A NAV 0,40 0 aprile 05 Carta d' Identita Linea Obiettivo della linea Orizzonte temporale Grado di rischio (-7) 4 Total return Crescita del patrimonio nel medio lungo periodo - 5 anni Obiettivi del

Dettagli

L'economia italiana in breve

L'economia italiana in breve L'economia italiana in breve N. 7 - Febbraio PIL, domanda nazionale, commercio con l'estero Quantità a prezzi concatenati; variazioni percentuali sul periodo precedente in ragione d'anno; dati trimestrali

Dettagli

Soluzioni Assicurativo/Finanziarie per Rispondere alle Esigenze di ALM degli Investitori Previdenziali

Soluzioni Assicurativo/Finanziarie per Rispondere alle Esigenze di ALM degli Investitori Previdenziali Soluzioni Assicurativo/Finanziarie per Rispondere alle Esigenze di ALM degli Investitori Previdenziali Contenuti 1. Tendenze nel Settore degli Investitori Previdenziali 2. Soluzioni Assicurativo/Finanziarie

Dettagli

Comitato Investimenti 11.1.2016

Comitato Investimenti 11.1.2016 Comitato Investimenti 11.1.2016 1 SNAPSHOT Il 2016 non dovrebbe presentare delle sorprese nell'euro-zona, con ciò il Comitato Investimenti intende un rialzo dei rendimenti, perché l'inflazione è modesta

Dettagli

S&P Diversified Trends Indicator Fund

S&P Diversified Trends Indicator Fund S&P Diversified Trends Indicator Fund Accesso ai mercati delle materie prime e finanziari attraverso una strategia che offre: Un portafoglio diversificato che investe in materie prime, valute e tassi d

Dettagli

Strategia d investimento obbligazionaria. Bollettino mensile no. 1 Gennaio 2013 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Strategia d investimento obbligazionaria. Bollettino mensile no. 1 Gennaio 2013 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi Strategia d investimento obbligazionaria Bollettino mensile no. 1 Gennaio A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi Strategia d investimento obbligazionaria Considerazioni riassuntive degli indicatori analizzati

Dettagli

Ambrosetti Am riduce l'azionario in portafoglio

Ambrosetti Am riduce l'azionario in portafoglio 07/12/2015 Ambrosetti Am riduce l'azionario in portafoglio L'analisi dei mercati a cura dell'ad Allegri. A dicembre meno esposizione al rischio, mentre aumenta la selezione settoriale www.finanzareport.it

Dettagli

Utilizzo degli ETF nella costruzione di portafogli diversificati e efficienti

Utilizzo degli ETF nella costruzione di portafogli diversificati e efficienti Utilizzo degli ETF nella costruzione di portafogli diversificati e efficienti Fausto Tenini - Analista Quantitativo presso Ufficio Studi MF-MilanoFinanza - Prof. presso Univ. Statale di Milano, facoltà

Dettagli

Morning Call 14 GENNAIO 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: cresce la produzione industriale in Italia, in forte calo l inflazione nel Regno Unito

Morning Call 14 GENNAIO 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: cresce la produzione industriale in Italia, in forte calo l inflazione nel Regno Unito Morning Call 14 GENNAIO 2015 Sotto i riflettori Rendimento del Btp a 10 anni: andamento I temi del giorno Macro: cresce la produzione industriale in Italia, in forte calo l inflazione nel Regno Unito Tassi:

Dettagli

SHEEP ONE ANALYSIS. Là dove volano le pecore. 28 Ottobre 2010

SHEEP ONE ANALYSIS. Là dove volano le pecore. 28 Ottobre 2010 SHEEP ONE ANALYSIS Là dove volano le pecore 28 Ottobre 2010 CFO Solutions S.r.l. Sede Operativa: Via A. Diaz, 18 37121 VR Sede Legale: Via Dominutti, 20 37135 VR www.cieffeo.com - info@cieffeo.com Tel

Dettagli

CFA Italy Financial Business Survey. CFA Italy Sentiment Index

CFA Italy Financial Business Survey. CFA Italy Sentiment Index CFA Italy Financial Business Survey CFA Italy Sentiment Index LUGLIO 15 CFA Italy Financial Business Survey Luglio 15 Al sondaggio, svolto da CFA Italy in collaborazione con Il Sole 24 Ore Radiocor presso

Dettagli

RAPPORTO CER Aggiornamenti

RAPPORTO CER Aggiornamenti RAPPORTO CER Aggiornamenti 12 marzo 2015 Timidi segnali di risveglio I dati di gennaio 2015 1 confermano, al netto di alcuni salti statistici, il lento miglioramento nella dinamica delle più importanti

Dettagli

SPECIALE FONDI INTERNI - EUROQUOTA MARZO 15

SPECIALE FONDI INTERNI - EUROQUOTA MARZO 15 mar-14 apr-14 mag-14 lug-14 ago-14 ott-14 nov-14 gen-15 feb-15 mar-12 giu-12 set-12 dic-12 mar-13 giu-13 set-13 dic-13 mar-14 Categoria Fondo Prodotti assicurativi legati al Fondo Obiettivo Asset Allocation

Dettagli

AFFIDARE I PROPRI INVESTIMENTI A UN OPERATORE CAPACE, AUTOREVOLE, PRUDENTE. QUESTO È IL PRIVATE BANKING PROPOSTO DA BANCA ZARATTINI & CO: UN FILO

AFFIDARE I PROPRI INVESTIMENTI A UN OPERATORE CAPACE, AUTOREVOLE, PRUDENTE. QUESTO È IL PRIVATE BANKING PROPOSTO DA BANCA ZARATTINI & CO: UN FILO AFFIDARE I PROPRI INVESTIMENTI A UN OPERATORE CAPACE, AUTOREVOLE, PRUDENTE. QUESTO È IL PRIVATE BANKING PROPOSTO DA BANCA ZARATTINI & CO: UN FILO DIRETTO CON CHI OPERA SUI MERCATI E UNA GUIDA SICURA PER

Dettagli

CFA Italy Radiocor Financial Business Survey. CFA Italy Radiocor Sentiment Index

CFA Italy Radiocor Financial Business Survey. CFA Italy Radiocor Sentiment Index CFA Italy Radiocor Financial Business Survey CFA Italy Radiocor Sentiment Index AGOSTO 15 CFA Italy Radiocor Financial Business Survey Agosto 15 Al sondaggio, svolto da CFA Italy in collaborazione con

Dettagli

RAPPORTO CER Aggiornamenti

RAPPORTO CER Aggiornamenti RAPPORTO CER Aggiornamenti 10 novembre 2014 Verso quota 0% I più recenti dati sul sistema bancario 1 confermano il lento trend di miglioramento in corso da alcuni mesi: le variazioni annue dello stock

Dettagli

18-gen-2016 Ricordo che oggi i mercati Usa saranno chiusi per festività) i Future sul Cme (minis&p500) saranno aperti ma con orari ridotti.

18-gen-2016 Ricordo che oggi i mercati Usa saranno chiusi per festività) i Future sul Cme (minis&p500) saranno aperti ma con orari ridotti. 18-gen-2016 Ricordo che oggi i mercati Usa saranno chiusi per festività) i Future sul Cme (minis&p500) saranno aperti ma con orari ridotti. Voglio solo fare un breve commento su alcuni organi di stampa:

Dettagli