SPA ETF - il lancio in Italia

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SPA ETF - il lancio in Italia"

Transcript

1 2008 SPA ETF - il lancio in Italia Gli SPA ETF sono quotati su 3 borse internazionali In cosa consiste la metodologia MarketGrader? Intervista con Carlos Diez spa-etf.com Visitateci su

2 Gli Exchange Traded Funds di SPA ETF 3 3 Analisi Fondamentale Equiponderazione 3 3 Ribilanciamento regolarmento Analisi di 5700 società Per saperne di più, visitateci su SPA ETF PLC è un OICR armonizzato di diritto irlandese, di tipo aperto, indicizzato (ETF), ammesso alla commercializzazione in Italia (sul mercato primario) nei confronti dei soli investitori diversi dai clienti al dettaglio; SPA ETF PLC è stato ammesso alla negoziazione sulla Borsa Italiana (mercato secondario), dove potrà essere acquistato dal pubblico degli investitori in generale. Prima dell investimento leggere il prospetto informativo e il documento di quotazione, a disposizione sul sito di Borsa Italiana, I rendimenti passati non sono garanzia di uguali rendimenti futuri.

3 Benvenuti La quotazione dei nostri prodotti in Borsa Italiana è il risultato della notevole crescita della nostra società. Abbiamo scelto di puntare anche su Piazza Affari in quanto riteniamo che il mercato italiano degli ETF sia molto interessante e in rapida crescita. I prodotti lanciati sono particolarmente innovativi per l Italia e derivano dalla prima generazione di ETF, quella legata ad indici di capitalizzazione di mercato. Gli ETF di SPA replicano le performance degli indici creati da MarketGrader, basati su 24 fattori fondamentali, suddivisi in quattro aree, che permettono la valutazione di oltre titoli statunitensi. In questa edizione di Taking Stock analizziamo la crescita del mercato italiano degli ETF, e come funziona la metodologia di MarketGrader i 4 Triton Square, Regent s Place, London, NW1 3HG, UK t +44 (0) f +44 (0) contenuti II forte mercato italiano degli ETF II lancio degli SPA ETF in italia In cosa consiste la metodologia MarketGrader? Che cos è I indice MarketGrader Large Cap Come funziona il sistema MarketGrader? Rendimento spa-etf.com Visitateci su Exchange Copertina: American Stock Exchange, Borsa Italiana ed il lancio degli SPA ETF sul London Stock

4 Il forte mercato italiano degli ETF Il mercato ETFplus di Borsa Italiana ha compiuto da poco il suo primo compleanno da quando ha affiancato agli ETF tradizionali la negoziazione degli ETF strutturati e delle ETC. Sono stati 12 mesi di forte e costante crescita, che hanno portato a raccogliere un patrimonio in Monte Titoli di oltre 10,7 miliardi di euro, scambi per 36 miliardi di euro ed oltre contratti conclusi (dati di Borsa Italiana, rilevati dal 2 aprile 2007 al 2 aprile 2008). Al suo debutto, su ETFplus erano quotati 108 ETF promossi da 6 diversi emittenti; oggi, Borsa Italiana ha complessivamente ben 294 strumenti listati, di cui 247 ETF e 47 ETC, ed 11 operatori di primo piano. Il forte interesse suscitato dal mercato italiano ha fatto sì che nuovi player internazionali decidessero di effettuare il primo cross-listing proprio su Borsa Italiana: tra questi SPA ETF. Secondo le statistiche della FESE (Federation of European Securities Exchanges), infatti, Borsa Italiana mantiene stabilmente il primato in Europa per numero di contratti di ETF- ETC scambiati sui sistemi telematici, davanti a Euronext ed a Deutsche Borse, con una quota di mercato superiore al 40%. Inoltre, il mercato degli ETF in Italia è caratterizzato dalla forte presenza di investitori retail, evidenziata dalla dimensione media dei contratti sul mercato ETFplus che da febbraio 2007 a febbraio 2008 è stata prossima ai 25mila euro rispetto ai quasi 200 mila euro di Deutsche Boerse e agli oltre 100 mila euro di Euronext. Pietro Poletto, Responsabile ETFplus di Borsa Italiana, ha così commentato i risultati sin qui raggiunti: Borsa Italiana con questo mercato ha creato il contesto ideale per la negoziazione di ETF, ETF strutturati ed ETC, ampliando le possibilità di investimento dei risparmiatori e degli istituzionali e offrendo nuovi strumenti che si adattano a differenti profili di rischio. La positiva risposta che abbiamo avuto sia da parte degli investitori sia da parte degli emittenti testimonia la validità delle scelte che Borsa Italiana ha fatto per valorizzare e far crescere il mercato. I record di scambi che si sono susseguiti nel primo trimestre dell anno dimostrano che il mercato ETFplus ha ancora un forte potenziale di crescita; tra questi, spicca il primato assoluto di turnover in una sola seduta di Borsa del 21 gennaio 2008, con 403 milioni di euro di controvalore e contratti. Marco Ciatto per 'Taking Stock'. Visitateci su 03

5 Da sinistra: Pietro Poletto - Direttore di ETFs, Borsa Italiana, Marco lo Conte - giornalista, Il Sole 24 Ore, Marco Ciatto - Managing Director, ETF Consulting Il lancio degli L espansione internazionale degli exchange traded fund di SPA ETF ha continuato nel 2008, quando SPA International ha quotato 6 ETF sulla Borsa Italiana il 22 gennaio. Crediamo che i nostri fondi apporteranno qualcosa di unico in Italia ha detto Daniel Freedman, director di SPA ETF. I fondi quotati in Italia replicano gli stessi indici MarketGrader degli SPA ETF che si negoziano negli USA e UK. Con il lancio italiano, gli investitori possono acquistare e vendere gli ETF di SPA in tre distinte valute: dollari, euro e sterline. Crediamo che i nostri fondi SPA MarketGrader apporteranno qualcosa di unico in Italia ha detto Daniel Freedman, Managing Director di SPA ETF. Con il loro approccio fondamentale e l equiponderazione, rappresentano una chiara ottimizzazione rispetto alla prima generazione degli ETF pesata in base alla capitalizzazione di borsa. Quello Italiano è tra i mercati di ETF più dinamici in Europa, ed è focalizzato in gran parte sugli investitori retail. I fondi attualmente quotati a Milano sono sei: SPA MarketGrader 40 ETF (SPMGFT), SPA MarketGrader 100 ETF (SPMG1H), SPA MarketGrader 200 ETF (SPMG2H), SPA MarketGrader Small Cap ETF (SPMGSC), SPA MarketGrader Mid Cap ETF (SPMGMC) e SPA MarketGrader Large Cap ETF (SPMGLC). Nel dicembre 2007, SPA ETF ha listato i suoi prodotti sul London Stock Exchange dove possono essere scambiati sia in dollari sia in sterline, semplificando significativamente l operatività in queste valute. 04 Visitateci su

6 SPA ETF in Italia a photo diary Il lancio SPA sulla Borsa Italiana Visitateci su 05

7 In cosa consiste Market Per alcuni, lo stock picking e gli indici non vanno d accordo. Ma per Carlos Diez, è una combinazione perfetta. Taking Stock: Che cos è MarketGrader e com è nata la società? Carlos Diez (Diez): Diez: MarketGrader è una società di ricerca specializzata in titoli azionari, che ha sviluppato una propria metodologia quantitativa e di analisi fondamentale. Abbiamo iniziato nel 1999: ero all università in California, proprio nel mezzo del boom delle dot-com. I miei amici si erano tutti lanciati nel comprare azioni di società di questo tipo, di cui in verità non si sapeva come facessero profitti si sapeva solo che giravano un sacco di soldi. Le stock option dei manager avevano valori assurdi: era veramente tutto fuori controllo. Ho pensato: ci dev essere un modo migliore di capire queste società e di capire il mercato azionario allora ho cominciato a fare ricerca con un approccio basato sull analisi fondamentale, utilizzando la ricerca quantitativa al fine di produrre i rating buy/hold/sell sulle varie azioni, e così è nato MarketGrader. Taking Stock: Come si è giunti all idea di lanciare degli indici? Diez: Volevamo rendere possibile utilizzare le nostre analisi per investire: abbiamo così costruito l indice MarketGrader 40 come portafoglio modello nel maggio Selezionava le società con i rating più alti basati sull analisi fondamentale, con l apporto di alcuni filtri per assicurare la diversificazione del portafoglio: orizzontalmente attraverso i settori economici e verticalmente secondo la capitalizzazione delle società. Taking Stock: Quanto bene? Diez: Molto bene, sia nella fase dell investimento reale che in quella di backtesting. Ha certamente avuto periodi di performance negativa nessun strategia funziona bene sempre ma col tempo la performance è stata molto sostenuta. Taking Stock: Quali fattori hanno contribuito maggiormente all elevata performance dell indice? Diez: E veramente sorprendente: l idea preponderante era che un indice così costruito non avrebbe dovuto avere esposizione ai titoli tecnologici, in verità si è verificato l opposto. Se esaminiamo le cifre tra l ultimo trimestre 1999 e la primavera del 2000, l indice è stato investito completamente nelle azioni tecnologiche; la ponderazione del settore era al 30%. E se andiamo alla fine del 2000, l esposizione è stata sempre ai massimi livelli. Alla fine del 2002 il comparto tecnologico pesava solo il 5%. La cosa interessante 06 Visitateci su

8 Carlos Diez ha fondato la metodologia MarketGrader.com nel 1999 con l idea di utilizzare l analisi fondamentale e quantitativa Grader? per identificare le migliori azioni del mercato. Nel 2003 ha iniziato a raggruppare le azioni selezionate dal suo sistema all interno di indici, e sino ad oggi le performance sono state impressionanti. Diez ha rilasciato un intervista agli editori di Taking Stock riguardante il funzionamento ed il rendimento degli indici MarketGrader. però è che in qualsiasi momento l indice selezionava le azioni tecnologiche misurare la qualità di una gestione con di valore. Non comprava le nuove fattori quantitativi. Noi però riteniamo di strategie d investimento. Sono sotto società che non avevano utili, ma avere identificato degli elementi che si pressione per dover realizzare performance quelle che facevano i soldi. Cosi l indice possono applicare a questo scopo. Si può positive e magari sovrappesano un settore ha performato bene nel bull market per esempio esaminare come performano di moda, oppure non eseguono un tecnologico ed in seguito ha offerto le società nei diversi cicli di mercato, quali ribilanciamento costante dei loro portafogli. maggiore protezione nel settore durante sono i loro margini rispetto all universo di È nella natura umana. la fase negativa. Nel 1999, per esempio, riferimento, quanto bravo è il management l indice MarketGrader 40 era cresciuto I nostri sistemi tengono gli indici a gestire il proprio bilancio annuale. del 78%, secondo i dati di backtesting. strettamente in linea con la metodologia Andiamo comunque al di là dei semplici Il solo indice che aveva fatto meglio era applicata alla ricerca, eseguiamo parametri di valore, utilizzando una il NASDAQ Composite. Nel 2000, era regolarmente i nostri ribilanciamenti, e ci combinazione di fattori di crescita, valore, sceso solo del 5%, come il Dow, ed aveva manteniamo costantemente investiti nelle profittabilità e cash flow. Se una società fatto molto meglio del S&P500 o del società con il maggior punteggio. non cresce può avere un P/E basso ed un Nasdaq. Non riusciremo sempre a battere alto dividend yield per una ragione precisa. Tutto questo fa sì che la metodologia gli altri benchmark, penso però che nel Allo stesso tempo, se una società cresce o stile d investimento tenda a essere lungo termine questa metodologia ha velocemente ma è molto cara magari non messo in discussione, e nel lungo periodo veramente il potenziale di sovraperformare è il migliore investimento. Noi cerchiamo questo produce un rendimento peggiore gli indici tradizionali, pesati in base alla le società che abbiano il giusto mix di del benchmark. Sicuramente ci sono capitalizzazione del mercato. crescita, profittabilità e cash flow. gestori attivi molto bravi, ma sono anche estremamente rari. I nostri indici sono Taking Stock: Abbiamo visto lanciare Taking Stock: I dati dimostrano che metodici e l assenza del fattore umano fa sì molti nuovi indici con lo scopo di battere la maggior parte dei fund managers che qualsiasi forma di emotività scompaia il mercato. In che modo questo indice si non creano veramente del valore se dalle decisioni d investimento. differenzia dagli altri? consideriamo i costi. Perché crede Diez: Penso che la capacità dei nostri che MarketGrader avrà un successo indicatori di analizzare più aspetti sia una duraturo? differenza importante. Noi identifichiamo Diez: Credo che un motivo fondamentale le migliori società utilizzando 24 diversi sia la disciplina. Molti gestori non hanno parametri. Un elemento che gli indici la disciplina necessaria per rimanere fondamentali non catturano è l importanza razionali nell implementare le proprie della gestione. Chiaramente è difficile Visitateci su 07

9 Che cos'è l indice MarketGrader Large Cap? Lo SPA ETF Market Grader Large Cap offre un alternativa all esposizione in titoli ponderati sulla capitalizzazione. Investe nelle prime 100 azioni US con la maggiore probabilità di sovrarendimento, secondo il sistema d analisi fondamentale di MarketGrader. Le azioni sono equipesate e ribilanciate due volte l anno. Fino al 31 Marzo 2008 l indice sul quale è basato il fondo il MarketGrdaer Large Cap Index- ha registrato una performance di oltre due volte superiore a quella del S&P500 da inizio anno, con rendimenti del 20,52 % contro il 9,13% per l S&P. Le scelte più importanti però sono visibili su base settoriale. Al 30 settembre 2007, l indice MarketGrader Large Cap ha quasi il doppio (il 22,7%) dell esposizione sull sul settore energetico rispetto al S&P500 ed è molto sovrappesato anche sulle materie di base. Nello stesso tempo, ha un sottopeso sui beni di consumo non-ciclici, healthcare e telecomunicazioni, settori che hanno recentemente sottoperformato il mercato. È interessante notare che questo bilanciamento settoriale comincia a cambiare. Con una maggiore volatilità sul mercato il sistema MarketGrader si sposta dai settori caldi come quello delle materie di base verso comparti più difensivi come quelli dei beni per il consumatore e l healthcare. Nel lungo termine, gli spostamenti settoriali nell indice possono essere molto significativi. Nel settembre 2002 l energia aveva un peso nell indice prossimo al 2% e l healthcare attorno al 22%. Nel marzo 2007 l energia era salita fino al 22%, mentre l healthcare era diminuito sino al 5%. In questo periodo, il comparto energetico dell S&P500 ha sovraperformato nettamente l healthcare. L S&P500 ha fatto registrare un incremento del 2.03% nel trimestre, in confronto a perdite dello 0,87% per l S&P Mid Cap 400 e del 1,83% per l S&P 600 Small Cap. L S&P100, che include le 100 maggiori società dell S&P500, ha performato ancora meglio, con un rialzo del 3,70%. Da inizio anno le mid cap hanno performato meglio, mentre le small cap hanno performato peggio. Certamente è necessario andare indietro circa cinque anni per vedere le small caps al vertice. Se guardiamo allo stile di investimento il confronto è ancora più marcato. I titoli growth battono facilmente quelli value in tutti I segmenti nel terzo quarto ed anche dall inizio dell anno. In qualche caso non esiste competizione: il settore mid cap growth ha fatto circa il doppio della 08 Visitateci su

10 performance di quello mid cap value fino al 30 Settembre di quest anno, con una performance del 14.45% contro 7.6%. Small caps e value storicamente hanno battuto Large Caps e growth nel lungo termine, ma come i dati ci mostrano questo non è vero in termini assoluti, small/value hanno fatto benissimo dall inizio del 2000, ed in molti credono che sia arrivata l ora delle large caps e dei titoli growth. Questo potrebbe avere delle implicazioni per lo stile di investimento value.qualsiasi stile di gestione che sistematicamente si basa contro un certo tipo di investimento avrà dei momenti negativi, al contrario lo stile vincente è quello che riesce ad adattarsi per trovare quei temi che risultano di volta in volta quelli giusti. Scomposizione Settoriale del MG Large Cap (al 31 dic 2007) Technology 15% 15% Consumer, Cyclical 10% 7% Industrial 3% Communications 25% Energy Consumer, Non-cyclical 18% Financial 7% Basic Materials L indice MarketGrader Large Cap è un indice intelligente con un portafoglio diversificato delle migliori azioni scelte nel universo large cap. Performance cumulativa del MG Large Cap vs principali indici USA Cumulative Performance (1 Jan 2003 = 100) S&P500 Russell2000 MGLarge MGLarge Index Basic Materials Dec-02 Mar-03 Jun-03 Sep-03 Dec-03 Mar-04 Jun-04 Sep-04 Dec-04 Mar-05 Jun-05 Sep-05 Dec-05 Mar-06 Jun-06 Sep-06 Dec-06 Mar-07 Jun-07 Sep-07 Dec-07 Visitateci su 09

11 Come funziona il sistema MarketGrader? Indici sono ribilanciati trimestralmente o semestralmente Metrici Fondamentali di MarketGrader.com Crescita Valore Profittabilità Cash Flow Crescita del mercato a lungo termine Struttura del capitale Utilizzo dell Attivo Crescite del Cash Flow Crescita del mercato a breve termine Analisi P/E Utilizzo del Capitale EBITDA Potenziale di Crescita Price/book ratio Margine Operativo Debt / Cash Flow ratio Forza relativa del prezzo Price / Cash Flow ratio Margine Relativo (all interno del settore) Capacità di copertura del debito Earnings momentum Price / Sales ratio Return On Equity Valore Economico Earnings surprise Valore di Mercato Qualità dei rendimenti Tasso di ritenzione degli utili 10 Visitateci su

12 Rendimento Nome del fondo Benchmark Valuta Ticker ISIN Nome dell' Indice Ticker dell' Indice Performance dell'indice al 31 dicembre 2007* YTD 3 mth 6 mth yrs** **Outperformance vs Benchmark (3 yr) SPA MG40 S&P500 EUR SPMGFT IE00B1X4RN73 MG40 MGFTY SPA MG100 S&P500 EUR SPMG1H IE00B1X6MY99 MG100 MGONE SPA MG200 S&P500 EUR SPMG2H IE00B1X6PB77 MG200 MGTWO SPA MG Large Cap S&P500 EUR SPMGLC IE00B1X6PT51 MG Large Cap MGLRG SPA MG Mid Cap S&PMC400 EUR SPMGMC IE00B1X6PV73 MG Mid Cap MGMID SPA MG Small Cap S&PSC600 EUR SPMGSC IE00B1X6R117 MG Small Cap MGSML **Annualizzato. I numeri sono in termini di ritorno sul prezzo. Informazione generale Tipo di Fondo Quotazione Commissione di sottoscrizione / vendita OICR armonizzato di diritto irlandese Borsa Italiana Nessuna Copyright statement 2008 SPA ETF v. All rights reserved.the text, images and other materials contained or displayed are proprietary to SPA ETFs Plc., except where otherwise noted, and constitute valuable intellectual property. No material may be downloaded, transmitted, broadcast, transferred, assigned, reproduced or in any other way used or otherwise disseminated in any form to any person or entity, without the explicit written consent of SPA ETF Plc. For information and permissions, please contact Dividendi Distribuzione annuale, al netto delle spese Ordine Minimo - Mercato Primario 25,000 azioni Ordine Minimo - Mercato Secondario 1 azione Market Makers Flowtraders Spese di gestione 0.85 % Valuta EUR SPA ETF PLC è un OICR armonizzato di diritto irlandese, di tipo aperto, indicizzato (ETF), ammesso alla commercializzazione in Italia (sul mercato primario) nei confronti dei soli investitori diversi dai clienti al dettaglio; SPA ETF PLC è stato ammesso alla negoziazione sulla Borsa Italiana (mercato secondario), dove potrà essere acquistato dal pubblico degli investitori in generale. Prima dell investimento leggere il prospetto informativo e il documento di quotazione, a disposizione sul sito di Borsa Italiana, I rendimenti passati non sono garanzia di uguali rendimenti futuri. Visitateci su

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI E SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DI CENTROSIM S.p.A.

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI E SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DI CENTROSIM S.p.A. Decorrenza 3 Gennaio 2011 INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI E SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DI CENTROSIM S.p.A. 1. Obiettivo Nel rispetto della direttiva 2004/39/CE

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"):

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la Società): 24 luglio 2014 Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"): ETFS WNA Global Nuclear Energy GO UCITS ETF (ISIN: IE00B3C94706)

Dettagli

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO La Congiuntura Economica Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio Luca Martina Private Banker Banca

Dettagli

appartenente al Gruppo Poste Italiane

appartenente al Gruppo Poste Italiane appartenente al Gruppo Poste Italiane Offerta al pubblico di quote dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano armonizzati alla Direttiva 2009/65/CE, denominati: Bancoposta Obbligazionario

Dettagli

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni MTA Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni L accesso ai mercati dei capitali ha permesso a Campari di percorrere una strategia di successo per l espansione e lo sviluppo del proprio

Dettagli

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni é Tempo di BILANCI Gli Investitori Hanno Sentimenti Diversi Verso le Azioni In tutto il mondo c è ottimismo sul potenziale di lungo periodo delle azioni. In effetti, i risultati dell ultimo sondaggio di

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA BORSA

INTRODUZIONE ALLA BORSA INTRODUZIONE ALLA BORSA Informazioni guida per gli insegnanti delle scuole superiori CHE COSA È LA BORSA? Una piazza, dove avviene la compravvendita di titoli. La determinazione delle quotazioni è di solito

Dettagli

ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti

ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti Emanuele Bellingeri Managing Director, Head of ishares Italy Ottobre 2014 La differenza di ishares La differenza di ishares Crescita del

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1 I mercati I mercati primari e secondari Il mercato dei cambi Il mercato monetario I mercati obbligazionari e azionari Le società di gestione I mercati gestiti da MTS SpA I mercati gestiti da Borsa Italiana

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

Orc Trading: tecnologia innovativa per far crescere il vostro business. Matteo Carcano Milano, 13 Aprile, 2010

Orc Trading: tecnologia innovativa per far crescere il vostro business. Matteo Carcano Milano, 13 Aprile, 2010 Orc Trading: tecnologia innovativa per far crescere il vostro business Matteo Carcano Milano, 13 Aprile, 2010 2 Agenda 17.00 17.15 Introduzione Matteo Carcano Orc Software 17.15 17.30 Le opportunità di

Dettagli

TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Settimana del 31 agosto 2009

TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Settimana del 31 agosto 2009 1 Trend e Strategie di Investimento http://www.educazionefinanziaria.com/ TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Mercato Azionario Semaforo Verde Situazione Fondamentale: Neutrale (basata sul differenziale

Dettagli

Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile

Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile UBS (Lux) KSS Global Allocation Fund Gennaio 2010 Informazione Pubblicitaria Disclaimer Il presente documento è consegnato unicamente a

Dettagli

ETFS Commodity Securities Limited

ETFS Commodity Securities Limited ETFS Commodity Securities Limited (Costituita e registrata in Jersey ai sensi della Companies (Jersey) Law 1991 (e successivi emendamenti) con numero di registrazione 90959. Sottoposta alla regolamentazione

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

Perché AIM Italia? (1/2)

Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia si ispira ad un esperienza di successo già presente sul mercato londinese Numero di società quotate su AIM: 1,597 Di cui internazionali: 329 Quotazioni su

Dettagli

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 YOUR Private Insurance SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 Offerta pubblica di sottoscrizione di YOUR Private Insurance Soluzione Unit Edizione 2011 (Tariffa UB18), prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit

Dettagli

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani AIM Italia Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani Perché AIM Italia I mercati di Borsa Italiana AIM Italia si aggiunge all offerta di mercati regolamentati di Borsa Italiana MTA MTF 3 Perché

Dettagli

Decisioni di finanziamento e mercati finanziari efficienti BMAS Capitolo 12

Decisioni di finanziamento e mercati finanziari efficienti BMAS Capitolo 12 Finanza Aziendale Decisioni di finanziamento e mercati finanziari efficienti BMAS Capitolo 12 Copyright 2003 - The McGraw-Hill Companies, srl 1 Argomenti Decisioni di finanziamento e VAN Informazioni e

Dettagli

Tipologie di strumenti finanziari

Tipologie di strumenti finanziari Tipologie di strumenti finanziari PRINCIPALI TIPOLOGIE DI STRUMENTI FINANZIARI: Azioni Obbligazioni ETF Opzioni 1 Azioni: definizione L azione è un titolo nominativo rappresentativo di una quota della

Dettagli

Nuova finanza per la green industry

Nuova finanza per la green industry Nuova finanza per la green industry Green Investor Day / Milano, 9 maggio 2013 Barriere di contesto a una nuova stagione di crescita OSTACOLI PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE Fine degli incentivi e dello sviluppo

Dettagli

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short db x-trackers su indici daily short ETF su indici daily short: investire nei mercati orso L investimento in un ETF db x-trackers correlato ad indice daily short è destinato unicamente ad investitori sofisticati

Dettagli

Lettera agli azionisti

Lettera agli azionisti Lettera agli azionisti Esercizio 24 2 Messaggio dei dirigenti del gruppo Gentili signore e signori Rolf Dörig e Patrick Frost Il 24 è stato un anno molto positivo per Swiss Life. Anche quest anno la performance

Dettagli

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Versione 9.0 del 09/03/2015 Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 1 INDICE PREMESSA... 3 1. Significato di Best Execution... 3 2. I Fattori di

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Edizione 20141015 Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del

Dettagli

BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT

BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT COMPETENZE SPECIALIZZATE E SOLIDITÀ DI UN GRANDE LEADER MONDIALE RISERVATO A INVESTITORI PROFESSIONALI 2 UN GRANDE GRUPPO AL VOSTRO SERVIZIO BNY Mellon Investment Management

Dettagli

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa QUANT Bond Perché investire nel QUANT Bond? 1 Logica di investimento innovativa Partiamo da cose certe Nel mercato obbligazionario, una equazione è sempre vera: Rendimento = Rischio E possibile aumentare

Dettagli

Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali. Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013

Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali. Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013 Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013 La cronistoria Pre 2009 Modello a benchmark basato su: Pesi delle asset class Benchmark costituito da indici

Dettagli

Un ordine su misura per ogni taglia

Un ordine su misura per ogni taglia Un ordine su misura per ogni taglia Le funzionalità Cross Order e Block Trade Facilities sui mercati cash Cross Order e BTF Introduzione I Cross Order e la Block Trade Facilities (BTF) sono due nuove tipologie

Dettagli

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Capital Group Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Evento Citywire Montreux, maggio 2015 La tesi a favore delle azioni europee Richard Carlyle, Investment Specialist, Capital Group La ripresa

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI

DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI INFORMAZIONI GENERALI La Direttiva MIFID (2004/39/CE), relativa ai mercati degli strumenti finanziari, introduce

Dettagli

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla IDEMDJD]LQH 1XPHUR 'LFHPEUH %52 (56 21/,1( 68//,'(0 nel 2002, il numero di brokers che offrono la negoziazione online sul minifib è raddoppiato, passando da 7 nel 2001 a 14. A novembre due nuovi brokers

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli

4. Introduzione ai prodotti derivati. Stefano Di Colli

4. Introduzione ai prodotti derivati. Stefano Di Colli 4. Introduzione ai prodotti derivati Metodi Statistici per il Credito e la Finanza Stefano Di Colli Che cos è un derivato? I derivati sono strumenti il cui valore dipende dal valore di altre più fondamentali

Dettagli

Qual è il fine dell azienda?

Qual è il fine dell azienda? CORSO DI FINANZA AZIENDALE SVILUPPO DELL IMPRESA E CREAZIONE DI VALORE Testo di riferimento: Analisi Finanziaria (a cura di E. Pavarani) - McGraw-Hill - 2001 Cap. 9 1 Qual è il fine dell azienda? Massimizzare

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del prezzo... 4 1.2.2

Dettagli

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011.

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011. 11/11 Anthilia Capital Partners SGR Maggio 2011 Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia Eugenio Namor Anthilia Capital Partners Lugano Fund Forum 22 novembre 2011 Industria

Dettagli

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE ALCUNE CONSIDERAZIONI A MARGINE DELLA REVISIONE DELLE NORME SUGLI INVESTIMENTI A COPERTURA DELLE RISERVE TECNICHE CONVEGNO SOLVENCY II 1 PUNTI PRINCIPALI

Dettagli

Consulenza Finanziaria Indipendente

Consulenza Finanziaria Indipendente Consulenza Finanziaria Indipendente Investire per il lungo periodo GROUP Via Traversa Pistoiese 83-59100 Prato Tel: +39 0574 613447 email: info@kcapitalgroup.com www.kcapitalgroup.com L industria del risparmio

Dettagli

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire Materiale di marketing Schroders Fondi Income Una generazione su cui investire Con mercati sempre più volatili e imprevedibili, affidarsi al solo apprezzamento del capitale spesso non basta. Il bisogno

Dettagli

FONTEDIR. Selezione Gestori Finanziari. Milano, luglio 2007. Institutional Sales Manager

FONTEDIR. Selezione Gestori Finanziari. Milano, luglio 2007. Institutional Sales Manager FONTEDIR Selezione Gestori Finanziari Monica Basso Milano, luglio 2007 Institutional Sales Manager Agenda Struttura e esperienza del mercato dei Fondi pensione Filosofia e Processo di investimento Sistema

Dettagli

Evoluzione Risk Management in Intesa

Evoluzione Risk Management in Intesa RISCHIO DI CREDITO IN BANCA INTESA Marco Bee, Mauro Senati NEWFIN - FITD Rating interni e controllo del rischio di credito Milano, 31 Marzo 2004 Evoluzione Risk Management in Intesa 1994: focus iniziale

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI. 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati

INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI. 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati 1.1.1. I titoli di capitale Acquistando titoli di capitale

Dettagli

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini ********** Banca del Valdarno Credito Cooperativo 1 1. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID)

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano (Ultimo aggiornamento:10.04.2013) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial

Dettagli

Strategie ISOVOL nella costruzione di

Strategie ISOVOL nella costruzione di FOR PROFESSIONAL INVESTORS Strategie ISOVOL nella costruzione di portafogli diversificati I vantaggi di un approccio fondato sulla contribuzione al rischio EFPA Italia Meeting 2014 Agenda Inter-temporal

Dettagli

Report Operativo Settimanale

Report Operativo Settimanale Report Operativo n 70 del 1 dicembre 2014 Una settimana decisamente tranquilla per l indice Ftse Mib che ha consolidato i valori attorno a quota 20000 punti. L inversione del trend negativo di medio periodo

Dettagli

Offerta al pubblico: CH Prodotti per l incremento dei rendimenti Tipo di prodotto secondo ASPS: 1230. Report dei prodotti del' 23.04.

Offerta al pubblico: CH Prodotti per l incremento dei rendimenti Tipo di prodotto secondo ASPS: 1230. Report dei prodotti del' 23.04. Report dei prodotti del' 23.04.2015 Offerta al pubblico: CH Prodotti per l incremento dei rendimenti Tipo di prodotto secondo ASPS: 1230 7.00% p.a. Multi Barrier Reverse Convertible su Carrefour, Nestlé,

Dettagli

INFORMATIVA SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI CLIENTI PROFESSIONALI

INFORMATIVA SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI CLIENTI PROFESSIONALI INFORMATIVA SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI CLIENTI PROFESSIONALI Banca Akros ha predisposto una politica di esecuzione e di gestione degli ordini (di seguito: politica di esecuzione degli ordini)

Dettagli

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti L incontro annuale su: Mercati dei Titoli di Stato e gestione del Debito Pubblico nei Paesi Emergenti è organizzato con il patrocinio del Gruppo di lavoro sulla gestione del debito pubblico dell OECD,

Dettagli

Hedge Fund: stili di gestione e peculiarità. Cristiana Brocchetti

Hedge Fund: stili di gestione e peculiarità. Cristiana Brocchetti Hedge Fund: stili di gestione e peculiarità Cristiana Brocchetti Milano, 17 dicembre 2012 1 Tradizionale o Alternativo? Due le principali aree che caratterizzano le tipologie di investimento: Tradizionali

Dettagli

Governance e performance nei servizi pubblici locali

Governance e performance nei servizi pubblici locali Governance e performance nei servizi pubblici locali Anna Menozzi Lecce, 26 aprile 2007 Università degli studi del Salento Master PIT 9.4 in Analisi dei mercati e sviluppo locale Modulo M7 Economia dei

Dettagli

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A.

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A. Milano, 4 giugno 2014 Perché TIPO? 1. Esiste un mercato potenziale interessante 2. Le imprese italiane hanno bisogno di equity 3. Attuale disponibilità di liquidità UNA CHIUSURA PROATTIVA DEL CIRCUITO

Dettagli

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI 1) GENERALITA In conformità a quanto previsto dalla Direttiva 2004/39/CE (cd Direttiva Mifid), la Banca ha adottato tutte le misure

Dettagli

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse?

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Gli

Dettagli

Documento di sintesi "STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI"

Documento di sintesi STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi "STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI" Documento del 1 aprile 2011 1 1 INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Fornite ai sensi degli

Dettagli

AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale

AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale Agenda I II III AIM Italia Il ruolo di Banca Finnat Track record di Banca Finnat 2 2 Mercati non regolamentati Mercati regolamentati AIM Italia Mercati di

Dettagli

GLOSSARIO. AZIONE Titolo rappresentato di una frazione del capitale di una società per azioni.

GLOSSARIO. AZIONE Titolo rappresentato di una frazione del capitale di una società per azioni. GLOSSARIO ACCUMULAZIONE DEI PROVENTI Ammontare dei dividendi che sono stati accumulati a favore dei possessori dei titoli ma che non sono stati ancora distribuiti. ARBITRAGGIO Operazione finanziaria consistente

Dettagli

SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso

SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

GUARDIAN asset management software. Solutions. The safe partner for your business

GUARDIAN asset management software. Solutions. The safe partner for your business Portfolio Management GUARDIAN Solutions The safe partner for your business Swiss-Rev si pone come società con un alto grado di specializzazione e flessibilità nell ambito di soluzioni software per il settore

Dettagli

STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini SpA Sede Legale : Piazza Ferrari n. 15 47921 RIMINI ITALY Tel.: 0541-701111 Fax 0541-701337 Indirizzo Internet: www.bancacarim.it Capitale Sociale 246.145.545,00

Dettagli

BRating Analysis. Summary Concluse le analisi mensili sui dati aggiornati a fine Marzo 2015. 15/04/2015. Statistiche del sistema

BRating Analysis. Summary Concluse le analisi mensili sui dati aggiornati a fine Marzo 2015. 15/04/2015. Statistiche del sistema BRating Analysis 15/04/2015 Summary Concluse le analisi mensili sui dati aggiornati a fine Marzo 2015. Per quanto riguarda il mercato azionario I protagonisti del mese sono stati i fondi che investono

Dettagli

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT I MINIBOND: nuovi canali di finanziamento alle imprese a supporto della crescita e dello sviluppo 15Luglio 2015 IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT Dr. Gabriele Cappellini Amministratore Delegato Fondo Italiano

Dettagli

Facciamo emergere i vostri valori.

Facciamo emergere i vostri valori. Facciamo emergere i vostri valori. www.arnerbank.ch BANCA ARNER SA Piazza Manzoni 8 6901 Lugano Switzerland P. +41 (0)91 912 62 22 F. +41 (0)91 912 61 20 www.arnerbank.ch Indice Banca: gli obiettivi Clienti:

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02

Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02 Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02 Approvata con delibera CdA del 04/09/ 09 Fornite ai sensi dell art. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob 16190/2007. LA NORMATIVA MIFID

Dettagli

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK OUTLOOK Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio Non è facile assumersi rischi in modo intelligente e calcolato: la soluzione è Smart Risk AUTORE: STEFAN HOFRICHTER 16 Il 2013 è

Dettagli

Energy risk management

Energy risk management Il sistema di supporto alle tue decisioni Energy risk management Un approccio orientato agli attori M.B.I. Srl, Via Francesco Squartini 7-56121 Pisa, Italia - tel. 050 3870888 - fax. 050 3870808 www.powerschedo.it

Dettagli

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy 1. INTRODUZIONE Il presente documento definisce e formalizza le modalità ed i criteri adottati da Banca Popolare di Spoleto S.p.A. (di seguito, la Banca

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno (delibera CdA 17 Dicembre 2012) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive

Dettagli

Strategie basate su indicatori fondamentali e di volatilità: un applicazione al mercato europeo degli ETF settoriali

Strategie basate su indicatori fondamentali e di volatilità: un applicazione al mercato europeo degli ETF settoriali UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA Facoltà di Economia Marco Biagi Corso di laurea specialistica in Analisi, Consulenza e Gestione Finanziaria Curriculum Analisi Finanziaria Strategie basate

Dettagli

Capitale raccomandato

Capitale raccomandato Aggiornato in data 1/9/212 Advanced 1-212 Capitale raccomandato da 43.8 a 6.298 Descrizioni e specifiche: 1. E' una combinazione composta da 3 Trading System automatici 2. Viene consigliata per diversificare

Dettagli

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale.

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Questo il risultato di una ricerca di Natixis Global Asset Management, secondo cui di fronte a questo dilemma si

Dettagli

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA Unifortune Asset Management SGR SpA diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti Approvata dal Consiglio di Amministrazione del 26 maggio 2009 1 Premessa In attuazione dell art. 40, comma

Dettagli

MERCATI ASIA NUOVE ASSET CLASS NUOVI PAC NOVITÀ GAMMA FONDI. Andamento 2008. La linfa per ritornare a crescere. Opportunità di investimento

MERCATI ASIA NUOVE ASSET CLASS NUOVI PAC NOVITÀ GAMMA FONDI. Andamento 2008. La linfa per ritornare a crescere. Opportunità di investimento MERCATI Andamento 2008 ASIA La linfa per ritornare a crescere NUOVE ASSET CLASS Opportunità di investimento NUOVI PAC Risparmiare in modo semplice NOVITÀ GAMMA FONDI Supplemento al prospetto informativo

Dettagli

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi ONDI OMUNI: AI A CELTA IUSTA Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi CONOSCERE I FONDI D INVESTIMENTO, PER FARE SCELTE CONSAPEVOLI I fondi comuni sono

Dettagli

1 IL RISCHIO: INTRODUZIONE.2 2 LA VOLATILITA.4

1 IL RISCHIO: INTRODUZIONE.2 2 LA VOLATILITA.4 IL RISCHIO 1 IL RISCHIO: INTRODUZIONE.2 2 LA VOLATILITA.4 2.1 La volatilità storica... 4 2.2 Altri metodi di calcolo... 5 3 LA CORRELAZIONE..6 4 IL VALUE AT RISK....8 4.1 I metodi analitici... 9 4.2 La

Dettagli

Doti di leadership con forti capacità di coordinamento e motivazione dei team gestiti.

Doti di leadership con forti capacità di coordinamento e motivazione dei team gestiti. Sintesi Professionale Consolidata esperienza nella gestione di progetti complessi volti all introduzione di nuove attività e simmetricamente alla razionalizzazione ed efficientamento di strutture e reti

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI CASSA RURALE RURALE DI TRENTO

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI CASSA RURALE RURALE DI TRENTO DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI LA NORMATIVA MIFID CASSA RURALE RURALE DI TRENTO Marzo 2014 La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

Strategia di trasmissione degli ordini BCC di Buccino

Strategia di trasmissione degli ordini BCC di Buccino Deliberato dal CdA della BCC di Buccino nella seduta del 07/08/2009 Versione n 3 Strategia di trasmissione degli ordini BCC di Buccino Fornite ai sensi dell art. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera

Dettagli

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014)

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) 1. LA NORMATVA DI RIFERIMENTO. La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento europeo nel 2004

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A.

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A. Comunicato Stampa Methorios Capital S.p.A. Approvata la Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2013 Acquistato un ulteriore 16,2% del capitale di Astrim S.p.A. Costituzione della controllata Methorios

Dettagli

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Fornite ai sensi degli artt. 46 c. 1 e. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob

Dettagli

Presentazione societaria

Presentazione societaria Eurizon Capital Eurizon Capital Presentazione societaria Eurizon Capital e il Gruppo Intesa Sanpaolo Banca dei Territori Asset Management Corporate & Investment Banking Banche Estere 1/12 Eurizon Capital

Dettagli

PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0.

PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0. SINTESI DELLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0.4 1 La Markets

Dettagli

Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager

Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager Featured Solution Marzo 2015 Your Global Investment Authority Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager Lo scorso ottobre la Commissione europea

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

TIP e le principali società partecipate hanno comunque avuto un buon anno e i dati di fine settembre lo testimoniano con chiarezza.

TIP e le principali società partecipate hanno comunque avuto un buon anno e i dati di fine settembre lo testimoniano con chiarezza. Carissimi azionisti, il 2014 ci ha riservato molte sorprese: petrolio e materie prime che crollano, dollaro che sale, tassi di interesse sempre più bassi, bond che vanno a ruba, spread dell Europa periferica

Dettagli

La valutazione implicita dei titoli azionari

La valutazione implicita dei titoli azionari La valutazione implicita dei titoli azionari Ma quanto vale un azione??? La domanda per chi si occupa di mercati finanziari è un interrogativo consueto, a cui cercano di rispondere i vari reports degli

Dettagli

In breve Febbraio 2015

In breve Febbraio 2015 In breve In breve Febbraio 2015 La nostra principale responsabilità è rappresentata dagli interessi dei nostri clienti. Il principio per tutti i soci è essere disponibili ad incontrare i clienti, e farlo

Dettagli

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Nicola Romito Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Esperienza Presidente at Power Capital aprile 2013 - Presente (1 anno 4 mesi) * Consulenza per gli investimenti, gestione di portafoglio

Dettagli

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici PREFAZIONE Il mercato italiano dei prodotti derivati 1. COSA SONO LE OPZIONI? Sottostante Strike

Dettagli

www.unicreditprivate.it 800.710.710

www.unicreditprivate.it 800.710.710 www.unicreditprivate.it 800.710.710 Portfolio Life TM è la nuova soluzione finanziario-assicurativa Unit Linked a vita intera, realizzata da CreditRas Vita S.p.A. in esclusiva per UniCredit Private Banking.

Dettagli

PRESENTARE UN IDEA PROGETTUALE

PRESENTARE UN IDEA PROGETTUALE PRESENTARE UN IDEA PROGETTUALE LINEE GUIDA PER UNA EFFICACE PRESENTAZIONE DI UN BUSINESS PLAN INTRODUZIONE ALLA GUIDA Questa breve guida vuole indicare in maniera chiara ed efficiente gli elementi salienti

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari. Documento di Sintesi

Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari. Documento di Sintesi Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari Documento di Sintesi Documento redatto ai sensi dell art. 48, comma 3, del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 Nel 2013 ingresso in 11 startup, di cui 6 startup innovative, una cessione, una

Dettagli