INPirelli Investors Newsletter

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "INPirelli Investors Newsletter"

Transcript

1 N.1 INPirelli Investors Newsletter Newsletter Marzo 2011 agli azionisti di Valeria Leone la nostra performance, le nostre azioni, il nostro percorso in primo piano Pirelli promette una Formula spettacolo in breve

2 AGLI AZIONISTI Perché una newsletter per gli azionisti retail? Valeria Leone Per dialogare con gli oltre 70 mila investitori individuali che da anni e da varie parti d Italia credono nel nostro progetto industriale. 70 mila persone che rappresentano il 35% del flottante e che fanno di Pirelli una delle principali scelte di investimento: con il ventunesimo posto per capitalizzazione, si attesta settima tra le Blue Chips a Piazza Affari per peso dei retail. Da queste pagine vogliamo raccontare, periodicamente, le nostre sfide, i nostri progetti, i nostri risultati. Partiamo da questi ultimi. Il è stato un anno importante per Pirelli: abbiamo completamente trasformato la società con la separazione dal business immobiliare e la cessione delle attività e partecipazioni non 70mila persone che rappresentano il 35% del flottante che fanno di Pirelli la 7ma tra le Blue Chips a Piazza Affari strategiche. Oggi Pirelli è una Tyre Company facilmente confrontabile con i concorrenti internazionali. Tale trasformazione e il raggiungimento degli obiettivi del piano industriale con un anno di anticipo hanno ottenuto un riconoscimento dal mercato finanziario che ha premiato Pirelli tra i migliori titoli italiani e del settore tyre a livello internazionale. Nel il valore creato in borsa è stato pari a 700 milioni di euro, quasi 1 miliardo se includiamo i dividendi e l assegnazione ai soci del 58% di Pirelli RE a seguito della sua separazione dal gruppo. Ma le nostre sfide non si fermano qui. Lo scorso novembre abbiamo presentato un nuovo piano ancora più ambizioso, con investimenti per 1,9 mld di euro tra il 2011 e il E un impegno che porterà Pirelli quasi a raddoppiare la capacità produttiva puntando sui mercati a elevata crescita (Cina, America Latina, Medio Oriente e Africa), sull innovazione (nuovo polo tecnologico di Settimo Torinese) e sul segmento premium, vale a dire su quei prodotti che, per l elevato contenuto tecnologico, rappresentano il riferimento per le principali case automobilistiche, da Ferrari a Lamborghini e Porsche, da Audi a BMW e Mercedes, solo per citarne alcune. Grazie a tale piano Pirelli punta, nel triennio , a migliorare significativamente la profittabilità (con una crescita media annua del risultato operativo di circa il 18% a fronte di una crescita dei ricavi dell 8%) e a generare le risorse sufficienti a coprire gli investimenti e assicurare una solida remunerazione per gli azionisti; questo pur mantenendo l indebitamento sotto controllo e a livelli più che sostenibili (pari a circa 1 volta il valore dell Ebitda). A breve, inoltre, nuove sfide ci attendono con il ritorno di Pirelli in Formula 1 dopo 20 anni. E questa volta come unico fornitore ufficiale. Una sfida che tutti noi sentiamo e viviamo: dai responsabili dei laboratori Pirelli ai tecnici della fabbrica di Izmit, ai nostri colleghi a Milano così come a San Paolo o a Jinin in Cina. Da queste pagine, e dal nostro sito, vi terremo continuamente aggiornati anche sulle tante storie che fanno di Pirelli una delle realtà più significative dell industria dei pneumatici, un brand italiano che parla oltre 12 (?) lingue ed è presente in 160 paesi. VL Agenda dell azionista 12 ottobre Aut ut essit harcr? Um esed moluptatur re, odis et alic temporp oribus, sectaque verumque dest dolendandes rem apero estis atinvel luptiis aut quiatusciet odis 15 ottobre eriorum necae dolupta sperion pero bea sequasit voloribus cum expedio. Uga. Obitatu sapelescium ium quunt voluptia eatus accuptas sitae sunt voluptiatur Accus moluptae cum aut optasiti con 28 ottobre eriorum nereniant ex et electore sedit, corene quas net utatem la volupta plicatio vitaquo blaut alic tem volorese dolendit doluptae volorem. Da 5 novembre eriorum necae dolupta sperion pero bea sequasit voloribus cum expedio. Uga. Obitatu sapelescium ium quunt voluptia eatus accuptas sitae sunt voluptiatur Accus moluptae cum aut optasiti con 19 dicembre eriorum nereniant ex et electore sedit, corene quas net utatem la volupta plicatio vitaquo blaut alic tem volorese dolendit doluptae volorem Ebitatia consere rnatureic to quate volupta dolorem. Fugitatectur, torepudis es as possimaio qui inihitiate sintustia vitatio I

3 La nostra performance Il una solida base per il futuro Il si chiude per Pirelli con risultati in forte crescita e nettamente superiori rispetto ai target, per quanto più volte rivisti nel corso dell anno. mld Ricavi di cui Green Performance Target (Ottobre 10)* ~ % Risultati % YoY % +11 p.p. EBIT ~ % EBIT margin ~ 7.5% 8.4% + 2.3p.p. Investimenti > % SALES BY REGION Europe 40% SALES BY REGION Latin America 34% Posizione Finanziaria Netta I ricavi registrano una crescita superiore al 19% grazie alla solida performance del business tyre (98% del fatturato di gruppo), tra i migliori del settore. Una crescita trainata principalmente dai mercati emergenti (America Latina, ASIA e Medio Oriente) - che rappresentano il 50% del fatturato e da aree strategiche come il Nord America, dove Pirelli mira a incrementare il proprio posizionamento sul mercato. Pirelli è sempre più sinonimo di premium brand, come conferma la componente prezzo mix in crescita dell 8%, la più alta tra i concorrenti a livello globale. L elevata profittabilità per Pirelli Tyre si traduce in un ebit margin vicino al 10%, un risultato significativo considerato l impatto del costo delle materie prime (270 mln di euro di cui 46% nell ultimo trimestre) pienamente compensato dall aumento dei prezzi e dal miglioramento del mix. La crescita dei volumi e le efficienze implementate (50 mln di euro) hanno ~ % contribuito a un incremento del risultato operativo del 38% rispetto al 2009 (+24% nel 4Q). Nonostante l impatto contabile negativo legato alla separazione delle attività immobiliari, Pirelli chiude il in utile per 22 mln di euro (l utile netto di competenza), 98 mln di euro l utile netto della capogruppo. Sulla base di tale risultato il Consiglio di Amministrazione proporrà all Assemblea degli Azionisti il pagamento di un dividendo per xx per le azioni ordinarie e y per le azioni di risparmio. La solida performance operativa e l efficace gestione del circolante hanno contribuito al deciso miglioramento del debito sia rispetto ai target (456 mln di euro vs un obiettivo di circa 700 mln di euro) sia rispetto al 2009 (-73 mln di euro). La generazione di cassa ha permesso di coprire interamente sia i maggiori investimenti (439 mln di euro, quasi il doppio rispetto al 2009) sia il pagamento di dividendi per 85 mln di euro. Le prospettive per il 2011 sono per xxxxx MEA 10% 6% Revenue drivers Asia Pacific 10% North America 4Q 10 FY10 PRICE/MIX % + 8.9% VOLUME + 3.4% + 7.3% REV (before exch. rate impact) % % Exch. Rate + 2.6% + 3.3% 12 mila Untur Bus ad modit ipsam utent aute viditem quis nonsequo quat Vero dollaut reprat libea quia Ebit et ratioam delendebis abor a II

4 Pirelli Investors NEWSLETTER Il nostro percorso Il nostro precorso verso il 2015 Una Pirelli sempre più competitiva, ancor più focalizzata sul segmento Premium, capace di continuare a innovare e a crescere in nuovi mercati Marco Tronchetti Provera Q esti gli obiettivi del piano industriale 2011u 2013, con vision 2015, illustrato dal Presidente il 4 novembre a una platea internazionale di analisti finanziari, investitori e giornalisti riuniti a Milano nell auditorium della Bicocca. Da un punto di vista geografico il 17% degli investimenti sarà destinato al miglioramento del mix di prodotto e all aumento delle efficienze sui mercati maturi, mentre l 83% sarà volto a incrementare la capacità produttiva in America Latina e nelle economie a rapida crescita come Cina, Romania, MEA (Middle East Africa). Le linee guida del nuovo piano prevedono: u n ulteriore focalizzazione sul premium gli pneumatici ad alte prestazioni per auto come Ferrari, Maserati, Audi, BMW, etc. dove Pirelli già oggi ha una posizione di leadership il ribilanciamento della presenza produttiva fra mercati maturi e in crescita l upgrade tecnologico di siti produttivi e macchinari. Tra i principali progetti di Pirelli: il nuovo stabilimento in Messico che produrrà pneumatici per l area NAFTA il polo di Settimo Torinese, il più avanzato dal punto di vista tecnologico l ingresso sul mercato russo grazie all accordo con Russian Technologies e Sibur in corso di formalizzazione. Tale strategia e le azioni previste consentiranno a Pirelli di conseguire nel triennio una crescita media annua dei ricavi pari all 8%, una redditività in progressivo aumento con un ebit margin, nel 2013, compreso tra il 10,5% e l 11,5%. sempre più Premium Player (73% del fatturato) con un peso crescente delle aree a rapido sviluppo economico (57% del fatturato) più efficiente con impianti nuovi o completamente rinnovati (il 60% della produttività sarà generato da impianti con meno di dieci anni). Pirelli disporrà di stabilimenti fortemente specializzati nel segmento premium, localizzati nei paesi ad alta crescita e caratterizzati da costi industriali favorevoli come la Cina e la Romania. con una presenza bilanciata tra mercati maturi (Europa e Nord America) economie a rapido sviluppo economico (RDE), e America Latina. Ciascuna delle tre aree contribuirà per 1/3 alla redditività del gruppo nel 2015, ciò consentirà a Pirelli di essere meno esposta alle eventuali congiunture negative che potrebbero interessare una specifica area geografica solida dal punto di vista finanziario con un rapporto debito netto/ebitda pari a 0.6% (?) e un indebitamento inferiore a 700 milioni. LE OPPORTUNITà DEL MERCATO Nei prossimi cinque anni il mercato tyre è visto in crescita a un tasso del 7% annuo. Le economie a rapido sviluppo traineranno la crescita del parco auto (+3,1%), ma ritmi più elevati (+5,2%) sono previsti per i veicoli che montano pneumatici premium. Sui mercati maturi il premium non rappresenta solo performance e lusso, ma è sempre più indice di sostenibilità e sicurezza, aree che Pirelli ben presidia grazie all esperienza, alla competenza e a tecnologie all avanguardia. GLI INVESTIMENTI 1,9 miliardi di euro per sostenere la crescita e l aumento della capacità premium (+ 26 milioni di pneumatici entro il 2015). PIRELLI NEL 2015 III

5 Le nostre azioni ANDAMENTO DEL TITOLO GEN - FEB performance 1 gen / 23 feb 2011 PIRELLI +32% MICHELIN +12,6% FTSE Mib 5,7% 31 DIC MAR 30 GIU 30 SET 31 DIC 23 FEB 2011 GEN-FEB 2011 PIRELLI +39,5% 5,4% MICHELIN +3,7% +8,6% FTSE Mib 13,2% +8,7% PIRELLI IN BORSA Archiviato un in deciso rialzo (+39,5% in borsa, +52.7% rispetto all indice delle Blue Chips italiane, +35,8% rispetto a Michelin), il titolo Pirelli ha ritracciato parte dell andamento nei primi mesi dell anno. Tre le motivazioni: - prese di beneficio a favore del comparto bancario (trascurato dagli investitori nel ) in vista di un possibile aumento dei tassi di interesse; - le forti tensioni sul prezzo delle materie prime con la gomma naturale ai massimi storici e il petrolio a nuovi record; - le tensioni geopolitiche in Nord Africa e Medio Oriente, aree geografiche in cui è presente Pirelli. I solidi risultati del e la conferma delle prospettive per il 2011 [nonostante il mutato scenario per le materie prime] contribuiranno a migliorare il sentiment del mercato nei prossimi mesi sul settore tyre e su un titolo come Pirelli. La posizione degli analisti, come illustrato nel grafico sottostante, rimane positiva: Buy la raccomandazione prevalente con un prezzo obiettivo di 7. Premiante per gli analisti e gli investitori la focalizzazione sul business degli pneumatici attraverso la separazione di Pirelli RE e la cessione delle partecipazioni non strategiche (Pirelli Broadband, Oclaro, etc.) avvenuta nel. EUROBOND CARATTERISTICHE DEL BOND Emittente: Pirelli & C S.p.A. Garante: Pirelli Tyre S.p.A. Data di emissione: 22 Febbraio 2011 Scadenza: 22 Febbraio 2016 Cedola: 5.125% Prezzo di emissione: % Prezzo di rimborso: 100% Denominazione minima: 100,000 e ulteriori multipli di 1,000 Mercato di riferimento: Lussemburgo Composizione azionariato camfin 6% patto di sindacato retail forte presenza di investitori esteri e retail 46% investitori istituzionali 17% inv. istituzionali 29% uk 6,3% italia 7,3% europa continentale 8,6% us & canada 5,8% resto del mondo 0,8% 2% 29% del capitale altri Il NUOVO EUROBOND: UN SUCCESSO INTERNAZIONALE Si è concluso con successo il collocamento presso investitori istituzionali internazionali di un prestito obbligazionario, unrated, sul mercato Eurobond per un importo nominale complessivo di 500 milioni di euro. L accoglienza estremamente positiva da parte degli investitori ha consentito di raccogliere richieste superiori a 4,5 miliardi di euro, pari quindi a oltre 9 volte l ammontare dell offerta. Oltre il 93% del prestito è stato collocato presso investitori esteri. TUTTO SULLE AZIONI PIRELLI Azioni Ordinarie: Azioni Risparmio: Mercato: Milano e Componentistica Simboli: Reuters: ord. peci.im risp. pecin.mi BLOOMBERG: ord. PC IM risp. PCP.IM Capitalizzazione mercato: 2, mln Principali indici internazionali in cui è inclusa Pirelli: DJ Stoxx Auto & Parts, DJ Stoxx 600, S&P Euro 350, S&P Euro 350 Ind., S&P Euro 350 Auto & comp., S&P Global Leader nella sostenibilità, Pirelli è tra i componenti dei seguenti indici: Dow Jones Sustainability World e Dow Jones Sustainability, Stoxx, FTSE Global e European Stoxx, The ASPI Index, ASPI Eurozone, ECPI Ethical Index EMU. pirelli: un titolo da comprare Di seguito la ripartizione dei giudizi espressi dalle 21 banche d affari che coprono periodicamente il titolo (46% estere) sell 10% buy 15% UN TITOLO DA COMPRARE 65% hold Target Price medio: Min.: 6.0 Max: 8.0 IV

6 PRIMO PIANO pneumatici da competizione Pirelli promette una Formula spettacolo Gomme estreme e tanto spettacolo per il primo Gran Premio gommato Pirelli, che si aprirà domenica 27 marzo a Melbourne. La casa milanese ha messo a punto le gomme per il suo rientro come fornitore unico del mondiale dal 2011 al 2013 ed è pronta per la nuova avventura. Sono stati circa i chilometri percorsi dai pneumatici Formula Uno durante i test privati e le sessioni di prove ufficiali. Dallo scorso 19 agosto, Pirelli ha effettuato nove test privati con la Toyota TF109 guidata da Nick Heidfeld, Romain Grosjean e Pedro De La Rosa che hanno provato le nuove gomme in tutte le condizioni meteo sulle principali piste europee: Mugello, Monza, Barcellona, Valenzia, Jerez e Le Castellet. Durante il programma di sviluppo i tenici Pirelli hanno testato con successo tutte le specifiche che da regolamento FIA saranno fornite nella stagione. La Federazione ha chiesto alla società milanese spettacolo dalla nuova gommatura e Maurizio Boiocchi, responsabile Ricerca e Sviluppo della Pirelli, garantisce: le nuove gomme esaltano la qualità dei piloti che finora erano appiattite. Chi saprà gestire meglio le gomme sarà avvantaggiato. Così come ogni macchina reagirà diversamente alle varie mescole, perché ci sarà una grossa differenza. E soprattutto, in Formula Uno senza sorpassi diamo ai team più possibilità di cambiare la gara dal muretto. Insomma, Pirelli è pronta al debutto come ha confermato anche Pedro De La Rosa, dopo l ultimo giorno di pista sul circuito di Yas Marina in Le nuove gomme esaltano la qualità dei piloti che finora erano appiattite. Chi saprà gestire meglio le gomme sarà avvantaggiato quest ultimo test sono rimasto colpito dalle gomme per bagnato. Lavorare con Pirelli significa avere a che fare con personale molto qualificato, ma anche e soprattutto lavorare in Calendario GP 27 MARZO Australia Melbourne 10 APRILE Malesia Kuala Lampur 17 APRILE Cina Shangai 8 MAGGIO Turchia Instanbul 22 MAGGIO Spagna Catalunya 29 MAGGIO Monaco Monte Carlo 12 GIUGNO Canada Montreal 26 GIUGNO EuropaValencia 17 LUGLIO Gran Bretagna Silverstone 24 LUGLIO Germania Nurburgring 31 LUGLIO Ungheria Budapest 28 AGOSTO Belgio Spa-Francorchamps 11 SETTEMBRE Italia Monza 25 SETTEMBRE Singapore Singapore 9 OTTOBRE Giappone Suzuka 16 OTTOBRE CoreaYeongam 30 OTTOBRE India New Dheli 13 NOVEMBRE Abu Dhabi Yas Marina Circuit 27 NOVEMBRE Brasile San Paolo velocità, confrontandosi con standard professionali di altissimo livello. Senza alcun dubbio le gomme Pirelli contribuiranno ad aumentare lo spettacolo. La differenza tra le mescole è alquanto marcata e per questo motivo le strategie di gara, lato gomme, giocheranno un ruolo molto importante nel corso della stagione. Sempre parlando della gara, credo che sarà abbastanza comune vedere un gran numero di piloti effettuare almeno due pit-stop, andando così ad aggiungere un altro elemento interessante alla corsa. V

7 PRIMO PIANO Pirelli allaccia nuovi rapporti in Cina Proprio coloro che non si recano frequentemente in Cina possono capire appieno l impareggiabile ritmo, la velocità di crescita e l evoluzione del paese. Solo pochi anni fa, un turista occasionale avrebbe notato a Pechino migliaia di ciclisti, quasi un corteo infinito, lungo i larghissimi viali alberati della città, oggi invece, le biciclette sono praticamente scomparse, sostituite dalle auto e, l occhio attento di un dipendente Pirelli, noterebbe con estremo piacere che un gran numero di auto di lusso, Audi, BMW, Mercedes, montano pneumatici della fascia premium. I rapporti che l azienda intrattiene dagli anni settanta con la Cina, i cui inizi si debbono proprio all adozione della tecnologia Pirelli da parte dei produttori locali, si sono sempre più rafforzati sia a livello industriale che commerciale all interno del paese e nelle aree geografiche adiacenti. Nel 2005 è stata inaugurata la prima fabbrica Pirelli per la produzione di pneumatici truck radiali, nel 2007 prende il via il secondo impianto destinato alla produzione di pneumatici auto high performance, nel 2009 è stato sottoscritto un contratto con il gruppo Hixih per la costruzione di un impianto finalizzato alla produzione di filtri per particolato e, quest anno, l apertura di una fabbrica di steelcord, con la quale si prevede di raddoppiarne la capacità produttiva nel prossimo triennio, con un investimento complessivo pari a 300 milioni di euro, in modo da soddisfare la domanda crescente di Premium Tyre Pirelli. Nel febbraio di quest anno, a seguito del roadshow organizzato da Pirelli per gli investitori asiatici, sono emerse nuove opportunità. Nel corso di una tre-giorni assai intensa, i responsabili del gruppo si sono, infatti, intrattenuti con le personalità di spicco del mondo bancario e finanziario che hanno mostrato un grande interesse ad inserire Pirelli nel loro portfolio di investimenti, questo grazie alla solidità produttiva, alla presenza sui mercati internazionali e alla capacità dell azienda di raggiungere i propri obbiettivi. La recente emissione delle obbligazioni Pirelli ne è una prova evidente. Fra due anni, si prevede che la Cina rappresenti il 10% del fatturato complessivo di Pirelli, rispetto al 7% attuale. Il Presidente di Pirelli Marco Tronchetti Provera, il CEO di Pirelli Tyre Francesco Gori, il responsabile delle China Operations, Giuseppe Cattaneo e la responsabile dell Investor Relations di Pirelli Valeria Leone, sulla scia di un triathlon finanziario si sono recati da Singapore a Hong Kong fino a Pechino passando da aerei ad auto e direttamente in sale convegno per fornire dettagli su Pirelli e rispondere a tutte le domande degli esperti invitati. Le reazioni sono state molto positive, è infatti emerso che Pirelli è percepita non solo come una significativa presenza industriale in loco, ma anche come un azienda apprezzata dai consumatori e, quindi, dai più importanti esponenti della comunità finanziaria. I manager hanno inoltre visitato a Jining, a circa 600 chilometri a sud di Pechino, l impianto di produzione di pneumatici Pirelli, il più grande e geograficamente meglio ubicato oggi esistente in Cina, che ospita circa lavoratori. L azienda ha ottime prospettive di espansione nel paese. Fra due anni, si prevede che la Cina rappresenti il 10% del fatturato complessivo di Pirelli, rispetto al 7% attuale. In particolare considerando nel suo insieme l area geografica Asia-Pacific, il livello di consumo si prevede che aumenti del 7,2% a pezzi entro il 2015, mentre i volumi nel segmento agro-industriale dovrebbero aumentare del 7,6% a pezzi. Nel, il mercato dell auto cinese è aumentato in modo straordinario del 32,4%, con di pezzi di prodotto, questo significa che rappresenta il mercato e la sede di produzione più grande al mondo per il secondo anno consecutivo. L Associazione Cinese dei Produttori Auto per il 2011 prevede una crescita di pù modeste proporzioni nei prossimi anni, compresa tra il 10 ed il 15%... ma questa preivisione è da considerarsi prudente perchè la Cina, si sa, come Pirelli ha la tendenza a superare se stessa! VI

8 IN BREVE Fine lavori, ad Haiti si torna a scuola My time for Haiti, missione compiuta. Le tre scuole di Balladère e di Anse-à-Pitre ristrutturate grazie ai fondi raccolti da Pirelli e dai suoi dipendenti sono pronte e i bambini sono già tornati a sedere al proprio banco. Nuove aule e nuovi bagni per loro, ma anche uniformi, libri e tutto il materiale scolastico necessario ad affrontare serenamente il nuovo anno di scuola. Dai quartieri generali dell Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati giunge il riconoscimento di Antonio Guterrez, Washington: Dopo il devastante terremoto dell anno scorso, l Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati ha fatto appello alla comunità internazionale per far fronte alle massive necessità degli sfollati. Pirelli e i suoi dipendenti hanno risposto a quest appello. Grazie al loro contributo, tre scuole nel nord di Haiti sono state ristrutturate, restituendo la normalità e la speranza a bambini. Alla ricerca della gomma alternativa Dalle colonne di due prestigiosi quotidiani finanziari, Il Sole 24 Ore e il brasiliano Valor Economico, l ad di Pirelli Tyre, Francesco Gori, ha annunciato l accordo con la danese Genan, leader nel settore del riutilizzo delle materie prime industriali. La ricerca di fonti alternative è resa sempre più necessaria - come sottolinea Gori sia per ragioni di risparmio che per ragioni di sostenibilità. L ad inoltre ha spiegato come Pirelli intenda abbattere il consumo di gomma naturale per la produzione ottenendo da subito un vantaggio in termini economici: Riuscire a ridurre del 10% la dipendenza del ciclo produttivo dalla gomma naturale porterebbe risparmi ingenti. Al quotidiano brasiliano l ad ha ribadito che la presenza di Pirelli in America Latina si conferma un investimento fondamentale e strategico, mentre, con la produzione di pneumatici per la Formula Uno nello stabilimento di Izmit, in Turchia, la società si prepara con entusiasmo alla grande avventura del Mondiale. Pirelli Tyre per la tutela ambientale I kg di CO2 emessi nel 2009 dall attività del campo prove Pirelli di Vizzola Ticino verranno interamente compensati. Pirelli Tyre ha stipulato un accordo con Lifegate per valutare, ridurre e compensare le emissioni generate in pista. Questa iniziativa fa parte di Impatto Zero di Lifegate, il primo progetto italiano che quantifica l impatto ambientale di aziende, prodotti e persone e compensa le emissioni di CO2 con la creazione di nuove foreste in Italia e nel mondo. Pirelli: miglior fornitore per Toyota in Sudamerica Venerdì 25 febbraio, a Tokyo, Francesco Gori, AD Pirelli Tyre, ha ritirato il Toyota Regional Contribution Award per Pirelli, miglior fornitore di pneumatici della casa giapponese in Sudamerica. Il premio, consegnato dal presidente di Toyota, è stato conferito nell ambito del Toyota Global Contribution Award. Pirelli, primo fornitore di pneumatici a ricevere l award Toyota, è stata premiata per la qualità, il prezzo e la tempestività nelle consegne. La società produce per Toyota in Brasile, dove il gruppo italiano conta cinque fabbriche e vanta una posizione di leadership nel primo equipaggiamento e nel ricambio. Tale premio si aggiunge ai numerosi riconoscimenti che Cinturato P7 e Scorpion Verde stanno ricevendo in queste settimane dalla stampa specializzata e dalle più prestigiose istituzioni in tutto Il mondo, grazie alle caratteristiche di prestazionalità e rispetto dell ambiente. VII

9 IN BREVE Pirelli Leader mondiale e Gold Class Company nel Sustainability Yearbook 2011 PZero presenta la nuova collezione al Micam Anche quest anno Pirelli PZero è presente con la nuova collezione casual chic di scarpe e borse. Gomma e scamosciato ad effetto used si incontrano per un look pratico e sportivo. La collezione borse è composta da due spaziosi borsoni weekend, da un sofisticato portagiacca, da uno zaino multifunzioni e da una borsa postina.leit motiv di tutte le borse sono maniglie e spallacci interamente in gomma. Piccole cuciture gialle sulla targhetta con marchio Pirelli riportano alla tradizione sportiva dell azienda milanese, dettagli in gomma nera mutuati dalle competizioni sportive corrono lungo le cuciture a sigillare queste borse grintose e dall anima high tech. Zip gommate ad effetto waterproof, bottoni bike button a pressione, tondi e cavi, profilati dalle zigrinature delle ruote per la moto e personalizzati dal logo Pirelli pantografato a caratteri lucidi. Le scarpe presentate sono la London Gum e la SKA-KER da donna. La scarpa che si ispira al mondo degli skater e dello skateboard per favorire la mobilità urbana.tutti i pezzi sono dedicati ad un uomo viaggiatore, pratico, sportivo che non rinuncia al piacere di un oggetto bello e funzionale senza escludere però performances tecniche. Abbinamenti tra materiali innovativi come la gomma e il tessuto spalmato e materiali classici come il vitello scamosciato. Finissaggi altamente tecnologici e materiali della tradizione dell alta pellettiera italiana. Pirelli è stata dichiarata, per il quarto anno consecutivo, leader di sostenibilità a livello mondiale del Settore Autoparts and Tyres e Gold Class Company nel prestigioso Sustainability Yearbook 2011, edito da SAM Group in collaborazione con Pricewaterhouse Coopers. Il Sustainability Yearbook è uno degli strumenti di riferimento più completi e autorevoli per gli operatori della finanza sostenibile. Include solo le top sustainability scoring companies a livello mondiale, ovvero il 15% delle aziende appartenenti a ben 58 settori di attività, valutate come tali da SAM Group nell ambito del Dow Jones Sustainability Assessment. Soddisfazione per il prestigioso riconoscimento da parte di Filippo Bettini, direttore Sostenibilità e Governo dei Rischi di Pirelli, che ha commentato in un intervista a Borsa Italiana Pirelli è una società che ha più di un secolo di vita, poniamo attenzione alle persone da molto prima della formalizzazione del concetto di stakeholder. Abbiamo sempre dato valore alla formazione del nostro personale e alle comunità che accolgono i nostri insediamenti produttivi: in un certo senso è nel nostro DNA. Ginevra: 81 Salone dell Auto Pagani Huayra: il meglio sceglie Pirelli Definirla estrema, eccessiva, straordinaria è poco. Si chiama Huayra, come l antico dio del vento nelle leggende del popolo Aymara, la nuova supercar made in Italy della Pagani. Monta pneumatici Pirelli sviluppati appositamente al Mirs, il reparto della casa milanese dedicato ai prodotti per altissime prestazioni. L auto è dotata di un motore biturbo 12 cilindri a V da 5980cm, realizzato da Mercedes Amg da 700 cv con cambio a 7 rapporti. Duecentosessanta espositori provenienti da 31 paesi, oltre visitatori fra il 3 e il 13 marzo e due giorni, l 1 e il 2 marzo, in anteprima per la stampa, nei quali il Salone ha aperto le porte alla per la consueta due-giorni riservata a giornalisti del settore e non. All edizione 2011 del Salone dell Auto più importante del mondo, Pirelli ha portato tecnologia e sicurezza, ecologia e spirito sportivo, innovazione e stile. Dal Cinturato P7 allo Scorpion Verde, dalla famiglia Winter a quella dei P Zero, fino ai pneumatici che scenderanno in pista nel prossimo Campionato mondiale di Formula 1 e alla nuova collezione moda PZero. Sulla passerella di Ginevra, in anteprima mondiale, Pirelli ha presentato anche il nuovo pneumatico invernale Snowcontrol Serie 3 ideato per garantire sicurezza alle auto di piccola e media cilindrata. VIII

INPirelli Investors Newsletter

INPirelli Investors Newsletter N.1 INPirelli Investors Newsletter Newsletter Aprile 2011 agli azionisti di Valeria Leone la nostra performance, le nostre azioni, il nostro percorso in primo piano Pirelli promette una Formula spettacolo

Dettagli

COMUNICATO STAMPA IL CDA DI PIRELLI & C. SPA HA ESAMINATO I DATI PRELIMINARI AL 31 DICEMBRE 2014 RISULTATI IN LINEA CON I TARGET

COMUNICATO STAMPA IL CDA DI PIRELLI & C. SPA HA ESAMINATO I DATI PRELIMINARI AL 31 DICEMBRE 2014 RISULTATI IN LINEA CON I TARGET COMUNICATO STAMPA Per effetto della sottoscrizione dell accordo di cessione del 100% delle attività steelcord, tale business è stato classificato come discontinued operation e il risultato riclassificato

Dettagli

Aprile 2006: Numero 7

Aprile 2006: Numero 7 Aprile 2006: Numero 7 NEWSLETTER FINANZIARIA POLIGRAFICA SAN FAUSTINO La Newsletter è disponibile online all indirizzo www.psf.it Alberto Frigoli In questo numero: - Lettera del Presidente - Evoluzione

Dettagli

valori in milioni di Euro esercizio 2005 esercizio 2004 var. %

valori in milioni di Euro esercizio 2005 esercizio 2004 var. % Milano, 30 marzo 2006 TOD S S.p.A.: eccellenti risultati nell esercizio 2005 (Ricavi: +19,5%, EBITDA: +27%, EBIT: +34%, utile netto: +39%). Dividendo 2005: 1 Euro per azione, più che raddoppiato rispetto

Dettagli

Approvato dal Consiglio di Amministrazione il Resoconto intermedio sulla gestione del Gruppo Tod s relativo ai primi tre mesi del 2013

Approvato dal Consiglio di Amministrazione il Resoconto intermedio sulla gestione del Gruppo Tod s relativo ai primi tre mesi del 2013 Sant Elpidio a Mare, 14 maggio TOD S S.p.A. Forte crescita dei ricavi all estero (Cina: +55,4%, Americhe: +31%). Italia: -26,7%. Solida crescita nei DOS (+16,8%). Confermata l ottima redditività del Gruppo,

Dettagli

Approvato dal Consiglio di Amministrazione il Resoconto intermedio sulla gestione del Gruppo Tod s relativo ai primi nove mesi del 2013

Approvato dal Consiglio di Amministrazione il Resoconto intermedio sulla gestione del Gruppo Tod s relativo ai primi nove mesi del 2013 Milano, 13 novembre 2013 TOD S S.p.A. Solida crescita dei ricavi all estero (Greater China: +28%, Americhe: +14%). Confermata l ottima redditività del Gruppo (margine Ebitda: 26,5%). Aumentate le disponibilità

Dettagli

TOD S S.p.A. crescita dei ricavi dell 1,5% nel primo trimestre 2015.

TOD S S.p.A. crescita dei ricavi dell 1,5% nel primo trimestre 2015. Milano, 13 maggio TOD S S.p.A. crescita dei ricavi dell 1,5% nel primo trimestre. Approvato dal Consiglio di Amministrazione il Resoconto intermedio sulla gestione del Gruppo Tod s relativo ai primi tre

Dettagli

TOD S S.p.A. continua lo sviluppo internazionale del Gruppo. Rafforzata la posizione finanziaria.

TOD S S.p.A. continua lo sviluppo internazionale del Gruppo. Rafforzata la posizione finanziaria. Milano, 14 maggio TOD S S.p.A. continua lo sviluppo internazionale del Gruppo. Rafforzata la posizione finanziaria. Approvato dal Consiglio di Amministrazione il Resoconto intermedio sulla gestione del

Dettagli

SOGEFI: RISULTATI SEMESTRALI IN CALO PER LA MINORE PRODUZIONE DI AUTO, RICAVI E MARGINI IN RIPRESA NEL SECONDO TRIMESTRE

SOGEFI: RISULTATI SEMESTRALI IN CALO PER LA MINORE PRODUZIONE DI AUTO, RICAVI E MARGINI IN RIPRESA NEL SECONDO TRIMESTRE COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva la relazione al 30 giugno 2009 SOGEFI: RISULTATI SEMESTRALI IN CALO PER LA MINORE PRODUZIONE DI AUTO, RICAVI E MARGINI IN RIPRESA NEL SECONDO TRIMESTRE

Dettagli

TERNA: UTILI PER IL PAESE

TERNA: UTILI PER IL PAESE TERNA: UTILI PER IL PAESE Audizione presso la Commissione Industria Senato Atto n. 282 Affare assegnato risultati società partecipate dallo Stato ROMA, 19 marzo 2014 1 Il Gruppo Terna Il Gruppo si compone

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 0246-44-2015

Informazione Regolamentata n. 0246-44-2015 Informazione Regolamentata n. 0246-44-2015 Data/Ora Ricezione 23 Ottobre 2015 14:23:44 MTA - Star Societa' : SOGEFI Identificativo Informazione Regolamentata : 64513 Nome utilizzatore : SOGEFIN01 - ALBRAND

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Nel trimestre ricavi a 598 milioni di euro, in calo del 3,8% EBIT a 13,9 milioni di euro, rispetto ai 20,9 milioni del periodo 2012

COMUNICATO STAMPA. Nel trimestre ricavi a 598 milioni di euro, in calo del 3,8% EBIT a 13,9 milioni di euro, rispetto ai 20,9 milioni del periodo 2012 COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione di Indesit Company ha esaminato i dati del primo trimestre 2013 e approvato il Resoconto Intermedio di Gestione In un contesto di arretramento del mercato

Dettagli

TOD S S.p.A. crescita dei ricavi del 6,2% nei primi nove mesi del 2015 con margine EBITDA del 20,3%

TOD S S.p.A. crescita dei ricavi del 6,2% nei primi nove mesi del 2015 con margine EBITDA del 20,3% Milano, 11 novembre 2015 TOD S S.p.A. crescita dei ricavi del 6,2% nei primi nove mesi del 2015 con margine EBITDA del 20,3% Approvato dal Consiglio di Amministrazione il Resoconto intermedio sulla gestione

Dettagli

Il CDA ha approvato il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2010 GRUPPO BANCA IFIS

Il CDA ha approvato il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2010 GRUPPO BANCA IFIS Comunicato stampa Mestre, 29 aprile 2010 Il CDA ha approvato il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2010 GRUPPO BANCA IFIS UTILI IN FORTE CRESCITA: +107,8% SUL 4 TRIMESTRE 2009, +13,9% SUL 1 TRIMESTRE

Dettagli

Snam e i mercati finanziari

Snam e i mercati finanziari Snam e i mercati finanziari Nel corso del 2012 i mercati finanziari europei hanno registrato rialzi generalizzati, sebbene in un contesto di elevata volatilità. Nella prima parte dell anno le quotazioni

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Attesa una crescita organica dei ricavi di Gruppo tra 3% ed il 4%

COMUNICATO STAMPA. Attesa una crescita organica dei ricavi di Gruppo tra 3% ed il 4% COMUNICATO STAMPA ILLUSTRATE ALLA COMUNITA FINANZIARIA LE STRATEGIE E GLI OBIETTIVI PER IL TRIENNIO 2006-2008 DEL GRUPPO TELECOM ITALIA E DELLA BUSINESS UNIT OPERATIONS Attesa una crescita organica dei

Dettagli

COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA I DATI PRELIMINARI AL 31 DICEMBRE 2008

COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA I DATI PRELIMINARI AL 31 DICEMBRE 2008 COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA I DATI PRELIMINARI AL 31 DICEMBRE 2008 Parmalat consegue un EBITDA di 330,5 milioni di euro al lordo delle differenze cambio e 316,3 milioni di

Dettagli

Risultato operativo oltre 1,3 mld (+8%) con forte crescita del segmento danni (+26,6%) Utile netto sale a 603 mln (+6,3%)

Risultato operativo oltre 1,3 mld (+8%) con forte crescita del segmento danni (+26,6%) Utile netto sale a 603 mln (+6,3%) 10/05/2013 COMUNICATO STAMPA Risultati consolidati al 31 marzo 2013 1 Risultato operativo oltre 1,3 mld (+8%) con forte crescita del segmento danni (+26,6%) Utile netto sale a 603 mln (+6,3%) Vita: solida

Dettagli

TOD S S.p.A. crescita dei ricavi dell 1% circa nel terzo trimestre del 2014; margine EBITDA del 21,7% nei 9 mesi, a cambi costanti

TOD S S.p.A. crescita dei ricavi dell 1% circa nel terzo trimestre del 2014; margine EBITDA del 21,7% nei 9 mesi, a cambi costanti Milano, 12 novembre 2014 TOD S S.p.A. crescita dei ricavi dell 1% circa nel terzo trimestre del 2014; margine EBITDA del 21,7% nei 9 mesi, a cambi costanti Approvato dal Consiglio di Amministrazione il

Dettagli

LEADERSCHIP,INNOVAZIONE E COMPETITIVITA : IL CASO PIRELLI

LEADERSCHIP,INNOVAZIONE E COMPETITIVITA : IL CASO PIRELLI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI URBINO CARLO BO FACOLTA DI ECONOMIA CORSO DI STRATEGIA D IMPRESA 2010-2011 LEADERSCHIP,INNOVAZIONE E COMPETITIVITA : IL CASO PIRELLI a cura di: Del Prete Alessandro Montoni Monia

Dettagli

SETTORE PELLETTERIA: PRECONSUNTIVO 2015

SETTORE PELLETTERIA: PRECONSUNTIVO 2015 SETTORE PELLETTERIA: PRECONSUNTIVO 2015 Un ulteriore consolidamento del fatturato estero del settore caratterizza questi primi 8 mesi del 2015: tra gennaio e agosto sono stati esportati prodotti per 4,2

Dettagli

Nokian Tyres. Rating: BUY. Posizionamento nel Mercato. Il mercato Russo (focus) 20 ottobre 2011

Nokian Tyres. Rating: BUY. Posizionamento nel Mercato. Il mercato Russo (focus) 20 ottobre 2011 20 ottobre 2011 Rating: BUY Nokian Tyres Posizionamento nel Mercato Nokian Tyres vende I propri prodotti in tutta Europa. La società vanta un ottima diversificazione geografica: l 8% delle vendite sono

Dettagli

17 luglio 2015. Italia: premi raccolti nei settori vita e danni

17 luglio 2015. Italia: premi raccolti nei settori vita e danni Banca Nazionale del Lavoro Gruppo BNP Paribas Via Vittorio Veneto 119 00187 Roma Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 159/2002 del 9/4/2002 Le opinioni espresse non impegnano la responsabilità della

Dettagli

TOD S S.p.A. i ricavi del Gruppo nel 2014 sono pari a 965,6 milioni di Euro, allineati all anno precedente; +4,5% nel quarto trimestre.

TOD S S.p.A. i ricavi del Gruppo nel 2014 sono pari a 965,6 milioni di Euro, allineati all anno precedente; +4,5% nel quarto trimestre. Sant Elpidio a Mare, 22 gennaio 2015 TOD S S.p.A. i ricavi del Gruppo nel sono pari a 965,6 milioni di Euro, allineati all anno precedente; +4,5% nel quarto trimestre. Approvati dal Consiglio di Amministrazione

Dettagli

MEDIOLANUM CRISTOFORO COLOMBO

MEDIOLANUM CRISTOFORO COLOMBO MEDIOLANUM CRISTOFORO COLOMBO RELAZIONE SEMESTRALE AL 29/06/2007 98 MEDIOLANUM CRISTOFORO COLOMBO NOTA ILLUSTRATIVA SULLA RELAZIONE SEMESTRALE DEL FONDO AL 29 GIUGNO 2007 Signori Partecipanti, il semestre

Dettagli

TERNIENERGIA: UTILI DEL PRIMO SEMESTRE 2010 IN FORTE CRESCITA E POTENZA INSTALLATA RADDOPPIATA

TERNIENERGIA: UTILI DEL PRIMO SEMESTRE 2010 IN FORTE CRESCITA E POTENZA INSTALLATA RADDOPPIATA TERNIENERGIA: UTILI DEL PRIMO SEMESTRE 2010 IN FORTE CRESCITA E POTENZA INSTALLATA RADDOPPIATA Ricavi pari a Euro 36,3 milioni: +76% rispetto al I semestre 2009 EBITDA pari a Euro 5,9 milioni: +109% rispetto

Dettagli

Asset class: Fondi Obbligazionari Speaker: Giovanni Radicella- Responsabile Investimenti Obbligazionari Moderatore: Marco Parmiggiani Responsabile

Asset class: Fondi Obbligazionari Speaker: Giovanni Radicella- Responsabile Investimenti Obbligazionari Moderatore: Marco Parmiggiani Responsabile Asset class: Fondi Obbligazionari Speaker: Giovanni Radicella- Responsabile Investimenti Obbligazionari Moderatore: Marco Parmiggiani Responsabile Sviluppo Rete Arca Fund Manager Webinar Fondi Obbligazionari

Dettagli

ANDAMENTO ECONOMICO DEL SETTORE PELLETTERIA: PRE CONSUNTIVO 2012

ANDAMENTO ECONOMICO DEL SETTORE PELLETTERIA: PRE CONSUNTIVO 2012 ANDAMENTO ECONOMICO DEL SETTORE PELLETTERIA: PRE CONSUNTIVO 2012 Prosegue la corsa dell export di settore anche nella parte finale del 2012: + 21,8% nei primi 10 mesi dell anno. La conferma del dato a

Dettagli

Leadership, Innovazione e Competitività: il caso Pirelli

Leadership, Innovazione e Competitività: il caso Pirelli Università degli studi di Urbino Carlo Bo Facoltà di Economia Corso Strategia d Impresa Prof. Pencarelli Tonino Dott. Fabio Bartolazzi A. A. 2011/2012 Leadership, Innovazione e Competitività: il caso Pirelli

Dettagli

COMUNICATO STAMPA LANDI RENZO S.p.A.: Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 dicembre 2009.

COMUNICATO STAMPA LANDI RENZO S.p.A.: Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 dicembre 2009. COMUNICATO STAMPA LANDI RENZO S.p.A.: Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 dicembre 2009. Fatturato oltre le attese e marginalità in forte miglioramento. Il quarto trimestre è in forte

Dettagli

PIRELLI Società per azioni. Sede in Milano, Viale Sarca n. 222. Capitale Sociale Euro 1.042.408.785,08

PIRELLI Società per azioni. Sede in Milano, Viale Sarca n. 222. Capitale Sociale Euro 1.042.408.785,08 Relazione Trimestrale al 31 Marzo 2001 PIRELLI Società per azioni Sede in Milano, Viale Sarca n. 222 Capitale Sociale Euro 1.042.408.785,08 Registro delle Imprese di Milano n. 00886890151 2 PIRELLI S.p.A.

Dettagli

Comunicato Stampa BRUNELLO CUCINELLI: il C.d.A. esamina i Ricavi Netti Preliminari della gestione del primo semestre 2015

Comunicato Stampa BRUNELLO CUCINELLI: il C.d.A. esamina i Ricavi Netti Preliminari della gestione del primo semestre 2015 Comunicato Stampa BRUNELLO CUCINELLI: il C.d.A. esamina i Ricavi Netti Preliminari della gestione del primo semestre 2015 Ricavi netti 1 a 200,3 milioni di Euro, +13,9% a cambi correnti rispetto al 30

Dettagli

Comunicato Stampa BRUNELLO CUCINELLI: il C.d.A. esamina i Ricavi Netti Preliminari della gestione del primo semestre 2014.

Comunicato Stampa BRUNELLO CUCINELLI: il C.d.A. esamina i Ricavi Netti Preliminari della gestione del primo semestre 2014. Comunicato Stampa BRUNELLO CUCINELLI: il C.d.A. esamina i Ricavi Netti Preliminari della gestione del primo semestre 2014. Ricavi netti 1 a 175,8 milioni di Euro, in crescita dell 11,6% (a cambi correnti

Dettagli

GP Private. Servizio d'investimento commercializzato da: Sede legale e direzione generale 38122 Trento - Via Segantini, 5 +39.0461.

GP Private. Servizio d'investimento commercializzato da: Sede legale e direzione generale 38122 Trento - Via Segantini, 5 +39.0461. GP Private Servizio d'investimento commercializzato da: Sede legale e direzione generale 38122 Trento - Via Segantini, 5 +39.0461.313111 www.cassacentrale.it Messaggio pubblicitario. Non costituisce offerta

Dettagli

IL GRUPPO CHIUDE IL TRIMESTRE CON UN ULTERIORE CRESCITA DEI PRINCIPALI INDICATORI ECONOMICI GRUPPO PIRELLI & C. SPA

IL GRUPPO CHIUDE IL TRIMESTRE CON UN ULTERIORE CRESCITA DEI PRINCIPALI INDICATORI ECONOMICI GRUPPO PIRELLI & C. SPA COMUNICATO STAMPA IL CDA DI PIRELLI & C. SPA APPROVA LA RELAZIONE AL 31 MARZO 2006: IL GRUPPO CHIUDE IL TRIMESTRE CON UN ULTERIORE CRESCITA DEI PRINCIPALI INDICATORI ECONOMICI GRUPPO PIRELLI & C. SPA RICAVI:

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. De Longhi S.p.A.: RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2015

COMUNICATO STAMPA. De Longhi S.p.A.: RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2015 Treviso, 31 luglio 2015 COMUNICATO STAMPA De Longhi S.p.A.: RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2015 Il Consiglio di Amministrazione di De Longhi S.p.A. ha approvato i risultati consolidati del primo semestre

Dettagli

ENEL : PRESENTATO IL PIANO STRATEGICO 2015 2019

ENEL : PRESENTATO IL PIANO STRATEGICO 2015 2019 ENEL : PRESENTATO IL PIANO STRATEGICO 2015 2019 Si prevede che efficienza operativa e crescita industriale possano produrre un robusto incremento dell Ebitda e generazione di cassa, a sostegno della crescita

Dettagli

Giuseppe Capuano. Economista Direzione Generale PMI e Enti Cooperativi Dirigente Div. VIII PMI e Artigianato

Giuseppe Capuano. Economista Direzione Generale PMI e Enti Cooperativi Dirigente Div. VIII PMI e Artigianato Giuseppe Capuano Economista Direzione Generale PMI e Enti Cooperativi Dirigente Div. VIII PMI e Artigianato Bari, 13 febbraio 2014 1 Struttura delle imprese industriali e dei servizi (anno 2011) Dimensioni

Dettagli

GP Benchmark GP Quantitative

GP Benchmark GP Quantitative Servizio d'investimento commercializzato da: GP Benchmark GP Quantitative Sede legale e direzione generale 38122 Trento - Via Segantini, 5 +39.0461.313111 www.cassacentrale.it Messaggio pubblicitario.

Dettagli

comunicato stampa PRINCIPALI RISULTATI CONSOLIDATI DELL ESERCIZIO 2013 (VS ESERCIZIO 2012): IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA

comunicato stampa PRINCIPALI RISULTATI CONSOLIDATI DELL ESERCIZIO 2013 (VS ESERCIZIO 2012): IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO E IL PROGETTO DI BILANCIO SEPARATO AL 31 DICEMBRE 2013 PRINCIPALI RISULTATI CONSOLIDATI DELL ESERCIZIO 2013 (VS ESERCIZIO 2012): RICAVI NETTI:

Dettagli

Milano, 30 marzo 2004

Milano, 30 marzo 2004 Milano, 30 marzo 2004 Gruppo TOD S: crescita del fatturato (+8.1% a cambi costanti). Continua la politica di forte sviluppo degli investimenti. 24 nuovi punti vendita nel 2003. TOD S Il Consiglio di Amministrazione

Dettagli

Le società non finanziarie III. 1 La rilevanza del settore industriale nell economia

Le società non finanziarie III. 1 La rilevanza del settore industriale nell economia III 1 La rilevanza del settore industriale nell economia Il peso del settore industriale nell economia risulta eterogeneo nei principali paesi europei. In particolare, nell ultimo decennio la Germania

Dettagli

Management Game 2011

Management Game 2011 Management Game 2011 La Mobilé Inc 1 Introduzione 1.1 La Mobilé Inc in breve Mobilé Inc è un azienda produttrice di telefonini che ha sede negli Stati Uniti che si è concentrata sulla produzione di telefonini

Dettagli

Sonae Sierra ha registrato, nel 2014, un utile netto di 96,3 milioni

Sonae Sierra ha registrato, nel 2014, un utile netto di 96,3 milioni Maia - Portogallo, 6 marzo 2015 Sonae Sierra ha registrato, nel 2014, un utile netto di 96,3 milioni L'utile diretto ha raggiunto 52,7 milioni EBIT pari a 106,1 milioni L'utile indiretto si è attestato

Dettagli

Approvati dal Consiglio di Amministrazione i dati preliminari di vendita dell esercizio 2013

Approvati dal Consiglio di Amministrazione i dati preliminari di vendita dell esercizio 2013 Sant Elpidio a Mare, 29 gennaio 2014 TOD S S.p.A.: i ricavi del Gruppo, a cambi costanti, salgono a 979,2 milioni nell (+1,7%); crescita a doppia cifra in Greater China e nelle Americhe. Ottima performance

Dettagli

Il turismo internazionale nel mondo: trend di mercato e scenario previsionale

Il turismo internazionale nel mondo: trend di mercato e scenario previsionale OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA Il turismo internazionale nel mondo: trend di mercato e scenario previsionale Dossier Ottobre 2012 A cura di Panorama competitivo del turismo internazionale nel mondo

Dettagli

INVESTOR MEETING. 29 gennaio 2014 1. 29 gennaio 2014

INVESTOR MEETING. 29 gennaio 2014 1. 29 gennaio 2014 INVESTOR MEETING 1 Azioni T.I.P. 2,7 Performance di T.I.P.* dal 1.1.2010 al 31.12.2013 2,4 T.I.P. +85,1% 2,1 MSCI SM +57,3% 1,8 1,5 1,2 0,9 0,6 IT STAR +51,4% STOXX EURO SM +49,3% MSCI EUR +26,6% FTSE

Dettagli

Pirelli & C. S.p.A. Relazioni all Assemblea del 10 maggio 2012

Pirelli & C. S.p.A. Relazioni all Assemblea del 10 maggio 2012 Pirelli & C. S.p.A. Relazioni all Assemblea del 10 maggio 2012 Piano di incentivazione monetario triennale (2012/2014) per il Management del Gruppo Pirelli 1 Piano di incentivazione monetario triennale

Dettagli

Buongiorno Vitaminic S.p.A.

Buongiorno Vitaminic S.p.A. Buongiorno Vitaminic è una società operativa dal 16 luglio del 2003, nata dall integrazione tra le attività di Buongiorno (società operante nell ambito dei servizi alle imprese via mail e telefono) e Vitaminic

Dettagli

MONCLER S.P.A.: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE DEL PRIMO TRIMESTRE 2014 1

MONCLER S.P.A.: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE DEL PRIMO TRIMESTRE 2014 1 MONCLER S.P.A.: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE DEL PRIMO TRIMESTRE 2014 1 MONCLER: RICAVI IN CRESCITA NEL PRIMO TRIMESTRE 2014, +19% A CAMBI COSTANTI Ricavi

Dettagli

L INDUSTRIA ITALIANA COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI, ROBOT, AUTOMAZIONE

L INDUSTRIA ITALIANA COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI, ROBOT, AUTOMAZIONE L INDUSTRIA ITALIANA COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI, ROBOT, AUTOMAZIONE I DATI RELATIVI AL 2014 Nel 2014 l economia mondiale ha mantenuto lo stesso ritmo di crescita (+3,1%) dell anno precedente (+3,1%).

Dettagli

ABBIGLIAMENTO INFANTILE SETTEMBRE PAROLA D ORDINE: DELOCALIZZARE. La voce di Databank EDIZIONE 16. prima parte

ABBIGLIAMENTO INFANTILE SETTEMBRE PAROLA D ORDINE: DELOCALIZZARE. La voce di Databank EDIZIONE 16. prima parte EDIZIONE 16 prima parte SETTEMBRE La voce di Databank 2012 Cerved Group Spa Tutti i diritti riservati Riproduzione vietata ABBIGLIAMENTO INFANTILE PAROLA D ORDINE: DELOCALIZZARE PAROLA D ORDINE: DELOCALIZZARE

Dettagli

IL CAPITALE DI SVILUPPO E IL MERCATO DEL CAPITALE DI RISCHIO NUOVO CAPITALE E NUOVO APPROCCIO PER LO SVILUPPO DELLE PMI

IL CAPITALE DI SVILUPPO E IL MERCATO DEL CAPITALE DI RISCHIO NUOVO CAPITALE E NUOVO APPROCCIO PER LO SVILUPPO DELLE PMI IL CAPITALE DI SVILUPPO E IL MERCATO DEL CAPITALE DI RISCHIO NUOVO CAPITALE E NUOVO APPROCCIO PER LO SVILUPPO DELLE PMI 10 settembre 2014 RAPPORTO TRA IMPRESE ITALIANE E SISTEMA BANCARIO I prestiti bancari

Dettagli

MERCATO IMMOBILIARE EUROPEO OLTRE LA CRISI

MERCATO IMMOBILIARE EUROPEO OLTRE LA CRISI Grexit butta acqua sul fuoco" della ripresa, ma non la ferma MERCATO IMMOBILIARE EUROPEO OLTRE LA CRISI In Italia c'è ancora incertezza, ma piace agli investitori esteri Il no greco getta acqua sul fuoco

Dettagli

Risultati del primo semestre 2009 riflettono lo stato senza precedenti del mercato pubblicitario

Risultati del primo semestre 2009 riflettono lo stato senza precedenti del mercato pubblicitario Risultati del primo semestre 2009 riflettono lo stato senza precedenti del mercato pubblicitario Fatturato in diminuzione del 13,3 % portandosi a 925,4 milioni di euro e CA organico in decrescita del 13,8

Dettagli

Il mercato assicurativo internazionale nel 2012. (quote % del mercato mondiale) Altro 36,0% Premi totali 4.612 mld Usd. Italia 3,1% Germania

Il mercato assicurativo internazionale nel 2012. (quote % del mercato mondiale) Altro 36,0% Premi totali 4.612 mld Usd. Italia 3,1% Germania Banca Nazionale del Lavoro Gruppo BNP Paribas Via Vittorio Veneto 119 00187 Roma Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 159/2002 del 9/4/2002 Le opinioni espresse non impegnano la responsabilità della

Dettagli

Newsletter per gli Azionisti 3 Trimestre 2012

Newsletter per gli Azionisti 3 Trimestre 2012 Newsletter per gli Azionisti 3 Trimestre Gentili Azionisti, vi inviamo la newsletter interamente dedicata agli investitori privati di DeA Capital, relativa al terzo trimestre. Vi ricordiamo che siamo sempre

Dettagli

Approvata la Relazione Trimestrale al 31 Marzo 2015

Approvata la Relazione Trimestrale al 31 Marzo 2015 Approvata la Relazione Trimestrale al 31 Marzo 2015 rispetto allo stesso periodo 2014: forte incremento del fatturato consolidato (+23,1%) e dell ingresso ordini di Gruppo (+25,7%) utile netto più che

Dettagli

COMUNICATO STAMPA Correggio (RE), 27 marzo 2015

COMUNICATO STAMPA Correggio (RE), 27 marzo 2015 MODELLERIA BRAMBILLA: valore della produzione in crescita del 30% a Euro 16,5 milioni nel 2014, utile netto pari a Euro 0,2 milioni (dati IAS 17 Adjusted) Valore della produzione in crescita del 30% a

Dettagli

TOD S S.p.A. Solida crescita del Gruppo nei primi nove mesi del 2012 ricavi: +7,3% (Tod s: +16,9%); il margine Ebitda sale al 26,6%

TOD S S.p.A. Solida crescita del Gruppo nei primi nove mesi del 2012 ricavi: +7,3% (Tod s: +16,9%); il margine Ebitda sale al 26,6% Milano, 13 novembre TOD S S.p.A. Solida crescita del Gruppo nei primi nove mesi del ricavi: +7,3% (Tod s: +16,9%); il margine Ebitda sale al 26,6% Approvato dal Consiglio di Amministrazione il Resoconto

Dettagli

APPROVATI IL PROGETTO DI BILANCIO INDIVIDUALE E IL BILANCIO CONSOLIDATO RELATIVI ALL ESERCIZIO 2014

APPROVATI IL PROGETTO DI BILANCIO INDIVIDUALE E IL BILANCIO CONSOLIDATO RELATIVI ALL ESERCIZIO 2014 Risultati annuali APPROVATI IL PROGETTO DI BILANCIO INDIVIDUALE E IL BILANCIO CONSOLIDATO RELATIVI ALL ESERCIZIO 2014 - Confermati i risultati preliminari consolidati già approvati lo scorso 11 febbraio

Dettagli

LE ECCELLENZE DEL MADE IN ITALY. Cesenatico

LE ECCELLENZE DEL MADE IN ITALY. Cesenatico LE ECCELLENZE DEL MADE IN ITALY Cesenatico Investimenti effettuati, inclusi club deals, ~1,4 miliardi di euro Partecipazioni in 9 società leader globali Fatturato aggregato delle partecipate di circa 13

Dettagli

L INDUSTRIA ITALIANA COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI, ROBOT, AUTOMAZIONE 2 L INDUSTRIA MONDIALE DELLA MACCHINA UTENSILE 8

L INDUSTRIA ITALIANA COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI, ROBOT, AUTOMAZIONE 2 L INDUSTRIA MONDIALE DELLA MACCHINA UTENSILE 8 L INDUSTRIA ITALIANA COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI, ROBOT, AUTOMAZIONE 2 I DATI RELATIVI AL 2011 2 LE ESPORTAZIONI 4 LE CARATTERISTICHE STRUTTURALI 6 La macchina utensile 6 La robotica 7 L INDUSTRIA

Dettagli

R A P P O R T O A N N U A L E 2 0 1 0

R A P P O R T O A N N U A L E 2 0 1 0 A N A L I S I D E L L A D O M A N D A T U R I S T I C A N E G L I E S E R C I Z I A L B E R G H I E R I D I R O M A E P R O V I N C I A A N N O 2 0 1 0 R A P P O R T O A N N U A L E 2 0 1 0 1. L andamento

Dettagli

Dalla business idea alla sua realizzazione: il ruolo del business plan

Dalla business idea alla sua realizzazione: il ruolo del business plan TRIESTE 25 gennaio - 15 febbraio 2014 Dalla business idea alla sua realizzazione: il ruolo del business plan GIORGIO VALENTINUZ DEAMS «Bruno de Finetti» Università di Trieste www.deams.units.it Il business

Dettagli

Presentazione aziendale

Presentazione aziendale Presentazione aziendale Indice Attività e Posizionamento Competitivo Prodotti e Mercati Dati Economico-Finanziari Consolidati Obiettivi e Strategie 2 Attività e Posizionamento Competitivo 3 Cembre Cembre

Dettagli

info Prodotto Investment Solutions by Epsilon Valore Cedola Globale - 09/2015 A chi si rivolge

info Prodotto Investment Solutions by Epsilon Valore Cedola Globale - 09/2015 A chi si rivolge info Prodotto è un Comparto del fondo comune di diritto lussemburghese Investment Solutions by Epsilon, istituito da Eurizon Capital S.A. e gestito da Epsilon SGR. Il Comparto mira ad ottenere un rendimento

Dettagli

Comunicato Stampa 13 novembre 2014

Comunicato Stampa 13 novembre 2014 Landi Renzo: ricavi, marginalità e flussi finanziari di cassa in miglioramento al 30 settembre 2014; il terzo trimestre conferma il trend di crescita di fatturato e utile Fatturato pari a Euro 173,9 mln,

Dettagli

Newsletter per gli Azionisti Sintesi 2013

Newsletter per gli Azionisti Sintesi 2013 Newsletter per gli Azionisti Sintesi 2013 Gentili Azionisti, vi inviamo la newsletter interamente dedicata agli investitori privati di DeA Capital, relativa ai risultati del 2013. Vi ricordiamo che siamo

Dettagli

Soluzioni Assicurativo/Finanziarie per Rispondere alle Esigenze di ALM degli Investitori Previdenziali

Soluzioni Assicurativo/Finanziarie per Rispondere alle Esigenze di ALM degli Investitori Previdenziali Soluzioni Assicurativo/Finanziarie per Rispondere alle Esigenze di ALM degli Investitori Previdenziali Contenuti 1. Tendenze nel Settore degli Investitori Previdenziali 2. Soluzioni Assicurativo/Finanziarie

Dettagli

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI COMUNICATO STAMPA ESAMINATI DAL CONSIGLIO I RISULTATI CONSOLIDATI DEL PRIMO TRIMESTRE GRUPPO ITALMOBILIARE: RICAVI: 1.386,4 MILIONI DI EURO (1.452,5 MILIONI NEL PRIMO TRIMESTRE

Dettagli

Newsletter per gli Azionisti 1 semestre 2014

Newsletter per gli Azionisti 1 semestre 2014 Newsletter per gli Azionisti 1 semestre Gentili Azionisti, vi inviamo la newsletter interamente dedicata agli investitori privati di DeA Capital, relativa al primo semestre. Vi ricordiamo che siamo sempre

Dettagli

QUATTRO ANIME DIVERSE IN 1 SOLO PNEUMATICO

QUATTRO ANIME DIVERSE IN 1 SOLO PNEUMATICO QUATTRO ANIME DIVERSE IN 1 SOLO PNEUMATICO SICUREZZA ESPERIENZA DI GUIDA EFFICIENZA TECNOLOGIA PREMIUM Pirelli è da sempre identificata in tutto il mondo con alcuni valori di fondo: la prestazione, innanzitutto,

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO

PROSPETTO SEMPLIFICATO Allianz Global Investors Selection Funds plc (la Società ) (precedentemente Darta Investment Funds plc) PROSPETTO SEMPLIFICATO 26 giugno 2009 Il presente Prospetto Informativo Semplificato fornisce importanti

Dettagli

I CAMBIAMENTI DELLO SCENARIO MACROECONOMICO

I CAMBIAMENTI DELLO SCENARIO MACROECONOMICO Incontro Annuale con gli Investitori del Fondo Sator I CAMBIAMENTI DELLO SCENARIO MACROECONOMICO di Stefano Fantacone (direttore del CER) Nell arco di pochi mesi, lo scenario macroeconomico è profondamente

Dettagli

Newsletter per gli Azionisti 1 trimestre 2012

Newsletter per gli Azionisti 1 trimestre 2012 Newsletter per gli Azionisti 1 trimestre 2012 Gentili Azionisti, vi inviamo la newsletter interamente dedicata agli investitori privati di DeA Capital, relativa al primo trimestre 2012. Vi ricordiamo che

Dettagli

Economia italiana e settori industriali

Economia italiana e settori industriali OPEN DAY ATTIVITÀ INTERNAZIONALI ANIE Economia italiana e settori industriali Stefania Trenti Direzione Studi e Ricerche Milano, 16 dicembre 2015 Italia: il gap con l Eurozona si sta riducendo Su base

Dettagli

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update MERCATO MONDIALE DEI BENI DI LUSSO: TERZO ANNO CONSECUTIVO DI CRESCITA A DUE CIFRE. SUPERATI I 200 MILIARDI DI EURO NEL 2012 Il mercato del

Dettagli

Allegato "14" Piero Luigi Montani Consigliere Delegato Contesto economico 2011 Scenario macroeconomico Economia mondiale 2011: crescita debole del PIL ed elevata instabilità finanziaria a causa delle tensioni

Dettagli

IL GRUPPO ENEL PRESENTA IL PIANO STRATEGICO 2016-2019

IL GRUPPO ENEL PRESENTA IL PIANO STRATEGICO 2016-2019 IL GRUPPO ENEL PRESENTA IL PIANO STRATEGICO 2016-2019 Il nuovo piano si basa su quello presentato a marzo 2015, accelerando la creazione di valore nell ambito dei quattro principi fondamentali ed aggiungendone

Dettagli

Il Made in Italy in Messico PROGRAMMA STRAORDINARIO DI PROMOZIONE

Il Made in Italy in Messico PROGRAMMA STRAORDINARIO DI PROMOZIONE Il Made in Italy in Messico PROGRAMMA STRAORDINARIO DI PROMOZIONE promosso e finanziato dal IL MERCATO Il Messico, con 105,9 milioni di abitanti, un PIL nominale di circa 886,4 miliardi di USD ed un PIL

Dettagli

PIRELLI INVESTE IN BRASILE 100 MILIONI DI DOLLARI PER NUOVO POLO TECNOLOGICO DEDICATO AI PNEUMATICI PER VEICOLI SPECIALI

PIRELLI INVESTE IN BRASILE 100 MILIONI DI DOLLARI PER NUOVO POLO TECNOLOGICO DEDICATO AI PNEUMATICI PER VEICOLI SPECIALI COMUNICATO STAMPA PIRELLI INVESTE IN BRASILE 100 MILIONI DI DOLLARI PER NUOVO POLO TECNOLOGICO DEDICATO AI PNEUMATICI PER VEICOLI SPECIALI IL NUOVO STANZIAMENTO SI AGGIUNGE AL PIANO, ILLUSTRATO LO SCORSO

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Massimo Zanetti Beverage Group: il C.d.A. approva la relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2015.

COMUNICATO STAMPA. Massimo Zanetti Beverage Group: il C.d.A. approva la relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2015. COMUNICATO STAMPA Massimo Zanetti Beverage Group: il C.d.A. approva la relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2015. Fatturato consolidato a Euro 450,5 milioni, in crescita del 29,0% rispetto allo

Dettagli

Presentazione aziendale

Presentazione aziendale Presentazione aziendale Indice Attività e Posizionamento Competitivo Prodotti e Mercati Dati Economico-Finanziari Consolidati Obiettivi e Strategie 2 Attività e Posizionamento Competitivo 3 Cembre Cembre

Dettagli

Approvati i risultati del primo trimestre 2007 GRUPPO MPS: UTILE NETTO A 253,6 MILIONI DI EURO

Approvati i risultati del primo trimestre 2007 GRUPPO MPS: UTILE NETTO A 253,6 MILIONI DI EURO COMUNICATO STAMPA Approvati i risultati del primo trimestre 2007 GRUPPO MPS: UTILE NETTO A 253,6 MILIONI DI EURO In forte accelerazione i flussi commerciali, 56.000 nuovi clienti nei primi quattro mesi

Dettagli

La ricchezza delle famiglie italiane (miliardi di euro)

La ricchezza delle famiglie italiane (miliardi di euro) Banca Nazionale del Lavoro Gruppo BNP Paribas Via Vittorio Veneto 119 187 Roma Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 159/22 del 9/4/22 Le opinioni espresse non impegnano la responsabilità della banca.

Dettagli

Le scelte per la media impresa tra debito e capitale

Le scelte per la media impresa tra debito e capitale IFFI 10 edizione VALORIZZARE L IMPRESA E ATTRARRE GLI INVESTITORI La liquidità dei mercati finanziari per lo sviluppo delle imprese Le scelte per la media impresa tra debito e capitale MILANO, 11 Novembre

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Massimo Zanetti Beverage Group: il C.d.A. approva il progetto di bilancio di esercizio e consolidato al 31 dicembre 2015.

COMUNICATO STAMPA. Massimo Zanetti Beverage Group: il C.d.A. approva il progetto di bilancio di esercizio e consolidato al 31 dicembre 2015. COMUNICATO STAMPA Massimo Zanetti Beverage Group: il C.d.A. approva il progetto di bilancio di esercizio e consolidato al 31 dicembre 2015. Nel 2015 i volumi di vendita del caffè tostato sono stati pari

Dettagli

Per distinguersi in un mercato fortemente concentrato,

Per distinguersi in un mercato fortemente concentrato, DALLE TARIFFE ALLA CRESCITA UN ASSICURATORE GLOBALE CHE COPRE I BISOGNI DEL CLIENTE ANCHE IN AMBITI COME LA SALUTE, L ABITAZIONE, LA SICUREZZA PATRIMONIALE. TRA RIGORE TECNICO, RICHIESTA DI FLESSIBILITÀ

Dettagli

TOYOTA. Strategia e politica aziendale A.A. 2012/2013 LAURA CORRIAS

TOYOTA. Strategia e politica aziendale A.A. 2012/2013 LAURA CORRIAS TOYOTA Strategia e politica aziendale A.A. 2012/2013 LAURA CORRIAS 1 1. ANALISI DEL SETTORE 2. TOYOTA 3. LANCIO AYGO 4. CONCLUSIONI 2 INDUSTRIA Più IMPORTANTE PER FATTURATO La rilevanza del settore si

Dettagli

Alla ricerca del rendimento perduto

Alla ricerca del rendimento perduto Milano, 10 aprile 2012 Alla ricerca del rendimento perduto Dalle obbligazioni alle azioni. La ricerca del rendimento perduto passa attraverso un deciso cambio di passo nella composizione dei portafogli

Dettagli

Utile netto della capogruppo Anima Holding: 72,4 milioni di euro (+38% sul 2013)

Utile netto della capogruppo Anima Holding: 72,4 milioni di euro (+38% sul 2013) COMUNICATO STAMPA ANIMA Holding: risultati esercizio 2014 Ricavi totali consolidati: 226,9 milioni (+3% sul 2013) Utile netto consolidato: 84,9 milioni (-29% sul 2013 che includeva proventi straordinari)

Dettagli

OPTIMIZ 7% DJ Euro Stoxx 50

OPTIMIZ 7% DJ Euro Stoxx 50 OPTIMIZ DJ Euro Stoxx 50 Certificate a capitale non garantito Quotato su Borsa italiana Obiettivo: rendimento annuo del * e possibilità di rimborso anticipato Optimiz DJ Euro Stoxx 50 paga un coupon annuale

Dettagli

3. Il mercato internazionale dei titoli di debito

3. Il mercato internazionale dei titoli di debito Gregory D. Sutton (+41 61) 280 8421 greg.sutton@bis.org 3. Il mercato internazionale dei titoli di debito La decelerazione dell economia mondiale sembra aver frenato la domanda di nuovi finanziamenti internazionali,

Dettagli

info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito Ottobre 2020 A chi si rivolge

info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito Ottobre 2020 A chi si rivolge info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito è un Fondo comune di diritto italiano, gestito da Eurizon Capital SGR, che persegue l'obiettivo di ottimizzare il rendimento del Fondo in un orizzonte temporale

Dettagli

comunicato stampa IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 DICEMBRE 2014

comunicato stampa IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 DICEMBRE 2014 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 DICEMBRE 2014 PRINCIPALI RISULTATI CONSOLIDATI DELL ESERCIZIO 2014 (VS ESERCIZIO 2013)*: RICAVI NETTI: 426,1 MILIONI DI

Dettagli

TITOLO GLOBAL ADVERTISING EXPENDITURE FORECAST SEPTEMBER

TITOLO GLOBAL ADVERTISING EXPENDITURE FORECAST SEPTEMBER 10 Fonte Elaborazioni ANES Monitor su dati ZenithOptimedia 2/10 Previsione della spesa pubblicitaria globale e PIL 2014-2017 (%) ZenithOptimedia (una delle più grandi centrali media del mondo) prevede

Dettagli

IL TURISMO IN CIFRE negli esercizi alberghieri di Roma e Provincia Rapporto annuale 2012

IL TURISMO IN CIFRE negli esercizi alberghieri di Roma e Provincia Rapporto annuale 2012 A N A L I S I D E L L A D O M A N D A T U R I S T I C A N E G L I E S E R C I Z I A L B E R G H I E R I D I R O M A E P R O V I N C I A A N N O 2 0 1 2 R A P P O R T O A N N U A L E 2 0 1 2 1. L andamento

Dettagli

2016 FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP

2016 FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP R WORLD CHAMPIONSHIP RAI LA FORMULA MIGLIORE in diretta in differita oltre di programmazione dedicata TUTTE LE IMMAGINI IN STAGIONE 2016 LA FERRARI RISCOSSA FERRARI Obiettivo 2016 Mondiale Piloti titolo

Dettagli

Agosto 2012. Osservatorio Cerved Group sui bilanci 2011

Agosto 2012. Osservatorio Cerved Group sui bilanci 2011 Agosto 2012 Osservatorio Cerved Group sui bilanci 2011 Aumentano le imprese con Ebitda insufficiente per sostenere oneri e debiti finanziari Alla ricerca della marginalità perduta Sintesi dei risultati

Dettagli